Docstoc

Laboratorio di manipolazione in

Document Sample
Laboratorio di manipolazione in Powered By Docstoc
					SCUOLA PRIMARIA “XXV Aprile”

           Laboratorio di manipolazione in cucina e giochi matematici
ALUNNI COINVOLTI : gruppo ristretto con bambini in situazione di handicap

TEMPI: una volta alla settimana SI CUCINA , una volta alla settimana SI GIOCA (dalle 11 alle 12.30 )

INSEGNANTI COINVOLTE: 2 ins. di sostegno

OBIETTIVI :
    Migliorare la motricità fine e la coordinazione oculo manuale
       Attività

           -      IMPASTARE: pane,pizza,grissini, torcetti ,biscotti, ciambelline, ecc
           -      ARROTOLARE : pasta salata o dolce
           -      AMALGAMARE: torta di pane, mele ecc
           -      SPALMARE: formaggio, crema, cioccolata
           -      TAGLIARE : frutta, verdura, pane, ecc
           -      UTILIZZARE FORMINE per esercitare pressione creando biscotti a tema (animali,natalizi…)
           -      DECORARE a “faccine” tramezzini, biscotti,focaccine
           -      VERSARE da un contenitore all’altro
           -      INFILARE rispettando ritmi ( per colore, dimensione, forma)
           -      INCASTRARE pezzi per completare figure
           -      TENERE in mano più carte eliminandone una alla volta


    Arricchire il lessico
     Attività
                  - dare un nome agli ingredienti e al materiale di cucina utilizzato
                  - mettere l’etichetta ai prodotti
              - scrivere l’etichetta : a computer (con o senza modello), ripassando il bordo con punteruolo, riempiendo il contorno, ecc.
              - dare le caratteristiche agli ingredienti e ai cibi cucinati: caldo, freddo, buono, salato, dolce , liquido, soffice, ecc.


 Mettere in ordine temporale le sequenze del lavoro e verbalizzare
      Attività :
    - sistemare in schemi fotografie o immagini, utilizzando le parole del tempo

 Condividere materiale e tempi in esperienze di gioco per
    - rispettare il turno: prima io, poi tu
    - distribuire oggetti o carte in parti uguali
    - saper aspettare, dando il tempo necessario al compagno di gioco


     Classificare il materiale utilizzato, sistemandolo negli appositi contenitori, per creare categorie
     Attività:
     Fare raggruppamenti di frutta, verdura, cibi dolci, cibi salatati, oggetti scolastici, animali, oggetti da cucina
     Associare figure uguali per giochi vari: domino, memory ,carte, simboli numerici ,quantità uguali
 Abbinare numeri a quantità
 Contare manipolando materiale e facendo confronti: di più, di meno, uguale
 Seriare confrontando la quantità, il peso, le dimensioni


MODALITA’ :
Quando “SI CUCINA” si dà il ruolo di CAPO CUOCO ad un bambino.

Le prime volte i bambini trovano sul tavolo il materiale, in seguito un bambino potrà mostrare le icone e chiedere ai compagni di prendere dalla borsa
della spesa quanto richiesto dall’icona .
    Si manipola ed esplora il materiale a disposizione : i bambini guardano, palpano, assaggiano, annusano , travasano , rovesciano , spezzano ; danno il
    nome agli ingredienti, leggono le etichette e le sequenze illustrate della ricetta da eseguire.

    Si indossano i grembiuli e il CAPOCUOCO indossa anche il cappello
    Un bambino può leggere le istruzioni indicate dalla sequenza che gli altri saranno da lui guidati nell’esecuzione ; sarà loro richiesto di eseguire
    l’azione adatta imitando il capo cuoco (schiacciare, girare, versare….). Mentre si lavora si potranno chiedere informazioni sui prodotti usati,
    descrivendone le caratteristiche: colore, sapore, quantità, peso.

