Docstoc

Canzoniere - 3ee AvenuE

Document Sample
Canzoniere - 3ee AvenuE Powered By Docstoc
					= Lupetti / Coccinelle



= Esploratori / Guide



= Rover / Scolte



= Canti per tutti (Co.Ca. compresa)



= Canti di repertorio
                                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                              3


                                                                   INDICE ALFABETICO
-A-                                                                           -C-
A Caccia Andiamo -------------------------------------------------- 18        Cacca al diavolo... --------------------------------------------------- 29
Agunni---------------------------------------------------------------- 18     Caccia al sambhur -------------------------------------------------- 29
Addio Lupetto ------------------------------------------------------- 18      Cammina con noi --------------------------------------------------- 29
Ah Io Vorrei Tornare ----------------------------------------------- 19       Cammino del lupetto----------------------------------------------- 30
AIO AIO--------------------------------------------------------------- 19     Campo invernale noviziato ---------------------------------------- 31
Al Cader Della Giornata ------------------------------------------- 19        Cani Rossi ------------------------------------------------------------ 32
Akela chiama -------------------------------------------------------- 20      Canto d’Assisi -------------------------------------------------------- 32
Al Chiaror del Mattin ---------------------------------------------- 20       Canto degli esploratori--------------------------------------------- 33
Al Cjant Il Gial ------------------------------------------------------- 21   Canto del clan ------------------------------------------------------- 33
Alfabeto Giungla ---------------------------------------------------- 21      Canto dell’addio----------------------------------------------------- 33
Al Fuoco Di Bivacco ------------------------------------------------ 22       Canto dell'Amicizia ------------------------------------------------- 34
Alla Caccia Del Leon------------------------------------------------ 22       Canto della promessa ---------------------------------------------- 34
Alouette -------------------------------------------------------------- 22    Canto della sera ----------------------------------------------------- 35
Al mattino ----------------------------------------------------------- 23     Canto delle squadriglie -------------------------------------------- 35
Apri l'occhio fratello scout ---------------------------------------- 23      Canto del mattino -------------------------------------------------- 36
Amici miei ----------------------------------------------------------- 24     Canto del mattino -------------------------------------------------- 36
Augh ------------------------------------------------------------------ 24    Canto del Penny----------------------------------------------------- 37
Attorno alla Rupe --------------------------------------------------- 25      Canto del ricordo --------------------------------------------------- 37
-B-                                                                           Canto del risveglio -------------------------------------------------- 38
Bandarlog ------------------------------------------------------------ 26     Canto di marcia ----------------------------------------------------- 38
Bella ciao ------------------------------------------------------------- 26   Canto universale ---------------------------------------------------- 39
Bertoldin! ------------------------------------------------------------ 27    Canzone dell’aria---------------------------------------------------- 39
Buona Caccia -------------------------------------------------------- 27      Canzone di famiglia felice ----------------------------------------- 40
Buona notte --------------------------------------------------------- 27      Canzone di Kim------------------------------------------------------ 40
Buon appetito! ------------------------------------------------------ 28      Cappellone blues --------------------------------------------------- 40
Buona sera----------------------------------------------------------- 28      Caramba -------------------------------------------------------------- 41
  4                                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Carnet di marcia ----------------------------------------------------42      Festa nel bosco ----------------------------------------------------- 55
Cerchio della gioia --------------------------------------------------42     Filastrocca di Mowgli ---------------------------------------------- 55
C’est le piston--------------------------------------------------------42    Filastrocca Giungla ------------------------------------------------- 55
Chiamata al cerchio ------------------------------------------------43       Fiorellini ------------------------------------------------------------- 56
Chiudi gli occhi ------------------------------------------------------43    Forse tu non lo sai-------------------------------------------------- 56
Col branco in caccia ------------------------------------------------43      Forza venite gente ------------------------------------------------- 57
Col cappellone-------------------------------------------------------44      Fra Martino---------------------------------------------------------- 57
Colore del sol --------------------------------------------------------44    Fratelli alla candida luna ------------------------------------------ 57
Come Robin Hood --------------------------------------------------45         Fratelli d’Italia------------------------------------------------------- 58
Come un gabbiano--------------------------------------------------45         -G-
-D-                                                                          Gabbiano azzurro -------------------------------------------------- 60
Danza dei cani rossi-------------------------------------------------46      Gerico ---------------------------------------------------------------- 60
Danza del fiore rosso -----------------------------------------------47      Gin-Gan-Gooli------------------------------------------------------- 61
Danza della primavera ---------------------------------------------47        Guarda che Bianca Luna ------------------------------------------ 61
Danza della tregua dell'acqua ------------------------------------47         Guardate bene------------------------------------------------------ 62
Danza delle stagioni ------------------------------------------------48      Guardati intorno fratello ------------------------------------------ 62
Danza di Kala-nag ---------------------------------------------------48      Guardati intorno, o lupo ------------------------------------------ 63
Danza la vita ---------------------------------------------------------48    Guardati intorno, scout ------------------------------------------- 63
Davy Crockett--------------------------------------------------------49      Gulliver--------------------------------------------------------------- 64
-E-                                                                          -H-
E canto io e canti tu ------------------------------------------------50     Have the BP spirit -------------------------------------------------- 65
E di nuovo Route ----------------------------------------------------50      Ho camminato ------------------------------------------------------ 65
E’ sorto il sole, esplorator -----------------------------------------51     Hurrah---------------------------------------------------------------- 66
Ecco son tornato ----------------------------------------------------52      -I-
Era una notte che pioveva-----------------------------------------52         I due liocorni -------------------------------------------------------- 67
-F-                                                                          I like the flowers ---------------------------------------------------- 68
Famiglia felice -------------------------------------------------------53    I Pirati ballano ------------------------------------------------------ 68
Farewell---------------------------------------------------------------53    Il bandarlog --------------------------------------------------------- 68
Faria faria oh! --------------------------------------------------------54   Il branco di Akela --------------------------------------------------- 69
Felice notte ----------------------------------------------------------54    Il canto del cuculo -------------------------------------------------- 69
                                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                               5
Il Canto del risveglio ----------------------------------------------- 69      -K-
Il canto della procellaria ------------------------------------------- 70      Kamaludu ------------------------------------------------------------ 84
Il cow-boy Piero----------------------------------------------------- 70       -L-
Il Fachiro Casimiro -------------------------------------------------- 71      La banda di Gedeon ------------------------------------------------ 85
Il falco ---------------------------------------------------------------- 71   La banda-------------------------------------------------------------- 85
Il favore della Giungla---------------------------------------------- 71       La battaglia di Magenta -------------------------------------------- 86
Il leone --------------------------------------------------------------- 73    La bella la va al fosso ----------------------------------------------- 86
Il lupetto ferito ------------------------------------------------------ 73    La bricolla ------------------------------------------------------------ 86
Il mistero della Giungla -------------------------------------------- 74       La caccia di Kaa------------------------------------------------------ 87
Il Piccolo Principe --------------------------------------------------- 74     La canoa -------------------------------------------------------------- 87
Il richiamo della foresta ------------------------------------------- 75       La canzone di Kim -------------------------------------------------- 88
Il richiamo della giungla ------------------------------------------- 76       La danza del serpente---------------------------------------------- 88
Il richiamo della strada -------------------------------------------- 76       La domenica andando alla messa -------------------------------- 89
Il risveglio della giungla-------------------------------------------- 76      La famiglia dei gobbi ----------------------------------------------- 89
Il tango delle capinere --------------------------------------------- 77       La gioia --------------------------------------------------------------- 90
Il vascello fantasma ------------------------------------------------ 77       La guadalupa -------------------------------------------------------- 90
Il veliero -------------------------------------------------------------- 78   La lanterna ----------------------------------------------------------- 91
Incontro di mille sorrisi -------------------------------------------- 78      La legge della Jungla ----------------------------------------------- 91
Insieme --------------------------------------------------------------- 79     La legge --------------------------------------------------------------- 91
Invito al cerchio ----------------------------------------------------- 79     La luna delle vette -------------------------------------------------- 92
Io sogno -------------------------------------------------------------- 79     La mia partenza ----------------------------------------------------- 92
-J-                                                                            La mula de parenzo------------------------------------------------- 93
Jack va in cucina ---------------------------------------------------- 80      La musica------------------------------------------------------------- 93
Joe -------------------------------------------------------------------- 81    La pace---------------------------------------------------------------- 94
Jon Brown ----------------------------------------------------------- 82       La piroga-------------------------------------------------------------- 95
Jonathan ------------------------------------------------------------- 82      La pista nel bosco --------------------------------------------------- 95
Jump down ---------------------------------------------------------- 83        La spada nella roccia ----------------------------------------------- 95
                                                                               La storia del lupetto ------------------------------------------------ 96
                                                                               La storia di Mowgli ------------------------------------------------- 97
                                                                               La strada dinanzi a noi --------------------------------------------- 97
  6                                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
La tregua dell’acqua ------------------------------------------------97      -O-
Le vecchie leggende ------------------------------------------------98       Oh freedom -------------------------------------------------------- 113
L'elefante -------------------------------------------------------------98   Oh Susanna!-------------------------------------------------------- 113
L'Hike -----------------------------------------------------------------99   Oleanna ------------------------------------------------------------- 114
Libera il cuore -------------------------------------------------------99    -P-
Lo zaino ------------------------------------------------------------- 100   Partiamo col Branco ---------------------------------------------- 115
Luce del mondo sei ----------------------------------------------- 100       Passa nella branca E/G ------------------------------------------- 115
L’ultimo canto di Akela ------------------------------------------- 101      Per andare verso la meta ---------------------------------------- 116
La luna -------------------------------------------------------------- 102   Per Raska ----------------------------------------------------------- 116
Lungo la lunga strada--------------------------------------------- 102       Pronti a servire ---------------------------------------------------- 120
Lungo le vie del vento -------------------------------------------- 103      -Q-
Lungri --------------------------------------------------------------- 103   Quando la neve---------------------------------------------------- 122
L’uomo di Cromagnon-------------------------------------------- 103          Quando ti ho incontrato ----------------------------------------- 122
L’uomo torna all’uomo ------------------------------------------- 104        Quando tramonta il sol B.P. ------------------------------------- 123
Lupo salta su ------------------------------------------------------- 105    Quel mazzolin di fiori --------------------------------------------- 123
-M-                                                                          Quelle stradelle ---------------------------------------------------- 124
Ma Che Aspettate------------------------------------------------- 106        -R-
Madonna Degli Scout -------------------------------------------- 106         Ricetta--------------------------------------------------------------- 125
Marcetta------------------------------------------------------------ 107     Richiamo di caccia ------------------------------------------------ 125
Marmellata JAM -------------------------------------------------- 107        Ricordi--------------------------------------------------------------- 126
Monte Canino ----------------------------------------------------- 108       Ride il sole del mattino ------------------------------------------- 127
Musica di festa ---------------------------------------------------- 109     Rosamunda--------------------------------------------------------- 127
My Bonnie --------------------------------------------------------- 109      Rover per il mondo ----------------------------------------------- 127
-N-                                                                          -S-
Nella vecchia fattoria --------------------------------------------- 110     Salta o lupo --------------------------------------------------------- 129
Noi marciam nella notte fonda --------------------------------- 110          Se sei felice --------------------------------------------------------- 129
Noi siamo scout --------------------------------------------------- 111      Se vuoi essere un garzone --------------------------------------- 130
Non si va in cielo -------------------------------------------------- 111    Siam morti dalla fame -------------------------------------------- 130
Nonno Angelino --------------------------------------------------- 111       Sinfonia in ghianda maggiore ----------------------------------- 131
                                                                             Soffiano gli Alisei -------------------------------------------------- 132
                                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                              7
Sol, soletto vola il pipistrello -----------------------------------     133   Uno di noi ---------------------------------------------------------- 148
Spazzacamino -----------------------------------------------------       133   Urrah! --------------------------------------------------------------- 148
Splende il fuoco---------------------------------------------------      134   -V-
Strade e pensieri per domani ----------------------------------          135   Vatti a Colico ------------------------------------------------------- 149
Stupore di un canto nuovo -------------------------------------          135   Vecchio Scarpone d’ogni passione ----------------------------- 150
Sul cappello un bel fior ------------------------------------------      136   Ventiquattro piedi siamo ---------------------------------------- 150
Sul colle scorre... -------------------------------------------------    136   Vento della foresta ----------------------------------------------- 151
Sul lago Tanganika ------------------------------------------------      137   Vento della sera --------------------------------------------------- 151
Suona la sveglia ---------------------------------------------------     137   Verso il nord ------------------------------------------------------- 151
-T-                                                                            Vinassa ------------------------------------------------------------- 152
Tane fredde--------------------------------------------------------      138   Viva la gente ------------------------------------------------------- 153
Tapum --------------------------------------------------------------     139   Voglio girare il mondo ------------------------------------------- 153
Terra di betulla ----------------------------------------------------    139   Voglio soltanto ---------------------------------------------------- 154
Terra mia -----------------------------------------------------------    140   Vorrei --------------------------------------------------------------- 154
Tre cioi--------------------------------------------------------------   140
Tre foglie -----------------------------------------------------------   140
Tre formiche -------------------------------------------------------     141
-U-
Ula ula --------------------------------------------------------------   142
Ula ula reparto ----------------------------------------------------     142
Un austriaco felice -----------------------------------------------      143
Un bravo lupo -----------------------------------------------------      143
Un canto per te ---------------------------------------------------      144
Un cuore inventore ----------------------------------------------        144
Un fazzoletto al collo---------------------------------------------      145
Un mondo di pietra ----------------------------------------------        145
Un mondo una promessa Un grande cerchio----------------                  145
Un nuovo cammino ----------------------------------------------          146
Una stella, una storia nuova ------------------------------------        147
Una voce mi diceva ----------------------------------------------        147
  8                                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°


                                          INDICE LUPETTI / COCCINELLE
-A-                                                                          Cerchio della gioia ------------------------------------------------- 42
A Caccia Andiamo---------------------------------------------------18        C’est le piston ------------------------------------------------------- 42
Addio Lupetto -------------------------------------------------------18      Chiamata al cerchio ------------------------------------------------ 43
Akela chiama --------------------------------------------------------20      Chiudi gli occhi------------------------------------------------------ 43
Al Cjant Il Gial--------------------------------------------------------21   Col branco in caccia ------------------------------------------------ 43
Alfabeto Giungla ----------------------------------------------------21      Colore del sol ------------------------------------------------------- 44
Alla Caccia Del Leon ------------------------------------------------22      -D-
Augh-------------------------------------------------------------------24    Danza dei cani rossi ------------------------------------------------ 46
Attorno alla Rupe ---------------------------------------------------25      Danza del fiore rosso ---------------------------------------------- 47
-B-                                                                          Danza della primavera--------------------------------------------- 47
Bandarlog ------------------------------------------------------------26     Danza della tregua dell'acqua ------------------------------------ 47
Bella ciao -------------------------------------------------------------26   -E-
Buona Caccia -------------------------------------------------------- 27     Era una notte che pioveva ---------------------------------------- 52
Buona notte---------------------------------------------------------- 27     -F-
Buon appetito! ------------------------------------------------------28      Famiglia felice ------------------------------------------------------- 53
Buona sera -----------------------------------------------------------28     Felice notte---------------------------------------------------------- 54
-C-                                                                          Festa nel bosco ----------------------------------------------------- 55
Caccia al sambhur --------------------------------------------------29       Filastrocca di Mowgli ---------------------------------------------- 55
Cammino del lupetto-----------------------------------------------30         Filastrocca Giungla ------------------------------------------------- 55
Cani Rossi ------------------------------------------------------------32    Fiorellini ------------------------------------------------------------- 56
Canto degli esploratori ---------------------------------------------33      Forza venite gente ------------------------------------------------- 57
Canto della promessa ----------------------------------------------34        Fra Martino---------------------------------------------------------- 57
Canto della sera -----------------------------------------------------35     Fratelli alla candida luna ------------------------------------------ 57
Canto del risveglio --------------------------------------------------38     Fratelli d’Italia------------------------------------------------------- 58
Canto universale ----------------------------------------------------39      -G-
Canzone di famiglia felice -----------------------------------------40       Gin-Gan-Gooli------------------------------------------------------- 61
Caramba --------------------------------------------------------------41     Guarda che Bianca Luna ------------------------------------------ 61
                                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                              9
Guardate bene ------------------------------------------------------ 62       La danza del serpente---------------------------------------------- 88
Guardati intorno, o lupo ------------------------------------------ 63        La legge della Jungla ----------------------------------------------- 91
-H-                                                                           La musica------------------------------------------------------------- 93
Have the BP spirit -------------------------------------------------- 65      La pista nel bosco --------------------------------------------------- 95
-I-                                                                           La storia del lupetto ------------------------------------------------ 96
I due liocorni -------------------------------------------------------- 67    La storia di Mowgli ------------------------------------------------- 97
Il bandarlog ---------------------------------------------------------- 68    La tregua dell’acqua ------------------------------------------------ 97
Il branco di Akela --------------------------------------------------- 69     L'elefante------------------------------------------------------------- 98
Il canto del cuculo -------------------------------------------------- 69     L’ultimo canto di Akela ------------------------------------------- 101
Il Canto del risveglio ----------------------------------------------- 69     Lungri --------------------------------------------------------------- 103
Il canto della procellaria ------------------------------------------- 70     L’uomo di Cromagnon ------------------------------------------- 103
Il cow-boy Piero----------------------------------------------------- 70      L’uomo torna all’uomo ------------------------------------------- 104
Il Fachiro Casimiro -------------------------------------------------- 71     Lupo salta su------------------------------------------------------- 105
Il favore della Giungla---------------------------------------------- 71      -M-
Il leone --------------------------------------------------------------- 73   Marcetta ----------------------------------------------------------- 107
Il lupetto ferito ------------------------------------------------------ 73   -N-
Il mistero della Giungla -------------------------------------------- 74      Non si va in cielo -------------------------------------------------- 111
Il Piccolo Principe --------------------------------------------------- 75    -P-
Il richiamo della foresta ------------------------------------------- 75      Partiamo col Branco ---------------------------------------------- 115
Il richiamo della giungla ------------------------------------------- 76      Passa nella branca E/G ------------------------------------------- 115
Il risveglio della giungla-------------------------------------------- 76     Per Raska ----------------------------------------------------------- 116
Insieme --------------------------------------------------------------- 79    -R-
Invito al cerchio ----------------------------------------------------- 79    Ricetta -------------------------------------------------------------- 125
-J-                                                                           Richiamo di caccia ------------------------------------------------ 125
Jack va in cucina ---------------------------------------------------- 81     -S-
Joe -------------------------------------------------------------------- 81   Salta o lupo -------------------------------------------------------- 129
-L-                                                                           Se sei felice -------------------------------------------------------- 129
La battaglia di Magenta ------------------------------------------- 86        Signor fra le tende schierati ------------------------------------- 127
La caccia di Kaa ----------------------------------------------------- 87     Sinfonia in ghianda maggiore ----------------------------------- 131
La canzone di Kim -------------------------------------------------- 88       Sol, soletto vola il pipistrello ------------------------------------ 133
  10                                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
-T-
Tre formiche ------------------------------------------------------- 141
-U-
Ula ula -------------------------------------------------------------- 142
Un austriaco felice ------------------------------------------------ 143
Un bravo lupo ----------------------------------------------------- 143
Un mondo una promessa Un grande cerchio ---------------- 145
                                            INDICE ESPLORATORI / GUIDE
-A-                                                                           Canto universale ---------------------------------------------------- 39
Ah Io Vorrei Tornare ----------------------------------------------- 19       Canzone dell’aria --------------------------------------------------- 39
AIO AIO--------------------------------------------------------------- 19     Canzone di Kim ----------------------------------------------------- 40
Al Cader Della Giornata ------------------------------------------- 19        Cappellone blues --------------------------------------------------- 41
Al Chiaror del Mattin ---------------------------------------------- 20       Caramba ------------------------------------------------------------- 41
Al Cjant Il Gial ------------------------------------------------------- 21   C’est le piston ------------------------------------------------------- 42
Al Fuoco Di Bivacco ------------------------------------------------ 22       Col cappellone ------------------------------------------------------ 44
Alla Caccia Del Leon------------------------------------------------ 22       Come Robin Hood -------------------------------------------------- 45
Alouette -------------------------------------------------------------- 22    Come un gabbiano ------------------------------------------------- 45
Al mattino ----------------------------------------------------------- 23     -D-
Apri l'occhio fratello scout ---------------------------------------- 23      Danza delle stagioni------------------------------------------------ 48
Amici miei ----------------------------------------------------------- 24     Danza di Kala-nag -------------------------------------------------- 48
-B-                                                                           Danza la vita --------------------------------------------------------- 48
Bella ciao ------------------------------------------------------------- 26   Davy Crockett ------------------------------------------------------- 49
Bertoldin! ------------------------------------------------------------ 27    -E-
-C-                                                                           E canto io e canti tu ------------------------------------------------ 50
Cammina con noi --------------------------------------------------- 29        E’ sorto il sole, esplorator ----------------------------------------- 51
Canto degli esploratori -------------------------------------------- 33       Ecco son tornato---------------------------------------------------- 52
Canto dell’addio ---------------------------------------------------- 33      Era una notte che pioveva ---------------------------------------- 52
Canto dell'Amicizia ------------------------------------------------- 34      -F-
Canto della promessa---------------------------------------------- 34         Farewell -------------------------------------------------------------- 53
Canto delle squadriglie -------------------------------------------- 35       Faria faria oh! ------------------------------------------------------- 54
Canto del mattino -------------------------------------------------- 36       Forse tu non lo sai -------------------------------------------------- 56
Canto del mattino -------------------------------------------------- 36       Fra Martino ---------------------------------------------------------- 57
Canto del Penny ---------------------------------------------------- 37       Fratelli d’Italia ------------------------------------------------------- 58
Canto del ricordo --------------------------------------------------- 37      -G-
Canto di marcia ----------------------------------------------------- 38      Gin-Gan-Gooli------------------------------------------------------- 61
  12                                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Guardati intorno fratello ------------------------------------------62         La canoa --------------------------------------------------------------87
Guardati intorno, scout --------------------------------------------63         La canzone di Kim---------------------------------------------------88
Gulliver ---------------------------------------------------------------64     La gioia----------------------------------------------------------------90
-H-                                                                            La guadalupa---------------------------------------------------------90
Have the BP spirit ---------------------------------------------------65       La lanterna -----------------------------------------------------------91
Hurrah ----------------------------------------------------------------66      La legge ---------------------------------------------------------------91
-I-                                                                            La musica -------------------------------------------------------------93
I like the flowers ----------------------------------------------------68      La pace----------------------------------------------------------------94
I Pirati ballano -------------------------------------------------------68     La piroga--------------------------------------------------------------95
Il canto del cuculo --------------------------------------------------69       La spada nella roccia -----------------------------------------------95
Il Fachiro Casimiro ------------------------------------------------- 71       La strada dinanzi a noi ---------------------------------------------97
Il falco ---------------------------------------------------------------- 71   Le vecchie leggende ------------------------------------------------98
Il leone ----------------------------------------------------------------73    L'Hike -----------------------------------------------------------------99
Il Piccolo Principe ---------------------------------------------------75      Libera il cuore -------------------------------------------------------99
Il richiamo della foresta --------------------------------------------75       La luna -------------------------------------------------------------- 102
Il richiamo della giungla -------------------------------------------76        Luce Rossa --------------------------------------------------------- 102
Il vascello fantasma -------------------------------------------------77       Lungo la lunga strada--------------------------------------------- 102
Insieme ---------------------------------------------------------------79      Lungo le vie del vento -------------------------------------------- 103
-J-                                                                            L’uomo di Cromagnon-------------------------------------------- 103
Jack va in cucina-----------------------------------------------------81       -M-
Joe ---------------------------------------------------------------------81    Ma Che Aspettate------------------------------------------------- 106
Jon Brown ------------------------------------------------------------82       Madonna Degli Scout -------------------------------------------- 107
Jonathan--------------------------------------------------------------82       Marmellata JAM -------------------------------------------------- 107
Jump down-----------------------------------------------------------83         My Bonnie --------------------------------------------------------- 109
-K-                                                                            -N-
Kamaludu ------------------------------------------------------------84        Noi siamo scout --------------------------------------------------- 111
-L-                                                                            -O-
La banda--------------------------------------------------------------85       Oleanna------------------------------------------------------------- 114
La battaglia di Magenta --------------------------------------------86         -P-
La bricolla ------------------------------------------------------------86     Per andare verso la meta ---------------------------------------- 116
                                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                              13
Pronti a servire----------------------------------------------------     120   Urrah! --------------------------------------------------------------    148
-Q-                                                                            -V-
Quando tramonta il sol B.P.-------------------------------------         123   Vatti a Colico ------------------------------------------------------    149
-R-                                                                            Vento della foresta -----------------------------------------------      151
Ride il sole del mattino ------------------------------------------      127   Vento della sera---------------------------------------------------      151
-S-                                                                            Verso il nord -------------------------------------------------------    151
Se vuoi essere un garzone --------------------------------------         130   Voglio soltanto ----------------------------------------------------     153
Siam morti dalla fame -------------------------------------------        130   Vorrei ---------------------------------------------------------------   154
Signor fra le tende schierati ------------------------------------       130
Soffiano gli Alisei -------------------------------------------------    132
Sol, soletto vola il pipistrello -----------------------------------     133
Splende il fuoco---------------------------------------------------      134
Stupore di un canto nuovo -------------------------------------          135
Sul cappello un bel fior ------------------------------------------      136
Sul colle scorre... -------------------------------------------------    136
Sul lago Tanganika ------------------------------------------------      137
Suona la sveglia ---------------------------------------------------     137
-T-
Terra di betulla ----------------------------------------------------    139
Tre foglie -----------------------------------------------------------   140
-U-
Ula ula reparto ----------------------------------------------------     142
Un austriaco felice -----------------------------------------------      143
Un cuore inventore ----------------------------------------------        144
Un fazzoletto al collo---------------------------------------------      145
Un mondo di pietra ----------------------------------------------        145
Un mondo una promessa un grande cerchio ----------------                 145
Una stella, una storia nuova ------------------------------------        147
Una voce mi diceva ----------------------------------------------        147
Uno di noi----------------------------------------------------------     148
                                                  INDICE ROVER / SCOLTE
-A-                                                                           Gin-Gan-Gooli------------------------------------------------------- 61
Ah Io Vorrei Tornare ------------------------------------------------19       -H-
Al Cader Della Giornata --------------------------------------------19        Have the BP spirit -------------------------------------------------- 65
Al Cjant Il Gial--------------------------------------------------------21    Ho camminato ------------------------------------------------------ 65
Amici miei ------------------------------------------------------------24     -I-
-B-                                                                           Il canto del cuculo -------------------------------------------------- 69
Bella ciao -------------------------------------------------------------26    Il falco ---------------------------------------------------------------- 71
-C-                                                                           Il richiamo della strada -------------------------------------------- 76
Campo invernale noviziato ----------------------------------------31          Il vascello fantasma ------------------------------------------------ 77
Canto d’Assisi --------------------------------------------------------32     Il veliero-------------------------------------------------------------- 78
Canto del clan -------------------------------------------------------33      Incontro di mille sorrisi-------------------------------------------- 78
Canto dell'Amicizia -------------------------------------------------34       Insieme -------------------------------------------------------------- 79
Canto della promessa ----------------------------------------------34         -J-
Canto del ricordo ---------------------------------------------------37       Jack va in cucina ---------------------------------------------------- 81
Canto di marcia -----------------------------------------------------38       Joe -------------------------------------------------------------------- 81
Canto universale ----------------------------------------------------39       -L-
Canzone dell’aria ----------------------------------------------------39      La banda di Gedeon ----------------------------------------------- 85
Caramba --------------------------------------------------------------41      La battaglia di Magenta ------------------------------------------- 86
Carnet di marcia ----------------------------------------------------42       La bricolla------------------------------------------------------------ 86
-E-                                                                           La gioia --------------------------------------------------------------- 90
E di nuovo Route ----------------------------------------------------50       La luna delle vette-------------------------------------------------- 92
Era una notte che pioveva-----------------------------------------52          La mia partenza----------------------------------------------------- 92
-F-                                                                           La pace --------------------------------------------------------------- 94
Fratelli d’Italia -------------------------------------------------------58   La piroga ------------------------------------------------------------- 95
-G-                                                                           La spada nella roccia----------------------------------------------- 95
Gabbiano azzurro ---------------------------------------------------60        La strada dinanzi a noi--------------------------------------------- 97
Gerico -----------------------------------------------------------------60    Lo zaino ------------------------------------------------------------- 100
                                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                            15
Luce del mondo sei ----------------------------------------------        100   Una voce mi diceva ----------------------------------------------- 147
La luna--------------------------------------------------------------    102   Uno di noi ---------------------------------------------------------- 148
Lungo la lunga strada --------------------------------------------       102   Urrah! --------------------------------------------------------------- 148
L’uomo di Cromagnon -------------------------------------------          103   -V-
-M-                                                                            Vatti a Colico ------------------------------------------------------- 149
Ma Che Aspettate ------------------------------------------------        106   Vecchio Scarpone d’ogni passione ----------------------------- 150
-N-                                                                            Ventiquattro piedi siamo ---------------------------------------- 150
Noi marciam nella notte fonda --------------------------------           110   Verso il nord ------------------------------------------------------- 151
-P-                                                                            Voglio soltanto ---------------------------------------------------- 153
Pronti a servire----------------------------------------------------     120
-Q-
Quando ti ho incontrato ----------------------------------------         122
Quando tramonta il sol B.P.-------------------------------------         123
-R-
Ricordi --------------------------------------------------------------   126
-S-
Signor fra le tende schierati ------------------------------------       130
Sol, soletto vola il pipistrello -----------------------------------     133
Strade e pensieri per domani ----------------------------------          135
-T-
Terra mia -----------------------------------------------------------    140
-U-
Un austriaco felice -----------------------------------------------      143
Un mondo di pietra ----------------------------------------------        145
Un mondo una promessa Un grande cerchio----------------                  145
Un nuovo cammino ----------------------------------------------          146
  16                                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°


                                                  INDICE CANTI PER TUTTI
-A-                                                                           Signor fra le tende schierati ------------------------------------- 130
Al Cjant Il Gial--------------------------------------------------------21    Sol, soletto vola il pipistrello ------------------------------------ 133
-B-                                                                           -U-
Bella ciao -------------------------------------------------------------26    Un austriaco felice ------------------------------------------------ 143
-C-                                                                           Un mondo una promessa Un grande cerchio ---------------- 145
Canto universale ----------------------------------------------------39
Caramba --------------------------------------------------------------41
-E-
Era una notte che pioveva-----------------------------------------52
-F-
Fratelli d’Italia -------------------------------------------------------58
-G-
Gin-Gan-Gooli -------------------------------------------------------61
-H-
Have the BP spirit ---------------------------------------------------65
-I-
Il canto del cuculo --------------------------------------------------69
Insieme ---------------------------------------------------------------79
-J-
Jack va in cucina-----------------------------------------------------81
Joe ---------------------------------------------------------------------81
-l-
La battaglia di Magenta --------------------------------------------86
L’uomo di Cromagnon-------------------------------------------- 103
-S-
                                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                                          17


                                           INDICE CANTI DI REPERTORIO
-I-                                                                          -V-
Il tango delle capinere --------------------------------------------- 77     Vinassa ------------------------------------------------------------- 152
-L-                                                                          Viva la gente ------------------------------------------------------- 152
La bella la va al fosso ---------------------------------------------- 86    Voglio girare il mondo ------------------------------------------- 153
La domenica andando alla messa ------------------------------- 89
La famiglia dei gobbi ----------------------------------------------- 89
La mula de parenzo ------------------------------------------------ 93
-M-
Monte Canino ----------------------------------------------------- 108
Musica di festa ---------------------------------------------------- 109
-N-
Nella vecchia fattoria -------------------------------------------- 110
Nonno Angelino -------------------------------------------------- 112
-O-
Oh freedom ------------------------------------------------------- 113
Oh Susanna! ------------------------------------------------------- 113
-Q-
Quando la neve --------------------------------------------------- 122
Quel mazzolin di fiori -------------------------------------------- 123
Quelle stradelle --------------------------------------------------- 124
-R-
Rosamunda -------------------------------------------------------- 127
-T-
Tapum -------------------------------------------------------------- 139
Tre cioi-------------------------------------------------------------- 140
-U-
Un canto per te --------------------------------------------------- 144
  18                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                        felici correrem Sì, bisognerà...
                                                        e correrem.
                                                        Rientrati nella tana
                                                        ricorderemo, sì,
                                                        la caccia ormai lontana,
                                                        cantando ognor così, ognor così.
                                                        Sì, bisognerà...



