CANTI PER LA LITURGIA ver. 0.9

Document Sample
CANTI PER LA LITURGIA ver. 0.9 Powered By Docstoc
					                                       Canti per la liturgia
                 Questo file:
                      - raccoglie tutti i canti di:
                         “Canto a Te” Ia e IIa edizione (CaT)1,
                         “Canta con noi la tua gioia” (CnG)2,
                         alcuni canti polifonici di don Giovanni Della Giustina,
                         altri canti;
                      - i canti sono tutti ordinati secondo le prime parole del testo;




1   i riferimenti per la numerazione si riferiscono alla Ia ed.
2   ad eccezione delle litanie
                                                                  -1-
Acclamate al Signore                                  1. RIT. E ALLORA DIAMOCI LA MANO
                                            Acclamazione;       E TUTTI INSIEME CAMMINIAMO
1. Acclamate al Signore, voi tutti della terra                  ED UN OCEANO DI PACE NASCERÀ .
    andate a lui con canti d‟esultanza;                         E L ‟ EGOISMO CANCELLIAMO
    servite il Signore nella verità,                            UN CUORE LIMPIDO SENTIAMO
    con la gioia nel cuore cantate a lui.                       È D IO CHE BAGNA DEL SUO AMOR
                                                                L ‟ UMANITÀ .
    Varcate le sue porte con inni di grazie.
    entrate nei suoi atri con canti di lode:                2. Su nel cielo c‟è
    lodate il Signore con sincerità,                           Dio Padre che vive per l‟uomo,
    benedite per sempre la sua bontà.                          crea tutti noi
                                                               e ci ama di amore infinito,
RIT. S ERVITE IL S IGNORE CON CANTI DI GIOIA
                                                               figli siamo noi
     SERVITE IL S IGNORE CON CANTI D ‟ ESULTANZA ,
                                                               e fratelli di Cristo Signore,
     SERVITE IL S IGNORE NELLA VERITÀ .
                                                               vita nuova c‟è
     BENEDITE PER SEMPRE LA SUA BONTÀ .
                                                               quando Lui è in mezzo a noi.
2. Adorate il Signore, voi tutti della terra,
                                                            3. Nuova umanità
    temete il suo nome: è lui il nostro Dio;
                                                               oggi nasce da chi crede in Lui,
    poiché ci ha fatti e noi siamo suoi,
                                                               nuovi siamo noi
    suo popolo amato dall‟eternità.
                                                               se l‟amore è la legge di vita,
    Proclamate che Dio è misericordia,                         figli siamo noi
    narrate il suo amore a tutte le nazioni;                   se non siamo divisi da niente,
    perché resta salda la sua fedeltà,                         vita eterna c‟è
    l‟amore di Dio per l‟eternità.                             quando Lui è dentro a noi.
Accoglimi                                             2. Adoramus te, Domine                                   5.
                            CaT/3; CnG/247; Offertorio;                                           CaT/5; Canone;
1. Accoglimi, Signore,                                      Adoramus te, Domine
    secondo la tua Parola: (2 v.)
RIT. E D IO LO SO CHE TU , S IGNORE,                        Adoriamo il Sacramento                             6.
                                                                                             CnG/173; Eucaristico;
     IN OGNI TEMPO SARAI CON ME . (2 V.)
                                                   1. Adoriamo il Sacramento
2. Ti seguirò, Signore,
                                                      che Dio Padre ci donò.
    secondo la tua Parola: (2 v.)
                                                      Nuovo patto, nuovo rito
RIT. E D IO LO SO , CHE IN TE , S IGNORE,             nella fede si compì.
     LA MIA SPERANZA SI COMPIRÀ (2 V.)                Al mistero è fondamento
     A LLELUIA , A LLELUIA !                          la parola di Gesù.
Accogli, Signore, i nostri doni               3. 2. Gloria al Padre onnipotente,
                                CaT/1; Offertorio;    gloria al Figlio Redentor,
Accogli, Signore, i nostri doni                       lode grande, sommo onore
in questo misterioso incontro                         all‟eterna Carità.
tra la nostra povertà                                 Gloria immensa, eterno amore
e la tua grandezza.                                   alla Santa Trinità.
Noi ti offriamo le cose                               Amen.
che tu stesso ci hai dato                          Adoro te devote                                    7.
e tu un cambio donaci,                                                              CnG/165; Eucaristico;
donaci te stesso                                   1. Adoro te devote, latens Déitas,
Acqua siamo noi                                       4.       quæ sub his figuris vere látitas:
                           CaT/4; CnG/243; Inizio; Fine;       tibi se cor meum totum súbicit,
1. Acqua siamo noi                                             quia te contemplans totum deficit.
   dall‟antica sorgente veniamo,                            2. Visus tactus, gustus in te fallitur;
   fiumi siamo noi                                             sed auditu solo tuto creditur.
   sei i ruscelli si mettono insieme,                          Credo quidquid dixit Dei Filius:
   mari siamo noi                                              nil hoc veritatis Verbo verius.
   se i torrenti si danno una mano,                         3. In cruce latebat sola Déitas;
   vita nuova c‟è                                              at hic latet simul et humanitas.
   se Gesù è in mezzo a noi.                                   Ambo tamen credens atque confitens,
                                                               peto quod petivit latro pænitens.
                                                       -2-
4. Plagas, sicut Thomas, non intueor;                      Amen. Alleluia.
   Deum tamen meum te confiteor.
   Fac me tibi semper magis credere,                       Alleluia, passeranno                                   11.
                                                                                      CaT/13; CnG/37; Acclamazione;
   in te spem habere, te diligere.
                                                           RIT. A LLE - A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA ,
5. O memoriale mortis Domini,
                                                                A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA !
   Panis vivus vitam præstans homini,
   præsta meæ menti de te vivere,                          Passeranno i cieli e passerà la terra,
   et te illi semper dulce sapere.                         la sua Parola non passerà;
                                                           alleluia, alleluia!
6. Pie pellicane, Jesu Domine,
   me immundum munda tuo Sanguine,                         Alleluia, a colui che risuscitò                        12.
   cuius una stilla salvum facere,                                                           CnG/38; Acclamazione;
   totum mondum quit ab omni scelere.                   RIT. A LLELUIA , A LLELUIA A COLUI CHE RISUSCITÒ !
7. Jesu, quem velatum nunc aspicio,                          ALLELUIA, ALLELUIA GLORIA AL NOME DI GESÙ.
   oro fiat illud quod tam sitio:                        1. Cristo è il Signor del mondo intero;
   ut, te revelata cernens facie,                           Gesù è il re del creato.
   visu sim beatus tuæ gloriæ. Amen.                     2. Portiamo a tutti il suo Vangelo:
Agnello di Dio                                      8.      Gesù è morto e risorto.
                                        CnG/7; Ordinari; 3. Con Cristo morti sulla croce,
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo:              da Lui avremo la vita.
       abbi pietà di noi                                 4. Dio effonde la sua pace,
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo:              che ogni uomo attende.
       abbi pietà di noi                                 5. Lode al Padre e al Figlio
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo:              e allo Spirito Santo.
       dona a noi la pace.
                                                         Alleluia - La Parola tua                          13.
Agnus Dei                                           9.                                    CaT/11; Acclamazione;
                                        CnG/6; Ordinari;
                                                         RIT. A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA ,
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:                          A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA ,
      miserére nobis.                                         A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA ,
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:                          A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA ,
      miserére nobis.                                         A LLELUIA .
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi:
      dona nobis pacem.                                      La parola Tua
                                                                            mi accompagnerà
Alla vittima pasquale                               10.      sul cammino che
                                        CnG/144; Pasqua;                    porta verso Te
Alla vittima pasquale,                                       solo non sarò
s‟innalzi oggi il sacrificio di lode.                                       tu sarai con me
L‟agnello ha redento il suo gregge,                          e la vita mia
l‟Innocente ha riconciliato                                                 e la vita mia
noi peccatori col Padre.                                     canterò con Te!
Morte e Vita si sono affrontate                            Alleluia, ed oggi ancora                               14.
in un prodigioso duello.                                                             CaT/9; CnG/E18; Acclamazione;
Il Signore della vita era morto;                           A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA (2 V.)
ma ora, vivo, trionfa.                                      Ed oggi ancora, mio Signore,
«Raccontaci, Maria:                                         ascolterò la tua Parola
che hai visto sulla via?».                                  che mi guida nel cammino della vita.
«La tomba del Cristo vivente,
la gloria del Cristo risorto,                              Alleluia A.C.R. (Fratello vieni)                       15.
                                                                                               CaT/6; Acclamazione;
e gli angeli suoi testimoni,
il sudario e le sue vesti.                                 RIT. A LLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA ,
                                                                ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA .
Cristo, mia speranza, è risorto
e vi precede in Galilea».                                  1. 1° coro       Fratello vieni insieme a noi (3 v.)
Sì, ne siamo certi:                                            2° coro      insieme a noi (4 v.)
Cristo è davvero risorto.                                      Insieme      un mondo nuovo a costruir!
Tu, Re vittorioso,
portaci la tua salvezza.
                                                       -3-
2. 1° coro       A tutti offriam serenità                    2. Cristo cammina sempre con noi!
   2° coro       con libertà                                    Chiesa più forte! Chiesa più nuova!
   Insieme       più vivo il mondo diverrà.                  3. Chiesa d‟amore, Chiesa di pace!
3. 1° coro       Con ogni uomo camminiam (3 v.)                 Sempre più grande, sempre più giovane!
   2° coro       man nella man (4 v.)                        4. Cristo, Parola del Dio vivente,
   Insieme       più unito un mondo nascerà!                    porti la luce, guidi al Padre!
4. 1° coro       Nel Cristo nuovi noi sarem (3 v.)           5. Cristo sei pane spezzato per noi,
   2° coro       e il mondo intero (4 v.)                       formi la Chiesa, doni la vita.
   Insieme       di Dio più popolo sarà!
                                                             Alleluia, sei parola                                 19.
Alleluia, la nostra festa                              16.                                    CnG/36; Acclamazione;
                         CaT/10; CnG/E22; Acclamazione;
                                                           RIT. A LLELUIA ! (5 V.)
A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA (2 V.)
                                                           1. Sei parola di vita eterna,
 La nostra festa non deve finire                               la tua presenza per noi è festa.
 non deve finire e non finirà. (2 v.)
                                                           2. Ti sei fatto pane di vita
 Perché la festa siamo noi                                     perché tra noi trionfi la vita.
 che camminiamo verso Te
                                                           3. Ti sei fatto dono d‟amore,
 perché la festa siamo noi
                                                               perché tra noi regni l‟amore.
 cantando insieme così!
                                                           4. Ti ascoltiamo, Cristo Signore,
Lodate, o servi del Signore                            17.     la tua parola ci colma di gioia.
                          CaT/87; CnG/40; Acclamazione;
RIT. A LLELUIA , A LLELUIA ,                                 Alleluia, è risorto                                  20.
                                                                                              CnG/39; Acclamazione;
     A LLELUIA , A LLELUIA . (2 V.)
                                                             RIT. A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA , A LLELUIA
1. Lodate, o servi del Signore,
                                                                  È RISORTO IL S IGNORE.
    lodate il nome del Signore:
    sia benedetto il nome del Signore                        1. È risorto per noi il Salvatore
    da ora e per sempre nei secoli!                              vive nella sua Chiesa
    Alleluia, alleluia, alleluia!                                porta gli uomini alla pace.
2. Da dove sorge il sole                                     2. È risorto per noi il Salvatore
    fino là dov‟egli tramonta,                                   in lui risorgerà
    è benedetto, lodato e cantato                                ogni uomo della terra.
    il nome santo del Signore.                               Alleluia! La Santa Pasqua                            21.
    Alleluia, alleluia, alleluia.                                                                   CnG/151; Pasqua;
3. Chi è come il Signore,                                 RIT. A LLELUIA ! A LLELUIA ! A LLELUIA !
    chi è come il nostro Dio?                             1. La santa Pasqua illumini
    Lui che siede nell‟alto dei cieli                         di viva fede gli uomini
    volge lo sguardo sulla terra.                             redenti e fatti liberi. Alleluia!
    Alleluia, alleluia, alleluia.
                                                          2. Il giorno dopo il sabato,
4. Chi è come il Signore                                      le donne meste, trepide,
    che dalla polvere solleva il debole,                      al suo sepolcro accorrono. Alleluia!
    dalla miseria rialza il povero
    per dargli onore in mezzo al popolo?                  3. Dal cielo scende un Angelo
    Alleluia, alleluia, alleluia.                             splendente come folgore,
                                                              la grande pietra rotola. Alleluia!
5. Chi è come il Signore,
    chi è come il nostro Dio?                             4. Da lui le donne accolgono
    Egli crea nella casa della sterile                        l‟annunzio soavissimo.
    la gioia di una madre feconda.                            Il Cristo vive e domina. Alleluia!
    Alleluia, alleluia, alleluia.                         5. Non lutto, non più lacrime,
                                                              il duolo ceda al giubilo:
Alleluia, oggi la chiesa                             18.      sconfitte son le tenebre. Alleluia!
                                   CnG/E21; Acclamazione;
                                                          6. Non più restate increduli
RIT. A LLELUIA , A LLELUIA ,                                  di fronte al gran miracolo,
     A LLELUIA , A LLELUIA (2 V.)                             ma siate suoi discepoli. Alleluia!
1. Oggi la Chiesa di Cristo è festa!                      7. Dinanzi a lui prostriamoci,
    Chiesa sei bella, sei viva, sei vera!                     la gioia intoni il cantico
                                                              che durerà nei secoli. Alleluia!
                                                       -4-
Alleluia, lodate il Signore                         22. RIT. NON SI ADDORMENTA , NON PRENDE SONNO
                                           Acclamazione;     IL CUSTODE D ‟I SRAELE .
RIT. A LLELUIA , A LLELUIA ,                            Il Signore è il tuo custode,
     LODATE IL S IGNORE :                               il Signore è come ombra che ti copre
     A LLELUIA , ALLELUIA ,                             e sta alla tua destra.
     LODATE IL S IGNORE                                 Di giorno non ti colpirà il sole
1. Lodate il Signore nel suo tempio santo,              né la luna di notte.
    lodatelo nell‟alto firmamento.                      RIT.
    Lodatelo nei grandi prodigi del suo amore,          Il Signore ti proteggerà da ogni male,
    lodatene l‟eccelsa sua maestà.                      egli proteggerà la tua vita.
2. Lodatelo col suono gioioso delle trombe,             RIT.
    lodatelo sull‟arpa e sulla cetra.                   Alzo gli occhi verso i monti
    Lodatelo col suono dei timpani e dei sistri,        da dove mi verrà l‟aiuto?
    lodatelo coi flauti e sulle corde.                  il mio aiuto viene dal Signore
3. Lodatelo col suono dei cimbali sonori,               che ha fatto cielo e terra.
    lodatelo con cimbali squillanti.                    Il Signore veglierà su di te
    Lodate il Signore voi tutte creature,               quando esci e quando entri,
    lodate e cantate al Signore.                        da ora e per sempre.
4. Voi tutti governanti e genti della terra,            Non lascerà vacillare il tuo piede
    lodate il nome santo del Signore.                   non si addormenterà il tuo custode.
    Perché solo la sua gloria risplende sulla terra,
    lodate e benedite il Signore.                       RIT.

Alma Redemptoris Mater                              23. Amatevi, fratelli                                     26.
                                                                                              CnG/78; Comunione;
                                         CnG/P10; Maria;
  Alma Redemptoris Mater,                                  1. Amatevi, fratelli,
  quæ pervia cæli porta manes,                                 come io ho amato voi!
  et stella maris, succurre cadenti,                           Avrete la mia gioia,
  surgere qui curat, populo:                                   che nessuno vi toglierà!
  tu quæ genuisti,                                         RIT. A VREMO LA SUA GIOIA ,
  natura mirante, tuum sanctum Genitorem:                      CHE NESSUNO CI TOGLIERÀ !
  Virgo prius ac posterius, Gabrielis ab ore              2. Vivete insieme uniti,
  sumens illud Ave,                                           come il Padre è unito a me!
  peccatorum miserere.                                        Avrete la mia vita,
                                                              se l‟Amore sarà con voi!
Al tuo santo altar                                  24.
                                         CnG/18; Inizio; R IT. A VREMO LA SUA VITA ,
                                                               SE L ‟ AMORE SARÀ CON NOI !
RIT. A L TUO SANTO ALTAR
     MI APPRESSO , O S IGNOR ,                            3. Vi dico queste parole
     MIA GIOIA E MIO AMOR !                                   perché abbiate in voi la gioia!
1. O Signore, che scruti il mio cuor,                         Sarete miei amici,
    dal maligno mi salvi il tuo amor.                         se l‟Amore sarà con voi!
2. Tu sei forza, sei vita immortal                        RIT. S AREMO SUOI AMICI ,
                                                               SE L ‟ AMORE SARÀ CON NOI !
    perché triste il cammino tra il mal.
3. Mi risplenda la luce del ver                           Amatevi l’un l’altro (Ti ringrazio mio
    e mi guidi nel retto sentier.                         Signore)                                            27.
4. Mia speranza e salvezza sei Tu                                                           CaT/146; CnG/231; Fine;
    ch‟io ti lodi in eterno, o Gesù.                      1. Amatevi l‟un l‟altro come lui ha amato noi:
                                                              e siate per sempre suoi amici;
Alzo gli occhi verso i monti (salmo 120)25.                   e quello che farete al più piccolo tra voi,
                                      CaT/14; Offertorio;     credete, l‟avete fatto a Lui.
Alzo gli occhi verso i monti
da dove mi verrà l‟aiuto?
il mio aiuto viene dal Signore
che ha fatto cielo e terra.
Non lascerà vacillare il tuo piede
non si addormenterà il tuo custode.
                                                        -5-
RIT. TI RINGRAZIO MIO S IGNORE, NON HO PIÙ               3. Andrò a vederla un dì
     PAURA ,                                                lasciando questo esilio.
    PERCHÉ CON LA MIA MANO NELLA MANO DEGLI                 Le poserò qual figlio
    AMICI MIEI ,                                            il capo sopra il cuor!
    CAMMINO TRA LA GENTE DELLA MIA CITTÀ                 4. Andrò a vederla un dì
    E NON MI SENTO PIÙ SOLO ;                               andrò a levar i miei canti,
    NON SENTO LA STANCHEZZA E GUARDO DRITTO                 cogli Angeli e coi Santi
    AVANTI A ME                                             per corteggiarla ognor!
    PERCHÉ SULLA MIA STRADA CI SEI TU .
                                                         5. Andrò a vederla un dì
2. Se amate veramente, perdonatevi fra voi                  le andrò vicino al trono
   nel cuore di ognuno ci sia pace;                         per ottenere in dono
   il Padre che è nei cieli vede tutti i figli suoi         un serto di splendor!
   con gioia a voi perdonerà.
                                                         6. Andrò a vederla un dì
3. Sarete suoi amici se vi amate fra di voi                 e, come Bernardetta,
   e questo è tutto il suo Vangelo;                         in festa eterna, eletta,
   l‟amore non ha prezzo, non misura ciò che dà,            potrò lodarla ognor!
   l‟amore confini non ne ha.
                                                         Annunceremo il tuo regno                          30.
Andate per le strade                              28.                                        CnG/104; Avvento;
                                CaT/15; CnG/268; Fine;
                                                         RIT. A NNUNCEREMO IL TUO REGNO, S IGNOR :
RIT. A NDATE PER LE STRADE IN TUTTO IL MONDO ,                IL TUO REGNO , S IGNOR , IL TUO REGNO !
     CHIAMATE I MIEI AMICI PER FAR FESTA :
                                                         1. Regno di pace e di giustizia,
     C ‟ È UN POSTO PER CIASCUNO
                                                             regno di Vita e Verità.
     ALLA MIA MENSA .
                                                         2. Regno di amore e di grazia,
1. Nel vostro cammino annunciate il Vangelo,
                                                             regno ch‟è già nei nostri cuori.
    dicendo: «È vicino il Regno dei cieli».
    Guarite i malati, mondate i lebbrosi,                3. Regno che soffre violenza,
    rendete la vita a chi l‟ha perduta.                      regno che non è di quaggiù.
2. Vi è stato donato con amore gratuito:                 4. Regno ch‟è già cominciato,
    ugualmente donate con gioia e per amore.                 regno che non avrà mai fine.
    Con voi non prendete né oro né argento               Apriamo il cuore                                  31.
    perché l‟operaio ha diritto al suo cibo.                                                                   xxx
3. Entrando in una casa, donatele la pace.             RIT. A PRIAMO IL CUORE A CRISTO
    Se c‟è chi vi rifiuta e non accoglie il dono,           ED E GLI IN NOI VIVRÀ .
    la pace torni a voi e uscite dalla casa                 O FFRIAMO LA VITA A CRISTO
    scuotendo la polvere dai vostri calzari.                E IL BENE RIFIORIRÀ .
4. Ecco, io vi mando, come agnelli in mezzo ai lupi:   1. Che senso ha il mondo e la sua storia
    siate dunque avveduti come sono i serpenti,            la vita d‟ogni giorno con tutti i suoi: “perché?”
    ma liberi e chiari come le colombe;                    che senso ha lo studio, il lavoro,
    dovrete sopportare prigioni e tribunali.               la gioia, il dolore di questa umanità?
5. Nessuno è più grande del proprio maestro:           2. Che senso ha l‟amare, il perdonare,
    né il servo è più importante del suo padrone.          il vivere il Vangelo in piena fedeltà?
    Se hanno odiato me, odieranno anche voi.               Che senso ha cercare il tesoro
    Ma voi non temete: io non vi lascio soli!              e vendere poi tutto... se lo si troverà?
Andrò a vederla un dì                            29. 3. Che senso ha seguire una “voce”
                                       CnG/204; Maria;     e mettersi in cammino: per dove? Non si sa:
1. Andrò a vederla un dì,                                  Che senso ha trovarci qui riuniti
    in cielo, patria mia.                                  per celebrare ancora la cena del Signor?
    Andrò a veder Maria,                               4. Che senso ha resistere alle mode
    mia gioia e mio amor!                                  proposte da maestri della futilità?
RIT. A L CIEL , AL CIEL , AL CIEL !                        Che senso ha amare le creature,
     A NDRÒ A VEDERLA UN DÌ ! (2 V.)                       sentirsi solidali con tutta la realtà?
2. Andrò a vederla un dì                               5. Che senso ha non cedere al mondo
    è il grido di speranza,                                e credere in “Lui” che mai c‟ingannerà?
    che infondemi costanza                                 Che senso ha accogliere questo “fuoco”
    nel viaggio e fra i dolor!                             che spinge, ti tormenta e pace non ti da?

                                                      -6-
Aprite le porte a Cristo                            32. 3. Astro del ciel, pargol divin,
                                          CnG/28; Inizio;  mite agnello redentor.
RIT. A PRITE LE PORTE A CRISTO,                            Tu disceso a scontare l‟error,
     O POPOLI DELLA TERRA ,                                tu sol nato a parlare d‟amor.
     LUI SOLO A NOI DISSERRA
                                                            A te, nostro Padre                                 35.
     IL REGNO DELL ‟ AMOR .                                                                      CnG/44; Offertorio;
1. Immerso nel mistero del male e del dolore                RIT. A TE, NOSTRO P ADRE
   inquieto è il nostro cuore e anche anela a te                 E NOSTRO S IGNOR ,
   Signor.                                                      PANE E VINO OGGI NOI OFFRIAM
2. Atteso dalle genti comparso è il Redentore,                  SULL ‟ ALTAR .
   il verbo del Signore è l‟uomo-Dio Gesù.                  1. Grano, diverrai vivo pane del cielo,
3. Risplende sul Calvario per l‟uomo la speranza,              cibo per nutrire l‟alma fedel.
   eterna è l‟alleanza nel sangue di Gesù.                  2. Vino, diverrai vivo sangue di Cristo,
4. La croce vittoriosa il mondo ha liberato                    fonte che disseta l‟arsura del cuor.
   dal giogo del peccato, che l‟uomo porta in sé.           3. Salga fino a te ed a te sia gradita
5. Tu sei l‟amore, o Padre; immensamente buono,                l‟ostia che t‟offriamo in tutta umiltà.
   Tu doni col perdono la tua felicità.
                                                            A te, Signore, innalzo l’anima mia                 36.
6. Accendi sulla terra il fuoco del Tuo Amore,              (salmo 24)
   unisci in un sol cuore l‟intera umanità.                                                       CnG/107; Avvento;
7. O Madre del Signore, o Vergine Maria,                 RIT. A TE, S IGNORE, INNALZO L ‟ANIMA MIA .
   insegnaci la via e guidaci a Gesù.
                                                          1. Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
Ascolta la mia preghiera (salmo 5)                  33.       insegnami i tuoi sentieri.
                                     CnG/123; Quaresima;      Guidami nella tua verità e istruiscimi
RIT. A SCOLTA LA MIA PREGHIERA:                               perché sei tu il Dio della mia salvezza.
     MIO S IGNORE E MIO D IO .                            2. Ricordati, Signore, del tuo amore,
1. Porgi l‟orecchio, Signore,                                 della tua fedeltà che è da sempre.
    alle mie parole: *                                        Buono e retto è il Signore,
    intendi il mio lamento.                                   la via giusta addita ai peccatori.
    Ascolta la voce del mio grido; +                      3. Guida gli umili secondo giustizia,
    o mio re e mio Dio, *                                     insegna ai poveri le sue vie.
    perché ti prego, Signore.                                 Tutti i sentieri del Signore sono verità e grazia,
2. Guidami con giustizia                                      per chi osserva il suo patto e i suoi precetti.
    di fronte ai miei nemici, *                           4. Per il tuo nome, Signore,
    spianami davanti il tuo cammino.                          perdona il mio peccato anche se è grande.
    Gioiscano quanti in te si rifugiano, *                    Chi è l‟uomo che teme Dio?
    esultino senza fine.                                      Gli indica il cammino da seguire.
3. Tu li proteggi                                         5. Egli vivrà nella ricchezza,
    e in te allieteranno *                                    la sua discendenza
    quanti amano il tuo nome.                                 possederà la terra.
    Signore, tu benedici il giusto: *                         Il Signore si rivela a chi lo teme,
    come scudo                                                gli fa conoscere la sua alleanza.
    lo copre la tua benevolenza.
                                                          A te, Signor, leviamo i cuori                       37.
Astro del ciel                                      34.                                                     CnG/P3
                                        CnG/118; Natale; R IT. A TE, S IGNOR , LEVIAMO I CUORI ;
1. Astro del ciel, pargol divin,                               A TE , S IGNOR , NOI LI DONIAM .
    mite agnello redentor.                                1. Quel pane bianco che t‟offre la Chiesa
    Tu che i vati da lungi sognar,                            è frutto santo del nostro lavoro:
    tu che angeliche voci annunziar.                          accettalo, Signore, e benedici.
RIT. LUCE DONA ALLE MENTI ,                               2. Quel vino puro che t‟offre la Chiesa
     PACE INFONDI NEI CUOR . (2 V.)                           forma la gioia dei nostri bei colli:
2. Astro del ciel, pargol divin,                              accettalo, Signore, e benedici.
    mite agnello redentor.                                3. Gioia e dolori, fatiche e speranze
    Tu di stirpe regale decor,                                nel sacro calice noi deponiamo:
    tu virgineo mistico fior.                                 accettalo, Signore, e benedici.
                                                       -7-
4. Lacrime pie di vecchi morenti,                              muta la sorte di Eva,
   dolci sorrisi di bimbi innocenti:                           dona al mondo la pace.
   accettalo, Signore, e benedici.                        3.   Spezza i legami agli oppressi,
5. Eterno Padre il sangue del Figlio                           rendi la luce ai ciechi,
   pei vivi e i morti fidenti t‟offriamo:                      scaccia da noi ogni male,
   accettalo, Signore, e benedici.                             chiedi per noi ogni bene.
Ave Maria                                          38. 4.      Mostrati Madre per tutti,
                                        CnG/P12; Maria;        offri la nostra preghiera:
                                                               Cristo l‟accolga benigno,
 Ave, Maria, gratia plena,
                                                               lui che si è fatto tuo Figlio.
 Dominus tecum;
 Benedicta tu in mulieribus                               5.   Vergine Santa fra tutte,
 et benedictus fructus ventris tui, Iesus.                     dolce regina del cielo,
 Sancta Maria, Mater Dei,                                      rendi innocenti i tuoi figli,
 ora pro nobis peccatoribus                                    umili e puri di cuore.
 nunc et in hora mortis nostræ.                           6.   Donaci giorni di pace,
 Amen                                                          veglia sul nostro cammino,
                                                               fa‟ che vediamo il tuo Figlio,
Ave, Maris Stella                                  39.         pieni di gioia nel cielo.
                                        CnG/200; Maria;
                                                          7.   Lode all‟altissimo Padre,
1. Ave, maris stella,
                                                               gloria al Cristo Signore,
   Dei mater alma,
                                                               salga allo Spirito Santo
   atque semper virgo,
                                                               l‟inno di fede e d‟amore.
   felix cæli porta.
                                                               Amen.
2. Sumens illud «Ave»
   Gabrielis ore,                                         Ave, o vero corpo                                     41.
   funda nos in pace,                                                                           CnG/171; Eucaristico;
   mutans Evæ nomen.                                      Ave, o vero corpo
3. Solve vincla reis,                                     nato dalla Vergine Maria,
   profer lumen cæcis,                                    che veramente patisti,
   mala nostra pelle,                                     immolato per noi in croce,
   bona cuncta posce.                                     e dal costato ferito
                                                          uscì acqua e sangue!
4. Monstra te esse matrem,
   sumat per te precem                                    Confortaci con la tua dolcezza
   qui pro nobis natus                                    nel cimento della morte.
   tulit esse tuus.                                       O Gesù dolce!
                                                          O Gesù pio!
5. Virgo singuláris,
                                                          O Gesù, Figlio di Maria!
   inter omnes mitis,
   nos culpis solútos                                     Ave, Regina cælorum                                   42.
   mites fac et castos.                                                                             CnG/188; Maria;
6. Vitam præsta puram,                                     Ave, Regina cælórum,
   iter para tutum,                                        ave, Dómina angelórum,
   ut vidéntes Jesum                                       salve, radix, salve, porta,
   semper collætémur.                                      ex qua mundo lux est orta.
7. Sit laus Deo Patri,                                     Gaude, Virgo gloriósa,
   summo Christo decus,                                    super omnes speciosa;
   Spiritui Sancto                                         vale, o valde decóra,
   honor, tribus unus.                                     et pro nobis Christum exóra.
   Amen.                                                  Ave, regina dei cieli                                 43.
Ave o stella del mare                             40.                                               CnG/189; Maria;
                                        CnG/201; Maria; Ave, regina dei cieli,
1. Ave, o stella del mare,                                ave, signora degli angeli,
   madre gloriosa di Dio,                                 porta e radice di salvezza,
   vergine sempre, Maria,                                 rechi nel mondo la luce.
   porta felice del cielo.                                Godi, vergine gloriosa,
                                                          bella fra tutte le donne;
2. L‟«Ave» del messo celeste
   reca l‟annunzio di Dio,
                                                      -8-
salve, o tutta santa,                                      1. La tua parola ha creato l‟universo,
prega per noi Cristo Signore.                                 tutta la terra ci parla di Te, Signore.
Ave Verum                                           44. 2. La tua parola si è fatta uno di noi:
                                     CnG/170; Eucaristico;    mostraci il tuo volto, Signore.
  Ave verum corpus natum                                   3. Tu sei il Cristo, la parola di Dio vivente,
  De Maria Virgine:                                           che oggi parla al mondo con la Chiesa.
  Vere passum, immolatum                                   4. Parlaci della tua verità, o Signore:
  In cruce pro homine:                                        ci renderemo testimoni del tuo insegnamento.
  Cuius latus perforatum
  Fluxit aqua et sanguine.                                  Beatitudini                                          48.
                                                                                                 CnG/61; Comunione;
  Esto nobis prægustatum
                                                           RIT. B EATI SAREMO , BEATI SAREMO ,
  Mortis in examine.
                                                                SE TE SEGUIREMO , S IGNORE G ESÙ .
  O Jesu dulcis!
  O Jesu pie!                                              1. Beati i poveri in spirito:
  O Jesu fili Mariæ.                                           di essi è il regno dei cieli.
                                                           2. Beati gli afflitti:
Viaggio nella vita                                    45.      perché saranno consolati.
                                                 CnG/284
                                                           3. Beati i miti:
1. Avevo tanta voglia di viaggiare...                          perché erediteranno la terra.
    Tu mi dicesti: “Vai!” Ed io partii...
    Cercavo la mia strada e la mia vita,                   4. Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia:
    pensavo di trovarli senza Te.                              perché saranno saziati.
RIT. P RENDIMI PER MANO , DIO MIO ,                        5. Beati i misericordiosi:
     GUIDAMI NEL MONDO A MODO TUO ...
                                                               perché troveranno misericordia.
     LA STRADA È TANTO LUNGA E TANTO DURA ,                6. Beati i puri di cuore:
     PERÒ CON TE NEL CUOR NON HO PAURA .                       perché vedranno Dio.
2. Io mi sentivo libero, Signore,                          7. Beati i pacifici:
    però col tempo son rimasto vuoto.                          saranno chiamati figli di Dio.
    Le cose in cui credevo mi han deluso,                  8. Beati i perseguitati per la giustizia:
    adesso cerco amore e libertà.                              grande è la loro ricompensa nei cieli.
3. Mi sono accorto delle cose intorno,
                                                           Beati                                                 49.
    gli amici, la mia casa, il mio lavoro,                                              CaT/17; CnG/302; Inizio; Fine;
    mi son sentito forte per amare,
                                                           RIT. B EATI VOI , BEATI VOI , BEATI VOI , BEATI !
    mi son scoperto pronto per cambiare.
                                                           1. Se un uomo vive oggi nella vera povertà
Le beatitudini                                        46.      il regno del Signore dentro Lui presente è già.
                                                   CaT/85;     Per voi che siete tristi e senza senso nella vita
Beati i poveri nello Spirito di questi è il regno dei          c‟è un Dio che può donarvi una speranza nel
cieli.                                                         dolor.
Beati gli uomini miti questi erediteranno la terra.        2. Voi che lottate senza violenza e per amore
Beati coloro che soffrono questi saranno consolati.            possederete un giorno questa terra, dice Dio.
Beati gli affamati e assetati di giustizia                     Voi che desiderate ciò che Dio vuole per noi
questi saranno saziati. Beati i misericordiosi                 un infinito all‟alba pioverà dentro di voi.
questi otterranno misericordia.
                                                           3. E quando nel tuo cuore nasce tanta compassione
Beati i puri nel cuore questi vedranno Dio.
                                                               è Dio che si commuove come un bimbo dentro te.
Beati quelli che operano la pace
                                                               Beati quelli che nel loro cuore sono puri
saranno detti figli di Dio. Beati i perseguitati
                                                               già vedono il Signore totalmente anche quaggiù.
per la giustizia di questi è il regno dei cieli.
Beati se vi insulteranno per me e se vi faranno            4. Beato chi diffonde pace vera intorno a sé
persecuzioni e calunnie godete e gridate di gioia              il Padre che è nei cieli già lo chiama «figlio mio».
il vostro premio sarà grande nei cieli.                        Chi soffre per amore e sa morire oggi per lui
                                                               riceve il regno subito e la vita eterna ha in sé.
Beati quelli che ascoltano                            47. 5. Se poi diranno male perché siete amici suoi
                                          CaT/16; CnG/227
                                                               sappiate che l‟han fatto già con lui prima di voi.
RIT. B EATI QUELLI CHE ASCOLTANO                               (2 v.)
     LA PAROLA DI D IO
                                                           RIT. S IATE FELICI , SIATE FELICI , SIATE FELICI , AMEN.
     E LA VIVONO OGNI GIORNO .


                                                         -9-
Cantico di Zaccaria                                  50.       Acque sopra il cielo:          Benedite il Signore
                                                 CaT/23;       Potenze del Signore:           Benedite il Signore
Benedetto il Signore Dio d‟Israele *                           Sole e luna:                   Benedite il Signore
    perché ha visitato e redento il suo popolo                 Astri del cielo:               Benedite il Signore
                                                               Piogge e rugiade:              Benedite il Signore
e ha suscitato per noi una salvezza potente *
                                                               O venti tutti:                 Benedite il Signore
    nella casa di Davide, suo servo
                                                            2. Fuoco e calore:                Benedite il Signore
come aveva promesso *
                                                               Freddo e rigore:               Benedite il Signore
    per bocca dei suoi santi profeti d‟un tempo:
                                                               Rugiade e brine:               Benedite il Signore
salvezza dai nostri nemici *                                   Gelo e freddo:                 Benedite il Signore
    e dalle mani di quanti ci odiano.                          Ghiaccio e nevi:               Benedite il Signore
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *           Notti e giorni:                Benedite il Signore
    e si è ricordato della sua santa alleanza                  Luce e tenebre:                Benedite il Signore
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre *                 Lampi e nuvole:                Benedite il Signore
    di concederci, liberati dalle mani dei nemici,          3. Tutta la terra:                Benedica il Signore
di servirlo senza timore in santità e giustizia *              Monti e colli:                 Benedite il Signore
    al suo cospetto per tutti i nostri giorni.                 Ogni vivente:                  Benedica il Signore
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell‟Altissimo           Acque e fonti:                 Benedite il Signore
    *                                                          Mari e fiumi:                  Benedite il Signore
    perché andrai innanzi al Signore a preparargli le          Cetacei e pesci:               Benedite il Signore
    strade                                                     Uccelli del cielo:             Benedite il Signore
                                                               Belve e armenti:               Benedite il Signore
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
    nella remissione dei suoi peccati,                      4. Figli degli uomini:            Benedite il Signore
                                                               Popolo di Dio:                 Benedite il Signore
grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *             Sacerdoti del Signore:         Benedite il Signore
    per cui verrà a visitarci dall‟alto un sole che            Servi del Signore:             Benedite il Signore
    sorge,                                                     Anime dei giusti:              Benedite il Signore
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *              Umili di cuore:                Benedite il Signore
    e nell‟ombra della morte                                   Santi di Dio:                  Benedite il Signore
e dirigere i nostri passi *                                    Ora e per sempre:              Benedite il Signore
    sulla via della pace.
                                                            Benedici il Signore                                53.
Gloria al Padre e al Figlio *                                                                            CaT/pag.76;
    e allo Spirito Santo
                                                           RIT. B ENEDICI IL S IGNORE ANIMA MIA
come era nel principio, e ora e sempre *                        QUANT ‟ È IN ME BENEDICA IL SUO NOME
    nei secoli dei secoli. Amen.                                NON DIMENTICHERÒ TUTTI I SUOI BENEFICI
                                                                BENEDICI IL S IGNORE ANIMA MIA
Benedetto sei tu                                      51.
                                        CaT/18; Offertorio; 1. Lui perdona tutte le tue colpe
1. Benedetto sei Tu, Signore, Dio dell‟universo!               e ti salva dalla morte.
    Dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo pane               Ti corona di grazia e ti sazia di beni
    frutto della terra e del lavoro dell‟uomo.                 nella tua giovinezza.
    Lo presentiamo a Te perché diventi per noi              2. Il Signore agisce con giustizia
    cibo di vita eterna.                                       con amore verso i poveri
RIT. B ENEDETTO NEI SECOLI IL S IGNORE!                        rivela a Mosè le sue vie, ad Israele
     B ENEDETTO NEI SECOLI IL S IGNORE!                        le Sue grandi opere.
2. Benedetto sei tu, Signore, Dio dell‟universo.            3. Il Signore è buono e pietoso
    Dalla tua bontà abbiamo ricevuto questo vino               lento all‟ira e grande nell‟amor.
    frutto della vite e del lavoro dell‟uomo.                  Non conserva in eterno il suo sdegno e
    Lo presentiamo a te perché diventi per noi                 la sua ira verso i nostri peccati.
    bevanda di salvezza.                                    4. Come dista oriente ad occidente
                                                               allontana le tue colpe.
Benediciamo il Signore                                52.      Perché sa che di polvere siam tutti noi
                                          CaT/20; CnG/R3
                                                               plasmati, come l‟erba i nostri giorni.
RIT. B ENEDICIAMO IL S IGNORE
                                                            5. Benedite il Signore voi angeli
     A LUI ONORE E GLORIA NEI SECOLI .
                                                               voi tutti suoi ministri
1. Angeli del Signore:             Benedite il Signore         Beneditelo voi tutte sue opere e domini
    E voi, o cieli:                Benedite il Signore         Benedicilo tu, anima mia.
                                                       - 10 -
Benedictus                                        54. RIT. O S IGNOR COME VORREI
                                     CnG/320; Canone;  CHE CI FOSSE UN POSTO PER ME .
 Benedictus qui venit,                                E quando il sol si spegnerà
 benedictus qui venit,                                e quando il sole si spegnerà, (Rit.)
 in nomine, in nomine,                             2. C‟è chi dice che la vita
 in nomine Domini.                                    sia tristezza, sia dolor,
Bonum est confidere                           55.     ma io so che viene il giorno
                          CaT/21; CnG/323; Canone;    in cui tutto cambierà.
 Bonum est confidere in Domino,                       E quando in ciel risuonerà
 bonum sperare in Domino.                             la tromba che tutti chiamerà, (Rit.)
                                                      Il giorno che la terra e il ciel
Ninna nanna                                   56.     a nuova vita risorgeran, (Rit.)
                                       CnG/115; Natale;
1. Buona notte, Bambin, che dal cielo scendesti           Cantate al Signore un canto nuovo             59.
   per amore dell‟uom che ingrato peccò.                  O Maria, tu sorgi
   Gli angioletti del ciel scendon in coro a cantar       Per noi è nato un bambino
   le lor dolci canzoni per cullarti o Signor.            (salmo 97)
                                                                                                     CnG/Q5
2. Tutto tace quaggiù brilla un astro lassù
   riposa tranquil o Bambino gentil.                      A)    CANTATE AL S IGNORE UN CANTO NUOVO,
   Al tuo amore divin voglio un canto innalzar                  ALLELUIA !
   sul tuo cuore piccin voglio un poco posar.                   E GLI HA FATTO MERAVIGLIE , ALLELUIA !
3. Buona notte Bambin chiudi gli occhi tuoi belli         B)    O MARIA, TU SORGI COME AURORA , ALLELUIA !
   riposa seren di Maria nel sen.                               S PLENDENTE COME IL SOLE, ALLELUIA !
   Non pensare Bambin al tremendo dolor                   C)    P ER NOI È NATO UN BAMBINO, ALLELUIA !
   che avrai da soffrir sulla croce, Signor.                    U N FIGLIO A NOI È DATO, ALLELUIA !
                                                          1.   Cantate al Signore un canto nuovo,
Camminerò                                         57.
                                        CnG/317; Fine;         perché egli ha fatto prodigi:
                                                               gli ha dato la salvezza la sua destra,
RIT. CAMMINERÒ , CAMMINERÒ
                                                               il braccio della sua santità.
     NELLA TUA STRADA , S IGNOR ,
     DAMMI LA MANO , VOGLIO RESTAR                        2.   Il Signore manifestò la sua salvezza,
     PER SEMPRE INSIEME A TE .                                 alle nazioni rivelò la sua giustizia:
                                                               egli ha ricordato il suo amore,
1. Quando ero solo, solo e stanco nel mondo,
                                                               la sua verità per la casa d‟Israele.
    quando non c‟era l‟amor
    tante persone vidi intorno a me:                      3.   I confini della terra hanno veduto
    sentivo cantare così...                                    la salvezza del nostro Dio.
                                                               O terra tutta, acclamate al Signore,
2. Io non capivo ma rimasi a sentir
                                                               gridate, esultate, inneggiate!
    quando anch‟io vidi il Signor.
    Lui mi chiamava, chiamava anche me                    4.   Inneggiate al Signore con arpe,
    ed io gli risposi così...                                  con arpe e con voci di strumenti,
                                                               con trombe e con voci di corni,
3. Or non mi importa se uno ride di me,
                                                               acclamate davanti al Signore, nostro re!
    lui certamente non sa
    del grande tesor che trovai quel dì,                  5.   Tuoni il mare e la sua pienezza,
    che dissi al Signore così...                               il mondo e i suoi abitatori:
                                                               i fiumi battano le mani,
4. A volte son triste, ma mi guardo intorno,
                                                               esultino insieme le montagne.
    scopro il mondo e l‟amor,
    son questi i doni che Lui fa a me,                    6.   Dinanzi al volto del Signore,
    felice ritorno a cantar...                                 che viene a giudicare la terra:
                                                               nella giustizia egli giudica il mondo,
Camminiamo sulla strada                           58.          nella rettitudine egli giudica i popoli.
                                        CnG/101; Fine;
                                                          7.   Sia gloria al Padre onnipotente,
1. Camminiamo sulla strada                                     al Figlio, Gesù Cristo, Signore,
   che han percorso i santi tuoi                               allo Spirito Santo, Amore,
   tutti ci ritroveremo                                        nei secoli dei secoli. Amen.
   dove eterno splende il sol.
   E quando in ciel dei santi tuoi
   la grande schiera arriverà,
                                                      - 11 -
Lodate, lodate                                 60. 2. Cantiamo te, Signore Gesù Cristo:
                                      CnG/152; Pasqua;  Figlio di Dio venuto sulla terra
1. Cantate al Signore un canto nuovo,                   fatto uomo per noi nel grembo di Maria.
    cantate al Signore, voi tutti del mondo.            Dolce Gesù risorto dalla morte sei con noi.
RIT. LODATE , LODATE, LODATE IL S IGNORE,           3. Cantiamo te, Amore senza fine:
     CANTATE , CANTATE , CANTATE AL SUO NOME .          tu che sei Dio lo Spirito del Padre
                                                        vivi dentro di noi e guida i nostri passi.
2. Parlate ed annunciate
                                                        Accendi in noi il fuoco dell‟eterna carità.
    di giorno in giorno la Sua salvezza.
3. Raccontate fra le genti                          Cantiamo un inno al nostro Dio                    63.
    le meraviglie, la gloria Sua.                                                                   CnG/R2
4. Di tutti gli dei è il più potente,               Cantiamo un inno al nostro Dio:
    è creatore di tutti i cieli.                    RIT. DEGNO DI LODE E DI GLORIA NEI SECOLI .
5. Gioiscano i cieli, esulti la terra,              1. Benedetto sei tu, Signore, Dio dei nostri padri,
    si commuova il mare e ciò che contiene.             degno di lode e di gloria nei secoli.
6. Esulti la campagna                               2. Benedetto il tuo nome glorioso e santo,
    e tutto ciò che racchiude.                          degno di lode e di gloria nei secoli.
7. Gioiscano gli alberi delle foreste               3. Benedetto sei tu nel tuo tempio santo glorioso,
    davanti al Signore, poiché Egli viene.              degno di lode e di gloria nei secoli.
8. Viene il Signore, viene il Signore,              4. Benedetto sei tu nel trono del tuo regno,
    a giudicare tutta la terra.                         degno di lode e di gloria nei secoli.
9. Alleluia, alleluia,                              5. Benedetto sei tu che penetri con lo sguardo
    alleluia, alleluia.                                 gli abissi e siedi sui cherubini,
                                                        degno di lode e di gloria nei secoli.
Cantiamo al Signore: è veramente
glorioso!                                      61.  6. Benedetto sei tu nel firmamento del cielo,
                                             CnG/R1     degno di lode e di gloria nei secoli.
RIT. CANTIAMO AL S IGNORE:                          7. Benedite, opere tutte del Signore, il Signore,
     È VERAMENTE GLORIOSO !                               lodatelo ed esaltatelo nei secoli.
«Voglio cantare in onore del Signore:                     Canto dell’amicizia                                64.
perché ha mirabilmente trionfato,                        1. In un mondo di maschere, dove sembra impossibile
a gettato in mare cavallo e cavaliere.                      riuscire a sconfiggere tutto ciò che annienta l‟uomo.
Mia forza e mio canto è il Signore, egli mi ha              Il potere, la falsità, la violenza e l‟avidità
salvato.                                                    sono mostri da abbattere, noi però non siamo soli
È il mio Dio e lo voglio lodare,
                                                         Rit CANTA CON ME, BATTI LE MANI
è il Dio di mio padre e lo voglio esaltare!
                                                               ALZALE IN ALTO, MUOVILE AL RITMO DEL CANTO.
Dio è prode in guerra, si chiama Signore.                      STRINGI LA MANO DEL TUO VICINO
I carri del faraone e il suo esercito                          E CAPIRAI CHE È MENO DURO IL CAMMINO COSÌ.
ha gettato nel mare e i suoi combattenti scelti
furono sommersi nel Mare rosso.                          2. Hai promesso il tuo Spirito, lo hai seminato in mezzo a
Gli abissi li ricoprirono, sprofondarono come pietra.       noi
                                                            e così possiam credere che ogni cosa può cambiare.
La tua destra, Signore, terribile per la potenza,           Non possiamo più assistere impotenti ed attoniti
la tua destra, Signore, annienta il nemico,                 perché siam responsabili della vita che è intorno a noi.
con sublime grandezza abbatti i tuoi avversari.
Fai entrare il tuo popolo
e lo pianti sul monte della tua eredità,                 Canto la tua gloria                                65.
luogo che per tua sede, Signore, hai preparato,                                                 CaT/25; CnG/348
santuario che le tue mani, Signore, hanno fondato.        1. Canto la tua gloria, Dio della vita:
Il Signore regna in eterno e per sempre!».                   cantano i secoli per te!
                                                             Canto la tua gloria, Dio dell‟amore,
Cantiamo te                                         62.      Signore della verità!
                         CaT/22; Inizio; Comunione; Fine;
                                                             Mai cesserò di cantare per te
1. Cantiamo te, Signore della vita:                          e canterò la tua bontà,
   il nome tuo è grande sulla terra                          la tua pazienza di Padre, che vede e comprende,
   tutto parla di te e canta la tua gloria.                  e la tua forza che mio sostiene.
   Grande tu sei e compi meraviglie: tu sei Dio.             Alleluia! Alleluia! Alleluia! (2 v.)

                                                    - 12 -
  PER LE FESTE MARIANE .                                  3. A te, Padre, Dio della vita,
2. Vergine santa, Madre del Signore,                         a te che susciti il Figlio da morte
   proteggi chi confida in te.                               nel Santo Spirito lodi cantiamo.
   Del ciel regina, madre della Chiesa,
                                                          La legge della vita                                  68.
   aiuta chi ricorre a te.                                                                                      xxx
   La nostra lode mai più cesserà
                                                          C‟è una legge vera nella vita, impressa in ogni cosa,
   e te per sempre esalterà
                                                          legge che muove gli astri del cielo
   che il Verbo eterno, Parola per noi incarnata,
                                                          in un concerto d‟armonia;
   con grande fede accogli e doni.
   Alleluia! Alleluia! Alleluia (2 v.)                    e in terra canta nei colori della natura,
                                                          canta nella natura. (2 v.)
Alleluia, canto per Cristo                          66. II giorno cede il passo alla notte per amore,
                             CaT/7; CnG/34; Acclamazione;
                                                          la none saluta il giorno per amore.
1. Canto per Cristo che mi libererà                       Dal mare sale l‟acqua al cielo per amore,
    quando verrà nella gloria,                            e l‟acqua discende dal cielo al mare per amore.
    quando la vita con Lui rinascerà,                     La pianta dà le foglie alla terra per amore,
    alleluia, alleluia!                                   la terra ridona le foglie per amore.
RIT. A LLELUIA , A LLELUIA ,                              Un seme cade in terra e muore per amore,
     A LLELUIA , A LLELUIA ! (2 V.)                       la vita germoglia dal solco della morte per amore.
2. Canto per Cristo: in Lui rifiorirà                     RIT. Q UESTA È LA LEGGE ETERNA, LEGGE DI DIO
    ogni speranza perduta,                                     UN D IO CHE PER AMORE HA CREATO OGNI COSA ,
    ogni creatura con Lui risorgerà,                           ED HA NASCOSTO AMORE
    alleluia, alleluia!                                        DIETRO APPARENZE DI MORTE E DI DOLORE (2 V.)
3. Canto per Cristo: un giorno tornerà!                   E la legge vera della vita impressa in ogni cosa,
    Festa per tutti gli amici,                            legge che muove gli astri del cielo
    festa di un mondo che più non morirà,                 in un concerto d‟armonia;
    alleluia, alleluia!                                   e in terra canta nei colori della natura
4. Cristo risorto è vivo in mezzo a noi                   canta nella natura. (2 v.)
    viene a portarci la pace
    vinta è la morte nel nome di Gesù.                    Che gioia ci dà                                     69.
                                                                                                    CaT/27; Inizio;
    alleluia, alleluia.
                                                          Che gioia ci dà averti in mezzo a noi,
C’è gran festa                                       67. esplode la vita splende di luce la città.
                                         CaT/26; CnG/342
                                                          Vogliamo gridare a tutto il mondo che
RIT. C‟È GRAN FESTA SU NEL CIELO                          non siamo mai soli: sei sempre con noi.
     E C ‟ È FESTA IN OGNI CUORE ;
                                                          Ci hai cercato tu e ci hai guidato nel cammino,
     È LA FESTA CHE IL S IGNORE
                                                          ci hai rialzato tu quando non speravamo più;
     PER GLI AMICI HA PRONTA GIÀ .
                                                          ed ognuno ormai ti sente più vicino
 T ESTO A                                                 perché sappiamo che tu cammini in mezzo a noi.
1. Il Signore c‟invita alla sua festa:                    Che gioia ci dà averti in mezzo a noi,
    rivestiamoci di umiltà e carità                       esplode la vita cantiamo di felicità.
    e andiamogli incontro con le lampade accese.
                                                          Sei un fiume che avanza e porti via con te
2. Camminando al seguito di Cristo Maestro                le nostre paure. Chi ti fermerà?
    sentiamoci solidali con tutti i fratelli
    e la gioia di uno sarà gioia di tutti.                Strappi gli argini e corri verso la pianura,
                                                          steppe aride, terre deserte inonderai:
3. La Vergine Maria cammina con noi:                      dove arriverai germoglierà una vita nuova
    come lei incarniamo la Parola,                        che non appassirà mai perché tu sei con noi.
    per lei sia più sicuro il nostro passo.
 T ESTO B                                                 Risurrezione                                        70.
                                                                             CaT/121; CnG/294; Inizio; Fine; Pasqua;
1. O Padre che colmi la chiesa di ogni dono
   guarda a noi discepoli del tuo Figlio                  Che gioia ci hai dato, Signore del cielo,
   e guidaci col Santo tuo Spirito.                       Signore del grande universo!
                                                          Che gioia ci hai dato, vestito di luce,
2. Lodiamo il Padre che crea,
                                                          vestito di gloria infinita,
   seguiamo il Figlio che salva,
                                                          vestito di gloria infinita!
   accogliamo lo Spirito fonte di gioia e di pace.
                                                          Vederti risorto, vederti Signore,
                                                          il cuore sta per impazzire!
                                                       - 13 -
Tu sei ritornato, tu sei qui tra noi,                           spargi nel mondo il suo Vangelo,
e adesso ti avremo per sempre,                                  seme di pace e di bontà.
e adesso ti avremo per sempre.                             2.   Chiesa, che vivi nella storia,
Chi cercate, donne, quaggiù?                                    sei testimone di Cristo quaggiù:
Chi cercate, donne, quaggiù?                                    apri le porte ad ogni uomo,
Quello che era morto non è qui:                                 salva la vera libertà.
è risorto! Sì, come aveva detto anche a voi.               3.   Chiesa, chiamata al sacrificio
Voi gridate a tutti che è risorto Lui,                          dove nel pane si offre Gesù,
a tutti che è risorto Lui.                                      offri gioiosa la tua vita
Tu hai vinto il mondo, Gesù,                                    per una nuova umanità.
Tu hai vinto il mondo, Gesù,                               4.   Dio ti guida come un padre:
liberiamo la felicità,                                          tu ritrovi la vita con lui.
e la morte, no, non esiste più, l‟hai vinta Tu,                 Rendigli grazie, sii fedele,
hai salvato tutti noi, uomini con Te,                           finché il suo Regno ti aprirà.
tutti noi, uomini con Te.
                                                           5.   Dio ti nutre col suo cibo,
Venite nel mio campo                               71.          nel deserto rimane con te.
                                        CaT/158; A.C.R.;        Ora non chiudere il tuo cuore:
1. Chi cerca in un castello, si sa che non si sa,               spezza il tuo pane a chi non ha.
    se un gran tesoro d‟oro troverà;                       6.   Dio mantiene la promessa:
    ma se qualcuno cerca nel campo che lui è,                   in Gesù Cristo ti trasformerà.
    le cose più preziose scopre in se.                          Porta ogni giorno la preghiera
RIT. A NCHE TU SÌ , PUOI TROVARE UN TESORO                      di chi speranza non ha più.
     SE LO CERCHI CON CUORE SINCERO .
                                                           Chi ha fame                                        74.
     “V ENITE ! V ENITE!” ANCHE TU GRIDERAI                                                        CnG/142; Pasqua;
     E PIÙ CONTENTO CANTERAI :
                                                         RIT. CHI HA FAME VENGA A FARE PASQUA CON NOI,
     “V ENITE NEL MIO CAMPO : C ‟È UN TESORO !
                                                              CHI HA SETE VENGA A FARE P ASQUA CON NOI .
     NON È FATTO DI PIETRE PREZIOSE E NEPPURE
                                                              Q UESTA È L ‟ORA DI PASSARE
     D‟ ORO ,
                                                              AL REGNO DEL P ADRE ,
     SONO TANTE COSE BELLE CHE OGNI UOMO HA
                                                              QUESTA È L ‟ ORA DI LASCIAR
     GIÀ CON SÉ :
                                                              LE COSE DEL MONDO .
     SONO I DONI CHE HA AVUTO IN REGALO DAL RE
     DEI RE .                                            1. Tutti quanti siam chiamati
                                                             alla mensa del Signore.
2. Chi pesca nei suoi sogni si sa che non si sa,
                                                             Tutti siam chiamati al Regno
    se i sogni poi diventano realtà;
                                                             se abbiamo fede in Cristo.
    ma se qualcuno cerca nel campo che lui è,
    le cose più preziose scopre in sé.                   2. I nostri padri nel deserto
                                                             mangiarono la manna.
3. Ognuno ha i cinque sensi, la testa per pensar
                                                             Ma noi mangiamo Cristo vivo,
    e un cuore tutto vivo per amar,
                                                             fattosi pane per noi.
    e trova pace e gioia chi scopre dentro sé
    che il suo più grande amico è il re dei re.          3. In verità io vi dico:
                                                             non Mosè vi ha dato il pane;
Chi è come il Signore                               72.      il Padre mio vi dà il pane vivo
                                           Acclamazione;     che dà la vita al mondo.
Chi è come il nostro Dio?                                4. Signore dacci questo pane,
Egli crea nella casa della sterile                           e fame più non avremo.
la gioia di una madre feconda.                               Tu sei il pane della vita,
Alleluia, Alleluia, Alleluia.                                per noi disceso dal cielo.
Chiesa di Dio                                      73. Christus vincit (italiano)                             75.
                                         CnG/24; Inizio;                                              CnG/94; Fine;
RIT. CHIESA DI DIO, POPOLO IN FESTA ,                      RIT. CHRISTUS VINCIT ! CHRISTUS REGNAT !
     ALLELUIA , ALLELUIA !                                      CHRISTUS , CHRISTUS IMPERAT !
     CHIESA DI DIO, POPOLO IN FESTA ,                      1. A te, N.N., successore di Pietro
     CANTA DI GIOIA , IL S IGNORE È CON TE !
                                                               e pastore di tutto il gregge di Dio,
1. Dio ti ha scelto, Dio ti chiama,                            pace, vita e salvezza
    nel suo amore ti vuole con sé:                             in questo giorno e per sempre!