    Quando la parte di manipolazione sarà terminata, utilizzando il programma di videoscrittura , a turno, i bambini possono scrivere il nome delle
    etichette.
    In seguito, con tecniche varie (punteggiatura, ricostruzione puzzle, coloritura per riempimento, disegni ...) si rappresenterà graficamente il lavoro
    svolto.
    Il prodotto cucinato potrà poi essere portato in classe ed offerto ai compagni: le risposte date ai compagni e le spiegazioni sulla esecuzione possono
    costituire momenti di verifica del lavoro svolto

    MATERIALE
    Utensili da cucina, forno, alimenti.
    Giochi : diversi tipi di memory (immagini, numeri, lettere, parole),carte da gioco,fotografie, software didattici ( Erickson: Bravo chi legge, Start,
    Clifford, Matematica facilissima…) tombola, bingo, gioco dell’oca, blocchi logici, puzzle, filo e perline, lego, palle,cerchi blocchi, birilli.

    NUMERO INCONTRI: 30; durata: 1ora e 30 minuti


1° incontro
IL PANE
Diamo un nome agli ingredienti per fare l’impasto: FARINA, ACQUA, SALE, LIEVITO.
Ritagliamo le etichette dai prodotti
Osserviamo e diamo un nome agli strumenti di lavoro: terrina, teglia, cucchiaio, carta da forno

Manipolazione ingredienti per: versare, girare con cucchiaio, impastare con mani, spezzare
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati
Pulizia aula

Rappresentazione grafica.
Riordino sequenze illustrate
Associazione di etichette uguali
Scrittura al computer di nomi / frasi minime/ titolo
2° incontro
PANE CON OLIVE

Disposizione materiale sul tavolo: divisione tra ingredienti e utensili.
(Al materiale e agli ingredienti del 1° incontro si aggiungono il coltello, il tagliere e le olive)
Disporre l’etichetta vicino al prodotto

Controllo ingredienti : cosa manca?
Richiesta di quantità: Quante olive? Quanta…..?
Manipolazione ingredienti per: versare, girare con cucchiaio, impastare con mani, spezzare, tagliare
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati - Pulizia aula

Rappresentazione grafica
Riordinare e verbalizzare sequenze illustrate; classificare ingredienti: esclusione di quelli non utilizzati;
contare e confrontare le quantità: di più, di meno, uguale
Associare etichette uguali, scrivere con modello al computer; coloritura scritta



3° incontro
GRISSINI con olive

Prendere l’ingrediente richiesto dal capocuoco con icona: farina, olive, sale, acqua, lievito, olio
Disporre l’etichetta vicino al prodotto
Controllo ingredienti : cosa manca? Quante olive? Quante tazze di farina? Quanti cucchiai di olio?


Manipolazione ingredienti : dopo aver fatto l’impasto si dà una forma: schiacciare,arrotolare, tagliare, disporre
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati - Pulizia aula

Rappresentazione grafica
Riordinare e verbalizzare le sequenze illustrate. Confronti tra i grissini : Più corto, più lungo
Utilizzare come una misura il grissino: la sedia è alta …grissini; il tavolo è lungo…. grissini, ecc.
Raggruppare secondo la lunghezza; punteggiare una linea, incollare su posizione segnata



4° incontro
GRISSINI con olive, erbe aromatiche, peperone

Disposizione ingredienti da aggiungere all’impasto su piatti diversi: li annusano, danno un nome sistemando l’icona.
Agli ingredienti della scorsa settimana si aggiungono il PEPERONE e il ROSMARINO

  PEPERONE               ROSMARINO                 OLIVE         Disporre l’etichetta vicino al prodotto
Manipolazione ingredienti per: versare, girare con cucchiaio, impastare con mani, spezzare, tagliare, separare. Decorazione dei grissini
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati. Pulizia aula

Rappresentazione grafica
Verbalizzazione e riordino sequenze illustrate. Si eseguono, come nell’incontro precedente, altre esperienze di misurazione
Si contano i grissini con olive, quelli con rosmarino e quelli con peperone e si confrontano le quantità: sono di più, sono di meno…
Incollare le tesserine per formare i grissini.


