SMALL BUSINESS ACT L'ECCELLENZA DELL'ARTIGIANATO by tas62516

VIEWS: 0 PAGES: 20

									                                                                         Organo dell’Unione
                                                                         Provinciale sindacati
SMALL BUSINESS ACT                       L’ECCELLENZA DELL’ARTIGIANATO   artigiani
L’EUROPA PENSA AI PICCOLI IMPRENDITORI   AL PORTO DI BARI                UPSA
                                                                         Confartigianato Bari

LE IMPRESE “ROSA”                        L’ATTIVITA’ DEI                 ANNO XLI - N° 8
                                                                         SETTEMBRE 2008
REAGISCONO ALLA CRISI                    CENTRI COMUNALI                 Spedizione in Abbonamento Postale
                                                                         art. 2 comma 20/c
                                                                         Legge 662/96 - Filiale di Bari
Autorizzazione del Tribunale di Bari
n. 292 del 17/05/65

Organo dell’Unione Provinciale
                                                                             SOMMARIO
sindacati artigiani
UPSA Confartigianato Bari
                                                                SMALL BUSINESS ACT, L’EUROPA PENSA
Anno XLI N° 8 - SETTEMBRE 2008
                                                          4     AI PICCOLI IMPRENDITORI
Spedizione in A.P. art. 2 comma 20/c
legge 662/96 - Filiale di Bari

                                                                BUROCRAZIA ZERO E SEMPLIFICAZIONI: LA RICETTA
Direttore Responsabile                                    5     DI CONFARTIGIANATO PER LA RIFORMA DELLA P.A.
Mario Laforgia


Hanno collaborato a questo numero:
Michele Turturro, Angela Pacifico,                              LE PICCOLE IMPRESE “ROSA”
Ileana Spezzacatena, Chiara Sasso,
                                                          6     REAGISCONO ALLA CRISI
Paolo Scicutella, Gianfranco Senerchia,
Franco Bastiani, Olimpia Parato, Marco Natillo.

                                                                L’ECCELLENZA DELL’ARTIGIANATO PUGLIESE
Direzione, Redazione e Amministrazione                    7     IN UN NUOVO STAND AL PORTO DI BARI
Via Nicola De Nicolò, 20 - Bari
Tel. 080/5959411 - Fax 080/5541788
e-mail: upsa@confartigianatobari.it
www.confartigianatobari.it
                                                                LA PROMOZIONE DEL PESCE AZZURRO LOCALE                      di
                                                          9     PER UNA ALIMENTAZIONE SANA ED EQUILIBRATA                  M. T.

Fotocomposizione e Stampa
Unione Tipografica
Via S. Milella, 10 (z.i.) - 70123 Bari
Tel. 080/5311076 - Fax 080/5311070                              ANNUALE APPUNTAMENTO                                         di
                                                        10-11 CON I QUADRI DIRIGENTI                                  I. Spezzacatena




                                                                “PICCOLI UOMINI E                                            di
                                                         12 PICCOLE DONNE CRESCONO”                                      C. Sasso




Tramonto a Bari                           Foto Ruccia
                                                         13 SCADENZARIO


                                                                RINNOVATO IL CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE
                                                         14 IMPRESE ARTIGIANE E DELLE PMI DELL’EDILIZIA E AFFINI



                                                        15-18 L’ATTIVITA’ DEI CENTRI COMUNALI
                                                                                                                      4

              Small Business ACT,
     l’Europa pensa ai piccoli imprenditori

Il
        25 giugno la Commissione            La Commissione europea                 tari, soprattutto dal punto di vista
        europea ha presentato lo                                                   legale, gestionale e amministrati-
                                                 ha presentato lo
        Small Business Act, un in-                                                 vo. Le Spe, infatti, potranno esse-
sieme di proposte per rilanciare la            Small Business Act,                 re costituite con un capitale legale
piccola e media impresa in Euro-             un insieme di iniziative              di appena un euro, permettendo
pa. Quattro gli obiettivi: la crea-         volte a rilanciare il ruolo            agli imprenditori di risparmiare fi-
zione della “Società privata                                                       no a 35mila euro.
                                          delle piccole e medie imprese
europea”, la Spe, per facilitare i                                                 Il secondo punto dello Sba riguar-
rapporti internazionali dentro i               europee. Volontà che                da il Regolamento europeo sugli
confini comunitari, l’alleggeri-             raccolgono le necessità               aiuti di Stato. L’idea della Com-
mento dei vincoli sugli aiuti di          dei piccoli imprenditori e le            missione europea è quella di au-
Stato, l’inasprimento dei tempi                                                    mentare l’intensità degli aiuti per
                                          richieste di Confartigianato
per il pagamento delle fatture                                                     le medie imprese dal 7,5% al
e, infine, la possibilità di ridurre il    alla classe politica italiana.          10%, e dal 15% al 20% quelli per
peso dell’Iva per i servizi di di-          In Europa, finalmente, si              le piccole imprese. Un’iniziativa
mensione locale. Il tutto finaliz-        inizia a “pensare in piccolo,            che potrebbe limare costi e adem-
zato al rilancio e all’affermazione                                                pimenti burocratici per le imprese,
                                                  innanzitutto”.
di 23 milioni di imprese di piccole                                                permettendo di investire maggior-
dimensioni che operano nell’Euro-                                                  mente in formazione, ricerca, svi-
pa a 27.                                  prese”. Ultimo atto di un amore ri-      luppo ed iniziative volte alla tutela
Così, nel giro di appena due setti-       trovato, le dichiarazioni del vice-      ambientale.
mane, le piccole imprese si ritro-        presidente della Commissione eu-         Il terzo punto dello Small Business
vano al centro dell’agenda politica.      ropea con delega alle imprese,           Act punta ad offrire ai diversi Sta-
Era il 12 giugno scorso, infatti,         Guenther Verheugen, alla pre-            ti membri la possibilità di applica-
quando dal palco dell’Assemblea           sentazione dello Small Business          re aliquote Iva inferiori rispetto a
di Confartigianato il Ministro del        Act: “Le piccole e medie imprese         quelle attuali per i servizi offerti
Lavoro, Maurizio Sacconi, rassi-          sono il vero motore che crea posti       localmente, soprattutto dalle pic-
curava gli imprenditori italiani tuo-     di lavoro nell’Unione europea, an-       cole e medie imprese.
nando che “ciò che va bene per la         che se i politici di vario livello non   Infine, l’ultimo dei quattro stru-
piccola impresa va bene per il Pae-       sempre se ne accorgono”.                 menti normativi consiste nel dise-
se”. Uno slogan ripreso, poco più         Nel frattempo, se ne è accorta la        gno di una direttiva europea, pre-
tardi sullo stesso palco, anche dal       Commissione europea, con lo              vista per il 2009, che colpisca uno
premier Silvio Berlusconi. La setti-      Small Business Act, che ha propo-        dei costi più alti delle Pmi: il paga-
mana successiva, il Consiglio dei         sto quattro nuovi strumenti legi-        mento delle fatture. L’intenzione
Ministri approvava la cosiddetta          slativi.                                 della Commissione europea è
“manovra dolce di luglio”, partico-       Il primo riguarda la formulazione        quella di ridurre a 30 giorni il ter-
larmente attenta alle esigenze            di un nuovo statuto di “società pri-     mine ultimo per il saldo.
della piccola impresa. Una finan-         vata europea”, in grado di “opera-       Con lo Small Business Act si inizia-
ziaria che gli osservatori politici, in   re sulla base degli stessi principi      no a vedere finalmente i risultati
particolare dalle colonne de “Il So-      uniformi in tutti gli Stati membri”.     del “pensare piccolo, innanzitut-
le 24 Ore”, hanno definito “model-        Una scelta che porterebbe ad in-         to”, slogan e al tempo stesso prin-
lata su un manichino che ha la ta-        genti risparmi di tempo e denaro         cipio base delle intenzioni della
glia delle piccole e piccolissime im-     per i piccoli imprenditori comuni-       Commissione europea. E non solo.
5

