1°FORUM IN ALBANIA

Document Sample
1°FORUM IN ALBANIA Powered By Docstoc
					                               Periodico Mensile fondato da Ennio Vincenti – Autoriz. Tribunale di Teramo N. 364 del 27/10/1994 – Abbonamento
                                                                                                                               .
                               annuo euro 6,00 da versare all’Editore incaricato sul conto corrente postale n. 41965435 – C.M.P di Ascoli Piceno
                               CPO – Stampa Linea Grafica snc Centobuchi AP – Editore Rotary International rappresentante Antonio Guarino
                               Governatore Distretto 2090 – Via Gramsci, 36, Larino – Direttore Responsabile Giuseppe Ferruccio Squarcia –




                                                                                                                                                        N° 85
                               Direttore di testata Antonio Guarino – Redazione via delle Rose, 6 - 63100 Ascoli Piceno – Tel. 0736 342668 Fax




                                                                                                                                                      Anno XII
                               0735 701966 - E-Mail: squarcia@email.it - Pubblicazione non in vendita ma distribuita ai soci dei Rotary Club.




                                                                                                                                                   marzo aprile 2006
                                                                                                                                                     SIPE
                                                                                                                                                     2006
    MA




 RZ
O APR
   IL
        E
                                                                                                                                                      1° FORUM
                                                                                                                                                     IN ALBANIA




         www.rotary2090.info
        www.rotary2090.org
                                                                                                                                                      DAI
                                                                                                                                                     CLUB
     2
MA




            E
MA




         IL




 RZ
 RZ
    O APR
    O APR
                                         APPUNTAMENTI DISTRETTUALI



         2090   Rotary                                     ANTONIO GUARINO
                                                         GOVERNATORE 2005 – 2006
                                                                 Abitazione: Via Gramsci 36
Marzo / Aprile 2006                                                 86035 LARINO (CB)
                                                           TEL. 0874 825112 – CELL. 348 7393838
SOMMARIO                                                        E mail guarino.larino@email.it

                                                                     Segreteria distrettuale
                                                                        Via Gramsci 34
4                                                                    86035 LARINO (CB)
Lettera del Governatore                                             Tel. / fax 0874 822621
                                                                     Tel./fax 0875 703980
                                                               E mail guarino.larino@email.it
15                                                          E mail giuseppesciarretta@aliceposta.it
Dibattito
                                                            CONTO CORRENTE BANCARIO:
                                                                       Intestato a:
18                                                    Antonio Guarino - Governatore Distretto 2090
                                                 Presso BANCA POPOLARE DI LANCIANO E SULMONA
GSE 2006                                                            Filiale di Larino
                                                        C/C 486240 ABI 05550 CAB 41050 CIN K
20
Borse di Studio
                                               PROSSIMI APPUNTAMENTI DISTRETTUALI
23
                                          2 Aprile     Termoli Premio D’Andrea
Dai Club
                                                       Albania Forum sull’agricoltura
                                          22 – 24 Aprile
                                          7 Maggio     Assisi Assemblea Distrettuale
                                          27 Maggio    Arcevia 28° Premio Mannucci
                                          4 Giugno     Campus disabili Abruzzo – Molise
in copertina:
                                          3-4 Giugno   Vasto Congresso Distrettuale
Ascoli Piceno ospita la 1a edizione de
“L’Aquilone della speranza” - Talenti     11-14 Giugno Malmo/Copenaghen Convention internazionale
Rotariani in scena

COMITATO PER LA STAMPA
ROTARIANA E REDAZIONE
DEL GIORNALE DISTRETTUALE

Presidente
Ennio Vincenti
Dir. Resp.
Ferruccio G. Squarcia
Componenti
Antonio Guarino, Tullio Tonelli,
Luciano Pierini, Mauro Bignami,
Bernardo Razzotti,
Berardo Zocaro, Antonio
Mucciaccio, Angelo Buonumori,
Luigi Medea
Redazione: Via delle Rose, 6
63100 Ascoli Piceno
Fax 0735 701966
E-mail: squarcia@email.it


                                                           3
                                                    MA




                                                                  E
                                                    MA




                                                               IL




                                                      RZ
                                                      RZ
                                                         O APR
                                                         O APR
                                       LETTERA DEL GOVERNATORE




                                                MARZO 2006

Cari amici,                            per la loro realizzazione nascono     braio scorso, nell’anniversario
  per il mese di marzo, al contra-     le più sorprendenti iniziative, in    della fondazione del Rotary,
rio di ciò che avviene per altri       cui la concretezza va di pari         hanno costituito un nuovo club
mesi, il Rotary non indica un          passo con la fantasia e tale impe-    Rotaract. Sono ventitre giovani,
tema specifico di discussione.         gno mi ha fatto e mi fa sentire       entusiasti e ben preparati
                                       orgoglioso di essere rotariano e      Rotarianamente; sono certo che
Il desiderio che finora mi ha          di rivestire il ruolo di              sapranno ben operare.
accompagnato, è stato quello di        Governatore del Distretto 2090.       Infine, lodevole iniziativa per i
incontrare nei Club l’armonia tra                                            giovani è quella del club di
i soci finalizzata al servizio rota-   Ho inoltre avvertito che il Rotary
                                       si preoccupa sensibilmente dei        Termoli: IL ROTARY PER I GIO-
riano e incontrare soci corretti,                                            VANI E LA CULTURA CLASSI-
sia come rotariani che come            giovani. Dobbiamo sentirci
                                       impegnati a formare le future         CA, 1ª Gara internazionale di
esponenti del mondo lavorativo.                                              Greco antico intitolata a Gennaro
E a questo proposito non mi            generazioni di Rotariani, dobbia-
                                       mo trasmettere la nostra espe-        Perrotta, che si svolgerà a
sembra superfluo ripetere che il                                             Termoli dal 20 al 23 aprile 2006.
vero rotariano agisce secondo un       rienza a coloro che verranno a
                                       ringiovanire i nostri Club con il     Hanno aderito al progetto ben 69
ideale di etica professionale e si                                           Licei Scolastici per un totale di
porge come esempio di integrità        loro ardore di iniziative e di
                                       entusiasmo. Pertanto, stiamo          123 studenti-concorrenti, prove-
morale. Da parte mia continuo a                                              nienti da tutta Italia ma anche
richiamarvi al corretto esercizio      vicini ai nostri Rotaractiani, con
                                       quella sollecitudine che non solo     dall’estero (Francia e Paesi
della vostra professione come                                                Bassi).
imprescindibile premessa per           deve caratterizzare i club padrini
                                       ma anche coinvolgere tutti noi.       E’ un evento di grande importan-
essere Rotariani convinti.                                                   za per la nostra comunità e per
                                       Infatti, pur lasciando libera ini-
Nelle mie visite ho riscontrato        ziativa ai giovani, è opportuno       quelle dei Rotary Club che
con vero compiacimento un              affiancarli per consigliarli e gui-   hanno sponsorizzato gli studen-
encomiabile fervore di operosità       darli, per coinvolgerli così da       ti, dando massima visibilità al
sia nei Club di più lunga tradi-       facilitarne il passaggio dal          Rotary.
zione che in quelli di recente for-    mondo dei ragazzi a quello degli
mazione. Progetti di solidarietà       adulti.
sia a livello locale che interna-
zionale risultano il centro moto-      Ringrazio e mi congratulo con i
re delle azioni sociali dei Club, e    giovani di Atessa, che il 23 feb-


                                                       4
                                                  MA




                                                              E
                                                  MA




                                                           IL




                                                    RZ
                                                    RZ
                                                       O APR
                                                       O APR
                                 LETTERA DEL GOVERNATORE MARZO
Te dashur miq                        kjo me ben te ndjehem krenare         TE RINJTE E PER KULTUREN
Per muajin mars, ndryshe nga         te jem rotarian e te kryeje rolin e   KLASIKE, 1° Gara nderkombeta-
muajt e tjere pasardhes, Rotary      Udheheqesit te Distretti 2090.        re e Grekes antike e titulluar nga
nuk ka nje teme specifike per te                                           Gennaro Perrotta, qe zhvillohet
diskutuar.                           Kam vene re gjithashtu qeRotary       ne Termoli nga 20-23 prill 2006.
                                     preokupohet ndjeshmerisht per
Deshira qe me ka shoqeruar           te rinjte.Duhet te njehemi te         Kane futur ne projekt 69 Lice
gjithmone, ka qene te gjeje ne       detyruar te formojme brezat e         Shkollore me nje numer prej 123
klubet harmonine ndermjet ane-       rinj Rotarian, duhet te transme-      studentesh konkurente, qe vijne
tareve ne qellim te sherbimit        tojme eksperiencen tone ne ata        nga gjithe Itala por edhe nga
rotarian e te takoje anelare kor-    qe do te riperterijne Klubet tona     vende te tjera te huaja (Franca
rekte, si rotarian e perfaqesues     me iniciativat e entuziazmin e        Vendet e Ulta).
ne mjedisin e punes.E per kete       tyre.Gjithashtu jemi prane tyre,      Eshte nje ngjarje me rendesi te
nuk me duket e tepert te perseris    me nje gadishmeri qe jo vetem         madhe per komunitetin tone e
qe nje rotarian i vertete vepron     duhet te karakterizoje klubet por     per Klubet Rotariane, qe kane
sipas nje ideali profesional e jep   te angazhoje te gjitheve ne.Ne        sponsorizuar studentet, duke i
shembullin moral.Nga ana ime         fakt, edhe po t’u leme iniziative     dhene rendesi te dukshme
vazhdoj te kerkoje veprime kor-      te lire te rinjve, eshte e domo-      Rotarise.
rekte ne profesionin tuaj si         sdoshme te jemi te pranishem
domosdoshmeri per te qene            per t’i keshilluar e udhehequr,
rotarian te bindur.                  per te lehtesuar kalimin nga bota
                                     e te rinjve ne ate te te riturve.
Ne vizitat e mia kam verifikuar
me kenaqesi nje zell te lavderue-    Falenderoje e uroje te rinjte e
shem te punes si ne Klubet me        Atessa, qe ne 23 shkurt, ne
tradite te gjate shtu edhe ne for-   pervjetorin e fondazionit Rotare,
mazionet       e     koheve     te   kane prezantuar nje klub te ri
fundit.Plane te bashkepunimit si     Rotaract.Jane 23 te rinj, entuzist
ne nivelin lokal ashtu edhe          e me pregattje te mire rotaria-
nderkombetar jane qendra e           ne;jam isigurt qe dine te veproj-
veprimtarive       shoqerore    te   ne.
Klubit, e prej realizimit te tyre
lindin iniciativat me te cuditsh-    E se fundi, iniziative e lavderue-
me,ne te cilat konkretesia shkon     shme per te rinjte eshte ajo e
ne te njejtin hap me fantazine, e    klubit te Termolit:ROTARY PER




                                                     5
                                                MA




                                                            E
                                                MA




                                                         IL




                                                  RZ
                                                  RZ
                                                     O APR
                                                     O APR
                                   LETTERA DEL GOVERNATORE APRILE
Cari amici,                                                                         Te dashur miq,
nel mese di aprile, il calendario sug-                                              ne muajin prill, calendari keshillon
                                          Quest’anno la Public Image del
gerisce al Governatore di fare con-                                                 Governatorin te jete i kujdesshem me ane-
                                          Rotary è una delle tre priorità che il    taret ne drejtim te Revistes Rotariane.
vergere l’attenzione dei soci sulla       Presidente Carl Stenhammar ha             Rotariani qe do te jete i informuar ne te
Rivista Rotariana.                        posto,       assieme      a     quella    gjitha aspektet e jetes distrektuale, ka ne
Il rotariano che vuole essere infor-      dell’Alfabetizzazione e delle risorse     dispozicion, mbi te gjitha, publikim. Mensil
mato su tutti gli aspetti della vita      idriche.                                  te Rotary 2090, bashke me revisten kombe-
distrettuale, ha a sua disposizione,      Occorre pertanto diffondere sempre        tare Rotary.
innanzitutto, la pubblicazione men-       di più la nostra immagine di singoli      Eshte deshperuese qe, ne drejtim te nje dety-
sile Rotary 2090, affiancata dalla        rotariani, di Club nell’opinione pub-     re te tille nga ana e rotarianeve qe punojne
rivista nazionale Rotary.                                                           me seriozitet profesional per
                                          blica con progetti validi sul territo-
E’ sconfortante che, di fronte ad un                                                Te shkruar, njdehet nje mungese nga shume
                                          rio, cosicché il Rotary venga perce-      qe nuk lexojne revisten e keshtu nuk jane te
impegno così generoso da parte di         pito dalle istituzioni e da altre orga-   informuar. Stampa rotariane te ofron mun-
rotariani che lavorano con serietà e      nizzazioni e dall’opinione pubblica       desine te marresh pjese direkt ne jeten e
professionalità per redigerle, spesso     come promotore di idee e di azioni        organizates sone qe eshte prezente e aktive
si rilevi un disimpegno da parte di       utili alla comunità e creare queste       ne gjithe boten, duke kuptuar problemet qe
molti che poco si curano di sfogliar-     sinergie di intenti e di opere per        perfshijne te gjitheve nga afer. Duhet sido-
le o non le leggono affatto, con la       migliorare la qualità della vita.         mos, qe permes revistave te shtohen boleti-
conseguenza di essere rotariani           In effetti, durante le visite ai Club,    net e Klubit dhe sitet internet, siti Internet
disinformati.                                                                       Distrektual si edhe i Rotary Nderkombetare,
                                          ho riscontrato meritevoli e lusin-
La stampa rotariana ci offre l’oppor-                                               te jemi te informuar me dokumente te mjaf-
                                          ghiere azioni da essi promosse in         tueshme mbi gjithcka ne drejtim te aktivite-
tunità di partecipare direttamente        diversi settori, di grande interesse      tit te Rotary, si ne nivelin qendror ashtu
ed in prima persona alla vita della       anche per un pubblico non rotaria-        edhe periferik, per te njohur gjithnje e me
nostra organizzazione che è presen-       no: interventi a favore delle comu-       shume Shoqaten e rotarianeve, si ato te
te ed attiva in tutto il mondo, ren-      nità locali ed internazionali, giorna-    shperqendruara, ashtu edhe persona qe nuk
dendoci consapevoli dei problemi          te speciali dedicate ad organizzazio-     jane rotariane, e po te informohemi, mund
che riguardano tutti quanti noi da        ni di solidarietà, convegni su argo-      te nxiten e te behen rotarian.
vicino.                                   menti di attualità, presentazioni di      Sic e shihni, Rotary nuk ka lene pas dore te
Dobbiamo invece, attraverso le rivi-                                                perdere mjete teknologjike moderne qe
                                          volumi su avvenimenti o personaggi
ste già citate, cui si aggiungono i                                                 ofrojne nje komunikim te
                                          di spessore, manifestazioni sportive      shpejte, ne kohe, qe pa dyshim kane nje
bollettini dei Club e anche i singoli     e tante altre cose ancora.                rendesi te madhe per nje shkembim te vlef-
siti Internet, il sito Internet           C’è da chiedersi allora se la società     shem dokumentash. Mbi te gjitha, ju bej
Distrettuale e quello del Rotary          civile sia raggiunta adeguatamente        thirrje te jeni me te pranishem, me te zell-
International, essere informati con       da questo nostro fare, se le comuni-      shem, e me kurioze mbi Shoqatat ne te cilat
ampia documentazione su tutto ciò         cazioni tra i nostri addetti stampa       beni pjese, mbi aktivitet e tyre, projektet dhe
che riguarda le attività del Rotary,      interni e le redazioni dei giornali       rezultatet e tyre. Eshte gjthashtu, nje tjeter
sia a livello centrale che periferico,    siano impostate con la giusta tem-        aspekt qe dua te ve si detyre:marredheniet
per far conoscere sempre più la                                                     tona me stampen kombetare. Kete vit Public
                                          pestività e completezza.
nostra Associazione ai rotariani,                                                   Image i Rotary eshte nje nga tre parimet qe
                                          In conclusione, la mia indicazione è      Presidenti Carl Stenhammar ka vene, bashke
specie a quelli tiepidi e distratti, ma   quella di essere sempre aggiornati,       me ate te Analfabetzmit.
anche a coloro che rotariani non          di leggere, di prestare attenzione        Vihet si qellim mbi te gjitha te theksohet
sono e che, informati, potrebbero         alle notizie affinché, a vostra volta,    imaghi yne personal rotarian, i Klubit ne
essere stimolati a diventarlo.            possiate essere veicolo di informa-       opinionin public me plane te vlefshme ne
Come vedete, il Rotary non ha trala-      zione.                                    territor, vetem keshtu Rotary njihet nga
sciato di servirsi di strumenti tecno-                                              organizatat e opinioni public si nismetare
logici moderni che consentono una                                                   idesh e veprimtarish te vlefshme per komu-
comunicazione veloce, in tempi                                                      nitetin e si veprimtari per te permiresuar
reali, indubbiamente di grande uti-                                                 nivelin e jetes. Ne fakt, gjate vizitave neper
                                                                                    klube, vura re veprimtari te vlefshme te
lità per uno scambio efficace di con-
                                                                                    kryera ne sektore te ndryshem, me interes te
tenuti.                                                                             madh edhe per nje publik jo rotarian: vepri-
Pertanto, vi esorto a essere più coin-                                              me ne favor te komunes lokale e internacio-
volti, più diligenti, più curiosi                                                   nale, dite te vecanta kushtuar organizatave
sull’Associazione di cui fate parte,                                                te solidaritetit, mbledhje mbi argomente
sulle sue attività, sui suoi progetti,                                              aktuale, prezantime volumesh mbi ngjarje e
sui suoi risultati.                                                                 personazhe, manifestime sportive e shume
C’è, però, anche un altro aspetto che                                               gjera te tjera. Si perfundi, ju ftoj te jeni
vorrei prendere in esame: le nostre                                                 gjithnje presente, te lexon, t’i vini kujdes laj-
                                                                                    meve, qe ne kete menyre te jeni mjet
relazioni con la stampa nazionale.


