Rassegna stampa del 20 aprile 2010 WEB - Nicola Zingaretti - Provincia di Roma

Document Sample
Rassegna stampa del 20 aprile 2010 WEB - Nicola Zingaretti - Provincia di Roma Powered By Docstoc
					Rassegna del 20/04/2010
                                                ZZZ_WEB
19/04/10   IL MESSAGGERO   0 Liberazione, associazioni partigiane:                                ...    1
                             «No a manifestazioni di radice fascista»
19/04/10   asca            0 EMERGENCY: ZINGARETTI, ITALIA DEVE ESSERNE                           ...    3
                             ORGOGLIOSA
19/04/10   LEGGO           0 EMERGENCY:"RIFIUTO AEREO                                             ...    5
                             DI STATO? È UN EQUIVOCO"
19/04/10   LEGGO           0 EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON                                        ...   10
                             VOGLIONO IL VOLO DI STATO"
19/04/10   LAROMA24.IT     0 Zingaretti: "Sono romanista e soddisfatto                            ...   16
19/04/10   asca.it         0 DERBY: ZINGARETTI, LEGGI CI SONO. APPLICARLE CON                     ...   17
                             RIGORE
19/04/10   LIBERO          0 Ambiente: Roma Tre, giovedi'convegno "Innovazione per la             ...   20
                             sostenibilita' delle imprese"
19/04/10   adnkronos.com   0 La Provincia di Roma per il recupero e il riuso dei materiali come   ...   21
                             risorsa ambientale
19/04/10   asca            0 ROMA/CRISI: ZINGARETTI, PREOCCUPA CRESCITA DELLA                     ...   22
                             POPOLAZIONE POVERA
                                                                                           Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                                          19-APR-2010
art
           Il Messaggero articolo                                                                       Pagina 1 di 2




                                                                                           stampa   |   chiudi


            19-04-2010 sezione: HOME_ROMA


            Liberazione, associazioni partigiane:
            «No a manifestazioni di radice fascista»
            Allarme per manifestazione 7 maggio che vuol far rivivere la Marcia su Roma.
            Blocco studentesco: richiesta antidemocratica

            ROMA (18 aprile) - Vietare l'incombente «marcia su Roma che gruppi di indubbia
            radice fascista stanno organizzando per il prossimo 7 maggio» . E' quanto chiedono le
            associazioni partigiane Anpi Roma e Lazio, Anppia Roma e Lazio, Fiap Roma e Lazio,
            Aned, Anei, Circolo giustizia e libertà Roma, Associazione Miriam Novitch, chiedono
            scrivendo una lettera al sindaco di Roma Gianni Alemanno, ai presidenti della
            Provincia Nicola Zingaretti e della regione Renata Polverini, al prefetto Giuseppe
            Pecoraro e al questore Giuseppe Caruso.

            No a marcia su Roma. Le associazioni chiedono alle istituzioni di attivarsi presso tutte
            le sedi opportune «affinché si eviti alla città di Roma, medaglia d'oro per la resistenza,
            l'oltraggio di rivedere nelle proprie strade rivisitazioni di quella "marcia" che, in altri
            tempi, segno l'inizio di una dittatura che tanto dolore, disperazione e morte portò ai suoi
            abitanti».

            25 aprile. Le associazioni inoltre si dicono «profondamente preoccupate per la spirale
            di violenza politica in cui sembra essere scivolata la nostra città. Da alcuni mesi Roma
            è teatro di episodi di intolleranza come non si vedeva da tempo». Di qui l'invito a
            partecipare alle celebrazioni del 25 aprile, «giorno in cui si celebra la liberazione
            dell'Italia dal nazifascismo» che si terranno a Porta San Paolo, luogo dove «ebbe inizio
            la resistenza romana. Vi chiediamo l'impegno esplicito a difendere da ogni attacco i
            valori della nostra Carta Costituzionale» e a «non concedere finanziamenti nè patrocini
            pubblici a manifestazioni tese a valorizzare rievocazioni storiche del ventennio fascista
            o tendenti ad elogiare il ruolo della Rsi nella nostra storia».

            Blocco studentesco: richiesta antidemocratica. «È assurdo il pensiero che
            qualcuno possa richiedere l'annullamento di una manifestazione legalmente
            autorizzata, agendo in maniera chiaramente anti-democratica e fomentando la
            discriminazione politica», ha risposto il presidente Nazionale del Blocco Studentesco,
            Francesco Polacchi.

            Zingaretti: massima attenzione richieste Anpi. «È necessario da parte di tutte le
            istituzioni la massima attenzione nel valutare le richieste avanzate dalle associazioni
            partigiane di Roma e del Lazio. Vedo il rischio che la Capitale da sempre città del
            dialogo, della pace, del rispetto si possa trasformare nella sede di eventi che
            oltraggiano il valore e il coraggio di chi ha combattuto per liberare l'Italia dalla dittatura
            e dal fascismo. Sono altresì convinto che sia importante alzare il livello culturale del
            confronto tra le parti, operazione che ci permetterebbe di evitare ogni rigurgito fascista
            e nostalgico che ritengo possa avere radici anche e soprattutto in un dibattito politico a
            volte così misero e degradato». Lo dichiara in una nota il presidente della Provincia di
            Roma, Nicola Zingaretti.

            Foschi: istituzioni ascoltino allarme. «Tutte le persone che si definiscono
            democratiche devono sentirsi fortemente offese da chi sta tentando, per il prossimo 7




           http://www.ilmessaggero.it/stampa_articolo.php?id=98648                                        19/04/2010


                                                    ZZZ_WEB                                                             1
                                                                                     Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                          19-APR-2010
     Il Messaggero articolo                                                                      Pagina 2 di 2




      maggio, di far rivivere nella Capitale d'Italia, Medaglia d'Oro alla Resistenza, una
      pagina buia e dolorosa della nostra storia, la Marcia su Roma. Tutti coloro che
      ricoprono ruoli istituzionali e pubblici: devono adoperarsi per impedire questa
      vergognosa iniziativa che altro non è se non apologia di fascismo, non più tollerabile, i
      cui autori vanno perseguiti e condannati». È questo, in una nota, il commento di Enzo
      Foschi, consigliere del Pd alla regione Lazio. «Ma il solo fatto che gruppetti di estrema
      destra pensino ad organizzare un evento di tal genere ci fa impensierire e deve far
      mettere in allarme le forze democratiche, la società civile e tutti i cittadini - continua
      Foschi - Occorre, in questo momento, che ci stringiamo forte intorno alle associazioni
      partigiane, per gridare il nostro no a questa nuova aberrazione nata dalla mente di chi
      con questi rigurgiti fascisti tenta colpire i valori su cui è fondata la nostra Costituzione.
      Dobbiamo dar vita a una mobilitazione pacifica dal basso a cui i rappresentanti
      istituzionali dovranno dar voce».




     http://www.ilmessaggero.it/stampa_articolo.php?id=98648                                       19/04/2010


                                              ZZZ_WEB                                                            2
                                                                                                                                   Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                             asca                                                 19-APR-2010
art
           EMERGENCY ZINGARETTI ITALIA DEVE ESSERNE ORGOGLIOSA - Agenzia ... Page 1 of 2




                                                                    Notizie Dipendenti INPDAP                       Sei di Forza Italia?
                                                                    Prestiti Convenzione INPDAP 90.000€ Rata        Riviste di Centro Destra sulla Politica Richiedi
                                                                    Fissa,Preventivo Online,Chiama                  Copia Omaggio
                                                                    www.Prestito-Conveniente.it                     www.destra-dx.it/ForzaItalia



                                                                Direttore Responsabile Gianfranco Astori

                                              HOME         CHI SIAMO

                BREAKING NEWS                ECONOMIA   BORSE&MERCATI         POLITICA        ENTI LOCALI          SPORT              ATTUALITA'            FLASH

                               RICOSTRUZIONE ABRUZZO |

                                *** 12:06 - PDL: GASPARRI, RIMANGO NEL PARTITO. ALLE ELEZIONI SE SI FRAMMENTA                                   *** 12:06 - MEDIASET: GI




             Utente Registrato
             nome utente      password

                                                                                                                                     FRATTINI, I TRE LIBERI GRAZIE
                                                                                                                                     A DIPLOMAZIA SILENZIOSA
             non sei registrato clicca qui
                                                                                                                                     IDV, BERLUSCONI CHIAMI
                                                  19-04-10                                                                           KARZAI E CHIEDA LIBERAZIONE
                                                                                                                                     DEI TRE
                                                  EMERGENCY:           ZINGARETTI,         ITALIA          DEVE     ESSERNE
                                                  ORGOGLIOSA                                                                         STRADA, NOI MEDICI CURIAMO
                                                                                                                                     TUTTI COME DA TRATTATI

                                                                                                                                     GINO STRADA, STUFI DI
                                                  (ASCA) - Roma, 19 apr - ''E' finita bene e ora va detto che Emergency              RICEVERE INSULTI
                                                  e' una di quelle ong, di quelle istituzioni civili di cui l'Italia deve essere
                                                  orgogliosa. C'e' chi ha avuto il coraggio di dirlo durante tutte queste            GINO STRADA, LE NAZIONI
                                                  giornate''. Lo ha detto il presidente della Provincia di Roma, Nicola              UNITE AL NOSTRO FIANCO
                                                  Zingaretti, intervenendo a RaiNews24.
                                                                                                                                     PENATI HA ESPRESSO A
                                                                                                                                     STRADA SOLIDARIETA' PD
                                                  Bet/sam/alf
                                                                                                                                     ARCI, FASCE BIANCHE AL
                                                                                                                                     BRACCIO E DELEGAZIONE IN
                                                                                                                                     PIAZZA A ROMA

