19 - ROSSELLA STELLATI

Document Sample
19 - ROSSELLA STELLATI Powered By Docstoc
					19 - ROSSELLA STELLATI                                         Tutta questa famigliola è rinchiusa dalle 4 mura di una
                                                               villa gigantesca con una piscina, in mezzo agli alberi.

DUE GEMELLE IN INGHILTERRA                                     Questa villa è in mezzo alla natura dove hanno fiori :
                                                               tulipani, margherite, rose e occhi di madonna che
                                                               abbelliscono il loro cortile rendendolo pieno di colori.
                                                               Hanno anche degli animali in libertà : i koala, gli
La famiglia Browen
                                                               scoiattoli, cani , gatti, criceti, canarini e pappagalli.
                                                               Loro hanno una propria cuccia dove                si possono
È una splendida giornata di sole e a Edimburgo viveva
                                                               riparare dal caldo o dal freddo, dormirci al loro interno
una famiglia molto ricca composta da : un padre di
                                                               e mangiarci.
nome Artur Browen di 37 anni.
                                                               Sapete perché e dove gli anno comprati ? Se non lo
La sua faccia non è seria come l’hanno tutti gli uomini
                                                               sapete ve lo dico io : gli hanno comprati nello zoo più
ricchi, lui ce l’ha   bella pacioccona con sopra delle
                                                               ricco di Edimburgo e l’hanno fatto per accontentare le
lentiggini.
                                                               loro figlie che urlano come pazze dalla mattina alla
I suoi occhi azzurri sono come il mare della Sicilia , a
                                                               sera. Ogni domenica il maggiordomo Dario doveva
mandorla come quelli dei cinesi.
                                                               portare il cibo agli animali della villa, perché i loro
Aveva anche la barba nera e folta, nera. I capelli sono
                                                               genitori andavano sempre a fare la spesa al
composti da sottili    fili di color nero che fluttuavano
                                                               supermercato vicino a casa loro.
nell’aria     di qua e di là come pesci che nuotano
                                                               Invece Elisa e Rita se ne stavano in sala a guardare
nell'oceano .
                                                               i cartoni con i piedi sul tavolino, riscaldati da un
Gli piaceva molto il suo lavoro vale a dire         l’uomo
                                                               caminetto      che,   anche     quello     ogni   sabato      il
d’affare .
                                                               maggiordomo doveva riempire di legna.
Lavorava in un’agenzia in piena città dove anche le
famiglie più ricche venivano a fare affari di lavoro per
                                                               Molti litigi
prendere case, acquistare ville in altri posti, prendere
per un po’ di tempo in affitto una casa al mare …..
                                                               Un brutto, giorno in casa           Browen si       sentirono
Nonostante lui, faccia questo lavoro può portare la
                                                               migliaia di discussioni che svegliarono tutto il vicinato
propria famiglia in bellissimi posti, senza neanche
                                                               “Non puoi comprare questi giochi” disse Rita a Elisa
cercare un albergo .
                                                               “Ma perché no ?” urlò Elisa. Lei e sua madre volevano
Vi presento una signora con una montagna di soldi
                                                               riempire il giardino di nuovi giochi mentre il padre e
perché suo padre prima di morire firmò un assegno
                                                               Rita non volevano perché c’erano già troppi animali.
che dichiarava che i suoi soldi andassero in eredità
                                                               Continuarono così per parecchio tempo.
alla propria figlia e al suo futuro marito:
                                                               Quando,la madre, stanca dei lamenti e delle urla di
La madre di nome Teresa Bolpot di 36 anni ha la
                                                               Rita e del padre, decise di andare a comprare questi
 faccia      tonda come una ciambella e all’interno       2
                                                               accessori per il giardino.
occhi magnifici color marrone chiaro che assomigliano
                                                               Li andò a comprare senza dirlo a nessuno e poi li
ai tronchi degli alberi in estate.
                                                               posizionò nel cortile.
