Documents
Resources
Learning Center
Upload
Plans & pricing Sign in
Sign Out

Il viaggio delle merci

VIEWS: 55 PAGES: 21

									       Acquisto trasformazione e
     vendita di merci nel commercio
             internazionale.
           I rischi assicurabili
                               Milano
                           8 Ottobre 2008



Relatore: Franco Larizza
                                            1
                                         TEMI DEL CONVEGNO
a) individuare chi ha interesse ad assicurare le merci durante il loro trasporto in Import/Export e perchè

b) fornire elementi tecnici da utilizzare per stipulare il più vantaggioso contratto di assicurazione

c) illustrare le pratiche da svolgere per istruire correttamente la pratica di indennizzo in caso di sinistro

d) presentare e commentare le particolarità della Convezione Assicurativa Spedizioni che AICE ha
   deciso di stipulare a favore dei propri associati




                                                                                                                2
Il viaggio delle merci




                         3
      L’interesse alla Assicurazione trasporti



• Il contratto
• Il limite d’indennizzo concesso dalla legge al vettore
• Il rischio del contributo di avaria generale




                                                           4
                 A) Interesse Contrattuale – Le più usate Incoterms

    Principali Termini di resa          Interesse assicurativo                Periodo

Franco magazzino fornitore o ex   A carico di chi compera        Da: Magazzino del fornitore
    Work                                                         A : Magazzino destinatario

FOB o Free on Board               A carico di chi vende          Da: Stabilimento del fornitore
(Nave Aereo)                                                     A : Bordo Nave o Aereo porto
                                                                     / aeroporto di partenza

                                  A carico di chi compera        Da : Bordo Nave / Aereo porto
                                                                     / aeroporto convenuto
                                                                 A : magazzino destinatario

CIF Porto/Aeroporto di Arrivo     A carico di chi vende          Da: Stabilimento del fornitore
                                                                 A : Porto / aeroporto di arrivo

                                  A carico di chi compera        Da : Porto/Aeroporto di arrivo
                                                                 A : Magazzino destinatario

CIF Final Destination             A carico di chi vende          Da : Magazzino Fornitore
                                                                 A : Magazzino Destinatario

C&F Porto di:                     A carico di chi compera        Da : Magazzino Fornitore
                                                                 A : Magazzino Destinatario

                                                                                                   5
           B) Interesse per i Limiti di Indennizzo Concessi al Vettore
                   Tipo Trasporto                                  Limite di indennizzo                 Legge di riferimento
Autocarro in ambito Europeo +                     8,33 DSP per Kg. lordo di merce perduta o             CMR Art.23
(Turchia Iran, Marocco, Tunisia)                  danneggiata
Ferrovia                                          16,66 DSP per Kg. lordo di merce perduta o            COTIF Art.30
                                                  danneggiata
Nave per tutti i paesi salvo quanto di seguito    DSP 2 per Kg. di merce perduta o avariata o 666,67    Convenzione di
indicato                                          DSP per collo o unità di carico.                      Bruxelles, detta
                                                  Si applica il limite piu’ elevato.                    anche regole del’AJA
                                                                                                        o Visby) Art.IV-5
Nave per i contratti sottoposti alla legge dei    DSP 2,50 per Kg. di merce perduta o avariata oppure   Convenzione di
paesi:Austria,Barbados,Botswana,                  DSP 835 per collo o unità di carico.                  Amburgo 1.11.1992
Burkina Faso, Burundi,Camerun, Cile, Repubblica   Si applica il limite piu’ elevato
Ceka,Egitto,Gambia Georgia,Guinea,Ungheria,
Kenia, Libano,Lesotho, Malawi, Marocco,
Nigeria, Romania,Senegal,Sierra Leone,
Slovacchia,Tanzania,Tunisia,Uganda,
Zambia,
Nave per i contratti sottoposti alla legge USA,   $ 500 per collo o unità di carico                     COGSA (Carriage of
                                                                                                        Goods by Sea Act)
                                                                                                        applicabile quando è
                                                                                                        richiamata nella BL
Aereo                                             DSP 17 per Kg. lordo di merce perduta o               Convenzione di
                                                  danneggiata                                           Montreal 1999 art. 22
                                                                                                        (ex Varsavia e
                                                                                                        successivi protocolli
                                                                                                        di modifica Art.22)