                                                            6
                                                      MA




                                                                   E
                                                      MA




                                                                IL




                                                         RZ
                                                         RZ
                                                            O APR
                                                            O APR
                                              CONVENTION 2006


         APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE




GIUGNO 2006
        Programma di viaggio e costi con Compagnia S A S

10 Giugno:      Ore 16.40 partenza da Pescara con volo ITALIWEB.Arrivo
                a Roma ore 17.25. Partenza ore 19.10 con volo S A S per
                Copenhagen.Arrivo previsto ore 21.50.Trasferimento libe-
                ro aeroporto/Malmo.Arrivo e sistemazione in Hotel (cat.
                Prima).
11 Giugno:      CONGRESSO
12 Giugno.      CONGRESSO
13 Giugno:      CONGRESSO o possibile escursione a Goteborg, seconda
                città della svezia, dove si trova il centro scientifico nazio-
                nale svedese, l’Universeum, che illustra le scienze naturali
                e la tecnologia in modo innovativo. Qui si possono incon-
                trare squali o foreste pluviali per poi immergersi nell’hi-
                tech e cimentarsi in curiosi esperimenti. Vicino
                all’Universeum si trova il Museo delle Culture del Mondo
                (Världskulturmuseet), che offre esposizioni all’avanguar-
                dia in un edificio pluripremiato. Partenza da Malmo alle
                06.48 ed arrivo alle 10.20.Rientro alle 18.40 con arrivo a
                Malmo alle 22.10.
14 Giugno:      Trasferimento libero Hotel / Aeroporto Copenhagen.
                Partenza ore 09.50 e arrivo a Roma alle ore
                12.20.Trasferimento con minibus Aeroporto/Pescara.Fine
                servizi.

Quota di partecipazione per persona
Trasferimento Fiumicino/Pescara
         32,00
Volo ITALIWEB tasse incluse
         79,00
Volo S A S tasse apt incluse
         295,00
MALMO FIRST GARDEN 119,00X4 colazione inclusa
         476,00
TOTALE
         882,00
Costo biglietto treno Malmo/Gothenburg e VV 79,00 c.a.
da prenotare ed acquistare in loco.

CHI INTERESSATO PUO' RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI DIRETTAMENTE
ALLA AGENZIA "ANCORA TOUR" VASTO 0873 367146.


                                                          7
                                                    MA




                                                                 E
                                                    MA




                                                              IL




                                                      RZ
                                                      RZ
                                                         O APR
                                                         O APR
ATTIVITA’ DISTRETTUALE




           8
      MA




                  E
      MA




               IL




        RZ
        RZ
           O APR
           O APR
                                                      PROSSIMAMENTE


                               FORUM DISTRETTUALE

                                                                                               PROGRAMMA DI VIAGGIO

                                                                                                     22 – 24 Aprile 2006
                                                                                           Sabato 22 Aprile 2006
                                                                                           Ore 15.00 – partenza dall’Aeroporto di
                                                                                           Pescara
                                                                                           Ore 16.00 - Arrivo all’Aeroporto di
                                                                                           Tirana
                                                                                           Ore 17,30 – trasferimento all’Hotel
                                                                                           Tirana International e sistemazione in
                                                                                           albergo
                                                                                           Ore 18,30 – visita del palazzo delle
                                                                                           Brigate e cocktail di benvenuto da
                                                                                           parte delle Autorità
                                                                                           Ore 20,30 – Hotel Tirana
                                                                                           International: cena di Gala con spetta-
                       L’agricoltura in Albania: quale futuro?                             colo folkloristico
           Tirana International Hotel - TIRANA - Albania 24 aprile 2006                    Domenica 23 Aprile 2006
                                                                                           Ore 9.00 - partenza per Apollonia e
Ore 8.30-9.00 - Registrazione alla Conferenza                                              visita della città
Ore 9.00                                                                                   Ore 12.15 – partenza per Karavasta –
- Saluto del Presidente del Rotary Club di Tirana, Dott Arben ISLAMI                       Diviaka
- Saluto del Governatore del Distretto 2090 ITALIA/ALBANIA Antonio Guarino                 Ore 13.15 pranzo in ristorante
- Saluto di S.E. Attilio Massimo Iannucci, Ambasciatore d’Italia a Tirana                  Ore 16.30 – partenza per Durazzo ,
- Saluto di S.E. Aleksander Moisiu, Presidente della Repubblica di Albania                 visita della città , museo archeologico
                                                                                           ed anfiteatro
                       Ore 9.30-11.30 I^ Sessione Plenaria                                 Ore 19.30 cena nel ristorante ARVI
                                    Chairman                                               Ore 22.00 rientro a Tirana in hotel
          P.D.G. Prof. Giorgio Milletti, Universita’degli Studi di Perugia                 Lunedì 24 Aprile 2005
                                                                                           Ore 9.00 Forum sull’Agricoltura presso
9.30    La formazione in agricoltura .Il ruolo dell’Universita’ Agricola di Tirana,        l’hotel Tirana International
        Prof. Velesin Peculi, Rettore dell’Università Agricola di Tirana                   Per gli accompagnatori partenza per la
9.50    La questione fondiaria in Albania ( proprietà e forme di gestione),                città di Kruja e rientro alle ore 13.00
        Prof. Bardhi Sallaku, Università Agricola di Tirana;                               Ore 14.00 pranzo
10.10   La questione Fondiaria in Albania (relazioni fra territorio agricolo e aree        Ore 19.00 partenza dall’Aeroporto di
        urbanizzate). Prof. Bahri Musabelliu, Universita’ Agricola di Tirana               Tirana
10.30   Produzione agricola tecniche e tecnologie di processo e di prodotto oggi e         Ore 20.00 arrivo all’Aeroporto di
        nel futuro; Prof. Lino Frega, Preside della Facolta’ di Agraria dell’Universita’   Pescara
        politecnica delle Marche.                                                          COSTO di PARTECIPAZIONE 380,00
10.50   La produzione agroalimentare con particolare riferimento alla catena del           in camera singola e 325,00 in camera
        freddo e ai processi di conservazione e commercializzazione delle produ-           doppia. Comprende: Viaggio aereo
                                                                                           andata e ritorno, Tasse entrata e uscita,
        zioni tipiche e di nicchia: Prof. Adriano Ciani
                                                                                           Albergo x 2 pernottamenti, Cena del 22
11.10   Produzioni agricole ed agroalimentari: sanita’ sicurezza alimentare e qualità.
                                                                                           Aprile, Pranzo e Cena del 23 Aprile,
        Il caso dell’olio di oliva. Prof. Antonio Cimato, Istituto per la Valorizzazione
                                                                                           tour del 23 Aprile, Pranzo del 24 Aprile
        del Legno e delle Specie Arboree, IVALSA-CNR, Sesto Fiorentino, Firenze
                                                                                           Gli importi dovuti dovranno essere
                                                                                           versati, all'atto della conferma, entro e
11.30-12.00 Coffee Break                                                                   non oltre il 1 aprile 2006, con bonifi-
12.00-13.15 II^ Sessione Plenaria Chairman Prof. Adriano Ciani                             co sul c/c bancario n. 486240 - ABI
            Addetto Scientifico, Ambasciata d’Italia, Tirana                               05550 - CAB 41050 - CIN K -
12.00       Dibattito                                                                      intestato a: Antonio GUARINO -
12.45       Lettura ed approvazione di un Documento finale                                 Governatore Distretto 2090 - Banca
13.00       Conclusioni del Ministro dell’Agricoltura della Repubblica di Albania          Popolare di Lanciano e Sulmona -
Ore 14.00 Colazione                                                                        Filiale di Larino.


                                                                  9
                                                            MA




                                                                          E
                                                            MA




                                                                       IL




                                                               RZ
                                                               RZ
                                                                  O APR
                                                                  O APR
                                                                       SIPE


                         SEMINARIO DI ISTRUZIONE 2006
                                           Ferruccio Squarcia - "servizio fotografico Italo Gaudenzi"

                                                     livello“.
                                                     Le parole augurali del sindaco di
                                                     Ortona Fratino e del presidente
                                                     della provincia di Chieti Coletti
                                                     hanno dato chiara idea del rapporto
                                                     positivo che il Rotary di Ortona ha
                                                     saputo intessere con le Istituzioni
                                                     locali, numerosi e di spessore sono
                                                     stati i cenni che le due Autorità
                                                     hanno fatto al rapporto tra Rotay e
                                                     territorio, tra il club e la città.
                                                     Parole augurali quelle rivolte da
                                                     tutti i relatori - nelle battute di avvio   Rattakul per concludere “ il Rotary
o Italo                                              - all’indirizzo del PDG Tullio              non è un club speciale né un’orga-
                                                     Tonelli assente per motivi di salute        nizzazione di beneficenza, è uno


          L
                 a validità paesaggistica della      con il generale auspicio di poterlo ,       stile di vita, è una voce antica in un
                 riviera adriatica di Ortona e la    al più presto, rivedere alle riunioni       secolo nuovo“.
                 benedizione di S. Tommaso           Distrettuali.                               Il Governatore designato per il
          Apostolo, patrono dell’antica citta-       Il Governatore Guarino si è soffer-         2007 – 2008 è l’umbro Massimo
          dina abruzzese, hanno caratterizza-        mato su come “il modo migliore di           Massi Benedetti che , intervenendo,
          to il Seminario informativo presi-         essere rotariani è acquisire un’ade-        ha sottolineato come il “sistema
          denti eletti – SIPE - dell’anno rota-      guata formazione , essere aggiorna-         Rotary “consenta ai soci chiamati a
          riano 2006 – 2007 del Governatore          ti sugli ideali e sulle mete del servi-     ricoprire cariche, a tutti i livelli, e
          incoming Luciano Pierini.
          E’ toccato al past governor Riccardo
          Calogero Marrolo coordinare i lavo-
          ri: con la consueta amabile concre-
          tezza ha informato come quello di
          Ortona “sia il primo appuntamento
          dell’annata rotariana, teso a definire
          le linee guida e le strategie per far sì
          che da luglio nei diversi club, i pre-
          sidenti ed i dirigenti tutti possano
          iniziare nel modo migliore l’attività
          dell’anno“.
          L’odierna giornata è stata organizza-
          ta perfettamente dal club di Ortona
          che sotto la guida del presidente
          maestro Piccinino ha dato impres-
          sione, in tanti particolari, dell’impe-
          gno di tutti i soci per essere buoni
          rotariani.
          Nel saluto alla numerosa platea di
          più di 300 partecipanti in rappre-
          sentanza dei 64 club del Distretto
          2090, il presidente Piccinino – da         re rotariano“.                                prepararsi adeguatamente ad esse-
          valente musicista - ha indicato nella      Giunto al termine delle visite ai             ri propositivi e vivere i principi
          “ armonia l’alleato che nei club deve      club, Guarino ha riferito di essere           ispiratori del Rotary”. Massi
          caratterizzare l’attività: infatti, solo   orgoglioso di come i club del                 Benedetti ha rivolto un pensiero
          da un armonico connubio di idee ed         Distretto interpretano gli ideali del         di gratitudine “alla fattiva azione
          azioni può derivare un percorso            movimento fondato 100 anni fa da              condotta, nel suo anno, da
          rotariano fatto di concretezza nel         Paul Harris; ha preso spunto dalle            Antonio Guarino che ha traccia-
          servire e di amicizia al massimo           parole del Presidente Internazionale          to una strada più facile con la sua