          Burocrazia zero e semplificazioni:
           la ricetta di Confartigianato per
                  la riforma della P.A.
R
       idurre il numero degli uffici                Un sondaggio                        gorosi controlli successivi.
       pubblici, semplificare le norme                                                  Per Confartigianato si tratta di un’ul-
       e gli adempimenti burocratici. E        ISPO-Confartigianato                     teriore conferma: “Le risposte del
ancora, snellire il linguaggio burocra-                                                 sondaggio confermano la necessità
tese con cui comunica la P.A. Sono            stila l’elenco degli uffici               che il Governo proceda rapidamente
queste le principali indicazioni che ar-    pubblici a maggior tasso di                 e senza esitazioni nel percorso avvia-
rivano da artigiani, piccoli imprendi-                                                  to. Bisogna seguire l’esempio dei
tori e cittadini chiamati a dire la loro              burocrazia.                       principali Paesi europei che hanno
sulle iniziative del Governo in materia                                                 adottato provvedimenti per ridurre il
di semplificazione burocratica e sulle
                                                 Imprese e cittadini                    peso della burocrazia. Basti dire che,
azioni necessarie per la riforma della      concordano sulla necessità                  tra il 1998 e il 2007, mentre in Italia
pubblica amministrazione.                                                               l’incidenza sul Pil della spesa per il
Cittadini e imprenditori concordano         di ridurre gli uffici pubblici              pubblico impiego è cresciuta dello
nell’attribuire agli uffici dei Comuni la     e semplificare le norme.                  0,2%, nell’Ue a 12 è scesa dello
maglia nera di strutture con la più al-                                                 0,5%. In particolare in Francia è di-
ta complessità burocratica. Ma nella                                                    minuita dello 0,5%, in Spagna dello
classifica che emerge dal sondaggio         Il 45% degli intervistati ritiene ne-       0,6% e in Germania addirittura
realizzato dall’Istituto Ispo per Con-      cessario ridurre il numero degli uffici     dell’1,4%. Ci aspettiamo che gli an-
fartigianato su un campione di 1200         pubblici cui bisogna rivolgersi per         nunci del Governo si traducano pre-
persone fra artigiani, imprenditori e       adempiere ad obblighi amministrati-         sto in azioni concrete”. Un’aspettati-
cittadini, ce n’è per tutti. Anche per le   vi; altrettanto importante la neces-        va largamente condivisa da impren-
Asl, l’Inps, l’Agenzia delle Entrate.       sità di semplificare le norme e gli         ditori e cittadini che nel sondaggio
A giudizio degli imprenditori, l’Agen-      adempimenti burocratici . Il 41% dei        manifestano però qualche dubbio cir-
zia delle Entrate, l’Inps, le Asl, le Ca-   cittadini ritiene utile, poi, semplifica-   ca la reale possibilità del Governo di
mere di Commercio e la Provincia,           re il linguaggio burocratese. Piace al      sburocratizzare il Paese. Secondo il
seguono - in questo preciso ordine -        79% degli imprenditori la proposta di       52% degli imprenditori e il 49% dei
gli sportelli dei Comuni per ‘pesan-        far gestire a soggetti privati (come le     cittadini, il problema prioritario che il
tezza’ burocratica. In sostanza sono        associazioni di categoria) ‘pezzi’ di       Governo troverà sulla strada della
questi gli uffici dove, secondo gli in-     P.A. Oppure, il 52% degli imprendito-       semplificazione sarà proprio quello di
tervistati, è richiesto il maggior nu-      ri dice ‘sì’ al taglio dei controlli pre-   riuscire a scalfire le procedure buro-
mero di pratiche considerate inutili.       ventivi alle imprese, sostituiti da ri-     cratiche.



LAVORO - Indagine Excelsior-Unioncamere
                            Nuove politiche formative per sostenere
                       le potenzialità occupazionali delle micro imprese

“
     L’artigianato e le micro impre-        variazione più elevato (+2,7%), in          consiste nel costruire un sistema di
     se mostrano enormi potenzia-           crescita rispetto al 2007 (+2,0%).          formazione adeguato alle nuove
     lità occupazionali che vanno           Secondo Confartigianato le riforme          sfide della competizione economi-
sostenute con politiche formative           avviate dal Governo, soprattutto in         ca. Sono necessari interventi per
adeguate per avvicinare la scuola e         materia di lavoro, sono la strada           colmare la distanza che oggi divide
i giovani al mondo del lavoro”.             giusta per sostenere le potenzialità        il sapere dal saper fare, la cono-
E’ questo il commento di Confarti-          occupazionali dei piccoli imprendi-         scenza teorica dalle competenze
gianato sull’Indagine Excelsior             tori i quali, però, denunciano gran-        tecniche e pratiche. E’ indispensa-
2008 sulle previsioni di assunzione         di difficoltà a trovare lavoratori di-      bile innalzare la qualità della for-
delle imprese italiane nel 2008, da         pendenti. Infatti nel 2007 gli arti-        mazione e prevedere efficaci for-
cui emerge che il 91,2% della nuo-          giani erano disponibili ad assume-          me di alternanza scuola-lavoro,
va occupazione si concentra nelle           re 162.000 persone, ma oltre la             potenziando un contratto di lavoro
piccole imprese (fino a 50 dipen-           metà di esse sono risultate intro-          a peculiare contenuto formativo
denti) e che sono le microimprese           vabili”.                                    quale l’apprendistato che, nel 70%
(fino a 9 dipendenti) quelle che re-        “Quindi una delle riforme cui met-          dei casi, si trasforma in assunzione
gistrano anche per il 2008 il tasso di      ter mano per agganciare la ripresa          a tempo indeterminato”.
                                                                                                                                       6

                           10ª Convention Confartigianato Donne Impresa
Le piccole imprese ‘rosa’ reagiscono alla crisi
                      363.185 le imprenditrici artigiane: + 0,8% nel 2007