                                                        Agunni
    ▬A▬
                                                        Agunni, gunni, gaia, gunni
                                                        Agunni, gunni, gaia gunni
A Caccia Andiamo                                        A-ia-ia, ippy-ia ca-ie-ne
                                                        A-ia-ia, ippy-ia ca-ie-ne
O lupi a caccia andiamo,                                A-gu, a-gu, a-gun-ni ki-gi. (2 volte)
corriamo e pronti siam
sorriso lieto abbiamo
“del nostro meglio” urliam
e meglio urliam.
                                                        Addio Lupetto
Sì, bisognerà, bisognerà che vada.
                                                        Formiamo un grande cerchio
Sì, bisognerà, bisognerà partir.                        con le mani nelle man;
Sì, bisognerà, bisognerà che vada.                      fratelli c’è un lupetto
Sì, bisognerà, bisognerà partir.                        che oggi il branco lascerà.
In mezzo alla natura                                    Rit. Ma noi vogliamo dirgli ancor
fratelli noi sarem.                                     che un dì ci rivedrem.
Lupetti all’aria pura                                   Arrivederci, fratellin,
                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                      19
presto ti seguirem.                                            ma sopra quella croce un bel giglio fiorirà
Tu pure come Mowgli                                            il giglio dell’esplorator.
lasci il branco e vai lontan,                                  Portami tu ....
tu pure come Mowgli
sarai uomo nel doman.
Ricordati del branco                                           AIO AIO
noi di te fieri sarem
nessun ti scorderà,                                            Aio aio
fratello e un dì ti seguirem.                                  Aio aio aio aio aio aio aio!
                                                               Vien dal bosco una strada che muore
                                                               nell’orizzonte cupo di un’alba senza sole!
                                                               Con lo zaino è gravoso marciare
Ah Io Vorrei Tornare                                           si suda ma non manca il fiato per cantare.
                                                               C’è una stella che guida i miei passi
Ah io vorrei tornare anche solo per un dì                      tra i suon della foresta marciando noi cantiamo.
lassù nella valle alpina                                       Perché il canto ci fa camminare
là tra gli alti abeti ed i rododendri in fior
distendermi a terra e sognar.                                  è tardi ma c’è sempre il fiato per cantare.
Portami tu lassù Signore
dove meglio ti veda!
Oh portami tra il verde
dei tuoi pascoli lassù                                         Al Cader Della Giornata
per non farmi scendere mai più.
Là sotto il pino antico, noi lasciammo nel partir              Al cader della giornata
la croce del nostro altare                                     noi leviamo i cuori a Te.
là sotto il pino antico colla croce la restò                   Tu l’avevi a noi donata,
un poco del nostro cuor.                                       bene spesa fu per te.
Portami tu....                                                 Te nel bosco e nel ruscello,
E quando quest’inverno qui la neve scenderà,                   Te nel monte, Te nel mar,
bianca sarà la valle;                                          Te nel cuore del fratello,
  20                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Te nel mio cercai d’amar.
Se non sempre la mia mente                             Al Chiaror del Mattin
in Te, pura, s’affissò;
se allora stoltamente                                  Al chiaror del mattin, al chiaror del mattin
da Te lungi s’attardò.                                 ci sveglia la canzon, ci sveglia la canzon
Mio signore son dolente                                Al chiaror del mattin, al chiaror del mattin
Te ne chiedo o Dio mercè!                              ci sveglia la canzon: è sorto il sol.
Del mio meglio lietamente                              Su leviam su leviam ...
io farò doman per Te.                                  per avere il sol basta ridere
I Tuoi cieli sembran prati                             su leviam su leviam
e le stelle tanti fior.                                non è tempo d’esitar
Son bivacchi dei beati                                 Se la pioggia cadrà, se la pioggia cadrà
stretti in cerchio a lor Signor.                       e tutto bagnerà e tutto bagnerà
Quante stelle, quante stelle,                          se la pioggia cadrà, se la pioggia cadrà
dimmi tu la mia qual’è.                                più divertente ancor sarà
Non ambisco la più bella,                              Su leviam ....
basta sia vicino a Te.                                 Se la neve cadrà, se la neve cadrà
                                                       e tutto imbiancherà e tutto imbiancherà
                                                       se la neve cadrà, se la neve cadrà
                                                       più divertente ancor sarà
Akela chiama                                           Su leviam ....
                                                       Se il vento verrà, se il vento verrà
Akela chiama, Akela chiama,                            e tutto muoverà e tutto muoverà
Akela chiama al gran cerchio,                          se il vento verrà, se il vento verrà
corriamo su corriamo su,                               più divertente ancor sarà
chi primo arriverà?                                    Su leviam ....
Sì! Sì! Tutti pronti all’appello!                      (fischiettare)

Sì! Sì! Tutti vengano qua!
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                     21

Al Cjant Il Gial                                            Alfabeto Giungla
Al cjant il gial                                            A come Akela che ci può aiutare,
al criche il dì:                                            B come Baloo che la legge sa insegnare,
mandi,                                                      C come Chil che vola in lontananza,
ninine,                                                     D come Dhole che teniamo a distanza. ( 2V )
mandi, ninine;                                              E è un elefante nella Waingunga,
Al cjant il gial                                            F è Ferao che picchia nella Giungla,
al criche il dì:                                            G è la Giungla più grande che ci sia,
mandi, ninine,                                              H come Hati che la sete portò via. ( 2V )
mi tocje parti.                                             I come Ikki grande porcospino,
E l’allegrie la vien dai ziovani,                           L è la Legge del bravo lupettino,
e l’allegrie la vien dai ziovani                            M come Mowgli ranocchio piccolino,
e l’allegrie la vien dai ziovani                            N è Natoo di Messua il bambino. ( 2V )
e non dai veci e non dai veci marida.                       O come Oo la tartarughina,
Ciribiribin doman l’è festa                                 P è la pantera che ci è più vicina,
ciribiribin non si lavorà                                   Q è qualsiasi cosa che nella Giungla accade,
ciribiribin senza l’amore,                                  R è la rupe da cui nessuno cade.
ciribiribin non si può star.                                S è la scimmia tanto dispettosa,
Al cjant il gial...                                         T è la tigre tanto odiosa,
                                                            U è l’ululato del lupo quando è in caccia,
                                                            V è la vittoria di chi segue la traccia. ( 2V )
                                                            Ora è rimasta una sola lettera,
                                                            Z è l’ultima cosa sarà mai,
                                                            Z come zaffiro, più puro che ci sia,
                                                            ma Mowgli non lo volle e lo getto via. ( 2V )
  22                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Al Fuoco Di Bivacco                                 Alla Caccia Del Leon
Al fuoco di bivacco                                 Siamo andati alla caccia del leon... pem pem
tutti quanti siam raccolti,                         Siamo andati alla caccia del leon... pem pem
la luce della fiamma                                Siamo andati alla caccia (3v) del leon.. pem pem
rischiara i nostri volti.                           RIT.
Da quella fiamma pura                               Singing ja ja yuppi yuppi ja (2v)
scaturisce una scintilla,                           Singing ja ja yuppi ja ja yuppi ja ja yuppi yuppi ja
è la fede di B.P.                                   Taglia l’ancora la nave per partir... tu tu RIT.
Sempre avanti esploratori,                          Sulla riva son gli amici a salutar... bye bye RIT.
sempre in alto i nostri cuori.                      Siamo ormai nella foresta equatorial... brr brr RIT.
Tutti gli scout sono fratelli                       Un leone sta dormendo non lontan ... ron ron RIT.
e cantiamo sempre così:                             Se ci vede ci divora in un boccon... gnam gnam RIT.
Jamboree!                                           Cari amici non facciamolo svegliar... pss pss RIT.
Dal cielo ci sorridono
e ci guardano le stelle,
ci fan da sentinelle.
Ma una che fra tutte                                Alouette
si distingue è la più bella,
è la fede di B.P.                                   Alouette, gentille alouette,
RIT.                                                Alouette, je te pluimerai.
L’esploratore è forte,                              Solo – Je te pluimerai la tete
sia nel cuor che nella mente,                       Coro – Je te pluimerai la tete
la sua parola è sacra                               Solo – Et la tete
non sta senza far niente.                           Coro – Et la tete
Egli è di buon umore                                Solo – Alouette!
e si arrangia a far di tutto:                       Coro – Alouette!AH!
è la legge di B.P.                                  Alouette, gentille alouette,
RIT.                                                Alouette, je te pluimerai.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                    23
Le cou, le dos, le queue, le ventre,
la gorge, le joues, le yeux, le bec,                         Apri l'occhio fratello scout
la panse, le coeur.
                                                             Al passo del guidon,
                                                             fratello Scout, t’attende l’avventura
                                                             tra il verde delle macchie e sotto il sol. . .
Al mattino                                                   Al passo del guidon,
                                                             avanti ad esplorar la natura:
Al mattino tutto splende intorno                             un nido, un’erba, un fior
la terra ride al ciel seren                                  t’aspetta ed e tutto per te!
ma se c’è la pioggia o tira il vento                         Rit: Apri l’occhio, fratello Scout:
cosa importa cantiamo così.                                  tutto il mondo ch’è intorno a te
Rit. Perché ogni giorno                                      è una cosa meravigliosa da scoprir! (2 v.)
è un giorno di festa,                                        A lato del sentier la pista,
nei nostri cuori brilla sempre il sol,                       ancor fratel, non e battuta,
pieni di gioia e di serenità,                                la bussola ti guida senza error...
gioiosamente noi vogliam cantar.                             A lato del sentier il mondo
C’è chi è triste, c’è chi si lamenta,                        è tutta terra sconosciuta:
non sa gioir, non sa cantar,                                 ma certo c'è un amico che di là ti aspetterà.
più vorrebbe nè mai si contenta                              Rit: Apri l’occhio, fratello Scout...
cosa importa cantiamo così.
  24                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Amici miei                                           Augh
Amici miei, venite qui                               RIT: Augh, Augh,
cantate insieme a me:                                Augh, Augh, Augh.
qualcuno c’è che da lassù,                           Le Tribù tribù
dal cielo sentirà.                                   a Manitù
Le stelle sopra le città                             portan doni di Caribù.
le accende tutte Lui                                 Le squaw
ed il sole che ci riscalderà                         ai bravi indiani
ce l’ha donato Lui.                                  preparan pani e salami.
E prati verdi e cieli blu,                           RIT: Augh....
montagne, mari e poi                                 Le tribù
le foreste, i fiumi e tutto ciò                      a testa in giù
che vive intorno a noi.                              fan al guerra alle giacche blu.
Per ogni notte buia che                              Il consiglio
il cuore oscurerà,                                   dei saggi anziani
amici miei, poi ci sarà                              porta ordine tra i baldi indiani.
un’alba chiara in Lui.                               RIT: Augh....
Amici miei venite qui,                               Il totem
cantate insieme a me                                 che noi adoriamo
qualcuno c’è che da lassù,                           è il simbolo per ogni indiano.
non ci lascerà mai soli.                             In cerchio
                                                     le tribù
                                                     cantano e gridano a Manitù.
                                                     RIT: Augh....
                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°   25

Attorno alla Rupe
Attorno alla rupe orsù lupi andiam,
d’Akela e Baloo or le voci ascoltiam.
Del branco la forza in ciascun lupo sta,
del lupo la forza nel branco sarà.
Uulla ullallalla uullallalla
del lupo la forza nel branco sarà.
Or quando si sente un richiamo lontan
risponde un vicino più forte ulular.
A quei che la legge fedel seguirà
a lui buona caccia si ripeterà.
Uulla ullallalla uullallalla
a lui buona caccia si ripeterà.
Il debole cucciol via via crescerà
e forte ed ardito col clan caccerà.
Finché sulla rupe un dì porterà
la pelle striata del vile Shere Khan.
Uulla ullallalla uullallalla
e a lui buona caccia ogni lupo dirà.
  26                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                              tutto il giorno noi ci divertiremo
                                                              molto unite e amiche siamo
                                                              fino a quando poi non litighiamo



                                                              Bella ciao
                                                              Una mattina mi son svegliato
                                                              oh bella ciao, bella ciao
                                                              bella ciao, ciao, ciao,
                                                              una mattina mi son svegliato
   ▬B▬                                                        e ho trovato l’invasor.
                                                              O partigiano portami via....
                                                              .. che mi sento di morir.
Bandarlog                                                     E se io muoio da partigiano....
                                                              .. tu mi devi seppellir.
Rit. Siamo qui siamo il Bandarlog                             Seppellirai lassù in montagna....
forti, buone e astute siam di più,                            .. sotto l’ombra di un bel fior.
con le mani ed una coda,                                      E tutti quelli che passeranno....
che ci penzola in giù.                                        .. mi diranno: oh che bel fior!
Tra questo e quel ramo                                        E questo è il fiore del partigiano....
tutte in fila insieme noi veloci andiamo                      .. morto per la libertà.
poi sedute noi pensiamo
a tante cose che non ricordiamo.
Noi cianciamo noi gridiamo
allegre un po’ dispettose noi siam
come gli uomini parliamo
come gli uomini fare sappiamo.
Tutto il giorno noi giocheremo
                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                         27

Bertoldin!                                          Buona Caccia
Se mammina un giorno al campo                       Partiamo col branco in caccia buona caccia , buona caccia;
ci mandasse Bertoldin,                              partiamo col branco in caccia buona caccia fratellin.
povero Bertoldin. (2v)                              Cuor leale, lingua cortese fanno strada nella giungla;
se mammina un giorno al campo                       cuor leale, lingua cortese nella giungla strada fan.
ci mandasse Bertoldin,                              Siamo d’uno stesso sangue fratellino tu ed io;
povero Bertoldin, che fa?                           siamo d’uno stesso sangue fratellino io e te.
Rit: I love you, my baby                            E’ le legge della giungla vecchia e vera come il cielo
I love you.                                         senza legge non c’è vero non c’è lupo che vivrà.
Se una mosca disgraziata                            Grande è il bosco e tenebroso ed il lupo è piccolino;
va a finir nel gavettin,                            Baloo, l’orso coraggioso, viene a caccia insieme a te.
povero Bertoldin. (2v)
Se una mosca disgraziata
va a finir nel gavettin,
povero Bertoldin, che fa?                           Buona notte
Se una formica impertinente
nell’orecchio passeggiò;                            Buona notte a te, fratellino
povero mio coccò. (2v)                              Buona notte, e dormi sereno
Se una formica impertinente                         Sogna pure gli amici più cari
nell’orecchio passeggiò;                            La tua preda e le corse nel bosco.
povero mio coccò; oh! oh!                           Buona notte, a te caro Akela
                                                    che conduci il branco alla caccia
                                                    il mio impegno, domani, vedrai,
                                                    sarà grande come non mai.
                                                    Buona notte mia dolce Bagheera
                                                    Dal mantello color della notte
                                                    Mi salvasti donando la preda
                                                    l’hai uccisa con zampa pesante.
  28                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Buona notte anche a te, o Baloo,                                 Buon appetito lupi, buon appetito!
che mi insegni la legge del branco:                              Buon appetito lupi, buon appetito!
pensa sempre ai tuoi giovani lupi                                Buon appetito lupi, buon appetito!
e alle cose che ancora non sanno.                                Buon appetito lupi, buon appetito!
Buona notte a te amico Kaa
Cuore forte e lingua cortese
Mi hai donato il tuo aiuto sincero
L’amicizia è il dono più vero.                                   Buona sera
Buona notte, a te Fratel Bigio,
vero amico e compagno di strada                                  Buona sera, buona sera,
la tua traccia sarà la mia traccia                               già la luna appare in ciel
la tua preda sarà la mia preda.                                  e si sente l’usignol.
Buona notte a tutta la giungla                                   Già la luna appare in ciel
Buona notte a chi caccia e riposa                                e si sente l’usignol.
Buona notte a chi và alla Waingunga                              Buona sera!
Buona notte alle stelle e alla luna.



Buon appetito!
È giunta l’ora lupi, già di mangiar
È giunta l’ora lupi, già di mangiar
È giunta l’ora lupi, già di mangiar
È giunta l’ora lupi, già di mangiar.
Oillalla che fame Akela, oillalla che fame.(bis)
Buon appetito Akela, buon appetito!
Buon appetito Akela, buon appetito!
Buon appetito Akela, buon appetito!
Buon appetito Akela, buon appetito!
                                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                             29

                                                                  Caccia al sambhur
                                                                  Nella valletta chiara s’aggirano i lupi
                                                                  annusano le tracce del sambhur veloce
                                                                  seguono Akela a caccia tra aspri dirupi
                                                                  e da lontano l'eco ripete la voce.
                                                                  E salta, lupo, salta, salta
                                                                  e salta sulla preda
                                                                  Shere Khan che non ti veda
                                                                  che te la vuol levar! (bis)

   ▬C▬
                                                                  Cammina con noi
Cacca al diavolo...
                                                                  Cammina, cammina con noi,
Cacca al diavolo e fiori a Gesù (2v)                              di strada davanti ne hai,
Gesù, ti dico buon Gesù                                           cammina se trovi un amico
E invece a te, belzebù, ti dico vaffan c …                        che ti segna lo stesso sentiero.
Cacca al diavolo e fiori a Gesù (2v)                              Cammina se il tempo sorride,
Gesù, ti dico buon Gesù                                           se il sole ti spreme sudore,
E invece a te, satanone, ti dico sei un c …                       la forza ti viene a mancare
Cacca al diavolo e fiori a Gesù (2v)                              e qualcuno ti fa rinunciare,
Gesù, ti dico buon Gesù                                           ma tu non starlo a sentire.
E invece a te, satanasso, ti dico testa di c …                    RIT: Cammina con noi,
Cacca al diavolo e fiori a Gesù (2v)                              cammina per noi
Gesù, ti dico buon Gesù                                           non fermare la strada
E invece a te, satanasso, ti dico figlio di un di c... …          che qualcuno ha segnato,
Cacca al diavolo e fiori a Gesù (2v)                              che qualcuno ha segnato,
  30                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
anche per te. (2v.)
Se un giorno diranno: sei grande,                           Cammino del lupetto
abbiamo bisogno di te!
Se hai capito che il mondo è anche tuo                      Per diventare un buon lupetto
non aspetti a dire di sì.                                   impegnarti tu dovrai,
La vita si conta in amore,                                  nella giungla senza sosta
milioni di passi la strada,                                 a cacciare imparerai.
con quel sacco di bene nel cuore,                           La promessa senza inganni
quanta strada saprai segnare                                rispettare tu dovrai
per chi ti seguirà!                                         e allora nella giungla sai
RIT: Cammina con noi...                                     tu rispetto avrai.
Cammina, cammina con noi,                                   E la zampa tenera
di strada avanti ne hai,                                    presto prenderai
cammina se trovi un amico                                   e allora sul maglione
che ti segna lo stesso sentiero.                            cucirla tu potrai. ( 2V. )
Cammina se il tempo sorride,                                Percorrendo il tuo cammino
se il sole ti spreme sudore,                                le fatiche incontrerai
la forza ti viene a mancare                                 come un bravo lupettino
e qualcuno ti fa rinunciare,                                non arrenderti dovrai.
ma tu non starlo a sentire.                                 Se la vetta con il branco
                                                            tu raggiungere vorrai
                                                            con l’aiuto della Legge
                                                            fino in cima arriverai.
                                                            E la prima stella...
                                                            Nella gara con i nodi
                                                            imbranato non sei più
                                                            perché hai ascoltato
                                                            i consigli di Baloo.
                                                            Con l’aiuto di Bagheera
                                                            ed Akela insieme a te
                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                           31
il cammino continuerai,                                   e il clan va avanti così:
non ti fermare mai.                                       RIT....
E la seconda stella...                                    Coppa bianca e la moca
Arrivato quasi in cima                                    fan coppia con il pacco
altri lupi dietro a te                                    e c’è chi approfitta del fatto così
stan tentando di raggiungere                              ti guardi intorno e vedi fumare
la meta come te.                                          il Fogo... Alessio e il Ciut
Se allora da buon anziano                                 RIT....
aiutarli tu saprai                                        La zucca del Giando risuona sbattendo
il cammino del lupetto                                    battendo risuona ognor
finire tu potrai.                                         l’Oriana e il Max parlottano spesso
E la treccia gialla...                                    mangiando biscotti col cuor
                                                          RIT....
                                                          Alfredo e la Monica non senton l’amor
                                                          che sia la Vale che strazia i cuor
Campo invernale noviziato                                 la Rosy in silenzio cucina che orror
                                                          cos’è mai questo sapor!!
Hanno                                                     RIT....
finito hanno finto                                        Dalla laguna Felix il frate
di sputtanarsi                                            arriva felice
dammi                                                     borbotta ed urla e poi benedice
una mano a farli star zitti                               e il campo va avanti così.
ti prego o mio Signor.                                    RIT....
La Cau ha parlato                                         E il noviceto con la capa piceta
anche fin troppo                                          ascolta con gran attension
e Andrea ha risposto così:                                san far veloci il minestron
RIT....                                                   e a tutti gliela metta la la la...
Il Toni ha incasinato ancora di più
fallo tacere Gesù
litiga spesso con Grazia psichiatra
  32                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Cani Rossi                                                Canto d’Assisi
Per le notti piene di avventura,                          Squilla! Squilla la tromba che già il giorno finì,
per le nostre corse più veloci,                           già del coprifuoco la canzone salì.
quando insieme noi senza paura                            Su, scolte alle torri, guardie armate, olà!
tendiamo l’agguato ai nemici.                             Attente il silenzio vigilate.
Per gli odori dell’alba fragranti                         O nostri santi che in cielo esultate,
prima che evapori la brina                                Vergini sante gloriose beate,
per i nostri assalti più scattanti                        noi v’invochiamo: questa città
che riescono a scovar la selvaggina.                      col vostro amore guardate,
Per le urla dei fratelli in caccia,                       contro il nemico che l’anima tiene,
quando a terra il cervo si difende                        contro la morte che subita viene
per il richiamo della nuova traccia                       in ogni cor, sia pace e bene,
quando il Branco unito risponde.                          sia tregua ad ogni dolor.
E’ deciso: insieme combattiamo                            Pace!
questa caccia è caccia senza preda                        Squilla!
è deciso: su corriamo.                                    Squilla la tromba che già il giorno finì
Abbaia cane rosso senza coda.                             già del coprifuoco la canzone salì.
                                                          Su, scolte alle torri, guardie armate, olà!
                                                          Attente, o scolte, su, vigilate.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                      33

Canto degli esploratori                                       Canto del clan
Al passo dei guidon,                                          Quando la sera scende dopo lungo marciar
fratello Scout, t’attende l’avventura                         andiamo intorno al fuoco insieme a riposar.
tra il verde delle macchie sotto il sol.                      Ohè! Ohè! Vieni a cantare vieni lungo la strada.
Al passo dei guidon,                                          Ohè! Ohè! Vieni a cantare: è la canzon del clan.
avanti ad esplorare la natura:                                Le fiamme del bivacco son belle da guardar,
un nido, un’erba, un fior t’aspetta ed è tutto                il volto degli amici ci fanno ricordar.
per te!                                                       Ohè! Ohè! Vieni a cantare vieni lungo la strada.
RIT: Apri l’occhio, fratello Scout:                           Ohè! Ohè! Vieni a cantare: è la canzon del clan.
tutto il mondo ch’è intorno a te
è una cosa meravigliosa (bis)
da scoprir!
A lato del sentier                                            Canto dell’addio
la pista ancor, fratel non è battuta;
la bussola ti guida senza error…                              E’ l’ ora dell’addio fratelli,
A lato del sentier                                            è l’ora di partir,
il mondo è tutta terra sconosciuta:                           il canto si fa triste è ver,
ma certo c’è un amico che di là ti aspetterà.                 partire è un po’ morir.
Al fuoco del falò                                             Ma noi ci rivedremo ancor,
la gioia dei fratelli è la più pura:                          ci rivedremo un dì,
fa un’unica gran tenda il vasto ciel…                         arrivederci allor fratelli,
Al fuoco del falò                                             arrivederci sì.
si sente ancor più limpida e sicura                           Formiamo una catena
la Voce che ci vuole Esplorator sul nostro onor!              con le mani nelle man.
                                                              stringiamoci l’un l’altro ancor
                                                              prima di tornar lontan.
                                                              RIT.
                                                              Iddio che tutto vede e sa
  34                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
la speme di ogni cuor                                        Ci hai promesso il tuo spirito,
se un giorno ci ha riuniti qui                               lo sentiamo in mezzo a noi
saprà riunirci ancor.                                        e perciò possiam credere
RIT.                                                         che ogni cosa può cambiare.
Fratello non dolerti se                                      Non possiamo più assistere
la fiamma langue già.                                        impotenti ed attoniti
Doman la stessa fiamma ancor                                 perché siam responsabili della vita intorno a noi.
fra noi risplenderà.                                         RIT.
RIT.
Uniamo orsù la nostra man
or mentre il giorno muor,
formiamo con le nostre man                                   Canto della promessa
il cerchio dell’amor.
                                                             Dinanzi a voi mi impegno sul mio onor
                                                             e voglio esserne degno per Te o Signor.
                                                             La giusta e retta via mostrami Tu
Canto dell'Amicizia                                          e la promessa mia accogli o Gesù.
                                                             Leale alla mia legge sempre sarò
In un mondo di maschere                                      se la tua man mi regge io manterrò.
dove sembra impossibile                                      La giusta e retta via ....
riuscire a sconfiggere                                       Fedele al tuo volere sempre sarò
tutto ciò che annienta l’uomo.                               di patria il mio dovere adempirò.
Il potere, la falsità,                                       La giusta e retta via ....
la ricchezza, l’avidità,
sono mostri da abbattere,
noi però non siamo soli.
Canta con noi, batti le mani,
alzale in alto, muovile al ritmo del canto.
Stringi la mano del tuo vicino
e scoprirai che è meno duro il cammino così.
                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                 35

Canto della Promessa del                            Canto della sera
Lupetto                                             Or scende la sera e noi siamo quaggiù
                                                    tutto il Branco è in preghiera
Davanti a Te m’impegno                              e Ti invoca, o Gesù.
con tutto il cuor                                   Dall’alto del cielo proteggici Tu
diventerò tuo paggio                                ed il nostro branco benedici, o Gesù.
o mio Signor.                                       Quel che oggi abbiam fatto e le nostre B.A.
Rit.: Io voglio amarti sempre                       ecco a Te presentiamo con tutta lealtà.
sempre più                                          Proteggici a casa la mamma e il papà
e la promessa mia                                   fa’ che noi meritiamo la loro bontà.
proteggi Tu.                                        Silente è la giungla nel giorno che muor
Voglio esser Tuo lupetto                            su tutti discenda la gioia e l’amor.
per divenir                                         Dall’alto del cielo proteggici Tu
più tardi esploratore                               ed il nostro branco benedici o Gesù.
per servir.
Io voglio…
A Te Gesù che amo
obbedirò                                            Canto delle squadriglie
a me dimenticando
ti ascolterò                                        La squadriglia dei leoni
Io voglio…                                          deve il pranzo cucinar
                                                    troppo cotti i maccheroni
                                                    sembra colla da incollar.
                                                    RIT: Ullai ullao ullai
                                                    lai lai lai lao la la la (2 v.)
                                                    La squadriglia dei serpenti
                                                    un bel ponte costruì
                                                    volle il capo collaudarlo
  36                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
cadde in acqua e restò lì.                              Sul colle…
RIT: Ullai......                                        Nel cielo a notte ritorneran
Il reparto va in uscita                                 le stelle splendenti ancor:
su pei monti se ne andrà                                saranno tutte le tue B.A.
si farà molta salita                                    nel cielo del Signor.
ma poi si discenderà.                                   Sul colle…
RIT: Ullai.....
Il reparto finalmente
va sui monti a campeggiar
camminando allegramente                                 Canto del mattino
tutti vogliono cantar.
RIT: Ullai......                                        Ma che strana cosa,
                                                        questo raggio di sole che vorrà,
                                                        risvegliarmi dal sonno
                                                        e attirare il mio sguardo
Canto del mattino                                       verso quel bel prato là.
                                                        Senti un po’ che roba,
Sul colle scorre il ruscello ancor                      cos’è ‘sto profumo di lillà
sul bosco canta il cucù,                                non riesco a star fermo,
è sorto il sole, Esplorator                             devo uscire a guardare
non indugiare più.                                      è già troppo che aspetto qua.
Ritorna al tuo lavoro che                               Rit. Come il sole che cammina
la grande gioia ti dà                                   tutto il giorno per tramontar,
diffondi attorno a te così                              come goccia che nube arriva al mar...
letizia e gran bontà.                                   Non pensare sia un imbroglio,
Sul colle…                                              nasce un seme e tu lo sai
La buona azione non tralasciar                          poi diventa un quadrifoglio,
sii sempre pronto a servir,                             se lo curerai.
ricorda sempre: nel tuo lavor                           Non è un sogno su di un foglio,
lealtà devi seguir!                                     le radici ci son gia,
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                      37
può fiorire se lo voglio,                                     soltanto e solo con la buona volontà.
cominciamo qua.                                               RIT: Se un penny ....
Su prepara lo zaino                                           Ho bisogno del passato
metti dentro tutto se ci sta                                  e poi devo andar più in là.
lascia stare soltanto                                         Non lo posso far da solo
la tristezza che hai dentro                                   anche se loro hanno creduto proprio in me.
perché poi ti passerà.                                        RIT: Se un penny ....
Prendi la borraccia,                                          Sono qui per ascoltare
caldo il sole e sete ti verrà,                                buone idee e cose vere
ma se sai far uscire                                          perché poi devo tornare
la sorgente che hai dentro                                    con i ragazzi che han creduto proprio a me.
vedrai che passerà.                                           RIT: Se un penny ....



