STRATEGIA DELLA COMUNICAZIONE by jizhen1947

VIEWS: 92 PAGES: 7

									                                        SEMINARIO


                        STRATEGIA
                          DELLA
                      COMUNICAZIONE




Metodo per sviluppare la leadership personale e migliorare la qualità della vita

        L’immagine di sé, le parole ed i gesti sono la chiave del successo.
              Impara ad usarli per scoprire il leader che è in te.

                                        Relatore
                              Prof.ssa Daniela Zylberman,
                           docente di filosofia e scienze umane


                                     Programma
             Il Seminario si terrà presso l’ASSOCIAZIONE CULTURALE
                       “The Tattooed Lady”(by Maxximo Fashion Club)
                           Via della Purificazione, 59 Roma
                   e- mail thetattoedlady@yahoo.com - www.myspace.com/ thetlady

                       nei giorni 23 – 24 – 25 Maggio 2008
                              gli orari sono i seguenti:
                              venerdì: ore 16.00 - 20.00
                        sabato: ore 9.00 - 13.00 / 14.30 - 18.30
                       domenica: ore 9.00 - 13.00 / 14.30- 18.30

                          Per informazioni ed Iscrizioni:
                     tel. 349.3572667 (dal lunedì al sabato ore 9.00 – 20.00)
                   /06.64824147 (dal martedì alla domenica ore 20.00 – 23.00)
                             e- mail daniela.zylberman@libero.it
Introduzione