“
     Le difficoltà di conciliare lavoro e famiglia unite alla crisi   con riflessi negativi anche sulla produttività e sull’occu-
     congiunturale registrata negli ultimi due anni - sottolinea      pazione femminile: - 4,7 % di addette dal 2006 al 2007.
     Rosa Gentile, Presidente di Confartigianato Donne                Ciò nonostante le artigiane stanno attuando strategie e
Impresa che rappresenta 80.000 aziende al femminile in                progetti per reagire alla crisi e conservare gli standard di
Italia - non scoraggiano le imprenditrici artigiane”.                 qualità del made in Italy.
Secondo l’Osservatorio di Confartigianato, tra il 2006 e il           E dunque 1 imprenditrice su 2 ha fatto investimenti in at-
2007 sono aumentate dello 0,8% raggiungendo il numero                 trezzature e strumenti di lavoro, il 26,6% ha spinto sull’in-
di 363.185. Rappresentano il 19% del totale degli imprendi-           novazione tecnologica, il 24,2% ha puntato su marke-
tori artigiani e si concentrano prevalentemente nel Nord d’Ita-       ting, ampliamento della capacità produttiva, nuovi im-
lia, soprattutto in Lombardia (18,7%), in Emilia Romagna              mobili e automezzi.
(11%) e nel Veneto (10,5%).                                           Il mercato globale è percepito dalle imprenditrici artigia-
Ma le regioni che tra il 2006 e il 2007 hanno registrato l’aumen-     ne come un processo necessario e irreversibile, verso cui
to maggiore di artigiane                                                                                     attrezzarsi per compete-
sono il Molise (+2,9%),                                                                                      re, se pure fra molte luci
il Lazio (+2,4%), la Pu-                                                                                     e ombre.
glia (+2,3%), la Valle                                                                                       Per le artigiane gli aspet-
d’Aosta (+2%).                                                                                               ti positivi sono: maggio-
Tra il 2006 e il 2007 le                                                                                     re concorrenza nelle for-
piccole imprese al femmi-                                                                                    niture (25,2%), più mer-
nile sono aumentate so-                                                                                      cati di sbocco (23,2%),
prattutto nei settori delle                                                                                  più opportunità lavorati-
costruzioni (+14,3%) e                                                                                       ve (17,1%), maggiore
dei servizi alle imprese                                                                                     accesso all’innovazione
(+5,3%).                                                                                                     tecnologica (16 %), più
Il 60% delle imprenditrici                                                                                   possibilità di fare impresa
artigiane ha un’età com-                                                                                     (10%), maggiore reperi-
presa tra 30 e 49 anni.                                                                                      bilità della manodopera
Il 48% delle imprenditri-                                                                                    (8,5%).
ci artigiane è impegnato                                                                                     Fra i fattori giudicati ne-
nel settore dei servizi al-                                                                                  gativi dalle titolari di im-
le persone, il 35% nel                                                                                       prese artigiane abbiamo
settore manifatturiero                                                                                       innanzitutto la concor-
con una spiccata preva-                                                                                      renza sleale, per un’arti-
lenza nei comparti del                                                                                       giana su tre; l’elevata
tessile-abbigliamento                                                                                        concorrenza dei Paesi
e dell’alimentare.                                                                                           emergenti, per una su
Più ci si sposta verso il                                                                                    cinque; l’aumento dei co-
Meridione, più la spe-                                                                                       sti delle materie prime
cializzazione delle imprenditrici artigiane tende al mani-            (13,8%), il precariato (12,9%), la diminuzione dei margini di
fatturiero. Infatti, mentre nel Nord Ovest le titolari dedite al-     guadagno (9,4%), l’immigrazione clandestina (8,9%), infine il
l’attività manifatturiera sono quasi il 29%, contro il 54% impe-      rischio elevato di mortalità delle imprese.
gnate nei servizi alle persone, nel Sud e nelle Isole la quota del-   “Siamo in presenza di una imprenditoria forte, dinamica, che
le imprenditrici del settore manifatturiero raggiunge il 42%,         affronta con decisione e capacità un mercato complesso sapen-
avvicinandosi al livello dei servizi alle persone (44,6%).            done cogliere anche le opportunità” dichiara Rosa Gentile,
Le sfide e i contraccolpi della globalizzazione in una congiun-       Presidente di Donne Impresa Confartigianato. “Resta il
tura economica sfavorevole a livello internazionale stanno            fatto - aggiunge la Presidente Gentile - che le difficoltà della no-
mettendo a dura prova le aziende artigiane al femmini-                stra economia penalizzano questa vitalità delle imprese. Ci
le: secondo i dati dell’Osservatorio, nel 2007 si è avuta infatti     aspettiamo dal Governo provvedimenti concreti che diano fi-
una diminuzione del fatturato dell’8,6% rispetto al 2006,             nalmente una prospettiva di sviluppo al Paese”.
7

      L’eccellenza dell’artigianato pugliese
        in un nuovo stand al porto di Bari
L’
        ultima idea dell’Assessorato                                                                 Il tutto in uno spazio di quaranta
        allo Sviluppo economico per                                                                  metri quadri, che ricorda una tipi-
        promuovere le aziende loca-                                                                  ca masseria pugliese rosso matto-
li ha la forma e i colori di una mas-                                                                ne, arredata all’interno e persona-
seria e una posizione strategica al-                                                                 lizzata con grafica istituzionale e
l’interno dell’area portuale.                                                                        didascalie informative.
Si chiama “Puglia eccellenza italia-                                                                 Lo stand, realizzato con il suppor-
na - I percorsi dell’artigianato” e                                                                  to dello Sprint (Sportello regiona-
sarà aperta fino a settembre. Più                                                                    le per l’internazionalizzazione) e
di un semplice punto informativo.                                                                    con la collaborazione di Apt, Con-
È il biglietto da visita della Regio-                                                                fartigianato, Conart, Cna, Autorità
ne Puglia che si presenta ai visita-                                                                 Portuale e Agenzia delle Dogane, è
tori fornendo informazioni turisti-                                                                  stata inaugurata dal Vice Presi-
che, una brochure sull’artigianato                                                                   dente e assessore allo Sviluppo
con tanto di mappa dei principali                                                                    economico Sandro Frisullo.
monumenti del centro storico di                                                                      “Il porto di Bari - ha commentato -
Bari e non solo. La novità dello L’on. Laforgia, l’assessore Frisullo e il vice sindaco Martinelli è un luogo di transito per oltre un
stand è nei prodotti esposti: il me-                                                                 milione di viaggiatori nazionali e
glio dell’artigianato pugliese, dalle ce-                                                     internazionali. Presentare qui l’eccel-
ramiche di Grottaglie e Terlizzi ai fi-                                                       lenza dei prodotti tipici dell’artigianato
schietti di Rutigliano, dalle icone di San                                                    pugliese, vuol dire amplificarne la pro-
Nicola al rame smaltato del Salento. Si                                                       mozione verso tutto il mondo e dare vi-
possono ammirare ma anche diretta-                                                            sibilità alle imprese artigiane che so-
mente acquistare, una possibilità in più                                                      stengono la nostra economia”.
per i viaggiatori che passano per Bari                                                        Imprese artigiane che rappresentano-
ma non hanno la possibilità di raggiun-                                                       ha ricordato nel suo intervento il presi-
gere i negozi. Un’opportunità enorme                                                          dente della Confartigianato Antonio
per l’artigianato pugliese che giunge di-                                                     Laforgia - una risorsa fondamentale
rettamente sotto gli occhi del visitatore                                                     per la nostra economia, in grado di con-
italiano e soprattutto straniero, cattu-                                                      trastare le crisi congiunturali ed incre-
randone immediatamente l’attenzione.       Lo stand dell’artigianato al porto di Bari         mentare i livelli occupazionali.
                                                                              Foto Pupilla



                                    Sufficiente la sola comunicazione alla CPA

    Nuove procedure per le iscrizioni all’albo
            delle imprese artigiane
La
          Giunta Regionale ha varato le direttive genera-            to riguarda la città di Bari assumerà la responsabilità di-
          li per l’attuazione delle procedure di semplifica-         retta di tale nuovo servizio, si comunica che entro la da-
          zione per l’iscrizione, modifica e cancellazione           ta di entrata in vigore delle nuove norme (1° Ottobre
dall’albo delle imprese artigiane. Tale direttiva disciplina         2008), provvederemo a realizzare apposito seminario di
le nuove disposizioni contenute all’art. 28 della L.R. n. 1          approfondimento della materia.
del 19 Febbraio 2008 che ha significativamente modifi-
cato il quadro normativo sulla materia.                               Il 16 Settembre alla Fdl
Le nuove procedure entreranno in vigore dal 1° Ottobre
2008, e a decorrere da tale data i Comuni non saranno
più abilitati alla ricezione delle domande di iscrizione,
                                                                      la Giornata dell’Artigianato
modificazione e cancellazione, essendo tale procedura                 Si svolgerà martedì 16 Settembre presso la Fiera del Le-
assolta tramite “comunicazione” da produrre a firma del               vante la Giornata dell’Artigianato giunta alla 54ª edizione.
rappresentante legale dell’impresa alla competente CPA                Tema del convegno è “ La nuova stagione degli incentivi al-
(Commissione Provinciale per l’Artigianato).
                                                                      le imprese: Il ruolo delle PMI artigiane per il rilancio dell’e-
                                                                      conomia regionale.
Tra le novità più significative introdotte, vi è la possibilità
                                                                      Sono previsti gli interventi, oltre che del presidente Regio-
da parte del richiedente di delegare la propria associa-
                                                                      nale Confartigianato Francesco Sgherza e dell’on. Antonio
zione di categoria a presentare alla CPA la comunicazio-
                                                                      Laforgia in rappresentanza anche della Camera di Com-
ne in parola.
                                                                      mercio di Bari, del segretario generale Confartigianato Ce-
Nel rinviare per ogni approfondimento all’Ufficio Catego-
                                                                      sare Fumagalli e del vice presidente della Regione Puglia e
rie di questa Unione (080/5959444-446) ed in particola-
                                                                      assessore allo sviluppo economico Sandro Frisullo.
re al Patronato INAPA (080/5959415-419) che per quan-
8
9

