Docstoc

ECONOMIA E DIRITTI

Document Sample
ECONOMIA E DIRITTI Powered By Docstoc
					         ECONOMIA E DIRITTI: STRADE POSSIBILI E NECESSARIE

Enti organizzatori: Ufficio per la Pace del Comune di Asti, Cooperativa della Rava e Fava, Centro
Missionario Diocesano, Di.Svi., Asti Social Forum, Associazione Amani, Polo Universitario Asti
Studi Superiori.


Staff Organizzativo:

Roberto Bosio: Scrittore, giornalista, editor su tematiche finanziarie ed etiche (debito terzo mondo,
Organizzazione Mondiale del Commercio, turismo responsabile, software libero).

Alessandro Berruti: giornalista, ha svolto attività presso diverse organizzazioni non governative
quali il Di.Svi. di Asti ed il CISV di Torino, ha pubblicato nel 2003 il libro “Dizionario del cittadino
del mondo”, collabora con la facoltà di Scienze Politiche dell’università di Torino.

Gianni Valente: docente presso l’Istituto Monti di Asti, ha svolto attivita’ di volontariato in Brasile
ed Ex Jugoslavia, esperto di tematiche legate alla pace e alla solidarietà.

Maria Crea: dottoressa in Sviluppo e Cooperazione presso la Facoltà di Scienze Politiche
dell’Università di Torino.

Francesco Scalfari: antropologo, responsabile del Polo Universitario Asti Studi Superiori, membro
del Centro Studi e Ricerche sullo Sviluppo Locale.

Mauro Boano: dottore in Economia e Commercio presso l’Università di Asti con tesi sul
microcredito: “Un’esperienza di Microcredito: la Grameen Bank”; ha svolto attività di volontariato
in Congo ed America Latina.

Simona Rovelli: dottoressa in Scienze Internazionali Diplomatiche indirizzo Economia dei Paesi in
via di sviluppo; si è specializzata in Microcredito presso L’Iternational Labour Organization (ILO)
di Torino; ha collaborato con l’Ambasciata Italiana in Equador e ha svolto il Servizio Civile
Internazionale in Equador.

Cristina Massano: studentessa della classe V° A commercio dell’Istituto Giobert, ha svolto attività
di volontariato in Bolivia.

Mario Malandrone: operatore sociale e docente presso l’Istituto Ial di Asti; ha svolto attività di
volontariato in Brasile; esperto di campagne su Diritti e Pace; attivo in diverse associazioni di
volontariato.

Roberto Zanna: educatore professionale, operatore presso l’Ufficio per la Pace del Comune di Asti;
esperienza di osservatore civile in Chiapas (Messico);


Programma:

Il corso prevede 5 incontri di collocazione teorica delle questioni geopolitiche e finanziarie globali,
con un approfondimento sugli strumenti di riequilibrio e di alternativa all’attuale sistema
finanziario. Nel corso dell’ultimo incontro teorico verrà proposto agli allievi conoscere e
sperimentare progetti e strumenti concreti, tra i quali il microcredito, attivo nel sud del mondo ed in
Italia, con associazioni e realtà italiane con comprovata esperienza negli ambiti del corso.

La seconda parte del corso prevede la sperimentazione effettiva dei progetti proposti con il
monitoraggio dello staff organizzativo e delle associazioni e realtà coinvolte.
Infine l’esperienza degli allievi sarà discussa da questi ultimi in un incontro seminariale presso
l’Università di Asti, in cui gli studenti del corso potranno confrontarsi con esperti universitari.

Tutto il corso prevede una metodologia attiva di coinvolgimento degli studenti (gruppi di
discussione, audiovisivi, materiali prodotti dagli studenti, utilizzo di strumenti informatici).

Agli allievi verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione da parte degli Enti Organizzatori e buoni
sconto sui prodotti del commercio equo-solidale e della cartoleria ecologica della Cooperativa della
Rava e della Fava.


Incontri e docenze:

Ottobre/novembre 2005:

- 1° Incontro (2 ore) - giovedì 10 / 11 / ‘05 – ore 10.00:
Viaggio attraverso gli squilibri economici internazionali.
Nel corso dell’incontro verranno esaminati, anche a partire dagli stimoli dei ragazzi e da situazioni
attuali, le cause strutturali e storiche del divario economico esistente sul pianeta, fornendo dati e
note storiche sulla povertà.
Docenti:
Alessandro Berruti;
Maria Crea.

