SCHEDA PRODOTTO MEDIOBANCA ALTIPLANO MEMORY BEST START 20122013 by tomatoefries

VIEWS: 26 PAGES: 3

									                                                                                               SCHEDA PRODOTTO

  MEDIOBANCA ALTIPLANO MEMORY BEST START 20/12/2013 (Isin XS0326471462)

Natura dello strumento finanziario
Il titolo “Mediobanca Altiplano 20/12/2013” è un’obbligazione bancaria, con durata 6 anni, cedole annue garantite del
5% per i primi due anni e cedole annue eventuali del 8,25% dal 3° anno fino alla scadenza. Il pagamento delle cedole
dal 3° al 6° anno è subordinato alla Performance di 15 azioni. Il titolo ha pertanto natura di obbligazione strutturata con
rendimento collegato ad un paniere di azioni (“obbligazione equity linked”).

Vantaggi potenziali
L’obbligazione dà diritto a ricevere a scadenza il valore nominale (obbligazione a capitale garantito) e per i primi due
anni una cedola fissa annua del 5%. L’obbligazione permette inoltre dal 3° al 6° anno di ottenere una cedola annua
(8,25%) superiore agli attuali tassi di mercato qualora tutte le azioni del paniere non subiscano perdite, rispetto al loro
valore iniziale, superiori a livelli predeterminati (Barriere). Pertanto, l’obbligazione può generare un rendimento
superiore a quello delle più comuni obbligazioni bancarie o dei titoli di stato italiani.

Rischi principali per chi detiene lo strumento fino a scadenza

Rischio cedolare
L’obbligazione consente di percepire una cedola fissa annua a titolo di interessi solo per i primi due anni. Pertanto, è
possibile che l’investitore abbia diritto ad ottenere la sola restituzione del valore nominale dell’obbligazione e non
percepisca alcuna cedola se non le prime due, che sono comunque garantite.

Rischio di insolvenza
In caso di insolvenza è possibile che l’Emittente, non rimborsi il valore nominale e non corrisponda le cedole:
l’investitore potrebbe pertanto perdere tutto il capitale investito. L’obbligazione non è garantita dal Fondo Interbancario
di Tutela dei Depositi.

Rischi principali per chi negozia lo strumento prima della scadenza

Rischio opzione: Acquistando l’obbligazione, l’investitore acquista implicitamente un’opzione sul paniere di azioni che
presenta i rischi tipici degli strumenti finanziari derivati.

Rischio variazione valore delle azioni del paniere: in generale, una diminuzione del valore delle azioni componenti il
paniere può comportare una riduzione del prezzo dell’obbligazione in quanto rende meno probabile la corresponsione
delle cedole non certe. Il rischio può essere in parte mitigato nei primi sei mesi di vita dell’obbligazione per effetto del
meccanismo di Ottimizzazione delle Barriere. Il rischio è tanto maggiore, quanto più vicino alle Barriere è la
Performance della peggiore azione del paniere.
Rischio volatilità delle azioni del paniere: quanto più rapidamente le azioni del paniere cambiano il loro valore, tanto
più è probabile che in futuro possano generarsi le condizioni perché una o più cedole non certe siano nulle. Il rischio è
tanto maggiore, quanto più vicina alle Barriere è la Performance della peggiore azione del paniere.
Tuttavia, qualora la Performance della peggiore azione del paniere abbia già superato i livelli di Barriera, una riduzione
della rapidità con cui l’azione cambia il proprio valore, diminuisce la probabilità che, in futuro, la Performance
dell’azione torni al di sopra dei livelli di Barriera e consenta di percepire le cedole non certe.

Rischio di tasso di interesse: il prezzo dell’obbligazione è sensibile alle variazioni dei tassi di interesse. In generale, un
aumento dei tassi di interesse osservati sul mercato può ridurre il prezzo dell’obbligazione. A parità di altre condizioni,
il rischio è maggiore alla data di emissione e decresce con il passare del tempo e l’avvicinarsi alla data di scadenza.

Rischio di liquidità: non è prevista la negoziazione su alcun mercato regolamentato o sistema multilaterale di
negoziazione. Il titolo è collocato esclusivamente presso i clienti di Banca Etruria; non esistendo valori di riferimento
osservabili sul mercato, ad eccezione del prezzo che potrà esporre Banca Etruria per agevolare la rivendita al cliente, è
possibile che il cliente trovi difficoltà a liquidare l’investimento.