                                           Progetto Mare e Territotio

 La promozione del pesce azzurro locale
per una alimentazione sana ed equilibrata
U
        n’ affollata partecipazione di gente ha
        rinnovato il successo delle manifestazio-
        ni per la degustazione di pesce locale
promossa, con l’ospitalità di Auchan, dalle or-
ganizzazioni di rappresentanza dei pescatori
UNCI PESCA di Puglia, FEDERPESCA, AGCI Pe-
sca e COISPA Ricerca e Tecnologia.
Con tali manifestazioni, realizzate nell’ambito
del progetto Mare e Territorio finanziato dal-
l’Assessorato Regionale alle Risorse Agroali-
mentari, si è inteso risvegliare l’interesse dei
consumatori per le specie di pesce comune,
quelle maggiormente presenti nei nostri mari.
In particolare il pesce azzurro impropriamente
definito POVERO e che, avendo pregevoli pro-
prietà nutritive, in quanto ricco di acidi polin-
saturi, oggi è stato rivalutato dai nutrizionisti
all’interno di una alimentazione sana ed equili-
brata.
                                            M.T.            La degustazione del pesce presso Auchan




                                                         BARI
           Il 28 settembre la Festa del Socio
La
          Festa del Socio del 2008,         Fra le iniziative sin qui realizzate,       Due le novità fra i quadri dirigenti:
          organizzata dal centro            di particolare rilievo sono state           Antonia Carrante, eletta presiden-
          comunale Upsa-Confar-             l’incontro di studio sulle novità in-       te dei titolari di pulitintolavanderie
tigianato, è fissata per domenica           trodotte dalla legge finanziaria in         e Sebastiano Macinagrossa eletto
28 settembre, con inizio alle ore           materia fiscale, relatori il rag. Gio-      presidente del COART Santa Cate-
17.00, presso l’Hotel Sheraton Ni-          vanni D’Alonzo e il direttore dr.           rina, “Un impegno particolare - ha
colaus.                                     Mario Laforgia nonché la manife-            detto il presidente Pietro Pupilla –
Lo ha deciso il direttivo dell’asso-        stazione dell’ 8 marzo presso la            sarà riservato, nei prossimi mesi,
ciazione in una recente riunione            sede della mostra permanente, in            all’attività di marketing, mediante
convocata per il rendiconto dell’at-        c.so Vittorio Emanuele, curata da           la quale contiamo di iscrivere altri
tività svolta nel primo semestre            Stefania Lacriola e Levi Marici, ri-        artigiani alla nostra associazione,
del 2008 e per il programma da              spettivamente presidente regio-             perché essa risulti sempre più rap-
sviluppare nella seconda metà               nale e presidente comunale di               presentativa e sempre più compe-
dell’anno.                                  Donne impresa.                              titiva”.                          F.B.



E’ venuto a mancare Giuseppe Mangione, socio del Cen-             volumi, tesi di laurea, raccolte di giornali e riviste, o per
tro Comunale Upsa Confartigianato di Bari. Esemplare              riportare a nuovo libri consunti dall’uso e dal tempo. E, il
figura di artigiano, rilegatore di libri, scrupoloso ed one-      suo paziente lavoro era proprio quello di riportare al-
sto nella vita come nel suo mestiere, ottenne la simpatia e       l’antico splendore libri logori, rivestendoli con eleganti
la stima di tutti coloro che si rivolgevano a lui per ottene-     copertine e titoli in oro o argento. Ai familiari tutti ed in
re un accurato servizio. La sua bottega era mèta di pro-          particolare al figliolo Luigi, continuatore dell’opera pa-
fessionisti, studenti, dirigenti di enti ed istituti, gente oc-   terna, l’Upsa Confartigianato di Bari e la Direzione di
casionale, che gli chiedevano consigli sulla rilegatura di        Puglia Artigiana, esprimono il più vivo cordoglio.(P.M.).
                                                                                                              10


                            Annuale appuntamento
                                               Situazione organizzat
        Giovani imprenditori, Donne Impresa, ANAP, accesso al credito


N
         ell’ambito delle attività    Regionale Donna Impresa - crea-
         formative, la Confartigia-   re una rete tra i vari movimenti e
         nato di Bari ha organizza-   coordinare gli sforzi per il rag-
to lo scorso 4 luglio un seminario    giungimento di obiettivi comuni”.
per i suoi dirigenti. Ad introdurre   Donne Impresa infatti, insieme al
i lavori, il presidente On. Anto-     movimento dei Giovani Impren-
nio Laforgia che ha esortato i        ditori ha avviato una serie di ini-
dirigenti “a continuare ad impe-      ziative volte a “creare ambienti –
gnarsi cercando di rivitalizzare i    ha affermato Leo Pellicani, Pre-
centri comunali attraverso anche      sidente Regionale Giovani Im-
il supporto di nuove figure e lo      prenditori - che aiutino le aziende
svolgimento di nuove attività vol-    a intraprendere, innovare e a co-
te a soddisfare le esigenze degli     gliere le nuove opportunità del
associati”. Tanti gli argomenti       mercato”. Importante è quindi
trattati nel corso del seminario,     creare ambienti che aiutino gli
moderato dal direttore Mario          imprenditori anche e soprattutto
Laforgia, e tra essi la situazione    da pensionati. “L’obiettivo dell’A-    Pietro Carlucci

organizzativa, con particolare ri-    NAP, infatti – ha affermato il pre-
ferimento ai movimenti Donna          sidente Pietro Carlucci- è quel-       ne più svantaggiate”.
Impresa, Giovani Imprenditori e       lo di rappresentare, tutelare e di-    Sui processi di riorganizzazione
ANAP, che si stanno sviluppando       fendere gli anziani e pensionati       dei consorzi di garanzia collettiva
in molte realtà territoriali della    artigiani e non. Creare una serie      fidi si sono soffermati il Dott. Vi-
provincia.                            di iniziative che possano miglio-      to Lozito e il Dott. Luca Garga-
“L’importante è - ha affermato        rare la vita delle persone anzia-      no, con riferimento ai nuovi ac-
Stefania Lacriola, Presidente         ne, in particolar modo, le perso-      cordi di Basilea2 e in particolare




Gianvito Speranza                                       Leonardo Pellicani
    11


o con i Quadri Dirigenti
tiva ed impegni futuri.
  e patronato INAPA per rispondere alle esigenze delle imprese.

                                           clienti, ma soprattutto aiutare le        Il Dott. Marco Natillo dell’ufficio
                                           imprese a parlare il linguaggio           Categorie ha illustrato i corsi di
                                           delle banche per poter valorizza-         formazione attivati dalla Confar-
                                           re in maniera efficace le proprie         tigianato di Bari con particolare
                                           qualità”. In questo scenario di-
                                                                                     riferimento a quelli sostitutivi dei
                                           ventano strategici i centri comu-
                                                                                     libretti di idoneità sanitaria per gli
                                           nali per l’erogazione dei servizi
                                                                                     addetti nelle imprese alimentari-
                                           creditizi,   specie in quei centri
                                                                                     ste. “I corsi di formazione e ag-
                                           sprovvisti di cooperativa di ga-
                                           ranzia.                                   giornamento – ha affermato Na-