I suoi capelli sono ricci , color biondo scuro con la
                                                               Quando Arthur, tornò dal          lavoro     vedendo        una
frangia nera e qualche sfumatura qua e la . Lei lavora
                                                               confusione incredibile nel suo cortile pensò fra se e
in un locale in piena città e fa la parrucchiera . Il locale
                                                               se: “Ma cosa sta succedendo nella mia casa o meglio
dove lavora la madre si chiama “ Liu Gio “ ed era stato
                                                               nel cortile?” immaginò cosa stava succedendo perchè,
fondato da un signore piuttosto anziano che, come
                                                               vide la moglie che stava pagando il conto dei giochi.
ricordo delle sue due mogli chiamò il suo negozio con
                                                               Ormai il conto era pagato e non c’era più niente da
i loro soprannomi.
                                                               fare :si doveva tenere quei maledetti giochi.
Ci sono anche due bellissime bambine Rita e Elisa
                                                               Da quel momento la famiglia Browen si separò .
Browen di 4 anni. Loro 2 sono gemelle e la cosa che le
confonde di più è che sono uguali di faccia e sembrano
2 gocce d’acqua a tal punto da far confondere i loro più
stretti amici.

                                                                                                                             1
                                                           immediatamente.
Vite diverse
                                                           Una pubblicità strabiliante
Rita andò a vivere con suo padre in Canada dove i
suoi genitori lo avevano,                                  Una bella mattina d’inverno e stavano cadendo fiocchi
Elisa andò a vivere con la madre a New-York perché         di neve che, se li toccavi, ti rabbrividivano il cuore.
lei sapeva molto bene l’Americano perchè era il posto      Alle 8 in punto , Elisa si svegliò e guardò          fuori
dove aveva fatto molti colloqui di lavoro.                 dall’enorme finestra e vide un foglietto che brillava
Rita e il padre abitavano in una casa fatta di mattoni     come una stella appoggiato sopra il parabrezza della
rossi con le finestre rosse scuro dove ogni mattina si     automobile di sua madre.
potevano vedere ampi spazi verdi.                          Elisa scese di corsa in giardino senza nemmeno
Elisa e la madre vivevano in una palazzina circondata      cambiarsi e rabbrividendo dal freddo raccolse il
da alti alberi che facevano ombra sulla via principale     foglietto e lo lesse nella sala, vicino al camino con una
della città..                                              coperta sopra le spalle che la riscaldava:
Quando è mattina puoi sentire un profumo di pane           “ Signori e signore da oggi è aperto il College più
fresco che ti riempie il naso.                             famoso d’Inghilterra. Prenotarsi immediatamente nella
Il lunedì e il giovedì a New – York c’è il mercato dove    segreteria di Londra. È’ proibito ai giovani sotto i 12
donne, bambini , uomini, pescatori possono venire a        anni. Per informazioni telefonare al numero scritto
comprare di tutto.                                         sotto
                                                           ( 0522 9654302). “
Un segreto nascosto                                        Anche in Canada arrivò questa notizia.
                                                           Infatti una mattina , a colazione, mentre Arthur leggeva
Dopo alcuni anni Rita scopre di nascosto che il padre      il   quotidiano   che     gli   arrivava   espressamente
era in cerca di moglie e proprio oggi Elen, la nuova       dall’Inghilterra dove lui aveva molti affari, apparve la
fidanzata, doveva venirlo a trovare.                       pubblicità del College.
Il padre era    preoccupato perché non sapeva come         Era in un piccolo riquadro dietro alla       pagina delle
dirlo a Rita e quando la vide arrivare sulla sua           notizie economiche che Arthur leggeva attentamente e
macchina rosa era sempre più terrorizzato.                 che Rita seduta di fronte al padre, vide subito.
Rita stava facendo il bagno nella piscina e quando la      -Papà, papà guarda subito cosa c’è scritto!- urlò Rita
vide     rimase stupita dal grande fascino che lei         anche se sapeva che il padre non voleva essere
mostrava. La sua lunga e folta chioma di capelli neri      disturbato mentre leggeva il giornale – Dai papà, ti
fluttuava nell’aria, il suo viso era truccato alla         prego leggi e dopo ti lascerò stare fino a domani-
perfezione. I suoi occhi a mandorla color blu              Artur ormai deconcentrato lesse la notizia e si fermò a
sembravano 2 aquiloni nel cielo.                           pensare.
