guida_alla_cs2

Document Sample
guida_alla_cs2 Powered By Docstoc
					GUIDA GENERALE
                     ALLA
  CHERRY SLOT 2


                     AUTORI:

TUTTI GLI UTENTI DEI FORUM
AMMAZZACASINO & NEWSLOT
( SEZIONE: SLOT MACHINES DA BAR )




                     CURATORE:
                      ROKKAT




                              1
                                    I N DI C E


Titolo                                                                       Pagina


                          ……………………………………………………………………………………………………….
Premessa / Ringraziamenti ……………………………………………………………………………………………………….             2


Capitoli


   1°      Come è fatta la Cherry Slot 2 …………………………………………………………….………………        4
   2°      Le modalità di gioco ……………………………………………………………………………….……………….         6
   3°      Gli hopper ed il suono delle monete ……………………………………………….….…………..     8
   4°      Le fasi del ciclo ………………………………………………………………………………………………………….…        12
   5°      Tipi di giocatore …………………………………………………………………………………………………….…….        17
   6°      Il gioco alla CS2 ………………………………………………………………………………………….…………….         19
   7°                        …………………………………………………………………………………….………………
           Tecniche avanzate …………………………………………………………………………………….………………           29
   8°      Conclusioni ……………………………………………………………………………………………………………………            36




                                          2
                                               PREMESSA
Questa guida contiene tutto o quasi il materiale presente in rete che tratta della new slot denominata Chery
Slot 2. D’ora in poi CS2.

La parte del mio lavoro è stata quella di prendere quanto di meglio sull’argomento e raggrupparlo in un unico
ed organico scritto. Non mi sono limitato a fare il solito e banale copia e incolla ma ho assemblato, cercando
di dare anche un senso cronologico, tutto il materiale che ho raccolto e ripeto è di altri Autori.
A nessuno venga in mente poi di accusarmi di plagio.

Su alcuni argomenti sono stato anche l’autore per il solo fatto che non trovato niente o quello che ho trovato
non era all’altezza dei lavori degli altri Autori.

Nei miei scritti mi sono sforzato di fare e dare del mio meglio per non abbassare il livello della guida.
Spero di esserci riuscito.

Nei capitoli non vi è il nome dell’Autore perché sullo stesso argomento ho attinto da alcuni di essi e dato
corpo ad un’unica trattazione; lo stesso vale anche per i miei modesti contributi.

La guida non contiene trucchi fraudolenti o illegali ma bensì illustra il funzionamento della macchinetta nelle
sue vari fasi e fornisce le indicazioni per attuare la corretta strategia di gioco per avere le più alte probabilità
di non perdere.

Badate bene che non ho detto di vincere in quanto siamo pur sempre in presenza di un gioco d’azzardo che
per giunta si trattiene un aggio del 25%; perciò >>>> la certezza assoluta non esiste.

Non vi sono immagini perché presumo che chi legge conosca già la macchina e poi non volevo appesantire
troppo il file.

Se non diversamente indicato tutti i parametri finanziari sono da intendersi in Euro ( € ) .

Se ci sono degli errori o delle inesattezze la responsabilità va attribuita solo ed esclusivamente al curatore e
non agli Autori.



                                        RINGRAZIAMENTI
Inizialmente avevo preparato un elenco di Autori ai quali porgere i miei ringraziamenti per i loro scritti e
contributi che generosamente hanno postato.

Ma man mano che andavo avanti ed attingevo materiale tale elenco si allungava sempre di più ed il rischio di
dimenticarne qualcuno era sempre più alto.

Che dire poi di alcuni Utenti, magari non tanto esperti, che con le loro domande, apparentemente banali,
fornivano spunti per meglio approfondire alcuni argomenti.

Avrei dovuto, giustamente, citare pure loro.

             ALLORA SONO GIUNTO ALLA CONCLUSIONE DI >>>>> RINGRAZIATE TUTTI




                                                                                                            Rokkat
                                                                                                            Rokkat




                                                         3
                                              CAPITOLO 1°

                       CHE COS’E’ E COME E’ FATTA LA CS2


1.       COS’E’ LA CS2

La CS2 appartiene alla categoria delle New Slot le quali sono macchine da intrattenimento la cui regolarità
nei vari esercizi è disciplinata dall’art. 110 comma 6 del T.U.L.P.S.

Tale normativa prevede, tra le altre tante cose che in questa sede non interessano, due disposizioni
legislative fondamentali:

1)    Un ciclo complessivo di partite pari a 14.000 che vanno da 1 a 14.000, da 14.001 a 28.000 e cosi via;
2)    La ripartizione delle somme giocate - relativamente a ciascun ciclo di partite (*) - secondo il seguente
      criterio:
      a)     alle vincite una percentuale non inferiore  al 75,00%;
      b)     al prelievo erariale                        il 13,50%;
      c)     ai gestori il rimanente                        11,50%.

                 appartenente
(*) Ogni partita appartenente al ciclo si intende una giocata minima di 0,50 euro.
Perciò con 0,50 si fa una sola partita che può essere di un solo colpo nel caso sia perdente oppure di molti
colpi nel caso di vincite successive: Tale partita non può però durare oltre il tempo previsto dalla macchina
per singola partita.

Quanto detto sopra ci fa subito capire che ci troviamo ad aver a che fare con una new slot il cui software è
stato progettato secondo le indicazioni dell’art. 110 comma 6 e pertanto ha dei limiti sia in accumulo che in
erogazione.

Questo sta ad indicare che siamo in presenza di una macchinetta che entro un determinato numero di colpi
deve necessariamente erogare, in vincita, una prefissata percentuale di quanto accumulato.

Ovviamente un ciclo non è composto da 13.999 colpi perdenti ed uno solo vincente.
Se così fosse tutti aspetterebbero il 14millesimo colpo per incassare il 75% di 6.999,50 euro.

In realtà le cose sono ben diverse.

Sicuramente i programmatori hanno escluso una circostanza del genere nel modo più ovvio e semplice allo
stesso tempo.
Hanno fatto si che il Mega Ciclo di 14.000 colpi con i relativi accumuli ed erogazioni venisse frazionato in cicli
più piccoli in modo da rendere il gioco il più casuale ed aleatorio possibile.

Da varie osservazioni, esperienze sul campo e confronto con altri giocatori si può presumere che il Mega
Ciclo di 14.000 colpi è così suddiviso:

1.    Da un minimo di 1 fino ad un massimo di 5 Grandi Cicli di circa 1.400 colpi in cui l’accumulo massimo
      è pari a 0,50 euro x il numero dei colpi >> ossia 700,00 euro ( tale limite può avere una tolleranza in +
      o in - del 10 – 15% a seconda di quanto ha erogato la macchina prima di entrare in fase di accumulo ).
      Questo spiega, come tanti utenti / giocatori hanno evidenziato, il limite dei 7 / 800,00 euro se si trova la
      macchinetta all’inizio della fase di accumulo e reduce da corposa erogazione.

2.    Da un numero imprecisato di Mini Cicli in cui si verifica un po’ di tutto compresa l’uscita di bonus
      casuali e altre situazioni che saranno esaminate più dettagliatamente nei capitoli seguenti.
      Tali Mini Cicli sono determinati, oltre che dal software della scheda, dal comportamento dei giocatori e
      più precisamente da quanto inseriscono e dai vari scaricamenti parziali effettuati.




                                                        4
2.       COME E ‘ FATTA LA CHERRY SLOT 2
Questo paragrafo illustra l’aspetto fisico della macchina e la comprensione dello stesso è di fondamentale
importanza per capire quanto si andrà a dire nei capitoli successivi.

Anche se ne esistono di vari tipi e modelli di CS2 però per tutti vale che il suo corpo fisico lo si può,
idealmente, suddividere in tre parti:

Parte superiore
E’ la zona dove è collocato il monitor. Alla base del monitor sono posti i cinque tasti hold e il tasto start (in
alcuni modelli i tasti start sono due uno a sinistra ed uno a destra dei pulsanti hold).
Sullo stesso ripiano della tastiera si trova anche la fessura per l’inserimento delle monete. Tale dispositivo, in
alcuni modelli, è situato sulla parte superiore della macchina.
Le differenze non influiscono in alcun modo; è solo un diverso modo di costruire la macchina adottato dai vari
costruttori che non sono gli stessi i quali costruiscono e programmano le schede.

Parte centrale
All’interno della macchina in questa zona trovano posto i componenti vitali della stessa. Tra i più importanti,
ovviamente oltre alla scheda, vi sono due contenitori detti hopper. >> il n. 1 ed il n. 2.
Tali hopper verranno indicati come hopper principali
A questi verrà dedicato un capitolo a parte

Parte inferiore
In questa sede, normalmente, si trova un terzo contenitore e la sua funzione verrà esaminata nel capitolo
dedicato agli hopper.

Attenzione: >>> esistono macchine sulle quali tale contenitore è posto sullo stesso ripiano degli hopper
principali. Probabilmente deve essere stata fatta una modifica al condotto che fa si che la moneta cada
all’interno di tale contenitore.

Quando si parlerà più dettagliatamente degli hopper noi ci riferiremo esclusivamente a quelli che hanno il
      cassetto
terzo cassetto al fondo della macchina dando però i dovuti accorgimenti nel caso tale cassetto possa essere
stato collocato sullo stesso ripiano degli altri due




                                                        5
                                              CAPITOLO 2°

                          LE MODALITA’ DI GIOCO DELLA CS2


La CS2 prevede due distinte modalità di gioco ( 15 rulli = 15 R; 5 rulli = 5 R ) più la possibilità di
raddoppiare, una parte o tutta l’energia disponibile ( ossia il saldo attivo in quel momento ) mediante il gioco
del 7 e ½.


I due giochi sono
‫־‬     Gioco ai 5 R                     colonne
                         (1 riga con 5 colonne di varie combinazioni)
Dove sono previsti tre tipi di bonus:           x1; x3; x5
‫־‬     Gioco ai 15 R (3 righe con 5 colonne di varie combinazioni)
Dove sono previsti tre tipi di bonus:           x1; x2; x4

Per entrambi i giochi si può giocare con le seguenti poste (bet)
1.   iniziale            =       0,50    in alcune macchine è possibile giocare anche a 0,25.
2.   intermedia          =       1,00
3.   massima             =       2,00


Obbiettivo del gioco
L’obbiettivo del giocatore è quello di non perdere e possibilmente vincere. Per il raggiungimento di tale
risultato lo stesso può aspirare all’uscita di un bonus – preferibilmente del grado più elevato ed alla posta
massima consentita dal suo credito di energia – oppure può prefissarsi il raggiungimento di un credito di
energia pari o superiore a 50,00. >> Indicheremo tale traguardo con il termine sforamento.
Nell’ipotesi di un simile traguardo la macchina premia il giocatore con alcuni giri di bonus secondo la
seguente tabella:

Posta (bet)              5R                       15 R
0,50                     bonus x 1                bonus x 1
1,00                     bonus x 3                bonus x 2
2,00                     bonus x 5                bonus x 4


Attenzione:
Questi tipi di bunus ( che chiameremo bonus omaggio / premio ) non sempre erogano la stessa quantità di
denaro. La stessa è variabile ed in funzione di quanto ha incamerato precedentemente la macchina.



                            LO
IMPORTANTE >>> IL TEMPO PER LO SVOLGIMENTO DEL GIOCO

Per lo svolgimento di ogni partita il giocatore ha disposizione un certa quantità di tempo. Alcuni Autori
sostengono che sia di 4 mentre altri che sia di 3,5 minuti.
In questa sede non si vuole screditare alcuno di essi però, esclusivamente per motivi precauzionali che
saranno chiari in seguito, assumeremo che il limite temporale debba cosi essere inteso:

a)     in fase preliminare                   fino d esaurimento (*)
b)     in fase di tenuta (**)                non oltre i 3,5 minuti
(*)                                     rinuncia
          con le dovute eccezioni di rinuncia alla soglia dei 50,00
(**)      tale fase sarà illustrata in un prossimo capitolo




                                                       6
Il gioco del 7 e ½
Quando si gioca in una delle due modalità viste sopra la CS2, ( mediante il tasto hold n.4 il penultimo
partendo da sinistra ) prevede la possibilità di accedere ad un gioco di carte – il 7 e ½ – dove il giocatore ha la
facoltà ( volendo si può anche rinunciare al gioco >> ovviamente non bisogna chiamare carta ) di
raddoppiare / incrementare l’energia disponibile in quel momento giocandone una parte o tutta.


Tale gioco ha però delle condizioni che sono:
1)    Per potervi accedere l’energia minima deve essere di 200 ossia 2,00 euro che corrisponde alla puntata
      minima;
2)    Il massimo di energia che si può puntare è di 2.000 ossia 20,00 euro = puntata massima.

D’ora in poi, per non eseguire sempre la conversione tra energia ed euro, citeremo solo il valore espresso in
euro sapendo che a 100 di energia corrisponde 1,00 euro e così via per i multipli superiori >>> es: 5.000 di
energia = 50,00 euro.

Questo gioco riveste un particolare importanza perché ci viene in aiuto durante alcune fasi dello svolgimento
del gioco nelle altre due modalità dei rulli.

Normalmente si usa per incrementare al massimo la propria energia in modo da portarsi a 40,00 euro.
Valore molto vicino alla soglia dello sforamento a 50,00.

Ma viene usato anche per altri due casi che brevemente accenniamo:
a)   Velocizzare al massimo il gioco durante le fasi di accumulo della macchina;
b)   Scaricare il minimo consentito durante la fase di tenuta /stallo.

Le due modalità sopra citate verranno riprese nel capitolo dedicato alla tecnica del gioco.




                                                        7
                                            CAPITOLO 3°

                   GLI HOPPER ED IL SUONO DELLE MONETE


Visto l’importanza che riveste la conoscenza di tali dispositivi riteniamo opportuno definirne, in modo
univoco, l’esatta funzione:

HOPPER:
Rappresenta il contenitore / cassetto delle monete. All’interno della nostra CS2 c’è ne sono ben tre ed
ognuno di essi ha una sua precisa collocazione e funzione.

        Hopper 1        è il contenitore delle monete da 0,50
        Hopper 2        è il contenitore delle monete da 1,00

Tali hopper non sono programmati per ricevere al loro interno monete da 2,00 !

Questi due hopper rappresentano (passateci il termine) la cassa del banco; ossia la quantità di denaro
disponibile che ha la macchinetta per il pagamento delle vincite.

        Hopper 3        è il contenitore ( di monete da 0,50, 1,00 e 2,00 ) dove vanno a finire le monete che
                        vengono inserite in esubero ai due precedenti hopper. Vale a dire che: quando i
                        primi due hopper sono pieni* le monete vanno a finire nel terzo.
                        * pieni a seconda la taratura della macchina

Come si può notare abbiamo usato il termine esubero per indicare il fatto che le monete cadono nel terzo
cassetto. Senza alcuna altra conoscenza dello stato della macchinetta (accumuli ed erogazioni precedenti)
qualsiasi altro termine sarebbe stato azzardato. Più avanti capiremo il perché.

