Docstoc

Profilo comparto moda -

Document Sample
Profilo comparto moda - Powered By Docstoc
					                        I.S.I.S.S
Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore con indirizzo
                       Tecnico Industriale e
                         Professionale

                   "O. CONTI"
                      AVERSA

         PERCORSI FORMATIVI
                            volume D


           COMPETENZE DELL’INDIRIZZO
PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI

      (MODA E ABBIGLIAMENTO)
                                                          SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEI “PERCORSI FORMATIVI”
Definizione

I Percorsi formativi rappresentano, nell’ambito del piano dell’offerta formativa dell’Istituto, i documenti di progettazione elaborati dai dipartimenti e dai consigli di classe, ciascuno per la parte di sua
pertinenza, tramite i quali si indicano il profili, le caratteristiche della comunità professionale e le sue valenze educative, culturali e professionali, i risultati di apprendimento da perseguire sotto forma di
competenze articolate in abilità e conoscenze, gli orari e gli insegnamenti per assi culturali ed area di indirizzo (considerando anche l’eventuale curvatura decisa dall’Istituto e l’utilizzo della flessibilità
oraria), le scansioni periodiche, il processo di apprendimento strutturato per Unità di Apprendimento (UdA) - anche con specificazione delle modalità di personalizzazione ed individualizzazione, dei
criteri per il riconoscimento dei crediti e per il recupero del mancato raggiungimento dei risultati scolastici, dell’alternanza scuola lavoro, delle visite di istruzione e degli eventi, dei libri di testo e dei
sussidi anche virtuali - il metodo di valutazione (prove, tempi, standard), infine i titoli e le certificazioni rilasciati.
Esso esprime la responsabilità dell’istituzione scolastica “nella progettazione e nella realizzazione di interventi di educazione, formazione e istruzione mirati allo sviluppo della persona umana, adeguati
ai diversi contesti, alla domanda delle famiglie e alle caratteristiche specifiche dei soggetti coinvolti, al fine di garantire loro il successo formativo, coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del
sistema di istruzione e con l'esigenza di migliorare l'efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento”, in coerenza con il principio costituzionale di autonomia, garanzia di libertà di
insegnamento e di pluralismo culturale (art. 1, Dpr 275/99).

Riferimenti
Il Percorso formativo è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dell’indirizzo di riferimento determinati a livello nazionale, con riferimento a:
      - Regolamento (DPR n. 87/2010) per il riordino degli Istituti Professionali
      - Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010)

Intesa di rete
Per ciò che concerne la definizione degli standard formativi, i Percorsi formativi assumono i riferimenti scaturiti dalle intese sottoscritte con la “Rete Veneta per le Competenze” (RVC) cui l’Istituto
aderisce, con particolare riferimento – per ciascuna competenza mirata – alle evidenze ed ai relativi livelli definiti in coerenza con il sistema EQF (European Qualification Framework).

Contenuti

I Percorsi formativi si articolano nel modo seguente:
     - Profili
     - Risultati di apprendimento da perseguire sotto forma di competenze articolate in abilità e conoscenze
     - Scansioni periodiche dei percorsi
     - Esempi di UdA
     - Metodo di valutazione (prove, tempi, standard)
     - Titoli e certificazioni rilasciati
                                     RISULTATI DI APPRENDIMENTO INDICATI DAL REGOLAMENTO (DPR n. 87/2010)

                                                                                 Competenze comuni
   Valutare fatti ed orientare i propri comportamenti in base ad un sistema di valori coerenti con i principi della Costituzione e con le carte internazionali dei diritti umani.
   Utilizzare il patrimonio lessicale ed espressivo della lingua italiana secondo le esigenze comunicative nei vari contesti: sociali, culturali, scientifici, economici, tecnologici.
   Stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali, sia in una prospettiva interculturale sia ai fini della mobilità di studio e di lavoro.
   Utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà, ai suoi fenomeni, ai suoi problemi, anche ai fini
    dell’apprendimento permanente.
   Riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali dell’ambiente naturale ed antropico, le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le
    trasformazioni intervenute nel corso del tempo.
   Riconoscere il valore e le potenzialità dei beni artistici e ambientali, per una loro corretta fruizione e valorizzazione.
   Utilizzare e produrre strumenti di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento alle strategie espressive e agli strumenti tecnici della comunicazione in rete.
   Padroneggiare la lingua inglese e, ove prevista, un’altra lingua comunitaria per scopi comunicativi e utilizzare i linguaggi settoriali relativi ai percorsi di studio, per interagire in
    diversi ambiti e contesti professionali, al livello B2 quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER).
   Riconoscere gli aspetti comunicativi, culturali e relazionali dell’espressività corporea e l’importanza che riveste la pratica dell’attività motorio-sportiva per il benessere individuale e
    collettivo.
   Utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica per organizzare e valutare adeguatamente informazioni qualitative e quantitative.
   Utilizzare le strategie del pensiero razionale negli aspetti dialettici e algoritmici per affrontare situazioni problematiche, elaborando opportune soluzioni.
   Utilizzare i concetti e i modelli delle scienze sperimentali per investigare fenomeni sociali e naturali e per interpretare dati.
   Utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attività di studio, ricerca e approfondimento disciplinare.
   Analizzare il valore, i limiti e i rischi delle varie soluzioni tecniche per la vita sociale e culturale con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela
    della persona, dell’ambiente e del territorio.
   Utilizzare i principali concetti relativi all'economia e all'organizzazione dei processi produttivi e dei servizi.
   Correlare la conoscenza storica generale agli sviluppi delle scienze, della tecnologie e delle tecniche negli specifici campi professionali di riferimento.
   Applicare le metodologie e le tecniche della gestione per progetti.
   Redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali.
   Individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento.
                                                                                       PERCORSO FORMATIVO

                     INDIRIZZO: PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI; ARTICOLAZIONE INDUSTRIA (moda e abbigliamento)
PROFILO
Il Diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali” interviene nei processi di lavorazione, fabbricazione assemblaggio e commercializzazione di prodotti
industriali e artigianali.
È in grado di:
 scegliere e utilizzare le materie prime e i materiali relativi al settore di riferimento;
 utilizzare i saperi multidisciplinari di ambito tecnologico, economico e organizzativo per operare autonomamente nei processi in cui è coinvolto;
 intervenire nella predisposizione, conduzione e mantenimento in efficienza degli impianti e dei dispositivi utilizzati
 applicare le normative vigenti sulla tutela dell'ambiente e sulla salute e sicurezza degli addetti alle lavorazioni, degli utenti e consumatori;
 osservare i principi di ergononomia e igiene che presiedono alla fabbricazione, alla distribuzione e all'uso dei prodotti di interesse;
 programmare e organizzare le attività di smaltimento di scorie e sostanze residue, collegate alla produzione dei beni e alla dismissione dei dispositivi;
 supportare l’amministrazione e la commercializzazione dei prodotti.

L'indirizzo prevede le articolazioni “Industria” e “Artigianato”, nelle quali il profilo viene orientato e declinato.
Nell’articolazione “Industria”, vengono applicate e approfondite le metodiche tipiche della produzione e dell'organizzazione industriale, per intervenire nei diversi segmenti che la caratterizzano,
avvalendosi dell'innovazione tecnologica.

                                                                                          Competenze di indirizzo
1.   Utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.
2.   Selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.
3.   Applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro e sulla tutela dell'ambiente e del territorio.
4.   Innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.
5.   Riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza ed economicità e applicare i sistemi di controllo-qualità nella propria attività lavorativa
6.   Padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali.
7.   Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica.

Le competenze tecnico-professionali dell’indirizzo “produzioni industriali e artigianali” sono riferite alle filiere dei settori produttivi (es. moda e abbigliamento) e specificamente sviluppate in relazione alle
esigenze espresse dal territorio.
                            COMPETENZE DI INDIRIZZO




COMPETENZA DI INDIRIZZO 1
                                                                        SEZIONE A: Traguardi formativi



                COMPETENZA D’INDIRIZZO                N° 1 - Utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.