5° incontro
Verifica

GRISSINI
Utilizzo icone per scegliere gli ingredienti: si scartano gli ingredienti presenti sul tavolo che non sono richiesti dalla ricetta
Ogni bambino riordina le sequenze e spiega come procedere per fare l’impasto .
Sistemazione strumenti usati: lavare, asciugare, disporre nell’armadio

Rappresentazione grafica.
Verbalizzazione e riordino sequenze illustrate.
Associare quantità uguali di grissini
Disegnare una quantità uguale a quella data
Confrontare quantità


6° incontro
LA PIZZA
Data una lista degli ingredienti necessari, segniamo quello che possediamo e quello che manca
Uscita al negozio per acquistare gli ingredienti mancanti
Disporre l’etichetta vicino al prodotto: MOZZARELLA, POMODORO, ORIGANO

Manipolazione ingredienti per: versare, girare con cucchiaio, impastare con mani, spezzare, tagliare, spargere l’origano, distribuire con cucchiaio. Uso del matterello per schiacciare la
pasta
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati. Pulizia aula

Rappresentazione grafica
Riordino sequenze illustrate, scrittura didascalia delle sequenze; disegno
Associare etichette uguali, scrivere con modello alcune parole utilizzando le lettere di plastica; colorare con pennelli, ritagliare, incollare per rappresentare la pizza


7° incontro
USCITA: DAL FORNAIO per
- osservare gli strumenti da lavoro: FORNO, IMPASTATRICE
- guardare i cibi preparati: PANE, GRISSINI, PIZZA, GNOCCHI, BISCOTTI, TORTE
- formulare domande.
Al ritorno a scuola preparare i BISCOTTI DI HALLOWEEN

Scegliere il materiale per fare la pasta di pane
Utilizzare il matterello per stendere la pasta; tagliare la pasta dando la forma di zucca e fantasma,utilizzando formine
Fissare e saper aspettare il tempo di cottura
Lavaggio strumenti usati. Pulizia aula

Rappresentazione grafica
Riordinare le sequenze illustrate utilizzando nella verbalizzazione le parole del tempo PRIMA, POI, DOPO, INFINE
Colorare i fantasmi e le zucche disegnati tracciando il contorno delle forme date.



8° incontro
TRAMEZZINI DOLCI

Con le forme geometriche di cartoncino: QUADRATO, RETTANGOLO, TRIANGOLO, CERCHIO tagliare le fette di pan carrè.
“ Se taglio così ho …. pezzi a forma di TRIANGOLO
Disporre in contenitori, classificando per forma e dimensione

Spalmare la crema bianca e la crema nera. Si decorano, scegliendo tra i diversi tipi di caramelle, per formare il viso di un bambino / bambina
Con le altre forme, utilizzando un modello, riprodurre il corpo di un bambino/ bambina.
Ttagliare le fette di pan carrè di forma QUADRATA per scoprire che si ottengono altre forme.




Ricomposizione figure
Classificazione forme
Classificazione forme con blocchi logici
Pulizia aula



9° incontro
TRAMEZZINI DOLCI e SALATI
Diamo un nome agli ingredienti: olive, carote, peperone, lattuga, maionese, crema
Prendere dal contenitore quello che propone il capocuoco
Dividere i cibi dolci da quelli salati.
Tagliare le verdure
Date le forme geometriche di cartoncino, tagliare le fette di pane per ottenere pezzi a forma di TRIANGOLO, CERCHIO, RETTANGOLO, QUADRATO grandi e piccole.
Decorare i tramezzini con occhi, naso, bocca per formare visi o bambini
Offrire ai compagni i tramezzini, portando il vassoio nella propria classe

Sovrapporre le figure geometriche al contorno della stessa forma e colore.
Ricomporre come il modello (con contorno / senza contorno)
Con le forme geometriche (cartoncino e/o blocchi logici ) costruire figure semplici :casa,albero
Pulizia aula


10° incontro

BISCOTTI ROTONDI E A FORMA DI OMINO

Diamo un nome agli ingredienti, per fare l’ IMPASTO DOLCE: zucchero, farina, burro, lievito
Esclusione degli ingredienti non richiesti (sale, lievito per salato)
Lettura delle icone e riordino in sequenze:

- Impastare e stendere la pasta con il matterello
- Tagliare la pasta utilizzando le forme
- Decorare i visi con occhi, naso, bocca
- Costruire un OMINO seguendo modello.

