Amore_-_Relazione

Document Sample
Amore_-_Relazione Powered By Docstoc
					                Amore – Traccia per il relatore

Diapositiva 1
                                 Diapositiva iniziale.




Diapositiva 2
                                Perché vi sposate? La risposta più ovvia è: “Perché
                                ci amiamo!”. Punto di partenza e punto di arrivo per
                                la nostra vita è l'amore. Non si può quindi dare per
                                scontato cosa significhi amare. Nell'amore
                                investiamo la parte più profonda di noi stessi,
                                giochiamo la realizzazione di noi stessi e della
                                nostra vita. Sentendoci amati siamo felici, mentre
                                soffriamo il contrario. L'uomo è alla ricerca
                                dell'amore ma mai come oggi sembra smarrito di
                                fronte a questa parola.




Diapositiva 3
                                L’amore è una realtà, un’esperienza, che supera le
                                nostre parole. Fare emergere le diverse sfaccettature
                                dell’idea d’amore emerse nei gruppi di lavoro.
                                Dalle risposte poi evidenziare come amare implichi
                                il desiderio di una vita insieme, di costruire una
                                famiglia.
                                A questo punto proviamo a dare una definizione che
                                caratterizzi i tratti fondamentali dell'esperienza
                                umana dell'amore coniugale
Diapositiva 4
                                                         L'amore coniugale consiste in quel particolare
                                                         rapporto con cui due persone tendono a un’intima
                                                         comunione. L'amore è quindi un equilibrio, una
                                                         realtà dinamica che siamo chiamati a costruire ogni
                                                         giorno. E' una realtà mai conquistata ma sempre
                                                         destinata a crescere. Dire che l'amore è un rapporto
                                                         che siamo chiamati a costruire giorno per giorno,
                                                         con impegno e responsabilità, ci libera dalla paura
                                                         del fatalismo cui ci relega una visione dell'amore
                                                         frutto del sentimento e delle emozioni. Noi siamo
                                                         chiamati a diventare responsabili della nostra storia
                                                         insieme.
                                                         Maturare nella relazione a due, consente di passare
dal singolo alla coppia, dall’io al noi, dal mio bene al nostro bene. E' solo investendo noi stessi, il nostro
tempo, la nostra libertà, intelligenza, sentimento, che possiamo costruiamo l'amore che dura per sempre.
L'amore impegna la nostra libertà e volontà. Amare è un’esperienza per uomini e donne vere.
Da quanto emerso possiamo dire che l'amore è un sentimento o una scelta di vita? E' possedere o è donare?
Le conseguenze che ne derivano sono profondamente diverse. Se ci troviamo di fronte a una passione
tenderemo a propendere per l'ineluttabilità, se invece è una scelta saremo chiamati a mettere in gioco la
nostra responsabilità. Se è possedere tenderemo a carpire, a pretendere. Se è donare impareremo la gratuità e
la tenerezza.

Diapositiva 5
                                                         Se l’amore coniugale consiste in un intimo rapporto
                                                         di comunione, esso ha il suo fondamento in una
                                                         decisione, in un impegno, che i due si fanno
                                                         reciprocamente impegnandosi per sempre.
                                                         L’amore si fonda su una SCELTA LIBERA E
                                                         RESPONSABILE           DI      AUTODONAZIONE
                                                         ESCLUSIVA. Cioè decidersi responsabilmente di
                                                         impegnare la nostra vita per e con un altro.
                                                         E’ una scelta, occorre quindi interrogarsi su cosa si
                                                         fonda tale scelta: emozioni o valori?
                                                         Libera, ma la libertà ha a che vedere con la verità,
                                                         implica l’uso dell’intelligenza per cercarla.
                                                         Responsabile, la responsabilità vuol dire essere
fedeli a quanto promesso quindi implica l’uso della volontà.
Di autodonazione, e per potersi donare due persone devono essere mature, padrone di se e delle proprie
azioni.
E da ultimo l’essenza dell’amore coniugale sta in un rapporto, in una relazione fra un uomo e una donna
(porre l’accento su quest’aspetto che oggi purtroppo non è più scontato).
Diapositiva 6
                Queste affermazioni risultano però in contrasto con
                un pensiero comune abbastanza diffuso che ritiene
                l'amore una cosa naturale, per cui parole come
                scegliere, impegnarsi si ritiene siano in contrasto
                con questa realtà che deve essere lasciata libera,
                senza vincoli.
                Si ritiene che qualsiasi cosa in contrasto con la
                presunta    naturalezza     dell'amore  equivalga
                imbrigliarlo e ucciderlo; pensate al detto che il
                matrimonio è la tomba dell'amore.




