Docstoc

RASSEGNA

Document Sample
RASSEGNA Powered By Docstoc
					Provincia Regionale di Ragusa




            RASSEGNA
                  STAMPA

                   Mercoledì 02 giugno 2010




    A cura deIl'Uffxio Stampa e Ufficio Relazioni con il Pubblico
PROVINCIA REGIONALE




  ENTE P-ROVI-N I A
              C




Rassegna stampa quotidiana
%P'
  PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA
                                      Ufficio Stampa


Comunicato n 257 del 1.06.2010
            .
Ripascimento spiagge Arizza-Spinasanta e Punta Zzifaglione-ScoglitCi


Definito l'iter tecnico-amministrativo f i n a l d o agli interventi di ricostruzione dei
tratti di spiaggia compresi ira le spiagge Arina-Spinasanta nel temtoria di Scicli e
Punta Mi@one-Scoglitti nel territorio di Vittoria. Nel corso di un incontro sono
stati individuati e discussi gli aspetti legati alla cessione dei progetti definitivi,
sviluppati d a l l l W s t r a z i o n e provinciale, ai comuni di Vittoria e Scicli destinata15
dei finanziamenti del ministero dell'Arnbiente e della Difesa del mare.
"Neiio specifico - argomenta Mallia - la Provincia si fa carico di completare i'iter di
acquisizione di tutti i pareri al fine dell' approvazione in linea tecnica dei progetti e,
successivamente, con apposito atto delibemtivo della giunta trasferirli ai rispettivi
Comuni che, in tempi brevi, potranno passare alla fase di r e a l i b o n e delle opere".
Secondo quanto previsto, entro l'anno si pobrà procedere ai bandi di gara per
l'affidamento dei lavori.
%PROVINCIA                           REGIONALE DI RAGUSA
                                      Ufficio Sta m pa



Comunicato n. 258 del 01.06.2010

Conferenza internazionale su Catastrofi naturali e gestione dei dati meteorologiciw


La provincia di Ragusa sarà sede di una conferenza internazionale suile catastrofi naturali e
la gestione &i dati metem010gici.
Il vicepresidente della Provincia Girolamo Cqmtieri e l'assessore al T d t o r i o Salvo
Mallia h o espresso al consigliere Silvio Gailizia, capo-               PDL Sicilia, la propria
disponibiiits per orpazzare ed ospitare una conferenza internazionale s d e tematiche
coilegate alle catastrofi mtwaii e la gestione dei dati metereologici. L'iniziativa ii stata
sottoposta neiie scorse settimane, all'amministraPone provincide, dal concighere Galizia.
"Un awenimento del genere - dichiara il consigliere Silvio W a - sul nostro ~                  ~   o
la cui importanza richiama stampa e televisioni di tutto il mondo, w b b e una opportuaiti
irrepetibile per far soilire il compmwrio ibleo agli mori deUa monaca internazionale. Infatti
vista la quaiitA degli sciemiati di livello mondiale coinvol& tale evento sarebbe una vetrina
di valore iucalcolabile per presentare a tutto il mondo la nostra provincia, con ricadute non
indifferenti non solo per gli aspetti strettamente legati ai temi del convegno, ma anche da un
punto di vista turistico a livello inknwionoile. Hanno giir dato la loro prmkione d i a
confenmx sciamiati, per citarne alcuni, del calibro di Sergey Aleksanin, direttore della
pmtczione civile Russa e di Olivier MAQUAIRE ,direttore del Ceniro E        -       per i rischi
geomorfologici di Strasburgo. Saranno presenti anche il ministfo per l'Ambiente Stefania
Restigiacamo e Stefania Rocceiia sottosegretmio dia Salute. A giorni - conclude Silvio
Galizia - gli enti proponenti si mettemmo in contatto con gli uffici dei nostri assessorati per
d e h tutti i particolari di questo gmde evento."
    estratto da 1L GIORNALE DI SICILIA del 02 giugno 20 10




                     VITTORIA E 5ClCI.l

                      Definito l'iter
                      per la ricostruzione
                      di alcune spiaggie
                       8a Definito l'iter tecnico-am-
                        .
                      ministrativa finalizzato agii in-
                      tementi di ricostruzione dei
                      tratti di spiaggia compresi tra
                      Arizra-Spinasanta nei territo-
                      rio di Scicli e Punta Zafaglio-
                      ne-Scoglitti nelterritorio di VI-
                      toria. Nel corro di un incontro
                      sono stati individuati e discussi
                      gli aspetti legati alla cessione
                      dei pmgettidefinitivi, sviluppa-
                     ti dall'amminictrazione provin-
                      ciale, ai comuni dì Vittoria e Sci-
                      di destinatari dei finantiamen-
                     ti del ministero deU'Ambientee
                     della Difesa del mare. trNelfo
                                 -
                     specifico spiega Salvo MaFlia        -
                      la Provincia si fa carico di com-
                     pletare I'iter di acquisirione di
                     tutti i pareri al fine dell'apprwa-
                     zione in linea tecnica dei proget-
                                               con
                     ti e, succ~rsivamente, appo-
                     sito atto dtlikrativo della giun-
                     ta trasferirli ai rispettivi M u -
                     ni ihe, in tempi brevi, potranno
                     passare alla fase di realiaria-
                     ne delle vere*. Secondo quan-
                     to previsto, entm l'anno si po-
                     trà procedere ai bandi di gara
                     per l'affidamento dei lavori.
                     VGN*)




-
         Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducihile.
  estratto da LA SICILIA del 02 giugno 20 10



           RAGUSA
           Consiglio Ape polemiche
           m.b.)"razione politica del Partlto
           Democratico non si misura
           facendo mancare il numero legaie
           in Consiglio e quindi caricando
           l'ente della spesa per la
           riconvocazione dello stesso (circa
           5.000 euro), con uguale ordine del
           giorno". Replica così, alle accuse
           lanciate da Italia dei Valori. il
           capogruppo del Pd, Fabio Nicosia
           che risponde per le rime: "Non
           riesco a comprendere le
           dichiarazioni dei vertici di Italia
           dei Valori. Sono accuse politiche
           assurde e prive di fondamento.
           L'awicinarsi delle elezioni
           amministrative a Ragusa e quindi
           la voglia di essere presenti sempre
           non può tradursi nell'attacco
           politico verso il partito che funge
           da guida per proporre
           un'alternanza,tanto ai Comune di
           Ragusa quanto alla Provincia
           regionale". Nicosia poi rilancia:
           "Reputol'abbandono dei lavori
           un'azione politica legittima, anche
           se improduitiva, di Mpa e Idv. ma
           non accetto lezioni da nessuno,
           nemmeno dal prof. lacono, su
           come deve comportarsi, in
           Consiglio provinciale, i1 Pd che, in
           questi tre anni, si è distinto per
           una linea politica di opposizione
           ali'attuaIe governo non di mera
           ostruzione e basata sulla cultura
           del sospetto. ma tendente a creare,
           attraverso il lavoro icpettivo di
           comprensione della macchina
           amministrativa provinciale e le
           mozioni in Consiglio e i sede di
                                      n
           bilancio preventivo, un
           programma alrernativo alla
           colazione di centrodestra". 11
           consigliere provinciale Fabio
           Nicosia respinge dunque
           nettamente le accuse di inciucio.




Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                                                                                     =l
                                   DI SICILIA del 02 giugno 20 10
                                   --




  PROV~MCIA. L'uscita dall'aula sui debiti
  ,.,..._...I...,......___._..*,11..........,r..,.-.--.............--...



   Il capogruppo Pd
  replica a Idv
  <<Accuse  assurde))
          Italia dei Valoriavevadehi-     hasempre s c ì g l n a b t a , ma ci sa-
   to il Pd alla Provincia ustampellae    rebbe determinata solo come un
   delt'dktrauone.4ntociper-              tentativodi strumentahareI'as-
 ' che neii'ultimo consiglio il capo-      e
                                          s mgiustificatadi 213 consiglie-
   gruppo Fabio Nicosia ed il consi-      ri, producendo peraltro un aggra-
   glierevenerinaPadua, con la loro       v i di spese per il rinvio del Consi-
                                                ~
   astensione, avwavo mantenuto           glio d'indomani di cìrca4-5 d a
   il quorum e permessodi votareal-       euro e la mancata presa d'attodei
   curi debiti fuori bilancio.Ma a po-    debiti fuori bilancio causati M'
   chigiorno dall'episodioFabio Ni-       arnministrazionen. Il capogrup-
   cosia dichiara; *L'azione politica     pri del Pd reputai'abbandonodai
   del Pd non si misura facendo           lavori un'azione politica legitti-
   mancare il numero legaie inCon-        ma, anche se irnpmduttiva, di
   siglio e, quindi, caricando l'Ente     MPA e D V ,ma non accena lezio-
   della spesa per la riconvocazione      ni da nessuno sucomedwe com-
   delio stesso (circa 5.000 euro),       portarsi. *inConsigho Provincia-
   con uguale ordine del giorno.          le - dice Nicosia - il Pd i questi
                                                                         n
   Non riesco a comprendere le di-        me armi si è distinto per una h e a
   chiarazioni dei collega Giovanni       poliumdi opposizioneali'attuale
   tacono diIDV: sono accuse politi-      governo non dirnera osnuzionee
   che assurde e prive di fondamen-       basara sulla cultura del sospetto,
   ta*. Nicosia aggiunge: ~Conside-       ma tendente a creare. attraverso
   rato che neiia maggioranza man-        illavoro ispettivo di cornprensio-
   a m o solo trecrinsiglieri,da par-     ne della macchina amminisaati-
   te deiie opposizioni ciscire tutti     Mprovinciaie e le mozioniinCon-
   daii'auia e far saltare il Consiglio   siglioe i sede di bilancio p m n -
                                                   n
   per mancanta del numera legaie         tiw, un programma dremativo
   non avrebbe, quindi, timarcato         a centrodestra Con i colleghi del
                                           1
   un grave assenteisrnodei calieghi      cenbosinistravogliamo corhn-
   del centradestra,che pih volte in      tarci su cematiche serie e non fare
   passato si è verificato e che il Pd    pokrnicheb. i'GN7




Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                     estratto da IL GIORNALE DI SICILIA del 02 giugno 20 10




p-
                                     -
                                    .-

                                                                      posso accettare che al voto i ruoi candidati preendamqovotiu
.....................................................................................................................
P m . Areno lascia polemico con Yan. Minarda: ~ N o n                                                         ......................... .....................
                                                                                                                                      .