                                                                                                                                     ZINGARETTI, TUTTA ITALIA PER
                                                                                                                                     RILASCIO DEGLI OPERATORI
             | Home Page
             | Copertina
                                                                                                                                     CECILIA STRADA, LIBERI
             | Focus
                                                                                                                                     SUBITO E NESSUNA OMBRA SU
             | Speciali
                                                                                                                                     LORO OPERATO
                Ricostruzione Abruzzo
             | Abruzzo/la ripresa
             | Breaking News                                                                                                         IN PIAZZA SAN GIOVANNI LA
             | Economia                                                                                                              SOLIDARIETA' AI TRE
             | Borse&Mercati                                                                                                         OPERATORI ONG
             | Politica
             | Enti Locali                                                                                                           LOTTI (TAVOLA PACE), A ROMA
             | Sport                                                                                                                 PER RINNOVARE IMPEGNO
             | Attualitá
             | Energia e Mercati                                                                                                     SINDACO SESTO, STRISCIONE
             | Terzo Settore                                                                                                         SU COMUNE CON SCRITTA
             | Leggi&Regioni                                                                                                         'LIBERATELI'
             | Cooperazione decentrata
             | Vetrinaitaliana                                                                                                       ALEMANNO, IN CONTATTO
             | Attività di Governo                                                                                                   COSTANTE CON FARNESINA
             | Edizione Radiofonica
                Governo.it
                                                                                                                                     SINDACO GUBBIO, SOSTEGNO E
                Governo.it focus
                                                                                                                                     SOLIDARIETA' A GINO STRADA
                Governo.it estero
             | Autonomie Locali
             | Multimedia                                                                                                            DI PIETRO FIRMA APPELLO. IDV
             | Ambiente e turismo                                                                                                    SABATO IN PIAZZA A ROMA
             | Stampa estera
             | Famiglia                                                                                                              REGIONE TOSCANA, PIENA
             | Energia e Petrolio                                                                                                    SOLIDARIETA' A OPERATORI
                                                                                                                                     ARRESTATI

                                                                                                                                     SOLIDARIETA' DI GIORGIO
                                                                                                                                     ORSONI A GINO STRADA


                      PARTNERS




           http://www.asca.it/news-EMERGENCY__ZINGARETTI__ITALIA_DEVE_ESSER...                                                                          19/04/2010


                                                                        ZZZ_WEB                                                                                            3
                                                                                                      Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                       asca                                                19-APR-2010
     EMERGENCY ZINGARETTI ITALIA DEVE ESSERNE ORGOGLIOSA - Agenzia ... Page 2 of 2



                                                                                       Voli
                                 Andata e Ritorno         Solo Andata                                   ADSL più Telefono a
                            Citta di partenza                Citta di arrivo                            18,4€
                                                                                                        Tutto Incluso fino al 31
                                                                                                        Ottobre, Scopri l'Offerta
                            Andata                           Ritorno                                    Online Teleunit!
                            26/04/2010                        03/05/2010                                Teleunit.it/Offerta-ADSL

                            Adulti
                             1                                                                          Mondial Assistance
                                                                                                        Polizze per viaggi sicuri in
                                                                                                        Italia e all'estero.
                                                                                                        Acquista on line!
                                                                                                        www.e-mondial.it

                                                                       Ricerca
                                 Ricerca avanzata
                                                                                                        Serpac srl
                                                                                                        Imballaggi, etichette,
                                                                                                        documenti per merci e
                                                                                                        sostanze pericolose
                                                                                                        www.serpac.it



                                                                                                        Comunicare non
                                                                                                        sparare
                                                                                                        Esperanto: lingua per la
                                                                                                        comprensione, lingua per
                                                                                                        la pace
                                                                                                        www.esperanto.it



                                                                                                        Roma Meteo
                                                                                                        Meteo affidabile e
                                                                                                        preciso; previsioni del
                                                                                                        tempo aggiornate
                                                                                                        www.ilmeteo.it




                         Web Design by Pixell - Copyright - Privacy - Asca S.p.A. P.IVA 01719281006




     http://www.asca.it/news-EMERGENCY__ZINGARETTI__ITALIA_DEVE_ESSER...                                                   19/04/2010


                                            ZZZ_WEB                                                                                     4
                                                                                                Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                                               19-APR-2010
art
           Leggo Online - Stampa articolo                                                                     Pagina 1 di 5




                                                                                                stampa   | chiudi
            19-04-2010


            EMERGENCY:"RIFIUTO AEREO
            DI STATO? È UN EQUIVOCO"
            I tre operatori di Emergency liberati ieri dalle autorità afghane saranno sentiti, una volta
            rientrati in Italia, nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla procura di Roma. Il titolare del
            fascicolo, per il momento privo di ipotesi di reato, è il procuratore aggiunto Pietro Saviotti.
            Ancora da stabilire, secondo quanto si è appreso, le modalità degli atti istruttori. Il
            magistrato potrebbe, tra l'altro, delegare le audizioni ai carabinieri del Ros.

            «FAREMO TUTTO PER RIAPRIRE L'OSPEDALE» La chiusura dell'ospedale di Lashkar-
            gah è per noi un gran dolore e «faremo di tutto per riaprirlo». Lo ha dichiaato oggi a Kabul
            la coordinatrice dell'ufficio umanitario internazionale di Emergency, Rossella Miccio.
            Indaffarata con l'organizzazione del rienro a Roma di Marco Garatti, Matteo dell'Aira e
            Matteo Pagani, Miccio ha detto che «l'ospedale è stato chiuso perchè non ci sono le
            condizioni per lavorare». «Noi faremo di tutto - ha assicurato - per riaprirlo perchè
            conosciamo bene le condizioni di lavoro ed i bisogni della popolazione».

            DOMANI IN ITALIA Entro domani i tre cooperanti di Emergency rientreranno in Italia con
            un volo commerciale accompagnati dall'inviato del ministro Frattini per l'Afghanistan,
            Massimo Iannucci. Lo ha detto il portavoce della Farnesina, Maurizio Massari.

            MEDICI SENZA FRONTIERE: «OSPEDALE VA RIAPERTO» Il responsabile medico di
            Medici Senza Frontiere Italia, Gianfranco de Maio, ha espresso grande soddisfazione per la
            liberazione dei tre volontari di Emergency e ha sottolineato la necessità che l'ospedale
            dell'organizzazione umanitaria in Afghanistan sia riaperto al più presto. «C'è grande
            contentezza, perchè i nostri amici sono stati liberati e ne è stata riconosciuta l'innocenza»,
            ha detto De Maio a margine di una conferenza stampa a Bologna sulle iniziative di
            solidarietà sociale di Coop Adriatica. «Partecipiamo completamente alla soddisfazione di
            Emergency - ha aggiunto l'esponente di Msf - soprattutto nella prospettiva della riapertura
            dell'ospedale, che è indispensabile in quella zona. Si sa che per la chirurgia Emergency ha
            un ruolo specifico, quindi mi auguro che riaprano l'ospedale quanto prima».

            NESSUN ACCORDO DIETRO RILASCIO Dietro il rilascio di Marco Garatti, Matteo Pagani
            e Matteo Dell'Aira non c'è alcun accordo: lo afferma Emergency, smentendo le notizie di
            stampa secondo cui la chiusura dell'ospedale di Lashkar-gah sarebbe stata una delle
            condizioni per il rilascio dei suoi operatori. «Non risulta nessun tipo di accordo di questo o di
            altro genere» afferma l'organizzazione e «gli stessi responsabili dei servizi di sicurezza
            afgani hanno confermato ai giornalisti quello che già avevano dichiarato ai nostri operatori:
            che sono stati liberati perch‚ non colpevoli. Il loro rilascio non Š quindi dipeso da alcun
            accordo, ma dal mero accertamento dei fatti». In ogni caso, tutte le decisioni riguardanti la
            riapertura dell'ospedale di Lashkar-gah verranno prese da Emergency «in collaborazione
            con il ministero della Sanità afgano». Infine, a proposito della liberazione dei collaboratori
            afghani della ong che erano stati arrestati in ospedale insieme ai tre italiani, di cui
            Emergency ha appreso dalle agenzie di stampa, l'organizzazione ricorda che i suoi avvocati
            continuano a seguire la situazione dei collaboratori afgani per accertare le loro condizioni

            RIENTRO CON VOLO COMMERCIALE Per i tre italiani di Emergency «è previsto» un
            rientro in italia entro domani con un volo commerciale. Lo riferiscono fonti della Farnesina. I
            tre saranno accompagnati dall'inviato speciale, l'ambasciaotre Massimo Iannucci. In un
            primo tempo si era fatta l'ipotesi di utilizzare un volo di Stato, quello del sottosegretario alla
            Difesa, Guido Crosetto, ma la cosa è stata difficile da realizzare, visto che il sottosegretario




           http://www.leggo.it/stampa_articolo.php?id=57342                                                      19/04/2010


                                                      ZZZ_WEB                                                                 5
                                                                                       Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                            19-APR-2010
     Leggo Online - Stampa articolo                                                                   Pagina 2 di 5




      atterrerà a Herat invece che a Kabul. Inoltre hanno pesato le irregolarità nel traffico aereo
      legate alla nube islandese. Per cui i tre hanno deciso di rientrare più rapidamente in Italia
      con un volo commerciale.

      SUL FUTURO DELL'OSPEDALE DECIDERÀ EMERGENCY Sul futuro dell'ospedale di
      Emergency a Lashkar Gah, in Afghanistan, deciderà Emergency in raccordo con le autorità
      locali e tenendo in considerazione la delicatezza della situazione della sicurezza locale. Lo
      ha affermato il capo del servizio stampa della Farnesina, Maurizio Massari, in riferimento
      alla controversa questione del nosocomio che rimane al momento chiuso.