                                                                       10
                                                                  MA




                                                                               E
                                                                  MA




                                                                            IL




                                                                    RZ
                                                                    RZ
                                                                       O APR
                                                                       O APR
                                                          SIPE




azione “riaffermando “l’importanza       dunque Rotaract ed Interact              come Rotary abbiamo avuto una
della continuità, fattore fondamen-      dovranno essere i capisaldi dell’im-     occasione straordinaria , tutti desi-
tale per dare ampio risalto alle azio-   pegno dei club per trasmettere           deriamo la stessa cosa , un mondo
ni del Distretto in un arco tempora-     proprio ai giovani gli ideali del ser-   di pace; dunque dobbiamo conti-
le ampliato al massimo”.                 vire e dell’amicizia basilari nel        nuare ad operare per questo obietti-
Giorgio Splendiani, Governatore          Rotary”.                                 vo primario, sia in ambito locale
designato per il 2008/2009 alla sua      In maniera sintetica ed ancor di più     che nazionale ed internazionale “ .
prima uscita ufficiale, ha affermato “   efficace Pierini ha informato che        Accolta con interesse e fortemente
quell’odierna è una grande giornata,     “debellare la polio fino al 2010 sarà    apprezzata la relazione del PDG
inizio oggi un percorso di apprendi-     obiettivo del Rotary a livello inter-    Antonio Pieretti che ha affrontato –
mento al servizio del Rotary“.           nazionale anche perché in alcune         con il realismo che lo contraddistin-
Fortemente applaudita e condivisa        zone del pianeta credenze religio-       gue - le sfide del Rotary partendo da
la relazione dell’incoming Luciano       se, usi tribali, difficoltà oggettive    un martellante interrogativo.
Pierini che - per dare maggiore inci-    rendono difficile procedere per l’e-     “Siamo arrivati alla conclusione di
sività ai concetti – ha unito le paro-   radicazione totale della terribile       un’epoca storica – ha così avviato la
le alle immagini proposte sul grande     malattia“.                               piacevole conversazione – in cui
schermo ed ha delineato le linee         Sul tema dello sviluppo dell’effetti-    molte illusioni sono al termine, si
programmatiche del Rotary nel            vo e dell’avvio di nuovi club, Pierini   registra una profonda inquietudine
2006 – 2007.                             è stato sincero, ricordando “sono        sul piano morale, con l’aggiunta che
Punto di partenza la trasferta a San     questi argomenti che continuano ad       l’Italia è impegnata in una snervante
Diego, dal 16 al 23 febbraio 2006,       interessare fortemente il Rotary,        campagna elettorale“.
come momento per apprezzare l’ef-        innanzi tutto dobbiamo pensare alla      Ha proseguito “constatiamo che
ficienza, organizzativa e formativa      qualità dei nuovi soci, cercheremo       nell’economia i principi dell’etica
del Rotary a livello mondiale e          di ammettere almeno il nuovo rota-       sono contraddetti ed allora l’interro-
conoscere il pensiero del presidente     riano in ogni club; relativamente a      gativo è rivolto ai rotariani, possia-
internazionale il neozelandese           nuovi sodalizi , questi potranno         mo noi tutti impegnarci per essere
William “Bill” Boyd che da luglio        essere costituiti solo laddove esisto-   coloro che fanno la differenza nei
2006 guiderà i Rotariani di tutto il     no condizioni reali, validamente         valori ?“.
mondo affidandosi al motto “apria-       documentate “.                           Certamente la prima risposta è che
mo la via“.                              Sullo “scambio Giovani” l’ incoming      “i grandi progetti definiti a livello
Importante dire che il neo presiden-     ha segnalato “ nel 2007 i nostri gio-    internazionale riscattano il Rotary
te internazionale ha riproposto”         vani si recheranno nel Distretto         ma, nelle comunità locali, la situa-
l’importanza della famiglia del          4620, che corrisponde allo Stato di      zione è diversa”.
Rotary: la nostra famiglia deve rap-     San Paulo del Brasile, sono attesi da    “Nei club – è l’amara constatazione
presentare – sono stati i primi con-     un Governatore di forti principi         del relatore – si avvertono tensioni
cetti espressi con una certa emozio-     rotariani ma d’altrettanta simpatia      spesso inopportune, non riusciamo
ne da Pierini - l’asse portante di un    brasiliana”.                             a fare squadra e lavorare in gruppo“;
percorso d’affermazione e di cresci-     Rotary come portatore di pace: forte     da queste parole un immediato rial-
ta, rivolto sicuramente ai giovani,      l’impegno per riaffermare che “          lacciarsi al concetto della continuità


                                                          11
                                                     MA




                                                                  E
                                                     MA




                                                               IL




                                                       RZ
                                                       RZ
                                                          O APR
                                                          O APR
                                                          SIPE




invocato dai precedenti relatori “se     un tema a lui famigliare quale la         Distretti, la volontà condivisa di
la ruota è l’elemento che ci contrad-    Rotary Foundation, soffermandosi          conoscere, approfondire, risolvere
distingue, tutti entrano per spirito     sui Programmi Umanitari. Ha riba-         determinate problematiche, con la
di servizio oppure per interessi per-    dito come la “mission” della              piena autonomia decisionale dei
sonali? “si chiede il relatore che       Fondazione non sia tanto la raccol-       Club nella ricerca degli obiettivi. I
suggerisce “uno stile di vita che sia    ta fondi, la realizzazione dei tanti      Club che partecipano ad un pro-
ben radicato e caratterizzato d’au-      progetti, l’assegnazione delle Borse      gramma paritario debbono essere
tentiche certezze “ visto “che senso     di Studio, l’organizzazione dei G. S.     attori, non semplici spettatori di ini-
ha essere rotariani se non superia-      E. , quanto “promuovere l’intesa, la      ziative assunte da altri, nè debbono
mo gli egoismi e ci facciamo apprez-     conoscenza tra i popoli, favorire la      considerare esaurita la partecipazio-
zare per una ben definita dignità        pace e la convivenza pacifica tra le      ne con il pagamento di una quota.
morale“.                                 genti”. I Programmi Educativi ed          Essere protagonisti della cordata,
Parole importanti che consentono         Umanitari costituiscono l’irrinun-        non a rimorchio …! Dopo aver
di sostenere che“ i numeri sono          ciabile mezzo attraverso i quali i        proiettato alcune simulazioni
importanti ma ci vuole soprattutto       rotariani realizzano il fine dell’As-     descrittive degli effetti moltiplicato-
qualità, moralità e volontà di lavo-     sociazione. Si è soffermato, visto il     ri dovuti all’utilizzo dei Fondi
rare insieme “,dunque“ siamo uomi-       tema assegnato, sulle Sovvenzioni         Distrettuali, ha concluso con le
ni comuni con un distintivo ma la        Semplificate di Distretto e sulle         parole del P.I. Bill Boyd, fatte pro-
nostra vera differenza si testimonia     Sovvenzioni Paritarie, ricordando lo      prie da Luciano Pierini “ Every
con lo stile di vita ed i comportan-     “Share” a disposizione per l’anno         Rotarian, every day” e, mutuando il
ti“.                                     2006/2007, rinveniente dalle contri-      messaggio Presidenziale “la strada è
Dunque rotariani che operano “ non       buzioni       raccolte      nell’anno     già aperta, sta a noi percorrerla”.
con progetti faraonici ma per essere     2003/2004 dal P. D. G. Vincenzo           Il PDG Giorgio Rossi – come istrut-
pratici e concreti , avere un effetti-   Montalbano Caracci ( presente ai          tore Distrettuale per l’anno
vo futuro davanti a tutti noi“.          lavori come presidente dell’ICR ):        2006/2007 – ha intrattenuto i diri-
Parole importanti salutate da un’au-     19.436,00 dollari per le Sovvenzioni      genti dei club su “ruolo e responsa-
tentica ovazione racchiusa nella sin-    Semplificate, 51.742,00 dollari per       bilità dei Presidenti ”. Il relatore ha
cera argomentazione di Riaccado          le Sovvenzioni Paritarie (M.G. o          preso spunto da una reale constata-
Calogero Marrollo che, da eccellen-      altri progetti) e al netto di una         zione “ il Rotary, il nostro amato
te coordinatore dei lavori, lo ha        Borsa di Studio annuale (dollari          Rotary, ha da poco superato il tra-
salutato rivolgendogli un “Grazie        26.000,00).                               guardo del suo primo secolo di
Antonio per la tua capacità di incan-    Ha sottolineato, a proposito dei          vita”. Da una certezza l’invito ai
tare“.                                   Matching Grant, la “filosofia” che li     “Presidenti 2006/07, artefici princi-
Il PDG Mario Giannola, appena            supporta: il contatto, l’incontro tra i   pali del prossimo anno rotariano
rientrato da Evanston, ha trattato       Presidenti di Club di lontani             che vi porterà occasioni di sacrificio


                                                          12
                                                     MA




                                                                  E
                                                     MA




                                                               IL




                                                        RZ
                                                        RZ
                                                           O APR
                                                           O APR
                                                           SIPE
                                                                                   duale, legato alle irrinunciabili qua-
                                                                                   lità per le quali ciascuno di noi è
                                                                                   stato chiamato nel Rotary ed è diret-
                                                                                   tamente correlato al concetto di ser-
                                                                                   vizio personale nel proprio ambito
                                                                                   professionale” .Da non tralasciare
                                                                                   che “ altro aspetto fondamentale del
                                                                                   nostro essere Rotariani, è il concetto
                                                                                   di attenzione al territorio ed alla
                                                                                   comunità”. Ne deriva che “ l’espan-
                                                                                   sione quantitativa è giusta ed è pro-
                                                                                   mossa dal Rotary International, ma
                                                                                   questa dovrà essere realizzata sol-
                                                                                   tanto se risponderà a criteri di asso-
                                                                                   luta qualità, altrimenti sarà solo l’e-
                                                                                   spansione della mediocrità, offren-
                                                                                   do così a qualcuno il destro di pen-
                                                                                   sare che il Rotary sia un’associazio-
                                                                                   ne di semplici amici o un circolo cit-
                                                                                   tadino con vocazione elitaria, cultu-
                                                                                   rale o magari culinaria o chissà che
ed impegno ma anche, ne sono              to il Rotary”. Nel momento in cui si     altro. Inoltre, è opportuno affermar-
certo, tanti indimenticabili successi     deve parlare a coloro che nel prossi-    lo con profonda convinzione, non
e gratificazioni…..Spetta perciò a        mo anno dovranno guidare i 64 club       dimentichiamo le grandi prospetti-
noi portarne avanti gli ideali con        del nostro Distretto appare impor-       ve che può offrire il “pianeta donna”
tutto l’entusiasmo possibile, sospin-     tante segnalare come” in primo           e apriamo senza timore ai giovani” .
ti dall’azione vibrante ed appassio-      luogo l’assenteismo, fenomeno ben        E’ fin troppo noto che il SIPE rap-
nata dell’amico Luciano, ben con-         conosciuto e non certo recente, sul      presenta il momento focale per il
scio della vostra dedizione”.             quale tanto si è discusso e tanto        neo Presidente per raccogliere
Considerazioni importanti anche           potremmo discutere ma che, è fuori       informazioni ed utili suggerimenti
precisando che “oggi il Rotary è pre-     di dubbio, va combattuto con ogni        per il futuro percorso, visto che “ la
sente in 168 Paesi con 530 Distretti,     mezzo”. Frasi importanti tanto da        figura ed il ruolo del Presidente,
oltre 32.000 Club, più di 1.200.000       poter affermare “in ogni caso, quan-     quale vertice responsabile posto alla
Rotariani, e noi dobbiamo sentire la      to farete in questo settore non sarà     guida del Club che attua una vera e
consapevolezza di appartenere a           mai abbastanza, perché, lo sapete, è     propria funzione di “leader tra lea-
questa grande famiglia, con tutto         dalla frequenza che nasce il piacere     der”, il cui ruolo, in una organizza-
l’onore ma anche con tutti gli impe-      di ritrovarsi da cui, a poco a poco,     zione volontaria come la nostra,
gnativi oneri che ne derivano.            scaturisce la grande forza del           assume una veste del tutto partico-
L’elemento primario che il Rotary si      Rotary: l’amicizia appunto che, tut-     lare che richiede un approccio posi-
propone di valorizzare è l’uomo,          tavia, non si esaurisce in sé stessa     tivo e rassicurante” . Per Rossi un
visto nel suo ruolo di elemento fon-      ma è organizzata ai fini del “servi-     ultimo invito “ mi rivolgo in modo
damentale rispetto alla società nel       zio” per l’uomo”. Ma un Presidente       particolare e diretto ai Presidenti,
suo complesso”. Passaggio fonda-          che intende guidare con capacità il      figure chiave e determinanti per i
mentale quello dedicato nella rela-       club deve tenere conto del fatto che     Club, il Distretto e tutto il Rotary in
zione all’amicizia “ talvolta un sorri-   “ direttamente dall’amicizia deriva      generale. Siete stati eletti per la
so, il sedersi accanto al nuovo Socio     l’altra pietra angolare del nostro       stima di cui godete e per la fiducia
non ancora ben conosciuto, una            essere rotariani: il servizio. A pro-    che ispirate: non mancate di rispon-
parola in più, possono servire a          posito del servizio rotariano, dobbia-   dere con la più concreta fattività al
creare quel rapporto di amicizia che      mo ricordare che, prima di essere        grande onore che vi è stato fatto e,
è il presupposto dello stare assieme      una funzione del Rotary come isti-       così come invita a fare William
nel Rotary” Secondo Giorgio Rossi “       tuzione, il concetto di servizio deve    Boyd, Presidente Internazionale del
è proprio sull’amicizia che dobbia-       essere considerato come una carat-       vostro anno, con la vostra presenza,
mo riflettere, rendendoci conto che       teristica irrinunciabile del Rotariano   con i vostri progetti, con le vostre
essa costituisce lo strumento essen-      come individuo”. Dunque “servizio        azioni, sappiate “aprire la via”
ziale al fine di “rendere i Soci meglio   è termine – secondo Rossi - che          verso un mondo più sereno e più
atti a servire l’interesse generale”,     esprime dedizione ad un ideale,          giusto, nell’osservanza dei doveri di
come recita il nostro Manuale di          vuol dire impegno incondizionato,        ciascuno e nel rispetto dei diritti di
Procedura e come conferma lo stes-        significa solidarietà verso una          tutti“.
so Paul Harris che la definisce come      comunità di persone e quindi, in
“la roccia sulla quale è stato costrui-   primo luogo, è un servizio indivi-


                                                           13
                                                      MA




                                                                   E
                                                      MA




                                                                IL




                                                        RZ
                                                        RZ
                                                           O APR
                                                           O APR
MA




         LE
MA




           E




 RZ
       IIL




 RZ
    O APR
    O APR
                                                       DIBATTITO


 ANCORA SUL RINNOVAMENTO DEL ROTARY
                                                     Igino Raspadori