Si è dimesso il commissario dell'Mpa
Determinante anche il caso di Ispica                                                                                                            .   -




                                     Adesso scende in campo
                                     il segretario a fare da pa;iere
                                     H*    Se le sono date di Santa ra-               e il marchio IGP, da parte dei
                                     gione sulia stampa i capo- l                     capogruppo Bartolo F i d i , dal-
                                     gruppo dell'Udc d a Pmvin-                       l'aimparte & meritevole t'im-
                                     cia, Bartoio Ficili, e l'assessore               pegno e lo sforzo operato dal-
                                     udicino Enzo Cavallo, s d e                      L'assessore C a d o in una si-
                                     questioni dei marchi Igp e                       w i a n e particalarmente dif-
                                     puntemolo rosso,che hanno                        6ciie e difficoltosa nell'indivi-
                                     costretto il segretario deI pard-                duazione di percorsi per per-
                                     to, hnuccio Lavima a fare da                     venire a soluzioni adeguate e
                                     paciere ed a fare capire ad eri-                 concrete, e dove lo stesso im-
                                     trambi il comportamento da                       pegno, la stessa sensibilità e
                                    assumere. !<Ho       fatto solo ii                gli stessi sforzi dimostrati da
                                    mio doverelb - dice Lavima che                    Ficili e Cavallo non wonno al-
                                    ha convocato FiciIi e Cavallo.                   trertante azioni neiie compe-
                                    In una riunione dai toni paca-                   tenze di livello regionaleii. La
                                    ti e costmrtivi sono state af-                   segreteria provinciale,comun-
                                    frontate tematiche, criticita e                  que, ha valutato poco oppor-
                                    metodoiogiache hanno carat-                      tuna la met~doìogia    utilizzata
                                    terizzato l'azione politica del                  nell'evidemiare tali temi, rite-
                                    capogruppo e dell'assessore.                     nendo ache il capogruppo e
                                    *Se da una parte è positivo e                    I'assessore siano accomunati
                                    va dato atto per Ia sensibilità.                 ,datali sensibdità, impegnu e
                                    per l'anenzionc: per lo stima-
                                                       e                             sforzi congiunti nelia ricpm
                                    lo dimostnri su t e m i di gran-                 deiie soluzioni piir idonee e
                                    de importanza non so10 a ca-                     che promuovano tale loro irn -
                                    raaere pronnciale m a regio-                     pegno comune con differen-
                                    nale, con fbtte impatto e rica-                                   d
                                                                                     ziazioni pib s metodo che
                                    duta quaii il punteruoio rosso                   sui meritori. ['GN*]




                                  Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinabrio, non riproducibile.
              estratto da GAZZETTA DEL SUD del 02 giugno SO10
                                        -- -- -                         .   .




Faccia a-faccia con il segretario provinciale dellVUdc
         I paciere tra Cavallo e Ficili
bvima fa C
«Soloun confronto franco e schietto))
                                       Stesso amministratore aveva in-      tematiche, criricità e merodolol
GlofglaAntonelll
                                       vocato, evidentemente stanco         gia che hanno caratterizzato
.Un confronto franco e schietto        delle sonire del compagno di         l'azione politica del capogruppo
ma inequivocabilmente rivolto          pamro, l'autorevole intervenro       e dell'assessore.Va dato atto al
alla soluzrone di problematiche        dei dirigenti dell'udc.              rrapagnrppo, per la sensibjlith,
che inreressano la collettività            Mediazione, per la verità, in-   l'attenzione e lo stimolo, di aver
provinciale,*.                         dispensabile, visti i toni del       sollevato teml di forte impatto e
   La politica è Parte del Fare e      -'~anFronto", di più reiterato
                                                     per                    ncaduta come quelli del punte-
deldisfare, per cui l'aspra conte-     su varie problematiche, che ha       molo rosso e del marchio lgp;
sa che si era accesa rra I'assessa-    riaverosamente posto in essere       dall'altra pane, sone meritevoli
re provinciale allo Sviluppo ecn-      il segretario provinciale, Pinuc-    l'impegno e lo sforzo operati
nomico, Enzo Cavallo, ed il c a -      cio Lavima, che, bontà sua, ha       dail'assessore Enzo Cavallo I     n
pogruppo deU'Udc, il suo stesso        per l'appunto, declassato la ve-     una situazione particolarmente
partito, al palazzo di viaie del       xataquaesrto traCavalloe Ficilia     difficile per I'indlviduazione di
Fante, ossia Bartolo Ficili, è sta-    quasi ad un mero "pour parler".      percorsi che portano a soiuzioni
ca ridimensionata, per i'appun-            .In una riunior,e congiunta -    adeguate e concrete. Stessasen-
to ad un uconfrfinto franco e          iiiforrna Lavima - dai toni Cque-    sibilith e stessi sforzi, dimostrati
schietton. Insomma. quasi uno          sia volta probahilrnenre si.         da F i d i e Cavallo, che non tro-
scambio. pur vivace, d'opinioni,       n.d.r.)pacati e cristiuttivi, sono   vano altrettante azioni nella
rispetto al quale, per la verità, lo   stare affrontate e approfondire      competenze regionaliw,
                                                                                Lavima, dunque, individua          '
                                                                             nella Regione il "reo'', per la
                                                                                                       ma
                                                                             ventàvaluta ~~pocooppomnala
                                                                             metodologia unlizzata nell'evi-
                                                                             denziare tali temi>), alla fine
                                                                                                   pur
                                                                             etichettando 'sali episodi a d u -
                                                                             sivamente come confronto han-
                                                                             co e schietto~~.




                   Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario. non riproducibtle.
                        estratto da IL GIORNALE DI SICILIA del 02 giugno 2010
                                                              -- .
                                                                 .




,FUMATAME;IAiERI SERA. L'e qualcosa che non convince nel testo invtato da Catania ed esaminato dal Cda del Cansorzio
...........................................................................................................................................................................................

Università, slitta I'ok
alla nuova convenzione
    Stamattina altro Incontro
    per nuovi approfondimenti
    Lunedì il Reriorie sarà in città
    per l'lnaugumzione di una
    nuova cata deiio studente e
    ~ pow parlarnedi presenza.
    Giinni N i i

    mCi sui bisogno di un'altra                           m madodisnidiariaattenramen-            tro il 15 giugno diffidmenre
                                                                                                             '


    riunione del Consiglio di ammi-                     , te. Ci sono, ripeto, delle cose da      I'obienivo pob+ essere raggiun-




                                                        i
    nishone per approvareil nuo-                          chiarire e shttando la giornata         to. Il territorio della provincia di
    vo accordo con l'Universi& di                         di lestadel2 giugnoci siamo pre-        Ragusa chiede anche l'ahvaUo-
    Catania per i corsi di laurea di                      si una pausa di rinessicine.            ne del prirno anno a Giurispm-
    Agraria eLingueconsideratoche                         L'obiettivo nosno sarebbe quel-         denza.E non solo il Cda vuole ca-
    Giurisprudenza andrà iri esauri-                        loalmeno di arrivare ad una pro- pire se al quarto polo arrivaO no
    mento. Quando si paria di atriva-                        p o s t a p h a della giornata di h- con una facoltà auronorna. Una
                                                             ridi, quando il rettore Antonin~ convenione che parla del passa-
  zione di corsi di laurea significa
                                                             Recca sa^ a Ragusu. InEani lu- to. cioè deli'anno accademico
  che si comincia dal prirno anno.                           n d 7 giugnoe prenstal'haligU- 200912010 e del prossimo anno
  I consiglieri di amministmzione                            razione della casa dellosnibente accademica, quello che dovreb-
  del Consorzio Universitario ieri                           a palauo Castiller per ?O posrì be essere I'interregnocon Cata-
  presenti invia
  Ibla, il vice presidente Gianni
                                                *            leno.Ed insiemeal rettore Recca nia in attesa del quart~
                                                             ci
                                                                                                                             polo. Per
                                                                             essere anche i1 fun- i1 torrenre anno accademicoi'ac-
  BanmedimnJiglieri sebasb-                                  zionario del m,n jstero dell' lsrm. cordo prevede il pagamento del-
  no Gurrieri, FrancoAntwi eCar-                             zione. della Ricerca e dell'llnier- la sarnrmdi 2.6M3.OOOeurodadi-
                      deciso di ag-                          siti, Gianni Bocchieri, 1r1iiJDm videre m q u a m anni a partire
                                                                                                -
 giornarsi a domani d e l I . Da                                                                  dal prossimo mese di luglio. Per
 parte del Consorzio una dichiara-                          ma,potremmo arrivarc ad una il nuovo anno top secret anche
 zione flash del vice presidente                            sorta di protocolla d'intesa cnn il perchéilCda dwemeglioesitare
 Battaglia: dbbiamo lavorato                                rettore su quello che vogliamo fa- la proposta di convenzione ed i
 per due ore ed abbiamo visto                               rm - dice ancora Banaglia. Per- consiglierisi sono dari appunta-
 che ci sono molte cose da chi^-                            chè se dovesse- essere necessaria mento adomani aiie 11.Ieri man-
 re. L'ipotesidi accordo è stata m-                         l'approvaiiione da partedel con- cavano il presidente Giovanni
 smessa n e h tarda mattinata di                            siglio ~0mLLride provhcide di Mauro,Inriocenzo Leontinie Sa-
                                                                                 e
 ieri e, quindi, non abbiamo avu-                           questa nuova convenzione en-           verio La Gnia. ('GN']




                                                                                                                                                                                              I
                                   Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                             estratto da LA SICILIA del 02 giugno 2010




«No akol Chiusi per ferie))                                        -
I ragazzi protagonisti dell'evento che si terrà sabato prossimo nella città della Contea
                                           .   .                                              --    -
                                                                                                    -
                                                                                                   L-