                   Fonti di legittimazione            Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e 23.04.2008
                                                      Obbligo d’istruzione D.M.139/2007
                                                      Regolamento (DPR n. 87/2010) e Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010) per il riordino degli Istituti Professionali


                      COMPETENZA                                                     ABILITA’                                                               CONOSCENZE

CON SISTEMA CAD E SOFTWARE DEL SISTEMA E ‘ IN GRADO   Utilizzare i vari moduli costituenti il software di un programma per CAD   Software dei CAD dedicati.
DI:                                                   ideativo e di progettazione.                                               Protocolli di documentazione per la progettazione CAD.
                                                      Progettare al CAD un capo di abbigliamento con relative schede             Sviluppo taglie e piazzamento.
SAPER ELABORARE UNA DISTINTA BASERIORDINARE           programmatiche.                                                            Programmazione e gestione aziendale attraverso software.
CAMPIONARI E LISTINI                                  Utilizzare lo strumento CAD per progettare un tessuto e/o un capo,
                                                      compreso lo sviluppo taglie e il piazzamento, con relativi calcoli di
CONTROLLARE ORDINI CLIENTI
                                                      consumo e fabbisogno.
E ACQUISTI E ORDINI CLIENTI –FORNITORI                Simulare in aula informatica ognuna delle voci elencate come
                                                      competenze.
GESTIRE MAGAZINI ,MATERIE PRIME E PRODOTTI FINITI     Individuare correttamente l’ordine della procedura per la produzione.

LANCIO IN PRODUZIONE

GESTIONE LABORATORI ESTERNI

AVANZAMENTO E PIANIFICAZIONE PRODUZIONE

SPEDIZIONE E ATTURAZIONE

STATISTICHE
       SEZIONE B: Evidenze, nuclei essenziali, compiti, sviluppati lungo tutto l’arco del quinquennio, apparentando le competenze affini del biennio e del triennio
                                                     N° 1 - Utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.
          COMPETENZA DI INDIRIZZO:

            DISCIPLINE COINVOLTE                                         EVIDENZE                                         SAPERI ESSENZIALI                                            COMPITI
                   Primo biennio                Conoscere il linguaggio specifico del software e           Terminologia specifica del settore.                   Dato un programma aziendale per la produzione
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                      utilizzarne i vari moduli costituenti per CAD e            Tecniche fondamentali per la progettazione e la       applicare le fasi fondamentali per l’attuazione e lo
                                                organizzazione della produzione.
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica                                                          realizzazione di un prodotto base.                    sviluppo dello stesso, individuando le priorità delle
(198)                                           Comprendere richieste di vario genere riferite al          Tecniche di organizzazione delle informazioni         azioni.
DISCIPLINE CONCORRENTI:                         CAD dedicato.                                              programmatico e produttivo.                           Progettare un capo, compreso lo sviluppo delle
Laboratori tecnologici ed esercitazioni (198).
                                                Individuare le funzioni idonee allo scopo.                 Tecniche grafico, stilistiche e tecniche per la       taglie e il piazzamento, svolgendo opportunamente i
Scienze integrate (Fisica) (132).
                                                Riconoscere ed interpretare disegni, grafici ,tabelle
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione                                                         rielaborazione di un prodotto.                        relativi calcoli di consumo e il fabbisogno e
(132).                                          e materiali idonei.                                        Protocolli di documentazione per la progettazione     documentando adeguatamente il lavoro con sistema
                                                Realizzare semplici percorsi programmatici.                CAD e software del settore.                           CAD e altri software correlati.
                  Secondo biennio               Utilizzare il software dedicato in relazione alle                                                                Presentare la programmazione aziendale con
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                      esigenze, nei vari contesti: stilistico, tecnico,                                                                chiarezza ed efficacia, evidenziandone le fasi e la
Tecnologie applicate ai materiali e ai processi modellistico.                                                                                                    metodologia di lavoro, attraverso l’uso di più codici.
produttivi (363).                               Gestire i vari programmi cogliendo le relazioni utili al
DISCIPLINE CONCORRENTI:                         raggiungimento del prodotto finito.
Laboratori tecnologici ed esercitazioni (297).  Ideare, progettare sviluppando e seguendo con
                                                correttezza le fasi utili per realizzare un prodotto
                    Quinto anno                 coerente alle consegne.
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                      Creare semplici programmazioni aziendali con
Tecnologie applicate ai materiali e ai processi software dedicato.
produttivi (132).                               Rielaborare in chiave personale, creativa e con un
DISCIPLINE CONCORRENTI:
                                                certo grado di autonomia, informazioni, grafici e
Laboratori tecnologici ed esercitazioni (132).
                                                materiali.
                                                Adottare strategie mirate all’elaborazione dei dati
                                                utili al contesto specifico.
                                                                                         SEZIONE C:Livelli di padronanza (EQF)

           COMPETENZA D’INDIRIZZO                       N° 1 - Utilizzare adeguatamente gli strumenti informatici e i software dedicati agli aspetti produttivi e gestionali.


                                                                                                                                      LIVELLI EQF

                          1                                                      2                                                          3                                                             4
      Svolgere compiti semplici, sotto la diretta         Svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti        Svolgere compiti e risolvere problemi scegliendo e          Risolvere problemi specifici in un campo di lavoro
       supervisione, in un contesto strutturato            usando strumenti e regole semplici, sotto la            applicando metodi di base, strumenti, materiali ed                                o di studio
                                                          supervisione con un certo grado di autonomia                                informazioni                             Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di
                                                                                                                    Assumere la responsabilità di portare a termine            istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di
                                                                                                                     compiti nell'ambito del lavoro o dello studio.              solito prevedibili, ma soggetti a cambiamenti.
                                                                                                                  Adeguare il proprio comportamento alle circostanze          Sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo
                                                                                                                              nella soluzione dei problemi                      una certa responsabilità per la valutazione e il
                                                                                                                                                                                 miglioramento di attività lavorative o di studio
Sotto la diretta supervisione:                          Sotto lsupervisione e con un certo grado di               In modo autonomo e adattando le scelte operative           Gestendosi autonomamente, tenendo conto dei
riconosce l’applicazione tecnologica e il software      autonomia:                                                alle circostanze:                                          cambiamenti in atto e coordinando gruppi di
specifico utile allo scopo;                             usa il software specifico in risposta ad un bisogno       usa il linguaggio specifico del CAD ideativo e di          lavoro:
applica le regole corrette per la programmazione e la   ben definito;                                             progettazione e ne utilizza i vari moduli costituenti      padroneggia il linguaggio specifico del CAD
realizzazione di un prodotto;                           individua le funzioni idonee per la realizzazione di      in relazione alle esigenze;                                ideativo, di progettazione e programmazione e ne
riconosce le principali tecniche di programmazione e    un prodotto;                                              applica il software specifico adeguato al bisogno,         utilizza i vari moduli costituenti in relazione alle
organizzazione utilizzate per la gestione di processi   segue correttamente le fasi della progettazione;          scegliendo le funzioni idonee;                             esigenze, nei vari contesti, stilistico, tecnico e
produttivi standardizzati.                              distingue le tecniche di programmazione e                 sviluppa il progetto programmatico seguendo con            modellistico, e marketing;
                                                        organizzazione al fine di gestire i principali processi   correttezza le fasi utili per realizzare un prodotto       comprende richieste di vario genere e identifica in
                                                        produttivi.                                               coerente alle consegne;                                    autonomia il software specifico in risposta a
                                                                                                                  applica tecniche specifiche di programmazione e            bisogni diversi, scegliendo le funzioni idonee;
                                                                                                                  organizzazione al fine di gestire vari processi            sviluppa il progetto grafico-stilistico e
                                                                                                                  produttivi e adotta criteri di ottimizzazione a cicli di   programmatico, seguendo con correttezza le fasi
                                                                                                                  lavorazione per la realizzazione di un prodotto.           utili e integrando con la componente creativa per
                                                                                                                                                                             realizzare un prodotto coerente alle consegne;
                                                                                                                                                                             adotta criteri di ottimizzazione, propone e valuta
                                                                                                                                                                             varie alternative e sceglie la soluzione più idonea.