A
         ll’articolo del PDG Alberto       Commissioni di Club, vero motore          di Pallotta che si fonda su un pre-
         Schiraldi ( Rotary n. 11 del      dell’attività dell’organismo di appar-    supposto di fondo formulato da
         novembre 2005 – “Il nuovo         tenenza, che devono operare in            Paul Harris laddove affermava che
Piano Direttivo” sul quale sono            coordinazione con le Commissioni          il Rotary International pensa global-
intervenuto nel numero di febbraio         distrettuali;                             mente ma agisce secondo le necessità
di “Rotary 2090”) ha fatto immedia-        - drastica riduzione del numero           delle realtà in cui vive.
to seguito l’intervista del PDG            delle Commissioni di Club (ridotte        Si delinea, quindi, un’Associazione
Raffaele Pallotta di Acuapendente (        obbligatoriamente a cinque);              che non deve essere interpretata con
Rotary n. 12 del dicembre 2005 – “         ricerca dell’adeguamento e/o incre-       una visione univoca bensì articolata
Noi nel mondo tra guerra e pace”).         mento dell’effettivo;                     in vari “modelli” rispettosi delle tra-
Almeno dai titoli non appaiano con-        - messa in atto di una strategia nel-     dizioni proprie delle varie aree.
nessioni tra i due interventi che, in      l’avvicendamento dei leader del           In tale ottica, Pallotta, oltre a indi-
effetti, sono incentrati su tematiche      Club. Tra quelle descritte, tutte         care con precisione ed efficacia i set-
diverse: “novità” di prossima entra-       molto importati, le novità più signi-     tori a favore dei quali il R.I. deve
te in vigore riferite a modalità orga-     ficative riguardano il “personale”,       esercitare con forza ed incisività il
nizzative dell’Associazione, il            nella sua scelta, nel suo impiego e       proprio impegno, fornisce accura-
primo; obiettivi , finalità, modelli       nei compiti che tutti i rotariani sono    te indicazioni sulle peculiarità pro-
strutturali del R.I., la seconda.          chiamati ad assolvere e sul come          prie del “modello rotariano italia-
In effetti, andando a ben vedere, le       intendere l’espansione: il numero,        no”.Nel complesso, dall’intervento
cose, a mio avviso, sono diverse: le       cioè la quantità degli iscritti e dei     di Pallotta traspaiono, a mio giudi-
correlazioni esistono e interessano        Club, non appare più considerata un’      zio: l’intento di “umanizzare” l’in-
questioni fondamentali. E poiché ho        esigenza primaria da perseguire ad        transigenza di Schiraldi nel senso
apprezzato delle diversità tutt’altro      ogni costo, ma si “ricerca l’adegua-      che una interpretazione letterale
che trascurabili, e non solo dal           mento e/o (io dico se realisticamente     delle indicazioni fornite da quest’ul-
punto di vista formale, sono venu-         possibile) l’incremento dell’effettivo.   timo non credo rendano possibile la
to nella determinazione di esprime-        Tutto ciò è musica per le mie orec-       loro pratica attuazione nell’attuale
re il mio parere nel merito.               chie: infatti, in proposito, sono ben     realtà associativa (almeno nella
Schiraldi, dopo una coraggiosa e           vivi nella mia mente le espressioni       nostra del 2090), nonchè una velata
sincera premessa in cui mette a            infastidite ed i gesti di disappunto di   propensione a mantenere in vita
nudo gli aspetti e le consuetudini         molti PDG quando nell’ottobre del         abitudini consolidate anche se non
che si oppongono al razionale,             2002, ad un Forum distrettuale a          perfettamente in linea con la lettera
armonico e moderno funzionamen-            Foligno osai criticare alla presenza      delle future norme.
to della nostra Associazione, indica       del suo Advisor per l’Italia, pur         Inoltre, i temperamenti che Pallotta
con pragmatismo i seguenti princi-         avendo usato letteralmente espres-        fa intravedere (ad esempio nella
pali elementi di “novità”, già appro-      sioni riportate da Rotary e da docu-      scelta dei soci da immettere o negli
vati dal R.I., che saranno presto          menti ufficiali del R.I., il Progetto     “adattamenti” alle realtà locali ed
introdotti per rilanciare l’operati-       Pilota denominato “Nuovi Modelli          alle consuetudini consolidate)
vità del Rotary:                           per i Rotary Club” (conviviali via        fanno insorgere qualche preoccupa-
- accuratissima scelta dei soci e dei      internet, elenco telefonico citato tra    zione sugli effetti pratici che l’intro-
Dirigenti a tutti i livelli e loro scru-   le fonti di cui avvalersi per reperire    duzione del Piano Direttivo di Club
polosa preparazione;                       Soci, apposizione di particolare          produrrà sulla funzionalità operati-
- ricorso al lavoro coordinato di          distintivo sulla giacca dei soci che      va dei Club, almeno nel senso
gruppo, all’interno del Club e tra         non avevano proposto nuovi ingres-        auspicato da Schiraldi.
Club e Distretto, nonché alla conti-       si per sottolineare pubblicamente la      Queste considerazioni rafforzano,
nuità nei progetti e nei criteri deci-     loro “improduttività”, ecc.), studia-     secondo me, l’esigenza di un tempe-
sionali ( ”Tutto il Club è una squadra.    to per espandere a qualunque con-         stivo confronto di approfondimento
Una squadra che si conserva e si con-      dizione, senza tener conto della          e chiarificazione su queste temati-
solida anno dopo anno, una squadra         “Qualità” il numero dei soci e dei        che, espressa nel mio precedente
che alterna alle funzioni più delicate     Club.                                     intervento.
alcuni dei suoi componenti, ma resta       Alla visione pragmatica e “calvini-       Ma forse, continuo a sognare.
coerente e coesa secondo un program-       sta” di Schiraldi, permeata di effi-
ma concreto di cose da fare”);             cientismo e da cui non appare pos-
- esaltazione del lavoro delle             sibile derogare, si affianca il Rotary


                                                            15
                                                       MA




                                                                    E
                                                       MA




                                                                 IL




                                                          RZ
                                                          RZ
                                                             O APR
                                                             O APR
                                                    DISSONANZE


     “CIAO CAAVOO...! CHESSIDICEBELLO?”
                                                     Mauro Bignami




N
          on so che cosa succeda a voi,   tanto lontano, si sbraccia per salutar-      oggi ci costringe a un continuo cam-
          ma sentirmi salutare con un     vi e poi si catapulta nel gruppo con         biamento e il contesto sociale ha
          «ciao» da uno sconosciuto,      un gioviale e irritante «chessidicedi-       nuove basi, nuovi valori, nuove esi-
dalla commessa della libreria o da        bello?» (eventualmente dimentican-           genze, per cui dobbiamo adattarci al
quella della gelateria, così come dal     do di essere a un funerale). Di bello        mutare dei tempi, della tecnologia,
giornalaio mi fa venire l’orticaria. Eh   al giorno d’oggi purtroppo si dice ben       dei modi di lavorare, dei rapporti tra
sì perché, come noto, questa voce         poco. Non perché non ci sia alcunché         i sessi (etero e omo) e tra le razze,
molto confidenziale deriva dal vene-      da raccontare, ma semplicemente              nonché delle forme di amore. Ciò
ziano schiao (si legge s-ciao) e signi-   perché non lo si sa dire e quel poco         che quelli della mia età avevano
fica schiavo. E’ pur vero che origina-    che si dice è costituito da un vuoto         imparato ha perso di valore per i più
riamente corrispondeva a una forma        (di idee, argomenti, interessi, ecc.)        giovani: non serve più a nulla e sem-
di saluto deferente come servo suo o      che sembra fatto apposta per riempi-         bra che nessuno lo voglia, pertanto,
al vostro servizio, ma col tempo si è     re il nulla.                                 «al bando gli accenti!»
trasformata e mi confonde: vogliono       Pertanto si bofonchia qualcosa che           Il fatto è che in questa corsa frenetica
essere riverenti nei miei confronti o     assomiglia a una giaculatoria ma non         alla digitazione di letterine, al sogno
considerarmi compagno di giochi?          ne ha la brevità e mentre quella con-        delle veline e delle isole felici, del
Se poi la suddetta interiezione è         tiene invocazioni alla divinità, il suo      totolottolotteriaItalia che se si vince
accoppiata con l’aggettivo caro o con     alias è una sequela di cioè, secondo         non si fatica, del forzato solidale, del
il suo superlativo dà luogo ad almeno     lui, lo sai no?, figo, è vero, tranquillo,   salutismo edonistico e compagnia
due fastidiosi intercalari: «ciao caro»   assolutamente. Il tutto senza un sog-        bella, le relazioni umane sono dive-
e, ovviamente, «ciao carissimo»           getto e il relativo complemento              nute precarie e anche per questo i
(meglio se carissimooo) sussurrati o      oggetto, pronunciato biascicando             «ciao caro» abbondano. Eppure
strillati nell’orecchio, a seconda del    gomma americana possibilmente a              credo che nell’onirismo di tanti (di
momento, dal solito Nestore. Di pro-      bocca aperta mentre si giocherella           tutti) si senta il bisogno di andare al
posito ho scritto intercalari e non       con la tastiera del cellulare, usata         di là del quotidiano, della banalità o
saluti perché il primo ci viene elargi-   oramai automaticamente per inviare           della volgarità e del cinismo. Al di là
to di norma da qualcuno che, rite-        messaggini criptici cosparsi di emoti-       del male, ma anche del bene: cercare
nendoci inferiori (non importa se di      con1 del tipo: tvtb t kiamo :-) oppure       un luogo in cui rifugiarsi ogni tanto
grado o in quanto minus habentes),        nn so cn ki ;-) e anche xkè nn tlf? :-( 2.   per ritrovare la forza di non farci atti-
vuole stabilire un rapporto falsamen-     Ovviamente gli accenti, nella posta          rare continuamente dal vuoto e dal-
te democratico e confidenziale, sul-      elettronica come negli scritti e nei         l’insopportabile aridità che ci atten-
l’esempio dei divi e dei politici.        messaggi SMS, sono messi a caso: il          dono quotidianamente a braccia
Insomma, salutare senza sberrettarsi.     fatto che siano gravi o acuti non è          aperte.
A dire il vero esiste una seconda         rilevante ai fini della realtà. Vero, ma     Ebbene, in questo rifugio potremo
interpretazione ed è quella che si        chiedete a qualcuno: «Allorchè vai a         starci anche per pochi minuti al gior-
riferisce al dandismo, ovverosia si       pesca mangi una pesca: perchè?» (in          no, ma con gli accenti giusti. Gli stes-
ritiene che l’aggiunta del caro (ma       stagione ovviamente) e provate a             si sottolineati dal brillante e breve
quanto piacerebbe di più se fosse un      ripeterglielo poi: «Allorché vai a           assolo di tromba dell’entrata della
cavo) sia un elemento di raffinatezza     pésca mangi una pèsca: perché?».             ballerina in Petrushka di Stravinsky.
estetizzante, di eleganza del dire, di    Nel secondo caso l’interrogato vi
cui ovviamente compiacersi. Per           potrà sempre rispondere che sono
                                                                                       1
                                                                                         Emoticon (Smiley): simboli grafici usati nella posta
quanto riguarda la formula con            fatti suoi (potrebbe anche risponder-        elettronica o nei messaggi SMS per esprimere e con-
superlativo, è come quella del dash:      vi in modo diverso, a seconda del            dire la comunicazione scritta con sentimenti (facci-
                                          livello di educazione), ma almeno            ne):
saluta più caro; ovverosia non gliene                                                  :-) sorriso
importa un fico secco di noi né,          non potrà obiettarvi che non sapete          :-( tristezza
ovviamente, della signora Zaira.          pronunciare l’italiano. E’ vero, la          :-> sarcasmo
                                                                                       ;-) ammiccare
Dunque, diffidare delle imitazioni e      ricerca sulla tastiera delle vocali          *<(:-) buon Natale
delle stratificazioni del ciao perché,    accentate correttamente può non              (Da: ‘Il Bignami del marketing’, Humana Editrice,
                                                                                       Ancona, 2001)
nell’un caso e nell’altro, non sono che   essere agevole (soprattutto se non si        2 Traduzione: ti voglio tanto bene ti chiamo; non so
segnali di bisogno: bisogno del rico-     sa come sono accentate), ma iniziare         con chi; perché non telefoni?
noscimento altrui per sentirsi reali e    non è mai troppo tardi.
dotati di valore. Insomma, ci usano.      Perché lamentarsi degli accenti e dei
Diffidare anche di chi, da neanche        multipli di ciao, quando il mondo di


                                                            16
                                                       MA




                                                                    E
                                                       MA




                                                                 IL




                                                         RZ
                                                         RZ
                                                            O APR
                                                            O APR
                                                             LUTTI ROTARIANI


                                                    GRAZIE ROTARY
                                                                  Mauro Bignami

                                                    rara; quest’uomo che imponeva a se stesso            le cercare di godere la memoria di quello, e
                                                    un rigore di stile e desiderava che anche gli        ripigliare se da lui alcuna cosa fosse stata o
                                                    altri facessero un buon lavoro, sosteneva che        acutamente detta o saviamente trattata» (N.
                                                    «solo attraverso il bene operare, si può spe-        Machiavelli: Pensieri, XI, 27). Gerardo, i
                                                    rare che la crisi di valori che attanaglia il        tuoi amici ti ricorderanno nel tempo e por-
                                                    mondo rallenti la sua morsa». Ebbene, que-           teranno nel cuore la figura di un uomo sem-
                                                    st’uomo non è più tra noi e mi manca; ci             pre fortemente impegnato, attivo e questo
                                                    manca: come amico e come rotariano. A                ricordo non potrà non essere accompagnato
                                                    Gerardo, uomo molto religioso, che si com-           dall’immagine di una presenza costante e
                                                    piaceva di abbellire i discorsi con qualche          così complementare alla tua: quella di
                                                    citazione, dedico questa, di un uomo del             Ninetta cui oggi va un abbraccio forte, affet-
                                                    Rinascimento:                                        tuoso che è l’espressione del nostro grande
                                                    «Quando la fortuna ci ha tolto un amico, non         dolore.
                                                    vi è altro rimedio che il più che a noi è possibi-



                                                               TRAGICA SCOMPARSA
                                                                                           Gilberto Cavazzuti



G
         erardo Amodio ci ha lasciati improvvi-


                                                    N
         samente nella notte del 7 febbraio.                 on si è spento l’eco del tragico fatto
         Gerardo è stato presidente del Rotary               di sangue accaduto il 18 Gennaio
Ancona Riviera del Conero nel 1987-1988 e                    2006, riportato dalle note di
sotto la sua guida il Club ricevette la citazione   Agenzie di Stampa con il titolo: “Italiano
del Rotary International per essere stato uno       ucciso a Mosca”. Con commozione mi
dei maggiori contribuenti europei alla raccolta     accingo, quale Presidente del Club di
di fondi per la campagna Polioplus.                 Montegranaro, a esprimere il profondo scon-
Gerardo, che era avvocato, è stato prefetto         certo di noi, Amici di Pier Paolo. Apprendere
della Repubblica; ha gestito impeccabilmente        che, quell’Italiano era Lui, il nostro Pier
l’emergenza terremoto di Ancona; insignito del-     Paolo, ha suscitato in me contemporanea-
l’onorificenza di Grand’Ufficiale e di ben quat-    mente orrore per la brutalità del gesto; inor-
tro PHF.                                            ridimento per come l’Uomo è stato trattato,
                                                    senza rispetto per il Suo corpo profanato;
«Grazie Rotary!»                                    dolore al pensiero della sofferenza inferta ai
Con queste parole Gerardo concluse il suo           Suoi Familiari che si vedono privati, per il
anno di presidenza del Club nel 1988. Lui,          crudo gioco del destino, del Marito e del
che per molti anni aveva ricoperto incarichi        Padre affettuoso, sostegno e incitamento a           to istituzionale della Unione Industriale del
di grande responsabilità nella pubblica             realizzare il senso vero della loro umana esi-       Fermano. Questa, infatti, durante la toccan-
amministrazione; anni che gli avevano offer-        stenza. Nella concitazione del momento, a            te cerimonia funebre ha espresso la corale,
to la possibilità di conoscere uomini, cose e       causa delle incerte notizie che si susseguiva-       unanime partecipazione al diffuso dolore
problemi della collettività e dei singoli,          no, ho cercato di condividere l’angoscia del-        provocato dalla scomparsa del suo apprezza-
ebbene Gerardo ringraziò il Rotary con forza        l’evento con alcuni Amici rotariani, riceven-        to collaboratore. A noi rotariani la perdita
e con convinzione perché l’anno di presiden-        do da ciascuno sincera partecipazione e l’e-         dell’Amico ha dato conferma che i valori dif-
za gli aveva offerto tante prove tangibili di       sortazione a far sì che il sodalizio facesse         fusi del Rotary International sono tuttora
un valore, di un affetto cui teneva moltissi-       sentire la vicinanza ai Familiari di Pier            vivi, presenti in questo momento storico
mo: l’amicizia.                                     Paolo. Il nostro Club ha iniziato da pochi           dominato dall’incertezza e dalla confusione
Un’amicizia aperta, elargita a piene mani,          anni il cammino dentro la grande Famiglia            nella lettura e nell’interpretazione degli
vissuta con passione: «un’amicizia - scrisse -      rotariana e Pier Paolo ha aderito, tra i primi,      umani valori. E’ con questa convinzione che,
che deve essere e rimanere sempre il distin-        condividendo con entusiasmo e dando fatti-           a titolo personale, ma anche per conto di
tivo di maggior pregio del Rotary». Ebbene          vo apporto al comune progetto. La prematu-           tutto il Club di Montegranaro, voglio conno-
Gerardo, questo uomo generoso, capace e             ra, dolorosa perdita di un Uomo schietto e           tare il ricordo di Pier Paolo, con le Sue doti
perbene; questo gentiluomo positivo che             leale non colpisce soltanto i Suoi affetti più       di uomo positivo, soccorrevole e pronto a
credeva in ciò che faceva, fino a identificar-      stretti, ma lascia un vuoto reale tra i              servire il prossimo con la Sua professiona-
visi; quest’uomo che aveva appreso il senso         Rotariani, ai quali Pier Paolo non ha avuto il       lità; assicurando alla gentile amica Roberta e
del dovere fin da giovane e che non si sot-         tempo sufficiente per dare quel contributo di        alle Sue figliole che gli amici rotariani saran-
traeva a responsabilità che sapeva sue,             servizio, per cui aveva naturale inclinazione,       no loro vicini con deferente affetto e rispet-
dando prova di una dirittura etica oggi assai       accresciuta dall’esperienza vissuta nell’ambi-       to.