    Preoccupazione per un data aUarmante volti R~ gli istituti di Modica. Ispica e Co-
    che coinvolge d adaiescenu, non faceri-
                     i                            h [n p a h c o l a ~a Modi* le scuole
                                                     ,                    ,                            conkrenu
    do eccezione nella nostra provincia. "A 11             GiovanniXXIII e Ciwanni Falcone. a i l i P r ~ i n d a ;
    anni i ragazzi cominciano a bere ed a 13      gli istituti comprensivi Ciaceri e Santa
    anni f m o la prima ubriacatura- afferma      Ma*, il liceo scientificoCalileo Gaiild e
    E d c a Gurrieri. sociologa e vice presi-     rictimta &ergkm. A ~spicai k n -  licei
    dente regionale del Movimento Difesa          p d y e Curcio e I'istituta comprensivo
                   -.
    del Cittadino F prevista per sabam 5          C N ~ O , a C O ~ S O scuoia mdia Verga ed
                                                                      h
                                                                                                    Prrocaiprboneper un dam
                                                                                                    ,Il~muite      coimlge gs
    giugno unliniziatRrapan-minatad d a Pro- .
    vlncia regionale di Ragusa e dal Comune il liceo Carducci. U n i festa, quel[& h I adolescenti. non facendo
                                                                                      di     - ecreziane nelb
    di Modica. volta a prevenire I'abuso di al- to prossimo, che vedrà proprio i ragazzi
    mol. 'No alcool. Chiusi per ferie: questa come pmtlgonisti. Nel corso della serata              prwlnda. UA 1 1 anni iragaui
                                                                                                    mmindmoa bere ed a
    il nome dell'incontro, si terrà alle ore 21 saranno composte due giurie di 17 ragaz-
    presso il campo athezzato di "SanGiusep- zi che premieranno il barman che prepa-                a"i fanno la prima
    pe U' Tirnpuni" a M d i c a h manifesta- reri il "safedrink"(drink della sicurezza)             ub"whmnl afferma Enrica
    nane,che a livella locale chiude il pmget- e i mghori tre dj di reggae e haure. La se-
                                                                                                   ~~~~~~~~~~~~'
    to regionale volum dal Movimenm difesa       rata sarà chiusa dall'esibizionedi Renèe La
                                     ...
    del cittadine "Brindo alla vita perché                                                         pauoanata dalla Provincia
                                                 Bulgara di Radio M2O. L'ingresso Per la - mgionaledi Ragusa dal       e
    non vada in fumo",è stata presentata ie-
    ri nei c a m di una conferenza m m p a al- *rata e di 5 eum Sette comuni deUa pro-         i            di         volta a
    la Provincia dal presidente ~ ~ nAcn o , vinci= parteciperanno a l l ' i n i z i a t i ~ ~ t - prevenire I'abusodi
                               ~
         alla prese* degli assessori pmvin-
                                             b
    dal sindaco M d i Amneilo Buste- rendo a disposizione dei pullman che ac-
                                                 cornpagneranno i ragazzi aii'evento che
    dali Piero Mandarà e Peppe Ciiia del con- ha ottenuto un contributo da parte della
                                                                                                   "O


                                                                                                        ''    Ore
                                                                                                                     per

                                                                                                          alJe 21 preso il
                                                                                                                                l
                                                                                                                  deil'inconk~- :

    sigliere pmvinàale Marco Nani. del presi- .I Provincia.                                        campa attrezzato di %n
                                                                       MICHELE BARBAGALLO          C ~ ~ W U' Timpuni.
                                                                                                              P P ~
    dente provinciale del Movimento, Cio-
    vanna Tona. e due rappresentanti della
    cooperativa "OlWe la Luna", Concetta
    Giurdanella e Grazia Sottile.
       La cooperativa si sta impegnando alla
    realizzazione della manifestazione. Nel
    corso di un inconm previsto perdomani,
    3 giugno, a Catania presso il compIesso
    heristico L Ciminiere. verranno forniti i
                e
    risultati regionali deli'indagine.Nei mesi
    scorsi è stato somministrato un questio-
    nario ai ragazzi delle scuole medie infe-
    riori e scipetion. OlQe 700 i ragazzi coin-




                            Ritaglio s w p a ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                                                                                                                                                                                         --


                       estratto da IL GIORNALE DI                                             SICILIA del 02 giugno 2010


-
~ ~ H I UPER FERIEW. Prewntata l'iniziativa alla Provincia. EnrichettaGurrien:rtQuesto triste dato riguarda tutto il territorio ibleoii
              SI
...........................................................................................................................................................................................


I niovani e ilfenomeno dell'alcolismo
<fincomincianoa bere già a i1 anni»
                                        ......................................... stionario. ~ u r r i e r iha detto
                                        *A tredici anni aniva anche la che sono stati coinvolti oltre
                                        prlma ubriacaturm. Il que-                 700 ragazzi dì istituti di Madi-
                                        stionario &statodistribuito                ca. Ispica e Corniso. Per quan-
                                        neUe mole medie delRagusa- to riguarda Modica le Scuole
                                       n0.M via da sabato prossimo. Medie Giovanni XXIII e Cio-
                                       ........................................... vanni Falcone,gli Istituti Com-
                                        Giannl Nicik                               prensiviciaceri e Santa M ama,
                                                                                   il Liceo Scientifico Galileo Gaii-
                                       *O+ -11 dato uiste che investe              lei e l'Istituto Alberghiero; per
                                        anche 1 nostra provincia è quanto riguarda Ispiw i licei
                                                    3
                                        che a 1 l anni i r a p z i comin- Kennedy e Curcio e l'Istituto
                                        ciano a bereed a 13 annifanno Comprensivo Curcio; per Co-
                                        la prima ubriacatura*. k stata miso la Scuota Medua Verga
                                        questa l'affermazione di Enri- ed ii Liceo Ciirducci.Nel corso
                                        chetta Gurrieri, vice presideli- deiia setara due giuriedi 17 ra-
                                        te regionaie del Mavimento Di- gazzi che saranno composte la
                                        fesa del Cittadino,alla presen- ctecsa sera premieranno il bar-
                                        tazione dell'iniziativaper pre- man che preparerh il &afe-
                                       venire l'abuso di alcool ~CIiiu- drink* (drink deilasicurezza1e
                                       si per ferieii che si terrà sabato imigliori ueDj direggae e hou-
                                       con inizio alle 2 1 a San Giusep- se. La serata sarà conclusa dal-
                                        pe UTirnpuni.Unamanifesta- l'esibizione di uRenee La Bul-
                                        zioneche &statapresentataal- garaii di Radio M2-0. L'ingres.
                                        la Provincia d d presidente so per la serata di 5 euro e la.
                                        FrancoAntoci. dalsindaco h- Provincia intendenecon alme-
                                        tonello Buscema e che a lic*eUo no un contributo di 3.000 eu-
                                       locale chiude il progetto regia- ro. Sette comuni della provin-
                                       nate valuto dal Movimento cia patrocinano all'iniziativa
                                         brindo alla vita ...p       erchk non perche metteranno a disposi-
                                       vada i furnoib. Alla conferen- zione dei pullmanche accorn-
                                                n
                                       za stampa erano presenti an- pagneranno i rag-1. il presi-
                                       che gli assessori provinciali dente Franco AnLoci ed il sin-
                                       Piero Mandarhe PeppeCilia,il daco Anrrineilo Buscema han-
                                       consigliere provinciale Marco no sottolineato la valenza del-
                                       Nanì. il presidente provinciale l'iniziativa che è finaiizzata a
                                       del Movimento,-GiovannaTo- prevenire l'abusodi alcool. Bu-
                                       na, e due rappresentanti della scema ha anche aggiunto che
                                       Cooperariva aOltre la Luna),, laloctition&                 ideale e l'amrnini-
                                       Concena Giurdanella e Grazia straziane per unamigliore Fnii-
                                       Sottike. La coop s i sta impe- zione futura ha emesso anche
                                       gnando alIa realizzazione del- un bando per la gestione tota-
                                       lamanifestazionc. 1risultati re- le. I l consigliere Marco Nanisi
                                       gionali dell'indagine saranno P itnpegnato al massimo per il
                                       presentati domani a Catania. senizio ambulanza. Il consi-
                                       In questi mesi ai ragaizi delle glieredel Pdl-Siciliahasfrutta-
                                       scuole rnedie'inferiori e supe- IOle sue uarniciziei) con la Coo-
                                       riori b stato d&o loro un que- perativa rril Soleri. I-GFJ-j




                                       Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario. non riproducibile.
                             estratto da LA SICILIA del 02 giugno 2010




     con
G~asta i rifiuti abusi vi)^
Ambiente. Intervento di Nani: *E' arrivato il momento di portare avanti una campagna di contraston

Ce ne sonri a Montemsso Almo così co-      istituzioni. Provincia in testa,di debella-   solamente un loniano ricordo. Stavolta
me a Scogiitti. Neile~rnpagne Modi-
                                del        re il fenomeno una volta per tutte. Mi        sono deciso a fare il massimo,stavolta. e
cano piuttosto che in quelle del Ragua-    confronterò quanto prima cori I'asseao-       con me turti i componenti della cammis-
no. Ahdi. amanate ai muri a secco,cc-      re provinciale al ramo, SalvoMaltia, wm-      sione, vogliamo che la questione venga
si come ad Ispica, accanto a scenari pae-  pre sensibile per quanto riguarda queste      posta nei modi dovuti p poter essere
                                                                                                                    r
saggisnci che tutti ci invidiano,un poco   probiemanche, nei tentativo di sollecita-     definitivamente sanata. Non pssono es-
meno con questi orpdli nauseabondi. re un'azione il pii pmsibile capillare,              serci dubbi di sorta sul fatto che la situa-
Stiamo parlando delle discariche abusi- diffusa,da attuare pnma che l'estateen-          zione deve essere affrontata di pem.
ve presenti sui territorio provinciale,un tri nel vivo. Il problema c'è ed è partico-    Perché soltanto wì le varie zone po-
                                                                                                            s
problema antico, in parte risolto, che, larmente sentito. Diventa indispensabi-          tranno essere bonificare, soltanto cosi
però,con Parrivodella bella sta@onetor- le riuscir^ a m n le soluzioni ideali per        potremo offrire ai nostn ciitadini un ter-
na a fare capolino,a ripropo i in tutta la fare in modo che io stesso passa essere       ritorio degno di essere wssuto*. E' pur
                            I'
suagraviti.E se a denuncia lo è il presi- risolto,una voita per tutte. Così, è chiaro,
dente della commissione provinciale il territorio ibleo non pub più andare
                                                                                         vero che rispetto agii scorsr mrii la situa-
                                                                                         zione è rnighorata 'Ma ancora non basta
Territorio e ambiente significa che c'è avanti, non può sopramim se continuia-           - aggiunge Nani - non vogliamo essere
qualcosa che non funziona per il verso mo a parlare di un temtorio che vuole             distruttivi ma è indispensabile portare
giusto."E'arriwto il momentu, per quan- aprirsi ancoradi più che in pascato ai tu-       avanti determinate dinamiche per ticol-
to riguarda questo disagio - spiega Nanì risti e ai visitatori. Sono convinto che it     vere. il prima possibile, tum i disagi che
- di portare avanti una campagna che, il arrivato il momento di dire sino in fondo       ci vengono di volta in volta segnalati",
più possibile. dirnostri la volontà delle la nostra per far si che il fenomeno resti                                           G. L.