                                           Sull’importante ruolo dei centri          tillo – sono uno strumento strate-
                                           comunali si è soffermato anche            gico non solo per la valorizzazio-
                                           Gianvito Speranza, responsabi-            ne delle risorse umane delle im-
                                           le Patronato Inapa, parlando del-         prese già associate ma anche ot-
                                           le dichiarazioni dei RED e ISEE.          tima leva per il tesseramento di
                                           “Attivare uno sportello Caaf Con-         nuove realtà imprenditoriali in
     Stefania Lacriola                     fartigianato presso un centro co-
                                                                                     settori in cui la Confartigianato
                                           munale consente non solo di of-
                                                                                     ha l’auspicio di acquisire una cre-
     al ruolo dei confidi 106. I consor-   frire un servizio immediato agli
     zi fidi, se messi in condizione di                                              scente rappresentatività”.
                                           associati e essere più competiti-
     operare senza rigidi vincoli ope-                                               In conclusione di lavori una pano-
                                           vi sul territorio, ma anche oppor-
     rativi e di sorveglianza, possono     tunità per incrementare la base           ramica su tutte le convenzioni ri-
     aiutare le banche a comprendere       associativa”.                             servate alle imprese associate al-
     velocemente e in maniera effi-        Momento interessante anche                la Confartigianato.
     ciente l’effettivo valore dei loro    quello dedicato alla formazione.                              I.Spezzacatena




     Marco Natillo                                            Luca Gargano e Mario Laforgia
                                                                                                                        12

             Progetto pilota della Commissione Regionale Pari Opportunità
                            “Piccoli uomini
                      e piccole donne crescono”
Il
       genere è uno dei caratteri fon-     rificare l’approccio dei bambini e del-   raggiare le giovani donne ed i giova-
       damentali dell’identità e della     le bambine alle differenze di genere.     ni uomini ad esplorare percorsi edu-
       soggettività di ogni persona,       Il progetto, nato da un’idea della CR-    cativi non tradizionali, contrastando
donna o uomo e rappresenta la prin-        PO e sostenuto dal Comune di Bari         la formazione degli stereotipi di ge-
cipale ricchezza culturale di ogni na-     (assessorato alla P.I. – assessorato      nere sin dalle primissime età. Nel-
zione.                                     alle culture, religioni e p.o.) denomi-   l’ambito scolastico le differenze
Proporre la differenza di genere co-       nato PICCOLI UOMINI E PICCOLE             emergono quotidianamente in ogni
me risorsa positiva è un modo non          DONNE CRESCONO è stato avviato a          situazione pratica: nella gestione dei
tradizionale di affrontare il problema     Marzo 2008 nelle classi quarte e          giochi, nella suddivisione dei compi-
delle disuguaglianze. Nella situazio-      quinte elementari di alcuni Istituti      ti, nello sport scolastico etc.etc.
ne italiana la cultura delle pari op-      dell’area metropolitana attraverso la     Infatti un tale percorso servirebbe
portunità (eliminazione degli ostaco-      somministrazione di 400 questionari       soprattutto ad attutire i condiziona-
li e barriere che impediscono la par-      articolati con una proposta metodo-       menti culturali ricevuti che inducono
tecipazione economica, politica e so-      logica che si è basata fondamental-       a riprodurre e a tramandare le diffe-
ciale delle donne) e la cultura della      mente su percorsi distinti ma inte-       renze dei ruoli al fine di conformarli
differenza sessuale proveniente dai        grati fra di loro e che hanno previsto    alle aspettative della società.
movimenti del femminismo, si sono          la discussione collettiva della classe,   Il progetto pilota vuole rappresenta-
affiancate e spesso contrapposte.          il momento di riflessione condivisa       re un tentativo di approccio al tema
Risultato di questo incontro-scontro       ed il gioco di gruppo.Quindi, la scuo-    della parità nelle scuole per fornire
è oggi testimoniato da una difficile       la intesa non solo come istituzione,      spunti utili alla conoscenza dell’argo-
cultura che fa emergere a fatica con-      luogo educativo, ambito di relazione      mento.
dizioni di uguaglianza tra soggetti di     in cui vengono coinvolti figli, genito-   La CRPO conscia che la realizzazione
pari valore (le donne e gli uomini)        ri ed insegnanti in un percorso di        della parità sostanziale tra uomo e
salvaguardando al tempo stesso la          crescita e scambio che li accomuna,       donna sia un processo ed una sensi-
loro differenza.                           ma la scuola anche come occasione         bilità sociale e che la scuola ha l’ob-
La Commissione Regionale Pari op-          di confronto e crescita culturale nel     bligo di trasmettere, con la realizza-
portunità (CRPO) ha avvertito la re-       rispetto e valorizzazione delle diffe-    zione di tale strumento si è compiu-
sponsabilità di tale cultura e avendo      renze, tra cui quelle legate al gene-     to un primo momento di analisi su
la possibilità di incidere sulla proget-   re.                                       cui costruire dei percorsi successivi
tazione degli interventi formativi sul     Uno degli obbiettivi dell’Unione eu-      che stimolino la coscienza di genere
tema delle parità, ha concretizzato        ropea è quello di prevedere percorsi      nei bambini.
un progetto pilota nelle scuole ele-       formativi e di sensibilizzazione per                               Chiara Sasso
mentari del territorio di Bari per ve-     insegnanti ed alunni al fine di inco-         Componente UNCI della CRPO
13

                                                                 PIT4: Il progetto di
  SCADENZARIO                                                  internazionalizzazione
     SETTEMBRE 2008
MARTEDI 16 IMPOSTE DIRETTE
           Ritenute d’acconto operate sul lavoro auto-
                                                              per le imprese Murgiane
           nomo e sulle provvigioni del mese prece-         Come risultato atteso di un mirato progetto di “Promozio-
           dente;                                           ne dell’Internazionalizzazione” a sostegno dei settori
           Ritenute alla fonte operate sul lavoro di-       “Agro - Alimentare “ e “Mobile Imbottito”, finanziato dal POR
           pendente nel mese precedente;                    Puglia 2000 - 2006, misura 6.2 Azione B; dopo Mosca e
                                                            Milano è stata New York l’ultima tappa prescelta per la pro-
           INPS - Versamento dei contributi relativi        mozione del territorio della Murgia verso i mercati esteri.
           al mese precedente;                              L’intento proposto è il conseguimento di proficue relazioni
           IVA - Contribuenti mensili versamento del-       istituzionali e commerciali con i mercati internazionali.
           l’imposta relativa al mese precedente;           A differenza di Mosca e Milano, a New York sono approdate
                                                            nel mercato statunitense, dal 29 giugno al 1 luglio, in oc-
MARTEDI 30 CASSA EDILE - Ultimo giorno utile per pa-        casione di una delle più importanti manifestazioni fieristiche,
           gare i contributi relativi al mese precedente;   il Summer Fancy Food Show, solo le imprese del settore
           MODELLO 730 - Termine ultimo per co-             agro-alimentare, sicuramente uno dei più produttivi della
                                                            nostra terra.
           municare al datore di lavoro o ente pensio-
           nistico di voler effettuare un minor o nessu-
           no acconto risultante dalla liquidazione del
           mod.730/2008;
           MODELLO 770 - ultimo giorno utile per
           l’invio telematico del modello 770/08 ordi-
           nario.
           UNICO 2008 - Trasmissione telematica
           dell’Unico 2008 relativo ai redditi 2007;
           IMPRESE INDIVIDUALI - Versamento
           della prima rata, pari al 40%, dell’imposta
           sostitutiva per l’estromissione dei beni im-
           mobili strumentali.                              Da sin.: Vito Gianpetruzzi, Vito Panzarino, Anna Zingarello, Dolores
                                                            Spinelli, Nino Giorgio, Gianpiero Luiso.
       OTTOBRE 2008                                         Hanno preso parte alla missione una delegazione di tre rap-
VENERDI 10 INPS - Versamento dei contributi relativi al     presentanti istituzionali: Vito Giampetruzzi, vice sindaco di
           personale domestico per il trimestre lugio-      Santeramo in Colle, Vito Panzarino, sindaco di Grumo,
                                                            Gaetano Giorgio, vice sindaco di Toritto; la Pit Manager
           settembre 2008;
                                                            dr. Anna Zingarello, tutte le aziende del raggruppamento
                                                            PIT4 aderenti all’iniziativa, oltre che, le stesse aziende im-
GIOVEDI 16 IMPOSTE DIRETTE                                  pegnate nella realizzazione del progetto, Impresa Valore
           Ritenute d’acconto operate sul lavoro auto-      Srl e Romano Exhibit Srl.
                                                            I profumi dei prodotti alimentari hanno presentano l’offerta
           nomo e sulle provvigioni del mese prece-
                                                            “Made in Murgia”.
           dente;                                           Il consumo e l’esperienza del prodotto italiano presentati,
           Ritenute alla fonte operate sul lavoro di-       dunque, in un ambiente originale, dove tutti gli ospiti pre-
           pendente nel mese precedente;                    senti; selezionati tra importatori, giornalisti, opinion leader,
                                                            hanno potuto degustare, prodotti e ricette tipiche di una ter-
                                                            ra, quella pugliese, legata alla cultura del mangiar bene.
           INPS - Versamento dei contributi relativi
                                                            Un vero e proprio trionfo quello ottenuto, con le degustazio-
           al mese precedente;                              ni guidate di Vino Primitivo SANTERASMO, dell’Agricola Spi-
                                                            nelli, abbinato ai cibi presentati ai Wine tasting da Peppe
           IVA - Contribuenti mensili versamento del-       Zullo, celebre Chef pugliese molto apprezzato negli USA e
           l’imposta relativa al mese precedente;           da Antonella Millarte.
                                                            Molto interessante, la programmazione di incontri tra la dele-
                                                            gazione istituzionale pugliese e i rappresentanti delle istitu-
SABATO 25 MODELLO 730 - Consegna al CAAF del                zioni americane (ICE, Camera di Commercio, Istituto
          mod.730 integrativo, per integrare il             Italiano della Cultura) e ancora più rilevanti i propositi del-
          Mod.730/06 già presentato, e che deter-           la delegazione americana di contribuire a far conoscere e a
                                                            diffondere l’immagine della Puglia nel territorio statunitense.
          mina un maggior credito o un minor debi-
                                                            Al termine di quest’ultima missione, al fine di dare continuità
          to;                                               alle azioni di promozione dell’internazionalizzazione e per
                                                            garantire assistenza alle imprese nella definizione delle stra-
VENERDI 31 CASSA EDILE - Ultimo giorno utile per            tegie di sviluppo internazionale, sono altresì previste delle
           pagare i contributi relativi al mese prece-      azioni specifiche sul territorio locale, finalizzate ad affronta-
                                                            re le problematiche ed opportunità di penetrazione dei mer-
           dente.                                           cati esteri di riferimento.
                                                                                                                      14