                                                                                               dandone
Adesso passiamo a vedere la taratura della macchina e lo facciamo introducendo un nuovo temine dandone
la relativa definizione.

REFIL
Con tale termine si indica l’operazione che esegue il gestore (in possesso delle chiavi della macchina) per
inserire le monete all’interno dei primi due hopper. Questa viene sicuramente fatta dopo che la macchinetta
ha erogato grosse vincite (minimo 250,00 euro); oppure viene eseguita periodicamente.

Sul periodicamente ci sarebbe da aprire un capitolo a parte nel quale si dovrebbe parlare della correttezza
ed onestà di alcuni gestori. Questo però esula dal nostro intento.

Attenzione:
Se il livello della taratura degli hopper principali è molto basso la macchinetta presenta un elevato grado di
rischio. Come lo rappresenta il fatto che alcuni gestori, non disponendo di macchina cambiamonete,
forniscono i giocatori - soprattutto quelli occasionali – di monete da 2,00 euro.
Le insidie di queste circostanze saranno più chiare in seguito.

Di solito all’interno degli hopper a macchinetta appena installata e messa in funzione, gli addetti che sono
quelli che poi fanno i conti e mandano la percentuale allo Stato per legge, inseriscono una cifra di monete
divise tra 1,00 e 0.50 .

Vediamo un esempio di taratura:
Da 1.00 ne inseriscono 250 per un totale di 250,00 .
Da 0.50 ne inseriscono 200 per un totale di 100,00 .
Totale
Totale delle monete contenute nei due hopper = 350,00.

Adesso la macchina è pronta per giocare. La slot però non è carica al 100%. Intendiamoci può erogare delle
vincite ma queste sono del tutto casuali.




                                                      8
La slot viene però tarata globalmente a 500 :
1)    350,00 in pezzi da 1,00 di cui:
      250,00 messi da chi mette in funzione la slot e 100,00 dal giocatore;
2)    150,00 in pezzi da 0.50 di cui:
      100,00 messi da chi mette in funzione la slot e 50,00 dal giocatore.

Totale della taratura 500,00 >>> 350,00 messi dal gestore e 150,00 che dovrebbe mettere il giocatore.

RICAPITOLIAMO:
Abbiamo due contenitori uno da 1,00 ed uno da 0,50 ; >> gli addetti riempiono:

Il primo contenitore   ( H 1 ) fino a           100,00;          però con taratura a 150,00
Il secondo contenitore ( H 2 ) fino a           250,00;          però con taratura a 350,00

Ciò vuol dire che se io gioco 101,00 l'ultimo euro scenderà nel terzo cassetto …. cosi la stessa cosa per i
0.50 …… il 51° pezzo scenderà nel terzo cassetto.

La moneta da 2,00 € scenderà direttamente nel terzo cassetto, >>> i due hopper principali non sono
programmati per contenere le monete da 2,00.

Quando le monete da 1,00 e da 0.50 scenderanno nel terzo cassetto si può parlare di slot carica <<< o di
slot in “battuta” >>>.

Arrivati a questo punto sappiamo cosa sono e a che cosa servono gli hopper presenti nella nostra CS2 e
sappiamo anche come, normalmente, viene tarata.

Quello che adesso ci accingiamo ad imparare è una cosa apparentemente banale ma               di fondamentale
importanza conoscerla e cioè:

                                              LA CS2 PARLA

          OVVERO >>>>> IL SUONO DELLA MONETA CHE CADE NEGLI HOPPER

Quando parliamo di monete ci riferiamo esclusivamente a quelle da 1,00 euro se trattasi di 2,00 o da 0,50
euro verrà esplicitamente detto.

                             DETTO
RIPRENDENDO QUANDO DETTO ABBIAMO:
Posizione degli Hopper
‫־‬    Gli hopper 1 e 2 sono fisicamente collocati in una posizione centrale al corpo della macchina, quasi al
     centro.
‫־‬    L’hopper 3 invece è situato al fondo della macchina. Se ci facciamo caso al fondo, in basso, c’è uno
     sportellino protetto da chiave al cui interno si trova il nostro cassetto n° 3.

Per effetto della loro diversa collocazione fisica quando i nostri hopper ( il n° 2 ed il n° 3 per intenderci )
ricevono al loro interno una moneta per forza di cose dovranno produrre un SUONO differente.

Avvertenza: su macchine in cui tale contenitore, a seguito di modifica del condotto, è stato collocato sullo
stesso ripiano degli hopper principali sarà molto difficile cogliere tale differenza sonora. Praticamente il
suono è pressoché identico. L’unica sottile variabile consiste nel tempo impiegato a toccare il fondo.
Se ravvisiamo che siamo in presenza di tale collocazione prima di decidere di giocare su tale macchina è
consigliabile effettuare preventivamente un attento monitoraggio.

Se cadono nel 2° hopper ( quello destinato a contenere i pezzi da 1,00 euro ) il suono sarà di una certa
intensità, se invece cadono nel 3° il suono sarà più accentuato o più forte.

In alcune zone si usa dire (quando le monete da 1,00 euro cadono nel 3° hopper) che la macchina è in
battuta; per indicare che cadendo da un’altezza maggiore la moneta batte sul fondo.




                                                      9
Questo è un file di testo e non un file audio pertanto non possiamo trasmettere la sensazione del suono che
per altro è soggettiva per via che non tutti abbiamo la stessa sensibilità dell’udito.
Inoltre non tutte le macchinette, quando si trovano in battuta, producono lo stesso suono.
Sarà la nostra esperienza / sensibilità e conoscenza della macchinetta a farci capire se siamo o meno in
presenza di una simile circostanza.

Vediamo però come cercare di capire o meglio sentire a che punto è la macchina.

Bene: allora noi se vogliamo saggiare la macchina prendiamo una moneta da 2,00 e la inseriamo.
Siamo sicuri che andrà a finire nel 3° cassetto >>> prestiamo molta attenzione al tipo di suono (rumore ci
sembra riduttivo visto che stiamo studiando come non farci fregare i nostri soldi) che provoca la caduta della
moneta. Quel suono leggermente – ma di poco visto che la moneta da 1,00 è più leggera – più attenuato sarà
il nostro punto di riferimento per quando inseriremo la moneta da 1,00.

Giochiamo pure i nostri 2,00 euro ( non si sa mai >> ogni tanto la fortuna potrebbe anche sorriderci con poco
) e poi inseriamo quella da 1,00.

Se il suono di quella da 1,00 è simile a quello da 2,00 allora siamo in presenza di una macchinetta che ha
almeno l’hopper 2 pieno.

Sapere che la macchinetta, sulla quale decidiamo di voler giocare, è in battuta è già un discreto vantaggio.
Ma non possiamo avere la pretesa di trovarla sempre in tale stato, a volte possono mancare pochi euro
oppure trattasi di battuta non genuina.
Approfondiamo meglio tali aspetti occupandoci di due casi particolari.



1.      MACCHINETTA IN BATTUTA A SEGUITO DI REFIL

Quando è stato eseguito il refil la macchinetta si trova quasi (sarebbe meglio dire apparentemente) nella
situazione antecedente all’erogazione che ha poi determinato l’esigenza di effettuare il refil.

Il ripristino della situazione è stato forzato ossia il banco non ha vinto le puntate successive per riequilibrare
le % alle quali è sottoposta la nostra macchinetta, ma ha richiesto un rinforzo di cassa per poter continuare
ad accettare le successive scommesse ed erogare anche le eventuali vincite.

Ma tele riequilibrio – che sicuramente farà – non è annullato dal rinforzo di cassa ma è solo rimandato alle
puntate successive >> questo significa che la macchina dovrà recuperare.
>> Ricordiamoci bene di una cosa che il recupero equivale ad un accumulo differito.
E se lei recupera >>>>>>>> che fine può fare chi gioca ? ? ?

Come fare ad accorgersi che non ci troviamo davanti ad una macchina che, pur trovandosi in battuta,
nasconde l’insidia che tale fenomeno sia dovuto ad un precedente refil?
Purtroppo per questa domanda non esiste una risposta certa o quantomeno attendibile ma possiamo dare
alcuni suggerimenti che dovrebbero allontanare tale rischio.

                                                                                                         intende
L’informazione dello stato della macchinetta è la principale risorsa alla quale dovrebbe far ricorso chi intende
giocare pertanto:
‫־‬     monitorare al massimo il / i posto/i dove si gioca;
‫־‬     cercate di sapere con che frequenza vengono fatti i conteggi e l’eventuale refil;
‫־‬     cercate di essere in buoni rapporti con i gestori o personale dei locali in modo che vi passino tali
      informazioni.




                                                       10
2.      MACCHINETTA QUASI IN BATTUTA

Come si diceva sopra non sempre, anzi i casi sono sempre più rari, la si trova in battuta ma la si può trovare
che sia prossima alla battuta. ( diciamo che mancano 20,00 euro ok ).
Ragioniamoci un attimo sopra con qualche esempio.
Se il nostro bravo hopper 2 ( quello da 1,00 ) è metà pieno la moneta cadendo all’interno produrrà un
determinato suono.

Man mano che giochiamo – senza scaricare mai ad eccezione uscita di bonus con successiva vincita – ed
inseriamo le monete questo benedetto hopper sarà poi pieno per il 75%; poi per il 90% e cosi via fino al
riempimento totale per poi cadere nel 3° ed il presentarsi del classico suono della battuta che sta ad indicare
che dentro l’hopper 2 non ne andranno più.

Noi dobbiamo prestare molta attenzione a quando il suono diventa “più soffice”. E’ un po’ anomalo parlare di
suono soffice considerando che le parti che si incontrano sono metalliche ma è per illustrare che lo strato di
monete sul quale cade, essendo ormai quasi al colmo della sua capienza, è sempre più spesso e per giunta
vicino al punto di caduta.

Non è facile ma con un po’ di allenamento ed attenzione si possono cogliere tali segnali.

Diamo qualche suggerimento:
Quando giochiamo, dopo che la nostra macchinetta è entrata in battuta, mediante il tasto n. 2 ( quello dello
final ) scarichiamo una cifra non superiore a 20,00 euro.

D’ora in poi la macchinetta non sarà più in battuta; ma noi sappiamo che ci vorranno esattamente 20,00
euro.

Inseriamo i 20,00 euro scaricati prima e prestiamo molta attenzione al suono che producono i 20 pezzi da
1,00 per farla ritornare in battuta.

Cerchiamo di memorizzare il suono della caduta di questi 20,00 perché quel suono, su quella macchina, ci
indica che siamo prossimi ad entrare in battuta.
Su altre macchine sarà più o meno diverso ma l’intensità dell’urto tra la moneta che cade al fondo e di quelle
presenti non dovrebbe variare di molto.

Un altro accorgimento, ancora più difficile, è quello di prestare attenzione al tempo che impiega la moneta da
1,00 a cadere sul fondo delle altre monete.

Infatti più monete si inserisco più il livello delle stesse all’interno degli hopper si alza; pertanto il tempo che la
successiva moneta impiegherà per percorrere una distanza sempre minore sarà per forza di cose sempre
inferiore.

Si tratta di una frazione di secondo ma la differenza esiste e chi la sa cogliere ha ancora un vantaggio in più
rispetto a chi non sa neanche questa sottile differenza.

Non stiamo dicendo di avvicinarci ad una CS2 muniti di aggeggi elettronici per registrare il suono ed il tempo
di caduta delle monete ma di iniziare a prestare attenzione a queste cose.
Vedremo poi che col tempo diventerà normale il saper cogliere tali segnali.

Da solo questo accorgimento non è di grande aiuto ma unito a tutti gli altri apporta un valore aggiunto al
bagaglio delle nostre conoscenze per cercare di giocare nelle condizioni di massima probabilità di non
perdere.




                                                         11
                                                        CAPITOLO 4°:

 LE FASI DEL CICLO: ACCUMULO, TENUTA / STALLO ED EROGAZIONE

Riprendendo quanto detto nel 1° capitolo circa il /i ciclo / i previsto / i dal software della scheda adesso
entreremo più nel dettaglio per capire quali sono le fasi che lo compongono.

Il ciclo è composto da tre fasi e prima di illustrarle dettagliatamente ne diamo una breve definizione

ACCUMULO
E’ quella fase in cui la macchina incamera i soldi inseriti.

EROGAZIONE
E’ quella fase in cui la macchina eroga vincite in funzione degli accumuli ed erogazioni precedenti

TENUTA / STALLO >> GIOCHINO(*)
E’ quella fase in cui la macchina – per effetto di una caratteristica del suo programma – non fa mai perdere
l’ultimo colpo al giocatore.
In questo modo egli ha praticamente sempre l’energia o credito residuo per continuare il gioco.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
(*) Tale fase è conosciuta in quasi tutti le parti con il termine giochino.
                  ci
Ad avviso di ci scrive, la parola giochino è impropria e non rappresenta in modo corretto il fenomeno che in
realtà determina una particolare tecnica di gioco che si attua in questa fase.
Probabilmente per effetto di tale tecnica – che verrà descritta in seguito – il termine giochino è considerato il
legittimo sinonimo degli effettivi termini che sono tenuta o stallo.         stallo
                                                                                            considerazione personale del curatore
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In questa fase si presentano le due precedenti:

1)     Accumulo:                 pari al 25% di quanto volutamente scaricato dal giocatore o erogato dalla
       macchina per via dell’esaurimento tempo;
2)     Erogazione:               la somma che la macchina può erogare in questa fase varia da un minimo di
                                                                           scrive).
       40,00 ad un massimo di 580,00 (massimo fin’ora conosciuto da chi scrive
                                           massimo

==================================================================================
Approfondiamo le tre fasi sopra definite partendo dalla più importante:


TENUTA / STALLO

Illustreremo i motivi che la determinano ossia perché e quando si manifesta.

Il perché si ha questa fase nella CS2 (in realtà si ha anche su altre new slot tipo la Saloon) è da ricercarsi
nelle caratteristiche del programma della scheda.
Alcuni sostengono che sia in bug (difetto) del programma, mentre altri ritengono che tale caratteristica sia
stata volutamente inserita al fine di invogliare maggiormente i giocatori al gioco.

In assenza di indicazioni precise da parte dei programmatori riteniamo che entrambi i pareri possono essere
attendibili.

Vediamo piuttosto l’altro dato di fondamentale importanza che in un certo qual modo fa un po’ di luce sul
perché.




                                                                      12
Affinché si manifesti la fase di tenuta è essenziale che si verifichino contemporaneamente tre condizioni:

1a    che i due hopper principali ( quelli destinati all’erogazione delle vincite ) siano entrambi pieni –
      diversamente >> che sia stato inserita un importo tale che sommato a quanto c’era in precedenza dia
      come totale la taratura della macchina - e che le successive monete inserite cadano nel terzo hopper.
      Ossia la macchina deve trovarsi in battuta;

Attenzione:
se si inseriscono monete da 2,00 queste pur non facendo salire il livello dell’hopper 2 concorrono lo stesso al
raggiungimento del punto di tenuta.