COMPETENZA DI INDIRIZZO 2
                                                                                                   SEZIONE A: Traguardi formativi

                                                             N° 2 - Selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.
            COMPETENZA DI INDIRIZZO:

                                                             Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e 23.04.2008
              Fonti di legittimazione:                       Obbligo d’istruzione D.M.139/2007
                                                             Regolamento (DPR n. 87/2010) e Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010) per il riordino degli Istituti Professionali
                  COMPETENZA                                                                           ABILITA’                                                                            CONOSCENZE
                                                             Leggere e analizzare i diversi aspetti del settore manifatturiero tessile,abbigliamento e       Il sistema tessile,abbigliamento e moda: materiali,processi,prodotti e
                                                             moda                                                                                            marketing
INDIVIDUARE I PROCESSI DELLA FILIERA                         Riconoscere i diversi ruoli e le interazioni delle figure professionali che operano nel         Le figure professionali del sistema tessile,abbigliamento e moda
ABBIGLIAMENTO, QUALI:                                        sistema tessile, abbigliamento e moda                                                           La filiera tessile abbigliamento e moda
DISTINTABASE                                                 Riconoscere le sequenze e lo sviluppo dei processi che caratterizzano il sistema
CAMPIONARI                                                   tessile,abbigliamento e moda                                                                    Caratteristiche fisiche e meccaniche delle fibre
CLIENTI                                                      Distinguere le diverse tipologie di tessuti in relazione alle caratteristiche fisiche e         Distinta base
ACQUISTI E ORDINI                                            meccaniche relative al loro impiego                                                             Schede tecniche
FORNITORI                                                    Saper elaborare una distinta base                                                               Simbologia tessile e etichettatura
MAGAZZINO                                                    Utilizzare le varie simbologie di rappresentazione grafica                                      Marketing
MATERIE PRIME                                                Inserimento campionario con distinta base e prototipia                                          Normative internazionali di mercato
PRODOTTI FINITI                                              Gestire i principali listini clienti in riferimento al mercato( dettaglio oppure ingrosso)
                                                                                                                                                             Semilavorati dei processi di confezione dei capi d’abbigliamento
LANCIO PRODUZIONE                                            Analizzare la filiera della confezione identificando i semilavorati e i relativi processi per
GESTIONE LABORATORI ESTERRNI                                 la loro realizzazione                                                                           Tipologie dei filati
PIANIFICAZIONE PRODUZIONE                                    Programma di produzione                                                                         Classificazione e struttura dei tessuti
SPEDIZIONE E FATTURAZIONE                                    Produzione commessa per modello –colori / tessuti –modello                                      Supporti interni/accessori
                                                             Lancio commessa di produzione                                                                   Sostanze ausiliarie
IDENTIFICARE I PRODOTTI INTERMEDI E FINALI DEI               Acquisizione tessuti accessori , con magazzino                                                  Controllo qualità
SUOI SEGMENTI DELLA FILIERA TESSILE                          Bolle lavorazione                                                                               Principi di tintura e stampa di prodotti tessili
ABBIGLIAMENTO                                                Carico e scarico magazzino                                                                      Macchinari di tintura e stampa
                                                             Evasione ordini                                                                                 Coloranti per fibre tessili
                                                             contabilità                                                                                     Operazioni e macchinari di finissaggio
                                                             Riconoscere le caratteristiche sostanziali richieste ai materiali tessili in relazione ai
                                                             settori d’impiego: abbigliamento, arredamento, tecnico
                                                             Riconoscere e classificare le diverse tipologie di tessuti e le destinazioni d’uso
                                                             Identificare le diverse tipologie di supporti interni/accessori del capo d’abbigliamento
                                                             Riconoscere le caratteristiche chimiche e gli effetti ausiliari nelle operazioni tessili.
                                                             Comprendere i metodi di misurazione del colore legati al controllo qualità
                                                             Comprendere come trattamenti classici ed operazioni high-tech siano combinati per
                                                             ottenere specifici effetti moda sul tessile




                                         SEZIONE B: Evidenze, nuclei essenziali, compiti, sviluppati lungo tutto l’arco del quinquennio, apparentando le competenze affini del biennio e del triennio

        COMPETENZA DI INDIRIZZO                    N° 2 - Selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.
            DISCIPLINE COINVOLTE                                        EVIDENZE                                               SAPERI ESSENZIALI                                                         COMPITI
1° BIENNIO                                         Riconoscere i processi e le fasi operative della        Caratteristiche fisiche e meccaniche delle fibre                 Elaborare un glossario in internet dei termini tecnici comuni
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                         filiera tessile e della filiera abbigliamento, anche    Distinta base                                                    della filiera tessile abbigliamento moda
scienze e tecnologie applicate(99)                 in relazione ai ruoli delle figure professionali che    Schede tecniche                                                  Illustrare la storia di un capo dalla materia prima di partenza
DISCIPLINE CONCORRENTI:                                                                                                                                                     al semilavorato e al prodotto finito
                                                   operano nel sistema e alle interazioni tra di loro      Simbologia tessile e etichettatura
tecnologie informatiche(99)                                                                                                                                                 Costruire uno schema grafico di base
tecnologie e tecniche di rappresentazione          Identificare i prodotti intermedi e finali dei loro     Marketing                                                        Eseguire la stesura di un tessuto
grafica (198)                                      segmenti                                                Normative internazionali di mercato                              Definire un piazzato con segnatura dei codici di riferimento
                                                   Riconoscere le diverse sequenze operative               Semilavorati dei processi di confezione dei capi                 Elaborare un processo di lavorazione di un capo basico
2°BIENNIO                                           utilizzare le titolazioni appropriate per i diversi    d’abbigliamento                                                  Progettare un ciclo produttivo completo per la filiera di
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                         filati e le relazioni esistenti tra di esse.            Tipologie dei filati                                             abbigliamento
tecnologie dei materiali e dei processi produttivi Riconoscere la fasi della filiera della confezione      Classificazione e struttura dei tessuti                          Progettare un fascicolo illustrativo dei diversi ruoli
e organizzativi della moda (297)                                                                                                                                            professionali nella filiera tessile abbigliamento
                                                   e le loro funzioni                                      Supporti interni/accessori
Chimica applicata e nobilitazione dei materiali                                                                                                                             Distinguere le diverse tipologie dei processi produttivi e
per i prodotti moda (198)                          Individuare le diverse tipologie di fibre tessili, in   Sostanze ausiliarie                                              Possedere una visione sistemica del processo
                                                   relazione ai processi di filatura, riconoscendone       Controllo qualità                                                Analizzare i vari processi di lavorazione per realizzarli
DISCIPLINE CONCORRENTI:                            le proprietà morfologiche, fisiche e chimiche in        Principi di tintura e stampa di prodotti tessili                 Determinare il titolo dei filati
ideazione progettazione e industrializzazione      relazione alla struttura polimerica                     Terminologia del sistema tessile abbigliamento e moda            Analizzare le relazioni esistenti fra i vari sistemi di
dei prodotti moda (396)                                                                                    Terminologia della filiera tessile abbigliamento e moda          produzione
                                                   macromolecolare e supermolecolare                       materiali,processi,prodotti e marketing
                                                   Distinguere la relazione fra i diversi settori di                                                                        Riconoscere e classificare le tipologie tessili
5° ANNO                                                                                                    Ruoli delle figure professionali del sistema tessile             Attribuire la denominazione a qualunque tipo di tessuto
                                                   impiego- per abbigliamento,e accessori                  abbigliamento e moda
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                                                                                                                                                  Interpretare un testo di un articolo tecnico
tecnologia dei materiali e dei processi produttivi Conoscere sostanziali caratteristiche dei               Caratteristiche fisiche meccaniche delle fibre
e organizzativi della moda (165)                   materiali.                                              Classificazione e struttura dei tessuti con relativa             Selezionare il tessuto adatto nella progettazione di
Chimica applicata e nobilitazione dei materiali    Riconoscere le operazioni del ciclo di                  simbologia grafica                                               collezioni di moda
per i prodotti moda (99)                                                                                   Semilavorati dei processi di confezione dei capi                 Verificare gli standard qualitativi ddel processo di
                                                   produzione con particolare riferimento ai processi
                                                                                                           d’abbigliamento                                                  organizzazione produzione e vendita del
                                                   di assemblaggio del prodotto .                          Supporti interni accessori
DISCIPLINE CONCORRENTI:                                                                                                                                                     Comparare la qualità del prodotto studiando il mercato
                                                   Sperimentare processi innovativi in risposta alle       Terminologia specifica della chimica applicata
ideazione progettazione e industrializzazione                                                                                                                               Applicare i processi di tintura e stampa in relazione ai
                                                   specifiche esigenze dettate dai vari impieghi           Terminologia della filiera tessile/abbigliamento
dei prodotti moda (198)                                                                                                                                                     diversi settori di impiego
                                                                                                           Natura delle fibre tessili, loro provenienza e classificazione   Definire praticamente una etichetta manutenzione per un
                                                                                                           merceologica                                                     determinato prodotto tessile
                                                                                                           Caratteristiche chimiche e morfologiche delle fibre tessili
                                                                                                           Teorie del colore e metodi di misurazione del colore




