RICHIESTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTO by jfm16066

VIEWS: 22 PAGES: 5

									    RICHIESTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI IMPIANTO
                     FOTOVOLTAICO CON FORMULA
                         “CHIAVI IN MANO”


MANDATO SPECIALE


Progetto. N° __________


L’anno 2008 il giorno ……………… del mese di …………………………., con il presente contratto, il sig.
…………….…………………………………………., nato a ………………… il ………..……… prov………..,
codice fiscale ……………………………….. Titolare/Legale rappresentante della ditta/ente
……………………………………………………………………………………………………………….. sita in
………………………..……………..prov. ….. in via ………………..………………………………. n° ………,
P.IVA ………………..……………..., la quale d’ora in avanti per brevità verrà qualificata mandante,
                                                  premesso


che il mandante richiede l’installazione di un impianto fotovoltaico da situare a…………………………..
………, via/contrada ………………………………………. , della potenza nominale di kWp ………….., di
tipologia □ statico - □ dinamico, per la produzione di energia elettrica secondo i parametri massimali di
seguito riportati.
La capacità minima di produzione di energia garantita dall’impianto, sulla base degli studi
sull’irraggiamento messi a disposizione dall’Enea, sarà di kWh/annui ___________ se statico e di kWh/
annui _____________ se dinamico.
Il costo per kWp dell'impianto fotovoltaico richiesto è rappresentato da € __________ (+IVA 10%) se
statico; da € __________ (+IVA 10%) se dinamico su uno o più assi.




Conseguentemente si intenderà d'ora in avanti come importo del budget di previsione il prodotto tra la
potenza nominale dell'impianto fotovoltaico sopramenzionato per il costo stabilito per kWp.
Il costo include la progettazione, i sopralluoghi dei tecnici anche congiunti con le autorità competenti,
l’assistenza alle trattative bancarie; sono inclusi i materiali tecnici quali i supporti diretti di appoggio ai
pannelli, sottoquadri, inverter, cavetteria, pannelli fotovoltaici, canale sopra e sottotraccia, ecc, ed
ancora, collaudo e quant’altro utile alla messa in rete dell’energia prodotta, comprese le cauzioni
richieste dal distributore per effettuare sopralluoghi o per altre cause, gli oneri richiesti dagli Enti nelle
varie fasi autorizzative in occasione dei collaudi ed il costo dei misuratori forniti sempre dal distributore.
La definizione dello strumento finanziario per la copertura integrale dell’investimento e per l’eventuale
concorso in garanzia da parte di un Consorzio fidi (che prevede il rimborso del 60% degli interessi ai
sensi della L.R.32/2000), sarà concordata con il mandante alle migliori condizioni esistenti nei mercati
finanziari al momento di sottoscrizione del contratto di mutuo o di leasing, tenuto conto delle aspettative
derivanti dall’investimento, delle possibilità finanziarie (bancabilità) del mandante, e dalla
differenziazione degli interessi in base anche all’istituto di credito prescelto.
Le parti convengono che il progetto si realizzerà solo ed esclusivamente se verrà riscontrata la
finanziabilità generale dell’ opera e se il mandante potrà accedere agli incentivi di cui al dispositivo
legislativo del 29 Dicembre 2003 n° 387 e successive modificazioni.
Quanto sopra premesso, il mandante


                                                  Conferisce


Alla società INSOLARIA srl, di seguito denominata mandataria, con sede legale in Scordia (CT) Via
Colomba num civ.24, p.iva. n° 04594100879, nella persona del rappresentante legale, MANUELE
GAETANO GIOVANNI MASSIMO, il più ampio mandato, ai sensi dell’art. 1703 e segg. del cod. civ., per
lo studio preliminare, verifica della congruità dell’investimento in parola, con particolare riferimento alla
finanziabilità del mandante, alla fattibilità tecnica del progetto, alla copertura finanziaria dell’intero
investimento, alla economicità di gestione dell’impianto. In caso di esito positivo dello studio preliminare,
il presente mandato si intende esteso alla progettazione e alla realizzazione dell’impianto. Lo studio
preliminare e l’iter esecutivo prevedono le seguenti fasi:


