Docstoc

Plan B 3.0Mobilizing to Save Civilization - Io Amo l Italia

Document Sample
Plan B 3.0Mobilizing to Save Civilization - Io Amo l Italia Powered By Docstoc
					     2° Congresso movimento
        “Io amo l’Italia”




Linee guida programma politico ALI
      per il riscatto dell’Italia

          Milano, 27 febbraio 2011
        Relatore: Alfonso Di Pasquale
Io amo l’Italia


    Sommario
   Priorità
   ι   Identità Nazionale
   ι   Modello di Sviluppo
   ι   Crescita Demografica
   ι   Cultura e Istruzione
                                               Le Emergenze
   ι   Giustizia e Sicurezza
                                               ι   Arginare il multiculturalismo
                                               ι   Favorire la crescita economica
                                               ι   Promozione della cultura della
                                                   vita
                                               ι   Bloccare la deriva del
                                                   patrimonio culturale
                                               ι   Risolvere lo scontro istituzionale

   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    L’identita’ nazionale
   ι CI proponiamo come priorita’ principale la
     valorizzazione dell’identita’ Nazionale fondata
     sui valori laici della cultura giudaico-cristiana

   ι L’obiettivo principale e’ arginare il dilagare del
     multiculturalismo inteso come annullamento
     dell’orgoglio della nostra identita’ sul piano dei
     valori e delle regole

   Proponiamo di:
   ι Costituiamo il Ministero dell'Identità nazionale italiana,
     Cittadinanza, Integrazione e Cooperazione internazionale che a
     partire dalla certezza dei valori che sostanziano l'identità nazionale,
     dalle regole che sono il fondamento della cittadinanza, deve affermare
     e far rispettare un percorso di integrazione vincolante per l’immigrato


   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Le Proposte Programmatiche
   ι Istituzione di un Ministero “ad hoc” per in cui l'immigrato si assume il
     dovere di accettare come obbligatorio:
       ι   l'apprendimento della lingua italiana,
       ι   la conoscenza della cultura italiana,
       ι   il rispetto delle leggi,
       ι   la condivisione dei valori non negoziabili,
       ι   la partecipazione fattiva ai contesti educativi, formativi, lavorativi e sociali tramite
           cui si conferma l'impegno a costruire insieme un'Italia migliore
   ι Sosteniamo in modo incondizionato il diritto di Israele all'esistenza
     come Stato del popolo ebraico quale emblema della sacralità della
     vita, minacciato dal rifiuto pregiudiziale arabo e islamico
   ι Rifondiamo l'Europa affinché sia l'Europa dell'anima e non l'Europa
     dell'euro, che si fonda sul riconoscimento della verità storica delle
     radici giudaico-cristiane della nostra civiltà laica e liberale, sulla
     certezza dei valori non negoziabili e sull'orgoglio dell'identità cristiana
   ι Lanciamo l’iniziativa “Salviamo i cristiani” dalla dittatura del
     relativismo in Occidente e dalla tirannia islamica o di altra natura
     altrove nel mondo.



   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Modello di Sviluppo
    •Promuoviamo un modello di sviluppo che coniughi la libera imprese con il
    bene comune, mettendo al centro la persona come protagonista e fine ultimo
    dello sviluppo
    •Favoriamo un sistema di autosufficienza energetica, privilegiando la
    riduzione degli sprechi energetici e optando per le fonti energetiche
    rinnovabili, durature, sicure e pulite.
    •Non poniamo una pregiudizale sul nucleare nel momento in cui
    corrisponde ai requisiti di sicurezza necessari per il trattamento delle scorie
                                        Consideriamo il Bil (Benessere interno lordo)
                                        anziché il Pil (Prodotto interno lordo) come il
                                        parametro per valutare lo stato di benessere
                                        degli italiani, investendo nella dimensione
                                        dell'essere anziché dell'avere e dell'apparire.