Si era appena convinta che fosse la madre giusta           Lui e sua moglie,ancora quando erano sposati e tutto
quando – Artur chi è questo brutto mostriciattolo?-        filava liscio, avevano deciso che quel college in
disse la perfida madre- è mia figlia Elen !!!! – rispose   Inghilterra era la migliore scuola da far frequentare alla
Artur con voce tremolante.                                 loro figlie, ma poi le cose erano andate in quel
Rita con dispiacere scappò in camera sua , gli venne       modo….e ora…
da piangere ma ebbe un’idea geniale cioè quella di         Sia Arthur che Teresa, rimasero stupiti davanti
telefonare a Elisa per farsi consolare.                    all’offerta che gentilmente i proprietari del College gli
Drinndrinnnnnnnnn –pronto sono io Rita- – lo sai che       avevano fatto e decisero da soli di accettare la
oggi è venuta a trovare Artur una signora ………anzi          proposta.
una strega da quanto era cattiva e vuole sposare            La gioia , la felicità e l’impazienza delle ragazze
papà! – Non sapevano cosa fare e chiacchierarono un        quando i genitori gli dissero che avevano deciso di
po’ per dimenticare questo fatto.                          mandarle in Inghilterra,furono un po’ meno perché
Si era fatto tardi ed era ora di andare a letto. Rita ci   Elisa e Rita avevano sempre pensato di andarci
andò subito senza fare storie e si addormentò              insieme e questo non poteva più avvenire,


                                                                                                                    2
Senza perdere un minuto entrambe le famiglie                   marroni , intagliati in legno e soprattutto sono enormi e
prepararono le proprie valigie e organizzarono la              pieni di intarsi . I raggi del sole inondano la stanza di
partenza.                                                      luce e calore come quando il sole illumina la spiaggia.
                                                               Dalle finestre si vedono enormi distese          di prati e
Il viaggio                                                     qualche volta vedi anche i cavalli che trottano sui
                                                               campi con le studentesse, cavallerizze bravissime che
Partirono per il College una in aereo e l’altra con la         fanno esercizio.
nave e poi con il treno. Quando furono arrivati avevano        Si vedono anche le guardie che controllano se tutto
il cuore che gli batteva a mille allora per la felicità sia    va bene , per evitare che qualcuno di estraneo alla
di visitare il College e sia per visitare l’Inghilterra .      scuola possa disturbare il lavoro delle allieve. Queste
- L’Inghilterra è proprio bella : praterie fiorite, palazzi,   guardie sono vestite con casacche rosse con strisce
case, tutto è magnifico. Le chiese antiche avevano i           nere, ai fianchi una rivoltella che però non è pericolosa
vetri tutti colorati di azzurro, rosso, rosa .- disse la       ma che serve per spaventare gli intrusi. Alla testa
madre con voce squillante .                                    portano un cappello fatto di pelle di orso molto foderato
Anche le ragazze rimasero colpite dalla bellezza della         che fa un caldo terribile.
fortezza che giaceva davanti ai loro occhi.                    Al 2° piano ci sono le camere: una distesa di camere
Arrivarono davanti alla segreteria del college e –Avanti       che partono dal numero 1 e arrivano al50.
a chi tocca, si prepari il prossimo arrivato – ripeteva        Sono quasi mini appartamenti perché in ogni camera ci
sempre la sig. Dafne .                                         sono tre letti , un salottino e un bagno .Gli arredi sono
    Lei faceva da molti anni la segretaria, prima la faceva    intagliati in legno di quercia. I     letti hanno coperte
per il preside di una nota scuola a Parigi,, poi lavorò        scozzesi e cuscini morbidissimi che quando ti sdrai ti
come aiutante          del direttore un famoso parco           viene voglia di addormentarti .        Nel bagno c’è un
naturalistico e infine diventò la segretaria in questo         armadio i cui cassetti comprendono : shampoo ,
istituto famosissimo e aristocratico.                          balsami, saponi per i capelli, creme, deodoranti ecc.,
Riprendendo il discorso di prima, era il turno di Teresa       nell’angolo più remoto del bagno c’è la doccia ( box
e Elisa . – Siamo venute qui per iscriverci al College ”       doccia), al cui interno scorre acqua limpida e calda. Di
dissero in coro Teresa e Elisa.                                fianco alla doccia c’è il wc con una ciambella morbida
Accomodatevi prego- ribattè Dafne , e in un secondo            e piena di disegni. All’interno del bagno c’è una
compilarono la domanda di iscrizione.                          finestra che, tutti la tengono aperta per sentire il
Nello stesso tempo, all’entrata opposta a quella della         profumo del pane fresco proveniente da Jerry, il
segreteria, anche Rita e il padre avevano fatto la             fornaio che prepara il pane per tutta la scuola.