2a    che venga inserita una quantità di denaro tale da ripristinare l’equilibrio finanziario della macchina.

3a    che il ciclo della macchina non sia nella fase di accumulo.

La prima condizione pur se facilmente comprensibile la approfondiamo meglio a vantaggio di quei giocatori
con meno esperienza.

Come abbiamo visto nel 3° capitolo gli hopper principali rappresentano la cassa del banco e cioè la quantità
di denaro disponibile dalla nostra CS2 per il pagamento delle vincite.

Se tale cassa non ha almeno la quantità di denaro base della taratura dovrà necessariamente incamerarla
dalle giocate ( o refil se si verificano grosse vincite ) fino alla soglia massima prevista dalla stessa.

Una volta raggiunta tale soglia i due hopper essendo pieni non accettano più altre monete che a loro volta
cadranno nel terzo hopper producendo il fenomeno acustico della “battuta”

La seconda condizione è un po’ più complessa infatti non è detto che la macchina vada in stallo con il primo
euro che cade in battuta.
Anzi questo è un caso limite e difficile da trovarsi.

La frase ( quella indicata al punto 2a ) che evidenzia tale condizione è volutamente molto generica e
rappresentativa di altrettante circostanze. Approfondiamone una tra le più importanti.

PRIMA EROGAZIONE DI 100,00 A SEGUITO DI SFORAMENTO 50,00 EURO

Supponiamo che stiamo monitorando una macchina dove il giocatore prima di noi, trovandosi con la
macchina in fase di stallo abbia scaricato 100,00.
50,00 dovuti dallo sforamento più altri 50,00 erogati come bonus premio. >> x 4 ai 15 R; x 5 ai 5 R.
Allora, affinché venga ripristinata la situazione antecedente all’erogazione e la macchina ritorni di nuovo in
fase di stallo dovranno essere inseriti dentro almeno 125,00.
Ossia i 100,00 scaricati più il 25% >>>

Sottolineiamo almeno perché nessuno ( a meno che sappiamo che la macchina è stracolma ed ha gia
esaurito la fase dell’accumulo ) ci garantisce, in modo assoluto, che con 125,00 si ritorni nella fase di stallo o
ci si porta di nuovo nelle condizioni di scaricarne almeno altri 100,00.

Infatti capita sovente che alcuni giocatori, dopo aver assistito ad uno scaricamento del genere e successivo
abbandono della macchina, decidono di attaccarla investendo minimo circa 40,00 di cui:
100,00 di scaricamento + 25,00 di % + 15,00 per il gioco successivo = 140,00

Cosi facendo si parte con il presupposto di recuperare almeno i 100,00 e tentare con una spesa di 40,00 di
prendere almeno un x 1 a bet 2 e poi sforare nell’altra modalità di gioco

Se si è monitorato giusto e la macchina è bella piena il gioco vale sicuramente la candela diversamente si
rischia di non riuscire neanche ad arrivare a 50,00 e la perdita diventa poi 100,00 e non 40,00. >>> perciò
tale attacco lo si fa solo in condizioni di estremo monitoraggio.




                                                       13
Oppure, come capita sovente, la macchina entra in fase di stallo ma il successivo secondo traguardo dei
50,00 diventa più difficile o non si arriva, con il giro del bonus, a prenderne altri 50,00 ma una somma
addirittura la metà se non nulla, per non parlare poi dell’eventuale terzo sforamento >>> cosa che
difficilmente capita perché incomincerà ad entrare nella fase di blocco a 40 / 48.

                                                            raggiungimento
Come sfruttare tale fase ( lo stallo non il blocco ) per il raggiungimento massimo del nostro obbiettivo sarà
oggetto di un capitolo a parte; invece adesso vogliamo parlare dell’insidia che nasconde tale fase.

IL BLOCCO A 40
Si intende per tale quella situazione - durante una fase di stallo - in cui, anche con l’ausilio del gioco del 7 e
½, non si riesce a raggiungere l’obbiettivo dello sforamento dei 50,00.

Vediamo di capirlo meglio:
Ovviamente non è che la macchinetta una volta che è entrata nella fase di stallo ci resta per tutto il residuo
delle 14.000 partite previste dall’intero ciclo.

Quando si gioca in tale fase il nostro esborso consiste praticamente nel 25% di quanto decidiamo di far
erogare alla macchina.

Una volta pagato tale aggio ecco che siamo di nuovo in fase di stallo.

Continuiamo il nostro gioco cercando di raggiungere l’obbiettivo di energia pari a 50,00 ma niente.

Bene <<< anzi male … ma molto male >>> perché dopo che la macchina è stata forzata per un certo
numero(*) di volte allo sforamento dei 50,00 ci sono grosse possibilità che dopo un piccolo scaricamento o
magari un bonus non entri più nella fase di stallo e passi automaticamente nella fase di accumulo.

(*) Qui non si intende il numero dei tentativi di sforamento ma bensì il numero delle volte che non riuscendo a
                     scaricare
sforare si decide di scaricare una somma inferiore ai 50,00. Tale numero massimo di scaricamenti < a 50,00
ma => 40,00 è indicato da quasi tutti gli Autori in 6 – 7 volte.

Di quanto possa essere questo accumulo non è dato di saperlo in quanto dipende da molti fattori.

Però potrebbe trattarsi di un accumulo:
a.   piccolo             non superiore ai 150,00
b.   medio               superiore ai 150 ma inferiore ai 300,00
c.   grande(*)           superiore ai 300 e fino a … oltre 500,00

Di conseguenza quando ci troviamo a giocare ( a nostra insaputa >> se consapevoli si spera che sappiamo
quali potrebbero essere le conseguenza !!! ) in presenza di un blocco a 40 e la nostra CS2 esce dalla fase di
tenuta dobbiamo cercare di mantenere la calma e prendere la miglior decisione possibile ??? >>> vedremo
poi di dare qualche indicazione ma ognuno deve essere in grado di decidere da solo >>> OK.

In alcuni casi , per scongiurare l’evenienza di trovarci coinvolti in tale nefasta situazione, ci viene in aiuto
anche un segnale visivo.

Chi ha un po’ di esperienza di gioco alla CS2 avrà sicuramente notato che dopo l’uscita dalla fase di stallo il
giro dei rulli non è più omogeneo.
Ossia le combinazioni si presentano con un ritmo tipo a scatti o gira alla pazzi come ha detto qualcuno.

L’insieme di queste circostanze deve suonare per noi come un grosso campanello d’allarme >>>>>
MOLLIAMO LA MACCHINA SENZA RANCORE SOPRATTUTTO SE ABBIAMO MESSO POCO …. MAI
SOLDI SONO STATI PERSI MEGLIO !!!!!!!!!!!!!!!!

(*) Il grande accumulo è il più temuto di tutti e solo su macchina fortemente monitorata ci si può azzardare a
giocare …. >>>> Ovvero attaccarla quando si presume che tale fase sia terminata o stia per terminare.




                                                       14
Senza voler sminuire nessuno ma attaccare una CS2 in simili condizioni è una cosa che possono fare solo
quei giocatori che, oltre a disporre di denaro e tempo sufficienti per concludere l’attacco, siano dei veterani
del gioco della CS2 avendo già maturato esperienze di situazioni simili.

Per gli altri ci sentiamo in dovere di suggerire dal desistere dall’affrontare il gioco in tali condizioni.

Perciò: durante questa fase la macchina non supererà MAI i 40 euro. Conviene scaricare e accontentarsi dei
40,00 euro anche se ne sono stati inseriti di più. La macchina una volta scaricati 40 euro richiederà 40,00
euro più la percentuale del 25% per eventualmente tornare in blocco ma pagherà solo dopo che
all'improvviso sarà uscito il bonus "solitamente x 1", iniziando un nuovo ciclo di pagamento.

                                                      condizione.
Quanto si è detto sopra chiarisce anche la terza condizione Infatti chi gioca sovente alla CS2 sarà
sicuramente incappato in macchine che, pur rispettando le prime due condizioni, non rispettavano la terza (
vale a dire che erano entrate nel giro della morte < come lo chiama uno degli Autori > ) e di tenuta / stallo
>>>>>>> neanche l’ombra.

Perciò prestiamo molta attenzione >>> se non siamo ( per mancanza di tempo o di disponibilità economica )
in grado di affrontare simili situazioni molliamo la macchina.

IL BLOCCO A 48
Lo possiamo paragonare al fratello maggiore ( 48 > 40 ) e meno cattivo del blocco a 40.
Infatti è ostico perché pur giocando a lungo la macchina non supererà tale soglia. In tale fase la macchina
non darà alcun bonus Se ne uscirà solo ( ma non sempre >> occhio << ), una volta arrivati a 48,00 euro
                          ad
abbassando la puntata ad 1,00 euro o addirittura a 0,50: la macchina darà i 50 euro dello scarico oltre una
cifra variabile dai 12 ai 42 euro massimi.

==================================================================================
Diamo adesso qualche indicazione sulla fase di accumulo.

Tali indicazioni sono ritenute importanti perché più volte si legge di giocatori che hanno avuto brutte sorprese
con macchine che apparentemente sembravano buone.

Ricordiamoci bene una cosa e non la dimentichiamo mai:
Una macchina che su un ciclo di 14.000 / 28.000 e così via colpi / partite eroga il 75% delle somme che i
giocatori mettono dentro E’ SEMPRE IN FASE DI ACCUMULO.

Questo vuol dire che per ogni 100,00 che noi mettiamo dentro la macchina mediamente ce ne restituisce
75,00. Che ci piaccia o meno lei si trattiene il 25% dei soldi che mettiamo dentro.


Se ce ne da di più è perché qualcun altro li ha messi prima di noi

Nell’ultima frase è racchiuso il vero trucco per vincere alla CS2.
Non c’è trucco e non c’e stallo / tenuta e di conseguenza giochino che tenga >>>> se dentro non ne sono
stati messi lei non può tirarli fuori.
E’ vero che può anche succedere che a seguito di una corposa erogazione - => 250,00 euro - la
percentuale vada momentaneamente sopra il 75% ( alcuni hanno riscontrato l’85% ) ma credeteci che alla
lunga – ovvero nel ciclo previsto delle 14.000 partite – lei recupera e si allinea al 75%.




                                                        15
L’accumulo lo può e lo fa nei modi più svariati:

1.   durante il Grande Ciclo
     questa e la fase più evidente durante la quale, salve sporadici piccoli pagamenti, mai oltre i 20,00, la
     macchina può accumulare anche cifre superiori ai 700,00 (vedi blocco a 40);

2.   dopo erogazioni
     questo è ovvio per il semplice motivo dell’alternanza delle fasi a/e/a/e/a/e/a …. ; tali erogazioni non
     necessariamente devono essere di grossa entità;

3.   alla fine della fase di tenuta
     come sopra illustrato;

4.   erogando di meno
     come avremo notato non tutte le vincite sono uguali: alcuni bonus x 4 hanno erogato fino a 370,00
     mentre altri solo 180,00 >>> la macchina in questo caso recupera ( recupero = accumulo differito ).

Perciò:
1)   Ad un gioco che si trattiene il 25% se chiudiamo la partita scaricando almeno il 75% possiamo ritenerci
     vincitori;
2)   Non stupiamoci se perdiamo ma meravigliamoci i se vinciamo!




                                                    16
                                            CAPITOLO 5°:

                                 TIPOLOGIA DEL GIOCATORE

Come in tutti i giochi dai più ai meno nobili anche nel gioco delle macchine da bar – sia videopoker che new
slot – esistono diverse categorie di giocatori.

Sicuramente qualche lettore legittimamente si domanderà a cosa serve un capitolo del genere in una guida
al gioco della CS2?

La risposta è oltre che duplice è anche molto semplice da fornire:
‫־‬     in primo luogo ogni giocatore possiede, in aggiunta ad un proprio corredo tecnico – più o meno evoluto
      - , anche una componente caratteriale che spesso e volentieri viene trascurata ma che concorre,
      unitamente al bagaglio tecnico, all’esito della partita;
‫־‬     inoltre siamo convinti che la conoscenza, anche se non particolarmente approfondita, delle varie
      categorie di giocatori può essere d’aiuto a comprendere meglio quali siano le nostre caratteristiche
      emotive nei confronti del gioco ed modificarle nel caso siano presenti delle debolezze che sicuramente
      non “giocano” a nostro favore.

Riferito al solo gioco delle new slot vediamo alcune tra le più importanti tipologie di giocatori:

PROFESSIONISTA
Formata da giocatori che, sia per predisposizione naturale, sia per concomitanza di circostanze favorevoli,
hanno acquisito un bagaglio tecnico di primo ordine. Conoscono quasi tutto quello che c’è da sapere sia sulle
strategie legittime che non relative alle slot più vulnerabili ed appetibili nello stesso tempo.
La loro dedizione al gioco, in alcuni casi, li porta a farne una fonte di reddito continua dedicando tempo e
risorse di vario genere.
Giocano solo ed esclusivamente per vincere ( non giocano per divertirsi ) e quando lo fanno si pongono nelle
condizioni di massima probabilità di non perdere.
Sono giocatori in grado di andare fino in fondo ad una seduta anche tra le più difficili – qualora abbiano
commesso un errore di valutazione della macchina – perciò è consigliabile non giocarci dietro.
Dispongono delle risorse economiche tali da poter attaccare una CS2 in qualsiasi condizione ( minimo
800,00 euro ) e del tempo sufficiente per portare a termine qualsiasi attacco.
Spesso e volentieri giocano in coppia se non addirittura in tre perché sanno che potrebbero trovarsi in
situazioni difficili dove l’apporto, soprattutto per alleggerire lo stress fisico, di un socio è fondamentale per
continuare a mantenere la massima attenzione quando tocca a loro giocare.
Sono essi stessi delle macchine in quanto non hanno i classici sbalzi emotivi che un giocatore normale ha
nelle fasi di alterna fortuna.
L’élite di questa categoria è rappresentata da persone che hanno doti di calcolo e senso dell’opportunità
fuori dalla norma.
Raramente chiudono una partita in perdita e sicuramente alla lunga il loro bilancio è positivo.
Ne esistono pochi ma qualcuno c’è e lo si può trovare generalmente in luoghi con molte slots e di grande
affluenza di pubblico.
La percentuale di giocatori appartenenti a questa categoria non supera il 5%.


GIOCATORE ATTENTO / SEMI – PROFESSIONISTA
A questa categoria appartiene una nutrita schiera di giocatori ed all’interno della stessa vi sono vari livelli di
competenza >>>> semi-professionista è il massimo grado della categoria dei giocatori attenti.
Il giocatore attento è colui che possiede una buona base tecnica su almeno un paio di slots e gioca
esclusivamente su quelle.
Raramente si cimenta su macchine che conosce poco o che, a detta di molti, presentano delle punte di
rischio molto elevate.