Il seminario nasce dall’esigenza di recuperare la consapevolezza dei potenziali individuali per impiegarla nel
miglioramento delle condizioni esistenziali e lavorative. Si basa sull’acquisizione di un metodo che,
stimolando le capacità di comunicazione, di interazione sociale e di organizzazione ottimale del tempo,.
promuove la riqualificazione e l’efficienza di qualsiasi figura professionale, facilitandone l’inserimento
produttivo nel mondo del lavoro
In una società dominata dai mezzi di comunicazione di massa, che rendono sempre più rapidi e labili i
processi formativi e produttivi, molto spesso ci sentiamo inadeguati ad affrontare il crescente carico delle
responsabilità e, soprattutto, insoddisfatti del nostro lavoro, perché comprendiamo che la preparazione
culturale e le capacità tecniche , per quanto vaste, non sono più sufficienti a garantire, da sole, il successo
delle nostre iniziative.
L’integrazione in un contesto sociale, sempre più esigente ed assuefatto al linguaggio dei media, richiede di
adeguare continuamente l’impostazione professionale ai ritmi veloci ed alle complesse strategie del mercato,
spingendo ad adottare schemi di comunicazione sempre più sofisticati e concorrenziali.
Viviamo oggi un particolare disagio: l'ansia di acquisire modelli occupazionali più avanzati e competenze
specifiche che offrano, sia la possibilità di ottenere e conservare un posto di lavoro, sia l’opportunità di
riconvertire efficacemente, all’occorrenza, le nostre risorse lavorative. Siamo quindi esposti, non soltanto allo
stress ordinario che comporta il lavoro di routine, ma anche allo stress derivato dalla precarietà delle
condizioni lavorative e dall'urgenza di acquisire schemi di comportamento più flessibili e aperti ad una
ricodificazione dinamica della nostra professionalità.
La cultura dell'immagine e dei consumi proietta continuamente sulla società la figura del manager ideale, che
risponde a requisiti di massima efficienza, e frequentemente viene sottovalutata l'incidenza dei fattori
stressanti, sia nei disturbi della comunicazione, sia nelle disfunzioni organizzative del lavoro.
Anche la formazione professionale degli si attesta, molto spesso, sull’acquisizione di standard che uniformano
i contenuti ed i tempi di attuazione dei progetti lavorativi, trascurando il fatto che l'equilibrio psicofisico, la
capacità di essere assertivi, l’abilità negli scambi verbali e gestuali contribuiscono in modo determinante al
successo di qualsiasi impresa.
Questo sembra essere il problema di punta dell’era multimediale, in cui l’aumento delle possibilità di
comunicazione comporta, per ironia, la progressiva diminuzione della capacità di comunicare, non solo
attraverso la forma orale o scritta, ma, ciò che è peggio, attraverso i sentimenti. La maggior parte delle attività
lavorative si svolge in condizioni stressanti perché costringe a misurarsi con una serie di variabili economiche
e tensioni sociali che generano schemi competitivi e atteggiamenti aggressivi. Di conseguenza, si assiste ad un
progressivo deterioramento dei rapporti umani, che raramente lascia spazio ad una forma di comunicazione
autentica ed, ancor meno, all’espressione delle capacità creative.
Viene avvertita, in modo impellente, l’esigenza di riqualificare l’individuo facendo appello alla sua
intelligenza emotiva , troppo spesso relegata su posizioni marginali e censurata da pregiudizi sociali che
inibiscono l’autostima e l’automotivazione.
La risposta a questa esigenza richiede il potenziamento delle risorse umane, mediante una nuova
consapevolezza che derivi, non solo dal sapere e dal saper fare, ma anche dal saper essere e soprattutto dal
saper comunicare.
La capacità di comunicare esprime la sintesi dei migliori talenti personali, quindi risulta indispensabile
nell’ambito di qualsiasi dinamica operativa, specialmente nelle attività che dipendono dalla libera iniziativa e
dall'abilità di proporre sé stessi attraverso modelli comportamentali assertivi e vincenti Tuttavia, esiste una
profonda differenza tra parlare e comunicare e spesso questa differenza viene ignorata, per cui l'obiettivo della
comunicazione si limita alla distribuzione di informazioni che non sortiscono l’effetto desiderato.
Su questo terreno si misura l'efficacia dei percorsi formativi, che possono soddisfare le aspettative del mercato
del lavoro solo a condizione di non trascurare l’importanza del fattore umano e le disfunzioni indotte da una
cattiva comunicazione nel sistema produttivo.
Gli studiosi di psicologia dinamica e di scienza della comunicazione si dedicano, da molti anni, alla ricerca di
una soluzione al problema dello stress, al fine di migliorare le relazioni personali e, di conseguenza, le
condizioni esistenziali e lavorative. Sono nati, così, diversi metodi finalizzati al recupero dell'armonia
psicosomatica e allo sviluppo delle capacità motivazionali.
Tali metodologie dimostrano che l'individuo può raggiungere brillanti risultati in qualsiasi attività, a
condizione di sapersi motivare costantemente, sia attraverso una corretta impostazione mentale ed espressiva,
sia proiettando un'immagine positiva di sé e del suo compito all'interno del contesto operativo
Uno di questi metodi, già impiegato con successo nella formazione di manager in Italia e all'estero, costituisce
la tematica del corso proposto.
Si tratta di una struttura organica, articolata in moduli interdipendenti, ciascuno dei quali si pone come
fondamento del successivo. Il lavoro si focalizza sul processo di esplorazione e crescita di tre aspetti
fondamentali della personalità: il pensiero, il linguaggio verbale e non verbale, la leadership



OBIETTIVI
   Acquisire tecniche di rilassamento psicofisico, che rimuovono le tensioni causate dallo stress, favoriscono
    la consapevolezza delle risorse creative e le condizioni di equilibrio nelle dinamiche interpersonali
    -   Armonizzazione della personalità
    -   Proiezione mentale verso il successo
    -   Uso del dialogo interno e dell'immaginazione creativa per sviluppare la capacità di comunicare in ogni
        contesto

   Acquisire una strategia della comunicazione, basata sulla conoscenza dei meccanismi psichici ed emotivi
    che regolano lo scambio dei messaggi verbali e non verbali
    - Accrescimento della memoria e dell'attenzione
    -   Abilità tecnica della comunicazione
    -   Capacità di parlare in pubblico: gestire la paura della critica, l'immagine di sé,
    -   l'uso della voce, il linguaggio del corpo
   Individuare i potenziali ed i tratti della personalità che regolano la trasformazione dei paradigmi
    comportamentali e costituiscono i fondamenti della leadership.
    - Capacità di fissare obiettivi e raggiungerli
    -   Autodisciplina, automotivazione, entusiasmo
    -   Organizzazione produttiva del lavoro ed uso ottimale del tempo
    -   Sinergia e capacità di giocare in squadra




