L’ Agenda di Lisbona, il mercato del lavoro e by urd17793

VIEWS: 17 PAGES: 54

									L’ Agenda di Lisbona, il mercato del lavoro e il
trade-off tra crescita dell’ occupazione e crescita
della produttivita’

Ottobre 2008




                                 Alfonso Arpaia
                    DG ECFIN, Commissione Europea
Strutture di questa presentazione

        L‟agenda di Lisbona in prospettiva storica

        Il coordinamento delle politiche
         economiche

        I Fatti
Il processo di Lisbona in
prospettiva storica

       Cambiamento istituzionale e cambiamento strutturale: una
        costante del processo di integrazione europea.

       Cambiamenti guidati da una domanda endogena di beni pubblici

       Integrazione economica e monetaria: una risposta co-ordinata
        alla domanda del bene pubblico stabilità macroeconomica e
        funzionamento efficiente dei mercati nazionali

       L‟UME: shock istituzionale

          trasformazione delle modalità di funzionamento dei mercati
          adattamento delle forme di intervento delle autorità di politica economica
          riforma dei mercati che garantisca, insieme alla raggiunta convergenza
           monetaria, crescita economica elevata occupazione bassa disoccupazione
Il processo di Lisbona in
prospettiva storica

    Fino al 1997 La politica dell‟occupazione: un atto di fede

    La co-operazione in materia di occupazione: uno scambio
     occasionale di informazioni con i pochi interventi co-ordinati a
     livello sopranazionale soggetti alle regole dell‟unanimità delle
     decisioni del Consiglio Europeo

    Trattato di Amsterdam (1997): La promozione dell‟occupazione
     diventa una questione di interesse comune. Un elevato livello di
     occupazione diventa un obiettivo dell‟Unione da raggiungere
     senza minacciare la competitività.

    Gli Stati membri e la Comunità,…, si adoperano per sviluppare
     una strategia coordinata a favore dell'occupazione, e in
     particolare a favore della promozione di una forza lavoro
     competente, qualificata, adattabile e di mercati del lavoro in
     grado di rispondere ai mutamenti economici,…
Il processo di Lisbona in
prospettiva storica
        Si avvia un processo che coinvolge Istituzioni Europee e autorità
         nazionali e rafforza l‟impegno nazionale nei processi decisionali
         europei:
           europeizzazione del linguaggio delle politiche che mantengono una forte
            caratterizzazione nazionale
           non solo linguaggio: Decisioni del Consiglio sulla strategia dell‟occupazione
            (Linee Guide) prese a maggioranza qualificata

        Metodo di Coordinamento Aperto: modello di governance
         flessibile che contrappone a forme gerarchiche modalità
         procedurali che salvaguardano la sovranità degli stati
         (sussidiarietà‟)

        Il MCA: una cooperazione intergovernativa con elementi
         sopranazionali e il coinvolgimento di attori locali e parti sociali:
         una complessa rete istituzionale che non prevede
         l‟armonizzazione delle politiche

        L‟UE facilita il coordinamento e l‟apprendimento reciproco tra le
         autorità nazionali. Monitoraggio delle politiche nazionali ma
         senza sanzioni
           la strategia si basa su valutazioni comuni tra pari, analisi di buone prassi
Il processo di Lisbona in
prospettiva storica
        Convergenza:
           nel linguaggio: adattabilità, imprenditorialità, occupabilita‟, pari
            opportunità
           Nelle diagnosi lump-of-labour fallacy e making-work-pay-policy
           Nei modelli interpretativi: flessibilità- apprendimento lungo l‟intero
            arco della vita, sicurezza

        Consiglio di Lisbona (2000): un quadro comune per le
         politiche dell‟occupazione, della conoscenza, dei mercati e
         delle politiche macroeconomiche

        Un obiettivo comune
           accelerare la transizione verso un‟economia competitiva e basata
            sulla conoscenza che sia capace, senza compromettere i principi di
            efficienza, di creare più e migliori posti di lavoro e di favorire
            l‟inclusione sociale. Modernizzazione dei sistemi di protezione sociale,
            riforma dei mercati, un adeguato utilizzo delle risorse umane,
            stabilità macroeconomica sono i punti chiave dell‟agenda
Rationale della Strategia di
Lisbona (2000)
        Innovazione