- 2° Incontro (2 ore) - venerdì 25 / 11 / ’05 – ore 9.00:
Debito e situazione finanziaria internazionale.
Due casi storici: Il debito dei paesi in via di sviluppo ed il caso “Argentina”.
Il 2000 è stato l’anno in cui anche grazie alla ricorrenza del “Giubileo” è emersa mediaticamente la
problematica del “Debito estero” e la proposta della cancellazione del debito, situazione ancora
attuale perché le problematiche collegate non sono state risolte e le leggi in tal senso fortemente
disattese, in tal senso il “debito” è uno specchio in cui è possibile intravedere gran parte delle cause
della poverta’ mondiale.
Il crollo di alcuni colossi finanziari e l’esplosione della “bolla speculativa” hanno prodotto in alcune
economie dissesti con forti ripercussioni sociali interne ed internazionali.
Il modello della finanza e in particolare della speculazione finanziaria sono state oggetto di critiche
e proposte.
Docenti:
Riccardo Moro (direttore Fondazione Giustizia e Solidarietà, economista della Conferenza
Episcopale Italiana –CEI- ed esperto di debito estero);


- 3° Incontro (2 ore) - venerdì 09 / 12 / ’05 – ore 9.00:
Proposte e critiche al sistema finanziario.
Negli ultimi anni dalla società civile sono emerse proposte concrete di riequilibrio dei mercati
finanziari attraverso l’introduzione di tasse sulle transazioni (la famosa “Tobin Tax”) e di pressione
da parte dei consumatori di prodotti finanziari di un reinvestimento trasparente ed etico dei risparmi
(campagna nazionale Banche Armate).
Docenti:
Alessandro Berruti;
Mario Malandrone.

- 4° Incontro (2 ore) - lunedì 26 / 01 / ’06 – ore 10.00:
L’eticità finanziaria italiana: due strumenti concreti le MAG e la Banca Etica.
L’esperienza delle Mutue Autogestioni (MAG) è patrimonio italiano da ormai 15 anni; il
consolidamento di un circuito alternativo di raccolta e di modalità di finanziamenti legati a progetti
cooperativi e solidali ha portato in primo piano le possibilità di una finanza diversa; la Banca Etica
è un’esperienza più recente ma già consolidata che nasce dalle MAG e dal mondo no-profit italiano.
Verranno infine esaminate le offerte di fondi etici presenti sul mercato, approfondendo la reale o
meno eticità dei medesimi.
L’idea e la concretizzazione di una forma di finanza alternativa ha sposato il commercio equo e
solidale e molto spesso ha utilizzato forme di finanziamento rivolte ai soggetti “non bancabili”.
Docenti:
Roberto Bosio;
Esperti finanziari di MAG4 (Torino ed Asti) e di Banca Etica.

5° Incontro (2 ore) - giovedì 13 / 02 / ’06 – ore 10.00:
Il 2005 è l‘anno internazionale del microcredito.
Molto spesso le popolazioni nel sud del mondo non hanno possibilità di accedere al credito
internazionale per mancanza di garanzie e tutele. L’ONU stima che un miliardo e duecento milioni
di persone vivano con meno di 1$ al giorno, di questa la maggior parte non ha accesso ai circuiti
finanziari tradizionali: da una recente indagine della Banca d’Italia emerge che oltre due milioni e
ottocentomila famiglie non accedono ai servizi bancari.
L’idea della finanza etica e in particolare del microcredito parte proprio dal concetto che siano
proprio i più poveri ad avere bisogno di finanziamenti. Il microcredito è uno strumento di sviluppo
economico che permette alle persone di situazioni di povertà di avere accesso a servizi finanziari,
questo avviene attraverso a piccoli crediti a microimprenditori o gruppi di questi.
Docenti:
Mauro Boano;
Simona Rovelli;
Responsabili di associazioni e realtà che si occupano di progetti di solidarietà con il sud del mondo
e di microcredito.

febbraio/marzo 2006 (date da confermare):
Lavoro in gruppi in 2 incontri per poter approfondire e sperimentare la progettazione, realizzazione
e verifica di progetti di solidarietà.
Docenti:
Esperti di finanza etica della cooperativa MAG4 di Torino.
Tutoraggio:
Staff organizzativo.

Aprile/Maggio 2006 (date da confermare):
Seminario conclusivo presso l’Università di Asti, con la presentazione attiva da parte degli allievi
della loro esperienza ed il confronto con docenti universitari.
Organizzazione:
Polo Universitario Asti Studi Superiori.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:6
posted:10/28/2012
language:Italian
pages:3