Adriatico e spiagge del litorale nord un tesoro da by tyh64566

VIEWS: 16 PAGES: 3

									                      tradizioni in laguna / lagoon tradition



            Adriatico e spiagge del
            litorale nord:
            un tesoro da tutelare
            Una straordinaria biodiversità,                                   a seconda dell’inclinazione della luce del sole. Non a caso la
                                                                              sabbia si chiama dolomia, perché da lì ha origine ed è stata por-
            spiagge dai colori cangianti, scorci                              tata a valle dai fiumi, nel corso di millenni. E’ un piccolo pro-
            pittoreschi e mille occasioni di                                  digio della natura che deve essere tutelato dalla cementificazio-
                                                                              ne selvaggia e dai master-plan smisurati che impoveriscono le
            divertimento. Nelle località                                      risorse costiere senza curarsi della vegetazione, dell’integrità
            balneari del litorale nord:                                       naturalistica e degli ecosistemi preesistenti. Conservazione e
                                                                              preservazione sono due temi che devono necessariamente con-
            Cavallino, Jesolo, Eraclea, Caorle                                vivere con le esigenze di un turismo di qualità e consapevole.
            e Bibione.                                                        Distorcere questo equilibrio significherebbe seppellire un gran-
                                                                              de tesoro sotto la coltre inanimata della speculazione edilizia.
                                                                              La spiaggia di Cavallino è vergine e un po’ selvaggia, lunga 15
            Calda, asciutta, rosata al tramonto e pallida all’alba, a volte   chilometri e profonda fino a 400 metri, è bagnata da un mare
            dorata e accesa, è la spiaggia del litorale nord che da Bibione   ricchissimo di jodio e limpido al punto da essersi guadagnato la
            arriva fino a Cavallino. Racchiude in sé il caleidoscopio can-    Bandiera Blu della Fee, l’organizzazione che valuta la qualità
            giante proprio delle Dolomiti che assumono sfumature diverse      delle spiagge d’Italia. Alberghi a misura d’uomo, un’edilizia




                                                                                                     Warm, dry, rosy at sundown and pale at
                                                                                                     sunrise, at times golden and fiery, these
                                                                                                     are the features of the northern coast
                                                                                                     beach which, from Bibione extends all
                                                                                                     the way to Cavallino. It holds within a
                                                                                                     changing kaleidoscope typical of the
                                                                                                     Dolomites, which take different nuances
                                                                                                     depending of the sun light inclination. It
                                                                                                     is not a coincidence that its sands are
                                                                                                     called dolomite, because it originates
                                                                                                     from there and it has been carried to the
                                                                                                     valley by the rivers during the millenni-
                                                                                                     ums. It is a small nature wander that
                                                                                                     must be safeguarded from the uncon-
                                                                                                     trolled developments and extravagant
                                                                                                     master-plans which impoverish the
                                                                                                     coastal resources without caring and
pagina 38




                                                                                                     worrying about vegetation, naturalistic
                                                                                                     integrity and pre-existing ecosystems.
                                                                                                     Conservation and preservation are the
                                                                                                     two terms that must necessarily live
                                                                                                     alongside the needs of quality tourism
                                                                                                     and consciousness. To upset this bal-
                                                             LA RIVISTA DI VENEZIA


                                   residenziale misurata e molti campeggi hanno elevato Cavallino
                                   a località turistica ‘open air’ più rilevante d’Europa.
                                   Giovane, colorata, adatta a grandi e piccini che si possono cro-
                                   giolare al sole, sonnecchiare, oppure armare di secchiello e
                                   palette per inventare avveniristiche costruzioni di rena: è la
                                   spiaggia di Jesolo. Non a caso una delle più rinomate d’Italia.
                                   Mille sono le occasioni di divertimento, che si snodano attorno
                                   ai suoi 15 chilometri di estensione. Impianti sportivi, piste
                                   ciclabili, vie pedonali ricche di negozi. Jesolo coniuga sole e
                                   mare con interessanti eventi culturali, artistici e musicali.
                                   Eraclea, invece è una cittadina tranquilla. Un tempo era consi-
                                   derata la pineta dei dogi, oggi è paesaggio mutevole, pittoresco
                                   e suggestivo; sembra dilatarsi nell’infinita plaga delle campa-
                                   gne e poi diviene cittadina dalla forte vocazione turistica tanto
                                   da riuscire ad accontentare anche il viaggiatore più esigente. I
                                   suoi arenili comprendono una parte molto verde che si affaccia
                                   sul mare.
                                   Caorle ha un profilo tutto suo, coniuga sole mare e belle spiag-
                                   ge con un’interessante centro storico che rammenta Venezia e
                                   l’isola di Burano. E’ animata da calli, campielli e case colora-
                                   tissime che si affacciano sul porto canale.
                                   La spiaggia di Bibione è una lingua di morbida sabbia che si
                                   dilata per otto chilometri, dalla foce del fiume Tagliamento ad
                                   est al porticciolo di Baseleghe ad ovest. Da non perdere la