                                                                                                                       6
                                       Avaria Generale

AVARIA GENERALE O COMUNE (T) GENERAL AVERAGE
Istituzione giuridica prevista per la navigazione marittima ed in acque interne, disciplinata dal Codice della
navigazione Art. 302, 469, 526 e 537 e dalla YAR (York Antwerp Rules).

Art. 526 codice della navigazione (Contribuzione in avaria comune)
L'assicuratore risponde, nei limiti del contratto, delle somme dovute dall'assicurato per contribuzione in
avaria comune.
L'istituto dell'avaria generale concerne tutti gli interessati alla spedizione marittima, ovvero il proprietario o
noleggiatore della nave ed il proprietario o proprietari del carico.
Nel corso del viaggio possono verificarsi circostanze per le quali il comandante della nave deve assumere
tutte le iniziative giudicate necessarie per la salvezza comune.
Dette iniziative comportano generalmente esborsi di danaro e/o sacrifici volontari.
A titolo di spese, ad esempio, potranno aversi quelle di sosta forzata in un porto di rilascio o quelle
conseguenti all'intervento di altre navi, rimorchiatori, ecc., per assistere, rimorchiare o salvare la nave in
pericolo.
A titolo di sacrifici, i danni provocati a parte del carico nel corso delle operazioni di spegnimento di un
incendio, il getto di parte del carico, il danneggiamento volontario di parti della nave, i danni subiti dalla
nave incagliata, nel corso delle operazioni di disincaglio.
Spese e sacrifici danno origine alla dichiarazione di avaria generale o comune e la loro entità verrà
ripartita in quota, tenendo conto del valore della nave, del carico e dei noli relativi al viaggio.



                                                                                                              7
La Polizza di Assicurazione Trasporti




                                        8
               Institute Cargo Clause (A)

RISCHI ASSICURATI
• Questa assicurazione copre tutti i rischi di perdite o danni materiali e
   diretti alle merci assicurate salvo le esclusioni di cui alle successive
   Clausole 4, 5, 6 e 7.
• La presente assicurazione copre altresì i contributi di avaria comune
   e le spese per l’indennità ed il compenso dovuto ai soccorritori,
   regolati o stabiliti in conformità al contratto di trasporto e/o a leggi ed
   usi vigenti, sostenuti al fine di evitare od in relazione al tentativo di
   evitare un danno da qualsiasi causa derivante fatta eccezione per
   quelli esclusi dalle Clausole 4, 5, 6 e 7 od in altra parte della
   presente assicurazione.




                                                                             9
                 Institute Cargo Clause (B)
RISCHI ASSICURATI
La presente assicurazione copre, salvo quanto previsto alle clausole 4,5,6 e 7
perdite o Danni all’oggetto assicurato ragionevolmente attribuibili a:
• incendio esplosione
• arenamento, incaglio sommersione o capovolgimento della nave o natante
• ribaltamento o deragliamento del mezzo di trasporto terrestre
• collisione o contatto della nave natante o mezzo di trasporto terrestre con
   qualsiasi oggetto diverso dall’acqua
• discarica della merce in un porto di rifugio
• terremoto, eruzione vulcanica o fulmini
• perdite o Danni all’oggetto assicurato causati da:
    – sacrificio in avaria generale
    – getto o asporto
    – penetrazione di acqua di mare,di lago o di fiume nella nave, natante, stiva,
      mezzo di trasporto terrestre, container, liftvan o luogo di deposito
    – perdita totale di qualsiasi collo perso fuoribordo o caduto durante le
      operazioni di carico o scarico sulla/dalla nave e/o natante



