Contratto di Agenzia i nuovi criteri per il calcolo by axu10828

VIEWS: 0 PAGES: 3

									Contratto di Agenzia: i nuovi criteri per il calcolo della indennità dopo la
          sentenza della Corte di Giustizia del 23 marzo 2006
                                          Seminario del 30 maggio 2006

  Obiettivi

 Le modalità di calcolo della indennità dovuta agli agenti in caso di risoluzione del rapporto di agenzia, è
 una questione spesso dibattuta, con soluzioni non sempre certe e con il rischio di esporsi a contenziosi. Sul
 tema, è intervenuta la Corte di Giustizia europea con la recente ed attesissima sentenza del 23 marzo
 scorso, resa nell’ambito di una causa promossa da un agente contro la ditta preponente, che gli aveva liquidato,
 sulla base dei vigenti Accordi Economici Collettivi, un’indennità inferiore a quella cui l’agente avrebbe avuto diritto
 in applicazione dell’art. 1751 del codice civile. L’articolo, infatti, recepisce i principi fissati dalla direttiva
 comunitaria 86/653/CEE, improntati ad un indirizzo meritocratico per il calcolo della indennità, laddove gli AEC si
 basano su percentuali fisse delle provvigioni percepite dall’agente e sulla durata del contratto di agenzia.
 Secondo la Corte europea, l’indennità di cessazione del rapporto che risulta dall’applicazione del regime
 imperativo previsto dalla direttiva 86/653 (e, quindi, dall’art. 1751 c.c.) non può essere sostituita, in applicazione di
 un accordo collettivo, da un’indennità determinata secondo criteri diversi, a meno che risulti che l’applicazione
 dell’accordo garantisca nella generalità dei casi all’agente un’indennità pari o superiore a quella che risulterebbe
 dall’applicazione della direttiva. Tale condizione però non parrebbe rispettata dagli AEC, che assicurerebbero
 all’agente un regime più favorevole non in generale, ma solo nel caso in cui questo avesse diritto, in applicazione
 dei criteri della direttiva, ad un’indennità molto ridotta, o addirittura non avesse diritto ad alcuna indennità.
 Ma se non risultano più applicabili, in sostanza, i parametri degli AEC, a quali criteri, in concreto, si potrà
 fare riferimento per calcolare l’indennità nel caso di risoluzione del rapporto di agenzia?

 Il seminario si propone di offrire un inquadramento generale della problematica e soprattutto di dare una
 risposta a tale domanda, offrendo agli operatori ogni indicazione operativa sul punto, anche con
 riferimento agli aspetti fiscali e contributivi (accantonamenti Enasarco, etc.)

 Al termine del seminario è stata prevista la possibilità per i partecipanti che avessero quesiti individuali o
 problematiche specifiche da sottoporre, di ricevere una consulenza personalizzata e gratuita. Gli interessati
 a tale colloquio riservato sono invitati a prenotarlo nell’allegata scheda di iscrizione.


  Contenuti principali

 •   Il calcolo della indennità nel contratto di agenzia in base all’art. 1751 del codice civile e agli Accordi Economici
     Collettivi
 •   La sentenza della Corte di Giustizia del 23 marzo 2006 e le soluzioni adottabili dalle aziende dopo la sentenza
 •   Profili fiscali e contributivi

  Relatori:

 •   Prof. Avv. Fabio Bortolotti, Professore di diritto commerciale internazionale nell'Università di Torino,
     avvocato (Studi Legali Associati Buffa, Bortolotti & Mathis, Torino-Milano). Presidente della Commissione
     Commercial Law & Practice della Camera di Commercio Internazionale, è autore di numerosi volumi ed articoli
     in materia di contrattualistica nazionale ed internazionale, compreso un volume specificatamente dedicato al
     contratto di agenzia.
 •   Dr. Giulio Floridia, commercialista in Torino (studio associato Del Sarto, Floridia, Cuttica, Bonicelli, Torino-
     Milano)
  Destinatari

  Direzione Generale – Direzione Legale – Amministrazione e Contabilità – Ufficio del personale –