                                                                          17
                                                                   MA




                                                                                IIL E
                                                                   MA




                                                                                    E
                                                                                  L




                                                                       RZ
                                                                        RZ
                                                                          O A P RR
                                                                           O AP
                                                 ATTIVITÀ DISTRETTUALE


                                                        GSE 2006



È
       tutto pronto per la partenza del gruppo di giovani
       alla scoperta del Distretto 5000 del Rotary
       International che corrisponde alle Hawai.
Il delegato del governatore Guarino Sandro Foglia ha
messo a punto i particolari e ci ricorda che del gruppo
fanno parte Germana Bove, avvocato ; Dario Spadoni,
consulente informatico; Elsa Minuti, biologa vegetale;
Ferdinando De Fenza giornalista; Caterina Melonio, inge-
gnere civile, è il Team leader. Buon viaggio alla scoperta
del fantastico mondo del rotay international dello scam-
bio giovani




        TERMOLI: GIOVANI E CULTURA CLASSICA


L
       a 1^ Gara internazionale di Greco                                                          ro anno scolastico - con la gara vera e pro-
       antico intitolata a “Gennaro Per-                                                          pria. Si è inteso anche soddisfare l’esigen-
       rotta”è in programma a Termoli                                                             za della comunità di valorizzare i propri
dal 20 al 23 Aprile 2006, sotto l’Alto                                                            studenti ai quali offrire altresì l’opportu-
Patronato dell’Ambasciata di Grecia a                                                             nità di integrarsi con giovani della stessa
Roma, con il Patrocinio dell’ Università                                                          età di altri Paesi, durante la permanenza a
del Molise, della Regione Molise e                                                                Termoli ma permettere ai Rotary Club di
dell’Amministrazione di Termoli.                                                                  intrattenere rapporti con i Dirigenti
E’ stata concretizzata limitatamente alla                                                         Scolastici e i Docenti delle Istituzioni
sezione “liceali”, ad oggi, infatti, hanno                                                        Scolastiche della propria zona territoriale
aderito ben n. 69 Licei Scolastici per un                                                         di competenza e di adottare n. 2 studenti
totale di n. 123 studenti-concorrenti, pro-                                                       del Liceo Classico di riferimento che par-
venienti da tutta Italia ma anche dall’este-                                                      tecipano alla gara di greco antico. Inoltre
ro (Francia ed Olanda). Approderanno a                                                            dare l’opportunità a giovani studenti della
Termoli, per il periodo dal 20 al 23 Aprile                                                       comunità di incontrare a Termoli, per
2006, anche gli accompagnatori (obbliga-                                                          quattro giorni, giovani coetanei italiani e
toriamente previsti per gli studenti mino-                                                        di altri Paesi, della stesso livello culturale.
renni), prevalentemente Docenti; sono                                                             Infine consentire di “seminare” il Rotary
tuttavia state comunicate altre presenze,                                                         tra giovani che rappresentano la futura
come Presidi di alcuni Licei, Presidenti di                                                       classe dirigente dei Paesi di provenienza.
Rotary Club ed amici rotariani. Alcuni                                                            Domenica mattina sarà celebrata la S.
Club hanno preannunciato la loro presen-                                                          Messa nella Cattedrale ed alle 10,30 in
za alla cerimonia di premiazione che si                                                           Piazza Duomo sarà effettuata la premia-
terrà domenica 23 Aprile 2006 alle ore                                                            zione dei vincitori alla presenza
10,30 nella Piazza del Duomo di Termoli.                                                          dell’Ambasciatore di Grecia a Roma e delle
Si annuncia dunque un evento di grande         gara internazionale in Greco antico per            massime Autorità Istituzionali Regionali,
importanza per la comunità e per quelle        riscoprire e valorizzare le radici di una          Provinciali e Comunali. Un cenno di grato
dei Rotary Club che hanno “sponsorizza-        civiltà ricca di storia, arte, politica, filoso-   pensiero al Past President Antonio
to” buona parte degli studenti. La “visibi-    fia, scienza; l’azione, per i contatti con le      Mucciaccio, Preside del Liceo Classico e
lità” del Rotary è massima. Qualificate le     Scuole e la selezione dei candidati, ha            del Liceo Artistico di Termoli, determi-
finalità che si è inteso perseguire con l’i-   avuto inizio a Settembre (Mese delle               nante per l’ideazione e la realizzazione
niziativa, infatti si è voluto consentire la   nuove generazioni) per concludersi -               dell’iniziativa.
partecipazione a giovani studenti ad una       attraverso fasi che si sviluppano per l’inte-


                                                                    18
                                                              MA




                                                                             E
                                                              MA




                                                                          IL




                                                                 RZ
                                                                 RZ
                                                                    O APR
                                                                    O APR
                                             ATTIVITÀ DISTRETTUALE


           INFORMATIZZAZIONE DEL DISTRETTO
                                          Mauro Bignami - Webmaster distrettuale

Cari amici,                                 Soci ed ex Soci e dell’assiduità).       Club c’è la possibilità di esporta-
                                            Ora, grazie alle implementazioni         zione su excel dei dati relativi a:
                                                                                     Club, Soci, assiduità, past

D
         opo la lettera che il nostro       portate avanti dal webmaster del
         Governatore aveva pubbli-          Distretto 2030 Luigi D’Andrea, si        President, past Governor e cariche
         cato sul numero di dicem-          sono aggiunte altre importanti           internazionali.
bre di Rotary 2090 (Il Distretto è          opzioni, utilizzabili direttamente       In cantiere (sempre grazie alla col-
informatizzato!) credo sia bene             dai Club oltre che dal Governatore.      laborazione con il Distretto 2030 e
ritornare sull’argomento per fare in        Tali nuove possibilità sono:             all’infaticabile webmaster Luigi
modo che le procedure vadano                La Statistica dei soci (distrettuale e   D’Andrea) c’è la possibilità di acce-
avanti nel migliore dei modi, per           per Club), da cui si evince la com-      dere a un server dedicato di grandi
comunicare le numerose novità e             posizione dei Club (soci attivi e        dimensioni, con un data-base
anche per evitare malintesi (alme-          onorari, maschi e femmine, età           archivio on line, che il Distretto
no alcuni).                                 media, PH, Bfr);                         2030 ha installato e in cui sarà
Incominciamo da questi ultimi. Il           I Compleanni dei soci (nella sezio-      inserita tutta la documentazione
primo malinteso è che il data-base          ne Eventi);                              dei Governatori e dei Club del
distrettuale (Rotary gestione ana-          L’opzione Cancellazione (non cor-        Distretto.
grafiche) non è il sito web distret-        rezione) dell’assiduità del mese         Il tutto dovrebbe essere pronto tra
tuale (www.rotary2090.info): su             errata (prima potevo farla solo io).     aprile e maggio prossimi ed è
quest’ultimo si trovano informa-            E’ logico che tutto funzionerà bene      intenzione                dell’attuale
zioni e documenti relativi ai princi-       se i dati saranno inseriti corretta-     Governatore Luigi Salvati e dell’in-
pali eventi del nostro Distretto            mente utilizzando le istruzioni for-     coming Gino Montalcini di metter-
(SIPE, Assemblea, Congresso,                nite a suo tempo e se si procederà       lo a disposizione anche degli altri
Forum,…); il data-base invece è un          agli aggiornamenti delle singole         Distretti italiani, così come è stato
sistema che permette ai singoli             posizioni man mano che si verifica       fatto per l’applicativo attuale, a un
Club di gestire i nominativi e i det-       un cambiamento. Ora purtroppo ci         costo che ancora non è definibile
tagli dei soci, oltre alle comunica-        sono ancora molte schede compila-        ma che non dovrebbe essere eleva-
zioni ufficiali per gli invii periodici     te in modo errato, lacunoso o non        to, perché per noi e per il 2060
delle riviste, per la comunicazione         compilate affatto e ciò ha creato        (l’altro Distretto che partecipa al
periodica al Distretto dell’assiduità       problemi alla composizione tipo-         progetto) non ci saranno spese di
e dei dati definitivi per la stampa         grafica dell’annuario 2005-2006,         progettazione.
dell’annuario.                              che così risulta impreciso e incom-      Quali sono i vantaggi derivanti al
Il secondo malinteso è che l’attuale        pleto. Confido tuttavia che, se gli      nostro Distretto dall’utilizzo di
data-base non ha nulla a che fare           attuali Presidenti e Segretari           questo server?
con il vecchio data-base dell’ICR -         sapranno coordinarsi con i prossi-       Anzitutto la nostra documentazio-
che tra l’altro da tempo non era più        mi, con un po’ di buona volontà          ne distrettuale sarebbe tutta con-
aggiornato -, né con quello del             l’annuario 2006-2007 sarà quasi…         sultabile anche on line (attualmen-
Rotary International, accessibile           perfetto.                                te dal sito bisogna scaricarla) e non
sul sito www.rotary.org (tramite ID         Questo è ciò che è stato fatto e         ci sarebbero più i problemi relativi
e password personali) e tanto               posso dire che i tre Distretti (2030,    al trasferimento di archivio da un
meno con Clubmate.                          2060 e 2090) che partecipano al          Governatore all’altro. In secondo
L’applicativo Rotary gestione ana-          progetto hanno a disposizione uno        luogo, grazie alla dimensione di
grafiche che stiamo utilizzando             strumento agile, utile e assoluta-       questo server dedicato, i Club
(cui i Presidenti o i Segretari all’uo-     mente innovativo che, da quanto          potrebbero avere un sito proprio,
po autorizzati possono accedere             mi si dice, neppure il Rotary            uniforme, con un certo numero di
tramite username e password all’in-         International ha.                        e-mail (4 o 5) che non cambiereb-
dirizzo           http://www.rotary-        Poiché, come noto, l’appetito vien       bero con l’avvicendarsi dei
203.it/test/admin/admin.asp) per-           mangiando, sono lieto di comuni-         Presidenti, Segretari e Tesorieri
mette (e lo ha fatto fin dall’inizio)       carvi che non ci si è fermati qui e ci   come avviene ora, con la possibi-
la gestione delle anagrafiche               sono delle novità, entrate a regime      lità di avere anche un archivio dei
distrettuali suddivise per Club di          l’11 marzo.                              Club.
appartenenza (dati del Club, dei            Da tale data infatti per i singoli


                                                             19
                                                        MA




                                                                     E
                                                        MA




                                                                  IL




                                                          RZ
                                                               O APR
                                                         PROSSIMAMENTE


                                     GENTILE DA FABRIANO
                                                         Lorenza Mochi Onori*

                                                                                                  percorso dell’esposizione vuole riflettere

D
         al 21 aprile al 23 luglio, presso lo    necessari all’ottenimento dei prestiti.
         Spedale del Buon Gesù di                Tutto questo è stato possibile per la dispo-     l’evoluzione della carriera artistica del pit-
         Fabriano (AN), si terrà una             nibilità, la generosità, l’entusiasmo e l’a-     tore nel suo peregrinare per l’Italia, nel
mostra, per la prima volta al mondo, sul         more per la sua terra di Francesco               suo assorbire cultura ma soprattutto nei
pittore Gentile da Fabriano, il più impor-       Merloni; l’entusiasmo peraltro è                 riflessi e nelle tracce che lascia nella pro-
tante rappresentante del gotico inter-           stato la caratteristica comune di tutti quel-    duzione artistica dei luoghi in cui opera.
nazionale. Il Rotary Club di Fabriano            li che hanno partecipato a questo impor-         L’approfondimento degli studi che è stato
ricorda che è a disposizione di tutti i rotar-   tante progetto, che abbiamo visto crescere       prodotto dalla realizzazione della mostra è
iani che vorranno organizzare visite gui-        e concretizzarsi in questi anni nel miglio-      straordinario, il catalogo e il volume di
date, interclub, manifestazioni culturali        re dei modi, superando problematiche che         studi, che lo accompagna, resteranno a
legate a questo evento, sfruttando una           parevano insormontabili e ottenendo lo           testimoniare il più ampio e completo reso-
irripetibile occasione per condividere il        stesso entusiasmo anche da parte dei             conto sull’opera del grande pittore fabria-
piacere di incontrarsi e di osservare da         musei prestatori, coinvolti nell’impresa.        nese; a questo seguirà anche un impor-
vicino, eccezionalmente riunite, opere           Bisogna ricordare che la produzione anco-        tante convegno di studi, che si terrà dal 30
d’arte di indiscussa bellezza.                   ra esistente di Gentile ammonta a poco           maggio al 2 giugno a Fabriano, a Foligno
                                                 più di quaranta opere certe e tutte, a parte     e a Firenze, in collegamento con la mostra
Nell’ambito della storia dell’arte a             qualche raro affresco e un paio di disegni,      su Lorenzo Monaco, organizzata dalla
Fabriano si associa ovviamente il nome di        sono state eseguite su tavola. La fragilità      Galleria dell’Accademia.
Gentile, ma questa apparente ovvietà spes-       del supporto ligneo rende difficilissimo il      La mostra ha un titolo suggestivo ‘Gentile
so non ha determinato, soprattutto nella         prestito delle opere d’arte, se non in pre-      da Fabriano e l’altro Rinascimento’, un
storiografia dal Settecento al primo             senza di straordinarie garanzie nei tra-         titolo che esprime una concezione dell’ar-
Novecento, una associazione del pittore          sporti e nella climatizzazione; queste           te di Gentile che è oggetto di discussione
con la sua terra natale. La sua pittura era      garanzie sono state offerte dall’organizza-      anche nell’ambito del comitato scientifico:
inserita volta a volta nella scuola umbra,       zione della mostra, ma a far decidere molti      Gentile è essenzialmente un pittore che
veneziana o fiorentina, seguendo le tappe        musei a concedere il prestito è stata            esprime la cultura gotica delle corti o la
della sua produzione. Questo legame con          soprattutto la qualità del progetto scienti-     sua pittura mostra più che una adesione,
le Marche era andato perduto nei rivoli          fico. La prima preoccupazione dei curato-        una partecipazione alla cultura rinasci-
della complessa carriera artistica del gran-     ri della mostra è stata infatti quella di for-   mentale? La domanda è troppo schemati-
de pittore ma soprattutto a seguito della        mare un comitato scientifico all’altezza di      ca, le sfumature di significato sono molte-
dispersione delle sue opere già presenti in      un progetto così ambizioso, in particolare       plici, tuttavia si tratta di due posizioni che
patria, che ebbe il suo episodio più ecla-       sono stati chiamati a far parte i due più        riflettono la diversità di pensiero di Keit
tante nelle spoliazioni napoleoniche che         importanti studiosi autori delle più com-        Christriansen, che propende per la dimen-
trasferirono a Brera il polittico di             plete monografie su Gentile, Keit                sione rinascimentale di Gentile, e Andrea
Valleromita, già meta di pellegrinaggio di       Christiansen e Andrea De Marchi. Sono            De Marchi che fa prevalere l’importanza
artisti attirati dalla fama dell’abilità di      stati anche finanziati studi archivistici con    della sua formazione sulla cultura delle
Gentile. L’idea, direi quasi il miraggio, di     ricerche mirate nelle sedi più importanti        corti del nord. Tuttavia è possibile indivi-
riportare in patria parte della produzione       dell’attività di Gentile ( questo aspetto        duare una terza via, considerando la
del grande fabrianese comportava la possi-       della ricerca appariva infatti fondamentale      modernità di Gentile piuttosto nella rela-
bilità di ricucire questo legame, anche fisi-    per la scientificità del progetto) e restauri    zione fra spazio e colore, nella soluzione
co,delle sue opere con il territorio, di cui     delle singole opere, con la fortuna inoltre      non matematica, ma squisitamente pitto-
spesso riflettono straordinari echi figurati-    della coincidenza della mostra con la rea-       rica, nel risolvere il problema della
vi. Una mostra di questo tipo comporta,          lizzazione dell’importante restauro, da          profondità spaziale, non con l’illusione
già dalla sua concezione, uno sforzo eco-        parte dell’Opificio delle Pietre Dure di         prospettica fiorentina (che pure Gentile
nomico ed un rigore scientifico di altissi-      Firenze,del polittico dell’Intercessione di      mostra di conoscere, nell’affresco di
mo livello. Quando, per lo straordinario         S.Nicolò d’Oltrarno ( attualmente presen-        Orvieto e probabilmente ancor più, da
mecenatismo di Francesco Merloni, nel            tato a Firenze ma che sarà in mostra). Le        quello che si sa, negli affreschi perduti del
2003 è partito il progetto, alla base della      ricerche sulle tecniche del Gentile esegui-      Laterano) ma con la qualità del colore
possibilità di realizzare una mostra così        te in questa occasione sono alla base del        nella sua capacità di assorbimento della
complessa era indispensabile l’istituzione       rapporto istituito dal Comitato                  luce, in un lontano preludio degli esiti
di un comitato scientifico formato dai più       Organizzatore della mostra con questo            della pittura veneziana.
importanti studiosi, la disponibilità di una     importante Istituto, che presta la sua col-
sede adeguata dal punto di vista della cli-      laborazione per il controllo dell’ottimale       * Soprintendente per il Patrimonio storico,
matizzazione e della sicurezza, un proget-       conservazione delle opere presenti in            Artistico ed Etnoantropologico delle Marche,
to scientificamente valido e soprattutto il      mostra. La mostra ha ottenuto in prestito        membro del Comitato scientifico della
tempo per eseguire le ricerche, approntare       117 opere, 71 dall’Italia, 32 dall’estero, di    mostra e Socio del Rotary Club di Urbino.
la sede e stabilire i contatti internazionali    queste ben 34 sono opere del Gentile. Il