                                                      - 14 -
2. A te, N.N., vescovo di questa Chiesa,                   Cielo nuovo                                          79.
   a tutti i ministri                                                                                            xxx
   e a tutto il popolo dei credenti                         RIT. CIELO NUOVO É LA TUA PAROLA,
   pace, vita e salvezza                                         NUOVA TERRA LA TUA CARITÀ !
   in questo giorno e per sempre!                                A GNELLO IMMOLATO E VITTORIOSO ,
3. Venga la gioia di Cristo!                                     CRISTO G ESÙ , S IGNORE CHE RINNOVI
   Venga la pace di Cristo!                                      L ‟ UNIVERSO .
   Venga il regno di Cristo!                                1. Destati dal sonno che t‟opprime,
Christus vincit (latino)                              76.       apri gli occhi sulla povertà.
                                             CnG/93; Fine;      Chiesa a cui lo Spirito ripete:
RIT. CHRISTUS VINCIT ! CHRISTUS REGNAT !                        “Ti ho sposato nella fedeltà”.
     CHRISTUS, CHRISTUS IMPERAT !                           2. Volgiti e guarda la mia voce,
1. N.N., Summo Pontifici et universali Patri,                   nessun uomo dice verità!
    pax, vita et salus perpetua!                                Vedi che germoglia proprio adesso
                                                                questa luce nell‟oscurità.
2. N.N., reverendissimo Episcopo
    et universo clero ac populo ei commisso                 3. Apri gli orizzonti del tuo cuore
    pax, vita et salus perpetua!                                al Vangelo della Carità;
                                                                sciolti sono i vincoli di morte:
3. Tempora bona veniant!                                        io farò di te la mia città.
    Pax Christi veniat! Regnum Christi veniat!
                                                            4. Lascia la dimora di tuo padre,
Ci chiama una voce                                     77.      corri incontro all‟umanità;
                                          CnG/105; Avvento;     fascia le ferite degli oppressi:
RIT. CI CHIAMA UNA VOCE :                                       la tua veste splendida sarà.
     ANDIAMO INCONTRO A C RISTO S IGNORE ,                  5. Resta nell‟amore del tuo Sposo,
     CHE A TUTTE LE GENTI                                       la mia forza non ti lascerà;
     SALVEZZA DONERÀ .                                          noi faremo insieme un mondo nuovo:
1. Smarriti noi siam fra tutti i nostri error;                  ciò che muore presto rivivrà.
    il Cristo è la luce: apriamo le menti
                                                            Ci guida una luce                                   80.
    alla sua verità e tutto splenderà.                                                              CnG/220; Defunti;
2. Oppresso di colpe giace il nostro cuor;                  1. Ci guida una luce accesa dal Signore:
    il Cristo è la vita: le nostre ferite                       la sua parola santa conforta nel dolore.
    pietoso sanerà e l‟anima vivrà.                             «Chi crede in me non morirà
3. Nel mondo viviamo stretti dal dolor;                         e gioia vera gusterà».
    il Cristo è la gioia: speranza e letizia                    Signore, crediamo in te: ricordati di noi.
    per noi quaggiù sarà finch‟Egli tornerà.                2. Con la risurrezione hai vinto già la morte:
4. Cerchiamo una sede senza più dolor;                          chi vive a te fedele avrà la tua sorte.
    il Cristo è la via: seguiamo il sentiero                    «Chi segue me, risorgerà
    per cui ci condurrà, con sé ci porterà.                     e nella vita entrerà!»
                                                                Signore, speriamo in te: ricordati di noi.
Cieli e terra nuova                                   78.
                                     CnG/98; Fine; Avvento; Ciò che farete                                       81.
RIT. CIELI E TERRA NUOVA IL S IGNOR DARÀ ,                                                   CaT/31; CnG/347; Canone;
     IN CUI LA GIUSTIZIA SEMPRE ABITERÀ .                   «Ciò che farete ad un fratello
1. Tu sei figlio di Dio e dai la libertà:                   - dice il Signore -
    il tuo giudizio finale sarà la carità.                  l‟avrete fatto a me».
2. Vinta sarà la morte: in Cristo risorgerem:              Col cuore in festa                                   82.
   e nella gloria di Dio per sempre noi vivrem.                                                                  xxx
3. Il suo è regno di vita, di amore e di verità,          1. Col cuore in festa siamo venuti
   di pace e di giustizia, di gloria e santità.               come fratelli intorno a Te.
                                                              In questo giorno, santo tra tutti,
                                                              nella tua casa Tu ci accogli.
                                                          RIT. O BUON P ASTORE , NON CI LASCIAR :
                                                               LUCE E FORZA T U SEI PER NOI .
                                                          2. Siamo la Chiesa, siamo il tuo Corpo,
                                                              segno nel mondo di tua presenza.

                                                        - 15 -
     Fa‟ che risplende d‟ogni virtù                     or chiami anche noi a seguirlo
     perché il Vangelo possa annunciar.                 finché insieme a lui regneremo.
3.   La tua parola ancora risuoni                  4.   È questo un tempo di grazia
     per ricordarci il tuo amore.                       che chiama la chiesa all‟impegno
     Non ci travolga l‟onda del male,                   tra tante illusioni e paure
     ne il fare il bene mai ci stanchi.                 il mondo invoca la luce.
4.   Tutta la storia in Te soltanto                     L‟incontro di tante culture
     trova il suo senso e il compimento:                produce tensioni e scontri:
     Fa‟ che accogliamo il dono di grazia               è solo l‟amore di Cristo
     che ogni giorno porta in sé.                       capace di unire i diversi.
5.   Se poi la croce pesa e ripugna                5.   La legge eterna è l‟amore
     e il calvario ci fa paura,                         ma spesso non vale tra noi:
     Tu, il Risorto, rendici forti,                     abbiamo il cuore di pietra
     pronti a seguire ogni tuo esempio.                 e l‟uomo è “lupo” all‟uomo.
6.   Un gran banchetto hai preparato,                   “Chi vuole mi segua - tu dici -
     ma molti ancora sono gli assenti;                  e sia testimone di pace:
     ripeti a noi il tuo comando:                       chi è nel peccato si penta
     “Chiamate tutti alla mia cena”.                    e in me troverà il perdono”.
7.   In questa corsa verso il “2.000”              6.   “Andate nel mondo intero
     c‟è confusione, orgoglio e violenza:               - ripete ancor oggi il Signore -
     la nostra vita sia strumento                       io sono con voi tutti i giorni
     di pace vera e amicizie...                         finché il mio regno si compia”.
8.   Fa‟ che ciascuno scopra in sé                      Soltanto il chicco sepolto,
     il tuo progetto di santità,                        che muore nell‟umida terra,
     e, sempre attento al tuo volere,                   darà a suo tempo la spiga,
     trovi la gioia nell‟obbedirti.                     promessa di pane e di vita.
Il cantico nuovo                            83. 7.      L‟antica Babele è tra noi
                                             xxx        città di violenza e di ingiustizia:
                                                        vi domina il falso, l‟ingordo,
1. Col cuore ricolmo di gioia
                                                        e il povero soffre indifeso.
    a te noi veniamo, o Padre:
    di luce sei fonte perenne,                          O fuoco venuto dal cielo,
    tu unica nostra speranza.                           o Spirito, forza di Dio,
                                                        la tua “pentecoste” di grazia
    É Cristo il cuore del mondo,
                                                        rinnova ancora in noi.
    e lui l‟Agnello pasquale:
    la notte del male è finita:                    Com’è bello, Signor                                   84.
    rinasce la forza del bene.                                                  CaT/33; CnG/88; Comunione;
RIT. NOI SIAMO LA TUA FAMIGLIA,                    RIT. COM ‟È BELLO , S IGNOR , STARE INSIEME
     E IL MISTICO CORPO DI C RISTO                      ED AMARCI COME AMI TU :
     SALVATI DAL TUO AMORE ,                            QUI C ‟ È D IO , ALLELUIA !
     IL CANTICO NUOVO CANTIAMO .                   1. La carità è paziente, la carità è benigna,
2. A te ci affidiamo, Signore,                         comprende, non si adira e non dispera mai.
    che guidi il popolo nuovo,                     2. La carità perdona, la carità si adatta,
    e liberi rendi i tuoi figli                        si dona senza sosta, con gioia e umiltà.
    da idoli e falsi miraggi.
                                                   3. La carità è la legge, la carità è la vita,
    Hai dato il tuo vangelo                            abbraccia tutto il mondo e in ciel si compirà.
    perché ogni popolo creda:
                                                   4. Il pane che mangiamo, il Corpo del Signore,
    ne affidi a noi l‟annuncio
                                                       di carità è sorgente e centro di unità.
    da far risuonare sui tetti.
3. A te, Padre, salga la lode,                     Canto festoso                                         85.
    che mandi il Figlio a salvarci:                                                           CnG/154; Pasqua;
    lo dai a morte per noi                         1. Com‟è bello trovarsi uniti,
    e in lui ci rendi la vita.                        a lodare la grandezza del Signore.
    La croce è trono e vessillo                       Ogni voce si fonde in coro:
    per lui fatto servo di tutti:                     giubilando la preghiera si fa degna.


                                              - 16 -
RIT. S U CANTIAMO ALLELUIA .                            Come il fiume                                     88.
     RIPETIAMO : ALLELUIA .                                                                           CnG/273
     A LLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA .      1. Come il fiume che scende nel mar,
2. Non si chiuda il nostro cuore,                          come il vento su nel ciel.
    ma accolga lietamente la salvezza.                 RIT. CANTERÒ LA MIA LIBERTÀ
    Porteremo con noi nel mondo                             QUANDO IO VIVRÒ DELL ‟ IMMENSITÀ .
    la certezza che il Signore non ci lascia.
                                                       2. Se la vita con Te io vivrò
3. Com‟è bello trovarci uniti                              la tristezza svanirà.
    a lodare la grandezza del Signore.
                                                       3. La mia sete di felicità,
    (*) Nella vita di tutti i santi,
                                                           solo Cristo spegnerà.
    ammiriamo la ricchezza dei suoi doni.
  (*) O PPURE :                                         Ogni mia parola                                   89.
                                                                                CaT/100; Offertorio; Comunione;
    che fedele al primo annuncio
    in Maria ha compiuto meraviglie.                        Come la pioggia e la neve
                                                            scendono giù dal cielo
Come è grande                                        86. e non vi ritornano
                      CaT/34; CnG/232; Inizio; Comunione; senza irrigare
1. Come è grande la tua bontà                               e far germogliare la terra,
    che conservi per chi ti teme.                           così ogni mia parola
    E fai grandi cose per chi ha rifugio in te,             non ritornerà a me
    e fai grandi cose per chi ama solo te.                  senza operare quanto desidero,
2. Come un vento silenzioso,                                senza aver compiuto
    ci hai raccolti dai monti e dal mare;                   ciò per cui l‟avevo mandata.
    come un‟alba nuova tu sei venuto a me,                  Ogni mia parola,
    la forza del tuo braccio mi ha voluto qui con te.       ogni mia parola.
3. Com‟è chiara l‟acqua alla tua fonte                      Come rami di olivo                            90.
    per chi ha sete ed è stanco di cercare:                                                            CnG/305
    sicuro ha ritrovato i segni del tuo amore               RIT. COME RAMI DI OLIVO INTORNO ALLA MENSA ,
    che si erano perduti nell‟ora del dolore.                    S IGNOR COSÌ SONO I FIGLI DELLA CHIESA.
4. Come un fiore nato fra le pietre                         1. Chi teme il Signore sarà beato:
    va a cercare il cielo su di lui,                            beato chi segue le sue vie!
    così la tua grazia, il tuo Spirito per noi,
                                                             PER LA COMUNIONE
    nasce per vedere il mondo che tu vuoi.
                                                            2. Il Signore benedice i suoi fedeli,
    Come è grande...
                                                                li nutre col pane del cielo.
Come il cervo                                         87. 3. Il lavoro delle mani tu offri a Dio;
                                            CnG/11; Inizio;     da lui tu ricevi la sua vita.
1. Come il cervo all‟acqua va, noi così da te veniam; 4. Sia gloria al Padre onnipotente,
    grande sete abbiam di Te, Dio, fonte dell‟amor.             a noi il suo amore per sempre.
RIT. CAMMINIAMO VERSO TE , FRA GIOIOSI CANTICI ;             PER IL MATRIMONIO
     NOI VENIAMO AL TUO ALTAR ,
                                                            5. Nella gioia della casa la tua sposa
     PER AMARTI , O S IGNOR .
                                                                sarà come vite feconda.
2. Gloria a Dio Padre, gloria al Figlio Redentor,           6. I figli dei tuoi figli per te diranno
    gloria al Santo Spirito, che ci unisce nell‟amor.           la gloria al Dio dell‟amore.
  T ESTO ALTERNATIVO
                                                        7. Benedetto dal Signore sarà per sempre
2. Chi mi vede piangere chiede: dov‟è Dio?                 colui che rimane fedele.
   Il Signore è fra di noi nel clamor di gioia.
                                                         T ESTO ALTERNATIVO
   Ma ormai non piangerò ché il Signor è Salvator
   e, se io soffrirò penserò a te, Signor.              1. Chi teme il Signore è beato;
                                                           beato chi segue le sue vie.
3. Gloria a Dio Padre, gloria al Figlio Redentor,
   gloria allo Spirito, che ci unisce nell‟amor.        2. Col lavoro delle mani mangerai
   Vien, Signore, vien fra noi. Amen! Alleluia!            e grande sarà la tua gioia.
   Vien, Signore, vien fra noi. Amen! Alleluia!         3. E saranno come i rami dell‟ulivo
                                                           i figli attorno alla tua mensa.
                                                        4. La tua sposa nella gioia della casa,
                                                           sarà come vite feconda.
                                                     - 17 -
5. Il Signore benedica te da Sion                          Con Te, Gesù                                        94.
   nei giorni di tutta la tua vita.                                                                             xxx
6. I figli dei tuoi figli canteranno                     1. Con te, Gesù, raccolti qui sostiamo:
   la gloria di Dio eternamente.                            crediamo in te che sei la verità!
                                                            Per te Gesù, rendiamo grazie al Padre:
La mia anima anela (salmo. 41)                     91.      speriamo in te, immensa bontà.
                                      CnG/216B; Defunti;
                                                            In te Gesù, abbiamo la salvezza:
    Come una cerva anela ai corsi delle acque:              amiamo te, o Dio con noi!
RIT. LA MIA ANIMA ANELA A TE, O DIO.                     2. Un giorno a te verremo, o Signore:
2. La mia anima ha sete di Dio, del Dio vivente. *          l‟eternità germoglierà in noi!
    Quando verrò e vedrò il volto di Dio?                   Verremo a te provati dalla vita,
3. Le mie lacrime sono il mio pane, di giorno e di          ma tu sarai salvezza per noi!
    notte, *                                                Sia lode a te, Signore della vita!
    mentre dicono a me tutto il giorno: dov‟è il tuo        Sia lode a te, o Dio con noi!
    Dio?
                                                         Con te risorto e vivo                                 95.
4. Questo io ricordo e rivivo nell‟anima mia: †                                                                 xxx
    procedevo in uno splendido corteo verso la casa RIT. CON TE RISORTO E VIVO TRA NOI ,
    di Dio, *                                                LA NOSTRA GIOIA PIENA SARÀ
    tra voci di gioia e di lode, clamore festoso.
                                                         1. Nei sacri segni sei presente
5. Perché‚ ti abbatti, anima mia, e ti agiti in me? *       e t‟adoriamo, o Salvator.
    Spera in Dio: ancora lo esalterò, mia salvezza e        Non ti vediamo, o buon pastore:
    mio Dio.                                                la tua parola ci basterà.
Confitemini Domino                                    92. 2. Nutri la Chiesa nel suo cammino
                               CaT/38; CnG/335; Canone;         e la accendi di carità.
 Confitemini Domino quoniam bonus!                              Fonte di vita e di salvezza
 Confitemini Domino; alleluia!                                  pegno sicuro d‟eternità.
(Lodate il Signore perché è buono)                          3. Pane e vino son diventati
(Rendez grâce au Seigneur car il est bon)                       dono supremo fatto ai tuoi
(Dankt dem Herrn denn er ist gut)                               la comunione di te col Padre
(Dad gracias al Señor porque es bueno)                          vuoi che si compia anche in noi.
(Give thanks to the Lord for he is good)                    4. Da ogni angoscia puoi liberarci,
                                                                tu che proclami la verità.
Come canto d’amore                                    93.
                                      CaT/35; Inizio; Fine;     La vera pace da te invoca
                                                                questa inquieta umanità.
1. Con il mio canto, dolce Signore
    voglio danzare questa mia gioia                         Converti il mio cuore                               96.
    voglio destare tutte le cose                                                           CaT/39; CnG/346; Canone;
    un mondo nuovo voglio cantare.                          Converti il mio cuore, Signore Gesù
    Con il mio canto, dolce Signore                         e fammi strumento di pace ovunque sarò.
    voglio riempire lunghi silenzi,
                                                            Io effonderò il mio Santo Spirito                   97.
    voglio abitare sguardi di pace                                                                               xxx
    il tuo perdono voglio cantare.
                                                            1. Così dice il Signore, è la voce della sua Parola:
RIT. TU SEI PER ME COME UN CANTO D‟AMORE                        “Io effonderò il mio Santo Spirito sopra ogni
     RESTA CON NOI FINO AL NUOVO MATTINO .
                                                                persona.
2. Con il mio canto, dolce Signore                              Profeteranno tra voi i più giovani dei vostri figli
    voglio plasmare gesti d‟amore                               e anche chi ha già vissuto gli anni sentirà la mia
    voglio arrivare oltre la morte                              voce.
    la tua speranza voglio cantare.                             Chi è trattato da schiavo anche lui saprà
    Con il mio canto, dolce Signore                             profetare.
    voglio gettare semi di luce                                 Farò grandi prodigi in alto, segni nuovi fra voi:
    voglio sognare cose mai viste                               cambierò il giorno in notte, pioverà sangue dalla
    la tua bellezza voglio cantare.                             Luna,
3. Se tu mi ascolti - dolce Signore -                           prima che venga il giorno santo, lo splendore di
    questo mio canto - sarà una vita                            Dio!”
    e sarà bello - vivere insieme -
    finché la vita - un canto sarà...
                                                         - 18 -
RIT. A LLELUIA , ALLELUIA (4 V.)                          RIT. LUCE SOAVE , GIOIA PERFETTA SEI !
     A LLELUIA , ALLELUIA . CHIUNQUE INVOCHERÀ IL              CREDO IN TE S IGNOR , CREDO IN TE .
     S IGNORE                                             2. Spero in te, Signor, spero in te:
     A LLELUIA , ALLELUIA . S ARÀ SALVATO NEL SUO             debole son ognor, ma spero in te.
     AMORE .
                                                          3. Amo te, Signor, amo te;
     A LLELUIA , ALLELUIA . NON CHI DICE : S IGNORE!
                                                              o crocifisso Amor, amo te.
     S IGNORE!
     A LLELUIA , ALLELUIA . MA CHI FA LA VOLONTÀ          4. Resta con me, Signor, resta con me:
     DEL P ADRE !                                             pane che dai vigor, resta con me.
2. “Ora ascolta, Israele, tu sei il popolo che Io ho      Credo                                          100.
    scelto,                                                                                   CnG/329; Canone;
    Io da quando ti ho plasmato ti ho preso a cuore...      Credo in unum Deum,
    Non temere, perché verserò acqua a dissetarti:          credo in unum Dominum,
    scorreranno sorgenti vive sulla terra assetata...       credo in unum Deum,
    Sui tuoi figli sarò come grande benedizione,            credo in unum Spiritum.
    manderò il mio Santo Spirito perché ti ho scelto
    e ti amo!                                             Credo (latino)                                  101.
                                                                                                CnG/4; Ordinari;
    Si dirà l‟uno all‟altro: «appartengo al Signore!»
    Scriveranno di Dio il nome nel profondo del             Credo in unum Deum,
    cuore!”                                                 Patrem omnipoténtem, factórem cæli et terræ,
                                                            visibílium ómnium, et invisibílium.
Credo alla parola tua                             98.       Et in unum Dóminum Iesum Christum, Fìlium Dei
                                                    xxx     unigénitum.
1. Credo alla parola tua e getterò le reti in mare          Et ex Patre natum ante omnia sæcula.
    scalerò per Te, Signore, le montagne dell‟amore.        Deum de Deo, lumen de lúmine,
    Dove potrò andare mai, lontano dal tuo volto o          Deum verum de Deo vero.
    Dio;                                                    Génitum, non factum, consubstantiálem Patri:
    Tu sai pronunciare sempre con amore il nome             per quem ómnia facta sunt.
    mio.                                                    Qui propter nos hómines, et propter nostram
    Vivi la mia vita Tu, conosci tutti i miei pensieri      salútem descéndit de cælis.
    sei la luce che ridona un volto ai miei momenti         Et incarnátus est de Spíritu Sancto
    scuri.                                                  ex María Vírgine: et homo factus est.
    Dove mai ritroverò l‟amore forte del mio Dio,           Crucifixus étiam pro nobis:
    se mi perdo in Te ritrovo tutto il meglio del mio       sub Póntio Piláto passus, et sepúltus est.
    “io”.                                                   Et resurréxit tértia die, secúndum Scriptúras.
RIT. P ER QUESTO CANTO A TE S IGNORE “A LLELUIA ”.          Et ascéndit in cælum: sedet ad déxteram Patris.
     (4 V.)                                                 Et íterum ventúrus est cum glória, iudicáre vivos
     CANTO “A LLELUIA , S IGNORE, ALLELUIA !”...            et
                                                            mórtuos: cuius regni non erit finis.
2. Credo alla parola tua e abbraccio ogni tuo volere
                                                            Et in Spíritum Sanctum, Dóminum, et
    al tuo monte santo io dirigo i miei passi e sto a
                                                            vivificántem:
    guardare.
                                                            qui ex Patre Filióque procédit.
    Storia di salvezza in me, il calice trabocca amore
                                                            Qui cum Patre et Fílio simul adorátur,
    canterò le meraviglie che ha compiuto in me il
                                                            et conglorificátur: qui locútus est per Prophétas.
    Signore.
                                                            Et unam sanctam cathólicam et apostólicam
    Dal silenzio mi hai voluto, dal niente tu mi hai        Ecclésiam.
    liberato                                                Confíteor unum baptísma in remissiónem
    con pazienza mi hai intessuto e poi “amico” mi          peccatórum.
    hai chiamato.                                           Et exspécto resurrectiónem mortuórum.
    Prendi questa vita Tu, un dono grande da                Et vitam ventúri sæculi.
    investire,                                              Amen.
    ogni gesto, un tuo respiro è amore tutto da
    scoprire.                                             Professione di fede                             102.
                                                                                                CnG/3; Ordinari;
Credo in te Signor                                99. CORO: CREDO, S IGNORE ! A MEN!
                                    CnG/71; Comunione;
                                                      TUTTI : CREDO, S IGNORE ! A MEN!
1. Credo in te, Signor, credo in te:
   grande è quaggiù il mister, ma credo in te.

                                                     - 19 -
(solo recitato)                                              perdoniamo come lui,
Io credo in Dio, Padre onnipotente,                          perdoniamo come lui.
creatore del cielo e della terra. (tutti)                 6. Cristo Gesù è il canto
Credo in Gesù Cristo,                                        che diventa già preghiera:
suo unico Figlio, nostro Signore,                            è il “sì” che pronunziamo con la vita
il quale fu concepito di Spirito Santo,                      al servizio dei fratelli,
nacque da Maria Vergine,                                     al servizio dei fratelli.
patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,
morì e fu sepolto; discese agli inferi;                   Cristo non ha mani                                  105.
                                                                                                           CnG/281
il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo,
siede alla destra di Dio Padre onnipotente;              1. Cristo non ha mani,
di là verrà a giudicare i vivi e i morti. (tutti)           ha soltanto le nostre mani,
                                                            per fare il suo lavoro
Credo nello Spirito Santo,
                                                            oggi Cristo non ha mani.
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,                                  2. Cristo non ha piedi,
la remissione dei peccati,                                  ha soltanto i nostri piedi,
la risurrezione della carne,                                per guidare gli uomini sui suoi sentieri
la vita eterna. Amen. (tutti)                               il Cristo non ha piedi.
                                                         3. Cristo non ha mezzi
Cristo Agnello                                   103.       ha soltanto il nostro aiuto,
                                           CnG/99; Fine;
                                                            per condurre gli uomini a sé
1. Cristo Agnello, Mistero d‟Amore:                         oggi Cristo non ha mezzi.
RIT. TI LODEREMO ORA E SEMPRE,                           4. Noi siamo l‟unica Bibbia
     NELL ‟ ETERNITÀ .                                      che i popoli leggono ancora,
2. Tu per l‟uomo soffristi la morte:                        siamo l‟ultimo messaggio di Dio
3. Tu all‟uomo donasti la vita:                             scritto in opere e parole. (2 v.)
4. Anche noi siamo in te nel mistero:                     Cristo uomo nuovo                                  106.
5. Siamo entrati con te nella morte:                                                                            xxx
6. Risorgiamo con te nella vita:                          RIT. CRISTO NOSTRA P ASQUA È PER SEMPRE VIVO,
                                                               È PER SEMPRE VIVO ALLELUIA !
Cristo Gesù è l’ancora della nostra vita                       NASCE L ‟UOMO NUOVO FATTO COME CRISTO:
                                                  104.         NASCE A VITA NUOVA ALLELUIA !
                CaT/42; CnG/230; Inizio; Comunione; Fine;
                                                          1. E quando questo corpo mio sarà distrutto
1. Cristo Gesù è l‟ancora                                     diventerà frumento di salvezza,
   della nostra vita:                                         maturerà nel sole dell‟amore
   in Lui testimoniamo a tutti che                            trasformerò la morte in nuova vita.
   la speranza vive in noi,
                                                          2. Cercare senza fine la bellezza di quel volto
   la speranza vive in noi.
                                                              trasfigurato in luce dal dolore
2. Cristo Gesù è il bene                                      è di virtù vestito l‟uomo nuovo
   che ci unisce tra di noi;                                  a immagine creato dall‟Eterno.
   è in Lui la tenerezza dell‟amore;
                                                          3. Andiamo verso Cristo che ci aspetta alla sua
   come figli andiamo al Padre,
                                                              mensa
   come figli andiamo al Padre.
                                                              lavati dentro al sangue dell‟agnello:
3. Cristo Gesù sa dirci                                       la morte è stata vinta dalla vita,
   ciò che è bene e ciò che è male;                           corriamo incontro a Cristo, nostro sposo.
   è in lui la verità che ci dà luce
   e la nuova libertà,                                    Cristo risorge                                      107.
   e la nuova libertà.                                                                              CnG/148; Pasqua;
4. Cristo Gesù non usa                                    RIT. CRISTO RISORGE , CRISTO TRIONFA ! A LLELUIA !
   preferenza di persone;                                 1. Al Re immortale dei secoli eterni,
   in Lui testimoniamo ad ogni uomo                           al Signor della vita che vince la morte,
   che è venuta la salvezza,                                  risuoni perenne la lode e la gloria.
   che è venuta la salvezza.                              2. All‟Agnello immolato che salva le genti,
5. Cristo Gesù ci accoglie                                    al Cristo risorto che sale nei cieli,
   anche se abbiamo peccato,                                  risuoni perenne la lode e la gloria.
   è in Lui la forza che converte: amici

                                                       - 20 -
3. Pastore divino, che guidi il tuo gregge                    alla grotta non visto s‟avvia
   ai pascoli eterni di grazia e d‟amore,                     con suo dolce segreto gioir:
   ricevi perenne la lode e la gloria.                    4. e la sera, spuntando le stelle,
4. Nei cori festanti del regno dei cieli,                     ci ritorna al suo trono lucente,
   nel mondo redento dal Figlio di Dio,                       reca il grido dell‟umile gente
   risuoni perenne la lode e la gloria.                       alla madre pietosa del Re
Cristo risusciti                                 108.     5. O beato, ch‟ai sogni caduchi
                                       CnG/139; Pasqua;       preferisti la povera croce,
                                                              a terrene lusinghe la voce
Cristo risusciti in tutti i cuori!
                                                              invitante a Francesco seguir!
RIT. CRISTO SI CELEBRI ,
                                                          6. Sulle fragili spalle la sacca,
     CRISTO SI ADORI . G LORIA AL S IGNOR !
                                                              nella mani il tuo rude scalpello,
1. Cantate, o popoli del regno umano,                         nel tuo cuore quel palpito bello
    Cristo sovrano!                                           che nel marmo la forma segnò.
2. Noi risorgiamo in te, Dio salvatore,                   7. Come fiamma guizzante all'altare
    Cristo Signore!                                           consumasti la giovane vita.
3. Tutti lo acclamano, angeli e santi,                        Ora ha il premio di gioia infinita
    tutti i redenti!                                          il tuo dolce paziente servir!
4. Egli sarà con noi nel grande giorno,                   8. Oh! Tu accogli nel cielo beato
    al suo ritorno!                                           degli infermi pietoso il lamento,
5. Cristo nei secoli! Cristo è la storia!                     delle mamme, dei bimbi l‟accento
    Cristo è la gloria!                                       a te giunge con trepido ardir.
                                                          9. Or sorreggi l‟incerto cammino
Alleluia - Cristo viene                          109.
                                   CaT/8; Acclamazione;
                                                              di chi giunge all'estrema sua sera,
                                                              ove è premio a chi crede, a chi spera
1. Cristo vive: alleluia!                                     la beata visione d‟Amor.
   Cristo viene: maranatha!
                                                          10. Contemplando la gloria dei santi
2. Cristo è luce: alleluia!                                   nella gioia di figli redenti
   Cristo è pace: maranatha!                                  innalziamo la lode, ferventi,
3. Cristo è pane: alleluia!                                   al Dio trino, all‟eterno Signor!
   Cristo è dono: maranatha!
4. Cristo salva: alleluia!                                Scendi su noi ancora                              112.
                                                                                           CnG/155; Spirito Santo;
   Cristo regna: maranatha!
                                                        1. Dal nulla in principio fioriscono i cieli
Crucem tuam                                       110.      e sulle acque aleggia lo Spirito di Dio.
                                      CnG/331; Canone; R IT. S CENDI SU NOI ANCORA
 Crucem tuam adoramus Domine,                                S PIRITO CREATORE :
 resurrectionem tuam laudamus Domine;                        PER TE È NUOVO IL MONDO ,
 laudamus et glorificamus,                                   PER TE RINASCE L ‟ UOMO .
 resurrectionem tuam laudamus Domine.                   2. Il soffio onnipotente vivifica la terra:
Inno al beato fra’ Claudio                       111.       allora sorge l‟uomo immagine di Dio.
                                                   xxx 3. Il vento del Signore avvolge i profeti
1. Dalla valle del Chiampo ridente                          che mostrano i tempi del Figlio Redentore.
    alla bianca distesa del Piave                       4. Lo Spirito di Dio discende su Maria:
    col rintocco festoso dell‟Ave                           il frutto del suo seno è il Verbo fatto uomo.
    sale un inno di gloria immortal.                    5. Il fuoco del Signore s‟accende a Pentecoste:
2. Torna ancora fra‟ Claudio beato                          l‟ardente luce guida la Chiesa pellegrina.
    tra i fratelli col volto radioso;                   6. Lo Spirito è Sapienza, Timore ed Intelletto;
    rivestito del saio glorioso                             lo Spirito è Fortezza, Pietà, Consiglio e Scienza.
    ridiscende dall‟alto del ciel.
RIT. NOI TI INVOCHIAMO IN QUESTO LUOGO SANTO            Dal profondo io ti chiamo Jahvé                    113.
     SOTTO LO SGUARDO DOLCE DI M ARIA !
                                                                                                      Quaresima;
     LEVIAMO A TE FIDENTI IL NOSTRO CANTO               Dal profondo io ti chiamo, Jahvé:
     PERCHÉ CI GUIDI NELLA LUNGA VIA                             “Signore ascolta la mia voce!”
3. Quando all‟alba rinnova la squilla                   Dal profondo del mio niente, Jahvé:
    sulla torre il saluto a Maria                                “Ascolta il mio grido, o Signore!”
                                                      - 21 -
Se tu le mie colpe ricordi                                     degli uomini già stanchi
non potrò stare davanti a te.                                  ma che in fondo son felici:
        Ma no, tu sei un Dio che perdona                       è questa la Chiesa più vera.
        chi teme il tuo nome.                               4. Ti prego, Padre grande,
Aspetto e l‟anima mia ti attende, Jahvé:                       per i poveri del mondo,
        “Io spero sulla tua Parola”;                           per quelli che io ho creato.
l‟anima mia conta sicura su di te                              La vita è una stagione
        più che le sentinelle sull‟aurora.                     che fa nascere dei fiori
Spera Israele, spera in Jahvé:                                 ciascuno vale il tuo Amore.
sì, e con lui il suo amore,
        e lui riscatterà Israele                            Dell’aurora tu sorgi più bella                      117.
                                                                                                     CnG/196; Maria;
        da tutte le sue colpe.
                                                          1. Dell‟aurora tu sorgi più bella
L’uomo nuovo                                         114.     coi tuoi raggi a far lieta la terra
                                                CnG/265       e fra gli astri che il cielo rinserra
RIT. DAMMI UN CUORE , S IGNOR ,                               non v‟è stella più bella di te!
     GRANDE PER AMAR .                                    RIT. B ELLA TU SEI QUAL SOLE,
     DAMMI UN CUORE , S IGNOR ,                                BIANCA PIÙ DELLA LUNA ,
     PRONTO A LOTTARE CON TE .                                 E LE STELLE LE PIÙ BELLE ,
1. L‟uomo nuovo creatore della storia,                         NON SON BELLE AL PAR DI TE !
    costruttore di nuova umanità;                         2. Come giglio tu se‟ Immacolata
    L‟uomo nuovo che vive l‟esistenza                         come rosa tu brilli tra i fiori,
    come un rischio che il mondo cambierà.                    tu degli angeli il cuore innamori,
2. L‟uomo nuovo che lotta con speranza,                       della terra sei vanto e decor
    nella vita cerca verità.                              3. T‟incoronano dodici stelle,
    L‟uomo nuovo non stretto da catene,                       ai tuoi pié piega l‟ali il vento,
    l‟uomo libero che esige libertà.                          della luna s‟incurva l‟argento,
3. L‟uomo nuovo che più non vuol frontiere,                   il tuo manto ha il colore del ciel.
    né violenze in questa società.
    L‟uomo nuovo al fianco di chi soffre                  Devo dire che                                         118.
                                                                                            CaT/43; Inizio; Comunione;
    dividendo con lui il tetto e il pane.
                                                          Devo dire che, io non son più io
Da pacem Domine                                    115. da quando so qual è la sola vera via
                                        CnG/328; Canone; ma chissà perché non so decidermi
 Da pacem Domine, da pacem Domine:                        c‟è qualcosa che non mi fa muovere.
 pacem, pacem.                                            Cosa fai, cosa fai
E correremo insieme                                116. corri sempre dietro ai sogni tuoi
                                   CaT/48; CnG/275; Fine; tu non hai, tu non hai
                                                          l‟allegrezza degli uccelli in ciel
1. Davvero questa messa
                                                          tu non hai, tu non hai
    non finisce qui,
                                                          la purezza dei gigli al sol
    il sole non muore la sera.
                                                          ora sai, ora sai
    La festa con gli amici
                                                          che la gioia non si può comprar.
    non finisce con un «ciao!»
    e torni poi a casa contento.                          Devo dire che, proprio non lo so
                                                          se riuscirò a gettar via quest‟abito
RIT. E CORREREMO INSIEME LA VITA NEL SOLE ,
                                                          per poi fondermi nel gran regno di Dio
     LA GIOIA E IL DOLORE DI TUTTO IL CREATO ;
                                                          come i passeri avere il pane da Lui.
     E NON AVREMO NIENTE , TE SOLO , S IGNORE ,
     UN AMICO PER TUTTA LA GENTE DEL MONDO .              Ma perché, ma perché,
                                                          dove vedi la difficoltà?
2. Ti dico ancora grazie,
                                                          Come se, come se
    per il pane che ho mangiato,
                                                          non avessi piena libertà
    a casa ritrovo quel pane.
                                                          cosa c‟è, cosa c‟è
    La gioia dei fratelli
                                                          che lasciare e perdere non puoi
    che ho incontrato in Te
                                                          tutto qua, tutto qua
    rivive se amo ogni uomo.
                                                          di più facile da far non c‟è.
3. Incontrerò bambini
    che giocano anche tristi,
    una madre che è in ansia, ma vive;
                                                       - 22 -
Dio ci accoglie                                    119. 2. Dio del cielo se tu oggi tornassi
                                          CnG/12; Inizio;  ancora qui tra noi
RIT. DIO CI ACCOGLIE IN CASA SUA,                          forse il rumore del progresso
     DIO CI INVITA ALLA SUA FESTA ;                        coprirebbe la tua voce,
     GIORNO DI GIOIA E D ‟ ALLEGREZZA :                    ma non certo il tuo amore
     ALLELUIA !                                            che nei secoli eterni regnerà.
1. Noi ci accostiamo a questa cena                          Signore delle cime                            122.
    come suoi figli Dio ci invita,                                                                      Defunti;
    mangiamo il pane della vita.              1. Dio del cielo,
2. Che Gesù resti in mezzo a noi                  Signore delle cime,
    nell‟unità di un solo corpo,                  un nostro amico
    noi che mangiamo il pane di Dio.              hai chiesto alla montagna.
3. Padre del cielo, tu doni a noi                 Ma Ti preghiamo:
    il Figlio tuo Cristo Gesù:                    su nel Paradiso,
    Pane di vita, gioia del cuor.                 lascialo andare
                                                  per le tue montagne.
4. Gesù Signore, tu sei con noi,
    datore di vita, di verità,                2. Santa Maria,
    fa‟ che noi siamo sempre con Te.              Signora della neve,
                                                  copri col bianco,
5. Gridiam di gioia al nostro Dio,
                                                  soffice mantello
    cantiam per lui perché è buono,
                                                  il nostro amico,
    perché eterno è il suo amore.
                                                  il nostro fratello.
Inno ai Vespri: Dio che di chiara luce 120.       Su nel Paradiso,
                                      CaT/71;     lascialo andare
Dio che di chiara luce                            per le tue montagne.
tessi la trama al giorno,
                                              Magnificat                                        123.
accogli il nostro canto                                                                    CaT/pag.78;
nella quiete del vespro. Amen.
                                              1. Dio ha fatto in me cose grandi,
Ecco scompare il sole                             Lui che guarda l‟umile servo
all‟estremo orizzonte;                            e disperde i superbi nell‟orgoglio del cuore.
scende l‟ombra e il silenzio
                                              RIT. L‟ANIMA MIA ESULTA IN DIO MIO S ALVATORE :
sulle fatiche umane.
                                                   LA SUA SALVEZZA CANTERÒ !
Non si offuschi la mente
                                              2. Lui, onnipotente e santo,
nella notte del male
                                                  Lui abbatte i grandi dai troni
ma rispecchi serena
                                                  e solleva dal fango il suo umile servo.
il tuo volto di luce.
                                              3. Lui, misericordia infinita,
Te la voce proclami
                                                  Lui che rende povero il ricco
o Dio unico e trino
                                                  e ricolma di beni chi si affida al suo amore.
te canti il nostro cuore
te adori il nostro spirito.                   4. Lui, Amore sempre fedele,
                                                  Lui guida il suo servo Israele
È il momento di ringraziarti            121.      e ricorda il suo patto stabilito per sempre.
                                               CnG/285
1. Dio del cielo quanto t‟è costato                         Dio regna: esulti la terra                    124.
                                                                                                        CnG/R4
    parlare al mondo senza essere ascoltato.
    Dio del cielo quanto t‟è costato                     RIT. DIO REGNA : ESULTI LA TERRA !
    insegnare la giustizia senza giudicare mai.               A LLELUIA ! A LLELUIA !
    Dio del cielo a che t‟è servito                      1. Salvezza, gloria e potenza *
    vestire una croce della tua nudità                       sono del nostro Dio, alleluia!
    se poi l‟intera umanità non ha capito                    Veri e giusti *
    il tuo messaggio di bontà.                               sono i suoi giudizi, alleluia!
RIT. È IL MOMENTO DI RINGRAZIARTI                        2. Lodate il nostro Dio, voi tutti suoi servi *
     PER QUELLO CHE CI HAI DATO .                            voi che lo temete, piccoli e grandi, alleluia!
     CANTEREMO A TE UN INNO DI GIOIA                         Ha preso possesso del suo regno il Signore, *
     PER L ‟ ETERNITÀ ED AVREMO NEL CUORE                    il nostro Dio, l‟Onnipotente, alleluia!
    LA TUA PAROLA DI BONTÀ                               3. Rallegriamoci ed esultiamo, *
    SAREMO FIGLI TUOI , SAREMO FIGLI TUOI .                  rendiamo a lui gloria, alleluia!
                                                      - 23 -
   Sono giunte le nozze dell‟Agnello: *                     3. Se non avrai la forza di lottare,
   la sua sposa e pronta, alleluia!                            se il sole un giorno non ti scalderà:
4. Gloria al Padre e al Figlio, *                              troverà calore la tua vita
   gloria allo Spirito Santo, alleluia!                        nell‟amore che i fratelli doneranno a te.
   A chi era, è e sarà *                                    Signora della Pace                                128.
   nei secoli il Signore, alleluia!                                                                          Maria;
Dio sia benedetto                                 125. 1. Dolce Signora vestita di cielo
                                    CnG/182; Eucaristico;    Madre dolce della Speranza
Dio sia benedetto.                                           gli uomini corrono senza futuro,
Benedetto il suo santo Nome.                                 ma nelle loro mani c‟è ancora quella forza
Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo.                  per stringere la Pace e non farla andare via
Benedetto il Nome di Gesù.                                   dal cuore della gente.
Benedetto il suo sacratissimo Cuore.                     RIT. MA TU PORTACI A DIO
Benedetto il suo preziosissimo Sangue.                        NEL MONDO CAMBIEREMO
Benedetto Gesù nel santissimo Sacramento                      LE STRADE E GLI ORIZZONTI
dell‟altare.                                                  E NOI APRIREMO NUOVE VIE
Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.                         CHE PARTONO DAL CUORE
Benedetta la gran Madre di Dio Maria santissima.              E ARRIVANO ALLA P ACE
Benedetta la sua santa ed immacolata Concezione.              E NOI NON CI FERMEREMO MAI
Benedetta la sua gloriosa Assunzione.                         PERCHÉ INSIEME A TE
Benedetto il nome di Maria, Vergine e Madre.                  L ‟ AMORE VINCERÀ .
Benedetto san Giuseppe, suo castissimo Sposo.            2. Dolce Signora vestita di cielo
Benedetto Iddio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.            Madre dolce dell‟innocenza
Dio si è fatto come noi                           126.       libera il mondo dalla paura
                                        CnG/117; Natale;     dal buio senza fine della guerra e della fame
                                                             dall‟odio che distrugge gli orizzonti della vita
1. Dio si è fatto come noi,
                                                             dal cuore della gente.
    per farci come lui.
RIT. V IENI , G ESÙ , RESTA CON NOI !                    Fratello sole sorella luna                            129.
     RESTA CON NOI !                                                                CaT/53; CnG/282; Comunione;
2. Viene dal grembo di una donna,                        1. Dolce sentire come nel mio cuore,
    la Vergine Maria.                                        ora umilmente, sta nascendo amore.
                                                             Dolce capire che non son più solo,
3. Tutta la storia lo aspettava:
                                                             ma che son parte di una immensa vita,
    il nostro Salvatore.
                                                             che generosa risplende intorno a me:
4. Egli era uomo come noi                                    dono di Lui del suo immenso amore.
    e ci ha chiamati amici.
                                                         RIT. CI HA DATO IL CIELO E LE CHIARE STELLE
5. Egli ci ha dato la sua vita,                               FRATELLO SOLE E SORELLA LUNA ;
    insieme a questo pane.                                    LA MADRE TERRA CON FRUTTI , PRATI E FIORI
6. Noi, che mangiamo questo pane,                             IL FUOCO , IL VENTO , L ‟ ARIA E L ‟ ACQUA PURA
    saremo tutti amici.                                       FONTE DI VITA PER LE SUE CREATURE :
7. Noi, che crediamo nel suo amore,                           DONO DI LUI DEL SUO IMMENSO AMORE ,
    vedremo la sua gloria.                                    DONO DI LUI DEL SUO IMMENSO AMORE .
8. Vieni, Signore, in mezzo a noi:                       2. Sia laudato nostro Signore,
    resta con noi per sempre.                                che ha creato l‟universo intero;
                                                             sia laudato nostro Signore,
Disse un giorno il Padre                          127.       noi tutti siamo sue creature;
                                               CnG/241
                                                             dono di Lui, del suo immenso amore,
1. Disse un giorno il Padre ai miei fratelli:                beato chi si converte (lo serve) in umiltà.
    «Ecco vi darò una verità:
    io sarò con voi per tutto il tempo,                  Domine Deus                                          130.
    se mi amerete come io ho amato voi».                                                            CnG/313; Canone;

2. Noi non rimarremo mai più soli,                        Domine Deus, Filius Patris,
    nascerà per noi nel nostro cuor,                      miserere nobis.
    nella solitudine una voce
    che la via del cuore, un giorno a tutti insegnerà.

                                                         - 24 -
Donaci, Signore, la sapienza                       131. 3. Chi non ama resta sempre nella notte
                 CaT/45; CnG/307; Offertorio; Comunione;   e dall‟ombra della morte non risorge:
1.   Donaci, Signore, la sapienza del cuore                ma se noi camminiamo nell‟amore,
     perché possiamo vedere Te                             noi saremo veri figli della luce.
     nella vita d‟ogni giorno,                          4. Nell‟amore di colui che ci ha salvati,
     perché possiamo amare Te                              rinnovati dallo Spirito del Padre,
     in chi vive la sua vita senza scopo...                tutti uniti sentiamoci fratelli,
2.   Donaci, Signore, d‟essere pieni di gioia,             e la gioia diffondiamo sulla terra.
     perché possiamo cantare a Te,                      5. Imploriamo con fiducia il Padre santo
     che ci vuoi tutti fratelli,                           perché doni ai nostri giorni la sua pace:
     perché la gioia ci unisca a Te, così formiamo         ogni popolo dimentichi i rancori,
     un solo corpo e un solo amore...                      ed il mondo si rinnovi nell‟amore.
3.   Facci camminare, o Signore, insieme,               6. Fa‟ che un giorno contempliamo il tuo volto
     fa‟ che sentiamo presente in noi                      nella gloria dei beati, Cristo Dio,
     tutto il male che è nel mondo,                        e sarà gioia immensa, gioia vera:
     facci capire che amiamo Te,                           durerà per tutti i secoli, senza fine!
     quando vive la speranza dentro noi...
                                                        La preghiera di Gesù è la nostra                 135.
4.   Noi ti ringraziamo perché Tu vivi in noi,                         CaT/82; CnG/258; Inizio; Comunione; Fine;
     confermi la nostra fede in Te,                     1. Dove due o tre sono uniti nel mio nome
     inviandoci il tuo Spirito,                            io sarò con loro, pregherò con loro,
     fa‟ che lodiamo in eterno Te,                         amerò con loro, perché il mondo
     che ora vivi presso il Padre nella gloria,            venga a Te, o Padre; conoscere il tuo amore
     che ora vivi presso il Padre nella gloria.            è avere vita in Te.
Donaci, Signor, un cuore nuovo                     132. 2. Voi che siete luce della terra, miei amici,
                                                CnG/R5       risplendete sempre della vera luce,
RIT. DONACI , S IGNOR , UN CUORE NUOVO ;                     perché il mondo creda nell‟amore che c‟è in voi;
     PONI IN NOI , S IGNOR , UNO SPIRITO NUOVO .             o Padre, consacrali per sempre
1. Ecco, verranno giorni, così dice il Signore,              e diano gloria a Te.
    e concluderò con la casa d‟Israele                   3. Ogni beatitudine vi attende nel mio giorno
    una nuova alleanza.                                      se sarete uniti, se sarete pace,
2. Metterò la mia legge in loro                              se sarete puri, perché voi vedrete
    e la scriverò nei loro cuori.                            Dio ch‟è Padre;
                                                             in Lui la vostra vita gioia piena sarà.
3. Io sarò loro Dio
    ed essi saranno mio popolo.                          4. Voi che ora siete miei discepoli nel mondo
                                                             siate testimoni di un amore immenso,
4. Io perdonerò la loro iniquità
                                                             date prova di quella speranza che è in voi;
    e non ricorderò il loro peccato.
                                                             coraggio, vi guiderò per sempre,
Dona la pace                                       133.      io rimango con voi.
                                CaT/44; CnG/325; Canone; 5. Spirito che animi la Chiesa e la rinnovi,
Dona la pace Signore                                         donale fortezza, fa‟ che sia fedele,
a chi confida in te.                                         come Cristo che muore e risorge
Dona, dona la pace Signore,                                  perché il Regno del Padre
dona la pace.                                                si compia in mezzo a noi
                                                             e abbiamo vita in Lui.
Dov’è carità e amore                              134.
                                                              Si compia in mezzo a noi
                                      CnG/87; Comunione;
                                                              e abbiamo vita in lui!
RIT. DOV‟È CARITÀ E AMORE ,
     QUI C ‟ È D IO .                                    Il pane                                          136.
1. Ci ha riuniti tutti insieme Cristo amore:                                                  CnG/70; Comunione;
    godiamo esultanti nel Signore!                       RIT. DOVE TROVEREMO TUTTO IL PANE ,
    Temiamo e amiamo il Dio vivente,                          PER SFAMARE TANTA GENTE ?
    e amiamoci tra noi con cuore sincero.                     DOVE TROVEREMO TUTTO IL PANE
                                                              SE NON ABBIAMO NIENTE ?
2. Noi formiamo, qui riuniti, un solo corpo;
    evitiamo di dividerci fra noi:                       1. Io possiedo solo cinque pani,
    via le lotte maligne, via le liti                        io possiedo solo due pesci,
    e regni in mezzo a noi Cristo Dio.
                                                      - 25 -
   io possiedo un soldo soltanto,                    È bello dimorare in Te (salmo 84)                139.
   io non possiedo niente.                                                                              xxx
2. Tu Signore sei la vera vite,                      RIT. È BELLO DIMORARE IN TE, OH MIO S IGNOR ,
   noi Signore siamo i tuoi tralci,                       LA MIA ANIMA ESULTA NEL TUO A MOR .
   noi portiamo con te tanti frutti,                      A LLA TUA PRESENZA IL MIO CUORE RIEMPIRAI
   anche se siamo niente.                                 (DI GIOIA )
3. Tu Signore sei per noi risorto,                        È BELLO DIMORARE IN TE !
   noi Signore risorgeremo,                          1. Trova anche rifugio il passero
   noi viviamo una vita di cielo,                        e la rondine il nido ai suoi piccoli.
   anche se siamo niente.                                Il pellegrino si rifugia dalla tempesta
4. Tu Signore sei il buon pastore,                       beato chi trova in Te la forza sua.
   tu ci nutri con il tuo Corpo,                     2. Un solo giorno è meglio
   tu Signore rimani con noi,                            quando è speso per te Signor
   anche se siamo niente.                                che mille vissuti senza Te.
                                                         La tua mano protegga
È bello                                        137.      chi confida in Te
                                             CnG/279
                                                         e benedica i retti di cuor.
1. È bello andar coi miei fratelli
    per le vie del mondo e poi scoprire Te           Ecco il vessillo                                140.
    nascosto in ogni cuor.                                                            CnG/132; Quaresima;
    E veder che ogni mattino Tu                      1. Ecco il vessillo della croce,
    ci fai rinascere e fino a sera                      mistero di morte e di gloria:
    sei vicino nella gioia e nel dolor.                 l‟artefice di tutto il creato
RIT. G RAZIE , PERCHÉ SEI CON ME ,                      è appeso ad un patibolo.
     GRAZIE , PERCHÉ SE CI AMIAMO                    2. Un colpo di lancia trafigge
     RIMANI TRA NOI .                                   il cuore del Figlio di Dio:
2. È bello udire la tua voce                            sgorga acqua e sangue, un torrente
    che ci parla delle grandi cose                      che lava i peccati del mondo.
    fatte dalla tua bontà.                           3. O albero fecondo e glorioso,
    Vedere l‟uomo fatto a immagine                      ornato d‟un manto regale,
    della tua vita, fatto per conoscere                 talamo, trono ed altare
    in Te il mistero della Trinità.                     al corpo di Cristo Signore.
3. È bello dare questa lode a Te                     4. O croce beata che apristi
    portando a tutto il mondo                           le braccia a Gesù redentore,
    il nome tuo Signor che sei l‟amor.                  bilancia del grande riscatto
    Uscire e per le vie cantare che                     che tolse la preda all‟inferno.
    abbiamo un Padre solo e tutti quanti             5. Ave, o croce, unica speranza,
    siamo figli veri nati dal Signor.                   in questo tempo di passione
È bello lodarti                              138.       accresci ai fedeli la grazia,
                               CaT/46; Inizio; Fine;    ottieni alle genti la pace.
RIT. È BELLO CANTARE IL TUO AMORE,                      Amen.
    È BELLO LODARE IL TUO NOME                       Ecco la cosa più bella                           141.
    È BELLO CANTARE IL TUO AMORE,                                                            CaT/47; A.C.R.;
    È BELLO LODARTI , S IGNORE ,                    RIT. E CCO LA COSA PIÙ BELLA:
    È BELLO CANTARE A TE ! (2 V.)                        AMARSI COME FRATELLI .
1. Tu che sei l‟amore infinito                           NON C ‟È COSA PIÙ DOLCE
   che neppure il cielo può contenere,                   D‟ AMARSI COME FRATELLI .
   ti sei fatto uomo,                               1. È rugiada che scende giù dal cielo
   tu sei venuto qui                                    e ricopre i monti di Sion.
   ad abitare in mezzo a noi, allora...
                                                    2. È buon vino che allieta il cuore dell‟uomo,
2. Tu che conti tutte le stelle                         è buon pane che sempre ci sazierà.
   e le chiami ad una ad una per nome,
                                                    3. Il Signore tutti benedirà
   da mille sentieri
                                                        se vivremo insieme con bontà.
   ci hai radunati qui,
   ci hai chiamati figli tuoi, allora...


