LA TECNOLOGIA INFORMATICA NELLA SCUOLA CHE CAMBIA

Document Sample
LA TECNOLOGIA INFORMATICA NELLA SCUOLA CHE CAMBIA Powered By Docstoc
					IL SUCCESSO FORMATIVO DELLA
      SCUOLA CALABRESE

LE TECNOLOGIE PER L’INNOVAZIONE DIDATTICA

  Dott. Giulio Benincasa – USR per la Calabria




          10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                 GIZZERIA LIDO
            LE TECNOLOGIE:
uno strumento di lavoro indispensabile
   Informazione e Comunicazione
    Oggi non è più pensabile di rimanere ai
     margini: le tecnologie, se non
     padroneggiate, vanno quantomeno non
     avversate, riconosciute come un
     supporto valido, a volte anche invasivo,
     comunque indispensabile per non restare
     tagliati fuori dal circuito virtuoso di news,
     informazioni, dati, esperienze e best
     practices provenienti da ogni parte del
     mondo.



            10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                   GIZZERIA LIDO
         LE TECNOLOGIE:
uno strumento di lavoro indispensabile

 Innovazione nella didattica
    Perché non ricondurre tutte le energie e le risorse
     tecnologiche profuse nella direzione forse più
     produttiva, almeno medio termine, ovvero nella
     pratica quotidiana didattica?
    Rendere più appetibile una lezione affrontata con una
     L.I.M. (Lavagna Interattiva Multimediale) può aiutare
     diversi docenti a far recuperare interesse nella propria
     disciplina a diversi soggetti oltre a facilitare la reprise
     di vecchie spiegazioni, esempi della lezione
     precedente, e quant‟altro.
    La L.I.M. collegata in rete consente di esplorare la rete
     in maniera consapevole e guidata mettendo in
     evidenza insieme le potenzialità e i rischi della
     navigazione anche per ciò che concerne l‟affidabilità
     delle risorse e dei contenuti.


               10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                      GIZZERIA LIDO
        Modalità prevalenti di uso delle
                          tecnologie

1)   l'elaboratore considerato oggetto di studio;
     il computer come oggetto di studio finalizzato
     all‟apprendimento dell‟informatica come disciplina.

2)   l'elaboratore usato come sussidio per 'insegnamento-
     apprendimento;
     il computer non é altro che una macchina per insegnare . Esso
     rappresenta una guida "step to step" dell'allievo per il rinforzo
     di conoscenze e di abilità. diventa un valido aiuto per
     l'insegnante. che, a sua volta, deve comprenderne e
     dominarne il contenuto. Il docente, supplito dalla macchina
     in tutto ciò che è ripetitivo, meccanico, nozionistico, può
     puntare maggiormente sulla componente creativa e umana del
     rapporto col discente.

3)   l’elaboratore usato per la gestione di atti amministrativi;
     il computer è un ausilio l‟organizzazione ed il funzionamento
     amministrativo contabile ( rilascio certificati, bilanci ecc.)


                 10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                        GIZZERIA LIDO
          Le “giuste” modalità di approccio
            mentale alle nuove tecnologie
differenti reazioni tra il corpo docente:

   un completo disinteresse. Alcuni insegnanti, appellandosi alla libertà di
    insegnamento, semplicemente si limitano ad ignorare la presenza di macchine,
    laboratori, ecc., con la conseguenza di negare ai ragazzi l'opportunità sia di
    entrare in contatto con strumenti e conoscenze che potrebbero essere loro utili
    nei futuri ambienti di lavoro, sia di potersi esprimere attraverso media che
    fanno già parte del vissuto quotidiano dei giovani;
   una sensazione di confusione, contrastata con l'adozione delle soluzioni più
    semplici, che possano aiutare a restare a galla . La conseguenza peggiore, in
    questo caso, è lo spreco di risorse, causato da una accettazione acritica di
    strategie e materiali didattici preconfezionati a cui si aggiunge la convinzione di
    adeguarsi a scelte dettate da una moda, destinate ad essere abbandonate in
    tempi brevi;
   un forte attivismo personale, che produce gelosia ed insofferenza nei
    colleghi. É abbastanza facile trovare in ogni ambiente scolastico insegnanti che
    per predisposizione personale si lasciano affascinare dalla possibilità di
    introdurre metodi e strumenti informatici nel loro insegnamento, impegnano
    energie ed entusiasmo nello sviluppo di progetti molto qualificati, riescono a
    coinvolgere i ragazzi in esperienze molto positive. Per contro, generalmente
    queste realtà rimangono degli episodi isolati ed, anzichè stimolare la
    collaborazione e l'imitazione dei colleghi, suscitano incertezze, timori e gelosie.
    In qualche caso la presenza di queste persone diventa un ostacolo alla diffusione
    trasversale e capillare dell'uso di nuove tecnologie come strumenti per
    l'insegnamento delle diverse discipline.