        Mercati efficienti

        Stato sociale che promuova il dinamismo economico

        Forza lavoro con elevati livelli di istruzione adattabile ai
         cambiamenti tecnologici e nella divisione internazionale
         del lavoro

           Parte attiva dei processi di cambiamento
           Riduce i “tempi morti” in cui le innovazioni sono disponibili (inventate) ma non
            ancora profittevoli (di massa)
Riforme strutturali: aumentare
la crescita potenziale



 Riforme del mercato dei prodotti, del lavoro e dei
       mercati finanziari e maggiore enfasi su
             conoscenza e innovazione



  Maggiore competizione e maggiori investimenti
         portano guadagni di produttivita’



  Maggiore crescita implica maggiore occupazione
La strategia di Lisbona per la
crescita e l’occupazione

•   Avviata nel 2000 e rilanciata nel 2005

•   Una risposta integrata: crescita e sfide della globalizzazione e
    invecchiamento

•   Copre :
     • Politiche macro-economiche
     • Reforme del mercato del lavoro
     • Riforme dei mercati dei prodotti e dei servizi
     • Politiche per l‟innovazione e l‟accumuilazione di capitale
       umano
La strategia di Lisbona per la
crescita e l’occupazione

Limiti della “vecchia strategia di Lisbona”


   Troppe priorità
   Mancanza di priorità
   Instabilità nelle priorità
   Troppi obiettivi
   Coordinamento della strategia poco chiaro
La strategia di Lisbona
rinnovata (1)

•   focus su growth and jobs

•   Priorità fissate
    •   dai Capi di Stato e di Governo (Summit del Consiglio
        europeo di primavera)

    •   ciclo di tre anni, ma valutazione e monitoraggio annuale
        con country specific recommendations and points to watch


•   obiettivi comuni
    •   tassi di occupazione: 70% entro il 2010,
    •   aumentare la spesa in R&D al 3% del PIL,
    •   Semplificazione amministrativa
La strategia di Lisbona
rinnovata (2)

•   Strategia di riforma: Linee Guida Integrate
    Integrated Guidelines (Treaty-based Broad
    Economic Policy Guidelines and Employment
    Guidelines)

•   Stati Membri definiscono i loro obiettivi di crescita e
    I processi di riforma: Programmi di riforma
    nazionali (National Reform Programmes)

•   Coordinatori di Lisbona– Mr./Ms. Lisbon

•   EU level: Community Lisbon Programme
4 priorità



 R&D and innovazione
 Un economia dinamica e competitiva
 Rendere i lavoratori adattabili ai
  cambiamenti tecnologici
 Politica energetica europea EU


… azioni concrete (one-stop-shops for start-ups; the setting up
  of a new business possible within one week; common
  principles on „flexicurity‟).
Rationale della Strategia di
Lisbona (2000)
        Il mercato del lavoro e‟ la catena di trasmissione del
         processo di crescita perché favorisce:

           l‟allocazione delle risorse (capitale e lavoro)
           l‟allocazione del reddito (redditi e incentivi ad acquisire
            capitale umano)
           l‟allocazione dei rischi (sicurezza sociale)

        Forme di regolazione del mercato del lavoro sviluppatesi in
         mercati poco competitivi e poco aperti alla concorrenza estera
         possono dare luogo ad ampie sacche di sottoutilizzazione della
         forza lavoro in mercati più competitivi e turbolenti
Flexicurity

        Una strategia che rafforza la flessibilità
          del mercato del lavoro
          dell‟ organizzazione dei tempi di lavoro


        E la sicurezza
          dell‟occupazione (non necessariamente dello
           stesso posto di lavoro per tutta la vita)
          Sociale (ammortizzatori sociali)
Flexicurity: succesful
transitions


                         Transizioni …..
                         Tra scuola e lavoro
                         Tra vita familiare e lavoro
                         Tra diversi lavori
                         Tra disoccupazione e lavoro
                         Tra differenti modalità contrattuali
                         Etc.
    Flexicurity: Obiettivi

   Mobilità verso l’alto

   Skills adeguati

   Adeguate forme di sostegno del reddito

   Opportunità di formazione, specialmente per i low skilled
    Flexicurity: Componenti

   Modalità contrattuali flessibili

   Strategia do formazione lungo l’intero arco della vita

   Efficaci politiche del mercato de lavoro

   Sistemi di sicurezza sociale moderni
Flexicurity: Principi Comuni (I)