METODOLOGIA E TEMPI DI SVOLGIMENTO
La struttura del corso prevede uno schema intensivo, che copre consecutivamente una serata e due giorni, allo
scopo di ottenere risultati ottimali ed evitare che la frammentarietà del lavoro porti al riemergere di abitudini e
comportamenti negativi.
E' preferibile lavorare con un numero ristretto di partecipanti perché la natura delle tematiche e la loro
immediata applicazione pratica richiede una speciale attenzione ed una verifica individualizzata.
Ogni sessione comprende una parte destinata ad illustrare l'aspetto teorico degli argomenti trattati ed un'altra
dedicata all'esecuzione delle tecniche correlate. In fase di svolgimento vengono effettuate interviste
individuali e collettive per verificare il corretto apprendimento dei contenuti e proporre eventuali correzioni e
chiarimenti. In fase conclusiva viene valutato il grado di abilità raggiunto da ogni partecipante e si raccolgono
le impressioni sul lavoro svolto.




PROGRAMMA

Il corso, articolato in tre moduli, comprende 20 ore e si svolge secondo uno schema intensivo che copre un
fine settimana (dal pomeriggio del venerdì alla sera della domenica).
Venerdì 23. 5. 2008 1° Modulo
Ore 16.00 - 20.00      Introduzione
                       Fondamenti della comunicazione
                       Sintonia con l’ambiente ed armonizzazione della personalità
                       Uso del dialogo interiore per stimolare la creatività e migliorare la comunicazione

Sabato 24. 5. 2008     2° Modulo
Ore 9.00 – 13.00       Abilità tecnica della comunicazione
                       Come gestire la paura della critica e l’immagine di sé
                       Tecniche di accrescimento della memoria e dell’attenzione
                       Il linguaggio del corpo e l’uso della voce
                       Verifiche

Ore 13.00 - 14.30      Break

Ore 14.30 – 18.30      Organizzazione efficace dei messaggi
                       Fasi operative del discorso
                       Come parlare in pubblico
                       Uso dei supporti visivi
                       Verifiche

Domenica 25. 5. 2008   3° Modulo
Ore 9.00 – 13.00       Costruzione della leadership personale
                       Proiezione mentale verso il successo
                       Sviluppo dell’autodisciplina e dell’automotivazione
                       Principi dell’efficacia operativa
                       Verifiche