      «UN EQUIVOCO» «Si tratta soltanto di un equivoco: non è vero che i tre operatori di
      Emergency si sono rifiutati di viaggiare con un aereo di stato». Lo ha dichiarato Rossella
      Miccio del direttivo di Emergency ai giornalisti presenti all'ospedale dell'associazione a
      Kabul. «Stiamo valutando tutte le possibilità di rientro con l'ambasciatore Massimo Iannucci
      che è qui con noi. È ovvio che i noti problemi meteorologici non aiutano un rientro più rapido
      possibile».

      IL RIFIUTO DEL VOLO DI STATO I tre operatori di Emergency liberati ieri dalle autorità
      afgane non vogliono tornare in Italia con un volo di Stato. Secondo quanto si è appreso,
      infatti, Marco Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani sarebbero dovuti rientrare in Italia
      con il Falcon dell'Aeronautica che sta conducendo in Afghanistan il sottosegretario alla
      Difesa Guido Crosetto, che parteciperà al cambio del comando del contingente italiano; ma
      i tre hanno rifiutato l'offerta del volo di Stato.

      IERVOLINO: «SODDISFAZIONE PER LA LIBERAZIONE» «Esprimo soddisfazione per la
      liberazione dei tre operatori di Emergency». È quanto ha dichiarato il sindaco di Napoli,
      Rosa Russo Iervolino. «Siamo felici per la conclusione di questa vicenda dai risvolti delicati
      e preoccupanti», ha aggiunto. «È positivo che sia emersa la completa infondatezza delle
      accuse gravissime rivolte ai nostri connazionali - ha aggiunto - Non ne abbiamo mai
      dubitato. Ancora una volta la mobilitazione della città a sostegno di Gino Strada e dei suoi
      volontari è stata giusta e vincente».

      STRADA: «TORNERANNO Lì» «Strada alla fine ha detto: 'Grazie a chi era vicino a noi sin
      dal primo minutò, perchè, è ovvio, nelle prime ore dopo gli arresti ha prevalso la sensazione
      che qualcuno abbia creduto più a chi aveva arrestato questi ragazzi, lì per aiutare gli altri,
      che non a loro e non a Emergency. E qualcosa, da questo punto di vista proprio non è
      andato». Lo ha detto il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, intervenendo a
      RaiNews24. «È finita bene - ha aggiunto Zingaretti - e ora va detto che Emergency è una di
      quelle ong, di quelle isituzioni civili di cui l'Italia deve essere orgogliosa - ha precisato
      Zingaretti -. C'è chi ha avuto il coraggio di dirlo durante tutte queste giornate».

      APPLAUSI NELLE MARCHE L'Assemblea legislativa delle Marche ha aperto oggi la sua
      prima seduta della nona legislatura con un saluto ai tre volontari di Emergency liberati in
      Afghanistan. «Salutiamo la loro liberazione - ha detto tra gli applausi dell'aula Raffaelle
      Bucciarelli, che in qualità di consigliere più anziano sta presiedendo provvisoriamente i
      lavori - affinchè il vero volontariato italiano possa continuare ad operare non solo in
      Afghanistan me nel resto del mondo».

      LIBERATI I TRE MEDICI Si sono abbracciati e hanno brindato. Così alla sede milanese di
      Emergency hanno festeggiato la liberazione di Matteo Pagani, Matteo Dell'Aira e Marco
      Garatti, i tre operatori arrestati il 10 aprile nell' ospedale di Lashkar-gah dalle autorità
      afghane. Ma il brindisi e la soddisfazione non hanno sciolto tutti e dubbi e le domande su
      cosa sia successo. Strada ha parlato di una «aggressione all'ospedale», di una «trappola»,
      di una «macchinazione». «Otto giorni fa - ha spiegato - c'è stata un'aggressione in
      Afghanistan e in qualche misura un'aggressione anche in Italia, con calunnie. Noi abbiamo
      lavorato senza sosta per far cadere la montatura che qualcuno ha messo in piedi. Non
      sappiamo chi ma qualcuno lo ha fatto». Il tentativo però «è fallito» ha aggiunto ripetendo
      che i tre italiani «sono vittime di una provocazione. Sono al 100% innocenti».
      Con ciascuno di loro ha parlato nel pomeriggio, ha raccontato che stanno bene, che
      ringraziano della mobilitazione. E anche il fondatore di Emergency ha voluto ringraziare chi
      è andato ieri alla manifestazione di Roma, tutti gli italiani che hanno dimostrato affetto, il




     http://www.leggo.it/stampa_articolo.php?id=57342                                                  19/04/2010


                                               ZZZ_WEB                                                                6
                                                                                         Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                              19-APR-2010
     Leggo Online - Stampa articolo                                                                  Pagina 3 di 5




      ministero degli Esteri e la diplomazia italiana, l'inviato del segretario generale dell'Onu, gli
      afghani che hanno organizzato una manifestazione con diecimila persone e anche le
      autorità afghane «che hanno detto che l' associazione non c'entra». All'inviato dell'Onu, a
      Napolitano e a Frattini Strada ha telefonato subito dopo la conferenza stampa organizzata
      in fretta e furia alla notizia del rilascio. E ha evitato note polemiche con il governo dicendo
      che non ci sono state «incomprensioni». Anzi, ha promesso che manderà una t-shirt di
      Emergency a Frattini. L'intenzione ora è di continuare a lavorare in Afghanistan «perchè
      l'Afghanistan ha bisogno di Emergency» e possibilmente di rientrare anche a Lashkargah.
      Certo «va risolto il problema della sicurezza prima di riprendere il lavoro». Bisogna capire
      chi ha portato le armi (o qualcuno dello staff, o afghani o «altri in uniforme di cui non
      sappiamo la nazionalità»).
      Secondo Strada, la 'retatà all'ospedale è stata organizzata almeno un giorno prima visto
      che il volo di Marco Garatti per Kabul previsto proprio il sabato mattina dell' arresto è stato
      cancellato. «A noi - ha raccontato - hanno detto che è stato fatto su richiesta della
      coalizione. Se questo fosse confermato significherebbe che qualcuno lo ha preordinato e
      che questo qualcuno non è soltanto afghano e questo pone tutta una serie di domande
      anche a livello politico. A noi hanno detto che è stato fatto su richiesta della coalizione. Ma
      non spetta ad Emergency rispondere». Per ora ad Emergency spetta festeggiare la
      liberazione: «mi sembra - ha concluso Strada - una bella conclusione».

      RILASCIATI ANCHE 5 AFGHANISTAN Anche cinque dei sei cooperanti afghani di
      Emergency, arrestati insieme ai tre italiani con l'accusa di aver pianificato un attentato
      contro il governatore della provincia di Helmand, sono stati rilasciati oggi a Kabul. Il sesto,
      sospettato di aver nascosto le armi nell'ospedale di Lashkar-gah, resta «in custodia». Lo
      rende noto l'agenzia afghana Pajhwok citando un comunicato dell'Nds, i servizi di
      intelligence afghani. «Il piano è stato elaborato dai nemici della pace e della stabilità
      dall'esterno dei confini dell'Afhganistan, che hanno fatto pressioni su uno degli impiegati
      afghani di Emergency», aggiunge il comunicato.

      GARATTI: "STIAMO BENE, ORA SIAMO A CASA" «Stiamo bene, compatibilmente bene
      con quello che abbiamo passato». Così Marco Garatti durante la trasmissione «Che tempo
      che fa», in collegamento da Kabul. Garatti ha spiegato che lui e gli altri due cooperanti,
      liberati stasera in Afghanistan, non si trovano più nell'Ambasciata italiana a Kabul ma sono
      a casa. Alla fine del collegamento Gino Strada, in studio con Fazio, ha salutato Garatti e poi
      ironicamente ha aggiunto: «Mi ha chiamato un amico oggi e mi ha detto 'senti Gino ma da
      voi arrestano solo gli evangelisti (alludendo ai nomi di battesimo dei tre cooperanti, i due
      Matteo e Marco), vuol dire che non manderemo nessun Luca».

      "PAURA PER L'ONORABILITA'" «Paura per la mia vita? No piuttosto per la mia
      onorabilità». Così Marco Garatti, il medico italiano di Emergency libetato questa sera in
      Afghanistan nella trasmissione di Fabio Fazio 'Che tempo che fà in collegamento da Kabul.
      Ad una domanda su chi ha partecipato all'arresto dei tre cooperanti italiani Garattti ha
      risposto: «penso la polizia, le forze speciali, l'ospedale era circondato, le strade bloccate
      era un putiferio. Personalmente - ha aggiunto rispondendo alle domande - non ho visto
      uomini dell' Isaf».

      "BEVONO CHAMPAGNE" Matteo Pagani, uno dei tre cooperanti di Emergency rilasciati
      oggi a Kabul, «sta cominciando adesso a capire cosa è successo: poi ha dovuto
      interrompere la telefonata perché doveva restituire il telefono all'ambasciatore e perchè gli
      avevano offerto un bicchiere di champagne». Lo ha detto il papà di Matteo, Massimo
      Pagani, intervistato da Skytg24 subito dopo che aveva sentito il figlio al telefono da Kabul.
      Matteo, ha aggiunto il padre, è convinto che siano passati nove giorni, e non otto, dal
      momento dell'arresto: «Papà li ho contati bene, sono nove», ha detto il più giovane dei tre
      operatori di Emergency. «'Non abbiamo parlato del fatto, ma era molto rilassato - ha
      concluso il signor Pagani - Sicuramente non è stato in un hotel e l'ambasciata gli sarà
      sembrata un paradiso».