                                                  - 26 -
Ecco l’acqua                                      142. È giunta l’ora                                     145.
                            CnG/140; Quaresima; Pasqua;                             CaT/49; CnG/85; Comunione;
RIT. E CCO L ‟ACQUA CHE DONA SALVEZZA                   1. È giunta l‟ora, Padre, per me.
     (*) ALLELUIA , ALLELUIA .                             Ai miei amici ho detto che
1. Dal tempio santo di Dio                                 questa è la vita: conoscere Te
    sgorga l‟acqua della vita.                             e il Figlio tuo, Cristo Gesù.
2. E quanti vi si accosteranno                          2. Erano tuoi, li hai dati a me;
    canteranno alleluia.                                   ed ora sanno che torno a te;
                                                           hanno creduto: conservali tu
3. Gloria al Padre e al Figlio
                                                           nel tuo amore, nell‟Unità.
    e allo Spirito Santo.
                                                        3. Tu mi hai mandato ai figli tuoi,
4. Come era nel principio e ora e sempre
                                                           la tua parola è verità.
    nei secoli dei secoli. Amen.
                                                           E il loro cuore sia pieno di gioia:
(*)      In quaresima: fonte di vita e santità.            la gioia vera viene da te.
Eccomi (salmo 39)                                 143. 4. Io sono in loro e tu in me:
                                                    xxx    che sian perfetti nell‟unità;
RIT. E CCOMI , ECCOMI !                                    e il mondo creda che tu mi hai mandato,
     S IGNORE IO VENGO .                                   li hai amati come ami me.
     E CCOMI , ECCOMI
                                                          È la Pasqua                                     146.
     S I COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ .                                                          CnG/141; Pasqua;
1. Nel mio Signore ho sperato                             RIT. È LA P ASQUA DEL S IGNORE:
    e su di me s‟è chinato,                                   ESULTIAMO A LUI E CANTIAMO ,
    ha dato ascolto al mio grido,                             ALLELUIA , ALLELUIA !
    m‟ha liberato dalla morte.
                                                          1. È il Dio di Abramo e di Isacco,
2. I miei piedi ha reso saldi,                               è il Dio di Giacobbe.
    sicuri ha reso i miei passi.
                                                          2. È lui che ha aperto il Mar Rosso
    Ha messo sulla mia bocca
                                                             e noi siamo passati.
    un nuovo canto di lode.
                                                          3. È lui che ci porta nel deserto
3. Il sacrificio non gradisci,
                                                             e ci guida nel cammino.
    ma m‟hai aperto l‟orecchio,
    non hai voluto olocausti,                             4. È lui che il Figlio ha mandato
    allora ho detto: Io vengo!                               e l‟ha risuscitato.
4. Sul tuo libro di me e scritto:                         È l’ora che pia (Ave Maria di Lourdes) 147.
    Si compia il tuo volere.                                                                    CnG/192; Maria;
    Questo, mio Dio, desidero,                     1. È l‟ora che pia, la squilla fedel;
    la tua legge è nel mio cuore.                      le note c‟invia, dell‟Ave del ciel.
5. La tua giustizia ho proclamato,                 RIT. A VE, AVE, AVE M ARIA! (2 V.)
    non tengo chiuse le labbra.
                                                   2. Umil Bernardetta del messo divin
    Non rifiutarmi, Signore,
                                                       per mano s‟affretta al fiume vicin.
    la tua misericordia.
                                                   3. È l‟ora più bella che suona nel cuor,
Eccomi, Signore                              144.      che mite favella di pace e d‟amor.
                                               xxx
                                                   4. Esalta l‟Ancella del grande Signor,
RIT. E CCOMI QUI DI NUOVO A TE S IGNORE.               la mistica stella dell‟almo splendor.
     ECCOMI QUI : ACCETTA LA MIA VITA ;
                                                   5. Noi pur t‟onoriamo, o Madre d‟amor,
     NON DIRE NO A CHI SI AFFIDA A TE ,
                                                       noi pur t‟esaltiamo, purissimo fior.
     MI ACCOGLIERAI PER SEMPRE NEL TUO AMORE .
                                                   6. O Vergin proteggi noi proni ai tuoi Pié;
1. Quando hai scelto di vivere quaggiù
                                                       vogliam la speranza, l‟amore e la fé.
    quando hai voluto che fossimo figli tuoi
    ti sei donato ad una come noi                  7. O Madre d‟amore e d‟ogni virtù,
    e hai camminato sulle strade dell‟uomo.            Tu doni la grazia, Tu doni Gesù.
2. Ora ti prego conducimi con te                   8. O serva fedele e figlia di re,
    nella fatica di servir la verità                   la lode sincera s‟innalzi a Te.
    sarò vicino a chi ti invocherà                 9. L‟angelico annuncio riecheggia quaggiù
    e mi guiderai sulle strade dell‟uomo.              nel canto dei figli riuniti in Gesù.
                                                           T ESTO ALTERNATIVO
                                                     - 27 -
1. È l‟ora che pia la squilla fedel                         Era un giorno come tanti altri
   le note c‟invia dell‟Ave del ciel.                       e quel giorno mi chiamò.
2. L‟umil Bernardetta del messo divin                   RIT. TU , DIO, CHE CONOSCI IL NOME MIO;
   per mano s‟affretta al fiume vicin.                       FA ‟ CHE , ASCOLTANDO LA TUA VOCE ,
3. Nel piano di Dio l‟eletta sei tu,                           IO RICORDI DOVE PORTA LA MIA STRADA ,
   che porti nel mondo il Figlio Gesù.                         NELLA VITA , ALL ‟ INCONTRO CON TE !

4. A te, Immacolata, la lode, l‟amor:                       2. Era l‟alba triste e senza vita,
   tu doni alla Chiesa il suo Salvator.                         e qualcuno mi chiamò.
                                                                Era un uomo come tanti altri,
5. Di tutti i malati solleva il dolor,
                                                                ma la voce, quella no.
   consola chi soffre nel corpo e nel cuor.
                                                                Quante volte un uomo
6. Proteggi il cammino di un popol fedel,                       con il nome giusto mi ha chiamato,
   ottieni ai tuoi figli di giungere al ciel.                   una volta sola l‟ho sentito
È nato il Salvatore                                 148.        pronunciare con amore.
                                          CnG/114; Natale;      Era un uomo come nessun altro,
1. È nato il Salvatore, Dio ce lo donò.                         e quel giorno mi chiamò.
    È nato da Maria, Ella ce lo portò.                      Esci dalla tua terra                            150.
    Egli è nato in mezzo a noi:                                                                           CnG/280
    Gesù, Signore nostro, noi crederemo in te.              RIT. E SCI DALLA TUA TERRA E VA‟,
2. Appare nella notte la nostra povertà.                         DOVE TI MOSTRERÒ .
    Appare, ed è un bambino, uomo che soffrirà.                  E SCI DALLA TUA TERRA E VA‟,
    Un bambino in mezzo a noi:                                   DOVE TI MOSTRERÒ .
    Gesù, fratello nostro, noi spereremo in te.             1. Abramo, non andare, non partire,
3. Angeli del tuo cielo cantano gloria a te,                    non lasciare la tua terra,
    cantano: pace in terra, per chi ti accoglie in se.          cosa speri di trovar?
    Ti accogliamo in mezzo a noi:                               La strada è sempre quella,
    Gesù, che vivi in cielo, fa‟ che viviamo in te.             ma la gente è differente, ti è nemica,
                                                                dove speri di arrivar?
Iasia 11
                                                                Quello che lasci, tu lo conosci
RIT. E D UN VIRGULTO DAL TRONCO DI IESSE                        il tuo Signore cosa ti dà?
     DOMANI GERMOGLIERÀ .                                       Un popolo, la terra e la promessa.
     U N RAMOSCELLO DALLE SUE RADICI A VESSILLO                 Parola di Jahvé.
     SI ELEVERÀ .
                                                            2. La rete sulla spiaggia abbandonata
1. Su lui sapienza, intelletto, consiglio, fortezza e           l‟han lasciata i pescatori:
    timor del Signor.                                           son partiti con Gesù.
    La sua parola sarà come verga e dal male ci                 La folla che osannava se n‟è andata,
    libererà.                                                   ma il silenzio una domanda
2. L‟agnello e il lupo insieme staranno e accanto al            sembra ai dodici portar:
    capretto vivran.                                            Quello che lasci tu lo conosci,
    Pascoleranno con l‟orsa e il leone un faciullo li           il tuo Signore cosa ti dà?
    guiderà.                                                    Il centuplo quaggiù e l‟eternità.
3. Ed in quel giorno di nuovo il Signore la mano su             Parola di Gesù.
    lui stenderà.                                           3. Partire non è tutto:
    Come vessilo il germoglio di Iesse sui popoli si            certamente c‟è chi parte e non dà niente,
    eleverà.                                                    cerca solo libertà.
                                                                Partire con la fede nel Signore,
Vocazione                                           149.
                                  CaT/165; CnG/261; Inizio;
                                                                con l‟amore aperto a tutti
                                                                può cambiar l‟umanità.
1. Era un giorno come tanti altri,                              Quello che lasci, tu lo conosci,
    e quel giorno Lui passò.                                    quello che porti vale di più.
    Era un uomo come tutti gli altri,                           Andate e predicate il mio Vangelo.
    e passando mi chiamò.                                       Parola di Gesù.
    Come lo sapesse
    che il mio nome era proprio quello,                     RIT. E SCI DALLA TUA TERRA E VA‟,
                                                                 DOVE TI MOSTRERÒ .
    come mai vedesse proprio me
    nella sua vita, non lo so.                                   E SCI DALLA TUA TERRA E VA‟
                                                                 SEMPRE CON TE SARÒ .

                                                      - 28 -
Rallegrati, Gerusalemme                           151. ...dimorerò
Andiamo alla casa del Signore! (salmo                    con Te dovunque sia
121)                                                     riposerò con Te e sarà gioia....
                                                CnG/Q6 ...e, certo, non andrà il mio tempo invano,
1. Esultai quando mi dissero:                            se stringerai più forte la mia mano...
    “Andiamo alla casa del Signore!”.                    ...con Te ritroverò, col tuo calore,
    E ora stanno i nostri piedi                          la vera intimità,
    alle tue porte, Gerusalemme!                         il vero amore...
2. Gerusalemme, riedificata come città,                  ...e Tu sei qui
    ricostruita compatta!                                davanti, sopra, dentro me, Signore,
    Là sono salite le tribù,                             ...quasi all‟improvviso, ma da tanto sto in attesa e ti
    le tribù del Signore.                                ascolto:
                                                         “O Signore, fa‟ che veda il tuo volto!”...
3. A lodare il nome del Signore
    - è precetto in Israele -.                           È un tetto la mano di Dio                         153.
    Là sono i troni del giudizio                                                            CaT/52; CnG/92; Fine;
    per la casa di Davide.                              1. È UN TETTO LA MANO DI DIO!
4. Chiedete pace per Gerusalemme:                             È UN RIFUGIO LA MANO DI DIO!
    sia sicuro chi ti ama,                                    È UN VESTITO LA MANO DI DIO!
    sia pace nelle tue mura,                                  È UN FUOCO LA MANO DI DIO!
    sicurezza nei tuoi baluardi.                             È un mistero la mano di Dio,
5. Per amore dei fratelli e dei vicini                       perché scrive la vita e la morte
    io dirò “In te sia pace!”.                               e separa, congiunge, solleva,
    Per la casa del Signore, nostro Dio,                     umilia, distrugge e crea.
    io cerco il tuo bene.                               2. È POTENTE LA MANO DI DIO!
6. Sia gloria al Padre, al Figlio,                            È VELOCE LA MANO DI DIO!
    allo Spirito Santo:                                       È SEVERA LA MANO DI DIO!
    a chi era, è, e sarà                                      È LEALE LA MANO DI DIO!
    nei secoli il Signore.                                   È una nave la mano di Dio
Il deserto...                                     152.       che trionfa su ogni tempesta!
                                                    xxx      Verso terre dai cieli sereni
                                                             la spinge un vento d‟amore.
...e Tu sei qui
davanti, sopra, dentro me, Signore,                     3. È LA PACE LA MANO DI DIO!
...quasi all‟improvviso, ma da tanto sto in attesa e ti       È LA GIOIA LA MANO DI DIO!
ascolto...                                                    È LA LUCE LA MANO DI DIO!
...ho percorso le gole della sera                             È L ‟AMORE LA MANO DI DIO!
sprofondato nella notte ti ho cercato...                 Evenu Shalom                                      154.
...ma ho camminato sempre                                                                               CnG/228
ho camminato sempre                                      1. Evenu shalom alechem (3 v.)
e ti ho cercato
ti ho cercato...                                        RIT. E VENU SHALOM , SHALOM , SHALOM , ALECHEM
...ora so che Tu riempi il mio silenzio                  2. E sia la pace con noi (3 v.)
non ti ricordi più del mio peccato...                    3. Et la paix soit avec nous (3 v.)
mi appare grande la tua santità, Signore,                4. Und sei der Friede mit uns (3 v.)
e nello Spirito penetro il tuo cuore...                  5. Y sea la paz con nosotros (3 v.)
Cantare a Te,
                                                         6. Sige la pau con nosoltres (3 v.)
con semplice dolcezza buttare in Te
tutte le mie paure...                                    7. And the peace be with us (3 v.)
lasciar volare dentro la speranza,                       8. Diciamo pace al mondo,
chiamarti finalmente “Padre mio!”                            cantiamo pace al mondo
in Cristo, Tu rinnovi tutto questo:                          la nostra vita sia gioiosa,
Amore, amore, amore                                          e il mio saluto - pace -
Signore onnipotente, Dio...                                  giunga fino a voi.
...che la tua volontà diventi mia,
anche se peserà su me la croce...
...che non mi pieghi ai facili entusiasmi,
ma che giunga fino al colmo della pace...
                                                     - 29 -
Abbiamo trovato il Messia                           155.        E poi mille corolle rivestite di poesia
                                                 CnG/295        in un gioco d‟armonia e di colori.
 1. È venuto, è qui tra noi,                                    Ma chi veste i fiori dei campi?
      il Messia è disceso nelle strade.                         Chi ad ognuno dà colore?
RIT. NON VESTE COME UN RE ,                                 2. Va col vento leggera una rondine in volo
       NON HA CASE NÉ GRANAI ;                                  il suo canto sa solo di primavera!
       SORRIDE CON GLI AMICI , COME TUTTI NOI . (2 V.)          E poi intreccio di ali come giostra d‟allegria
                                                                mille voli in fantasia fra terre e mari.
 2. Si è seduto a mensa con noi,
                                                                Ma chi nutre gli uccelli del cielo?
      fa prodigi ed è profeta tra la gente.
                                                                Chi ad ognuno dà un nido? Chi?
 3. Sa parlare insieme con tutti,
                                                            RIT. TU , CREATORE DEL MONDO .
      trova il tempo di giocare con i bambini.
                                                                 TU CHE POSSIEDI LA VITA.
 Evviva Maria                                        156.        TU , SOLE INFINITO :
                                            CnG/194; Maria;      DIO A MORE.
 1. Evviva Maria, la Madre del ciel,                             TU , DEGLI UOMINI IL P ADRE.
      percorre ogni via e invita i fedel.                        TU , CHE ABITI IL CIELO .
RIT. A VE, AVE MARIA! (2 V.)                                     TU , IMMENSO MISTERO :
                                                                 DIO A MORE.
 2. O Vergin pietosa, che vieni fra noi,
      ci guarda amorosa, noi siam figli tuoi.               3. Un‟immagine viva del creatore del mondo
                                                                un riflesso profondo della sua vita.
 3. La pace invocata ritorni per te,                            L‟uomo, centro del cosmo,
      in tutti rinata difendi la fé!                            ha un cuore per amare
 4. Ricorda ai credenti l‟amor di Gesù,                         e un mondo da plasmare con le sue mani.
      che addita alle genti il regno lassù.                     Ma chi ha dato all‟uomo la vita?
                                                                Chi a lui ha dato un cuore? Chi?
 È più bello insieme                                 157.
Dietro i volti sconosciuti                                  Fratelli insieme                                   160.
della gente che mi sfiora                                                                              CnG/17; Inizio;
quanta vita, quante attese di felicità…                     RIT. FRATELLI INSIEME CI RITROVIAM
quanti attimi vissuti, mondi da scoprire ancora,                 PRESSO IL TUO ALTAR , SIGNOR G ESÙ ,
splendidi universi accanto a me…                                 LE NOSTRE COLPE RICONOSCIAM ,
Rit È più bello insieme, è un dono grande l‟altra                TU PERDONERAI , S IGNOR !
      gente. È più bello insieme…                           1. La nostra gioia eterno Dio,
      È più bello insieme, è un dono grande l‟altra             è star con te, vicino a te,
      gente. È più bello insieme…                               star nella casa del Signore,
E raccolgo nel mio cuore                                        oggi e per l‟eternità.
la speranza ed il dolore                                    2. Quel giorno noi sarem felici,
il silenzio e il canto della gente intorno a me;                sempre di più, sempre di più,
in quel pianto, in quel sorriso                                 quel giorno noi sarem felici,
è il mio pianto, il mio sorriso                                 gloria al giorno del Signor.
chi mi viene accanto è un altro me…
                                                            Inno ai Vespri: Fu luce la prima parola
Tra le case e i grattacieli,                                                                                    161.
tra le antenne lassù in alto                                                                                 CaT/72;
così trasparente il cielo non l‟ho visto mai;
                                                            Fu luce la prima parola,
e la luce getta veli
                                                            artefice sommo e sublime,
sulle case e sull‟asfalto
                                                            e fu con la luce il creato,
ora che cantate insieme a me…
                                                            inizio ebbe il corso del tempo. Amen.
                                                            Ai primi bagliori dell‟alba
 Fammi attento                                       158. risponde il chiarore del vespro
                                          CnG/345; Canone; e il cielo che tingi di fuoco
 Fammi attento, Signore                                     proclama la grande tua gloria.
 alla tua volontà.                                          La pace più vera per noi
                                                            è solo nel Cristo tuo Figlio
 Chi?                                                159. che in alto levato da terra
                           CaT/28; Inizio; Comunione; Fine;
                                                            attira a sé tutte le cose.
 1. Filtra un raggio di sole tra le nubi del cielo
      strappa la terra la gelo e nasce un fiore!
                                                         - 30 -
Eterno pastore dell‟uomo                                 Nelle strade di chi beve
ci guida i suoi passi sicuro                             nei sorrisi di chi è matto
nel buio che incombe sul mondo                           nelle manine di chi nasce
ai pascoli veri vita.                                    e nella fame di chi ha fame
Con canti sinceri, inni nuovi,                           E fu
per sempre sia gloria a te, Padre                        come riavere la vista dopo mille anni
al Figlio che tu ci hai donato                           fu
e gloria allo Spirito Santo. Amen.                       come scoprir più in là nella boscaglia folta
                                                         il sentiero perduto, il sentiero perduto
Genti tutte, proclamate                          162.
                                   CnG/172; Eucaristico; fu come quando la pioggia
                                                         tutt‟a un tratto d‟estate ritorna alla terra
1. Genti tutte, proclamate
                                                         fu come un giorno di pace,
    il mistero del Signor,
                                                         primo giorno di pace finita la guerra
    del suo corpo e del suo sangue,
                                                         fu come quando fa buio
    che la Vergine donò,
                                                         e si accende la luce, si accende la luce
    e fu sparso in sacrificio
    per salvar l‟umanità.                                Gesù caro fratello ritrovato
                                                         restaci accanto per sempre
2. Dato a noi da madre pura,
                                                         e cantiamo insieme, cantiamo insieme
    per noi tutti s‟incarnò.
                                                         la gioia di essere vivi
    La feconda sua parola
                                                         e cantiamo le tue immense parole
    tra le genti seminò;
                                                         “ama il prossimo tuo come te stesso”...
    con amore generoso
    la sua vita consumò.                                 Chiamati a libertà                                 164.
3. Nella notte della Cena                                                                CaT/29; CnG/338; Canone;
    coi fratelli si trovò.                               Gesù Cristo ci ha liberati
    Del pasquale sacro rito                              siamo chiamati a libertà
    ogni regola compì                                    camminando nel suo Spirito
    e agli apostoli ammirati                             siamo chiamati a libertà.
    come cibo si donò.
                                                         Gesù per le strade                                 165.
4. La parola del Signore                                                                             CnG/95; Fine;
    pane e vino trasformò:
                                                         1. Gesù, per le strade vorrei te cantare,
    pane in Carne, vino in Sangue,
                                                             Gesù, la tua vita al mondo annunciare vorrei.
    in memoria consacrò.
                                                             Solo tu sei la Via, la Pace, l‟Amor.
    Non i sensi, ma la fede
                                                             Gesù, per le strade vorrei te cantare.
    prova questa verità.
                                                         2. Gesù, per le strade vorrei te lodare,
Gesù caro fratello                               163.        Gesù, esser l‟eco vorrei della gioia che dài,
                                            Quaresima;       or cantando la terra, or cantando il ciel.
Gesù caro fratello mio                                       Gesù, per le strade vorrei te lodare.
che ti hanno fatto                                       3. Gesù, per le strade vorrei te servire,
ti hanno appeso sopra una croce e poi dimenticato            Gesù, la mia croce vorrei abbracciare per te,
e tu eri certo troppo buono...                               come il corpo e il sangue tu desti per me.
ti hanno detto resta in cielo                                Gesù, per le strade vorrei te servire.
assetato di vita affamato d‟amore
                                                         4. Gesù, io vorrei sulle strade restar
quante volte hai pianto solo solo
                                                             il suono dei tuoi passi vorrei nella notte sentir:
però
                                                             Tu ritorni ogni dì, Tu ci vieni a salvar.
Ti abbiamo aspettato                                         Così resterò sulle strade a cantar. (2 v.)
ti abbiamo cercato
ti abbiamo chiamato                                      Gioiscono gli angeli                               166.
ti abbiamo voluto                                                                                 CnG/122; Natale;
ti abbiamo creduto                                       1. Gioiscono gli angeli nel cielo
e abbiamo trovato te, ritrovato te                           e danno ai pastori il lieto annunzio:
Negli occhi di chi spera                                     «Andate a Betlemme di Giudea,
nelle rughe di chi invecchia                                 è nato per voi un Salvatore».
nelle domeniche di festa                                 2. Nell‟umile grotta troverete
e nel tegame di chi è solo                                   deposto un bimbo nella mangiatoia:
                                                             è lui la Parola dell‟Eterno
                                                             di fragile corpo rivestito.
                                                      - 31 -
3. Signore Gesù, noi t‟adoriamo:                            Giovani, siate forti                            169.
   la gloria del Padre in te risplende:                                                                       xxx
   tu sei la sua luce, la Parola,                           RIT. G IOVANI , SIATE FORTI ,
   l‟immagine dolce del suo volto.                               LA PAROLA DI D IO DIMORI IN VOI .
4. Nel giorno gaudioso del Natale                                COL VOSTRO AMORE
   rinasce l‟intera creazione:                                   CAMBIATE IL MONDO :
   e noi, generati a nuova vita,                                IL FUTURO VI APPARTIENE
   a te eleviamo un canto nuovo.                                PERCHÉ SIETE VOI LA SPERANZA .

Giorno di festa                                    167. 1. Un giovane, deluso del suo tempo,
                                          CnG/25; Inizio;  chiese al Maestro buono:
1. Giorno di festa è questo per noi,                       Cosa devo fare
    tempo di grazia e santità.                             perché la mia vita abbia un senso?
    S‟apra alla gioia ogni cuor                            Il Signore rispose:
    e la speranza crescerà.                                Dona a tutti la tua libertà.
RIT. G LORIA A TE IN ETERNO ,                           2. II Maestro risponde ancora oggi
     GLORIA A TE , O D IO . (2 V.).
                                                           a tutti quei giovani che chiedono:
                                                           Cosa dobbiamo fare
2. Siamo, o Padre, la tua famiglia                         perché la nostra vita abbia senso?
    qui riunita nel tuo amor.                              Abbiate tanta fede
    Da Te la forza ci verrà                                da vincere il Maligno che è nel mondo.
    per vivere in fraternità.
                                                        3. Amatevi di cuore intensamente,
3. Ci chiami ad essere nel mondo                           questo è il mio comando.
    segno perenne di novità:                               Credete nel mio nome
    acqua di vita sei per noi                              perché abbiate in voi la gioia vera.
    e ogni sete spegnerai.                                 Chi ama è unito a me
4. Sole eterno senza tramonto,                             ed è luce e sale per il mondo.
    la tua luce splenda in noi,
    tutto possiamo uniti a Te,                              Gloria a Cristo                                 170.
                                                                                           CnG/41/1; Acclamazione;
    nulla dà pace senza Te.
5. Riconciliati dalla tua croce:                        RIT. G LORIA A TE, S IGNOR !
    non più barriere sian tra noi,                      1. Gloria a Cristo,
    e Tu risorto ci darai                                   splendore eterno del Dio vivente!
    il tuo Spirito di unità.                            2. ..., sapienza eterna del Dio vivente!
6. Chiesa di Dio, Madre di Santi,                       3. ..., Parola eterna del Dio vivente!
    Cristo, tuo Sposo, vive con Te.                     4. ..., la luce immortale del Padre celeste!
    Egli ti manda ad annunciar
                                                        5. ..., la vita e la forza di tutti i viventi!
    ad ogni uomo la verità.
                                                        6. ..., che illumina e guida i figli di Dio!
7. Segno di luce e di speranza
    splende Maria sul cammin.                           7. ..., venuto nel mondo a nostra salvezza!
    Madre di grazia e di bontà,                         8. ..., che muore e risorge per tutti i fratelli!
    il nostro passo guiderà.                            9. ..., che ascende nei cieli alla destra del Padre!
Giovane donna                                    168. 10. ..., che ha dato alla Chiesa lo Spirito Santo!
                                CaT/54; CnG/267; Maria; 11. ..., che un giorno verrà a giudicare il mondo!
1. Giovane donna, attesa dell‟umanità,
    un desiderio d‟amore e pura libertà.
    Il Dio lontano è qui vicino a te,                   Inno del Giubileo                                 168/a.
    voce e silenzio, annuncio di novità.
RIT. A VE, MARIA, AVE, MARIA.                           RIT. G LORIA A TE, CRISTO G ESÙ : OGGI E SEMPRE TU
2. Dio t‟ha prescelta qual madre piena di bellezza,          REGNERAI ! G LORIA A TE : PRESTO VERRAI ! S EI
    e il suo amore t‟avvolgerà con la sua ombra.             SPERANZA SOLO TU !
    Grembo per Dio venuto sulla terra,                  1.     Sia lode a Te, Cristo Signore;
    tu sarai madre di un uomo nuovo.                           offri perdono, chiedi giustizia:
3. Ecco l‟ancella che vive della tua parola,                   l‟anno di grazia apre le porte.
    libero il cuore perché l‟amore trovi casa.                 Solo in Te pace e unità. Amen! Alleluja!
    Ora l‟attesa è densa di preghiera,                            (in quaresima: Amen! Maranà tha!)
    e l‟uomo nuovo è qui, in mezzo a noi.
                                                     - 32 -
2.  Sia lode a Te, Cuore di Dio:                        Gloria di Lourdes                               173.
    con il tuo sangue lavi ogni colpa;                                                        CnG/2; Ordinari;
    torna a sperare l‟uomo che muore.                   RIT. G LORIA, GLORIA IN EXCELSIS DEO! (2 V.)
    Solo in Te…
                                                        1. E pace in terra agli uomini di buona volontà.
3. Sia lode a Te, Vita del mondo:                           Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo,
    umile servo, fino alla morte:                           ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie
    doni alla storia nuovo futuro.                          per la tua gloria immensa,
    Solo in Te…                                             Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.
4. Sia lode a Te, Verbo del Padre,                      2. Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,
    Figlio dell‟uomo, nato a Betlemme:                      Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,
    ti riconoscono magi e pastori.                          Tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di
    Solo in Te…                                             noi;
5. Sia lode a Te, pietra angolare,                          Tu che togli i peccati del mondo,
    seme nascosto, stella nel buio:                         accogli la nostra supplica;
    in nessun altro il mondo si salva.                      Tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di
    Solo in Te…                                             noi.
6. Sia lode a Te, Grande Pastore:                       3. Perché tu solo il Santo, Tu solo il Signore,
    guidi il tuo gregge per vie sicure                      tu solo l‟Altissimo, Gesù Cristo,
    alle sorgenti dell‟acqua viva.                          con lo Spirito Santo
    Solo in Te…                                             nella gloria di Dio Padre. Amen.
7. Sia lode a Te, vero Maestro:                         Gloria (latino)                                 174.
    chi segue Te accoglie la croce,                                                           CnG/1; Ordinari;
    nel tuo Vangelo muove i suoi passi.
                                                          Gloria in excelsis Deo.
    Solo in Te…
                                                          Et in terra pax homínibus bonæ voluntátis.
8. Sia lode a Te, Pane di vita:                           Laudámus te.
    cibo immortale sceso dal cielo,                       Benedícimus te.
    sazi la fame d‟ogni credente.                         Adorámus te.
    Solo in Te…                                           Glorificámus te.
9. Sia lode a Te, Figlio diletto:                         Grátias ágimus tibi propter magnam glóriam
    dolce presenza nella tua Chiesa,                      tuam.
    Tu ami l‟uomo come un fratello.                       Dómine Deus, Rex cæléstis, Deus Pater
    Solo in Te…                                           omnípotens.
10. Sia lode a Te, Dio crocifisso;                        Dómine Fili unigénite Iesu Christe.
    stendi le braccia, apri il tuo cuore:                 Dómine Deus, Agnus Dei, Fílius Patris.
    quelli che piangono sono beati.                       Qui tollis peccáta mundi, miserére nobis.
    Solo in Te…                                           Qui tollis peccáta mundi,súscipe deprecatiónem
11. Sia lode a Te, sole di Pasqua:                        nostram.
    con i tuoi raggi vesti la storia,                     Qui sedes ad déxteram Patris, miserére nobis.
    alla tua luce nasce il millennio.                     Quóniam tu solus sanctus.
    Solo in Te…                                           Tu solus Dóminus.
                                                          Tu solus Altíssimus, Iesu Christe.
12. Sia lode a Te! Tutta la Chiesa                        Cum Sancto Spíritu in glória Dei Patris.
    celebra il Padre, con la tua voce,                    Amen.
    e nello Spirito canta di gioia.
    Solo in Te…                                         Gloria nel ciel                                 175.
                                                                                              CnG/116; Natale;
                                                       RIT. G LORIA NEL CIEL E PACE SULLA TERRA .
Gloria Patri et Filio                           171.
                             CaT/56; CnG/314; Canone;
                                                       1. È nato in Betlemme il Messia:
                                                           il Principe di pace
 Gloria, gloria, gloria Patri et Filio.                    riposa in un presepe il Re del cielo.
 Gloria, gloria, gloria Spiritui Sancto.
                                                       2. Venite festanti, o pastori:
Gloria in excelsis Deo                           172.      offrite i vostri doni.
                              CaT/55; CnG/319; Canone;     Seguite lieti, o Magi, la sua stella.
 Gloria, gloria, in excelsis Deo.                      3. O luce e splendore del Padre,
 Gloria, gloria, alleluia!                                 illumina le menti.
 Et in terra pax hominibus                                 Accetta i nostri cuori, o Re dei secoli.
 bonæ voluntatis.
                                                    - 33 -
4. T‟adorin le genti salvate,                                 versato perché l‟uomo abbia la Vita,
   o nostro Redentore;                                        la Vita che nessuno toglierà.
   accolgano il messaggio dell‟amore.                     2. Crediamo in te, Signore, vera guida
Grande è il mare                                    176.      di chi nel dubbio cerca la sua strada;
                                CaT/57; CnG/343; Canone;      crediamo che per l‟uomo d‟ogni tempo
                                                              sei Vita, Vita piena, trasparente,
Grande è il mare, più grande è il cielo,
                                                              giustizia che è perdono e carità,
ma ancor più grande sarà il mio cuore
                                                              la carità che riempie l‟universo
se saprò amar come ama il Signor.
                                                          3. Siam Chiesa con Maria, nostra Madre,
Il suo volto è amore                                177.      siam Chiesa in cammino con la gente,
                                                      xxx     un popolo in cui tutti siamo uniti
1. Grande negli spazi immensi è l‟amore di Dio...             dall‟unica sorgente: fede e amore,
    Forte come un fiume in piena è l‟amore di Dio...          chiamati dall‟eterna verità
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è           per dire ai fratelli: il Regno è qui.
    amore...                                              4. Signore, manda noi col tuo Vangelo:
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è           saremo testimoni della fede
    amore, amore.                                             vicino a chi soffre e più non spera
    Nei suoi occhi la profondità dell‟uomo,                   perché ogni uomo sappia con certezza
    il suo sguardo è amore                                    che tu sei la sorgente e sei la meta.
    i tuoi passi incerti solcano il tuo viso                  Sei via, verità e vita vera.
    ma il suo sguardo è amore, amore...
RIT. IL SUO VOLTO È AMORE , VIVE DENTRO TE ...            Grandi cose                                         179.
                                                                          CaT/58; CnG/238; Inizio; Comunione; Fine;
     SE LO CERCHI VIVE DENTRO TE ...
     SE LO CERCHI VIVE DENTRO TE ...                      Grandi cose ha fatto il Signore per noi,
                                                          ha fatto germogliare i fiori fra le rocce.
2. Luce che rischiara il giorno è l‟amore di Dio...
                                                          Grandi cose ha fatto il Signore per noi,
    Gioia per il tuo ritorno è l‟amore di Dio...
                                                          ci ha riportati liberi alla nostra terra.
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è
                                                          Ed ora possiamo cantare, possiamo gridare
    amore...
                                                          l‟amore che Dio ha versato su noi.
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è
    amore, amore.                                         Tu che sai strappare dalla morte
    Nei suoi occhi scopri il sangue, il tuo dolore,       hai sollevato il nostro viso dalla polvere.
    il suo sguardo è amore                                Tu che hai sentito il nostro pianto
    se sei stanco trovi in Lui fiducia e pace             nel nostro cuore hai messo
    e il suo sguardo è amore, amore...                    un seme di felicità.
3. ... (coro muto)                                        Grandi cose...
    ...                                                   Grazie Signore (Grazie)                             180.
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è                                      CaT/59; CnG/56; Comunione;
    amore...
                                                          RIT. G RAZIE , S IGNORE, RENDIAMO GRAZIE
    Il suo volto è Cristo dentro te, il suo volto è
                                                               A TE CHE REGNI NEI SECOLI ETERNI !
    amore, amore.
    Nei suoi occhi scopri luce e vita nuova,              1. Perché ci hai dato la fede…
    il suo sguardo è amore                                2. Perché ci hai dato il tuo amore…
    la speranza che ti nasce dentro è sua                 3. Perché ci doni il tuo pane…
    il suo sguardo è amore, amore...                      4. Tu ci perdoni le colpe…
Per la vita del mondo                               178. 5. Tu ci ridoni la vita…
                                              CaT/pag.77; 6. Perché sei sempre con noi…
RIT. G RANDE SEI TU , NOSTRO DIO,                         7. A Te cantiamo con gioia…
     P ADRE , FONTE DELLA VITA ,
     FIGLIO UNIGENITO CHE DONI                            Guarda questa offerta                                181.
     LO S PIRITO P ARACLITO CHE E LUCE ;                                                          CnG/43; Offertorio;
     SII FORZA DI CHI DICE “SÌ ” ALL ‟ AMORE              1. Guarda questa offerta, guarda a noi, Signor;
     PER LA VITA DEL MONDO !                                  tutto noi t‟offriamo per unirci a te.
1. Il pane spezzato dato in dono                          RIT. NELLA TUA MESSA
    è Cristo che si fa nostro fratello,                        LA NOSTRA MESSA ,
    compagno di chi è solo e senza gioia;                      NELLA TUA VITA
    è il Corpo del Signore ed il suo Sangue                    LA NOSTRA VITA ! (2 V.)

                                                        - 34 -
2. Che possiamo offrirti, nostro Creator?              2. Magnificate con me il Signore,
   Ecco il nostro niente: prendilo, Signor.                esaltiamo insieme il suo nome:
                                                           ho cercato il Signore, mi ha risposto,
Guardiamo a Betlemme                            182.       da ogni timore mi ha sollevato.
                                               Natale;
                                                       3. Guardate a lui, sarete luminosi,
 1. Guardiamo a Betlemme,
                                                           il vostro volto, non arrossirà.
    sui colli di Giudea;
                                                           Questo povero chiama: Dio lo ascolta,
    lì nascerà per noi
                                                           lo libera da tutte le sue angosce.
    l‟atteso Salvator.
    La luce sua risplende                              4. L‟angelo del Signore si accampa
    già dentro i nostri cuor.                              intorno a quelli che lo temono e li salva.
                                                           Gustate e vedete come è buono il Signore:
RIT. CON GLI ANGELI CANTIAMO:
                                                           beato chi in lui si rifugia.
     “OSANNA AL REDENTOR ”!
                                                       5. Temete il Signore, voi santi,
2. È BUIA E SILENZIOSA
                                                           chi lo teme non manca di nulla.
     LA NOTTE DEL MISTERO ,
                                                           Il ricco è indigente, affamato:
     MA D ‟ IMPROVVISO S ‟ APRE
                                                           non manca nulla a chi cerca il Signore.
     A TANTA NOVITÀ .
     S I COMPIE LA PROMESSA :                          6. Venite, figli ascoltatemi:
     L ‟ ATTESA FINIRÀ .                                   vi insegnerò il timore del Signore.
                                                           Chi è l‟uomo che vuole la vita,
 3. Da sempre lo invoca
                                                           che vuole giorni per vedere il bene?
    l‟umanità smarrita;
    la voce dei profeti                                7. Preserva la tua lingua dal male,
    con forza l‟indicò.                                    le tue labbra da parole di inganno.
    Ed ora, ecco, viene:                                   Allontanati dal male, fa‟ il bene:
    Maria lo dona a noi.                                   ricerca persegui la pace.
                                                       8. Il volto del Signore sui malvagi,
Maranatà                                                   per stroncarne dalla terra il ricordo.
RIT. MARANATÀ , VIENI S IGNOR                              L‟occhio del Signore sui giusti,
     VERSO TE , G ESÙ , LE MANI NOI LEVIAM .               l‟orecchio di lui al loro grido.
     MARANATÀ , VIENI S IGNOR                          9. Gridano: il Signore li ascolta,
     PRENDICI CON T E E SALVACI S IGNOR
                                                           li solleva da tutte le angosce.
1. Guardo verso le montagne                                Dio è vicino a chi ha il cuore spezzato,
    donde mi verrà il soccorso                             egli salva gli spiriti affranti.
    il soccorso vien da Dio                            10. Molti sono i mali del giusto:
    che ha creato il mondo intero.                         da tutti lo solleva il Signore,
2. La Parola giungerà                                      veglia su tutte le sue ossa,
    sino ad ogni estremità                                 non uno gli sarà spezzato.
    testimoni noi sarem                                11. La malizia uccide l‟empio,
    della tua verità.                                      è punito chi odia il giusto.
3. Tu sei la mia libertà                                   Dio riscatta la vita dei suoi servi,
    solo in Te potrò sperar                                non è punito chi in lui si rifugia.
    ho fiducia in Te, Signor,                          12. Sia gloria al Padre onnipotente,
    la mia vita cambierai.                                 al Figlio, Gesù Cristo, Signore,
4. Ringraziamo Te, Signor,                                 allo Spirito Santo, Amore,
    a Te, Padre Creator,                                   nei secoli dei secoli. Amen.
    allo Spirito d‟Amor,
    vieni presto o Signor                               Apri le tue braccia                             184.
                                                                                                    CnG/296
Gustate e vedete (salmo 33)                     183. 1. Hai cercato la libertà lontano,
                                               CnG/Q2    hai trovato la noia e le catene;
RIT. G USTATE E VEDETE                                   hai vagato senza via,
     COM ‟ È BUONO IL S IGNORE .                         solo, con la tua fame.
1. Benedirò il Signore in ogni tempo,                RIT. A PRI LE TUE BRACCIA,
    sulla mia bocca sempre la sua lode.                   CORRI INCONTRO AL P ADRE :
    Nel Signore si glorierà l‟anima mia:                    OGGI LA SUA CASA
    l‟umile ascolti e si rallegri.                          SARÀ IN FESTA PER TE .


                                                   - 35 -
2. Se vorrai spezzare le catene                            unico riferimento del mio andare,
   troverai la strada dell‟amore;                          unica ragione Tu, unico sostegno Tu.
   la tua gioia canterai:                                  Al centro del mio cuore ci sei solo Tu.
   questa è libertà.                                   2. Anche il cielo gira intorno e non ha pace,
3. I tuoi occhi ricercano l‟azzurro;                       ma c‟è un punto fermo è quella stella là.
   c‟è una casa che aspetta il tuo ritorno,                La stella polare è fissa ed è la sola.
   e la pace tornerà:                                      La stella polare Tu, la stella sicura Tu.
   questa è libertà.                                       Al centro del mio cuore ci sei solo Tu.
Hai dato un cibo                                185.   RIT. TUTTO RUOTA ATTORNO A TE, IN FUNZIONE DI TE
                                    CnG/60; Comunione;      E POI NON IMPORTA IL “COME ”, IL “DOVE ” E IL
                                                            “SE”.
1. Hai dato un cibo a noi, Signore,
    germe vivente di bontà.                            3. Che tu splenda sempre al centro del mio cuore,
    Nel tuo Vangelo, o buon pastore,                       il significato allora sarai Tu,
    sei stato guida e verità.                              quello che sarò sarà soltanto amore.
                                                           unico sostegno Tu, la stella polare Tu.
RIT. G RAZIE DICIAMO A TE , G ESÙ !
                                                           Al centro del mio cuore ci sei solo Tu.
     RESTA CON NOI , NON CI LASCIARE :
     SEI VERO AMICO SOLO TU !                          RIT.
2. Alla tua mensa accorsi siamo,                          Nostalgia di una sorgente                         188.
   pieni di fede nel mister.                                                                              CnG/311
   O Trinità, noi t‟invochiamo:                             1. Ho sempre tanta nostalgia di una sorgente
   Cristo sia pace al mondo inter.                              da cui son nato goccia piccola infinita;
Ho abbandonato                                       186.       non ero solo, era un fiume di fratelli:
                             CaT/61; CnG/251; Comunione;        un vento forte aleggiava su quell‟acqua.
1. Ho abbandonato dietro di me                              RIT. A CQUA VIVA SEI , S IGNORE,
   ogni paura, ogni dubbio, perché                               IO MI PERDO NEL TUO MARE ,
   una grande gioia                                              CORRO NELLA TUA CORRENTE ,
   mi sento in cuor,                                             GRIDO LA MIA LIBERTÀ . (2 V.)
   se penso a quanto è buono                                2. Ed era l‟alba, nacque il sole dietro i monti:
   il mio Signor.                                               riempì tutta la mia goccia in un istante,
   Ha fatto i cieli sopra di me,                                e la mia vita già non era più la mia,
   ha fatto il sole, il mare, i fior;                           aveva un volto: era il Tuo, Padre mio!
   ma il più bel dono che                                   3. Ed ascoltavo, la tua voce mi creava
   mi ha fatto il Signor                                        in ogni istante, mi donavi la tua forza
   è stata la vita ed il suo amor.                              per camminare in mezzo ai sassi di una strada,
2. Ho abbandonato dietro di me                                  con i fratelli che incontravo ad ogni passo.
   ogni tristezza, ogni dolor,                              4. Ed ho voluto anche seguire strade mie,
   e credo ancora                                               dove non eri, dove ho perso la tua luce,
   in un mondo che                                              e la mia veste, dono tuo del primo giorno
   sarà diverso                                                 s‟era sporcata d‟una terra solo umana.
   a causa del suo amor.
   Se poi un giorno mi chiamerà,                            Ho toccato il fuoco                               189.
   un lungo viaggio io farò;                                                                        CaT/62; CnG/253
   per monti e valli allor                                  1. Ho toccato il fuoco con le mani:
   a tutti io dirò:                                             era il vecchio sogno di un bambino,
   sappiate che è buono il mio Signor.                          sono io colui che accende fuochi
3. Ho abbandonato dietro di me                                  sono il vento forte sui carboni.
   ogni paura, ogni dubbio, perché                          RIT. A CCENDERÒ CANZONI MIE
   una grande gioia                                              ACCENDERÒ FELICITÀ ,
   mi sento in cuor,                                             LASSÙ NEL CIELO IL MIO CAMMINO
   se penso a quanto è buono                                     LA VITA MIA BRUCIA CON TE .
   il mio Signor.                                           2. Oggi ti affidi a me, Signore,
                                                                io ti porto ovunque per il mondo:
Te al centro del mio cuore                           187.
                    CaT/141; Inizio; Offertorio; Comunione;
                                                                busserò alla porta di ogni casa
                                                                pianterò la tenda dove è un uomo.
1. Ho bisogno di incontrarti nel mio cuore,
   di trovare Te, di stare insieme a Te:                    3. Nella notte accendimi, Signore,
                                                                come luce viva sopra un monte
                                                         - 36 -
   e sarò felice se un fratello                         3. La grande sera ci attende
   troverà la gioia sulla terra.                           quando la notte splende:
4. O Padre, tu che mi hai creato                           quando la gloria brillerà,
   e rinnovi la mia giovinezza,                            apparirai, Signore.
   donami lo Spirito di Cristo                          4. A Te, Creatore del mondo,
   e un volto nuovo avrà la terra.                         gloria la notte e il giorno,
                                                           gloria la Chiesa canterà,
I cieli narrano                                    190.    acclamerà: Signore.
                                                CaT/63;
RIT. I CIELI NARRANO LA GLORIA DI DIO                     Illumina il tuo volto (salmo 79)                   193.
     E IL FIRMAMENTO ANNUNZIA L ‟ OPERA SUA                                                     CnG/106; Avvento;
     ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA , ALLELUIA .          RIT. ILLUMINA IL TUO VOLTO
1. Il giorno al giorno ne affida il messaggio,                 E SAREMO SALVI .
    la notte alla notte ne trasmette la notizia,          1. Tu, pastore d‟Israele, ascolta:
    non è linguaggio, non sono parole,                        tu che guidi Giuseppe come un gregge.
    di cui si oda il suono.                                   Risveglia la tua potenza
2. Là pose una tenda per il sole che sorge                    e vieni in nostro soccorso.
    è come uno sposo dalla stanza nuziale,                2. Dio degli eserciti, volgiti,
    esulta come un prode che corre                            guarda dal cielo
    con gioia la sua strada.                                  e vedi e visita questa vigna.
3. Lui sorge dall‟ultimo estremo del cielo                    Da te più non ci allontaneremo,
    e la sua corsa l‟altro estremo raggiunge.                 ci farai vivere
    Nessuna delle creature potrà                              e invocheremo il tuo nome.
    mai sottrarsi al suo calore.                          Il Mistero dell’Amore                             194.
4. La legge di Dio rinfranca l‟anima,                                                         CnG/175; Eucaristico;
    la testimonianza del Signore è verace.                1. Il Mistero dell‟Amore
    Gioisce il cuore ai suoi giusti precetti                 ogni lingua celebri:
    che danno la luce agli occhi.                            canti il Corpo glorioso
Il cielo narra la tua gloria                       191.      ed il Sangue inclito
                                     CnG/59; Comunione;      per noi sparso dal Signore,
                                                             Re di tutti i popoli.
1. Il cielo narra la tua gloria,
    le stelle parlano di te,                              2. A noi dato, per noi nato
    la notte e il giorno senza fine                          da noi intatta Vergine:
    ritmano il loro canto a te.                              la parola vi ha lasciato
                                                             che salvezza germina
RIT. RENDIAMO GRAZIE A TE, O P ADRE,
                                                             e la vita sua conchiuse
    PERCHÉ RIVELI LA TUA GLORIA
                                                             con stupendo ordine.
    A CHI TI CERCA IN UMILTÀ .
                                                          3. Nella notte della Cena
2. Tu hai parlato a noi, Signore,
                                                             Cristo nostra vittima
   la tua parola è verità:
                                                             celebrando la sua Pasqua
   come una lampada, rischiara
                                                             in fraterna agape
   i passi dell‟umanità.
                                                             dà se stesso come Cibo
3. La tua Parola scese in terra,                             per nutrire i Dodici.
   il Verbo carne diventò:
                                                          4. Ecco il pane farsi carne
   pose la tenda in mezzo a noi
                                                             nel banchetto mistico,
   e la tua gloria ci svelò.
                                                             si trasforma il vino in Sangue
Il giorno ormai scompare                           192.      nel mistero altissimo;
                                CaT/65; CnG/30; Inizio;      non i sensi ma la fede
1. Il giorno ormai scompare,                                 dà certezza all‟anima.
   presto la luce muore;
                                                          Il Signore è il mio pastore (salmo 22) 195.
   presto la notte scenderà:                                                                  CnG/86; Comunione;
   resta con noi, Signore!
                                                         RIT. IL S IGNORE È IL MIO PASTORE:
2. E in questa sera, preghiamo:                               NON MANCO DI NULLA .
   venga la pace vera,
                                                         1. Il Signore è il mio pastore:
   venga la tua serenità,
                                                             non manco di nulla;
   la tua bontà, Signore.
                                                             in pascoli di erbe fresche
                                                      - 37 -
     mi fa riposare;                                     8. Il Signore è il coraggio che vince il terrore.
     ad acque di sollievo mi conduce,                    9. Il Signore è il sereno che vince la pioggia.
     ristora l‟anima mia.
2.   Mi guida per sentieri di giustizia                  Cantico dei redenti (Il Signore è la mia
     per amore del suo nome;                             salvezza)                               198.
                                                                                    CaT/70; CnG/286; Comunione;
     se anche vado per valle tenebrosa,
     non temo alcun male;                               RIT. IL S IGNORE È LA MIA SALVEZZA
     sei con me:                                             E CON LUI NON TEMO PIÙ ,
     il tuo bastone, il tuo vincastro,                       PERCHÉ HO NEL CUORE LA CERTEZZA
     son questi il mio conforto.                             LA SALVEZZA È QUI CON ME .