Diapositiva 7
                La realtà dell’amore è invece come una pianta che
                deve essere coltivata e accudita perché dia frutti.
                Ad amare s’impara. Parole come scelta, impegno
                non sono in contrasto con l’amore ma sono elementi
                necessari a costruire la relazione.
                Oggi voi siete come il germoglio. Ora come
                nessuno di noi dal seme o dal germoglio può
                arrivare ad immaginare come sarà la pianta adulta,
                così è di quel germoglio che è il vostro amore in
                questo momento. Quando affermiamo che il vostro
                amore è chiamato a diventare pianta, vi vogliamo
                comunicare che il vostro amore, che vi sembra già
                così grande, è ancora cosa piccola rispetto a ciò che
                è chiamato a diventare.

Diapositiva 8
                Abbiamo disegnato su un asse cartesiano la curva
                dell’amore mettendo nelle ordinate la quantità di
                amore e nelle ascisse il tempo.
                Abbiamo quindi disegnato alcune curve che
                rappresentano ipoteticamente diverse storie d’amore
                nel periodo di fidanzamento. Ognuno può
                immaginare la sua (state solo attenti se vi
                riconoscete nella rossa, se c’è qualche cosa che non
                va da fidanzati non la si risolve sposandosi, anzi!!!).
                Ora sulla scorta di quello che vi dicono amici e
                conoscenti come pensate sarà la curva dell’amore
                dopo il matrimonio?
                Dopo le risposte passare alla diapositiva successiva
                che riassume alcune delle risposte.
Diapositiva 9
                 Alcuni diranno che dopo il matrimonio l’amore
                 oscilla mentre la maggioranza dirà che la curva
                 scende in modo più o meno veloce) ebbene noi vi
                 diciamo che ...




Diapositiva 10
                 l’amore è l’unica realtà che non conosce limite e
                 pertanto può crescere all’infinito, certamente con i
                 suoi alti e bassi (sottolineare come si cresca
                 attraverso le difficoltà se accettate) ma in una
                 direzione di continua crescita. Questo dipende
                 esclusivamente da come viviamo la nostra relazione
                 d’amore.
                 Quindi la crescita del rapporto di coppia non è
                 dipende dalla casualità ma è frutto dell’impegno dei
                 due.




Diapositiva 11
                 Altro errore è ritenere che il problema dell'amore
                 stia nel "trovare la persona giusta" e non il "come
                 costruiamo il nostro rapporto”, della responsabilità
                 che vi poniamo.
                 La gente ritiene che amare sia semplice e naturale, il
                 difficile è trovare la persona giusta. Il problema
                 viene allora spostato dalla nostra responsabilità di
                 maturare nei rapporti interpersonali, alla fortuità
                 dell'incontro con la persona giusta.
Diapositiva 12
                                                        L’amore non è una lotteria per cui se siamo
                                                        sfortunati e non viene estratto il numero giusto
                                                        abbiamo perso.
                                                        È la responsabilità reciproca, che noi poniamo nel
                                                        vivere la nostra relazione, che renderà la nostra
                                                        storia sempre più solida e bella.
                                                        Noi siamo responsabili della nostra relazione
                                                        d’amore.
                                                        Questa    responsabilità   ci        solleva     dalla
                                                        preoccupazione    che    tutto        possa     finire
                                                        improvvisamente o casualmente.



Diapositiva 13
                                                         Infine aver confuso l'amore con uno stato
                                                         permanente d’innamoramento. L'innamoramento
                                                         deve crescere, svilupparsi dalla fase infantile per
                                                         diventare vero amore, cioè scelta definitiva di
                                                         accoglienza e donazione all’altro.