                                                                                 10
                Institute Cargo Clause (C)
RISCHI ASSICURATI
La presente assicurazione copre, salvo quanto previsto alle clausole
   4,5,6 e 7 seguenti
• perdite o Danni all’oggetto assicurato ragionevolmente attribuibili a
• incendio esplosione
• arenamento, incaglio sommersione o capovolgimento della nave o
   natante
• ribaltamento o deragliamento del mezzo di trasporto terrestre
• collisione o contatto della nave natante o mezzo di trasporto
   terrestre con qualsiasi oggetto diverso dall’acqua
• discarica della merce in un porto di rifugio
• perdite o Danni all’oggetto assicurato causati da:
    – sacrificio in avaria generale
    – getto o asporto


                                                                          11
                       Rischi Esclusi
           dalle Institute Cargo Clause A-B-C
ESCLUSIONI art. 4
• perdite danni o spese attribuibili a dolo o colpa grave dell’Assicurato
• dispersione naturale, perdita naturale di peso o di volume, o
  deterioramento naturale delle merci assicurate
• perdite danni o spese causati da difetto vizio od insufficienza di
  imballaggio o preparazione al trasporto delle merci assicurate ma
  solo quando questa operazione sia effettuata prima dell’inizio della
  copertura assicurativa oppure da parte dell’Assicurato o suoi
  mandatari
• perdite danni o spese causati da vizio proprio o qualità insite delle
  merci assicurate
• perdite danni o spese direttamente causati da ritardo, anche se tale
  ritardo sia causato da uno dei rischi assicurati (fatta eccezione per le
  spese indennizzabili agli effetti della precedente Clausola punto 2)
• perdite danni o spese derivanti da insolvenza morosità o mancato
  adempimento di obbligazioni pecuniarie o inadempienza finanziaria
  degli armatori proprietari noleggiatori o gestori della nave
• perdite danni o spese derivanti dall’impiego di qualsiasi ordigno di
  guerra che faccia uso di fissione o fusione atomica o nucleare o 12
  altra reazione similare o materia o forza radioattiva
                        Rischi esclusi
           dalla Institute Cargo Clauses A-B-C

ESCLUSIONI art. 5
• perdite danni o spese causati da
    – inidoneità alla navigazione della nave o del natante
    – inadeguatezza della nave natante mezzo di trasporto terrestre container
      o liftvan al trasporto delle merci assicurate in condizioni appropriate
      rispetto alle relative caratteristiche
    – qualora l’Assicurato o i suoi mandatari siano stati a conoscenza di tale
      inidoneità od inadeguatezza al momento del carico sugli stessi delle
      merci assicurate
• Gli Assicuratori non si avvarranno di detta clausola di esclusione della
  garanzia per inidoneità alla navigazione della nave ed inadeguatezza della
  nave al trasporto sino a destino delle merci assicurate, salvo che
  l’Assicurato o i suoi mandatari abbiano avuto cognizione di tale inidoneità
  od inadeguatezza

                                                                            13
                        Rischi esclusi
           dalle Institute Cargo Clauses A-B-C


ESCLUSIONI art. 6
• perdite danni o spese causati da:
   – guerra, guerra civile, rivoluzione, ribellione, insurrezione o sommossa
      originata dai casi predetti, o qualsiasi atto ostile da o contro una
      potenza belligerante
   – cattura, sequestro, arresto, fermo, restrizione o detenzione (fatta
      eccezione per la pirateria), e le rispettive conseguenze o qualsiasi
      tentativo fatto per metterli in atto
   – Mine, siluri o bombe dispersi od altri ordigni di guerra, comunque non
      segnalati




                                                                               14
                         Rischi Esclusi
            dalla Institute Cargo Clauses A-B-C


ESCLUSIONI art. 7
• perdite danni o spese:
   – causati da scioperanti, lavoratori colpiti da serrata, o persone che
      prendono parte ad atti contro l’esercizio del lavoro, tumulti o disordini
      civili
   – derivanti da scioperi, serrate, atti contro l’esercizio del lavoro, tumulti o
      disordini civili
   – causati da terroristi o comunque da qualsiasi persona che agisca per
      movente politico