Fissare e saper aspettare il tempo di cottura. Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula
Giochiamo con i blocchi logici. Consegnare la forma che risponde a queste caratteristiche: è piccolo, rotondo e giallo; è grande, rosso e quadrato; non è quadrato, non è piccolo, è giallo


11° incontro
BISCOTTI A PIU’ FORME

Fare l’impasto dolce prendendo gli ingredienti indicati dall’icona
Stendere l’impasto con il matterello
Tagliare l’impasto seguendo la forma dei BLOCCHI LOGICI : triangolo, rettangolo, quadrato,cerchio, utilizzando le dimensioni grande/ piccolo
Cottura e classificazione dei biscotti per forma e dimensione
Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula

Confronti di quantità. Giochi con i blocchi logici

12° incontro
BISCOTTI PER ADDOBBI NATALIZI
Fare l’impasto dolce prendendo gli ingredienti indicati dall’icona.
Si aggiunge la cannella e il cacao all’impasto base: annusiamo e tocchiamo i nuovi ingredienti
Stendere l’impasto con il matterello
Esercitare pressione usando le forme per i biscotti natalizi: abete, stella, luna, cuore
Cottura e classificazione dei biscotti per forma.
Conteggio biscotti totali, conteggio biscotti divisi per forma; confronti di quantità
Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula

Decorazione con nastri e filo dorato per addobbare vetri e porta

13° incontro
BISCOTTO CON SCRITTA DI AUGURI

Fare l’impasto dolce prendendo gli ingredienti indicati dall’icona.
Stendere la base e arrotolare la pasta per formare le lettere per scrivere AUGURI
Utilizzare le forme natalizie per creare le decorazioni da posizionare sulla base
Creare il contorno della base con salami di pasta attorcigliata.
Cottura

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula
Giochi di associazione e formazione parole
Scrittura al Computer di un messaggio augurale: BUON NATALE …. AUGURI


14° incontro
TORTINE DI MELE

Lettura ricetta, controllo ingredienti con esclusione di ingredienti non necessari
Si prepara l’impasto dolce e si aggiungono le mele : SBUCCIATE E TAGLIATE a pezzetti
Si divide l’impasto nelle formine utilizzando un cucchiaio
Cottura

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula
Puzzle per ricostruire i cesti di mele : mele ROSSE, mele GIALLE e mele VERDI
Conteggio mele
Calcoli orali di Addizioni e sottrazioni con le mele; drammatizzazione di semplici situazioni problematiche e risoluzione orale




15° incontro
CROSTATA

Ogni bambino prepara la sua crostata
Lettura delle icone per controllare se ci sono tutti gli ingredienti.
Preparare l’ impasto
Stendere con il matterello la pasta e dare una forma rotonda
SPALMARE la marmellata ; DECORARE con salamini e SCHIACCIARE per formare il bordo

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula
Costruire con strisce di cartone un reticolo, seguendo il modello: intrecci orizzontali e verticali per formare QUADRATI o RETTANGOLI, obliqui per formare ROMBI


16° incontro
PASTICCINI CON FRUTTA SECCA

Dare un NOME alla frutta secca: noci, arachidi, mandorle, nocciole, pistacchi.
Classificazione della frutta secca.

SCHIACCIARE la frutta secca e TRITARE con frullatore
Preparare l’impasto dolce e aggiungere la frutta secca. Dividere l’impasto nelle formine versandolo con il cucchiaio

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula

Formiamo raggruppamenti con i vari tipi di frutta secca
Confronto di quantità


17° incontro
SALAME DI CIOCCOLATO

Lettura delle icone per conoscere i nuovi ingredienti: biscotti, burro, cacao, zucchero
SBRICIOLARE i biscotti. MESCOLARE gli ingredienti.
Versare l’impasto sulla carta di alluminio e DARE LA FORMA di salame. Portare in FRIGORIFERO
TAGLIARE a fette il salame di cioccolato. Contare le fette
PORTARE il vassoio in classe ai compagni: distribuire le fette

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula

Rappresentazione grafica e riordino sequenze
Colorare e incollare le sequenze per fare un cartellone.