      FELICITA' DELL'AIRA «Siamo felicissimi, ma adesso non vediamo l'ora di riabbracciarlo! Il
      ministro Frattini ci aveva già telefonato a metà mattinata, dicendo che li avrebbero liberati,
      ma che, per la delicatezza della fase, bisognava ancora attendere un poco». Sono le prime
      parole di Nicoletta Dell'Aira, sorella di Matteo, uno dei tre operatori italiani di Emergency




     http://www.leggo.it/stampa_articolo.php?id=57342                                                    19/04/2010


                                                ZZZ_WEB                                                               7
                                                                                         Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                               19-APR-2010
     Leggo Online - Stampa articolo                                                                     Pagina 4 di 5




      rilasciati oggi in Afghanistan. «Il ministro - ha concluso Nicoletta Dell'Aira - è stato molto
      gentile. In questo momento vogliamo ringraziare lui ed il nostro ambasciatore, anche perchè
      sono stati sempre molto puntuali nel fornirci le notizie».

      ULTIME 48 ORE NON IN PRIGIONE I tre operatori di Emergency, secondo quanto si è
      appreso, hanno trascorso le ultime 48 ore non in prigione, ma in una guest house, dove
      hanno potuto cambiarsi e muoversi con una certa libertà. Le autorità giudiziarie afgane
      hanno ritenuto che le prove a carico dei tre italiani non sono sufficienti a giustificarne la
      detenzione, anche se l'inchiesta sull'episodio continua per fare luce sulla presenza delle
      armi e delle munizioni nell'ospedale di Laskhar Gah. La vicenda dei tre italiani, viene
      sottolineato dalle fonti, è stata affrontata dalle autorità locali con una attenzione e una
      rapidità inedite per gli standard afgani, per un fatto del genere. Dunque, una soluzione
      positiva cui si è potuti giungere - viene ancora rilevato -, grazie all'importante lavoro della
      Diplomazia italiana e del'Aise in Afghanistan e grazie a quello che viene definito il«ruolo
      determinante» svolto da Saleh, il capo della Nds, i servizi segreti afgani.

      MANIFESTAZIONE A SAN GIOVANNI Si è conclusa in piazza S.Giovanni, a Roma, la
      manifestazione organizzata da Emergency a sostegno dei tre operatori arrestati in
      Afghanistan. La folla sta ora lasciando la piazza ordinatamente sulle note, diffuse dal palco,
      di 'Il mio nome è mai piu», la canzone pacifista interpretata da Jovanotti, Ligabue e Piero
      Pelù.

      CECILIA STRADA: "DI NUOVO IN PIAZZA SE NON LI LIBERANO" «Spero di avere
      notizie positive dei tre operatori di Emergency arrestati in Afghanistan nei prossimi giorni,
      ma se non saranno liberi entro sabato prossimo ci ritroveremo di nuovo qui in piazza sabato
      prossimo». Lo ha detto la presidente di Emergency, Cecilia Strada, salutando i cittadini che
      oggi hanno partecipato alla manifestazione di solidarietà per i tre operatori
      dell'organizzazione umanitaria.

      STRADA: "STRACCI BIANCHI ALLE FINESTRE" A chiusura della manifestazione di oggi
      pomeriggio a Roma, a favore di Emergency, il fondatore dell'organizzazione, Gino Strada,
      ha invitato tutte le persone a casa ad appendere stracci bianchi alle finestre, «perchè non
      vogliamo terrorismo, violenza e guerra nel futuro dei nostri figli». Gino Strada ha ringraziato
      tutta la piazza e tutte le persone arrivate a Roma per essere state con Emergency.

      ORGANIZZATORI: "SIAMO PIU' DI 50MILA" Sono più di 50 mila le persone che
      partecipano questo pomeriggio, in piazza San Giovanni a Roma, alla manifestazione a
      sostegno dei tre operatori di Emergency arrestati in Afghanistan: lo hanno reso noto gli
      stessi organizzatori. «Sono 50 mila cittadini - commenta Cecilia Strada - che si sono fatti
      un'idea di ciò che sta succedendo». È una mobilitazione non da poco, le viene fatto
      osservare, soprattutto considerando che si è trattato di un appuntamento organizzato in tre
      giorni e senza il contributo nè di partiti nè di sindacati. «Evidentemente - risponde la
      presidente di Emergency - il nostro lavoro viene apprezzato dai cittadini italiani».

      FRATELLI PAGANI: "NOI MAI ILLUSI" «Nessuno ha mai detto che avrebbero liberato
      Matteo, sono false notizie pubblicate dalla stampa. Non ci siamo mai illusi»: così Jacopo e
      Simone, i due fratelli di Matteo Pagani, il più giovane dei tre operatori di Emergency
      arrestati in Afghanistan sabato scorso. «Abbiamo un filo diretto con l'ambasciata italiana a
      Kabul e con la Farnesina, loro ci hanno detto di pazientare, che non sono cose che si
      risolvono in 24 ore. Ma ci ha cambiato la vita sapere dov'è Matteo e che sta bene». I fratelli
      Pagani sottolineano la grande solidarietà che la loro famiglia sta ricevendo in questi giorni:
      «C'è una marea di gente che ci sostiene anche su Facebook, dove ci sono più di due gruppi
      di sostegno, uno con sette mila iscritti e l'altro con 2.500». Alla domanda su cosa possa
      provare Matteo in questi giorni, rispondono che lui è l'unico dei tre fratelli «a potersela
      cavare: resta sereno e obiettivo anche nella situazioni peggiori». Pensate che si sia pentito
      della strada intrapresa? «Assolutamente no, se sarà costretto a tornare si sentirà triste per
      non aver potuto finire il suo lavoro in Afghanistan. Questa esperienza non lo fermerà, prima
      o poi ripartirà, non riesce a stare fermo in un posto».

      MANNOIA, FABI E SILVESTRI SUL PALCO Sul palco di Emergency, allestito a Piazza
      San Giovanni a Roma per chiedere la liberazione dei tre operatori arrestati in Afghanistan,




     http://www.leggo.it/stampa_articolo.php?id=57342                                                    19/04/2010


                                                ZZZ_WEB                                                                 8
                                                                                     Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                          19-APR-2010
     Leggo Online - Stampa articolo                                                              Pagina 5 di 5




      anche cantanti come Daniele Silvestri, Fiorella Mannoia e Nicolò Fabi. «Ho poche certezze
      - ha detto Fiorella Mannoia parlando con i cronisti - ma una è l'integrità morale di Gino
      Strada e di chi lavora con lui. È certo che i nostri connazionali sono estranei alle accuse.
      Sono qui per farli sentire meno soli e per chiedere al governo di affrontare il tutto con più
      energia». Daniele Silvestri ha poi aggiunto che ha accettato l'invito di Emergency per
      essere vicino a quei ragazzi e «distinguersi dal modo in cui il governo ha gestito la
      situazione: spero - ha aggiunto - che i prossimi passi smentiscano questo pensiero. Il nostro
      governo ha la forza per farsi sentire, altri Stati avrebbero agito in altro modo. Qui siamo
      giunti al paradosso - ha concluso - che dobbiamo ricordare che esiste la presunzione
      d'innocenza».




     http://www.leggo.it/stampa_articolo.php?id=57342                                              19/04/2010


                                              ZZZ_WEB                                                            9
                                                                                               Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                                              19-APR-2010
art
           EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                  Page 1 of 6




                                Roma   Milano   Torino   Napoli   Bologna   Firenze   Padova   Venezia   Verona   Bari   Genova




              ◄ Vedi tutte le news di CRONACA

              EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON
              VOGLIONO IL VOLO DI STATO"




                                                                  I tre operatori di Emergency liberati ieri dalle autorità
                                                                  afgane non vogliono tornare in Italia con un volo di
                                                                  Stato. Secondo quanto si è appreso, infatti, Marco
                                                                  Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani sarebbero
                                                                  dovuti rientrare in Italia con il Falcon dell'Aeronautica
                                                                  che sta conducendo in Afghanistan il sottosegretario
                                                                  alla Difesa Guido Crosetto, che parteciperà al cambio
                                                                  del comando del contingente italiano; ma i tre hanno
                                                                  rifiutato l'offerta del volo di Stato.

                                                                  IERVOLINO: «SODDISFAZIONE PER LA
                                                                  LIBERAZIONE» «Esprimo soddisfazione per la
                                                                  liberazione dei tre operatori di Emergency». È quanto
                                                                  ha dichiarato il sindaco di Napoli, Rosa Russo
                                                                  Iervolino. «Siamo felici per la conclusione di questa
               vicenda dai risvolti delicati e preoccupanti», ha aggiunto. «È positivo che sia emersa la completa
               infondatezza delle accuse gravissime rivolte ai nostri connazionali - ha aggiunto - Non ne abbiamo
               mai dubitato. Ancora una volta la mobilitazione della città a sostegno di Gino Strada e dei suoi
               volontari è stata giusta e vincente».

               STRADA: «TORNERANNO Lì» «Strada alla fine ha detto: 'Grazie a chi era vicino a noi sin dal primo
               minutò, perchè, è ovvio, nelle prime ore dopo gli arresti ha prevalso la sensazione che qualcuno
               abbia creduto più a chi aveva arrestato questi ragazzi, lì per aiutare gli altri, che non a loro e non a
               Emergency. E qualcosa, da questo punto di vista proprio non è andato». Lo ha detto il presidente
               della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, intervenendo a RaiNews24. «È finita bene - ha aggiunto




           http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                    19/04/2010


                                                     ZZZ_WEB                                                                      10
                                                                                          Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                               19-APR-2010
     EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                   Page 2 of 6



         Zingaretti - e ora va detto che Emergency è una di quelle ong, di quelle isituzioni civili di cui l'Italia
         deve essere orgogliosa - ha precisato Zingaretti -. C'è chi ha avuto il coraggio di dirlo durante tutte
         queste giornate».