                         Ritaglio stampa ad uso esclusivo del des~inatario,non riproducibile.
estratto da IL   GIORNALE DI SICILIA del 03 giugno 201 0
                    ----p                       ---




           CONI
           ...*.........*.     .......**..*.*
                              1.......~..d**




           Domenica mattina
           festa dello Sport
           al campo Petrulli
            +W   VerrA celebrata anche a Ra-
           gura domenica la Giornata na-
           zionale dello Sport giunta alla
           settima edizione. Numerose e
           di vario genere le esibizioni in
           programma nell'impianto di
           contrada Petgulli da parte dei
           rappresentanti delle varie fede-
           razioni sportive attive sul terri-
           torio ibleo. La manifestazione
           sarP presentata domani alle 11,
           nel saloncino del Comitato pro-
           vinciale Coni. Saranno presenti
           il presidente provinciale del Co-
           ni, Sasà Cintolq e gli assessori
           Francesco Barone e Peppe Cilia.
           ('GN')




      Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                -.


 estratto da LA SICILIA del 02 giugno 2010




CONCORSI

Urp Informagiovani
pronti i nuovi bandi
      9.1.)   i'urpInformagiovani della Provincia regionale
     di Ragusa mette a disposizione degli interessati i
     seguenti bandi di c6ncorso con relative istanze di
     partecipazione. Formazione di graduatorie per
     assunzioni temporanee ai Comune di Mazara del
     Vallo, in provincia di Trapani. Titoli: licenza media.
     Scadenza: 14 giugno. Formazione di graduatone per
     assunzioni temporanee presso il Comune di
     Cattolica, in provincia di Rimini. Titoli: diploma di
     maturità. Scadenza: 17 giugno. Formazione di
     graduatorie per assunzioni temporanee al Comune
     di Bresso, iri provincia di Milano. Titoli: laurea in
     Servizio sociale. Scadenza: 17 giugno.




                                                                          i


                                                                          Il


                                                                              i



                                                                              I
 Ritaglio stanipa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
 PROVINCIA REGIONALE
     DI RAGUSA




I N PROVINCIA    DI RAGUSA




  Rassegna stampa quotidiana
                     estratto da IL              GIORNALE DI SICILIA del 02 giugno 2010
                                  -
                                -."                              -
                                                               - -
I
                                          -
    PARTITI. Arezzo lascia polemica con I'on. Minardo:{(Nonposso accettare che at voto i S U O ~      .......................................................voti)~
     .........................................................................................................
                                                                                                       .                        candidati pre.idano40


    Si è dimesso il commissario dellYMpa
    Determinante anche il caso di Ispica

                                                                                                                    sih si spende per il paruto. Lo
               IIvertice regionale respinge                                                                         scarso risultato di Ispica e il h-
               la decisione, ma I'inte-to                                                                           to diincornprensionilocaliche si-
               non si sbilancia duspico-                                                                            curamente andremo a risolvere.
               &e -che s pr~aegua
                                i                 neti'liri-                                                        ii risultato è bugiardo perchè al-
               ginmio percorso ideale*.                                                                             tri espanentidelt'Mpaeranocan-
               ...........................................
                                                                                                                    didati in aim liste.Per quanto ri-
               Giansi Nicita                                                                                        guarda i rappuni m A r e u o e Mi-
                                                                                                                    nardo chiariremo anche que-
              m Ati'indomani deile elezioni                                                                         3t0n. Maibezzo conferma o no le
              di Ispica, il commissario provin-                                                                     dimissioni?#Apprendosolo ades-
              ciale deIi'Mpa, Mimi Areuo, ha                                                                        so le dichiarazionidel conimissa-
              rassegnato le dimissioni. Era sta-                                                                    n o repanale e la vicinanza deEo
              to nominato dai senatore Enzo                                                                         stesso. Aggiungo che sono stato
              Oliva, commissario regionale,                                                                         anche contattata dai presidente
              neli'ottobrexorso. Le elezionidi                                                                      hmbardoche mi hachiestodisi-
              Ispica sono I'uitima goccia che                                                                       tirare l dimissioni Nanwgiio h-
                                                                                                                           e
              hanno fatto traboccare il vaso. Le                                                                    re il prezioso, ma vedremo d si-
                                                                                                                                                  i
              anestazioni di stima ricevute da                                                                      stemare se 6 possibile alcune co -
              Arezzo però potrebbero indurlo                     re quanti credono jn comuniide-                    se che non vanno. Da parte mia
              a ritirare le dimissioni, Tornando                 aiin: Ma nelle riflessioni avoce al-               c'è l piùampiadisponibiliti Au-
                                                                                                                         a
              ad IspicaI'Mpaha preso soltanta                    ta che non nascondono, owia-                       spico che 1'Mpa trovi al più pre-
              79voti esiè fermato allo 0,78%. E                  rnenre la polemica, Arezzo ag-                     sto, conl'rirganizzazione dei con-
              risultato l'ultimo partito. La di-                 giunge: 44Non posso accettare                      gressi, la forza per proseguire nel
              chiarazioneufficiaie del comrnis-                  che II depurata regionale Riccar-                  suo originario percorsa ideaIe.
               sarioè laseguente:deUaconvin-                    do Minardo, nel suo comprenm-                       che non può essere perso di vista
               zioneche l'attuale rnomenco sto-                 rio. prenda con i candidati da lui                  in nome di eventuali interessi
               rico richieda in ogni partito coe-               scelti tramite il commicsario pw                     particolari^. Non è stato poscibi-
              sione ed unità di indiriuo e di                   le elezioni Vito Frisina, soltanto                  I parlare con l'onorevole Riccar-
                                                                                                                     e
              programmi. ritengu giusto rasse-                  40 voti. Quella mia e quella di Mi-                 do Minardo che e risultato irra-
              gnare le miedimissioni dall'iiica -               nardo sono strade che non si po-                    giungibile fino a tarda sera. Vito
               rico. A questa mia decisione non                 tranno mai incantrarel~.Ma i1                       Frisina, invece, dichiara:rNon si
              sono estranei taiuni aspetti poco                 commissario regirinaie non per-                    puo sparare contro chi, come il
              chiari legati alle recenti elezioni               de tempo ad esprimere la iricinan-                 sottiscritto,Fmo al'dtimo è stato
              amministrative di Ispiw. nelle                    zii ad A r e a . .k dimissioni so-                 lì per comp~rrelalistaed      havisto
              quali, in qualchecaso. e mancato                  no respinte senza se e seaza ma,                   i dirigenti Mpa scappare e candi-
              lo spirito di collabora-q ione e di               perchè oltre d'immagine ai Mi-                     darsi in altre liste per poi non es-
              abnègazione che dovrebbe kga-                     mìsappiarno con quantagenero-                      sere eletti lo stesso.. rfin-I




    I                                                                                                                                                                 J


                                    Ritaglio stampa ad liso esclusivo del destinatario, nqn riproducibile.
l--    l
                            estratto da GAZZETTA                    DEL SUD del 02 giugno 20 10



       1commissario ha rinunciatoal suo incaricodopo il risultato da prefisso telefonico nelle amministrative di Ispica
                                                                                                                                          -1
              venti di tempesta
       SullvMpa                     I


       Mimi Arezzo si è dimesso: <<Gli
                                    interessi particolari prevalgono sugli ideali>


                                        >ariaGiovanni Mavilla. SrilIe de- g~ustu-ha scritto-rassegnare le rinunciare tanto facilmente al
Alessandro Bringlomo
                                        cisioni piu delicate [corneilribal- niie dimissioni dall'incarico di contributo di chi, anche in que-
All'i nternii del Movimento             tamentu delladecisiunedella ba- commissario               provincia le sta vicenda elettorale, ha dimo-
deli'autonilmia, già da qualche         se del panlro di candidare a sin- dell'Mpa. Aquesta mia decisione strato stile e coerewa. compor-
sertimana, il barometro indicava        daco Anna Maria Gregni), il "su- nun sono estranei taluni aspetti tamenti che nel grande parnra
tempesta. Non era un mistero            per cmmissarlo" ha domiro ri- pocochiarilegati all~recen:! ele- autvnomista che stiamo co-
per nessuno che i rapporti tra il       cevere l'ok del cummissario pro- zioni amministrative di 1spic.d. zmiendo in Sicilia c nel Sud de-
commissario provincia le Mimi           vincia!e e del commissario t egio- neUe quali, in qualche caso, e vono caratterizzare le classi diri-
                                        nale. E finita con unn O 76 per mancato lo spirito d i collabrira- genti nei ternton E anche per
                                                                                                                                                 ,
Arezzo e il gruppo del depurato
regionale Riccardo Minardo noli         cento sul quale non vale la pena zione- e di abnegazione che do- questa ragione - ha concluso il
fossero piu idilliaci. Piii volte il    di spendersi in analisi pohtiche. vrebbe legare qiianti credono in leader M p a - rinnovo l'invita a
comrnissar~o    regionale Enzo Oli-     Il risultato potrebbe essere "ad- comuni ideali. Ringrazio il presi- Mimi .4rezzo a rimanere nel suo
                                                                                                             '

va ha provato a sanare le incorn-       dolcito" solo dal recupero dei tre dente Raffaele Lombardu, il ruolo di guida del parnto in pro-
presimi. Nelcorso della sua ulti-       voli che mancano alla lista Insie- comniicsariarrgitinale ~ n z o 0 l i -' vincia di Ragusaii .
ma visita i provincia, il 12 apn-
             n                          me per Ispica (nella quale sonu va. il vicecommissario Rino Pi-
le. era stato chiaro: &ccardo           confluiti alcuni dementi Mpa, scitello per la grande fiducia ac-
Minardo rimane il punto di rife-        anche perche il superamento cordarami; fiducia che ho cerca-
rimento dei patriroinprovincia, i       della suglia di sbarramento della to di onorare profondenda i1
conirnissan hanno il compito di         lista principale era considerato massimo impegno, ma rjscon-
organizzare e sr ruttiirareil partl-    acquisito) per ottenere un seggio mando in alcuni casisacche di I e-
toinvista del congrecsa~.    MaMi-      i r i consiglio comunale che an- sisrenza chehannorirardato, edi
ml Areuo ha continuato a spen-          drebbe ad Anna Maria Gi-egni.       fatto continuano a rirardarc, II
dersi in modo quasi totalizzante              Arezzo, appreso il nsulrato, processo di rinnovamentomora-                                        !
nel suo ruolo di commissario            ieri si e dimesso. lanciando un le e organizzativa del rnovimen-
provinciale, non lesinando pas-         pr5ciso segnale al suo pamto. te to. Ausptco - ha concluso Arezzo
sione e impegno.                        dimissioni sono state respinte da -che il Moi.imento per I'autono-
    E, crisi,bastato iìrisuitatbtlet-   Raffaele Lombardo.                  mia trovi al pih presto, con I'or-
[orale da prefisso teleionico di              Queste le parale con le quali ganizzaziune dei congressi, la
Ispica (0.761 indurre Arezzo
                per                     Mimi Arezzo si era congedato, forza per proseguire nel suo ori-
alle dimissioni. La sconfitta di        nel primo pumzriggiri di ieri, da ginario percorso ideale, che non
Ispica & durissima (13. lista su        comissario pi ovinciale. <<Nella puo essere perso di vistain nome
13, superata anche dalla civica         convinzione clie l'amale ma- di eventuali interessi particola-
dell'impresarjo Funebre Giusep-         mento storico richieda in ogni f l a > .
pe DiGiorgro) e bruaaperchéot-          partito coesione e unità di indi-        Lombardo, perb, ha subito
tenuta incasadelpiùfiero awer-          rizzo e di prriuammi, ritengo manifestato stima e fiducia in
sario di RaffaeleLombardo.                                                  Mezzo: 4-lochiestoaMimìArez-
    ii multato evidenzia lo scolla-                                         zo- ha reso noto il governatore -
mento deipartito almeno rispet-                                             direcedere dal suo intendimento
to aila redtidilspica. Per la carn.                                         di rassegnare k dimissioni
pagna elettorale è stato nomina-                                            dall'incarico segretano proiqn-
to un "super commissario" (Viio                                             ciale del Mpa di Ragusa IIMovi-
Frkina), esautoraridb il c~rnmis-                                           mento per le autoiioniiencin pus