Canto del Penny                                               Canto del ricordo
Mi hanno detto stai con noi                                   Quando tramonta il sol B.P. tu torni tra noi,
manca un uomo qui in difesa                                   quando riflette la fiamma le ombre di noi
io non amo molto il calcio ma                                 che cantiamo in cor; tu torni B.P.,
conosco un gioco che felici vi può far.                       tu torni tra noi ci guardi non visto
RIT: Se un penny tu mi dai                                    da un angolo d’ombra cantando con noi.
se un penny io ti do                                          E tu rivedi a sera i fuochi dei militar,
con un penny resteremo per ciascuno                           rivedi i fuochi, le tende, i cavalli, le veglie,
ma se un'idea tu mi dai                                       i deserti, il mar. Tu torni B.P.,
e se un’idea io ti do                                         tu torni a cantar; confuso nel vento
con due idee per ciascuno resteremo.                          si perde il tuo canto col nostro che va.
Questi allora mi han creduto                                  (... fischio... )
ed è stata un’avventura;                                      Quando tramonta il sol B.P., tu torni fra noi,
sono solo e non ce la farò                                    quando riflette la fiamma le ombre di noi
  38                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
che cantiamo in cor; tu torni B.P.
tu torni fra noi, ritorni ogni sera                         Canto di marcia
cantando sull’eco, dei canti d’allor.
                                                            Tra boschi e prati verdi e fiumi
                                                            con l’acqua o con il sole
                                                            col vento oppure con l’aria lieve
Canto del risveglio                                         nella calda estate o con la neve.
                                                            Quanti passi fatti insieme
Lupo salta su che già l’ora è suonata.                      allegria di una fatica
Lupo salta su, cominciato è il dì.                          ancor più meravigliosa perché
Tra poco al ruscelletto                                     fatta con te ...
fra le rocce correremo                                      Un sorso d’acqua ancora e poi
e lieti all’acqua fresca                                    l’orizzonte è di nuovo davanti a noi
tutti insiem ci laveremo.                                   e senza più limiti ed ore
Lupo salta su...                                            ci fermeremo con il morir del sole.
La giungla già ci attende                                   Per poi stare davanti al fuoco
presto in caccia partiremo                                  in una notte con la luna
la pista in mezzo al bosco                                  per pregar le stelle e il vento
pronti e svelti seguiremo.                                  di portarci la fortuna ...
Lupo salta su...                                            Lo zaino è fatto, tutto è pronto
                                                            e un nuovo mondo è sorto già
                                                            e con il ritmo dei nostri passi
                                                            il nostro tempo misureremo.
                                                            Poi di nuovo sul sentiero
                                                            solitario e silenzioso
                                                            testimone delle fatiche di chi
                                                            in alto vuole andar …
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                        39
                                                             alla magica natura.
Canto universale                                             Il nostro cantico d’amore
                                                             racconta al vento un’altra storia:
Leviamo un canto universale                                  cammino di una umanità che
che leghi mille voci in una.                                 faticosamente si riconoscerà.
Gente                                                        L’uomo all’uomo
che a gente qui si aduna,                                    tenderà la sua mano
stringe le mani al cuore,                                    pegno di fraternità sincera
degli altri si accomuna.                                     e comunione vera di anime sarà
Se v’è una pena che ti accora                                vieni costruiamola.
spartirla puoi con chi ti sta accanto.
Il fuoco del bivacco allora
non scalda più di fuori
il corpo tuo soltanto.                                       Canzone dell’aria
Tu pure se lo vuoi
siedi accanto a noi,                                         L’aria è il soffio di Dio che ti riempie i polmoni
ci conosceremo                                               l’aria cambia ogni giorno profumo alle stagioni
qui tutti in cerchio sai                                     l’aria fresca al mattino ti punge la pelle
una lingua ormai                                             l’aria chiara di sera da forma alle stelle...
sola parleremo.                                              RIT: L’aria la guardi e non la vedi
Jamboree cantiam,                                            l’aria la stringi e non la tocchi
mille voci cantan Jamboree,                                  è tra i capelli, sotto ai tuoi piedi
sempre in fondo al cuor,                                     mette allegria nei tuoi occhi
sei tu che il nostro cammino                                 l’aria in fondo è soltanto un respiro
tingi coi colori nuovi del mattino,                          l’aria è il tuo spicchio di cielo...l’aria...
Jamboree, Jamboree.                                          l’aria è il tuo spicchio di cielo.
Coro di voci solidali                                        L’aria azzurra accarezza le cime dei monti
al cielo dalla terra sale,                                   l’aria rossa confonde il colore ai tramonti
racconta al vento lo stupore                                 sono tante molecole che si prendono per mano
d’ogni creatura innanzi                                      che diventano vento e schizzano lontano...
  40                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
RIT: L’aria...............
L’aria gonfia le vele e sostiene i gabbiani                       Canzone di Kim
lascia spazio alle rotte degli aeroplani
gonfia e spinge le pale dei vecchi mulini                         Rit: Occhi, naso, bocca, orecchie, mani e un corpo per
gioca ad accendere e spegnere i tuoi cerini... piccini...         giocar!
RIT: L’aria...............                                        Occhi, naso, bocca, orecchie, mani e un corpo per giocar!
                                                                  Gioca a vivere con gli occhi bianco, rosso, verde e giallo,
                                                                  tondo, dritto, chiaro, scuro, alto, basso, qui e là.
                                                                  Gioca a vivere col naso prova dunque a capire
Canzone di famiglia felice                                        se è presente ad occhi chiusi muffa, rosa o baccalà.
                                                                  Gioca a vivere col gusto saggia adagio distinguendo
Quando sul campo discende la sera                                 toni vari di salato, dolce, amaro e poi chissà.
l’ombra si fa più nera                                            Gioca a vivere coi suoni, senti trilli fischi e canti,
la rondinella va a riposare                                       i sussurri pian del vento, i rumori e Mi, Sol, La
s’ode un grilletto cantare, cri cri                               Gioca a viver con le mani, accarezza, tocca, palpa,
un pipistrello svolazza pianino                                   caldo, freddo, molle, duro, liscio, ruvido e taftà
pigola un pulcino.                                                Gioca a vivere col corpo, senti l’acqua che ti avvolge
Che pace c’è, tutta per me                                        trema all’aria che accarezza, lotta, abbraccia, corri e va!
non so spiegarmi il perché...                                     Tu sei bimbo e ti dicon che è importante pensare
La pace discende nel cuore del giorno trascorso                   saper scrivere e cantare ma non è la verità
lodiamo il Signore sotto le stelle noi ci incontriam              Se la vita è così nera, non è fatta di gran testa
e qui sul prato cantiamo è l’ora dei canti più belli              ma di un’anima che pensa, lieta e con il corpo sta.
di storie e racconti di fiabe e stornelli.
Questa è l’ora e il canto lo dice di fare famiglia felice.
Questa è l’ora e il canto lo dice di fare famiglia felice.
                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                   41
                                                         chissà cosa ci aspetta ...
Cappellone blues
                                                         Capo, non lo saprai mai.
E quando il giorno spunta                                quel che combineremo ...
sentiamo la tua voce,                                    e forse sarà un blues, blues
è una “grande gioia”,                                    cappellone blues,
è l’ora della sveglia                                    sarà un blues, blues,
                                                         cappellone blues ...
capo ... così ci sveglierai                              (continuare sfumando)
con la tua voce stridula ...
che non è proprio un blues, blues,
cappellone blues,
 non è un blues, blues                                   Caramba
cappellone blues.
                                                         Lassù in cima al monte nero
E quando tu ci fischi                                    c’è una piccola caverna,
ci entri dritto in testa,                                ci son dodici briganti
io quel fischietto sai                                   al chiaror di una lanterna.
dove lo butterei ...                                     Caramba beviamo del whisky,
                                                         Caramba beviamo del gin
Capo, ... così ci chiamerai,                             e tu non dare retta al cuore
col tuo fischietto orribile                              che tutto passerà.
che non è proprio un blues, blues,                       Mentre tutti son festanti
cappellone blues,                                        uno solo resta muto,
non è un blues, blues                                    ha il bicchiere ancora pieno,
cappellone blues.                                        come mai non ha bevuto?
                                                         RIT.
E’ tardi e dopo il fuoco                                 Ma non può dimenticare
ci mandi dritti in tenda,                                il brigante la sua bella,
è l’ora delle streghe                                    i suoi occhi color mare,
  42                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
la sua bocca tanto bella.
RIT.                                                        Cerchio della gioia
                                                            Questo lieto cerchio che formiamo coccinelle
                                                            cerchio della gioia lo vogliam chiamar.
Carnet di marcia                                            Dagli uccellini del bosco impariamo
                                                            quella canzone che il ruscello sa.
Guardo nei campi brulli le stoppie aride                    Rit. Oh coccinelle del cerchio gioioso
e nel canneto osservo levarsi un vol                        or tutto il bosco con noi canterà.
Mi chiedo che fanno queste cose intorno?                    Ascoltate il vento che tra gli alberi sussurra
E’ un sogno o un inganno questa vita accanto a me           anche il vento lieto vuol con noi cantar.
Se Tu Signor che ti nascondi, cercano Te.                   Dall’ape d’or dei fiori impariamo
La mia tendina chiara spicca tra gli alberi,                quella canzone che il rosaio sa.
nella radura erbosa mi scaldo il tè.
Trattiene il respiro ogni cosa intorno,
il fuoco che miro mi raccoglie tutto a sé.
Chi sei, Signor, che mi circondi che vuoi da me.            C’est le piston
Marcio con zaino in spalla per valli insolite,
divido il pane e l’acqua con un fratel.                     C’est le piston, c’est le piston
La gente che vedo mi ridà il saluto                         qui fait marcher la machine.
le cose in cui credo son concrete accanto a me.             C’est le piston, c’est le piston
Se Tu Signor che mi rispondi. Eccomi a Te!                  qui fait marcher les vagons.
                                                            C’est le piston qui fait marcher la machine,
                                                            C’est le piston qui fait marcher les vagons.
                                            Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                    43

Chiamata al cerchio                                             Col branco in caccia
Oplà tutti qua, qui si danza qui si danza.                      Partiamo col branco in caccia.
Oplà tutti qua qui si canta e si danzerà.                       Buona caccia, buona caccia.
Più presto ci si riunirà, più cose, molte più cose              Partiamo col branco in caccia.
più più presto ci si riunirà più cose si farà.                  Buona caccia, fratellin.
Oplà tutti qua.                                                 Cuor leale, lingua cortese
                                                                fanno strada nella giungla.
                                                                Cuor leale, lingua cortese
                                                                nella giungla strada fan.
Chiudi gli occhi                                                Siamo dello stesso sangue,
                                                                fratellino, tu ed io.
Chiudi gli occhi e sogna, din don dan                           iamo dello stesso sangue,
gli uccellini dormono di già                                    fratellino, io e tu.
solo l’usignolo ancora canterà                                  E’ la legge della giungla
ma se t’addormenti il bosco tacerà!                             vecchia e vera come il cielo.
Chiudi gli occhi e sogna, din don dan                           Senza legge non c’è vero,
su nell’alto il vento canterà                                   non c’è lupo che vivrà.
una ninna nanna e t’addormenterà                                Grande è il bosco e tenebroso
chiudi gli occhi e sogna il vento tacerà.                       ed il lupo è piccolino
                                                                Baloo l’orso coraggiosa
                                                                viene a caccia insieme a te.
  44                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Col cappellone                                           Colore del sol
Col cappellone e un giglio d’or,                         Colore del sol, più giallo dell’oro fino la gioia che brilla negli
sempre restiamo esplorator.                              occhi tuoi
Se l’ASCI è sciolta non morirem,                         fratellino; colore di un fior, il primo della mattina,
con voce franca cantiamo assiem:                         in te sorellina vedo rispecchiar;
L’esploratore tenace resterà                             nel gioco che fai non sai ma già stringi forte,
e la promessa sua non tradirà                            segreti che sempre avrai nelle mani in ogni tua sorte;
ma forte ognor, fedele ancor,                            nel canto che sai la voce tua chiara dice:
all’ideale che non muor.                                 famiglia felice oggi nel mondo poi su nel ciel per sempre
L’ASCI un giorno il cuore ci rapì                        sarà.
e tanta gioia ci portò così                              Colore del grano che presto avrà d'or splendore,
che se un bel dì                                         la verde tua tenda fra gli alberi esploratore;
l’ASCI risorgerà                                         colore lontano di un prato che al cielo grida
tutti compatti ci troverà.                               sorella mia guida con me scoprirai...
Quando quell’ora udrem suonar                            dove il tuo sentiero ti porta in un mondo ignoto
e l’ASCI ancora potrà marciar,                           che aspetta il tuo passo come di un cavaliere fidato;
gigliate fiamme, vecchi guidon                           dove il tuo pensiero dilata questa natura
sventoleranno fra le canzon.                             verso l'avventura che ti farà capire te stessa e amare il
Su per i monti lieti saliam                              Signor.
e in faccia al sole l’urlo lanciam,                      Colore rubino del sangue di un testimone,
dall’alte cime si leverà                                 il sangue che sgorga dal cuor tuo fratello rover;
il nostro canto che ancora dirà.                         color vespertino di nubi sul sol raccolte,
                                                         l'amore che Scolta tu impari a donar:
                                                         conosci quel bene che prima tu hai ricevuto
                                                         sai che non potrai tenerlo per te neppure un minuto;
                                                         conosci la gioia di spenderti in sacrificio
                                                         prometti servizio ad ogni fratello ovunque la strada ti
                                                         porterà.
                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                   45

Come Robin Hood                                                Come un gabbiano
Ricordo ancora la mia infanzia come fosse ieri.                Noi vogliamo impegnarci in qualcosa di utile,
Ricordo ancora perfettamente tutti i miei pensieri,            qualcosa che noi riteniamo importante,
certi giorni vivevo soltanto di pura fantasia                  ma che per altri può essere noioso.
stavo a sognare sempre chiuso dentro casa mia;                 Noi non siamo come tutti gli altri,
guardavo angoli bui, volevo diventare proprio come lui.        se vogliamo riusciamo in mille attività,
Diamo la caccia ai ricchi, diamo la caccia agli usurpatori,    ma dobbiamo sempre fare del nostro meglio.
combattiamo il male, le ingiustizie, le razzie sociali.
Come Robin Hood, lottiamo per gli stessi ideali.               Sempre, sempre, sempre di più
Come Robin Hood, mi ritrovai in un avventura,                  come un gabbiano
la vita è bella si, ma se ci pensi è proprio dura.             che dopo aver sfiorato il il mare
Quanti mascalzoni, quante ingiustizie dietro ai paroloni.      vuole superare tutti gli altri
Diamo la caccia ai ricchi, diamo la caccia agli usurpatori,    e volare più in alto.
combattiamo il male, le ingiustizie, le razzie sociali.
Come Robin Hood, lottiamo per gli stessi ideali.               Prendiamo allora esempio da lui,
E quante volte ancora, dovremo piangere una persona.           se cadiamo riprendiamoci in volo
E quante volte ancora, sarà una bomba a far la storia!!        evitando di fare gli stessi errori.
Ma noi dobbiamo sperare che nessun uomo dovrà                  Noi si che ci possiamo riuscire,
più sparare!                                                   noi si ce la possiamo fare,
Diamo la caccia ai ricchi, diamo la caccia agli usurpatori,    perché noi vogliamo vivere così,
combattiamo il male, le ingiustizie, le razzie sociali.        per migliorare il mondo.
Come Robin Hood, lottiamo per gli stessi ideali.
Lottiamo per gli stessi ideali.                                Sempre…
46   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°




                          ▬D▬
                        Danza dei cani rossi
                        Rah, rah, rah! il cane rosso è qua.
                        Arriva giù, non lascia più la traccia di Wontolla.
                        Rah, rah, rah! Il cane rosso è qua.
                        La rabbia sì lo inferocì, Wontolla lo annunciò.
                        Or Bagheera, Kaa e Baloo alla lotta pronti son;
                        al comando di Akela coi suoi lupi Mowgli vien.
                        Rah, rah, rah! Il cane rosso è qua.
                        Di peso fu portato giù dall’acqua del Waingunga.
                        Rah, rah, rah! Il cane rosso è qua.
                        E quando là approderà il branco pronto è già.
                        Tutti i lupi di Seeonee stan lottando con ardor
                        ed il Dhole invasor alla fin sconfiggeran.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  47

Danza del fiore rosso                                         Danza della primavera
C’era un tempo un tigre perfida e sleal                       Questa è la danza della primavera
nella giungla faceva tanto tanto mal                          vieni anche tu a far festa con noi:
ma poi Mowgli il fiore rosso                                  il vento soffia, guarda il cielo blu,
alla rupe ci portò                                            il sole arriva e non se ne va più.
ed il pelo ai suoi nemici                                     Su, fratellino, corri insieme a me,
con un ramo bruciacchiò.                                      su, sorellina, accompagnami anche tu,
Fiore rosso avvampa ancor                                     in questo bosco scopriremo ancor
tutto il branco ne ha terror.                                 la natura e i suoi mille colori.
Mowgli prese pel mento
il muso di Shere-Khan
mentre il fior sbocciava
nella salda man;                                              Danza della tregua dell'acqua
tigre zoppa della giungla
la tua pelle brucerò                                          Lupo la parola d’Hathi ascolterà
sulla rupe del Consiglio                                      quando nella giungla tregua annunzierà.
se non fuggi stenderò.                                        Rit. Tra la la la la ra la la la
Fiore rosso avvampa ancor                                     tra la la la la ra la la la
anche Shere-Khan ne ha terror.                                tra la la la la ra la la la
                                                              tra la la la la ra la la la.
                                                              Tigre col cerbiatto all’acqua insieme andrà
                                                              se nella Waingunga la roccia si vedrà.
                                                              Acqua fresca e viva Baloo berrà con te...
                                                              ma sulla sorgente una macchia scura c’é.
                                                              Gridano d’orrore Bagheera, Kaa, Baloo:
                                                              via da questa fonte, non ci tornare più!!!
                                                              E Shere-khan che arriva... d’umano sangue ha
                                                              zanne rosse orrende, ed ora a bere va.
  48                               Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Danza delle stagioni                                  Danza di Kala-nag
Ogni anno giunge primavera                            È la notte! Le catene spezza Kala-nag!
ed i fiori spuntano nei prati                         Notti limpide e serene invitano a danzar.
su danzate da mattina a sera                          La tua forza non scordar,
la natura non riposa più.                             dorso all’uomo più non piegar!
Rit. Gli uccellini cantano                            Barrau barrau baarrau baarrau
e volano su nel cielo,                                barrau barrao!
giocano e dicono:                                     Torna insieme ai tuoi fratelli
cantate anche voi così.                               il giorno ad aspettar.
Batte il sole porta la calura                         Giungle antiche, sogni belli
viene l’estate canta la cicala;                       invitano a danzar; finché l’alba spunterà
giunge il tempo della mietitura                       é l’antica libertà!
molto grano si raccoglierà.                           Barrau barrau baarrau baarrau
Vien l’autunno pieno di colori                        barrau barrao!
finalmente i frutti sono maturi
è la festa dei vendemmiatori,
il buon vino ci ristorerà.
Ora poi la neve è arrivata                            Danza la vita
con l’inverno tutto sembra morto
la natura pare addormentata                           Canta con la voce e con il cuore,
ma ben presto si risveglierà.                         con la bocca e con la vita,
                                                      canta senza stonature,
                                                      la verità…del cuore.
                                                      Canta come cantano i viandanti: (canta come cantano i
                                                      viandanti)
                                                      Non solo per riempire il tempo, (non solo per riempire il
                                                      tempo)
                                                      Ma per sostenere lo sforzo. (ma per sostenere lo sforzo)
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                           49
Canta e cammina (2 volte)
Se poi, credi non possa bastare,                            Davy Crockett
segui il tempo
stai pronto e…                                              Questa è la storia di un american
Rit: Danza la vita al ritmo dello spirito oh                che combattè vincendo gli indian;
Spirito che riempi i nostri                                 che dì che un bisonte ammazzò
Danza, danza al ritmo che c’è in te                         lo cucinò e intero se lo mangiò.
cuor. Danza assieme a noi                                   Rit. Viva! Davy Crockett
Cammina sulle orme del Signore                              gran cacciator del West!
Non solo con i piedi ma                                     A dodici anni la mamma lasciò
Usa soprattutto il cuore                                    dopo di che un orso incontrò
Ama… chi è con te.                                          l’orso capì che era in gamba e perciò
Cammina con lo zaino sulle spalle: (cammina con lo zaino    fece un inchino e poi se la filò.
sulle spalle)                                               Nei tristi giorni della siccità,
La fatica aiuta a crescere (la fatica aiuta a crescere)     state a sentire che cosa vi fa:
Nella condivisione (nella condivisione)                     spara bum! bum! alle nubi lassù
Canta e cammina (2 volte)                                   lui le bucò e l’acqua cascò giù.
Se poi, credi non possa bastare,
segui il tempo
stai pronto e…
Rit: Danza la vita...
  50                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                ci divertiamo e spariamo cavolate.
                                                                La neve bianca delle vette,
                                                                quel torrente che giù scende.
                                                                E nasceranno le canzoni, le più belle.
                                                                Rit.: E canto io...
                                                                E la mia vita è solamente un’avventura,
                                                                mi sento uomo solo in mezzo alla natura,
                                                                mi sento grande, ma bambino
                                                                dentro al cuore resterò.
                                                                La mia canzone a tutto il mondo canterò.
                                                                Rit.: E canto io...


    ▬E▬                                                         E di nuovo Route
E canto io e canti tu                                           Spingerò i miei passi sulla strada,
                                                                passerò tra i rovi e l’erba alta,
Raccoglieremo tanta voglia d’avventura,                         la gioia mi ha trovato, la pienezza,
ci tufferemo dentro al sole e alla natura.                      non starò qui seduto ad aspettare.
E correremo sopra i prati                                       Viene il giorno in cui ti chiedi
per svegliare le farfalle                                       a te stesso dove voli,
e nasceranno le canzoni, le più belle.                          viene il tempo in cui ti guardi
Rit.: E canto io. - E canto io.                                 e i tuoi sogni son caduti,
E canti tu. - E canti tu.                                       è il momento di rischiare,
Un’armonia che tocca il cielo e torna giù.                      di decidere da soli
Cantiamo noi. - Cantiamo noi.                                   non fermarsi a lottare
Cantate voi. - Cantate voi.                                     per non essere abbattuti.
E tutto il mondo si risveglia nell’amore.                       Sulle spalle una mano
Ci bagnerà la pioggia fresca dell’estate,                       he ti spinge a trattenere,
                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                           51
vuol fermare l’avventura,                                 è sorto il sole, esplorator,
ma ritorno a camminare,                                   non indugiare più, non indugiar,
ho incontrato troppa gente                                è sorto il sole, esplorator,
che mi ha dato senza avere,                               non indugiare più.
voglio dare queste braccia,                               Ritorna al tuo lavoro che
non c’è molto da aspettare.                               la grande gioia ti dà.
E’ parola come vento:                                     Diffondi intorno a te così
tra le mani quella stretta,                               letizia e gran bontà.
gli uni gli altri nell’amore,                             Sul colle scorre il ruscello ancor...
non avere che un canto.                                   La buona azione non tralasciar
Questo tempo non ha niente                                sii sempre pronto a servir,
da offrire a chi aspetta,                                 ricorda sempre nel tuo cuor:
prende tutto prende dentro,                               lealtà devi seguir.
sai fin dove non sai quanto.                              Sul colle scorre il ruscello ancor...
Non è la strada di chi parte
e già vuole arrivare
non è la strada dei sicuri,
dei sicuri di riuscire,
non è fatta per chi è fermo,
per chi non vuol camminare,
è la strada di chi parte
ed arriva per partire.




E’ sorto il sole, esplorator
Sul colle scorre il ruscello ancor,
nel bosco canta il cucù,
  52                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                             A mezzanotte arriva il cambio
Ecco son tornato                                             Accompagnato dal capo posto
                                                             Ohi sentinella ritorna al tuo posto
Ecco son tornato                                             Sotto la tenda a ri a riposar (bis)
ed in me la voglia di partire:                               Quando fui stato sotto la tenda
echi di canzoni ancora in me.                                Sentii un rumore giù per la valle
Davanti ai passi miei                                        Sentivo l’acqua giù per le spalle
le foglie secche del sentiero,                               Sentivo i sassi a ro a rotolar (bis)
valli e fiumi di poesia.                                     Quando fui stato addormentato
E là, correre anche noi,                                     Sognavo di esser con la mia bella
sguardi emozioni                                             Invece ero di sentinella
e silenzio intorno a noi.                                    Fare la guardia allo, allo stranier (bis)
Ed i nostri cuori
in un sol battito:
fratelli scout.
Ora finalmente vivo forte,
ho un amico vero,
voci calde e allegre ancora in me.
Corrono immagini veloci
ed ho fame ancora:
voglio sempre questa libertà.
RIT.


Era una notte che pioveva
Era una notte che pioveva
E che tirava un forte vento
Immaginatevi che grande tormento
Per un alpino che stava a vegliar (bis)
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                    53
                                                             tante coccinelle insieme: una famiglia felice.
                                                             Un giorno un lumicino ad un altro sussurrò:
                                                             “Se mi starai vicino più paura non avrò”.
                                                             Tanti lumicini insiem: un firmamento;
                                                             tante coccinelle insieme: un famiglia felice.



                                                             Farewell
                                                             Là sul fondo val un coniglio sta,
                                                             Singing polly-wolly-doodle all the day,

  ▬F▬                                                        che presto in ciel se ne vuol volar,
                                                             Singing polly-wolly-doodle all the day.
                                                             RIT: Farewell farewell farewell my fairy fay
Famiglia felice                                              I am often to Louisiana for to see my
                                                             Sousy Anna,
Un giorno un sassolino ad un altro sussurrò:                 Singing polly-wolly-doodle all the day!
“Se mi starai vicino più paura non avrò”.                    Quando in alto è già sulla nube là,
Tanti sassolini insieme: una montagna;                       Singing polly-wolly-doodle all the day,
tante coccinelle insieme: una famiglia felice.               l’apparecchio allor prende a dondolar,
Rit. Fratellino, sorellina stai vicino a me                  Singing polly-wolly-doodle all the day.
Fratellino, sorellina stai vicino a me.                      RIT: Farewell farewell farewell...
Un giorno una gocciolina ad un’altra sussurrò:               Il coniglio allor tutto pien d’ardor,
                                                             Singing polly-wolly-doodle all the day,
“Se mi starai vicina più paura non avrò”.
                                                             prende l’ombrellon e con emozion,
Tante goccioline insieme: un grande fiume;
                                                             Singing polly-wolly-doodle all the day.
tante coccinelle insieme: una famiglia felice.
Un giorno una fogliolina ad un’altra sussurrò:               RIT: Farewell farewell farewell...
“Se mi starai vicina più paura non avrò”.                    Quasi a terra è già quando vede là,
Tante foglioline insieme: un grande prato;                   Singing polly-wolly-doodle all the day,
  54                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
scritto sul cartel “Non si può sostar”,                          Quando Iddio lo chiamerà
Singing polly-wolly-doodle all the day.                          sorridendo tornerà.
RIT: Farewell farewell farewell...                               Faria faria…
A grasshopper sittin on a railroad track,
Singing polly-wolly-doodle all the day,
And pickin his teeth with a carpet-tack
Singing polly-wolly-doodle all the day.                          Felice notte
RIT: Farewell farewell farewell...
                                                                 Felice notte, notte felice
                                                                 andiamo a letto la là, andiamo a letto là;
                                                                 felice notte, notte felice
Faria faria oh!                                                  andiamo a letto la là a riposar.
                                                                 E sogneremo la cara mamma
Per il mondo ha camminato, faria faria oh!                       che ci vuol ben la là che ci vuol bene là;
monti e mari ha già varcato, faria faria oh                      e sogneremo la cara mamma
ma gli è dolce continuar                                         che ci vuole ben la là, che ci vuole ben.
rischi ed incognite a sfidar.                                    E sogneremo l’angelo biondo
Faria faria faria faria faria oh!                                che ci protegge la là, che ci protegge là;
Non gli pesa il borsellino, faria…                               e sogneremo l’angelo biondo,
ma è signor del suo destino, faria…                              che ci protegge la là, fino a doman.
sempre lieto e pien d’ardor
canta e va l’esplorator.
Faria faria…
Col fagotto e col bastone, faria…
parte senza colazione, faria…
lunga strada far dovrà
molti amici troverà.
Faria faria…
Parte e sogna cose belle, faria…
alberi e fiori, prati e stelle, faria…
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                     55
                                                             e la vita è un'avventura, vivi in pace e lealtà
Festa nel bosco                                              rispettando la natura, così Mowgli crescerà.

