Modello CUD 2009 la compilazione dei dati previdenziali Inpdap by welikeike

VIEWS: 1,323 PAGES: 3

									     I SUPPLEMENTI                                                                                        Guida al Lavoro
     Articoli                                                                                                       IL SOLE 24 ORE




                       Modello CUD 2009: la compilazione
                       dei dati previdenziali Inpdap
                       Giuseppe Rodà Esperto in materia previdenziale


                       Via libera per la compilazione e consegna del mo­           Per la compilazione dei punti occorre fare riferi­
                       dello CUD 2009. Questo modello va, infatti, conse­          mento alle istruzioni relative alla compilazione ed
                       gnato al contribuente (in particolare lavoratori di­        alla trasmissione della Dma, già fornite dal­
                       pendenti e pensionati) entro il 28 febbraio 2009            l’Inpdap con la circolare n. 59 del 27 ottobre
                       (cioè l’anno successivo a quello di certificazione dei      2004. In sede di compilazione del CUD 2009 gli
                       contributi) oppure entro 12 giorni dalla richiesta          enti ed amministrazioni iscritti dovranno, inoltre,
                       dell’interessato in caso di cessazione del rapporto di      comunicare i dati imponibili e contributivi per la
                       lavoro. Il modello CUD 2009 va utilizzato per l’at­         regolarizzazione delle posizioni assicurative dei
                       testazione dell’ammontare complessivo dei redditi           propri dipendenti, con esclusione dei periodi di
                       di lavoro dipendente, equiparati (ad esempio pen­           servizio interessati da contribuzione figurativa per
                       sioni) ed assimilati, corrisposti nell’anno 2008, e dei     la pensione (Dlgs n. 564/1996 e circolare Inpdap
                       dati previdenziali ed assistenziali relativi alla contri­   n. 9 del 14 febbraio 1997), in quanto gli stessi
                       buzione versata o dovuta (compresa la contribuzio­          sono stati già acquisiti con la Dma.
                       ne a carico del lavoratore). Vale la pena di notare         Le amministrazioni iscritte devono compilare una
                       che essendo già state acquisite a decorrere dall’an­        sezione del quadro «Dati Previdenziali e Assisten­
                       no 2005 tutte le informazioni necessarie per la             ziali Inpdap» per ogni anno di riferimento, senza
                       tenuta delle posizioni previdenziali, per l’erogazione      tenere conto di eventuali variazioni di tipo impiego,
                       delle prestazioni e per lo svolgimento delle attività       tipo servizio e di aliquote contributive avvenute in
                       istituzionali dell’Inpdap il CUD ha perso la caratteri­     corso d’anno.
                       stica di dichiarazione unica ai fini previdenziali, per     Gli enti datori di lavoro per il personale in regime di
                       diventare uno strumento di comunicazione ai lavo­           Tfr dovranno osservare le disposizioni contenute
                       ratori dei versamenti effettuati dai datori di lavoro       nella circolare Inpdap n. 30 del 1° agosto 2002.
                       agli enti previdenziali a fronte dei dati giuridici e       La certificazione CUD 2009, rilasciata dal datore
                       retributivi indicati nella denuncia mensile analitica       di lavoro, può essere presentata dal dipendente al­
                       (Dma). In altri termini, il CUD si presenta come            l’Inpdap per la determinazione del diritto e della
                       certificazione riepilogativa dei dati contenuti nella       misura delle prestazioni (in primo luogo, la pensio­
                       Dma. La puntuale informazione mensile fornita ap­           ne) per i periodi per i quali non risultano acquisiti i
                       punto con la denuncia mensile ha reso, inoltre, su­
                                                                                   normali flussi informativi delle dichiarazioni (art. 4
                       perflua l’acquisizione delle stesse indicazioni da
                                                                                   del Dpr n. 322 del 22 luglio 1998, e successive
                       parte dell’Inpdap a fine anno (circolare Inpdap n.
                                                                                   modificazioni).
                       51 del 27 dicembre 2005).
                       Nella certificazione CUD 2009, il lavoratore dipen­
                       dente delle pubbliche amministrazioni potrà, quin­          Parte «C» del CUD 2009
                       di, riscontrare, nella parte C «Dati Previdenziali ed       Va sottolineato che i dati previdenziali Inpdap e
                       Assistenziali Inpdap e Ipost», i totali imponibili ed i     Ipost vanno indicati nell’apposito spazio (rispettiva­
                       contributi versati ai fini pensionistici, del trattamen­    mente punti da 18 a 35 e da 36 a 80 per l’Ipost)
                       to di fine servizio (Tfs), del Tfr, del fondo credito e     della parte «C» del modello «CUD 2009».
                       dell’Enpdep per il periodo d’imposta 2008. La cer­          L’obbligo di certificazione dei dati previdenziali
                       tificazione riguarda inoltre il totale dei dati imponi­     Inpdap e Ipost grava sui seguenti soggetti:
N. 1 - Febbraio 2009