         APPLAUSI NELLE MARCHE L'Assemblea legislativa delle Marche ha aperto oggi la sua prima
         seduta della nona legislatura con un saluto ai tre volontari di Emergency liberati in Afghanistan.
         «Salutiamo la loro liberazione - ha detto tra gli applausi dell'aula Raffaelle Bucciarelli, che in qualità di
         consigliere più anziano sta presiedendo provvisoriamente i lavori - affinchè il vero volontariato italiano
         possa continuare ad operare non solo in Afghanistan me nel resto del mondo».

         LIBERATI I TRE MEDICI Si sono abbracciati e hanno brindato. Così alla sede milanese di
         Emergency hanno festeggiato la liberazione di Matteo Pagani, Matteo Dell'Aira e Marco Garatti, i tre
         operatori arrestati il 10 aprile nell' ospedale di Lashkar-gah dalle autorità afghane. Ma il brindisi e la
         soddisfazione non hanno sciolto tutti e dubbi e le domande su cosa sia successo. Strada ha parlato di
         una «aggressione all'ospedale», di una «trappola», di una «macchinazione». «Otto giorni fa - ha
         spiegato - c'è stata un'aggressione in Afghanistan e in qualche misura un'aggressione anche in Italia,
         con calunnie. Noi abbiamo lavorato senza sosta per far cadere la montatura che qualcuno ha messo
         in piedi. Non sappiamo chi ma qualcuno lo ha fatto». Il tentativo però «è fallito» ha aggiunto ripetendo
         che i tre italiani «sono vittime di una provocazione. Sono al 100% innocenti».
         Con ciascuno di loro ha parlato nel pomeriggio, ha raccontato che stanno bene, che ringraziano della
         mobilitazione. E anche il fondatore di Emergency ha voluto ringraziare chi è andato ieri alla
         manifestazione di Roma, tutti gli italiani che hanno dimostrato affetto, il ministero degli Esteri e la
         diplomazia italiana, l'inviato del segretario generale dell'Onu, gli afghani che hanno organizzato una
         manifestazione con diecimila persone e anche le autorità afghane «che hanno detto che l'
         associazione non c'entra». All'inviato dell'Onu, a Napolitano e a Frattini Strada ha telefonato subito
         dopo la conferenza stampa organizzata in fretta e furia alla notizia del rilascio. E ha evitato note
         polemiche con il governo dicendo che non ci sono state «incomprensioni». Anzi, ha promesso che
         manderà una t-shirt di Emergency a Frattini. L'intenzione ora è di continuare a lavorare in Afghanistan
         «perchè l'Afghanistan ha bisogno di Emergency» e possibilmente di rientrare anche a Lashkargah.
         Certo «va risolto il problema della sicurezza prima di riprendere il lavoro». Bisogna capire chi ha
         portato le armi (o qualcuno dello staff, o afghani o «altri in uniforme di cui non sappiamo la
         nazionalità»).
         Secondo Strada, la 'retatà all'ospedale è stata organizzata almeno un giorno prima visto che il volo di
         Marco Garatti per Kabul previsto proprio il sabato mattina dell' arresto è stato cancellato. «A noi - ha
         raccontato - hanno detto che è stato fatto su richiesta della coalizione. Se questo fosse confermato
         significherebbe che qualcuno lo ha preordinato e che questo qualcuno non è soltanto afghano e
         questo pone tutta una serie di domande anche a livello politico. A noi hanno detto che è stato fatto su
         richiesta della coalizione. Ma non spetta ad Emergency rispondere». Per ora ad Emergency spetta
         festeggiare la liberazione: «mi sembra - ha concluso Strada - una bella conclusione».

         RILASCIATI ANCHE 5 AFGHANISTAN Anche cinque dei sei cooperanti afghani di Emergency,
         arrestati insieme ai tre italiani con l'accusa di aver pianificato un attentato contro il governatore della
         provincia di Helmand, sono stati rilasciati oggi a Kabul. Il sesto, sospettato di aver nascosto le armi
         nell'ospedale di Lashkar-gah, resta «in custodia». Lo rende noto l'agenzia afghana Pajhwok citando
         un comunicato dell'Nds, i servizi di intelligence afghani. «Il piano è stato elaborato dai nemici della
         pace e della stabilità dall'esterno dei confini dell'Afhganistan, che hanno fatto pressioni su uno degli
         impiegati afghani di Emergency», aggiunge il comunicato.




     http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                     19/04/2010


                                                 ZZZ_WEB                                                                 11
                                                                                           Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                                19-APR-2010
     EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                    Page 3 of 6



         GARATTI: "STIAMO BENE, ORA SIAMO A CASA" «Stiamo bene, compatibilmente bene con quello
         che abbiamo passato». Così Marco Garatti durante la trasmissione «Che tempo che fa», in
         collegamento da Kabul. Garatti ha spiegato che lui e gli altri due cooperanti, liberati stasera in
         Afghanistan, non si trovano più nell'Ambasciata italiana a Kabul ma sono a casa. Alla fine del
         collegamento Gino Strada, in studio con Fazio, ha salutato Garatti e poi ironicamente ha aggiunto:
         «Mi ha chiamato un amico oggi e mi ha detto 'senti Gino ma da voi arrestano solo gli evangelisti
         (alludendo ai nomi di battesimo dei tre cooperanti, i due Matteo e Marco), vuol dire che non
         manderemo nessun Luca».

         "PAURA PER L'ONORABILITA'" «Paura per la mia vita? No piuttosto per la mia onorabilità». Così
         Marco Garatti, il medico italiano di Emergency libetato questa sera in Afghanistan nella trasmissione
         di Fabio Fazio 'Che tempo che fà in collegamento da Kabul. Ad una domanda su chi ha partecipato
         all'arresto dei tre cooperanti italiani Garattti ha risposto: «penso la polizia, le forze speciali, l'ospedale
         era circondato, le strade bloccate era un putiferio. Personalmente - ha aggiunto rispondendo alle
         domande - non ho visto uomini dell' Isaf».

         "BEVONO CHAMPAGNE" Matteo Pagani, uno dei tre cooperanti di Emergency rilasciati oggi a
         Kabul, «sta cominciando adesso a capire cosa è successo: poi ha dovuto interrompere la telefonata
         perché doveva restituire il telefono all'ambasciatore e perchè gli avevano offerto un bicchiere di
         champagne». Lo ha detto il papà di Matteo, Massimo Pagani, intervistato da Skytg24 subito dopo che
         aveva sentito il figlio al telefono da Kabul. Matteo, ha aggiunto il padre, è convinto che siano passati
         nove giorni, e non otto, dal momento dell'arresto: «Papà li ho contati bene, sono nove», ha detto il più
         giovane dei tre operatori di Emergency. «'Non abbiamo parlato del fatto, ma era molto rilassato - ha
         concluso il signor Pagani - Sicuramente non è stato in un hotel e l'ambasciata gli sarà sembrata un
         paradiso».

         FELICITA' DELL'AIRA «Siamo felicissimi, ma adesso non vediamo l'ora di riabbracciarlo! Il ministro
         Frattini ci aveva già telefonato a metà mattinata, dicendo che li avrebbero liberati, ma che, per la
         delicatezza della fase, bisognava ancora attendere un poco». Sono le prime parole di Nicoletta
         Dell'Aira, sorella di Matteo, uno dei tre operatori italiani di Emergency rilasciati oggi in Afghanistan. «Il
         ministro - ha concluso Nicoletta Dell'Aira - è stato molto gentile. In questo momento vogliamo
         ringraziare lui ed il nostro ambasciatore, anche perchè sono stati sempre molto puntuali nel fornirci le
         notizie».

         ULTIME 48 ORE NON IN PRIGIONE I tre operatori di Emergency, secondo quanto si è appreso,
         hanno trascorso le ultime 48 ore non in prigione, ma in una guest house, dove hanno potuto
         cambiarsi e muoversi con una certa libertà. Le autorità giudiziarie afgane hanno ritenuto che le prove
         a carico dei tre italiani non sono sufficienti a giustificarne la detenzione, anche se l'inchiesta
         sull'episodio continua per fare luce sulla presenza delle armi e delle munizioni nell'ospedale di
         Laskhar Gah. La vicenda dei tre italiani, viene sottolineato dalle fonti, è stata affrontata dalle autorità
         locali con una attenzione e una rapidità inedite per gli standard afgani, per un fatto del genere.
         Dunque, una soluzione positiva cui si è potuti giungere - viene ancora rilevato -, grazie all'importante
         lavoro della Diplomazia italiana e del'Aise in Afghanistan e grazie a quello che viene definito il«ruolo
         determinante» svolto da Saleh, il capo della Nds, i servizi segreti afgani.

         MANIFESTAZIONE A SAN GIOVANNI Si è conclusa in piazza S.Giovanni, a Roma, la
         manifestazione organizzata da Emergency a sostegno dei tre operatori arrestati in Afghanistan. La
         folla sta ora lasciando la piazza ordinatamente sulle note, diffuse dal palco, di 'Il mio nome è mai piu»




     http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                      19/04/2010


                                                 ZZZ_WEB                                                                  12
                                                                                        Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                             19-APR-2010
     EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                 Page 4 of 6



         la canzone pacifista interpretata da Jovanotti, Ligabue e Piero Pelù.

         CECILIA STRADA: "DI NUOVO IN PIAZZA SE NON LI LIBERANO" «Spero di avere notizie positive
         dei tre operatori di Emergency arrestati in Afghanistan nei prossimi giorni, ma se non saranno liberi
         entro sabato prossimo ci ritroveremo di nuovo qui in piazza sabato prossimo». Lo ha detto la
         presidente di Emergency, Cecilia Strada, salutando i cittadini che oggi hanno partecipato alla
         manifestazione di solidarietà per i tre operatori dell'organizzazione umanitaria.