Rit. Coccinella danza un pò con me
che nel bosco oggi festa c’è.
Anche il vecchio calabrone                                   Filastrocca Giungla
oggi è allegro sotto il sole d’or.
Messer Bruco sotto un fungo sta                              Senti, o lupo, il buon Baloo
e tra poco anch’egli danzerà                                 il buon Baloo che la parola sa.
e dall’albero il cucù                                        Sì, lo so che il buon Baloo
canta allegro verso il cielo blu.                            che il buon Baloo la legge insegnerà.
Un leprotto viene a curiosar                                 Segui, o lupo, il tuo Akela
anche lui si mette già a danzar                              il tuo Akela che uomo ti farà.
il ruscello canterà                                          Sì lo so che Akela
ed il ballo accompagnerà.                                    che Akela la pista a me aprirà.
                                                             Guarda, o lupo, Bagheera
                                                             sì, Bagheera che balza e a caccia va.
                                                             Sì, lo so che Bagheera
Filastrocca di Mowgli                                        che Bagheera leale e ardito è ognor.
                                                             Odi, o lupo, il Bandarlog
Rit.: Fila fila filastrocca, non è lunga non è corta         il Bandarlog che vanta il suo valor.
ma di Mowgli vuol parlare e la giungla vuol cantare.         Sì, lo so che il Bandarlog
Con la mamma e col papà ha imparato ad ulular                che il Bandarlog è sciocco e pien di sé.
e la legge con Baloo ha imparato a rispettar.                Dimmi, o lupo, in verità
Fiore rosso, Shere Khan,                                     in verità chi allegro è più di te?
cani rossi e siccità                                         Sì, lo so che mai sarò
Tuo Mowgli sa affrontar (2V)                                 che mai sarò felice ancor di più.
Rit.: Fila fila filastrocca...
Ha imparato a cacciar, col bel tempo e con il brutto
sa affrontar proprio tutto, è in gamba sopratutto
  56                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Fiorellini                                       Forse tu non lo sai
Ninna nanna ninna nanna                          Forse tu non lo sai, non te l’hanno detto mai,
fiorellini della terra                           che le cose trasparenti sono le più resistenti.
uccellini dentro i nidi                          Se per caso un bel mattino, tu vedrai il tuo vicino
fate tutti fate nanna.                           Riparasi dietro un muro per sentirsi più sicuro,
Canta solo un usignolo                           fare un buco sottoterra per paura della guerra,
lieti sogni cullerà                              non volerlo imitare, prova metterti a cantare.
sopra il mondo addormentato                      Se per caso un bel mattino, tu vedrai il tuo vicino
il Signore veglierà.                             Butta i soldi della spesa nel bilancio alla difesa,
Ninna nanna ninna nanna.                         non cadere nel tranello, non buttarti nel duello,
Vien la sera misteriosa                          non volerlo imitare, prova metterti a cantare.
buona notte coccinelle                           Se al posto di una piazza, preferisci una corazza
su nel cielo ad una ad una                       Non pensar che un’armatura sia la cosa più sicura,
già si accendono le stelle.                      dentro non ci puoi nuotare, finirai per affogare,
Canta solo un usignolo                           non volerlo imitare prova metterti a cantare.
lieti sogni cullerà                              Prova ad avvolgerti nel vento e vedrai sarai contento,
sopra il mondo addormentato                      prova a star all’aria pura questa è molto più sicura,
il Signore veglierà.                             l’aria ti fa respirare, l’aria poi ti fa incontrare,
Buonanotte buonanotte.                           prova ad aprire le tue mani e poi dir come ti chiami.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                   57
                                                              Padre Figlio degenerato che sei
Forza venite gente                                            Coro Figlio degenerato che sei SOL RE7 SOL DO
                                                              Chiara Ora sarà diverso da noi…
Coro Forza venite gente che in piazza si va
un grande spettacolo c’è.
Francesco al padre la roba ridà.
Padre Rendimi tutti i soldi che hai!                          Fra Martino
Fran. Eccoli, i tuoi soldi tieni padre sono tuoi
eccoti la giubba di velluto se la vuoi.                       Fra Martino campanaro
Non mi serve nulla, con un saio me ne andrò.                  dormi tu? Dormi tu?
Eccoti le scarpe solo i piedi mi terrò.                       Suona le campane,
Butto via il passato, il nome che mi hai dato tu.             suona le campane,
Nudo come un verme non ti devo niente più.                    din don dan,
Chiara Non avrà più casa, più famiglia non avrà.              din don dan.
Fran. Ora avrò soltanto un padre che si chiama Dio.
Coro Forza venite gente che in piazza si va
un grande spettacolo c’è.
Francesco al padre la roba ridà.                              Fratelli alla candida luna
Padre Figlio degenerato che sei!
Coro Non avrai più casa, più famiglia non avrai.              Fratelli alla candida luna cantiamo
Non sai più chi eri, ma sei quello che sarai.                 la nostra canzone più bella.
Fran. Figlio della strada, vagabondo sono io.                 Tra i faggi e gli abeti, che gioia,
Col destino in tasca ora il mondo è tutto mio.                veniamo la nostra canzone a cantar.
Ora sono un uomo perché libero sarò,                          Una via sola è vera
ora sono ricco perché niente più vorrò.                       ha detto il lupo anziano
Chiara Nella sua bisaccia pane e fame e poesia.               e dietro lui noi siamo
Fran. Fiori di speranza segneranno la mia via                 la traccia a seguitar.
Coro Forza venite gente che in piazza si va, un grande        Costanti alla ricerca,
spettacolo c’è.                                               gioiosi nel cammino,
Chiara Francesco ha scelto la sua libertà.                    erriam fino al mattino,
  58                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
seguendo il lupo anzian.
Fratelli alla candida luna cantiamo...                      Fratelli d’Italia
La via è troppo scoscesa
la traccia già si perde.                                    Fratelli d’Italia,
solo non si disperde                                        l’Italia s’è desta
chi segue il lupo anzian.                                   dell’elmo di Scipio
Lupetto non lasciare                                        s’è cinta la testa.
oh, non lasciare il branco,                                 Dov’è la Vittoria?
il pelo è ancora bianco,                                    Le porga la chioma;
seguiamo il lupo anzian.                                    che schiava di Roma
Non come l’orso tardo                                       Iddio la creò.
che un po’ di miel trattiene                                Stringiamoci a coorte!
noi procediam assieme                                       Siam pronti alla morte;
seguendo il Lupo anzian.                                    Siam pronti alla morte;
Finché il cor non è forte                                   l’Italia chiamò.
pronto alla lotta dura                                      Noi siamo da secoli
leal senza paura                                            calpesti, derisi
seguiamo il Lupo anzian                                     perché non siam popolo,
Fratelli alla candida luna cantiamo...                      perché siam divisi.
                                                            Raccolgaci un’unica
                                                            bandiera, una speme;
                                                            di fonderci insieme
                                                            già l’ora suonò.
                                                            Stringiamoci a coorte...
                                                            Uniamoci, amiamoci;
                                                            l’unione e l’amore
                                                            rivelano ai popoli
                                                            le vie del Signore.
                                                            Giuriamo far libero
                                                            il suolo natio:
                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°   59
Uniti, per Dio,
chi vincer ci può?
Stringiamoci a coorte...
Dall’Alpe a Sicilia,
Dovunque è Legnano;
ogn’uom di Ferruccio
ha il core e la mano;
I bimbi d’Italia
si chiaman Balilla;
il suon d’ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamoci a coorte...
Son giunchi che piegano
le spalle vendute;
già l’aquila d’Austria
le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia
e il sangue polacco
bevé col cosacco,
ma il cor le bruciò.
Stringiamoci a coorte...
  60                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                         Ascolta la gioia
                                                         che ti nasce spontanea dal cuore
                                                         come un fiore che nasce dal sole.
                                                         RIT.
                                                         Senti la vita
                                                         che diventa uno zaino pesante
                                                         proseguire diventa importante.
                                                         Segui la strada
                                                         che dal campo ti porta lontano:
                                                         sei nel cielo un azzurro gabbiano.
                                                         RIT.

  ▬G▬
                                                         Gerico
Gabbiano azzurro
                                                         Rit.
Senti l’inverno                                          Si combatte a Gerico, Gerico... Gerico;
che ti gela negli occhi un sorriso,                      si combatte a Gerico
che ti segna una ruga sul viso.                          con le armi del Signor. (bis)
Ascolta l’inverno                                        D’Israele i Re furon grandi
che si mangia tutti i colori,                            però il più grande è stato Giosuè
che attutisce tutti i rumori.                            che le alte mura di Gerico
Ma dal mare, uno squarcio di sole,                       senz’armi ha fatto crollar.
uno sbattere d’ali... è...                               Sulle mura Giosuè è salito
un gabbiano azzurro è...                                 per dare il segnale ai suonator:
un sogno lungo un giorno.                                e le alte mura di Gerico
Senti il calore,                                         le trombe han fatto crollar.
che ti dona un amico mai visto,                          Si combatte a Gerico Gerico... Gerico
un sorriso offerto e non chiesto.                        si combatte a Gerico: vittoria del Signor!
                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                          61

Gin-Gan-Gooli                                    Guarda che Bianca Luna
Gin-gan gooli,                                   Guarda che bianca luna nel cielo vedi,
gooli gooli gooli watch-a,                       somiglia a te fratellino.
gin-gan goo                                      Guarda par che sorrida, non ha paura,
gin-gan goo.                                     vorrei andarle vicino.
Gin-gan gooli,                                   Son boccioli di rosso fior
gooli gooli gooli watch-a,                       quei punti accesi che stan lassù?
gin-gan goo                                      No, ma fratello corri il Branco adesso non vedo più.
gin-gan goo.                                     Un momentino ancora Fratello Bigio
Heyla, heyla sheyla,                             fammi guardare nel cielo.
heyla, sheyla heyla hoo.                         Tutta la rupe è bianca,
Heyla, heyla sheyla,                             la bianca luna l’ha ricoperta di un velo.
heyla, sheyla heyla hoo.                         Nella Waingunga vedo brillar
Shally wally, shally wally                       la roccia azzurra bella laggiù.
Oompa,oompa oompa…                               Sì ma fratello corri il Branco adesso non vedo più.
                                                 Lalla lalalalalla lalalalalla lalalalallallallà.
                                                 Lalla lalalalalla lalalalalla lalalalallallallà.
                                                 ....ecco una nube nera,
                                                 o Bianca Luna non ci sei più.
  62                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Guardate bene                                          Guardati intorno fratello
Rit. Guardate bene, guardate bene                      Se senti dir in giro, fratello mio
guardate bene, o lupi!.                                il mondo non è fatto per quelli come te
In ciel la luna piena                                  se tu non sei un duro, che cosa farai
la rupe annuncia                                       ti affacci nel 2000 che mondo troverai.
già in cima alla collina.                              Guardati intorno fratello, e grida forte a chi hai vicino
Akela griderà.                                         dammi il tesoro che hai dentro il cuore e lo vivrò con te
I cuccioli sono tanti                                  e questo brivido strano, lo senti è Lui che vive in noi
che al branco presentiam                               e questo attimo di gioia è tuo per sempre se lo vuoi.
ognuno si faccia avanti                                E allora questa sera, ti cerchiamo Gesù
conoscerli dovrà.                                      per dirti che sappiamo che la strada sei tu
Shere-Khan la tigre zoppa                              sei tu che non tradisci, che stendi le tue mani
vien Mowgli a reclamar                                 quello che stai sognando viviamolo domani.
con arroganza e troppa                                 La vita è vivere un sogno, perché non farlo ora
fretta di azzannar.                                    proviamo insieme a immaginare che bello che sarà
Per le parole buone                                    ridere in faccia a un millennio che nasce nella noia
pronunziate da Baloo                                   e trasformarlo con amore in un’era di gioia.
per il coro di Bagheera
oggi il branco ha un lupo in più.
                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                63

Guardati intorno, o lupo                         Guardati intorno, scout
Guardati intorno, o lupo;                        Guardati intorno, scout
il bosco si ridesta                              il bosco si ridesta
ulula di lontano                                 salta di ramo in ramo
un cuccioletto in festa.                         lo scoiattolo in festa
E par che ti ripeta:                             e par che ti ripeta:
sei sulla giusta traccia                         Sei sulla giusta traccia,
prosegui il tuo cammino,                         prosegui il tuo cammino.
lupetto, buona caccia!                           Fratello, buona caccia.
Il sol splende radioso                           Il sol splende radioso
là nell’azzurro cielo;                           là nell’azzurro cielo,
si libra in alto un’aquila                       si libra in alto un’aquila
nell’aria senza velo.                            nell’aria senza velo.
E anch’essa par che dica:                        Anch’essa par che dica:
sei sulla giusta traccia,                        sei sulla giusta traccia,
prosegui il tuo cammino,                         prosegui il tuo cammino.
lupetto, buona caccia!                           Fratello, buona caccia.
                                                 Quando tramonta il sole
                                                 e discende la notte
                                                 escono dalle tane
                                                 a caccia i lupi a frotte.
                                                 E anch’essi ti salutano:
                                                 sei sulla giusta traccia,
                                                 prosegui il tuo cammino.
                                                 Fratello, buona caccia.
  64                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Gulliver
Quando per il viaggio io partì
non avrei mai pensato che
un mondo in miniatura
vivesse intorno a me.
RIT: Su vieni con me
tante avventure vivrem
lungo i mari che solcherem
quando la tempesta
ci colpirà
in nuovi mondi ci porterà
na na na na na na na na.
Tra Lilliput e Blefuscu
la guerra era scoppiata
ma gulliver con astuzia
la pace riportò
e finalmente a casa
poi ritorno.
RIT:Su vieni con me...
Ma le mie avventure
non finiscon qua
arrivai su un isola più strana che mai
e con i giganti mi misi nei guai.
RIT:Su vieni con me...
                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                 65

                                                      Ho camminato
                                                      Ho camminato quanto ho camminato
                                                      e solo adesso mi accorgo che ci sei
                                                      ma come hai fatto se eri tanto stanco
                                                      a ritrovarti d'un tratto accanto a me ?
                                                      Oggi ho cantato ma quanto ho cantato
                                                      e la tua voce mi è parso di sentir
                                                      ma come hai fatto tu ch’eri stonato
                                                      ad intonare un canto insieme a me ?
  ▬H▬                                                 RIT.
                                                      Un fiore un fiore regalami un fiore
Have the BP spirit                                    del suo profumo scordarmi non potrò
                                                      è strano davvero ancora non ci credo
I have got that B.-P. spirit                          ma un raggio di sole è nato tra noi.
right in my head                                      Ho litigato quanto ho litigato
right in my head                                      e stranamente ti vedo accanto a me
right in my head                                      se mai prima d’ora ci siamo capiti
I have got that B.-P. spirit                          com’è che allora ti batti per me ?
right in my head                                      Oggi ho capito si quanto ho capito
right in my head to stay !                            non ho saputo mai leggerti nel cuor
(si aggiungono ogni volta:)                           c’è tanto sole con il suo calore
deep in my heart...                                   lasciati rapire e parti insieme a me !
all around my feet...                                 Un fiore un fiore... Due fiori due fiori...
coming all over me... to stay !                       Un mazzo un mazzo... Un campo un campo...
                                                      Un mondo un mondo... Un cosmo un cosmo...
  66                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                     sempre pronto sarà.
Hurrah                                               RIT.
                                                     Come quella rana
Come cede il buio                                    di cui parla lord B.P.
Quando in ciel si leva il sol,                       che dal latte, burro
come cade l’onda                                     seppe fare lì per lì
quando il vento se ne va                             così il vero scout
così la tristezza si dilegua                         vince ogni avversità
all’echeggiar di questa canzon.                      e lieto e ridente sarà.
Hurrah! Hurrah!                                      RIT.
Più forte su cantiam.
Hurrah! Hurrah!
La gioia noi portiam,
ilari spingiam il nostro
sguardo e il nostro cuor
all’orizzonte lontan.
Se talor gli affanni
graveranno i nostri cuor
e crudeli inganni
piomberanno nel dolor,
sempre in Dio fidando
vincerem l’avversità
e il canto ancora tornerà.
RIT.
Se anche per lo scout
può essere triste la realtà
e il dolor talvolta
può alla porta bussar
non so per questo allora
il sorriso morirà,
                                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                              67
                                                                 Noè vide nel cielo un grosso nuvolone
                                                                 e goccia dopo goccia a piovere cominciò
                                                                 “Non posso più aspettare l’arca chiuderò.”
                                                                 Rit.

                                                                 E mentre continuava a salire il mare
                                                                 e l’arca era lontana con tutti gli animali
                                                                 Noé non pensò più a chi dimenticò:
                                                                 da allora più nessuno vide i due liocorni.
                                                                 Rit.



                                                                 I fratelli della giungla
I due liocorni                                                   Zampe che non fanno rumore
                                                                 occhi che vedono nell’oscurità
Rit. Ci son due coccodrilli ed un orangotango,                   orecchie che odono il vento
due piccoli serpenti, un’aquila reale,                           e denti taglienti per cacciar.
il gatto, il topo, l’elefante:                                   Rit. Tutti questi sono i segni
non manca più nessuno,                                           dei fratelli che vivon nella giungla
solo non si vedono i due liocorni.                               sul rio della Wainguga
                                                                 amici tra gli amici con una sola legge
      ▬I▬
Un dì Noè nella foresta andò
e tutti gli animali volle intorno a sé.
                                                                 liberi vanno qua e là scia ba da ba da ba.
                                                                 Sulla cima della rupe
“Il Signore arrabbiato il diluvio manderà:                       Akela, il capo branco, sta a guardar.
voi non ne avete colpa io vi salverò”.                           Mowgli il cucciolo d’uomo
Rit.                                                             che con gli altri lupi crescerà.Ecco arriva l’orso bruno
                                                                 amico sincero di tutti gli animal;
E mentre salivano gli animali                                    è il maestro della legge
  68                                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
se starai attento la imparerai.                                     Sul pennone altissimo è issata una bandiera
Corri e gioca senza paura                                           vittoriosa sventola è quella bianco e nera.
agile, forte, lei non ha rivali;
la pantera ti è vicina
quando avrai bisogno ti aiuterà.
                                                                    Il bandarlog
                                                                    Siamo qui siamo il bandarlog forti,
I like the flowers                                                  buone e astute siam di più,
                                                                    con le mani ed una coda,
I like the flowers, I like the daffodils                            che ci penzola in giù.
I like the mountains, I like the rolling hills                      Tra questo e quel ramo
When the light is low... mmm...                                     tutte in fila insieme noi veloci andiamo
                                                                    poi sedute noi pensiamo
                                                                    a tante cose che non ricordiamo
                                                                    RIT. Siamo qui siamo il bandarlog...
I Pirati ballano                                                    Noi cianciamo noi gridiamo
                                                                    allegre e un po’ dispettose siamo
I pirati ballano sul ponte delle navi                               come gli uomini parliamo
e le casse scassano se mancano le chiavi.                           come gli uomini fare sappiamo
RIT: Gira gira per il mar corri e non fermarti mai                  RIT. Siamo qui siamo il bandarlog...
sempre all’erta notte e dì ... pirata sei così.                     Tutto il giorno noi giocheremo
Ma la notte vegliano, preparano gli agguati                         Tutto il giorno noi ci divertiremo
le armi allora pigliano per fare i pirati.                          molto unite e amiche siamo
Se una nave avvistano son pronti all’arrembaggio                    fino a quando poi non litighiamo.
che mestiere facile è fare il pirataggio.
Quando i corni suonano è l’ora del cimento
e il nemico annientano davvero in un momento.
I barili vuotano bevendo a più non posso,
quando si ubriacano finiscono nel fosso.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  69
                                                             Ahu ahu ahu ahu
Il branco di Akela                                           ahu ahu ahu (2 v)
                                                             Dalle lontane steppe
Akela aveva un branco felice e fier,                         sentiam fino a quaggiù
sestiglie rossi e fulvi, pezzati e ner,                      rispondono le renne
furbi i rossi in verità, con la loro abilità                 ai loro caribù
nel seguir la traccia di Akela!                              Ihu ihu ihu ihu
Ridenti anche i pezzati felici ognor                         ihu ihu ihu (2 v)
perché sestiglia in gamba è quella lor.
Ecco adesso venir giù dalla caccia di Baloo
vincitori i neri pien di virtù.
Audaci e agili sono i fulvi ancor                            Il Canto del risveglio
i primi della corsa e allegri in cor.
La miglior quale sarà che per prima arriverà                 Rit. Lupo, salta su che già l’ora è suonata!
a conquistare la preda di Akela.                             Lupo salta su, cominciato è il dì.
                                                             Tra poco al ruscelletto
                                                             fra le rocce correremo
                                                             e lieti all’acqua fresca
Il canto del cuculo                                          tutti insieme ci laveremo.
                                                             La giungla già ci attende
Sentiam nella foresta                                        presto in caccia partiremo,
il cuculo cantar                                             la pista in mezzo al bosco
ai piedi di una quercia                                      pronti e svelti seguiremo.
lo stiamo ad ascoltar
Cucù cucù cucù cucù
cucù cucù cucù (2v)
La notte è tenebrosa
non c’è chiaror lunar
sentiam nel fitto bosco
i lupi ad ulular
  70                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Il canto della procellaria                                   Il cow-boy Piero
Rit. Coccinella dimmi perché vai                             Là nella casetta lassù nel bosco nero,
che segreti speri di trovar.                                 c’era un cow-boy
Il mondo è sempre uguale                                     che si chiamava Piero.
non si scopre niente mai                                     E la sua cavalla dormiva nella stalla,
e nei prati sconosciuti                                      mentre lui beveva allegramente il tè.
crescon solo le paure e i guai.                              Ma il cow-boy Arturo
Il bosco di notte è pieno di magie,                          pian, pian scavalca il muro,
fruscii, rumori, ali che ti sfiorano;                        e la sua cavalla gli rubò, oibò!
sotto una radice tremavo di paura                            Quando Pier s’accorse,
ma la voce mi parlò:                                         che manca la cavalla,
guarda dentro il buio un mondo apparirà                      chiuse ben la stalla ed esclamò, oibò!
ascolta questa notte molto ti dirà,                          Ma l’indiano bello,
nel buio il tuo cuore più forte canterà,                     col chiodo nel cervello,
col freddo l’amicizia più calda diverrà.                     la cavalla a Piero riportò, oibò!.
Stanchezza nelle ali, sentieri sconosciuti                   Dietro ad una rupe fecero beng-beng,
presenze misteriose, che incontro mai farò?                  e con la cavalla se ne andò lontan.
Volare io volevo, lontano, via di lì
ma la voce sussurrò:
in ogni incontro è nascosto un segreto
prova a guardare con gli occhi del cuore
con un sorriso la chiave troverai
con un sorriso ogni cuore aprirai.
Il mio volo io continuerò,
i segreti ancora cercherò
il mondo è sempre uguale può essere però
con un sorriso ho la gioia
e la mia casa tutto il mondo sarà.
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                          71
                                                            e quando il mio arco colpiva lontano
Il Fachiro Casimiro                                         sentivo l’orgoglio di essere indiano.
                                                            RIT: E allora eha eha eha ...
Commo commo lemme lemme                                     Fiumi laghi boschi mossi dal vento
viene da Gerusalemme                                        e luna su luna i miei capelli d’argento
il fachiro Casimiro                                         e quando era l’ora dell’ultimo sonno
che ipnotizza la città.                                     partivo dal campo per non farvi ritorno.
Cumbala - cumbala - cumbalallà: 2v                          RIT: E allora eha eha eha ...
Abdullà me s'addormenta 'sto braccio qua: 4v                Un falco volava nel cielo un mattino
Commo commo lemme lemme...                                  e verso il sole mi indicava il cammino
Abdullà me s'addormenta 'sta gamba qua: 4v                  un falco che un giorno era stato ferito
                                                            ma non era morto era solo smarrito.
                                                            RIT: E allora eha eha eha ...

Il falco
Un falco volava nel cielo un mattino                        Il favore della Giungla
ricordo quel tempo quand’ero bambino
io lo seguivo e nel rosso tramonto                          Akela chiede ad ogni lupo
dall’alto di un monte vedevo il mio mondo.                  di impegnarsi alle cacce,
RIT: E allora eha eha eha                                   apri le orecchie aguzza gli occhi
e allora eha eha eha                                        e segui bene le tracce,
eja eja eja eja eja.                                        e quando senti alla Waingunga
Fiumi laghi boschi senza confini                            il grande Hati chiamar,
i chiari orizzonti e le verdi colline                       porta la preda che da solo
e un giorno partivo per un lungo sentiero                   hai già imparato a cacciar.
partivo ragazzo e tornavo guerriero.                        E quando in branco arrivano dei cuccioli,
RIT: E allora eha eha eha ...                               tutti i lupetti si danno da far,per camminar insieme senza
Le tende rosse vicino al torrente                           sdruccioli
la vita felice tra la mia gente                             sempre pronti i fratellini ad aiutar.....e allora?
  72                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
E allora striscia nella Giungla                                  sarai fratello per chiunque
senza fare rumor,                                                ti potrà incontrar.
come ti insegna Kaa                                              E’ proprio bello poter cantare e ridere
il pitone quando è di buon umor,                                 trovarsi insieme in fraternità
e se vai a caccia con Bagheera                                   ma il Branco è pronto la preda anche a dividere
molto presto saprai,                                             donando agli altri la sua felicità.....perciò?
seguire dritto la tua pista                                      Perciò ricorda che un lupetto
senza sbagliare mai.                                             non sta mai lì a guardare
Se qualche volta un fratellino scivola                           aiuta sempre qualcun altro
dagli una mano a tirarsi su                                      ed ha qualcosa da fare
e se giocando a volte ci si incavola                             pensa e ripensa finché inventa
fai un bel sorriso e non pensarci più.....e allora?              una gran bella B.A.
E allora ascolta il capo orso                                    e quando poi l'avrà compiuta
se la zampa non regge                                            più contento sarà.
ricorda sempre che è Baloo                                       A tutti quanti buona caccia
che a noi insegna la legge                                       e che sia buona davvero
se per seguir la nostra legge                                    e che ogni lupo che è nel Branco
del tuo meglio farai,                                            sia leale e sincero
coi vecchi lupi e tutto il Branco                                così la forza in ogni lupo
nella gioia vivrai.                                              il Branco ritroverà
Una famiglia felice ed allegrissima                              e anche la forza del lupetto
come una torta da imparare a far                                 nel suo Branco sarà.
e per riuscirci ricetta semplicissima
usar per lievito la gioia e la lealtà.....e come?
E come Mowgli più gentile
cerca di diventare
così il favore della giungla
ti potrà accompagnare
se userai lingua cortese
e un bel modo di far
                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                      73

Il leone                                             Il lupetto ferito
Il leone s’è addormentato                            Bagheera che vide narrò
paura più non ha                                     d’un lupo dal giovane ardir
il villaggio che l’ha saputo                         che il branco alla caccia lasciò
in pace dormirà.                                     e volle l’istinto seguir.
Auimbauè Auimbauè Auimbauè Auimbauè Auimbauè         Rit. Lupo lupo torna nel branco
Auimbauè Auimbauè (2v)                               a cacciar con noi vieni vieni
Il leone s’è addormentato                            vieni il grand’urlo a lanciar.
la luna è alta già                                   La legge che insegna il dover
nella giungla la grande pace                         la legge che Akela ululò
fra poco scenderà                                    la legge che un branco fa fier
Auimbauè.....                                        il lupo randagio scordò.
La gazzella nella pianura                            Ma quando dall’ombra sbucò
correva in libertà                                   il toro selvaggio e guerrier
ed il sogno di un’avventura                          invano quel lupo saltò
realtà diventerà                                     ferito ululò sul sentier.
Auimbauè.....                                        E il lupo l’errore capì
La giraffa dal lungo collo                           tornò più veloce nel pian
al fiume se ne andò                                  e corse alla rupe e finì
e la sete di un sorso d’acqua                        fra le zampe di un lupo anzian.
un tuffo le costò
Auimbauè....
Il leone s’è addormentato
e più non ruggirà
ogni bimbo che avrà tremato
sereno dormirà
Auimbauè....
  74                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                    igo.
Il mistero della Giungla                                            Un intrigo da due soldi che, lo dice il buon Manzoni,
                                                                    fece correr Renzo a Lecco e con lui quattro capponi, oni...
Nella giungla misteriosa sotto un albero di cocco                   oni.
un leone se ne andava annusando lo scirocco, occo... occo.          I capponi grassottelli son la gioa dei sovrani
Annusava il venticello per vedere se lì vicino                      che una volta tolti i guanti se li mangian con le mani, ani...
sulla sponda di un ruscello fosse nato un rosmarino, ino...         ani.
ino.                                                                Se le mani non sapete cosa son, allor vi dico
Quella pianta prelibata la delizia delle fiere                      che apparver sulla terra in un tempo molto antico, ico... ico.
un bel giorno fu trovata nella pancia di un barbiere, ere... ere.   Era il tempo in cui la terra ogni frutto produceva
Il barbiere era venuto per tosare i Tumba-Tumba                     tant’é ver che con le mani li coglieva Adamo ed Eva, eva...
ma il sentiero aveva perduto nel mistero della giungla,             eva.
ungla... unlga.                                                     Se non siete ancor stufi se volete continuare
Mentre andava timoroso tra i grovigli delle liane                   salutate Adamo ed Eva e pigliate a ricantare, are... are.
inciampò in un fagotto che era un caspo di banane, ane...           Nella giungla misteriosa sotto un albero di cocco...
ane.                                                                Io però non ce la faccio e vado a bermi uno sciroppo, oppo...
Le banane verdi e gialle si distinguon dai fagioli                  oppo.
perché sono un po’ più dolci ed attiran gli usignoli, oli... oli.
Gli usignoli sono uccelli cosiddetti canterini
che non vivon nella giungla ma in paesi a lei vicini, ini... ini.
Nei paesi dove il sole picchia forte sulle zucche
e le rende tonde e grosse quasi simili alle mucche, ucche...
ucche.
Son le mucche degli insetti con le corna e senza ali
hanno la coda di riserva e son prive di fanali, ali... ali.
I fanali verdi e rossi come quelli delle navi
che si accendon e si spengon come il viso dei due bravi, avi...
avi.
I due bravi che una sera per servire Don Rodrigo
spaventaron Don Abbondio combinando un bell’intrigo, igo...
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                        75

Il Piccolo Principe                                         Il richiamo della foresta
Cerco sempre negli occhi tuoi il perché                     Essa è là, dischiusa per te
delle cose che vedo intorno a me                            come un’amica,
perché un fiore profuma                                     ed a primavera quand’è
perché un sogno poi svanirà                                 tutta fiorita,
perché tu vivi e canti insieme a me.                        essa è là diritta innanzi a te
Come il piccolo principe son io                             d’una fuga infinita.
cui la volpe un giorno raccontò                             Rit: Fratello olà, olà!
se qualcuno sorride a te                                    Tu che cerchi, tu che aspetti
e segno che crede in te                                     porgi l’orecchio alla canzon:
l’amicizia si canta in allegria.                            il richiamo vien dalla strada!
Il mio piccolo principe sei tu                              E’ la strada dei cavalier
se con gioia lavori accanto a me                            strada pugnace,
e non ti stanchi di sognare                                 essa è dei santi il sentier
cose nuove da inventare                                     verso la pace,
la pigrizia fa crescere i baobab.                           e quell’orma che ancora puoi veder
Il tuo piccolo principe son io                              è lor traccia verace.
quando voglio affezionarmi a te                             Rit.
quando voglio costruire                                     Se tu cerchi una meta più in su
il grande gioco della vita                                  per il tuo cuore,
e mi impegno a farlo insieme a te.                          se tu vuoi le forti virtù,
Il mio piccolo principe dei tu                              il vero amore:
il tuo piccolo principe son io                              vieni a me e non seguir più
Ipiccoli                                                    il sentier di chi muore.
principi son tutti quelli che come noi                      Rit.
canteranno insiem questa canzon (2 volte)
  76                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                              il richiamo vien dalla strada.
Il richiamo della giungla                                     È la strada dei Cavalier strada pugnace,
                                                              essa è dei Santi il sentier verso la pace,
Nella giungla riecheggia un richiamo                          e quell’orma che ancora puoi veder è lor traccia verace.
ora un altro risponde lontan                                  Se tu cerchi una meta più in su per il tuo cuore,
tutto il branco si aduna pian piano                           se tu vuoi le forti virtù, il vero amore:
Mowgli attende il responso del clan.                          vieni a me, non seguir più il sentiero di chi muore.
Alla rupe del consiglio i lupi van                            Tu ritempri nell’aspro cammin la giovinezza,
la parola di Akela tutti ascolteran,                          Tu ti curvi su ogni meschin con gentilezza,
di Akela tutti ascolteran.                                    porta in su fino al cielo turchin la tua bella purezza.
Là nel bosco si sperde rabbioso                               Quando a notte il silenzio verrà sul tuo sognare,
il ruggito del vile Shere-Khan                                e all’intorno la pace sarà tra il cielo e il mare,
ma il consiglio del capo ha deciso                            il tuo cuore allora sentirà il Signore passare.
sol chi osserva la Legge vivrà.
È il richiamo che unisce i fratelli
d’ogni giungla dal monte e dal pian,
stessa Legge, ugual cuor sono quelli                          Il risveglio della giungla
che ogni lupo più forte faran!
                                                              La luna è bianca e scuro è l’orizzonte
                                                              già tutto tace, sol canta la fonte.
                                                              Lassù nel cielo bruno tutto solo
Il richiamo della strada                                      già Mang, il pipistrello, intreccia il volo.
                                                              La giungla si ridesta piano piano
Essa è là dischiusa per te come un’amica                      ed echeggia di lontano già il richiamo:
e a primavera quand’è tutta fiorita                           Buona caccia. Buona caccia.
essa è là dritta innanzi a te                                 a tutti quelli che rispettano la Legge;
d’una fuga infinita.                                          Buona caccia Buona caccia Buona caccia!
Rit. Fratello o-là o-là
tu che cerchi, tu che aspetti
porgi l’orecchio alla canzon
                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                  77