                       bili e dei relativi contributi versati o dovuti relativi    q tutte la amministrazioni sostituti d’imposta co­
                       ai periodi d’imposta di anni precedenti, per i quali        munque iscritte alle gestioni confluite nell’Inpdap;
                       va compilata un’apposita sezione con l’indicazione          q gli enti con personale iscritto per opzione al­
                       dell’anno di riferimento. In questa sezione vanno,          l’Inpdap;
                       perciò, esposti gli importi dichiarati nel corso del­       q soggetti sostituti di imposta con dipendenti iscritti
                       l’anno 2008, ad integrazione o rettifica dei dati           alla sola gestione assicurativa Enpdep;
                       retributivi e contributivi riguardanti i redditi anni       q le società (Poste italiane Spa e società collegate);
                       precedenti.                                                 q l’Ipost per il personale iscritto al fondo pensioni­
38
        Guida al Lavoro                                                                               I SUPPLEMENTI
        IL SOLE 24 ORE                                                                                        Articoli


 Casi specifici di certificazione

 È interessante riportare una serie di casi particolari di certificazione:
 q la certificazione viene effettuata dal commissario liquidatore nel caso di liquidazione di un’ammini-
 strazione pubblica;
 q il dichiarante deve compilare distinti quadri per la frazione di anno di competenza in caso di
 incorporazione o fusione tra amministrazioni valorizzando il campo 18 con il codice fiscale delle
 relative amministrazioni. Stesso criterio quando si verifica il trasferimento del lavoratore;
 q le organizzazioni sindacali devono dichiarare le retribuzioni corrisposte, secondo l’articolo 3,
 commi 5 e 6, del Dlgs n. 564/1996, soggette a contribuzione aggiuntiva, ai dipendenti nominati per
 carica elettiva, iscritti all’Inpdap in virtù del rapporto di lavoro preesistente;
 q per i dipendenti pubblici nominati amministratori locali (cariche elettive comunali e provinciali) e
 collocati in aspettativa non retribuita dall’ente datore di lavoro ciascuna amministrazione, presso la
 quale il dipendente è chiamato a svolgere il mandato, provvederà alla compilazione della certificazio-
 ne, per la parte di propria competenza, in esecuzione della disposizione contenuta nell’articolo 86
 della legge n. 267 del 18 agosto 2000 - Testo unico sull’Ordinamento degli enti locali di modifica
 all’articolo 26 della legge n. 65/1999 ed all’articolo 81 del Tuel, come modificato dall’articolo 2,
 comma 24, della legge n. 244 del 24 dicembre 2007 (Inpdap, informative n. 5 del 18 marzo 2003, n.
 22 del 23 giugno 2003 e n. 6 del 18 luglio 2008).


stico Ipost (imponibile contributivo ai fini previden­        Contribuzioni figurative
ziale dovuto all’Ipost medesimo).                             Per il 2008 sono richiesti il totale dell’imponibile
In altri termini, la certificazione riguarda tutti i reddi­   ai fini pensionistici e i relativi contributi, con
ti (imponibile contributivo ai fini previdenziali e assi­     esclusione dei periodi di servizio interessati da
curativi) corrisposti nel 2008 ai dipendenti iscritti         contribuzione figurativa per la pensione (decreto
alle seguenti gestioni amministrate dall’Inpdap: Cas­         legislativo n. 564/1966 e circolare Inpdap n. 9
sa pensioni statali; Cassa pensioni dipendenti enti           del 14 febbraio 1997) per il semplice motivo che
locali; Cassa pensioni insegnanti; cassa pensioni sani­       tali periodi sono stati già acquisiti in sede di
tari; Cassa pensioni ufficiali giudiziari; Inadel; Enpas;     Dma. Per i riflessi contributivi dei congedi paren­
Enpdep; Cassa unica del credito. Naturalmente, rien­          tali si veda la circolare Inpdap n. 49 del 27
tra nelle indicazioni del CUD 2009 anche il perso­            novembre 2000.
nale iscritto al fondo pensionistico Ipost.                   Per la cooperazione nei Paesi in via di sviluppo
Va evidenziato che in caso di decesso del dipenden­           (aspettativa concessa ai cooperanti con le orga­
te iscritto, la certificazione riferita al medesimo di­       nizzazioni non governative, di cui alla nota ope­
pendente deve essere compilata anche consideran­              rativa Inpdap n. 5 del 2.2.2005 e circolare n. 4
do i dati previdenziali.                                      del 18 marzo 2008) è riconosciuto, ai dipenden­
                                                              ti dello Stato o di enti pubblici, il servizio reso ai
Imponibile previdenziale                                      fini del trattamento di previdenza e di pensione.
Nel CUD 2009 rientrano tutti i redditi di lavoro              Gli enti e le amministrazioni di appartenenza
dipendente imponibili sul piano previdenziale se­             hanno, quindi, l’obbligo di provvedere al versa­
condo la normativa vigente (Dlgs n. 314/1997 e                mento dei contributi (sulla retribuzione cosiddet­
Inpdap, circolare 27 maggio 1998, n. 29) corrispo­            ta virtuale) all’Inpdap ed alla compilazione della
sti con mandati di pagamento emessi entro il 31               relativa denuncia dei redditi ai fini fiscali e con­
dicembre 2008.                                                tributivi.