    Rafforzare l’implementazione della Strategia Europea per
     l’occupazione e la crescita e rafforzare il modello sociale
     europea

    Bilanciare diritti con responsabilità

    Adattare le politiche di flexicurity alle differenti condizioni
     iniziali, bisogni di ciascun Stato Membro

    Ridurre la distanza tra lavoratori protetti (insiders) e non-
     protetti (outsiders
Flexicurity: Principi Comuni
(II)
    Sviluppare la flexicurity all’interno delle imprese e nel
     mercato del lavoro
    Favorire l’uguaglianza di genere e le pari opportunità per
     tutti

    Produrre politiche equilibrate che favoriscano la creazione
     di un clima di fiducia tra le parti sociali e tra queste e le
     autorità pubbliche

    Garantire una distribuzione adeguata dei costi e benefici
     delle politiche di flexicurity, rispettosa delle compatibilità
     finanziarie
Flexicurity: non un sola
strategia (different pathways)




   Segmentazione contrattuale
   Mancanza di sicurezza nelle varie transizioni
   Ritardi nei livelli di istruzione e competenze
   Dipendenza dai sistemi di sicurezza sociale (Welfare
   dependency)
Flexicurity: la dimensione
finanziaria
    Costi di bilancio possibili; questi costi devono essere
     valutati prendendo in considerazione gli effetti positivi su
     occupazione, produttività e dimanismo del mercato del
     lavoro

    LLL richiedono spese più efficienti, non necessariamente
     più spese

    Rafforzare le politiche del lavoro significa porre maggiore
     enfasi su politiche preventive e mirate ai gruppi a rischio
Flexicurity: esempi

    The Austrian severance pay system


    Il triangolo d’oro Danese (ALMPs-UB-EPL)


    Contratti a termine: la riforma Spagnola
Il coordinamento delle politiche di
             Bilancio
             The rationale for sound public finances in EMU



1. Stabilita dei
prezzi

                           Assenza di politica monetaria nazionale
                           Budget europeo minimale, 1% del PIL of GDP,
2. Limitare le             possibilita limita di trasferimenti redistributivi tra
oscillazioni               paesi membri
cicliche                    Nessuna possiblita’ di stabilizzazione
                           ciclica al livello Europeo,  necessita’ di
                           stabilizzazione al livello nazionale
                            stabilizzatori automatici


3. Favorire le             Need for room to implement reform that
riforme strutturali        have a short term cost for public finances
Trattato di Maastricht

    “Member States shall avoid excessive government
     deficits” (Treaty Article 104).

        deficit inferiore al livello di riferimento del 3%
         of GDP, unless it has declined substantially and
         continuously and reached a level closed to the
         reference value or the excess is limited, exceptional
         and temporary.

        debito non superiore al livello di riferimento del
         60% of GDP, or should be on a decreasing trend
         and approach the reference value at a satisfactory
         pace.
Il patto di stabilità e crescita
(Regulations 1466/97 and 1467/97, amended in 2005 and
complemented by improved fiscal and statistical governance )

Braccio preventivo (SCP):   - Countries pursue sound fiscal positions in the medium-
(programmi di stabilita     term, must ensure a safety margin against breaching the
crescita)                           3% limit
                            - Stability and convergence programmes, presented every
                            year by Member States, setting Medium Term Objectives
                            - Early warning mechanism for “significant divergences”
Braccio correttivo (EDP):   - Specifies the „definition‟ of an excessive deficit
(Procedura dei              - Sets up a timetable for the correction of excessive
disavanzi eccessivi)        deficits
                            - Economic analysis in the application of the rules
Problemi di implementazione …

     MTOs turned into moving targets
             Budgetary plans based on overly optimistic forecasts
             Insufficient control of government expenditure
     Lack of consolidation in good times
     Some short-sightedness in the conduct of budgetary
      policy
     Mounting tensions in the application of the
      procedures
             Early Warnings not effective
             Events of November 2003
Il patto di stabilità e crescita: la riforma del 2005
 Aims
  Restoring ownership by national policy makers
  Enhancing economic rationale
         Use more effectively periods of favourable economic conditions and
          take better account of periods when economies are growing below
          trend;
         Give sufficient attention in the surveillance of budgetary positions to
          debt and sustainability;
    Preserving simplicity
    Improve fiscal and statistical governance
    Maggiore flessibilità pur mantenendo il rigore