stessa cosa con il preside.                                    Ogni scrivania ha i cassetti dove le ragazze possono
Arrivò il momento di salutarsi e Rita lasciò il padre ed       mettere quello che vogliono:       matite, quaderni, diari
Elisa lasciò la madre.                                         segreti ecc.
Erano tutte due nella stessa scuola, ma non lo                 Al 3° piano ci stanno le mense , composte da sedie di
sapevano.                                                      legno, un po’ all’antica, però sono sempre comode. I
Settimo capitolo : Il College “                                tavoli sono rettangolari e ci possono stare molte
Elisa rimase stupita dalla bellezza del College. Le sue        persone. Lì c’è anche uno scaffale dove ragazze
pareti, rosa scure sono ricoperte da bellissime fioriture      ripongono tutte le posate , i bicchieri e i piatti si perché
di piante rampicanti. Al primo piano ci sono le sale           in questo college il compito di apparecchiare e
giochi dove i ragazzi ci vanno nel tempo libero per            sparecchiare e propria delle ragazze.
giocare . Le sedie che sono disposte ai tavoli sono            Al   4° piano      ci sono le librerie dove un ragazzo
rosse , un po’ all’antica , con cuscini rosa ricamati a        ragazza può leggere libri di fantascienza , i libri orror
mano dalle nonne delle studentesse, con il pizzo. Le           ecc , uno lì può anche fare ricerche sulla flora e la
tende delle finestre sono azzurre con un pizzo color           fauna dell’Inghilterra per poi         studiarsele senza
blu.                                                           problemi.
I     tavoli intagliati in legno sono illuminati dal sole
proveniente dalle finestre . I mobili della stanza sono        Le escursioni


                                                                                                                          3
                                                                 cioè con i lacci slacciati . Anche se è brutta e non è
Prima di entrare     in questo College      tutti voi avete      alla moda riesce a farsi rispettare dai propri ragazzi ,
ricevuto un foglietto con tutti gli orari delle lezioni e        alcune volte dei ragazzi parlano di lei alle sue spalle
delle    escursioni che faremo- disse miss Retti,- la            ma lei niente gli sfugge neanche un minimo brusio,
direttrice del College – questa prima settimana                  una risatina e così via non gli sfugge proprio nulla .
comincerà cominceremo in modo leggero con gli studi              Tornando al discorso della brughiera ………….
e daremo spazio alle escursioni così voi vi potrete              Lì si possono trovare tanti tipi di fiori anche gli occhi di
conoscere bene.                                                  madonna : fiori molto preziosi molto usati da tutti , ha
Venite a ritirare il programma di domani: lunedì…                petali color blu sembrano uccelli che volano nel cielo.
                                                                 All’interno del fiore si trova una specie d’occhio, tutto
La mattina dopo era il giorno dell’escursione in                 azzurro e sembra proprio un occhio . – Ma veramente
brughiera. Era l’ora di partire e tutti i ragazzi era gia        sembra un occhio- dissero tutti le ragazze in coro .
pronti con, sopra alle spalle      uno zaino con dentro:         Tutti incominciavano ad avere fame e brontolavano
una macchina fotografica , un pacchetto di fazzoletti,           lungo il tragitto – Betti io ho fame – balbetto una-
un quaderno per scrivere le cose più importanti con              anch’io – disse un’ altra.
una penna, una borraccia, una torcia ecc. Dopo un                Erano gia passate le 14 e Betti disse- ok ok ragazze
percorso molto lungo e pieno di fatica, attraversando            adesso mangiamo- e si accamparono sotto a una
discese e salite finalmente la brughiera si distese              quercia . Betti distribuiva a tutti   il cibo : un panino al
davanti agli occhi dei ragazzi e , loro rimasero stupita         formaggio e uno al prosciutto e da bere una bottiglia d’
dalla grande bellezza che giaceva davanti ai loro                acqua .