                                                                                                SEZIONE C: Livelli di padronanza (EQF)

                                                          N° 2 - Selezionare e gestire i processi di produzione in rapporto ai materiali e alle tecnologie specifiche.
             COMPETENZA DI INDIRIZZO

                                                                                                              LIVELLI EQF
                           1                                                          2                                                          3                                                          4
svolgere compiti semplici, sotto la diretta supervisione, in un      svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti usando                   svolgere compiti e risolvere problemi                  risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio
                    contesto strutturato                            strumenti e regole semplici, sotto la supervisione con un       scegliendo e applicando metodi di base, strumenti, materiali       sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in
                                                                                   certo grado di autonomia                                                ed informazioni                              un contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma
                                                                                                                                      assumere la responsabilità di portare a termine compiti                             soggetti a cambiamenti.
                                                                                                                                                nell'ambito del lavoro o dello studio.                 sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una certa
                                                                                                                                     adeguare il proprio comportamento alle circostanze nella         responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività
                                                                                                                                                       soluzione dei problemi                                               lavorative o di studio

Sotto la diretta supervisione e con il supporto del docente:      Sotto la supervisione e con un certo grado di autonomia:          In modo autonomo e adattando le scelte operative alle             Gestendosi autonomamente, tenendo conto dei
                                                                                                                                    circostanze:                                                      cambiamenti in atto e coordinando gruppi di lavoro:
decodifica i termini tecnici elementari                           utilizza il linguaggio tecnico appropriato
redige semplici cicli di lavorazione per la realizzazione di un   redige le fasi operative della filiera abbigliamento, indicando   adotta con efficacia un linguaggio tecnico                        propone la terminologia tecnica con sicurezza effettuando
prodotto                                                          i ruoli delle figure professionali che operano nel sistema e      adotta criteri di ottimizzazione di cicli di lavorazione per la   collegamenti sicuri tra le varie problematiche
                                                                  alle interazioni tra di loro                                      realizzazione di un prodotto                                      sviluppa cicli diversi di lavorazione ,adottando criteri di
riconosce le tecniche basilari del processo produttivo
                                                                                                                                    applica specifiche tecniche di lavorazione e le adegua alle       ottimizzazione, propone e valuta varie alternative e/o
                                                                  Identifica i prodotti intermedi e finali di alcune filiere
                                                                                                                                    circostanze al fine di gestire un processo produttivo             modifiche e sceglie la soluzione più idonea
                                                                  produttive                                                                                                                          utilizza vari strumenti della produzione per l’organizzazione
                                                                                                                                    riconosce il corretto abbinamento fra il capo ed il tessuto
                                                                                                                                    necessario per una specifica utilizzazione ricorrendo con         e la gestione efficiente dei processi produttivi
                                                                                                                                    efficacia ed autonomia alle conoscenze acquisite                  riconosce le diverse cicli produttivi in rapporto al loro
                                                                                                                                    individua le relazioni tra le azioni compiute sul materiale e     impiego per gli aspetti fisici e meccanici, utilizza le titolazioni
                                                                                                                                    le proprietà finali del prodotto                                  appropriate per i diversi filati e le relazioni esistenti tra di
                                                                                                                                    individua ed utilizza le tecniche              di base e le       esse, individua con sicurezza la fase intermedia di
                                                                                                                                    apparecchiature di laboratorio per stabilire la qualità del       produzione necessaria per una specifica utilizzazione
                                                                                                                                    prodotto                                                          sviluppa cicli di produzione adatti ad una azienda,adottando
                                                                                                                                                                                                      criteri di ottimizzazione, propone e valuta varie alternative
                                                                                                                                                                                                      e/o modifiche e sceglie la soluzione più idonea
                                                                                                                                                                                                      padroneggia le relazioni tra le azioni compiute sul materiale
                                                                                                                                                                                                      e le proprietà finali del prodotto e le principali soluzioni
                                                                                                                                                                                                      tecnologiche (tradizionali ed innovative), con particolare
                                                                                                                                                                                                      riferimento ai trattamenti high-tech e agli effetti moda
                                                                                                                                                                                                      derivanti dal loro uso, anche in combinazione con
                                                                                                                                                                                                      trattamenti classici
                                                                                                                                                                                                      individua ed utilizza le tecniche e le apparecchiature di
                                                                                                                                                                                                      laboratorio per stabilire la qualità del prodotto


COMPETENZA DI INDIRIZZO 4

                                                                                                          SEZIONE A: Traguardi formativi
                                                                                        N° 4 - Innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.
                        COMPETENZA DI INDIRIZZO
                                                                                        Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e 23.04.2008
                            Fonti di legittimazione:                                    Obbligo d’istruzione D.M.139/2007
                                                                                        Regolamento (DPR n. 87/2010) e Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010) per il riordino degli Istituti Professionali
                                 COMPETENZA                                                                                 ABILITA’                                                                             CONOSCENZE
                                                      Individuare i tratti salienti delle tendenze moda che si sono evolute :   La storia della moda del territorio
                                                      dall’epoca antica al XX secolo, nel territorio




ANALIZZARE GLI SVILUPPI DELLA STORIA DELLA MODA DEL
                    TERRITORIO
        SEZIONE B: Evidenze, nuclei essenziali, compiti, sviluppati lungo tutto l’arco del quinquennio, apparentando le competenze affini del biennio e del triennio
                                            N° 4 - Innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.
         COMPETENZA DI INDIRIZZO

              DISCIPLINE COINVOLTE                                 EVIDENZE                                            SAPERI ESSENZIALI                                               COMPITI
Quinto anno                                 Conoscere e saper utilizzare le fonti della                 Lessico tecnico specifico propri del settore            Individuare e selezionare testi diversi e saper
                                            documentazione                                              Strumenti e tecniche di organizzazione delle            selezionare le informazioni
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: storia della     Riconoscere il contesto storico,,artistico,sociale.         informazioni tramite tabelle, scalette, mappe           Conoscere gli eventi storici collocandoli nel tempo e
                                            Leggere,analizzare, comprendere testi di diverso tipo       Elementi di storia del territorio                       nello spazio
moda e del costume –disegno professionale   Confrontare testi di vario tipo,individuando similitudini   Evoluzione storica dei principali movimenti artistici   Cogliere i nessi di causa e conseguenza nel
                                            e differenze nell'evoluzione storica dei singoli capi       internazionali                                          concatenarsi degli eventi storici , compiere relazioni
DISCIPLINE CONCORRENTI: tecniche di         Elaborare percorsi di ricerca Adattare strategie            Caratteristiche stilistiche e formali dei singoli       fra i fatti storici e l'evoluzione del costume (
settore e tecnologia tessile                comunicative appropriate allo scopo di documentare          movimenti e principali esponenti del periodo della      rilevandone funzione, tipologia e stile )
                                            la propria rielaborazione personale                         storia del costume – maschile e femminile- accessori     Utilizzare le fonti della documentazione per costruire
                                            Evidenziare il manufatto                                    e tessuti                                               un archivio personale di immagini anche attraverso
                                                                                                                                                                visite e musei , esposizioni, strumenti tecnologici
                                                                                                                                                                Produrre elaborati per attualizzare capi storici