                                                      EDILIZIA
Rinnovato il CCNL per i lavoratori dipendenti delle
imprese artigiane e delle pmi dell’edilizia e affini

 Il
        23 luglio 2008 - dopo mesi di trattative - è stato     sumere almeno un operaio a tempo parziale, laddove
        sottoscritto l’accordo di rinnovo del CCNL degli       non ecceda il 30% degli operai a tempo pieno impiega-
        artigiani edili. L’intesa prevede un incremento sa-    ti nell’impresa.
 lariale a regime, per il 3° livello, pari a 188,50 euro, da   Contestualmente, però, salvaguardando la specificità
 corrispondersi in quattro rate, ma non prevede alcun          dell’artigianato, è data la possibilità alle imprese da 0 a
 importo una tantum per il periodo di carenza. L’Accor-        3 dipendenti, di assumere, con qualsiasi tipologia di
 do, per quanto riguarda l’apprendistato professionaliz-       contratto part-time dipendenti a tempo parziale per un
 zante, ha confermato il meccanismo della determina-           periodo massimo temporale rapportato al 30% del
 zione delle retribuzioni in maniera graduale, modifi-         monte ore annuale degli addetti occupati nell’impresa
 candone le percentuali.                                       all’atto di assunzione, ivi compreso il titolare artigiano.
 L’accordo prevede inoltre la possibilità di attuare il con-   Si riportano di seguito le tabelle degli incrementi retri-
 tratto a tempo parziale, secondo le tre modalità del          butivi e quella relativa alle nuove percentuali per l’ap-
 part-time orizzontale, verticale o misto: è possibile as-     prendistato professionalizzante:




                                                  AUTOTRASPORTO
        Rimborso dell’accisa sul gasolio per l’anno 2007
                                      Istanze entro il 31 ottobre 2008
 L’Agenzia delle Dogane con nota del 15 luglio 2008, ha        mento delle richieste già presentate entro il 30 giugno
 comunicato la possibilità di presentare istanza di rim-       2008 - potranno indirizzare agli uffici delle Dogane la
 borso relativamente all’ulteriore aumento di 7 euro           richiesta di rimborso degli ulteriori 7 euro, per il car-
 ogni mille litri di carburante acquistato a partire dal 1°    burante acquistato dal 1° giugno al 31 dicembre 2007,
 giugno 2007 fino al 31 dicembre 2007.                         con le modalità abitualmente utilizzate, entro il 31 ot-
 Il D.Lgs. n. 26/2007 aveva stabilito un aumento del-
                                                               tobre 2008.
 l’aliquota dell’accisa sul gasolio da 416 euro a 423 eu-
                                                               L’entità del rimborso, per i consumi effettuati dal 1°
 ro per mille litri: tale aumento, avente effetto dal 1°
 giugno 2007, non era immediatamente rimborsabile in           giugno 2008, ammonta quindi a 19.78609 euro per
 quanto si subordinava la rimborsabilità alla preventiva       mille litri di prodotto - di cui 12.78609 euro già richie-
 approvazione comunitaria.                                     sti a rimborso entro il 30 giugno 2008 e i residui 7 eu-
 Con nota del 15 luglio 2008, l’Agenzia delle Dogane           ro che saranno richiesti nel termine su indicato.
 conferma che gli operatori interessati - a completa-                                                       A. Pacifico
15

                                                          TORITTO
 Gita a Venezia tra svago e cultura                              Costituiti i Gruppi Donne Impresa
Venezia, Padova e la Repubblica di San Marino sono                     e Giovani Imprenditori
state le mete di una gita organizzata dal centro co-


                                                                D
munale per i propri iscritti e per le loro famiglie.                    urante un’apposita assemblea, tenutasi nella sala
                                                                        consiliare del Comune, presente il sindaco Michele
Particolarmente interessante, durante la giornata
                                                                        Geronimo, sono stati costituiti i gruppi locali di
trascorsa nella città lagunare, la visita a Murano che          Donne impresa e dei Giovani imprenditori.
ha consentito ai partecipanti di conoscere i particola-         Negli interventi del presidente dell’associazione Nicola
ri sistemi di lavorazione del vetro e di ammirare veri          Coscia e dei dirigenti provinciali Bastiani e Lemoli le fi-
capolavori di questa arte antica e molto rinomata.              nalità dell’iniziativa, mentre i programmi da realizzare a
L’iniziativa, che si colloca nel programma di rilancio          breve sono stati illustrati, per le donne, dalla presidente
                                                                regionale Stefania Lacriola e, per i giovani imprenditori,
delle attività dell’associazione, ha consentito al grup-
                                                                dal presidente regionale Leo Pellicani.
po dei gitanti di trascorre tre giornate di autentico           Dal Sindaco il compiacimento sincero e la massima dispo-
svago, tra sano divertimento, parentesi culturali e             nibilità a sostenere l’artigianato e ad accogliere le istanze
tanta allegria.                                                 della categoria.
                                                                Di seguito i quadri dirigenti di:
                                                                DONNE IMPRESA: Amalia CAMPANELLA, presidente;
                                                                Silvana FORTE e Maria Pia ABBATICCHIO, vicepresi-
                                                                denti; Antonietta COTRONE e Antonia VENTRICELLI,
                                                                componenti del consiglio; Maria Antonietta ROSSI, re-
                                                                ferente provinciale.
                                                                GIOVANI IMPRENDITORI: Donato COSCIA, (elettricista)
                                                                presidente; Gianfranco D’AMBROGIO e Tommaso
                                                                SCICUTELLA, vicepresidenti; Michele DE LEO, Donato
                                                                COSCIA e Rocco SAULLE, consiglieri; Marco NATILLO,
                                                                referente provinciale.                   Paolo Scicutella