         STRADA: "STRACCI BIANCHI ALLE FINESTRE" A chiusura della manifestazione di oggi
         pomeriggio a Roma, a favore di Emergency, il fondatore dell'organizzazione, Gino Strada, ha invitato
         tutte le persone a casa ad appendere stracci bianchi alle finestre, «perchè non vogliamo terrorismo,
         violenza e guerra nel futuro dei nostri figli». Gino Strada ha ringraziato tutta la piazza e tutte le
         persone arrivate a Roma per essere state con Emergency.

         ORGANIZZATORI: "SIAMO PIU' DI 50MILA" Sono più di 50 mila le persone che partecipano questo
         pomeriggio, in piazza San Giovanni a Roma, alla manifestazione a sostegno dei tre operatori di
         Emergency arrestati in Afghanistan: lo hanno reso noto gli stessi organizzatori. «Sono 50 mila cittadini
         - commenta Cecilia Strada - che si sono fatti un'idea di ciò che sta succedendo». È una mobilitazione
         non da poco, le viene fatto osservare, soprattutto considerando che si è trattato di un appuntamento
         organizzato in tre giorni e senza il contributo nè di partiti nè di sindacati. «Evidentemente - risponde la
         presidente di Emergency - il nostro lavoro viene apprezzato dai cittadini italiani».

         FRATELLI PAGANI: "NOI MAI ILLUSI" «Nessuno ha mai detto che avrebbero liberato Matteo, sono
         false notizie pubblicate dalla stampa. Non ci siamo mai illusi»: così Jacopo e Simone, i due fratelli di
         Matteo Pagani, il più giovane dei tre operatori di Emergency arrestati in Afghanistan sabato scorso.
         «Abbiamo un filo diretto con l'ambasciata italiana a Kabul e con la Farnesina, loro ci hanno detto di
         pazientare, che non sono cose che si risolvono in 24 ore. Ma ci ha cambiato la vita sapere dov'è
         Matteo e che sta bene». I fratelli Pagani sottolineano la grande solidarietà che la loro famiglia sta
         ricevendo in questi giorni: «C'è una marea di gente che ci sostiene anche su Facebook, dove ci sono
         più di due gruppi di sostegno, uno con sette mila iscritti e l'altro con 2.500». Alla domanda su cosa
         possa provare Matteo in questi giorni, rispondono che lui è l'unico dei tre fratelli «a potersela cavare:
         resta sereno e obiettivo anche nella situazioni peggiori». Pensate che si sia pentito della strada
         intrapresa? «Assolutamente no, se sarà costretto a tornare si sentirà triste per non aver potuto finire il
         suo lavoro in Afghanistan. Questa esperienza non lo fermerà, prima o poi ripartirà, non riesce a stare
         fermo in un posto».

         MANNOIA, FABI E SILVESTRI SUL PALCO Sul palco di Emergency, allestito a Piazza San
         Giovanni a Roma per chiedere la liberazione dei tre operatori arrestati in Afghanistan, anche cantanti
         come Daniele Silvestri, Fiorella Mannoia e Nicolò Fabi. «Ho poche certezze - ha detto Fiorella
         Mannoia parlando con i cronisti - ma una è l'integrità morale di Gino Strada e di chi lavora con lui. È
         certo che i nostri connazionali sono estranei alle accuse. Sono qui per farli sentire meno soli e per
         chiedere al governo di affrontare il tutto con più energia». Daniele Silvestri ha poi aggiunto che ha
         accettato l'invito di Emergency per essere vicino a quei ragazzi e «distinguersi dal modo in cui il
         governo ha gestito la situazione: spero - ha aggiunto - che i prossimi passi smentiscano questo
         pensiero. Il nostro governo ha la forza per farsi sentire, altri Stati avrebbero agito in altro modo. Qui
         siamo giunti al paradosso - ha concluso - che dobbiamo ricordare che esiste la presunzione
         d'innocenza».




     http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                   19/04/2010


                                               ZZZ_WEB                                                                 13
                                                                                                          Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                                               19-APR-2010
     EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                                   Page 5 of 6




                                                                      Oknotizie     linkedin   facebook     digg     mixx       yahoo-buzz


                            Vendi o Compri Attivitá ?
                            Intermediazione Facile e Veloce Aziende, Immobili, Cogefim ti Aiuta
                            www.Cogefim.com




        COMMENTI            (5)                                                          Scrivi un commento

      STRUMENTALIZZARE SEMPRE TUTTO...
      siete liberi...e bàst mo!
                                                              commento inviato il 19-04-2010 alle 11:39 da EMERGENZA QUOTIDIANA



      Adesso piantatela...
      sciocchi presuntuosi... vi offrono il volo di stato per tornare indietro, adesso non fate le star del cazzo!
                                                                                      commento inviato il 19-04-2010 alle 11:27 da marco



      x emergency
      sono arcicontenta che sia finita ,per me non ha senso che chi opera e rischia di persona per un bene prezioso come
      la vita umana possa poi compiere certe assurdita fosse anche in nome di un ipotetico idealmiglioramento chi ama la
      vita la difende sotto tutte le spoglie e lascia ai politicanti le loro mire
      bravi ragazzi e bentornati
                                                                                    commento inviato il 19-04-2010 alle 09:55 da azzurra



      50.000
      xchè manifestare in Italia dove la voce della protesta neanche arriva lontanamente a Kabul, se i vertici di Emergency
      sono così sicuri incondizionatamente che i loro dottori non centrano niente devono indire una manifestazione a
      Kabul contro il Governo di Karzai.
      Ci sono delle indagini se sono innocenti verranno rilasciati, io rimango del parere che in zona di guerra per il
      buonvivere bisogna scendere a compromessi anche spiacevoli è la storia che ce lo insegna, so che vado
      controcorrente verso l'opinione pubblica pero' io la penso così
                                                                                   commento inviato il 18-04-2010 alle 11:32 da namthip




      Cosa c'è scritto nella lettera?
                                                                                  commento inviato il 17-04-2010 alle 15:06 da Francesca




                          Un pianeta in guerra
                          La speranza oltre il conflitto. Le immagini dei migliori fotoreporter.
                          www.swissinfo.ch




      INSERISCI UN COMMENTO

      Nome:

      email:

      Nome:        Email:         (indicare se si desidera pubblicare il nome o l'indirizzo email)

      Titolo:
      Testo (max 2000 caratteri):




     http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                                     19/04/2010


                                                        ZZZ_WEB                                                                              14
                                                                                                                      Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                                                                                            19-APR-2010
     EMERGENCY, I 3 ITALIANI: "NON VOGLIONO IL VOLO DI STATO" - Leggo                                                                    Page 6 of 6




      caratteri rimanenti: 2000
                                                                               Invia
      Si raccomanda di rispettare la netiquette.
      Il commento verrà pubblicato dopo esser stato vagliato dalla redazione.
      I commenti inviati dopo la mezzanotte saranno pubblicati il mattino seguente
      Per segnalare problemi: leggo@leggoposta.it




       Caltagirone Editore   |   Il Messaggero   |   Il Mattino   |   Corriere Adriatico   |   Il Gazzettino   |   Caltanet   |   Pubblicità           /

       © 2007-09 Leggo C.F. e P. IVA 06281151008

       Società editrice




     http://www.leggonline.it/articolo.php?id=57208                                                                                      19/04/2010


                                                             ZZZ_WEB                                                                                       15
                                                                                        Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                               LAROMA24.IT                             19-APR-2010
art




           Zingaretti: "Sono romanista e soddisfatto"




           «Sono romanista e sono soddisfatto. Ma in questi momenti i politici devono poco commentare,
           perchè c'è sempre un elemento di malizia. Noi per lo sport dobbiamo fare altre cose». Così il
           presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, intervenuto a RaiNews24, ha risposto al
           giornalista che, a commento del derby Lazio-Roma che si è giocato ieri nella capitale, gli aveva
           chiesto per quale delle due squadre fosse tifoso.




                                                  ZZZ_WEB                                                     16
                                                                                                                      Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                  asca.it                                            19-APR-2010
art
           DERBY ZINGARETTI LEGGI CI SONO APPLICARLE CON RIGORE - Agenzia... Pagina 1 di 3




                                                                     * Roma Investigazioni *
                                                                     Ernesto Petrolà,Consulti Preventivi Gratuiti,
                                                                     Chiama ora! 334.62.91.190
                                                                     www.Romainvestigazioni.it
                                                                     Videoispezioni Roma
                                                                     listino più basso del web 06.87450287 € 100,00


                                                               Direttore Responsabile Gianfranco Astori

                                              HOME        CHI SIAMO

                 BREAKING NEWS               ECONOMIA   BORSE&MERCATI         POLITICA          ENTI LOCALI            SPORT         ATTUALITA'