                                                       17
Ha come caratteristica il volersi cimentare al gioco anche in situazioni non estremamente monitorate per il
solo fatto che presume ( a torto o ragione ) di saper gestire anche le situazioni più sfavorevoli.
Questo comporta l’alternasi di piacevoli vittorie a sconfitte più o meno pesanti.
Al verificarsi delle prime si rafforza la sua presunzione di saper gestire il gioco; mentre al manifestarsi delle
seconde subentra a priori la consapevolezza dell’errore commesso nell’affrontare il gioco al buio.
Se tale consapevolezza diventa bagaglio personale da sfruttare nelle analoghe situazioni future allora il
giocatore può legittimamente aspirare ad appartenere alla fascia più alta della categoria.
Diversamente, pur possedendo un buon bagaglio tecnico, sarà il gioco ad impadronirsi di lui e non lui a
gestire il gioco.

Diventano
Diventano dei semplici spingi tasti.
Gente, il cui unico obbiettivo è stare davanti una macchinetta a spingere dei tasti incuranti di quanto è
successo prima e incolpando sempre la cattiva sorte per le loro frequenti sconfitte.
                              identificare
Caratterialmente si possono identificare in giocatori che:(*)
- Hanno un’eccessiva presunzione della loro competenza tecnica;
- Giocano a qualunque costo ed in ogni circostanza:
- Se hanno vinto rigiocano per cercare di vincere di più
- Se hanno perso rigiocano per cercare di rifarsi
In entrambi casi non sanno darsi un limite e man mano che proseguono su questa via, salvo il caso di
vincite salva morale e finanze, precipitano sempre di più …………!
(*) Consigliamo di leggere il capolavoro di Fedor Dostoevskij >>> Il Giocatore!

Supponendo una scala di valori da 1 a 10 della categoria dei giocatori attenti al n° 10 possiamo sicuramente
mettere quelli che potremo giustamente chiamare semi professionisti; mentre al n° 1 vanno i spingi tasti
anche se conoscono qualcosa – tanto o poco – delle slots.

Noi non aspiriamo né desideriamo a diventare dei professionisti del gioco delle slots ma ancor meno
vogliamo essere schiavi di tale gioco.
Non dobbiamo essere dei semplici spingi tasti, per cui giocheremo quando è il momento di giocare e non a
tutti i costi pur di far qualcosa o rincorrendo vincite a tutti i costi.
E’ meglio rischiare 500,00 in un’unica seduta una sola volta al mese che 25,00 tutti i giorni nella pausa
pranzo. Terminiamo questa paragrafo con due massime: > siamo invitati a rifletterci sopra!
      1. Non è la fortuna che fa il giocatore ma il carattere.
      2. Al gioco accetta le perdite e rispetta le vincite.


GIOCATORE DISATTENTO / DILETTANTE
Questa categoria è altrettanto numerosa come la precedente ed anche all’interno di essa si trovano vari
livelli di competenza.
Generalmente sono giudicati, da una parte di giocatori appartenenti alle altre categorie, come dei polli da
spennare o quelli che riempiono le macchinette per poi doverle svuotare.
Tale considerazione, tra l’altro dispregiativa e non condivisa dagli Autori, non tiene conto di molti fattori sia di
ordine oggettivo che di ordine soggettivo.
L’approfondimento di tali fattori, oltre a non modificare le modalità con le quali tali giocatori affrontano il
gioco, esula dal nostro compito.
Sono giocatori facilmente riconoscibili soprattutto se li vediamo davanti una CS2.
Alcuni di loro giocano anche cifre notevoli, ma non avendo competenze tecniche sono obbligati a
soccombere salvo il caso di uscita di combinazioni fortemente vincenti.
La maggior parte di tali giocatori è composta da donne e / o da persone di età avanzata.
Ovviamente esistono delle ottime eccezioni in entrambi i casi, ma basta girare un po’ le sale gioco o le
rivendite di generi di monopolio per rendersi conto di che genere di persone è composta la massa di giocatori
che buttano soldi in una slot senza averne alcuna conoscenza.

Riteniamo che sia giusto provare un senso di solidarietà emotiva, nei confronti di tali persone, perché il più
delle volte traspare dai lori volti, trasformati in sguardi spenti, l’illusione della fuga da una realtà non accettata
mediante la macchinetta …… e non si rendono conto che stanno per precipitare in una realtà ancora peggiore.




                                                         18
                                             CAPITOLO 6°:

                                        IL GIOCO ALLA CS2
Siamo finalmente arrivati al capitolo più importante di tutta la guida dove, mediante la risposta, speriamo il
più esauriente possibile, alle seguenti domande:
a)    quando giocare;
b)    quanto giocare;
c)    come      giocare.
cercheremo di fornire al lettore tutti gli strumenti per la messa in campo di una strategia di gioco che non
conduca alla perdita.
==================================================================================

QUANDO GIOCARE

La risposta più saggia e sensata a questa domanda sarebbe >>>> M A I ! e poi mai !!
Ma visto che ci piace giocare vediamo come non andare sempre a sbattere con la testa contro lo spigolo
più duro che si trova nei paragi.

Si dovrebbe - deve in senso imperativo sarebbe meglio - giocare solo ed esclusivamente su macchinette
fortemente monitorate.
Perciò evitiamo di avventurarci a giocare in locali dove magari prendiamo un caffè ci giriamo e vediamo li
bella bella sola soletta una CS2 che con le sue lucine scintillanti ci strizza l’occhiolino per attirare la nostra
attenzione.
Magari ci sta giocando anche una signora che, guarda caso, non conosce il gioco e per giunta il nostro
orecchio che, potremmo paragonare ad un radar acustico, ha captato che le monete cadono giù nel terzo
cassetto.
Ma che meraviglia ….!!!! E chi ti ha mandato stamattina dolce CS2?         Pensiamo noi !!!!!
Un bel centone con pochi euro, appena la signora la molla, non me li porta via nessuno e poi di corsa a casa
o a lavoro >>>> ripensiamo noi trulli trulli.

                                                                         sottolineiamo
Il bello di questo sogno ad occhi aperti è che purtroppo – e ripetiamo e sottolineiamo purtroppo – qualche
volta si è avverato.

Ma quante volte   diciamoci la verità noi che giochiamo alla CS2 da molto tempo  ci abbiamo lasciato le
penne o perché non avevamo più tempo o perché erano finiti i soldi?

Se facciamo i conti , tolti pochi eletti, la maggior parte di quelli che ha giocato al buio ha un bilancio negativo.
Perché è pur vero che qualche volta con magari 20 / 30 euro si sono portati via 100 / 150,00 o addirittura
oltre ma bastano poche volte che le cose vanno storte e rimettercene 300 / 400 si fa talmente in fretta che
non ce ne rendiamo conto se non dopo che li abbiamo messi dentro.

Magari fossimo in grado di ascoltare quel esimio Autore che consiglia quanto segue:
‫־‬                                                             nel
      se la macchina dopo pochi euro che i soldi battono nel terzo cassetto non entra in stallo con 40 o
      massimo 60,00 euro >>>>>> abbandonare la nave e darsela a gambe.
Ma noi magari ci abbiamo messo 30 / 40,00 euro per farla andare in battuta più altri 60,00 per vedere se
entra in tenuta >>> morale della favola si dovrebbe abbandonare la macchina con 100,00 euro dentro e
lasciarla a quel tizio che ci sta tallonando da oltre mezz’ora?
Fossimo matti!!! Tanto ancora 20 / 30,00 e poi entra in stallo. Mica può non farmi fare il giochino sta
maledetta di macchinetta.
E cosi facendo >>>>> la discesa negli inferi della CS2 non ce la leva nessuno >>> allora >>> o abbiamo le
palle* (4 sono il minimo) o siamo zombi.
* tempo > tanto + soldi > tanti + carattere > ancora di più = palle




                                                        19
Speriamo che il messaggio sia giunto forte e chiaro.

Ma supponiamo che noi siamo degli impavidi che non vogliono privarsi del piacere, durante la pausa pranzo,
di tentare la sorte.
Bhe allora il discorso è diverso >>>> prendiamo il resto di quanto abbiamo speso a pranzo ( ci
raccomandiamo di non barare >>> paghiamo con tagli massimo da 20,00 euro; 10,00 sarebbe meglio ) e
che il buon Dio ce la mandi buona.
Dopo questa sfida alla dea bendata andiamo pure a farci una salutare passeggiata così ci eviteremo di
assistere al solito fortunello che dopo di noi prende un x 4 con l’unico e solo soletto euro che il barista gli ha
dato di resto.

Ma se invece apparteniamo alla specie dei Denim ( gli uomini che non devono chiedere mai ) e siamo forti e
solidi come una roccia e ci piacciono le sfide impossibili ……… bhe che possiamo dire?

Andiamo allora alla ricerca di situazioni interessanti della serie >>>>>

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
prima serie:
Passiamo la sera verso l’ora di chiusura nel tabaccaio della nostra zona, mentre prendiamo le sigarette o
tentiamo la sorte al superenalotto ( fosse la volta buona >> altro che CS2 ) cerchiamo di captare che aria
tira nella CS2.
Se non è salubre non è il caso che dimostriamo al mondo quanto siamo poco furbi a giocare su una
macchina dove hanno appena ritirato 250,00 euro.
Ma se sentiamo che è in battuta o meglio ancora il nostro amico tabaccaio ci ha detto che uno di passaggio
ci ha appena lasciato i soldi per il regalo alla fidanzata ( una strafiga che non si accontenta di poche decine
di euro ) allora tiriamo fuori tutti i nostri attributi ed attacchiamola senza pietà.
Puntuali ci presentiamo – in due è meglio >>> l’unione fa la forza – appena apre il mattino dopo armati di
almeno 800,00 euro e disdiciamo tutti gli impegni di qualsiasi natura per minimo tutta la mattinata.

                                                                                           imprevedibili
Ricordiamoci che la fine di un ciclo e l’inizio di una fase di accumulo sono sempre eventi imprevedibili e
soprattutto in agguato.

seconda serie:
Se proprio non riusciamo a stare fermi abbiamo almeno l’accortezza di non giocare proprio come dei martiri
che devono immolare i propri soldi alla CS2 o a qualsiasi altra slot.
Per cui sen non ci va in porto l’aggancio del tabacchino o bar che sia, giochiamo dove ci pare ma che la
macchina sia almeno in battuta.
E’ concesso un tentativo massimo di 10 / 20,00 euro per vedere se entra in battuta. Dopo di che molliamola
senza rancore. >>> Non è il caso che ne mettiamo dentro 200,00 per sentire quel tonfo che ci preannuncia
che dal quel momento in poi ce ne vorranno minimo altri 50,00 per entrare ( se entra ??? ) nella fase di stallo.
Senza contare che oltre ai soldi dobbiamo investire anche il nostro tempo.

Perciò cerchiamo di non farci prendere dalla smania di giocare a tutti i costi.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Qualcuno penserà che sono delle previsioni troppo pessimistiche e tutto sommato non ci sentiamo di
contraddirlo. L’unica cosa che gli possiamo dire è:

Gioca, gioca e gioca ancora tutti i giorni per almeno 3 mesi su tutte le CS2 che ti capitano tra le mani poi
saremo ben lieto di leggere le tue esperienze e le previsioni di gioco che farai in base ad esse.
Siamo pronti a ricrederci senza riserve >>> ma tutti i giorni e su tutte quelle che ti capitano a tiro e non solo
su quelle dove vedi che c’è il povero tapino che non sa come sfruttare la fase di stallo OK!

Morale della favola >>>>
giochiamo poco ma giochiamo mirato non tanto per buttare 10 / 20 euro; mettiamo in campo magari 500,00
di euro ma lottiamo fino alla morte.

   SE NON GIOCHIAMO AFFATTO >>>>> ABBIAMO GIA’ VINTO E NON CI SERVE QUESTA GUIDA!
                                                              SERVE




                                                                      20
==================================================================================

QUANTO GIOCARE

>>> PREMESSA <<<
Non vogliamo fare i conti in tasca a nessuno ma se giochiamo alla CS2 senza essere muniti dei tre elementi
fondamentali che concorrono a portare il giocatore alla non perdita allora aspettiamoci amare delusioni
perciò armiamoci (anche se ci auguriamo di non dove mai arrivare a tanto) di:
‫־‬     denaro           non meno di 500,00 euro                                meglio;
                                                              800,00 sarebbe meglio
‫־‬     tempo            almeno 4 ore                                                        12;
                                                              a qualcuno non sono bastate 12
‫־‬     carattere        d’acciaio                              qui nessuno è presuntuoso !!!
e partiamo per questa avventura ludica.
==================================================================================

Se abbiamo letto ed assimilato bene la risposta alla prima domanda dovremmo essere in grado da soli di
rispondere anche a questa domanda.

Ma vogliamo fare i cattivi ☺ >> e se qualcuno si offende lo si fa entrare in società appena troviamo una
CS2 che entra nel giro della morte >>> triplo ☺.
Supponiamo
Supponiamo che non abbiamo studiato abbastanza e allora passiamo ad illustrare la risposta portando
degli esempi che di sicuro capitano.

Su macchinetta fortemente monitorata dove prima di noi ci hanno messo dentro almeno 200,00 euro (
300,00 sarebbe ancora meglio; oltre sarebbe la manna piovuta dal cielo ) senza scaricare l’ombra di un solo
euro >>>>> allora dobbiamo essere dei predatori spietati e giocate senza riserve.
Sicuramente su una macchinetta del genere il soldi cadranno nel terzo hopper e se anche fosse in fase di
accumulo almeno il grosso ( 300,00 o oltre in questo caso >>> OK! ) è stato inserito prima di noi.
Unico rischio potrebbe essere quello che la macchina sia stata appena refilata e dopo sia entrata in
accumulo. Noi entriamo dopo 200 / 300,00 e sicuramente ci lasceremo le penne.
Ma noi sappiamo bene dove giocare >>>> VERO?
Non andremo mica in giro a cercarci rogne >>>> VERO?

Esempio nefasto:
Una volta si è entrati dopo 400,00 messi da altri precedentemente.
Ne sono stati messi altri 380,00 + 20,00 = 400,00 ed alla fine dopo quasi 7 ore di gioco >>> ritirati 450,00.
Il gioco non ne vale la pena >>> infatti si è lottato per non lasciarci i 400,00 poi tutto quello che veniva
andava bene.

Perciò questo è un aspetto da valutare con molta attenzione.
Ci deve essere una giusta ricompensa tra il danaro investito + il tempo dedicato e l’eventuale ed aleatoria
vincita finale.
Per tale motivo se a volte ci capita con pochi euro ( 5 / 10,00 al massimo ) di prenderne anche solo 30,00
facciamo come Woody Allen >>>>> prendiamo i soldi e giriamo i tacchi.

Il caso di cui sopra ( non l’esempio nefasto ma la macchina bella piena ) capita sovente nelle grosse sale
solts ( palycity, bingo ecc ). Luoghi generalmente frequentati da professionisti che sanno attendere come
killer spietati che la loro vittima ci lasci buona parte dello stipendio e poi non può essere presente all’apertura
del giorno dopo.
                                                                                                      impreparati.
Ma a volte può capitare anche nel nostro modesto baruccio; allora lì non dobbiamo farci trovare impreparati.