                                                                     20
                                                               MA




                                                                              E
                                                               MA




                                                                           IL




                                                                  RZ
                                                                  RZ
                                                                     O APR
                                                                     O APR
                                              ROTARY FONDATION


                                         BORSE DI STUDIO
                                                    Urbano Urbinati




S
      ono disponibili i moduli di         all’Ufficio Centrale di Evanston è         1° Ferretti Francesco (diritto ed eco-
      domanda per concorrere alle         fissato, come consuetudine, al 1°          nomia)
      borse di studio messe in palio      ottobre, ma alla Commissione del           2° Luca Mannocchi (sviluppo inter-
dalla Fondazione Rotary per le            Distretto gli stessi dovranno perve-       nazionale – economia)
annate:                                   nire entro il 30 giugno.                   3° Stefano D’Incecco (architettura
2007-08 (borse di studio degli            N.B. Nella passata edizione si sono        dell’effimero)
ambasciatori)                             presentati tre candidati, dei quali pre-
2007-09 (borse di studio per la pace      vio colloquio è stata stilata dalla        (a cura del presidente della sotto-
nel mondo)                                Commissione la seguente graduatoria        commissione)
I moduli possono essere richiesti:        di merito:
alla Segreteria del Governatore
Antonio Guarino;
al Presidente distrettuale della
Commissione Rotary Foundation,
PDG Mario Giannola;
al      Presidente       dell’apposita
Sottocommissione,              Urbano
Urbinati.
Più direttamente e più agevolmente
si possono scaricare dal sito web,
che offre sia la versione inglese
(http: // www.rotary.org /new-
sroom/downloadcenter/founda-
tion/educational.htm#centers/ sia
quella italiana (http:// www.
rotary.org/ languages/italian/down-
loads/index.html).
Si può anche farne richiesta
all’Ufficio Internazionale di Zurigo
(tel.: 0041 1 3877111; fax: 0041 1
4225041). Si tenga presente che
versioni aggiornate di questi modu-
li sono disponibili ogni anno a
dicembre. Il modulo di domanda fa
parte di un pacchetto che include
anche dépliants illustrativi del pro-
gramma, con informazioni relative
ai finanziamenti, ai criteri di ammis-
sione e alle procedure di selezione.
Il prossimo concorso ha in palio per
il nostro distretto una sola borsa
annuale per i cosiddetti “ambascia-
tori del R.” (oppure biennale per chi
accetta di spalmare sui due anni
l’importo della borsa stessa). Per “la
pace nel mondo” sono messe in
palio, complessivamente, dalla F   .R.
n. 70 borse a cui ogni distretto può
concorrere con un candidato. Va da
sé che il concorso risulta severa-
mente selettivo.
Il termine per l’inoltro dei fascicoli

                                                           21
                                                      MA




                                                                    E
                                                      MA




                                                                 IL




                                                         RZ
                                                         RZ
                                                            O APR
                                                            O APR
                                                PROSSIMAMENTE


                       TOLENTINO: HERBARIA 2006


Abbadia di Fiastra –
Tolentino (MC)
Programma riservato a
rotariani e loro familiari
DUE GIORNI /UNA NOTTE
Venerdì 26 maggio
Mattino: Visita guidata della Riserva
Naturale dell’Abbadia di Fiastra e del
Parco Archeologico di Urbisaglia.
Pranzo                                   Quota di partecipazione: 145,00 a persona (110,00 a persona se si raggiun-
Pomeriggio: Partecipazione agli          geranno i 30 partecipanti). La quota comprende: 1 pernottamento in hôtel a
appuntamenti di Herbaria come da         tre stelle, 3 pasti, bevande incluse, 1 servizio guida di una giornata e 1 servi-
programma della giornata.                zio guida di mezza giornata, l’ingresso a Herbaria. La quota non comprende:
Cena: Conviviale rotariana presso il     il servizio di trasporto (che sarà organizzato a seconda del numero dei parte-
ristorante “Le Case”                     cipanti) e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Pernottamento: Hôtel ‘I Colli’ a
Macerata.                                oppure: UNA SOLA GIORNATA
Sabato 27 maggio                         Venerdì 26 maggio
Mattino: Visita guidata di Macerata      Mattino: Visita g uidata della Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra e del
e di Palazzo Ricci.                      Parco Archeologico di Urbisaglia.
Pranzo                                   Pranzo
Pomeriggio: Visita e acquisti presso     Pomeriggio: Partecipazione agli appuntamenti di Herbaria come da program-
gli spacci aziendali Tod’s - Diego       ma della giornata.
Della Valle (calzature e abbiglia-       Cena: Conviviale rotariana presso il ristorante “Le Case”
mento - Casette d’Ete) Fabi (calza-      Quota di partecipazione: 68,00 a persona ( 60,00 a persona se si raggiun-
ture - Villa San Filippo) Paciotti       geranno i 30 partecipanti). La quota comprende: 2 pasti, bevande incluse, 1
(calzature e abbigliamento - Civita-     servizio guida di una giornata e l’ingresso a Herbaria. La quota non com-
nova Marche).                            prende: il servizio di trasporto (che verrà organizzato entro il 30 aprile 2006



                MACERATA: TORNEO DI BURRACO
29 Aprile 2006
1° Torneo riservato a Rotariani, consorti ed amici
MAX 50 TAVOLI
Vige regolamento F .I.BUR

SEDE DI GARA: HOTEL RISTORANTE VILLA QUIETE
Località Vallecascia – Montecassiano
Quota di iscrizione 30.00 a persona cena compresa

Programma:
ore 15.30 accreditamento coppie
ore 16.00 5 turni da 3 smazzate (mov. Mitchell)
ore 20.00 Conviviale con la presenza del Governatore Ing. Antonio Guarino
ore 21.30 2 turni da 3 smazzate (mov. Danese)
ore 22.45 Premiazioni
Maggiori informazioni 0733/235200


                                                          22
                                                     MA




                                                                  E
                                                     MA




                                                               IL




                                                       RZ
                                                       RZ
                                                          O APR
                                                          O APR
                                                        DAI CLUB




                 NOVAFELTRIA: FESTA STULTORUM


N
         ella cornice dell’hotel “Par-
         co del Lago”, a Villagrande
         di Montecopiolo (PU), il
R.C. Novafeltria – Alto Montefeltro
ha organizzato un originale Inter-
club di Carnevale a tema medievale,
al quale hanno partecipato molti
amici rotariani provenienti da ogni
parte d’Italia (R.C. Milano Nord,
R.C. Milano Castello, R.C. Andria
Castelli Svevi, R.C. Forlì Tre Valli,
R.C. Urbino, R.C. Rimini) e non
solo: infatti alla “FESTA STULTO-
RUM” sono arrivati persino dall’a-
mica Albania, rappresentata dal dot-
tor Sokol Nosi, del R. C. Tirana,
con la sua gentile famiglia.                I presenti, pressoché tutti in abiti        camerieri rigorosamente in abito
La presenza del governatore Ing.            medioevali, hanno interpretato lo           medievale, a unanime consenso il
Antonio Guarino e della sua gentile         spirito della conviviale lanciandosi        Governatore A. Guarino ha incoro-
consorte Chiara ha dato un ulterio-         in balli, protratti sino a tarda notte,     nato Re e Regina della serata il socio
re risalto alla manifestazione il cui       e gustato i cibi del suggestivo ban-        Osvaldo Druda e la consorte
ricavato sarà destinato a favore della      chetto medioevale. Visti la preliba-        Giuseppina, titolari dell’albergo.
Rotary Foundation.                          tezza dei cibi e l’ottimo servizio dei



                          MACERATA: BANCA LOCALE


I
    nteressante dibattito sul ruolo di                                                  Rossini Opera Festival ecc., essa è il
    una banca locale ed in particolare                                                  volano dell’economia del territorio
    sull’attività della Banca delle                                                     assistendo le imprese con finanzia-
Marche nata dalla fusione delle Casse                                                   menti tesi a renderle efficienti e capa-
di risparmio di Macerata, Jesi e                                                        ci di sostenere la concorrenza. La
Pesaro. L’argomento è stato introdotto                                                  Banca delle Marche, nell’ultimo anno,
dal direttore generale di Bancamarche,                                                  ha investito nel territorio undici
Massimo Bianconi, la cui figura di                                                      miliardi mentre la raccolta diretta ha
manager di grande esperienza è stata                                                    fornito soltanto otto miliardi di euro.
illustrata dal vice presidente dell’Isti-   di tutto per consolidarlo tanto che nei     La differenza l’ha ottenuta drenando
tuto, Lauro Costa.                          prossimi due anni è prevista l’apertu-      risparmio a livello internazionale e
Bianconi è partito dalla considerazio-      ra di altre 59 filiali. Tra l’altro         portandolo nelle Marche. “Essere etici
ne che il territorio ha un grandissimo      Bancamarche è tesoriere di 700 enti         negli affari – ha detto Bianconi – non
valore aggiunto per qualsiasi attività      pubblici, compresi numerosissimi            significa fare beneficenza ma anche
economica e questo lo è, a maggior          Comuni e Province.                          tutelare il risparmio dei clienti e sal-
ragione, per un istituto di credito nato    Sottolineato che la banca che non fa        vaguardare un bene essenziale: la pro-
e cresciuto proprio su questo territo-      utili non può sostenere la crescita del     pria autonomia. Una banca deve fare
rio in cui ha il suo più grande patri-      territorio Bianconi ha messo in evi-        utili per essere utile. E gli utili di
monio: la clientela. E questo legame        denza che, a parte il contributo diret-     Bancamarche finiscono alle Fonda-
con la regione Bancamarche non solo         to a tante iniziative culturali e sporti-   zioni che hanno una dedizione totale
non lo vuole perdere ma sta facendo         ve, come lo Sferisterio, la Lube, il        in favore del territorio”.


                                                                23
                                                         MA




                                                                      E
                                                                     IL




                                                           RZ
                                                                O APR
                                                              DAI CLUB




                        INTERCLUB MARCHE - UMBRIA
                                                         Giancarlo Sollevanti




I
     Rotary Club delle Marche (Altaval-
     lesina-Frasassi, Cagli-Terra Catria
     Nerone, Fabriano) e dell’Umbria
(Gualdo Tadino, Gubbio), animati dall’i-
deali del servire, nel quadro della politica
delle geometrie a confini variabili tesa a
superare le delimitazioni amministrative,
hanno nominato una Commissione che
ha predisposto un progetto per la crea-
zione di un circuito turistico integrato. I
Signori dell’anello e sue prospettive è il
tema che, alla presenza di numerosi rota-
riani, di amministratori locali, provincia-
li e regionali, hanno affrontato in un con-
vegno.
Dopo il saluto di Piero Agostini, presi-
dente del Rotary Club Altavallesina-
GrotteFrasassi, e il ringraziamento ai          stiche, paesaggistiche ed enogastronomi-         hanno sottolineato: il grande potenziale
sostenitori del Progetto, in particolare        che e cinque fine-settimana da realizzare        turistico delle nostre terre; l’importanza
alle Fondazioni Cassa di Risparmio di           da parte dei nostri Club. Il Presidente          del contributo che il Rotary può dare con
Perugia e Cassa di Risparmio di Fabriano        Belardi ha concluso la sua interessante e        idee, proposte e progetti; la necessità di
e Cupramontana, sono iniziati i lavori          articolata relazione parlando delle pro-         favorire la più ampia interazione tra pub-
della giornata con la relazione di              spettive, in particolare delle possibilità di    blico e privato; l’opportunità di dare, con
Giambaldo Belardi, Presidente della             nuove aggregazioni, quali i distretti turi-      il più ampio coinvolgimento dei soci,
Commissione, nella quale sono state sot-        stico-culturali, evidenziando l’opportu-         continuità alle nostre proposte, alle
tolineate le idee forti che stanno alla base    nità di superare i confini amministrativi        nostre iniziative.
del progetto: crisi strutturale che richiede    per costituire un’area vasta ricca di risor-     Numerosi interventi sono seguiti per
la valorizzazione dei beni culturali e          se culturali e ambientali, un’area appen-        ribadire che viviamo tempi di forte cam-
ambientali, passaggio dall’economia del-        ninica che possa avere una forza attratti-       biamento, che occorrono sinergie e che
l’industria all’economia della conoscenza,      va capace di offrire prodotti più ricchi di      solo unendo le nostre specificità possia-
sinergia tra pubblico e privato su proget-      significati, di contenuti, di autenticità.       mo fare cose importanti e dare prospetti-
ti condivisi, necessità del coinvolgimento      Infine ha ringraziato tutti i membri della       ve al futuro.
nello sviluppo economico delle élites           Commissione per le competenze, l’impe-           Mauro Bignami, Assistente del Governa-
sociali, tra le quali il Rotary. Dopo aver      gno e la passione profusi nei lavori.            tore del Distretto 2090, ha giudicato il
brevemente ricordato le tappe che hanno         Gian Luca Gregori, vice Preside della            Progetto molto interessante, sottolinean-
portato a un protocollo d’intesa tra i cin-     facoltà di Economia ‘G. Fuà’ dell’Uni-           do la necessità di valorizzare le specificità
que Club e alla nomina di una                   versità Politecnica delle Marche di              del territorio sulla base di un’attenta ana-
Commissione incaricata di redigere il           Ancona, si è soffermato sulla necessità di       lisi della domanda turistica. Giorgio
progetto, Belardi è passato a illustrare i      non limitarsi all’offerta, ma soprattutto di     Rossi, Past Governor del Distretto 2090,
contenuti e le azioni previste dallo stesso:    porre attenzione alla domanda, per capi-
                                                                                                 ha espresso plauso per l’iniziativa e per le
corso di Canto Gregoriano che, sotto la         re chi sono i nostri clienti attuali e futuri.
                                                                                                 idee innovative e di alto profilo mettendo
guida del Maestro Franco Radicchia e del        Riferendosi all’area appenninica, ha
                                                                                                 in evidenza la necessità del coinvolgi-
direttore artistico Cinzia Pennesi, ha ini-     riportato i flussi di visitatori delle grotte
                                                                                                 mento delle istituzioni, senza le quali è
ziato la sua attività a Fabriano e che nel-     di Frasassi ricordando che spesso sono
                                                                                                 difficile realizzare interventi significativi.
l’ultima parte si trasferirà a Cagli. Il        mancate strategie; è necessario invece
corso, che ha per fine la costituzione di       avere un piano che, analizzando dati sto-        Domenico Giraldi, membro della
una stabile schola cantorum, si conclu-         rici e di mercato, le formalizzi, configuri      Commissione, ha tratto le conclusioni
derà con cinque concerti di Canto               una rete organizzativa, preveda piani eco-       esprimendo soddisfazione per le tante
Gregoriano da tenersi in luoghi significa-      nomici e tenga conto delle possibili inte-       sollecitazioni emerse; ha evidenziato che
tivi delle città sedi dei Rotary Club. Il       grazioni con il territorio.                      “i nostri Club sono chiamati a riflettere
Progetto prevede inoltre la pubblicazione       Sono seguiti i contributi dei presidenti         su quanto emerso dal Convegno e a ela-
di una guida sull’itinerario: la spiritualità   Balestra, Menichetti, Latini e Ferretti che,     borare criteri che diano continuità ai
romualdina, le emergenze storiche, arti-        riferendosi alla relazione di Belardi,           nostri progetti.”