                                  Ritaglio stampa ad uso esclusivo drl ilestinatario, non riprciducrbiIe.
                                                                                                                                     J
                                             estratto da LA SICILLA del 02 giugno 20 10                                                                     I
                                              -   [ AMMiNiSTRATlVEA            ISPICA. I RISULTATI     I

           .A
           -,'    A Rustico anche la forza dei numeri
                  La coalizione di centrodestn che sostiene il sindaco può contare su sedici consigiieri su venti
                Sarà dura fare opposizione'Arezzo (Mpa) si dimette

  Non m certo vita facile I'oppo-
          a                                  soddisfazlune per la lista Allean- Troppo basso, appena 79 voti, il      scarso. *Ne]ta convinzione che
  sizione di centrosinisha che in            za Azzurra per Ispicd che ha atte- risultato incassato dal Movi-         I'attuale momento storico ri-
  Consiglio comunale potrà conta-            nuto un seggio: T i Ò dimosrra mento per l'Autonomia alle eie-           chieda in ogni partito coesione
  re solo su 4 seggi sui 20 a dispe          inequivocabilrnente che è diffusa zioni di Ispica Un flop che va         ed unità di indirizzo e di pro-
  sizione. Ben 16 sono infam anda-           una voglia di Destra, che operi letto e riktto. E' possibile che il      grammi, ritengo giusto nsse-
  ti al centrodestra, complice io            per rafforzare e sostenere il prc- partita di Lombardo abbia così        gnare le mie dimissioni dall'in-
  sbarramento a15% e una messe di            getto del Popolo della Libertà in p o h adepti nella roccaforte di                                 -.
                                                                                                                      carico - dice Arezzo A questa
  voti in favore delle liste che sup         mtte le realtà della nostra pmvin- Leontini e soci oppure C'$ ctato      mia decisione non sono estranei
  portavano Rustico. Due seggi per           cia.I progetto su cuiabbramo la- un wluto e chiaro disimpegno?
                                                 1                                                                    taluni aspet0 poco chiari legati
  Sviluppoe Solidarid per lspica-            vorato in questi anni insieme a Il dubbio arnletico sarà risolto         aIie recenti elezioni di lspica,
  Popolari Liberali con i consiglieri        Rustico vedeva in prospettiva un nelle stanze segrete deli'Mpa           nelle quali, in qualche caso, è
  Mario Cantoro (177)e Bruno Sal-            consoiidamento delle posuioni che sarà adesso chiamato a                 mancato lo spirito di collabora-
  vatore (109); un seggio per Ai-            politiche della Destra e il conm- prender a t m delle dimissioni del     zione e di abnegazione che do-
  leanza Azzurra per lspica con              buto deciso alla vita amminrm- commissario provinciale Mimi              vrebbe legare quanti a-edono in
  Francesca lorefice (i71): cinque           tiva della città. Ci siamo riusciti". Arezza, presentate a segrrim dei   comuni ideali". Amzzo, nel rin-
  seggi per la Irsta Rustico Sindaco                   MKHELL B A R W A L L D      risultato elettorale deasamente    graziare i vertici regionali del
: con Ciambattim Genovese                                                                                             partjro, dice di aver riscontrato
! (353). Giovanni Lauretta (311).                                                                                     "in alcuni casi sacche di resi-
i Carmelo Fidelio (205).Giuseppe                                                                                      s t e che hanno ritardato. e di
                                                                                                                                ~
! Quarrella ( W )Salvatore Spato-
                     ,                                                                                                fatto continuano a ritardare. il
!       la(l25);dueseggiperI'Udccon                                                                                   pmcessa di rinnovamento mo-
] Giovanni Trinwli (440) Cesare
                       e                                                                                              rale e organrzzabw det mwi-
m
        Pellegrino (243); un seggio per                                                                               rnenif.
I       ispia Domani-Tradizionee Pru-                                                                                    Se t'Mpa piange. il Pdl di Im+
I       gresso con Carmelri Oddo (363);                                                                               cenzo Leontini esulta: 'A fare
1       cinque seggi per il W uinkrah
                              1                                                                                       da timone alla vittoria di Rusti-
;
        no Arena (485).Massimo Dibe-                                                                                  co e stata la grande affermazio-
        n e d m (2401Carmelo Padova                                                                                   ne delle due liste riconducibili al
        (173). Anna I n f d (164) e Pietro                                                                            Pdt ufficiale che hanno sfiorato
        Zocm (142).Come detto quattro                                                                                 io straordinaria risultato dei 40%
        i seggi andati all'opposizione.                                                                               circa del consenso popolare.
        Due seggi al Pamto Ikmocratico                                                                                Sotto gli occhi di tutti è stato il
        con Luao Muraglie (267) Giu-e                                                                                 flop del Mpa che - dice Leontini
        seppe Rmcuzzo (255): s   due w                                                                                - pur avendo organizzato una
        per Ia licta Libertà e Buon Gover-                                                                            sua %sta ha racimolatoun mise
        no con Salvatore Rustico (l&) e                                                                                m 0,70%che sta ad indicare il
        Biagio Solarino(124).                                                                                         crollo di formazioni politiche
    ,      Questa. i teoria, la geografia
                      n                                                                                               che non hanno saputo adottare
        del nuovo Consiglio comunale                                                                                  azioni di radicamento sul Eerr-
        anche se non è esduso che tra gli                                                                              rorio, mosuandosi come movi-
        eletti del Centrodestra possanc                                                                                meno frammentatie disgregati,
        essere nominati alcuni dei quat-                                                                               incapaci di diffondere nella gen-
        tro arsessori, Intanto da Vittoria                                                                             te il semo di appartenenza".
        I'on. Carmelo Incardona esprime                                                                                                              M.8.




                                                                                                                              "            .^    -_
                                       Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
                                      estratto da      LA SICILIA del 02 giugno 20 10




    1
    I
      iAgricoltura fuori dalla crisi))
                  -
        Il movimento Nirtona che cambia. chiede alla deputazione uno s c a-h d'orgoso per trovare soluzioni
                                                                                      -       .
                                                                                              .


         Uno scatto d'orgoglioe una dimosua-         Fascia trasformata. Un esempio da se-    mondo agricolo, m t r economico
                                                                                                                    ooe
         zione di vaIore e d'impegno da parte        guire poaebbe essere k vicina Franna     della Sicilia e, soprattutto.della msm
         della deputazione iblea. L chiede iI
                                       o             ciin l'accordo siglato di recente con la provincia". L'esempio francese sorge
         mavimento politico ippanno 'Vitto-          Gdo per contenere i suoi margini di alla luce degli ul8mi nsvoiti in mate-
         ria che Cambia"allo scopo di dare al-       guadagno sulla frutta e verdura, se- ria di agncolnim. Da un iato.ilcmrdi-
         la classe dirigente, al di là del colore    condo i termini di un dispositivovolu- namenro del movimento ippanno,
         politico, il merito di aver contribuito a   to dal premier per evitare le continue guarda con fiducia ai protocollo d'in-
         mettere in atto le opprtune norme           aisi del settore. "L'idea,secondo Nic& tesa siglato ma la Regione siciliana,la
         per rilanciare il comparto agncolo. Un      las Sarkozy. - rifenscono i vertici di Provincia regionale di Ragusa. la Ca-
         appello che gli esponenti locali del        Vittoria che Cambia - E stata quella di mera di commercio di R a w a per la
         movimento. Nello Dieli, Adnana Lo           dare agli agncolton francesi una ga- valorizzazione della zucchina di Sici-
         Monaco, Mano Ferma e Vincenzo Zin-          ranzta di reddito, per contro. quest'ul- lia, peri'ottenirnento del marchio Im,
         gali, rivolgono al mondo politico pro-      timi, devono garantire la qualiti dei ma dall'al~o permangono i dubbi
         vinuale e regionale al fine di dare vo-     loro prodora. L'jnrewento deilo Stato sulle ricadute positive nel compano
         ce alle richieste del mondo agncolo e       è considerata legimrno perché non agricolo deli'am appena siglato. la
         alle proteste che le associazioni di ca-    esiste completa fiducia ha le due par- domanda che si pone il movimento e
         r e p r i a si sono intemte.                ti.                                      "la grande distribuzione valorizzerà
            Per 'Vrttona che Cambiaw c'è una             'Tale accordo - aggiunge il coordi- veramente i prodoai che hanno un
         saluziuni alla msi i cui versa l'agri-
                                 n                   namento di Yiftoria che Cambia - po- marchio?"
         coltura. ed m particolare quella della      trebbe essere un valido aiuto per il                         GIWANHA CASCONE




I
i
                                 Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario. non tiproducibile.
                  estratto da    LA SICILIA del 02 giugno 2010