occhi.                                                           Ebbero finalmente un momento di riposo e Elisa provò
La guida chiamata Betti Niton, spiegò ai ragazzi tutte           a fare amicizia con le ragazze che le sembravano più
le cose che vedevano ma non capivano. – questo è’                simpatiche.
un territorio argilloso o sabbioso dove l’erica cresce           Anche Rita era lì ma erano talmente in tante che
spontaneamente – Questa erba ragazzi è molto diffusa             ancora non si erano viste e riconosciute
tra l’Inghilterra per il suo profumo così dolce e sfizioso       Elisa intanto che aveva finito di mangiare chiacchierò
che fa venire fame- disse Betti – Si vede ,anzi si sente         con alcune ragazze della sua stessa età e conobbe
che ha un profumo buonissimo- balbetto Erica, la                 Teresa , Giulia , Valeria e Marica e chiacchierando
ragazza più intelligente del College.                            divertendosi.
Betti ha una corporatura massiccia e cammina con                 Aveva capito che tutte quelle ragazze avevano più o
passo forte e deciso a tal punto che quando lei entra            meno gli stessi gusti; gli piacevano Nek e Anastacia,
nel college per fino la direttrice sente i suoi passi            amavano leggere libri d’amore, il loro colore preferito
Betti non è bellissima, ha la faccia tonda con occhini           era il rosa, vestivano quando potevano con gonne
grandi color marrone chiaro che spuntano fuori dalle             eleganti, erano brave a giocare a tennis ed ad andare
orbite , quando ride ; non ha il naso a patata, lei ce           a cavallo e odiavano i maschi e le persone troppo
l’ha a punta , come quello delle aquile e addirittura si         sportive.. Così loro 5 diventarono amiche.
scaccola sempre quando ha il moccolo che gli penzola             Anche Rita si trovò molte amiche con cui parlare e
giù dalle narici. Le sue labbra sono carnose e di un             confidarsi i loro gusti che erano opposti a quelli del
rosa molto chiaro che anche da un miglio di distanza si          “club2 che aveva fatto Elisa. Loro amavano correre,
notano le grandi crepe che sulle lebbra come la terra di         giocare a pallavolo e a pallacanestro, indossare
un vulcano che sta eruttando. I suoi capelli color               pantaloni e magliette sportive e soprattutto odiavano le
marrone     poco curati danno l’aria di una             quelle   persone troppo snob.
persone che ha la puzzetta sotto il naso. Il suo                 Così Rita, Wendy , Manuela , Alice e Cecilia
abbigliamento non è originale , è da straccione : porta          diventarono amiche inseparabili e si misero in stanza
una felpa rossa piena di buchi che starebbe anche a              insieme .
un gigante dal quanto è lunga, porta dei jeans blu con           Betti decise di fare dei giochi scelti da lei e
qualche toppa di qua e di la . Porta un paio di scarpe           incominciarono a giocare a bandiera , a spidermen,
rovinate , gialle simili a quelle portate da uno sbruffone       l’omino nero ecc. Tutti si divertirono molto tranne Elisa


                                                                                                                            4
e le sue amiche che rimasero da una parte a                   obbligò ad aiutarla : pelare le patate , spremere le
bisbigliare fra loro..                                        arance per fare una spremuta, lavare i piatti , lavare le
Continuarono così fino all’ora di rientrare a scuola..        posate e       metterle nei cassetti,apparecchiare e
Quando furono arrivate la preside concesso trenta             sparecchiare il refettorio, ecc. Quando arrivarono nella
minuti per prepararsi alla cena: doccia, cambio d’abito,      cucina videro che c’erano tanti lavori da fare, sul tavolo
trucco, poco ma un po’ era permesso e poi scesero in          c’erano i piatti da asciugare e il lavandino era pieno di
mensa a mangiare .                                            pentole da lavare.
Il menù di oggi è : Riso con i gamberetti e il pollo fritto   Il profumo che c’era era però molto buono;era quello
con patate – disse la cameriera Tessi .                       delle erbe aromatiche che la cuoca usava per far da
Subito dopo tutti andarono       nella sala di ballo dove     mangiare.
ascoltarono la musica a tutto volume           mentre la      Il lavandino era messo nell’angolo più remoto della
preside organizzava dei balli.                                stanza illuminato da una piccola luce appesa a un filo .