3.   Per me tu prepari una mensa                      1. Ti lodo, Signore, perché
     di fronte ai miei nemici;                           un giorno eri lontano da me,
     mi ungi di olio la testa,                           ora invece sei tornato
     il mio calice trabocca.                             e mi hai preso con te.
4.   Amore e bontà mi seguiranno                      2. Berrete con gioia alle fonti,
     ogni giorno di vita;                                alle fonti della salvezza
     starò nella casa del Signore                        e quel giorno voi direte;
     per la distesa dei giorni.                          lodate il Signor, invocate il suo nome.
5.   Sia gloria al Padre, al Figlio,                  3. Fate conoscere ai popoli
     allo Spirito Santo                                  tutto quello che Lui ha compiuto
     a chi era, è e sarà                                 e ricordino per sempre,
     nei secoli il Signore.                              ricordino sempre che il suo nome è grande.
                                                      4. Cantate a chi ha fatto grandezze
Il Signore è il mio pastore (salmo 22) 196.              e sia fatto sapere nel mondo;
                           CaT/68; CnG/57; Comunione;
                                                         sia forte la tua gioia, abitante di Sion,
1. Il Signore è il mio pastore:                          perché grande con te è il Signore.
   nulla manca ad ogni attesa,
   in verdissimi prati mi pasce,                      Il Signore è mia luce e mia salvezza
   mi disseta a placide acque.                        (salmo 26)                                    199.
                                                                                                             CnG/Q1
2. È il ristoro dell‟anima mia,
   in sentieri diritti mi guida                         RIT. IL S IGNORE È MIA LUCE E MIA SALVEZZA :
   per amore del santo suo nome,                             DI CHI AVRÒ TIMORE ?
   dietro lui mi sento sicuro.                          RIT. U NA COSA AL S IGNORE DOMANDO ,
3. Pur se andassi per valle oscura                           QUESTA SOLA CERCHERÒ :
   non avrò a temere alcun male:                             ABITARE NELLA CASA DEL S IGNORE
   perché sempre mi sei vicino,                              OGNI GIORNO DI VITA
   mi sostieni col tuo vincastro.                       1. Il Signore è mia luce e mia salvezza:
4. Quale mensa per me tu prepari                            di chi avrò timore?
   sotto gli occhi dei miei nemici!                         Il Signore è la fortezza della mia vita:
   E di olio mi ungi il capo:                               di chi avrò paura?
   il mio calice è colmo di ebbrezza!                   2. Se avanzano i malvagi contro di me,
5. Bontà e grazia mi sono compagne                          il mio cuore non teme,
   quanto dura il mio cammino:                              ecco oppressori e nemici
   io starò nella casa di Dio                               vacillare e cadere.
   lungo tutto il migrare dei giorni.                   3. Una cosa domando al Signore,
                                                            questa sola cercherò:
Il Signore è la luce                             197.       abitare nella casa del Signore
                               CaT/69; CnG/143; Pasqua;
                                                            ogni giorno di vita.
1. Il Signore è la luce che vince la notte.
                                                        4. Mi nasconde nella sua capanna
RIT. G LORIA ! G LORIA! CANTIAMO AL S IGNORE! (2 V.)        nel giorno del male,
2. Il Signore è la vita che vince la morte.                 mi accoglie nel segreto della tenda,
3. Il Signore è la grazia che vince il peccato.             sulla roccia mi innalza.
4. Il Signore è la gioia che vince l‟angoscia.          5. E ora si leva il mio capo
                                                            sui nemici che ho intorno.
5. Il Signore è la pace che vince la guerra.
                                                            Offrirò nella sua tenda
6. Il Signore è l‟amore che vince il peccato.               sacrifici di esultanza.
7. Il Signore è speranza di un nuovo futuro.
                                                     - 38 -
Il pane del cammino                              200. Il tuo volto noi cerchiamo                            202.
                      CaT/67; CnG/81; Inizio; Comunione;                                            CnG/29; Inizio;
RIT. IL TUO POPOLO IN CAMMINO                              RIT. IL TUO VOLTO NOI CERCHIAMO
     CERCA IN TE LA GUIDA .                                     CAMMINANDO SULLA TERRA ,
     S ULLA STRADA VERSO IL REGNO                              OGNI UOMO CHE INCONTRIAMO
     SEI SOSTEGNO COL TUO CORPO :                              TI SOMIGLIA , O S IGNOR !
     RESTA SEMPRE CON NOI , O S IGNORE !                   1. Nel deserto camminava
1. È il tuo pane, Gesù,                                       il tuo popolo, Signor;
    che ci dà forza                                           assetato d‟acqua ed ombra
    e rende più sicuro                                        tutto insieme a te gridò.
    il nostro passo.                                       2. E un giorno sei apparso
    Se il vigore nel cammino si svilisce,                     con un volto come noi;
    la tua mano dona lieta la speranza!                       e hai pianto, hai sorriso,
2. È il tuo vino, Gesù,                                       vero uomo sei, Signor.
    che ci disseta                                         3. Dal tuo volto a noi traspare
    e sveglia in noi                                          l‟infinito che tu sei;
    l‟ardore di seguirti.                                     ogni volto d‟un fratello
    Se la gioia cede il passo alla stanchezza,                è un frammento del tuo amor.
    la tua voce fa rinascere freschezza.
                                                           4. Ti vedremo faccia a faccia
3. È il tuo corpo, Gesù,                                      come tu sei, o Signor;
    che ci fa Chiesa,                                         questo è il senso della vita,
    fratelli sulle strade della vita.                         il vederti come sei.
    Se il rancore toglie luce all‟amicizia,
                                                           5. Siamo oggi la tua Chiesa,
    dal tuo cuore
                                                              la tua tenda è in mezzo a noi;
    nasce giovane il perdono.
                                                              il tuo pane ti rivela,
4. È il tuo sangue, Gesù,                                     la Parola parla di Te.
    il segno eterno
    dell‟Unico linguaggio dell‟amore.                      I miei occhi                                     203.
    Se il donarsi come te                                                                 CaT/66; CnG/339; Canone;
    richiede fede,                                         I miei occhi volgo a te
    nel tuo Spirito sfidiamo l‟incertezza.                 dolce Signor;
5. È il tuo dono, Gesù,                                    la mia speranza sei solo tu,
    la vera fonte                                          Dio fedele.
    del gesto coraggioso di chi annuncia.                  Immacolata, Vergine bella                        204.
    Se la Chiesa                                                                                  CnG/205; Maria;
    non è aperta ad ogni uomo,                        1. Immacolata, Vergine bella,
    il tuo fuoco le rivela la missione.                   di nostra vita tu sei la stella;
Il tuo sguardo                                 201.       fra le tempeste, deh, guida il cuore
                                      CnG/193; Maria;     di chi t‟invoca, Madre d‟amore.
1. Il tuo sguardo risplende sul mondo                 RIT. S IAM PECCATORI , MA FIGLI TUOI ,
    tu sei Mamma di tutta la terra;                        IMMACOLATA , PREGA PER NOI ! (2 V.)
    allontana da noi questa guerra                    2. Tu che nel cielo siedi Regina,
    dei nemici del tuo buon Gesù.                         a noi pietosa lo sguardo inchina;
RIT. MAMMA, DOLCE SPERANZA ,                              pel divin Figlio che stringi al petto,
     CRESCA LA NOSTRA FEDE !                              deh, non privarci del tuo affetto.
     Q UESTO DONO TI CHIEDE                           3. La tua preghiera è onnipotente
     IL MALATO CHE SPERA IN TE .                          innanzi al trono del Dio clemente;
2. Noi malati a Te ricorriamo                             alle tue preci Iddio s‟inchina,
    mentre il corpo consunto si spegne;                   deh, non sdegnarci, o gran Regina.
    il tuo cuore che tutto comprende
                                                      In cielo con gli angeli                           205.
    ci dia forza allo spirito ognor.                                                          CnG/225; Defunti;
3. Risollevaci, o dolce Regina,                       1. In cielo, con gli Angeli e coi Santi,
    tu ben vedi che noi camminiamo,                       sia in pace la tua dimora:
    e nel pianto ogni giorno viviamo!                     con Cristo, nel Regno della gloria,
    Sii la guida a noi verso il ciel.                     nei secoli eterni!

                                                      - 39 -
2. Beato chi muore nel Signore                            come aurora splendente di grazia
   e dorme nel sonno del giusto:                          porti al mondo il sole divino.
   a lui sia eterna ricompensa                         4. Vieni, o Re, discendi dal cielo,
   la vita immortale!                                     porta al mondo il sorriso di Dio:
Incontri Cristo per la strada                    206.     nessun uomo ha visto il suo volto,
                                               CnG/304    solo tu puoi svelarci il mistero.
1. Incontri Cristo per la strada,                          Inni e canti                                      209.
   non lo riconosci e passi oltre,                                                             CnG/169; Eucaristico;
   lui era lì che ti aspettava,                            1. Inni e canti sciogliamo, o fedeli
   non hai visto la sua povertà,                               al divino eucaristico Re;
   lui ti chiama ancora in libertà.                            egli ascoso nei mistici veli
2. Prenditi cura del fratello,                                 cibo all‟alma fedele si dié.
   non ti vergognare, in lui c‟è Cristo,                   RIT. DEI TUOI FIGLI LO STUOLO QUI PRONO ,
   se è malato, non badare al tempo,                            O S IGNOR DEI POTENTI , TI ADORA .
   con amore, vagli incontro                                    P ER I MISERI IMPLORA PERDONO ,
   e lo Spirito forza ti darà.                                  PER I DEBOLI IMPLORA PIETÀ .
3. Poiché è dando che noi riceviamo,                       2. O Signor che, dall‟Ostia radiosa,
   perdonando che si è perdonati,                              sol di pace ci parli e d‟amor,
   consolando che si è consolati,                              in te l‟alma smarrita riposa,
   amando che si è riamati,                                    in te spera chi vive e chi muor.
   è morendo che noi rivivremo,
                                                           3. Sotto i veli che il grano compose
   amando che si è riamati e morendo che noi
                                                               su quel trono raggiante di luce,
   rivivremo.
                                                               il Signor dei signori si ascose
4. Incontri Cristo per la strada,                              per avere l‟impero dei cuor.
   tu lo riconosci, ma è lui che chiama.                    S ULLA STESSA MELODIA SI POSSONO
   «Fa‟ di me, Signore, uno strumento,                      CANTARE LE SEGUENTI STROFE DI
   voglio portare pace, unione, fede e verità.              A LESSANDRO M ANZONI
5. Dov‟è tristezza, ch‟io porti gioia,                     4. Chi dell‟erbe lo steso compose?
   dove c‟è il buio, ch‟io porti luce,                        Chi ne trasse la spiga fiorita?
   la speranza a chi è disperato,                             Chi nel tralcio fè scorrer la vita?
   che io cerchi la tua volontà                               Chi v‟ascose dell‟uve il tesor?
   sulla strada della carità».                             5. Tu, quel Grande, quel Santo, quel Buono.
   Poiché...                                                  Ch‟or qual dono il tuo dono riprendi.
                                                              E in che cambio, qual cambio! ne rendi
In Dio s’abbandona                                207.
                                       CnG/334; Canone;
                                                              il tuo Corpo, il tuo Sangue, o Signor.
In Dio s‟abbandona l‟anima mia,                            6. Anche i cuor, che t‟offriamo, son tuoi.
è lui il Salvator.                                            Ah! Il tuo dono fu guasto da noi:
Sì, nel Signore trova pace il cuore:                          Ma quell‟alta bontà che li fèa.
pace e serenità.                                              Li riceva quai sono in mercè;
                                                           7. E vi spiri quel soffio che crea,
Innalzate nei cieli                              208.         Quella fede che passa ogni velo,
                                       CnG/109; Avvento;      Quella speme che muore nel cielo,
1. Innalzate nei cieli lo sguardo:                            Quell‟amor che s‟eterna con Te.
    la salvezza di Dio è vicina.
    Risvegliate nel cuore l‟attesa                         In paradisum                                      210.
    per accogliere il Re della gloria.                                                          CnG/213G; Defunti;

RIT. V IENI , G ESÙ , VIENI , G ESÙ ,                       In paradisum deducant te Angeli:
     DISCENDI DAL CIELO ,
                                                            in tuo adventu suscipiant te Martyres,
     DISCENDI DAL CIELO !
                                                            et perducant te in civitatem sanctam Jerusalem.
                                                            Chorus Angelorum te suscipiat,
2. Sorgerà dalla casa di David                              et cum Lazaro quondam paupere
    il Messia da tutti invocato:                            æternam habeas requiem.
    prenderà da una Vergine il corpo
    per potenza di Spirito Santo.                          Chiamati ad essere luce                            211.
3. Benedetta sei tu, o Maria,                                                                        Inizio; Pasqua;
    che rispondi all‟attesa del mondo:                   1. In questo radioso mattino,
                                                             raccolti intorno all‟altare,
                                                      - 40 -
    noi siamo le pietre viventi,                        3. Si rallegrino, esultino le genti:
    dimora eletta di Dio.                                  nella giustizia tu giudichi il mondo.
    La Pasqua che qui celebriamo,                       4. Nella rettitudine tu giudichi i popoli,
    mistero d‟amore infinito,                              sulla terra governi le genti.
    ci renda annuncio per tutti
    del Cristo risorto e vivo.                          Con Te, Signore                                    213.
                                                                                                            xxx
RIT. CHIAMATI AD ESSERE LUCE,
                                                       Io camminerò fino al mattino
    RISPLENDA IN NOI IL VANGELO ,
                                                       fino a quando la tua luce mi rischiarerà
    CHIAMATI AD ESSERE SALE ,
                                                       io camminerò con Te, Signore,
    SPERANZA PORTIAMO E BONTÀ .
                                                       aurora della vita, Padre dell‟umanità.
2. Lo Spirito Santo invochiamo;
                                                       Qui,
   discenda ancora tra noi:
                                                       tra queste nostre mura
   consacri di grazia perenne
                                                       con la forza del tuo Amore
   la vita di questi amici.
                                                       diventiamo pietre vive
   Guardando a Cristo Signore,                         per costruire in Te.
   che ha dato se stesso per tutti,
                                                       Io camminerò
   diventino servi e fratelli
                                                       con giovani e adulti
   dell‟uomo ch‟è figlio di Dio.
                                                       che da un secolo ad oggi ricorrono a te.
3. Profeti del Regno di Dio                            Io camminerò portandomi nel cuore
   andiamo incontro ai fratelli:                       la gioia che i bambini specchiano al mondo.
   ad essi mostriamo che il Padre
                                                       Qui,
   da sempre li ama e li cerca.
                                                       dove noi diciamo ancora si! s‟innalzi la preghiera
   Il mondo attende salvezza                           che dia forza in questo impegno, sentendoci fratelli.
   e in Cristo soltanto l‟avrà:
                                                       RIT. CANTEREMO IL NOME TUO S IGNORE
   se Cristo ci dona la vita,
                                                            SULLE STRADE DEL MONDO
   la vita noi pure doniamo.
                                                            E TI PORTEREMO A TUTTA LA GENTE      (2 V.)
4. Siam parte del popolo nuovo,
                                                        Noi cammineremo sulla viva Parola
   eletto a indicare il cammino:
                                                        e vinceremo il male, miraggio di libertà.
   seguiamo l‟antica parola
                                                        Noi cammineremo cantando il tuo amore,
   che ancora risuona tra noi.
                                                        voce di pace per le nostre città.
   Già ricchi di tanti carismi
                                                        Guardiamo a te o Maria,
   che rendono viva la chiesa,
                                                        sei Madre della Chiesa
   preghiamo il padrone del campo
                                                        accompagnaci nel tempo
   che mandi operai per la messe.
                                                        e grideremo il si!
5. Maria, creatura perfetta,
   più madre di tutte le madri,                         Io credo: risorgerò                                214.
   seguiamo l‟antica parola                                                                   CnG/226; Defunti;
   che ancora risuona tra noi.                         RIT. IO CREDO : RISORGERÒ ,
   Tiziano patrono celeste,                                 QUESTO MIO CORPO VEDRÀ IL       S ALVATORE !
   ascolta la nostra preghiera                           1. Prima che io nascessi,
   e rendici servi e amici                                   mio Dio, tu mi conosci:
   dell‟uomo che è gloria di Dio.                            ricordati, Signore,
                                                             che l‟uomo è come l‟erba,
In te la nostra gloria                            212.       come il fiore del campo.
                                     CnG/129; Quaresima;
                                                         2. Ora è nelle tue mani
RIT. IN TE LA NOSTRA GLORIA,
                                                             quest‟anima che mi hai data:
     O CROCE DEL S IGNORE .
                                                             accoglila, Signore,
     P ER TE SALVEZZA E VITA
                                                             da sempre tu l‟hai amata,
     NEL SANGUE REDENTOR .
                                                             è preziosa ai tuoi occhi.
     LA CROCE DI CRISTO
     È NOSTRA GLORIA ,                                   3. Padre, che mi hai formato
     SALVEZZA E RISURREZIONE .                               a immagine del tuo volto:
                                                             conserva in me, Signore,
1. Dio ci sia propizio e ci benedica,
                                                             il segno della tua gloria,
    e per noi illumini il suo volto.
                                                             che risplenda in eterno.
2. Sulla terra si conosca la tua via:
                                                         4. Cristo, mio Redentore,
    la tua salvezza in tutte le nazioni.
                                                             risorto nella luce:
                                                      - 41 -
   io spero in te, Signore,                                   e so che posso sempre
   hai vinto, mi hai liberato                                 contare su di te!
   dalle tenebre eterne.                                       E ACCOGLIERÒ LA VITA
5. Spirito della vita,                                        COME UN DONO
   che abiti nel mio cuore:                                   E AVRÒ IL CORAGGIO
   rimani in me, Signore,                                     DI MORIRE ANCH ‟ IO
   rimani oltre la morte,                                     E INCONTRO A TE VERRÒ
   per i secoli eterni.                                       COL MIO FRATELLO ,
                                                              CHE NON SI SENTE AMATO DA NESSUNO .      (2 V.)
Canto del deserto                                  215.
                                                      xxx Io non sono degno                            217.
RIT. IO L ‟ATTIRERÒ A ME , LA CONDURRÒ NEL                                                           CnG/300
     DESERTO ,                                           RIT. IO NON SONO DEGNO DI CIÒ CHE FAI PER ME ,
     E PARLERÒ AL SUO CUORE , DICE IL S IGNORE                TU CHE AMI TANTO UNO COME ME .
1. E canterai come nei giorni della tua giovinezza,           V EDI , NON HO NULLA DA DONARE A TE ,
    tu non sarai più l‟abbandonata: sei mia per               MA , SE TU LO VUOI , PRENDI ME .
    sempre.                                               1. Sono come la polvere alzata dal vento,
2. Ti veglierò come una madre veglia sul suo                 sono come la pioggia piovuta dal cielo,
    bambino,                                                 sono come una canna spezzata dall‟uragano,
    poi mi chinerò sopra di te per darti il mio cibo.        se Tu, Signore, non sei con me.
3. Ti chiamerò popolo mio, figlio del Dio vivente.        2. Contro i miei nemici Tu mi fai forte,
    Io sarò per te come rugiada e i frutti verranno.         io non temo nulla e aspetto la morte.
                                                             Sento che sei vicino, che mi aiuterai,
4. E crescerà la tua stirpe come le sabbie del mare.
                                                             ma non son degno di quello che mi dai.
    Io ti sazierò di olio e di grano, o popolo mio.
                                                          Io sento la tua voce                         218.
E sono solo un uomo                                 216.
                                                                                                         CnG/P6
                     CaT/51; CnG/312; Comunione; Fine;
                                                          1. Io sento la tua voce e vengo a te, Signor.
1. Io lo so, Signore, che vengo da lontano
                                                              Pel sangue sparso in croce mi salva, o Redentor.
   prima nel pensiero e poi nella tua mano;
   io mi rendo conto che Tu sei la mia vita               RIT. MI PROSTRO INNANZI A TE PREGANDOTI CON FE ‟
   e non mi sembra vero di pregarti così:                      E TU S IGNORE SALVAMI : PIETÀ , PIETÀ DI ME . (2
                                                               V.)
   «Padre d‟ogni uomo»
   e non t‟ho visto mai                                   2. Io sento la tua voce chiamarmi con amor
   «Spirito di vita»                                          e, umile, al tuo cuore m‟appresso, o Redentor.
   e nacqui da una donna                                  3. Ridesta nel cuor mio speranza, fede e amor.
   «Figlio mio fratello»                                      Gesù, figliol di Dio, pietà d‟un peccator.
   e sono solo un uomo:
   eppure io capisco                                      Il buon pastore                                  219.
                                                                                                  CnG/33; Inizio;
   che tu sei verità!
                                                          1. Io sono il buon Pastore che vive in mezzo a voi:
    E IMPARERÒ A GUARDARE
                                                              conduco la mia Chiesa e sola mai sarà.
    TUTTO IL MONDO
    CON GLI OCCHI TRASPARENTI                             RIT. G LORIA E ONOR CANTI A TE, S IGNOR ,
    DI UN BAMBINO                                             IL POPOLO REDENTO
    E INSEGNERÒ A CHIAMARTI                                   CHE ANNUNCIA LA TUA BONTÀ .
    «P ADRE NOSTRO »                                      2. Non siete più miei servi, vi chiamo amici miei;
    AD OGNI FIGLIO CHE DIVENTA UOMO .     (2 V.)             starò con voi per sempre e a voi ritornerò.
2. Io lo so, Signore, che Tu mi sei vicino,               3. Cercate nel Vangelo la mia Verità
   luce alla mia mente, guida al mio cammino,                e liberi vivrete da ogni falsità.
   mano che sorregge, sguardo che perdona,                4. Lo Spirito del Padre dal cielo manderò:
   e non mi sembra vero che tu esista così:                  la sua testimonianza in voi si compirà.
   Dove nasce amore                                       5. Prendete e mangiate il pane che vi do;
   tu sei la sorgente,                                       bevete il mio Sangue per vivere di me.
   dove c‟è una croce
   tu sei la speranza,                                    Madre io vorrei                                 220.
                                                                                         CaT/90; CnG/272; Maria;
   dove il tempo ha fine
   Tu sei la vita eterna:                                 1. Io vorrei tanto parlare con te
                                                             di quel Figlio che amavi:
                                                     - 42 -
    io vorrei tanto ascoltare da te                        3. Tutto il mondo, Signor, Ti adori e Ti lodi!
    quello che pensavi:                                       Donaci la pace, o Spirito d‟amore!
    quando hai udito che tu non saresti                    4. I nostri cuori son pieni di gioia
    più stata tua                                             perché in noi abita il Signor!
    e questo Figlio che non aspettavi
                                                           5. Con tutta la vita cantate al Signor,
    non era per te.
                                                              Egli salverà chi confida in Lui!
RIT. A VE MARIA (4 V.)
2. Io vorrei tanto sapere da te                            Jubilate Deo                                         223.
                                                                                                      CaT/78; Canone;
    se quand‟era bambino
    tu gli hai spiegato che cosa sarebbe                    Jubilate Deo
    successo di Lui,                                        Jubilate Deo, Alleluia
    e quante volte, anche tu, di nascosto,                 Jubilate, servite                                    224.
    piangevi, Madre,                                                                          CaT/79; CnG/315; Canone;
    quando sentivi che presto l‟avrebbero                   Jubilate Deo omnis terra.
    ucciso per noi.                                         Servite Domino in lætitia.
3. Io ti ringrazio per questo silenzio                      Alleluia, alleluia, in lætitia.
    che resta tra noi;                                      Alleluia, alleluia, in lætitia.
    io benedico il coraggio di vivere
    sola con Lui.                                          La creazione giubili                                 225.
    Ora capisco che fin da quei giorni                                                                  CnG/15; Inizio;
    pensavi a noi.                                      1. La creazione giubili insieme agli angeli.
    Per ogni figlio dell‟uomo che muore                     Ti lodi e ti glorifichi, o Dio altissimo.
    ti prego così.                                          Gradisci il coro unanime di tutte le tue opere.
RIT. A VE MARIA (5 V.)                                  RIT. B EATA SEI TU , O TRINITÀ ,
                                                             PER TUTTI I SECOLI .
Iste Confessor                                  221.
                                        CnG/19; Inizio;
                                                        2. In questo tempio amabile ci chiami e convochi
                                                            per fare un solo popolo di figli docili.
1. Iste Conféssor Dómini, coléntes                          Ci sveli e ci comunichi la vita tua ineffabile.
   Quem pie laudant pópuli per orbem,
   Hac die lætus méruit suprémos                        3. Sei Padre, Figlio e Spirito e Dio unico.
   Laudis honóres.                                          Mistero imperscrutabile, inaccessibile.
                                                            Ma con amore provvido raggiungi tutti gli
2. Qui pius, prudens, húmilis, pudícus,                     uomini.
   Sóbriam duxit sine labe vitam,
   Donec humános animávit auræ                          Sulla montagna                                      226.
   Spíritus artus.                                                                                 CnG/274; Natale;
3. Cuius ob præstans méritum frequénter,                RIT. LÀ, LÀ SULLA MONTAGNA ,
   ægra quæ passim iacuére membra,                           SULLE COLLINE VAI AD ANNUNCIAR ,
   Vìribus morbi dómitis, salúti                             CHE IL S IGNORE È NATO ,
   Restituúntur.                                             È NATO , NATO PER NOI .
4. Noster hinc illi chorus obsequéntem                  1. Pastori che restate sui monti a vigilar,
   Cóncinit laudem celebrésque palmas,                      la luce voi vedete,
   Ut piis eius précibus iuvémur                            la stella di Gesù.
   Omne per ævum.                                       2. Se il nostro canto è immenso,
5. Sit salus illi, decus, atque virtus,                     pastore non tremar, noi angeli cantiamo
   Qui, super cæli sólio corúscans,                         è nato il Salvator.
   Tótius mundi sériem gubérnat,                        3. In una mangiatoia un bimbo aspetterà
   Trinus et unus.                                          che l‟uomo ancor ritrovi
   Amen.                                                    la strada dell‟amor.
Jubilate Deo                                      222. Lampada ai miei passi                                    227.
                                           CnG/97; Fine;                                                           xxx
RIT. J UBILATE DEO, CANTATE DOMINO ;                       Lampada ai miei passi
     JUBILATE D EO , CANTATE D OMINO !                     è la tua parola, Signore,
1. Il Signor nostro Dio che tutti servite,                 luce sul mio cammino,
    con canti di gioia lodatelo per sempre.                luce sul mio cammino.
2. A Te gloria, Signore che regni nei cieli,
    Dio nostro Padre, o provvido Creatore!
                                                      - 43 -
L’anima mia ha sete (salmo 41)                     228. 2. La Pasqua tua mirabile rinnovi qui per noi
                                                               nel memoriale unico che hai lasciato ai tuoi.
                                      CnG/216A; Defunti; 3. In Te riconosciamo il vero «Buon Pastore»:
RIT. L‟ANIMA MIA HA SETE DEL DIO VIVENTE :                     da Te ci viene pace, conforto nel dolore.
     QUANDO VEDRÒ IL SUO VOLTO ?
                                                           Tu, vieni e seguimi                                  231.
1. Come una cerva anela ai corsi delle acque, *                                                  CaT/150; Inizio; Fine;
    così la mia anima anela a te, o Dio.                   1. Lascia che il mondo vada per la sua strada
2. La mia anima ha sete di Dio, del Dio vivente. *             lascia che l‟uomo ritorni alla sua casa
    Quando verrò e vedrò il volto di Dio?                      lascia che la gente accumuli la sua fortuna.
3. Le lacrime sono il mio pane, di giorno e di notte, RIT. MA TU , TU VIENI E SEGUIMI
    *                                                           TU VIENI E SEGUIMI
    mentre dicono a me tutto il giorno: dov‟è il tuo            E SARAI LUCE PER GLI UOMINI
    Dio?                                                        E SARAI SALE DELLA TERRA ,
4. Questo io ricordo e rivivo nell‟anima mia: †                 E NEL MONDO DESERTO APRIRAI
    procedevo in uno splendido corteo verso la casa             UNA STRADA NUOVA
    di Dio, *                                                   E PER QUESTA STRADA VA , VA
    tra voci di gioia e di lode, clamore festoso.               E NON VOLTARTI INDIETRO , VA
5. Perché‚ ti abbatti, anima mia, e ti agiti in me? *           E NON VOLTARTI INDIETRO !
    Spera in Dio: ancora lo esalterò, mia salvezza e       2. Lascia che la barca in mare spieghi la vela,
    mio Dio.                                                   lascia che trovi affetto chi segue il cuore
                                                               lascia che dall‟albero cadano i frutti maturi...
Cantico della Beata Vergine                        229.
                                           CaT/24; Maria; La tua Chiesa                                         232.
L‟anima mia magnifica il Signore *                                                                              Inizio;
    e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,         1. La tua Chiesa in festa
perché ha guardato l‟umiltà della sua serva. *                 loda Te, Signor,
    D‟ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno           e al tuo nome sempre acclamerà.
    beata.                                                 2. Nata dal tuo amore,
Grandi cose ha fatto in me l‟Onnipotente *                     viene incontro a Te,
    e Santo è il suo nome:                                     come sposa santa per l‟eternità.
di generazione in generazione la sua misericordia *        3. Tutte le creature
    si stende su quelli che lo temono.                         parlano di Te,
                                                               ma è nel tuo Cristo che ti sveli a noi.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
    ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; Alleluia, la tua parola                                  233.
ha rovesciato i potenti dai troni, *                                                    CaT/12; CnG/35; Acclamazione;
    ha innalzato gli umili;                                1. La tua parola, Signore, è parola di vita eterna.
ha ricolmato di beni gli affamati, *                       RIT. A LLELUIA (5 V.)
    ha rimandato i ricchi a mani vuote.                    2. La tua croce, Signore, ci dà la tua salvezza.
Ha soccorso Israele, suo servo, *                          3. Signore, rimani con noi e avremo la gioia eterna.
    ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri *                      Lauda, Jerusalem                                     234.
    ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.          (Per la Domenica delle Palme)
                                                                                                 CnG/138; Quaresima;
Gloria al Padre e al Figlio *
                                                           RIT. LAUDA , J ERUSALEM , DOMINUM :
    e allo Spirito Santo.
                                                                LAUDA D EUM TUUM , S ION .
Come era nel principio, e ora e sempre *                        HOSANNA! HOSANNA! HOSANNA! FILIO DAVID!
    nei secoli dei secoli. Amen.
                                                           RIT. G ERUSALEMME LODA IL S IGNOR ,
La nostra lode                                     230.         LODA IL TUO D IO , O S ION .
                                           CnG/32; Inizio;      OSANNA, OSANNA! OSANNA AL FIGLIO DI DAVID!
1. La nostra lode salga a te, o Cristo Redentore,          Glorifica il Signore, Gerusalemme, *
    del Padre sei l‟immagine e il rivelatore.                  loda, Sion, il tuo Dio.
RIT. A LLELUIA , ALLELUIA ;                                Perché ha rinforzato le sbarre delle tue porte, *
     FRATERNAMENTE UNITI ,                                     in mezzo a te ha benedetto i tuoi figli.
     CANTIAMO A TE , S IGNORE .                            Egli ha messo pace nei tuoi confini *
                                                               e ti sazia con fior di frumento.
                                                         - 44 -
Manda sulla terra la sua parola, *                          2. Laudato sii, mi Signore,
   e il suo messaggio corre veloce.                            quello che porta la tua pace
Fa scendere la neve come lana, *                               e saprà perdonare,
   come polvere sparge la brina.                               per il tuo amore saprà amare.
Getta come briciole la grandine, *                          3. Laudato sii, mi Signore,
   di fronte al suo gelo chi resiste?                          per sora morte corporale
                                                               dalla quale homo vivente
Manda una sua parola ed ecco si scioglie, *
                                                               non potrà mai, mai scappare.
   fa soffiare il vento e scorrono le acque.
                                                            4. Laudate e benedite,
Annunzia a Giacobbe la sua parola, *
                                                               ringraziate e servite
   le sue leggi e i suoi decreti a Israele.
                                                               il Signore in umiltà,
Così non ha fatto con nessun altro popolo, *                   ringraziate e servite.
   non ha manifestato ad altri i suoi precetti.
Gloria al Padre e al Figlio *                               Laudato sii                                        239.
                                                                                                             CnG/229
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *                    RIT. LAUDATO SII , O MI S IGNORE. (4 V.)
   nei secoli dei secoli. Amen.                             1. E per tutte le tue creature
                                                                per il sole e per la luna,
Lauda, Sion, Salvatorem                             235.        per le stelle e per il vento
                                      CnG/179; Eucaristico;     e per l‟acqua e per il fuoco.
1. Lauda, Sion,                                             2. Per sorella madre terra,
    Salvatorem,                                                 ci alimenta e ci sostiene;
    lauda ducem et pastorem,                                    per i frutti, i fiori e l‟erba,
    in hymnis et canticis.                                      per i monti e per il mare.
RIT. S IT LAUS PLENA , SIT SONORA ,                         3. Perché il senso della vita
     SIT IUCUNDA , SIT DECORA                                   è cantare e lodarti
     MENTIS JUBILATIO .                                         e perché la nostra vita
     CHRISTUS VINCIT , CHRISTUS REGNAT ,                        sia per sempre una canzone.
     CHRISTUS IMPERAT !
                                                            4. E per quelli che ora piangono
2. Ecce panis angelorum,                                        e per quelli che ora soffrono
    factus cibus viatorum:                                      e per quelli che ora nascono
    non mittendus cànibus.                                      e per quelli che ora muoiono.
3. Bone pastor, panis vere,
    tu nos bona fac vidère,                                 Il canto della creazione                           240.
                                                                             CaT/64; CnG/301; Inizio; Comunione; Fine;
    in terra viventium.
                                                            RIT. LAUDATO SII , S IGNORE MIO ! (4 V.)
Laudate Dominum                                     236. 1. Per il sole d‟ogni giorno,
                                  CaT/83; CnG/321; Canone;
                                                                che riscalda e dona vita;
 Laudate Dominum, laudate Dominum                               egli illumina il cammino
 omnes gentes. Alleluia!                                        di chi cerca Te, Signore.
 Laudate Dominum, laudate Dominum                               Per la luna e per le stelle,
 omnes gentes, alleluia.                                        io le sento mie sorelle;
Laudate, omnes gentes                               237.        le hai formate su nel cielo
                                  CaT/84; CnG/316; Canone;      e le doni a chi è nel buio.
 Laudate, omnes gentes, laudate Dominum.                    2. Per la nostra madre terra
 Laudate, omnes gentes, laudate Dominum.                        che ci dona fiori ed erba;
                                                                su di lei noi fatichiamo
Laudato sii, mi Signore                             238.        per il pane di ogni giorno.
                                                 CnG/303
                                                                Per chi soffre con coraggio
1. Laudato sii, mi Signore,                                     e perdona nel tuo amore:
    per frate sole, sora luna,                                  tu gli dai la pace tua
    frate vento, il cielo, le stelle,                           alla sera della vita.
    per sora acqua, frate focu.                             3. Per la morte che è di tutti,
RIT. LAUDATO SII , MI S IGNORE,                                 io la sento ogni istante;
     PER LA TERRA E LE TUE CREATURE .                           ma se vivo nel tuo amore,
     LAUDATO SII MI S IGNORE,                                   dona un senso alla mia vita.
     PER LA TERRA E LE TUE CREATURE .                           Per l‟amore che è nel mondo
                                                        - 45 -
   tra una donna e l‟uomo suo;                            Le mani alzate                                   243.
   per la vita dei bambini                                                            CaT/86; CnG/260; Offertorio;
   che il mio mondo fanno nuovo.                            RIT. LE MANI ALZATE VERSO TE, S IGNOR ,
4. Io ti canto, mio Signore,                                     PER OFFRIRTI IL MONDO .
   e con me la creazione                                         LE MANI ALZATE VERSO TE, S IGNOR :
   ti ringrazia umilmente                                        GIOIA È IN ME NEL PROFONDO .
   perché tu sei il Signore.                                1. Guardaci Tu, Signore, siamo tuoi
Ora è tempo di gioia                                241.        piccoli siam davanti a Te.
                          CaT/101; Inizio; Comunione; Fine;     Come ruscelli siamo d‟acqua limpida
1. L‟eco torna d‟antiche valli                                  semplici e puri innanzi a Te.
    la sua voce non porta più,                              2. Guidaci Tu, Signore, siamo tuoi
    ricordo di sommesse lacrime                                 sei via, vita e verità.
    di esili in terre lontane.                                  Se ci terrai la mano nella mano
RIT. O RA È TEMPO DI GIOIA                                      il cuore più non temerà.
     NON VE NE ACCORGETE ?                                  3. Formaci Tu, Signore, siamo tuoi
     E CCO FACCIO UNA COSA NUOVA,                               nulla noi siamo senza Te.
     NEL DESERTO UNA STRADA APRIRÒ .                            Fragili tralci uniti alla tua vita
2. Come l‟onda che sulla sabbia                                 fecondi solo uniti a Te.
    copre le orme e poi passa e va,                         4. Riempici Tu, Signore, siamo tuoi
    così nel tempo si cancellano                                donaci Tu il Consolator.
    le ombre scure del lungo inverno.                           Vivremo in Te, Signor, della tua gioia
3. Tra i sentieri dei boschi il vento                           daremo gioia al mondo inter.
    con i rami ricomporrà                                    T ESTO ALTERNATIVO
    nuove armonie che trasformano                           1. Guardaci tu, Signore, nel tuo amore:
    i lamenti in canti di festa.                                altra salvezza qui non c‟è.
                                                                Come ruscelli d‟acqua verso il mare,
Se vuoi è una proposta                              242.        piccoli siamo innanzi a te.
                                                  CnG/248
                                                            2. Guidaci tu, Signore, col tuo amore:
1. Le disse: «Se vuoi,
                                                                per strade ignote verso te.
    è una proposta del tuo Dio».
                                                                Siam pellegrini sulle vie del mondo:
    Rispose soltanto di sì:
                                                                tu solo puoi condurci a te.
    «Sono piccola, ma dono tutto di me».
                                                            3. Formaci tu, Signore, al tuo amore
RIT. S BOCCIARONO I FIORI ,
                                                                rendi tu nuovo il nostro cuor.
     NASCEVA L ‟ AMORE DI D IO TRA NOI .
                                                                Riempilo del tuo Spirito di luce,
     S BOCCIARONO I FIORI ,
                                                                su noi trasfondi i tuoi tesor.
     NASCEVA L ‟ AMORE DI D IO TRA NOI .
     NOI TI CHIAMIAMO BEATA,                                4. Prendici tu, Signore, nel tuo amore:
     GRIDIAMO ANCORA IL TUO SÌ ,                                nulla noi siamo senza te.
     I FIORI SBOCCIARONO ANCORA                                 Anima e corpo son la nostra offerta,
     E D IO CON LORO TRA NOI .                                  per noi tu solo sarai Re.
     NOI TI CHIAMIAMO BEATA,                                5. Accogli tu, Signore, il nostro amore:
     GRIDIAMO ANCORA IL TUO SÌ ,                                povero è qui davanti a te.
     I FIORI SBOCCIARONO ANCORA                                 La tua bontà ravvivi la speranza
     E D IO CON LORO TRA NOI .                                  che ogni credente porta in sé.
2. Nel cielo d‟inverno                                      L’unico Maestro                                 242
    quella proposta si fece carne,
                                                            1. Le mie mani, con le tue,
    e Lei divenne una madre;
                                                                possono fare meraviglie,
    era piccola, ma diede tutto di sé.
                                                                possono stringere
3. Quel Figlio andò via,                                        perdonare
    andò tra amici e tra nemici                                 e costruire cattedrali.
    e Lei rimase da sola,                                       Possono dare da mangiare
    nel silenzio viveva soltanto per Lui.                       e far fiorire una preghiera, perché
4. Moriva quel Figlio,
    moriva solo sopra una croce,
    e Lei era ancora la madre.
    Era piccola, ma disse di nuovo il suo Sì.
                                                       - 46 -
RIT. TU , SOLO TU ,                              Resta qui con noi                                244.
     SOLO TU SEI IL MIO M AESTRO ,                                               CaT/120; CnG/269; Fine;
     E INSEGNAMI                                1. Le ombre si distendono
     AD AMARE COME HAI FATTO TU                     scende ormai la sera
     CON ME . S E LO VUOI ,                         e s‟allontanano dietro i monti
     IO LO GRIDO A TUTTO IL MONDO                   i riflessi di un giorno che non finirà,
     CHE TU SEI                                     di un giorno che ora correrà sempre.
     L ‟ UNICO M AESTRO SEI PER ME .                Perché sappiamo che una nuova vita
2. I miei piedi, con i tuoi,                        da qui è partita e mai più si fermerà!
    possono fare strade nuove,                  RIT. RESTA QUI CON NOI IL SOLE SCENDE GIÀ ,
    possono correre                                  RESTA QUI CON NOI S IGNORE È SERA ORMAI .
    riposare,                                        RESTA QUI CON NOI IL SOLE SCENDE GIÀ ,
    sentirsi a casa in questo mondo,                 SE TU SEI FRA NOI LA NOTTE NON VERRÀ !
    possono mettere radici
                                                2. S‟allarga verso il mare
    e passo passo camminare, perché
                                                    il tuo cerchio d‟onda
RIT. TU , SOLO TU ,                                 che il vento spingerà fino a quando
     SOLO TU SEI IL MIO M AESTRO ,                  giungerà ai confini di ogni cuore,
     E INSEGNAMI                                    alle porte dell‟amore vero.
     AD AMARE COME HAI FATTO TU                     Come una fiamma che dove passa brucia
     CON ME . S E LO VUOI ,                         così il tuo amore tutto il mondo invaderà.
     IO LO GRIDO A TUTTO IL MONDO
                                                3. Davanti a noi l‟umanità
     CHE TU SEI
                                                    lotta, soffre e spera
     L ‟ UNICO M AESTRO SEI PER ME .
                                                    come una terra che nell‟arsura
3. Questi occhi, con i tuoi,                        chiede l‟acqua da un cielo senza nuvole,
    potran vedere meraviglie,                       ma che sempre le può dare vita.
    potranno piangere                               Con Te saremo sorgente d‟acqua pura,
    luccicare                                       con Te fra noi il deserto fiorirà.
    guardare oltre ogni frontiera.
    Potranna amare più di ieri                   È pace intima                                    245.
    se saranno insieme a te sognare, perché                                          CaT/50; Comunione;
RIT. TU , SOLO TU ,                             1. Le ore volano via,
     SOLO TU SEI IL MIO M AESTRO ,                  il tempo s‟avvicina,
     E INSEGNAMI                                    lungo la strada canto per te.
     AD AMARE COME HAI FATTO TU                     Nella tua casa so che ti incontrerò
     CON ME . S E LO VUOI ,                         e sarà una festa trovarti ancora
     IO LO GRIDO A TUTTO IL MONDO               RIT. È PACE INTIMA LA TUA PRESENZA QUI ,
     CHE TU SEI                                      MISTERO CHE NON SO SPIEGARMI MAI .
     L ‟ UNICO M AESTRO SEI PER ME .                 È CIELO LIMPIDO , È GIOIA PURA CHE
4. Tu sei il corpo,                                    MI FA CONOSCERE CHI SEI PER ME
    noi le membra:                               2. Sembra impossibile ormai
    noi siamo un‟unica preghiera.                   pensare ad altre cose,
    Tu sei il Maestro,                              non posso fare a meno di te.
    noi i testimoni                                 Sembrano eterni gli attimi che non ci sei
    della Parola del Vangelo.                       ed aspetto solo di ritrovarti.
    Possiamo vivere felici                       3. È la più bella poesia
    in questa Chiesa che rinasce, perché            dirti il mio sì per sempre
RIT. TU , SOLO TU ,                                 e nel segreto parlare con te.
     SOLO TU SEI IL MIO M AESTRO ,                  Semplici cose, parole che tu sai,
     E INSEGNAMI                                    note del mio canto nel tuo silenzio.
     AD AMARE COME HAI FATTO TU
                                                 Primavera nella Chiesa                           246.
     CON ME . S E LO VUOI ,
                                                               CaT/114; CnG/257; Inizio; Comunione; Fine;
     IO LO GRIDO A TUTTO IL MONDO
     CHE TU SEI
                                                 1. Le stelle del cielo sono tante nel buio
     L ‟ UNICO M AESTRO SEI PER ME .
                                                    son come figli tuoi che vanno nella notte.
                                                    E forse non si vede, ma è già la prima luce
                                                    di alberi inespressi che accendono speranze.


                                              - 47 -
RIT. È ORA CHE NASCA                                             Perché so che la vita non muore!
     LA SPERANZA IN MEZZO A NOI ;                                Ecco perché canto, sorella mia!
     È ORA CHE NASCA
     LA TUA GIOIA IN MEZZO A NOI ;
                                                           Lieta armonia                                     250.
                                                                                                    CnG/199; Maria;
     È ORA CHE NASCA
     IL TUO AMORE IN MEZZO A NOI ;                         1. Lieta armonia
     UN MONDO PIÙ VERO , S IGNOR !                            nel gaudio del mio spirito si espande.
                                                              L‟anima mia magnifica il Signor:
2. Nei prati più nascosti son nati fiori a gruppi;
                                                              lui solo è grande, lui solo è grande.
   non cercano il rumore, ma inventano il tuo
   amore.                                                  2. Umile ancella
   Dall‟albero maturo già cadon tanti fiori;                  degnò di riguardarmi dal suo trono,
   sembrava restar solo, ma presto darà frutti.               e grande e bella mi fece il Creator:
                                                              lui solo è buono, lui solo è buono.
3. Abbiamo tante case, ci dai una casa sola;
   il posto c‟è per tutti, c‟è un pane e c‟è l‟amore.      3. E me beata
   Ci chiami a stare insieme per vivere il Vangelo            dirà in eterno delle genti il canto;
   e non aver paura se il mondo non ci ama.                   e mi ha esaltata per l‟umile mio cor:
                                                              lui solo è santo, lui solo è santo.
L’eterno riposo concedi, o Signore                247.
                                       CnG/223; Defunti; Lodate Dio                                          251.
                                                                                                               xxx
1. L‟eterno riposo concedi, o Signore,
    a chi nella vita te solo seguì.                        RIT. LODATE DIO, LODATE DIO CON COR UMILE E PIO.
RIT. S ORRIDA IL TUO VOLTO RAGGIANTE DI GIOIA              Su, anime leggiadre, vestitevi d‟amore:
     INCONTRO AI FRATELLI PARTITI DA NOI .                 rendete al sommo Padre di gloria lode e onore.
                                                           Ringraziate il Signore con ogni buon desio, con ogni
2. La nostra preghiera ascolta, o Signore:
                                                           buon desio.
    il premio affretti per chi ti servì.
                                                           Lodate Dio                                        252.
L’eterno riposo                                   248.                                                CnG/90; Fine;
                                       CnG/214; Defunti;
                                                           1. Lodate Dio, schiere beate del cielo,
RIT. L‟ETERNO RIPOSO DONA LORO, O S IGNORE,
                                                              lodate Dio, genti di tutta la terra:
     E SPLENDA AD ESSI LA LUCE PERPETUA .
                                                              cantate a lui, che l‟universo creò,
1. In Sion, Signore, ti si addice la lode;                    somma sapienza e splendore.
    in Gerusalemme a te si compia il voto,
                                                           2. Lodate Dio, Padre che dona ogni bene,
    ascolta la preghiera del tuo servo
                                                              lodate Dio, ricco di grazia e perdono:
    poiché‚ giunge a te ogni vivente.
                                                              cantate a lui, che tanto gli uomini amò
2. I nostri peccati ci opprimono, ma tu li perdoni.           da dare l‟unico Figlio.
    Beato chi scegli ed accogli
                                                           3. Lodate Dio, uno e trino Signore,
    ad abitare nei tuoi atri;
                                                              lodate Dio, meta e premio dei buoni:
    ci sazieremo dei beni della tua casa,
                                                              cantate a lui, sorgente d‟ogni bontà,
    della santità del tuo tempio.
                                                              per tutti i secoli. Amen.
Le tue mani                                       249.
                                       CnG/150; Pasqua;
                                                           Lodate sempre Dio                                 253.
                                                                                               CnG/131; Quaresima;
1. Le tue mani son piene di fiori:
                                                           1. Lodate sempre Dio
    dove li portavi, fratello mio?
                                                               per il suo grande amor:
    Li portavo alla tomba di Cristo,
                                                               vi guidò nel deserto,
    ma l‟ho trovata vuota, sorella mia!
                                                               dal mare vi salvò.
RIT. A LLELUIA ! A LLELUIA ! A LLELUIA ! A LLELUIA !
                                                           RIT. LODE A TE , S IGNOR ,
2. I tuoi occhi riflettono gioia:                                PER TUTTI I TUOI PRODIGI .
    dimmi, cosa hai visto, fratello mio?                         P ER IL TUO GRANDE AMOR
    Ho veduto morire la morte,                                   NOI TI BENEDICIAMO !
    ecco cosa ho visto, sorella mia!
                                                           2. E dalle vostre angosce
3. Hai portato una mano all‟orecchio:                         egli vi liberò,
    dimmi, cosa ascolti, fratello mio?                        e sulla retta via
    Sento squilli di trombe lontane!                          egli vi riportò.
    Sento cori d‟angeli, sorella mia!
                                                           3. Ogni anima affamata
4. Stai cantando un‟allegra canzone:                          di beni Dio saziò,
    dimmi, perché canti, fratello mio?
                                                        - 48 -
   di quella incatenata                                     3. Ed essi saranno chiamati
   il vincolo spezzò.                                           sacerdoti del Signore,
4. Lodate Dio Signore                                           saranno detti ministri del nostro Dio,
   che nella sua bontà                                          e dalle nazioni saranno serviti.
   mandò la sua parola,                                         Ed essi godranno le loro ricchezze,
   mostrò la sua pietà.                                         trarranno vanto dai loro beni.
                                                                Avranno gloria e non vergogna,
Lode all’Altissimo                                  254.        grida di gioia e non di oppressione.
                                              CnG/91; Fine;
                                                            4. Poiché io sono il Signore che ama la giustizia,
1. Lode all‟Altissimo, lode al Signor della gloria!             darò loro fedelmente il giusto salario,
    Al Re dei secoli forza, onore, vittoria!                    concluderò con loro un‟alleanza.
    Cantate a Lui, tutti acclamate con noi:                     E saranno famosi tra tutti i popoli,
    cielo e terra esultate!                                     la loro stirpe tra le nazioni.
2. Lode all‟Altissimo, re dell‟immenso creato:                  Chi li vedrà ne avrà stima,
    con ali d‟aquila tutti i suoi figli ha portato.             perché sono benedetti da Dio.
    Ci guiderà: ed ogni uomo saprà
    quanto è grande il suo amore!                           Lo Spirito di Cristo                                 258.
                                                                               CaT/88; CnG/337; Spirito Santo; Canone;
3. Lode all‟Altissimo, che a noi dal cielo ha parlato
                                                            Lo Spirito di Cristo attesta al nostro Spirito
    e per gli uomini l‟unico Figlio ha donato.
                                                            che siamo figli, figli di Dio;
    Morto per noi, Cristo ci chiama con lui
                                                            per questo noi cantiamo, per questo noi gridiamo:
    oltre il peccato e la morte.
                                                            Abbà Padre, Abbà Padre!
4. Lode all‟Altissimo, Padre di grazia infinita,
    che dona agli umili pace, benessere, vita.              Lo Spirito di Dio                                    259.
    Dio regnerà: e tutto a lui canterà                                                          CnG/156; Spirito Santo;
    gloria nei secoli! Amen!                                1. Lo Spirito di Dio dal cielo scenda,
                                                                e si rinnovi il mondo nell‟amore:
Lode a te, o Cristo                                 255.        il soffio della grazia ci trasformi,
                                  CnG/41/2; Acclamazione;
                                                                e regnerà la pace in mezzo a noi.
Lode a te, o Cristo, re d‟eterna gloria.                        La guerra non tormenti più la terra,
Lode e onore a te                                   256.        e l‟odio non divida i nostri cuori.
                                  CnG/41/3; Acclamazione; R IT. U NITI NELL ‟ AMORE
1. Lode e onore a te, Signore Gesù!                              FORMIAMO UN SOLO
                                                                 CORPO NEL S IGNORE .
2. Gloria e lode a te, o Cristo Gesù!
3. Gloria a te, o Cristo, Verbo di Dio!                     2. La carità di Dio in noi dimori
                                                                e canteremo, o Padre, la tua lode:
Lo Spirito del Signore è su di me (Is 61,1-                     celebreremo unanimi il tuo nome,
9)                                                  257.        daremo voce all‟armonia dei mondi.
                                                  CnG/255       Viviamo in comunione vera e santa,
RIT. LO S PIRITO DEL S IGNORE È SU DI ME ,                      fratelli nella fede e la speranza.
     LO S PIRITO DEL S IGNORE MI HA CONSACRATO ,            3. Lo Spirito di Dio è fuoco vivo,
     LO S PIRITO DEL S IGNORE MI HA INVIATO                     è carità che accende l‟universo.
     A PORTARE IL LIETO ANNUNCIO AI POVERI .                    S‟incontreranno i popoli del mondo
1. A fasciare le piaghe dei cuori spezzati,                     nell‟unico linguaggio dell‟amore.
    a proclamare la libertà degli schiavi,                      I poveri saranno consolati,
    a promulgare l‟anno di grazia del Signore,                  giustizia e pace in lui si abbracceranno.
    e per consolare tutti gli afflitti
    dando loro una corona,                                  Luce siamo noi                                      260.
                                                                                       CaT/89; Inizio; Comunione; Fine;
    olio di gioia, canto di lode
    invece di lutto e di dolore.                            RIT. LUCE SIAMO NOI CHE BRILLA PER IL MONDO ,
                                                                 PER TE , SE TU RIMANI IN NOI ,
2. Essi si chiameranno quercia di giustizia,                     S IGNORE, QUI CON NOI . (2 V.)
    la piantagione gradita al Signore,
    segno per tutti della sua gloria.                       1. Fate brillare la luce che è in voi, perché si veda
    E ricostruiranno le vecchie rovine,                         l‟amore di Dio; non oscurate la luce che è in voi,
    rialzeranno gli antichi ruderi,                             ma date gloria al Padre vostro e mio,
    restaureranno città desolate                                al Padre vostro e mio.
    e devastate da più generazioni.                             (Fate brillare quella luce l‟amore di Dio