Il tango delle capinere                             Il vascello fantasma
Laggiù nell’Arizona,                                Pende un uomo dal pennone,
terra di sogni e di chimere,                        tutto nero di catrame
se una chitarra suona                               non è certo un buon boccone,
cantano mille capinere...                           per i corvi che hanno fame.
Hanno la chioma bruna,                              Rit.
hanno la febbre in cor,                             Pa zum! Pa pa zum!
chi va a cercar fortuna                             pa pa pa pa pa zach!
vi troverà l’amor...
A mezzanotte va                                     Cinque teschi tutti neri
la ronda del piacere                                stan sul cassero di prua
e nell’oscurità                                     son dei cinque bucanieri
ognuno vuol godere...                               che son morti alla tortura.
Son baci di passion,
l’amor non sa tacere...                             Venti ombre tutte nere
E’ questa la canzon                                 vengon su dal boccaporto
di mille capinere!...                               sono venti schiavi neri
Il bandolero stanco                                 che son morti nel trasporto.
scende la Sierra misteriosa;
sul cavallo bianco                                  Sulla tolda biancheggianti
spicca la vampa d’una rosa...                       stan tre scheletri a ballare
Quel fior di primavera                              sono i resti dei briganti
vuol dire fedeltà                                   giustiziati in alto mare.
e alla sua capinera
egli lo porterà...                                  Se una notte tutta scura
                                                    sentirete un gran lamento
                                                    è la voce di Tortuga
                                                    morto in ammutinamento.
  78                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Coricandovi stanotte                                        RIT.
sentirete un sordo tonfo
è il fantasma del vascello
che reclama il suo trionfo.
                                                            Incontro di mille sorrisi
                                                            Corre nel tempo ma senza fermarsi
Il veliero                                                  si perde tra le praterie.
                                                            Vola una storia lontana a narrarsi
Se la tua vita non ha battiti                               che crea di notte magie.
stai morendo dentro e allora scuotiti.                      Canta il vento le grandi gesta e gli eroi
Se le tue mani hanno un fremito                             che riscopro come vissuto da noi.
e se il cuore sogna voli e libertà.                         E inventerò una danza di mille colori
Guardati intorno e scoprirai                                che avrà fra le note il profumo dei fiori,
gente vera proprio come tu la vuoi                          un canto che parli linguaggi diversi
che crede fino in fondo ai sogni tuoi                       che porti speranza ai popoli oppressi.
e con te un’avventura ne farà.                              E sognero stringersi mani vicine
Noi amici sul veliero scout                                 incontro di mille sorrisi.
con tanta fantasia per vela                                 Giunge da terre da sempre disperse
sul mare blu della semplicità,                              si ferma tra i grandi fiumi
mano al timone per non perdere mai                          nasce un incontro e persone diverse
la rotta per porto dell’amore.                              fondono i propri costumi.
Ormai da strade lontanissime                                Splende il fuoco illumina il campo e i tepee
siamo qui sorpresi a sorriderci.                            io guerrieo narrerò ancora così.
Ricorda amico che il cielo sarà                             E inventerò…
il ponte che se vuoi ancora ci unirà.                       Segna intense e nuovi sentieri
Mani intrecciate senza chiedere                             si salda nella tribù
tu chi sei, che pensi o chi pregherai.                      va l’amicizia tra mille pensieri
Tu dolce nota di una melodia                                e non i spegnera più.
rendi ancor più ricca questa vita mia.                      Guarda il cielo le grandi stelle e poi
                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  79
questa storia ora tramanda per noi.
E inventerò…                                              Invito al cerchio
                                                          Cucù si sente cantar tra gli alberi in fiore
                                                          cucù nel bosco lassù c’invita il cucù.
Insieme                                                   Corriamo, su, coccinelle
                                                          c’è festa nel prato in fior
Insieme abbiam marciato un dì                             son giunte nuove sorelle
per strade non battute,                                   in cerchio cantiam con ardor.
insieme abbiam raccolto un fior                           Cucù continua a trillar il vispo uccellino
sull’orlo di una rupe.                                    cucù cantiamo anche noi sul far del mattin.
RIT.                                                      La man nella man tutte insieme
Insieme, insieme,                                         voliamo la gioia a cercar
è un motto di fraternità.                                 son giunte nuove sorelle
Insieme nel bene                                          in cerchio con gioia cantiam.
crediam.

Insieme abbiam portato un dì
lo zaino che ci spezza,
insieme abbiam goduto al fin
del vento la carezza.

RIT.

Insieme abbiamo appreso ciò
che il libro non addita,
abbiamo appreso che l’amor
è il senso della vita.

RIT.
  80                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Io sogno
Io sogno che un giorno ogni nazione
comprenda che gli uomini son creati uguali.
Sogno che l’odio e l’oppressione
siano trasformati in giustizia e libertà...
Sogno che un giorno ogni valle sarà colmata
ogni montagna e collina abbassata
i luoghi impervi diverranno piani
i tortuosi si raddrizzeranno
e la gioia del Signore si rivelerà.
Sogno che i figli di oppressi ed oppressori
siedano insieme al tavolo della fratellanza

che nessun uomo sia giudicato
dal colore della pelle ma per la sua personalità...
Sogno che un giorno tutti accoglieremo
l’eredità preziosa di Gesù:
“Vi lascio la pace, vi do la mia pace
la forza di portare con gioia la croce”...
Sogno l’amore che vince la paura
una paura che genera la guerra
le armi sono illusioni, false soluzioni,
la terra promessa è solo nella pace...
                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                            81

                                                           Joe
                                                           Attenzione a questa musica,
                                                           mi serve collaborazione
                                                           se ti stufa dillo subito
                                                           che cambio canzone.
                                                           Rit. Ma se ti piace questa musica
                                                           e se mi ascolti per un minuto
                                                           puoi ballarla questa musica
                                                           anche da seduto.
                                                           Per prima cosa puoi pestare i piedi,
  ▬ J in
Jack va▬ cucina                                            per imparare non ci vuole un mese
                                                           puoi provarci adesso mentre soffio
                                                           in questo arnese.
Jack va in cucina con Tina (3 volte)                       Un’altra cosa che mi viene in mente,
e suona il suo vecchio banjo                               è batti le mani, forse è un po’ banale
bom bom bom                                                ma se le batti proprio sopra la testa
fli flai fli flai flo (3 volte)                            niente male.
e suona il suo vecchio banjo.                              Se mi hai seguito fino adesso,
                                                           ti stai muovendo come uno scimmione
                                                           farai paura a chi è convinto
                                                           di aver sempre ragione.
  82                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Jon Brown                                                     Jonathan
Jon Brown giace nella tomba là nel pian,                      Pensa di essere libero in cielo
dopo una lunga lotta contro l’oppressor;                      come un airone spiccare il volo
Jon Brown giace nella tomba là nel pian,                      ed un pellicano volare sicuro.
ma l’anima vive ancor.                                        Pensa all’ebbrezza di scendere a picco
RIT: Glory glory alleluia (3v)                                sentire l’aria fenderti il becco
ma l’anima vive ancor.                                        e poi di nuovo e sempre di più su.
Con diciannove suoi compagni di valor,                        Guarda dal mare il tuo regno, il tuo lido
dall’est all’ovest la Virginia conquistò;                     tuffarti in acqua in cerca di cibo
con diciannove suoi compagni di valor,                        e poi tornare di corsa al tuo nido.
ma l’anima vive ancor.                                        Pensa che bello scoprire nell’acqua
Poi l’hanno ucciso come fosse un traditor,                    la tua figura che ora si specchia
ma il traditore fu quell’uomo che lo impiccò;                 e si confonde tra le onde blu...
poi l’hanno ucciso come fosse un traditor,                    Vola leggero, fatti trasportare su dal vento
ma l’anima vive ancor.                                        sicuro di trovare ancora qui il tuo regno nel cielo
Oh! non temere colui che il corpo ucciderà,                   tuffarti tra le navi e poi sparire davvero
se la tua anima rapir non ti potrà;                           tra i flutti e la schiuma bianca e blu.
Oh! non temere colui che il corpo ucciderà,
se l’anima vive ancor.
Stelle dei cieli non piangete su Jon Brown
stelle del cielo sorridete con Jon Brown
stelle dei cieli non piangete su Jon Brown
la sua anima vive ancor.
Jon Brown è morto, ma lo schiavo è in libertà
tutti fratelli, bianchi e neri, siamo già;
Jon Brown è morto, ma lo schiavo è in libertà,
ma l’anima vive ancor.
                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°   83

Jump down
Jump down tourn around
pick a bale of cotton
Jump down turn around
pick a bale of day. (2)
Oh Lordy pick a bale of cotton
oh Lordy pick a bale of day. (2)
Pick a pick a pick
a pick a bale of cotton
pick a pick a pick a pick
a pick of bale of day. (2)
  84                               Canzoniere - Quinto di Treviso 1°




Kamaludu
Kamaludu, kamaludu,
ludu kamaludu, uandaisii
kamaludu, kamaludu uandaisii
Behbel ina, behbel ina,
ina behbel ina, uandaisi
behbel ina, behbel ina uandaisii
       ▬K▬
Matulefa, matulefa,
efa matulefa, uandaisi
matulefa, matulefa uandaisi.
                                            Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                              85
                                                                Questo giorno attenderò.
                                                                Su! Tenderò.



                                                                La banda
                                                                Sì è vero, ho fatto lo spazzino,
                                                                ma avevo un desiderio in fondo al cuore
                                                                e mi ricordo quand’ero bambino
                                                                che lo chiedevo sempre anche al Signore.
                                                                Popo ( 6V. )
   L▬                                                           Avrei voluto essere una banda
                                                                col direttore... po po po
                                                                che la comanda.
La banda di Gedeon                                              Ma una piccola banda di paese,
                                                                pochi elementi senza pretese
Oh la banda di Gedeon la banda di Gedeon                        po po po...
Gedeon Gedeon arriverà al Giordano                              Però volevo essere io tutto,
col Tuo popolo Gedeon Gedeon                                    dalla grancassa... po po po
questo giorno attenderò.                                        al clarinetto, la tromba,
Ti chiamo sorella attenta a non cadere.                         il trombone, il sax tenore
Non vuoi tu andare in cielo.                                    e nello stesso tempo il direttore.
Questo giorno attenderò.                                        Ma era un sogno perché ero stonato
I cavalli bianchi corrono al tuo carro legali,                  e il tempo non sapevo tenere
i cavalli corrono al tuo carro legali.                          e per provare della musica l’ebrezza
Dodici cavalli lungo il Giordan                                 mi misi a lavorare nella nettezza
legali al tuo carro lungo il Giordan                            ed ogni banda che suonava in piazza
i cavalli corrono dodici cavalli.
Al tuo carro legali legali al tuo carro.
  86                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
l’ascoltavo appoggiato alla ramazza.
RIT.                                                           La bella la va al fosso
Ma quella sera c’era molta gente
ed io in fondo non sentivo niente,                             La bella la va al fosso.
allora sotto il palco sono andato,                             Ravanel, remolass, barbabietole e spinass
chi lo sapeva che sarebbe...Ah! Crollato!                      Tre palanche al mass
Popo ( 6V. )                                                   La bella la va la fosso, al fosso a resentar
Adesso suono sempre nella banda                                Sì, al fosso a resentar
col direttore po po po...                                      Intant che la resenta e gh’è burlà giò l’anel
che la comanda.                                                La alza gli occhi al cielo, la vide il ciel seren
Ma una banda di grandi proporzioni,                            La sbassa gli occhi all’onda, la vide un pescator
solo di trombe siamo due milioni                               Ohi pescator dell'onda, pescatemi l’anel
Po po po...                                                    E quan l’avrai pescato un regalo ti farò
Certo tra noi c’è un grande affiatamento                       Andrem lassù sui monti, sui monti a far l’amor.
e il direttore po po po...
è un gran portento,
è un tipo eccezionale e ha dell’estro
e tutti qua lo chiamano: Maestro!                              La bricolla
Po po po...
                                                               Eravamo in cinque fratelli
                                                               E abbiam deciso di far contrabbandieri
                                                               Su e giù, su e giù per i sentieri
La battaglia di Magenta                                        E la bricolla noi abbiam, abbiam portaa
                                                               Il primo passo che noi abbiamo fatto
Era una sera Battaglia di Magenta                              Abbiam salito il passo di Gordona
o che piacere caricare i cavalieri                             E la finanza gridava: Alt e molla
cavalieri caricate con una mano.                               E la bricolla noi abbiam, abbiam lasciaa
(per finire:) Cavalieri carica!                                E la bricolla che noi abbiam lasciato
                                                               Si ha il valore di cento e mille lire
                                                               E alla finanza le manderemo a dire
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                 87
Che le altre quattro noi le abbiam, abbiam salvaaa.
                                                             La canoa
                                                             Rit: Guida la tua canoa
La caccia di Kaa                                             non ti fermare mai.
                                                             Forza con la canoa
Nella giungla silenziosa Mowgli Nella dorme si riposa        sempre più avanti andrai.
ma dagli alberi più alti sono scese con due salti            Due braccia per remare
le invidiose Bandarlog ecco Mowgli prendono.                 due occhi per vedere
Chil segui la traccia tu ed informa poi Baloo.(2v)           dove devi andare;
Baloo l’orso si dispera con Baghera la pantera               voga con la canoa
l’avvoltoio dà la traccia si parte per la caccia             non ti fermare mai.
alle tane fredde orsù Kaa, Baghera e Baloo.                  C’è il riflusso, l’inflazione
lllo,lllo! Guarda su! La traccia porto a te Baloo ( 2v.)     e la disoccupazione, non ti fermare mai,
Dolorante ed affamato dalle scimmie circondato               tra i problemi esistenziali quattro esami
Mowgli tenta di scappare alla sua giungla vuol tornare       e due cambiali, sempre più avanti andrai.
ma le scimmie accorrono indietro lo riportano.               Ma nei gorghi della vita la canoa
Nella giungla forte e buon come il bandarlog nessun.(2v)     non s’è smarrita, quanto resisterai?
Senza indugio or Bagheera mostra tutta la sua ira            Rit.
la zampa di Baloo è pesante ma le scimmie sono tante         Poi sei un capo, questo il fatto, per gli
sol terrore hanno di Kaa la sua caccia è questa qua.         amici sei un po’ matto, non ti fermare mai.
Striscia, danza canta la sua fame è tanta. (2v.)             Tu domenica vai in gita, gli altri invece
La legge della giungla impone una giusta punizione           alla partita, sempre più avanti andrai.
Mowgli ha disobbedito e di questo si è pentito               ti viene di pensare che è difficile remare
le busse quindi accenderà poi finisce tutto quà.
La punizion che meriti cancella tutti i debiti. (2v.)
  88                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
quanto resisterai?                                             toni vari di salato, dolce, amaro e poi chissà.
Rit.                                                           Gioca a vivere coi suoni, senti trilli fischi e canti,
Ma sai bene poi che in fondo                                   i sussurri pian del vento, i rumori e Mi, Sol, La
c’è un motivo più profondo, non ti fermare mai.                Gioca a viver con le mani, accarezza, tocca, palpa,
Se hai deciso che non vuoi                                     caldo, freddo, molle, duro, liscio, ruvido e taftà
farti solo i fatti tuoisempre più avanti andrai.               Gioca a vivere col corpo, senti l’acqua che ti avvolge
E come te noi saimo tanti                                      trema all’aria che accarezza, lotta, abbraccia, corri e va!
a remare tutti quanti, dai che ce la farai!
Guidiamo la canoa
che soddisfazione dà!
Forza co’ ‘sta canoa                                           La danza del serpente
tutti quanti giù a vogar.
Due occhi per sognare                                          Questa è la danza del serpente
e pure per vedere dove devi andar.                             che vien giù dal monte
Tutti sulla canoa                                              per ritrovare la sua coda
non ci fermeremo                                               che ha perduto un dì.
non ci fermeremo                                               Sei forse tu , quel pezzettin
non ci fermeremo mai!                                          del mio codin , del mio codin.



La canzone di Kim
Occhi, naso, bocca, orecchie, mani e un corpo per giocar!
Occhi, naso, bocca, orecchie, mani e un corpo per giocar!
Gioca a vivere con gli occhi bianco, rosso, verde e giallo,
tondo, dritto, chiaro, scuro, alto, basso, qui e là.
Gioca a vivere col naso prova dunque a capire
se è presente ad occhi chiusi muffa, rosa o baccalà.
Gioca a vivere col gusto saggia adagio distinguendo
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  89

La domenica andando alla                                    La famiglia dei gobbi
messa                                                       In un paese strano viveva una famiglia
                                                            era gobba anche la figlia
La domenica andando alla messa,                             era gobba anche la figlia.
compagnata dai miei amatori                                 la famiglia dei gobbon!
mi sorpresero i miei genitori                               Rit. Gobbo so pare, gobba so mare,
monachella mi fecero andar. (2v.)                           gobba la figlia e la sorella
RIT: Dimmi che m’ami. Sono innocente                        era gobba pure quella
come il sol che risplende sul mar:                          era gobba pure quella
voglio dare l’addio all’amor.                               la famiglia dei gobbon.
Giovanotti piangete, piangete,                              Il dì del matrimonio si sposa il segretario,
m’han tagliato i miei biondi capelli:                       che assomiglia a un dromedario
tu lo sai eran ricci eran belli                             che assomiglia a un dromedario.
giovanetti piangete con me.                                 la famiglia dei gobbon!
RIT: Dimmi che m’ami...                                     La sposa del segretario si chiama Mariarosa,
Le carrozze son già preparate                               dalla gobba bianca e rosa
i cavalli son pronti a partire                              dalla gobba bianca e rosa
dimmi o bella sei tu vuoi venire                            la famiglia dei gobbon!
questa sera a passeggio con me.                             Padrino della sposa era stato zio Marcello;
RIT: Dimmi che m’ami...                                     dalla gobba da cammello
                                                            dalla gobba da cammello
                                                            la famiglia dei gobbon!
                                                            Madrina della sposa la vecchia Maddalena;
                                                            dalla gobba sulla schiena
                                                            dalla gobba sulla schiena
                                                            la famiglia dei gobbon!
  90                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                ancora nel cuore può esistere la...
La gioia
Ascolta,
il rumore delle onde del mare                                   La guadalupa
ed il canto notturno di mille pensieri
dell’umanità che riposa                                         Ho lasciato laggiù su di una scialuppa
dopo il traffico di questo giorno                               il paese del sol della Guadalupa.
che di sera si incanta davanti                                  RIT: Ah!… piango ancor la mia capanna e la savana
al tramonto che il sole le dà.                                  ed il paese dove sogno di tornar.
Respira, e da un soffio di vento raccogli                       Se volevo mangiar c’eran le banane
il profumo dei fiori che non hanno chiesto                      se volevo dormir c’erano le canne.
che un po’ di umiltà e se vuoi puoi gridare                     Sul mio bel lago blu spunterà la luna
e cantare che voglia di dare e cantare                          sulle palme di fior e la terra bruna
che ancora nascosta può esistere la.....                        Sogno ancor il mio ciel e le stelle chiare
Felicità, perché la vuoi, perché tu puoi                        che risplendon lassù sopra il vasto mare
riconquistare un sorriso e puoi cantare                         Sento ancor nel mio cuore la sua primavera
e puoi sperare, perché ti han detto bugie                       il profumo dei fior nella dolce sera
ti han raccontato che l’hanno uccisa,                           C’era un bel sole d’or tanti verdi prati
che han calpestato la gioia, perché la gioia,                   le farfalle I bambù fiori colorati
perché la gioia, perché la gioia è con te.                      Si diffonde il tam-tam nella notte nera
E magari fosse un attimo, vivila ti prego                       t’accompagna il danzar d’una baiadera
e magari a denti stretti non farla morire,                      Sempre triste quaggiù sogno le savane
anche immerso nel frastuono                                     il bel sole, l’amor e tante banane.
tu falla sentire, hai bisogno di gioia, come me.
la, la, la, la, lalla, la, la....
Ancora, è già tardi ma rimani ancora
a gustar ancora per poco
quest’aria scoperta stasera e domani ritorna,
fra la gente lotta e dispera, tu saprai che
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                               91
                                                             che la forza sta nel branco
La lanterna                                                  questo non devi scordar.
                                                             Coi signori della giungla
La lanterna che ci illumina il cammin                        l’orso bruno e la pantera
nelle notti senza luna                                       il serpente e l’elefante
che ci guida verso la felicità                               vivi in pace, o cacciator.
sempre uniti ci terrà.                                       Se la preda vuoi afferrare
Se per caso abbiamo litigato un po’                          la foresta non svegliar
qui ci vuole la lanterna                                     con pazienza senza fretta
con la fiamma sempre lei ci aiuterà                          la tua caccia condurrai.
e la pace si farà.                                           Per la tua forza e saggezza
Alla grande quercia tutte accorse siam                       dove tacciono le leggi
e comincia qui il consiglio                                  del tuo capo la parola
con la fiamma sempre lei ci aiuterà                          sia per te la legge.
e la gioia ci sarà.                                          Son le leggi della giungla
                                                             tante, forti, grandi ma
                                                             obbedisci è la parola
                                                             fondo della legge.
La legge della Jungla
Rit. È la legge della giungla
vecchia e vera come il cielo                                 La legge
se tu lupo non l’offendi
lieto e prospero vivrai.                                     Pongo il mio onore nel meritare fiducia,
Lo sciacallo segue il tigre                                  voglio che tu possa contare su di me,
perché lui lascia i rifiuti                                  voglio essere puro come fiamma che brucia
ma tu lupo ognor ricorda                                     -esser leale in ogni cosa con te-. (bis)
che sei nato cacciator.                                      Chiedimi pure aiuto se vuoi
Tu del branco sei la forza                                   i troverai pronto a darti una mano
lupo non ti inorgoglir                                       perché l’aiuto di un uomo, lo sai
  92                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
serve per crescere e andare lontano-. (bis)                      sotto un manto di stelle la fiamma s’innalza
E sarò amico della gente di ogni paese                           guizzando verso il cielo fin che muor.
e tuo fratello di promessa e di avventura.                       Ma mai non può morir, non morirà mai più
Al tuo servizio ogni giorno con cuore cortese                    la fiamma che ravviva la nostra gioventù....
ti stringerò la mano -senza paura-. (bis)                        Non morirà mai più!!!
Ho intorno una natura che mi ama
e che amo e rispetto anch’io.
Chiedimi ancora senza alcun problema
-saprò obbedirti con lo stile mio-. (bis)                        La mia partenza
Verranno giorni duri in cui non andrà,
sarà difficile anche parlare,                                    Metto qui davanti a voi un po’ meno di niente,
sorrideremo allora nelle difficoltà                              ma è tutto ciò ch’io porterò andando tra la gente ;
-e proveremo ancora a cantare-. (bis)                            ditemi almeno che ve ne pare,
Lavoreremo insieme e tu mi sarai accanto,                        se avrò un futuro per dare amore
con l’essenzialità che dà l’amore,                               per diffondere questa musica dolce
e tu mi capirai con uno sguardo soltanto,                        che si costruisce qui.
perché avrai pura -la mente ed il cuore-. (bis)                  RIT.
                                                                 In mezzo a noi, nelle nostre mani
                                                                 c’è la vita che si agita,
                                                                 che ci chiede di lasciarla andare,
La luna delle vette                                              di lasciarla volare libera,
                                                                 di darne anche solo un po’,
La luna che risplende inonda di luce                             e di dire meno no.
le vette che scintillano lassù:
la nenia che cantiamo sull’ali del sogno                         Ogni tanto penso a la fuori a cosa mi aspetta,
lontano porta i cuori e fa sognar:                               decisioni su decisioni da prendersi in fretta:si, fare il capo
sognar lontani dì, l’antica libertà                              sarebbe bello,
del tempo che già fu, del tempo che sarà...                      ma veder Dio in ogni mio fratello
Lontano ci risponde lo scroscio del fiume                        è la prima cosa che ho imparato qui dentro
che scorre tra le rocce con fragor:                              e che non terrò per me.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                           93
RIT.                                                         la mando...
                                                             ma quando vien novembre
Vi saluto con una canzone, vi sembrerà strano,               la mando a ritirar.
la chitarra non l’ho mai voluta prendere in mano,            E perché non m’ami più?
ma è proprio questo che io so fare,                          La mando a pascolare
scriver parole e provarle a cantare,                         insieme alle caprette
se sono belle no,                                            l’amor con le servette; (2 v.)
non è quello che conta perché sono in me. RIT.               la mando...
                                                             l’amor con le servette
                                                             non lo farò mai più!
La mula de parenzo                                           E perché non m’ami più?


La mula de Parenzo
ha messo su bottega                                          La musica
e tutto la vendeva; (2 v.)
la mula ...                                                  Non so se hai mai suonato
e tutto la vendeva                                           la chitarra o l’ocarina,
fora che li baccalà.                                         ma certo avrai cantato
E perché non m’ami più?                                      appena sveglio la mattina.
La mia morosa le vecia,                                      Magari senza senso
la tengo de riserva,                                         qualcosa di banale
ma quando spunta l’erba; (2 v.)                              ma sempre sulle onde
la mia morosa...                                             di un ritmo musicale.
ma quando spunta l’erba                                      Rit. Vedi la musica è come un bambino
la mando a pascolar.                                         ti prende per mano
E perché non m’ami più?                                      perché lei vuol starti vicino
La mando a pascolare                                         chiamarti per nome, far parte di te.
nel mese di settembre                                        E tu sarai una nota: il Re...
ma quando vien novembre; (2 v.)                              Non so se hai mai suonato
  94                               Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
il pianoforte oppure il corno,                        e poi vedrai che…
ma certo hai canticchiato                             Tutti noi insieme che
dopo pranzo o a mezzogiorno.                          intorno a un fuoco che
Magari un po’ stonato                                 illumina la notte
prima di prendere il caffè                            ci porta via con se
la musica cresceva,                                   poi cantiamo le canzoni e
nasceva dentro in te.                                 giochiamo tutti insieme
Non so se hai mai suonato                             e così sarà la pace
il contrabbasso o il clarinetto                       per sempre in mezzo a voi.
ma certo hai borbottato                               Ho chiesto ad un ragazzo se
qualche cosa andando a letto.                         sapeva perdonare
                                                      guardarsi un po’ intorno e
                                                      gli uomini aiutare
                                                      lui ha colto un fiore e
La pace                                               mi ha detto “Se la pace c’è
                                                      a primavera allor rinascerà”
Le tende già montate e lì
vicino un fuoco che
illumina la notte e
ci porta via con se
cantiamo le canzoni
giochiamo tutti in sieme
la pace scorre lieta tra di noi.
La pace a questo mondo sai
esiste se lo vuoi
sorridi e canta sempre
con gli amici tuoi
non dimenticare il gioco
lotta sempre più che puoi
combatti per la pace
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                               95

La piroga                                                    La pista nel bosco
Il cielo è pieno di stelle che fan sognare                   Io sono coccinella
le cose più belle più belle più belle                        vivo sempre nel gran bosco
Tu sogni e guardi lontano vedi un gran fiume                 seguo dritta la mia pista
che scorre pian piano pian piano pian piano                  e contento è il mio cuor.
Sul fiume c’è una piroga e dentro questa                     Il canto degli uccelli
c’è un negro che voga che voga che voga                      accompagna il mio cammino
Ed ecco dietro a una duna vedi spuntare                      sotto l’ombra della quercia
pian piano la luna la luna la luna                           colle altre amo danzar.
Il negro smette il vogare guarda la luna                     Il mughetto là mi aspetta
e si mette a cantare cantare cantare                         sulle rive del ruscello
Ti prego o madre luna dona al mio popol                      e lassù sulla montagna
ricchezza e fortuna fortuna fortuna                          la genziana coglierà.
Proteggi tutte le greggi fa che il mio popol
rispetti le leggi le leggi le leggi
Proteggi l’acqua del fonte l’erba del piano
le piante del monte del monte del monte                      La spada nella roccia
Intanto dietro una duna vedi calare
pian piano la luna la luna la luna                           C’è una spada in una roccia,
                                                             chi raccoglierla saprà,
                                                             re d’Inghilterra, o forse del mondo,
                                                             egli sarà.
                                                             Ma l’impresa non è facile,
                                                             ci han provato già in tanti:
                                                             l’impiegato di banca, il pittore,
                                                             il fornaio e l’astronauta,
                                                             RIT: Non è la forza che conta, che serve,
                                                             ma il coraggio di vivere per gli altri;
  96                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
il coraggio di amare con il cuore,
il coraggio di credere nei sogni                               La storia del lupetto
e crescere... (2 v.)
ogni giorno di più.                                            Io ero un cuccioletto
Se ti senti pronto allora                                      piccino e sbarazzin,
non aspettare più,                                             volevo esser lupetto,
c’è già tanta gente che parla e si siede,                      un bravo lupettin.
invece di camminare.                                           Sentite cosa avvenne
In fondo ogni persona,                                         da quel lontano dì,
può essere un cavaliere,                                       che questa bella storia
in fondo ogni persona,                                         continua ancor così:
può essere un po’ Artù.                                        Tra lalla la la la la
RIT: Non è la forza che conta...                               tra lalla la la la.
Abbiam visto i cavalieri,                                      Che questa bella storia
di un epoca lontana,                                           ancor continuerà
scendere in campo, legandosi insieme,                          Divenni poi lupetto,
in un giuramento.                                              ma un occhio volli aprir.
Ci siam presi per la mano,                                     La stella sul berretto
per correre liberi,                                            al fin potei cucir.
verso un mondo migliore,                                       Sentite cosa avvenne...
fatto di pace e di libertà.                                    Ma un occhio solo aperto
RIT: Non è la forza che conta...                               di certo non bastò,
                                                               ben presto anche quell’altro,
                                                               evviva, qui spuntò.
                                                               Sentite cosa avvenne...
                                                               Quattro anni son passati,
                                                               veloci come il suon,
                                                               quel piccol cuccioletto
                                                               ormai è Lupo Anzian.
                                                               Sentite cosa avvenne...
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                         97
Il giorno si avvicina,                                           Oh oh Mowgli era Kaa il tuo grande amico
in me lo sento già,                                              oh oh Mowgli, non volevi tornare all’uomo oh oh Mowgli.
che Branco e Vecchi Lupi
lasciare qui dovrò.
Sentite cosa avvenne...
Ma tra gli esploratori                                           La strada dinanzi a noi
più in gamba io sarò.
Per questo son lupetto                                           La strada dinanzi a noi si fa scura
e il Branco lascerò.                                             manda a noi un angelo dal ciel;
Sentite cosa avvenne...                                          la strada dinanzi a noi si fa scura
                                                                 manda a noi un angelo dal ciel.
                                                                 C’è fuoco all’ovest fuoco all’est
                                                                 manda un angelo
La storia di Mowgli                                              l’antico maligno fuggirà
                                                                 manda un angelo
Questa è la storia di Mowgli oh oh oh oh piccolo cucciolo        c’è fuoco anche tra noi fratelli
d’uomo nella giungla sperduto ma poi dai lupi trovato            dalle sue mani sfuggirà
e da mamma Rakscha che con tanto amore lo tenne con se           manda un angelo, manda un angelo.
nella tana.                                                      La strada…
Oh oh Mowgli, diventasti fratello dei lupi; oh oh Mowgli,
tu nel branco imparasti la legge oh oh Mowgli.
Fosti portato alla rupe oh oh oh oh al gran consiglio
d’Akela e di tutto il suo branco, perché anche gli altri         La tregua dell’acqua
vedessero chi fosse mai stato quel cucciolo d’uomo che tutti
chiamavano Mowgli.                                               Lupo la parola d’Hati ascolterà
Oh oh Mowgli, fu Bagheera che ti riscattò                        quando nella jungla tregua annunzierà.
oh oh Mowgli, fu per lei che il branco d’Akela ti accettò.       Tra la la la, la ra la la la.
Ascoltavi Baloo oh oh oh oh il saggio e vecchio orso che         Tra la la la, la ra la la la.
ogni dì t’insegnava come potevi parlare, con gli altri animali   Tra la la la, la ra la la la.
per essergli amico e andare a cacciare con loro.                 Tra la la la, la ra la la la.
  98                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Tigre col cerbiatto all’acqua insieme andrà                    nella tua strada il sogno d’or
se nella waingunga la roccia si vedrà                          e di quest’ora resterà
Tra la la la, la ra la la la...                                la nostalgia del nostro cuor.
All’acqua fresca e viva Baloo berrà con te,
ma nella sorgente una macchia scura c’è.
Tra la la la, la ra la la la...
E’ Shere Kan che arriva...d’umano sangue ha                    L'elefante
zanne rosse orrende, ed ora a bere va.
Tra la la la, la ra la la la...                                Un elefante si dondolava
Gridano d’orrore Bageera, Kaa e Baloo:                         sopra il filo di una ragnatela
“Via da questa fonte, non ci tornare più”.                     e ritenendo la cosa interessante
Tra la la la, la ra la la la...                                andò a chiamare un altro elefante.
                                                               Due elefanti si dondolavano...
                                                               Tre elefanti...