 Trade offs
  Rules versus judgement
  Simplicity/transparency versus flexibility/economic rationality

 Agreement reached in the Ecofin on 20 March 2005,
 endorsed by the European Council on 22 March. Regulations
 adopted in July 2005
la riforma del 2005: l’accordo del Consiglio (1)


        Preventive arm: Medium term objectives
    Original SGP:
       All MS have a medium-term budgetary objective close
        to balance
    Council agreement:
       MTO differentiated to take into account larger
        diversity of economic and budgetary positions (on the
        basis of debt and potential growth, implicit liabilities
        at a later stage)
la riforma del 2005: l’accordo del Consiglio (2)


             Preventive arm: early policy advice

    Original SGP:
       Early warnings are adopted/addressed by the Council, upon
        recommendation of the Commission
    Council agreement:
       Commission will issue direct early policy advices („early warnings‟
        in the new Constitution) to „encourage‟ MS to stick to their
        adjustment path
       Council early warnings remain
la riforma del 2005: l’accordo del Consiglio (3)



                Preventive arm: structural reforms

    Original:
       Nothing about reforms in the SGP

    Council agreement:
       Will be taken into account when defining adjustment path to
        MTO, may allow a deviation from MTO
       Reforms with indirect impact (special attention to systemic
        pension reforms)
       4 conditions: (i) only major reforms (verifiable impact on
        sustainability), (ii) safety margin to be guaranteed, (iii) deficit
        returns to MTO within the programme period, (iv) detailed
        information to be provided in the SCP
                          EMU @ 10
Need to deepen fiscal surveillance:
   Existing instruments should be used more effectively, in particular
    its preventive arm.
   Continue to improve the solidity of estimations of cyclical positions
    and their implications for fiscal policy.
   Develop and implement fiscal rules at national level – including
    expenditure rules – underpinned by medium-term fiscal frameworks,
   Pursue efforts to improve the quality of public finances.
                             EMU @ 10
Need to broaden policy coordination :
Surveillance should be broadened beyond fiscal policy to:
        Enhance quality and sustainability of public finances
        Signal rapidly and address macroeconomic imbalances and
         developments in competitiveness
        Prevent the emergence and deal with financial stability risks,
         especially in euro area candidates
There is therefore a need to:
•   Establish a framework for discussing national policy measures ex ante
    from a euro area perspective
•   Better exploit all instruments provided by the Treaty to promote broader
    economic policy coordination
                     Fiscal rules and institutions
            Credible medium-term expenditure rules (2)

Lessons from experiences in

the EU countries:
  5.   Medium-term targets should be vested with a sufficient
       degree of political commitment and ownership
       (coordination between sub-levels of governments when setting the targets,
       involvement of the national Parliament)

  6.   There should be a timely and regular monitoring of
       compliance with budgetary objectives (infra-annual budgetary
       statistics, regular reporting on compliance with budgetary targets)

  7.   Clearly pre-defined actions in case of deviation from
       budgetary targets (obligation to propose corrective measures /
       compensation across years of possible slippages in a given year)
L’andamento del mercato del
        lavoro: I dati
Challenges for economic
policy: low growth

                … persistent per capita GDP gap
                                             EU 25 / EURO Area / New Member States
                                      GDP per capita in PPS (at constant 2000 prices) (US=100)
    80
                Euro Area
    70

    60
                                         EU 25
    50

    40                                                                      New Member States

    30

    20
         1960




                    1965




                               1970




                                              1975




                                                        1980




                                                                   1985




                                                                             1990




                                                                                       1995




                                                                                                 2000




                                                                                                        2005
    Source: Commission Services – AMECO (calculated with GDP and Population
                2005-2006-2007: forecasts
Low potential growth


… secular decline in hourly productivity growth

                      6


                      5
    annual % change




                      4

                                                       EU
                      3


                      2
                                                US
                      1


                      0
                          1966 1969 1972 1975 1978 1981 1984 1987 1990 1993 1996 1999 2002 2005
                  Source : Commission Services, AMECO database
Graph 3.2.2: Contribution of labour productivity growth and employment to GDP
growth in the EU and the US
                                                  3,0
                                                              1970-79                              4% GDP
                                                                                                   growth
                                     1991-95      2,5                                                                EU         US
 labour productivity growth




                                                                                         1996-06
                                                  2,0                1980-89