                                                         - 49 -
   non oscurate quella luce al Padre vostro e mio,       dalla gente qua e là -
   al Padre vostro e mio).                               Continua violenza,
2. Non nascondete la luce che è in voi, portate a        scandali, imbrogli e mali:
   tutti                                                 dove sono finiti
   il volto di Dio; Dio è la luce che non muore mai      i veri, grandi ideali?”
   in lui vivete in tutta verità,                        È vero, il mondo oggi
   in tutta verità.                                      si dipinge a tinte scure,
   (Non nascondete quella luce il volto di Dio           si esaltano gli equivoci,
   Dio è la luce che non muore mai                       le scene crude e dure,
   in lui vivete in tutta verità, in tutta verità).      soldi e facili successi
3. Se uno vuole venire con me prenda ogni giorno         col piglia, usa e getta.
   la                                                    Però, mi si permetta:
   croce con sé; smetta di amare se stesso ed i suoi     non è questa la sola umanità.
   sia pronto a dare la vita sua per me,                 Conosco un‟altra umanità
   la vita sua per me.                                   quella che spesso incontro per la strada;
   (Se uno vuol venir con me, la croce con sé            quella che non grida,
   smetta di amar se stesso e i suoi,                    quella che non schiaccia
   la vita sua per me, la vita sua per me).              per emergere sull‟altra gente.
Lux Æterna (salmo 120)                          261.     Conosco un‟altra umanità
                                    CnG/213F; Defunti;   quella che non sa rubare per avere,
                                                         ma sarà contenta
RIT. LUX ÆTERNA LUCEAT EIS , DOMINE:
                                                         di guadagnare il pane
     CUM SANCTIS TUIS IN AETERNUM , QUIA PIUS ES .
                                                         con il suo sudore.
1. Alzo gli occhi verso i monti *
                                                         Credo, credo in questa umanità.
    da dove mi verrà l‟aiuto.
                                                         Credo, credo in questa umanità
2. Il mio aiuto viene dal Signore, *                     che vive nel silenzio,
    che ha fatto cielo e terra.                          che ancora sa arrossire
3. Non lascerà vacillare il tuo piede, *                 e sa abbassare gli occhi
    non si addormenterà il tuo custode.                  e sa scusare.
4. Non si addormenta, non prende sonno, *                Questa è l‟umanità
    il custode d‟Israele.                                che mi fa sperare.
5. Il Signore è il tuo custode, †                        Conosco un‟altra umanità
    il Signore è come ombra che ti copre, *              quella che ora va controcorrente;
    e sta alla tua destra.                               quella che sa dare
6. Di giorno non ti colpirà il sole, *                   anche la sua vita
    n‚ la luna di notte.                                 per morire per la propria gente.
7. Il Signore ti proteggerà da ogni male, *              Conosco un‟altra umanità
    egli proteggerà la tua vita.                         quella che non cerca mai il suo posto al sole
                                                         quando sa che al mondo
8. Il Signore veglierà su di te, quando esci quando      per miseria e fame
    entri, *                                             tanta gente muore.
    da ora e per sempre.
                                                         Credo, credo in questa umanità.
Lux Æterna                                      262.     Credo, credo in questa umanità
                                    CnG/213E; Defunti;   che abbatte le frontiere
 Lux æterna luceat eis, Domine:                          che paga di persona,
 cum sanctis tuis in æternum,                            che non usa armi,
 quia pius es.                                           ma sa usare il cuore.
 Requiem aeternam dona eis Domine,                       Questa è l‟umanità che crede nell‟amore. (2 v.)
 et lux perpetua luceat eis.                             Madre dolcissima                                  264.
 Cum sanctis tuis in æternum,                                                                    CaT/91; Maria;
 quia pius es.                                        1. Madre dolcissima, come ami Gesù,
Un’altra umanità                                263.     ama il mondo, ama me (2 v.);
                                             CaT/152;    come accogli lo Spirito,
                                                         accogli il mondo, le sue attese;
“Ma dove andremo a finire
                                                         accogli me, le mie attese,
se continua così?
                                                         perché in tutto si compia la volontà del Padre.
- si sente spesso dire
                                                    - 50 -
RIT. FA‟ CHE NEL DECIDERMI PER DIO                      Maria, tu che hai atteso
     GUARDI A TE , O M ADRE (2 V.);                     (Preghiera a Maria)                             267.
    E GUARDI AGLI ALTRI COME AMICO ,                                                 CaT/112; CnG/266; Maria;
    COME AMICO , FRATELLO E PADRE ,                    1. Maria, tu che hai atteso nel silenzio
    COME AMICA , SORELLA E MADRE . (R IT.   2 V.)          la sua Parola per noi...
2. Madre dolcissima, come preghi Gesù,                 RIT. A IUTACI AD ACCOGLIERE
   affida il mondo, affida me (2 v.);                      IL FIGLIO TUO CHE ORA VIVE IN NOI .
   come preghi lo Spirito,
                                                       2. Maria, tu che sei stata così docile
   ricorda il mondo, le sue attese,
                                                          davanti al tuo Signor...
   ricorda me, le mie attese,
   perché in tutto si compia la volontà del Padre.     3. Maria, tu che hai portato dolcemente
                                                          l‟immenso dono d‟amor...
Davanti ad un’icona                             265. 4. Maria, tu che umilmente hai sofferto
                                                Maria;
                                                          del suo ingiusto dolor...
RIT. MADRE SANTA E BENEDETTA
                                                       5. Maria, tu che ora vivi nella gloria
    RESTA SEMPRE ACCANTO A NOI :
                                                          insieme al tuo Signor...
    RENDI DOCILE IL NOSTRO CUORE
    ALLO SPIRITO DI G ESÙ .                             Santa Maria del cammino                         268.
1. Te, beata che hai creduto,                                                        CaT/127; CnG/208; Maria;
   Te, primizia dei redenti,                           1. Mentre trascorre la vita, solo tu non sei mai:
   Te, regina della pace,                                  santa Maria del cammino sempre sarà con te.
   come figli noi invochiam.                           RIT. V IENI , O MADRE , IN MEZZO A NOI ,
2. Te, ricolma d‟ogni grazia,                               VIENI , M ARIA , QUAGGIÙ :
   Te, provata dal dolore,                                    CAMMINEREMO INSIEME A TE
   Te, icona della chiesa,                                    VERSO LA LIBERTÀ .
   come figli noi invochiam.                            2. Quando qualcuno ti dice: «Nulla mai cambierà»,
3. Te, che incarni la Parola,                              lotta per un mondo nuovo, lotta per la verità.
   Te, più madre d‟ogni madre,                          3. Lungo la strada, la gente chiusa in se stessa va:
   Te, modello d‟ogni donna,                               offri per primo la mano a chi è vicino a te.
   come figli noi invochiam.                            4. Quando ti senti ormai stanco e sembra inutile
4. Te, aurora del gran giorno,                             andar,
   Te, che esulti nel Signore,                             tu vai tracciando un cammino: un altro ti
   Te, feconda per lo spirito,                             seguirà.
   come figli noi invochiam.
                                                        Teocentrismo                                    269.
5. Te, conforto d‟ogni afflitto,                                                CaT/142; CnG/259; Inizio; Fine;
   Te, o fior di Galilea,
   Te, rifugio a chi è smarrito,                       RIT. METTI AL CENTRO DELLA TUA VITA
                                                            CHI TI AMA DALL ‟ ETERNITÀ :
   come figli noi invochiam.
                                                              CON LA FORZA DEL SUO SPIRITO
6. Te, discepola di Cristo,                                   OGNI COSA NUOVA FARÀ !
   Te, che il Verbo fatto uomo,
   Doni al mondo in attesa,                        1. Tu che guardi al tuo futuro con progetti di bontà,
   come figli noi invochiam.                          tu che offri al fratello la tua solidarietà.
7. Te, potente contro il male,                     2. Se tu cerchi un tesoro che ti dia felicità,
   Te, speranza di chi è solo,                        se tu cerchi un amico che ti parli con lealtà.
   Te, assunta nella gloria,                       3. Se la pace vuoi donare all‟inquieta umanità,
   come figli noi invochiam.                          se la gioia vuoi gustare della vera libertà.
                                                   4. Quando viene la stanchezza a turbare la tua età,
Magnificat                                  266.
                                                      e ogni impegno pare inutile a cambiare la realtà.
               CaT/92; CnG/318; Comunione; Canone;
Magnificat, magnificat,                            5. Chiesa viva siamo noi se ci ispira carità,
magnificat anima mea Dominum.                         segno splendido a tutto il mondo di perenne
Magnificat, magnificat                                novità.
magnificat anima mea.                              6. Con gli amici che qui vedi e con quanti troverai,
                                                      canta a tutti la certezza che il Signore è qui con
                                                      noi.
                                                   7. L‟ha promesso e confermato nella sua fedeltà,
                                                      cieli nuovi e nuova terra il Signore a noi darà.
                                                     - 51 -
Mia dimora sarà (salmo 83)                           270.      Tutti restano immobili come pietra
                                                CnG/Q3         al passaggio del tuo popolo, Signore.
RIT. MIA DIMORA SARÀ LA CASA DEL S IGNORE:                  8. Lo conduci per poi trapiantarlo
     QUANTA GIOIA MI DÀ IL SERVIRE A LUI .                     sul monte santo della tua eredità;
1. Quanto sono amabili le tue dimore, *                        luogo che Tu hai preparato,
    Signore degli eserciti:                                    tuo trono in eterno e per sempre.
    il mio cuore e la mia carne *                           Mi alzerò                                     272.
    esultano nel Dio vivente.                                                                    CaT/93; CnG/264
2. Beato chi abita la tua casa: *                           RIT. MI ALZERÒ E ANDRÒ DA MIO PADRE ,
    sempre canta le tua lodi!                                    E DIRÒ : PADRE , HO PECCATO !
    Signore, Dio degli eserciti, *                          1. Alzatosi andò da suo Padre
    ascolta la mia preghiera.                                   e lo vide il Padre da lontano;
3. Anche il passero trova la casa, *                            preso da pietà gli corse incontro
    la rondine il nido, dove porre i suoi piccoli,              e con grande tenerezza lo baciò.
    presso i tuoi altari, Signore, *                        2. Io non son degno d‟essere tuo figlio,
    mio re e mio Dio.                                           mettimi nel numero dei servi;
4. Per me un giorno nei tuoi atri *                             perdona il dolor che t‟ho arrecato,
    è più che mille altrove,                                    non guardare la mia grande infedeltà.
    stare sulla soglia della casa del mio Dio *
    è meglio che abitare nelle tende degli empi.            Mille volte benedetta                         273.
                                                                                                 CnG/207; Maria;
5. Vedi, Dio, nostro scudo, *
    guarda il volto del tuo consacrato,                1. Mille volte benedetta o dolcissima Maria,
    Signore degli eserciti, *                             benedetto il nome sia del tuo Figlio Salvator.
    beato l‟uomo che in te confida.                   RIT. O M ARIA, CONSOLATRICE ,
                                                           NOI T ‟ OFFRIAMO I NOSTRI CUOR . (2 V.)
Mia forza e mio canto                            271.
                                               CnG/290 2. Tutti i secoli son pieni, o Maria, delle tue glorie
                                                          e di tenere memorie di prodigi e di favor.
RIT. MIA FORZA E MIO CANTO È IL S IGNORE,
     D‟I SRAELE IN ETERNO È IL SALVATORE .
                                                       3. O purissima Maria, il tuo piede immacolato
                                                          schiacciò il capo avvelenato del serpente
1. Voglio cantare in onore del Signore,                   insidiator.
    perché Lui è il mio salvatore;
    è il mio Dio, lo voglio lodare,                    Mio Signore                                        274.
    è il Dio di mio padre: lo voglio esaltare!                                                    CnG/96; Fine;
2. Il suo nome è «il Signore»:                         1. Mio Signore, ricordati di me: (3 v.)
    la sua destra è ricolma di potenza,                   non lasciarmi solo quaggiù.
    la sua destra annienta il nemico                   2. Mio Signore, sei qui, rimani in me: (3 v.)
    e lo schiaccia con vittoria infinita.                 la mia gioia vera sei Tu.
3. Il Faraone in cuor suo diceva:                      3. Vieni, Signore, a vivere con me: (3 v.)
    «li inseguirò e li raggiungerò».                      ch‟io mi senta vivo per Te.
    Ma col tuo soffio alzasti le acque
    perché il tuo popolo attraversasse il mare.        Mira il tuo popolo                                 275.
                                                                                               CnG/209; Maria;
4. Soffiasti ancora e il mare ricoprì
    il Faraone e il suo potere;                        1. Mira il tuo popolo, o bella Signora,
    cavalli e carri e tutti i cavalieri                   che pien di giubilo oggi ti onora.
    furono sommersi nel profondo del mare.                Anch‟io festevole corro ai tuoi piè;
                                                          o santa Vergine, prega per me!
5. Chi è come te, o Signore?
    Chi è come te fra gli dei?                         2. Il pietosissimo tuo dolce cuore
    Sei maestoso, signore, e santo,                       sempre è rifugio al peccatore;
    tremendo nelle imprese, operatore di prodigi.         tesori e grazie racchiude in sé;
                                                          o santa Vergine, prega per me!
6. Mal guidato il tuo popolo nel deserto,
    il popolo che tu hai riscattato;                   3. In questa misera valle infelice
    lo conducesti con forza, o Signore,                   tutti t‟invocano soccorritrice.
    e con amore alla tua santa dimora.                    Questo bel titolo conviene a te;
                                                          o santa Vergine, prega per me!
7. Hanno udito i popoli e tremano
    per la forza del tuo braccio, Signore.

                                                       - 52 -
Misericordias Domini                              276. 2. Nei filari dopo il lungo inverno
                                CaT/94; CnG/322; Canone;   fremono le viti.
 Misericordias Domini                                      La rugiada avvolge nel silenzio
 in æternum cantabo.                                       i primi tralci verdi.
                                                           Poi i colori dell‟autunno sui grappoli maturi
(La misericordia del Signor
                                                           avremo ancora vino.
in eterno canterò.)
                                                       RIT. B ENEDICI O S IGNORE
Mistero della cena                                277.      QUESTA OFFERTA CHE PORTIAMO A TE ,
                 CaT/95; CnG/77; Offertorio; Comunione;        FACCI UNO COME IL VINO
1. Mistero della Cena                                          CHE ANCHE OGGI HAI DATO A NOI .   (2 V.)
   è il corpo di Gesù.
   Mistero della croce                                     Nei cieli un grido                             280.
                                                                                                CnG/147; Pasqua;
   è il sangue di Gesù.
   E questo pane e vino                                    1. Nei cieli un grido risuonò: ALLELUIA!
   è Cristo in mezzo ai suoi.                                  Cristo Signore trionfò: ALLELUIA!
   Gesù risorto e vivo                                     RIT. A LLELUIA ! A LLELUIA ! A LLELUIA !
   sarà sempre con noi.                                    2. Morte di croce egli patì: ALLELUIA!
2. Mistero della Chiesa                                        Ora al suo cielo risalì: ALLELUIA!
   è il corpo di Gesù.                                     3. Cristo ora è vivo in mezzo a noi: ALLELUIA!
   Mistero della pace                                          Noi risorgiamo insieme a Lui: ALLELUIA!
   è il sangue di Gesù.                                    4. Tutta la terra acclamerà: ALLELUIA!
   Il pane che mangiamo                                        E tutto il cielo griderà: ALLELUIA!
   fratelli ci farà.
   Intorno a questo altare                                 5. Gloria alla santa Trinità: ALLELUIA!
   l‟amore crescerà.                                           Ora e per l‟eternità: ALLELUIA!

Narrano i cieli                                   278. Nella Chiesa del Signore                            281.
                                                                                        CaT/96; CnG/256; Inizio;
                                               CnG/308
RIT. NARRANO I CIELI LA GLORIA DI DIO,                     RIT. NELLA CHIESA DEL S IGNORE
                                                               TUTTI GLI UOMINI VERRANNO ,
     L ‟ OPERE SUE PROCLAMA IL FIRMAMENTO .
                                                               SE , BUSSANDO ALLA SUA PORTA ,
1. Ciascun giorno con l‟altro ne parla,                        SOLO AMORE TROVERANNO .
    l‟una notte con l‟altra ne ragiona.
    Non v‟è lingua, non vi sono parole                    1. Quando Pietro, gli Apostoli e i fedeli
    che comprendano la sua grandezza.                         vivevano la vera comunione,
                                                              mettevano in comune i loro beni
2. La sua legge è in tutto perfetta                           e non v‟era fra loro distinzione.
    e rallegra l‟anima mia:
    sono veraci i giudizi di Dio,                         2. E nessuno soffriva umiliazione,
    sono preziosi più che l‟oro ai miei occhi.                ma secondo il bisogno di ciascuno
                                                              compivano una giusta divisione
3. Per ogni terra ne corre la voce,                           perché non fosse povero nessuno.
    ne giunge l‟eco ai confini del mondo;
    è per questo che ti seguo con gioia:                  3. Spezzando il pane nelle loro case,
    la tua parola è più dolce del miele!                      esempio davan di fraternità,
                                                              lodando insieme Dio per queste cose,
Rit.      Alleluia, alleluia, alleluia.                       godendo stima in tutta la città.
Benedici o Signore                                279. 4. E noi che ci sentiamo Chiesa viva
                             CaT/19; CnG/235; Offertorio;     desideriamo con ardente impegno
1. Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari                     riprendere la strada primitiva
    mentre il seme muore.                                     secondo l‟evangelico disegno.
    Poi il prodigio antico e sempre nuovo
                                                          Veglieremo                                      282.
    del primo filo d‟erba.                                                                                   xxx
    E nel vento dell‟estate ondeggiano le spighe
    avremo ancora pane.                                   RIT. NELLA NOTTE , O DIO, NOI VEGLIEREMO
                                                               CON LE LAMPADE , VESTITI A FESTA ,
RIT. B ENEDICI O S IGNORE                                      PRESTO ARRIVERAI E SARÀ GIORNO .
     QUESTA OFFERTA CHE PORTIAMO A TE ,
     FACCI UNO COME IL PANE
                                                          1. Rallegratevi in attesa del Signore,
     CHE ANCHE OGGI HAI DATO A NOI . (2 V.)
                                                              improvvisa giungerà la sua voce.
                                                              Quando Lui verrà sarete pronti,
                                                              e vi chiamerà “amici” per sempre.
                                                      - 53 -
2. Raccogliete per il giorno della vita,                        per i tuoi doni largiti,
   dove tutto sarà giovane in eterno.                           te, Padre, ringraziamo.
   Quando Lui verrà sarete pronti,                          RIT. S ALGA DA QUESTO ALTARE
   e vi chiamerà “amici” per sempre.                             L ‟ OFFERTA A TE GRADITA :
                                                                DONA IL PANE DI VITA
Trasformi in Gesù                                 283.
                                     CaT/148; Offertorio;       E IL SANGUE SALUTARE .

1. Nella terra baciata dal sole                             2. Noi siamo il divin frumento
   lavorata dall‟umanità                                       e i tralci dell‟unica vite:
   nasce il grano ed un pezzo di pane                          dal tuo celeste alimento
   che Gesù sull‟altare si fa.                                 son l‟anime nutrite.
2. Nelle vigne bagnate di pioggia                           3. Signore di spighe indori
   dal sudore dell‟umanità                                     i nostri terreni ubertosi
   nasce l‟uva ed un sorso di vino                             mentre le vigne decori
   che Gesù sull‟altare si fa.                                 di grappoli gustosi.
3. Con la vita di tutta la gente                            Io ti do la pace                                  287.
   noi l‟offriamo a te, Padre e Signore,                                                             CaT/77; CnG/297
   il dolore e la gioia del mondo                        Nel Signore io ti do la pace: pace a te, pace a te!
   tu raccogli e trasformi in Gesù.                      Nel suo nome resteremo uniti: pace a te, pace a te!
Nella tua pace                                   284. E se anche non ci conosciamo: pace a te, pace a te!
                                       CnG/221; Defunti; Lui conosce tutti i nostri cuori: pace a te, pace a te!
RIT. NELLA TUA PACE , NEL REGNO DELLA LUCE ,             Se il pensiero non è sempre unito: pace a te, pace a
     QUESTO FRATELLO ,                                   te!
     S IGNORE SIA CON TE ,                               Siamo uniti nella stessa fede: pace a te, pace a te!
     S IGNORE SIA CON TE .                               E se noi non giudicheremo: pace a te, pace a te!
1. Noi ti lodiamo Dio nostro giusto e santo,             Il Signore ci vorrà salvare: pace a te, pace a te!
    noi ti preghiamo nel Figlio tuo Gesù:
                                                         Nel nome tuo                                       288.
2. Padre Creatore ascolta la preghiera                                                                         xxx
    che ti rivolge chi a te ritornerà:
                                                        RIT. NEL NOME TUO SAREMO (NOI SIAMO ) UNITI
Disegno divino (Il disegno)                      285.         INSIEME
                                                     xxx        QUESTA IN VITA IN DUE PIÙ FORZA CI DARÀ
1. Nel mare del silenzio una voce si alzò                       E AL CENTRO CI SEI TU , S IGNORE IN MEZZO A
    da una notte senza confini una luce brillò                  NOI .
    dove non c‟era niente quel giorno.                          IL NOSTRO “SÌ”, DA SEMPRE NEL TUO AMORE
                                                                COME UN NUOVO GIORNO RISPLENDERÀ FRA NOI .
RIT. A VEVI SCRITTO GIÀ IL MIO NOME LASSÙ NEL
     CIELO ,                                                1. ...come sposa prendo te
     AVEVI SCRITTO GIÀ LA MIA VITA INSIEME A TE                e nella fedeltà io ti conoscerò.
     AVEVI SCRITTO GIÀ DI ME .                                 Io ti dono il meglio di me,
                                                               la mia vita è nelle mani tue,
2. E quando la tua mente fece splendere le stelle
                                                               su di noi il Signore ha detto “sì”.
    e quando le tue mani modellarono la terra
    dove non c‟era niente quel giorno.                      2. ...come sposo prendo te
                                                               e nella fedeltà io ti conoscerò.
3. E quando hai calcolato la profondità del cielo
                                                               Io ti dono il meglio di me,
    e quando hai colorato ogni fiore della terra
                                                               la mia vita è nelle mani tue,
    dove non c‟era niente quel giorno.
                                                               su di noi il Signore ha detto “sì”.
4. E quando hai disegnato le nubi e le montagne
    e quando hai disegnato il cammino di ogni uomo Niente ti turbi                                      289.
    l‟avevi fatto anche per me.                                                       CaT/97; CnG/341; Canone;
RIT. S E IERI NON SAPEVO OGGI HO INCONTRATO TE          Niente ti turbi o ti spaventi
     E LA MIA LIBERTÀ È IL TUO DISEGNO SU DI ME         chi ha il Signore non manca di nulla.
     NON CERCHERÒ PIÙ NIENTE PERCHÉ TU MI               Niente ti turbi o ti spaventi
     SALVERAI .                                         Dio sola basta.
                                                        (Nada te turbe, nada te esponte:
Nel nome di Cristo uniti                         286. quien a Dios tiene nada le falta.
                                    CnG/42; Offertorio;
                                                        Nada te turbe, nada te esponte:
1. Nel nome di Cristo uniti,                            solo Dios basta.)
    il calice, il pane t‟offriamo:
                                                     - 54 -
Nobile Santa Chiesa                                290.           a gridare forte con la vita che viene a noi la
                                           CnG/31; Inizio;        gratuità di Dio...
RIT. NOBILE SANTA C HIESA, REGNO D‟AMOR ,                     RIT. ...
     DONA LA TERRA A C RISTO TRIONFATOR !                          ...CHE CI AMA , È VERO CHE CONSOLAZIONE...
1. Il Signore t‟ha scelta nel mondo qual segno:               Solo chi ama                                    292.
    alle terre lontane è aperto il tuo regno.                                                               CnG/236
2. Dalle sacre tue mura agli estremi orizzonti                1. Noi annunciamo la parola eterna:
    a te accorron le genti, dai mari e dai monti.                 Dio è amore.
3. Tu rinnovi nei figli il mistero di Cristo,                     Questa è la voce che ha varcato i tempi:
    tu ridesti nel mondo l‟amore che salva.                       Dio è carità.
4. Gloria al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo:            RIT. P ASSA QUESTO MONDO , PASSANO I SECOLI ,
    al Dio grande, per Cristo, si elevi il tuo canto.              SOLO CHI AMA NON PASSERÀ MAI .
  T ESTO ALTERNATIVO                                          2. Dio è luce e in lui non c‟è la notte:
1. Il Signore ti ha scelta per segno del mondo                    Dio è amore.
   e per te si diffonde un lieto messaggio.                       Noi camminiamo lungo il suo sentiero:
2. Tu rinnovi nei figli il mistero di Cristo,                     Dio è carità.
   tu ridesti nel mondo l‟amore che salva.                    3. Noi ci amiamo perché lui ci ama:
3. Il tuo regno d‟amor non conosce confini:                       Dio è amore.
   vedo gente da ignoti lontani orizzonti.                        Egli per primo diede a noi la vita:
                                                                  Dio è carità.
4. Molti popoli in te si trasformano in uno:
   uno solo per fede, speranza ed amore.                      4. Giovani forti, avete vinto il male:
                                                                  Dio è amore.
5. Gloria al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo:                In voi dimora la parola eterna:
   la preghiera, per Cristo, raggiunga il suo cielo.              Dio è carità.
L’amore di Dio                                     291. Noi canteremo gloria a te                             293.
                                                        xxx
                                                                                                      CnG/13; Inizio;
1. Noi amiamo Dio, ma Lui per primo ha amato noi 1. Noi canteremo gloria a te,
    quale grande dono ci ha fatto, di essere figli nella        Padre che dai la vita,
    realtà.                                                     Dio d‟immensa carità,
    C‟è una sfida che si apre, se viviamo nella verità          Trinità infinita.
    annunciare a tutti che il Signore ha dato con
    amore il Figlio suo                                      2. Tutto il creato vive in te,
    che ha reso all‟uomo nuova vita e nuova dignità             segno della tua gloria;
    distruggendo in sé il peccato e proclamando a               tutta la storia ti darà
    tutti che                                                   onore e vittoria.
RIT. DIO CI AMA , DIO CI AMA ,                               3. La tua Parola venne a noi,
     È VERO CHE CONSOLAZIONE
                                                                annuncio del tuo dono,
     CHE GIOIA QUASI INCOMPRENSIBILE PER NOI .
                                                                la tua Promessa porterà
     DIO CI AMA , DI UN AMORE COSÌ GRANDE,                      salvezza e perdono.
     COSÌ PERFETTO CHE È UGUALE A LUI .                      4. Dio si è fatto come noi,
     CI AMA, DIO CI AMA ,                                       è nato da Maria:
     ORMAI L ‟ AMORE VERO È QUESTO :                            egli nel mondo ormai sarà
     INFINITO , ETERNO , TENERO PER NOI .                       Verità, Vita e Via.
     DIO CI AMA , UNA AMORE ATTENTO E PRONTO                 5. Manda, Signore, in mezzo a noi,
     MISERICORDIA IMMENSA GRANDE COME LUI                       manda il Consolatore,
     L ‟ AMORE DI D IO , SÌ L ‟ AMORE DI D IO , SÌ L ‟ AMORE    lo Spirito di santità,
     DI D IO !                                                  Spirito dell‟amore.
2. Noi amiamo Dio, ma Lui per primo ha amato noi 6. Vieni, Signore, in mezzo ai tuoi,
    quale grande dono ci ha fatto, di essere figli nella        vieni nella tua casa:
    realtà.                                                     dona la pace e l‟unità,
    C‟è una sfida che si apre, se viviamo nella carità          raduna la tua Chiesa.
    esser segno di speranza, sapendo che Dio non             7. Cristo è apparso in mezzo a noi,
    delude.                                                     Dio ci ha visitato;
    Lui ci ha amati in Cristo, e ora chiama ciascuno            tutta la terra adorerà
    di noi                                                      quel Bimbo che ci è nato.

                                                         - 55 -
8. Cristo il Padre rivelò                                      siamo stati battezzati nello stesso Spirito
   per noi aprì il suo cielo;                                  per essere un solo corpo nel Signore.
   egli un giorno tornerà,                                 T ESTO ALTERNATIVO
   glorioso, nel suo regno.                          1. La notte in cui fu tradito il Signore
Cosa avremo in cambio?                        294.      prese il pane, rese grazie, lo spezzò dicendo:
                                  CaT/40; Comunione;    «Questo è il mio corpo immolato per voi,
Noi che abbiamo lasciato ogni cosa,                     fate questo in memoria di me».
cosa avremo in cambio?                               2. Un pane celeste hai dato loro,
Diccelo, Signore.                                       un pane celeste disceso dal cielo.
Noi che abbiamo lasciato la patria per te,              La tua carne è veramente cibo,
quale patria avremo in cambio?                          il tuo sangue è veramente bevanda.
Diccelo, Signore.                                         Noi siamo gente di festa                            297.
Guardati dal tuo amore,                                                                        CaT/98; Inizio; Fine;
noi ti abbiamo seguito                                   RIT. NOI SIAMO GENTE DI FESTA, NOI
nulla sapendo di più.                                         SIAMO GENTE DI GIOIA , NOI ,
Tu ci hai trascinati dietro di te.                             E CAMMINIAMO INSIEME
Beati voi,                                                     SULLE STRADE DELLA VITA .    (2 V.)
beati voi,                                              1. Anche (anche) quando (quando)
beati voi perché vostro è il regno.                         niente sembra parlare.
Voi avrete di più su questa terra                           Anche (anche) quando (quando)
e avrete la vita per l‟eternità.                            non si vede un sorriso
Voi farete cose più grandi di me,                           E tu (e tu) vorresti scappare
voi sarete me.                                              vorresti volare
                                                            vorresti andare via (via via via).
Noi crediamo                                     295.
                                     CnG/75; Comunione; 2. Questa (questa) vita (vita)
                                                            è nelle tue mani.
1. Noi crediamo in Te, o Signor,
                                                            Vivi (vivi) ora (ora)
    noi speriamo in Te, o Signor,
                                                            la speranza e la gioia.
    noi amiamo Te, o Signor,
                                                            E tu (e tu) trasforma la tua noia
    Tu ci ascolti, o Signor.
                                                            dona il tuo futuro
2. Noi cerchiamo Te, o Signor,                              canta insieme a noi (noi noi noi).
    noi preghiamo Te, o Signor,
                                                        3. Per le (strade) per le (piazze)
    noi cantiamo a Te, o Signor,
                                                            giriamo tutti insieme
    Tu ci ascolti, o Signor.
                                                            canta (grida) corri (vieni)
3. Sei con noi, Signor, sei con noi,                        vieni insieme a noi.
    nella gioia Tu sei con noi,                             E noi (con te) ci metteremo a danzare
    nel dolore, Tu sei con noi,                             diventeremo più amici
    Tu per sempre sei con noi.                              saremo sempre di più (u u u).
4. C‟è chi prega, Signor: vieni a noi.
    C‟è chi soffre, Signor: vieni a noi.                Noi ti lodiam e ti benediciamo                        298.
                                                                                                             CnG/P2
    c‟è chi spera, Signor: vieni a noi.
    O Signore, vieni a noi.                             RIT. NOI TI LODIAM E TI BENEDICIAMO
                                                        1. O Padre del cielo che reggi l‟universo
Noi formiamo                                     296.       splendi nelle stelle e brilla in ogni cuor.
                                     CnG/62; Comunione;
                                                        2. O Figlio di Dio che salvi l‟universo
RIT. NOI FORMIAMO UN SOLO CORPO,
                                                            regni sulle genti e vivi in ogni cuor.
     NOI CHE CI NUTRIAM D ‟ UN SOLO PANE
     E G ESÙ C RISTO È IL CAPO DI QUEL CORPO :          3. O Spirito Santo amor dell‟universo
     LA C HIESA DEL S IGNOR .                               luce delle menti e vita d‟ogni cuor.
1. Io sono il pane vivo disceso dal cielo.              4. O Dio beato, splendor dell‟universo
    Chi mangia questo pane vivrà in eterno.                 luce, potenza, amore e verità.
    E il Pane che io vi dono è la mia carne,            5. Dai cori celesti degli Angeli e dei santi
    offerta per la vita del mondo.                          salga senza fine gloria, lode, amor.
2. Il corpo è uno solo, ma vi sono molte membra
    che insieme formano un solo corpo;


                                                      - 56 -
Ti lodiamo                                        299. 3. Tu sei la pietra angolare e noi il nuovo tempio
                          CaT/143; CnG/168; Eucaristico;  edificato sopra il fondamento degli apostoli,
Noi ti lodiamo, Dio *                                     dei profeti e dei santi.
ti proclamiamo Signore.                                4. Non siamo più lontani e stranieri:
O eterno Padre, *                                         ci hai riconciliati con la Tua croce.
tutta la terra ti adora.                                  Hai fatto di noi un solo popolo
A te cantano gli angeli *                                 che viva e annunci la pace.
e tutte le potenze dei cieli:                               Noi vogliam Dio                                    301.
Santo, Santo, Santo *                                                                                 CnG/198; Maria;
il Signore Dio dell‟universo.                              1. Noi vogliam Dio, Vergin Maria,
I cieli e la terra *                                           porgi l‟orecchio al nostro dir.
sono pieni della tua gloria.                                   Noi t‟invochiamo, o Madre Pia,
Ti acclama il coro degli apostoli *                            dei figli tuoi compi il desir.
e la candida schiera dei martiri;                          RIT. DEH! B ENEDICI O MADRE , AL GRIDO DELLA FE ‟;
le voci dei profeti si uniscono nella tua lode; *               NOI VOGLIAM D IO , CHE È NOSTRO PADRE ;
la santa Chiesa proclama la tua gloria,                         NOI VOGLIAM D IO , CHE È NOSTRO RE . (2 V.)
adora il tuo unico Figlio, *                               2. Noi vogliam Dio nelle famiglie,
e lo Spirito Santo Paraclito.                                  dei nostri cari, in mezzo ai cuor.
O Cristo, re della gloria, *                                   Sian forti i figli, sagge le figlie:
eterno Figlio del Padre,                                       tutti ci infiammi di Dio l‟amor.
tu nascesti dalla Vergine Madre *
per la salvezza dell‟uomo.                                  Nome dolcissimo                                    302.
                                                                                                      CnG/197; Maria;
Vincitore della morte, *
hai aperto ai credenti il regno dei cieli.                 1. Nome dolcissimo, nome d‟amore,
Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. *         tu sei rifugio al peccatore,
Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi.               tra i cori angelici e l‟armonia.
Soccorri i tuoi figli, Signore *                           RIT. A VE MARIA, AVE MARIA!
che hai redento col tuo sangue prezioso.                   2. Nel fosco esilio, fulgida stella,
Accoglici nella tua gloria *                                   sei nostro gaudio, Vergine bella,
nell‟assemblea dei santi.                                      ascolta il gemito d‟ogni alma pia.
* Salva il tuo popolo, Signore, *                          3. Fidenti e supplici a te veniamo,
guida e proteggi i tuoi figli.                                 Madre sì tenera noi t‟invochiamo,
Ogni giorno ti benediciamo *                                   benigna mostraci del ciel la via.
lodiamo il tuo nome per sempre.                            4. Nell‟ora trepida di nostra morte,
Degnati oggi, Signore, *                                       del ciel dischiudici le sante porte,
di custodirci senza peccato.                                   la mano provvida guida ci sia.
Sia sempre con noi la tua misericordia: *
                                                            Non chi dice                                       303.
in te abbiamo sperato.                                                                    CaT/99; CnG/344; Canone;
Pietà di noi, Signore, *                                    Non chi dice: «Signore, Signore...»
pietà di noi.                                               ma chi fa la volontà del Padre
Tu sei la nostra speranza, *                                sarà con me, beato per sempre.
non saremo confusi in eterno.
                                                            Alleluia (liturgia russa)                          304.
Noi veniamo                                       300.                                      CnG/E19; Acclamazione;
                                    CnG/66; Comunione;
                                                            Non di solo pane vive l‟uomo,
RIT. NOI VENIAMO A TE , S IGNORE:                           ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio.
     SOLO TU CI PUOI SALVAR ;
     IL TUO S PIRITO D ‟ AMORE                              Credo nell’amore                                   305.
     CI RACCOLGA IN UNITÀ .                                                                CaT/41; Comunione; Fine;
1. Tu sei il pane della vita:                               1. Non fermarti ora, non credere alla notte
    chi viene a Te non avrà più fame;                          non fermarti mai, non cadere nella trappola
    chi crede in Te non avrà più sete:                         non lasciarti ingannare, non farti trascinare giù.
    vivrà in eterno.                                           Non fermarti mai, ma cammina sicuro
2. Tu sei la Parola fatta carne,                               per il tuo sentiero, dona ancora il tuo sorriso
    venuta ad abitare in mezzo a noi.                          tu non sarai mai solo.
    Tu il Padre riveli e a Lui conduci.
                                                         - 57 -
2. Sì, finirà questa nebbia                            il mondo che a vita si desta,
    che porta nel mondo l‟indifferenza.                levandolo al Padre in offerta. Amen.
    Finirà questa notte                                La grazia di questo mattino
    gli uomini potranno incontrarsi.                   trasformi la terra in altare
    Io credo nell‟amore, credo nell‟amore              e l‟opera tutta dell‟uomo
    anche se intorno a me                              diventi oblazione di lode
    vedo solitudine, solo dolore.                      Davanti al tuo volto di luce
RIT. CREDO CHE L ‟AMORE È PIÙ GRANDE                   dirigi il fluire del tempo
     CREDO CHE L ‟ AMORE È PIÙ FORTE                   e al giorno ch‟è senza tramonto
     CREDO CHE L ‟ AMORE VINCERÀ .                     conduci il tuo popolo, o Cristo.
Preghiera dei poveri di Jahvé                   306. A te, luce vera del mondo
                                     CnG/102; Avvento; al Padre, sorgente di luce
                                                       al fuoco, ch‟è luce d‟amore
RIT. O CIELI , PIOVETE DALL ‟ALTO;
                                                       in questo mattino sia gloria. Amen.
     O NUBI , MANDATECI IL S ANTO .
     O TERRA , APRITI O TERRA ,                        Alleluia                                               309.
     E GERMINA IL S ALVATORE .                                                                    CnG/217; Defunti;
1. Siamo il deserto, siamo l‟arsura:                   O Dio, tu sei il mio Dio, ti cerco dall‟aurora.
    Maranathà, maranathà.                              Desidera te la mia carne,
    Siamo il vento, nessuno ci ode:                    terra arida ed arsa senz‟acqua.
    Maranathà, maranathà.                              È meglio il tuo amore che la vita
2. Siamo le tenebre, nessuno ci guida:                 esaltano te le mie labbra.
    Maranathà, maranathà.                              O fonte dell’amore                                     310.
    Siam le catene, nessuno ci scioglie:                                          CnG/157; Spirito Santo; Offertorio;
    Maranathà, maranathà.
                                                       1. O fonte dell‟amore, o immensa carità,
3. Siamo il freddo, nessuno ci copre:                      o Spirito che regni per sempre in ogni età.
    Maranathà, maranathà.
                                                      RIT. A TE CON GIOIA CANTI CHI VIVE E CREDE IN TE,
    Siamo la fame, nessuno ci nutre:
                                                            INNALZI LODI ED INNI CHI T ‟ AMA E SPERA IN TE .
    Maranathà, maranathà.
                                                       2. Tu sei Pastore e Guida di questa umanità,
4. Siamo le lacrime, nessuno ci asciuga:
                                                           i popoli del mondo raccogli in unità.
    Maranathà, maranathà.
    Siamo il dolore, nessuno ci guarda:                3. Tu reggi la tua Chiesa, le doni verità;
    Maranathà, maranathà.                                  i figli tuoi eletti conduci a santità.
                                                            T ESTO ALTERNATIVO ( COME CANTO PER
O Corpo di Cristo                                   307.    L ‟ OFFERTORIO )
                                     CnG/65; Comunione;
                                                           1. O Dio dell‟universo, o fonte di bontà:
1. O Corpo di Cristo, Mistero d‟amore:                        il pane che ci doni lo presentiamo a te.
    al mondo Ti ha dato, l‟amore del Padre;                   È frutto della terra, è frutto del lavor:
    avendoci amato per tutta la vita,                         diventi sulla mensa il cibo dell‟amor.
    in morte giungesti all‟estremo d‟amore.
                                                           2. O Dio dell‟universo, o fonte di bontà:
RIT. IL TUO CORPO È VERAMENTE CIBO .                          il vino che ci doni lo presentiamo a te.
     CHI MANGIA QUESTO PANE,                                  È frutto della vite, è frutto del lavor:
     NON MORIRÀ IN ETERNO .                                   diventi sulla mensa sorgente d‟unità.
2. O Corpo di Cristo nell‟Ostia Ti adoro
    Sorgente di grazia, di vita divina.                    Venite alla festa                                   311.
                                                                                                     CaT/157; Inizio;
    Signore, il deserto ci aspetta ogni giorno,
    nutriti di manna, cammini con noi.        1. Oggi si prepara
                                                 un banchetto nella casa del re
3. O Corpo di Cristo, o Pane divino,
                                                 il figlio suo si sposa
    il pane terrestre non basta alla vita.
                                                 e questa festa deve esser
    Parola del Padre, vestita di carne,
                                                 la più grande che si è fatta mai.
    ti fai nostro cibo perché siamo eterni.
                                                 Tutto è pronto già da tempo
Inno alle lodi: O Cristo, splendore divino       i vitelli grassi e il vino
                                       308.      arrivati da lontano;
                                      CaT/73;    anche i servi son partiti
O Cristo, splendore divino,                      per chiamare alla festa
tu avvolgi con doni di luce                      gli amici del re.

                                                        - 58 -
    V ENITE ALLA FESTA                                 Symbolum ‘80 (Oltre le memorie)                  314.
2. Scende ormai la sera                                              CaT/138; CnG/55; Inizio; Comunione; Fine;
   nella casa ancora vuota del re.                     1. Oltre le memorie del tempo che ho vissuto,
   Gli amici han rifiutato,                                oltre la speranza che serve al mio domani,
   al banchetto non verranno,                              oltre il desiderio di vivere il presente,
   ma la festa oggi si farà.                               anch‟io - confesso - ho chiesto
   Dalle strade e dalle piazze                             che cosa è verità?
   e dai campi più lontani                                 E tu come un desiderio
   arriveranno gli invitati                                che non ha memorie, Padre buono,
   e saranno ciechi e zoppi                                come una speranza
   che dai servi han sentito                               che non ha confini,
   l‟invito del re.                                        come un tempo eterno sei per me.
    V ENITE ALLA FESTA                                 RIT. IO SO QUANTO AMORE CHIEDE
3. Voi che dalla vita                                       QUESTA LUNGA ATTESA
   non avete avuto niente                                   DEL TUO GIORNO , O D IO ;
   e siete soli.                                            LUCE IN OGNI COSA
    V ENITE ALLA FESTA                                      IO NON VEDO ANCORA :
                                                            MA LA TUA PAROLA MI RISCHIARERÀ .
4. Voi che avete fame di giustizia
   e soffrite nel silenzio.                            2. Quando le parole non bastano all‟amore,
    V ENITE ALLA FESTA                                    quando il mio fratello domanda più del pane,
                                                          quando l‟illusione promette un mondo nuovo,
5. Tutti voi che siete                                    anch‟io rimango incerto
   umiliati e disprezzati                                 nel mezzo del cammino...
   dalla gente.
                                                          E tu, Figlio tanto amato,
    V ENITE ALLA FESTA                                    verità dell‟uomo, mio Signore,
Preghiera di S. Damiano                         312.      come la promessa
                          CaT/113; CnG/278; Comunione;    di un perdono eterno,
Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno,               libertà infinita sei per me.
con amore ed umiltà potrà costruirlo.                  3. Chiedo alla mia mente coraggio di cercare,
Se con fede tu saprai vivere umilmente,                   chiedo alle mie mani la forza di donare,
più felice tu sarai anche senza niente.                   chiedo al cuore incerto passione per la vita
Se vorrai ogni giorno con il tuo sudore,                  e chiedo a te fratello
una pietra dopo l‟altra alto arriverai.                   di credere con me!
Nella vita semplice troverai la strada                    E tu forza della vita,
che la pace donerà al tuo cuore puro.                     Spirito d‟amore, dolce Iddio,
E le gioie semplici sono le più belle,                    grembo d‟ogni cosa,
sono quelle che alla fine sono le più grandi.             tenerezza immensa,
                                                          verità del mondo sei per me.
Dai, e dai ogni giorno con il tuo sudore,
una pietra dopo l‟altra alto arriverai.                Ora possiamo partire                            315.
                                                                                               CaT/102; Fine;
Insieme come fratelli (salmo 132)               313.
                             CaT/75; CnG/82; Comunione; 1. Ora possiamo partire
                                                           con te possiamo andare
RIT. O H COM ‟È BELLO E GIOIOSO
                                                           a vivere ancora la nostra storia,
     STARE INSIEME COME FRATELLI ! (2 V.)
                                                           la nostra storia d‟oggi.
1. Come olio che scende sulla testa
                                                           La vita è un cammino
    profumando tutto il volto! (2 v.)
                                                           e andiamo a seminare
2. Come olio che scende sulla barba                        il frutto della tua Parola
    profumando anche le vesti! (2 v.)                      che ci insegna ad amare.
3. Come rugiada che scende dall‟Ermon                  RIT. S EI TU , FONTE DI VITA PER RICOMINCIARE .
    sui monti di Sion! (2 v.)                               S EI TU , FONTE DI LUCE PER IL NOSTRO ANDARE .
4. Là il Signore ha mandato benedizione                     S EI TU ...
    e la vita per sempre! (2 v.)                        2. Il tempo, il lavoro,
                                                           la speranza, ogni dolore,
                                                           tutto ritroviamo nel tuo cuore
                                                           trasformato in amore.

                                                   - 59 -
    Ora possiamo partire                                   1. Apritevi, o porte eterne, avanzi il Re della gloria,
    con te possiamo andare                                    adori cielo e terra l‟eterno suo poter.
    a vivere ancora la nostra storia,                      2. O monti stillate dolcezza, il Re d‟amor s‟avvicina;
    la nostra storia d‟oggi.                                  si dona pane vivo ed offre pace al cuor.
O Regina del mondo                                  316. 3. O Vergine, presso l‟Altissimo
                                          CnG/185; Maria;     trovasti grazia e onor;
RIT. O REGINA DEL MONDO ,                                     soccorri i tuoi figlioli donando il Salvator.
     MARIA SEMPRE VERGINE ,                                4. Verrai un giorno Giudice o mite e buon Gesù;
     CHIEDI PER NOI                                           rimetti i nostri falli nel tempo del perdon.
     PACE E SALVEZZA !                                     5. Onore, lode e gloria al Padre e al Figliolo
1. L‟anima mia magnifica il Signore,                          ed allo Spirito Santo nei secoli sarà.
    e si allieta il mio spirito                             PER LA DOMENICA DELLE PALME
    in Dio mio Salvatore.                                  6. A una voce sola gridiamo a Dio che venga
2. Poiché ha guardato                                         su questa nostra terra lui solo a regnar.
    alla miseria della sua serva;                          7. Sia luce nella notte, conforto nel cammino
    e ora tutti i secoli mi diranno beata.                    il pane e la parola, e pace a ogni cuor.
3. Poiché il Potente
    mi ha fatto grandi cose,                               O Santissima                                       318.
                                                                                                    CnG/202; Maria;
    e Santo è il suo nome.
4. E il suo amore per secoli                               1. O Santissima, o piissima,
    a coloro che lo temono.                                   Madre nostra, Maria.
                                                              Tu preservata immacolata,
 T ESTO ALTERNATIVO DAL SALMO 45
                                                              prega, prega pei figli tuoi.
Dio è per noi rifugio e forza, *
                                                           2. Benedetta ed eletta
    aiuto sempre vicino nelle angosce.
                                                              fra le donne, Maria.
Perciò non temiamo se trema la terra, *                       Sei speranza, o tutta santa,
    se crollano i monti nel fondo del mare.                   prega, prega pei figli tuoi.
Fremano, si gonfiano le sue acque, *                       3. Il Signore ha compiuto in te
    tremino i monti per i suoi flutti.                        grandi cose, Maria!
Un fiume e i suoi ruscelli rallegrano la città di Dio, *      Tu sei la Madre del Salvatore:
    la santa dimora dell‟Altissimo.                           prega, prega pei figli tuoi.
Dio sta in essa: non potrà vacillare; *                    4. Tu del cielo sei Regina,
    la soccorrerà Dio, prima del mattino.                     o beata Maria.
Fremettero le genti, i regni si scossero; *                   Noi ti amiamo, noi t‟invochiamo:
    egli tuonò, si sgretolò la terra.                         prega, prega pei figli tuoi.
Il Signore degli eserciti è con noi, *                     O Signore del ciel                                 319.
    nostro rifugio è il Dio di Giacobbe.                                                          CnG/52; Offertorio;
Venite, vedete le opere del Signore, *                     O Signore del ciel, io mi dono a Te.
    egli ha fatto portenti sulla terra.                    Padre santo, potente ed eterno
Farà cessare le guerre fino ai confini della terra †       tutto quello che ho l‟offro a Te con amor.
    romperà gli archi e spezzerà le lance, *               1. Il pane, il vino e il nostro amor
    brucerà con il fuoco gli scudi.                       RIT. NOI , O S IGNORE, L ‟OFFRIAMO A TE .
Fermatevi e sappiate che io sono Dio, *                    2. I mezzi moderni, il progresso, il lavor
    eccelso tra le genti, eccelso sulla terra.
                                                           3. La forza, la miseria, l‟ardor
Il Signore degli eserciti è con noi, *
                                                           4. La scienza, le iniziative, il sudor
    nostro rifugio è il Dio Giacobbe.
                                                           5. Gli affanni, la gioia, il dolor
Gloria al Padre e al Figlio *
    e allo Spirito Santo.                                  6. Il giorno, la vita, l‟eternità
Come era nel principio, e ora e sempre *                   Accetta il dono
    nei secoli dei secoli. Amen.                           che ognuno a Te fa, Signor.
                                                           O Signore del ciel, io mi dono a Te.
Osanna al figlio di David                           317. Padre santo, potente ed eterno
                                         CnG/111; Avvento; tutto quello che ho l‟offro a Te con amor.
RIT. O SANNA AL FIGLIO DI DAVID,
     OSANNA AL R EDENTOR .

                                                        - 60 -
San Francesco                                  320. irradia sulla Chiesa
                    CaT/122; CnG/254; Comunione; Fine; la tua luce immortale.
1. O Signore fa‟ di me un tuo strumento,                Per te veniamo al Padre
    fa‟ di me uno strumento della tua pace:             fonte del primo amore.
    dov‟è odio che io porti l‟amore,                    Padre d‟immensa grazia
    dov‟è offesa che io porti il perdono,               e di perenne gloria.
    dov‟è dubbio che io porti la fede,                  Lieto trascorra il giorno
    dov‟è discordia che io porti l‟unione,              in umiltà e fervore;
    dov‟è errore che io porti verità,                   la luce della fede
    a chi dispera che io porti la speranza,             non conosca tramonto.
    dov‟è errore che io porti la verità,                Sia Cristo il nostro cibo
    a chi dispera che io porti la speranza.             sia Cristo l‟acqua viva:
RIT. O MAESTRO , DAMMI TU UN CUORE GRANDE,              in lui gustiamo sobri
     CHE SIA GOCCIA DI RUGIADA PER IL MONDO ,           l‟ebbrezza dello Spirito. Amen.
     CHE SIA VOCE DI SPERANZA ,
    CHE SIA UN BUON MATTINO                             Ostende nobis                                   323.
    PER IL GIORNO D ‟ OGNI UOMO ,                                                   CaT/103; CnG/330; Canone;
    E CON GLI ULTIMI DEL MONDO                            Ostende nobis Domine,
    SIA IL MIO PASSO LIETO                                misericordiam tuam.
    NELLA POVERTÀ , NELLA POVERTÀ .                       Amen! Amen!
2. O Signore fa‟ di me un tuo canto,                      Maranatha! Maranatha!
   fa‟ di me il tuo canto di pace:                      O Trinità ineffabile                            324.
   a chi è triste che io porti la gioia,                                                        CnG/23; Inizio;
   a chi è nel buio che io porti la luce.            1. O Trinità ineffabile, o Dio unico,
   È donando che si ama la vita,                        dimora in tutti gli uomini che in te confidano.
   è servendo che si vive con gioia,
                                                     2. S‟innalzi al Padre un cantico di onore e gloria,
   perdonando che si trova il perdono,
                                                        risuoni un coro unanime: “Lode all‟Altissimo‟‟.
   è morendo che si vive in eterno,
   perdonando che si trova il perdono,               3. O Cristo, re mirabile e salvatore,
   è morendo che si vive in eterno.                     conserva noi, tuo popolo, sempre fedeli a te.
                                                     4. Tu, luce eterna, ascoltaci: le menti illumina;
O Signore, raccogli i tuoi figli                321.    conferma nelle anime i doni del tuo amor.
                                   CnG/83; Comunione;
                                                          T ESTO ALTERNATIVO
RIT. O SIGNORE , RACCOGLI I TUOI FIGLI,
     NELLA C HIESA I DISPERSI RADUNA .                  1. Grazie, ti voglio rendere del dono che mi fai,
                                                           qui, nel tuo tempio, medito il bene che mi dai.
1. Come il grano nell‟ostia si fonde
    e diventa un solo pane;                             2. Tu mi rallegri l‟intimo di sante realtà,
    come l‟uva nel torchio si preme                        dinanzi a me fai splendere l‟eterna verità.
    per un unico vino.                                  3. Ora e per tutti i secoli dirò la tua bontà:
2. Come in tutte le nostre famiglie                        sì, o Signore altissimo, sei somma carità.
    ci riunisce l‟amore                                 Pace a te                                       325.
    e i fratelli si trovano insieme                                                          CaT/104; CnG/271
    ad un‟Unica mensa.                                  RIT. P ACE A TE , FRATELLO MIO...
3. Come passa la linfa vitale                                P ACE A TE , SORELLA MIA ...
    dalla vite nei tralci;                                   P ACE A TUTTI GLI UOMINI
    come l‟albero stende nel sole                            DI BUONA VOLONTÀ !...
    i festosi suoi rami.                                    Pace nella scuola e nella fabbrica
4. O Signore, quel fuoco di amore                           nella politica e nello sport...
    che venisti a portare,                                  Pace in famiglia, pace in automobile...
    nel tuo nome divampi ed accenda                         Pace nella Chiesa.
    nella Chiesa i fratelli.
Inno alle lodi: O sole di giustizia            322.
                                              CaT/74;
O sole di giustizia,
Verbo del Dio vivente


                                                   - 61 -
    La pace cammina coi giovani                          326.             il mio seme, la mia pianta
                                            CaT/81; CnG/270 *             tu, verso cui protendo i rami, Dio mio.
RIT. P ACE! COI GIOVANI CAMMINA LA PACE!                            3.    Padre mio, come ringraziarti
     CAMMINANO INSIEME , PACE!                                            tu rinnovi la mia vita e certo non appassirà
     P ER UN MONDO UNITO , PACE!                                          questo fiore il cui profumo sale a te, che fai
     E LOTTANO PER LA PACE ! (2 V.)                                       crescere
1. Le nostre mani uniamo                                                  tu che moltiplichi la mia capacità
    in una sola catena d‟amore,                                           di portare ai fratelli
    arma potente che spezza                                               ciò che il tuo amore a piene mani ha dato a me.
    le catene di odio e rancore.                                    4.    Padre mio, Dio onnipotente
2. Le nostre vite uniamo                                                  Tu Signore e l‟uomo piccola creatura in mano tua
    perché Dio ci sia fra noi;                                            si ribella e cerca un dio che non sei tu, si fa idoli,
    è Lui la pace del mondo,                                              poi fa di essi la tua immagine perché
    la certezza più vera dell‟unità.                                      sente il vuoto che attanaglia il cuore
                                                                          poi si allontana e perde la sua identità...
    Padre della luce                                      327. 5.         Padre mio, ecco io ritorno a te
                                                             xxx
                                                                          ho il tuo volto che mi dice “Vieni, entra, è casa
1. Padre della luce tutto è dono tuo,                                     tua!”
    cielo terra uomo, gioia e ogni dolore.                                e rivedo la mia storia senza te, io una nullità
RIT. IO NON HO NIENTE DA PORTARTI , MIO S IGNORE.                         tu, il perdono che ridona dignità
     Q UELLO CHE SONO TE LO OFFRO CON AMOR .                              che mi accoglie e mi dà pace
2. Cristo mio fratello, tutto per te nasce,                               tu sei tenace nell‟amore, Dio mio.
    tutto per te vive, muore e poi risorge.       6.                      Padre mio, tu sei il mio Signore,
3. Spirito di vita, soffia dove vuoi;                                     è il tuo Spirito che grida e geme forte dentro me
    io sarò creato in una terra nuova.                                    e ripeto, “o Padre mio”, in umiltà, tu sei luce
                                                                          tu che irrompi nella notte del mio io
    Padre, maestro                                       328.             tu rinnovi il mio mattino
                                                             xxx          tu luminoso giorno che mai finirà...
RIT. P ADRE , MAESTRO E BUON PASTORE,                                     tu luminoso giorno in cui camminerò...
     O SAN N.N., FOSTI TRA NOI :                                          tu luminoso giorno in cui ti troverò...
        GUIDA E PROTEGGI QUESTA FAMIGLIA                                  io corro questo giorno in cui ti abbraccerò...
        CHE TI INVOCA E S ‟ AFFIDA A TE .                                 Padre mio...
    1. La tua Chiesa, o Dio,
                                                                    Padre mio                                            330.
       esalta la sapienza dei santi,                                                                       CaT/105; Comunione;
       e proclama in eterno le tue lodi.
                                                          1. Padre mio, m‟abbandono a te,
    2. Voi siete luce nel Signore:                            di me fai quello che ti piace.
       splenda la vostra luce davanti agli uomini             Grazie di ciò che fai per me
       e rendano gloria al Dio della vita.                    spero solamente in Te.
    Padre mio, corro ad abbracciarti                329.      Purché si compia il tuo volere
                                      CaT/106; Comunione;     in me e in tutti i miei fratelli.
    1. Padre mio, corro ad abbracciarti                       Niente desidero di più, fare quello che vuoi Tu.
       come aquila che alza il volo corro verso Te        RIT. DAMMI CHE TI RICONOSCA ,
       e la roccia del tuo amore è sempre là che               DAMMI CHE TI POSSA AMARE SEMPRE PIÙ ,
       m‟aspetta                                               DAMMI CHE TI RESTI ACCANTO
       là dove questa lunga corsa finirà                       DAMMI D ‟ ESSERE L ‟A MOR .
       è sempre là che mi chiama                          2. Fra le tue mani depongo la mia anima,
       là dove ogni mia risposta in te vivrà.                 con tutto l‟Amore del mio cuore,
    2. Padre mio, corro ad incontrarti                        mio Dio la dono a Te
       dall‟Oriente all‟Occidente canto forte insieme a       perché ti amo immensamente.
       Te                                                     Sì ho bisogno di donarmi a Te
       e riconosco ad ogni istante che per me tu sei          senza misura affidarmi alle Tue mani
       grande                                                 perché sei il Padre mio,
       tu sei la fonte presso cui maturerà                    perché sei il Padre mio.