                                                                           SEZIONE C: Livelli di padronanza (EQF)
                                                           N° 4 - Innovare e valorizzare sotto il profilo creativo e tecnico, le produzioni tradizionali del territorio.
            COMPETENZA DI INDIRIZZO

                                                                                                            LIVELLI EQF
                          1                                                          2                                                          3                                                          4
      Svolgere compiti semplici, sotto la diretta             Svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti               Svolgere compiti e risolvere problemi            Risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di
       supervisione, in un contesto strutturato                usando strumenti e regole semplici, sotto la           scegliendo e applicando metodi di base, strumenti,                                studio
                                                              supervisione con un certo grado di autonomia                         materiali ed informazioni                       Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di
                                                                                                                       Assumere la responsabilità di portare a termine         istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito
                                                                                                                         compiti nell'ambito del lavoro o dello studio.                prevedibili, ma soggetti a cambiamenti.
                                                                                                                      Adeguare il proprio comportamento alle circostanze      Sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una
                                                                                                                                  nella soluzione dei problemi                       certa responsabilità per la valutazione e il
                                                                                                                                                                                    miglioramento di attività lavorative o di studio
Sotto la diretta supervisione:                             Sotto la supervisione e con un certo grado di             In modo autonomo e adattando le scelte operative         Gestendosi autonomamente, tenendo conto dei
                                                           autonomia:                                                alle circostanze:                                        cambiamenti in atto e coordinando gruppi di lavoro:
riconosce e utilizza le fonti della documentazione
confronta testi diversi individuando similitudini e        collega fatti storici mettendoli in relazione con         coglie i nessi di causa e di conseguenza nel             Riconosce gli elementi caratteristici del contesto
differenze nell'evoluzione storica dei singoli capi        l'evoluzione del costume                                  concatenarsi degli eventi storici con riferimento alla   storico,artistico,sociale del territorio e le sue
produce semplici elaborati per l'analisi di capi storici   utilizza le fonti della documentazione per costruire un   storia della moda                                        evoluzioni cogliendo i nessi di causa e di
                                                           archivio personale di informazioni e di immagini          utilizza con padronanza fonti di documentazione          conseguenza con riferimento alla storia della moda
                                                           elabora semplici percorsi di ricerca tematici             diverse per percorsi di ricerca specifici e tematici     elabora percorsi di ricerca su fonti di vario tipo
                                                                                                                     sugli sviluppi della storia della moda del territorio    relativamente agli sviluppi della storia della moda e
                                                                                                                     adatta strategie comunicative appropriate allo scopo     ne propone gli esiti argomentando il proprio punto di
                                                                                                                     di esporre la propria rielaborazione personale           vista
                                                                                                                                                                              documenta la propria rielaborazione personale e
                                                                                                                                                                              padroneggia strategie comunicative appropriate ad
                                                                                                                                                                              esporla
                                                                                                                                                                              si avvale delle conoscenze sull'evoluzione storica dei
                                                                                                                                                                              capi e sulla storia della moda nell’ interpretare le
                                                                                                                                                                              proposte moda attuali




COMPETENZA DI INDIRIZZO 6


                                                                                                  SEZIONE A: Traguardi formativi
                                                              N° 6 - Padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei
            COMPETENZA DI INDIRIZZO                           prodotti artigianali.

                                                              Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e 23.04.2008
              Fonti di legittimazione:                        Obbligo d’istruzione D.M.139/2007
                                                              Regolamento (DPR n. 87/2010) e Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010) per il riordino degli Istituti Professionali
                  COMPETENZA                                                                  ABILITA’                                                                 CONOSCENZE
PROGETTARE COLLEZIONI DI MODA PER L’ARTIGIANATO               Riconoscere una tendenza moda, analizzarne le origini e prevederne i        Tendenze moda
                                                              possibili sviluppi                                                          Le tendenze nella progettazione di collezione
                                                              Interpretare una tendenza nella progettazione di collezioni di moda         Gli elementi e le fasi della progettazione di una collezione
                                                              Progettare un insieme coerente di prodotti moda

                                                              Sviluppare un tema nella progettazione di una collezione




                  SEZIONE B: Evidenze, nuclei essenziali, compiti, sviluppati lungo tutto l’arco del quinquennio, apparentando le competenze affini del biennio e del triennio

                                N° 6 - Padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali.
COMPETENZA DI INDIRIZZO

 DISCIPLINE COINVOLTE                       EVIDENZE                           SAPERI ESSENZIALI                                                              COMPITI
        SECONDO BIENNIO                   Analizzare il mercato e le previsoni       Le tipologie dell’abbigliamento le                 Catalogare le varie tipologie di abbigliamento (capispalla, abiti, gonne, pantaloni) e saperli
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO                 moda per individuare i nuovi trends.       principali aree di prodotto e le principali        riprodurre.
TECNICHE DI SETTORE E DISEGNO             Cogliere le caratteristiche peculiari di   categorie stilistiche.                             Catalogare le tipologie stilistiche del settore tecnico abbigliamento moda ( classico/basico,
PROFESSIONALE                             un tema o di uno stile storico e/o         Le tecniche di rappresentazione                    casual, trandy).
                                          abbigliamentario, sviluppandole in         grafiche e pittoriche (anche                       Rappresentare le tipologie di abbigliamento con il sistema del disegno a piatto, disegno di
                                          modo creativo e personale.                 computerizzate).                                   figurino, utilizzando tecniche grafico pittoriche adeguate e/o informatizzate.
DISCIPLINE CONCORRENTI                    Definire un concept.                       Gli stili artistici, pittorici e architettonici.   Distingue i principali stili artistici, pittorici e architettonici, identificando e rappresentanto gli
TECNOLOGIE TESSILI                        Padroneggiare i meccanismi di              L’evoluzione del costume e della moda              elementi di differenza e di uguaglianza.
                                          diffusione di un’idea-moda                 e le fondamentali caratteristiche del              Date delle fonti concrete, come ad es. riproduzioni di quadri di pittori conosciuti come Rembrant
                                          evidenziandone i collegamenti con le       costume storico.                                   e Boldini, recuperare informazioni sugli stili di abbigliamento legati al periodo storico,
                                          tradizioni culturali tipiche di un         I trends moda.                                     rappresentato nella tela.
                                          determinato territorio in un               I concept, il tema, i mood.                        Produrre una ricerca su un capo di abbigliamento, seguendo il percorso storico di sviluppo, dalla
                                          determinato periodo storico.               Le fonti di documentazione per lo                  nascita ai giorni nostri ( es. il blue jeans, il bikini, l’abbigliamento intimo femminile e maschile,
                                          Riconoscere i percorsi delle tendenze      studio della tendenza moda.                        ecc.)
                                          moda nelle classi sociali (dall’alto       Le fasi di progettazione di una                    Distinguere e interpretare gli elementi fondanti di una tendenza moda e saperla riprodurre.
                                          verso il basso e viceversa) e la           collezione.                                        Partecipare ad eventi ( fiere specializzate, mostre ) consultare quaderni di tendenza, riviste di
                                          diffusione nel contesto nazionale ed       I diversi percorsi progettuali.                    settore, siti web.
                                          extra nazionale.                           I meccanismi sociali di nascita e di               Identificare e delineare le fasi della progettazione di un capo, utilizzando strumenti e linguaggi
                                          Progettare un mood a partire da un         diffusione di un’idea.                             specifici.
                                          concept.                                   Saper comunicare in lingua madre.                  Realizzare e presentare in formato grafico o informatizzato un mood.
                                          Progettare nuove collazioni.               Conoscenze di base di lingua inglese.              Sviluppare diversi iter progettuali (partendo dal marchio, dal target, dal trend, da un materiale, da
                                                                                     Conoscenza di base di marketing                    un concept).
                                                                                                                                        Realizzare collezioni moda attraverso studi di varianti.