          ACCONCIATURA ED ESTETICA
Firmato il rinnovo del contratto
     nazionale di lavoro
Confartigianato e le altre Organizzazioni di categoria del-
                                                                                      VALENZANO

                                                                Il
l’artigianato ed i Sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil         centro comunale ha organizzato una gita di due
hanno siglato l’accordo per il rinnovo del contratto collet-          giorni a Mirabilandia alla quale hanno partecipa-
tivo nazionale di lavoro degli oltre 200.000 dipendenti               to iscritti e simpatizzanti con le proprie famiglie.
delle 126.000 imprese artigiane di acconciatura, estetica,      “Si è trattato di una iniziativa ben riuscita - ha detto il
tricologia non curativa, tatuaggio, piercing.                   presidente Lorenzo De Frenza - alla quale seguiran-
L’accordo, che copre il quadriennio dall’1 gennaio 2005 al      no altre tutte pensate per accogliere sempre più arti-
31 dicembre 2008, prevede un aumento medio mensile a            giani nella nostra associazione”.
regime (riferito al 3° livello) di 95 euro.
Gli incrementi salariali saranno corrisposti in due tranches
di pari importo, la prima a decorrere dal 1° agosto 2008,
la seconda dal 1° dicembre 2008.
Verrà inoltre erogata una somma una tantum di 470 eu-
ro anch’essa corrisposta in due tranches: la prima, pari a
370 euro, con la retribuzione del mese di agosto 2008; la
seconda, pari a 100 euro, con la retribuzione del mese di
novembre 2008.
Nel contratto viene disciplinato l’apprendistato professio-
nalizzante, confermando il meccanismo della determina-
zione delle retribuzioni in percentuale crescente con l’an-
zianità di servizio.
Il nuovo contratto prevede inoltre una maggiore possibi-
lità per le imprese di utilizzare i contratti a termine e il
part time.
                                                                                                                             16

                                                             MODUGNO
Gaetano Laneve nuovo rappresentante di categoria
               dei Termoidraulici
L
      unedì, 21 Luglio . si è svolta l’Assemblea di Ca-
      tegoria dei Termoidraulici di Modugno, alla pre-
      senza dell’uscente Presidente di categoria Co-
lucci Francesco, in quanto pensionato, e del Presi-
dente dell’Upsa Confartigianato Cramarossa Raf-
faele. Dopo un breve dibattito, in particolar modo
sulla tematica della campagna provinciale per la ma-
nutenzione degli impianti termici, all’unanimità viene
eletto dai presenti come nuovo rappresentante di ca-
tegoria il socio Laneve Gaetano. Questi, ringrazian-
do i presenti e l’Associazione della opportunità data,
conferma il massimo impegno e disponibilità alle va-
rie problematiche che si avvicenderanno in futuro, in
favore della categoria.

                              Francesco Colucci e Gaetano Laneve.



L’Upsa Confartigianato di Modugno ha partecipato al-                    zione si è proposta di effettuare questa donazione.
la festa di San Corrado presso il santuario della Ma-                   Dopo la donazione dell’olio è partita una processione
donna della Grotta.                                                     terminata sino all’interno della cripta dove c’erano an-
Il Presidente Cramarossa, con il Presidente di Donne                    che autorità modugnesi, il Sindaco Rana e il Coman-
Impresa Marisa Camasta, hanno donato l’olio di cera                     dante dei Vigili Del Zotti. La funzione è stata celebra-
liquida per la lampada di San Corrado situata all’in-                   ta da Don Giosi Mangialardi e da Padre Nicola a cui
terno del santuario.                                                    vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per la consi-
Quest’ultima rimane accesa tutto l’anno e come di                       derazione mostrata nei confronti della nostra Associa-
consueto, per devozione, una Associazione di Modu-                      zione.
gno dona l’olio liquido. Quest’anno la nostra associa-                                                             G.Senerchia




                                                            PUTIGNANO

Il
      50° dell’associazione degli artigiani è stato cele-               riconoscimenti oltre 100 associazioni, tutte attivamen-
      brato nell’ambito del “Premio Ellisse”, ideato e                  te impegnate nei diversi campi del sociale.
      organizzato dalla rivista Putignanonelmondo per                   Riservato all’artigianato un adeguato spazio per ricor-
esaltare i valori di cui sono portatori cooperative, enti               dare il mezzo secolo di presenza dell’associazione, pre-
socio-culturali, volontariato.                                          senza che - come sottolineato nei discorsi del dirigen-
In piazza Moro, su di un grande palco, hanno ricevuto                   te provinciale Franco Bastiani e del coordinatore lo-
                                                                        cale Gennaro Intini – si è sempre rivelata determi-
                                                                        nante per l’economia della città.
                                                                        Parole di apprezzamento per l’importante ruolo svolto
                                                                        in tanti anni dalla categoria sono state espresse dal vi-
                                                                        cesindaco Pietro Sportelli.
                                                                        Nel corso della manifestazione, applauditissima la sfi-
                                                                        lata di moda abiti/acconciature “Sedotta dal look”, ani-
                                                                        mata da Smart&style di Gianni Frontiera, Mitù di Fran-
                                                                        cesco Troilo, Desireé di Rosa Dalena, Rocco parruc-
                                                                        chieri di Rocco Pentimella, Lello Hair design di Pasqua-
                                                                        le Dalessandro, Tagliati per il successo by Jonny di
                                                                        Giambattista Serio, Coiffeur Marisa di Marisa Lippolis.
                                                                        Nella circostanza, a Gennaro Intini, figura storica del-
                                                                        l’associazione degli artigiani di Putignano, è stata con-
                                                                        ferita un’artistica targa, quale omaggio dei colleghi per
Dirigenti e soci del centro comunale. Al centro il presidente Gennaro   la dedizione a tutto il settore.
Intini.                                                                                                                      F.B.
17

                         BITONTO                                                                      CAPURSO

                                                                       S
                                                                              abato 20 e domenica 21 settembre, nel sugge-
        Iniziative ANAP in favore                                             stivo chiostro della Basilica della Madonna del
              dei pensionati                                                  Pozzo, si terrà la prima edizione della mostra di
                                                                       artigianato locale, con degustazione di prodotti eno-


C
       on l’intervento del presidente provinciale Anap,                gastronomici tipici della nostra terra e con spettacoli
       Pietro Carlucci, ha avuto luogo, nella sede del                 di arte varia.
       centro comunale, un’assemblea di artigiani pen-
                                                                       Con l’iniziativa, i dirigenti del centro comunale Upsa-
sionati nell’ambito della quale è stato preordinato il
                                                                       Confartigianato intendono dare inizio ad un nuovo ci-
programma delle attività per il prossimo futuro.
Illustrati gli obiettivi dell’Anap e i vantaggi di cui gli             clo di attività per rilanciare il ruolo della categoria nel-
iscritti possono usufruire in campo fiscale, sanitario e               l’ambito cittadino.
per una vasta gamma di servizi.
“E’ necessario - ha detto Carlucci - che i pensionati sia-
no massicciamente uniti nella loro associazione, perché
questa possa sempre più e sempre meglio assicurare la
                                                                                                 CONVERSANO
tutela dei diritti e degli interessi di chi non è più in at-
tività”.                                                               L’associazione ha un nuovo direttivo:
Del comitato di coordinamento dei pensionati, fanno                    Luigi Sibilia                                presidente
parte: Gaetano Fallacara, Leonardo Carbone, Mi-
                                                                       Felice Giuseppe Gungolo                    vicepresidente
chele Cervone, Vincenzo Stellacci, Giulio Bellomo.
                                                                       Battista Vitto                                tesoriere
                                                 F.Bastiani
                                                                       Gennaro Donato Di Maggio                     segretario
                                                                       Pietro Amodio                                consigliere
               CEGLIE                                                  Pasquale Boccuzzi                                 “
                                                                       Nino Candela,                                     “
     28ª edizione del Cantaceglie                                      Dino Di Maggio                                    “