Il caso di macchinetta, ovviamente sempre monitorata ( lo ripeteremo fino a che o ci mandate a quel paese
o ci prendete per deficienti smemorati >>> ma è l’unico modo per salvarsi il sederino oltre il portafogli ed il
                   stati
fegato ) dove sono stati scaricati 100,00 euro ed era in fase di stallo è già stato trattato nel capitolo 4°.

Se invece non disponiamo contemporaneamente , per tutte le ragioni che vogliamo, dei tre elementi (
                                                                grande.
carattere, danaro e tempo ) allora >>>> siamo a cavallo ma alla grande.




                                                        21
Perché noi non giocheremo mai e poi mai più di 5,00, massimo 10,00 euro >>>> vada come vada !
Siamo sicuri che prima o poi almeno un bel x 2 anche solo a bet 0,50 lo prenderemo.
E quelli sono tutti soldi vinti senza alcun patema e belli puliti puliti.

Che senso ha scaricarne 470,00 da una macchina dopo che ne sono stati messi dentro 450,00?
Magari si è rimasti incollati li vicino per 4 / 6 ore, abbiamo fumato come due turchi e gli occhi non vedono
l’ora di avere un momento di tregua. >>>>> NESSUN SENSO >>> CREDETECI.

Meglio mettere 10 / 20,00 euro massimo ( della battuta non ce ne frega un fico secco >>> faremo come
Ulisse quando sentiva il canto delle sirene >>>> lui si faceva legare all’albero più robusto della nave; noi
invece chiederemo al gestore dei sbatterci fuori dal locale ☺ ) e se è il nostro momento propizio ne
scarichiamo almeno 30. >>>> Stesso risultato ma ……. A voi l’arduo paragone.

Senza contare il fatto che qualche volta può scapparci anche una vincita decisamente più sostanziosa >>>
tipo 200,00 euro o giù di lì.

Tutto quanto sopra non è frutto di fantasia letteraria ma sono situazioni < TUTTE > capitate realmente .

Stiamo solo cercando di non far ripetere, a chi si avvicina per la prima volta al gioco della CS2, le cavolate
commesse in precedenza da molti veterani >>> che purtroppo qualche volta continuano a fare per il solo
fatto di sentirsi padrone della macchina.

Che cavolata di presunzione vero?
Ma quanti di noi ( soprattutto quelli che la conoscono bene e possono fare sicuramente a meno di leggere
questa guida ) non hanno mai provato tale sensazione / consapevolezza per il solo fatto di essere un orbo
in un regno di ciechi? >> Ultimamente c’è molta gente in cura dall’oculista !!!!!!!!
Siamo onesti – almeno con noi stessi – e poi rispondiamo.

Ma in realtà ci si è resi conto    che è la macchina ( ovvero il maledetto vizio del gioco ) che domina il
giocatore.

                                                                                        alcuna
E’ un po’ come il rapporto ( consenziente e voluto da entrambi e senza coercizione alcuna ) tra il sadico ed
il masochista.
Il sadico esercita il suo potere solo ed esclusivamente fino al punto in cui il masochista lo vuole e lo
permette. Lui, il sadico, crede di dominare la sua vittima ma in realtà è vittima esso stesso di quel rapporto.
Solo che ne rappresenta l’altra faccia della medaglia.


==================================================================================

COME GIOCARE

Finalmente siamo arrivati alla parte che rappresenta il corpo centrale, il clou di questa guida.

Molti di noi lettori penseranno: ma questi non potevano farci un copia e incolla di quanto ha postato l’Autore
X Y Z e mandare il file come allegato?

Invece no!!! Ci siamo dovuti sciroppare oltre 20 pagine per giungere ( ci auguriamo la maggior parte          )
all’amara conclusione che anticipiamo senza alcuna pietà:
Se gioco poco è meglio, se non gioco affatto e meglio ancora!

Ma se nonostante tutti questi avvertimenti vogliamo giocare allora facciamolo nel modo che, secondo gli
Autori, è il più corretto per giocare alla CS2.

Prima di tutto dobbiamo attaccare solo ed esclusivamente delle macchine che sappiamo che sono belle
piene come delle botti. Altrimenti tutto quanto andremo a dire dopo non vale una cicoria secca.




                                                      22
Come fare per sapere se una macchina è piena?
Semplice >>>>> l’abbiamo monitorata al massimo di prima persona o abbiamo, all’interno del locale dove è
                                                     affidabili.
piazzata la nostra bene amata CS2, degli informatori affidabili

Se l’informatore affidabile fosse il gestore del bar o un suo dipendente abbiamo almeno la furbizia di tiralo
dentro al gioco al 50%.

Non dovrebbero esserci problemi perché uno così è sicuramente lui stesso un giocatore – perciò attratto dal
guadagno facile e sicuro che può dare una macchina che si sa che deve erogare – ma non può farlo in prima
persona. Però non vuole essere tagliato fuori dall’ipotetica vincita ma >>> fa giocare un altro.
Se non ci sta lasciamo che si fotta lui e la sua macchinetta. >> Occhio ai trappoloni!!!


Prima fase

Anche se la macchina non è ancora in battuta noi sappiamo per certo che da li ad un massimo di 100,00
euro i soldi cadranno nel terzo hopper.
>>> Iniziamo a giocare ai 15 rulli … il gioco è più fluido e veloce e facile da gestire.
Giochiamo subito per i massimi >>>> appena abbiamo energia sufficiente alziamo a bet 1 e poi a bet 2.
Tanto quei soldi vanno messi dentro e prima lo facciamo meglio è.
Senza contare il fatto che trovandoci a giocare su macchina che sappiamo essere piena nulla toglie che
potrebbe scoppiare un bel x 4 a bet 2.
Se poi lo prendiamo alla prima battuta ed abbiamo messo poco possiamo anche decidere di tirare i remi in
barca e goderci la vincita.
Appena sentiamo che i soldi cadono nel terzo cassetto noi sappiamo che con altri 25 / 26,00 euro massimo
e finalmente su quella macchina si manifesterà il fenomeno della tenuta / stallo
Ovviamente noi abbiamo contato quanti ne abbiamo messi prima VERO? da 0,00 a max 100,00 euro >>>
ci raccomandiamo di non giocare se ne hanno scaricato 150,00 o oltre . >>> impariamo prima a camminare
>>>>> a correre ci arriveremo dopo.

I più smaliziati giocatori sanno prevedere e percepire ( con buona attendibilità ) se tale circostanza – ossia
l’imminenza della fase di stallo – può essere presente e successivamente manifestarsi su macchine anche
non monitorate.

A noi basta sapere che l’arrivo di tale stallo è segnalata dal fatto che la macchina inizia a dare combinazioni
vincenti con una frequenza sempre maggiore.
La quale, unita al fatto che stiamo giocando a posta massima, porta il livello dell’energia prossimo alla soglia
dello sforamento dei 50, 00 euro.

Al verificarsi di ripetuti e ravvicinati colpi vincenti a posta = bet 2 tali che se si proseguisse il gioco si
raggiunge la soglia dei 50,00 euro come ci dobbiamo comportare?
                                                          comportare?

1a    Risposta: se abbiamo messo al massimo 20 / 30 euro e riteniamo che una eventuale vincita di 70,00
      euro ( a volte di + a volte di – ma mediamente 70,00 su macchina carica ) possa essere accettabile in
      funzione del tempo e del danaro impegnati >>> allora spingiamo velocemente il tasto start e speriamo
      di sforare il più in fretta possibile;

2a    Risposta: se invece il centone l’abbiamo messo tutto oppure vogliamo spremere la macchina fino a
      prosciugare gli hopper principali allora non dobbiamo correre assolutamente il rischio di sforare
      >>>>> dobbiamo abbassare il nostro livello di energia fino a perderlo tutto >>>>>>>>>>>>>>>>>>
                                perdere.
      ossia dobbiamo giocare a perdere


Come si gioca a perdere ?
Siamo sicuri che lo sappiamo tutti, ma per il beneficio di qualche lettore che si avvicina per la prima volta alla
CS2 diamo delle indicazioni sul come fare.
E’ ovvio che poi, con l’affinarsi della tecnica e la maggior comprensione della macchina, ognuno svilupperà
un personale modo di gestire le varie fasi del gioco.




                                                       23
‫־‬    Ai 15 rulli: teniamo solo ed esclusivamente due combinazioni possibilmente di quelle che valgono di
                                           sempre.
     meno. Jolly e diamanti vanno banditi sempre Se fossero presenti deselezionamoli e cambiamoli con
     un altro simbolo.

‫־‬    Ai 5 rulli: teniamo solo ed esclusivamente tre combinazioni possibilmente di quelle che valgono di
                                              sempre.
     meno. Jolly e diamanti vanno banditi sempre Se fossero presenti deselezionamoli e cambiamoli con
     un altro simbolo.
     In questa modalità è possibile tenere anche una coppia ( di basso valore e mai di diamanti ) più un
     altro simbolo. Il jolly ovviamente mai e poi mai. Questa modalità è più insidiosa per via del fatto che
     esiste la combinazione magica, di solito un frutto, che funge da moltiplicatore dell’eventuale vincita in
     presenza dello stesso nel riquadro in alto a sinistra. >>>> Attenzione perciò a non tenere solo una
     coppia di simboli frutta se lo stesso è anche M. FRUIT arriveremo a 50.000 in un solo colpo nel caso
     uscissero gli altri tre dello stesso valore. Inoltre sono presenti anche dei “medaglioni” che fungono da
     jolly moltiplicatori. Se dovesse uscire tutta la serie >>>> togliamola senza alcuna remora.

Con un po’ di pratica, oltre a diventare veloci e sicuri nell’eseguire tali manovre, ci renderemo conto che non
                                      giochino”
è il caso di fare tutti i colpi tale “giochino ; che possiamo battere liberamente tutte ( ad eccezione della
                                      giochino
coppia di diamanti e tris di qualsiasi altro simbolo ) le combinazioni che si propongono >>>> basta tenere il
                                         10.000.
livello dell’energia sotto la soglia dei 10.000.
Quando questa soglia si supera allora si deve retrocedere nel modo spiegato sopra.

Ritorniamo a dove eravamo rimasti prima riassumendo brevemente la situazione:

Stiamo giocando su una CS2 che sappiamo essere bella piena, abbiamo messo dentro circa 120, 00 euro (
oppure meno ma decidiamo di spremerla ), i soldi cadono ne terzo hopper.
Sappiamo come fare a non sforare i 50.00 e mettiamo ancora altri 5,00 euro.
Ci siamo? >>>> Tutto chiaro?

Mettiamo il 6° euro ed iniziamo a battere >>> 0,5 >>> poi 1,00 >>> poi 2,00 >>>> la macchina ci porta su
ma noi la controlliamo >>> non superiamo mai la soglia dei 10,00 euro e se questo si verifica giochiamo a
perdere per far scendere e tenere sempre sotto controllo il livello dell’energia.

Giochiamo a perdere >>>> perdere >>>> perdere ancora ma >>>>>>>> MAGIA alla Casanova
>>>>>>>>>>>>>>> L’ULTIMO COLPO RISULTA ESSERE SEMPRE VINCENTE.

Finalmente la macchina è andata in tenuta / stallo >>>                   TIENE L’ULTIMO COLPO
                                                                         SI STALLA SULL’ULTIMO COLPO

DOMANDA:
DOMANDA:
Per quante volte CONSECUTIVE deve risultare vincente l’ultimo colpo affinché si abbia la matematica
certezza che la macchina è entrata nella fase di stallo?

RISPOSTA:
A tale domanda hanno dato risposta diversi Autori. A volte i pareri erano contrastanti ma, se teniamo conto di
due fattori importanti e cioè:
1.    ognuno ha fornito, in perfetta buona fede, la risposta in base alle proprie esperienze di gioco ed alla
      personale tecnica;
2.    ci troviamo pur sempre in presenza di una macchina che non è detto si debba comportare sempre allo
      stesso modo soprattutto considerando che ha diverse fasi
possiamo tenere valide tutte le soluzioni fornite.

Tali soluzioni però hanno in comune i mini e i massimi dei colpi consecutivi >>> perciò:

                     matematica
Affinché si abbia la matematica certezza che la macchina sia entrata nella fase di stallo debbono risultare
consecutivamente vincenti un numero di colpi non inferiore a 3 e fino ad un massimo di 6.
Non si ha notizia di casi in cui abbia tenuto 6 colpi consecutivi e non sia entrata in fase di stallo.

Una, due, tre, anzi quattro …… ma che dico no cinque e così via >>> ma non si perde più su questa
macchina pensiamo noi >>>>> CHE MERAVIGLIA >>>> ripensiamo ancora.
Questa è la macchinetta dei miei sogni ( guai a pensarlo ! ! ! )




                                                      24
Finalmente la macchina è andata in stallo o in tenuta. >>> D’ora in poi qualunque sia la combinazione,
anche nulla, che selezioneremo >>>> l’ultimo colpo risulterà sempre vincente.
Praticamente la macchina non ci farà mai terminare l’energia disponibile se non per lo scaricamento dovuto
all’esaurimento del tempo previsto per la partita.

Giocare in una simile condizione significa che:
1.   d’ora in poi non faremo più la processione verso il cambiamonete se non per 10 / 20,00 euro
     massimo;
2.   alla fine dell’attacco sicuramente vinceremo qualcosa >> tanto o poco non importa ( tanto è
     sicuramente meglio ) quello che conta è che non ci lasciamo i nostri soldi.
                                                                          soldi

==================================================================================

Arrivati a questo punto riprendiamo ed approfondiamo meglio un aspetto del gioco della CS2 che avevamo
solo accennato nel 2° capitolo.

IL FATTORE TEMPO

Giocando sovente ci accorgeremo che, oltre alle insidie – tipo fasi di accumulo, battute non genuine ecc. –
viste nei capitoli precedenti, un elemento che riveste fondamentale importanza è il tempo occorrente sia per
portare a termine un attacco completo sia per lo svolgimento di una singola partita.

Esso rappresenta in realtà un nemico da non sottovalutare in quanto:
   1. per portare a termine un attacco completo a volte occorrono parecchie ore di estenuante gioco;
   2. di contro il tempo per singola partita e di solo 4 minuti circa.

La somma di tante singole partite ovviamente formano un attacco completo.
E’ un po’ come tante battaglie messe insieme formano una guerra totale.

Mentre si illustrava il gioco, nella prima fase, ad un certo punto abbiamo detto >>> da questo momento in poi
giocheremo a perdere.

Perché dobbiamo perdere una battaglia / partita se poi alla fine vogliamo vincere ? Si chiederà qualcuno.

Per il semplice motivo che, a meno che il nostro obbiettivo non sia diverso, se in quella partita permettiamo
alla macchina di scaricare anche pochi euro ( figuriamoci tanti ma inferiori a 50,00 se questo non è il nostro
traguardo ) >>> per far si che la macchina si riavvicini alla fase di stallo – o ci ritorni se lo era già – noi saremo
costretti a rimettere tutti i soldi scaricati maggiorati del 25%.