18° incontro
TORTA DI PANE

Lettura delle icone per conoscere i nuovi ingredienti: pane, burro, uova, cacao, zucchero

SBRICIOLARE il pane raffermo
Mescolare gli ingredienti
Infornare e programmare il tempo di cottura
Tagliare la torta a fette
Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula
Preparazione della tavola: STENDERE la tovaglia e POSIZIONARE le posate (fai come me)
Abbinare i colori delle posate per preparare più coperti


19° incontro
FRITTELLE E CIAMBELLINE DI CARNEVALE

Preparazione della tavola: STENDERE la tovaglia e POSIZIONARE le posate (fai come me)
Lettura delle icone per prendere gli ingredienti necessari e già conosciuti: zucchero, farina, uova, lievito, mele.
Presentazione di due nuove icone: UVETTA , OLIO
Presentazione nuovi strumenti: fornellino, padella antiaderente

Preparare un unico impasto con uova, farina,zucchero e lievito.
Qualcuno mescola, gli altri versano gli ingredienti.Si divide l’impasto in due contenitori.

CIAMBELLE
Seguire le istruzioni date da immagini
All’impasto morbido aggiungere farina: impastare
Formare salamini e chiuderli ad anello (seguire modello)
Posizionare sulla teglia e portarla nel forno

FRITTELLE
Aggiungere all’impasto l’uvetta
Sbucciare le mele e tagliarle a pezzi: aggiungere all’impasto
Versare delicatamente a cucchiaiate sulla pentola l’impasto delle frittelle
Versare a pioggia su ciambelle e frittelle lo zucchero a velo.

Lavaggio strumenti usati e pulizia dell’aula

Riprodurre con il pongo le ciambelle: formare ciambelle GRANDI e ciambelle PICCOLE
Ordinare le ciambelle per grandezza
Contare le frittelle le ciambelle / Confrontare le quantità


20° incontro
FOCACCINE DI PATATE

Preparazione della tavola: STENDERE la tovaglia e POSIZIONARE le posate (fai come me)
MONTARE E SMONTARE lo schiacciapatate

Lettura delle icone per prendere gli ingredienti: patate bollite, farina, sale, uovo, olive
Sbucciare le patate
Girare la manovella per schiacciare le patate
Tagliare le olive
Impastare gli ingredienti Formare focaccine
Allineare sulla teglia Portare la teglia nel forno
Lavaggio strumenti usati: ASCIUGARE E RIMONTARE lo schiacciapatate e pulizia dell’aula

Rappresentazione grafica
Disporre gli ingredienti nel contenitore adatto
Il gioco degli schieramenti: l’addizione ripetuta


21° incontro
SOUFFLE’ CON PATATE E FORMAGGIO

Verifica

Preparazione della tavola: STENDERE la tovaglia e POSIZIONARE gli attrezzi da cucina prendendo nella borsa soltanto quelli indicati dall’icona
Abbinare l’etichetta all’ingrediente esatto: patate, formaggio, uova, olive. ESCLUDERE le icone non adatte
Leggere le istruzioni date con immagini e verbalizzare:
- Sbucciare le patate bollite.
- Tagliare a pezzi patate, formaggio, olive
- Usare lo schiacciapatate: girare .
- Unire e mescolare gli ingredienti nel contenitore
- Dividere l’impasto nelle formine
- Infornare

Lavaggio strumenti usati: ASCIUGARE E RIMONTARE lo schiacciapatate e pulizia dell’aula
Gioco del domino e tombola alimenti
(alimenti comunemente utilizzati nelle nostre ricette; le immagini sono prese dalle etichette dei prodotti o da depliant pubblicitari)


22° incontro
SPIEDINI DI CARAMELLE

APRIRE i sacchetti delle caramelle
Versare le caramelle nei contenitori , raggruppare quelle uguali
Osservare il modello dello spiedino e riprodurlo ( continuare il ritmo) infilzando le caramelle nel bastoncino.
Confezionare con carta trasparente lo spiedino: tagliare i nastrini e legarli
Distribuzione ai compagni