                               RICOSTRUZIONE ABRUZZO |

                                *** 20:38 - EUROZONA: NEL 2009 CIRCA 860 MILA BANCONOTE FALSE. AL TOP 20 E 50 EURO                                   ***




             Utente Registrato
             nome utente      password

                                                                                                                                     CALCIO/ EX PREFETTO SERRA,
                                                                                                                                     TOTTI FRAINTESO MA GESTO
                                                                                                                                     INOPPORTUNO
             non sei registrato clicca qui
                                                  19-04-10                                                                           ALEMANNO, NON C'E' STATA
                                                                                                                                     SOTTOVALUTAZIONE DEL
                                                  DERBY: ZINGARETTI, LEGGI CI SONO. APPLICARLE CON RISCHIO
                                                  RIGORE
                                                                                                                                     ALEMANNO, CAMPIONATO DEVE
                                                                                                                                     ANDARE AVANTI, IMPENSABILE
                                                  (ASCA) - Roma, 19 apr - ''Contrastare la violenza negli stadi e' possibile         PUNIRE ROMA
                                                  grazie alle leggi che esistono. Bisogna solo che siano applicate in
                                                  maniera rigorosa, cosi' da punire duramente chi macchia lo sport con i             LA STRACITTADINA SI
                                                  suoi comportamenti criminali come e' avvenuto al termine del derby di              CONSUMA TRA SCONTRI, AUTO
                                                                                                                                     INCENDIATE E
                                                  ieri''. E' quanto dichiara, in una nota, il presidente della Provincia di
                                                  Roma, Nicola Zingaretti.                                                           CALCIO/ BERETTA, ISOLARE
                                                                                                                                     MINORANZA VIOLENTA CHE CI
                                                  ''Applicare le normative in modo corretto - aggiunge Zingaretti - e'               RICATTA
                                                  necessario per evitare il rischio di colpevolizzare in modo generico le
                                                  tifoserie e chi vuole godersi lo sport. Ma chi commette violenze deve              DIGOS INTERCETTA VEICOLO
                                                  sapere che sara' perseguito in maniera decisa e senza alcuna                       CARICO DI ARMI IMPROPRIE
                                                  possibilita' di farla franca. Solo cosi' sara' possibile riportare al calcio
                                                                                                                                     PSICOLOGO MARZIALE, BIMBO
                                                  tutti quei tifosi, soprattutto famiglie e bambini, che lo vivono in modo           FERITO EPISODIO
              | Home Page
                                                  sano e autentico''.                                                                INTOLLERABILE
              | Copertina
              | Focus                             res-rg/mcc/bra                                                                     CALCIO/ POLVERINI, CHE VINCA
              | Speciali                                                                                                             IL MIGLIORE
                 Ricostruzione Abruzzo
              | Abruzzo/la ripresa                                                                                                   CALCIO/ PECORARO, NESSUN
              | Breaking News                                                                                                        ALLARME. ANTICIPO SOLO PER
              | Economia                                                                                                             PRECAUZIONE
              | Borse&Mercati
              | Politica                                                                                                             CALCIO/ ALEMANNO, LA CITTA'
              | Enti Locali                                                                                                          DIA UN BELLO SPETTACOLO
              | Sport
              | Attualitá
              | Energia e Mercati                                                                                                    ZINGARETTI, LEGGI CI SONO.
                                                                                                                                     APPLICARLE CON RIGORE
              | Terzo Settore
              | Leggi&Regioni
              | Cooperazione decentrata                                                                                              ALEMANNO, NON C'E' STATA
              | Vetrinaitaliana                                                                                                      SOTTOVALUTAZIONE DEL
              | Attività di Governo                                                                                                  RISCHIO
              | Edizione Radiofonica
                 Governo.it                                                                                                          ALEMANNO, CAMPIONATO DEVE
                 Governo.it focus                                                                                                    ANDARE AVANTI, IMPENSABILE
                 Governo.it estero                                                                                                   PUNIRE ROMA
              | Autonomie Locali
              | Multimedia                                                                                                           CUTRUFO(PDL),




           http://www.asca.it/news-DERBY__ZINGARETTI__LEGGI_CI_SONO__APPLICA...                                                     19/04/2010


                                                                ZZZ_WEB                                                                                    17
                                                                                            Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                   asca.it                                       19-APR-2010
     DERBY ZINGARETTI LEGGI CI SONO APPLICARLE CON RIGORE - Agenzia... Pagina 2 di 3



        | Ambiente e turismo                                                                                EDUCARE TIFOSI FIN DA
        | Stampa estera                                                                                     PICCOLI
        | Famiglia
        | Energia e Petrolio                                                                                GARAVAGLIA (PD),
                                                                                                            CAMPIDOGLIO AIUTI FAMIGLIA
                                                                                                            VITTIMA DEGLI ULTRA'

                                                                                                            CIARDI, NOSTRA SOLIDARIETA'
                                                                                                            A VITTIME AZIONI TANTO VILI

                                                                                                            PICCOLI (PDL), PENE
                                                                                                            ESEMPLARI PER PSEUDO
                                                                                                            TIFOSI

                                                                                                            LA STRACITTADINA SI
                                                                                                            CONSUMA TRA SCONTRI, AUTO
                                                                                                            INCENDIATE E

                                                                                                            ZINGARETTI, SODDISFATTO
                                                                                                            PERCHE' ROMANISTA MA FARE
                                                                                                            ALTRO PER SPORT

                                                                                                            DIGOS INTERCETTA VEICOLO
                                                                                                            CARICO DI ARMI




                PARTNERS
                                                                                                             Corso HACCP a 35 euro
                                                                                                             Roma e Provincia per
                                                                                                             alimentaristi e
                                                                                                             Responsabili
                                                                                                             alimentare
                                                                                                             www.cdsservice.it/CorsoHACCP



                                                                                                             60.000 Posti di Lavoro
                                                                                                             Oltre 6.000 Head Hunter
                                                                                                             ti Cercano Iscriviti e fatti
                                                                                                             Contattare
                                                                                                             www.Experteer.it/Head




                                                                                                             Roma Meteo
                                                                                                             Meteo affidabile e
                                                                                                             preciso; previsioni del
                                                                                                             tempo aggiornate
                                                                                                             www.ilmeteo.it



                                                                                                             Custodia Mobili Roma
                                                                                                             Deposito Mobili A Roma
                                                                                                             Affidabile E
                                                                                                             Personalizzato.
                                                                                                             Noi!
                                                                                                             TraslochiDiMaria.it/Deposito_Mobili



                                                                                                             Zoomarine
                                                                                                             Il parco divertimenti di
                                                                                                             Roma. Una vacanza in un
                                                                                                             giorno!
                                                                                                             www.zoomarine.it




                               Web Design by Pixell - Copyright - Privacy - Asca S.p.A. P.IVA 01719281006




     http://www.asca.it/news-DERBY__ZINGARETTI__LEGGI_CI_SONO__APPLICA...                                   19/04/2010


                                          ZZZ_WEB                                                                                    18
                                                                 Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                          asca.it                     19-APR-2010
     DERBY ZINGARETTI LEGGI CI SONO APPLICARLE CON RIGORE - Agenzia... Pagina 3 di 3




     http://www.asca.it/news-DERBY__ZINGARETTI__LEGGI_CI_SONO__APPLICA...      19/04/2010


                                    ZZZ_WEB                                                 19
                                                                                                       Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                                                      19-APR-2010
art
           Ambiente: Roma Tre, giovedi' convegno "Innovazione per la sostenibilita' delle imp... Pagina 1 di 1




                         Cronaca | 19/04/2010 | ore 14.31 »


                         Ambiente: Roma Tre, giovedi'
                         convegno "Innovazione per la
                         sostenibilita' delle imprese"
                         Roma, 19apr.-(Adnkronos) - In occasione della Giornata Mondiale della Terra si
                         terra' giovedi' 22 aprile, dalle ore 9.30, il secondo convegno nazionale "Innovazione
                         per la sostenibilita' delle imprese" organizzato dall'Universita' Roma Tre con la
                         partecipazione di B&P communication. Il convegno e' suddiviso in due parti. Nel
                         corso della mattina - dedicata alle grandi imprese e all'analisi degli sforzi compiuti
                         in tema di ambiente - si terra' la tavola rotonda Presentazione del Green Brand 2010
                         moderata dal geologo Mario Tozzi e dal vice direttore di Economy Giovanni Iozzia, e
                         per l'occasione verra' presentato il volume 'Green Brand' e verranno illustrate le case
                         history di Akzo Nobel, Aran Cucine, Barilla, Candy, Coca-Cola Hbc, Enel, Epson, Le
                         Ville Plus, McDonald's, Philips, Regina, Simply Sma, Sanpellegrino, Vodafone
                         contenute all'interno del libro.

                         I lavori proseguiranno nel pomeriggio, alla presenza del Presidente della Provincia
                         di Roma Nicola Zingaretti, con la presentazione dei team finalisti dell'Innovation
                         Lab 2010, iniziativa organizzata dall'Universita' Roma Tre a partire dal mese di
                         marzo che ha permesso a studenti universitari di incontrarsi in team multi-facolta'
                         allo scopo di mettere a fuoco le proprie idee innovative di business, per poi
                         presentarle a investitori professionisti (venture capital e business angels).
                         Innovation Lab si e' sviluppata attraverso un ciclo di seminari tenuti da un mix
                         altamente qualificato di imprenditori, investitori e docenti.