                                                                  assolutamente
Perciò: >>> se vogliamo entrare nella fase di stallo dobbiamo assolutamente evitare di far scaricare la
macchina;
macchina per ogni singola partita abbiamo a disposizione massimo 4 minuti entro i quali, ad eccezione (*) di
uscita di bonus a bet 2 e possibilmente medio alto, noi dobbiamo terminare la partita in perdita.

           eccezione
(*) questa eccezione ed altri approfondimenti saranno oggetto del prossimo capitolo che guarda caso si è
deciso di intitolarlo “ tecniche avanzate “. >> Non è presunzione ma non ci veniva in mente altro termine.

Iniziando una nuova partita il nostro tempo a disposizione per la stessa sarà nuovamente di 4 minuti e così
via fino a quando non ci accorgeremo che la macchina non è entrata nella fase di stallo.

Una volta entrati nella fase di stallo le cose cambiamo >>> dobbiamo attuare una gestione del tempo e
dell’energia a disposizione ancora più attenta ed in funzione dell’obbiettivo prefissato.

Questo verrà illustrato nella seconda fase di questo paragrafo.

==================================================================================




                                                         25
Seconda fase

Bene siamo finalmente arrivati al punto in cui la macchina è in fase di stallo ed il nostro obbiettivo è quello di
prendere un bonus possibilmente medio alto ed a posta massima.

Il raggiungimento di tale obbiettivo dovrebbe, se abbiamo giocato su macchina monitorata e che sappiamo
essere piena, farci almeno – e ripetiamo almeno – pareggiare.

Per tutto quello che poi arriva in più ovviamente va ancora meglio e possiamo dire di aver vinto la nostra
battaglia.

Con macchina in fase di stallo noi sappiamo che l’ultimo colpo non lo perderemo più indipendentemente
dalla posta con cui giochiamo >>> ed allora cosa aspettiamo, appena abbiamo energia sufficiente >>>
giochiamo a posta massima.

Per controllare che l’energia si mantenga sempre e costantemente sotto i livelli di guardia >>> ossia non
vada mai oltre i 10,00 euro <<< dobbiamo giocare a perdere.

Come si fa ormai lo sappiamo già.
Con l’esperienza noteremo che il gioco ai 15 R è più facile da gestire, mentre ai 5 R dobbiamo prestare la
massima attenzione. >>>> Pertanto si consiglia:
‫־‬  se l’obbiettivo è quello di prendere un bonus      giocare a perdere        ai 15 R;
‫־‬  se l’obbiettivo è quello di sforare i 50,00 euro   giocare a vincere        ai 5 R.

                                                                       alcuni
La scelta dell’obbiettivo da conseguire andrebbe fatta in funzione di alcuni parametri:
1) il più importante è il capitale che abbiamo investito e che vogliamo ci ritorni maggiorato il più possibile;
2) il tempo che abbiamo a disposizione per portare a termine l’attacco;
3) lo stato della macchina >> se abbiamo giocato su macchina che sappiamo piena è già un bel vantaggio.

Facciamo in modo che né l’eccessiva ingordigia né l’eccessivo esborso di danaro ci costringano ad
estenuanti e lunghe sedute davanti la macchina.
Scaricare 300,00 euro in una sola ora è sicuramente preferibile a scaricarne 360 / 400,00 però in 4 o più
ore. Poi ognuno è libero di fare come meglio crede !!!!


OBBIETTIVO BONUS

Se il nostro obbiettivo è prendere un bonus sarà molto difficile che questo “scoppi” ( come si dice in gergo ) al
primo tentativo. Tentativo che come abbiamo visto sopra non può durare oltre i 4 minuti.
Avremo bisogno di farne diversi perché ciò avvenga e tra uno e l’altro sicuramente ci sarà l’esaurimento del
tempo a disposizione con il relativo scaricamento da parte della macchina dell’energia residua. >>> Ma chi
ha detto che debba essere la macchina a scaricare per esaurimento tempo e non possiamo deciderlo noi
quando farlo ed in che quantità? >>>> Nessuno.

Piccola parentesi e poi continuiamo:
Quatto minuti sono il tempo limite e come anticipato nel 2° capitolo è sconsigliabile avvicinarci a tale limite
soprattutto se abbiamo parecchia energia. Allora è preferibile darsi un margine di tolleranza per cui 3,5
minuti dovrebbero andare più che bene.
Se siamo ai primi attacchi e non abbiamo nelle dita l’abilità di pianisti virtuosi concediamoci un margine
maggiore. >> Nessuno ci accuserà se siamo un po’ più lenti; basta fare le cose per bene al massimo ci
costerà qualche euro in più >>>> ma non importa.
Se giochiamo da soli e non vogliamo stare ogni 30 secondi a guardare l’orologio ( magari cronometrico per i
giocatori più accessoriati ) dobbiamo sapere che 100 battute o colpi equivalgono a quasi 3,5 minuti.
Anche qui dipende dalla nostra velocità o morbidezza della “tastiera” >> per cui vale lo stesso accorgimento
dato per il tempo >>> 90 o addirittura 80 battute. Qualcuno riesce a farne anche 120 >> ma a noi non
interessa paragonarci con nessuno. Facciamo il nostro gioco al meglio poi con il tempo e l’esperienza
prenderemo le giuste misure in funzione della nostra manualità e della macchina sulla quale stiamo
giocando.




                                                       26
Chiusa questa parentesi vediamo come gestire noi il fattore tempo e energia da far scaricare.

Si cercherà, mediante la gestione del gioco, di arrivare i prossimità del 100° colpo con una quantità di
energia pari a 4,00 euro. >> Non siamo fiscali e tanto meno non prendiamo tutto alla lettera per cui una
tolleranza del 5% sui colpi non nuoce a nessuno, soprattutto se si ha una buona manualità, e se l’energia è
superiore a 4,00 ma non superiore a 10,00 va bene lo stesso.

Se l’energia intorno al 100° colpo è pari o superiore a 20,00 sicuramente si ha che:
‫־‬     non siamo ancora in grado di gestire le combinazioni da tenere affinché l’energia non salga oltre il
      livello di guardia perciò è suggeribile giocare con qualche amico più esperto.

Riprendiamo: >>>> siamo arrivati in prossimità del 100° colpo con un’energia di 6,00 e sappiamo che da li a
circa 30 / 45 secondi la macchina attiverà il final con relativo scaricamento dell’energia residua per
l’esaurimento del tempo a disposizione per la partita in corso.

A questo punto che facciamo? >>>> Anticipiamo la macchina >>> Come?
Mediante il 4° tasto accediamo al gioco del 7 e ½ e giochiamo quasi tutta l’energia a disposizione in quel
momento e precisamente dobbiamo lasciarci come residuo il minimo previsto dallo scaricamento ossia 0,50
euro. Chiamiamo carta e tiriamo fino a che non sballiamo ( conosciamo tutti il gioco del 7 e ½ vero? ).
Se dovessimo vincere ripetiamo la stessa operazione fino alla perdita desiderata.
A quel punto la nostra energia è rappresentata da un misero 0,50 euro che prontamente, mediante il tasto
final andremo a scaricare.

Attenzione:
Anche su tale scaricamento la macchina esigerà sempre il suo 25%; solo che non potendo prelevare 0,125
euro dopo ogni scaricamento di 0,50 ne preleverà 0,50 ( che rappresenta 4 volte il 25% di 0,50 ) ogni quattro
volte che noi ripeteremo tale operazione.
Lei non ci sta regalando nulla e non stiamo giocando affatto gratis. Stiamo solo pagando il meno possibile –
in valore assoluto - il suo aggio.

Quello illustrato sopra ( ossia come scaricare solo 0,50 ) è uno dei metodi per ottenere tale risultato.
Ne esiste un altro e cioè:

metodo del dimezzamento dell’energia
Arrivati a 2,00 di energia si dimezza a 1,00 la posta per il colpo successivo >>> perdendo il colpo la nostra
nuova energia sarà pari a 1,00 a questo punto si dimezza a 0,50 la posta per il colpo successivo >>>
perdendo tale colpo l’energia residua sarà pari a 0,50 pertanto si potrà premere il tasto final.

Stesso risultato >>> metodo diverso e poco raccomandabile ========================> E se ci
scoppia un bonus mentre stiamo battendo a posta 0,50?
Pazienza se scoppia appena messi i soldi dentro … li non possiamo farci nulla ma andarsi a cercare colpi di
sfortuna non ci sembra proprio il caso.
Noi dobbiamo battere quanti più colpi possibili a posta massima.
Anzi, appena abbiamo acquisito un po’ di praticità manuale ed esperienza di gioco, se al primo colpo ci porta
ad un livello di energia pari o superiore a 2,50 di multipli di 0,50 noi la giochiamo tutta al 7 e ½ fino ad
ottenerne una che sia un multiplo di 2,00.
Non importa se superiamo i 20,00 o i 30,00 tanto sappiamo come fare per abbassarla >>> l’importante è, lo
ripetiamo, farsi trovare a posta massima se scoppia un bonus.

In realtà ne esiste anche un altro - con diverse varianti - attuabile mediante una o diverse ( a seconda
dell’esito ) giocate al 7 e ½. Ma ha l’inconveniente, nel caso di vincita ad energia massima ed in prossimità
dello scadere del tempo, di ritrovarsi con circa 40,00 euro di energia ed non avere più tempo per farla tornare
a livelli meno esosi. >>> Perciò è un po’ rischioso e caduto in disuso >>>> Non è il caso di chiamare carta al
95° colpo con 20,00 di energia; meglio al 103° colpo con solo 4,00 >> se vinciamo possiamo sempre
richiamare carte almeno altre due volte. >>> Tutto OK vero?

Bene >>> non dovremo fare che continuare a giocare in questa maniera fino a quando non scoppierà il tanto
atteso bonus ( magari un bel x 4 a bet 2 ) che determinerà la fine dell’attacco.
Se la macchinetta è bella piena non dovrebbe tardare molto. Ma questo non toglie che dobbiamo mettere in
preventivo almeno un paio d’ore di tempo.




                                                       27
Qualcuno legittimamente si chiederà: >>> Tutto qua? >>> Ma non manca ancora …. l’argomento X o Y?

Certo che non è tutto qua. Dobbiamo avere solo un po’ di pazienza e leggere la guida fino alla fine.
Poi possiamo trarre le nostre conclusioni.

Passiamo adesso a vedere come conseguire l’obbiettivo alternativo.


OBBIETTIVO SFORAMENTO - USCITA A 50,00 -

Qui su macchinetta bella piena oseremo dire che andiamo proprio a nozze.
Una volta che ci siamo accertati di essere nella fase di stallo non dobbiamo far altro che alzare per i massimi
la posta e cercare di arrivare, entro i 3,5 massimo 4 minuti, a raggiungere o superare l’energia di 50,00 euro.
Raggiunto tale traguardo la macchina in automatico scaricherà 50,00 euro. Dopo tale scaricamento
metteremo ancora 1,00 euro dentro e la macchina ci premierà con delle passate di bonus (*) tali da
scaricarne ancora altri 50,00.

(*) Questo non è il bonus vero e proprio ma è – come dire – un premio per essere arrivati a 50,00.
Tale premio su macchina piena solitamente equivale ad altri 50,00 euro ( in alcuni casi di più fino ad una
massimo di 100,00 ) ma su macchine meno piene od in “fase calante” non dobbiamo stupirci se esso non
superi i 30,00 euro.

Ma per arrivare il più in fretta possibile a 50,00 come possiamo fare?
Qui ci viene in aiuto il gioco del 7 e ½ . Mentre tale opportunità era usata, durante il gioco dell’obbiettivo
bonus, per perdere, in questa circostanza la sfrutteremo per portarci il più in fretta possibile in prossimità
della soglia dei 50,00 >>> ossia 40,00.

Perciò appena la nostra energia sarà un sottomultiplo qualsiasi di 40,00 ( il minimo è 2,50 ed il massimo è
20,00 ) mediante il 4° tasto noi accederemo a tale gioco e vi punteremo TUTTA l’energia.
Come sicuramente molti avranno intuito >>> vinceremo sempre per tutte le volte che lo faremo.

Appena si è a 40,00 ritorniamo nella nostra modalità di gioco e battiamo veloci incuranti (*) delle
combinazioni che ci dà la macchina ma tenendo sempre sotto controllo il livello dell’energia – per
                              giochino”
eventualmente reiterare tale “giochino – e soprattutto il tempo trascorso o il numero dei colpi battuti.
                              giochino

(*) Incuranti solo se giochiamo ai 15 R perché se giochiamo ai 5 R dobbiamo prestare attenzione anche a
quelle che sono le combinazioni “switch”. Ossia dei simboli che possono essere sostituiti a quelli che ci ha
dato serviti la macchina o addirittura a dei medaglioni moltiplicatori della vincita.

Non dobbiamo correre il rischio di far fare dei scaricamenti indesiderati alla macchina. >>> Pena il dover
rimettere tutto quanto dentro maggiorato del 25% e perdere altro tempo.

Tale attacco si conclude, su macchina bella piena, nel giro di poche partite / tentativi.

Non dovremmo mettere più di 2,00 euro >> tale somma corrisponde ad un totale di:
4 partite che a loro volta equivalgono a 16 tentativi . (*)

(*) Nel prossimo capitolo, oltre che approfondire l’equivalenza di sopra, vedremo come cercare di anticipare,
>>> o per lo meno giocare solo i tentativi “giusti” <<< lo sforamento a 50,00.

                        macchina
Se andiamo oltre >>> la macchina non era bella carica e forse siamo in presenza di qualche blocco.




                                                       28
                                            CAPITOLO 7°:

                                      TECNICHE AVANZATE
                                 ( consigli e suggerimenti per i più esigenti )


Questo è il capitolo conclusivo della nostra guida alla CS2 dove verranno date delle indicazioni che hanno lo
scopo di completare quanto detto nei sei capitoli precedenti.

Se con quanto detto fin’ora dovremmo già essere in grado di affrontare in modo speculativo il gioco a tale
new slot, con quello che impareremo dopo ( qualcuno sicuramente, su molte cose, ci è già arrivato da solo )
abbiamo la presunzione di ritenere che non dovremmo più andare ad infilarci in vicoli ciechi dove l’unica via
di uscita è quella di investire un capitale non inferiore a 4 / 500,00 euro e passarci almeno 4 ore attaccati.

==================================================================================

1°      I CODICI DELLA MACCHINA
Ci dispiace se qualcuno resterà deluso ma questo argomento non verrà affatto trattato in quanto, ad
eccezione della presenza fisica del giocatore nel momento in cui il gestore accende la macchina, il continuo
monitoraggio di tali parametri presuppone lo spegnimento della macchina da parte del giocatore.
Tale operazione, come ben sappiamo non è consentita al giocatore – veramente anche al gestore se non
previa comunicazione alle autorità che controllano a distanza le macchine – e nell’eventuale esecuzione della
stessa egli commette reato perseguibile.