Verbalizzazione ai compagni dell’esperienza utilizzando le icone in sequenza
Riproduzioni di ritmi
Riordino del materiale utilizzato nell’aula
23° incontro
UOVA di Pasta frolla DECORATE

Prendere soltanto gli ingredienti indicati dall’icona: farina, uova, zucchero, burro
Versare la farina, rompere le uova ,aggiungere lo zucchero e il burro fuso.
Impastare e tirare la pasta con il matterello. Utilizzare la forma ovale per dare forma alle uova: uova grandi e uova piccole
Fare dei salamini di pasta per decorare le uova.

Dopo la cottura PENNELLARE alcune uova con cioccolato fuso o con zucchero glassato.
Aggiungere pizzichi di zucchero granellato o decorazioni in zucchero.

INCARTARE le uova con carta trasparente, tagliare il nastro e legarlo nei pacchettini

Pulizia dell’aula

Ritagliare le sagome delle uova su cartoncino colorato. Decorarle incollando vari pezzi colorati (seguire il modello)
Sistemare le uova colorate sui carrettini per decorare le finestre dell’aula
Raccogliere i pezzi caduti per lasciare l’aula in ordine



24° incontro
PORTAUOVO DI PANE

Preparazione impasto: utilizzo delle icone per prendere gli ingredienti; ogni bambino ha il suo contenitore e vi versa gli ingredienti ; impasta
Schiacciare la pasta e fare salamini lunghi da intrecciare e chiudere.
Infornare. Mentre si attende la cottura si taglia la carta trasparente e i nastri

USCITA al negozio per acquistare le uova di cioccolato da posare sul portauovo. Si presenta l’icona del carrello (negozio) e delle uova
Confezionare le uova sul portauovo

Pulizia dell’aula


25° incontro
UOVA RIPIENE

Si leggono le icone degli ingredienti e delle azioni da svolgere: sgusciare, tagliare, svuotare, mescolare, riempire, decorare
Ogni bambino ha a disposizione due uova sode (contare le uova totali)
SGUSCIARE le uova, tagliare a metà: contare le parti ottenute da ciascuno/da tutti
Utilizzare il cucchiaino per SVUOTARE le uova
MESCOLARE tutti gli ingredienti per il ripieno.
RIEMPIRE le parti di uova e DECORARE con olive e con maionese: SCHIACCIARE il tubetto.
Portare le mezze uova nel frigorifero.

Pulire l’aula
La metà:
Ricomporre le 10 figure tagliate a metà (immagini prese da riviste)
Tagliare a metà gli elementi di alcuni insiemi. Contarne le parti ottenute


26° incontro
   FRITTATINE VERDI

Lettura etichette per prendere gli ingredienti e gli strumenti: si utilizzano etichette nuove per indicare la padella, il frullatore, l’olio e gli spinaci. Si controllano gli ingredienti
posizionando l’etichetta vicino al l’oggetto e si scartano gli ingredienti che non servono (zucchero- farina).
Si “leggono” le immagini delle istruzioni:
Rompere le uova / sbatterle con una forchetta / tritare la verdura bollita / versare la verdura nella terrina / aggiungere il sale
Ogni bambino poi con il cucchiaio mette l’impasto nella padella tenuta dall’insegnante , dove c’è l’olio.
Si fanno frittate di diverse misure e si lasciano raffreddare

Contare le frittate, raggruppare quelle di ugual dimensione , contare gli elementi di ciascun raggruppamento
Tagliare alcune frittate a metà o in quattro parti; ricomporle.
Sistemare ogni pezzo su fettine di pane e fissarlo con uno stuzzicadenti.
Offrire i “tramezzini” ai compagni portando il vassoio con due mani
Pulizia dell’aula


27 incontro

USCITA AL MERCATO o supermercato
Nel mercatino del paese sono presenti 4 bancarelle: formaggio/ pesce/ frutta e verdura/abbigliamento
Ogni bambino ha la sua lista: dovrà acquistare alcuni tipi di frutta e verdura che sono indicati in una lista.
Richiesta al negoziante del prodotto desiderato