Rischio Emittente e Rischio di insolvenza: il prezzo dell’obbligazione è sensibile alle variazioni del merito creditizio
dell’Emittente. Un peggioramento della situazione finanziaria dell’Emittente, del Settore in cui opera, dello Stato di
appartenenza, ovvero una riduzione del Rating potrebbero comportare una riduzione del prezzo dell’obbligazione. Nel
caso in cui l’Emittente divenga insolvente, l’investitore potrebbe perdere tutto il capitale investito. L’obbligazione non è
garantita dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.



                                                        Pagina 1 di 3
                                                                                              SCHEDA PRODOTTO

               Dati relativi all’Emittente                                     Dati relativi all’Emissione
Emittente                     Mediobanca S.p.A.                   Data di emissione           20 Dicembre 2007
Settore                       Bancario                            Taglio minimo               1.000 Euro
Stato di appartenenza         Italia                              Prezzo di emissione         100% (ovvero 1.000 Euro
Rating a lungo termine Standard & Poor’s: AA-                                                 per ogni Taglio Minimo)
dell’Emittente                Le agenzie Moody’s e                Commissioni di              Banca Etruria percepirà
                              Fitch non hanno emesso              collocamento                una commissione implicita
                              alcun giudizio sul merito                                       nel prezzo dello strumento
                              di credito dell’Emittente.                                      pari al 7% del valore
                                                                                              nominale.
                                                                                Dati relativi al Rimborso
                                                                  Data di rimborso            20 Dicembre 2013
                                                                  Prezzo di rimborso          100% (ovvero 1.000 Euro
                                                                                              per ogni Taglio Minimo)


                               Informazioni sullo strumento finanziario e sulle cedole
Valuta                    Euro
Ammontare                 Da 15.000.000 a 30.000.000 di Euro
dell’emissione
Azioni             che      Azione                                      Settore                    Mercato di riferimento
compongono           il     Nokia Oyj                                   Telecomunicazioni          Helsinki
Paniere                     Unciredito Italiano Spa                     Bancario                   Milano
                            Total SA                                    Petrolifero                Parigi
                            At&t Inc.                                   Telecomunicazione          New York
                            Chevron Corp                                Petrolifero                New York
                            Citigroup Inc                               Servizi finanziari         New York
                            Abb Ltd                                     Ingegneria e Costruzioni Zurigo
                            Zurich Financial Services AG                Assicurativo               Zurigo
                            Credit Suisse Group                         Servizi finanziari         Zurigo
                            Mitshubishi Ufj Financial Group PLC Bancario                           Tokyo
                            Takeda Pharmaceutical Co Ltd                Farmaceutico               Tokyo
                            Honda Motor Co Ltd                          Automobilistico            Tokyo
                            Royal Bank of Scotland Group PLC            Bancario                   Londra
                            Vodafone Group PLC                          Telecomunicazioni          Londra
                            Bp Plc                                      Petrolifero                Londra
Trasparenza sui valori    I valori delle azioni possono essere osservati giornalmente sul quotidiano “Il Sole 24 Ore”
delle azioni              nella sezione “Mercati azionari mondiali” nei rispettivi mercati di quotazione.
Cedole al lordo della        5% annua fissa per i primi due anni;
Ritenuta fiscale             dal 3° al 6° anno, se alla data di rilevazione della Performance anche una sola azione è
                             scesa al di sotto della Barriera l’investitore non avrà diritto ad alcuna cedola.