         Mod. CUD 2009: la compilazione punto per punto
                                                                                                                       N. 1 - Febbraio 2009




 Ecco la compilazione dei punti dal n. 18 al n. 35 della parte C (dati previdenziali e assistenziali
 Inpdap) del CUD 2009.
 Punto 18
 Va indicato il codice fiscale della sede di servizio presso la quale il dipendente presta servizio (codice
 fiscale amministrazione).
 Punto 19
 Deve essere indicato il numero progressivo, assegnato dall’Inpdap (codice identificativo Inpdap).
 Punto 20
 Va indicato, per le sedi di servizio delle amministrazioni statali gestite dal Service personale tesoro
                                                                                                                       39
     I SUPPLEMENTI                                                                                Guida al Lavoro
     Articoli                                                                                              IL SOLE 24 ORE




                       (SPT) del Ministero dell’economia e delle finanze (Mef), l’apposito codice identificativo attribuito da
                       questo Servizio.
                       Nei punti da 21 a 24 devono essere indicate le gestioni e/o fondi di pertinenza:
                       Punto 21 Cassa pensionistica
                       Punto 22 Cassa previdenziale
                       Punto 23 Cassa Unica Credito
                       Punto 24 Cassa Enpdedp, utilizzando uno dei codici sotto riportati:
                         Codice                                           Descrizione
                           1      Cassa pensioni statali
                           2      Cassa pensioni dipendenti enti locali
                           3      Cassa pensioni insegnanti
                           4      Cassa pensioni ufficiali giudiziari
                           5      Cassa pensioni sanitari
                           6      Inadel
                           7      Enpas
                           8      Enpdep (Assicurazione Sociale Vita)
                           9      Cassa unica del credito

                       Viene precisato che nella compilazione del punto 22 (Cassa previdenziale) il relativo codice 6 o 7
                       dovrà essere seguito da:
                       Codice 001 se si tratta di personale in regime di fine servizio Tfr; Codice 002 per il personale optante
                       Tfr; Codice 003 nel caso di personale in regime di fine servizio Tfs.
                       Punto 25
                       Indicare l’anno al quale si riferiscono gli imponibili ed i relativi contributi.
                       Punto 26 - (codici Casse 1, 2, 3, 4 e 5) - Totale imponibile pensionistico - Indicare la somma
                       algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 32 dei quadri E0 e/o V1 della
                       denuncia mensile analitica (DMA).
                       Punto 27 - (codici Casse 1, 2, 3, 4 e 5) - Totale contributi pensionistici - Indicare la somma algebrica
                       di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nei campi 33 e 34 dei quadri E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 28 - (codice Cassa 6 o 7) - Totale imponibile Tfs
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 35 dei quadri
                       E0 e/o V1 della denuncia mensile analitica.
                       Punto 29 - (codice Cassa 6 o 7) - Totale contributi Tfs
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 36 dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 30 - (codice Cassa 6 o 7) - Totale imponibile Tfr
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 37 a dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 31 - (codice Cassa 6 o 7) - Totale contributi Tfr
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 38a dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 32 - (codice Cassa 9) - Totale imponibile Cassa Credito
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 39 dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 33 - (codice Cassa 9) - Totale contributi Cassa Credito
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 40 dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Punto 34 - (codice Cassa 8) - Totale imponibile Enpdep
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 39 dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
N. 1 - Febbraio 2009




                       Punto 35 - (codice Cassa 8) - Totale contributi Enpdep
                       Indicare la somma algebrica di quanto dichiarato nel corso dell’anno 2008 nel campo 41 dei quadri
                       E0 e/o V1 della DMA.
                       Va evidenziato, inoltre, che dai totali di cui ai punti da 26 a 35 delle presenti istruzioni va
                       escluso quanto dichiarato con quadri V1 relativi ad anni precedenti, per i quali va compilata,
                       come già visto, un’apposita sezione.
                       Per i dati previdenziali e assistenziali Ipost si rinvia alle istruzioni contenute nell’Allegato 3 delle
                       istruzioni CUD per il datore di lavoro di cui al provvedimento 11 novembre 2008 dell’Agenzia delle
                       Entrate con il quale è stato approvato lo schema di certificazione unica «CUD 2009».

40

								
To top