Rientro in aula: dividere la frutta dalla verdura sovrapponendo i prodotti alla sagoma tracciata su un grande foglio.
Prendere il materiale richiesto dalle icone: colori- forbici- pennelli-colla
Colorare con tempere la frutta e la verdura disegnate sul cartellone che si potrà appendere nell’aula, scegliendo il colore guardando il modello
Scrivere al computer i nomi dei prodotti da incollare poi sotto il disegno
Gioco di simulazione del venditore/cliente utilizzando la frutta di plastica
Riordino dell’aula


28° incontro
CROSTATINE CON FRUTTA FRESCA

Preparazione del tavolo: stendere la tovaglia e riporre gli alimenti e gli strumenti sul tavolo
Dare l’etichetta ad ogni prodotto: eliminare quelli che non servono, riponendoli nell’armadio
Sistemare nei piatti, raggruppando, la frutta dello stesso tipo: fragole, banane, mele; contarla e tagliarla poi a pezzetti

Preparare l’impasto seguendo le istruzioni in sequenza
Stendere la pasta con il matterello e schiacciare la formina rotonda per tortine: aggiungere il bordo preparato facendo i salamini
Infornare. Dopo la cottura sistemarvi sopra la frutta fresca.

Riprodurre con la plastilina colorata la frutta seguendo il modello
Gioco del domino: Ricercare gli insiemi di frutta che hanno la stessa quantità
Ripulire l’aula


29° incontro
MACEDONIA

Preparazione del tavolo: stendere la tovaglia e riporre gli alimenti e gli strumenti sul tavolo. Dare l’etichetta ad ogni prodotto
Leggere la sequenza delle istruzioni: Sistemare la frutta nei contenitori – lavarla- tagliarla a pezzi - aggiungere lo zucchero e il limone (prima spremuto)
Distribuire con il cucchiaio la macedonia nelle coppette
Lavaggio del materiale utilizzato

Riprodurre con la plastilina colorata la frutta seguendo il modello
Gioco: la tombola della frutta
Riordino dell’aula


30° incontro
SPIEDINI DI FRUTTA

Preparazione del tavolo: stendere la tovaglia e riporre gli alimenti e gli strumenti sul tavolo. Dare l’etichetta ad ogni prodotto
Leggere la sequenza delle istruzioni rappresentate da immagini:
- Sistemare la frutta nei contenitori – lavarla- tagliarla a pezzi – infilzare la frutta nello spiedino seguendo un ritmo.
- Sistemare gli spiedini nel piatto: contarli /contare i pezzi di frutta di ciascun spiedino. Cercare gli spiedini uguali

Riprodurre il ritmo utilizzando le immagini della frutta, seguendo un modello proposto
Gioco del memory
OSSERVAZIONI
  -   Il linguaggio utilizzato puo essere solo verbale o anche quello per immagini (COMUNICAZIONE AUMENTATIVA), sempre sostenuto anche
      dalla comunicazione verbale:le immagini possono servire per fissare e ricordare le parole e per rielaborare e ripetere ai compagni l’esperienza

  -   Ogni incontro può esserea anticipato (soprattutto nei casi di bambini con difficoltà di apprendimento) con le icone. Il fatto di preparare prima il
      tavolo dell’attività, manipolando gli ingredienti e gli strumenti di lavoro può permettere, in casi particolari, di evitare stati di ansia e di accingersi
      all’attività in modo consapevole e tranquillo.

  -   Le modalità e la strutturazione delle attività si ripetono con la stessa sequenza durante tutti gli incontri: ciò può essere necessario per rassicurare:
      sapere quello che avverrà, anticipando le eventuali modifiche può servire (in parte, non sempre è così scontato nei casi di bambini autistici!!!) per
      evitare crisi di protesta e di rifiuto dell’attività


  -   Non tutte le immagini utilizzate sono state prese dal catalogo P.C.S per la comunicazione aumentativa: ci si può servire anche di fotografie,
      etichette dei prodotti stessi e di locandine pubblicitarie dei vari supermercati. Sotto ad ogni immagine si può scrivere ,se necessario, la parola in
      stampatello maiuscolo.