  LA VERTENZA

  «Tuteliamo i posti di lavoro»
                             Una lettera garbata, ma dai toni duri. E'      sfa di Catama. Un documento. è scritto.
1 dipendenti del Cui         quella vergata dai dipendenti del Con
                             sorzio universitario della provincia di
                                                                            per informare l'intera opinionepubblica
                                                                            della "nostra civile, ferma e legittima
scrivono al magnifico        R g l u in ambasce per il proprio futum
                               au u
                                  p
                             Una lettera inviata ai rappresentantidel-
                                                                            forma di protesta, che verrà messa in
                                                                            atto per tutelare i nostn posti di lawiro. i1
rettore di Catania           le istituzioni iocali. Una copia è arrivata    31 lugl~ci continua la nota - scadrà la
                                                                                       -
                             anche al magnifico rettore delllUniver-        grande maggioranza dei nostri contrat-
                                                                            ti a tempo determinato e ad oggi non ci
                                                                       "    è stato dato in alcun modo di sapere se e
                                                                            come potremo continuare a lavorare;
                                                                            tale terribileevevcntualitici obbliga sol-
                                                                            tolineare alcuni importanti fatti di cui è
                                                                            testimone l'intera comunità iblea. l lavri-
                                                                            rakori del Consorzio hanno consentito e
                                                                           garantito le attività universitarie fin dal
                                                                            1996, anno di nascita del Consorzio, ac-
                                                                           quisendo una professionajità appresa
                                                                           unicamente dal lavoro quotidianamen-
                                                                           te svolto per garantire il diritto allo stu-
                                                                           diodegli studenti universitaii; meniamo
                                                                           che qualsiaci forma di sostituz~one       del
                                                                           personale addetto lederebbe la cornu-
                                                                           nità iblea, privandola della capacità di
                                                                           fornire i servizi necessari e quindi for-
                                                                           nendo alternative non idonee alle ri-
                                                                           chieste universitarie. I lavoratori hanno
                                                                           gestito le atrivita amministrative, didat-
                                                                           tiche, di segr~tena,   dell'Ersu, di biddlag-
                                                                           gio e di guardiania di unodei piil rilevan-
                                                                           ti Consorzi universitari nazionali, che
                                                                           nella sua massima espansione ha avuto
                                                                           nel territorio ibleo decentrate 8 facoltà,
                                                                           18 corsi di laurea ed incui parecchie mi-
                                                                           gliaia di studenti si sono formati e lau-
                                                                           reati jn questi anni. A tal proposjro. dopo
                                                                           i e deliberazioni assunte il 28 maggio
                                                                           scorso dal Senato accademico deli'llni-
                                                                           versità degli Studi di Catania,ci ivolgia-
                                                                           rno direttamente al magnifico rettore
                                                                           Antonino L ~ c ache entro la settimana
                                                                                                ,
                                                                           sarà impegnato a firmare il nuova accar-
                                                                           do con le istituzioni iblee,per consenti-            i
                                                                           re i'incerimento dei corsi di studi attiva-
                                                                           ti a Ragusa riell'offemformativa dell'U-             I
                                                                           niversità di Catania che scadrà improm-
                                                                           gabilmente il 15giugno,affinchètuteli il
                                                                           prestigio, I'eFficienza dei corsi di laurea
                                                                                                                            ,
                                                                                                                                I
                                                                           iblei raggiunti anche attraverso il lavoro
                                                                           dei dipendenti dei Consorzio universita-
                                                                           rio. Il renore non permetta che lagesti&
                                                                           ne dei corsi di laurea dell'Uniwrcità ven-
                                                                           ga svolta da personale non idoneo".
                                                                                                                   ..
                                                                                                                  t1




               Ritaglio stampa ad liso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
PROVENCIA REGIONALE




  REGIONE SICILIA




Rassegna stampa quotidiana
                                estratto da           LA SICILIA del 02 giugno 201 0
--   ..--    . . .
            - . . -.   .,-.     .. . , .
                                  .        ,   . ..
                                                .     ..       ..   -




  Fermo amministrativo e pignoramenti, per fermarli
  basta un'autocertificazione ma la Sicilia non lo sa
Finalmente una buona notizia per i                    l a procedura cautelare/esecutivd. as-       azioni volte al recupero riinarranr~o
cittadini colpiti da una cdrtella pazza,              wnsca e dociirnenti chegli atti emes-        sospese e la procedura congelata.
da un ingiusto atto della nscossioiii!                SI dallJEnte creditore o la cariella di         Equitalia società per azione, a tota-
coattiva [ganasce fiscali.pignorarnrn-                pagdtnento o I'awiso di pagamento            le capitalepubblico, partecipata al 51
to, ipoteca). o comunque da una cdr-                  sono stati interessati da: I ) iin pruwe-    per cento dall'Agenzia delle Eilrratee
tella di pagamento per tributi già pa-                tliitierito di sgravio; 2) una sospe~isio-   al 49 per cento'dall'lnps, e presente Su
gati o interessatidà uno sgravio o iiru               iir amministrativa: 3) una sospensio-        tiittp il territorio nazionale con esclu-
sospensione. Non c'è più bisogno di                   ne giudiziale; 4) un pagamento effet-        sione della sola Regmnr Sicilia dove
correre da un ufficio all'altro Iuffici               ~iiato  indata antecedente alla forma-       opera la Serit Sicilia spa. Il cittadino
delle entrate. enti iinpositori. esatto-              dnne del riiolo. Pertanto basta una          iralianodi Villa San Giovanni(Reggi0
ria) per provare il dirirto alla smpen-               semplice autocertific~zione so-    per       Cakabria) usufruisce dei benefici del-
sione dell'esecuzione e ottenere il fa-               spendere, niomentaneamente,il                la difettiva Equitalia e non corre,men-
tidico sgravio. Equitalia spa, conces-                lo iilegittima.                              tre ii coiitrib(iente siciliano, sempre
sionaria della riscossione pubblica,                      Il contribuente dovrà compilare il I
con la direttiva n. 10 del 6 maggio                   modello. dllegdto alla dirett~va,    dove    cittddino    ttaliano,deve correre da un
scorso. protocollo n. 2i710/4003, pre-
so dtto delle disfunzioni del sistema,
                                                      indicherà di trovarsi in una dellequat-
                                                      tro sit~iazioni   indicate e con la docu-
                                                                                               /, ufficficia dll'ilno perloprovare il propria
                                                                                                  dinm ottenere sgravio.
                                                                                                          e
ha dato istruzioni alle sncietà parteci-              rnentazione, attestante il proprio di-          41 direrrore generale generale di Se-
pate in merito alla sticpensione del-                 ritto allo sgravio, piesrntarlo al con-      rrt, Antonio Finanz~,   interpellato da
l'attività di riscossione. Ii recupero                cessionario direttamente dllu spoi-          questo giornale ha dichiarato: uRi-
coanlvo non può prescindere dali'esi-                 te110 o via on line con la per.              scqssioiie Sicilia. trqvite la sua parte- i
stenza di un valido titolo esecutivo,                    L'agente della riscossione,nei suc-       cipdta Serit, sta prowedendo ad ap- !
SilprdttUtto in un contesto dove 11tito-              ces$ivl dieci giorni, inaltrerà alllEnte     plicare anche sul territorio regionale
lo rsecutivu è di creazione ammini-                   ereditare L documentazione conse-
                                                                    a                              lacircolarr di Equitalia,nello spirito di
strativa.                                             gnata da118 pseudo debitore riinanen-        collaborazione con il cittadint~contn-
  L'attività di riscossione deve essere               do in attesa di conferma o meno del-         buenter.
immediatamente sospesa, recita la                     la legittimità delle riv~ndicazionie                       CLAUDIO MINO SUSACCA
diremva, qualora il contribuenre, rag-                deli'eventuale sgravio. I11 caso di stlen-
giunto dalla notifica di un atto di ri-               zio dell'Ente imposimre, ctie rimane
scossione o in qualsiasi momento del-                 l'unito titolare del credito, tutte le




I                                                      --                                                                                        L

                              Ritaglio stampa ad uso esclusivu del destinatario, ripn riprnducibile.
  PROVINCIA REGIONALE




PU,BBLICA AMMINISTRAZIONE




    Rassegna stampa quotidiana
                                                estratto da ITALIA OGGI del 02 giugno 20 10



Jf..lVO?%A CORREFI'lFA/ Lhccordo è inco~nputi'bile dl 78I3010.At~rnel-itiper794 errr-o
                                                 col

Dirigenti locali, contratto ridotto                                                                                                                                                             I
Niente iFwrernenti decentrati per rispettare il tetto del 3,2%(
  D!   Fxwcssco CEIUSANO                                                                                          novo dei contrettr in aospeso.        trattative. La 6rma d i ieri=,
                                                                                                                  Dopo la firmanei giorni scorai        comlude Volpato, Srappressn-


 L
       n  cifra che le casee del-                                                                                 dei C c d dei dipndenti d i pa-       l a uu'altrn tappa Importante
       lo stato risparmieranno                                                                                    ìazzc Chigi e dei dingenti del        del percoreo di definizione
       dal congelamento per                                                                                       Cnel, da ieri mcha i &riganti         dei rinnovi contrattuali 2006-
       tre anni 12011-20131&                                                                                      deiia presidenza del consiglio        2009 che m n i1 secondo bien.
gli stipendi pubblici per i1 mo-                                                                                  hanno d i che feiteggigiare par       riio di qiiesta contratto e quel-
mento non si canoscw. E. come                                                                                     la chiusura dei contratto na.         lo dell'hea I1 della dirigenza
amrnesw dal governo nella re-                                                                                     zionale relativo al quadriennio       delle autonomie locali volge
lazlone tecnica tilla manovra,                                                                                    2006-2003e al biennio acono-          aJla conclusione-.
ai saprh aolo a consuntivo. M a                                                                                   mico 2006-2007. In qumta caso,            Intantu, in una nota diffusa
intanto l'austenty sulla retri.
buzjoni del pubblico impiego
                                                      .
                                                     ..e per quel1degli enti ImaU                                 gli aumenti saranno ancora più
                                                                                                                  ~ o ~ t n n z i operch6 ad eMsi non
                                                                                                                                    si
                                                                                                                                                        i e r i la Confsal. la quarta con-
                                                                                                                                                        fsderaxione *indacalo i t d a n a ,
Y ~ Uper mietere I prima vit-
                     a                                 nmuE-m-ummi~sam)                                           c i applica il tetto del 3.2% ma      h s ribadito i1 giudizio critico
tima illustre: il contratto dei           .A V I I E M O P B ~ I O B ~ M M                                        quello del 4.86% del monts sa-        sulla manovra, giudicata -ini-
dingenti degli enti locali (Ares          P~ m m i ~ ~ ~ ~ m .               M ~ i ' & o m m d                    lari medio.                           qua e penalizzante per i lavora-
11) per il biennio economico              .M M m * = M S r n w                                      -      .
                                                                                                        .. .          E così i manager di palaz-        tori pubblici e i p e n a i ~ n a n d i ~
2008-2009    che p o t r e b h essere                                                                             ao Chigi e i porteranno a casa            La confederazione autb-
chiuso gih venerdì proaskmo             ti locali potrebbero superare        l 6rma si tmveriirino davanti
                                                                              a                                   280,22 eurv in più a i mwae se        noma, p u r riconoscendo chs
M a eul cui cammino pesano              re, ai 194,52 euro di aumento        a un bivio: rimandare l'aecor-       appartengano alla seconda i=-         11 testo ufficmh del decreto
come un macigno le nuove                menai10 previsto dal nuovo           do sul Ccnl o chiudere subito        mia dingenaiale e addirittura         legge =riparta q u a l c h e lieve
norme in materia di conteni-            Ccnl, si dovassaro sommars           la partita, stralciando perb l a     676,Ol euro sa sono dirigenti         migliorsmanto riguardo allo
mento della spesa pubblica. i       l   anche gli incrementi eventud-        norma sulle risorae extra che        di prima faricia. 11 tutto a de-      alittamento tamporale àel con-
nuovo Ccnl dei circa 14 mila            rnanta pmvisti a livelln locale      fa a pugni con i1 tetto imposto      correre dal l" gennaio 2007           gelamento deiie retnbuziom e
manager di regioni ed enti 10-          dagh enti virtuosi (in regola        dalla manovra correttiva.            ad sccazions della quota di           alla modulazione della rateiz.
cali 8. infatti. il primo aetotdo       c6n il patto di stabilità nel          A quel punto ai dirigenti          aumento rappreeastata dalla           zazioni delle liquidazioni dei
a presemiare seri problemi di           triennio precedente, con u n a       locali resterebbe aolo l'incre-      retribuziune di risultato (ri-        dipendenti pubblici. conferma
compatibilith con i principi            basaa incidenza della spesa          mento di 194.52 eiiro al mose-       spettivamente 99,15 e 376.66          la sua valutazione compleasi-
contenuti nel dl78nOIO. Che.            per i1 personale sul totale del-     Cual cumposto: 103.3 euro sul        euro) che decorre dal 31 di-          vamente negativa i n mento
oltre a bloccare le buste paga          le entrate e con pochi dirigen-      tabellare. 27 euro sul salario di    cembre 2007.                          ai provvedimenti riguardanti
a Iivsllo del 2010 per tTe anni         ti in rapporto al numero dei         posiziune fiesa e 6 4 2 2 euro sul      -& un naultato ~mportanta-,        pubblico impiego e pensioni..
a partire dall'snno proraimo,           dipendenti). Si tratta di una        aalanodi naultata lnwenienri         commenta Daniela Volpnto,                Per l a Confeal l a manovra
impedisce ai nnnovi contrat-            pos~ihil.lsmeranwnte korica.         che sarebbero wrfettamebce in        bemeLario nazionais Cisi Fp.          cosl com'B -non risolve le due
tuali per i1 2008-2009      (anchea     non un obblrgo, m a sufficiente      linea con il t e t t o del 3,2%.     -che porta miglioramenti si-          grandi questioni italiane: l'eli-
quelli gi8 sottoscritti) di com.        a convincere 1'Atan a nun si-          Qualeche sia la sorte dei ma-      gdiflcativi, che saranno c o m -      minazione degli sprechi della ;
spendere aumenti superiori s l          g h e il contratto. Per questo       nager locali, ii vom dalla mano-     pletati con il secondo biennio        politica e la riduzione dell'eva-
3.2 per cento. Una eoglia che le        le organirztieioni ind da cali che   vra correttiva ha determinato        contrattualrr 2008-2009      per il   sione fiacale e contributivam.
nuove buete paga dei dirigen-           venerdi si incuntrertinno per        una vero c prcpno coraii n1 rin-     quale ii breve inizieremo le