                        10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                               GIZZERIA LIDO
NON SOTTOMISSIONE PASSIVA ALLE NUOVE TECNOLOGIE
                        MA:
    ACQUISIZIONE DI COMPETENZE PER GOVERNARE
     L’USO ED I PROCESSI LEGATI ALLE NUOVE TIC IN
   UN’OTTICA SISTEMICA DI SUPPORTO ALLE SCELTE ED
       ALLE DECISIONI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO
 PERVASIVITA’ DELLE TIC ED UTILIZZO NELLA
  DIDATTICA CURRICULARE ED EXTRACURRICULARE




                10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                       GIZZERIA LIDO
 ACQUISIZIONE DELLA CONSAPEVOLEZZA DEL NUOVO
    RUOLO DEGLI OPERATORI SCOLASTICI NELLA
        SCUOLA CHE INNOVA E SI RINNOVA




cambiamento della dinamica e
   dell’ambiente fisico di apprendimento:
passaggio da un contesto di apprendimento
   monomediale( Libro e lavagna) a quello
   multimediale
(il passaggio non ci costringe ad abbandonare
   la precedente modalità di apprendimento
   bensì ci invita ad affiancare
   l‟apprendimento multimediale a quello
   monomediale)
            10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                   GIZZERIA LIDO
    DOTAZIONI TECNOLOGICHE
           DI BASE

  postazioni di lavoro per uso amministrativo e didattico
 parabola
 connessione alla rete internet con punti di accesso     anche
   negli spazi riservati ai docenti ed agli studenti
 cablaggio delle postazioni di lavoro
 laboratorio multimediale
 programmi software per uso didattico
risorse informatiche:
 videoscrittura, elaborazione ed archiviazione dati, fogli
   elettronici ecc.
risorse telematiche:
 sito web e Rete intranet del MIUR
 posta elettronica
 videoconferenza
 sito web e rete intranet dell „Ufficio scolastico Regionale
 rete Internet (messenger, chat, , ,web forum ecc.)
                 10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                        GIZZERIA LIDO
TRA LE ATTIVITA’ DELL’U.S.R….

   CM 152/01 E CM 114/02
   FORTIC 1 e 2
   KIDSMART
   KIT SATELLITARE NELLE SCUOLE
    (PARABOLE) – RAI - DIVERTINGLESE
   DIGISCUOLA
   INNOVASCUOLA
   PROGETTO SPC

           10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                  GIZZERIA LIDO
ALCUNI NUMERI….
   Oltre 10 miliardi di lire distribuiti nelle scuole con le CM
    152/01 e CM 114/02 per la costruzione e l‟implementazione di
    laboratori multimediali; altri interventi hanno riguardato
    l‟utilizzo dell‟Open Source, 2 Pdl per ciascuna segreteria
    amministrativa; 800 € per acquisto di software didattico;
    Oltre 12000 docenti formati nelle tornate FORTIC 1 e
    FORTIC 2 con il coinvolgimento in FORTIC 1 dei docenti/tutor
    dell‟Università degli Studi della Calabria di Cosenza e
    l‟Università “Mediterranea” di Reggio Calabria per i percorsi
    riguardanti le reti infrastrutturali
   74 Istituzioni Scolastiche di II Grado (73 statali ed 1
    paritaria) hanno sperimentato il progetto DIGIScuola per
    l‟A.S. 2007-2008, ricevendo per 3 prime classi un kit
    tecnologico composto da videoproiettore, L.I.M. e 6 PC
    Portatili per gli insegnanti di Italiano e Matematica delle prime
    classi, oltre ad 8.000 € circa di voucher spendibili on-line per
    l‟acquisto di C.D.D. (Contenuti Didattico Digitali)



                  10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                         GIZZERIA LIDO
INNOVASCUOLA
   Selezione di proposte progettuali per favorire l‟adozione e
    l‟integrazione delle nuove tecnologie nei processi di
    insegnamento/apprendimento presentate da istituzioni
    scolastiche o reti di istituzioni scolastiche primarie di tutto
    il territorio nazionale.
    L‟importo massimo del finanziamento per ogni istituzione
    scolastica è pari a 10.000 euro.
    In aggiunta al finanziamento, ad ogni istituzione scolastica è
    assegnata la seguente dotazione tecnologica: n.3 lavagne
    interattive multimediali complete di sistema di proiezione, n.3
    personal computer portatili, un corso di addestramento di base
    all‟uso di tali strumenti e software didattico.
    Il fondo destinato all‟iniziativa è pari a 4 milioni di euro: 2
    milioni per il finanziamento dei progetti e 2 milioni per l‟acquisto
    delle dotazioni tecnologiche d‟aula a cura del DIT
   43 Istituzioni Scolastiche si sono utilmente collocate nella graduatoria
    dei progetti per la scuola secondaria di primo grado
   8 Direzioni Didattiche si sono utilmente collocate nella graduatoria dei
    progetti per la scuola primaria
In totale, 51 progetti approvati per le scuole calabresi


                   10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                          GIZZERIA LIDO
Icone della memoria
   Iniziativa del CNIPA – Bando per le scuole
    superiori di secondo grado dei Comuni non
    capoluogo
   Obiettivi: ridurre il deficit di conoscenza
    informatica degli anziani
   Destinatari: gli studenti (si formano all‟utilizzo
    degli strumenti tecnologici) e gli anziani
    (forniscono i contenuti da trattare digitalmente)
   Finanziamenti: 24000 euro per ciascuna scuola
   Partecipazione: compilazione del formulario on-
    line sul sito del CNIPA e raccomandata A/R al
    CNIPA entro il 31 ottobre 2008


               10/09/08 - HOTEL CAPOSUVERO
                      GIZZERIA LIDO

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:6
posted:8/13/2011
language:Italian
pages:12