Documents
Resources
Learning Center
Upload
Plans & pricing Sign in
Sign Out

+TS

VIEWS: 22 PAGES: 24

									Le prospettive dei mercati mondiali 2010
Riccardo Monti, Senior Partner & Managing Director



Mestre, 23 Gennaio 2010
Video




Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt   1
Ibernazione: una strategia efficace per superare
l'inverno?

                                                 Gli assiomi dell’orso


                                              Durata nota e risorse accumulate
                                          1
                                              sufficienti


                                              Poche opportunità perse mentre
                                          2
                                              si sta nella caverna


                                              Si ritornerà alla situazione di
                                          3
                                              partenza



Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                          2
  1                      Le crisi sono cicliche ma non prevedibili come
                         le stagioni

                                             Estate
                                                                           Prodotto interno lordo
                                                                           Reale USA
                                                                           (∆%)
                                                                                             Crisi        Crisi S&L1          Bolla     Crisi
                                                                           9               Petrolifera     e ERM2           internet   attuale

Primavera                                                    Autunno
                                                                           6




                                             Inverno
                                                                       ≠   3



                                                                           0



                                                                           -3
                                                                                71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93 95 97 99 01 03 05 07 09




                        • Durata prevedibile                                               • Quanto durerà?
                        • Limitata variabilità di                                          • Di quanto sarà la caduta?
                          condizioni
   1. Risparmi e debiti 2. Meccanismo di cambio tra valute
   Fonte: Bloomberg; Analisi BCG
   Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                                  3
    2
                    La recessione catalizza il cambiamento

    % di top player 60
cambiati per settore,                                  Rimescolamento3 più forte durante la crisi
         fase di crisi
         (2000-2004)1                                                Assicurativo

                                                                                                            Acciaio
                                        40                  Tecnologico
                                                                            Farmaceutico
                                                      Chimico
                                                                                    Industriali
                                                  Ciclici                                                                  Utilities
                                        20                           Telco
                                                      Oil & Gas


                                                                                Rimescolamento3 più forte fase di in ripresa
                                              0
                                                  0             10                  20                   30                   40       50   60 % di top player
                                                                                                                                               cambiati per
                                                                                                                                               settore, fase di
                                                      La crisi è un'opportunità e anche una minaccia                                           ripresa (2004-2007)2

    1. 2000-2004, fino a fine anno 2. 2004-2007, fino a fine anno 3. Percentuale di società che sono uscite dalla top-10 di settore
    Fonte: Analisi BCG
    Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                                                  4
2             La recessione cambia lo scenario competitivo
              Esempio: il settore assicurativo


                            Ordine 2000                                      Ordine 2004                      Ordine 2007

       1


       2


       3


       4
                                                       5 nuovi player                      2 società cinesi
                                                       entrano in top-10                   entrano durante
       5
                                                       durante la crisi, 5                 la ripresa, 2 si
                                                       ne escono e 2 si                    scambiano
       6                                               invertono di                        posizione
                                                       posizione

       7


       8


       9


      10



Note: Ordine per capitalizzazione di mercato al 31 Dicembre 07                                                Nuovo/ in uscita
Fonte: Thomson Financial
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                          5
  2
                Le Fusioni&Acquisizioni in recessione generano
                maggior valore
Valore cumulato1
generato per gli
                 110
azionisti                                                                                            108.3

                                                      Acquisizioni in periodo di bassa crescita
                                                                               104.5
                                     105

                                                       101.4


                                     100
                                            97.8
                                                        5.9%               10.4%                    14.5%

                                            97.4
                                       95
                                                      95.5
                                                                                94.1
                                                                                                       93.3
                                                         Acquisizioni in periodo di alta crescita
                                       90
                                         T-5 T+5    Fine anno                Anno 1                 Anno 2
            Effetto annuncio
                                                   acquisizione
  Nota: 277 acquisizioni
  1: indice, pre-deal = 100
  Fonte: VM research system; SCD; Analisi BCG
  Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                     6
2             Le opportunità di Fusioni&Acquisizioni crescono in
              recessione




Fonte: Thomson SDC, BCG ValueScience Center.
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                      7
3          Il mondo è cambiato: le nuove realtà

                                          Un nuovo Ordine             Un nuovo ruolo dei
                                          economico globale           Governi
                                           • Crescita limitata        • Interventismo
                                           • Rallentamento della      • Regolamentazione
                                             globalizzazione          • "Exit strategies"
                                           • Ascesa dei paesi
                                             emergenti, soprattutto
                                             Cina, Brasile e India