                   -.

                                              Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.
     estratto da ITALIA        OGGI del 02 giugno SO 10
                                         --




i
L-   Ritaglio stampa ad uso esclusiv~ destinaiarin. noi1 riproducibile.
                                    del
                                                                          l
                                                    estratto da      ITALIA OGGI del 02 giugno 20 10




    1 tnbuti oggctto della partecipazione
,   dei comuni all'accettarnenta fibcale
    d o v r a n n o e i a e r c indiuiduoti dn un
    decteb del midiatera dell'ecmiramia e
    delle finenze.
      e     ,u,s~,       una delhe tante novi-
    te contenute nell'art 1 8 deh de-
    creto legge 3 1 maggio 2010. n. 78
    che rara a detinue inmaniera concre-
    ta l'ambito di applicazionadelllls norme
    c h cercano dr nvitaliuare unistituto
           ~
                                 '. 18. mfatb,
    che s t e a t a a dmcouars. t&
    ndiiama in vita.
      -l'art 44 del dpr 29eet~embre      1973,
    n. W. norma che non è mai stata ibm-
    Wtii. ma di latto neultn inayplicatti;
      - I'art 1 del d l 3 0 settembre 2005,
    n.203,s i o v e r l r t a Mia iegge 2 dlcern-
    brn n. 244.che ae aveva npercbrab i
    tram                                             hifiscale. Ed in effetti con il prowe-      una disposizione che garantieca cer-        m o calcolatial netta M     e somme sget-
       Quesra volta i b ie~slatore.     per mo.      dirnento direttori: dell'Agenzia delle      tezza su un punto coci importante.          taoh ad a l h enh e d'Unione europe,
    w v i nan meglio ecclarati - visin che m         entrate del 3dicembre 2007 ricino stah         fi logico a questo punto chiederai       evoca sicuramente I l v a che p t r e b b s
    fase di appnivaurane del d l n. 203 del          individuati cinque embiti di interven-      quali possano essere i tributi erariali     -ere un tributo i lizze per essere in-
                                                                                                                                                                  n
    2005 aveva daiintitu da t a l e intento.           .
                                                     to e ci&. a ) commercio e prnfeamoni:       oggetto di pnrtacipszione all'accerta.      serito nall'elflnco in qu&n.
      - ha deciso di fare esplicito riferi-          h>urbanistica e terntono.ci propnet8        mento dei tributi ermali.                      Di particolare interesse si momtra
    mento anche all'an. 44 del dpr n. 600            sdilizie e patrlmnnio immobilisre: d)          nue sembrano innanzitutto i punti        l'ultima parta della norma in esame
    dei 1973.e per s o l l e e i t ~ più i -
                                    ua      n-       resideme fittizie aii'estero; e ) diipo-    fermi: u n o attiane a i tnbuti esclusi     che, di fatto, estende, cosa che p n m a
    m i n t e r w n da p a r - dagli enti locali:    oibilita di heni indicativi di capacita     dalla procedura, l'altm a i tributi che     iion era &n chiare. l'ambito di appli-
      - ha imposto ai wmuni 1-obblgo &               aontnbutiva - ma non certo i tributi        psr forza di cosa ~ da bhonv eesere ri-     cazione dell'istituto anche ai comu-
    iibtuire il coniiglio tributario. u n or-        su cui calcolare I:* quota delle parb-      compre.1. Per quanto attiene d pnmc         ni delle regioni a atriluto tipecmle e
    gano di niparla lo stesso art.W non
                 i                                   cipazione                                   aspetto si deve riflettere sulla circo-     alle province autonome di Trento e
    definendone, però. compiti r hnuoni.               Fino ad oggi non sembra che sia           stanza che. poiché oggetto della pro-       di Bolzano. A h11 autonomie s p e c i a i i
      -  ha ampliato dal 30 al 33% la wr-            stata auiara affrontata la questione,       cedura sono. per espressa previsione        spetta il compito di riconoscere ai co-
    centuale delle maggion somme rela-               p n h a non ruiulta che siano stati an-     normativa, i t n b u t i erariali, sembra   muni le somme dovute a titolodi par-
    tive a tributi statali riscosae a iiwlo          rors cornaposli a i romuni che hanno        chinro che dobbn essars cscluaa 81s         twipaziona all'accertnmento ralative
    definitivo che devono essere ncono-              8trirraio h prvcdura - che 6onu invero
                                                               a                                 llIrap, che b un tributo regionale, e       aiie quote chevenaono loro t r s f m t e
    eciute o1 comune che abbia contnbuim             in numcro o s a i esiguo - gli imporli ad   sia l'addizionale regionale ali'lrpef,
    all'accertamento.                                esni spetisnii. b e n vengs. dunque,        perchi      destinata anch'eira a l l e

             7"                 .-~.
                                  -.*~-.-,,.--




                                                 Ritaglia stampa sd uso esclusivo del destinatuio, non riproducib~lc.
PROVINCIA REGIONALE
     DI RAGUSA




     ATTUALITA'




Rassegna stampa quotidiana
             estratto da LA REPUBBLICA del 02 giugno 2010
                                                                      .-
                                                                    .-.                                         -P