Diapositiva 14
                                                        Non si può essere degli eterni farfalloni. Una
                                                        persona non è che sposandosi diventi insensibile
                                                        alle donne o agli uomini, ma decide di entrare in
                                                        una definitività in cui lui ha scelto di essere
                                                        esclusivamente di quell'altra persona.
                                                        Per questo occorre il dominio di sé, la percezione
                                                        dei sensi e delle emozioni va governata. Lasciare la
                                                        porta aperta a fantasie, o il trastullarsi in certe
                                                        situazioni, indirizza energie spirituali su una strada
                                                        diversa da quella in cui abbiamo scelto di stare.
                                                         E’ in queste condizioni che può annidarsi e crescere
                                                         nella nostra mente l’infatuazione e poi il
                                                         tradimento; per questo Gesù ci insegna la gravità
                                                         dell’adulterio mentale, perché di fatto si vive già
una rottura di questa esclusività immaginando una storia con un’altra/o.
Diapositiva 15
                                                        Leggere alcune risposte e prenderne spunto per
                                                        sottolineare come la maggioranza dei fidanzati
                                                        esponga come quello della fedeltà per sempre sia un
                                                        intendimento cui aspirare e che sentono come
                                                        sinceramente vero per loro, però ci sono le
                                                        eccezioni (a casa degli altri).
                                                        Da questi però, ma, se … partire per le successive
                                                        considerazioni.




Diapositiva 16
                                                        Partiamo da alcune osservazioni sulla nostra vita: il
                                                        nostro più grande desiderio è la felicità. Tutti
                                                        aspiriamo ad essere felici e vorremmo esserlo per
                                                        sempre.
                                                        In che esperienza umana sperimentiamo il massimo
                                                        di felicità?




Diapositiva 17
                                                        Questa realtà la sperimentiamo nel modo più alto
                                                        nell'esperienza dell'amore. Possiamo quindi dire che
                                                        l'Amore è lo scopo, il fine della nostra vita.
                                                        Per amore poi, rinunciamo in un certo senso, alla
                                                        nostra stessa libertà. Con quella persona, che magari
                                                        hai appena conosciuto, ti senti realizzato e libero,
                                                        disposto a condividere tutto, non hai bisogno di
                                                        altri. Quindi l'amore per sua natura è esclusivo.
                                                        L'amore è il fine, la libertà il mezzo con cui
                                                        impegnare la nostra vita, farla fruttare in una storia
                                                        d'amore. Da qui il senso dell’impegno, della fedeltà
                                                        alla scelta operata.
                                                         Oggi invece si ha spesso una concezione fatalista
dell'amore (nasce per caso e altrettanto per caso spesso sembra finire, “non ci amiamo più”). Sembra che
allora il problema consista nella fortuna o meno di incappare nella persona giusta. Per comprenderci occorre
allora intenderci sul significato di libertà.
Diapositiva 18
                                                    Innanzitutto occorre sgomberare il campo da una errata
                                                    concezione di libertà: oggi si tende a considerare la
                                                    libertà un bene assoluto (ciò che mi piace o che mi
                                                    aggrada fare in un certo momento sganciandomi da un
                                                    progetto più ampio).
                                                    Questo è uno degli errori più grandi dei nostri giorni. E’
                                                    la cultura dello zapping, vediamo di tutto ma non
                                                    scegliendo in modo definitivo nulla, non possiamo
                                                    gustare il senso delle cose.
                                                    Invece la libertà è un bene relativo, io sono libero solo se
                                                    opero scelte vere che mi permettono di realizzare ciò che
                                                    è bene per me e le persone che mi stanno accanto.