                                                  1,5                                                  1980-89

                                                                               1996-06       1991-95               1970-79
                                                  1,0
                                                                                                                             3% GDP
                                                                                                                             growth
                                                  0,5
                                                                                            2.5% GDP
                                                              1.5% GDP
                                                                                            growth
                                                              growth
                                                  0,0
                              -1,0         -0,5         0,0    0,5              1,0            1,5           2,0          2,5         3,0

                                                                     employment growth
Source: Commission services.
trade-off tra produttività e
crescita

    Graph 3.4.14: Employment and productivity trade-off: an unstable relationship

                                                                     1,1




                                                                     0,9
     cumulated growth labour productivity




                                                                                cross-country regression:
                                                                     0,7        1960-69 R2 = 0.35                              cross-country regression:
                                               cross-country                                                                   1970-79 R2 = 0.33
                                               regression: 1970-06
                                               R2 = 0.13
                                                                     0,5




                                               cross-country         0,3                                                                            cross-country regression:
                                               regression: 1980-89                                                                                  1990-2006
                                               R2 = 0.60
                                                                     0,1


                                            -0,1          -0,05             0      0,05            0,1         0,15            0,2           0,25             0,3           0,35
                                                                     -0,1

    Source: Commission services.                                                   cumulated growth rate of the labour force
                    Large income differences in
                    the EU
   Per capita income gaps in the EU due to lower labour
             utilisation and labour productivity
                                 Percentage gap with respect to                          Effect of labour                                         Effect of labour                                  Change in gap
                                    EU-4 1) GDP per capita                             resource utilisation                                         productivity                                     2000 - 2005


   Luxembourg

        Ireland

      Denmark

        Austria

       Sweden

   Netherlands

        Finland

United Kingdom

       Belgium

        France

         EU-15

      Germany

           Italy

     Euro area

         EU-25

         Spain

        Greece

        Cyprus

      Slovenia

       Portugal

Czech Republic

         Malta

       Hungary

        Estonia

         EU-10

Slovak Republic

      Lithuania

        Poland

         Latvia

                   -80   -60   -40   -20   0   20   40   60   80   100   -80   -60   -40   -20   0   20   40   60   80   100   -80   -60   -40   -20   0   20   40   60   80   100   -10   -5   0      5    10      15   20

                                                                                                                                                                                                                         1
               Challenges for economic
               policy: ageing populations

                                                Age pyramids for the EU25

Age                                  2004                                         Age                                2050

 86                                                                                86
 80                                                                                80
 74                                                                                74
 68                                                                                68
 62                                                                                62
 56                                                                                56
 50                                                                                50
 44                                                                                44
 38                                                                                38
 32                                                                                32
 26                                                                                26
 20                                                                                20
 14                                                                                14
  8                                                                                 8
  2                                                                                 2
      5000   4000   3000   2000    1000     0         1000   2000   3000   4000         4000   3000   2000    1000      0     1000    2000   3000   4000
                             Males              Females                                                      Males          Females
Ageing populations:
shrinking growth potential

    Potential GDP growth rates in EU 25, new Member States and the euro
       6.0                          area

          5.0
                               NMS
          4.0
   in %




          3.0
                    EU 25

          2.0
                    Euro Area
          1.0

          0.0
            2004                     2025                            2050
 Source: Commission Services
       Ageing populations:
       shrinking growth potential


                          EU15                                         4.5       EU10
5.0                                                      5.0    5.0                                  5.0


4.0                                                      4.0    4.0                                  4.0

                 Employment growth
                                                                                 3.0
3.0                                                      3.0    3.0                                  3.0

       2.2                        GDP growth                                               0.9
2.0                         1.8                1.3       2.0    2.0                                  2.0


1.0                                                      1.0    1.0                                  1.0

             Productivity
0.0              growth                                  0.0    0.0                                  0.0


-1.0                                                     -1.0   -1.0                                 -1.0
       2004-10              2011-30            2031-50                 2004-10   2011-30   2031-50
                        Ageing populations: long-
                        term debt projections
                                     Gross debt in selected EU Member States, 2005-2050 (in % of GDP)
                        300



                        250



                        200
Gross debt (% of GDP)




                        150

                                              Italy                                                                EU
                                                                                                      UK
                        100                                  France
                                     Germany

                        50

                                                                                                  Austria
                                                                        60% GDP reference value
                         0
                              2005     2010           2015       2020         2025     2030        2035     2040        2045   2050
                                                                                              Spain
                        -50
What are the needed policy
responses?