                                                                                 15
La liquidazione del sinistro
       Norme in caso di danno




                                16
             Cosa prevede il Codice Civile


• 1913 (Avviso entro tre giorni da quello in cui il sinistro si è verificato
  o l’assicurato ne è venuto a conoscenza)
• 1914 (Obbligo di salvataggio)
• 1915 (Inadempimento dell’obbligo di salvataggio e di avviso)
• 1916 (Diritto di Surroga dell’assicuratore)




                                                                           17
       Sinistro avvenuto prima della consegna
              della merce al destinatario
L’Assicurato cosa deve fare?
In questo caso l’avviso di danno perviene dallo spedizioniere/vettore.
•     denunciare il fatto agli assicuratori /Broker, non appena venuto a
      conoscenza, nei termini di legge e di contratto, precisando la
      natura, luogo dell’evento e se è già intervenuto il perito
•     presentare agli assicuratori il Certificato d’avaria, o in sua
      assenza la fattura di acquisto e/o vendita della merce e tutto
      quanto altro l’Assicuratore richiederà a norma della polizza
      stipulata per dimostrare: circostanza, luogo, natura, valore del
      danno ed titolo a riscuotere l’indennizzo
Se l’indennizzo tarda:
•     Rinnovare i termini di prescrizione allo Spedizioniere/ Vettore,
      (art.2951 CC), per non perdere il diritto all’indennizzo (1916 CC
      far salvo il diritto di rivalsa dell’assicuratore)
•     Rinnovare i termini di prescrizione all’assicuratore (art. 2952 CC)

                                                                            18
      Sinistro rilevato al ricevimento della merce

• Elevare immediate riserve al vettore che ha consegnato la merce,
  apponendo la dicitura appropriata sul documento di consegna e
  facendo controfirmare al vettore stesso
• Indirizzare una lettera raccomandata (anticipata via fax e/o e-mail) di
  reclamo/messa in mora allo spedizioniere con il quale avete
  stipulato tutto il contratto di trasporto
• Custodire e proteggere le merci affinchè il danno non si
  aggravi,nell’attesa dell’accertamento del danno
• Denunciare il fatto immediatamente al Broker/Assicuratore il quale
  indicherà il Perito da contattare
• Seguire le istruzioni del Broker/Assicuratore per la raccolta e
  presentazione dei documenti
• Rinnovare i termini di prescrizione allo Spedizioniere/ Vettore e ciò
  per non perdere il diritto all’indennizzo (art. 1916 del CC).
• Rinnovare i termini di prescrizione all’assicuratore

                                                                       19
  Tipo di     Riferimento                    Giorni                   Termine
 Trasporto

Terrestre     CMR                              7      18 mesi dalla data evento (2951 CC)
Ferroviario   CORIF CIM                        7      18 mesi dalla data evento (2951CC)
Marittima     FIATA                            6      9 mesi dalla consegna delle merci o la
                                                      data in cui le merci avrebbero dovuto
                                                      essere riconsegnate

Marittima     Convenzione di Bruxelles         3      un anno dopo la riconsegna delle merci
                                                      o la data in cui le merci avrebbero
                                                      dovuto essere riconsegnate
Marittima     Convenzione di Amburgo          15      un anno dopo la riconsegna delle merci
                                                      o la data in cui le merci avrebbero
                                                      dovuto essere riconsegnate
Aereo         Convenzione di Montreal 1999    14      due anni decorrenti dal giorno di arrivo a
                                                      destinazione o dal giorno previsto per
                                                      l'arrivo a destinazione dell'aeromobile o
                                                      dal giorno in cui il trasporto è stato
                                                      interrotto.



                                                                                          20
Convenzione assicurativa
        trasporti
AICE/ Larizza Consulting



                           21

								
To top