Diapositiva 19
                                                    La libertà è la possibilità di impegnare la mia vita per
                                                    qualcosa o meglio per qualcuno.
                                                    E’ libera una persona in mezzo al deserto? Può andare
                                                    ovunque, in ogni direzione, ma in realtà è disperata
                                                    perché non sa dove andare non avendo una meta. La
                                                    libertà è libertà di scelta per ... Libero è colui che sa dove
                                                    andare, che ha un obiettivo, un progetto da realizzare.
                                                    Alcuni penseranno, quante parole, solo teorie, questi
                                                    concetti cosa hanno a che fare con la vostra vita?
                                                    Per dirvi che queste cose non sono teorie vi facciamo un
                                                    esempio concreto che voi tutti avete vissuto.
                                                    La sera in cui vi siete dichiarati il vostro amore qual è
stato il primo pensiero che vi ha attraversato la mente? Vi siete sentiti profondamente felici o avete pensato:
“Che scemo che sono stato adesso che tutti sanno che sto con lei ho meno possibilità di avere avventure con
altre…”. Vedete quell’apparente rinuncia non è stata per voi un peso ma una realizzazione.
Ricordate quello che avete provato, fatene memoria.

Diapositiva 20
                                                      Questo perché il fine, il senso della nostra vita è
                                                      l'amore e la libertà è lo strumento per arrivarci.
                                                      Leggere scandendo bene il contenuto della diapositiva.
Diapositiva 21
                 L'amore, quello dei sogni, per diventare tale esige
                 una scelta definitiva, incondizionata, per sempre.
                 Solo così il sogno può diventare reale.
                 Scelta definitiva. Oggi c’è molta confusione su
                 questo punto. Scelta definitiva vuol dire per sempre,
                 nella buona e nella cattiva sorte, nella salute e nella
                 malattia. Per questo la convivenza, o il matrimonio
                 civile non sono equiparabili al matrimonio
                 cristiano, perché manca questa definitività, questo
                 per sempre.
                 Impegnarsi l'uno per l'altro vuol dire sconfiggere il
                 grande nemico dell'amore.
                 Domandare: “quale è il vero nemico dell’amore?”

Diapositiva 22
                 L’egoismo è la negazione della relazione d’amore e
                 di donazione. L’egoismo non dona ma possiede,
                 non condivide ma usa dell’altro per il proprio
                 scopo. Non pone al centro l’altro ma me stesso.
                 L’egoismo è oggi spesso mascherato sotto una
                 visione utilitaristica dei rapporti umani che ha la sua
                 espressione estrema nella cultura del mi piace, non
                 mi piace, mi serve, non mi serve, mi è utile, non mi
                 è utile. Ma le persone non sono cose, oggetti.
                 Alla luce di questa mentalità pensate ai consigli di
                 chi dice di non sposarsi perché perdete la vostra
                 libertà.



Diapositiva 23
                 Esaminare le risposte.
                 Fare emergere come fedeltà voglia dire “amare e
                 onorare tutti i giorni della vita”.
                 Abbiamo detto che la negazione dell’amore è
                 l’egoismo, porre noi stessi al centro di tutto. Per
                 contrastare l’egoismo c’è stata posta una persona
                 accanto per uscire da noi stessi ed andare verso
                 l’altro. In questa storia d’amore la persona che
                 abbiamo accanto è un dono che ci è stato posto di
                 fronte per contrastare la tendenza all’egoismo.
                                                        Diapositiva 24
                                                        Abbiamo detto che la negazione dell’amore è
                                                        l’egoismo, porre noi stessi al centro di tutto. Per
                                                        contrastare l’egoismo ci è stata posta una persona
                                                        accanto, capace di starci di fronte, per costringerci
                                                        ad uscire da noi stessi ed andare verso l’altro.
                                                       Nell’innamoramento avete fatto esperienza del
                                                       DONO. Una persona che non conoscevate che
                                                       scoprite come la persona che può dare senso,
                                                       pienezza, alla vostra vita. Chi di voi ha scelto di
                                                       innamorarsi di quella persona? No, anzi molti di voi
                                                       avevano un ideale di uomo o di donna diverso da
                                                       quello che gli siede accanto. Questa realtà è una
                                                       provocazione che entra nella nostra vita per
chiamarvi ad operare delle scelte, ma purtroppo molti si fermano a questo livello, quello
dell’innamoramento. Perché hai scelto di stare con lui o lei? Perché sto bene, oppure perché stiamo bene.
Questa è una constatazione. Ma cosa vuol dire stare bene? E se non stai più bene? Questa è la fase infantile
dell'amore. Ma se l’amore non cresce, non diventa capacità di donarsi totalmente ad un altro volendo il suo
bene, quest’amore rimarrà costituzionalmente fragile.