• Sound macroeconomic policies are a
  precondition for dynamic and sustainable
  growth

• Structural reforms help enhance growth
  potential and adjustment capacity of the
  European economy


                                             46
Past labour market
reforms


                              11




                              10
    % of civil labour force




                              9




                              8


                                          NAWRU
                              7
                                          Rate of unemployment

                              6
                                   1995    1998      2001        2004   2007f
          Productivity reversal?

Actual and trend labour productivity growth - euro area
         Private business sector

                  year-on-year growth rate
   3.5
                                                                                                                                                            forecast
   3.0

   2.5

   2.0

   1.5

   1.0

   0.5

   0.0

  -0.5

  -1.0
         1991Q1

                    1992Q1



                                      1994Q1

                                               1995Q1



                                                                 1997Q1

                                                                          1998Q1

                                                                                   1999Q1

                                                                                            2000Q1



                                                                                                               2002Q1

                                                                                                                        2003Q1



                                                                                                                                          2005Q1

                                                                                                                                                   2006Q1

                                                                                                                                                             2007Q1
                             1993Q1




                                                        1996Q1




                                                                                                     2001Q1




                                                                                                                                 2004Q1
                        actual growth (per person)                                                            trend of the growth rate
                        growth rate of trend                                                                  growth rate of trend (per hour)
Source: Commission services
                     Crescita dell’occupazione
    Differing performance across countries
      Very Positive: CY, MT, SL, PL, DE, AT, NL,SE, LU, BE FI, F
        Slowing down: LV, IE, EL, IT, ES, PT, BG, UK
     Negative: / HU

    6.0



    5.0                                                                                   1995-2006             2006         2007

    4.0



    3.0



    2.0



    1.0



    0.0



    -1.0



    -2.0
           PL   LU   IE   LV   CY   ES   BG MT   SI   NL   SE   FI   SK   AT   LT   DK EU- EA-   CZ   DE   BE   FR     RO   EL   IT   EE   UK   PT   HU
                                                                                        27  15
     Labour cost developments and internal macro balance
     in the euro area
   Contained NULCs have supported moderate inflation in the euro area so far...

                                         Income decomposition of GDP deflator, EA13
             3


            2,5


             2


            1,5


             1


            0,5


             0
                      2000        2001        2002        2003       2004       2005         2006          2007

                  Nominal unit labour costs                        Net indirect taxes per unit of output
                  Gross operating surplus per unit of output
Current trends: migration


                                          Net num ber of m igrants - global trends                                                                      Net num ber of m igrants (US and EU)


                        4000                                                                                                          1,4


                        3000                                                                                                          1,2

                                                                                                                                        1
annual average (1000)




                        2000




                                                                                                          annual average (millions)
                                                                                                                                      0,8
                        1000
                                                                                                                                      0,6                                                                                                                  EU
                           0
                                                                                              More
                                                                                                                                                                                                                                                           US
                                                                                              developed                               0,4
                                                                                              regions
                        -1000                                                                                                         0,2
                                                                                              Less
                        -2000                                                                 developed                                 0
                                                                                              regions
                                                                                                                                      -0,2
                        -3000
                                1950-55


                                            1960-65


                                                      1970-75


                                                                1980-85


                                                                          1990-95


                                                                                    2000-05




                                                                                                                                      -0,4




                                                                                                                                             1950-55

                                                                                                                                                       1955-60

                                                                                                                                                                 1960-65

                                                                                                                                                                           1965-70

                                                                                                                                                                                     1970-75

                                                                                                                                                                                               1975-80

                                                                                                                                                                                                         1980-85

                                                                                                                                                                                                                   1985-90

                                                                                                                                                                                                                             1990-95

                                                                                                                                                                                                                                       1995-00

                                                                                                                                                                                                                                                 2000-05
 Immigration inflows as share of total population
  1.5%


  1.0%


  0.5%


  0.0%


  -0.5%


  -1.0%
          1961
                 1963
                        1965
                               1967
                                      1969
                                             1971
                                                    1973
                                                           1975
                                                                  1977
                                                                         1979
                                                                                1981
                                                                                       1983
                                                                                              1985
                                                                                                     1987
                                                                                                            1989
                                                                                                                   1991
                                                                                                                          1993
                                                                                                                                 1995
                                                                                                                                        1997
                                                                                                                                               1999
                                                                                                                                                      2001
                                                                                                                                                             2003
                                                                                                                                                                    2005
                                                                                                                                                                           2007
                               South Europe - PT,ES,IT,GR                                     EU15 except PT,ES,IT,GR                                   NEW MS