  An extraordinary biodiversity, beaches with             ance would mean burying a great
                                                          nature’s treasure under the soulless
     changing colours, picturesque views and              blanket of building speculations.
thousands of opportunities for amusements, in             Cavallino beach is a virgin and a bit
                                                          wild beach, 15 kilometres long and
the northern coasts seaside resorts: Cavallino,           deep about 400 meters and is drenched
         Jesolo, Eraclea, Caorle and Bibione.             by a sea extremely rich of iodine and so




        Adriatic Sea and the
    beaches of the northern
                                                                                                       pagina 39




coastlines: an environmental
       treasure to safeguard
                      tradizioni in laguna / lagoon tradition

            Pineta di Bibione, polmone verde e fresco che arriva fino a lam-     nutrienti portati dai fiumi. Per questo vi si concentra una stra-
            bire il mare.                                                        ordinaria biodiversità. Secondo un recente studio del WWF sol-
            L’Adriatico è un ambiente unico, è la parte terminale di un          tanto il 5,4% delle nostre coste ha mantenuto inalterato il pro-
            bacino allungato in cui sfocia la più grande concentrazione di       prio profilo in termine di biodiversità. Vale la pena tutelarlo e
            fiumi del Mediterraneo. A torto considerato ‘poco trasparente’,      mantenerlo integro preservando quanto più possibile la bellez-
            è in realtà straordinariamente ricco di plancton dovuto ai           za delle sue coste. ¬ E.G.




            limpid to have earned the Fee Blue Flag,      Eraclea on the contrary, is a calm little      the estuary of the Tagliamento river on
            the organisation that assess the quality      town. Once it was considered the               the eastern side, and the tiny harbour of
            of the Italian beaches. Man size hotels,      Doges’ pinewoods, today its variable,          Baseleghe on the western side. Not to
            contained and measured residential            picturesque and charming landscapes            miss the Bibione Pinewood, green and
            building and many camping areas have          seem to extend into the endless area of        cool lung which reaches up to brushing
            promoted Cavallino to a most important        countryside. It has then turned into a         the sea. The Adriatic sea is a unique
            European “open air” tourist area.             town with a strong tourist vocation, so        environment, it is the terminal portion of
            Young, coloured, fit for grown-ups and        much so to manage in making happy              an elongated basin in which empty the
            children alike who can bask or doze-off       the most demanded traveller. Its sands         majority of the Mediterranean rivers.
            in the sun or with bucket and spade           include a very green area which over-          Wrongfully considered “not very trans-
            invent futuristic constructions of sand: it   looks the sea.                                 parent” it is actually rich of plankton
            is the beach of Jesolo. It is not a coinci-   Caorle has a profile all of its own, it com-   due to the nutrients brought by the
            dence if it is one of the most renowned       bines sun, sea and beautiful beaches           rivers. That’s why there is a concentra-
            beaches of Italy. Thousands are the           with an interesting historical city-centre,    tion of biodiversities. According to a
            opportunities and places to have fun,         which brings to mind Venice and the            recent WWF study, only 5.4% of our
            which unwind around its 15 kilometres.        island of Burano. It is dotted by campi,       coastlines have kept unaltered their bio-
            Sport centres, cycling paths, pedestrian      campiellos and extremely colourful hous-       diversity profiles. It is well worth safe-
            ways rich with shops. Jesolo combines         es overlooking the canal harbour.              guarding it and maintaining it integral
            sun and sea with interesting cultural,        Bibione beach is a soft strip of sand,         and preserving its coastlines beauties as
            musical and artistic happenings.              which extends for eight kilometres, with       much as possible. ¬ E.G.
pagina 40

								
To top