MURDEROUS PLANS by rockandrolldreams

VIEWS: 18 PAGES: 1

									MURDEROUS PLANS

Se fosse fatto, una volta fatto,
Sarebbe bene che fosse fatto presto:
Se l’assassinio potesse intrappolare le conseguenze,
E afferrare con la sua esecuzione il successo,
Sì che questo colpo potesse essere
Il principio e la fine – qui, solo qui,
Su questa riva e secca del tempo,
Salteremmo allora la vita futura.
Ma in casi come questi noi subiamo
Un giudizio anche qui, e impartiamo istruzioni
Sanguinose che, una volta impartite,
Tornano a tormentare il maestro. Questa
Giustizia dalle mani eque offre
La miscela del nostro calice avvelenato
Alle nostre stesse labbra. Lui
E’ qui in duplice fiducia: anzitutto
Perché io sono suo congiunto e suo suddito,
Forti ragioni entrambe contro l’atto;
Poi perché sono suo ospite e dovrei
Sbarrare la porta al suo assassinio
E non brandire io stesso il coltello. Inoltre
Questo Duncan ha esercitato così mitemente
Le sue facoltà, è stato così limpido
Nel suo grande ufficio, che le sue virtù,
Come angeli dalla lingua di tromba, proclameranno
La nera colpa della sua soppressione,
E la pietà, come un bimbo appena nato
Che, nudo, cavalca la tempesta,
O come i Cherubini del Cielo, in groppa
Ai corrieri invisibili dell’aria,
Soffierà in ogni occhio l’atto orrendo,
Sì che le lacrime affogheranno il vento.
Io non ho altre sprone
Con cui pungere i fianchi del mio disegno
Se non la volteggiante ambizione, che spicca
Un balzo troppo alto e cade dall’altra parte.

								
To top