Inoltre, oltre a confermare quanto detto in premessa “ la guida non contiene trucchi o tecniche fraudolente “
su tale argomento non abbiamo ravvisato concordanza di pareri.

==================================================================================

2°       CONSEGUIRE I DOPPI OBBIETTIVI
Nel capitolo precedente abbiamo visto che, con macchina in fase di stallo, il giocatore può conseguire uno
fra i due seguenti obbiettivi:
1.     prendere un bonus;
2.     sforare i 50,00.

Ma la CS2 avendo due modalità di gioco offre al giocatore la possibilità di conseguire un obbiettivo doppio e
non singolo che, a seconda delle combinazioni possibili, potrà essere:

a)    doppi bonus >> uno per singola modalità di gioco;
b)    un bonus in una modalità più lo sforamento nell’altra modalità;
c)    doppio sforamento >> uno per singola modalità di gioco.

Quale degli obbiettivi cercare di conseguire è in funzione di:

x)    lo stato della macchinetta >>> se bella carica oppure con medio / basso accumulo;
y)    il capitale investito >>> si spera il meno possibile;
z)    tempo a disposizione per portare a termine l’attacco >>> meno ci stiamo attaccati meglio è !!!

Appare evidente che la modifica di parametri di cui sopra incide notevolmente nella scelta dell’obbiettivo da
conseguire. Basti pensare ad una situazione tipo ( verificatasi realmente ) >>>>>
Macchina che ha appena terminato la fase dell’accumulo dove sono stati messi dentro circa 500,00 euro
dopo di che abbandonata per esaurimento fondi.
Questa, se ci dovesse capitare, è una di quelle ghiotte occasioni dove bisogna cercare di spremere al
massimo la macchina. >>>>> Però prima di noi c’è un altro giocatore >>> che sfiga nera ;-(((. >> Questo ci
mette dentro appena 60,00 euro >>> entra in stallo - ma lui non sa neanche che cos’è – e dopo un po’ gli
scoppia un x 4 a bet 0,50. >>>> Scarica 180,00.




                                                       29
Peccato >>> noi ne avremmo tirati via almeno 350 / 400,00. Ma nulla è perduto ci sono ancora buoni buoni
almeno altri 200 / 250,00 da prendere !

A questo punto le alternative sono 2:
1.   aspettiamo che ci abbiamo inserito almeno 100 / 150,00 euro e poi l’attacchiamo noi con un
     investimento massimo di 140 / 90,00 euro ma correndo il rischio che possa scoppiare un altro bonus -
     visto che la macchina ha comunque ancora minimo 200,00 da erogare – che determinerebbe
     l’abbandono totale della macchina almeno fino a quando non si prevedano tempi migliori >>> in questo
     caso tireremo a prenderne almeno 300 / 350,00;
2.   oppure, se proprio siamo presi dall’incontrollabile voglia di giocare, decidiamo di investire 240,00 euro
     e cerchiamo di spremerla per i massimi >>> almeno un x 4 ( o x 5 ) a bet 2,00 più lo sforamento.

Noi illustreremo solo come fare >>> precisando che i parametri X, Y e Z debbano essere intesi come l’ovvia
conseguenza della tecnica da applicare e l’obbiettivo da conseguire.

DOPPI BONUS >> UNO PER SINGOLA MODALITÀ DI GIOCO
Appena scoppia un x 4 a bet 2 noi dobbiamo cercare di scaricare il meno possibile dalla prima passata del
bonus. Perciò al primo giro cancelliamo tutti i simboli presenti e teniamo solo le colonne vuote. Al secondo
giro scaricheremo il residuo della prima passata che ovviamente sarà inferiore a 50,00.
Visto che non abbiamo preso la prima passata se con la seconda non superiamo i 20,00 possiamo anche
tentare, mediante il gioco del 7 e ½ , di perdere ( AD ECCEZIONE DEI SOLITI 0,50 ) la vincita.
Se non ce la sentiamo scarichiamo quello che ci da la macchina.
A questo punto però la modalità dei 15 R la dobbiamo momentaneamente accantonate >>>> perciò, dopo
aver inserito 1,00 premiamo l’hold n. 4 ( quello che ci accedere al 7 e ½ ) ed accediamo al gioco in modalità
5 R. Inseriamo tutto quanto scaricato – maggiorato del solito 25% – ed andiamo alla ricerca dell’altro bonus.
Come giocare ormai dovrebbe essere chiaro a tutti noi. >>>> Lo ripetiamo brevemente:
Si giocherà come si è giocati nella modalità dei 15 R – ossia cercando di non raggiungere mai la soglia dei
50,00 tenendo conto dei colpi battuti o del tempo trascorso.

>>> ATTENZIONE <<<
Si parla spesso e volentieri di bonus x 4 o x 5 ma esistono anche i x 2 e i x 3 per cui suggerimento: >>>>
                                           pure
se ci scoppia un x 1 annulliamolo (*) pure senza rancore, ma se ci scoppia un x 2 o un x 3 >> teniamolo
senza riserve. Se la macchina è bella piena >> un x 2 può arrivare tranquillamente anche a 250,00 ed oltre
perciò non è il caso di buttarlo alle ortiche per il solo sfizio di veder scoppiare un x 4; lo stesso dicasi del x 3
nella modalità 5 R. >>> il tutto però a posta massima.

(*) Per annullare un bonus basta deselezionare tutti i simboli che ci mette nella prima passata e tenere solo i
rulli vuoti.

Una volta che finalmente sarà esploso anche l’altro bonus potremo dedicarci alla parte più godereccia ( se
non stiamo giocando per recuperare i nostri soldi >>> Capito vero ? ) quella di scaricarci i doppi bonus
osservando le facce stupite di alcuni che penseranno che siamo dei maghi.
Qualcuno, timidamente e con fare quasi reverenziale, si avvicinerà e cercherà di capirci il segreto di tale
magia. >>> Una volta si andò a giocare in un posto dove non avevamo mai visto un x 5 e mai scaricato al
punto da refilare la macchina >>> stupore generale di tutti i presenti.


BONUS IN UNA MODALITA’ DI GIOCO PIU SFORAMENTO NELL’ALTRA
Questo tipo di esito finale, per la prima parte, è praticamente identico a quello visto prima.
Per prima cosa dobbiamo far scoppiare un bonus medio / alto a posta massima in una delle due modalità di
gioco. E’ preferibile, per motivi di facilità gestionale, cercare di prendere il bonus nella modalità 15 R.
Una volta scoppiato si cercherà di scaricare nulla o il meno possibile dalla prima passata >>>> passando poi
immediatamente nell’altra modalità.
A questo punto la fine dell’attacco è prossima >>>> infatti, visto che abbiamo deciso di non andare più alla
ricerca del secondo bonus, lo sforamento ai 5 R è questione di pochi tentativi >>> massimo 2,00 euro.




                                                        30
La maggior parte dei giocatori, se proprio non ha investito grosse cifre ( o peggio ancora è in recupero ) e
non vuole più stare attaccato alla macchina chiude l’attacco con questo duplice risultato.
In termini economici non è neanche da sottovalutare perché ci sono stati casi in cui si sono addirittura
superati i 420,00 di scaricamento >>> con 100,00 di capitale investito.


DOPPIO SFORAMENTO >>> UNO PER SINGOLA MODALITA’ DI GIOCO
Non illustreremo la tecnica che ormai dovrebbe essere chiara a tutti però faremo qualche considerazione di
ordine pratico.
Molte volte si sente dire >>>> sforando in entrambe le modalità si prendono 150,00.
Tutto vero ma >>>>> fino ad un certo punto. Intanto per prenderne 50,00 in più dobbiamo investirne almeno
altri 13,00 >>> diciamo 15,00 che è meglio >>> chi gioca da un po’ sa che 13,00 non bastano.
E così non sono più 50,00 ma solo 35,00 >>>> ammesso che la macchina sia bella piena e li dia.
Su macchine belle cariche non sono rari i casi che con un solo sforamento si riesca addirittura a scaricarne
150,00 >>>> 120 / 130,00 vanno bene lo stesso.
Se poi il nostro tempo è limitato e per giunta non abbiamo messo dentro una follia ( massimo 80,00 OK >>>
meno è meglio è !!! ) allora ricordiamoci che >>> chi si accontenta gode.

Rimetterne dentro 50,00 ( più altri 12,5 per farla tornare in blocco ) >>> potrebbe non rivelarsi un grosso
affare soprattutto su macchine non monitorate.

Infatti potrebbe succedere che faccia sforare da una parte e ci presenti il blocco a 48 dall’altra.
Blocco che si cercherà di superare mediante l’abbassamento della posta ad 1,00 una volta che si è arrivati
ad energia 46 / 48. Non sempre però tale blocco viene superato e nel caso si riesca potrebbe non darci
50,00 nella modalità in cui abbiamo congelato il bonus premio del primo sforamento.

Preavvisiamo che quello che abbiamo appena detto potrebbe – ed in realtà, in alcuni casi, è così - suonare in
contrasto con quanto si andrà ad illustrare nel prossimo suggerimento ( il 3° ).

Ma non dimenticatoci che siamo in presenza di una macchina che prevede molti parametri ed a noi ne sono
noti solo una minima parte ( battuta; blocco e forse quanto hanno scaricato prima di noi ) e pertanto non
sempre la medesima strategia sortisce lo stesso risultato.

==================================================================================

3°      VERIFICARE LO STATO DELLA MACCHINA
Quanto ci capita, con pochi euro messi dentro, che la macchina vada prima in battuta e successivamente in
stallo >>> è già una bella cosa. Perché sappiamo che, nella peggiore e più nefasta delle ipotesi potrebbe
succedere quanto segue:
‫־‬     blocco a 40 >>> fuoriuscita dalla fase di stallo >>> inizio della fase di accumulo.

                                                                                       posto
Se ci dovesse capitare tale circostanza la prima cosa da fare è quella di prenotare un posto per il prossimo
pellegrinaggio a Lourdes >>> prima però abbandoniamo la macchina e pazienza i nostri POCHI EURO
PERSI !!!!

Scherzi a parte ( mica tanto >>> a chi scrive è già capitato due volte ) quello che dobbiamo fare prima di
metterci a fare il famigerato giochino, sperando che la macchina spari in fretta un bel x 4 a bet 2,00, è quello
di vedere se la stessa è in grado di dare un bonus o meno e non abbia alcun tipo di blocco.

Il modo più semplice è quello di cercare di sforare. >>> Si consiglia di eseguire questo tentativo ai 5 R per i
motivi tutti visti sopra. Lo possiamo fare mediante l’ausilio del gioco del 7 e ½ oppure battendo sciolti tutti i
colpi. Ovviamente dobbiamo stare al tempo a disposizione.
Perciò in prossimità degli 80 colpi iniziamo a calare d energia ( giocando a perdere ) e quando siamo
prossimi al 100° colpo scarichiamo il nostro 0,50 euro e ricominciamo.




                                                       31
Si potranno presentare tre distinte situazioni:

a)   Se la macchina è piena non dovremmo insistere oltre i 2,00 euro canonici >>> dopo di che finalmente
     sforeremo. Una volta che ci siamo accertati di tale situazione potremmo decidere poi l’obbiettivo da
     raggiungere in funzione dei fattori visti in precedenza.

b)   Se ha il blocco a 40 ce ne rendiamo subito conto dal fatto che non saliremo mai oltre tale soglia >>>
     non facciamoci trarre in inganno da grosse combinazioni che sicuramente mette ma mai per farci
     arrivare a 50,00. >>>> Pigliamoli i 40,00 e salutiamo la compagnia!

c)   Se ha il blocco a 48 cercheremo di sforare abbassando la posta >>> prima a bet 1,00 e se è l caso
     anche a bet 0,50. Per la cronaca: si è riusciti ad arrivare fino a 49,75 >>> ma non a 50,00. Non è il caso
     di insistere oltre sprecando tempo e soldi >>> mettiamoci l’anima in pace e scarichiamo il massimo
     >>> da 44,00 in su va tutto bene.

Parlando di blocchi i più veterani giocatori sanno che ne esiste un altro >>>> il blocco a 100,00.
Si ha questo tipo di blocco quando la macchina fa sforare – anche più di una volta – in una modalità ma non
da alcun bonus nell’altra modalità >> è raro ma questo non vuol dire che non esiste.
Come comportarsi in simile circostanza come sempre è determinato dall’insieme dei soliti parametri:
1) capitale investito; 2) tempo a disposizione; 3) obbiettivo prefissato.

Lo stato della macchina, al verificarsi di tale blocco, non è dei peggiori. Ma questo non dovrebbe farci
dimenticare che, soprattutto su macchine non fortemente monitorate, la CS2 nasconde molte insidie in virtù
di altri elementi a noi sconosciuti.

Come sempre dovrebbe venirci in aiuto il nostro buon senso >>>> se abbiamo investito poco e siamo
completamente all’oscuro de precedenti movimenti finanziari e ciclici della macchina è consigliabile scaricare
sia i 50,00 dovuti allo sforamento sia quanto dato dal bonus omaggio.

A volte potrà succedere che giocando su macchina in battuta, ma non siamo certi se sia in stallo o meno, e
con posta in progressione ( 0,5 >> 1,00 >> 2,00 ) si arriverà a sforare i 50,00. Non stiamo a pensarci su due
volte >>> ritiriamo i nostri 50,00 più altri 50, 00 ( o quello che ci da ) e freghiamocene se era o sarebbe
andata in stallo.
Se ci capita tale circostanza ed abbiamo investito poco non stiamo a porci tante domande su come
dovremmo comportarci >>> la risposta è una sola: >> prendiamo i soldi e lasciamo la macchina al prossimo.


==================================================================================

4°       VELOCIZZARE ( ANTICIPARE ?? ) L’USCITA DEI BONUS
Uno dei più grossi inconvenienti che normalmente presenta la CS2 è il tempo occorrente tra l’inizio della
fase di stallo e l’uscita di almeno un bonus.
Premesso che come in tutte le cose esistono le eccezioni, tale tempo è mediamente stimato in tre ore.
Ovviamente se la macchina è bella piena può essere inferiore ma non facciamoci troppo affidamento.
Se decidiamo di attaccarla – soprattutto non avendola monitorata prima – dobbiamo mettere in preventivo
anche il fattore tempo altrimenti si rischia di doverla abbandonare proprio quando è balla calda.

Alcuni Autori nei loro contributi hanno suggerito delle tecniche per ovviare a questo problema.

Tecniche che, pur essendo all’apparenza diverse nella forma, hanno tutte in comune l’idea che ha fatto si
che venissero escogitate >>>> ossia:

                                      che
“ Si parte dall’ipotesi / presunzione che la macchina, affinché dia un bonus, debba assorbire ancore una
indeterminata quantità di energia ( bisogna metterci ancora dei soldi dentro >> tanto per capirci ).
Ovviamente prima gli diamo tale energia prima scoppierà il tanto atteso bonus.”