  Percorso formativo B: La Contrattualistica Nazionale ed Internazionale

    Sede ANIE Federazione - sala consiglio - via                     Per iscrizioni
    Gattamelata, 34 (ingresso sala: via Traiano, 7)                  La scheda di iscrizione deve pervenire entro e
    Milano                                                           non oltre il giorno 23 maggio prossimo via fax
    Per informazioniCoordinamento scientifico:                       allo 02-3264.212
    Servizio Centrale Legale ANIE, tel. 02/3264281,                  Piano Sconti alle Imprese
    fax 02/3264212, al quale potranno essere rivolte
                                                                     Per iscrizioni di più partecipanti ad ogni
    anticipatamente via fax domande che saranno
                                                                     singolo seminario:
    esaminate in sede di seminario.
                                                                     Ad ogni iscritto appartenente alla stessa azienda
    Responsabile: Avv. M. A. Sarro
                                                                     oltre il primo partecipante, viene riservato uno
    Coordinamento organizzativo: - Anie Servizi                      sconto del 20%
    Integrati srl - Servizio Formazione tel.
    023264.237 – fax 023264.212 - e-mail:
    formazione@anie.it.
     Responsabile: Avv. M. A. Sarro




                                                   Programma
09.00 Registrazione dei partecipanti
                                                                13.00 Colazione di lavoro
09.30:
    •    Indennità di scioglimento degli agenti nella           14.00:
         Direttiva Europea 86/653/CEE                           Quali strategie adottare con gli agenti italiani:
    •    Le due soluzioni alternative: indennità "tedesca" e      •    Risolvere i contratti in tronco ove possibile?
         "francese".                                              •    Contestare il mancato sviluppo della clientela?
    •    Il sistema italiano: l'art. 1751 c.c. recepisce il       •    Cessare versamenti FIRR all'Enasarco?
         sistema tedesco.                                       Accantonamenti e trattamento fiscale
    •    Il sistema introdotto dagli accordi collettivi (FIRR
         e indennità suppletiva) ed il problema della sua       15.00:
         legittimità                                            Quali strategie adottare con agenti stranieri:
                                                                    •    Conviene scegliere la legge italiana come legge
11.00 Coffee Break                                                       regolatrice del contratto?
                                                                    •    E’ opportuno richiamare gli AEC?
11.15:
  •    La sentenza Honyvem della Corte di Giustizia             16.30:   Dibattito con gli intervenuti
  •    Obbligo     di interpretare     l'art. 1751    c.c.
       conformemente alla sentenza della Corte                  17.00:   Spazio alle consulenze personalizzate
  • Conseguente invalidità del sistema degli AEC
  •    E' possibile modificare il sistema di calcolo degli      18.00: Chiusura lavori
       AEC per adeguarlo alla nuova situazione?
                                                                                                                             (F)
                                                       Scheda di iscrizione                    (1)




Seminario:

Contratto di Agenzia: i nuovi criteri per il calcolo della indennità dopo la
          sentenza della Corte di Giustizia del 23 marzo 2006

Data             30 maggio 2006

Partecipante

Ufficio/Qualifica

Ragione Sociale Azienda                                                                     Codice Fiscale/P.I.

Indirizzo                                                                                             Città

E-mail                                                                 Telefono                                 Fax


      Desidero ricevere una consulenza personalizzata al termine dell’incontro dal Prof. Bortolotti
      Desidero ricevere una consulenza personalizzata al termine dell’incontro dal Dott. Floridia

Quote di partecipazione per persona:
        Associati ANIE:     € 280 + IVA 20%
        Non associati ANIE: € 390 + IVA 20%
Il pagamento dovrà essere effettuato anticipatamente a mezzo:
       Assegno intestato ad ANIE Servizi Integrati S.r.l.
      Documentazione dell’avvenuto bonifico su Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. -
      Via Armorari , 4 - Milano - intestato ad ANIE Servizi Integrati S.r.l.
       IBAN: IT64J0623001627000006782136



(1)    Ogni disdetta dovrà essere comunicata via fax almeno 3 giorni lavorativi prima della data di inizio del seminario. Nessun rimborso è
       previsto oltre tale data




Ai sensi del D.Lgs 196/03 – Codice Unico per la Privacy, Vi informiamo che i dati forniti dalle Aziende verranno utilizzati esclusivamente all’interno di
ANIE Servizi Integrati Srl e Anie Federazione per la organizzazione del seminario e potranno essere utilizzati in futuro per la promozione degli altri
servizi erogati a supporto delle imprese di settore. Se non desidera più ricevere comunicazioni da parte nostra e vuole essere cancellato dal nostro
database o per qualsiasi informazione, come ottenere la modifica o la cancellazione dei dati o per opporsi, in tutto o in parte al loro trattamento –
anche a norma dell’art. 7 del D.Lgs 196/03, potrà rivolgersi ad ANIE Servizi Integrati srl, in qualità di titolare del trattamento, Via Gattamelata, 34 –
20149 Milano, tel. 02.3264237-290, fax 02.3264212, e-mail anieservizi@anie.it. La sottoscrizione qui di seguito vale come consenso al trattamento
per le finalità indicate.




Data                                 Firma                                                  Timbro dell’Azienda

								
To top