Le vecchie leggende
Tra gli alberi in cielo
appare un pallido chiarore,
langue il canto ed il crepitar
del fuoco che poi muore.
Ma sempre uniti cuore a cuore
restiam fratelli esplorator
cantar, sognar, sperar, pregare
insieme tutta la vita ognor.
Rit. Le vecchie leggende di tempi lontani
la notte richiami, la notte c’invita a sognar.
Cerchio scout nella foresta nera e misteriosa,
il ruscello a valle va e sussurra senza posa.
Fratello, ancora rimarrà
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                        99
                                                              in cui si scopre con semplicità
L'Hike                                                        che cosa sia l’amore e la lealtà.
                                                              Rit.:
Le stelle non tradiscono
nel cercar la giusta via
sappiamo che ricorderai
la loro compagnia                                             Libera il cuore
e poi noi ci ritroverem
un altro giorno ancora insiem                                 Libera il cuore, libera mente, alla frontiera
ripetere quel sogno ancora si                                 stacca le mani, alzale in alto, alla frontiera.
e poi quell’amicizia, quella fraternità                       E vedrai che la gente più diversa incontrerai
quel senso di avventura                                       e vedrai che l’amor di Dio più grande riceverai,
che insieme ci terrà                                          e vedrai…
tutti avanti verso la meta                                    sai tu puoi conoscere con noi la tua frontiera;
sempre pronti noi sarem                                       sai tu puoi abbattere con noi la tua frontiera.
e la legge scout ci serva                                     Se tu vorrai e insieme io vorrò lottare col cuore
per farci amare.                                              ci sarà una nuova umanità pronta alla vita.
Rit.: come mai, perché lo fai                                 Ci sei Tu, Gesù sempre tra noi maestro di vita;
esploratore l’hike                                            Tu che hai vissuto la divinità stando in frontiera
notti intere a camminare
a camminar di più
dimmi come mai, ma come fai
a soffrire ed a cantar
tra sentieri, boschi e valli
con la tua pattuglia vai.
Gli amici se sapessero
cosa vuol dire un hike
io credo che vorrebbero
venire insieme a noi
perché è l’unico momento
  100                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Lo zaino                                                     Luce del mondo sei
Ho nascosto qualcosa nel tuo zaino;                          Luce del mondo sei, dal ciel mandata a noi
ti prego fai finta di niente dopo ti spiego:                 rischiari il giorno tu. Raggio ami-ico
è una cosa importante sono io che te la dono,                rende felici noi, penetra in tutti noi.
non è una cosa da far vedere a qualcuno.                     Tu sei una stella nel buio, faro nella notte
Tienilo stretto al cuore                                     un fuoco che arde, che splende tutto d'amor
quello che ho detto mi raccomando                            a tutti da calor.
sono parole nuove valide quando                              Quando la notte spegne si, il sol giorno fa
quando ti prende il pianto                                   dopo la pioggia, porta gioia nei cuori
il tuo pianto!                                               oltre la fitta nebbia porta luce chiara
Tu sai bene che tutto accade tutto accade per caso           la porta sulle nuove strade.
e che le stelle ed i pianeti girano per sempre
io so bene che il nostro amore è un desiderio
ma se si avvera è un bene per l’universo oh.
Apri lo zaino allora quando sei sola
che nessuno ti veda mi raccomando
tienilo stretto al cuore
c’è un segreto per te e nessun altro
per nessun altro eh.
Per nessun altro
per nessun altro
ti amo davvero adesso
ti amo del tutto
e non mi chiedo neanche se mi hai capito
basta così davvero
non voglio niente
voglio soltanto che tu sia felice.
                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                             101

Luce rossa                                                L’ultimo canto di Akela
Parlato: Il sole tramonta ad ovest,                       Il lupo Wontolla non caccerà più
il bestiame discende dal fiume,                           Akela da un pezzo è disteso laggiù
il tordo ritorna al suo nido,                             e s’ode d’intorno stormire di fronde
per il cow-boy è l’ora di sognar…                         sommessa sussurra la giungla un sospir.
Luce rossa, luce rossa,                                   Rit. E muoio contento fratello a sentir
là nel canyon, là nel canyon,                             che sei qui vicino a vedermi morir.
ecco dove, ecco dove,                                     E Mowgli il ranocchio lo venne a cercar
voglio andar, voglio andare                               tra i lupi caduti l’udì rantolar
RIT.: Tornerò, dal mio amore                              alzata la testa e le spalle di lì
With my rifle, my pony and me.                            a Mowgli in ginocchio diceva così.
Non ruberò,                                               Già l’ultimo colpo il mio dente vibrò
più cavalli,                                              tra poco la giungla lasciare dovrò.
scaccerò,                                                 Ma muoio contento, fratello, a sentir
i traditor.                                               che sei qui vicino a vedermi morir!
Un uccello,
là sul salice,
fa una dolce,
melodia.
Appenderò,
il mio sombrero,
quando il sol,
scenderà.
  102                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                    adesso non sono più stanco e ho un amico al mio fianco e
La luna                                                             sulle labbra un grande sorriso.

Luna, luna là                                                       RIT: Sento voglia di cantare sento voglia di gridare
che solitaria in cielo stai, e tutto vedi e nulla sai.              ma come farò io adesso se ancora non posso
Luna, luna là                                                       Sento voglia di cantare sento voglia di gridare
che sui confini nostri vai, e fronti e limiti non hai e tutti noi   aiutami tu per favore, non star lì a guardare.
uguali fai.
Tu che risplendi sui nostri visi bianchi o neri, tu che ispiri e    Davanti agli occhi ed anche in fondo al cuore avevo
diffondi,                                                           solamente amore violenza odio e ipocrisia li ho buttati tutti
uguali brividi e pensieri fra tutti noi quaggiù.                    via per fare posto ad un grande sorriso così ho imparato
Luna, luna là                                                       anche a spese mie, bisogna amare per poter donare e
mantello bianco di pietà presenza muta d’ogni Dio,                  spendi bene la tua vita e non la lasci andare via potrai far
del suo, del mio del Dio che sa.                                    posto ad un grande sorriso
Tu che fai luce, all’uomo errante in ogni via, dacci pace la tua
pace                                                                Sento voglia di cantare...
la bianca pace e così sia, per questa umanità.
Ah, ah bianca luna, bianca luna ah                                  Adesso che non sono più da solo e ho ancora tanto tempo
Ah, ah bianca luna, bianca luna ah                                  da passare a morte non mi prenderà è
                                                                    sempre vivo resterò cercando ovunque qualcosa da fare.

                                                                    Sento voglia di cantare...
Lungo la lunga strada
Lungo la lunga strada della vita io ti ho incontrato e ti ho
riconosciuto
portavi al collo un fazzoletto una camicia e un giglio al petto
e sulle labbra un grande sorriso.
Non dissi niente e cominciai a camminare lungo la lunga
strada della vita
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  103

Lungo le vie del vento                                        Lungri
Lungo le vie del vento, segante sulle carte                   RIT: Sono Lungri e vivo nella giungla
sull’azzurro pianeta che vita ci dà.                          vado a caccia sempre intorno alla Waingunga;
Forse si può rubare al cielo qualche nube, forse si può       sono Lungri e vivo nella giungla...
rubare al sole un po’ di luce, forse si può.                  e tutti han paura di me bon bon bon
Forse si può rubare il bianco della neve, forse si può        toppiti top toppiti top.
in una stanza vuota pensare a questo, forse si può.           Il mio passo è un poco balbuziente
Ed inventare nuovi sogni che nessuno ha mai sognato           sono zoppo ed ora tu lo sai,
scrivere un libro di tre fogli senza una parola amara         son sciancato e non posso farci niente
e una canzone senza fine per cantare tutti insieme            stai attento se no per te son guai.
forse si può, forse si può.                                   Io caccio solo buoi e vitelli
Lungo le vie del tempo, segnato dai ricordi                   prede molto facili per me,
e da un attimo che vita ci dà.                                ma un bel giorno tu sarai tra quelli
Forse si può esser leoni ma non re, forse si può              ranocchietto guardati da me.
essere aquile e non regine, forse si può.
Forse si può essere uomini e non numeri, forse si può
in una stanza vuota pensare a questo, forse si può.
Ed inventare…                                                 L’uomo di Cromagnon
Lungo le vie del vento, segnate sulle carte
sull’azzurro pianeta io mi sognerò                            Era l’alba della preistoria
lungo le vie del tempo, segnato dai ricordi                   mille e mille anni fa
e da grandi eroi io mi sognerò.                               appariva senza gloria
                                                              un essere simile all’orangutan;
                                                              aveva il corpo coperto di peli
                                                              l’ascia di pietra ed il baston...
                                                              e volea conquistare la terra
                                                              era l’uomo di Cromagnon.
                                                              Rit. L’uomo di CRO
  104                                 Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
l’uomo di MA
l’uomo di GNON...                                        L’uomo torna all’uomo
l’uomo di Cromagnon
l’era proprio un bestion                                 L’uomo torna all’uomo
Pon pon pon para pam pon pon.                            tutta la giungla griderà
Scavalcando i secoli e i mesi                            chi fu nostro fratello
chè la storia la sappiam:                                ora se ne và.
lasciamo perdere gli Esquimesi                           L’uomo torna all’uomo
gli antichi Assiri e gli Egizian:                        tutta la giungla si adunerà
non parliam delle armi da guerra:                        nostro fratello andiamo
la spingarda ed il cannon:                               ora a salutar.
chi vuol mai conquistare la terra                        L’uomo torna all’uomo
è ancor l’uomo di Cromagnon.                             tutta la giungla piangerà
Lo ritroviamo nella taverna,                             il dolore del fratello
attaccato al jukete box,                                 che ora se ne và.
fuma di sbieco la sigaretta                              L’uomo torna all’uomo
tiene le braccia a penzolon,                             tutta la giungla si fermerà
passa la notte al naighete clubete,                      la traccia del fratello
porta la targa sui pantalon;                             nessun più seguirà.
crede di essere il re della terra,                       L’uomo torna all’uomo
ma è l’uomo di crowdemagnon.                             tutta la giungla griderà
                                                         chi fu nostro fratello
                                                         scordar non si potrà.
                                                         L’uomo torna all’uomo
                                                         la giungla poi sussurrerà:
                                                         “Buona caccia fratello
                                                         la giungla non scordar”.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°   105

Lupo salta su
Lupo salta su che già l’ora è suonata.
Lupo salta su, cominciato è il dì.
Tra poco al ruscelletto
fra le rocce correremo
e lieti all’acqua fresca
tutti insiem ci laveremo.
Lupo salta su...
La giungla già ci attende
presto in caccia partiremo
la pista in mezzo al bosco
pronti e svelti seguiremo.
Lupo salta su...
                                                         dove se state attente imparerete
                                                         a divertirvi come le regine.
                                                         E non temete se la notte è scura,
                                                         abbiamo trenta lune di cartone
                                                         con dentro le lucerne col carburo
                                                         da far sembrare la luna un solleone.
                                                         Ma che aspettate a batterci le mani,
                                                         a metter le bandiere sul balcone?
                                                         Sono arrivati i re dei ciarlatani
                                                         i veri guitti sopra il carrozzone.
                                                         Vedrete una regina scellerata
                                                         innamorata cotta di un fantoccio
                                                         far fuori tre mariti e la cognata

Ma Che▬ M ▬
                                                         e dar la colpa al fato del fantoccio;
      Aspettate                                          Napoleon francese per vederci da vicino
                                                         venne apposta sul Ticino
Ma che aspettate a batterci le mani                      contro i Cricchi a guerreggiar.
a metter le bandiere sul balcone?                        Napoleone primo che in prigione stava all’Elba,
Sono arrivati i re dei ciarlatani                        qui scappò un mattino all’alba
i veri guitti sopra il carrozzone                        per venirci a battere le man.
Venite tutti in piazza fra due ore                       Ma che aspettate a batterci le mani
vi riempirete gli occhi di parole                        a metter le bandiere sul balcone?
la gola di sospiri per amore                             Soma arrivati i re dei ciarlatani
e il cor farà tremila capriole.                          i veri guitti sopra il carrozzone.
Napoleone primo andava matto per sto dramma
ed ogni sera con la sua mamma ci veniva ad ascoltar.
Napoleon di Francia piange ancora e si dispera
da quel dì che verso sera ce ne andammo senza recitar,
Eppure voi, ragazze piangerete
se il dramma non vedrete fino in fine,
                                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                         107
                                                                  E il ritmo dei passi…
Madonna Degli Scout
Madonna degli scout, ascolta ti invochiam
concedi un forte cuore a noi che ora partiam!                     Marcetta
La strada è tanto lunga, il freddo già ci assal
respingi tu regina lo spirito del mal.
                                                                  Se vuoi sentir cantar la primavera
E il ritmo dei passi ci accompagnerà                              oh coccinella oh coccinella
la verso gli orizzonti lontani si va. (2)                         vai nel prato e chiudi gli occhi
                                                                  verranno i grilli sul fare della sera
E lungo quella strada non, ci lasciare tu                         terran concerto con i ranocchi
sul volto di chi soffre facci trovar Gesù!                        tra i fili d’erba
Allor ci fermeremo le piaghe a medicar                            terran concerti in mezzo al prato
e il pianto di chi soffre sapremo consolar!                       sotto il cielo aperto.
                                                                  Se primavera vuoi sentir cantare
E il ritmo dei passi…                                             ad occhi chiusi resta ad ascoltar.

Lungo la strada bianca, la Croce apparirà,
è Croce che ricorda chi ci ha lasciato già.
Pur tu sotto la croce Maria restasti un di                        Marmellata JAM
per loro ti preghiamo sommessamente qui!
                                                                  Ogni chilo di zucchero vuole un chilo di frutta
E il ritmo dei passi…                                             Aggiungi un poco di acqua pulisci bene la frutta
                                                                  Tagliala tutta a tocchetti mettine tanta perché
Or sulla strada andiamo cantando Esplorator,                      Ogni tipo di frutta a fuoco lento più lento che c’è
la strada della vita: uniamo i nostri cuor                        Rit.:
uniscici o Maria, guidandoci lassù                                Marmellata marmellata marmellata Jam
alla casa del Padre, nel gaudio di Gesù.                          Marmellata marmellata jam
                                                                  Ogni chilo di zucchero fa sentire la tua dolcezza
  108                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Il tuo tipo di frutta fa scoprire la tua unicità
Tanta frutta insieme unita fratellanza sarà                     Monte Canino
Nella pentola del grande incontro il fuoco amore che ci unirà
Rit.Marmellata...                                               Non ti ricordi quel mese di aprile
E...e                                                           quel lungo treno che andava ai confini
E se...e se                                                     che trasportava migliaia di alpini
Se canti...se canti                                             su su correte è l’ora di partir.
Con me...con me                                                 Dopo tre giorni di strada ferrata
E se canti con me...e se canti con me                           ed altri due di duro cammino
Il bene comune ti piace...il bene comune ti piace               siamo arrivati sul Monte Canino
Attento perché...attento perché                                 e a ciel sereno ci tocca riposar.
Sei messaggero di pace                                          Non più coperte, lenzuola, cuscini
E se canti con me...                                            non più l’ebrezza dei tuoi caldi baci
La giustizia non tace...                                        solo si sentono gli uccelli rapaci
Attento perché...                                               e la tormenta e il rombo del cannon.
Sei messaggero di pace...                                       Se avete fame guardate lontano
E se canti con me...                                            se avete sete la tazza alla mano
Ad accogliere sei capace...                                     se avete sete la tazza alla mano
Attento perché...                                               che ci rinfresca la neve ci sarà. (2v)
Sei messaggero di pace...
E se canti con me...
La libertà è efficace...
Attento perché...
Sei messaggero di pace....
Ci serve la tua dolcezza, occorre la tua unicità
Lascia a casa le maschere, la tua immagine è autenticità
Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te
E tutta questa marmellata un esempio di pace sarà
Rit.: Marmellata...
                                            Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                               109

Musica di festa                                                      My Bonnie
Cantate al Signore un cantico nuovo,                                 My Bonnie è là oltre il fiume,
splende la sua gloria.                                               my Bonnie è là in mezzo al mare
È la sua forza, grande è la sua pace,                                my Bonnie è là oltre il fiume
grande la sua santità.                                               ritorna my Bonnie da me.
In tutta la terra, popoli del mondo,                                 Rit. Bring back, bring back
gridate la sua fedeltà.                                              oh bring back my Bonnie to me to me.
Musica di festa, musica di lode,                                     Bring back, bring back
musica di libertà!                                                   oh bring back my Bonnie to me.
Agli occhi del mondo ha manifestato / la sua salvezza                O vento che vai oltre il fiume
per questo si canti, per questo si danzi                             o vento che corri sul mare
per questo si celebri!                                               o vento che vai oltre il fiume
Con l’arpa ed il corno, con tinpani e flauti, / con tutta la voce!   riporta my Bonnie da me.
Canti di dolcezza, canti di salvezza,                                Il vento ha portato dal fiume
canti d’immortalità!                                                 il vento ha portato dal mar
I fimi ed i monti battono le mani / davanti al Signore;              il vento ha portato dal fiume
la sua giustizia giudica la terra, / giudica le genti.               my Bonnie my Bonnie da me.
Al Dio che ci salva, gloria in eterno! / Amen! Alleluia!
Gloria al Dio Padre, gloria al Dio figlio,
gloria al Dio Spirito!
  110                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                              l’asinel nel ne ne nel
                                                              c’è la capra capra ca ca capra
                                                              nella vecchia fattoria - ia ia o
                                                              Lì sull’argine del fosso - ia ia o
                                                              alle prese con un osso - ia ia o
                                                              c’è un bel cane cane ca ca cane
                                                              c’è il maiale iale ia ia iale
                                                              c’è un bel gatto gatto ga ga gatto
                                                              l’asinel nel ne ne nel
                                                              c’è la capra capra ca ca capra.
                                                              Nella vecchia fattoria - ia ia o!

   ▬N▬
                                                              Noi marciam nella notte
Nella vecchia fattoria
                                                              fonda
Nella vecchia fattoria - ia ia o
quante bestie ha zio To bia - ia ia o                         Noi marciam nella notte fonda
c’è la capra ca ca capra.                                     la man nella man
nella vecchia fattoria - ia ia o.                             quanta pace il cuore inonda
Attaccato a un carrettino - ia ia o                           la man nella man
c’è un quadrupede piccino - ia ia o                           una stella in ciel ci guida lontan
l’asinel nel ne ne nel                                        marciam la man nella man. (2 v.)
c’è la capra capra ca ca capra                                Noi marciam nella bianca aurora
nella vecchia fattoria - ia ia o                              la man nella man
Così grasso e tanto grosso - ia ia o                          salutando il ciel che indora
sempre sporco il più non posso - ia ia o                      la man nella mansulla strada che ci porta al pian
c’è il maiale iale ia ia iale                                 marciam la man nella man. (2 v.)
c’è un bel gatto gatto ga ga gatto                            Noi marciam sotto il sole cocente
                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                  111
la man nella man                                         che ormai non spera più
calpestando la sabbia ardente                            ed allora
la man nella man                                         l’aiuto sarai tu.
fame e sete e sacco noi non curiam                       Rit.:
marciam la man nella man. (2 v.)


                                                         Non si va in cielo
Noi siamo scout
                                                         Non si va in cielo non si va in cielo
Verrà un giorno che                                      in Pininfarina in Pininfarina
noi saremo ancora qui                                    perché nel cielo perché nel cielo
per cantare                                              non c’è la benzina non c’è la benzina.
intorno a questo grande fuoco                            Non si va in cielo in Pininfarina
e scoprire che                                           perché nel cielo non c’è la benzina
nel mondo intorno a noi                                  Ai aoh! Ai aoh oh oh !
c’è l’amore                                              Non si va in cielo con la vestaglia
e donalo con noi.                                        perché nel cielo non si lavora a maglia.
Rit.: Noi siamo scout                                    Non si va in cielo in pattini a rotelle
e stiam gridando                                         perché nel cielo ci son le stelle.
vogliam la pace e la serenità                            Non si va in cielo con la lambretta
in tutto il mondo                                        perché nel cielo si va un po’ più in fretta.
e la legge scout                                         Se tu vai in cielo prima di me
che uniti ci terrà                                       fai un buchino per tirarmi su.
nel cammino della vita io e te.                          Se tu vai all’inferno prima di me
Prendimi per mano                                        tappa tutti i buchi ed io non passerò.
camminiamo in quel sentier
scopriremo
insieme il senso della vita
c’è qualcuno sai
  112                                    Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Nonno Angelino
Nonno Angelino che vaga nel vuoto
prima la guerra poi il terremoto
nonno Angelino ne ha visti tanti
di dolci, di forti, di sorrisi e pianti.
Di sguardi che guardano, parole che prendono
di mani che dicono ma che non capiscono.
Nonno Angelino e son tutti uguali
sian rossi, sian gialli o sian militari
che siano dottori, che sian contadini
con gli elmetti in testa coi fazzolettoni.
Di sguardi che guardano, parole che prendono
di mani che dicono ma che non capiscano.
Nonno Angelino vestito di niente
nonno Angelino mio amico per sempre
nonno Angelino una moglie polacca
che ti offre del vino nella sua baracca.
Gli sguardi che guardano, parole che donano
di mani che dicono che non abbandonano.
Nonno Angelino la vita negli occhi
lo sguardo sereno che vuole che giochi
che non chiede niente che ti offre la vita
che ha perso la casa ma non la partita.
Gli sguardi che guardano, parole che donano
di mani che dicono che non abbandonano.
                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                   113
                                              over me.
                                              RIT: And…
                                              No more shuting (3 v.)
                                              over me.
                                              RIT: And…



                                              Oh Susanna!
                                              Ho lasciato l’Alabama

  ▬O▬
                                              per venire fin quaggiù
                                              dove c’è colei che m’ama
                                              ogni giorno sempre più.
Oh freedom                                    Rit. Oh Susanna!
                                              non piangere perché
                                              ho lasciato l’Alabama
Oh freedom, oh freedom,                       per restare accanto a te.
Oh freedom over me.
                                              Col mio sacco sulla spalla
RIT: And before                               ho varcato il monte e il pian
I’ll be a slave
                                              per trovare la mia bella
I’ll be burried
                                              e per distinguere la man.
in my grave
and go home
to my lord
and be free.
No more morning (3 v.)
over me.
RIT: And…
No more crying (3 v.)
  114                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                  tu non hai che da succhiar.
Oleanna
                                                                  RIT.

Oh, ole... oleanna                                                Oh, ole... oleanna
vecchia terra del Far-West                                        sei rimasta nel mio cuor,
tra le terre la più strana,                                       sei la terra dove il cielo
tutta ti vorrei per me.                                           splende sempre e ride il sol.
                                                                  RIT.
RIT.
Ole... oleanna, ole... olean-na-na.
Ole... ole... ole... ole... ole... an-na-na.

Le mucche campagnole
tutte migrano in città
e frequentan le scuole
dove imparano a ballar.

RIT.

Scende il caballeros
quando ad oleanna tu
mise in piedi un grattacielo
con le fondamenta in su.

RIT.

Se il vino tu vuoi bere
che ti faccia inebriar
dalle pompe di un pompiere
                                Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                         115
                                                    È la legge della giungla
                                                    vecchia e vera come il cielo
                                                    senza legge non c’è vero
                                                    non c’è lupo che vivrà.
                                                    Noi la legge sempre osserviamo
                                                    è la legge della giungla
                                                    noi la legge sempre osserviamo
                                                    è la legge di B.P.



                                                    Passa nella branca E/G
         ▬P▬                                        Or ora me lo hai detto
                                                    che strazio quel lupetto
                                                    mi salta sulla pancia il maledetto!
Partiamo col Branco                                 oh, oh, oh! Lupetto
                                                    oh, oh, oh! Maledetto.
Partiamo col branco in caccia                       Lei è così carina,
fratellino buona caccia                             cara coccinellina
partiamo col branco in caccia                       però è un poco troppo birbantina!
buona caccia fratellin                              oh, oh, oh! Carina
Cuor leale, lingua cortese                          oh, oh, oh! Coccinellina.
fanno strada nella giungla                          Rit. E allora Capo lascia stare,
                                                    non ti esaurire più,
cuor leale, lingua cortese
                                                    ti do un consiglio,
nella giungla strada fan.
                                                    molla tutto e vieni qui…
Siamo dello stesso sangue
                                                    E/G! Passa nella branca E/G (2)
fratellino tu ed io
siamo dello stesso sangue                           passa e ti metti qui.
fratellino io e tu.                                 Ho detto E/G!
  116                                  Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Passa nella branca E/G (2)                                con la Legge scout per nostra guida
a lavorar con mi.                                         sorridendo noi marciam.
E/G, E/G……E/G, E/G                                        Le disgrazie e il periglio
passa e t’infossi qui                                     sorridendo affrontiam
cantando Insieme a mi!                                    perché qui sul petto brilla un giglio
Tu non sarai normale,                                     che la forza ci dà.
che trovi di speciale                                     Sia l’esploratore preparato,
nel Rover col problema esistenziale,                      preparato a servir,
oh, oh, oh! Normale                                       sia in ogni tempo preparato
oh, oh, oh! Esistenziale.                                 a servir e a soffir.
E il Clan che ti vizia                                    Alimenta la pura fiamma
il fatto è che ti sfizzia                                 che B.P. ci diede un dì,
restare a dar consigli alla Novizia,                      tuo dovere è questa fiamma
oh, oh, oh! Ti sfizzia                                    sempre e ovunque nutrir.
oh, oh, oh! La Novizia.