Napolitano, appelloper il 2 Giugno
"Serve il confronto,non lo scontro"
'&un momento disacrifici ilPaese sin unito esolidale "
 ROMA - [Jn messag;'TIC) 11)              parteme per condii'dere
 ternpi difficili. Tempi di <:risi                                    per l a Festa della ~ ~ ~ ~ b b l i c a ,
                                      riforme eprogetti, il presiden-
 econornica.Eccisineitradizio-
 ndi auguri che Giorgio Napo-
                                      te .se I'&ritrnvato di tionte nei
                                                                      i     ,,
                                                                           ,,
                                                                      ai Fori t mperidi), Piu a lunga
                                                                               il            d e ~ Re-
                                      giardinideI0iiirinale,doven~l pLibblica si intramiene con il
                                                                                                    a
 litanri rivolge al pacsc per i l 2   pomeriggio      e svciirocome ministro -rremonu,      che ci tic- :
 Giugno, si affaccia la parola        ognianno(siapureinversi0ne ne a                 alcuni dettagli .
 fisacrificis.Un passagin fati-       ridriitaperragionidiausteriry)                       appena va.
coso ma necessario per rilan-         il ricevimento cnn t t i i big rara dopo la"navettaw
                                                            ut
ciare il sistenia-ldia, spiega.
              t
~ O c c o mLn grande sforzo,
                                      istituzionali e politici. h co-      Chigi-Quirinale    i dubbi
                                      minciare da Berluscorii e dai forinulatidalcapodelloStato~
fano anche di sacrifici - am-         presidene di CameraeSenato         Allme     per la situazione-
rnotiisce dunque il capo dello        Fini eScbtfani, chesiscamhra- crisi ckir rieheggra nel. mes-
Stato nel suo videomescaggiri         nu unastrettadi mano piuno-
trasmessoda tgesulweb-per                        1
                                      sto gelida i giornudopo la po-       saggio di Giorgio Napolitano.
aprire all'ltalia una prospetri-      lemicasu]ta l e ~ per le i n t ~ r - Ora piuche mai seririrsi iralia-
                                                              e
va di sviluppo più sicuro e- plU      cetrazioiii. C'e mezzo guver-                                     come
                                                                              hi significa ~~rir'onoscere
fone>?. a i cnntempo insi-
         Ma                           no,daTremontiaLa 8ussa.ba probiemidj ruttinoi quelli che
                                -.    Brunetta dla Meloni. E, sotto preoccupanolr famigfie indif-
                                      le palme del.Cnlie, uppasizio-          ficolta. quelli che nei giovani
                                      ne quasi al completo, da Ber-           suscitano pesanti interrugati-
                                      saniaDJiVema.        daCisini aRu- vi per il Futuroli. Per cresceredi
                                      teili. al ritruiiato Rertinritti, ec- 1 pili e meglio, asc~curando
                                      cezioii fatta per Di Pietro. Fra , maggiore benessere a quanti
                                      presidente della Repubblica e sono rirnasrj più indietro, f ~ I ' J -
                                      pret;identedclConsiglio,scor- , talia deve crescere tutta, al
                                      Ltissimn anchecfenko il Qui-
 stendo moito sul tema che gli        rinale, impegnati con i tanti nord e al sud* Iiarrde. quesre
 sra a cuore: il iavoro L-he man-      ospiti, c'iitrmposoioperqual- del capo dellri Staio. che per il
 ca, soprattutto per i giovani,        clicscarntiio rli battiitemcrdie presillentedcl5enaro Schifani
con un rinnovato invito ad in-         fuggi. Tiinio che Napoliwno hanno un grande vulrire per
                                                                                                       al
                                                                              tutti qtlanti; t<Lfappeiiu scn-
vestire nella ricerca per creare      "rirnprov~raPprcmier quan- sn di responsabilità rappre-
                                                        il
 una nbuona <iccupazionel~.      E    do a fine ricelinientri lascian- senta un iniperaTiiJod quale
C'&. nelle paroledel presideiite      do la Cuffee House,Jnvc ha a- nessuno si puii sottrarrei). M a
della Repubblica, anche un d-         cevuro i safuti di tanrr ospiii il- Antonio Di P i ~ t r n   non perde
 troappelto chetoma:sirivolge         Ii~scri, ~ncrocia i vrrdi via-
                                              Iu        Fra                occasior~i per polemizzare
ai paruti, rrcon€r~rltoe non          ietti. Beriusconi In ntits e rin-    cnn il Colle: cotihonto si fra i
scontro* invoca una volta di          grazia, {icomplirnenti presi-        pniti. ma senza c~cadere    nei
piÙ.11 hanteggiarsitraleoppo-         dente, grazie di t i i t t o ~ F.
ste' forze politiche non dewe         Napolit~no.    sorridente: <(Cisa-
                                                                                       del
                                                                          traboc~hettci cnmprornes-
.produrre solo conflitto, sal-        lur~arnoall'ultimomornetiro     ... so cunniventc],. E il leader del-
                                                                          I'Tdv spiega: irNoi abbiamo
tanto scontrn 6 ile a se stessoih.    comunque, ci vedialito doina-
E' l chiave di lettura giusta.
     a                                ni rnattinnii [ovvero.;illasfilata
                                                                          coinpiuro un passo in linea
awcrte Napolirxno, per af-                                                con quello che dice Naprilita-
frontare le tante questioni sul                                           nn. presenrandu una contro-
tavolo. -si discutano iiz questo                                           mariovra con CUI. a differenza
spiritoledecisioniche wnoal-                                               di qiiello che ha farto il gover-
l'ordine dai giorno;si scelga in                                           tio, abbiamo toltndalle tasche
questo spirito nel Parlarnei~to.                                           deidisonc*stiperdare agliane-
nelle istiruziani regionali e ln-                                          ~tiii.
cali e nella società tra le diver-
se proposte chesi dovranno li-
b e r m e n t e espnmere~.




-             p--
                                                                                                          I
                Ritaglio stampa ad usci esclusivu del destinatario, non riprod!icibile.
                    estratto da             LA REPUBBLICA del 02 giugno 301 O
                            -                                   >   ..                                             -   . . . .-.
                                        I



                                      i POLITICA E GIUSTXZyll
                                      --
                                        m


                                            ..      -                                                .-    --p                     --         .. -




       Intercettazioni,no del Pdl a Fini
       "I1 termine dei 75 giorni resta"
       Sfida aperta sulleinchiestein corso
                                                                 11 tesrn, approdato 3 P : ~ l ~ i z ~ ~ i r;ppctn agii r\rirni?ameilti                          prese"-
                                                             Madariia liinedì. era sorri sutiiro                         sr: pii, lrrl pdl si yogliorio
                                                             ririviato per approioildi~iientir i i         nv:i,,xarr Ll,~IpP.               proposte, ci [iu-
                                                              coiilmissioiie Giiistizia. Crini-                                ii,,,ganidipartirocom.
                                                              it~issionechr.atreriiiiiiedcllcciri- pt.ienti,,. uii                                          e         sfiija
                                                             iluv n r ~ iseduta di ieri iiiattiiiri,
                                                                              t~                                    <, i,urltarsi     dentro pdl. 5,ìda
                                                             lianppi-ovatoariinggicii-anzriC3dt.-                      l              raccolgnnii                siibito,
                                                                                                      ,,,,,,,
                                                               li I I erneiidatnenti con c u i il Pdl ,     i              dosi ilelle        srtsse Ore negli
                                                             h d ccirrettn il tesrn, itsl)l!~gcridu , stiidi ( C                    I,rCsenzaJ rlel                presi.
                                                             tuUi i sulietrieiidaineiiti dell'op-                                                    col
                                                                                                                               J ~ d m e r a , presi,jen-
                                                             posìiziiiiir. I1 ~iresìdt'rireFiliplici                dellil ct,irlmissione                      Giusrizia
                                                             Berselli h;i deciso I'accaiirr,ria-           ~ i ~ ~ l i ; ! ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
                                                             inenroeil trrivici .ilIai-ipresadti la.       il ,,,trisegreliirin ~                            d        ~       ~ ~ ~ ~ ~
                                                             i        I     I     . l I         L
                                                                                                           I ;Ilsio~lariatnc ~ l ~ ~ i ~ p ~ ~ i ~ , ~ ~ . ~
                                                              rncncl tar&'ti ELdl-Lega: Lioi-inJ qiinsiil kicico dellt.polcinjclie,fiI-
                                                             iriinsirni-iii,iipp~iiito.el'eniriida- la fiiie, ma anclic. I . ~ colla. ~ ~ ~ ~ :                          ~
                                                             inento i n uiateria di iricilc:iza scs-
FIOMA- Il Pdl ?;barralasrrarla.il- suatti d i n i i t ~ o r tti[i:;i#. nei con-
le iicliieste di Giili>francn Fini L'
                                                                                       t         ,
                                                             Frontt dei miiiori i-:~i\rcdiiriqiic!
                                                                                                           ~irii-;ii-e

                                                                                                           p,~,,),lcL.l[~,rl~,
                                                                                                                              Seiiaropi.liac\,c
                                                                                                           si r,,i,,Iiii rlii;i,i~ci           ,l ,jtll (orneri
                                                                                                                                        ,,vog[i lo nfftire
                                                                                                                                                       i,,l
                                                                                                                                                                  ilvasn
                                                                                                                                                                            a
<lei cuoi. Nel d d l iriter<ettiiiiriiii un() spira#llo Per Iri ciis~oslzioilc LIIIA                                                     v,,, it,tentb cnlln.
iesraiio ~ier;idchici~iiiirn              lacniire-          traiisiir!ria cl-ie Fiiii tiii plareal-                 -
st,~tii rinriiia trdiisitcina - ctie                         mitiiic Idsrato due giorrii fci.Ntiii         hrirarivo per evitare proliicini
                      ie                I,i
r ~ i i d r r e l ~ lviiiculiiri~o legge (e sull<icilirara delle iiiterceiili,,iiriii                      siiccessivainenteiispie~aRorcl~~-
11 ~ i iIriivaglio) aiiclie per I t . iri- 5 I
                i                                                            .e        h 1 e 1I            no. Detto questo. secondo loro la
               i
c.tiie~;ten corso-quarito i l l i i i ~ i l c n w c t tri di t i i l etrietidanientodel-                    iirirrna tiaiisirurrii deve essere
dei 75 g ~ n r i i per Iu lirii;iiii degli Iainaggirirariza, ,iiirIiest:tI grivei-
                        i                                                                                  cancellata. Lm trattative in qiiesti
;iscrilti. M u j l bracciodiferracde- iiopotieblie p r e s r n ~ i i r n e d i ~ i u o v i ginriii sainiitio condotte, ancora
stiiiiito ; prc)sewirt'.nitiieiio tiiiri
                 i                                                        .
                                                             i11a ~ i l n~~fliflrrrerciriu   e arrivei7e- iiii;i viilta, da Ghediiii edalla Bon-
i ri1:irteriì (iruisiinci. q ~ i a i i d u
 i                                                  1ii mo a LIII~ decisione pniidci-a~ar gigrno.
iiatiaglia si i-iapririi iii ;iiil:i ;ii Se- ci~nlida reltiture R~lierrii(:eiita-
                                                                         il                                       hia ilddlè~~inerneridal~ileeiin-
                                                     e
iiatci. Me1i;rc II#I i.oordii~atori ro. La chiusura r~ittavini r i i i i. lec-                i            prciprinibile)i per Di Pictrn uCi
 ca1)igrtippo pidiellirir fariii~ririil tifc,.i ina ~,oiitica,evieiieIriri?iiihn- I rnetierrniu di traverso - dice il
 ~ I I { ~ [ (coli il ~ ~ r e i r i i e i ~ i 3 ~ 1 - I i 1 ~ ~ C 1 r i tit o , q
              I                                              t ~                              I ~ I I I II
                                                                                                         I scgi etario Pd Btrsaiii- euiiiica-
i1oiii;iiiisiriiiiiir~lacciiisiili'i 1 .,lLI-               vertice ~ofaiiteriiini~~iiiell'iiHìciosa verjiognosa. lo faremo con tiit-
stizia, del partitu, criiirdiiiata dii dct capngiiil~ln) Gaspiirri alla               Pcll                 ri i iiierzi J ctisposizioiie~~.                       Aiiclie
 Eicctiiò Gliridiiii. Sul piegc di presenza dL niinisti,n Alfaiio. r l i i l e                             I'LJdciiciri~rircraglicinendaint.ii-
 giicrrii resta I'rippos~ziriiic. iirin sottost~rt.r~riuCaliei~do,del~irc-
                                              .a':
                                                                                                           iirtcllirrnn~ioranza,comespi~g~
                                                            sidciire (li    cri!iiiiiissirint.Bei-selli L  11 npogr~tpp~>                D'Alia: .t'l'alirieiite
                                                             dr Ilentaro. E propno (;;is[iarr! :I          ricgiiiivichennnnbbiniironcppit-
                                                                                      del
                                                            farci ~~nrtaiioce " i ~ r i ";i Fiiii:         ii.~~i-escntaiosiitir~~teiidiln~e~i~i~\~
                                                            ..Nnn c i sono cniiilit.i~iirriti 1.i-                                            .i.lii.Cliil'rnlY[   ,IIXI,"41*




 cniii vrrgrrytiusa: c i Iiiettererlio di
 t r ~ v c r s i i ~ ~ (ilsegretririri Pd Rei
                         I~ce                   -

                                                                                                                                                                                  I



                          Ritaglio stampa ad liso esclusivo del destina!ario, !on riproducibile.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:12
posted:9/2/2011
language:Italian
pages:30