                                                                      24
                                                              MA




                                                                            E
                                                                           IL




                                                                 RZ
                                                                      O APR
                                                                DAI CLUB




                         ANCONA: L’URBANISTICA OGGI

                                                  zione dei nuovi giovani soci, e che vede         tivamente sul territorio linee guida dei
                                                  l’arch. Baldelli seguire l’Ing. Beer e l’Avv.    piani regolatori in cui tutto ciò che è
                                                  Lucchetti. Il tema affrontato è stato:           stabilito esclude categoricamente ciò
                                                  “Urbanistica oggi: contraddizione in             non è previsto. Maggiori sono i divieti,
                                                  termini”. L’urbanistica è un problema            peggiori sono i progetti. Un fenomeno
                                                  complesso        per      molti     motivi.      originale è quello dell’autogenerazione
                                                  L’intervento, quasi un epitaffio, ha             normativa, per cui ogni organo ammini-
                                                  messo costantemente in luce quali siano          strativo decreta la sua versione nor-
                                                  le cause della paralisi che blocca opere         mativa. Nonostante la consistenza
                                                  “urbanistiche” nel vero senso del termi-         numerica del personale istituzionale
                                                  ne che, come ricordato dallo stesso              addetto alla parte urbanistica, i progetti
                                                  Baldelli, risponde alla sistemazione             che interessano la città vengono dai pri-
                                                  razionale degli agglomerati urbani in            vati, perché in generale le pubbliche
Felice esempio quello offerto                     base ai piani regolatori, in modo tale da        amministrazioni non progettano.” La
dal Club di Ancona, che per                       assicurare favorevoli condizioni di vita e       carenza di una normativa efficiente e
calarsi sempre più nella realtà                   di lavoro alla popolazione. “L’urba-             chiara, la pretesa delle istituzioni di pre-
locale, ha invitato i soci di                     nistica ad Ancona è morta”, afferma              scrivere dettagliatamente e pianificare a
                                                  Baldelli, “uccisa dal modo in cui è attua-       distanza anche di decenni, fanno sì che
recente ingresso a presentarsi                    ta. Programmazione e progettazione,              l’architetto urbanista divenga sempre
affrontando un tema legato al                     sono scomparse. Le particolari condi-            più un abile conoscitore di leggi che un
loro ambito professionale.                        zioni della realtà italiana fanno si che         realizzatore di opere. A chiusura dell’in-
                                                  l’urbanistica sia un esercizio di potere.        tervento dell’arch. Baldelli, l’augurio del
                                                  Nella definizione d’”urbanistìca” le             presidente Pavlidi: “che i politici siano

L
       ’incontro con l’Arch. Corrado
                                                  necessità della popolazione sono razio-          più illuminati, e gli architetti possano
       Baldelli, si è inserito nel pro-
                                                  nalmente esaudite dalle istituzioni.             fare solo gli architetti”.
       gramma che prevede la presenta-
                                                  Nella realtà, le istituzioni calano coerci-



                     NOVAFELTRIA: ETICA E POLITICA
                                                                      V.C.


                                                                                                   L’avanzamento sul piano etico dei comporta-


I
    nteressante incontro su “Etica e politi-                                                       menti politici è tra i più ardui poiché la poli-
    ca” con come relatore il consigliere par-                                                      tica ed il potere sono il luogo può esposto
    lamentare Giorgio Girelli, responsabile                                                        alle passioni ed alle inclinazioni negative
della task force sull’alfabetizzazione del                                                         dell’uomo. Ma non bisogna essere troppo
Distretto 2090 e già presidente del Gruppo                                                         pessimisti – ha avvertito Girelli – poiché nei
regionale DC e Direttore Generale del                                                              secoli l’uomo, anche sotto la spinta di prin-
Senato. Alla riunione ha assistito anche l’am-                                                     cipi solidaristici cristiani, ha fatto passi
basciatrice Alessandra Albertini, direttore                                                        avanti sul piano etico come dimostra il pro-
degli affari politici del Segretariato Affari                                                      gressivo abbattimento di tante discrimina-
esteri della vicina Repubblica di San Marino.                                                      zioni. Pertanto, anche se lentamente, l’uomo
Dopo il saluto del Presidente del Club,                                                            evolve. Ed anche la politica viene coinvolta
Ferruccio Fraternali, Girelli ha ricordato                                                         in questo processo, attraverso il suo asse
come il rapporto tra etica e politica è presen-                                                    portante che è la democrazia. Democrazia
te da tempo immemorabile nella riflessione        anche dell’elettore operare le conseguenti       che deve essere sostanziale e pervasiva, ali-
umana. Già Plutarco, a proposito del potere,      scelte tra i soggetti in campo. Così pure par-   mentata non solo dai politici ma necessaria-
evidenziava il rischio che “chi può fare ciò      titi e uomini politici non debbono certo         mente vivificata anche dal personale apporto
che vuole, potrebbe volere ciò che non            rifuggire i contatti con le entità economiche    del cittadino al quale non è consentito di
deve”. Circa il rapporto tra danaro e politica    poiché occorre conoscere per provvedere in       attendere soltanto dall’alto, ma di pretendere
bisogna distinguere, per Girelli, tra i politi-   modo efficace. Vanno invece respinte le col-     che il governo della comunità sia conforme
ci che vivono per la politica rispetto a quelli   lusioni con i procacciatori di affari, come      all’etica, ai valori che accendono le speranze
che vivono di politica. Ed è responsabilità       anche recenti esperienze hanno evidenziato.      di ciascuno di noi.


                                                                        25
                                                                MA




                                                                              E
                                                                             IL




                                                                   RZ
                                                                        O APR
                                                       DAI CLUB




                            SPOLETO: PREMIO GALILEI
                                                      Igino Raspadori




I
    l Prof. Angelo Maria Petroni,                                                  “Galilei”, noto soprattutto all’estero
    Presidente della “Fondazione                                                   come il ”Nobel italiano”, è divenuto
    Premio Internazionale Galileo                                                  “Fondazione sotto gli auspici
Galilei dei Rotary Club Italiani” ha                                               dell’Università di Pisa ed ha ottenu-
tenuto, al Club di Spoleto di cui è                                                to da anni l’Alto Patronato del
socio, una interessante ed approfon-                                               Presidente della Repubblica.
dita relazione sull’importante Premio                                              Petroni ha illustrato, con la consueta
che, ogni anno, è attribuito ad uno                                                efficacia, le origini e le finalità del
studioso straniero che si sia impe-                                                “Premio”, le principali modalità
gnato, in modo eminente, di argo-                                                  organizzative per l’individuazione
menti riguardanti la civiltà italiana. Il                                          dei candidati e la scelta del vincitore.


                  PERUGIA: CORSO GIOVANILE 2006



A
         nche quest'anno si terrà a
         Perugia il Corso Giovanile
         Internazionale Rotariano,
riservato a studenti stranieri che
abbiano un particolare interesse per
l'apprendimento della lingua italia-
na. Questo corso, che è giunto
ormai alla 52° edizione, è aperto a
tutti gli studenti di paesi europei ed
extraeuropei; ha la durata di un
mese e si tiene in Luglio presso
l'Università per stranieri di Perugia.
I giovani in tal modo possono fare
una esperienza di studio e di vita nel
nostro Paese senza dover sostenere
le spese di vitto, alloggio e di iscri-
zione alla Università.
L'obbiettivo del nostro Rotare è non
solo quello di facilitare uno scambio       rilasciato dall'Università per Stra-   di far conoscere ai giovani alcune
culturale a giovani che avrebbero           nieri. La nuova formula che il         città dell'Umbria dove saranno ospi-
altrimenti difficoltà ad affrontare un      nostro Club ha adottato dall'anno      ti , in giorni festivi, di altri Rotare
soggiorno in Italia, ma anche quello        scorso ha visto aumentare notevol-     Club della nostra Regione: potranno
di far conoscere l'impegno rotariano        mente il numero delle domande per      così rendersi meglio conto del
il un settore quale è quello delle lin-     cui anche quest'anno la selezione      nostro modo di vivere ed anche
gue, tanto importante nei rapporti          avverrà in base ad alcuni parametri    stringere amicizia con altri giovani
di pacifica convivenza fra popoli           fra cui il curriculum formativo e il   dei diversi Club.
diversi.                                    reale interesse del candidato ad       Infine un invito a tutti i Club del
Quest'anno, grazie anche alla dispo-        apprendere la lingua italiana. Il      Distretto: far conoscere a studenti
nibilità del nostro Governatore             bando sarà pubblicato prossima-        stranieri questa opportunità che
Antonio Guarino, potranno parteci-          mente sul sito dell'Università per     viene loro offerta nello spirito della
pare al Corso dodici studenti anzi-         Stranieri in base ad accordi con il    amicizia e dell'impegno, valori che
ché dieci, che al termine del loro          Rettore di quella stessa Università.   danno un significato all'essere rota-
soggiorno riceveranno un attestato          II nostro Rotary si occuperà inoltre   riani.

                                                              26
                                                       MA




                                                                    E
                                                                   IL




                                                         RZ
                                                              O APR
                                                              DAI CLUB



            FALCONARA: VOLONTARI DEL SORRISO
                                                             Mauro Bignami




E
        ra dedicato all’amicizia come valore
        imprescindibile dell’esistenza, lo
        spettacolo pomeridiano che il
Rotary Club di Falconara ha organizzato
al Teatro comunale di Chiaravalle, in col-
laborazione con altri Comuni del suo ‘ter-
ritorio’ (Falconara, Camerata Picena e
Montemarciano), con il Centro studi
Maria Montessori e con il Centro
Bignamini-Fondazione Don Gnocchi. In
un teatro restaurato da poco, molto gra-
zioso e raccolto, con tre ordini di palchi,
un pubblico numerosissimo di bambini
e… grandini, ha assistito con attenzione e
grande divertimento a una serie esplosiva
di gag, racconti, canti e balli messi in
scena da I Clown dottori: un gruppo di gio-
vani volontari dell’associazione Ridere per
vivere Marche, che gira per ospedali, case
di cura e di riposo, portando allegria, buo-
numore e una notevole dose di serenità.
Tra gli attori, tutti dilettanti, spiccavano le
figure della dottoressa Pippi (la dottoressa
Silvia Marchionni) e del… collega dottor
Semolino, di Mago Magone e di un’impre-
vedibile quanto insolita Cappuccetto
Rosso. «Lasciate stare medicine e rimedi
vari: per curarsi basta imparare a ridere»,
ha dichiarato in apertura di sipario un dot-
tor Semolino circondato da bolle di sapone
iridescenti, dando così il via a uno spetta-
colo applauditissimo non solo dai bambi-
ni. «Questa associazione, attiva oramai da
quindici anni, ha iniziato un’opera pionie-
ristica sull’utilizzo terapeutico delle emo-
                                                                           AMELIA NARNI
zioni positive e ai suoi volontari spetta il
compito, qualche volta arduo, di sdram-                                          Igea Frezza Federici
matizzare le pratiche sanitarie, cambiando



                                                  I
le emozioni da negative in positive rega-             I prof. R.F .Frongillo, direttore della cattedra di Malattie Infettive alla
lando, grazie a un sorriso, un po’ di spe-
                                                      Università di Perugia, ha tenuto una interessante ed attuale relazione dal tito-
ranza a chi crede di non averne più», ha
                                                      lo: "Influenza aviaria - Rischio Pandemia? Rete sanitaria attrezzata o no?"
detto Franco Federici, presidente del
Rotary Club di Falconara. Per continuare          Il virus, ha detto il professore, è HRN1 superletale nei volatili, altamente patoge-
a svolgere la sua attività e, per esempio,        no, letale per l'uomo ma non esiste ancora una sua mutazione in grado di tra-
essere presente anche al Centro Bignamini         smettersi da uomo a uomo. L'influenza aviaria non è una novità per nessun alle-
di Falconara, oltre che negli ospedali di         vamento, esistono ben 15 virus capaci di trasmetterla, ma solo l'H5Nl è letale e
Chiaravalle, di Pesaro e al Salesi, Ridere        "predisposto", secondo gli scienziati, a fare il passaggio animale - uomo, come
per vivere Marche ha bisogno di contributi        fece nel 1917 e 1919 un suo predecessore, che diede vita alla pandemia di spa-
concreti. «Per questo motivo il Rotary            gnola. Intanto la preoccupazione che l'infezione potesse diffondersi ha avuto effet-
Club di Falconara, che crede nel valore
                                                  ti positivi. Si sono messi a punto sistemi efficaci di sorveglianza degli animali, ci
dell’amicizia ed è solidale con chi soffre,
                                                  sono oggi laboratori in tutta Europa e in Italia capaci di diagnosticare la presen-
ha voluto organizzare questa manifesta-
zione per raccogliere fondi a favore del-         za del virus (nell'animale e nell'uomo) molto rapidamente. Il problema c'è, anche
l’associazione che, tra l’altro, si occupa        la "spagnola", che tra il 1917 e il 1919 veniva dagli uccelli. In questi cento anni
dello studio, della ricerca, della divulga-       si sono fatti passi avanti nel prevenire, diagnosticare e curare le malattie infetti-
zione e dell’applicazione della getologia         ve, abbiamo mezzi per difenderci, allora no. Una conviviale, dunque, all'insegna
(comicoterapia)», ha ricordato Federici.          dell'attualità per una informazione scientifica adeguata e precisa.