              PIZZA                          PANE
                                                                              MELA                               MELE

  -   Con immagini uguali si possono costruire i giochi da tavolo: Tombola - Domino – Memory utili da utilizzare al termine dell’attività di cucina
      oppure durante il 2° incontro settimanale, quello in cui vengono appunto riprese le attività impostando il lavoro con giochi e attività di logico-
      matematica. Nell’ambito di queste attività si possono programmare diversi tipi di uscite: in ludoteca se c’è ,oppure in biblioteca per cercare libri e
      immagini sugli alimenti, dal cuoco pasticcere , al mercato, in panetteria ecc. Le uscite possono essere fatte sia a piedi, per osservare e rappresentare
      poi graficamente, oppure con il pullman ( fermare il pullman, timbrare il biglietto ecc.)
                                                     Procedura-tipo di una sessione di lavoro

                                                                                  II° INCONTRO




Preparazione materiale
     Disposizione materiale su due tavoli:

      tavolo degli Ingredienti :
      FARINA, ACQUA, SALE, LIEVITO , OLIVE


      tavolo degli Utensili:
      TERRINA, CUCCHIAIO, CARAFFA, MATTARELLO, COLTELLO, TAGLIERE
      (Al materiale e agli ingredienti della scorsa settimana si aggiungono il coltello, il tagliere e le olive)

     Disporre l’etichetta vicino al prodotto




                                                                                                                                COLTELLO
                                 FARINA                       OLIVE                   LIEVITO                         TERRINA
     SALE                                                                                                     ACQUA




     Controllo ingredienti : cosa manca? Quante olive? Quanta…..?
     Lettura delle icone che messe nella giusta sequenza rappresentano le fasi per realizzare la ricetta
           - VERSARE nel contenitore farina lievito sale acqua
           - MESCOLARE
           - IMPASTARE
           - SCHIACCIARE
                                                                                         MESCOLARE
           -   TAGLIARE
           -   DECORARE
           -   INFORNARE
                                                      TAGLIARE
   Esecuzione ricetta
      Manipolazione ingredienti per: versare, girare con cucchiaio, impastare con mani, spezzare, tagliare:
       Il capocuoco ha il compito di cadenzare le sequenze dell’esecuzione seguendo il diagramma di flusso creato con le icone

      Disporre le focaccine nella teglia e INFORNARE: ogni bambino porta la sua teglia

      Fissare e saper aspettare il tempo di cottura: il capocuoco, guardando il modello, imposterà nel forno il tempo di cottura


   Lavaggio strumenti usati - Pulizia aula

- Si lavano gli strumenti utilizzati, si asciugano, si ripongono nell’armadio

- Piegare la tovaglia, riporre quanto rimane nell’armadio,scopare il pavimento

   Degustazione

Quando le focaccine saranno pronte verranno :
- contate e poste su tre piatti in parti uguali
- mangiate: definizione caratteristiche: calde/fredde; piccole/ grandi; salate/insipide; secche/ morbide

Al termine dello spuntino si procede alla
Rappresentazione grafica

Le attività seguenti possono essere proposte a bambini che non hanno ancora acquisito l’abilità della lettura e scrittura , ma che sanno associare firme ,
lettere o parole uguali

      Riordinare e verbalizzare le sequenze illustrate; classificare ingredienti: esclusione di quelli non utilizzati; contare e confrontare le quantità: di più,
       di meno, uguale. Scrivere al computer il titolo della ricetta e il nome degli ingredienti

                        SALE            FARINA           LIEVITO               OLIVE             ACQUA

   In classe: relazione ai compagni dell’esperienza svolta


    Associare etichette uguali,
   - scrivere con modello al computer;                                                 SALE
                                                                 SALE

- Colorare la scritta                                         CON



- Punteggiare le olive e incollarle sulle focaccine

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Stats:
views:225
posted:8/6/2010
language:Italian
pages:18