-Già dei balli ma con chi?- disse una ragazza.                “Finalmente la direttrice si è decisa a darmi un aiuto
Nella scuola c’erano solo femmine e così ballarono tra        Subito al lavoro……. A proposito come vi chiamate ?-
loro. Che noia per Rita e le amiche che non amavano           chiese la cuoca abbastanza dolcemente “ Elisa e Rita
tanto ballare.                                                a bene ok subito al lavoro
Tutte ballarono con tutte                                     Cos’ le due ragazze cominciarono a pelare le patate;
Alle 22.00 tutta la folla andò nelle rispettive camere per    pelar le patate per punizione non è molto divertente ,
andare a dormire, Elisa, Marica , Teresa , Giulia e           anzi peggio è extra brutto- si ripetevano fra se e se le
Valeria si addormentarono        in un battibaleno senza      due gemelle.
neanche lavarsi i denti dal quanto erano stanche.             Mentre Elisa pelava le patate Rita si accorse che al
                                                              collo di Elisa c’era un ciondolo d’oro che se lo vedevi
Un avvenimento speciale                                       da vicino brillava come una stella nel cielo .
                                                              Al centro del ciondolo c’era una la fotografia era la
Il mattino seguente Rita e Elisa si svegliarono tardi ,       fotografia della madre , di quando era ragazzina.
e nella sala da pranzo, dove tutte le compagne                Ma anch’io ce l’ ho solo che il mio raffigura mio padre
avevano già fatto colazione, c’era rimasto solo un            da ragazzino . Me l’ha dato quando la mia famiglia si è
panino alla marmellata di cocco , quella che piaceva          separata – disse Rita – con tono dispiaciuto perché
tanto a Elisa e a Rita .                                      ancora ricordava quella brutta giornata rimasta,
Entrambe corsero velocemente a prendere il panino –           impressa ancora, nel suo cuore .
no , quel paino è mio- urlò Elisa – no è mio- rispose         Uno sguardo intenso tra loro 2 imparte pieno d’amore
Rita   ma     nessuna di loro 2 riuscì a prendere        il   e imparte pieno di felicità perché si erano riconosciute
gustoso panino che stava in mezzo al tavolo; misero le        .
mani un a sopra all’altra senza beccare nemmeno il            Volevano abbracciarsi e parlare subito ma non
panino. Uno sguardo inteso di rabbia stava per uscire         volevano    che   la   cuoca    se   ne   accorgesse    e
dai loro occhi;tutte e due volevano intensamente quel         allora…finirono di pelare le patate, poi andarono nelle
panino perché a tutte e due ricordava il tempo felice         loro camere per lavarsi , pettinarsi e prepararsi per la
quando erano tutti insieme.. Incominciarono a tirarsi di      cena , molto, agitate        ma attente che nessuno
tutto quando…… -“Ragazze costa state facendo –                conoscesse il loro segreto. Volevano trovarsi da sole
chiese la direttrice – signora lei voleva rubare il mio       per parlare.
panino pieno di marmellata di cocco- disse con rabbia         Quella sera lì ricevettero una cartolina Elisa dalla
Rita – non è vero , è lei che mi voleva rubare il panino-     mamma ,mentre Rita dal padre diceva così : Cara
rispose Elisa.                                                Elisa   come va lì? tu state bene? Io si anche se però
La direttrice decise di non ascoltarle ma di gli diede        continui a mancarci molto. Hai trovato tante amiche?
una sonora punizione; prima gli fece un discorsetto           quali sono i nomi delle ragazze con cui stai in camera
molto serio dicendo che due signorine per bene non            ? racconta tutto nella prossima lettera se è successo
dovevano mai e poi mai litigare così violentemente ,          qualcosa di strano. La stessa lettera ricevette Rita,
poi le mandò dalla cuoca Edmunda ,giù in cucina , e le        però con parole diverse ma lo stesso significato . Le


                                                                                                                       5
due   gemelle     furono    contentissime     della   lettera   sentivano cinguettare anche dalle basse camere che
mandata dai propri genitori a tal punto che vollero             stavano nel College.