Ore 13.00 – 14.30      Break

Ore 14.30 – 18.30      Individuazione delle capacità manageriali
                       Uso proattivo del tempo
                       Sviluppo della sinergia nel lavoro
                       Esercitazioni pratiche
                       Verifiche e conclusioni
Il Relatore - prof. Daniela Zylberman
Laureata in Filosofia, nel 1974, presso l’Università "La Sapienza" - Roma (con tesi sperimentale in Psicologia)
Abilitata in Scienze Umane e Storia nel 1976, presso il Provveditorato agli Studi - Trento
Diplomata in Grafologia ad indirizzo Morettiano nel 1978 (Prof. B. Vettorazzo- Università di Urbino) - Trento
Dal 1976 al 1997, ha tenuto la cattedra di Filosofia, Scienze Umane e Storia in alcuni Licei Statali di Trento e Roma.
Dal 1981 al 1990, si è formata presso:
l'A.M.A (Associazione Mente Amica) – Bergamo, attraverso corsi di Dinamica Mentale,
l'I.R.D.E (Istituto Ricerche Dinamiche Educative) – Ferrara, attraverso corsi di:
    Vissuto Corporeo (Scuola di Rogers) - Strategia della Comunicazione (Prof. C. Sansavini) - Psicologia Transpersonale (S.
    Zurawski/Institute of Self Direction- Arizona),
Il Centro “Raphael” – Parma, attraverso corsi di Applicazione delle Dinamiche Mentali ai campi energetici umani (Ron Young).
Si è interessata alla Cromo e Fonoterapia presso l'Istituto “Peter Mandel” - Bruchsal
Dal 1990 ha svolto attività culturali e formative in varie città d'Italia, sia privatamente, che presso gli Enti di seguito
riportati:
- Liceo Scientifico “T. Gullace” – Formazione Insegnanti, su incarico del Provveditorato agli Studi – Roma: Corso di Strategia
     della Comunicazione,
-     Centro Studi “Antonio Rosmini” – Trento : Corsi di Dinamica Mentale,
-     Centro Studi Abbazia di Spineto – Chiusi : Corsi di Dinamica Mentale,
-     Terme di Chianciano – Chiusi : Conferenze sulla filosofia dell’alimentazione per conto dell’Accademia della Cucina Italiana,
-     C.I.A.S (Centro Italiano Amici della Scuola) – Roma : Corsi di Dinamica Mentale e Strategia della Comunicazione,
-     E.C.I.P.A – Roma : Corso di Strategia della Comunicazione nell’ambito del Progetto di Formazione Europea per la Regione
      Lazio: Programma Leonardo,
-     Centro Terapisti “Mezieres” – Roma : Corsi di Dinamica Mentale e Strategia della Comunicazione,
-     Associazione Culturale Arcobaleno – Roma : Corsi di Dinamica Mentale e Strategia della Comunicazione,
-     A.P.I.S (Associazione Professionale Italiana Shiatsu) - Roma: Corsi di Dinamica Mentale e Strategia della Comunicazione,
-     Centro di Chirurgia Estetica – Milano : Corso di Dinamica Mentale,
-     Casa di Cura Istituto S. Anna - Crotone : Programmazione e gestione del sostegno per familiari dei pazienti in coma e Corsi di
      aggiornamento per il personale sanitario,
-     Università degli Studi di Genova/ Polo Didattico Permanente presso l’Istituto S. Anna – Crotone: Moduli sulla Comunicazione
      (nei Corsi Teorico- Pratici per Operatori Tecnico- Professionali) e Relazioni nelle Tavole Rotonde su “Lo Stato Vegetativo” e
      “Rianimazione verso Riabilitazione”,
-     C.N.A (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) – Roma: Corso sui Principi dell'Efficacia
      Operativa per l’Imprenditoria Femminile
-     I.F.O.A (Istituto Formazione Operatori Aziendali) – Parma: Corsi sulla Comunicazione e sulla Gestione dei Conflitti
-     Presidio Ospedaliero di Riabilitazione Fondazione “S. Paolini” – Ceglie Messapica (BR): Corsi sulla strategia della
      Comunicazione
-     C.N.A (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) – Siena: Corsi sulla Comunicazione e
      Leadership
-     C.N.A (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) – Reggio Emilia: Corsi sulla
      Comunicazione e Leadership
-     C.N.A (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) – Prato: Corsi sulla Comunicazione e
      Leadership
-     C.M.R s.p.a (Centro Medico di Diagnostica e Riabilitazione) S. Agata dei Goti– Benevento: E C M sulla Comunicazione e
      Leadership
-     OSPEDALE S. GIOVANNI BATTISTA - ROMA: Programmazione e gestione del sostegno per familiari dei pazienti in
      coma.
-     CASA di CURA PRIVATA Villa Sacra Famiglia – Roma: Relazione Comunicare con la famiglia del paziente (nell’ambito del
      Seminario di Formazione: Riabilitazione come esperienza relazionale), Incontro sul tema Protezione dal Burn-Out
      Professionale, Corso di aggiornamento sulla Comunicazione per il personale sanitario

                                                                      Prof. Daniela Zylberman Via Portunese, 104 - 00153 Roma
                                                                        tel./ fax 06. 58 03 627 e-mail daniela.zylberman @ libero. It

								
To top