                                                                                            SEZIONE C: Livelli di padronanza (EQF)

                                                       N° 6 - Padroneggiare tecniche di lavorazione e adeguati strumenti gestionali nella elaborazione, diffusione e commercializzazione dei prodotti artigianali.
         COMPETENZA DI INDIRIZZO

                                                                                                              LIVELLI EQF
                        1                                                         2                                                                3                                                           4
    Svolgere compiti semplici, sotto la diretta            Svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti                      Svolgere compiti e risolvere problemi               Risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di
     supervisione, in un contesto strutturato               usando strumenti e regole semplici, sotto la                  scegliendo e applicando metodi di base, strumenti,                                studio
                                                           supervisione con un certo grado di autonomia                                materiali ed informazioni                        Sapersi gestire autonomamente, nel quadro di
                                                                                                                   Assumere la responsabilità di portare a termine            istruzioni in un contesto di lavoro o di studio, di solito
                                                                                                                     compiti nell'ambito del lavoro o dello studio.                   prevedibili, ma soggetti a cambiamenti.
                                                                                                                  Adeguare il proprio comportamento alle circostanze         Sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una
                                                                                                                              nella soluzione dei problemi                          certa responsabilità per la valutazione e il
                                                                                                                                                                                   miglioramento di attività lavorative o di studio
Sotto la diretta supervisione:                           Sotto la supervisione e con un certo grado di           In modo autonomo e adattando le scelte operative            Gestendosi autonomamente, tenendo conto dei
                                                         autonomia:                                              alle circostanze:                                           cambiamenti in atto e coordinando gruppi di lavoro:
riconosce le differenze fondamentali tra abbigliamenti                                                           coglie le caratteristiche fondamentali di una
di epoche molto diverse.                                 coglie le caratteristiche fondamentali di una           tendenza, di un tema, di uno stile storico e/o              coglie le caratteristiche peculiari di una tendenza, di
Ricopia semplici modelli.                                tendenza, di un tema, di uno stile storico e/o          abbigliamentario, presentandole in formato grafico          un tema, di uno stile storico e/o abbigliamentario,
Realizza semplici modelli                                abbigliamentario, presentandole in formato grafico.     anche informatizzato in modo autonomo.                      sviluppandole in modo creativo e personale e
Applica semplici tecniche pittoriche per rappresentare   Realizza prototipi con l’ausilio dell’insegnante .      Sceglie ( da rivista o altre fonti di informazione) e       presentandole in formato grafico anche
Partecipa al lavoro dopo aver ricevuto indicazioni       Riconosce i meccanismi di nascita e di diffusione di    realizza un prototipo basico                                informatizzato.
chiare e strutturate nei tempi e nelle modalità di       un’idea.                                                Individua i meccanismi di nascita e di diffusione di        Padroneggia i meccanismi di nascita e diffusione di
svolgimento, sotto la diretta supervisione.              Conosce alcuni aspetti dei mercati in rapporto al       un’idea moda.                                               un’idea-moda anche in altri ambiti e riconosce i
                                                         sistema moda.                                           Individua i vari mercati e ne riconosce le peculiarità in   l’evoluzione storico-sociale delle tendenze.
                                                         Esegue dei semplici progetti moda sotto la guida di     rapporto al sistema moda.                                   Analizza il mercato e le previsoni moda per
                                                         un responsabile.                                        Esegue dei semplici progetti moda                           individuare i nuovi trends e quindi progettare nuove
                                                         Applica i sistemi di rappresentazione idonei per la     Applica i sistemi di rappresentazione idonei per la         collezioni.
                                                         comunicazione del progetto quando specificatamente      comunicazione del progetto.                                 Progetta e realizza un prototipo.
                                                         indicati.                                               Utilizza tecniche grafico pittoriche anche con l’ausilio    Progetta per concept contestualizzando le
                                                         Utilizza le tecniche grafico pittoriche.                di software grafici.                                        ambientazioni.
                                                         Utilizza semplici software grafici.                     Lavora in gruppo, riconoscendo l’apporto specifico di       Individua e utilizza i sistemi di rappresentazione più
                                                         Lavora in un gruppo mantenendo un atteggiamento         ogni soggetto partecipante e elazionandosi con tutti        idonei per la comunicazione del progetto.
                                                         corretto con gli altri partecipanti, riuscendo a        in modo corretto.                                           Usa in modo personale le tecniche grafico pittoriche e
                                                         relazionarsi senza particolari difficoltà.                                                                          rielabora anche con l’ausilio di software grafici.
                                                                                                                                                                             Si assume la responsabilità di migliorare la
                                                                                                                                                                             progettazione del gruppo di lavoro.




COMPETENZA DI INDIRIZZO 7


                                                                                                    SEZIONE A: Traguardi formativi

              COMPETENZA DI INDIRIZZO                N° 7 - Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica.

                                                     Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 e 23.04.2008
                 Fonti di legittimazione:            Obbligo d’istruzione D.M.139/2007
                                                     Regolamento (DPR n. 87/2010) e Linee Guida (direttiva MIUR n. 65/2010) per il riordino degli Istituti Professionali
                     COMPETENZA                                                                   ABILITA’                                                                                 CONOSCENZE
                                           Primo biennio                                                                                             Primo biennio
                                           Leggere e analizzare i diversi aspetti del settore abbigliamento e moda.                                  Il sistema abbigliamento e moda: materiali, processi, prodotti e
INDIVIDUARE I PROCESSI DELLA               Riconoscere i diversi ruoli e le interazioni delle figure professionali che operano                       marketing.
PRODUZIONE DI ABBIGLIAMENTO                nell’abbigliamento e moda.                                                                                Le figure professionali del sistema abbigliamento e moda.
                                           Riconoscere le sequenze e lo sviluppo dei processi PRODUTTTIVI che caratterizzano il sistema
IDENTIFICARE LE FASI INTERMEDIE E                                                                                                                    La filiera abbigliamento e moda.
                                           abbigliamento e moda
FINALI DELLA PRODUZIONE
                                           Secondo biennio                                                                                           Secondo biennio
IDENTIFICARE I SEGMENTI DEL                Distinguere le diverse tipologie ABBIGLIAMENTAI in relazione alle LORO caratteristiche fisiche            Caratteristiche linea-volume che diversificano le diverse tipologie di
PROCESSO DI PRODUZIONE DEL                 e meccaniche ED AL LORO UTILIZZO                                                                          abbigliamento.
PRODOTTO –MANUFATTO                        Determinare LA TIPOLOGIA DEI CAPI ABBIGLIAMENTARI e analizzare le relazioni esistenti                     Denominazione corrette delle diverse tipologie di abbigliamento.
                                           PER IL LORO UTILIZZO                                                                                      Simbologia per la rappresentazione produzione del capo di
IDENTIFICARE LE VARIE TIPOLOGIE            Utilizzare le VARI TIPOLOGIE di rappresentazione grafica.                                                 abbigliamento.
ABBIGLIAMENTARI                            Gestire i principali tipologie di tessuto usato nella produzione dei capi di abbigliamento.
                                                                                                                                                     Vincoli fra la tipologia di capo ed il tessuto.
                                           Analizzare la filiera della confezione identificando i semilavorati e i relativi processi per il loro
E’ IN GRADO DI PRODURRE I CAPI             utilizzo.                                                                                                 Semilavorati applicati ai processi di confezione dei capi d’abbigliamento.
ABBIGLIAMENTARI BASE: GONNE-               Correlare la struttura morfologica del capo di abbigliamento alle sua proprietà fisiche e stilistica.     Morfologia dei vari capi di abbigliamento e loro collocazione nel contesto
PANTALONI-ABITI – CAPISPALLA -             Riconoscere le caratteristiche sostanziali richieste ai capi di abbigliamento in relazione ai settori     socio–culturale e commerciale.
MAGLIERIA                                  di utilizzo.
                                                                                                                                                     Quinto anno
RISPETTA LE DIVERSE FASI DI                Quinto anno                                                                                               Tipologie dei capi di abbigliamento collocate nel contesto.
LAVORAZIONE INDUSTRIALE                    Distinguere, riconoscere ,identificare le varie tipologie abbigliamentari (collocandole nel giusto        Classificazione e struttura dei capi di abbigliamento e loro significato.
                                           contesto socio-culturale ) e analizzare i diversi processi di lavorazione per realizzarli.                Supporti interni e accessori.
CONOSCE I PROCESSI PRODUTTIVI              Comprendere significati per cui un capo di abbigliamento assume un certo significato.                     Sistemi di misurazione internazionali.
DELL’AZIENDA                               Comprendere le varie metodologie di misurazione in riferimento al target del committente.                 Figure professionali all’interno dell’azienda e relative funzioni.
                                           Comprendere le necessità e i meccanismi alla base del processo produzione.                                Criteri del processo produttivo.
CONOSCE LE FIGURE PROFESSIONALI DI         Analizzare i criteri di del processo produttivo.                                                          Individuazione del collegamento con il marketing.
RIFERIMENTO                                Comprendere la relazione tra la produzione e la commercializzazione del prodotto.                         Capi di abbigliamento innovativi.
                                           Comprendere la combinazione fra la lavorazione industriale e la lavorazione artigianale per
                                           ottenere particolari gli effetti moda-stile.