rispondere immediatamente alla lettera senza neanche            Tutte le valigie erano pronte: i vestiti ripiegati nell’
farla in brutta ma volevano rispondere insieme e                apposita valigia, i vestiti intimi erano ripiegati nel loro
ancora dovevano andare a lavare i piatti,. Finalmente           sacco, le scarpe , anche quelle erano messe nel loro
finirono e andarono entrambe nella camera di Elisa e            contenitore; insomma tutto era pronto.
poterono parlare liberamente perché le altre ragazze            Erano le 7:21 del mattino quando, dopo aver fatto
avevano deciso di andare al cinema del college.                 colazione si sentirono migliaia di macchine arrivare –
Ricordarono i bei tempi felici passati a giocare nella          Brum brum - questo era il rumore delle macchine dei
loro casa con il papà e la mamma, e il dolore che               genitori delle ragazze.
avevano avuto quando si erano dovute separare e si              Ad un certo punto entrò una macchina tutta nere bella
raccontarono cosa gli era successa durante il tempo             lucida con i finestrini che al solo sguardo luccicavano
che erano state lontane e poi gli venne in mente di             come paillettes su un vestito da sera.
cercare di far rimettere insieme il papà e la mamma e           Si spalancò una portiera e uscì la mamma di Elisa ,
a tornare a vivere tutti insieme felici.                        felice e agitata per la gioia di rivedere la figlia , la
Su questo lavoro ci pensarono molto e tutte le sere si          chiamò”Elisa, dai vieni ad abbracciarmi-“
riunivano da una o dall’altra , sempre da sole, e               Nello stesso momento arrivò il padre.
cercavano sempre nuove soluzioni ; gli venivano in              Arthur arrivò con una macchina bianca cha luccicava
mente gli schemi più strampalati ma nessuno le                  come una stella Si aprì una portiera e uscì un uomo
convinceva .                                                    vestito con due scarpe nere con il tacco , dei pantaloni
I giorni passavano molto in fretta e sempre nello               neri con una camicia bianca a maniche corte e una
stesso : escursioni in      brughiera,     merenda, giochi,     giacca nera con la cravatta bianca e un paio di occhiali
balli, cena, lavare i piatti , cinema e teatro ma alla sera     neri da sole. Questo uomo era Artur il padre di Rita e
, Elisa e Rita andavano in camera per potere pensare            con tanta gioia disse – Rita , vieni cucciolo mio ad
e pensare su come mettersi insieme.                             abbracciarmi !- .
Così passavano i giorni e le notti            e ben presto      Arrivò una macchina rosa e da essa uscì una signora
arrivarono alla fine della loro vacanza insieme e……             che era nota a Rita era Elen Rita e Elisa durante le
                                                                notti passate a raccontare i momenti della loro vita
L’ultimo giorno nel college                                     prepararono un bello scherzetto per lei gettarono dei
                                                                vermi   addosso alla strega e lei impaurita dai luridi
Oggi era l’ultimo giorno nel College e sapevano che la          vermiciattoli scappò con la sua macchina e non si fece
mattina dopo, dovevano aspettare i loro genitori che le         più vedere. Da quel momento la famiglia Browen si
venivano a prendere per portarle a casa. La notte               mise insieme e vissero felici e contenti.
prima capirono che non si potevano convincere i loro
genitori a tornare insieme perché forse no si volevano          Dedicato alla mia famiglia : mio nonno, mio zio e sua
più bene ,forse volevano bene ad altre persone ed era           moglie, la mia migliore amica di pallavolo e a una mia
giusto che i genitori potessero farsi delle altre famiglie      compagna di classe.
,poi se litigavano sempre una famiglia così non può
esistere.
Avevano capito che non potevano stare insieme tutti e
quattro, ma loro due non potevano lasciarsi ancora e
decisero di parlare seriamente ai genitori e così per la
prima volta si addormentarono sicure che il loro piano
avrebbe funzionato
Undicesimo capitolo : “ il ritorno a casa "
….arrivò quella mattina, una giornata calda e afosa
con gli alberi davanti le colline pieni di foglie verdi e
brillanti al sole come stelle e gli uccellini in cielo si


                                                                                                                          6

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:3
posted:7/30/2011
language:Italian
pages:6