*Ci sono alcune piccole differenze tra le due versioni, qui si
segue quella del CnG
                                                                 - 62 -
Padre nostro                                      331. Pange lingua                                     334.
                                      CaT/107; Ordinari;                                  CnG/174; Eucaristico;
Padre nostro che sei nei cieli,                          1. Pange lingua, gloriosi
sia santificato il nome tuo,                                Corporis mysterium,
venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà                Sanguinisque pretiosi,
come in cielo, così in terra,                               Quem in mundi pretium
come in cielo, così in terra...                             Fructus ventris generosi
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,                       Rex effudit gentium.
rimetti a noi i nostri debiti                            2. Nobis datus, nobis natus
come noi li rimettiamo ai nostri debitori.                  Ex intacta Virgine,
E non ci indurre in tentazione                              Et in mundo conversatus,
ma liberaci dal male.                                       Sparso verbi semine,
E non ci indurre in tentazione                              Sui moras incolatus
ma liberaci dal male.                                       Miro clausit ordine.
Padre nostro (Castiglia)                           332.  3. In supremæ nocte cenæ
                                                     xxx    Recumbens cum fratribus,
Padre, Padre nostro                                         Observata lege plene
per sempre santo sia il tuo nome in mezzo a noi.            Cibis in legalibus,
Venga, venga il tuo Regno                                   Cibum turbæ duodenæ
si compia in tutti il tuo disegno di unità                  Se dat suis manibus.
come in cielo così in terra, come in cielo così in       4. Verbum caro panem verum
terra.                                                      Verbo carnem efficit,
Dacci il nostro pane quotidiano                             Fitque Sanguis Christi merum,
e perdona ogni nostra infedeltà.                            Et, si sensus deficit,
Fa‟ che ci accogliamo nell‟amore                            Ad firmandum cor sincerum
perdonandoci tra noi di vero cuore.                         Sola fides sufficit.
Padre, Padre nostro
tieni da noi lontano il male del peccato.                Parce Domine                                   335.
                                                                                                      CnG/P7
Padre, Padre nostro
fa‟ che ci apriamo a dare il massimo di noi               Parce Domine, parce populo tuo:
come Tu ci hai amato, come Tu ci hai amato, in            ne in æternum irascaris nobis. (3 v.)
Cristo.                                                  Parlami Signore... quando io verrò... 336.
Padre nostro                                                                                              xxx
cantiamo a Te la nostra gioia in unità,                  1. Parlami, Signore,
cantiamo a Te la nostra gioia in unità.                     oltre ciò che già tu sei in me
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia,                     mostrami il tuo volto e dimmi ciò che vuoi da
alleluia, alleluia. Amen.                                   me...
Pane del cielo                                   333.        Cercami fintanto che ho coscienza pura, o Dio,
                           CaT/109; CnG/240; Offertorio;     nitido mi appare il poco, il niente che son io...
RIT. P ANE DEL CIELO SEI TU , G ESÙ ,                        Signore...
     VIA D ‟ AMORE : TU CI FAI COME TE .                     prendimi nel vuoto delle cose dentro me, perché
                                                             servono soltanto a spegnere l‟immensa sete che
1. No, non è rimasta fredda la terra:
                                                             ho di Te...
    Tu sei rimasto con noi
    per nutrirci di Te, Pane di vita;                    RIT. Q UANDO IO VERRÒ
    ed infiammare col tuo amore                               FORTE E PIANO ALLA TUA PORTA BUSSERÒ :
    tutta l‟umanità.                                          “A PRIMI , S IGNORE !” LA SPERANZA GRIDERÀ
                                                              “S IGNORE, APRI E SARÒ TUO !” .
2. Sì, il cielo è qui su questa terra:
                                                              Q UANDO IO VERRÒ
    Tu sei rimasto con noi,
                                                              VERO E FALSO IN ME , LA LUCE TU SARAI ...
    ma ci porti con Te nella tua casa
                                                              CREDO IN TE , S IGNORE :
    dove vivremo insieme a Te
                                                              TU DÀ FORZA AL MIO CAMMINO VERSO TE, IO
    tutta l‟eternità.
                                                              SONO TUO !...
3. No, la morte non può farci paura:
                                                         2. Parlami, Signore,
    Tu sei rimasto con noi.
                                                             dei progetti che Tu hai su di me
    E chi vive di Te vive per sempre.
                                                             mostrami il tuo dono e fa‟ che possa farlo mio...
    Sei Dio con noi, sei Dio per noi,
                                                             Cercami, ti chiedo, anche quando mi allontano, o
    Dio in mezzo a noi.
                                                             Dio,
                                                      - 63 -
    tendimi la mano e salva il poco che son io...         2. Pensarti lì, nella morte viva
    Signore...                                                e sapere che la mia pace è lì
    prendimi comunque, anche se resisterò, perché             dentro di te.
    vedi,                                                     Sapere che hai preso la disperazione,
    non riesco a spegnere l‟immensa sete che ho di            ogni lotta e divisione e hai fatto questo per me,
    Te...                                                     solo per me.
3. Parlami, Signore,                                      RIT. P ER ME HAI FATTO QUESTA PAZZIA ,
    Tu sei grande più di me, o Dio,                            PER ME , PER ME !
    mostrami il tuo volto e fa‟ che perda in Te il mio         È TROPPO FORTE , È TROPPO GRANDE
    io...                                                      E IO DEVO CANTARE , GRIDARE CHE :
    Cercami e trasforma questa creta in mano tua               S EI TU LA MIA PACE ,
    dolce modellami e rinnovami per Te... Signore...           TU CHE HAI DATO LA VITA PER ME .
    prendimi e riscaldami col fuoco del tuo amore, o           S EI TU LA MIA PACE ,
    Dio,                                                       VOGLIO DARE LA VITA PER TE .
    mandami a colmare il vuoto e a vincere attorno a           S OLO PER TE .
    me il dolore...                                       3. Vederti lì, Re dell‟universo
RIT. Q UANDO IO ANDRÒ                                         e sapere che ora niente sei
     FORTE E PIANO AD OGNI PORTA BUSSERÒ :                    nel tuo “Perché?”.
     “A PRITI AL S IGNORE!” LA SPERANZA GRIDERÀ               Sapere che il dolore che ho rifiutato
     “A PRI LA PORTA E SARAI SUO!”.                           ora tu l‟hai trasformato e hai fatto questo per me,
     “LUI A TE VERRÀ                                          solo per me!
     E FELICE A FESTA D IO TI VESTIRÀ !                   4. Pensare che hai sete d‟amore
     E NTRA NELLA GIOIA DEL S IGNORE,                         e sapere che la sorgente è lì:
     GEMMA INTATTA DEL SUO CUORE TI FARÀ ”... (2              nasce da te.
     V .)                                                     Vedere che sgorga dalle spine,
4. Parlami, Signore,                                          dal deserto del tuo cuore e hai fatto questo per
    oltre ciò che già tu sei in me,                           me,
    fa‟ che il mio volere muoia                               solo per me!
    per far posto a Te, che credi in me...
                                                          Per crucem                                       340.
Parole di vita                                   337.                                           CnG/332; Canone;
                                              CaT/110;      Per crucem et passionem tuam
1. Parole di vita abbiamo ascoltato                         libera nos Domine, libera nos Domine,
   e gesti d‟amore vedemmo tra noi                          libera nos Domine, Domine.
2. La nostra speranza è un pane spezzato,                 Per la nostra fame                               341.
   la nostra certezza l‟amore di Dio.                                                        CnG/76; Comunione;
Pater noster                                      338. 1. Per la nostra fame: tu ci dai il tuo corpo!
                                       CnG/5; Ordinari;    Per la nostra sete: tu ci dai il tuo sangue!
 Pater noster, qui es in cælis:                            Per la nostra attesa: tu ci dai la vita!
 sanctificétur nomem tuum;                                 Credo, mio Signor!
 advéniat regnum tuum;                                 RIT. CHI MANGIA DI QUESTO PANE
 fiat volúntas tua, sicut in cælo, et in terra.             VIVRÀ PER SEMPRE CON TE .
 Panem nostrum cotidiánum da nobis hódie;                   S Ì, DONACI IL TUO PANE :
 et dimítte nobis débita nostra,                            RESTA SEMPRE CON NOI !
 sicut et nos dimíttimus debitóribus nostris;           2. Per la nostra forza: tu ci dai il tuo corpo!
 et ne nos in dúcas in tentatiónem;                        Per la nostra pace: tu ci dai il tuo sangue!
 sed líbera nos a malo.                                    Per la nostra gioia: tu ci dai la vita!
Per me                                            339.     Credo, mio Signor!
                                                    xxx 3. Come tuo ricordo: tu ci dai il tuo corpo!
1. Pensarti lì solo su quel legno                          Per il nuovo patto: tu ci dai il tuo sangue!
   e sapere che il mio peso è lì                           Sino al tuo ritorno: tu ci dai la vita!
   sopra di te.                                            Credo, mio Signor!
   Sapere che adesso il debito è pagato:                4. Per unirci insieme: tu ci dai il tuo corpo!
   tu l‟hai cancellato e hai fatto questo per me,          Segno di perdono: tu ci dai il tuo sangue!
   solo per me.                                            Con amore eterno: tu ci dai la vita!
                                                           Credo, mio Signor!

                                                     - 64 -
Ti ringrazio, mio Signor                            342. fuoco che è amore - fuoco che è amore...
                                      CnG/74; Comunione; fuoco che è amore - fuoco che è amore...
1. Per la vita che ci dai - ALLELUIA!                       Cristo mia gioia                                   345.
   ti ringrazio, mio Signor - ALLELUIA!                                                                CnG/27; Inizio;
2. Per la gioia e per l‟amor - ALLELUIA!                    1. Popolo eletto, Chiesa santa, sposa
   ti ringrazio,...                                             fedele del Signor,
3. La tua morte ci salvò - ALLELUIA!                            vèstiti a festa, è già qui, Lui che per te si immolò.
   ti ringrazio,...                                         RIT. CRISTO È LA NOSTRA GIOIA,
4. Il tuo amore ci riunì - ALLELUIA!                             CRISTO È LA NOSTRA VITA. (2 V.).
   ti ringrazio,...                                         2. Ecco il gregge che il Pastore con sommo amore
Per noi Cristo                                      343.        condurrà:
                                       CnG/135; Quaresima;      se un tale amico è con noi, ormai sicuro è il
                                                                cammin.
RIT. P ER NOI , PER NOI CRISTO
     SI È FATTO OBBEDIENTE                                  3. Qui convocati dalla fede, siamo raccolti in unità,
     FINO ALLA MORTE , E ALLA MORTE IN CROCE .                  la vera Pasqua a celebrar, forza per noi di novità.
     P ER QUESTO , PER QUESTO L ‟HA ESALTATO ,              4. Se accogliamo la Parola, nulla più perderci potrà;
     DIO L ‟HA ESALTATO E GLI HA DATO UN NOME :                 chi quella voce ascolterà, con il Risorto regnerà.
     IL NOME CHE È SOPRA OGNI NOME .                        5. Il suo corpo e il suo sangue, dono supremo fatto
1. Proclamate, o fedeli, all‟intero universo:                   a noi
    «Il Signore Gesù regna dalla croce».                        ognun dei segni adorerà e umilmente assumerà.
2. Gloriamoci nella croce del Signore,                      6. A noi affida il suo Vangelo, per rinnovar
    sorgente di gioia e di salvezza.                            l‟umanità,
3. Nella croce abbiamo la vita,                                 questa è la nostra identità: sempre e ovunque
    libertà, vittoria e risurrezione.                           “carità”!
4. Salve! Croce fedele, albero santo,                       7. Fonte di vita e di grazia, Spirito Santo vieni a
    regale trono del Dio immortale.                             noi:
                                                                dona la tua santità, e un mondo nuovo si farà.
Per salire in cielo                                 344. 8. Santa Maria, Madre amata, figlia e ancella del
                                  CaT/111; Comunione; Fine;
                                                                Signor
Per salire in cielo                                             guarda a noi con bontà: a Te Gesù ci affidò.
basta una scala di cemento - pensa
sopra ogni gradino è inciso il volto del tuo bambino Portami con te                                              346.
cadono le gocce del tuo sudore                                                                                 CnG/233
braccio forte                                               RIT. P ORTAMI CON TE , PORTAMI CON TE ,
fiumi di dolore                                                  O MIO S IGNORE !
aspetti la morte...                                              P RENDIMI LA MANO PORTAMI LONTANO ,
Per salire in cielo                                              DOVE VUOI , DOVE VUOI TU .
basta guardare come cade la pioggia - pensa                 1. Io ti seguirò senza parlare
mille gocce insieme tutte diverse e tutte uguali                perché troppo grande sarà
le puoi raccogliere nelle tue mani                              la gioia che ho nel cuore!
mani bianche                                                2. Tu sei la verità, tu sei la vita:
stanche di noia                                                 con te tutti percorreremo
han sete di gioia...                                            la strada dell‟amore!
Per salire in cielo                                         3. Manda lo Spirito nel nostro cuore:
basta sentire gli occhi di un amico dentro                      a noi sempre ricorderà
e capire sempre che lui ti dà più di quanto tu dai              la voce del Signore!
che lui ti aspetta ogni momento                             4. Tu ci accoglierai nella tua casa:
senza parole                                                    e noi con te sempre saremo
senza tempo                                                     in pace ed amore!
non ti accorgi che sei felice...
Per salire in cielo                                         Prendi la mia vita (canto ebraico)                   347.
basta cantare una canzone insieme - pensa                                                                          xxx
fare gli stessi gesti - dire le stesse parole               1. Prendi la mia vita prendila Signor
godere dello stesso sole                                        e la tua fiamma bruci nel mio cuor;
fuoco che scalda il tuo dolore                                  tutto l‟esser mio vibri per Te
                                                                sii mio Signore e divino re.
                                                         - 65 -
RIT. FONTE DI VITA DI PACE E AMOR                               vedrai i colori del tuo pensiero
     A TE IO GRIDO LA NOTTE E IL DÌ                             così che quando gli occhi aprirai
     S II MIO SOSTEGNO GUIDAMI TU                               insieme a noi anche tu canterai...
    DAMMI LA VITA TU IL MIO SOLO BEN .
                                                           Purificami, o Signore (salmo 50)                   350.
2. Dall‟infido male guardami Signor                                        CaT/115; CnG/127; Comunione; Quaresima;
   vieni mia gioia e compitor di fé.
                                                          RIT. P URIFICAMI , O S IGNORE,
   Se la notte nera vela gli occhi miei
                                                              SARÒ PIÙ BIANCO DELLA NEVE !
   sii la mia stesa, splendi innanzi a me.
                                                          1. Pietà di me, o Dio, nel tuo amore:
3. Ecco l‟aurora del nuovo dì
                                                             nel tuo affetto cancella il mio peccato
   il cielo splende di un più bel sol
                                                             e lavami da ogni mia colpa,
   Cristo s‟avvicina perché soffrir
                                                             purificami da ogni mio errore.
   alziamo il capo, il Signore è qui.
                                                          2. Il mio peccato, io lo riconosco;
4. Quando, Signore, giunto sarò
                                                             il mio errore mi è sempre dinanzi;
   nella tua gloria risplenderò
                                                             contro Te, contro Te solo ho peccato;
   insieme ai santi, puri di cuor
                                                             quello che è male ai tuoi occhi io l‟ho fatto.
   per non lasciarti, eterno amor.
                                                          3. Così sei giusto nel tuo parlare
Prostràti nella polvere                            348.      e limpido nel tuo giudicare;
                                      CnG/134; Quaresima;    ecco, nella colpa sono nato,
1. Prostràti nella polvere                                   peccatore mi ha concepito mia madre.
    dinanzi al santo altar.                               4. Crea in me, o Dio, un cuore puro,
    A Te lo sguardo supplice                                 rinnova in me uno spirito fermo;
    e il cuore, o Dio, leviam.                               non cacciarmi lontano dal tuo volto,
    Clemente Padre accoglici,                                e cancella tutte le mie colpe!
    perdona i nostri debiti.
                                                          5. Sia gloria al Padre onnipotente,
    O Dio dal tuo cospetto
                                                             al Figlio, Gesù Cristo, Signore,
    non discacciar noi miseri.
                                                             allo Spirito Santo, Amore,
RIT. P ECCAMMO È VER ,                                       nei secoli dei secoli. Amen!
     DA TE NON CI SCACCIAR . (2 V.)
                                                            T ESTO ALTERNATIVO
2. Signore, a Te, convertici                             1. Pietà di me, o Dio, nel tuo amore,
    e abbi di noi pietà.                                    nel tuo affetto cancella il mio peccato
    Rivolgiti benevolo                                      e lavami da ogni mia colpa,
    e donaci santità.                                       purificami da ogni mio errore.
    A Te gridiamo: salvaci.
    O buon Pastore guidaci.                              2. Il mio peccato, io lo riconosco;
    Infondi nel tuo popolo                                  il mio errore mi è sempre dinanzi;
    la gioia del tuo Spirito.                               contro te, contro te solo ho peccato;
                                                            quello che è male ai tuoi occhi, io l‟ho fatto.
Colori                                           349. 3. Così sei giusto nel tuo parlare
                                         CaT/32; A.C.R.;    e limpido nel tuo giudicare;
1. Può sembrare banale ma coi colori                        ecco, nella colpa sono nato,
    tu puoi parlare con gente diversa                       peccatore mi ha concepito mia madre.
    puoi comunicare con il cuore dipinto di rosso        4. Ecco, ti piace verità nell‟intimo,
    puoi dire voglio tanto amore.                           e nel profondo mi insegni sapienza.
    Se la giornata ti sembra nera                           Se mi purifichi con isoppo, sono limpido;
    prova con un sorriso                                    se mi lavi, sono più bianco della neve.
    e colorerai la faccia grigia
    di chi non sa che noi siamo...                       5. Fammi udire gioia e allegrezza:
                                                            esulteranno le ossa umiliate;
RIT. COLORI DI UN GRANDE QUADRO                             dai miei errori nascondi il tuo volto,
     DAI ALLORA AMICO VIENI ANCHE TU
                                                            e cancella tutte le mie colpe!
     E PRENDI IL TUO PENNELLO E COLORIAMO
     IN UN BATTIBALENO CI SARÀ L ‟ ARCOBALENO .
                                                         6. Crea in me, o Dio, un cuore puro,
                                                            rinnova in me uno spirito fermo;
2. Prova a chiudere gli occhi                               non cacciarmi lontano dal tuo volto,
    anche per un solo istante                               non mi togliere il tuo spirito di santità.
    scoprirai che basta un po‟ di fantasia
    per andare molto distante,                           7. Ritorni a me la tua gioia di salvezza,
    volando in questo modo leggero,                         sorreggi in me uno spirito risoluto.

                                                       - 66 -
    Insegnerò ai peccatori le tue vie                      L‟acqua viva che egli dà
    e gli erranti ritorneranno a te.                       sempre fresca sgorgherà.
8. Liberami dal sangue, o Dio, mia salvezza,           RIT. IL S IGNORE È LA MIA VITA ,
    e la mia lingua griderà la tua giustizia.               IL S IGNORE È LA MIA GIOIA
    Signore, aprirai le mie labbra,                    2. Se la strada si fa oscura,
    la mia bocca annuncerà la tua lode.                    spero in lui: mi guiderà.
9. Le vittime non ti sono gradite:                         Se l‟angoscia mi tormenta,
    se ti offro un olocausto, non lo vuoi;                 spero in lui: mi salverà.
    la mia vittima è il mio spirito affranto:              Non si scorda mai di me,
    non disprezzi un cuore affranto e umiliato.            presto a me riapparirà.
10. Sia gloria al Padre onnipotente,                   3. Nel mattino io t‟invoco:
    al Figlio, Gesù Cristo, Signore,                       tu, mio Dio, risponderai.
    allo Spirito Santo, Amore,                             Nella sera rendo grazie:
    nei secoli dei secoli. Amen.                           tu, mio Dio, ascolterai.
                                                           Al tuo monte salirò
Quando busserò                                    351.     e vicino ti vedrò.
                      CaT/116; CnG/219; Inizio; Defunti;
1. Quando busserò alla tua porta                           Risposta                                    354.
   avrò fatto tanta strada,                                                                              xxx
   avrò piedi stanchi e nudi,                          1. Quante le strade che un uomo farà
   avrò mani bianche e pure,                               e quando fermarsi potrà?
   o mio Signore!                                          Quanti mari un gabbiano dovrà attraversar
2. Quando busserò alla tua porta                           per giungere e per riposar?
   avrò frutti da portare,                                 Quando tutta la gente del mondo riavrà
   avrò ceste di dolore,                                   per sempre la sua libertà?
   avrò grappoli d‟amore,                              RIT. RISPOSTA NON C ‟È, O FORSE CHI LO SA ,
   o mio Signore!                                           CADUTA NEL VENTO SARÀ .
3. Quando busserò alla tua porta                       2. Quando dal mare un‟onda verrà
   avrò amato tanta gente,                                 che i monti lavare potrà?
   avrò amici da ritrovare                                 Quante volte un uomo dovrà litigar
   e nemici per cui pregare,                               sapendo che è inutile odiar?
   o mio Signore!                                          E poi quante persone dovranno morir
   O mio Signore!                                          Perché siano troppe a morir?
                                                       3. Quanti cannoni dovranno sparar
Quando cammino                                 352.        e quando la pace verrà?
                                        CnG/100; Fine;
                                                           Quanti bimbi innocenti dovranno morir
Quando cammino per il mondo                                e senza sapere il perché?
il Signore cammina avanti a me...                          Quanto giovane sangue versato sarà
Lo riconosco tra la gente                                  finche un‟alba nuova verrà?
d‟ogni razza e nazionalità...
                                                       RIT. RISPOSTA NON C ‟È, O FORSE CHI LO SA ,
A volte però mi fermo                                       UN POPOLO NUOVO SARÀ . (2 V.)
perché la strada è faticosa,
allora anche Lui si siede laggiù                           Quanto sei bella                            355.
e m‟aspetta sorridente...                                                                   CnG/P9; Maria;
Quando cammino per il mondo                      1. Quanto sei bella, o Madre mia,
il Signore cammina avanti a me...                    dolce Maria, stella del mar.
E per le strade della vita                           Il tuo bel viso è un paradiso
grido a tutti la mia felicità.                       col tuo sorriso conforti il cuor.
Alleluia!                                        RIT. P REGA PER NOI , SIAM FIGLI TUOI ,
                                                      PREGA PER NOI , STELLA DEL MAR
Quanta sete nel mio cuore                 353. 2. Lo sguardo tuo puro e sereno
                              CnG/79; Comunione;
                                                     mi desta in seno fiamme d‟amor.
1. Quanta sete nel mio cuore:                        Io voglio amarti, o Madre mia,
   solo in Dio si spegnerà.                          dolce Maria, stella del mar.
   Quanta attesa di salvezza:
   solo in Dio si sazierà.


                                                      - 67 -
Questo Confessore                                 356. Questa è la Pasqua                                   359.
                                         CnG/20; Inizio;                                         CnG/289; Pasqua;
1. Questo Confessore del Signore, che i popoli           1. Questo mese sarà per voi l‟inizio dei mesi.
   venerano e lodano per tutto il mondo,                     Il decimo giorno ognuno si procuri un agnello
   in questo giorno meritò di salire                         che sia maschio, senza difetto, nato nell‟anno,
   lieto alle beate sedi.                                    lo serberete fino al quattordici di questo mese.
2. Egli pio, prudente, umile, pudico,                        Allora tutta la comunità
   visse sobrio e senza macchia,                             lo immolerà al tramonto
   finché lo spirito vitale                                  e con il suo sangue si aspergeranno le porte.
   animò il suo corpo mortale.                               E lo mangerete con azzimi ed erbe amare,
                                                             coi fianchi cinti, i sandali ai piedi
3. Per i suoi grandi meriti
                                                             e un bastone in mano,
   spesso membra che giacevano inferme,
                                                             perché questa è la Pasqua del Signore,
   vinta la violenza del male,
                                                             perché questa è la Pasqua del Signore.
   vengono restituite alla sanità.
                                                         RIT. Q UESTA È LA P ASQUA DEL S IGNORE
4. Per questo il coro delle nostre voci
                                                              IN CUI D IO , ALLELUIA !
   canta la lode che gli è dovuta
                                                              È PASSATO OLTRE LE TUE PORTE, ALLELUIA !
   e celebra i suoi trionfi affinché,
   per le sue pie preghiere,                             2. E questa notte io passerò
   veniamo soccorsi in ogni tempo.                           per colpire l‟Egitto, vedrò il sangue
                                                             sugli architravi delle porte,
5. Salute, onore e potenza
                                                             io passerò oltre le vostre porte
   sia a colui che, fulgente di gloria,
                                                             e voi tutti sarete risparmiati.
   assiso sul trono del cielo, governa Uno e Trino
   la macchina del mondo intero.                         3. E questo giorno
   Amen.                                                     sarà per voi un memoriale,
                                                             lo celebrerete come festa del Signore,
Quest’oggi (Stasera)                             357.        di generazione in generazione
                                     CnG/49; Offertorio;     lo celebrerete come rito perenne.
1. Quest‟oggi sono a mani vuote, o Dio,                  4. Quando i tuoi figli
   niente ti posso regalare, o Dio:                          un giorno ti chiederanno
   solo l‟amarezza, solo il mio peccato,                     che significa la festa che celebriamo,
   solo l‟amarezza e il mio peccato, o Dio!                  direte che è il ricordo della Pasqua:
2. Quel cielo chiaro che mi ha svegliato,                    il passaggio, il passaggio del Signore.
   ed il profumo delle rose in fiore;
   poi l‟amarezza, poi il mio peccato,                   Regina Cæli                                         360.
                                                                                           CaT/117; CnG/190; Maria;
   poi l‟amarezza e il mio peccato, o Dio!
                                                          Regina cæli, lætáre, allelúia.
3. Son questi i miei poveri doni, o Dio,
                                                          Quia quem meruisti portáre, allelúia.
   sono l‟offerta di quest‟oggi, o Dio;
                                                          Resurréxit, sicut dixit, allelúia.
   poi la speranza, poi la certezza,
                                                          Ora pro nobis Deum, allelúia.
   poi la speranza del perdono, o Dio, o Dio!
                                                         Regina dei cieli                                    361.
Questo grande sacramento                         358.
                                                                                          CaT/118; CnG/191; Maria;
                                    CnG/177; Eucaristico;
                                                            Regina dei cieli, rallegrati, alleluia:
1. Questo grande sacramento
                                                            Cristo, che hai portato nel grembo, alleluia,
   veneriamo supplici,
                                                            È risorto, come aveva promesso, alleluia.
   è il supremo compimento
                                                            Prega il Signore per noi, alleluia.
   degli antichi Simboli;
   viva fede ci sorregga                                    Rendete grazie                                  362.
   quando i sensi tacciono.                                                                                    xxx
2. All‟eterno sommo Dio,                                    RIT. RENDETE GRAZIE A COLUI CHE È S ANTO,
   Padre, Figlio, e Spirito                                      RENDETE GRAZIE A D IO PER SUO F IGLIO G ESÙ .
   gloria, onore, lode piena                                    E possa il debole dir sono forte
   innalziamo unanimi;                                          e possa il povero dir son ricco per
   il Mistero dell‟Amore                                        quel che ha fatto il Signore per me.
   adoriamo umili.
   Amen.



                                                      - 68 -
Requiem                                        363. Resta con noi                                      367.
                                   CnG/213A; Defunti;                                     CnG/73; Comunione;
RIT. REQUIEM ÆTERNAM                                    1. Resta con noi, Signor, noi Ti preghiam:
     DONA EIS D OMINE :                                    al mondo errante dona pace e amor.
    ET LUX PERPETUA LUCEAT EIS .                           Senza di te il viver nostro è van.
1. Te decet hymnus Deus in Sion,                           Resta con noi, Signor, con noi, Signor.
   et tibi reddetur votum in Jerusalem: *               2. Resta con noi: l‟oscura notte vien;
   exaudi orationem meam, ad Te omnis caro                 su nostra vita splenda il tuo fulgor.
   veniet.                                                 Luce Tu sei: deh! illumina il cammin.
2. Etsi prævaluerunt super nos                             Resta con noi, Signor, con noi, Signor.
   impietates nostræ, *                                 Resta per sempre                               368.
   tu propitiaberis eis.                                                                 CnG/69; Comunione;
3. Beatus quem elegisti et assumpsisti, *             1. Resta per sempre in mezzo a noi, Signore,
   inhabitabit in atriis tuis.                           Tu nostra via, vita e verità;
Resta con noi                                  364.      la tua presenza sia nel nostro cuore
                            CaT/119; CnG/333; Canone;    fonte di luce, gioia e santità.
Resta con noi, o Signore,                             2. Che questo giorno sia per noi fecondo
che già scende la sera.                                  d‟opere degne della tua bontà;
Resta con noi, o Signore,                                perché la nostra vita sia nel mondo
che già scende la sera.                                  raggio che attesti la tua carità.

Resta con noi, Signore. Alleluia!              365. Ricominciare                                       369.
                                  CnG/58; Comunione;                                                     xxx
RIT. RESTA CON NOI , S IGNORE. A LLELUIA!             Ricominciare è come rinascere
                                                      vivere nel sole in un modo di libertà
1. Tu sei frumento, Signor, degli eletti;
                                                      e credere che la vita
    Tu sei il pane disceso dal cielo.
                                                      si rianima davanti agli occhi tuoi senza oscurità,
2. Tu sei il vino che germina i vergini,              e sapere che ancora tutto puoi sperare.
    sei per i deboli il pane dei forti.
                                                      Ricominciare è come rinascere
3. Tu sei la guida al banchetto del cielo;            l‟ombra di un passato che ormai non conta più
    Tu sei il pegno di gloria futura.                 e ritornare semplici
4. Tu sei la luce che illumina il mondo;              cercando nelle piccole cose la felicità
    Tu sei ristoro alla nostra stanchezza.            e costruire ogni attimo il tuo domani.
5. Tu sei il Cristo, sei Figlio di Dio;               Ricominciare è come dire ancora sì
    Tu solo hai parole di vita eterna.                alla vita per poi liberarsi e volare
6. Quant‟è soave, Signor, la tua mensa;               verso orizzonti senza confini
    quanto son dolci le tue parole.                   dove il pensiero non ha paura
7. Sarem fratelli alla mensa del Padre;               e vedere la tua casa
    saremo un cuore ed un‟anima sola.                 diventare grande come il mondo.
                                                      Ricominciare è credere all‟amore
Resta con noi, Signore, la sera                366. e sentire che anche nel dolore
                                   CnG/80; Comunione;
                                                      l‟anima può cantare e non fermarsi mai.
1. Resta con noi, Signore, la sera:
   resta con noi e avremo la pace.                    Rimanete nel mio amore                          370.
                                                                                                     CnG/306
RIT. RESTA CON NOI , NON CI LASCIAR ,
     LA NOTTE MAI PIÙ SCENDERÀ .                        1. Rimanete nel mio amore, dice Gesù,
     RESTA CON NOI , NON CI LASCIAR ,                      e tutto quello che al Padre mio
     PER LE VIE DEL MONDO , S IGNOR .                      domanderete, Egli vi darà,
                                                           se pregherete amando il nome mio,
2. Ti porteremo ai nostri fratelli,
                                                           qualunque cosa il Padre vi darà.
    ti porteremo lungo le strade.
                                                        2. Rimanete nel mio amore, uniti a me,
3. Voglio donarti queste mie mani,
                                                           senza di me, voi non potete nulla
    voglio donarti questo mio cuore.
                                                           e il legno secco poi si brucerà...
                                                           ma il tralcio, che rimane nella vite,
                                                           con lei a vita nuova fiorirà.


                                                   - 69 -
3. Rimanete nel mio amore, restate in me:                 2. Consolamini,
   vi mando perché voi portiate frutto,                      consolamini, popule meus,
   che cresca e duri per l‟eternità,                         cito veniet salus tua.
   dal seme che marcisce e muore in terra,                   Quare moerore consumeris,
   un buon raccolto il campo allieterà.                      quia innovavit te dolor.
4. Rimanete nel mio amore, vivete in me,                     Salvabo te.
   e piena la mia gioia sia in voi,                          Noli timere.
   che camminate insieme in unità,                           Ego enim sum Dominus Deus tuus,
   se amate con i fatti e in verità,                         Sanctus Israel, Redemptor tuus.
   da questo il mondo vi conoscerà.                       Sai dov’è                                          373.
5. Rimanete nel mio grande amore, credete in me:                                               CnG/113/1; Avvento;
   farete grandi opere anche voi,                          1. Sai dov‟è, fratello mio, il signore della luce?
   saranno anche maggiori delle mie,                           Qui verrà e nel profondo parlerà a noi Gesù.
   io non vi lascio, resto insieme a voi,                      Splenderà sui nostri volti, guiderà i nostri passi.
   scoprite dell‟amore le mie vie.                             Qui dimora la parola: tu con noi l‟ascolterai,
   Io non vi lascio, resto insieme a voi,                      con stupore nella notte presso te la sentirai.
   scoprite dell‟amore le mie vie.
                                                           2. Sai perché, fratello mio, questa cena ci rallegra?
Rimani con noi                                      371.       Qui verrà e nel silenzio sederà con noi Gesù.
                                          CnG/153; Pasqua;     Spezzerà ancora il pane, pregherà con noi il
RIT. RIMANI CON NOI PERCHÉ SI FA SERA ,                        Padre.
     CON TE MANGEREMO INSIEME LA CENA ;                        Nella gioia del convito lo vedrai in mezzo a noi;
     RIMANI CON NOI S IGNORE , CON NOI .                       nell‟affanno dell‟attesa soffrirà vicino a te.
1. Due viandanti rattristati dalla morte del Signore, 3. C‟è tra noi qualcuno, forse, che deluso
    il Risorto li accompagna                                   s‟allontana?
    nascondendogli il suo nome.                                Qui verrà e per la vita lotterà per noi Gesù.
    L‟amarezza che è loro in cuore                             Salverà ancora l‟uomo, vincerà il nostro dubbio;
    gli confidano per via,                                     non si spenga la speranza che per noi Gesù aprì.
    il Risorto li consola, li rincuora con passione.           Nel cammino dei fratelli lui sarà, e l‟amerai.
2. Questi, arrivati nel villaggio l‟invitarono a           4. Sai chi è, fratello mio, quest‟amico che ritorna?
    restare,                                                   Cercherai, finché un giorno tu vedrai con noi
    dolcemente conquistati dal suo modo di parlare.            Gesù.
    Ma spezzando a tavola il pane                              Lui sarà la nostra gloria, chiamerà i nostri nomi.
    riconobbero il suo gesto;                                  Là nel cielo della luce tu con noi esulterai;
    Lui sorrise e poi scomparve,                               la fatica dell‟attesa finirà, e tu vivrai!
    li lasciò con il cuor contento.                        Ama semplicemente                                  374.
3. Io mi accosto oggi ai sacramenti                                                                             xxx
    che contengono il tuo gesto;                           1. Sai, tutto il mondo è solo dentro te stesso
    tu mi dici sorridendo: «Al tuo fianco sarò                 segui il bisogno del cuore e dirigi il tuo passo
    sempre.                                                    verso il mondo che c‟è dentro tutta la gente
    Son risorto per portar la gioia                            con rispetto e umiltà, ama semplicemente.
    ogni giorno nel tuo cuore                                  Solo non stare da solo distante e insicuro
    sotto i segni della vita, sotto i segni dell‟amore».       fatti vicino e fai che non divida quel muro
Rorate coeli                                        372.       dai fiducia semmai, rischia ancora col cuore
                                                  Avvento;     dai con sincerità senza fare rumore
                                                               cerca nuove parole e risveglia la tua umanità.
RIT. RORATE COELI , DESUPER
     ET NUBES PLUANT IUSTUM .                              RIT. CRESCI E DIVENTA BAMBINO
                                                                MA COL CUORE COL CUORE DI UN UOMO
1. Ne irascaris domine
                                                                AMA CON LEALTÀ , AMA E DAI LIBERTÀ .
   ne ultra memineris iniquitatis:
                                                                CORRI MA VAI ANCHE PIANO
   ecce civitas sancti facta est deserta,
                                                                NON PRESUMERE SEGUI QUALCUNO
   Sion deserta facta est:
                                                                CHE CI HA DETTO SE VUOI
   Jerusalem desolata est.
                                                                LA TUA VITA POTRAI
   Domus sanctificationis tuae
                                                                RITROVARLA SE TU LA PERDERAI .
   et gloriae tuae
   ubi laudaverunt Te Patres nostris.                     2. Poi guarda dietro le nubi c‟è il sole lo stesso
                                                             se il cielo azzurro non è il melograno è rosso
                                                             tutto il verde che c‟è è il respiro del mondo
                                                       - 70 -
    se hai cura vedrai ti germoglierà accanto              Samuel                                             378.
    la natura ha il suo canto                                                        CaT/126; CnG/288; Comunione;
    non richiederle più di quel che dà.                   RIT. S AMUEL , S AMUEL , S AMUEL , S AMUEL .
RIT. CREDI , DISARMA IL TUO CUORE                         1. La mia notte non finisce mai
      E COMINCIA PER PRIMO AD AMARE                           e la luce non si spegne quasi mai:
      SEMPRE AMICO TI È LUI                                   non ti avevo conosciuto,
      TI AMA ANCORA ANCHE LEI .                               ma sentivo la tua voce.
      A MA È UN‟ARTE L ‟AMORE
                                                          2. Ai miei sogni ho detto: «Siete voi
      TENEREZZA PENSIERO GENTILE
                                                              che turbate la mia vita inutilmente».
      È POESIA DENTRO TE
                                                              «Forse no, non siamo noi,
      SOGNO E SOGNO NON È
                                                              è un Altro che ti chiama».
      AMA PER CHI TI HA AMATO E TI AMERÀ .
                                                          3. Ho capito, eri tu, Signore
RIT. [di nuovo il primo]
                                                              e ti ho detto: «Parla, ecco io ti ascolto».
Salve, Madre dell’amore                            375.       E così ti ho conosciuto,
                                 CaT/123; CnG/195; Maria;     ho sentito la tua voce.
RIT. S ALVE, MADRE DELL ‟AMORE!                           4. «Tu sei mio da quando ti creai,
      S ALVE FONTE DELLA VITA!                                la mia luce già cammina insieme a te.
      COME UNA MAMMA VIVI ACCANTO A NOI ,                     Va‟ nel mondo con amore,
      COME UNA MAMMA !                                        fai sentire la mia voce».
      S E SENTIREMO IL TUO AMORE,                         5. «Se dovrai soffrire in nome mio
      SE SEGUIREMO LA TUA VOCE ,                              ti darò la mia parola in quel momento,
      SE VESTIREMO LA TUA FORZA                               il mio spirito ti guida,
      CAMBIEREMO IL MONDO , M ARIA !                          io ti porto tra le mani».
1. Tu sei come noi, tu fiore della terra;
     tu sei tra noi la madre di Dio!                      Sanctus                                             379.
                                                                                                    CnG/8; Ordinari;
2. Resta in mezzo a noi, tu sorriso della terra;
                                                           Sanctus, Sanctus, Sanctus
     attorno a te la fede ci unirà!
                                                           Dominus Deus Sabaoth.
Salve regina (GEN verde)                           376. Pleni sunt cæli et terra gloria tua.
                                          CaT/124; Maria; Hosanna in excelsis.
Salve Regina, Madre di misericordia.                       Benedictus qui venit in nomine Domini.
Vita, dolcezza, speranza nostra salve!                     Hosanna in excelsis.
Salve Regina!                                             Santa Chiesa di Dio                                380.
A Te ricorriamo, esuli figli di Eva.                                                                  CnG/10; Inizio;
A Te sospiriamo, piangenti                                1. Santa Chiesa di Dio, che cammini nel tempo,
in questa valle di lacrime.                                   il Signore ti guida, Egli è sempre con te.
Avvocata nostra, volgi a noi gli occhi tuoi,
                                                          RIT. CRISTO VIVE NEL CIELO
mostraci dopo questo esilio
                                                               NELLA GLORIA DEI SANTI ;
il frutto del tuo seno, Gesù.
                                                               CRISTO VIVE NELL ‟UOMO E CAMMINA CON NOI
Salve Regina, Madre di misericordia.                           PER LE STRADE DEL MONDO
O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria,                      VERSO L ‟ ETERNITÀ .
salve Regina!
                                                          2. Nella casa del Padre inondata di gioia,
Salve Regina, salve, salve!
                                                              celebriamo la Pasqua del suo Figlio Gesù.
Salve, Regina                                      377. 3. Dite grazie a Dio per il sole che splende;
                                 CaT/125; CnG/183; Maria;     dite grazie al Padre che ci dona Gesù.
  Salve, Regína, mater misericórdiæ;                      4. Salga in cielo la lode al Signore del mondo;
  vita, dulcédo et spes nostra, salve.                        scenda in terra l‟amore, regni la carità.
  Ad te clamámus, éxules filii Evæ.
                                                          5. Per la pace nel mondo invochiamo il Signore,
  Ad te suspirámus, geméntes et flentes
                                                              per chi soffre e muore invochiamo pietà.
  in hac lacrimárum valle.
                                                          6. Alla Vergine santa eleviamo la lode:
  Eia ergo, advocáta nostra,
                                                              è la madre di Dio che ci dona Gesù.
  illos tuos misericórdes óculos ad nos convérte.
  Et lesum, benedíctum fructum ventris tui,               7. Gloria al Padre che crea, gloria al Figlio che
  nobis post hoc exílium osténde.                             salva;
                                                              allo Spirito Santo, fonte di carità.
  O clemens, o pia, o dulcis Virgo Maria.

                                                        - 71 -
Santa Madre, deh, voi fate                        381.           Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.
                                        CnG/P13; Maria;          Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.
Santa Madre, deh, voi fate                                La casa sulla roccia                             386.
che le piaghe del Signore                                                               CaT/80; Comunione; Fine;
siano impresse nel mio cuore.                              (Parlato:
Santa Maria della speranza                         382. “Chi ascolta le mie parole e le mette in pratica,
                                          CnG/184; Maria; rassomiglia ad un uomo che ha costruito la sua casa
RIT. S ANTA MARIA DELLA SPERANZA ,                         sulla roccia.”)
     MANTIENI VIVA LA NOSTRA ATTESA ,                      Scorre lento il fiume tra le sponde
     MANTIENI VIVA LA NOSTRA ATTESA .                      sembra placido e tranquillo
1. Ci hai dato l‟aspettato di ogni tempo,                  e nella valle c‟è gente che s‟affretta a costruire
    tante volte promesso dai profeti.                      una casa da abitare in questo mondo.
    Ora noi con fiducia domandiamo                         Accanto al fiume, pietra dopo pietra
    la forza che dà vita al mondo nuovo.                   impastate col cemento s‟alzano le mura,
2. Sei apparsa come aurora del gran giorno                 piano piano verso l‟alto sale una casa
    che ha visto Dio venire sulla terra.                   e si copre con un tetto.
    Ora noi attendiamo il suo giorno,                      Ma la fretta di arrivare fa dimenticare a tanti
    lottiamo per l‟avvento del suo Regno.                  alla gente che ben presto s‟accontenta
3. Univi al tuo dolore la speranza                         che sulla sabbia non si fanno le fondamenta
    vivendo nell‟amor la lunga attesa.                     che sulla sabbia non si fanno le fondamenta.
    Ora noi con impegno lavoriamo                          E il cielo si fa cupo, dai monti scendono
    al nuovo rifiorire della terra.                        le acque turbinose spazzano via
4. Speravi quando tutti erano incerti                      le case costruite senza amore, senza niente.
    che Cristo risorgesse dalla morte.                     Finisce la tempesta, ma delle case non rimane
    Ora noi siamo certi che il Risorto                     niente.
    è vita per il mondo ora e sempre.                      E la rovina fu grande per quella gente
                                                           e chi l‟ha visto ancora lo commenta
Santo                                              383. sulla sabbia arida del proprio orgoglio
                                          CnG/9; Ordinari;
                                                           non si fanno le fondamenta.
Santo, santo, santo
il Signore Dio dell‟universo.
                                                           Scorre lento il fiume tra le sponde
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.
                                                           sembra placido e tranquillo
Osanna nell‟alto dei cieli.
                                                           e nella valle c‟è gente che fatica a costruire
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
                                                           una casa che non è per questo mondo.
Osanna nell‟alto dei cieli.
                                                           Accanto al fiume, pietra dopo pietra
Santo (Bonfitto)                                   384. impastate col cemento s‟alzano le mura,
                                        CaT/128; Ordinari; piano piano verso l‟alto sale una casa
Santo, santo, santo il Signore                             e si copre con un tetto.
Dio dell‟universo.                                         E son lacrime e sudore per scavare tra le schegge
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.            sotto il sole ardente e la tormenta.
         Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.       Ma sulla roccia si costruiscono le fondamenta
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.            Ma sulla roccia si costruiscono le fondamenta
         Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.
                                                           E il cielo si fa cupo, dai monti scendono
  A DUE VOCI :                                             le acque turbinose urlano contro
I cieli (Benedetto)                                        le case costruite con fatica, con sudore.
e la terra (colui che viene)                               Finisce la tempesta e la casa sta ritta sotto il sole.
sono pieni della tua gloria (nel nome del Signore)         E la gioia fu grande per quella gente
Santo                                              385. e chi l‟ha visto ancora lo commenta
                                        CaT/129; Ordinari; sulla roccia della Parola viva
Santo, santo, santo il Signore                             si costruiscono le fondamenta.
Dio dell‟universo.                                         La, la, la...
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.            Sulla roccia della Parola viva
         Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.       si costruiscono le fondamenta.
      Osanna, osanna, osanna nell‟alto dei cieli.
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
                                                      - 72 -
Scusa Signore                                 387.       gli disse: «Amico», ma poi lo tradì;
                                            CnG/262      l‟amore non finì.
1. Scusa, Signore, se bussiamo                        6. È tutto ciò che di eterno
    alla porta del tuo amore... siamo noi...             resta tra gli uomini ancora,
    Scusa, Signore, se chiediamo,                        la vita vale se tu sai amar
    mendicanti dell‟amore, un ristoro da te...           e l‟oggi è l‟eternità.
RIT. COSÌ LA FOGLIA QUANDO È STANCA CADE GIÙ ...      Sei con noi                                      390.
     MA POI LA TERRA HA UNA VITA SEMPRE IN PIÙ ...                                CaT/130; CnG/326; Canone;
     COSÌ LA GENTE QUANDO È STANCA VUOLE TE ...       Sei con noi Signore Gesù,
     E TU S IGNORE, HAI UNA VITA SEMPRE IN PIÙ ...    Dio di pace, Dio di pace.
     S EMPRE IN PIÙ !
2. Scusa, Signore, se entriamo                        Maria, piena di grazia                            391.
    nella reggia della luce... siamo noi...                                                            Maria;
    Scusa, Signore, se sediamo                        1. Sei giovane e bella, sei madre di Cristo
    alla mensa del tuo corpo per saziarci di te...        in Lui offri il mondo con noi.
3. Scusa, Signore, quando usciamo                         Sai attendere i tempi, sai leggere i segni
    dalla strada del tuo amore... siamo noi...            sai darci speranza, Maria!
    Scusa, Signore, se ci vedi                        RIT. P IENA DI GRAZIA TU SEI, PIENA DI AMORE .
    solo all‟ora del perdono ritornare da te...            S OLE CHE INONDA DI LUCE, LUCE D‟AMORE.
                                                      2. Messaggio di pace, parola di Dio
Chi potrà separarci dall’amore di Cristo?
                                                          a te che l‟accogli, Maria.
                                                388.
                                              CnG/293
                                                          Tu vivi l‟attesa, tu annunci che viene
                                                          nel mondo l‟amore di Dio.
RIT. S E DIO È CON NOI ,
     CHI SARÀ CONTRO DI NOI ? (2 V.)
                                                      3. Rinnovi il tuo canto con tutta la Chiesa:
                                                          “Magnifica l‟anima mia;
1. Chi potrà separarci dall‟amore di Cristo?              il Dio Signore che abbatte i potenti,
    La fame, la spada, i pericoli, il dolore?             ma nutre i poveri suoi”.
2. Dio non risparmiò il suo Figlio per noi,           4. Maria brilli ancora per noi che cerchiamo
    e come potrà non darci ogni bene?                     insieme le strade di Dio.
3. Cristo alla destra del Padre intercede per noi,        Tu, madre che prega, tu vergine attenta,
    e noi nel suo nome vinciamo la morte.                 insegnaci a stare con Lui!
Gesù un amico                                 389. Se il Signore (salmo 127)                           392.
                                            CnG/244                          CaT/131; Inizio; Comunione; Fine;
1. Se hai trovato un amico                            RIT. S E IL S IGNORE NON COSTRUISCE LA CITTÀ ,
    tu sei il più ricco del mondo,                         INVANO NOI METTIAMO PIETRA SU PIETRA .
    e ormai la notte mai più scenderà                      S E LA NOSTRA STRADA NON FOSSE LA SUA
    e per questo puoi cantar.                              STRADA ,
RIT. A MO LA VITA PERCHÉ                                   INVANO CAMMINIAMO , CAMMINIAMO INSIEME .
     POSSO AMARE OGNI GIORNO .                        1. Cosa serve a noi lavorare tutto il giorno,
     A MO LA VITA PERCHÉ                                  per costruire cose che non hanno valore?
     AMO TUTTI : IL S IGNORE È CON ME .                   Non sono altro che gioie di un momento,
2. Quando stai insieme agli amici                         ma che poi svaniscono, svaniscono come il vento.
    ne puoi contare uno in più;                       2. Cosa serve a noi piangere di dolore,
    anche se non lo conosci lui c‟è:                      ridere di gioia, giocare con un fiore,
    ha un volto, è Gesù.                                  dare il nostro pane a chi muore sulla strada,
3. È il volto della tua mamma,                            se non speriamo solo nel suo amore?
    è il volto del tuo papà,
    è il volto vero dell‟umanità                      Sei tu Signore il pane                           393.
                                                                             CaT/pag.78; CnG/72; Comunione;
    che cerca libertà.
                                                      1. Sei tu, Signore, il pane, Tu cibo sei per noi.
4. Aveva anche lui degli amici,
                                                         Risorto a vita nuova, sei vivo in mezzo a noi.
    eran simpatici e no;
    non diede loro dei soldi o l‟onor,                2. Nell‟ultima sua cena, Gesù si dona ai suoi:
    donò tutto il suo amor.                              «Prendete pane e vino, la vita mia per voi».
5. Venne un amico di notte                            3. «Mangiate questo pane: chi crede in me, vivrà.
    viveva ancora con lui;                               Chi beve il vino nuovo, con me risorgerà».

                                                  - 73 -
4. È Cristo il pane vero, diviso qui tra noi:            Se qualcuno ha dei beni                           396.
   formiamo un solo corpo, la Chiesa di Gesù.                                                CnG/45; Offertorio;
5. Se porti la tua croce, in lui tu regnerai.            RIT. S E QUALCUNO HA DEI BENI
   Se muori unito a Cristo, con lui rinascerai.               IN QUESTO MONDO
6. Verranno i cieli nuovi, la terra fiorirà.                  E CHIUDESSE IL CUORE
   Vivremo da fratelli e Dio sarà con noi.                    AGLI ALTRI NEL DOLOR ,
                                                              COME POTREBBE LA CARITÀ DI    DIO
Se mi vuoi seguire                                394.        RIMANERE IN LUI ?
                                  CnG/67; Comunione;
                                                         1. Insegnaci, Signore, a mettere la nostra vita
1. Se mi vuoi seguire ascolta:                              a servizio di tutto il mondo.
    la croce d‟ogni giorno prendi,
    poi vieni ed io ti guiderò.                          2. Il pane e il vino che noi presentiamo
    Il tuo nome è scritto in cielo:                         siano il segno dell‟unione fra noi.
    la festa del Signore è pronta!                       3. La nostra Messa sia l‟incontro con Cristo
    la via è breve insieme a me.                            la comunione con quelli che soffrono.
RIT. CONFIDO SOLO IN TE , SPERANZA MIA G ESÙ !           4. Signore, santifica questi umili doni
     TI SEGUIRÒ DOVUNQUE ANDRAI ,                           e concedici la pienezza della tua grazia.
     TI SEGUIRÒ , E ANNUNCERÒ LA TUA BONTÀ .
                                                         Se tu scendi                                      397.
2. Custodisci la Parola:                                                                   CnG/181; Eucaristico;
    cammina alla sua luce                            Se tu scendi ancor dal cielo
    e gioia e pace ti darà.                          se tu vivi ancor fra noi,
    Nella prova non temere                           solo appar non è quel velo.
    beato se sarai fedele                            Tu l‟hai detto, Io credo, lo so.
    vivrai per sempre insieme a me.                  Santo sempre Santo sei tu
Se non ritornerete                             395. nostro Dio Signor!
                                             CnG/276 Se uno è in Cristo
                                                                                                           398.
RIT. S E NON RITORNERETE COME BAMBINI                                                                        xxx
     NON ENTRERETE MAI . (2 V.)                          Se uno è in Cristo, è una creatura nuova:
1. La mia porta sarà chiusa                              le cose di prima sono passate,
    per il ricco e per il forte,                         ne sono nate di nuove.
    per tutti quelli che non hanno amato,                Alleluia, alleluia, alleluia.
    per chi ha giocato con la morte.                     Alleluia, alleluia, alleluia.
    Per gli uomini perbene,
    per chi cerca la sua gloria,                         Shalom, Gerusalemme!                              399.
    per tutti quelli che non hanno amato                                                               CnG/291
    e per i grandi della storia.                         RIT. S HALOM , SHALOM G ERUSALEMME !
2. Non c‟è posto per quell‟uomo,                              S HALOM , SHALOM CONSOLA I TUOI FIGLI ,
    che non vende la sua casa,                                SHALOM ! (2 V.)
    per acquistare il campo                              1. «Rallegratevi con Gerusalemme,
    dove ho nascosto il mio tesoro.                          esultate per essa quanti l‟amate.
    Ma per tutti gli affamati,                               Sfavillate di gioia con Gerusalemme
    gli assetati di giustizia,                               voi tutti che avete pianto con lei».
    ho spalancato le mie porte,                              Così dice il Signore in Gerusalemme,
    ho preparato la mia gioia.                               Gerusalemme, Gerusalemme, Gerusalemme.
3. Per chi fu perseguitato,                              2. «Così succhierete al suo petto,
    per chi ha pianto nella notte,                           vi sazierete di consolazioni:
    per tutti quelli che hanno amato,                        così succhierete, deliziandovi
    per chi ha perduto la sua vita;                          all‟abbondanza del suo seno».
    la mia casa sarà aperta,                                 Così dice il Signore in Gerusalemme,
    la mia tavola imbandita,                                 Gerusalemme, Gerusalemme, Gerusalemme.
    per tutti quelli che hanno amato,                    3. «Verso di essa farò scorrere
    per chi ha perduto la sua vita.                          come un fiume, la prosperità;
                                                             come un torrente in piena
                                                             la ricchezza di tutti i popoli».
                                                             Così dice il Signore in Gerusalemme,
                                                             Gerusalemme, Gerusalemme, Gerusalemme.