Sicuramente non sarà il caso di farle fare grossi scaricamenti ( soprattutto se sappiamo che è già stata
rimpinzata per bene prima del nostro attacco ) in modo da allontanarci troppo dalla fase di stallo e dover
investire somme maggiori di quanto si è già messo dentro.




                                                      32
Fatta la doverosa premessa si riportano le tecniche suggerite:

Prima tecnica____________________________________________________________________________
Quando si vuole arrivare presto ai 2 bonus si è giunti alla conclusione che la macchina ha bisogno di un mix
di 2 fattori:
1)     giocare veloce
2)     farle mangiare ancora qualche 0,50 euro

Allora si adotta il metodo illustrato nelle seguenti fasi:
1a) Si gioca in scioltezza a bet 2 finché la macchina non supera i 10,00 euro di energia ( anche se da 4
      diamanti non si superano i 50,00 ) nell’ipotesi dovesse verificarsi >>> si gioca a perdere in modo da
      riportare l’energia sotto la soglia critica dei 10,00 e si ricomincia a premere lo start velocemente.
2a) Si contano circa 100 battute ( 3 minuti ) e poi a 4,00 euro si gioca la fiches da 3,5 ( se esce ½ o 1 si sta
      altrimenti se esce altro si tira fino a sballare ) >>> si scaricano 0,50 euro e per altre 3 volte si gioca
      0,50 euro avendo l’accortezza di scaricarli immediatamente.
3a) Al quinto tentativo si giocano i 50c ed ovviamente si perdono >>>>> ( il famoso 25% di percentuale
      della macchina ) a quel punto si ricomincia con i 100 colpi + 3 scarichi da 50c + il 5° che ci fa perdere.

Si è calcolato che la macchina mangia circa 6,00 euro l'ora ed arriva prima a reperire la cifra per il bonus.
Con questo metodo in pochissimo tempo la macchina da i bonus su 2 lati ( mediamente 1 ora massimo 1ora
e ½ ). Si è costatato infatti che i bonus li da solo nella partita dopo che ha mangiato il suo 25% mentre nelle
altre 3 non li da mai.
Questo metodo è stato elaborato dopo centinaia ( molte centinaia ) di partite giocate.

Seconda tecnica_________________________________________________________________________
La macchina mangia 0,50 ogni 4 volte che si fa il giochino.
Ebbene il Bonus esce sempre dopo che ha mangiato 0,50

Quindi per velocizzare l'uscita del bonus non bisogna andare col giochino sui 4 minuti ogni volta ma solo
dopo che ha mangiato i 50c.

Con questo metodo massimo in 1 ora e ½ riusciamo a fare uscire i due bonus su tutti e due i rulli;
ovviamente la macchina deve trovarsi nella fase di stallo

Spieghiamo meglio:
1° giochino giocare un minuto e scaricare 0,50
2° giochino - uguale
3° giochino - uguale
4° giochino – uguale

a questo punto la macchina al primo colpo non da nulla e mangia 0,50

5° giochino giocare al limite dei 4 minuti se non esce il bonus scaricare 0,50
6° giochino giocare un minuto e scaricare
7° e 8° uguale

a questo punto la macchina mangia altri 0,50
9° giochino giocare al limite dei 4 minuti e così via

Commenti: i due metodi sono pressoché identici l’unica differenza è il tempo dedicato ai tentativi ritenuti non
validi ai fini dell’uscita del bonus >>> nel primo è praticamente limitato a quanto impiegato per eseguire una
singola / doppia battuta; nel secondo invece è di un minuto.

Ne esiste anche un altro - Terza tecnica - che prevede dei piccoli scaricamenti parziali da un minimo di
2,00 ad un massimo di 8,00 euro. Più è alta la somma scaricata maggiori saranno le somme che dovremo
inserire per rientrare nella fase di stallo >>> qui si tende a dare maggior credito all’ipotesi che sta alla base
della tecnica esposta.

Ognuno di noi poi, con un minimo di fantasia, può escogitarne uno suo ma sicuramente le basi da cui
partire sono quelle esposte nei tre metodi visti prima.




                                                        33
==================================================================================

5°        LA FASE DI STALLO >>> COME ARRIVARCI PRIMA ??? / SUPERARE IL BLOCCO A 40
Prima di esporre la tecnica in questione crediamo sia il caso di soffermarci dettagliatamente su quelle che
sono sia le condizioni che le premesse che portano il giocatore a farne uso nella speranza che sortisca
l’effetto desiderato.

Quando è perché noi vogliamo, in maggior misura, che la macchina entri in fase di stallo?

Non certamente quando giochiamo su macchina monitorata dove sappiamo già quanto occorre metterci
dentro per portarla in battuta e successivamente in stallo. Qui non ne abbiamo bisogno >>> sappiamo che ci
andrà dopo tot soldi messi e poi giochiamo come meglio riteniamo >>> OK!

Le situazioni più frequenti ( cerchiamo di evitarle però ) in cui dovremo far ricorso a tale tecnica ( lecita e
legale ) sono essenzialmente due:

PRIMA SITUAZIONE
Abbiamo attaccato una CS2 al buio senza alcuna informazione sulla stato della macchina.
>>> Se non siamo almeno corazzati di soldi e danaro >>> allora siamo proprio degli emeriti spingi tasti <<<
Dopo circa 240,00 buttati al vento ( leggasi hopper 2 ) finalmente sentiamo quel tonfo della moneta che ci
annuncia che il vento non ne vuole più.
Però adesso ci tocca buttarne altri 60,00 alle ortiche ( leggasi hopper 3 ) e sperare che finalmente la
macchina vada in stallo per poi iniziare la fase del recupero >>>> pensiamo prima a recuperare i nostri a
vincerne qualcuno degli altri poi si vedrà.

Bene >>> no male >>> anzi malissimo >>> perché mentre si stanno mettendo gli ultimi euro per arrivare a
60,00 la macchina che fa? >>>> i rulli iniziano a girare alla carlona.
Il loro giro non è più bello veloce e regolare ma a scatti oppure lento >>>> insomma non girano come
dovrebbero girare >>>.
E’ entrata nella fase di accumulo >> ci viene subito da pensare. Di che entità >>> nessuno lo sa !!!

Infatti la conferma ci arriva dal fatto che non entra in stallo neanche con altri 10,00 ed altri 10,00 euro
ancora oltre quelli previsti >> in aggiunta i rulli continuano a girare in modo irregolare.

A questo punto la nostra percezione è che siamo caduti nelle grinfie della maledetta CS2 >>> in realtà lei
era li ferma siamo stati noi a volerla aggredire perciò >> chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Cerchiamo però di non perdere la calma e salvare il salvabile. Ricordiamoci che al gioco è meglio essere
feriti che morti. >> Se razionalizziamo un po’ dedurremo che:
a)      in conseguenza del fatto che gli hopper principali sono saturi
b)      unitamente ad aver già messo dentro 60,00 ( ossia il 25% di 240,00 ) più altri 20,00 per verifica
                                        metterne
forse non dovremo necessariamente metterne altri 400,00 per farla andare in stallo ma meno >>> anzi molto
meno >> lecita e giusta aspirazione.

Il problema è ( a parte quanto ancora >>> e qui sfidiamo chiunque a dare una risposta precisa ) quale
strategia di gioco usare >>> vale a dire: >>> come ce li giochiamo questi che ci metteremo d’ora in avanti?


SECONDA SITUAZIONE
Questa seconda circostanza inizialmente non richiede lo stesso esborso economico della prima ma questo
non vuol dire che non possa uguagliarlo o addirittura superarlo.

Stiamo parlando dell’uscita dalla fase di stallo durante il famigerato blocco a 40.

Qui se non altro ne abbiamo messi solo 40,00 per andare in battuta più altri 10,50 per far sì che la macchina
sia entrata nella fase di stallo.

Giocare in tale condizione è, nella grande maggioranza dei casi, un’inutile perdita di tempo e danaro ma
supponendo che ne abbiamo ( di entrambi i requisiti da spendere ) decidiamo di giocarci lo stesso per il
semplice fatto che, con massimo 50,00 euro iniziali sappiamo che la macchina ha gli hopper principali pieni.




                                                       34
E se sono pieni qualcuno dovrà pur svuotarli >>> e perché no NOI ???
Allora decidiamo di giocare >>> ma mentre stiamo battendo ecco che ad un certo punto la macchina non
tiene più >>> è uscita dalla fase di stallo e per cercare di rientrare dovremmo cambiare strategia di gioco.

La tecnica suggerita dall’Autore è la seguente:__________________________________________________
Si gioca alla puntata minima ( 25 centesimi o 50 centesimi a seconda del modello ). Si tiene sempre questa
puntata. Nei modelli a 25 centesimi sembrerà strano vige una diversa durata della giocata.

Non appena si arriva a 10,00 euro si gioca una fiche per l'intera somma, a perdere. In caso malaugurato di
vincita si ripete la giocata tentando la perdita.

In questa fase si deve stare attenti a non scaricare mai danaro. Un solo scarico costringe a ripartire da capo.
Dopo massimo un ora ( tempo massimo testato 120 minuti per tutta la partita, tempo medio 60 ) e comunque
dopo aver inserito una 50ina di euro - molto dipende dalle giocate precedenti - cadrà un bonus spontaneo,
normalmente un x1.

Questo dovrà essere totalmente cancellato salvo i soldi necessari a giocare. Anche qui occorre attenzione
sia a non scaricare sia a non inserire soldi per proseguire il gioco durante il bonus.

Si tiene la prima combinazione uscita "chiudendola" tenendo anche le eventuali 2 / 3 strisce vuote.
A fine bonus IMMEDIATAMENTE si passa all'altra schermata e, dopo massimo una dozzina di euro ecco un
nuovo bonus o il fatidico "blocco" (*)

(*) Probabilmente l’Autore con il termine “blocco” voleva indicare la duplice circostanza:
1a) entrata della macchina nella fase di stallo;
2a) incertezza sul tipo di stallo se con sforamento > 50,00 oppure con blocco a 40 / 48

Infatti proseguendo l’esposizione della tecnica l’Autore fornisce anche le modalità operative per superare gli
ostacoli dovuti alla seconda circostanza ossia. Infatti il seguito della prima parte è il seguente:

COME SUPERARE IL BLOCCO 40
              attenzione
Attenzione... attenzione nella stragrande maggioranza dei casi si tratterà del maledetto blocco a 40.

Raramente di un blocco a 48 >>> tecnica vista in precedenza <<<

Occorre adesso uscire dal blocco a 40.
Due diversi metodi. Dai 6 ai 12 scarichi - e naturalmente ricarichi - a 40,00 ( si arriva a 40,00 con i raddoppi
veloci ) e quindi potrebbero servire sino a 150,00 euro e minimo 75,00 oppure si fa questo giochino...

Si svuota l'hopper 2 di 10 / 20,00 euro e lo si tiene costantemente distante dalla famosa moneta che cade
evitando sia di riempirlo sia di svuotarlo ulteriormente.
Si gioca continuamente a 50 centesimi sino a che la macchina non darà esattamente la somma che porterà
lo scarico già effettuato anzi le monete residue di quello scarico al totale di 40.

Esempio... scarichiamo 20,00, gioco 5,00 ( ne restano 15,00 ), arriviamo a vincere 25,00.
Occorre quindi attenzione, memoria e velocità di ragionamento. Si scarica e si inizia a reinserire il tutto.
Si aggiungono minimo 10,00 euro ed il blocco tornerà, ma questa volta non a 40.

Al massimo ripetere altra volta la procedura. Attenzione che potrebbe trattarsi di un blocco a 100.
La machina erogherà al massimo 100,00 euro ( quindi si dovrà rimettere i 100 + 25 e nuovamente blocco ma
questa volta da bonus ).

L’Autore aveva anche anticipato l’esposizione di una terza tecnica la quale, oltre a non averla mai indicata,
non avrebbe potuto essere citata nella presente guida in quanto prevedeva di intervenire sui codici di
accensione della macchina.

Avvertenza:
Avvertenza: si consiglia di giocare in condizioni tali da non ricorrere all’ausilio di tali tecniche >>> ma se ci
dovessero capitare è bene che si sappia come comportarsi. La loro efficacia è in funzione di molti fattori e
pertanto non possiamo darne per scontato l’esito positivo anche se ne condividiamo le modalità.




                                                       35
                                       CONCLUSIONI

Siamo finalmente giunti alla fine della nostra guida sulla CS2.

Quanto esposto non è sicuramente tutto ed alcuni argomenti – per la verità non fondamentali - non sono stati
approfonditi bene o addirittura sorvolati.

Le nozioni che abbiamo esposto ed appreso insieme ci hanno fornito non solo una tecnica, sicuramente
efficace e vincente se usata nelle condizioni di essere applicata, ma ci hanno permesso di cogliere ciò che è
in realtà il messaggio più importante che si voleva giungesse al lettore, quella che è la vera essenza del
gioco e non solo alle new slot, ossia >>>>> il banco vince sempre!

Ma noi non dobbiamo lottare contro di esso su un terreno dove saremmo sicuramente sconfitti; noi
dobbiamo intervenire nel momento in cui è sazio, dove la sua fame ( ovvero la percentuale che si trattiene
sulle vincite ) è già stata placata da altri prima di noi.

Chi scrive e sicuramente anche chi legge ( qui speriamo ardentemente di sbagliarci ) si troverà ancora ad
essere quello che placa inizialmente questo esoso aggio >> il 25% << ma di contro sappiamo anche che
d’ora in poi saranno nelle condizioni di uscirne , se dovesse capitare ancora, solo malconci e non più
totalmente sconfitti.

Se qualcuno ha dei dubbi o desidera approfondire qualche argomento sa come fare per porre le domande
>>> per ottenere le risposte giuste >>>> ci stiamo attrezzando ………………… ! ! !

==================================================================================
La CS2 non rimarrà ancora per molto tempo >> sarà sostituita da qualche nuova slot comma 6 a. Purtroppo
per me ho imparato tardi il contenuto tecnico di questa guida.

Quello che invece faccio ancora in tempo ad imparare, come vorrei che lo facesse chi legge queste pagine è
la morale, per nulla nascosta tra di esse, >>> sono sicuro che l’avete colta perciò non la riporto per non
offendere il vostro grado d’intelligenza.

Ancora una volta desidero ringraziare tutti, Autori e Utenti, perché grazie a loro, non solo ho acquisito una
maggior padronanza del gioco della CS2, ma sto cercando di mettere in atto un approccio diverso nei
confronti del gioco.
                                                                                                       rokkat
==================================================================================

Questa guida non è di nessuno ma è di tutti >>> perciò:
-   nessuno può comprarla perché
-   nessuno può venderla ma
-   tutti possono leggerla.

Essa può liberamente e gratuitamente essere diffusa a condizione di citarne le fonti che sono:


http://forum.ammazzacasino.com/forums.html

http://newslot.netsons.org/index.php




                                                      36

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Stats:
views:174
posted:2/7/2010
language:Italian
pages:36