                                                                      Il ritorno alla
                                          Ristrutturazioni
                                                                      Frugalità
                                           • Minori profitti          • Consumi inferiori
                                           • Meno debito e maggior    • Maggior attenzione al
                                             patrimonializzazione       valore
                                           • Nuovi modelli di         • Minor propensione al
                                             business                   rischio e agli
                                           • Innovazione                investimenti
                                                                      • maggiore attenzione
                                                                        alla "Green Economy"
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                     8
3            Un cambio nel centro di gravità economico globale
             I paesi in via di sviluppo offrono maggiori opportunità per crescita e costo del lavoro

Crescita del PIL 2009-2014 (%)1
15

                               Cina
                                                                                                                                   PIL (2009, a partità di potere d'acquisto-PPP, USD)



                                       Indonesia
10                                       Tailandia
                India

                                           Vietnam
                     Messico
     Malesia             Filippine                                                          Australia
                                   Brasile                                                 UK
 5
                                                                        Canada                                                  Svezia                                 Germania
         Russia                 Repubblica Ceca                                                             USA
                                                                       Giappone                                                 Belgio
             Polonia                                                                                                                                    Francia
                                                                        Spagna
                                                                                                                                       Paesi Bassi
                                                                                                 Italia               Svizzera


 0
     0                                     10                       20                               30                               40                          50                     60

                                                                                                                                                    Costo orario del lavoro 2009 (USD)2

 1. Percentuale di cambio del PIL a parità di potere d'acquisto - purchasing-power-parity PPP)- valutata in dollari 2. Costo medio del lavoro per ora
 Fonte: IMF World Economic Outlook Oct 09; EIU; BCG analysis
 Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                                                                                 9
3          I nuovi leader vengono dai paesi emergenti



                               #1 batterie       #1 forni a microonde     #1 estrazione del ferro




                             #1 testate di         #1 piccolo motori         #1 calcestruzzo
                           motore in alluminio          elettrici




                              #1 containers        #2 pannelli solari        #1 jets regionali




                                  #4 spirits     #1 produttore di denim      #1 produttore di gas

Nota. positione stimata per fatturato, 2008
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                             10
3            Cambiate le regole di accesso al credito


                       USA – masse monetarie e prestiti

      Index (Gennaio. 2008 = 100)
      130
                       M1
                       M2
                       Debiti e prestiti bancari in B$

      120




      110




      100



              J F M A M J J A S O N D J F M A M J J A S O
                                 2008                                            2009


    Nota: M2 (broad money) = M1 (narrow money) + risparmi e depositi + fondi nei mercati finanziari
    Fonte: US Federal Reserve
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                               11
La crisi non è un inverno: difendersi non basta,
bisogna attaccare!


                                                  Forte Leadership
                                            Determinazione del management

       1                                    2        Difendersi          3          Attaccare
            Sopravvivere
                                                     Proteggere              Investire per costruire il
           Controllare i costi
                                                 i ricavi e i profitti            proprio futuro




                               "Il caso favorisce soltanto la mente preparata" - Louis Pasteur
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                   12
  Molte le similarità con la Grande Depressione
                    Produzione                                                           Mercati                                                          Scambi
                    Industriale                                                          azionari                                                       commerciali

(%) 100                                                          (%) 110                                                             (%) 110


                                                                                                                                            100
       90                                                                 90

                                                                                                                                              90
       80                                                                 70
                                                                                                                                              80

       70                                                                 50
                                                                                                                                              70


       60                                                                 30                                                                  60
             1        11         21         31   41   51                        1      11       21       31       41      51                        1       11       21       31       41    51
                                    Mesi                                                           Mesi                                                                Mesi
                                                                                                                                                                                   Giugno 1929 = 100
                                                                                                                                                                                   Aprile 2008 = 100
                                                           ... ma questa volta i governi sono
                                                              intervenuti evitando il tracollo
  Source: Barry Eichengreen and Kevin H O'Rourke, "A Tale of Two Depressions", 6 Apr. 2009, http://www.voxeu.org/index.php?q=node/3421 ; League of nations monthly bulletin of statistics,
  http://www.cpb.nl/eng/research/sector2/data/trademonitor.html
  Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                                                                                    13
  Un esempio dalla Grande Depressione:
  Chrysler da start-up divenne una delle "Big 3"

      Quota di mercato Auto US                                                            Passi chiave del successo di Chrysler

Qutoa di mercato (%)                                            Profitti ('29-'36)1
                                                                                      Controllo dei   Spese Amministrative: - 31%
100
                                    8                                                    costi
          12
                       20
                                                 27    Chrysler      +181%
80                                                                                    Marketing &     Nuovi dealer per il brand low-cost
                                   32
                                                                                        vendite       Plymouth
60        56           40
                                                                                       Fusioni&
                                                 48    GM              -5%            Acquisizioni    Fusione con Dodge in 1928
                                   31
40



                                                                                      Innovazione     Sviluppo dell' 'airflow'
20                     40
          32
                                   28            19    Ford           -77%