                                                     - 74 -
4. «I suoi bimbi portati in braccio,                   2. Cantiamo, Signore, il Tuo amore,
   sulle ginocchia accarezzati.                            la Tua infinita bontà:
   Come una madre consola il figlio,                       sei Tu che ci chiami alla festa,
   così io vi consolerò».                                  ci doni la fraternità.
   Così dice il Signore in Gerusalemme,                    Abbiam preparato l‟altare
   Gerusalemme, Gerusalemme, Gerusalemme.                  e ora non manchi che Tu,
5. «Tutto questo voi lo vedrete                            ma noi t‟invochiamo con fede:
   gioirà così il vostro cuore,                            “(Sì) vieni, Signore Gesù!”
   le vostre ossa riavranno vigore                     RIT. S IAM VENUTI ...
   dalla mano del Signore».
   Così dice il Signore in Gerusalemme,                Signore, ascolta: Padre, perdona!               403.
   Gerusalemme, Gerusalemme, Gerusalemme.                                                CnG/128; Quaresima;
                                                      RIT. S IGNORE, ASCOLTA : P ADRE, PERDONA !
Sia gloria in terra                           400.         FA‟ CHE VEDIAMO IL TUO AMORE.
                                     CnG/149; Pasqua;
                                                      1. A Te guardiamo, Redentore nostro,
1. Sia gloria in terra, ALLELUIA!
                                                          da te speriamo gioia di salvezza,
   A Cristo risorto, ALLELUIA!
                                                          fa‟ che troviamo grazia di perdono.
   Ha vinto la morte, ALLELUIA!
                                                      2. Ti confessiamo ogni nostra colpa,
2. L‟Agnello è vita, ALLELUIA!
                                                          riconosciamo ogni nostro errore
   È pane d‟amore, ALLELUIA!
                                                          e ti preghiamo: dona il tuo perdono.
   È gioia e salvezza, ALLELUIA!
                                                      3. O buon pastore, tu che dai la vita;
3. A Cristo vivo, ALLELUIA!
                                                          Parola certa, Roccia che non muta:
   A Cristo glorioso, ALLELUIA!
                                                          perdona ancora, con pietà infinita.
   Al Re della vita, ALLELUIA!
                                                       Signore Dio in te confido
Siamo arrivati                                 401.
                                                       (Se Tu m’accogli)                               404.
                                             CnG/277
                                                                      CaT/135; CnG/136; Offertorio; Quaresima;
RIT. S IAMO ARRIVATI DA MILLE STRADE DIVERSE ,
                                                      1. Signore Dio in te confido:
     IN MILLE MODI DIVERSI ,
                                                         Tu sei speranza del mio cuor.
     IN MILLE MOMENTI DIVERSI ,
                                                         Nell‟ansie mie a te m‟affido;
     PERCHÉ IL S IGNORE HA VOLUTO COSÌ .
                                                         vicino a te non ho timor.
1. Ci ha chiamato per nome,                              In te fidente non cadrò;
    ci ha detto: «Siete liberi!                          al gaudio eterno giungerò.
    Se cercate la mia strada,
                                                      2. Tu sei mio gaudio, mia fortezza:
    la mia strada è l‟amore!».
                                                         del tuo amor non mi privar.
2. Ci ha donato questa casa,                             Da te io spero la salvezza;
    ci ha detto: «Siate uniti!                           non sia vano il mio sperar.
    Se amate la mia casa,                                In te fidente non cadrò;
    la mia casa è la pace!».                             al gaudio eterno giungerò.
RIT. S IAMO ARRIVATI DA MILLE STRADE DIVERSE ,        3. Se tu mi accogli, Padre buono,
     CON MILLE CUORI DIVERSI :                           prima che venga sera,
     ORA SIAMO UN UNICO CUORE                            se tu mi doni il tuo perdono,
     PERCHÉ IL S IGNORE HA VOLUTO COSÌ ,                 avrò la pace vera:
     HA VOLUTO COSÌ .                                    ti chiamerò, mio Salvator,
Ci chiami alla festa                          402.       e tornerò, Gesù, con te.
                                      CaT/30; A.C.R.; 4. Se nell‟angoscia più profonda,
RIT. S IAMO VENUTI A LODARTI , S IGNORE!                 quando il nemico assale,
     S IAMO VENUTI A CANTARE IL TUO AMORE                se la tua grazia mi circonda,
     ALLA MENSA DEL PANE E DEL VINO ,                    non temerò alcun male:
     ALLA MENSA DEL F IGLIO DI D IO .                    t‟invocherò, mio Redentor,
                                                         e resterò sempre con te.
1. Cantiamo, Signore, la gioia,
    la gioia di essere qui,                           5. Signore, a te veniam fidenti:
    la gioia di dare un sorriso,                         Tu sei la vita, sei l‟amor.
    la gioia di stare con Te.                            Dal sangue tuo siam redenti,
                                                         Gesù, Signore, Salvator.
RIT. S IAM VENUTI ...
                                                         Ascolta, tu che tutto puoi:
                                                         vieni, Signor, resta con noi!
                                                   - 75 -
Signore, dolce volto                              405.       Signore, il nostro lavoro
                                   CnG/126; Quaresima;       è come hai comandato a noi;
1. Signore, dolce volto di pena e di dolor.                  un mezzo di redenzione
   O volto pien di luce colpito per amor.                    un mezzo di santità.
   Avvolto nella morte perduto sei per noi.              RIT. LA TUA NUOVA ALLEANZA
   Accogli il nostro pianto, o nostro Salvator.               REALIZZATA IN C RISTO
2. Nell‟ombra della morte resistere non puoi.                 SIA PER NOI SPERANZA
   O Verbo, nostro Dio, in croce sei per noi.                 DI VITA E LIBERTÀ .
   Nell‟ora del dolore ci rivolgiamo a te.             2. Signore, l‟uomo che lavora
   Accogli il nostro pianto, o nostro Salvator.           nel dominare il creato
3. O capo insanguinato del dolce mio Signor,              possa costruire insieme
   di spine incoronato, trafitto dal dolor.               giustizia e carità.
   Perché son sì spietati gli uomini con te?              A Te, Signore, sempre uniti
   Ah, sono i miei peccati! Gesù, pietà di me!            con la tua santa Chiesa, noi
                                                          saremo del Regno testimoni
Signore Gesù                                      406.    in ogni realtà.
                                     CnG/340; Canone;
Signore Gesù rimani con me,                              Sei con noi uno di noi                          409.
                                                                                             CnG/48; Offertorio;
resta qui nel mio cuor.
Signore Gesù rimani con me,                        RIT. S IGNORE , MIO DIO, IO CREDO IN TE !
vieni e resta con me.                                   S EI CON NOI , UNO DI NOI ;
                                                        SEI CON NOI , UNO DI NOI !
Sulla tua parola                              407. 1. Tu ci allieti la giovinezza,
                                           CnG/245
                                                       Tu comprendi la nostra vita,
1. Signore, ho pescato tutto il giorno,                ogni gioia viene da Te,
    le reti son rimaste sempre vuote.                  ogni bellezza è specchio di Te.
    S‟è fatto tardi, a casa ora ritorno:
                                                   2. Sull‟asfalto delle strade,
    Signore, son deluso, me ne vado.
                                                       nei quartieri di chi soffre,
    La vita con me è sempre stata dura
                                                       nelle stanze di chi ha fame,
    e niente mai mi dà soddisfazione,
                                                       nelle case di chi ha niente.
    la strada in cui mi guidi è insicura:
    son stanco ed ora non aspetto più.             3. Nel frastuono di ogni giorno,
                                                       nel silenzio della notte
RIT. P IETRO , VAI , FIDATI DI ME .
                                                       sei conforto per chi piange,
     G ETTA ANCORA IN ACQUA LE TUE RETI .
                                                       sei compagno di chi è solo.
     P RENDI ANCORA IL LARGO
     SULLA MIA PAROLA ,                            Signore, sei tu il mio pastor (salmo 22)
     CON LA MIA POTENZA IO TI FARÒ                                                                  410.
     PESCATORE DI UOMINI (2 V.)                                                         CnG/84; Comunione;
2. Maestro, dimmi cosa devo fare;                  RIT. S IGNORE , SEI TU IL MIO PASTOR ,
    insegnami, Signore, dove andare.                    NULLA MI PUÒ MANCAR NEI TUOI PASCOLI .
    Gesù, dammi la forza di partire,               1. Tra l‟erbe verdeggianti mi guidi a riposar,
    la forza di lasciare le mie cose;                  all‟acque tue tranquille mi fai Tu dissetar.
    questa famiglia che mi son creato,             2. Se in valle tutta oscura io camminar dovrò,
    le barche che a fatica ho conquistato,             vicino a Te, Signore, più nulla temerò.
    la casa, la mia terra, la mia gente,
    Signore, dammi tu una fede forte.              3. Per me hai preparato il pane tuo immortal,
                                                       il calice m‟hai colmo di vino celestial.
RIT. P IETRO , VAI , FIDATI DI ME .
     LA MIA CHIESA SU TE FONDERÒ ;                 4. La luce e la tua grazia mi guideranno ognor,
     MANDERÒ LO S PIRITO , TI DARÀ CORAGGIO ,
                                                       da Te m‟introdurranno per sempre, o mio
     DONERÀ LA FORZA DELL ‟ AMOR
                                                       Signor.
    PER IL REGNO DI   DIO (2 V.)                         Alleluia! Signore sei venuto                     411.
                                                                                               CnG/120; Natale;
La nuova alleanza                                 408.
                                           CaT/pag.75; 1. Signore, sei venuto fratello in mezzo a noi.
1. Signore, il pane che mangiamo                             Signore, hai portato amore e libertà.
   è frutto del sudore;                                      Signore, sei vissuto nella povertà:
   il pane che ti offriamo                                   noi ti ringraziamo, Gesù.
   è carico d‟amore.                                     RIT. A LLELUIA ! (7 V.)
                                                     - 76 -
2. Signore, sei venuto fratello nel dolore.           Lontano da te (salmo 139)
   Signore, hai parlato del regno dell‟amore.         (Signore tu mi scruti e mi conosci)              414.
   Signore, hai donato la tua vita a noi:                                                   CaT/136; CnG/249
   noi ti ringraziamo, Gesù.                          1. Signore tu mi scruti e mi conosci
3. Sei qui con noi, Signore, fratello in mezzo a noi.     che adesso sia seduto o mi alzi tu lo sai.
   Tu parli al nostro cuore d‟amore e libertà.            Tu vedi di lontano il mio pensiero
   Tu vuoi che ti cerchiamo nella povertà:                tu scruti il mio cammino e dove vado tu lo sai.
   noi ti ringraziamo, Gesù.                          RIT. LONTANO DA TE
                                                           DOVE ANDREI NON LO SO ,
In comunione                                     412.
                                   CnG/242; Comunione;           DOVE FUGGIREI
                                                                                         (2 V.)
                                                                 SE OVUNQUE VADO CI SEI TU .
1. Signore, Ti ringrazio perché Tu hai voluto
    che io sedessi a mensa con Te,                    2. Vorrei andarmene lontano,
    e per il tuo corpo, che in cibo mi hai dato,         volare oltre il mare come i raggi dell‟aurora.
    e per il tuo sangue, che nel calice hai versato.     Ma so che ovunque me ne andrò,
RIT. A LLORA, VIENI CON ME ,                             ovunque volerò la tua mano mi porterà.
    IN COMUNIONE CON ME                               3. Perché sei Tu che mi hai pensato
    SINO ALL ‟ ETERNITÀ . LA , LA , LA ...               e i giorni miei scrivevi quando io non esistevo.
2. Signore, per tutti i dolori che hai sopportato,       Oh, come sono grandi i tuoi disegni
   per tutte le lacrime che hai versato,                 se ho voglia di contarli so che mai ci riuscirò.
   per tutte le gioie che non mi hai negato,          4. Guarda, mio Dio, dentro di me
   per tutto l‟amore che mi hai donato.                  scruta il mio pensiero e cerca nel mio cuore.
                                                         Guarda, guarda se ho sbagliato
Vedo, sento e canto                              413.    e guidami di nuovo, portami verso l‟eternità.
                                         CaT/155; A.C.R.;
1. Signore, ti voglio ringraziare                           Signore Tu sei la vite                           415.
                                                                                                           CaT/137;
    per il cielo e per il mare,
    per il sole, la luna e le stelle,                       Signore Tu sei la vite         (Amen)
    per i monti e ogni valle                                Noi siamo i tralci             (Amen)
    per l‟acqua chiara e il vento che va                    Chi rimane in Te               (e Tu in lui)
    e per i semi che poi spargerà.                          porta molto frutto             (Amen).
RIT. G RAZIE, S IGNORE , GRAZIE PERCHÉ                      Signore, vieni                                   416.
     OGNI BEL DONO CHE CI VIENE DA TE .                                                           CnG/108; Avvento;
     Q UANTA GIOIA DAI , G ESÙ ,                            1. Signore, vieni, la terra è pronta e t‟accoglierà.
     CON I DONI CHE CI FAI !                                    Signore, vieni, nei solchi il grano maturerà.
     CHI CAMMINERÀ COME TU VUOI                                 Perché ogni vita attende la tua Parola:
     NE POTRÀ SCOPRIRE SEMPRE PIÙ                               al nostro aspettare infine apri il tuo cielo.
  SECONDA VOCE
                                                            RIT. S IGNORE, VENGA PER NOI IL TUO REGNO !
     Q UANTA GIOIA DAI , G ESÙ ,                            2. Signore, vieni, la mensa è pronta e t‟accoglierà.
     CON I DONI TUOI !                                          Signore, vieni, non basta il pane all‟umanità.
     CHI CAMMINA COME VUOI                                      Tu, ospite buono, a noi ridoni vigore:
     CANTA SEMPRE PIÙ .                                         la cara presenza in noi ravvivi l‟amore.
2. Ancora ti voglio ringraziare                             3. Signore, vieni, il freddo non ha più fine.
   per i prati ed ogni fiore,                                   Signore, vieni, gli occhi sperano il tuo mattino.
   per i frutti così buoni e belli,                             La dolce tua pace si posi sul nostro dolore:
   per i pesci e per gli uccelli,                               al fuoco tuo vivo rinasca un mondo che muore.
   per ogni uomo che nasce e vivrà
   e per ognuno che lo aiuterà.                             Signor io non son degno                           417.
                                                                                                CnG/54; Comunione;
3. E sempre ti voglio ringraziare
   per chi riesce a perdonare,                              Signor io non son degno (2 v.)
   per chi dona con gioia nel cuore                         d‟accoglierti nel mio cuor.
   e la pace vuol portare,                                  Ma deh! fammi tu degno (2 v.)
   per chi ci insegna ad amare anche Te                     ascolta il mio pregar.
   perché è la cosa più bella che c‟è.                      Appaga la mia brama
Rit.                                                        d‟averti a me vicino.
                                                            Tu sei dell‟alme sposo, (2 v.)
     Q UANTA GIOIA DAI , G ESÙ , DONI SEMPRE TANTO !        Tu il vero, tu il vero,
     S E CAMMINO COME VUOI , VEDO SENTO E CANTO .
                                                       - 77 -
Tu il vero di Dio;                                       3. Felicità splenderà sul loro capo
Tu il vero, il vero Agnel.                                  e dimenticheranno
                                                            la tristezza e il pianto.
Signor, qual mattino                             418.       Vedrete scaturire sorgenti nel deserto
                                       CnG/222; Defunti;
                                                            e copiosi torrenti nella steppa
RIT. S IGNOR , QUAL MATTINO                                 e la terra bruciata e selvaggia
     PER ME HAI PROMESSO !                                  diventare un giardino irrigato.
     S IGNOR , QUANDO IN MORTE                              Irrobustite le mani fiacche,
     TU VERRAI INCONTRO A ME !                              rendete salde le ginocchia vacillanti
1. Non più di morte,                                        e dite agli smarriti di cuore:
    ma di gioia i canti sian per me:
    il Signore m‟apre il ciel:                          Cristo luce e vita!                             421.
                                                                                                     xxx DG‟96
    Egli viene incontro a me.
                                                           1. Si veste di luce il nuovo mattino,
2. Tra volti amici
                                                               fiorisce il creato tra tanti colori;
    per sempre felice io vivrò:
                                                               la vita rinasce, ha senso sperare:
    nella casa del Signor
                                                               la storia prepara l‟eterno mattino.
    c‟è posto anche per me.
                                                           RIT. È C RISTO LA LUCE , È CRISTO LA VITA !
Loda, Sion, il Salvatore                           419.         IL V ERBO DI D IO , FRATELLO DELL ‟ UOMO !
                                     CnG/180; Eucaristico;
                                                           2. Immersi nel tempo a noi assegnato,
1. Sion, loda il Salvatore, la tua guida, il tuo pastore       - custode geloso d‟un grande mistero! -
    con inni e cantici.                                        scopriamo l‟amore d‟un Dio ch‟è Padre
RIT. LODE PIENA E RISONANTE,                                   e il passo affrettiamo su strade di bene.
     GIOIA NOBILE E SERENA                                 3. Rinati da acqua e da Spirito Santo,
     SGORGHI OGGI DALLO S PIRITO .                             abbiamo già in noi la vita di Dio
     CRISTO VINCE , CRISTO REGNA , CRISTO                      se solo pensiamo a un dono „sì grande
     GOVERNA !                                                 affiora sul labbro il canto di lode
2. Ecco il pane degli angeli, pane dei pellegrini, vero 4. La fede è luce donata alla mente
    pane dei figli:                                            perché riconosca i segni dei tempi:
    non dev‟essere gettato.                                    per lei si avverte presente il Signore
3. Buon Pastore, vero pane, portaci ai beni eterni             e il volto dell‟uomo rivela un fratello.
    nella terra dei viventi.                               5. Speranza è attesa di ciò ch‟è promesso,
La strada appianata                               420.         aiuto e slancio in ogni fatica.
                                                CnG/250        Se poi s‟incontra la prova e il dubbio.
1. Si rallegrino il deserto e la terra arida,                  È l‟unico appoggio a chi sta per cadere.
    esulti e fiorisca la steppa,                           6. L‟amore è la forza più grande del mondo:
    canti di gioia, canti con giubilo,                         ispira, sospinge, si esalta nel dono;
    le è data la gloria del Libano,                            da gusto alla vita, non teme il male
    essi vedranno la gloria del Signore.                       e cambia in gioia le ore del pianto.
    Irrobustite le mani fiacche,                           7. Supplizio estremo piantato sul mondo
    rendete salde le ginocchia vacillanti                      la croce riassume il dolore dell‟uomo.
    e dite agli smarriti di cuore:                             Ad essa guardiamo: ci dona salvezza!
RIT. E CCO CI SARÀ UNA STRADA APPIANATA                        Da essa impariamo: ci parla d‟amore.
     UN CAMMINO CHIAMATO « VIA SANTA »                     8. Nell‟ultima sera, Gesù Chiama i suoi
     E SU DI ESSA RITORNERANNO                                 e dona se stesso nei “segni promessi”:
     I REDENTI DAL S IGNORE . (2 V.)                           è questo il banchetto dei figli amati,
2. Su, coraggio, non temete                                    convito fraterno che nutre la Chiesa.
    ecco il vostro Dio viene,                              9. Chiamati quest‟anno a un grande “convegno”
    Egli viene per salvarvi.                                   preghiamo Tiziano, il nostro patrono:
    Allora si apriranno gli occhi dei ciechi,                  sia guida sicura al lungo cammino,
    si schiuderanno gli orecchi dei sordi,                     ottenga a noi il coraggio dei santi
    anche lo zoppo salterà come un cervo,                  10. Andiamo errando lontano dal Padre
    griderà di gioia la lingua del muto.                       seguiamo illusioni di mille pazzie
    Irrobustite le mani fiacche,                               ma Egli ci chiama, ci cerca e perdona:
    rendete salde le ginocchia vacillanti                      prepara la festa pel nostro ritorno.
    e dite agli smarriti di cuore:

                                                     - 78 -
11. Impegni e promesse, sì, sono frequenti,                  miei...
    coscienti del dono che Dio ci affida,                    ...
    ma spesso ci manca il coraggio dei santi:                ...
    la luce si spegne, finisce l‟amore.                      ...grande luce negli occhi
12. Ovunque risuoni l‟annuncio cristiano                     e la pace dentro al cuore...
    e trovi accoglienza in cuori sinceri:                    ...grandi spazi e una nuova fantasia...
    cacciate per sempre violenze e ingiustizie,              ...
    la vita sia al centro di ogni attenzione                 ...
                                                                                ...se ti chiamo per nome,
13. Viviamo già dentro il “villaggio globale”
                                                                                tu mi chiami col tuo nome...
    vicini, ma spesso l‟un l‟altro ignoti:
                                                                                ...quando ho aperto le braccia
    famiglie, nazioni, e culture diverse
                                                                                la mia strada era già la tua...
    si impegnino sempre a vivere in pace
                                                                                ...quando ho aperto le braccia
Soffio di vita                                        422.                      la mia strada era già la tua...
                                     CnG/160; Spirito Santo;                    ...quando ho aperto le braccia
RIT. S OFFIO DI VITA , FORZA DI DIO,                                            la mia strada era già la tua...
      VIENI S PIRITO S ANTO .                                ...sognare tu non vuoi... ...pregare tu non sai...
1. Irrompi nel mondo, rinnova la terra,                      ...consegnami l‟immagine di uomo che tu sei...
     converti i cuori.                                       ...volare tu non puoi... ...perché le ali tu non hai...
2. All‟anime nostre ferite da colpa                          ...ma incontro i tuoi pensieri e li amo come siano i
     tu sei perdono.                                         miei...
                                                             ... sognare tu non vuoi...
3. Lavoro e fatica consumano l‟uomo:                         ritornello ad libitum, sfumando
     tu sei riposo.
4. C‟impegnano a lotta le forze del male:                    Son molto belli, Signore                           424.
     tu sei soccorso.                                                                                                xxx

5. Arcani misteri agli umili sveli:                          1. Son molto belli, Signore i cieli blu
     tu sei sapienza.                                             il mare immenso, il mare e le città
                                                                  ma solo l‟uomo è bello come Te
6. Nel nostro cammino al porto celeste:
                                                                  l‟uomo che può amarti o dirti no!
     tu sei la guida.
                                                             2. Il giorno è lungo e lungo è anche il dolore
7. Al Padre e al Figlio in te gloria e lode
                                                                  il fiume corre, l‟inverno viene e va
     per sempre. Amen.
                                                                  ma solo l‟uomo è eterno come Te
Alla ricerca dell’uomo perduto                        423.        l‟uomo che può sperare oppure no!
                                                        xxx 3. Tutto nel mondo parla del tuo amore
...                                                               in ogni cosa c‟è un po‟ di Te
...                                                               ma solo l‟uomo è grande come Te
...sognare tu non vuoi... ...pregare tu non sai...                l‟uomo che può cercarti oppure no!
...consegnami l‟immagine di uomo che tu sei...               (recitato da solista:
...volare tu non puoi... ...perché le ali tu non hai...           “Tu ami l’uomo, Signore, e nulla disprezzi
...ma incontro i tuoi pensieri e li amo come siano i              di tutto ciò che nasce e vive e cresce e si muove
miei...                                                           nell’universo, per lui.
                  ...                                             Ci ami veramente, Signore,
                  ...                                             perché tu ami la vita dell’uomo
... sognare tu non vuoi...                                        e vuoi che questa vita cresca sempre
...pregare tu non sai...                                          in ciascuno di noi...”)
                  ...per strani sentieri                     4. Tutto nel mondo parla del tuo amore
                  oggi è già domani mi chiami tu...               e il nostro amore rende lode a Te
...consegnami l‟immagine di uomo che tu sei...                    accetta, o Dio, ogni giorno il nostro “sì”
                  ...è l‟amore più grande                         e fa di noi fratelli e figli tuoi;
                  che non teme confronti,                         accetta, o Dio, ogni giorno il nostro “sì”
                  cerca solo te...                                e fa di noi fratelli e figli tuoi.
...volare tu non puoi...
...perché le ali tu non hai...                               Guardano lontano                                   425.
                  ...le paure di ieri,                                                                               xxx
                  gli steccati prudenti                      Sono gesti ispirati
                  butta tutto via...                         trasparenti colori:
...ma incontro i tuoi pensieri e li amo come siano i         c‟è un pittore invisibile
                                                         - 79 -
che dipinge un nuovo mondo che                                A LLELUIA , ALLELUIA ,
prende forma già davanti a noi;                               ALLELUIA , ALLELUIA .
la sua tela è la terra,
la cornice il cielo blu.                                 Sospira il nostro cuore                          427.
                                                                                              CnG/110; Avvento;
Sono note di musica
                                                        1. Sospira il nostro cuore con ardor:
nuovi suoni un po‟ magici:
                                                            «Discendi, o Dio, tra noi che t‟invochiam;
un musicista invisibile
                                                            il mondo cerca pace e amor,
sta orchestrando una canzone che
                                                            che solo tu, Signore, puoi donar».
si fa strada proprio grazie a lui;
toccherà nuove corde che                                RIT. DEH , VIENI A NOI , DIVINO REDENTOR ,
suoneranno dentro noi.                                       LA NOSTRA VOCE ASCOLTA , O SIGNOR .

RIT. U OMINI ,                                          2. O Cristo, d‟ogni uomo salvator,
     UOMINI D ‟ OGGI                                        deh tu perdona a noi che t‟invochiam.
     CHE GUARDANO LONTANO .                                 Il mondo cerca vita e virtù
     U OMINI                                                che solo tu, Signore, puoi donar.
     PRESI DA UN VENTO                                  3. O Cristo, re dei secoli immortal,
     E PORTATI NELLA MANO .                                 deh regna su di noi che t‟invochiam.
É un disegno insondabile                                    Il mondo cerca forza e vigor
che da un senso di vertigine:                               che solo tu, Signore, puoi donar.
chi di noi è ripetibile?                                 Spandete, o cieli                               428.
Siamo tutti strumenti che                                                                   CnG/113/2; Avvento;
lascian chiaro un segno dietro sé;                     RIT. S PANDETE , O CIELI , LA VOSTRA RUGIADA
siamo fatti per vivere                                      E DALLE NUBI SCENDA IL S ALVATOR
per un‟unica realtà.
                                                       1. Non adirarti, Signore,
    U OMINI ...                                            non ricordarti più dei nostri peccati.
Il pane di vita                                 426.       Ecco, la città del tempio è deserta,
                                    CnG/89; Comunione;     è deserta Sion,
1. Sono il pane di vita                                    è devastata Gerusalemme, dimora della tua
    chi viene a me non ha più fame,                        santità e di tua gloria,
    chi viene a me non ha più sete                         ove i nostri padri han cantato le tue lodi.
    chi può venire a me                                2. Abbiam peccato, abbiam molto peccato
    se il Padre non lo chiama?                             e siam divenuti impuri come pagani:
RIT. E LO RISUSCITERÒ ,                                    siam tutti caduti come foglie morte
     E LO RISUSCITERÒ ,                                    e i nostri peccati come uragano ci han travolti.
     E LO RISUSCITERÒ NELL ‟ ULTIMO DÌ .                   Ci hai nascosto il tuo volto
                                                           e ci hai spezzati per le nostre iniquità.
2. Il pane che io vi dò
    è il mio corpo per la vita del mondo;              3. Vedi, Signore, l‟afflizione del tuo popolo
    chi mangia di questo pane                              e manda colui che devi mandare.
    anche se morrà,                                        Manda l‟agnello, il dominatore del mondo
    avrà la vita eterna.                                   dall‟arido deserto al monte di Gerusalemme,
                                                           che ci liberi dal giogo
3. Se non mangiate del corpo
                                                           della nostra schiavitù.
    del Figlio dell‟Uomo
    e bevete del suo sangue,                           4. Consolati, consolati, popolo mio:
    e bevete del suo sangue                                presto verrà il tuo Salvatore.
    non avrete in voi la vita.                             Perché ti consumi nella tristezza?
                                                           Perché ti riassale il dolore?
4. Sono la Risurrezione.
                                                           Ti salverò, non temere:
    Io sono la Vita,
                                                           Io sono il Signore Dio tuo, il Santo d‟Israele, il
    colui che crede in me
                                                           tuo Redentore.
    vivrà in eterno,
    vivrà in eterno.                                   Spero nel Signore (salmo 129)                     429.
5. Signore sì, io credo                                                                        CnG/215; Defunti;
    che tu sei il Cristo                               RIT. S PERO NEL S IGNORE
    il Figlio di Dio                                        E ASPETTO SULLA SUA PAROLA .
    che è venuto                                       1. Dal profondo a te grido, o Signore;
    in mezzo a noi.                                        Signore, ascolta la mia voce.

                                                     - 80 -
   Siano i tuoi orecchi attenti                         5. Spirito, Tu che sei la luce e fai capire vieni,
   alla voce della mia preghiera.                          Spirito, Tu che sei inquietudine e fai scoprire,
2. Se consideri le colpe, Signore,                         Spirito, oltre ciò che opprime, fai gioire
   Signore, chi potrà sussistere?                          e vivi in noi, vieni a noi, coi tuoi doni vieni a noi
   Ma presso di te è il perdono,                           Signore!
   perciò avremo il tuo timore.                         6. Spirito, Tu che testimoni in Cristo a noi vieni,
3. Io spero nel Signore,                                   donaci la fortezza di chi crede in Te
   l‟anima mia spera nella sua parola.                     metti in noi il coraggio di chi ama e vivi in mezzo
   L‟anima mia attende il Signore                          a noi,
   più che le sentinelle l‟aurora.                         vieni a noi, Tu che sei il Signore, vivi in noi!
4. Israele attende il Signore,                          7. Spirito, alleluia a Te che vivi in noi, vieni,
   perché‚ presso il Signore                               Spirito, alleluia a Te che vivi in noi!
   è la misericordia,                                      Spirito, alleluia a Te, Signore, vivo in mezzo a
   grande è presso di lui la redenzione;                   noi,
   egli redimerà Israele                                   vieni a noi, vieni e vivi in mezzo a noi, Signore!
   da tutte le sue colpe.                               8. A - alleluia, alleluia, Signore!
                                                           A - alleluia, alleluia!
Spezziamo il Pane                                430.      A - alleluia, alleluia, vieni a noi, vieni a noi,
                                 Offertorio; Comunione;
                                                           alleluia, vieni a noi, Signore!
1. Spezziamo il Pane,
    mangiamo il Corpo di Gesù.                              Stabat Mater                                  433.
                                                                                      CnG/P14; Maria; Quaresima;
RIT. A NCHE SE IN MOLTI ,
     SIAMO UN SOL CORPO ,                                   1. Stabat Mater dolorosa
    PERCHÉ INSIEME NOI MANGIAMO UN SOLO          P ANE.         iuxta crucem lacrimosa,
                                                                dum pendebat Filius.
2. Prendiamo il Vino,
   beviamo il Sangue di Gesù.                               2. Cuius animam gementem,
                                                                contristatam et dolentem
Spirito di Dio                                    431.          pertransivit gladius.
                                           Spirito Santo;
                                                            3. O quam tristis et afflicta
1. Spirito di Dio, scendi su di noi                             fuit illa benedicta
   Fondici, plasmaci, riempici, usaci.                          mater Unigeniti!
   Spirito di Dio scendi su di noi.
                                                            4. Quæ mærebat et dolebat
2. Spirito di Dio scendi su di me                               pia mater, cum videbat
   Fondimi, plasmami, riempimi, usami.                          Nati pœnas incliti.
   Spirito di Dio scendi su di me.
                                                            5. Quis est homo qui non fleret,
Canzone allo Spirito Santo                        432.          matrem Christi si videret
                                           Spirito Santo;       in tanto supplicio?
1. Spirito, Tu che provieni dal Padre, vieni,               6. Quis non posset contristari,
   Spirito, Tu che sei mandato da Gesù                          piam matrem contemplari
   Spirito, Tu che devi venire Signore in mezzo ai              dolentem cum Filio?
   tuoi                                                     7. Pro peccatis suæ gentis
   vieni a noi, coi tuoi doni vieni a noi Signore!              vidit Jesum in tormentis
2. Spirito, Tu che difendi e consoli, vieni,                    et flagellis subditum.
   Spirito, Tu che parli come Gesù,                         8. Vidit suum dulcem natum
   Spirito, in Te la sua Parola vive e viene a noi              morientem desolatum,
   viene a noi, la Parola viene a noi, Signore!                 cum emisit spiritum.
3. Spirito, Tu chiami tutti all‟unità, Signore,             9. Eia, mater, fons amoris,
   Spirito, Tu ci guidi nella carità                            me sentire vim doloris
   Spirito, Tu ci insegni la sua verità:                        fac, ut tecum lugeam.
   dare tutto per amore la sua vita data per amore!
                                                            10. Fac ut ardeat cor meum
4. Spirito, Tu che sei il cammino della Chiesa vieni,           in amando Cristum Deum,
   Spirito, Tu raduni il popolo di Dio,                         ut sibi complaceam.
   Spirito, sei la voce che rinnova il canto
                                                            11. Sancta mater, istud agas,
   e prega in noi, prega in noi, la preghiera che dà
                                                                Crucifixi fige plagas
   pace al mondo!
                                                                cordi meo valide.

                                                       - 81 -
12. Tui Nati vulnerati,                                 RIT. S ONO MILLE E MILLE VOCI
    tam dignati pro me pati                                   CHE SI UNISCONO AL TUO CANTO ;
    pœnas mecum divide.                                       OLTRE IL TEMPO QUESTA FESTA CI UNIRÀ .
13. Fac me vere tecum flere,                                  NOI CERCHIAMO IL TUO VOLTO DI PADRE
    Crucifixo condolere,                                      E DI FRATELLO SE TU GUIDI QUESTI PASSI
    donec ego vixero.                                         CHE FACCIAMO IN NOME TUO ,
                                                              OLTRE IL TEMPO QUESTA FESTA CI UNIRÀ .                              (2 V.)
14. Iuxta crucem tecum stare
    ac me tibi sociare
    in planctu desidero.                                 Strade e pensieri per domani                                              435.
15. Virgo virginum præclara,
    mihi iam non sis amara;                             SOL              SI-                                LA-    DO        RE
    fac me tecum plangere.
16. Fac ut portem Christi mortem,                       Sai da soli non si può fare nulla,
                                                        SOL              SI-              LA-
    passionis fac me sortem
    et plagas recolere.                                 sai, aspetto solo te.
17. Fac me plagis vulnerari,                            DO                     RE          SI-                MI-
    cruce hac inebriari
    et cruore Filii.
                                                        Noi voi tutti, vicini e lontani
                                                        DO                          RE
18. Flammis urar ne succensus,
    per te, Virgo, sim defensus                         insieme si fa
    in die iudicii.                                     SOL              SI-                LA-                        DO               RE

19. Fac me cruce custodiri,                             Sai, ho voglia dì sentire la mia storia:
    morte Christi præmuniri,                            SOL              SI-                          LA-
    confoveri gratia.
20.      Quando corpus morietur,
                                                        dimmi quello che sarà.
                                                        DO                                 RE
    fac ut animæ donetur
    paradisi gloria.                                    il corpo e le membra
    Amen.                                                 SI-                       MI-

Accoglienza ‘80                                  434.   nell'unico amore
                                 CaT/2; CnG/310; Inizio; DO                RE
1. Sto cercando una storia che sia vera                 insieme si fa...
    per donare un vero senso alla mia vita.
    Sto cercando nuovi spazi per seminare                     SOL                                           RE SOL
    i miei passi in libertà.
    Non cercare lontano da te stesso                    UN ARCOBALENO DI ANIME
    e sperare di trovare un uomo vero,                        DO               SOL                                RE
    apri gli occhi, ho posto in te la verità:           CHE IERI SEMBRAVA DISTANTE .
    io ti guiderò.                                                 SOL                                                      RE    SOL
RIT. S ONO MILLE E MILLE VOCI
     CHE SI UNISCONO AL TUO CANTO ;
                                                        LUI TRACCIA PERCORSI IMPOSSIBILI :
                                                              DO               RE               SOL
     OLTRE IL TEMPO QUESTA FESTA CI UNIRÀ .
     NOI CERCHIAMO IL TUO VOLTO DI PADRE                STRADE E PENSIERI PER DOMANI.
     E DI FRATELLO QUESTA VITA CHE CI HAI DATO
     È UNA FESTA ACCANTO A TE ,
     OLTRE IL TEMPO QUESTA FESTA CI UNIRÀ . (2 V.)       Sai, se guardo intorno a me, c'è da fare,
2. Sempre uguali dipanano i miei giorni,                 c'è chi tempo non ne ha più.
   sempre nuovo io mi scopro ogni domani;                Se siamo solidi e solidali,
   tengo viva la speranza                                insieme si fa...
   che il mio dono un giorno fiorirà.                    Sai oggi imparerò più di ieri
   Conserva pure le tue mani
   perché puro possa essere il tuo dono;                 stando anche insieme a te.
   la freschezza del tuo cuore è la forza                Donne e uomini
   della mia presenza in te.                             non solo gente
                                                         e insieme si fa...


                                                     - 82 -
Sai, c'è un'unica bandiera                              Ti offriamo                                       439.
in tutto il mondo,                                                                   CaT/144; CnG/51; Offertorio;

c'è una sola umanità.                                   Su questo altare ti offriamo il nostro giorno,
                                                        tutto quello che abbiamo lo doniamo a te;
Se dici: “Pace - libero tutti",                         l‟amare, il gioire, il dolore di questo giorno
insieme si fa...                                        su questo altare doniamo a te.
Sai, l'ha detto anche B.P.,                             Fa‟ di tutti noi un corpo, un‟anima sola,
"Lascia il mondo                                        che porta a te tutta l‟umanità
un po' migliore di così".                               e fa‟ che il tuo amore ci trasformi in te,
                                                        come il pane e il vino che ora ti offriamo;
Noi respiriamo verde avventura,
                                                        come il pane e il vino che ora ti offriamo.
e insieme si fa...
                                                        Surrexit                                          440.
                                                                                               CnG/327; Canone;
Strade vuote                                     436.    Surrexit Dominus vere
                                              CnG/299    alleluia, alleluia!
RIT. S TRADE VUOTE , STRADE SENZA TE ...                 Surrexit Christus hodie
     S TRADE BUIE , STRADE SENZA TE ...                  alleluia, alleluia!
     DOVE IL MIO PASSO RISUONA INUTILMENTE ,
     STRADE VUOTE ... S TRADE VUOTE ...
                                                        Su tutte le strade del mondo                      441.
                                                                                        CaT/140; CnG/252; Fine;
     S TRADE VUOTE , STRADE SENZA TE ...
     S TRADE BUIE , STRADE SENZA TE ...                 1. Su tutte le strade del mondo
     DOVE IL MIO PASSO RISUONA INUTILMENTE ,               c‟è un uomo che inventa una storia
     STRADE VUOTE ...                                      di gioia, di pianto, d‟amore:
                                                           son io, sei tu, siamo noi.
    Come potevo
                                                           Su tutte le strade del mondo
    dimenticare tutto di te?
                                                           la storia di Dio non muore:
    O mio Signore,
                                                           un popolo crede, è in cammino:
    io voglio ritornare da te!
                                                           son io, sei tu, siamo noi.
Sub tuum praesidium                              437. RIT. DIO, DIO DEL CIELO ,
                                        CnG/P11; Maria;     DIO D‟OGNI UOMO
 Sub tuum praæsidium confugimus,                              SCENDI SULLA TERRA
 sancta Dei Genetrix:                                         E CANTA CON NOI QUESTA VITA .
 nostras deprecationes                                     2. Su tutte le strade del mondo
 ne despicias in necessitatibus:                              un uomo che nasce già piange,
 sed a periculis cunctis libera nos semper,                   il volto d‟un uomo o una donna
 Virgo gloriosa et benedicta.                                 gli dona un sorriso e un amore.
Su noi, Signore, guarda                             438.      Su tutte le strade del mondo
                                       CnG/125; Quaresima;    c‟è un Dio che nasce ogni istante:
                                                              è vita che esplode al mattino
1. Su noi, Signore, guarda e vedi l‟afflizione;
                                                              e tu non sei solo c‟è Lui.
   la nostra colpa attende da te la redenzione;
   nell‟universo appare l‟immensa tua potenza:             3. Su tutte le strade del mondo
   fa‟ splendere nel mondo l‟eterna tua clemenza.             possiamo anche fare la guerra,
                                                              dipende soltanto da noi...
2. Signore hai posto l‟uomo a capo del creato;
                                                              potresti anche amare, se vuoi.
   a te non ha creduto e misero ha peccato.
                                                              Su tutte le strade del mondo
   Ma tu non l‟abbandoni, prometti il Redentore:
                                                              c‟è un Dio che offre l‟amore,
   lui salverà noi tutti dal primitivo errore.
                                                              lo guardi, ma poi passi oltre,
3. Nel Figlio che ci doni, tu parli ai nostri cuori:          ti senti un vuoto nel cuore.
   in lui ci guidi al bene, ci sveli i suoi tesori.
                                                           4. Io sono un ragazzo del mondo
   O Padre, ti preghiamo, mantienici fedeli:
                                                              davvero non mi manca niente,
   accorda a noi un giorno la pace nei tuoi cieli.
                                                              a volte son triste, Signore,
4. Il santo sacrificio ci mondi dal peccato,                  son solo, mi manca l‟Amore.
   ci doni la tua vita e un cuore rinnovato.                  A giorni mi sento anche stanco,
   Del pane tuo celeste le gioie noi gustiamo                 ho fatto già tante esperienze.
   e un vivo desiderio d‟unirci a te sentiamo.                È vero, ti sembro già grande,
                                                              ma forse son sempre un bambino.

                                                     - 83 -
T’adoriam, Ostia divina                            442.      * Salvum fac populum tuum, Domine, *
                                     CnG/178; Eucaristico;   et benedic hereditati tuæ.
RIT. T‟ADORIAM , OSTIA DIVINA ,                              Et rege eos, * et extolle illos usque in æternum.
     T‟ ADORIAM , OSTIA D ‟ AMOR .                           Per singulos dies * benedicimus te;
                                                             et laudamus nomen tuum in sæculum *
1. Tu degli Angeli il sospiro
                                                             et in sæculum sæculi.
    tu dell‟uomo sei l‟onor.
                                                             Dignare, Domine, die isto *
2. Tu dei forti la dolcezza                                  sine peccato nos custodire.
    tu dei deboli il vigor.                                  Miserere nostri, Domine, * miserere nostri.
3. Tu salute dei viventi                                     Fiat misericordia tua, Domine, super nos, *
    tu speranza di chi muor.                                 quemadmodum speravimus in te.
                                                             In te, Domine, speravi: *
Tantum ergo                                        443.
                                     CnG/176; Eucaristico;
                                                             non confundar in æternum.
1. Tantum ergo sacramentum                                   Te lodiamo, Trinità                            445.
   Veneremur cernui,                                                                                CnG/26; Inizio;
   Et antiquum documentum                                1. Te lodiamo, Trinità,
   Novo cedat ritui;                                         nostro Dio, t‟adoriamo.
   Præstet fides supplementum                                Padre dell‟umanità,
   Sensuum defectui.                                         la tua gloria proclamiamo.
2. Genitori genitoque,                                   RIT. TE LODIAMO , TRINITÀ ,
   Laus et iubilatio,                                         PER L ‟ IMMENSA TUA BONTÀ (2 V.)
   Salus, honor, virtus quoque                           2. Tutto il mondo annuncia te:
   Sit et benedictio;                                        tu lo hai fatto come un segno.
   Procedenti ab utroque                                     Ogni uomo porta in sé
   Compar sit laudatio.                                      il sigillo del tuo regno.
   Amen.
                                                         3. Nato e morto sei per noi,
Te Deum                                         444.         Cristo nostro Salvatore;
                                   CnG/167; Eucaristico;     ora vivi in mezzo ai tuoi:
 Te Deum laudamus: * te Dominum confitemur.                  noi chiamiamo te: Signore!
 Te æternum Patrem, * omnis terra veneratur.             4. Noi crediamo solo in te,
 Tibi omnes angeli, *                                        nostro Padre e Creatore.
 tibi cæli et universæ potestates:                           Noi speriamo solo in te,
 tibi cherubim et seraphim *                                 Gesù Cristo, Salvatore.
 incessabili voce proclamant:                            5. Infinita carità,
 Sanctus, * Sanctus, * Sanctus *                             Santo Spirito d‟amore,
 Dominus Deus Sabaoth.                                       luce, pace e verità,
 Pleni sunt cæli et terra * maiestatis gloriæ tuæ.           regna sempre nel mio cuore.
 Te gloriosus * Apostolorum chorus,
                                                         Terra tutta                                        446.
 te prophetarum * laudabilis numerus,                                                   CaT/pag.74; CnG/16; Inizio;
 te martyrum candidatus * laudat exercitus.
                                                         RIT. TERRA TUTTA , DA‟ LODE A DIO,
 Te per orbem terrarum *
                                                              CANTA IL TUO S IGNOR !
 sancta confitetur Ecclesia,
 Patrem * immensæ maiestatis;                            1. Poiché il Signore è nostro Dio;
 venerandum tuum verum * et unicum Filium;                   da lui siam creati, e siamo suoi.
 Sanctum quoque * Paraclitum Spiritum.                   2. Noi siamo il gregge che egli pasce;
 Tu rex gloriæ, * Christe.                                   il popolo suo: gloria al Signor!
 Tu Patris * sempiternus es Filius.                      3. La sua bontà dura in eterno,
 Tu, ad liberandum suscepturus hominem, *                    la sua fedeltà giammai finirà.
 non horruisti Virginis uterum.                          4. Sorgi dai morti, o tu che dormi,
 Tu, devicto mortis aculeo, *                                e Cristo Signor t‟illuminerà.
 aperuisti credentibus regna cælorum.                    5. Servite Dio nell‟allegrezza;
 Tu ad dexteram Dei sedes * in gloria Patris.                con canti di gioia andate a lui.
 ludex crederis * esse venturus.
 Te ergo quæsumus, tuis famulis subveni, *               6. Egli è il sole di risurrezione:
 quos pretioso sanguine redemisti.                           con i suoi raggi dona la vita.
  Æterna fac cum sanctis tuis * in gloria numerari.
                                                       - 84 -
7. Gloria al Signore, Padre e Figlio                         2. Il Signore sostiene chi vacilla
   e Spirito Santo. Lode al Signor!                              e rialza chiunque è caduto.
                                                                 Gli occhi di tutti ricercano il suo volto,
Ti adoro devotamente                                 447.        la sua mano provvede loro il cibo.
                                       CnG/166; Eucaristico;
                                                             3. Il Signore protegge chi lo teme,
1. Ti adoro devotamente, o Dio nascosto,
                                                                 ma disperde i superbi di cuore.
    che sotto queste figure, ti celi veramente;
                                                                 Egli ascolta il grido del suo servo,
    a te si assoggetta tutto il mio cuore,
                                                                 ogni lingua benedica il suo nome.
    perché contemplando te tutto vien meno.
                                                             4. Il Signore è paziente e pietoso,
2. La vista, il tatto, il gusto in te s‟ingannano,
                                                                 lento all‟ira e ricco di grazia,
    ma con il solo udito si crede con sicurezza.
                                                                 tenerezza ha per ogni creatura
    Credo tutto ciò che disse il Figlio di Dio;
                                                                 il Signore è buono verso tutti.
    nulla è più vero di questa parola della Verità.
3. Sulla croce stava nascosta la sola divinità,              Ti rendiamo grazie (salmo 63)                      450.
    ma qui si nasconde anche l‟umanità:                                                                            xxx
    io però, credendo e confessando entrambe,                RIT. TI RENDIAMO GRAZIE PER TANTA TENEREZZA ;
    chiedo ciò che chiese il ladro penitente.                     DAL TUO C UOR TRAFITTO DONI L ‟ ACQUA VIVA .
4. Come Tommaso, non vedo le piaghe,                              TI BENEDICIAMO PER TANTE MERAVIGLIE ,
    tuttavia credo che tu sei il mio Dio.                         TU DONI LO S PIRITO , TU DONI LA V ITA.
    Fa‟ che io a te creda sempre più,                        1. Dio, Tu sei il mio Dio, sei Tu che io cerco,
    che in te speri, te ami.                                     la mia carne anela a Te, mio Signor.
5. O ricordo della morte del Signore,                            Voglio che il tuo Amore guidi la mia vita,
    pane vivo che dai vita all‟uomo;                             l‟anima mia ha sete di Te!
    fa‟ che la mia mente di te viva,                         2. Ti loderanno sempre le mie labbra,
    e che tu le sia sempre dolce.                                finché io vivo ti benedirò.
6. Pio pellicano, Gesù Signore,                                  Al tuo nome voglio alzare le mie mani,
    monda me impuro col tuo sangue,                              l‟anima mia ha sete di Te!
    del quale una sola stilla può salvare                    3. Quando sogno Te, quando spero in Te,
    tutto il mondo da ogni delitto.                              quando ti chiamo sempre mi rispondi.
7. O Gesù, che ora miro velato,                                  Io gioisco in pace sotto le tue ali,
    fa‟ che avvenga ciò che tanto desidero:                      l‟anima mia ha sete di Te!
    che, contemplando il tuo volto svelato,                  4. Quando io ti chiamo ti lasci trovare
    sia beato alla vista della tua gloria.                       ed io mi sazio della tua speranza.
    Così sia.                                                    Io sono una terra arida, senz‟acqua,
                                                                 l‟anima mia ha sete di Te!
Ti amo Signor                                       448.
                                                        xxx Ti ringrazio, o mio Signore                         451.
1. Ti amo Signor                                                                           CaT/147; CnG/68; Comunione;
    a te elevo la voce                                       1. Ti ringrazio, o mio Signore,
    per adorarti                                                 per le cose che sono nel mondo,
    con tutta l‟anima mia.                                       per la vita che tu mi hai donato,
2. Gioisci mio Re                                                per l‟amore che tu nutri per me.
    si rallegri il mio cuor                                  RIT. A LLELUIA , O MIO S IGNORE!
    dolce Signor                                                  A LLELUIA , O DIO DEL CIELO !
    e divin Redentor.                                             A LLELUIA , O MIO S IGNORE!
                                                                  A LLELUIA , O DIO DEL CIEL !
Ti esalto, Dio, mio re                              449.
                                          CnG/146; Pasqua;   2. Come il pane che abbiamo spezzato
                                                                 era sparso in grano sui colli,
RIT. TI ESALTO , DIO, MIO RE,
                                                                 così unisci noi, sparsi nel mondo,
     CANTERÒ IN ETERNO A TE :
                                                                 in un Corpo che sia solo per te.
     IO VOGLIO LODARTI , S IGNOR , E BENEDIRTI .
     A LLELUIA !                                             3. Quell‟amore che unisce te al Padre
                                                                 sia la forza che unisce i fratelli
1. Il Signore è degno di ogni lode,
                                                                 ed il mondo conosca la pace:
    non si può misurar la sua grandezza,
                                                                 la tua gioia regni sempre tra noi.
    ogni vivente proclama la sua gloria,
    la sua opera è giustizia e verità.                       4. Quando il cielo si tinge d‟azzurro
                                                                 io Ti penso, e Tu sei con me.

                                                        - 85 -
    Non lasciarmi cadere nel buio,                              Quanti passi fatti assieme, allegria di una fatica
    nelle tenebre che la vita ci dà.                            ancor più meravigliosa perché… fatta con te
Ti saluto, o croce santa                         452. 2.        Un sorso d‟acqua fresca e poi
                                   CnG/130; Quaresima;          l‟orizzonte nuovo davanti a noi
                                                                senza più limiti ed ore,
RIT. TI SALUTO , O CROCE SANTA ,
                                                                ci fermeremo al morire del sole
     CHE PORTASTI IL R EDENTOR ;
                                                                per restar davanti a un fuoco
     GLORIA , LODE , ONOR TI CANTA
                                                                in una notte senza luna
     OGNI LINGUA ED OGNI CUOR .
                                                                a pregar le stelle e il vento di… portarci la
1. Sei vessillo glorioso di Cristo,                             fortuna.
    sei salvezza del popol fedel.
                                                          3.    Lo zaino è fatto tutto è pronto
    Grondi sangue innocente sul tristo
                                                                e un nuovo giorno è sorto già
    che ti volle martirio crudel.
                                                                con il ritmo dei nostri passi
2. Tu nascesti fra braccia amorose                              il nostro tempo misureremo
    d‟una Vergine Madre, o Gesù,                                poi di nuovo sul sentiero solitario e misterioso
    Tu moristi tra braccia pietose                              testimone alle fatiche di chi… in alto vuole
    d‟una croce che data ti fu.                                 andare.
3. O Agnello Divino immolato
    sull‟altar della croce, pietà!                        Se m’accogli                                      455.
                                                                                      CaT/132; CnG/47; Offertorio;
    Tu, che togli dal mondo il peccato,
    salva l‟uomo che pace non ha.                         1. Tra le mani non ho niente, spero che mi
                                                              accoglierai
4. Sei vessillo glorioso di Cristo,
                                                              chiedo solo di restare accanto a te.
    sua vittoria e segno d‟amor:
                                                              Sono ricco solamente dell‟amore che mi dai:
    il suo sangue innocente fu visto
                                                              è per quelli che non l‟hanno avuto mai.
    come fiamma sgorgare dal cuor.
                                                          RIT. S E M ‟ACCOGLI , MIO S IGNORE,
Ti seguirò                                       453.          ALTRO NON TI CHIEDERÒ
                                                    xxx        E PER SEMPRE LA TUA STRADA
1. Ti seguirò, ti seguirò, o Signore,                          LA MIA STRADA RESTERÀ
   e nella tua strada camminerò.                               NELLA GIOIA , NEL DOLORE ,
2. Ti seguirò nella via dell‟amore                             FINO A QUANDO TU VORRAI
   e donerò al mondo la vita.                                  CON LA MANO NELLA TUA CAMMINERÒ .
3. Ti seguirò sulla via dei dolore                        2. Io ti prego con il cuore, so che tu mi ascolterai
   e la tua croce ci salverà.                                rendi forte la mia fede più che mai.
4. Ti seguirò nella via della gioia                          Tieni accesa la mia luce fino al giorno che tu sai,
   e la tua luce ci guiderà.                                 con i miei fratelli incontro a te verrò.