                               Scenario                             Cedola lorda                               Rendimento
                                           1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno 6° anno                     annuo lordo
                               Migliore       5%      5%         8,25%      8,25%      8,25%        8,25%        7,01%
                               Peggiore       5%      5%          0%          0%         0%          0%          1,72%
Performance               Variazione percentuale del prezzo rispetto al valore iniziale rilevato il 20/12/2007 (Data di
                          rilevazione iniziale)
Barriere                  L’obbligazione prevede dei livelli (Barriere), al di sotto dei quali l’investitore non riceverà, la
                          cedola annua. In particolare l’investitore ha diritto al pagamento della cedola annua
                          dell’8,25% se:
                               • al 13/12/2010 ogni azione non ha perso almeno il 25% rispetto al valore rilevato il
                                   20/12/2007: Barriera pari al 75% del valore dell’azione rilevato alla data iniziale;
                               • al 13/12/2011 ogni azione non ha perso almeno il 30% rispetto al valore rilevato il
                                   20/12/2007: Barriera pari al 70% del valore dell’azione rilevato alla data iniziale;
                               • al 13/12/2012: ogni azione non ha perso almeno il 35% rispetto al valore rilevato il
                                   20/12/2007: Barriera pari al 65% del valore dell’azione rilevato alla data iniziale;


                                                       Pagina 2 di 3
                                                                                              SCHEDA PRODOTTO
                               •   al 13/12/2013 ogni azione non ha perso almeno il 40% rispetto al valore rilevato il
                                   20/12/2007: Barriera pari al 60% del valore dell’azione rilevato alla data iniziale.
                          Tali percentuali saranno eventualmente ridotte in base al meccanismo di Ottimizzazione delle
                          Barriere.

                          Tuttavia, se ad una delle date indicate la barriera non sarà superata, l’investitore avrà diritto a
                          percepire, oltre alla cedola dell’anno, anche le cedole che non fossero state corrisposte in
                          precedenza (Effetto Memory).
Ottimizzazione    delle   L’obbligazione prevede un meccanismo di abbassamento delle barriere nell’eventualità di
Barriere                  mercati azionari negativi nei primi sei mesi successivi all’emissione. In particolare, saranno
                          rilevate le Performance dell’intero paniere alle date del 20 gennaio, 20 febbraio, 20 marzo, 20
                          aprile, 20 maggio e 20 giugno 2008, e sarà selezionata la peggiore.
                          Se la peggiore Performance è:
                               • positiva rimarranno in essere le Barriere determinate inizialmente;
                               • negativa le Barriere saranno ridotte proporzionalmente.
                                   Esempio
                                   Ipotizziamo che la Performance peggiore del paniere sia -15%. Essendo negativa,
                                   saranno determinate nuove Barriere (Barriere ottimizzate) inferiori alle precedenti del
                                   15% del livello delle stesse.

                                             Anno      Barriera iniziale   Ottimizzazione      Barriera
                                                                               barriera      ottimizzata
                                              3°             75%             75% x-15%           64%
                                              4°             70%            70% x -15%           60%
                                              5°             65%            65% x -15%           55%
                                              6°             60%            60% x -15%           51%
Regime fiscale            Per un investitore persona fisica residente in Italia che ha optato per il regime del risparmio
                          amministrato o per il regime del risparmio gestito, le cedole e il guadagno in conto capitale
                          sono soggetti ad una aliquota di tassazione del 12,50%. In ogni caso, il trattamento fiscale
                          dipende dalla situazione individuale di ciascun cliente e può essere soggetto a modifiche in
                          futuro.
Ulteriori informazioni    Si rimanda a quanto descritto dall’Emittente nei documenti redatti per l’offerta al pubblico
                          degli strumenti finanziari: Condizioni Definitive, Prospetto di Base e Nota di Sintesi.




Avvertenze
La presente scheda:
- non costituisce attività di consulenza da parte di Banca Etruria;
- è un documento contenente informazioni sintetiche sulle caratteristiche e sui rischi principali di uno strumento
finanziario. Il documento ha un mero contenuto informativo e riporta solo le informazioni ritenute più rilevanti per la
comprensione degli strumenti finanziari e dei loro rischi.
- rappresenta uno strumento aggiuntivo e non sostitutivo del prospetto informativo e degli altri documenti informativi
ufficiali, che sono i documenti fondamentali cui fare riferimento per avere un’informazione completa su uno strumento
finanziario.

Tutte le informazioni contenute in questa scheda sono fornite in buona fede sulla base dei dati disponibili al momento in
cui è stata redatta. In ogni caso l’investitore deve tenere presente che i dati contenuti nella documentazione ufficiale, in
caso di contrasto, devono ritenersi prevalenti su quelli qui riportati.

                                                       Pagina 3 di 3

								
To top