                           SEZIONE B: Evidenze, nuclei essenziali, compiti, sviluppati lungo tutto l’arco del quinquennio, apparentando le competenze affini del biennio e del triennio

      COMPETENZA DI INDIRIZZO                 N° 7 - Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica.

        DISCIPLINE COINVOLTE                                          EVIDENZE                                              SAPERI ESSENZIALI                                                COMPITI
1° BIENNIO                                          È ‘ in possesso di un patrimonio di termini tecnici         Terminologia del sistema abbigliamento e moda.       Primo biennio
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                          specifici                                                   Terminologia del settore abbigliamento e moda dei    Elaborare un glossario in internet dei termini
tecnici del settore . tecnologie tessili            ed è in grado di identificare correttamente processi di     materiali, dei processi,dei prodotti e marketing.    tecnici comuni abbigliamento moda
DISCIPLINE CONCORRENTI:                                                                                         Ruoli delle figure professionali del sistema         Illustrare la storia di un capo dalla materia prima
                                                    lavorazione , anche in relazione ai ruoli delle figure
disegno professionale e progettuale                                                                             imprenditoriale abbigliamento e moda.                di partenza al semilavorato e al prodotto finito
 diritto ed economia                                professionali che operano nel sistema e alle                Caratteristiche fisiche e stilistiche.               Costruire uno schema grafico di base
2°BIENNIO e 5 anno                                  interazioni tra di loro                                     Tipologie dei capi di abbigliamento.                 Eseguire la stesura di un tessuto
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                          Identificare e riproduce i manufatti sia nella fase         Classificazione per ogni tipologia di capo di        Definire un piazzato con segnatura dei codici di
tecnici del settore . tecnologie tessili            intermedia che nelle fasi finali                            abbigliamento delle diverse fogge e volumetrie.      riferimento
                                                    Riconoscere e riproduce le diverse tipologie di capi        Natura e utilizzo dei semilavorati .                 Elaborare e produrre un processo di lavorazione
DISCIPLINE CONCORRENTI:                             di abbigliamento in rapporto al loro impiego per gli        Supporti interni accessori.                          di un capo basico
ideazione progettazione e industrializzazione dei                                                               Terminologia specifica del settore di produzione     Produrre una scheda tecnica del capo basico
                                                    aspetti formali e stilistici , sapendoli descrivere
prodotti moda (396)                                                                                             industriale.
                                                    correttamente nei particolari                               Origine della caratteristica formale del capo di     Secondo biennio
                                                    Riconoscere e riproduce le fasi del processo                abbigliamento.                                       Distinguere le diverse tipologie abbigliamentari in
                                                    produttivo della confezione e le varie funzioni             Analisi morfologica del capo di abbigliamento.       base alle caratteristiche fisiche e stilistiche
                                                    Riconosce e riproduce capi base e trasformazioni .          Riferimenti teorici per le tabelle di misurazione.   Possedere una visione globale del capo
                                                    E’ in grado di rappresentare graficamente i processi        Criteri di trasformazione dei capi base.             abbigliamentare
                                                    di lavorazione , con schede tecniche                        Etichettatura: vincoli e normative.                  definire la metodologia più adeguata alla
                                                                                                                                                                     realizzazione del manufatto
                                                    Individuare le diverse tipologie di capi di
                                                                                                                                                                     Analizzare i vari processi di lavorazione per
                                                    abbigliamento , saper associare correttamente il                                                                 realizzarli
                                                    tessuto in relazione ai processi di produzione                                                                   Analizzare le relazioni esistenti fra le varie fasi di
                                                    riconoscendone le caratteristiche stilistiche e formali                                                          lavorazione
                                                    ed è in grado di rappresentarle graficamente                                                                     Riconoscere e classificare cicli di costruzione e
                                                                                                                                                                     produzione
                                                                                                                                                                     Individuare il tessuto più adeguato alla
                                                    Distinguere fasi della produzione in relazione ai
                                                                                                                                                                     realizzazione del manufatto
                                                    diversi settori                                                                                                  Attribuire la corretta collocazione socio culturale
                                                    Diversifica e riproduce i diversi livelli produttivi in                                                          al manufatto in riferimento al target del cliente o
                                                    rapporto ai criteri di qualità prestabiliti                                                                      committente
                                                    .                                                                                                                Utilizzare correttamente codici rappresentativi per
                                                    Riconoscere le operazioni dal punto di vista                                                                     per la rappresentazione grafica
                                                    qualitativo con particolare riferimento ai diversi                                                               Interpretare e utilizzare una tabella di misurazione
                                                    processi di produzione ,osservando virtuosismi
                                                                                                                                                                     Quinto anno
                                                    stilistici e formali .                                                                                           Selezionare il tessuto adatto nella progettazione
                                                    Riconoscere e riproduce le relazioni tra i modelli base                                                          di collezioni di moda
                                                    e le successive rielaborazioni mirate ad un prodotto                                                             Verificare gli standard qualitativi di un prodotto
                                                    finale tech e agli effetti moda di tendenza                                                                      Realizzare una cartella dei capi di abbigliamento
                                                    Riconoscere la struttura formale le proprietà stilistiche                                                        comprensiva di plat tessuti cicli di lavorazione e
                                                    e gli impieghi dei capi di abbigliamento.                                                                        schede tecniche ,
                                                    Riconoscere le principali soluzioni tecnologiche                                                                 Comparare in laboratorio la qualità del prodotto
                                                    (tradizionali ed innovative) adottate in risposta alle                                                           Individuare gli standard qualitativi prestabiliti
                                                    specifiche esigenze dettate dai vari impieghi.                                                                   --applicare diverse forme abbigliamentari in
                                                                                                                                                                     situazioni alternative
                                                                                                                                                                                                  Definire l’etichetta di manutenzione per un
                                                                                                                                                                                                  determinato prodotto




                                                                                                             SEZIONE C: Livelli di padronanza (EQF)

               COMPETENZA DI INDIRIZZO                            N° 7 - Intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, mantenendone la visione sistemica.

