Gruppo di Lavoro Risparmio energetico by nfh12779

VIEWS: 18 PAGES: 2

									                                     Gruppo di Lavoro
                               Risparmio energetico
                                             SECONDO INCONTRO

                            Centro sociale polifunzionale di Torre Boldone 5.2.2008

                                              OBIETTIVI - AZIONI

Introduzione
I presenti erano 18. Dopo il benvenuto ed una breve introduzione da parte del facilitatore, le attività si sono
articolate attorno ala definizione di obiettivi e azioni (intese come idee e progetti) da proporre nell’ambito del
Gruppo di Lavoro sui vari temi indicati. Come nel primo incontro è stato chiesto ai partecipanti di dividersi
liberamente in gruppi di due o più persone e di interrogarsi su quali potessero essere gli obiettivi e le azioni
considerate prioritarie.


Esiti del lavoro svolto
Il lavoro svolto è stato poi riportato in plenaria ed integrato con ulteriori considerazioni ed elementi. Nella
tabella seguente si riportano, per punti chiave, i principali elementi emersi durante la discussione.

 Temi                 Obiettivi                                  Azioni (idee e progetti da approfondire)
 Produzione di        Maggiore diffusione delle fonti di         • Creare nel breve periodo un società
 energia da fonti     energia rinnovabile                          intercomunaleper la realizzazione di
 rinnovabili                                                       impianti fotovoltaicisui tetti dei privati che
                                                                   vorranno ospitarli con costi portati al 50%;

                      Valutazione piccole cadute d’acqua         • Predisposizione di un’indagine nel medio
                                                                     periodo e realizzazione di impianti di
                      Rigenerare vecchi impianti                     miniidroelettrico

                      Studio di fattibilità impianti a           • Predisposizione di un’indagine sulla
                      biomassa                                       disponibilità di risorse e progettazione sul
                                                                     lungo periodo di eventuali impianti.
 Relazioni con le     Motivare le aziende                        •   Incontro con le P.A. nel breve periodo
 industrie                                                       •   Individuare un fornitore di servizi
                                                                     (certificatore e consulente)
                                                                 •   Organizzazione di un incontro di
                                                                     formazione e confronto tra aziende sul
                                                                     tema delle certificazioni ISO 14000 e EMAS
                                                                 •   Avviare un’indagine sulle facilitazioni e
                                                                     sugli incentivi anche non monetari che le
                                                                     PA sono disposte a mettere in campo.
                      Rendere più accessibili i servizi          •   Collegamento tramite il trasporto pubblico
                      pubblici presenti nei comuni alla              (bus) dei diversi punti dove sono localizzati
                      popolazione “ampia”                            i servizi (es. piscina, tennis, ospedale, ASL,
                                                                     etc.)
 Risparmio            Diffusione cultura del risparmio           •   Inserire l’argomento nel programma
    energetico         energetico                                        scolastico e sensibilizzare i docenti con
                                                                         appositi corsi di aggiornamento
                       Attenzione alle dispersioni sia negli         •   Inserire questo requisito nei regolamenti
                       edifici pubblici, sia negli edifici privati       edilizi comunali (laddove non presente) e
                                                                         individuare incentivi per i privati che
                                                                         minimizzano le dispersione
                                                                     •   Promuovere convenzioni per ottenere
                                                                         finanziamenti agevolati
                       Ottimizzare e ridurre i consumi               •   Ottimizzazione dell’esistente (lampadine)
                       nell’illuminazione pubblica                   •   Nuove cabine con convenzioni
                                                                         (investimento sugli impianti e sugli
                                                                         involucri)
    Acqua              Raccolta acqua piovana per utilizzi           •   Predisposizione di cisterne di raccolta e
                       non potabili                                      introduzione di questo requisito nei
                                                                         regolamenti edilizi (laddove non presente)
                       Riduzione consumo di acqua potabile           •   Introduzione dei regolatori di flusso
                                                                     •   Separazione acque nere e bianche nelle
                                                                         ristrutturazioni in corso
                                                                     •   Bere acqua del rubinetto!
                                                                     •   Valorizzazione del ruolo dell’acqua
                       Recupero vecchie centrali                     •
                       idroelettriche
                       Recupero corso del fiume e rogge per          •
                       visite guidate ecc


Assieme a questo verbale verrà anche distribuita una copia della “Scheda progetto” tramite la quale i
partecipanti (singolarmente o in gruppo) potranno approfondire la varie azioni già proposte nell’incontro (o
anche nuove proposte in linea con il lavoro fino ad ora svolto). Tali Schede saranno illustrate nel prossimo
incontro direttamente dai partecipanti e discusse e condivise all’interno del Gruppo.

La “Scheda progetto” è allegata in formato word al Report e potrà anche essere inviata preventivamente via
e-mail al facilitatore (seravalle@avanzi.org) o all’Ufficio Agenda 21 Locale (agenda21locale@nembro.net) da
parte di tutti i partecipanti prima del prossimo incontro.


Allegato 1: Calendario degli incontri
Tutti gli incontri del Gruppo di Lavoro “Risparmio energetico” si terranno dalle ore 20.30 alle ore 22.30
presso la Sala Polifunzionale del centro sociale di Torre Boldone in Piazza del Bersagliere nei seguenti giorni:

•     Martedì 26 febbraio: definizione delle linee di azione e delle idee progetto,
•     Martedì 11 marzo: presentazione, discussione e condivisione del lavoro svolto.

I report degli incontri di tutti i gruppi di lavoro saranno di volta in volta inviati via e-mail a tutti i partecipanti
e resi disponibili sul sito web del progetto: www.nembro.net/agenda21locale.

Per informazioni: Ufficio AGENDA 21 Locale, presso il Comune di Nembro , tel. 035/471364, e-mail:
agenda21locale@nembro.net.


Allegato 2: Rapporto sullo Stato dell’Ambiente 2008 (i primi
risultati)
Vedi il file “Allegato 2 (RSA)”.

								
To top