Diapositiva 25
                                                        Allora emerge il problema della scelta come
                                                        capacità di entrare in una relazione profonda che ci
                                                        deve portare a sceglierci definitivamente per
                                                        sempre, come bene l'uno per l'altro. La scelta non è
                                                        sul piano delle emozioni ma sul piano dei valori.
                                                        Importanza della dimensione del dialogo e della
                                                        condivisione del progetto futuro (lavoro, figli,
                                                        relazioni, ecc.). Da qui l’importanza di un buon
                                                        fidanzamento.
                                                        Questa scelta che voi operate e che quando farete
                                                        nella sua forma definitiva (matrimonio) vi vincolerà
                                                        esige impegno. Questo impegno si chiama fedeltà.



Diapositiva 26
                                                        La fedeltà non è il non tradire il partner (è come se
                                                        definissimo che l’amore consiste nel non odiare) ma
                                                        consiste nel costruire giorno per giorno la nostra
                                                        storia    d'amore.    La     fedeltà    è     investire
                                                        definitivamente la nostra libertà per qualcuno.
                                                        E' l'essere fedeli alla promessa che io ti ho fatto di
                                                        donarti la mia vita, nella buona e nella cattiva sorte.
                                                        E' innanzitutto fedeltà a noi stessi. Nessuno vi
                                                        obbliga a sposarvi e se non credete a quello che dite
                                                        siete degli spergiuri che imbrogliano già in partenza
                                                        quella persona che a parole dicono di amare.
Diapositiva 27
                                                           L'amore cresce nella misura in cui la coppia cresce
                                                           nella reciproca donazione, nel rispetto, nell'ascolto,
                                                           nel dialogo.
                                                           E’ quest’impegno quotidiano che rende l'amore
                                                           stabile e duraturo, sempre nuovo, sempre più bello e
                                                           robusto.
                                                           E' investendo noi stessi, tempo, libertà, intelligenza,
                                                           sentimenti ecc. che costruiamo l'amore che dura per
                                                           sempre.




Diapositiva 28
                                                           Abbiamo visto alcune caratteristiche dell'amore
                                                           umano, di quella realtà che è la risposta ai nostri più
                                                           profondi desideri, in cui investiamo così
                                                           pesantemente. Ma perché l'amore? Da dove
                                                           scaturisce questo bisogno? Ci accorgiamo che
                                                           questa realtà ha bisogno di essere illuminata.
                                                           Dobbiamo andare all'origine: Dio. Non possiamo
                                                           eliminare questa dimensione dalla nostra vita
                                                           altrimenti nulla ha più senso, per primo il
                                                           matrimonio che volete celebrare.
                                                         Fiducia, fedeltà e fede hanno la stessa radice
                                                         comune. Da cosa capiamo che una persona ci ama:
                                                         dal fatto che essa fa per noi cose che altri non
                                                         fanno, che ci perdona cose che altri non ci
perdonano, che ci riserva una stima e una fiducia che altri non ci riservano, che ci dedica attenzioni e tempo
che altri non ci offrono, ecc.
Di fronte a comportamenti di persone che ci danno prova del loro amore o della loro amicizia nasce la
fiducia verso di loro. La fiducia nasce dal riscontrare che esse sono fedeli a quanto ci hanno promesso. La
loro fedeltà fa nascere in noi la fiducia, la fede nel loro amore o nella loro amicizia. L'amore e l'amicizia non
sono un'idea o un ragionamento ma una realtà che possiamo sperimentare, vivere. E certamente una realtà
che non possiamo definire scientificamente, con delle formule, ma di cui tutti noi abbiamo fatto esperienza e
per questo possiamo dire che sono vere.
Lo stesso avviene per la fiducia, la fede, nei confronti di un'altra persona, Dio.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:9
posted:11/27/2012
language:Italian
pages:10