                                                                                                                               LIVELLI EQF
                              1                                                                2                                                                3                                                                   4
svolgere compiti semplici, sotto la diretta supervisione, in un     svolgere compiti e risolvere problemi ricorrenti usando                   svolgere compiti e risolvere problemi                  risolvere problemi specifici in un campo di lavoro o di studio
                    contesto strutturato                           strumenti e regole semplici, sotto la supervisione con un       scegliendo e applicando metodi di base, strumenti, materiali     sapersi gestire autonomamente, nel quadro di istruzioni in un
                                                                                  certo grado di autonomia                                              ed informazioni                            contesto di lavoro o di studio, di solito prevedibili, ma soggetti a
                                                                                                                                     assumere la responsabilità di portare a termine compiti                                 cambiamenti.
                                                                                                                                 nell'ambito del lavoro o dello studio.               sorvegliare il lavoro di routine di altri, assumendo una certa
                                                                                                                       adeguare il proprio comportamento alle circostanze nella      responsabilità per la valutazione e il miglioramento di attività
                                                                                                                                        soluzione dei problemi                                             lavorative o di studio

Sotto la diretta supervisione e con il supporto del      Sotto la supervisione e con un certo grado di                In modo autonomo e adattando le scelte operative            Gestendosi autonomamente, tenendo conto                               dei
docente:                                                 autonomia:                                                   alle circostanze:                                           cambiamenti in atto e coordinando gruppi di lavoro:
decodifica i termini tecnici elementari
                                                                                                                                                                                  propone la terminologia tecnica con sicurezza effettuando
redige semplici cicli di lavorazione per la              utilizza il linguaggio tecnico appropriato                   adotta con efficacia un linguaggio tecnico
                                                                                                                                                                                  collegamenti sicuri tra le varie problematiche
realizzazione di un prodotto                             redige le fasi operative e della filiera abbigliamento,      adotta criteri di ottimizzazione di cicli di lavorazione
                                                                                                                                                                                  sviluppa cicli diversi di lavorazione ,adottando criteri di
riconosce le tecniche basilari del processo produttivo   indicando i ruoli delle figure professionali che             per la realizzazione di un prodotto
                                                                                                                                                                                  ottimizzazione, propone e valuta varie alternative e/o
                                                         operano nel sistema e alle interazioni tra di loro           applica specifiche tecniche di lavorazione e le
                                                                                                                                                                                  modifiche e sceglie la soluzione più idonea
                                                         Identifica i prodotti intermedi e finali di alcune filiere   adegua alle circostanze al fine di gestire un processo
                                                                                                                                                                                  utilizza vari strumenti della produzione per l’organizzazione
                                                                                                                      produttivo
                                                         produttive                                                                                                               e la gestione efficiente dei processi produttivi
                                                                                                                      riconosce stili e volumi abbigliamentari diversi e
                                                                                                                                                                                  riconosce le diverse caratteristiche abbigliamentari in
                                                                                                                      individua il capo di abbigliamento più idoneo per una
                                                                                                                                                                                  rapporto al loro impiego per gli aspetti formali e stilistici.
                                                                                                                      specifica utilizzazione ricorrendo con efficacia ed
                                                                                                                                                                                   utilizza le campionature appropriate per i diversi capi di
                                                                                                                      autonomia alle conoscenze acquisite
                                                                                                                                                                                  abbigliamento e le relazioni esistenti tra di esse, individua
                                                                                                                      applica specifiche tecniche di lavorazione e
                                                                                                                                                                                  con sicurezza il tessuto più idoneo per una specifica
                                                                                                                      costruzione stilistica in riferimento al tessuto
                                                                                                                                                                                  utilizzazione
                                                                                                                      individua le relazioni tra il capo di abbigliamento
                                                                                                                                                                                  sviluppa una collezione di moda ,adottando criteri di
                                                                                                                      realizzato, il materiale utilizzato e la soluzione finale
                                                                                                                                                                                  ottimizzazione, propone e valuta varie alternative e/o
                                                                                                                      individua ed utilizza le tecniche di base e le
                                                                                                                                                                                  modifiche e sceglie la soluzione più idonea
                                                                                                                      apparecchiature di laboratorio per stabilire la qualità
                                                                                                                                                                                  padroneggia le relazioni tra le azioni stilistiche-formali
                                                                                                                      del prodotto
                                                                                                                                                                                  compiute fra le varie figure professionali ,e le proprietà
                                                                                                                                                                                  finali del prodotto ,con particolare attenzione alle soluzioni
                                                                                                                                                                                  tecnologiche (tradizionali ed innovative),
                                                                                                                                                                                  padroneggia con particolare professionalità gli effetti
                                                                                                                                                                                  moda, anche in relazione alle tendenze innovative
                                                                                                                                                                                  individua ed utilizza le tecniche e le apparecchiature di
                                                                                                                                                                                  laboratorio per stabilire la qualità del prodotto
DISCIPLINE COINVOLTE                      Individuare le caratteristiche, le funzioni del marketing e le      Il marketing e la sua evoluzione; le 4 P del marketing SECONDO BIENNIO
                                          sue evoluzioni con particolare riferimento al prodotto moda,        il prodotto, il prezzo, il posto la pubblicità, il ciclo di
          SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO   alla definizione del prezzo, alla distribuzione sul territorio in   vita del prodotto.                                          Individuare i vari elementi di un’immagine DI UNO
                                          alle modalità di pubblicizzazione del prodotto in riferimento
                                                                                                                                                                          SPOT, DI UN MESAGGIO FILMATO di un
DISCIPLINA DI RIFERIMENTO:                al target.
                                                                                                                                                                          messaggio pubblicitario.
Economia eDIRITTO                         Individuare le caratteristiche specifiche dei vari mezzi di         I mezzi di comunicazione di massa e le loro
Lingua e letteratura italiana (264)       comunicazione di massa (quotidiani, periodici, riviste di           caratteristiche, la costruzione del messaggio nelle
                                          settore, cinema, radio, TV, web, ecc.), ed il loro ruolo            varie tipologie di media.                                   Dati una serie di messaggi di un medesimo
DISCIPLINE CONCORRENTI                    nell’orientare i bisogni ed i desideri dei target di riferimento                                                                prodotto moda, provenienti da mezzi di
                                          per i prodotti moda, identificando l’uso più appropriato di                                                                     comunicazione differenti, individuare le differenze
DISEGNO PROFESSIONALE, progettazione e    ogni mezzo per un definito target da raggiungere.                   Le basi della comunicazione ed il modello di Shannon e/o le ridondanze.
                                                                                                              (Emittente-Ricevente), la comunicazione circolare, la
TECNICHE DEL SETTORE E TECNOLOGIA         Analizzare le varie tipologie e gli obiettivi della                 comunicazione verbale, non verbale e paraverbale.           Riconoscere le modalità di vendita di un identico
                                          comunicazione, identificandone l’emittente e i destinatari (
                                                                                                              .                                                           prodotto in punti vendita differenti.
                                          Essere consapevole delle caratteristiche principali delle
                                          varie tipologie di aziende e delle loro strategie di                Analisi dell’ambiente.                                    Partecipare ad eventi (fiere specializzate,
                                          comunicazione.                                                      I fondamenti dell’attività economica.                     mostre), identificare le riviste di settore, i siti web
                                                                                                                                                                        dedicati, le fonti di informazione sia istituzionali
                                          Essere consapevole delle specificità del mercato locale e                                                                     che private.
                                          segmentazione dei mercati di consumo.                               Analisi della clientela.
                                                                                                              Il target e la segmentazione del mercato.
                                           Riconoscere i fattori di mercato moda, le varie tipologie di
                                          target, ed i bisogni dei consumatori con particolare riguardo                                                                 QUINTO ANNO
                                          al comportamento d’acquisto.
                                                                                                              Il piano di marketing.                                    Strutturare in tutte le sue fasi fino alla
                                          Sviluppare un piano di marketing con attenzione al
                                          prodotto, prezzo,.                                                                                                            realizzazione pratica, un volantino informativo, un
                                                                                                                                                                        manifesto pubblicitario, un articolo di giornale, su
                                                                                                              Saper comunicare in lingua madre.                         un prodotto moda.
                                                                                                              Conoscenze di base di lingua inglese.
                                                                                                              Conoscenze di base di informatica.                        Sviluppare un piano di marketing su un prodotto
                                                                                                              Conoscenze di base di organizzazione di un                moda.
                                                                                                              messaggio a livello di impostazione grafica e di
                                                                                                              organizzazione del testo.                                 Strutturare in tutte le sue fasi la nascita di un
                                                                                                              Conoscenze di base relativamente a stili artistici,       nuovo prodotto, dall’idea alla sua realizzazione.
                                                                                                              pittorici, architettonici.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:6
posted:11/3/2012
language:Italian
pages:23