   1.   □ VERIFICA DELLE CONDIZIONI DEL SITO;
   2.   □ VERIFICA DELLA FINANZIABILITA’ DELL’OPERA IN ORDINE ALLE CARATTERISTICHE
        DEL MANDANTE;
   3.   □ PREDISPOSIZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE;
   4.   □ PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA ENEL;
   5.   □ DEFINIZIONE DELLA PRATICA DI FINANZIAMENTO DELL’IMPIANTO;
   6.   □ RICHIESTA DELLE AUTORIZZAZZIONI NECESSARIE PER
        L’ INSTALLAZIONE DELL’IMPIANTO;
   7.   □ REDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI;
   8.   □ DICHIARAZIONE DI INIZIO LAVORI, INSTALLAZIONE E TERMINI DI CONSEGNA.


Le parti dichiarano di accettare esplicitamente le seguenti norme comuni che regolano i rapporti tra il
mandante e la mandataria:
1. Non sono richiesti esborsi al cliente a copertura anticipata e forfetaria delle spese che la mandataria
sosterrà per l’espletamento dell’incarico, siano esse postali, telefoniche, per locomozione, di
progettazione, documentazione, esecuzione delle opere ecc. Si intende fin da ora che il progetto
potrebbe essere abbandonato nel caso che si riscontrino sostanziali carenze finanziarie e strutturali per
la realizzazione dell’impianto. Qualora l’installazione dell’impianto fotovoltaico necessiti di opere
accessorie ed infrastrutturali o queste ultime vengano richieste dal mandante, tali opere verranno
valutate da ns staff tecnico-economico con documento separato successivo alla sottoscrizione del
presente mandato incrementando il budget di previsione. L’onere finanziario derivante dalle opere
appena citate, compresi eventuali oneri eccessivi derivanti da pareri vincolanti del distributore
dell’energia per la realizzazione di opere aggiuntive subordinate alla messa in rete dell’energia prodotta,
il quale comporti un incremento di spesa complessiva superiore al 20% rispetto al budget di previsione
e/o in misura tale da compromettere oggettivamente la redditività generale dell’operazione, potra
determinare l’abbandono del progetto senza ulteriori aggravi per entrambe le parti.


2. Se il mandante richieda la copertura finanziaria per realizzare altre opere non connesse all’impianto
fotovoltaico, aumentando ulteriormente il budget di previsione eventuali eccedenze di rate di mutuo o
leasing, rispetto alle entrate derivanti dal contributo G.S.E. e dalla vendita dell’energia si intendono a
totale carico del mandante.


3 . L’impianto fotovoltaico è corredato da moduli fotovoltaici coperti da una garanzia contrattuale della
durata di 25 anni, e da inverter coperti da una garanzia contrattuale della durata di anni 20.


4. La copertura assicurativa che interesserà l’impianto è del tipo “All Risk” .


5. La mandataria è libera di decidere la soluzione migliore per l’esecuzione del mandato ricevuto,
tenendo conto dei limiti dello stesso e la garanzia di redditività proporzionata all’investimento (art. 1711
cod.civ.).


6.    Ai fini della copertura finanziaria dell’investimento, del prodotto finanziario prescelto e dell’istituto
di credito finanziatore, alla firma della convenzione la mandataria proporrà la soluzione che riterrà più
idonea a riscontrare le aspettative e le possibilità del mandante, con l’obiettivo di evitare a quest’ultimo
esborsi di acconti che eccedano le normali spese istruttorie chieste in condizioni di normalità dagli Istituti
finanziari. Si precisa che in linea ordinaria per la stipula non sono richieste garanzie patrimoniali
personali;
 nel caso che, per superare particolari problemi di affidabilità vengano richieste dall’istituto di credito
garanzie patrimoniali personali, il mandante è libero di proseguire o interrompere l’efficacia del presente
mandato. Resta inteso che l’erogazione del finanziamento, a saldo dell’investimento in programma, sarà
veicolata su un c/c indicato dalla mandataria.