                         Al termine della presentazione una giuria di esperti assegnera' al miglior progetto
                         una borsa di studio per il Silicon Valley Study Tour 2010. "Innovation Lab di Roma
                         Tre - spiega il Prof. Carlo Alberto Pratesi - e' un importante segnale di come stia
                         crescendo anche nel nostro Paese una comunita' di investitori professionali e di
                         aziende interessati alla innovazione. Pur essendo solo alla prima edizione,
                         Innovation Lab e' riuscito a raccogliere l'adesione di tutti i Venture Capital e




           http://www.libero-news.it/regioneespanso.jsp?id=393467                                                    19/04/2010


                                                        ZZZ_WEB                                                                   20
                                                                                                                                     Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                           adnkronos.com                                            19-APR-2010
art
           La Provincia di Roma per il recupero e il riuso dei materiali come risorsa ambientale... Pagina 1 di 1



           Lunedì 26 aprile convegno organizzato con l'Associazione Omnia 2004

           La Provincia di Roma per il recupero e il riuso
           dei materiali come risorsa ambientale
                                                                                  ultimo aggiornamento: 19 aprile, ore 14:15
                                                                                  Verrà presentato il progetto-pilota che ha
                                                                                  coinvolto le scuole del territorio e investito i
                                                                                  giovani e le loro famiglie di un impegno per
                                                                                  un futuro eco-sostenibile




           commenta     0    vota   0   invia   stampa

           Roma, 19 apr. - (Adnkronos) - Lunedi' 26 aprile alle ore 10.00, presso la sala "Luigi di Liegro" di Palazzo
           Valentini, in via IV novembre 119/A, si svolgera' il convegno dal titolo "Il recupero e il riuso dei materiali
           come risorsa ambientale" - Possibilita' e prospettive per un futuro eco-sostenibile: l'opportunita' di un
           impegno concreto della scuola, organizzato dall'Associazione Omnia 2004, con il contributo della Provincia
           di Roma.
           Verra' presentato il progetto-pilota che ha coinvolto circa 100 ragazzi di tre
                                                                                                Annunci Google
           scuole medie inferiori di Roma e provincia, per sperimentare un
           laboratorio sul recupero e il riciclaggio dei materiali. La Provincia di Roma e'     Perizie e Consulenze
           impegnata per promuovere la raccolta differenziata, attraverso la diffusione         Hai bisogno di una perizia? Da
           del servizio porta a porta nei 120 Comuni e per rafforzare l'intera filiera del      noi troverai la soluzione.
           riciclo. In questo modo si propone un modello di sviluppo capace di innovare         www.indaginiinformaticoforensi.com
           l'economia del territorio, producendo nuove opportunita' per le imprese e per
           i cittadini.
           E' altrettanto importante operare affinche' la scuola sia il luogo che insegni e promuova la consapevolezza
           ambientale e la sostenibilita' creando un modello basato su azioni ecologicamente responsabili, e per
           affermare una nuova cultura di rispetto del proprio territorio. In tal senso e' importante la collaborazione
           avviata con l'Associazione Omnia 2004 allo scopo di sostenere la consapevolezza, tra i ragazzi e le loro
           famiglie, del legame tra sviluppo, sostenibilita' e legalita', particolarmente importante nella gestione del ciclo
           dei rifiuti. L'Associazione Omnia 2004 svolge attivita' di promozione e utilita' sociale, proponendosi di
           sviluppare iniziative di solidarieta' e cooperazione nell'ambito di un impegno sociale e culturale.




           http://www.adnkronos.com/IGN/Sostenibilita/Appuntamenti/Provincia-di-Roma-per-r... 19/04/2010


                                                                                 ZZZ_WEB                                                                   21
                                                                                                                                  Data Pubblicazione:
      RASSEGNA WEB                                                             asca                                                19-APR-2010
art
           ROMA CRISI ZINGARETTI PREOCCUPA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE ...                                                                             Page 1 of 2




                                                                    Finanziamenti INPDAP                             Master Universitari
                                                                    A Dipendenti Statali fino 90.000€ ! Preventivo   Scegli i Master di eCampus per diventare
                                                                    Online Gratis in 2 min.                          professionista. Info ora!
                                                                    www.Prestito-Conveniente.it                      www.uniecampus.it/master



                                                                Direttore Responsabile Gianfranco Astori

                                              HOME         CHI SIAMO

                BREAKING NEWS                ECONOMIA   BORSE&MERCATI         POLITICA          ENTI LOCALI          SPORT           ATTUALITA'           FLASH

                               RICOSTRUZIONE ABRUZZO |

                                *** 12:06 - PDL: GASPARRI, RIMANGO NEL PARTITO. ALLE ELEZIONI SE SI FRAMMENTA                                  *** 12:06 - MEDIASET: GI




             Utente Registrato                                                                                                        Abruzzo
             nome utente      password                                                                                                Basilicata
                                                                                                                                      Bolzano
                                                                                                                                      Calabria
                                                                                                                                      Campania
             non sei registrato clicca qui                                                                                            Emilia Romagna
                                                  19-04-2010                                                                          Friuli Ven. Giu.
                                                  ROMA/CRISI: ZINGARETTI,              PREOCCUPA            CRESCITA     DELLA        Lazio
                                                  POPOLAZIONE POVERA


                                                  (ASCA) - Roma, 19 apr - ''Stiamo mandando 270 cassintegrati che non
                                                  ce la fanno piu', con un piccolo contributo, a lavorare nei tribunali di
                                                  tutta la Provincia, per aiutare la giustizia ad essere piu' veloce''. Cosi' a     ROMA: LA REGINA RANIA DI
                                                                                                                                    GIORDANIA IN VISITA ALLA
                                                  RaiNews24 il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, ha            GALLERIA BORGHESE
                                                  ricordato una delle iniziative di Palazzo Valentini per far fronte alla crisi
                                                  economica, sottolineando che in questo modo si e' proposta una
                                                  soluzione a due criticita', la cassa integrazione e la lunghezza dei
                                                  processi. Zingaretti ha poi posto l'accento sulla forbice tra ricchi e poveri
                                                  che si sta sempre piu' allargando, determinando un aumento della                  ROMA: FURTO E RICICLAGGIO
                                                  popolazione spinta verso la fascia di poverta'.                                   AUTO, 4 ARRESTI E UNA
                                                                                                                                    DENUNCIA
                                                  Bet/sam/alf
                                                                                                                                    ROMA/TOR VERGATA:
                                                                                                                                    ALEMANNO, STUDIAMO
                                                  (Asca)                                                                            RIDUZIONE COSTI CITTA' SPORT
             | Home Page
             | Copertina
                                                                                                                                    CALCIO/ROMA: RANIERI, NEL
             | Focus
                                                                                                                                    DERBY CHI STA SOPRA NON E'
             | Speciali
                                                                                                                                    FAVORITO
                Ricostruzione Abruzzo
             | Abruzzo/la ripresa
             | Breaking News                                                                                                        ROMA/MINICAR: CAMPIDOGLIO
             | Economia                                                                                                             IN CAMPO IN ATTESA DI NORME
             | Borse&Mercati                                                                                                        PIU' SEVERE
             | Politica
             | Enti Locali                                                                                                          ROMA: TENTANO SEQUESTRO
             | Sport                                                                                                                PROSTITUTA CON AUTO PAPA'.
             | Attualitá                                                                                                            ARRESTATI
             | Energia e Mercati
             | Terzo Settore                                                                                                        ROMA: CARABINIERI
             | Leggi&Regioni                                                                                                        ARRESTANO PUSHER.
             | Cooperazione decentrata                                                                                              SEQUESTRATO MEZZO KG
             | Vetrinaitaliana                                                                                                      HASHISH
             | Attività di Governo
             | Edizione Radiofonica                                                                                                 ROMA: ALEMANNO, ENTRO
                Governo.it                                                                                                          L'ESTATE PARTE RESTAURO
                Governo.it focus                                                                                                    COLOSSEO
                Governo.it estero
             | Autonomie Locali
                                                                                                                                    ROMA: NEL 2010 OLTRE 2.400
             | Multimedia
                                                                                                                                    MULTE A PROSTITUTE E 256 A
             | Ambiente e turismo
                                                                                                                                    CLIENTI
             | Stampa estera
             | Famiglia
             | Energia e Petrolio                                                                                                   ROMA: FUOCO NELLA RISERVA
                                                                                                                                    NATURALE 'INSUGHERATA'.
                                                                                                                                    ARRESTATI 15ENNI

                                                                                                                                    ROMA/IMPRESE: REGINA (UIR),
                                                                                                                                    POSSIAMO DIVENTARE LEADER
                                                                                                                                    SETTORE SPAZIALE

                      PARTNERS




           http://www.asca.it/regioni-ROMA_CRISI__ZINGARETTI__PREOCCUPA_CRESC... 19/04/2010


                                                                        ZZZ_WEB                                                                                           22
                                                                                                       Data Pubblicazione:
RASSEGNA WEB                                          asca                                              19-APR-2010
     ROMA CRISI ZINGARETTI PREOCCUPA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE ...                                                       Page 2 of 2




                             Diete Herbalife
                             Info utili su nutrizione, diete e su una corretta                           Il portale dell’investito
                             alimentazione.                                                              Portfolio, analisi del
                             www.corriere.it/nutrizione
                                                                                                         rischio, fondi, notizie, filtro
                                                                                                         di valori.
                             Dieta Obesità                                                               www.visualeconomy.com
                             Calcola gratis il tuo peso forma ed elabora una dieta
                             equilibrata!
                             www.perdipesosystem.it/Dieta
                                                                                                         Conto Arancio al 2,50%
                                                                                                         Aprilo subito online. Zero
                             Come dimagrire realmente                                                    Spese e Soldi sempre
                             senza soffrire fame e senza sentirmi come una bestia                        disponibili. Conviene!
                                                                                                         web.ingdirect.it/ContoArancio
                             infuriata.
                             www.wtselections.com/Douglas_Gardne


                                                                                                         Registro Imprese Visure
                                                                                                         Online tutti i dati delle
                                                                                                         Aziende al prezzo di un
                                                                                                         caffè. Accedi ora!
                                                                                                         www.registroimprese.it




                                                                                                         Sei di Forza Italia?
                                                                                                         Riviste di Centro Destra
                                                                                                         sulla Politica Richiedi
                                                                                                         Copia Omaggio
                                                                                                         www.destra-dx.it/ForzaItalia



                                                                                                         ADSL Teleunit
                                                                                                         18,4€/Mese
                                                                                                         Chiamate ed ADSL 7
                                                                                                         mega - 50% fino 31/10/10
                                                                                                         Scopri Ora l'Offerta!
                                                                                                         Teleunit.it/Offerta-ADSL




                          Web Design by Pixell - Copyright - Privacy - Asca S.p.A. P.IVA 01719281006




     http://www.asca.it/regioni-ROMA_CRISI__ZINGARETTI__PREOCCUPA_CRESC... 19/04/2010


                                              ZZZ_WEB                                                                                      23

				
DOCUMENT INFO
Categories:
Stats:
views:81
posted:4/23/2010
language:Italian
pages:24