A
                                                                       Rosa Ingravallo                                   “
       nche quest’anno si e’ svolta la manifestazione
                                                                       Leonardo Murro                                    “
       canora CANTACEGLIE promossa dalla locale as-
                                                                       Giovanni Palmisano                                “
       sociazione UPSA-CONFARTIGIANATO giunta al-
la 28ª edizione.
                                                                       “Fra i programmi da realizzare nel prossimo futuro -
Il nuovo presidente Nicola Mastrolonardo e consi-
                                                                       ha dichiarato il presidente Sibilia, nella riunione di in-
glieri tutti hanno dato il loro prezioso apporto per la
                                                                       sediamento, alla presenza dei dirigenti provinciali Ba-
buona riuscita delle 3 serate di divertimento dedicate
                                                                       stiani e Serini - prioritario è quello di una più orga-
agli artigiani, ma soprattutto a chi non ha la possiili-
                                                                       nica attività di informazione: la conoscenza e la cultu-
ta’ di andare in vacanza.                                              ra sono il fondamentale presupposto per la crescita
La manifestazione che si e’ svolta da venerdì 4 a do-                  della categoria e per il progresso dell’intero settore.
menica 6 luglio ha avuto come protagonisti ballerini,                  Informare adeguatamente gli iscritti su tutto quanto
cantanti, musica dal vivo della nostra IV Circoscrizio-                avviene e si sviluppa nell’ambito dell’artigianato, si-
ne con ospite d’eccezione l’attore-cabarettista barese                 gnifica altresì dare visibilità all’associazione incenti-
Nico Salatino, il tutto condito dalla simpatia dello                   vandone il potere contrattuale”.
showman Tony Di Modugno - l’uomo che ha canta-                         “Intensificheremo gli sforzi - ha continuato Sibilia -
to per circa 4 minuti a TESTA IN GIU’ al GUINNESS dei                  per sostenere e potenziare l’organizzazione delle sin-
PRIMATI - programma di canale 5 condotto da BAR-                       gole categorie e provvederemo subito alla costituzio-
BARA D’URSO.                                                           ne dei gruppi locali di Donne impresa, dei Giovani im-
                                            O. Parato                  prenditori e degli artigiani pensionati”.
                                                                                                                            F.B.




Vincenzo Cuscito, Mario Parato, Nico Salatino e Nicola Mastrolonardo   I dirigenti del centro comunale. Al centro il presidente Luigi Sibilia
                                                                                                                               18

                                                          TURI
      Confartigianato per la sicurezza nei cantieri
S
       i è da poco concluso presso la sede del Centro Co-      esperti fiscalisti. Oppure, e questo è il caso più fre-
       munale dell’UPSA Confartigianato di TURI, il cor-       quente, ad affidarsi a liberi professionisti esterni all’im-
       so obbligatorio per gli addetti al montaggio,           presa spendendo fiumi di denaro ad ogni pie’ sospinto.
smontaggio e trasformazione dei Ponteggi che ha visto          I consumatori, del resto, si chiedono come mai par pit-
coinvolte più di 15 aziende del comparto Costruzioni           turare una piccola stanza del proprio appartamento o
(edilizia, impianti, etc.) con il proprio personale dipen-     per sostituire una caldaia le ditte locali a cui si rivolgo-
dente. L’inziativa, articolata, come previsto dalla legge,     no propongano sempre più spesso conti salati, da gran-
in una parte teorica in aula e in una sessione pratica
                                                               de industria. La risposta è nel costo della burocrazia,
svolta in cantiere, ha fatto registrare il forte interesse
                                                               nel peso economico della legislazione e dei servizi alle
delle imprese turesi verso le problematiche della sicu-
                                                               imprese. E’ un fatto matematico che per molti, però, è
rezza sul lavoro. Queste ultime denunciano la difficoltà
                                                               ancora….fantasia o peggio ancora speculazione.
di reperire informazioni chiare sugli obblighi su di loro
incombenti a causa di una legislazione “alluvionale”,          Oggi le imprese, soprattutto quelle piccole, non desi-
spesso confusa, che rende particolarmente complicato           derano fare economia sulla sicurezza e sul rispetto del-
ed oneroso l’adeguamento alle norme vigenti. Insom-            la legalità; desiderano, invece, essere serene e lavora-
ma mestieranti abilissimi, artigiani invidiati in tutto il     re in armonia con il territorio da cui attingono clientela
mondo per la loro capacità manuale e per la loro espe-         e manodopera e in cui sono socialmente inserite. E si
rienza professionale, sono costretti a trasformarsi quo-       adeguano. Pagando di tasca propria il prezzo di un in-
tidianamente in fini giuristi, in consulenti del lavoro e in   spiegabile disinteresse collettivo.              M.Natillo



                        Il Direttivo incontra il Sindaco
In
          un recente incontro tenutosi presso la sede          renzo Sabino il quale al termine dell’incontro ha di-
          del Centro Comunale dell’UPSA Confartigia-           chiarato: “ la disponibilità che abbiamo riscontrato da
          nato di TURI, i Consiglieri del Direttivo hanno      parte del Sindaco Gigantelli è testimonianza di un sen-
incontrato il Sindaco, Dott. Vincenzo Gigantelli, e            so di rispetto nei confronti del sistema imprenditoriale
l’Assessore alle attività produttive, Modesto Cazzet-          che spesso è carente nelle Istituzioni e che, invece, è
ta. L’incontro fa seguito a quello tenutosi a Palazzo di       il primo fattore culturale su cui si fonda la capacità di
Città il 29 febbraio scorso, circostanza in cui una dele-      crescita della Comunità.” I consiglieri lavoreranno nel-
gazione degli Artigiani Turesi incontrò il Vice Sindaco,       le prossime settimane per definire una proposta orga-
Francesco D’Addabbo e l’Assessore Maria Teresita De            nica da sottoporre all’Amministrazione comunale, ma
Florio.                                                        già nei prossimi giorni avvieranno le consultazioni con
L’intento del Direttivo locale è di dar vita una sistema       la base per far tenere al Comune un documento unita-
virtuoso di confronto e dialogo con l’Amministrazione          rio di valutazione sul Piano Urbanistico Generale
Comunale sui principali temi d’interesse del mondo             (P.U.G.). Proprio in questi giorni, infatti, il Comune di
produttivo.                                                    Turi ha avviato le procedure di consultazione della cit-
La presenza del Sindaco Gigantelli nella Associazione          tadinanza sulla questione della Pianificazione urbani-
di Turi unitamente all’Assessore Cazzetta, testimo-            stica.
nia, dunque, una disponibilità dell’Amministrazione                                                             M.Natillo
comunale a definire, nel rispetto dei ruoli, una sinergia
effettiva e basata su azioni concrete che non può che
risultare proficua per l’intera Comunità locale. Impre-
sa, Territorio e Comune aspirano, infatti, ad elaborare
ed attuare una visione della crescita condivisa e fon-
data sul principio di co - responsabilità. Insomma l’i-
dea è quella di lavorare assieme con un approccio pro-
positivo e responsabile per raggiungere gli obiettivi di
benessere auspicati da un’intera comunità. Questi
concetti sono stati più volte rimarcati nel corso dell’in-
contro dal Sindaco Gigantelli che ha reso esplicita la
propria volontà di attuare, con tutte le componenti so-
ciali ed economiche della città, una collaborazione rea-
le e costruttiva. A tal fine le parti hanno definito l’op-
portunità di elaborare e sottoscrivere un protocollo
d’intesa in cui definire le modalità di consultazione e        Da sin.: Marco Natillo, Oronzo Simone (Consigliere), Paolo Lattarulo
dialogo e mettere a fuoco le priorità condivise su cui         (VicePresidente), Modesto Cazzetta (Assessore Attività Produttive),
lavorare fianco a fianco. Molto positiva la valutazione        Adriano Dell’Aera (Consigliere), Dr. Vincenzo Gigantelli (Sindaco),
del Presidente dell’U.P.S.A. Confartigianato Turi, Lo-         Lorenzo Sabino (Presidente Centro Comunale)

								
To top