Per andare verso la meta                                  Per Raska
Per andare verso la meta                                  Lupetti: È arrivato babbo lupo
una lunga via c’è                                         dalla jungla da lontano
per andare verso la meta                                  è arrivato babbo lupo
che un dì B.P. ci de.                                     oilì oilì oilà.
Sempre avanti esploratori                                 Lupette: E che cosa è venuto a fare
lunga è la via ancor,                                     dalla jungla da lontano
sempre avanti verso l’ideale                              e che cosa è venuto a fare
di giustizia e d’amor.                                    oilì oilì oilà.
Con la Legge scout per nostra guida,                      Lupetti: A cercare una lupa
per il mondo andiam,                                      che sia dolce e coraggiosa
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                        117
a cercare una lupa
oilì oilì oilà.                                             Piemontesina
Lupette: C’è una lupa si chiama Raska
che è dolce e coraggiosa                                    Addio bei tempi passati
c’è una lupa si chiama Raska                                mia piccola amica ti devo lasciar,
oilì oilì oilà.                                             gli studi son già terminati
Lupetti: Dite dove la troveremo                             abbiamo finito così di sognar.
mamma lupa detta Raska                                      Lontano andrò, dove non so,
dite dove la troveremo                                      parto col pianto nel cuor
oilì oilì oilà                                              dammi l’ultimo bacio d'amor.
Lupette: La troverete nella jungla                          Non ti potrò scordare
non lontano da questa tana                                  piemontesina bella
la troverete nella jungla                                   sarai la sola stella
oilì oilì oilà                                              che brillerà per me.
Branco: Buona caccia mamma lupa                             Ricordi quelle sere
da noi tutti lupacchiotti                                   passate al Valentino
buona caccia ai vecchi lupi                                 col biondo studentino
oilì oilì oilà                                              che ti stringeva sul cuor?
                                                            Totina il tuo allegro studente
                                                            di un giorno lontano
                                                            è adesso dottor
                                                            io curo la povera gente
                                                            ma pure non riesco
                                                            a guarire il mio cuor.
                                                            La gioventù non torna più
                                                            Quanti ricordi d’amor
                                                            a Torino ho lasciato il mio cuor.
                                                            Ricordi quelle sere....
  118                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                             nella tenda dormir.
Pierino esploratore                                          Disse che preferiva
                                                             un po’ di jazz sentir.
Pierino Esploratore!                                         Al fuoco di bivacco
Ma che roba, ma che roba.                                    pierin si addormentò.
Pierino Esploratore                                          Dicendo che era stracco
un giorno al campo andò possenammazzà!                       a letto se ne andò.
Ahi non dovevo, non dovevo andarci.                          Quando ritornò a casa
Ahi non dovevo, non dovevo andar.                            alla zia disse che:
Ahi non dovevo, non dovevo andarci.                          il campo era un’inferno
Ahi non volevo, e non ci andrò mai più.                      e pianse tanto, aihmè!
Eccolo equipaggiato                                          Se vuoi veder Pierino,
con zaino e con baston.                                      non lo cercare qua.
La zia lo ha salutato
con sette bei bacion.
Al primo paracarro
Pierino si sedè.
In capo a una mezz’ora
                                                             Pim Pam
Pierino non resse più.
                                                             Nella casa la sulla montagna
Fu d’uopo coricarlo                                          un camino grande grande sta.
la testa volta in giù.                                       Nel camino grande grande grande
Al campo la cucina                                           un gran fuoco fuoco fuoco va....
il capo gli affidò.                                          Perciò pim pam
Almeno una dozzina                                           le scarpe pim pam
all’ospedale mandò.
                                                             di notte fan sul sentiero
Nel corso del gran gioco
                                                             di pietre grosse.
nel bosco si smarrì.
                                                             Pim pam le scarpe pim pam
Solo tre ore dopo
                                                             di notte fan sul sentiero così.
fu ritrovato lì.                                             Nella casa lassù sulla montagna
Disse che era volgare                                        un signore grande grande sta,
                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                         119
nella stanza viola verde e bianca                          e questa luna che in cielo appar,
tante sedie rosse e gialle ha...                           ma sulla spiaggia ancora ritorneremo
RIT.                                                       intorno al fuoco amici a cantar.
Nella casa lassù sulla montagna                            RIT.
una sedia a tutti quanti dà
e ciascun toglierà le scarpe
tutti insieme poi si danzerà...
RIT.                                                       Primavera in cha-cha-cha
                                                           Vieni vieni / vieni a cantare
                                                           di sicuro / c’è qualcosa da imparare
Pow-wow                                                    e se vieni / fatti annotare
                                                           la paura / di cantare non portar
Da molti luoghi siamo arrivati                             Rit: E’ primavera, mangiati una mela
con esperienza amici ad incontrar,                         E’ primavera, non ti preoccupar!
come gli indiani anche noi riuniti                         E’ pri...iuppiaia iuppi iuppiiaia mangiati una mela
in un gran cerchio di fraternità.                          E’ primavera, canta il cha-cha-cha!!!
Give me hope pow-wow                                       Sei arrivato / tutto sudato /senza faticare
give me hope pow-wow                                       ti presenti / a tutti quanti / senza guanti
give me hope pow-wow.                                      e se anche / non sei bello / canta un ritornello
The smile from my friend,                                  per sapere / senza bere / come sai cantar
give me hope pow-wow,                                      Rit.
give me hope pow-wow,                                      Una voce / sol soletta / sembra una trombetta
big friends smile in all the way.                          non siam soli / in tanti siamo / quindi ci proviamo
Non come alcuni noi costruiremo                            ma che gioia / fare un coro / è un capolavoro
alti ideali sulla sabbia ma                                le scintille / se son mille / fanno un bel falò!!!
un gran senso a tutto ciò che faremo                       Rit.
in alto certo ci porterà.
RIT.
Sarà il silenzio e l’eco delle onde
  120                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                  c’è il pane , c’è l’amore.
Primavera nella chiesa                            Ci chiami a stare insieme,
                                                  per vivere il vangelo
Le stelle del cielo,                              e a non aver paura,
son tante nel buio,                               se il mondo non ci ama.
son come figli tuoi,                              RIT: È ora che nasca...
che vanno nella notte.                            DO RE SOL

E forse non si vede,                              Un mondo, più vero Signor.
ma è già la prima luce,
di alberi inespressi,
che accendono speranze.
RIT: È ora che nasca,
                                                  Pronti a servire
la speranza in mezzo a noi,
è ora che nasca,                                  Eravamo ragazzi ancora
la Tua gioia in mezzo a noi,                      con il tempo aperto davanti
è ora che nasca,                                  i giorni più lunghi coi calzoni corti
il Tuo amore in mezzo a noi.                      a caccia di vento i semplici canti.
Un mondo, più vero Signor.                        La carta e la colla insieme
Nei prati più nascosti,                           incrociare due canne più forti
son nati fiori a gruppi,                          legate allo spago le nostre speranze
non cercano il rumore,                            nei nostri aquiloni i sogni mai morti.
ma inventano il Tuo amore.                        Si alzano ora in alto
Dall’albero maturo,                               più in alto di allora le danze
già cadono tanti fiori,                           restare confusi il tempo ti afferra
sembrava restar solo,                             scommetter sul mondo ma senza arroganza.
ma presto darà frutti.                            La testa nel cielo è vero
RIT: È ora che nasca...                           ma il camminare ti entra da terra
Abbiamo tante case,                               e pronti a partire rischiare la strada
ci dai una casa sola,                             i fiori più veri non son quelli di serra.
il posto c’è per tutti,                           RIT.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                     121
Va più in su, più in là                                       Meccanismi perversi fuori
contro vento è lotta dura ma                                  meccanismi che dentro teme
tendi lo spago se sta a cuore a noi                           avere-sembrare ti prendono a fondo
non è vana speranza                                           cercare se stessi è più dura ma insieme...
cambierà : oltre la siepe va.                                 E’ lottare per realizzare
E’ il potere all’indifferenza                                 un amore che sia fecondo
indifferenza che il potere fa ladri                           via le porte blindate chiuse sugli egoismi
la terra ormai scossa dagli atomi pazzi                       un uomo e una donna spalancati sul mondo.
denaro trionfante schiaccia grida di madri.                   RIT.
E’ ancora la grande corsa                                     E spingendo di nuovo i passi
per gli stupidi armati razzi                                  sulle strade senza far rumore
in rialzo i profitti più disoccupati                          non teme il vento con la pioggia e col sole
e c’è sempre chi dice: “State buoni ragazzi...”               “Già e non ancora” seguire l’amore
E’ nascosta rassegnazione                                     E’ un tesoro nascosto cerca
dietro “grandi” progetti mancati                              è sepolto giù nelle gole
non è certo più il tempo di facili sogni                      è paura che stringe quando siamo vicini
i nostri aquiloni hanno i fili bloccati.                      a chi in vita sua mai ha avuto parole.
Ma vediamo più acuti e nuovi                                  E lo scopri negli occhi è vero
affiorare continui bisogni:                                   in quegli occhi tornati bambini
solidali ci chiama la città dell'uomo                         han saputo rischiare: “Lascia tutto se vuoi”
sporcarsi le mani in questo mare è un segno.                  sulla sua strada andare scordare i tuoi fini.
RIT.                                                          Un aquilone nel vento chiama
Ed ancora più in alto vola                                    tendi il filo è ora! Puoi!
prende quota sorvola vallate                                  le scelte di oggi in un mondo che cambia
portato dai venti ma le idee le ha chiare                     pronti a servire è ancora: “Scouting for boys”.
di certe nubi si muore di acque inquinate.                    RIT.
Non cantare per evasione
canta solo se vuoi pensare
il fine nel mezzo come il grano nel seme
un progresso per l’uomo dobbiamo imparare.
  122                                    Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                            Salir, sempre salir
                                                            finché ogni valle canta così:
                                                            “Sciator, ripete il vento
                                                            e l'ardimento il tuo motto sarà”.
                                                            Signorinella pallida e bella
                                                            togliti la gonnella
                                                            la tua pelliccia di vison
                                                            mettiti i pantalon.
                                                            Vecchio scarpone d’ogni passione
                                                            vinci la tentazione
                                                            non abbracciar più la Ninì
                                                            solo i fedeli sci.
                                                            Rit.:
      ▬Q▬
Quando la neve                                              Quando ti ho incontrato
Quando la neve scende giù lieve                             Quando ti ho incontrato per la prima volta
non esitar si deve,                                         mi hai chiesto vuoi venire? La porta è sempre aperta.
prendi il tuo sacco e lesto va                              Io non volevo entrare, ma ti ho guardato in viso
dove più fioccherà.                                         e ho visto luce nuova: ed era il tuo sorriso.
Se il suo rigore mette timore                               Stringendoti la mano ho sentito del calore
anche l’affanno in cuore                                    attraversarmi il corpo dai piedi fino al cuore.
quando nel cuor c’è gioventù                                E insieme a te ho parlato da uomo ma poi da amico
non si resiste più.                                         ed è bastato un gesto per essere capito.
Rit.: Si va sulla montagna                                  RIT: Porta con te lo zaino, la tenda e il tuo cappello,
dove la neve il volto ci abbronzerà                         il pane, l’acqua, il fuoco, l’amore e il tuo mantello.
l’ardor che ci accompagna                                   La strada che hai di fronte ci porterà lontano,
come una fiamma il cuor ci riscalderà.                      se camminiamo insieme, mano nella mano.
                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                      123
E abbiamo attraversato le valli e le montagne               rivedi i fuochi, le tende,
scoprendo verdi prati e dolcissime campagne                 i cavalli, le veglie,
e non sentivo il freddo, la pioggia ed il dolore            i deserti, il mar…
perché dentro di me splendeva forte il sole.                Tu torni B.P.
La sera ci trovava riuniti attorno al fuoco                 tu torni a cantar;
comunicare assieme col canto e con il gioco                 confuso nel vento
e quando il mondo intorno si lasciava addormentare          si perde il tuo canto
il silenzio della notte restavo ad ascoltare.               col nostro che va…
RIT: Porta....                                              (fischio) Quando tramonta…
Io ti ringrazio, amico, per quello che mi hai dato          (canto) Tu torni B.P.
la gioia, l’umiltà, il tempo che ho passato.                tu torni fra noi,
Tocca a me ora seguire la strada che lontano                ritorni ogni sera
amico scout ci porterà di nuovo la mano nella mano.         cantando sull’eco
                                                            dei canti di allor.


Quando tramonta il sol B.P.
                                                            Quel mazzolin di fiori
Quando tramonta il sol B.P.
tu torni tra noi,                                           Quel mazzolin di fiori che vien dalla montagna …
quando riflette la fiamma                                   E bada ben che non si bagna
le ombre di noi                                             Che lo voglio regalar
che cantiamo in cor                                         Lo voglio regalare perché l’è un bel mazzetto …
tu torni B.P.                                               Lo voglio dare al mio moretto
tu torni tra noi,                                           Questa sera quando vien
ci guardi non visto                                         Stasera quando viene sarà una brutta sera …
da un anglo d’ombra                                         E lui sabato sera,
cantando con noi.                                           Lui non è venuto a me
E tu rivedi a sera                                          Non è venuto a me, l’è andai dalla Rosina …
i fuochi dei militar
  124                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
E perché mi son poverina                                           E qui ......
Mi fa pianger, sospirar.                                           Quando la luna la cambia color
Fa pianger, sospirare sul letto dei lamenti …                      vieni Rosina, vieni Rosina
E cosa mai dirà la gente                                           quando la luna la cambia color
Cosa mai dirà di me                                                vieni Rosina faremo l’amor.
Dirà che son tradita, tradita nell’amore …                         E qui .....
E perché mì, me piange il cuore
E per sempre piangerà



Quelle stradelle
Quelle stradelle che tu mi fai far
cara Rosina, cara Rosina
quelle stradelle che tu mi fai far
cara Rosina le devi pagar.
E qui comando io
e questa è casa mia
ogni dì voglio sapere,
ogni dì voglio sapere
e qui comando io
e questa è casa mia
ogni dì voglio sapere
chi viene chi va.
Devi pagarle col sangue e dolor
finché la luna, finché la luna
devi pagarle col sangue e dolor
finché la luna non cambia color.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                       125
                                                             in fondo l’orizzonte non è lontano, guardalo è proprio la’
                                                             è un’Alba Chiara che invita il sole a riscaldar
                                                             la nostra allegria...
                                                             Sulla strada spesso un bivio incontriamo, è una scelta da
                                                             affrontar
                                                             ma non sei solo, credi, in questo cammino: hai molti amici
                                                             intorno a te
                                                             le costellazioni sparse nel cielo la direzione segnan già
                                                             e la Luna Nascente rischiara ogni oscurità
                                                             e allora allegria...


   ▬R▬
                                                             Richiamo di caccia
Ricetta                                                      Nella giungla da lontano
                                                             s’ode l’eco di un richiamo
Lupi Lupi Lupi! E’ Akela che chiama, cosa mai racconterà?
                                                             che prorompe poi vicino
Forse c’è un’altra pista lontano: caccia nuova ci sarà!
                                                             buona caccia, fratellino!
anche nella notte buia e più nera sempre preda si vedrà;
                                                             Nella giungla da lontano
Fiore Rosso è la luce che ci guiderà,
                                                             s’ode l’eco di un richiamo
basta un poco di allegria
                                                             che prorompe dalle rupi
ed un pizzico di follia,
                                                             buona caccia, vecchi lupi.
volontà ed amore di verità,
                                                             Nella giungla da lontano
fantasia
                                                             s’ode l’eco di un richiamo
ed avremo la felicità;
                                                             che vien giu dalla collina
è la ricetta di un mondo migliore
                                                             buona caccia, sorellina!
spetta a noi far che sia realtà.
Ogni giorno ci riserva avventure e sentieri da tracciar
sempre pronti verso nuovi traguardi, tappe da conquistar
  126                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                                   sentiero
Ricordi                                                            e ti ricordi che casino laggiù. Quanti zaini disfatti e in un
                                                                   giorno poi rifatti
Quante notti passate a sentire la storia di scalate fallite ed     e arrivare alla sera anche un po’ malridotti, quante volte ho
eroi senza gloria,                                                 detto non ne posso più.
quante notti in silenzio a sentire la sera, nella tenda un pezzo   Sogni nel tuo sacco a pelo c’è un pezzo di cielo che ti porti
di immensità.                                                      con te,
Quante                                                             sogni un po’ strani in dormiveglia mentre altre notti dormon
sere noi fermi a guardare nel fuoco, ora che ci penso mi           già.
manchi un poco,                                                    Sogni che poi non scordi divengon ricordi di una strana in
caro amico mio che ora non ci sei. Quanti giorni passati a         quel sacco blu
parlare di niente,                                                 e solo adesso tornato da là tu ti domandi se non fosse
giorni con un’aurora ma tanti tramonti, quanto tempo               realtà.
sprecato a guardare una stella,                                    RIT.
quella piccola che vedi lassù, quanta strada in salita percorsa
da noi,
uno zaino pesante e sono stanco sai, manca poco alla libertà.
E poi correre senza una meta, gridare alla vita e alla gioia che
c’è
e sapere che c’è sempre qualcuno accanto a te.
Credere ad un’illusione senza una ragione, solo per spiccare il
volo di qua,
volare via lontano nel cielo, tornare nel mondo della felicità.
Poi per noi una fotografia,
un dolce sapore di nostalgia,
è quel che rimane di una follia:
immagini senza tempo che io porterò con me.
Quanta gente incontrata sul nostro cammino, chi l’avrebbe
mai detto
che era il nostro destino, quanti passi lasciati su un vecchio
                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                         127
                                                               e non mi dir di no.
Ride il sole del mattino                                       Rosamunda, se mi baci ti
                                                               Rosamunda, non resisto più
Ride il sole del mattino                                       Tutte le coppie fo inciampar
all’allegro esplorator.                                        Più non mi trovo a saltellar
Sia il grande che il piccino                                   Rosamunda, tu mi fai gioir
levan preci al Creator:                                        Rosamunda tu mi fai stordir
Oh Signore, oh mio Signore,                                    Sotto le stelle, a cuore a cuor
ch’io sia un vero esplorator.                                  È tanto bello il nostro amor.
Dammi forza nel dolore,                                        Rosamunda,
ch’io sia un vero esplorator                                   tu sei la vita per me
                                                               rosamunda,
                                                               tutto il mio cuore per te
                                                               nei tuoi baci
Rosamunda                                                      c’è tanta felicità
                                                               più ti guardo e più mi piaci
Rosamunda, Rosamunda                                           Rosamu … un … da.
Che magnifica serata
Sembra quasi preparata
Da una fata delicata
Mille luci, mille voci                                         Rover per il mondo
Mille cuori strafelici
Sono tutti in allegria, oh che felicità.                       C’è qualcuno che grida voglio cambiare la vita,
Rosamunda, Rosamunda,                                          voglio qualcosa di vero qui tra le mie dita.
questa polca indiavolata                                       C’è bisogno di avere una lieve poesia
ogni coppia innamorata                                         che mi scuota i pensieri come per magia.
fa danzare, fa cantare                                         Una carezza del vento fuga le nubi e torna il sole,
se una scossa ti sconquassa                                    facce vere di amici danno colore alle parole.
bella mia non farti rossa                                      E noi qui, sospesi alle note
da me lasciati baciare                                         diventiamo canto che vola più in alto
  128                                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
dove la nostra anima è sospesa nel sole,
sta afferrando l’incanto, l’armonia.
Dove le nostre anime
insieme sopra una strada prendono vita.
Ho deciso che su questi sorrisi, sorrisi d’amore,
voglio costruire quello che avrò.
C’è qualcuno che grida c’è una notte infinita,
calore di braci, odor di libertà.
La nostra storia che scorre non è una storia per caso,
una abbraccio alla terra, una preghiera in più.
Voglio raccogliere piano i sussurri di ogni prato
e scoprire gustoso anche un liofilizzato.
E noi qui, sconfitto il sudore
riscopriamo intatta la felicità
che alla nostra anima, incantata dal sole,
l’emozione di essere armonia,
e poi le nostre anime insieme
su nuove strade prendono vita.
Ho deciso che su questi sorrisi, sorrisi d’amore
voglio costruire quello che ho.
                                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                              129
                                                                  Bagheera a caccia ti può consigliar.
                                                                  Del tuo branco la forza in te stesso sta
                                                                  e la sua forza il branco a te darà.
                                                                  Quando il branco alla rupe si radunerà
                                                                  di nuove imprese ancor potrem parlar.
                                                                  Quella Legge che uniti sempre manterrà
                                                                  il nostro vanto e il tuo onor sarà.



                                                                  Se sei felice
   ▬S▬                                                            Se sei felice lo sai batti le mani (Bis)
                                                                  Se sei felice lo sai
                                                                  E dirmelo vorrai
Salta o lupo                                                      Se sei felice lo sai
                                                                  Batti le mani
Il sentiero di caccia è aperto innanzi a te                       Schiocca le dita
ascolta l’urlo, s’ode da lontan.                                  Batti i piedi
Il favor della giungla ti accompagnerà                            Batti le ginocchia
sarà il tuo passo forte ardito e fier.                            Fai la pernacchia
Rit. Salta o lupo se tu vuoi ogni preda                           Fai tutto insieme
sarà presto ai piedi tuoi                                         Dillo a me
giuste tracce seguirai
e i segreti della giungla scoprirai.
Se un buon lupo presto tu vuoi diventar
le Massime e la Legge non scordare,
la parola di Akela sia vicino a te
osserva sempre i detti di Baloo.
Occhio aperto alle stelle dritto sa guardar
  130                              Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                      ci farebbe passare la fame
Se vuoi essere un garzone                             un panino e formaggino
                                                      la farebbe passare un pochino
Se vuoi essere un garzone                             un panino con elvea
più robusto d’un leone                                ci farebbe venire la diarrea
                                                      un panino con polenta
e leggiadro come un fiore
                                                      la farebbe venire un po’ lenta.
fatti tosto Esploratore.
                                                      Rit.:
Se vuoi essere galantuomo                             Un panino con del tonno
buon cristiano e gentiluomo                           lo potresti dare a tù nonno
alle ciance non dar retta,                            un panino con ricotta
corri all’ASCI in tutta fretta.                       lo prendo io ma a tè non ti tocca
Bianco e rosso, musettino,                            un panino e pastasciutta
sguardo aperto e cristallino                          ti farebbe mangiare la frutta
lingua sciolta, schietto il riso                      un panino con formaggio
e sul cuore un fiordaliso.                            io lo mangio soltanto di maggio.
Camiciotto calzoncini,                                Rit.:
                                                      Un panino e spezzatino
calzettoni, cinghia e affini
                                                      può andar giù masticando un pochino
fazzoletto, cappellone,                               un panino con olive
mantellina ed un baston.                              ti potrebbe indurir le gengive
                                                      un panino e marmellata
                                                      per fortuna la fame è passata.

                                                      Signor fra le tende schierati
Siam morti dalla fame
                                                      Signor fra le tende schierati
Rit.: Siamo morti dalla fame                          per salutar il dì che muor,
nonostante gli aiuti dell’A.I.                        le note di canti accorati
Un panino col salame                                  leviamo a Te calde d’amor.
                                   Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                       131
Accogli tu l’umil preghiera
che d’aspro suol s’ode innalzar;                       Sinfonia in ghianda maggiore
a Te cui mancava la sera
un tetto ancora per riposar.                           Era una sera di pioggia allegra,
Chiedon sol tutti i nostri cuori                       l’orchestra dei funghetti si ritrovò
a Te sempre meglio servir.                             un fungo col flauto sull’altalena
Genufletton qui nel pian                               una dolce melodia cominciò a suonar.
i tuoi esplorator,                                     Una cicala e dieci grilli
Tu dal ciel benedici o Signor!                         a sentire quelle note
Dal giorno che adesso finisce                          si avvicinarono cantando
con grato cuor Ti ringraziam.                          per unirsi a quel concerto
Nel vincol che tutti ci unisce                         e sotto alla quercia tutto il bosco si animò
fratelli scout per Te noi siam.                        e in alto sulla quercia anche il gufo si svegliò.
Signor noi ti vogliam seguire                          Di fronte alla quercia e in mezzo al prato
anche se aspro è il sentier,                           la lucciola la pista illuminò.
con Te noi vogliamo salire,                            L’orchestra suonando a ritmo di samba
con te nessuno potrà cader.                            a ballare gli animali invitò.
RIT.                                                   Il fringuello e il topolino
Perdona se abbiamo mancato,                            accompagnati dal porcospino
ripara Tu ai nostri error,                             uscirono fuori dalle tane
Signor che dal cielo stellato                          indossando i colori migliori.
vegli suoi tuoi esplorator.                            Uscirono per mano, cominciarono a danzar
Or mentre l’ombra intorno scende                       tenendo nella mano tutta la felicità.
noi Ti sentiam tanto,                                  I fenicotteri lunghi lunghi
oh resta con noi tra le tende                          spuntavano dovunque e sembravano funghi.
fino al ritorno del mattin.                            Peccato le renne di Babbo Natale
RIT.                                                   non hanno avuto il tempo di partecipare.
                                                       E quel verme di Leopoldo
                                                       con in tasca mai un soldo
                                                       arriva strisciando allegramente
  132                                        Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
riconosciuto immediatamente                                     SU NUOVE ROTTE CI SPINGE UN VENTO
gli si strinsero attorno tutti con curiosità                    SOFFIANO GLI ALISEI (2 v.)
e lui fu ben contento di essere capitato là.                    Vecchio come il vento e il mare, eccomi oramai
Topi e criceti incredibilmente                                  A narrarvi intorno al fuoco le mie gioie, e i guai
stavan coi pattini amichevolmente.                              Su un antico galeone veleggiammo un dì
Un millepiedi correndo in fretta                                32 col capitano, ed un gatto: Mimì
cercava di smaltire la sua pancetta.                            Al suo posto ognun sapeva lesto manovrar
Un leopardo non avvertito                                       Se non c’è chi issa le vele, arduo è navigar!
si precipitò indispettito                                       Nel deserto del Sahara duecent’anni fa
e un gatto nero un pò bagnato                                   Coi Tuareg in carovana mi trovai a viaggiar
stendeva al vento il suo bucato.                                Di oasi in oasi andavamo sotto il solleon
Quanti gatti neri cominciarono a cantar                         Poca acqua nello zaino, attenti agli scorpion
per festeggiar coi bicchieri questa nuova libertà.              Ma bastarono due mesi poi, per imparar
Poi arrivarono le formiche                                      Da quei miei pazienti amici ed anche il Ghibli amar
le accolse il topolino con le orecchie il sù.                   Chi non sa cos’è un machete alzi un po’ la man
Poi se ne vennero gli armadilli                                 In un posto immaginate lo potei imparar
che in giro per il mondo non ce ne sono più.                    Esplorando l’Amazzonia per i suoi sentier
Un pavone con la coda variopinta                                Lì la giungla non nasconde certo i suoi pensier
volle che tutti gli offrissero una pinta.                       Chiude il passo alla tua strada se così gli va
Ghiri e panda in allegra sarabanda                              Ma ad un indio se gli è amico tenderà la man
una puzzola a dir poco tremenda                                 Al timone o di vedetta anche tu lo sai
la la la la la la la.                                           Sopra a un cargo o a una goletta terre scoprirai
                                                                Ma se apriamo gli occhi e il cuore tutt’intorno a noi
                                                                Scopriremo nuove aurore anche su un tramvai
                                                                Incredibili avventure, nuovi mondi e poi
Soffiano gli Alisei                                             L’universo dietro casa aspetta nuovi eroi.

UN VENTO NELLA NOTTE CHIAMANO GLI ALISEI
DAL MAR FINO ALLE STELLE NAVIGAR VORREI
PER MONDI PIÙ’ LONTANI TU VELEGGIAR POTRAI
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                 133

Sol, soletto vola il pipistrello
                                                              Spazzacamino
Sol, soletto vola il pipistrello
e la luna fa capolin.                                         Su e giù per le contrade
Dentro al bosco, sopra un ramoscello,                         Di qua e di là si sente
messer gufo canta con ardor.                                  Cantare allegramente
Po po po po po po po po po po                                 Gh’è scià ‘l spazzacamin
Po po po po po po po po po po po po po.                       Si affaccia alla finestra
Dallo stagno salta fuori in fretta                            Una bella signorina
diguazzando un bel ranocchion                                 Con voce graziosina
che a sintere quella musichetta                               Chiama lo spazzacamin
prende fiato e si unisce al cor.                              Prima lo fa entrare
Cra cra cra cra...                                            E poi lo fa sedere
Il concerto aumentò di tono                                   Dà da mangiare e bere
fino a quando un calabrone udì                                Allo spazzacamin
che, svegliato da quel gran frastuono,                        E dopo aver mangiato
irritato volò via di lì.                                      Mangiato e ben bevuto
Zum zum zum zum...                                            Gli fa vedere il buco
Ma alla vista di quei cuor contenti,                          Il buco del camin
tutti presi e intenti a solfeggiar,                           Ma il buco è troppo stretto
dié un sospiro, borbottò fra i denti,                         Ci vuole un ragazzetto
poi con loro prese a canticchiar.                             Un ragazzetto stretto
Una parte del branco:                                         Che salga sul camin
Po po po po...                                                Non dubiti signora
Una seconda parte del branco:                                 Son vecchio del mestiere
Cra cra cra cra...                                            So fare il mio dovere
Un'altra parte del branco:                                    Su e giù per i camin
Zum zum zum zum...                                            E dopo quattro mesi
                                                              La luna va crescendo
  134                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
La gente va dicendo
L’è sta ‘l spazzacamin                       Splende il fuoco
E dopo nove mesi
È nato un bel bambino                        Splende il fuoco nel cerchio dell’Esplorator
Che assomigliava tutto                       ascoltate la voce della fiamma d’or.
Allo spazzacamin                             Rit: Sali al ciel, fiamma leggera
E dopo dieci mesi                            del gran fuoco caldo e buon,
Han dato una gran festa                      sotto i pini o alla brughiera
Allo spazzacamino                            sali in alto e sali ancor.
I g’ ha taià la testa                        Sali in alto e sali ancor,
Morale della storia                          fuoco dell’Esplorator.
Signori e signorine                          Ero un principe un giorno perfido e sleal
Pulitevi da sole                             e spargevo d’intorno il dolore e il mal.
Il buco del camin                            D’un gran mago l’incanto tosto mi punì,
                                             e nei tronchi del bosco mi rinchiuse un dì.
                                             Da quel giorno nei tronchi prigionier io son
                                             e costretto a soffrire freddo e solleon.
                                             Nell’ardor della fiamma mi consumo qui
                                             e nel ceppo che arde brucio anch’io ogni dì.
                                             Dal tremendo supplizio convertito son
                                             e per l’uomo divento fuoco caldo e buon.
                                             Ma già sento che spiro, state ad ascoltare:
                                             quel che ancor la mia voce vi può mormorar.
                                             La mia grande lezione, amici miei, quest’è:
                                             non si fa nulla in terra se l’ardor non c’è.
                                           Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                     135
                                                               insieme si fa…
Strade e pensieri per domani                                   Sai, l’ha detto anche B.P.:
                                                               “lascia il mondo
Sai, da soli non si può fare nulla                             un po’ migliore di così”.
sai, aspetto solo te.                                          Noi respiriamo
Noi voi tutti, vicini e lontani                                verde avventura,
insieme si fa…                                                 e insieme si fa…
Sai, ho voglia di sentire la mia storia:
dimmi quello che sarà.
Il corpo e le membra
nell’unico amore                                               Stupore di un canto nuovo
insieme si fa…
RIT: Un arcobaleno di anime                                    E mi stupisce svegliarmi nel suono di un
Che ieri sembrava distante.                                    nuovo canto di un coro di gente e non so cos’è.
Lui traccia percorsi impossibili:                              È una scoperta nuova, di un’armonia che
strade e pensieri per domani.                                  nasce e un gesto antico che non ricordo se è
Sai, se guardo intorno a me,                                   presente o passato o forse è tornato ma certo
c’è da fare,                                                   che è vivo ed è dono non chiede ma da.
c’è chi tempo non ne ha più.                                   Guarda ciò che ora farò con te se vuoi
Se siamo solidi e solidali,                                    quelle terre in dono tu avrai, guarda quello
insieme si fa…                                                 che ti darò, sarà vero stupore per te,
Sai, oggi imparerò più di ieri                                 sarà vero stupore per te.
stando anche insieme a te.                                     E mi stupisce sentire che non è per caso che
Donne e uomini,                                                vivo che sento che provo qualcosa di grande,
non solo gente                                                 grande come una sfida, forte come una certezza
e insieme si fa…                                               e mi stupisce ma lontano va verso terre
Sai, c’è un’unica bandiera                                     nascoste non riesco a staccarmi dal suo
in tutto il mondo,                                             abbraccio forte del vento e risponde.
c’è una sola umanità.
Se dici: “Pace – libero tutti”,
  136                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
E mi stupisce ed è strano, scoprire d’un tratto                   alla sera ritornare dalle vette delle alpi
che avevi già in mente la strada che ho scelto da me,             alle sponde del gran mare
non è lasciarsi andare, potrei dimenticare                        con il nostro lieto canto
non lascerò che il vuoto ritorni in me se                         noi diremo a tutto il mondo
avrò sempre in mente che tu ami vincendo                          Sul cappello un bel....
la voglia che ho d’inventare un futuro da me.


