Un Presepe Riciclato

Document Sample
Un Presepe Riciclato Powered By Docstoc
					                            Un Presepe Riciclato
                   I bambini del 12° C.D. di Napoli
             si mettono all’opera riutilizzando l’ ”inutile”
 Gli alunni delle classi quarte del 12° Circolo Didattico,
 plesso “Ex Nautico”, insieme agli insegnanti,
 all’esperto e al direttore, hanno consegnato, il giorno
 18 Dicembre alle ore 16,30, alla Chiesa della
 piazzetta di Montesanto, un Presepe costruito con
 materiali riutilizzati, simbolo dell’impegno da loro
 profuso durante la realizzazione delle attività del
 Progetto Scuole Aperte, Modulo 2 di Educazione
 Ambientale “Orti Urbani”, finalizzato al potenziamento
 delle competenze scientifiche ed informatiche.

 La scelta di costruire un presepe con tutti gli oggetti
 che solitamente gettiamo con faciltà, è stata motivata
 dalla possibilità di vivificare il percorso del laboratorio
 con un’esperienza diretta e coinvolgente.

 I bambini si sono attivati con grande entusiasmo e
                                                                  Un particolare del Presepe durante la sua preparazione.
 determinazione, coinvolgendo nella ricerca dei
 materiali anche gli altri compagni di classe e le
 famiglie. I contenitori di polistirolo della mensa hanno       I bambini hanno vissuto con i compagni la gioia di
 costituito la base del presepe insieme con buste e             vedere realizzato dal “nulla “ un bellissimo Presepe.
 piatti di plastica, ma anche carta già utilizzata.
                                                                Tutti gli oggetti abbandonati o destinati all’abbandono,
 Bottiglie di plastica con tappi di sughero e pezzi di
                                                                sono stati recuperati nel pieno rispetto delle leggi e
 stoffa sono stati trasformati in pastori; scatole di
                                                                dei decreti emanati dallo Stato per regolamentare lo
 cartone sono diventate casette; rotoli di carta sono
                                                                smaltimento dei rifiuti. Un piccolo mondo “sommerso
 stati trasformati in pozzi; coperchi di scatole di scarpe
                                                                dalla spazzatura” è diventato il nostro campo di
 in una lavanderia e nella casa del pane e, persino, in
                                                                azione.
 un museo.
                                                                Ogni oggetto, nelle piccole testoline, ha assunto una
                                                                meravigliosa sembianza trasformandosi nei tanti
                                                                personaggi ed ambienti che animano il nostro
                                                                Presepe.
                                                                Sfidiamo tutti a constatare personalmente l’autenticità
                                                                del nostro lavoro!

                                                                Il tutto si è potuto realizzare grazie alla grande
                                                                fantasia e creatività dei bambini, coordinati
                                                                dall’esperto dott. Fabrizio Esposito con l’aiuto delle
                                                                insegnanti tutor Maria Teresa Cipolletta, Rossella
                                                                Corporente e Margherita Schiavone.




I bambini che hanno partecipato al Progetto accanto alla loro
creazione.
Ecco ancora altre foto della consegna del Presepe alla Chiesa della
piazzetta di Montesanto.