   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Le Proposte Programmatiche
  – Agire sulla riduzione della spesa pubblica e del debito nazionale (120% PIL) con:
      • l’alienazione a prezzi di mercato di parte del patrimonio statale
      • La liberizzazione di alcuni servizi pubblici
      • Sostegno della la riforma strutturale della P.A. con riduzione sia del numero degli enti che del numero dei
        dipendenti
  – Incentivare le iniziative mirate alla riduzione della bolletta energetica ad esempio per il
    riscaldamento/raffreddamento degli edifici e tramite la riqualificazione energetica (per
    esempio a Milano 9 edifici su 10 sono in classe F, la peggiore in termini di efficienza)
    ponendosi come obiettivo di abbattare i consumi energetici per riscaldamento del 20%
  – Aumentare la percentuale di lavorazione locale necessaria ad ottenere la qualifica di
    “made in Italy” dalle attuali generiche ultime due fasi ad almeno il 60% del valore del
    ciclo di lavorazione complessivo di un manufatto, compresa la provenienza delle materie
    prime, tramite la tracciabilita’ della produzione industriale
  – Agire in Europa per introdurre un sistema di controllo
    delle importazioni da fuori la UE in funzione del loro impatto
    sociale ed ambientale a garanzia delle produzioni locali
    nel rispetto delle norme vigenti in termini ambientali e sociali
  – Promuovere una progressiva riduzione della pressione
    fiscale su individue e aziende al fine di rilanciare la
    crescita del PIL



   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Crescita Demografica
     Riportare l’Italia alla crescita demografica attraverso un piano di
                             sostegno alla famiglia


             Obiettivo chiave



      Garantire una prospettiva di vita
          alla nostra popolazione
      autoctona, per fermare il declino
         della nostra società fino al
        collasso della nostra civiltà.




   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Le Proposte Programmatiche
     promozione della cultura della vita, favorendo la nascita di più figli italiani, più
     incentivi alla maternità, più sostegno alla famiglia naturale, più sicurezza ai giovani
     affinché siano messi nella condizione di poter generare nuova vita
   ι Reperire delle risorse per prevedere uno stipendio alle madri casalinghe
   ι Favorire una cultura d’impresa che non penalizzi le donne in carriera che decidono di
     avere figli con l’agevolazione del Part Time
   ι Incentivare la creazione di Asili d’impresa tramite una defiscalizzazione
     degli investimenti aziendali orientati a questo scopo




   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Cultura e Istruzione
   ι Consideriamo che l'emergenza educativa è una
     priorità politica per:
       ι Arginare la degenerazione dei giovani obnubilati
         dall'ideologia del relativismo e che s'illudono che
         la libertà corrisponda all'avere o all'apparire
         succubi dell'ideologia del consumismo
       ι Creare un raccordo solido tra il mondo della
         scuola e il mondo del lavoro


   Proponiamo di:
   ι Fondare un'educazione olistica incentrata sul raccordo strutturale
     tra la conoscenza, i valori e le opere, che consenta ai giovani di
     acquisire una conoscenza che dia la certezza della verità oggettiva
     a cui si perviene tramite la ragione, che corrisponda ai valori non
     negoziabili che sostanziano l'essenza della nostra comune umanità


   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011
Io amo l’Italia


    Giustizia e Sicurezza
   ι Consideriamo che lo scontro istituzionale in corso non
     consenta di affrontare i veri problemi legati alla lentezza della
     Giustizia italiana. Noi chiediamo che:
        ι la magistratura si contenga nel suo ruolo
          costituzionale quale organo giudiziario,
        ι Niente piu’ invasioni dell'organo legislativo
          assumendo delle iniziative che di fatto si traducono in
          leggi e ordinamenti dello Stato,
        ι Uscita completa della magistratura dall'ambito della
          politica eliminando le correnti interne e vietando la
          politicizzazione dei magistrati e dei processi

   Proponiamo di:
   ι Riformare la magistratura tramite la separazione delle carriere, il
     divorzio dalla politica, il matrimonio con la certezza del diritto e
     della pena anche per quanto concerne la responsabilità dei
     magistrati.



   Io amo l’Italia
   Linee Guida Programma Politico ALI - Milano 27 febbraio 2011

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:4
posted:4/6/2013
language:Italian
pages:10