                                                                      27
                                                              MA




                                                                            E
                                                                           IL




                                                                 RZ
                                                                      O APR
                                                     DAI CLUB



       LANCIANO: APERITIVO IN CONCERTO




Q
         uesta l’idea di uno dei pro-    to”, spiegando in modo semplice e        insieme. Obiettivo dunque veicolare
         getti che hanno riscosso nel    brevemente gli aspetti salienti del-     l’immagine del ROTARY in modo
         2005 maggior successo.          l’autore e dei brani in esecuzione       semplice, costruttivo, sostenibile,
Una iniziativa che è stata vincente      ponendo in risalto difficoltà e carat-   dinamico e trasparente per un
anche nella realtà di Lanciano: ba-      teristiche del brano; l’enologo o il     periodo di tempo lungo. Far fami-
sta ricordare che oltre 1800 spetta-     titolare dell’azienda che per la         liarizzare il pubblico con il logo
tori nei sei concerti, circa 2.000       “guida alla degustazione” ha spiega-     ROTARY. Sensibilizzare il pubblico
euro di raccolta fondi destinati ad      to le caratteristiche del prodotto       al ROTARY INTERNATIONAL nel-
opere di solidarietà.                    offerto per far partecipare il pub-      l’ottica anche di un futuro incre-
L’idea di “Aperitivo in Concerto” è      blico a percepire sapori e profumi in    mento dell’effettivo; aprire il RO-
stata pensata proprio con l’intento      modo maturo;ultimo elemento il           TARY alla città ed al territorio
di ricercare e trovare strumenti for-    concerto di musica Jazz, Classica,       creando un rapporto di identità ter-
mativi e socializzanti, riscoprire       Moderna, Corale ecc. con la degu-        ritoriale soprattutto con e tra i gio-
valori veri, pregnanti ed irrinuncia-    stazione dei vini a fine concerto        vani ed il territorio; realizzare
bili come quello culturale, stimolare    con abbinamento di prodotti a base       momenti culturali e socializzanti
i giovani affinché siano orgogliosi      di olio di una premiata azienda loca-    durante la degustazione, ricercando
della propria terra.                     le, per valorizzare anche la produ-      la qualità negli artisti e nei prodot-
Ad ogni concerto è stata abbinata        zione agroalimentare abruzzese.          ti;sensibilizzare gli spettatori alla
una Azienda Vitivinicola (Spinelli,      Giustamente il presidente del club       SOLIDARIETA’. Infatti ad ogni con-
Citra, Zaccagnini, Marramiero, San       di Lanciano ricorda che con questa       certo è stata consegnata una busta
Lorenzo e Pasetti) di qualità pre-       iniziativa si pensava soprattutto ad     dove ogni spettatore, in assoluta
miata a Vinitaly che ha presentato i     un progetto che sintetizzasse, nell’a-   libertà, ha donato un contributo
suoi vini migliori da degustare          zione di pubblico interesse, le atti-    partecipando alla raccolta fondi a
insieme ad uno specialista della pro-    vità rotariane come in un ideale per-    favore della Mensa del buon
duzione dell’olio di qualità come        corso e cioè almeno quattro “situa-      Samaritano, dei bimbi ciechi del
URSINI. Secondo elemento del             zioni positive” per il CLUB di LAN-      Togo (progetto Movimento Apo-
protto la presenza di un musicologo      CIANO e per la visibilità del            stolico Ciechi), delle opere umani-
che ha realizzato la “guida all’ascol-   ROTARY INTERNATIONAL nel suo             tarie della ROTARY FOUNDATION.

                                                            28
                                                     MA




                                                                  E
                                                                 IL




                                                       RZ
                                                            O APR
                                                               DAI CLUB



    VASTO: INCONTRO CON L’ARCIVESCOVO
                                                               Luigi Medea



E
        ’ stata una serata indimenticabile
        quella trascorsa dai soci del Rotary
        Club di Vasto e dalle loro gentili
signore assieme all’Arcivescovo di Chieti-
Vasto, Mons Bruno Forte, che ha parlato
sul tema: “Servizio: esodo da sé senza
ritorno”. Un eloquio facile, una cultura
poliedrica, una profonda conoscenza teo-
logica. Con queste qualità il Vescovo ha
conquistato subito il pubblico rotariano,
che alla fine lo ha applaudito intavolando
un cordiale dibattito sull’argomento svolto
e su altre tematiche religiose, non ultima
quella del rapporto tra “La Chiesa e il
Rotary”. Mons. Forte, presentato dal
Presidente del Club dott. Rino Piccirilli –
presenti il governatore Ing. Antonio             non si è pronti a dare la vita all’altro.      nuovo proiettato verso il futuro”).
Guarino e il vicario episcopale per la zona      Nel terzo punto il Vescovo ha spiegato         Qui Mons. Forte ha aggiunto alcune
pastorale di Vasto Mons. Piero Santoro ,         come l’amore sia “vita nella morte”, per-      domande, per una pista di riflessione sul
ha sviluppato la sua relazione in cinque         ché esso nega la morte, afferma la morte,      servizio rotariano: in quello che voi fate –
punti. Innanzitutto ha detto il Vescovo è        supera la morte (il Crocifisso è il simbolo    ha chiesto - c’è gratuità o solo ritorno di
importante parlare dell’Amore, perché            più bello dell’Amore grande che supera la      immagine? Siete capaci di imparare l’amo-
esso è la sorgente vera del servizio. Anzi la    morte). Molto stimolante il quarto punto:      re vero dai più poveri, dai più bisognosi?
vita stessa è Amore, perché è l’Amore che        l’Amore è unità dell’esistenza. Questo         Dove trovate la forza per diventare capaci
fa esistere (“nasciamo per amore e vivia-        aspetto il Vescovo lo ha evidenziato con       di amare senza riserve? Nell’ultimo punto
mo per amore”). Ha quindi, spiegato in           tre affermazioni, che hanno fatto riferi-      il Vescovo ha cercato di dissipare quella
che rapporto l’Amore è con la morte. Nel         mento alla provenienza (“all’origine dell’a-   che può essere la paura umana di amare
gioco di Eros e Tanatos, occorre fare due        more ci deve essere la gratuità”), alla gra-   con totale gratuità. C’è un amore che
riflessioni: la prima è che l’amore è morta-     titudine (“amore non è solo donare, ma         rende possibile ciò che è impossibile:
le (cioè l’amore muore, quando diventa           anche ricevere”; “dire grazie è riconoscere    quello di Dio, che ci è stato rivelato come
volontà di possesso nei confronti dell’al-       di essere amato”), all’avvenire (“l’amore      Amore-Trinità. La forza di amare non può
tro); la seconda è che l’amore non è tale se     nasce dal bisogno, ma è impegno sempre         che venire dall’alto.



        SENIGALLIA: DIPLOMAZIA E CULTURA
                                                                                                Bignami, intervenuto in rappresentanza

N
         umerosi soci hanno partecipato
         alla cerimonia, solenne e suggesti-                                                    del Governatore, nel constatare che l’am-
         va con la quale il Club ha conferi-                                                    basciatore ha contribuito in modo signifi-
to il Paul Harris Fellow (PHF), all’amba-                                                       cativo alle relazioni internazionali, ha
sciatore Luigi Vittorio Ferraris, insigne                                                       ricordato che le relazioni umane sono uno
diplomatico e uomo di cultura. Il                                                               dei punti fondanti del Rotary, perché ci
Presidente del Club Marcello Olivi, ha                                                          fanno scoprire gli altri, ce li fanno ricono-
voluto ricordare brevemente come è                                                              scere fino a chiamarli ‘amici’.
cominciata la storia del Rotary e con quali                                                     Il socio Sergio Rossetti, presentando uffi-
scopi, “per fare capire quali sono i cardini                                                    cialmente il prof. Ferraris, ha letto il pre-
dell’essere e dell’agire rotariani e perché il                                                  stigioso curriculum vitae del premiato.
Rotary Club di Senigallia ha deciso di con-                                                     Dopo la lettura, il Presidente Olivi ha con-
ferire al prof. Ferraris il premio Paul                                                         segnato l’onorificenza PHF all’ambasciato-
Harris Fellow. Si tratta della più alta ono-                                                    re Ferraris, che ha preso la parola per rin-
rificenza, con la quale vengono insignite                                                       graziare e per tenere una interessante ‘lec-
personalità che hanno acquisito sia                                                             tio magistralis’ sul tema ‘Un nuovo ordine
importanti meriti, sia che hanno tenuto                                                         internazionale, con cui ha approfondito e
un comportamento in linea con i cardini                                                         chiarito molti avvenimenti storici anche
della nostra associazione”. L’Assistente                                                        recenti.


                                                                      29
                                                               MA




                                                                            E
                                                                           IL




                                                                 RZ
                                                                      O APR
                                                     DAI CLUB



               PESARO: LA CRISI DELLA FAMIGLIA
                                                  Domenico De Rosa




L
       a famiglia è diventata luogo      con mano l’accrescersi dell’indiffe-      tive politiche non mancano, molto
       di preoccupazione, soggetto a     renza, della disinvoltura che carat-      bolle in pentola, dice l’Arcivescovo,
       rischio di precarietà, motivo     terizza i giovani nel momento della       ma non sempre si è in presenza di
di divergenze, in contrapposizione       convivenza prima e delle tante            discernimento critico, di scelte con-
con il concetto antico e consolidato     separazioni poi, constatiamo l’iner-      sapevoli, di programmi meditati e
di unione di amore, incontro incon-      zia della politica nell’affrontare i      potenzialmente efficaci.
dizionato di valori, espressione di      problemi della famiglia riguardo al       È piuttosto la Chiesa ad avere idee
reciproco rispetto, altruismo, assi-     lavoro, alla scuola, alla casa, alla      più chiare perché facendo riferi-
stenza. Del momento delicato che         quasi assoluta assenza di incentivi       mento agli insegnamenti del
sta vivendo la famiglia moderna,         per la nascita e la crescita dei figli,   Vangelo, alla figura centrale di
della urgenza che riveste una disa-      sottolinea il relatore.                   Cristo che, vincendo la morte, ha
mina approfondita del perché è in        Invece dovremmo affrontare il pro-        sconfitto il peccato, sa indicare un
crisi, di come la Chiesa possa inter-    blema con atteggiamento propulsi-         cammino meno tortuoso per recu-
venire per il recupero di questa isti-   vo e propositivo piuttosto che rima-      perare i valori della famiglia basata
tuzione, che è fondamentale per          nere inerti e sulla difensiva.            sull’affettività, sul lavoro, sulla tra-
una società basata sulla solidarietà     Dobbiamo recuperare la bellezza           dizione, sulla cittadinanza, sulla
che deriva dall’amore, ha diffusa-       della famiglia come luogo di cui          fragilità umana.
mente parlato, al Rotary club citta-     l’uomo ha diritto, dobbiamo avver-        Ricordando la passata esperienza di
dino, l’Arcivescovo di Pesaro Mons.      tire l’urgenza forte di cercare solu-     parroco, quello stesso che benedì le
Piero Coccia nel corso di una inte-      zioni positive ad una questione che       nozze del caro amico Ferruccio
ressante riunione con molti ospiti       certamente è problematica ma di           Squarcia, attento e gradito ospite
tra i quali il generale Paganucci, in    importanza vitale per il futuro stes-     con la gentile consorte, Monsignor
rappresentanza del governatore           so della società.                         Coccia ha concluso con toni appas-
distrettuale.                            Si parla e si discute tanto oggi di       sionati la sua relazione e si è con-
Assistiamo a profonde distorsioni        argomenti che hanno come riferi-          gratulato con il presidente del club
sul piano culturale e antropologico,     mento la famiglia, dalle adozioni         Massimo Melchiorri per la puntua-
allo sgretolarsi sempre più frequen-     alla fecondazione assistita, dai          le organizzazione.
te delle unioni familiari, tocchiamo     PACS alla pillola abortiva. Le inizia-

                                                             30
                                                     MA




                                                                   E
                                                                  IL




                                                        RZ
                                                             O APR
                                                        DAI CLUB



              TOLENTINO: ONORE A GRISOSTOMI
                                                   Carla Passacantando



“
      La più grande disgrazia che                                                       vita di miseria e di stenti. Il professo-
      possa capitarti nella vita è quel-                                                re ha poi voluto mostrare ai tanti soci
      la di non essere utile ad alcu-                                                   presenti alla conviviale concretamen-
no”: è il biglietto da visita del prof.                                                 te, con la proiezione di un video, tutti
Emidio Grisostomi alla conviviale del                                                   i risultati ottenuti anche grazie al con-
Rotary club di Tolentino dello scorso                                                   tributo del Rotary ed ha invitato tutti
13 gennaio. Ortopedico affermato,                                                       a un periodo di volontariato presso il
fermano, il professore ha lasciato                                                      suo ospedale.
tutto per dedicarsi agli altri. Nel 1995                                                Curiosità interessante, che dimostra
fonda l’Ospedale ortopedico italo                                                       che “volere è potere”, è che nei
zambiano per la cura dei bambini                                                        momenti di sua assenza dall’Italia a
handicappati con l’aiuto dei Rotary                                                     sostituirlo è una simpatica ragazza di
club del Distretto 2090°. In questi                                                     “70 anni” che ogni giorno riceve
anni, oltre a trovare fondi, Grisostomi    sala gessi, laboratori analisi. La strut-    telefonate e richieste che poi gira al
è riuscito, grazie anche alla sua espe-    tura accoglie piccoli pazienti con           professore con una semplicissima e-
rienza, a raccogliere molti macchinari     patologie ortopediche ed attraverso          mail. Il presidente del Rotary tolenti-
obsoleti e riutilizzarli nello Zambia.     un trattamento chirurgico e la succes-       nate, Giampaolo Baleani, nel ringra-
L’ospedale è cresciuto ed è diventato      siva riabilitazione vuole contribuire a      ziare       l’intervento      dell’amico
un punto di riferimento della zona,        far tornare il sorriso e la gioia di vive-   Grisostomi ha voluto donare a nome
con un pronto soccorso, 40 posti           re a molti bambini africani che altri-       del club una somma aggiuntiva di
letto, sala operatoria e di anestesia,     menti sarebbero condannati ad una            1.000 euro.



                     AGNONE: AZIONI UMANITARIE
                                                      Antonio Bianchi




D
        omenica 18 Dicembre u.s. si è
        tenuta ad Agnone la tradizio-
        nale Festa degli Auguri, nono-
stante la freddissima giornata e l’ab-
bondante neve caduta nella nottata..
Nell’occasione, anche per un mo-
mento di riflessione sul Natale,sul-
l’uomo e sull’umanità il club di Agno-
ne ha conferito il Premio Salvatore
Ercole Cerimele, a suo tempo istituito
dalla famiglia dell’imprenditore scom-
parso per premiare la attività di perso-
ne o associazioni che si fossero parti-
colarmente distinte in azioni di tipo
umanitario e assistenziale, a Suor
Vittoria Cordisco, Superiore delle         religiosa molisana.                          messa a disposizione dal Governatore
Sorelle Francescane della Carità della     Suor Vittoria,nel corso della manife-        del nostro distretto Antonio Guari-
Vicina Montefalcone del Sannio (CB)        stazione ha illustrato le condizioni         no,particolarmente sensibile a tutto
per una importante missione che            sociali,economiche e sanitarie della         quanto riguarda l’Albania, ed il ricco
stanno svolgendo in Albania a              popolazione di quella zona dell’Alba-        ricavato della pesca organizzata per
KOMAN; Diocesi di Scutari.                 nia e le attività che stanno svolgendo       l’occasione ed il cui primo premio era
L’Albania fa parte del nostro Distretto    tra mille difficoltà, suscitando notevo-     costituito da una bellissima opera
e molteplici sono le iniziative intra-     le interesse,partecipazione ed emozio-       messa a disposizione dal PG Michele
prese dal Rotary nei confronti di que-     ne tra i presenti.                           Praitano nel cui anno di governatora-
sto paese e della sua gente. Ma forse      Alla fine dell’incontro le è stato conse-    to l’Albania entrò a far parte del
nessuno è a conoscenza di questa mis-      gnata la somma relativa al premio S.E.       Distretto 2090.
sione lì svolta da una congragazione       Cerimele, una consistente offerta

                                                                31
                                                        MA




                                                                      E
                                                                     IL




                                                           RZ
                                                                O APR