                                                 6     Others        -106%
 0                                                                                                    Compreso che il "New Deal"
        1921         1925         1929          1940                                    Nuove         avrebbe portato alla richiesta di
                                                                                      opportunità     macchine sempre più veloci

      Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                             14
Anche oggi si può vincere la crisi nell'auto: Fiat sta
cogliendo l'opportunità




Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                  15
 DuPont ha aumentato gli investimenti
 in ricerca proprio durante la depressione

                      Investimenti in Ricerca                                                                    Nuovi prodotti lanciati negli anni 30

DuPont, spesa in R&D ($M)                                                                                                                                          Nylon, 1935
15
                                            +93%
                                                                                  12.4
                                                                               11.0
                                                                        10.5
10                                                            9.5 9.8
                                                                                                             Neoprene, 1932
                                                        7.7
                                                  6.6
                    5.4 5.5                 5.7
 5                                4.6 4.7
             3.6
      2.6


 0
     1928 1929 1930 1931 1932 1933 1934 1935 1936 1937 1938 1939 1940 1941




 Sources: Scale and Scope: The Dynamics of Industrial Capitalism by Alfred D. Chandler, Jr.; Science and Corporate Strategy: Du Pont R and D, 1902-1980 by David A. Hounshell and John K. Smith,
 Jr.; Shaping the Industrial Century: The Remarkable Story of the Evolution of the Modern Chemical and Pharmaceutical Industries, by Alfred D. Chandler, Jr.
 Photo sources: http://www.adclassix.com/a3/48dupontnylonstockings.html; http://ovyaa.com/EVENTS/Events.aspx
 Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                                                                                     16
... Ma molte aziende oggi credono che innovare sia solo
‘aggiungere una lametta’




Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt            17
Apple ha lanciato l'iPod nel 2001 definendo un
nuovo modello di business per tutto il settore




Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt          18
In Italia la maggioranza delle aziende sono a
conduzione familiare Prime 50 aziende per capitalizzazione, escluso settore bancario

                                           Controllate dalla                      Famiglia nel top       Manager stranieri nel
                                              famiglia2                            management3            top management3



             Italia                                                      48%                     42%      0%



       Germania                                           26%                         6%                   2%



         Francia                                        24%                                20%                 10%


                                          0%   20%           40%           60%   0%    20%   40%   60%   0%     20%   40%   60%



2: Famiglia con oltre il 50% o controllante la holding 3: Presidente e/o CEO
Fonte: Orbis, Bilanci societari, Analisi BCG
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                       19
La determinazione del management è la vera chiave
per il successo




      Walter P. Chrylser                            Alfred P. Sloan
                                                                                 Sergio Marchionne
      Chrysler founder and                          GM President 1923-37,                                   Ferdinand Piëch
                                                                                  CEO FIAT Group
      President 1925-36                             GM Chairman 1937-56                                  CEO of Volkswagen AG




      Thomas J. Watson                               Richard R. Deupree
      IBM President 1914-49                          P&G President 1930-48
                                                                                   Steve Jobs                  Jeffrey Kindler
                                                                             CEO and Founder Apple Inc   Chairman and CEO of Pfizer




                                    Gerard Swope
                                    GE President 1922-39
                                    & 1942-44
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                                                      20
Una scelta si impone!

                                          Fare come   Investire nel
                                          l'Orso            futuro




Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                               21
Cosa fare
        1•       Ristrutturare per essere più agili durante la crescita
                      – razionalizzare il portafoglio, riallineare la struttura di costo

        2•       Aumentare gli investimenti organici (marketing, sviluppo
                 prodotti) proprio quando i concorrenti rallentano
                      – guadagnare e assicurare la leadership nelle categorie/mercati core

        3•       Innovare il proprio modello di business, cambiando le regole
                 del gioco

        4•       Investire nei propri talenti e prenderli dalla concorrenza

        5•       Spingere per crescere nei paesi in via di sviluppo

        6•       Valutare opportunità di fusioni e acquisizioni
                      – consolidare la propria posizione, entrare in nuovi modelli di business,
                        acquisire nuove competenze, cambiare le regole del gioco

        7•       Attaccare le roccaforti di profitto della concorrenza
Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                                           22
La Crisi: riconosci l'opportunità!


                                            "I cinesi scrivono la parola crisi
                                            con due pennellate'. Una serve
                                             per rappresentare il pericolo,
                                           l'altra per ricordare l'opportunità
                                            Durante la crisi, sii conscio del
                                                  pericolo, ma riconosci
                                                      l'opportunità "


                                                      危機
                                          Richard M. Nixon, 37th Presidente
                                             degli Stati Uniti(1969–1974)

Conf-Industria-Monti-Italian-v3-+TS.ppt                                          23

								
To top