Docstoc

Modello emiliano - Facoltà di Economia

Document Sample
Modello emiliano - Facoltà di Economia Powered By Docstoc
					Storia dello sviluppo locale

   Un modello emiliano di sviluppo?
Un modello emiliano di sviluppo?
ü   Modello di governo dello sviluppo in ER.
ü   Definizione e territorializzazione del “modello
    emilano”.
ü   PCI: egemonia e disegno intenzionale di
    governo dello sviluppo e cambiamento sociale.
ü   ER: lunga incubazione delle istanze di
    trasformazione sociale.
ü   Lotta di liberazione: profonda cesura degli
    equilibri (North).
Un modello emiliano di sviluppo?
ü   ER: dopo la Seconda guerra mondiale è
    ancora una regione agricola.
ü   Ricostruzione ed emergenza.
ü   Il sistema di potere comunista in ER: la
    costruzione delle alleanze.
ü   Primo decennio dopoguerra: politica tributaria
    e apprendimento istituzionale.
ü   Metà anni ’50: inizia a definirsi una precisa
    strategia politica = (a) sostegno alla crescita
    economica; (b) equità redistributiva.
Un modello emiliano di sviluppo?
ü   Modello di sviluppo ER: sviluppo e redistri-
    buzione procedono quasi parallelamente.
ü   Redistribuzione: crescente offerta di servizi
    pubblici.
ü   Metà anni ’50: il PCI adotta una strategia di
    aperto sostegno alle PMI (economie esterne).
ü   Al tempo stesso: creazione di un sistema di
    welfare locale, concorrente e suppletivo di
    quello statale.
Un modello emiliano di sviluppo?
ü   Economie esterne + welfare locale = con quali
    risorse?
ü   Ruolo e importanza dell’innovazione politico-
    istituzionale.
ü   Principale innovazione del PCI tra anni ’50 e
    ’60: il deficit spending.
ü   Spesa pubblica: utilizzata come elemento di
    sostegno alla domanda = per la creazione di
    economie esterne = per la realizzazione del
    welfare locale.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:4
posted:12/30/2013
language:Italian
pages:6