Net migration inflows in former emigration countries
account for a large part of the net inflows in the EU
                                          Employment rate
90.00%

80.00%

70.00%

60.00%

50.00%

40.00%

30.00%

20.00%

10.00%

0.00%
         BE   FR   FI   DE   SE   NL    DK   MT   LU EU27 AT    UK     PL   HU   IT   ES   GR   PT   CZ   CY

                             EU27      Rest of the World   Nationals



Data ordered in ascending order of foreigners
from the ROW
                              80.0%                                                                                                                                                                                         Em ploym ent rate and foreign residents in Italian regions

                                                                        DK                                                                                                         100.0
                                         NL
                                                                                      SE                                                                                            90.0


                                                              UK   AT                                                                                                               80.0
                                                                                                                                                   CY




                                                                                                                                                                 Employment rate
                              70.0%                          FI
                                           EEDE                                                                                        IE
Employment rate




                                         LV                                                                                                                                         70.0
                                                       PT                                   SI
                                                                                                  CZ                                          ES                                    60.0
                              LT                                   EU27
                                                  FR                                                                    LU
                                                                                                                                                                                    50.0
                                         BG                                          BE
                                                                   GR
                                                  SK
                              60.0%                                                                                                                                                 40.0
                                             RO                                                     IT
                                        PL         HU
                                                                                                                                                                                    30.0
                                                                             MT
                                                                                                                                                                                    20.0
                                                                                                                                                                                           0.0                       2.0                   4.0                      6.0                   8.0                     10.0                 12.0
                           50.0%                                                                                                                                                                                           Foreigners in each region (as % of total population)
                     -0.2%      0.0%              0.2%         0.4%            0.6%          0.8%        1.0%    1.2%        1.4%           1.6%        1.8%
                                                                                      Net migration inflow                                                                            Center- North                               Males                        Females
                                                                                   (as % of total population )                                                                        Mezzogiorno
                                                                                                                                                                                                                                  Males                        Females



                                                             Participation rate and foreign residents in Italian regions                                       3.0%
                          100.0
                                                                                                                                                                                                                     1995-1999                                                                      2000-2007
                                                                                                                                                               2.5%
                           90.0

                           80.0                                                                                                                                2.0%
     Participation rate




                           70.0
                                                                                                                                                               1.5%
                           60.0
                                                                                                                                                               1.0%
                           50.0

                           40.0                                                                                                                                0.5%

                           30.0
                                                                                                                                                               0.0%

                           20.0
                                  0.0                  2.0                   4.0                  6.0            8.0                10.0                12.0   -0.5%                                                  IE




                                                                                                                                                                                                                                                                                                   IE
                                                                                                                                                                                                                                                               UK




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           UK
                                                                                                                                                                                                                                 LU




                                                                                                                                                                                                                                                                                                             LU
                                                                                                                                                                                                                                                     FI




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 FI
                                                                                                                                                                                                                                      NL




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  NL
                                                                                                                                                                                                                            IT




                                                                                                                                                                                                                                                                                                        IT
                                                                                                                                                                                    BE
                                                                                                                                                                                           DK
                                                                                                                                                                                                 DE


                                                                                                                                                                                                           ES




                                                                                                                                                                                                                                                          SE


                                                                                                                                                                                                                                                                    BE
                                                                                                                                                                                                                                                                          DK
                                                                                                                                                                                                                                                                               DE


                                                                                                                                                                                                                                                                                         ES




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      SE
                                                                                                                                                                                                      GR


                                                                                                                                                                                                                FR




                                                                                                                                                                                                                                                                                    GR


                                                                                                                                                                                                                                                                                              FR
                                                                                                                                                                                                                                           AT
                                                                                                                                                                                                                                                PT




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       AT
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            PT
                                                              Foreigners in each region (as % of total population)
                                   Center-North              Males          Females
                                   Mezzogiorno               Males          Females                                                                                                                             Net inflow as % of total population                  Total employment rate (change in pp)

								
To top