Tota pulchra                                     454. Su ali d’aquila                                       456.
                                        CnG/186; Maria;                                             CaT/139; Fine;

  Tota pulchra es, Maria.                                 1. Tu che abiti al riparo del Signore
  Et mácula originális non est in te.                         e che dimori alla sua ombra,
  Tu glória Ierúsalem.                                        dì al Signore mio rifugio,
  Tu lætitia Israel.                                          mia roccia in cui confido.
  Tu honorificéntia pópuli nostri.                        RIT. E TI RIALZERÀ , TI SOLLEVERÀ SU ALI D‟AQUILA ,
  Tu advocáta peccatórum.                                      TI REGGERÀ SULLA BREZZA DELL ‟ ALBA TI FARÀ
  O Maria!                                                     BRILLAR
  Virgo prudentissima.                                         COME IL SOLE , COSÌ NELLE SUE MANI VIVRAI .
  Mater clementissima.                                    2. Dal laccio del cacciatore ti libererà
  Ora pro nobis.                                             e dalla carestia che distrugge,
  Intercéde pro nobis                                        poi ti coprirà con le sue ali
  ad Dóminum Iesum Christum!                                 e rifugio troverai.
                                                          3. Non devi temere i terrori della notte,
                                                             ne freccia che vola di giorno,
Canto di marcia
                                                             mille cadranno al tuo fianco
1. Tra boschi e prati                                        ma nulla ti colpirà.
   verdi e fiumi con l‟acqua e con il sole
                                                          4. Perché ai suoi angeli ha dato un comando
   col vento oppure con l‟aria lieve
                                                             di preservarti in tutte le tue vie,
   nella calda estate o con la neve
                                                     - 86 -
    ti porteranno sulle loro mani                           Nel pane della cena, memoria dell‟Agnello,
    contro la pietra non inciamperai.                       tu vivo resterai con noi.
RIT. E TI RIALZERÒ , TI SOLLEVERÒ SU ALI D‟AQUILA ,      2. Tu nel silenzio vile dell‟uomo che rinnega,
     TI REGGERÒ SULLA BREZZA DELL ‟ ALBA TI FARÒ            Signore, griderai?
     BRILLAR ,                                              Al mondo che condanna tu, sazio di dolore,
     COME IL SOLE , COSÌ NELLE MIE MANI VIVRAI .            tacendo t‟offrirai per noi.
Tu fonte viva                                     457.   3. Tu dall‟ingiusta croce dell‟uomo che uccide,
                                      CnG/63; Comunione;    Signore, scenderai?
                                                            Nell‟ora che redime, mistero dell‟amore,
1. Tu, fonte viva: chi ha sete, beva!
                                                            tu santo morirai per noi.
    Fratello buono, che rinfranchi il passo:
    nessuno è solo se tu lo sorreggi,                    4. Tu dalla tomba muta dell‟uomo che dispera,
    grande Signore!                                         Signore, tornerai?
                                                            Immerso nella morte, prepari la vittoria
2. Tu, pane vivo: chi ha fame, venga!
                                                            del giorno nuovo che verrà.
    Se Tu l‟accogli, entrerà nel Regno:
    sei Tu la luce per l‟eterna festa,                   Tu quando verrai, Signore Gesù                  461.
    grande Signore!                                                                                        xxx
3. Tu, segno vivo: chi Ti cerca, veda!                   1. Tu, quando verrai, Signore Gesù,
    Una dimora troverà con gioia:                           quel giorno sarai un sole per noi.
    dentro l‟aspetti, Tu sarai l‟amico,                     Un libero canto da noi nascerà
    grande Signore!                                         e come una danza il cielo sarà.
Come un’aquila                                    458.   2. Tu, quando verrai, Signore Gesù,
                                                 CaT/37;    insieme vorrai far festa con noi.
                                                            E senza tramonto la festa sarà,
Tu hai fatto il nostro cuore per te
                                                            perché finalmente saremo con te.
e il nostro cuore non ha pace
se non riposa in te.                                     3. Tu, quando verrai, Signore Gesù,
Tu, Dio                                                     per sempre dirai: “Gioite con me!”
ci hai fatti per la luce e verità                           Noi ora sappiamo che il Regno verrà:
ed è soltanto là                                            nel breve passaggio viviamo di te.
tutta la nostra vita.                                    Tu scendi dalle stelle                          462.
Tu il mio rifugio, o Dio                        459.                                          CnG/121; Natale;
                                              CnG/292 1. Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo,
RIT. TU IL MIO RIFUGIO , O DIO,                           e vieni in una grotta al freddo, al gelo.
    SOLO TU UNICA MIA SPERANZA                            O bambino mio divino,
    SU QUESTA TERRA DEI VIVENTI .                         io ti vedo qui a tremar.
                                                          O Dio beato!
1. A piena voce, verso Dio, grido il mio lamento,
                                                          Ah, quanto ti costò
   a piena voce, verso Dio, chiedo grazia,
                                                          l‟avermi amato!
   e spando il mio pianto davanti al suo volto,
   ora che la vita in me si sta spegnendo.             2. A te che sei del mondo il creatore,
                                                          mancano panni e fuoco, o mio Signore.
2. Tu conosci il cammino che da sempre io seguo
                                                          Caro eletto, Pargoletto,
   e sai quante insidie mi hanno teso.
                                                          quanto questa povertà
   Non ho più nessuno, nessuno che mi conosca,
                                                          più m‟innamora:
   ogni via di scampo è perduta per me.
                                                          giacché ti fece amor povero ancora!
3. A piena voce grido a te, o Dio, il mio lamento:
   strappami da chi vuole la mia vita.                 Symbolum ‘77                                     463.
   Ho toccato il fondo, il fondo della mia angoscia,                                      CnG/53; Comunione;
   perché molti sono loro e più forti di me.           1. Tu sei la mia vita, altro io non ho.
4. E ora liberami da questo oscuro carcere,                Tu sei la mia strada, la mia verità.
   perché io possa sempre lodare il tuo nome:              Nella tua parola io camminerò
   e vedendo in me compiuto il tuo disegno                 finché avrò respiro, fino a quando tu vorrai.
   i giusti si glorieranno cantando il tuo amore.          Non avrò paura, sai se tu sei con me:
                                                           io ti prego, resta con me.
Tu nella notte triste                            460. 2. Credo in Te, Signore, nato da Maria,
                                   CnG/137; Quaresima;
                                                           figlio eterno e santo, uomo come noi.
1. Tu nella notte triste dell‟uomo che tradisce,           Morto per amore, vivo in mezzo a noi:
   Signore, morirai?                                       una cosa sola con il Padre e con i tuoi,
                                                    - 87 -
   fino a quando, io lo so, tu ritornerai,                 Tu Signore doni la gioia                           466.
   per aprirci il regno di Dio.                                                                   CnG/46; Offertorio;
3. Tu sei la mia forza, altro io non ho,                  RIT. TU S IGNORE DONI LA GIOIA
   tu sei la mia pace, la mia libertà.                         DI OFFRIRCI A TE :
   Niente nella vita ci separerà.                               IL TUO AMORE VUOLE SERVIRSI
   So che la tua mano forte non mi lascerà.                     DI QUESTE REALTÀ :
   So che da ogni male tu mi libererai                    1. Di questo pane e di questo vino
   e nel tuo perdono vivrò.                                   perché tu possa a noi donare
4. Padre della vita, noi crediamo in Te.                      il corpo e sangue del tuo Figlio
   Figlio Salvatore, noi speriamo in Te.                      che ancor ci salverà.
   Spirito d‟amore, vieni in mezzo a noi.                     Di queste mani e di questo corpo
   Tu da mille strade ci raduni in unità.                     perché tu possa ancora agire
   E per mille strade poi, dove tu vorrai,                    per confortare e per guarire
   noi saremo il seme di Dio.                                 l‟uomo che soffre e muor.
Tu sei                                            464.    2. Di questa mente e di questo cuore
                        CaT/149; CnG/P5; Comunione; Fine;     perché tu possa ancora amare
1. Tu sei la prima stella del mattino,                        e dare forza a chi ogni giorno
    tu sei la nostra grande nostalgia,                        cerca la libertà.
    tu sei il cielo chiaro dopo la paura,                     Di questo povero nostro nulla
    dopo la paura d‟esserci perduti                           perché tu possa arricchire la Chiesa,
    e tornerà la vita in questo mare.                         perché sia segno a tutto il mondo
                                                              di pace e di unità.
RIT. S OFFIERÀ , SOFFIERÀ
     IL VENTO FORTE DELLA VITA ,
                                                          RIT. IL TUO AMORE È GRANDE , O S IGNORE,
                                                               PER QUESTA UMANITÀ ;
     SOFFIERÀ SULLE VELE
                                                                CHE IL NOSTRO CUORE ABBIA LA GIOIA
     E LE GONFIERÀ DI TE .  (2 V.)
                                                                DI OFFRIRLA A TE !
2. Tu sei l‟unico volto della pace
   tu sei speranza nelle nostre mani                       Tu sole vivo                                       467.
   tu sei vento nuovo sulle nostre ali                                                                       CnG/P4
   sulle nostre ali soffierà la vita                      RIT. TU SOLE VIVO PER ME SEI S IGNORE
   e gonfierà le vele per questo mare.                          VITA E CALORE DIFFONDI NEL CUOR .

Io vedo la tua luce (Symbolum ‘79)                 465.    1. Tu sul cammino risplendi mio Sole,
                                  Inizio; Comunione; Fine;     luce ai miei passi ti voglio, Signor.
1. Tu sei prima d‟ogni cosa, prima d‟ogni tempo            2. La tua parola mi svegli al mattino
    d‟ogni mio pensiero: prima della vita.                     e mi richiami alla sera con te.
    Una voce udimmo che gridava nel deserto                3. Sulla mia casa t‟innalza, mio sole
    preparate la venuta del Signore.                           splenda d‟amore, di luce, per te.
    Tu sei la parola eterna della quale vivo
    che mi pronunciò soltanto per amore.                   Tutta bella                                        468.
                                                                                                     CnG/187; Maria;
    E ti abbiamo udito predicare sulle strade
    della nostra incomprensione senza fine.                Tutta bella sei Maria.
                                                           E in te non c‟è macchia di colpa originale.
RIT. IO ORA SO CHI SEI , IO SENTO LA TUA VOCE ,
                                                           Tu sei la gloria di Gerusalemme.
     IO VEDO LA TUA LUCE , IO SO CHE TU SEI QUI .
                                                           Tu sei la gioia di Israele.
     E SULLA TUA PAROLA IO CREDO NELL ‟AMORE
                                                           Tu sei l‟onore del nostro popolo.
     IO VIVO NELLA PACE , IO SO CHE TORNERAI .
                                                           Tu l‟avvocata dei peccatori, o Maria.
2. Tu sei l‟apparire dell‟immensa tenerezza                Vergine, sapiente, Madre di clemenza, prega per
    di un Amore che nessuno ha visto mai.                  noi,
    Ci fu dato il lieto annuncio della tua venuta          intercedi per noi, presso il Signore Gesù Cristo!
    noi abbiamo visto un uomo come noi.
    Tu sei verità che non tramonta                         Tutta la terra canti a Dio                         469.
    sei la vita che non muore, sei la vita di un mondo                                                CnG/22; Inizio;
    nuovo.                                                 1. Tutta la terra canti a Dio,
    E ti abbiamo visto stabilire la tua tenda                  lodi la sua maestà!
    tra la nostra indifferenza di ogni giorno.                 Canti la gloria del suo nome:
                                                               grande, sublime santità!
                                                               Dicano tutte le nazioni:
                                                               non c‟è nessuno uguale a Te!
                                                        - 88 -
   Sono tremendi i tuoi prodigi,                      Tu sarai profeta                              473.
   nell‟universo tu sei re.                                                                            xxx
2. Tu solo compi meraviglie                         1. Una luce che rischiara,
   con l‟infinita tua virtù.                            una lampada che arde,
   Guidi il tuo popolo redento                          una voce che proclama
   dalla sua triste schiavitù.                          la Parola di salvezza.
   Sì, tu lo provi con il fuoco                         Precursore nella gioia,
   e vagli la sua fedeltà:                              precursore nel dolore,
   ma esso sa di respirare                              tu che sveli nel perdono
   nella tua immensa carità.                            I‟annunzio di misericordia.
3. Sii benedetto, eterno Dio,                       RIT. TU SARAI PROFETA DI SALVEZZA
   non mi respingere da te.                              FINO AI CONFINI DELLA TERRA ,
   Tendi l‟orecchio alla mia voce,                       PORTERAI LA MIA P AROLA
   venga la grazia e resti in me.                        RISPLENDERÀ DELLA MIA LUCE .
   Sempre ti voglio celebrare,                      2. Forte amico dello Sposo
   finché un respiro mi darai.                          che gioisce alla sua voce,
   Nella dimora dei tuoi santi                          tu cammini per il mondo
   spero che tu mi accoglierai.                         per precedere il Signore.
Tu un giorno                                  470.      Stenderò la mia mano
                                            CnG/298     e porrò sulla tua bocca
1. Tu un giorno nascesti                                la potente mia Parola
    per noi nella stalla,                               che convertirà il mondo.
    Dio, in una stalla,                               Io domando                                    474.
    Dio, per amore.                                                                     CaT/76; Comunione;
RIT. RESTA CON NOI G ESÙ .                           1. Un amore che fiorisce, una vita che finisce,
2. Oggi tu vivi ancora,                                 una luce che si accende, un‟angoscia che ti
    per noi ti fai pane;                                prende
    Dio, questo pane,                                   io domando...
    Dio, per amore.                                     Un amore senza tempo, una vita senza senso,
3. Tu ci parli di pace,                                 un sorriso che si schiude, una porta che si chiude
    ci parli di amore,                                  io domando...
    Dio, la tua pace,                                   Io domando dove porta l‟altalena della vita
    Dio, il tuo amore.                                  dove spesso ciò che vale sembra proprio ciò che
                                                        muore...
Ubi caritas                                    471. RIT. IO DOMANDO E MI RISPONDE LA TUA VOCE ,
                                             CnG/P15     MI RISPONDE , IO TI CERCO E TU SEI QUI :
RIT. U BI CARITAS EST VERA DEUS IBI EST .                IO TI CERCO , TU MI CHIAMI E CAPISCO CHE SEI
1. Congregavit nos in unum Christi amor.                    TU
    Exsultemus, et in ipso iucundemur.                      L ‟ INCREDIBILE SPERANZA DELLA VITA ;
    Timeamus, et amemus Deum vivum.                         E MI METTO A CAMMINARE CON LA MANO NELLA
    Et ex corde diligamus nos sincero.                      TUA
2. Simul ergo cum in unum congregamur:                      E CON TUTTI GLI ALTRI AMICI CHE TU HAI .
    Ne nos mente dividamur, caveamus.                  2. Quando rido con gli amici, quando piango di
    Cessent iurgia maligna, cessent lites.                nascosto,
    Et in medio nostri sit Christus Deus.                 quando parlo con le cose, quando penso al mio
3. Simul quoque cum beatis videamus,                      silenzio,
    Glorianter vultum tuum, Christe Deus:                 io domando...
    Gaudium, quod est immensum atque probum,              Quando tutti sono uniti, quando gli “altri” son
    Sæcula per infinita sæculorum.                        nemici,
    Amen.                                                 quando il mondo è la mia casa, quando tu rimani
                                                          fuori,
Ubi Caritas                                     472.      io domando...
                             CaT/151; CnG/336; Canone;    Io domando quanto tempo si resiste nella vita,
 Ubi caritas et amor,                                     prima di desiderare che la vita sia finita...
 ubi caritas Deus ibi est.


                                                   - 89 -
Servo per amore                                      475. della felicità, di quella pace che
          CaT/133; CnG/234; Offertorio; Comunione; Maria; tu solo dai.
1. Una notte di sudore sulla barca in mezzo al mare          Così vorrò amarti
    e mentre il cielo s‟imbianca già                         negli ultimi della città,
    tu guardi le tue reti vuote.                             nel buio di chi muore solo,
    Ma la voce che ti chiama                                 in chi dispera e non sa
    un altro mare ti mostrerà                                che tu sei lì con lui.
    e sulle rive di ogni cuore le tue reti getterai.         Così oggi ti amerò,
RIT. O FFRI LA VITA TUA                                      così oggi ti amerò di più.
     COME M ARIA AI PIEDI DELLA CROCE E SARAI
                                                             Un giorno sui colli di Bethlehem                    478.
     SERVO DI OGNI UOMO , SERVO PER AMORE ,                                                          CnG/103; Avvento;
     SACERDOTE DELL ‟ UMANITÀ .
                                                             1. Un giorno sui colli di Bethlehem,
2. Avanzavi nel silenzio tra le lacrime e speravi                s‟udì una dolce novella;
    che il seme sparso davanti a te                              comincia una vita più bella,
    cadesse sulla buona terra.                                   il Cristo ci viene a salvar!
    Ora il cuore tuo è in festa,                             RIT. V IENI G ESÙ , DEH NON TARDAR !
    perché il grano biondeggia ormai,                             I TUOI FRATELLI VIENI A SALVAR .
    è maturato sotto il sole, puoi riporlo nei granai.            V IENI G ESÙ , VIENI G ESÙ !
Un comandamento nuovo                                476.         DEH NON TARDAR !
                                      CnG/64; Comunione; 2. La fulgida stella comparve nel ciel
RIT. U N COMANDAMENTO NUOVO DO A VOI :                           lucente e foriera di pace;
     CHE VI AMIATE L ‟ UN L ‟ ALTRO ,                            e mentre nel mondo si tace
     COME IO HO AMATO VOI , DICE IL S IGNORE .                   dal cielo discende il Signor.
1. Quanto è preziosa la tua grazia, o Dio:                   Se siamo uniti                                       479.
    all‟ombra delle tue ali gli uomini riparano.                                            CaT/134; Inizio; Comunione;
2. Tu li disseti ad un torrente di gioia,                    1. Un raggio di sole ha illuminato la nostra vita
    perché dentro di Te è la sorgente di vita.                   e ci ha svelato il mistero che vive là
3. Come è bello che i fratelli siano insieme;                    dove gli uomini si amano e lega terra e cielo,
    come rugiada sui monti è la benedizione del                  perché
    Signore.                                                 RIT. S E SIAMO UNITI DIO È FRA NOI ,
4. Augurate pace al suo popolo e ai suoi fedeli                   E QUESTO VALE , QUESTO VALE PIÙ ,
    per amore dei fratelli dite: regni la pace.                   QUESTO VALE PIÙ DI OGNI TESORO
                                                                  CHE PUÒ POSSEDERE IL NOSTRO CUORE .
Un giorno fra le mie mani                            477.
                                      CaT/153; Inizio; Fine; 2. Vale di più della madre e del padre,
                                                                 della casa nostra.
Un giorno fra le mie mani,
                                                                 Vale più del lavoro delle nostre mani,
un giorno qui davanti a me,
                                                                 vale più delle opere dell‟umanità,
che cosa mai farò perché alla fine tu
                                                                 vale di più, vale di più.
ne sia felice?
Oh! Come vorrei in ogni momento                              RIT. DIO FRA NOI VALE PIÙ DELLA NOSTRA VITA ,
strappare questa oscurità                                         DIO FRA NOI VALE PIÙ DELL ‟ANIMA:
che scende e non mi fa                                            È FUOCO CHE DIVAMPA , È VENTO CHE TRASCINA ,
guardare al di là dei passi miei.                                 È GIOIA CHE DILAGA , È PACE CHE NON
                                                                  ABBANDONA MAI .
Come vorrei amarti
in chi cammina accanto a me,                                 RIT. S E SIAMO UNITI ...
in chi incrocia la mia vita,                                 3. Vale più degli amici e dei figli,
in chi mi sfiora ma non sa                                       delle nostre cose.
che tu sei lì con lui.                                           Vale più degli affetti, vale più del tempo,
È quello che più vorrei,                                         vale più di pensieri e d‟ogni nostro affanno.
è quello che più vorrei per te.                                  Vale di più, vale di più
La strada è piena di gente,                                  RIT. DIO FRA NOI ...
ma l‟orizzonte è tutto lì,
la folla se ne va tra un negozio e un bar                    Un solo Signore                                     480.
                                                                                                 CnG/161; Spirito Santo;
indifferente.
Oh! Come vorrei parlare ad ognuno,                           RIT. U N SOLO S IGNORE, UNA SOLA FEDE ,
                                                                  UN SOLO BATTESIMO , UN SOLO D IO P ADRE !
così come faresti tu,
                                                         - 90 -
1. Chiamati a conservare l‟unità dello Spirito              6. Voce di Cristo, mani di Cristo,
   con il vincolo della pace,                                   cuore di Cristo è ognuno di noi:
   cantiamo e proclamiamo:                                      la tua vita splenda nel mondo,
2. Chiamati a formare un solo corpo                             segno profetico di novità!
   in un solo Spirito,                                      7. Se riconosci che in te tutto è dono,
   cantiamo e proclamiamo:                                      fa‟ di te stesso un dono anche tu.
3. Chiamati a partecipare ad una stessa                         Ogni parola, ogni tuo gesto
   speranza in Cristo,                                          mostri la gioia che Cristo ti dà.
   cantiamo e proclamiamo:                                  8. Se la tua strada è spesso in salita,
                                                                non ti fermare e non rallentar;
Un solo spirito                                      481.       a chi precede e chi seguirà
                                  CnG/164/1; Spirito Santo;
                                                                la tua costanza d‟aiuto sarà!
RIT. U N SOLO S PIRITO , UN SOLO BATTESIMO ,
                                                            9. La sua forza Dio ti dà,
     UN SOLO S IGNORE : G ESÙ !
                                                                Spirito vivo di ogni bontà:
     NEL SEGNO DELL ‟AMORE TU SEI CON NOI ,
                                                                che come vento ti spingerà
     NEL NOME TUO VIVIAMO FRATELLI :
                                                                e la tua barca farà navigar.
     NEL CUORE LA SPERANZA CHE TU CI DAI ,
     LA FEDE CHE CI UNISCE CANTIAMO !                       10. C‟è una mamma che ti conosce
                                                                e con affetto ha cura di te;
1. Io sono la vite e voi siete i tralci miei;
                                                                guarda a Lei, ti ispirerà;
    il tralcio che in me non vive sfiorirà;
                                                                chiedi il suo aiuto e t‟ascolterà.
    ma se rimanete in me, il Padre mio vi darà
    la forza di una vita che non muore mai.                 Va’ per le vie del mondo                      483.
2. Io sono la vera via e la verità;                                                                      CnG/237
    amici vi chiamo, e sempre sto con voi;                  RIT. V A‟ PER LE VIE DEL MONDO ,
    chi annuncia al fratello suo la fede nel nome mio,           DOVE LA GENTE CERCA PACE .
    davanti al Padre io lo riconoscerò.                          V A‟, PORTA LA PAROLA :
3. Lo Spirito Santo in voi parlerà di me;                        È C RISTO IN MEZZO A NOI .
    dovunque c‟è un uomo al mondo sono Io;                  1. Quando cercavo luce
    ognuno che crede in me fratello vostro sarà:                vedevo il mondo triste.
    nel segno del Battesimo rinascerà.                          Pregavo notte e giorno
                                                                e Dio mi ha detto:
Vale la pena                                        482.
                                 CaT/154; CnG/349; Inizio;  2. Oggi mi sento un altro.
                                                                Sono un cristiano nuovo.
1. Vale la pena impegnare la vita,
                                                                Rinato in questo giorno,
    mettere in gioco se stessi perché?
                                                                mi sento l‟ultimo.
    Vale la pena sperare in qualcosa
    che non si vede... e quando sarà?                       3. Ora che abbiamo Dio
                                                                vicino a casa nostra,
RIT. «V IENI E VEDI », DICE IL S IGNORE
                                                                non lo cerchiamo in cielo,
     « E LA SPERANZA RIFIORIRÀ».
                                                                ma nel fratello.
     FISSA I TUOI OCCHI IN LUI CHE T ‟AMA
     E LA TUA VITA S ‟ ILLUMINERÀ ...                       4. Uniti nel suo nome
                                                                Gesù è in mezzo a noi;
2. Vale la pena accettare la sfida
                                                                così la Chiesa splende
    se tutto il mondo è contro di te?
                                                                per ogni uomo.
    Vale la pena abbracciare la croce
    su cui Cristo è morto e ancora morrà?                   Vegliando                                     484.
3. Vale la pena lasciare la casa                                                                             xxx
    e per le strade del mondo andar?                        1. Vegliando, a Te cantiamo nella notte
    Vale la pena annunciare un messaggio                        o Padre onnipotente, la tua lode;
    anche a chi forse non t‟ascolterà?                          sei fonte di bontà, Tu, sommo bene,
4. Vale la pena credere ancora                                  e misericordioso nel perdono.
    ad una parola di tanti anni fa?                         2. Con cuore aperto e colmo di fiducia,
    Vale la pena sfatare i miraggi                              dinanzi a Te, Signore ci prostriamo;
    che ti propone la pubblicità?                               allora l‟umiltà diviene luce,
5. Guardati intorno e ovunque vedrai                            la via alla verità per noi si schiude.
    gente che aspetta qualcosa da te.                       3. Nel nostro nulla solo in te speriamo,
    Scruta il tuo cuore e certo saprai                          in Te è la vita, nella sua pienezza;
    quanto sia bello i fratelli amar.
                                                         - 91 -
   la doni a noi, per sempre, nel tuo Figlio,                 ductore sic te prævio
   che nel suo grande amore si è immolato.                    vitemus omne noxium.
4. Rifioriranno in lui tutte le cose,                      6. Per te sciamus da Patrem,
   nel giorno della luce e della gloria;                      noscamus atque Filium,
   verrà quel giorno, aurora senza fine:                      teque utriusque Spiritum
   rinati, nuove lodi canteremo.                              credamus omni tempore.
5. Eterna Trinità noi ti adoriamo,                            Amen.
   o fonte pura di bontà e di pace;                        Veni, Sancte Spiritus                           488.
   con il perdono dona nuova vita,                                                          CnG/P8; Spirito Santo;
   per giungere al tuo volto nella luce. Amen.
                                                           1. Veni, Sancte Spiritus,
Veglia sul mondo                                 485.          et emitte cælitus,
                                        CnG/239; Maria;        lucis tuae radium.
Veglia sul mondo, proteggilo, Maria,                       2. Veni, Pater pauperum,
sopra ogni uomo che cerca libertà.                             veni, dator munerum,
RIT. S ONO TUOI FIGLI , MARIA, E TU LO SAI ,                   veni, lumen cordium.
     MADRE DI D IO E DELL ‟ UMANITÀ .                      3. Consolator optime,
1. Veglia sul mondo, sui popoli in cammino,                    dulcis hospes animæ,
    sopra gli schiavi di questa civiltà.                       dulce refrigerium.
2. Veglia sul mondo, famiglia senza pace,                  4. In labore requies,
    sopra i tuoi figli che muoiono quaggiù.                    in æstu temperiæ,
                                                               in flectu solatium.
3. Veglia sul mondo, sul giovane sfruttato,
    sopra chi è solo e ormai non spera più.                5. O Lux beatissima,
                                                               reple cordis intima
Veniamo da te, o Signore                                       tuorum fidelium.
(Ti ringraziamo)                                 486.      6. Sine tuo numine,
                         CaT/145; CnG/287; Comunione;
                                                               nihil est in homine,
RIT. V ENIAMO DA TE , O S IGNORE,                              nihil est innoxium.
    CON IL CUORE PIENO DI GIOIA ,
                                                           7. Lava quod est sordidum,
    ED INSIEME VOGLIAMO RINGRAZIARTI .          (2 V.)
                                                               riga quod est aridum,
1. Per i giorni che ci doni, ti ringraziamo;                   sana quod est saucium.
   per i frutti della terra, ti ringraziamo;
                                                           8. Flecte quod est rigidum,
   per il lavoro, le gioie della vita, ti ringraziamo.
                                                               fove quod est frigidum,
2. Per le tue parole, ti ringraziamo;                          rege quod est devium.
   perché hai dato la tua vita, ti ringraziamo;
                                                           9. Da tuis fidelibus,
   e per la Chiesa, che tutti ci unisce, ti ringraziamo.
                                                               in Te confidentibus,
Veni Creator Spiritus                             487.         sacrum Septenarium.
                        CaT/156; CnG/159; Spirito Santo;   10. Da virtutis meritum,
1. Veni creátor Spiritus,                                      da salutis exitum,
   mentes tuorum visita:                                       da perenne gaudium.
   imple superna gratia                                        Amen. Alleluia.
   quæ tu creasti pectora.
                                                           Venite, adoriamo il Signore                     489.
2. Qui diceris Paràclitus,                                                                                CnG/Q4
   altissimi donum Dei,
                                                           RIT. V ENITE , ADORIAMO IL S IGNORE
   fons vivus, ignis, caritas,
                                                                … CHE VIENE PER NOI .
   et spiritalis unctio.
                                                                … CHE È NATO PER NOI .
3. Tu septifórmis múnere,                                       … CHE SOFFRE PER NOI .
   digitus paternæ dexteræ,                                     … CHE È RISORTO PER NOI.
   tu rite promissum Patris,                                    … FATTO CIBO PER NOI .
   sermone ditans guttura.
                                                           1. Venite, esultiamo al Signore,
4. Accende lumen sensibus,                                     acclamiamo la roccia che ci salva!
   infúnde amorem cordibus,                                    Andiamo al suo volto nella lode,
   infirma nostri corporis                                     a lui con inni acclamiamo!
   virtute firmans perpeti.
                                                           2. Sì, un grande Dio è il Signore,
5. Hostem repellas longius,                                    un grande re su tutti gli dei.
   pacemque dones protinus:
                                                      - 92 -
     In sua mano gli abissi della terra,                   13. Come era nel principio, e ora e sempre *
     sono sue le vette dei monti.                              nei secoli dei secoli. Amen.
     Suo è il mare, egli lo ha fatto,
     e la terra che le sue mani hanno plasmato.            Venite, adoriamo la santa croce                 490.
                                                                                             CnG/124; Quaresima;
3.   Venite, prosternati adoriamo,
                                                          RIT. V ENITE, ADORIAMO
     in ginocchio innanzi a Dio che ci ha fatto.
                                                                 LA SANTA CROCE DEL S IGNORE :
     Sì, è lui il nostro Dio,
                                                                 LA SUA PASSIONE RIVIVIAMO
     e noi il popolo che egli pasce,
                                                                 NELL ‟ INTIMO DEL CUORE .
     e il gregge della sua mano.
                                                           1. Proclamate, fedeli, all‟universo,
4.   Ascoltate, oggi, la sua voce:
                                                              il Signore regna dalla croce.
     non indurite, come a Meriba, il cuore,
     come il giorno della prova nel deserto;               2. Gloriamoci nella croce del Signore
     là mi hanno provato i vostri padri,                      sorgente di gioia e di salvezza.
     mi han tentato pur vedendo le mie opere.              3. Nella croce abbiamo la vita,
5.   Quarant‟anni mi disgustai di quella gente                libertà, risurrezione, vittoria.
     e dissi: “Sono sviati nel cuore”.                     4. Salve, croce fedele, albero santo,
     Non compresero, quelli, le mie vie.                      regale trono del Dio immortale.
     Nel mio furore allora ho giurato:                     5. Gloriosa croce, tu sola fosti degna
     “Non entreranno nel mio riposo”.                         di portare il Signore, Re dei cieli.
6.   Sia gloria al Padre onnipotente,                      6. Irrorata dal Sangue dell‟Agnello,
     al Figlio, Gesù Cristo, Signore,                         sei agli uomini arca di salvezza.
     allo Spirito Santo, Amore,                            7. Dolce legno, dolci chiodi, dolce peso,
     nei secoli dei secoli. Amen.                             sante piaghe, adorabili ferite.
 T ESTO ALTERNATIVO
                                                           8. In virtù della croce, o Signore,
1. Venite, applaudiamo al Signore, *                          proteggi e benedici i tuoi fedeli.
    acclamiamo alla roccia della nostra salvezza.
2. Accostiamoci a lui per rendergli grazie, *              Venite al Signore (salmo 99)                    491.
                                                                                                   CnG/14; Inizio;
    a lui acclamiamo con inni di gioia.
                                                          RIT. V ENITE AL S IGNORE
3. Poiché grande Dio è il Signore, *
                                                               CON CANTI DI GIOIA !
    grande re sopra tutti gli dei.
                                                          1. O terra tutta, acclamate al Signore,
4. Nella sua mano sono gli abissi della terra, *
                                                              servite il Signore nella gioia,
    sono sue le vette dei monti.
                                                              venite al suo volto con lieti canti.
5. Suo è il mare, egli l‟ha fatto, *
                                                          2. Riconoscete che il Signore è il solo Dio:
    le sue mani hanno plasmato la terra.
                                                              egli ci ha fatto, a lui apparteniamo,
6. Venite, prostrati adoriamo, *                              noi, suo popolo, e gregge che egli pasce.
    in ginocchio davanti al Signore che ci ha creati.
                                                          3. Venite alle sue porte nella lode,
7. Egli è il nostro Dio, †                                    nei suoi atri con azioni di grazie;
    e noi il popolo del suo pascolo, *                        ringraziatelo, benedite il suo nome!
    il gregge che egli conduce.
                                                          4. Sì, il Signore è buono,
8. Ascoltate oggi la sua voce: †                              il suo amore è per sempre,
    «non indurite il cuore, *                                 nei secoli è la sua verità.
    come a Meriba, come nel giorno di Massa nel
                                                          5. Sia gloria al Padre onnipotente,
    deserto,
                                                              al Figlio, Gesù Cristo, Signore,
9. dove mi tentarono i vostri padri: *                        allo Spirito Santo. Amen.
    mi misero alla prova pur avendo visto le mie
    opere.                                                 Venite, fedeli                                  492.
                                                                                                 CnG/119; Natale;
10. Per quarant‟anni mi disgustai di quella
    generazione †                                         1. Venite, fedeli, l‟Angelo ci invita,
    e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato, *             venite, venite a Betlemme.
    non conoscono le mie vie;                             RIT. NASCE PER NOI CRISTO SALVATORE .
11. perciò ho giurato nel mio sdegno: *                        V ENITE, ADORIAMO , VENITE , ADORIAMO ,
    Non entreranno nel luogo del mio riposo».                  VENITE , ADORIAMO IL S IGNORE G ESÙ !

12. Gloria al Padre e al Figlio *                         2. La luce del mondo brilla in una grotta:
    e allo Spirito Santo.                                     la fede ci guida a Betlemme.

                                                        - 93 -
3. La notte risplende, tutto il mondo attende:               nel regno suo li colmerà
   seguiamo i pastori a Betlemme.                            d‟ogni beata felicità.
4. Il Figlio di Dio, Re dell‟universo,                   10. Gloria eterna al Padre cantiamo
   si è fatto bambino a Betlemme.                            al suo Figlio Redentor
5. «Sia gloria nei cieli, pace sulla terra»,                 al Santo Spirito vivo nei cuor
   un angelo annuncia a Betlemme.                            ora e sempre nei secoli. Amen!

Venite, santi di Dio                             493. Vexilla regis                                    495.
                                     CnG/224; Defunti;                                    CnG/133; Quaresima;
1. Venite, santi di Dio,                                1. Vexilla regis pródeunt,
    accorrete, angeli del Signore.                         fulget crucis mystérium,
                                                           quo carne carnis cónditor
RIT. A CCOGLIETE LA SUA ANIMA
                                                           suspénsus est patibulo;
     E PRESENTATELA AL TRONO DELL ‟A LTISSIMO .
                                                        2. Quo, vulnératus insuper
2. Ti accolga Cristo che ti ha chiamato,
                                                           mucróne diro lánceæ,
    e gli angeli ti conducano con Abramo in
                                                           ut nos laváret crimine,
    paradiso.
                                                           manávit unda et sánguine.
3. L‟eterno riposo donagli/le, o Signore,
                                                        3. Arbor decóra et fúlgida,
    e splenda a lui/lei la luce perpetua.
                                                           ornáta regis púrpura,
Vergin santa                                     494.      elécta digno stipite
                                        CnG/206; Maria;    tam sancta membra tángere!
1. Vergin Santa, Dio t‟ha scelto                        4. Beáta, cuius brácchiis
    con un palpito d‟amor                                  sæcli pepéndit prétium;
    per dare a noi il tuo Gesù                             statéra facta est córporis
    piena di grazia noi t‟acclamiam.                       prædam tulitque tártari.
RIT. A VE, AVE, AVE MARIA! (2 V.)                       5. O crux, ave, spes única!
2. Per la fede e il tuo amor                               hoc passiónis témpore
    o ancella del Signor                                   piis adáuge grátiam
    portasti al mondo il Redentor                          reisque dele crimina.
    piena di grazia noi ti lodiam.                         Amen.
3. O Maria rifugio tu sei                                 T ESTO ALTERNATIVO
   dei tuoi figli peccator                               1. Vexílla regis pródeunt,
   tu ci comprendi e vegli su noi                           fulget crucis mystérium,
   piena di grazia noi ti lodiam.                           quo carne carnis cónditor
4. Tu conforti la nostra vita                               suspénsus est patíbulo;
   sei speranza nel dolor                                2. Quo, vulnerátus ínsuper
   perché‚ di gioia ci colmi il cuor                        mucróne diro lánceæ,
   piena di grazia noi t‟acclamiam.                         ut nos laváret crimine
5. Beato il cuor che ascolta il Signor                      manávit unda et sánguine.
   nella fede e nell‟amor                                3. Arbor decóra et fúlgida,
   perché‚ in te trionferà                                  ornáta regis púrpura,
   col Figlio tuo nell‟eternità.                            elécta digno stípite
6. Beato il cuor che arso sarà                              tam sancta membra tángere!
   di giustizia e di bontà                               4. Beáta, cuius brácchiis
   perché‚ il Signore lo sazierà                            sæcli pepéndit prétium;
   nel Regno dove ogni pace sarà.                           statéra facta est córporis
7. Beato chi il cuor serberà                                prædam tulítque tártari.
   nella fede e nel candor                               5. Salve, ara, salve, víctima,
   perché‚ nei secoli eterni nel ciel                       de passiónis glória,
   Dio vivrà per sempre con te.                             qua Vita mortem pértulit
8. Beato chi la pace portò                                  et morte vitam réddidit!
   ai fratelli con amor                                  6. O crux, ave, spes única!
   perché‚ con Dio la gioia godrà                           hoc passiónis témpore
   dei figli suoi nel Regno del Ciel.                       piis adáuge grátiam
9. Esultate con grande gioia                                reísque dele crímina.
   Dio attende i figli suoi
                                                    - 94 -
7. Te, fons salútis, Trínitas,                                Vieni dal Libano mia sposa,
   colláudet omnis spíritus;                                  vieni dal Libano vieni.
   quos per crucis mystérium                              RIT. CERCAI L ‟AMORE DELL ‟ANIMA MIA ,
   salvas, fove per saécula.                                    LO CERCAI SENZA TROVARLO
   Amen                                                         TROVAI L ‟ AMORE DELL ‟ ANIMA MIA
                                                                L ‟ HO ABBRACCIATO E NON LO LASCERÒ MAI .
Vìctimæ paschali                                   496.
                                         CnG/145; Pasqua; 2. Alzati in fretta, o mio diletta,
 Vìctimæ pascháli laudes                                 vieni colomba, vieni.
 immolent Christiani.                                    L‟estate ormai è già passata,
 Agnus redémit oves:                                     il tempo dell‟uva è venuto.
 Christus innocens Patri                                 I fiori se ne vanno dalla terra,
 reconciliavit peccatores.                               il grande sole è cessato.
 Mors et vita duello                                     Alzati in fretta, o mio diletta,
 conflixere mirándo:                                     vieni colomba vieni.
 dux vitæ mórtuus,                                    3. Io appartengo al mio diletto
 regnat vivus.                                           ed egli è tutto per me.
 Dic nobis, Maria,                                       Vieni usciamo alla campagna,
 quid vidisti in via?                                    dimoriamo nei villaggi.
 Sepúlcrum Christi viventis                              Andremo all‟alba nelle vigne
 et glóriam vidi resurgéntis:                            raccoglieremo i frutti.
 Angélicos testes,                                       Io appartengo al mio diletto
 sudarium, et vestes.                                    ed egli è tutto per me.
 Surrexit Christus spes mea:                          4. Come sigillo sul tuo cuore,
 præcédet suos in Galilæam.                              come sigillo sul tuo braccio.
 Scimus Christum surrexisse                              Ché l‟amore è forte come la morte
 a mórtuis vere:                                         e le acque non lo spegneranno.
 tu nobis, victor Rex,                                   Dare per esso tutti i beni della casa
 miserere.                                               sarebbe disprezzarlo.
 Amen. Alleluia.                                         Come sigillo sul tuo cuore,
Vi darò un cuore nuovo                          497.     come sigillo sul braccio.
                                     CaT/159; CnG/263 Andiamo fratelli                                       499.
RIT. V I DARÒ UN CUORE NUOVO,                                                                        CnG/21; Inizio;
    METTERÒ DENTRO DI VOI                                 Vieni, fratello, il Padre ti chiama,
    UNO SPIRITO NUOVO .                                   vieni alla Cena, c‟è un posto anche per te.
1. Vi prenderò dalle genti,                               RIT. A NDIAMO , FRATELLI ,
   vi radunerò da ogni terra                                   IL P ADRE CI CHIAMA ,
   e vi condurrò sul vostro suolo.                              ANDIAMO ALLA CENA
2. Vi aspergerò con acqua pura                                  C ‟ È UN POSTO ANCHE PER NOI .
   e vi purificherò                                        1. Al nuovo banchetto Dio chiama i figli suoi:
   e voi sarete purificati.                                   Parola e Pane questo è il dono del Signor!
3. Io vi libererò                                          2. Il Pane è Cristo, il vino è sangue suo:
   da tutti i vostri peccati,                                 con gioia andiamo alla mensa del Signor.
   da tutti i vostri idoli.                                3. Intorno alla mensa l‟amore crescerà,
4. Porrò il mio Spirito dentro di voi,                        il Corpo di Cristo un sol corpo ci farà.
   voi sarete il mio popolo
   e io sarò il vostro Dio.                                Vieni, Gesù, vieni                                500.
                                                                                                 CnG/50; Offertorio;
Vieni dal Libano                                   498. 1. Vieni, Gesù, vieni, vieni accanto a noi:
                                                     xxx
                                                             e spezza ancora il pane come facesti un dì.
1. Vieni dal Libano mia sposa,                           2. Vieni tu che preghi, vieni tu che soffri:
   vieni dal Libano vieni.
   Avrai per corona le vette dei monti                   RIT. IL PANE È SULLA MENSA
                                                              MANCHI SOLO TU .
   e le alte cime dell‟Ermon.
   Tu mi hai ferito, ferito il cuore,                    3. Vieni tu che piangi, vieni tu che servi:
   o sorella mia sposa.                                  4. Vieni tu che canti, vieni tu che speri:
                                                         5. Vieni tu che ami, vieni tu che cerchi:
                                                       - 95 -
Vieni, o Spirito Consolatore                      501. Nella fatica, riposo,
                                  CnG/163; Spirito Santo; nella calura, riparo,
RIT. V IENI , O S PIRITO CONSOLATORE ,                nel pianto, conforto.
     RIEMPI IL CUOR DEI TUOI FEDELI ,                 (Vieni, Spirito)
     ACCENDI IL FUOCO DELL ‟ AMORE . A LLELUIA !      O luce beatissima,
1. Padre sei dei poveri,                              invadi nell‟intimo
    luce alle menti, nel pianto conforto.             il cuore dei tuoi fedeli.
2. Senza la tua forza,                                Senza la tua forza,
    nulla è nell‟uomo, nulla senza colpa.             nulla è nell‟uomo,
3. Lava ciò che è sordido,                            nulla senza colpa.
    bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina.     (Vieni, Spirito)
4. Piega ciò che è rigido,                            Lava ciò che è sordido,
    scalda ciò che è gelido, drizza ciò che travia.   bagna ciò che è arido
5. Dona virtù e premio,                               sana ciò che sanguina.
    dona morte santa, dona eterna gioia.              Piega ciò che è rigido,
                                                      scalda ciò che è gelido,
Vieni, o Spirito Creatore                      502. drizza ciò ch‟è sviato.
                              CnG/158; Spirito Santo;
                                                      (Vieni, Spirito)
1. Vieni, o Spirito creatore,
   visita le nostre menti,                            Dona ai tuoi fedeli
   riempi della tua grazia                            che solo in te confidano
   i cuori che hai creato.                            i tuoi santi doni.
2. O dolce consolatore,                               Dona virtù e premio,
   dono del Padre altissimo,                          dona morte santa,
   acqua viva, fuoco, amore,                          dona gioia eterna.
   santo crisma dell‟anima.                           (Vieni, Spirito)
3. Dito della mano di Dio,                            Amen.
   promesso dal Salvatore,
                                                      Vieni, Santo Spirito                               504.
   irradia i tuoi sette doni,                                                          CnG/164/2; Spirito Santo;
   suscita in noi la parola.
                                                      RIT. V IENI , S ANTO S PIRITO ,
4. Sii luce all‟intelletto,                                VIENI , S ANTO S PIRITO ,
   fiamma ardente nel cuore;                               RIEMPI I CUORI DEI TUOI FEDELI ,
   sana le nostre ferite                                   ACCENDI IL FUOCO DEL TUO AMOR . (2 V.)
   col balsamo del tuo amore.
                                                      1. Ovunque sei presente, Spirito di Dio,
5. Difendici dal nemico,                                  in tutto ciò che vive infondi la tua forza,
   reca in dono la pace,                                  tu sei parola vera, fonte di speranza
   la tua guida invincibile                               e guida al nostro cuore.
   ci preservi dal male.
                                                      2. Tu vivi in ogni uomo, Spirito di Dio,
6. Luce d‟eterna sapienza,                                in chi di giorno in giorno lotta per il pane,
   svelaci il grande mistero                              in chi senza paura cerca la giustizia
   di Dio Padre e del Figlio                              e vive nella pace.
   uniti in un solo Amore.
   Amen.                                              3. Da te noi siamo uniti, Spirito di Dio,
                                                          per essere nel mondo segno dell‟amore
Sequenza (Vieni, Santo Spirito)                503.       col quale ci hai salvati dall‟odio e dalla morte
                              CaT/160; Spirito Santo;     in Cristo nostro amico.
Vieni, Santo Spirito                                  4. Sostieni in noi la fede, Spirito di Dio,
manda a noi dal cielo                                     e rendi il nostro amore fermento genuino
un raggio della tua luce.                                 per dare a tutto il mondo un volto sempre nuovo,
Vieni, padre dei poveri,                                  più giusto e più sincero.
vieni, datore dei doni,                                 PER GLI SPOSI
vieni, luce dei cuori.                                5. Unisci questi sposi, Spirito di Dio,
(Vieni, Spirito)                                          donando loro gioia, pace e sicurezza,
Consolatore perfetto,                                     e fa‟ che il loro amore oggi rifiorisca
ospite dolce dell‟anima,                                  in una nuova vita.
dolcissimo sollievo.
                                                      - 96 -
  PER CHI È ORDINATO A UN MINISTERO                            la tua salvezza offrire sapremo
  ECCLESIALE                                                   a chi incontrerem.
6. Su questi nostri amici, Spirito di Dio,                  6. Santa Maria, madre e sorella,
   effondi la tua forza e la tua sapienza,                     guidaci a Gesù:
   perché‚ in ogni luogo ed in ogni tempo                      se a te con fede ci rivolgiamo
   annuncino la vita.                                          grazia riceverem.
Vieni, Signore Gesù                                  505. Vieni Spirito consolatore                           507.
                                        CnG/112; Avvento;                                      Spirito Santo; Canone;
RIT. V IENI , S IGNORE G ESÙ                                Vieni Spirito consolatore,
     VIENI PRESTO FRA NOI !        (2 V.).                  riempi il cuore dei tuoi fedeli,
1.   I popoli del mondo invocano l‟aiuto:                   accendi il fuoco dell‟amore,
     l‟insidia del maligno incalza ognor più.               alleluia, alleluia.
     Soccomberà la terra travolta dal peccato,
     se non soccorri tu.                                    Vieni Spirito creatore                            508.
                                                                            CaT/161; CnG/324; Spirito Santo; Canone;
2.   I popoli del mondo invocano la luce:
                                                            Vieni Spirito creatore,
     l‟errore ancor dilaga per l‟umanità.
                                                            vieni, vieni,
     Se mandi il Verbo tuo, Signore la sua face
                                                            vieni Spirito creatore,
     nel mondo brillerà.
                                                            vieni, vieni!
3.   I popoli del mondo invocano l‟amore:
     la terra i tristi frutti dell‟odio ci dà.              Vieni Spirito d’amore                             509.
     Fratello tra fratelli, tu solo puoi, Signore,                         CaT/162; Inizio; Comunione; Spirito Santo;
     guidarci alla bontà.                                  RIT. V IENI , S PIRITO D ‟AMORE,
4.   I popoli del mondo invocano la gioia:                      RIEMPI IL CUORE DELLA C HIESA ,
     ma fiore di tal nome non s‟apre quaggiù.                   IL CUORE DELLA C HIESA .
     Liberator sovrano d‟ogni tristezza e noia                  DONA A TUTTI LA TUA PACE,
     sei solo tu, Gesù.                                         PACE ED UNITÀ , PACE ED UNITÀ .

5.   I popoli del mondo invocano la pace:                  1. Sei tu la forza che dall‟alto chiama a sé,
     s‟affannano a cercarla lontano da te.                     chi vuol rinascere davvero in Te vivrà,
     Ma solo la tua mano ad essa li conduce:                   il vento soffia dove vuole e viene e va,
     di pace tu sei re.                                        lo stesso accade con chiunque è nato dall‟amore,
                                                               lo Spirito di Dio.
Vieni! Soffia!                                      506. 2. Sei tu la forza che dall‟alto chiama a sé,
                                   CnG/P17; Spirito Santo;
                                                               chi cerca Dio in Te già Padre pregherà.
RIT. V IENI ! S OFFIA! S PIRITO DI DIO                         Forza, coraggio, profezia e carità,
     E RINNOVA ANCORA I NOSTRI CUORI !                         sono possibili davvero: è Dio che dona a tutti la
     LA TUA FORZA CI ACCOMPAGNERÀ                              nuova umanità.
     ED IL PASSO INCERTO SOSTERRÀ !
                                                           3. Dio ha tanto amato il mondo, che ha mandato a
1. Tu ci ricordi che non c‟è vita                              noi
    se non si vive in te:                                      il figlio nato per amore da Maria.
    riconciliati nel tuo perdono                               Egli è la luce vera, è la verità;
    più uniti resterem.                                        chi custodisce la Parola è nella verità e Dio è luce
2. Con il tuo corpo a noi donato,                              in lui.
    segno di grande amor,
    ogni contrasto e divisione                             Vieni tra noi                                      510.
                                                                                                                 xxx
    vincere noi potrem.
                                                           1. Vieni tra noi Signor noi ti preghiam
3. Quando ci chiami ad essere segno
                                                               al mondo e errante dona pace e amor
    della tua verità
                                                               senza di Te il viver nostro è van
    tu ci vuoi forti unicamente
                                                               vieni tra noi Signor, tra noi Signor
    della tua libertà.
                                                           2. Resta con noi l‟oscura notte vien,
4. L‟indifferenza, il nostro egoismo
                                                               su nostra vita splenda il tuo fulgor;
    spesso ci chiudono:
                                                               luce Tu sei illumina il cammin
    se il cuore a te rivolger sapremo
                                                               resta con noi Signor, con noi Signor
    più veri noi sarem.
                                                           3. Solo con Te il giorno spunterà
5. Per la Parola a noi consegnata,
                                                               il tuo giorno che rinnova i cuor:
    fonte di carità,

                                                        - 97 -
    dolce speranza dell‟umanità                                 Scoprirai allora il cielo dentro di te,
    resta con noi Signor, con noi Signor                        una scia di luce lascerai.
Vieni, Spirito di Cristo                                     3. Vivere perché ritorni al mondo l‟unità,
(Vieni, vieni Spirito d’amore)                         511.     perché Dio sta nei fratelli tuoi...
                    CaT/163; CnG/162; Inizio; Spirito Santo;    Scoprirai allora il cielo dentro di te,
                                                                una scia di luce lascerai,
RIT. V IENI , VIENI , S PIRITO D‟AMORE,
                                                                una scia di luce lascerai.
     AD INSEGNAR LE COSE DI D IO ;
     VIENI , VIENI , S PIRITO DI PACE ,                      Vivo fuoco                                        514.
     A SUGGERIR LE COSE CHE LUI HA DETTO A NOI .                                              Inizio; Comunione; Fine;
1. Noi ti invochiamo, Spirito di Cristo,                     1. Tu sei vivo fuoco che trionfi a sera,
    vieni Tu dentro di noi.                                     del mio giorno sei la brace.
    Cambia i nostri occhi, fa‟ che noi vediamo                  Ecco, già rosseggia di bellezza eterna
    la bontà di Dio per noi.                                    questo giorno che si spegne.
2. Vieni, o Spirito, dai quattro venti                          Se con Te, come vuoi,
    e soffia su chi non ha vita.                                l‟anima riscaldo,
    Vieni, o Spirito, e soffia su di noi,                       sono nella pace.
    perché‚ anche noi riviviamo.                             2. Tu sei fresca nube che ristori a sera,
3. Insegnaci a sperare, insegnaci ad amare,                     del mio giorno sei rugiada.
    insegnaci a lodare Iddio.                                   Ecco, già rinasce di freschezza eterna
    Insegnaci a pregare, insegnaci la via,                      questo giorno che sfiorisce.
    insegnaci Tu l‟unità.                                       Se con te, come vuoi,
                                                                cerco la sorgente,
Vive il mio Redentore                                 512.      sono nella pace.
                                          CnG/218; Defunti;
                                                             3. Tu sei l‟orizzonte che s‟allarga a sera,
RIT. V IVE IL MIO REDENTORE                                     del mio giorno sei dimora.
     E NELL ‟ ULTIMO GIORNO                                     Ecco, già riposa in ampiezza eterna
     MI DARÀ NUOVA VITA .                                       questo giorno che si chiude.
1. Io ti amo, Signore mia forza e mia rupe,                     Se con te, come vuoi,
    mia difesa e mio liberatore.                                m‟avvicino a casa,
    Mi circondavano le funi degli inferi,                       sono nella pace.
    mi assalivano i lacci della morte.                       4. Tu sei voce amica che mi parli a sera,
2. Nella mia angoscia ho invocato il Signore,                   del mio giorno sei conforto.
    al mio Dio ho gridato aiuto.                                Ecco, già risuona d‟allegrezza eterna
    Dal suo tempio ha ascoltato la mia voce,                    questo giorno che ammutisce.
    alle sue orecchie è giunto il mio grido.                    Se con te, come vuoi,
                                                                cerco la Parola,
Vivere la vita                                        513.
                                CaT/164; Inizio; Comunione;
                                                                sono nella pace.
1. Vivere la vita                                            5. Tu sei sposo ardente che ritorni a sera,
    con le gioie e coi dolori di ogni giorno                    del mio giorno sei l‟abbraccio.
    è quello che Dio vuole da te.                               Ecco, già esulta di ebbrezza eterna
    Vivere la vita                                              questo giorno che sospira.
    e inabissarti nell‟amore è il tuo destino,                  Se con te, come vuoi,
    è quello che Dio vuole da te.                               mi consumo amando,
    Fare insieme agli altri la tua strada verso Lui,            sono nella pace.
   correre con i fratelli tuoi...                           Come Maria                                          515.
   scoprirai allora il cielo dentro di te,                                                   CaT/36; CnG/283; Maria;
   una scia di luce lascerai.                               1. Vogliamo vivere, Signore,
2. Vivere la vita                                              offrendo a Te la nostra vita;
   è l‟avventura più stupenda dell‟amore,                      con questo pane e questo vino
   è quello che Dio vuole da te.                               accetta quello che noi siamo.
   Vivere la vita                                              Vogliamo vivere, Signore,
   e generare ogni momento il Paradiso                         abbandonati alla tua voce,
   è quello che Dio vuole da te.                               staccati dalle cose vane,
   Vivere perché ritorni al mondo l‟unità,                     fissati nella vita vera.
   perché Dio sta nei fratelli tuoi...

                                                        - 98 -
RIT. V OGLIAMO VIVERE , COME MARIA,                         RIT. V IENI , RESTA CON NOI , S IGNORE
     L ‟ IRRAGGIUNGIBILE LA MADRE AMATA ,                        NON LASCIARCI SOLI ;
     CHE VINCE IL MONDO CON L ‟ AMORE                           VIENI A DARCI LA FORZA PER CREDERE IN TE .    (2
     E OFFRIRE SEMPRE LA TUA VITA ,                             V.)
     CHE VIENE DAL CIELO .                                  2. Voglio offrirti qualcosa, ma non sai la mia vita;
2. Accetta dalle nostre mani,                                  vorrei darti tanti doni che non ho.
    come un‟offerta a te gradita,                           3. Io sono, Signore, come tu mi conosci;
    i desideri di ogni cuore,                                  solo tu sai camminare accanto a me.
    le ansie della nostra vita.
    Vogliamo vivere, Signore,
    accesi dalle tue parole,
    per riportare in ogni uomo
    la fiamma viva del tuo amore.
Voglio cantare al mio Signor                         516.
                                         CnG/203; Maria;
1. Voglio cantare al mio Signor. Alleluia! (2 v.)
    Voglio gioire nel Signor. Alleluia! (2 v.)
RIT. A LLELUIA ! A LLELUIA ! A LLELUIA !
2. Egli ha guardato verso me. Alleluia! (2 v.)
    Sarà lodato sempre in me. Alleluia! (2 v.)
3. Di meraviglie mi colmò. Alleluia! (2 v.)
    «Santo» è il nome del Signor. Alleluia! (2 v.)
4. Degli orgogliosi è vincitor. Alleluia! (2 v.)
    Degli umili è difensor. Alleluia! (2 v.)
5. Sceglie chi versa in povertà. Alleluia! (2 v.)
    I sufficienti scarterà. Alleluia! (2 v.)
6. Viene in aiuto ad Israel. Alleluia! (2 v.)
    È nello stile del suo amor. Alleluia! (2 v.)
Voglio ringraziare                                   517.
                                               CaT/166;
Voglio ringraziare il mio Signore
voglio dirgli grazie per la vita.
Svegliati mia arpa, sveglierò l‟aurora
ogni istante voglio vivere in Lui.
Voglio ringraziarti                               518.
                                      CaT/167; CnG/246
1. Voglio ringraziarti per quello che m‟hai dato,
   prima di tutto per Cristo Figlio tuo!
   Ogni mia canzone
   sarebbe stata triste senza di lui!
   Sarebbe stata triste senza di lui!
2. Poi per avere guardato proprio me,
   un peccatore indegno di cantarti...
   Con tutta la mia vita
   la gloria tua, Signore, canterò!
   La gloria tua, Signore, cantero!
   Alleluia! Alleluia!
   Alleluia! Alleluia!
Vorrei dirti qualcosa                                519.
                                               CnG/309
1. Vorrei dirti qualcosa, ma non trovo parole;
   vorrei dirti che ti amo, ma non so.


                                                       - 99 -

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:484
posted:8/8/2011
language:Italian
pages:99