7. Nel caso che il mandante rinunzi all’esecuzione dell’opera comunicandola alla mandataria in data
successiva alla firma del presente contratto, verserà alla mandataria, a titolo di penale forfetaria
omnicomprensiva ed escluso IVA, il 10% dell’importo del budget di previsione così come determinato
nelle premesse.


8. Per il presente atto non è richiesta dalla legge alcuna registrazione, ma se ciò dovesse rendersi
successivamente necessaria il relativo onere ed ogni altra sopratassa saranno a carico della parte
inadempiente.


9. Il mandante dichiara fin da ora e sotto la sua personale responsabilità, ai sensi dell’art.38 del DPR
445/2000, di non aver subito protesti, pignoramenti, fallimenti, di non essere in stato di insolvenza, né di
essere assoggettato a procedure concorsuali. In caso, dopo la firma del presente documento e prima
della conclusione dell’iter istruttorio e progettuale e della firma del contratto di finanziamento, di
sopravvenute variazioni a quanto dichiarato che inficino la bancabilità del progetto, resta valido quanto
stabilito all’art.7.


10. Il mandante dichiara di non aver particolari motivi d’urgenza se non quelli di rispettare i termini e le
condizioni di quanto contenuto nei decreti ministeriali del 28 luglio 2005, del 6 febbraio 2006 e del 19
febbraio 2007 e di non essere in stato di bisogno.


11. Il mandante dichiara di non avere in corso operazioni similari e/o concorrenziali con altre società,
studi commerciali, Enti Finanziari e/o Banche. In ogni caso, la loro presenza non farebbe cessare
l’efficacia del presente contratto e nel caso in cui il mandante per questi motivi volesse far cessare
l’efficacia del presente documento sarà valido il dettato di cui all’articolo 7.


12.    La mandataria, per quanto concerne la documentazione fornita a totale cura e spese del
mandante, non si assume alcuna responsabilità circa l’autenticità e la veridicità dei dati e delle
informazioni fornite dallo stesso (bilanci, stati patrimoniali, documentazione catastale, ecc.).
13. Il presente mandato ha validità 180 giorni a partire dal giorno della consegna della documentazione
completa da parte del mandante, salvo che l’impianto debba realizzarsi in aree vincolate e/o per
pratiche soggette a licenza edilizia o a particolari autorizzazioni ove non è praticabile il silenzio assenso.


14. Nel caso di mancato finanziamento da parte degli istituti di credito motivato da informazioni difformi
sullo stato personale societario e dell’immobile e/o da motivazioni di cui all’artt. 9 del presente atto, il
mandante è tenuto comunque alla corresponsione di medesima penale di cui al punto 7 del presente
documento.


15. Il trattamento dei dati personali viene svolto nell’ambito della banca dati della mandataria e nel
rispetto di quanto stabilito dal D.Lgs 196/03 sulla tutela dei dati personali. Il trattamento dei dati di cui
viene garantita la massima riservatezza è effettuato al fine di fornire aggiornamenti sulle iniziative offerte
dalla mandataria, a tale scopo gli stessi potranno essere messi a disposizione del sistema creditizio al
solo scopo di valutarne la finanziabilità. Oltre a quanto citato, i dati non saranno comunicati o diffusi a
terzi e per essi il titolare dei dati potrà richiedere in qualsiasi momento la modifica o la cancellazione,
scrivendo al responsabile della banca dati della mandataria. Ai fini del rispetto e tutela dei propri dati
personali, vale quanto previsto dall’art. 7 del citato Dlgs. 196/03.


16. Competente per ogni eventuale controversia è il foro di Caltagirone.




Per accettazione ai sensi dell’artt. 1341, 1342, del cod.civ. si approvano specificatamente le clausole di
cui agli artt. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 e 16 del presente atto.




Luogo…………….…………….…….,                           data………/………/………..




      Il Mandante                                                   La Mandataria




……………………………………                                               ……………………………..

								
To top