                                                                  Sul colle scorre...
Sul cappello un bel fior
                                                                  Sul colle scorre il ruscello ancor,
Sul cappello un bel fior                                          nel bosco canta il cucù:
sulle labbra una canzon                                           è sorto il sol esplorator,
un cuor gioioso e sincero                                         non indugiare più.
questo solo ci vuol                                               Ritorna la tuo lavoro
per un bravo esplorator                                           che grande gioia ti dà,
per girare il mondo intero.                                       diffondi attorno a te così
Voi che passate e ci vedete sotto la pioggia                      letizia e gran bontà.
o del sole il raggio                                              RIT.
certamente penserete                                              La buona azione non tralasciar,
che ci vuole un bel coraggio                                      sii sempre pronto a servir.
per andare sempre così                                            Ricorda sempre nel tuo lavor
pur se è ripida la via                                            lealtà devi seguir.
voi V.I.P. non ci capite                                          RIT.
perché certo non avete                                            Nel cielo a notte ritroverai
Sul cappello un bel....                                           le stelle splendenti ancor,
Oh potessimo nei boschi                                           saranno tutte le tue B.A.
ogni nostro dì passare                                            nel cielo del Signor
lieti poi sotto le tende                                          RIT.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                        137

Sul lago Tanganika                                            Suona la sveglia
Sul lago Tanganika zum baibai zum baibai                      Suona la sveglia usciamo a ritrovar la vita
Ci stava una piroga zum baibai zum baibai                     gioia di rischi e d’opere al nuovo dì c’invita.
Ci stava una piroga zum baibai zum baibai                     Tra i vergini elementi ci attende il baldo gioco
E con il capo degli Zulù                                      l’acqua la terra il fuoco Iddio per noi creò.
Ela mazù, ela mazù, evviva il capo degli Zulù                 Si spieghi sui monti la tenda, si sciolga la vela sul mare
E in quella piroga                                            si addestri alle libere gare la forza che vuole e che può
Ci stavano i guerrieri (2v)                                   Forza nei muscoli fede nel cuor: gloria del giovane
E con il capo degli Zulù                                      esplorator
Ela mazù, ela mazù, evviva il capo degli Zulù                 Figli del mondo il grido l’animo nostro espande
E i forti guerrieri                                           oltre l’Europa atavica all’Himalaia all'Ande.
Andavano alla guerra (2v)                                     Come per varie zone crescon le stesse fiore,
E con il capo degli Zulù                                      sente le ignote aurore ciascun dei nostri in sè,
Ela mazù, ela mazù, evviva il capo degli Zulù                 Qual parte del mondo ci accolga già pronto è il concorde
Andavano alla guerra                                          saluto
Perché avevano rapito (2v)                                    Straniero t’ho già conosciuto qui siedi fratello con me.
E la regina degli Zulù                                        Aperto spirito patto d’amor: gloria del giovane Esplorator!
Ela mazù, ela mazù, evviva il capo degli Zulù.
  138                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                              il cucciolo d’uomo che chiamerà
                                                              e fratellino hai lo stesso sangue di chi rispetta la legge...
                                                              per tutto il tuo sentiero, se ci credi per davvero,
                                                              il favore della Jungla ti accompagnerà.
                                                              Ma Baloo e Bagheera sanno: quella forza è solo inganno
                                                              e alla lotta si preparano di già;
                                                              nella Jungla c’è un serpente che ipnotizza e poi ti stende
                                                              “Buona Caccia” tra le rocce si udirà
                                                              Tane fredde all’orizzonte e la luna è alta già,
                                                              corri forte, la battaglia inizierà.
                                                              Rit:

   ▬T▬
Tane fredde
Che mattino fortunato abbiam fatto un nuovo capo
ora la Jungla tremerà;
noi siam furbe, grandi, astute, dalla Jungla siam temute
adesso il nostro nome si udirà;
e laggiù nella Waingunga come un tuono rimbomberà...
“Bandar-Log” il vostro incubo sarà
Di soppiatto tra le foglie abbiam rapito il ranocchietto
e “Bagheera, Mowgli non c’è più”;
ed ora vienici a cercare, tanto non ce la puoi fare,
le tane fredde ci nasconderan;
non c’è Legge che sconfigga questa verità,
oggi la Jungla tremerà.
Rit: Ma Chil vedrà, ma Chil vedrà
                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                      139

Tapum                                                    Terra di betulla
Ho lasciato la mamma mia,                                Terra di betulla, casa del castoro
l’ho lasciata per fare il soldà.                         là dove errando va il lupo ancora
Rit. Tapum, tapum, tapum !                               Rit.
Venti giorni su l’Ortigara,                              Voglio tornare ancor sul mio bel lago blu
senza cambio per dismontar.                              Bundidi aidi bundidi aidi bundidi aidi bu (2 v.)
Quando portano la pagnotta,
il cecchino comincia a sparar.                           La mia canoa scivola leggera
E domani si andrà all’assalto:                           sulle lucenti vie del grande fiume
soldatino, non farti ammazzar.
Quando poi si discende al piano,                         Rit.
battaglione non ha più soldà.
Nella valle c’è un cimitero,                             Il mio cuore nostalgico là nelle basse terre
cimitero dei nostri soldà.                               vuole tornare a voi monti del nord
Cimitero di noi soldà,
forse un giorno ti vengo a trovar.                       Rit.
Battaglion di tutti i morti,
noi giuriamo l’Italia salvar.                            Là sulle rive del grande fiume
                                                         voglio piantare ancor la mia capanna

                                                         Rit.
  140                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Terra mia                                                    Tre cioi
Terra, terra mia, che vivi in mezzo al mare,                 Tre cioi de fero vecio
con tutti i tuoi segreti, chi mai li svelerà.                de la mecanica, de la mecanica
Ho sentito la tua storia, raccontata dagli aranci,           tre cioi de fero vecio
dai ruscelli, dalle palme del mio giardino d’or.             de la mecanica de precision!
Misteri d’oltre mare di popoli lontani,                      Bionda no ti ne comodi,
da Dio mutati in alberi ed in fior.                          no ti ne comodi, no ti ne comodi
Rit: Ma come è bello stamattina questo sole,                 bionda no ti ne comodi
mi mette dentro una gran voglia di cantare,                  no ti ne comodi no no!
tornar sui monti per scoprire che,
basta un sorriso e che voglio di giocare c’è in me.
Io sono il grande emiro, trasformato in verde palma
amore e fratellanza a voi con gioia donerò,                  Tre foglie
l’arancio con io, ma ero prima un cavaliere,
il coraggio e la lealtà ai vostri cuori infonderò.           I raggi del sole filtravano
Amici miei, fratelli, quel che mi aveta dato,                la quercia antica s’illuminò
ha acceso la speranza del mio cuor.                          e mentre i ragazzi ascoltavano
Rit: Ma come…                                                il vecchio parlò:
Ragazzo ascolta me, la mia acqua pulita                      Se state cercando la saggezza del cuore
ti donerà purezza e la tua fede placherà.                    una strada sicura, un sentiero migliore,
Fui l’ultimo dei re, ma ora sono solo un fiore               allora c’è un gioco a cui potete giocare
quel che ti posso dare è la semplicità.                      basta alzare lo sguardo e provare a contare
O acqua mia, o fiore mio, vi debbo salutare,                 RIT.:
i vostri doni al mondo porterò.                              Quante foglie ha un albero
Rit: Ma come…                                                tanti i sogni di un uomo
                                                             e i tuoi conosci quali sono?
                                                             Tanti gli alberi al mondo
                                                             e ognuno ha un frutto diverso
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                 141
e i sogni diventano giorni,
sotto questo cielo terso.                                     Tre formiche
Sapreste distinguere un albero
guardando solamente com’è                                     Sono sogni sono sogni così strani
il fiore, la gemma, la foglia e                               d’inaudite d’inaudite fantasie
poi dirmi qual è?                                             ascoltate o signori
Se vivi in un bosco di sole betulle                           e ciò che vengo, e ciò che vengo
puoi pensare che al mondo non ci sono che quelle,             a raccontare.
eppure se osservi tutti i particolari                         Tre formiche tre formiche in bicicletta
scoprirai che in quel bosco non ne trovi due uguali.          fan la corsa fan la corsa col diretto,
RIT.                                                          ma la mosca per dispetto
Il vecchio sorrise ai ragazzi e                               il diretto il diretto rovesciò.
ad uno ad uno li salutò                                       La giraffa la giraffa in motoretta
Vi lascio in ricordo tre foglie che                           a braccetto a braccetto alla zanzara
son quelle che ho.                                            camminava su per l’aia
Una foglia di quercia e una è di betulla                      a smaltire a smaltire l’indigestion.
perché abbiate una vita coraggiosa e tranquilla               La giraffa la giraffa in bicicletta
una foglia di olivo ch’è sia chiara che scura                 con la zampa con la zampa e il sacco aperto
per cercare la pace dentro un'avventura.                      seminava nel deserto
RIT.                                                          limonata limonata e zabaion.
                                                              Una pulce una pulce smisurata
                                                              stava sopra stava sopra una balena
                                                              e faceva l’altalena
                                                              per potersi per potersi sollazzar.
                                                              L’elefante l’elefante con le ghette
                                                              pilotava pilotava l’aeroplano
                                                              ma un pidocchio con la mano
                                                              se l’infilò se l’infilò
                                                              nel tascapan.
                                                              La nel mare la nel mar dei Dardanelli
  142                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
si va a caccia si va a caccia di pulcini


                                                                 Ula ula
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 è sera e stanchi siamo
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 doman lenti sarem
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 tra poco dormiremo
                                                                 per tutta la notte
                                                                 tutti riposerem
                 ▬U▬
e sui gelidi Appennini si raccoglie si raccoglie baccalà.        Ula Ula Ula
                                                                 il branco dorme già
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 la Giungla tacerà
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 Gesù benedirà
                                                                 questa nostra tana
                                                                 e ci sorriderà



                                                                 Ula ula reparto
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 è sera e stanchi siamo
                                                                 Ula Ula Ula
                                                                 doman lenti sarem
                       Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                    143
Ula Ula Ula
tra poco dormiremo                         Un austriaco felice
per tutta la notte
tutti riposerem Jauh                       Un austriaco felice,
Ula Ula Ula                                sulle cime dei monti
il campo dorme già                         quando vede un cuculo,
Ula Ula Ula                                lo saluta così:
il bosco tacerà                            Oilai... oialal chiria oilalal cucù! (3 volte)
Ula Ula Ula                                Oilala chiria oh!
Gesù benedirà                              ...un cane / bau!
questa nostra tenda                        ...una valanga / schhh!
e ci sorriderà                             ...una ragazza / (bacio)
                                           ...un ragazzo / (pacca sulla spalla)



                                           Un bravo lupo
                                           Un bravo lupo io voglio diventar
                                           e la promessa per sempre rispettar
                                           gentile e più cortese con tutti io sarò
                                           la buna azione io farò
                                           Akela oh, Akela oh
                                           te lo prometto, più in gamba io sarò (2 v.)
                                           Un bravo lupo ...
                                           Caro Blaoo, caro Blaoo
                                           io la legge osserverò di più (2 v.)
                                           Un bravo lupo ...
                                           Baghera oh, Baghera oh
                                           te lo prometto in caccia io verrò (2 v.)
  144                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Un bravo lupo ...
Mio caro Kaa, mio caro Kaa                                    Un cuore inventore
te lo prometto farò tante B.A. (2 v.)
Un bravo lupo …                                               Su di un isola sperduta un ragazzo vi saluta;
                                                              il suo nome è Peter Pan, è da tanto che stà là!
                                                              Lui si alza ogni giorno e ai pirati gira intorno.
                                                              Pur essendo un ragazzino sfida Capitan Uncino!
Un canto per te                                               Ecco perché lui è sempre accanto a te!
                                                              E nei momenti di bisogno potrebbe realizzare ogni tuo
E’ bello cantare per tutte le mamme                           sogno!
poi stringerla forte vicino al mio cuore                      Rit: Guarda quella luce: che cos’è?
perché ogni mamma è tutta la vita                             È un animo assai strano, sai chi è?
cantar per la mamma significa amore.                          Bhe, credo che sia lui, il nostro Eroe!?!
Un canto per te, un canto per te                              Con un cuore inventore, è esempio per un buono espolatore
un canto per te, un canto per te                              Su quest’isola nascosta non c’è niente che non possa
canzone d'amore più bella non c’è (2v.)                       essere di Peter Pan, e i pirati già lo san!!
Vogliamo che tu sia sempre con noi                            Allora unisciti a lui e diventerai un eroe!!
perché accanto a te noi siamo felici                          Lui aspetta proprio te sull’isola che non c’è!!
E’ bello cantare per tutte le mamme                           Ecco perché lui è sempre accanto a te!
per tingerla con tutto l’amore.                               E nei momenti di bisogno potrebbe realizzare ogni tuo
Cantiamo così, cantiamo così,                                 sogno!
cantiamo così, cantiamo così,                                 Rit: Guarda…
per dirti la gioia di chi ti vuol bene                        Non è vero che è finita! Ma la vita è cominciata!!
cantiamo così, cantiamo così. (2v.)                           E i pirati di ogni giorno rimarranno solo un sogno!!
                                                              E color che son partiti resteranno sempre amici!!
                                                              E color che partiranno difficilmente scorderanno!!
                                                              Ecco perché la vita è per te
                                                              un importante avventura da superare senza la paura!!
                                                              Rit: Guarda…
                                             Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                     145
                                                                 non c’è tempo che ritorni
Un fazzoletto al collo                                           prendi al volo tutti i giorni .
                                                                 Non sai che cosa sia la televisione
Un fazzoletto al collo ed un bastone in mano                     non vesti Armani, non giochi a pallone
Noi si scavalca il monte, noi si divora il piano                 di andare a scuola non ci pensi nemmeno
Rit : Siam sempre al verde, siam più felici                      di libri e professori ne fai volentieri a meno.
Esploratori                                                      Non hai bisogno di andare in palestra
Noi siam gli scaut, avanti urrà                                  ti basta scappare da un dinosauro in corsa
noi siam gli scaut, avanti urrà.                                 sempre affamato di te come merenda
Dormiam sotto la tenda, sostiamo accanto al fuoco                quel bestone ha sempre una fame tremenda.
Mangiam nella gamella, è il nostro un grande gioco               Rit.
Rit.                                                             Come il disegno che sto colorando
B.A. sai che vuol dire per ogni esploratore                      vorrei tornare in quell’antico mondo
Vogliam che ognuno al mondo sia come noi felice.                 senza cemento e senza città
Rit.                                                             inquinamento e malvagità.
                                                                 Sai perché non siamo come te
                                                                 non siamo capaci di vivere col niente
                                                                 abbiamo bisogno della tranquillità
Un mondo di pietra                                               di stare sommersi nella comodità.
                                                                 Rit.
Montagne aride e desolate
guardano ancora su verdi vallate
foreste e foreste fino all’orizzonte
si scorge un villaggio oltre il piccolo ponte.
Rit: Tam tam giungono dalla foresta
tamburi che parlano migliia d’anni fa
sembra che il tempo si sia fermato
e il mondo ancora di pitra è!
Oheo, oheo, oheo ,oheo (2 v.)
Non c’è storia più lontana non c’è tempo
  146                                     Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                             la mia mano con la tua, oggi insieme come ieri
Un mondo una promessa Un                                     nell’impegno di ogni giorno, fanno veri i tuoi pensieri
                                                             questa voglia che ci unisce, che da forza alle nostre ali,
grande cerchio                                               noi diversi, noi lontani, noi fratelli, noi uguali … noi fratelli,
                                                             noi uguali
Ed io son qui che aspetto e anche tu sei insieme a me        Grande cerchio, che abbraccia il mondo intero …
100 lune, 100 soli, luce a tutto quel che c’è                un mondo una promessa … un mondo una promessa
“guarda avanti e sorridi”, sulle tracce di B.-P.             sfumando
L’avventura ha avuto inizio, prima volta su a Brownsea
Un orizzonte nuovo, chi se lo immaginava che
Questo tempo costruito insieme, di noia non ce n’è … e di
noia non ce n’è                                              Un nuovo cammino
Grande cerchio, che abbraccia il mondo intero
Pronti a fare il nostro meglio, a servire per davvero        Gli anni sono passati
Grande cerchio, e quest’alba da scoprire                     ma la pista non ho scordato.
Ecco il sole sorge ancora, è ora di partire                  Insieme a tanti bambini
Grande cerchio, con la legge che è la stessa                 giocavo in un mondo incantato.
La mia storia nel futuro, un mondo una promessa … un         Ora che devo partire
mondo una promessa                                           tutto questo mi sembra però
E la gente che si incontra nella pista e nel sentiero        pian piano finire, ma… ( 2 Volte )
quando in route che è la mia strada, si percorre il mondo    così…
intero                                                       Poi ho seguito il sentiero
buon cammino verso il sole, per la stessa direzione          che porta a mille avventure,
mai uguale nel tracciato, tante vie tante persone            fra boschi e verdi montagne,
con un passo dopo l’altro, una bussola che non mi inganni    ruscelli e grandi pianure.
siamo in tanti a camminare, ho percorso 100 anni … ho        RIT.
percorso 100 anni                                            Sembra neanche un minuto
Grande cerchio, che abbraccia il mondo intero …              che questa strada ho cominciato.
Questa pace che respiri già alla luce dell’aurora            Eppure sono cresciuto
Costruita con le azioni, anche adesso, … proprio ora,        e il mio cammino ho terminato.
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                         147
No, io devo partire                                           Siamo prontio per B.P. e intoneremo
perché nella vita lo so                                       un canto così.
c’è un nuovo cammino per… ( 2 Volte )                         Rit: Se perché c’è da fare...
per me…                                                       Questa storia vi vogliamo lasciare
                                                              per non farci dimenticare....
                                                              Rit: Se perché c’è da fare...

Una stella, una storia nuova
Prendi il quaderno, acchiappa una penna                       Una voce mi diceva
dobbiamo fare una scheda natura.
Io non capivo ma rimasi a sentire                             Una voce mi diceva:
quello che il capo aveva da dire:                             “Dio non c’è, non lo cercare
“Fra due minuti tutti in squadriglia                          lascia stare pace e amore,
ci dobbiamo sbrigare...”.                                     non sprecare la tua vita!”
Rit: Se perché c’è da fare,                                   Io guardavo tra le stelle
un sentiero nuovo ci sta ad aspettare,                        e sentivo quella voce
una stella, una storia nuova ci guiderà                       raccontami cose vuote
alla vittoria.                                                raccontami cose vuote.- (bis)
Venite ragazzi montiamo la tenda                              Che t’importa se c’è gente
che poi dovremo anche mangiare.                               che non ha mai avuto niente?
Per gli uccellini e per i fiorellini                          Che t’importa se lontano
avanti dai prendiamo i panini.                                dai tuoi occhi c’è chi muore?
L’animazione dobbiamo provare                                 Io guardavo tra le stelle
perché i capi non sanno aspettare...                          e sentivo quella voce
Rit: Se perché c’è da fare...                                 farsi sempre più lontana
Un campo estivo, un campo invernali                           farsi sempre più lontana.- (bis)
serviranno a farci cambiare.
Tante gioie proveremo,
un tesoro scopriremo.
  148                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Uno di noi                                                       Urrah!
Rit: Scoprirai com’è bello stare sotto le stelle,                Come cede il buio
sentirai lo scoutismo sulla tua pelle e vedrai,                  quando in ciel si leva il sol,
diventerai uno di noi!                                           come cade l’onda
La città ormai è lontana, i clacson non si sentono più.          quando il vento se ne va,
La natura è il nostro mondo e gli animali i nostri amici.        così la tristezza
Qui non c’è la sveglia, i capo ci sveglia con la sua vocina.     si dilegua all’echeggiar
Qui non c’è una casa calda, ma una tenda e anche un po’          di questa nostra canzon.
piccina.                                                         Urrah! Urrah! Più forte noi cantiam.
Perciò se vuoi giocare con noi.....                              Urrah! Urrah! La gioia noi portiam.
Hello! Canta con noi...!                                         E là sospingiamo il nostro sguardo e i nostri cuor
Rit: Scoprirai com’è bello stare sotto le stelle...              all’orizzonte lontan.
La città ormai lontana, largo alla fantasia!                     Se talor gli affanni
In un popolo di gnomi, adesso rinascerai.                        graveranno i nostri cuor
E in un albero costrirai la tua casa, quella dei tuoi amici.     e crudeli inganni
E di corsa folleggiando, rallegrerai i giorni ai nuovi amici.    piomberanno nel dolor,
Perciò se vuoi sognare con noi...                                sempre in Dio fidando
Hello! Canta con noi...!                                         vincerem le avversità
Rit: Scoprirai com’è bello stare sotto le stelle...              e il canto ancor tornerà.
                                                                 Urrah! Urrah! Più forte noi cantiam...
      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                       149



                          Vatti a Colico
                          Io ero un lupettino dal naso volto in su
                          avevo sette anni appena o poco più
                          ma ora son cresciuto lupetto non son più
                          degli scout io voglio entrar nella tribù.
                          Rit. Vatti a Colico ad accampar
                          là c’è sempre qualche cosa da imparar.
                          Io ero esploratore col giglio sopra il cuor

▬V▬                       in ogni branca tecnica mi feci grandi onor,
                          ma ora son cresciuto e scout non son più
                          cosa devo fare dimmelo un po’ tu.
                          Io ero un rover fiero esperto nel mestier
                          girando ed esplorando ho visto il mondo inter
                          ma ora son vecchietto non posso più viaggiar;
                          sto pensando proprio dove posso andar.
                          Io ero un cavaliere con spada e con speron,
                          per sei ore potevo restare in discussion,
                          ma or c’è la famiglia e c’è la profession:
                          non so proprio cosa fare più di buon.
                          Mia figlia era una guida distinta e assai “stilé”
                          sapeva fare i nodi ed il vitel tonné,
                          ma ora ha quarant’anni, non sa più cosa far:
                          credo che un marito le dovrò trovar.
  150                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
                                                              andiamo, andiamo
Vecchio Scarpone d’ogni                                       da messer lo Papa andiamo
                                                              chiediamo, la mano, di Madonna Povertà
passione                                                      Regola uno noi chiediamo il permesso,
                                                              di possedere mai nessun possesso
Quando la neve scende giù lieve non esitar si deve            regola due noi chiediamo licenza,
prendi il tuo sacco e lesto va, dove più fioccherà.           di far l’amore con sora pazienza
Vecchio scarpone d’ogni passione vinci la tentazione          regola tre considerare fratelli,
non abbracciar la tua Mimì, ma i tuoi fedeli sci...           i fiori, i lupi, gli usignoli, gli agnelli
Si va sulla montagna                                          per nostro tetto noi vogliamo le stelle,
dove la neve il volto ci abbronzerà.                          per nostro pane strade e libertà.
L’ardor che ci accompagna,                                    Andiamo, andiamo,
come una fiamma il cuor ci riscalderá.                        figli della strada siamo
Salir, sermpre salir,                                         andiamo, andiamo,
mentre ogni valle ripeterà così ... SCI SCI                   come cani sciolti andiamo
Sciator, ripete il vento                                      andiamo, andiamo
con ardimento íl tuo motto sarà SCIAR                         con le scarpe degli indiani
Signorinella pallida e snella,                                chiediamo, la mano di Madonna Povertà
lascia la tua gonnella e la pelliccia di vison,               Regola uno noi chiediamo il permesso,
mettiti i pantalon. Bon Bo Bon Bon...                         di posseder mai nessun possesso
Vecchio Scarpone…                                             regola due noi chiediamo licenza,
                                                              di far l’amore con sora pazienza.
                                                              Regola tre portare un cuore giocondo,
                                                              fino ai confini dei confini del mondo
Ventiquattro piedi siamo                                      acqua sorgente per i nostri pensieri
                                                              per nostro pane strade e libertà.
Andiamo, andiamo,                                             Andiamo, andiamo
ventiquattro piedi siamo                                      ventiquattro piedi siamo
andiamo, andiamo,                                             andiamo, andiamo,
con un solo cuore andiamo                                     per la nostra strada andiamo.
                                    Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                                          151

                                                        Vento della sera
Vento della foresta                                     Rit. Vento della sera tiepida e leggera,
                                                        in quest’atmosfera di serenità;
Il mormorio del vento                                   tutti attorno al fuoco, riposiamo un poco,
attraversa il bosco                                     e cantiamo assieme le vecchie canzon.
intorno al fuoco                                        Cantiamo anche per voi fratelli lontan,
di campo.                                               un giorno voi partendo ci deste la man;
Un riflesso di gioia                                    qui attorno vi vediamo, voi siete ancora qui,
brilla negli occhi:                                     insieme a voi cantiamo, come cantammo un dì.
fra i pini l’ombra                                      Un giorno voi partiste lasciandoci qua,
già vien.                                               il fuoco si spegneva nell’oscurità.
Il gufo canta lontan,                                   Sentite: noi vi amiamo come vi amammo un dì:
la stella canta nel ciel.                               tornate vi preghiamo, noi vi aspettiamo qui.
Calma della notte! Dà la tua pace
ai nostri cuor!

                                                        Verso il nord
                                                        Senti capo camminiamo da sei ore forse più,
                                                        c’è Paolino, quello nuovo, che ha le labbra blu
                                                        ti confesso, senza offesa, che ‘sto posto, giurerei,
                                                        io l’ho visto uguale, senti capo, non vorrei...
                                                        Non ne posso più di camminar (3 v.)
                                                        Zitto e marcia, pivellino, non la vedi questa qua?
                                                        E’ la mappa della zona, come fai a sbagliar?
                                                        Sì, il paesaggio sembra proprio quello visto tre ore fa;
                                                        ma è sicuro, sarà un caso, non ti preoccupar
                                                        Zitto e guarda qua la mappa (3 v.)
  152                                      Canzoniere - Quinto di Treviso 1°
Guarda un po’ che si rivede, è Paolino, che ci fa?
Ci ordinasti di mollarlo, era sfinito già...                  Vinassa
Tu perciò vorresti dire che un bel cerchio si tracciò?
Questo bosco è maledetto, la mappa brucerò                    Là nella valle, c’è un’osteria
Rit: Hei Paolino! Cosa rantoli laggiù?                        è l’allegria, è l’allegria,
Come dici? Hai una scatolina blu?                             là nella valle , c’è un’osteria
Guarda un po’ che bel giochetto, questa freccia punta là      è l’allegria di noi alpin.
se la giro, al suo posto tornerà.                             E se son pallida ne’ miei colori
Su, proviamo, qui la mappa poserò                             nò voio dottori, nò voio dottori
con la bussola vedrai la orienterò                            e se son pallida come una strassa
chissà quale magia la attira per di là                        vinassa vinassa e fiaschi de vin.
verso quella cima lei ci guiderà.                             Là sul Cervino c’è una colonna
Camminare non è comodo; già è difficile partir.               è la Madonna, è la Madonna
Spesso poi lungo il sentiero tu dovrai salir                  là sul Cervino c’è una colonna
ma di peggio non c’è proprio che fermarsi e non trovar        è la Madonna di noi alpin.
dove porta la tua strada, perché continuar...                 E se son pallida ne’ miei colori
Tu non disperar cammina (3 v.)                                nò voio dottori, nò voio dottori
Qui serve del coraggio, ferma tutto e guarda qua              e se son pallida come una strassa
la bussola è una guida che t’aiuterà                          vinassa vinassa e fiaschi de vin.
attraverso le colline troverai la direzion
passerai per valli e fiumi, e salterai i burron.
Salta quel burron Paolino (3 v.)
Se dagli altri ti separi, la certezza ci sarà
che il tuo nord sia quello stesso che altri guiderà
e se il buio tutto avvolge, guarda in alto e scorgerai
una stella in mezzo al cielo, a lei ti affiderai
Rit.
                                         Canzoniere - Quinto di Treviso 1°                    153

Viva la gente                                                Voglio girare il mondo
Ho visto stamattina mentre andavo a lavorare                 Voglio girare il mondo,
il lattaio, il postino, e la guardia comunal.                anche se la gente ride
Per la prima volta vedo gente intorno a me.                  anche se tutti quanti
Ieri non ci badavo, non so proprio perché.                   mi consigliano di restare.
Rit. Viva la gente la trovi ovunque vai                      E voglio andarmene via
viva la gente simpatica più che mai!                         proprio perché secondo loro
Se più gente guardasse                                       dormire sotto le stelle
alla gente con favor                                         vuol dire solo sentire freddo.
-avremmo meno gente difficile                                Voglio girare il mondo
e più gente di cuor-. (bis)                                  anche se sul mio cammino
Dal nord e dal sud, li vedevo arrivar                        incontrerò la pioggia
come grandi fiumi, che discendono verso il mar.              che scendendo mi bagnerà
Quasi una gran festa, fatta apposta per un re                anche con l’acqua negli occhi
vale più delle cose la gente attorno a me.                   potrò veder tutte le cose
Dentro tutti quanti c’è del bene c’è del male                che in una stanza all’asciutto
ma in fondo ad ogni cuor è nascosto un capital.              io non potrei vedere mai.
Ed ora un sol pensiero mi assilla notte e dì
renderli sempre più grandi, che Dio vuole così.
  154                                    Canzoniere - Quinto di Treviso 1°

Voglio soltanto                                             Vorrei
Io voglio appena cantare un canto                           Vorrei essere qualcuno
voglio soltanto cantare un canto                            vorrei dare un contributo
però non voglio cantar da solo                              per non vivere nel buio;
voglio sentire gli uccelli in volo.                         vorrei vivere la vita
RIT: Voglio portare il mio canto amico                      come fosse un’avventura
a qualsiasi amico che lo vorrà                              e andar contro ogni paura.
io voglio avere un milion d’amici                           RIT: Quante stelle quante strade,
per ben più forte poter cantar                              dimmi tu qual è la mia,
io voglio avere un milion d’amici                           non ambisco la più bella
per ben più forte poter cantar.                             basta sia vicin la tua (2 v.)
Io voglio pace per il futuro                                E sfidare la violenza
voglio un giardino senza alcun muro                         scavalcando questo muro
ed ogni bimbo nuovo e sincero                               di silenzio ed indifferenza
cantando in alto ride più vero.                             Ma non voglio rinunciare
Io voglio appena un vento forte                             ai miei sogni di bambino
portare un canto a tutte le porte                           e non smettere di amare.
e sulle strade che io passerò                               Ora diamoci la mano
dividerò tutto ciò che avrò.                                ed insieme camminiamo
Voglio soltanto cantare un canto                            per andare più lontano.
vieni anche tu a cantare un canto                           Tu amico sei un gioiello
perché non voglio cantar da solo                            che risplende nel mio cuore
voglio sentire gli uccelli in volo.                         stare insieme sarà bello.
                                                            RIT: Quante stelle quante strade
                                          Canzoniere - Quinto di Treviso 1°   155




I testi delle canzoni presenti in questo canzoniere sono
proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio
1993 ne consente l'uso solo per attività didattica, di studio e
di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in
qualsiasi momento. Per informazioni: ivo.grimaldi@alice.it

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:846
posted:8/14/2010
language:Italian
pages:155