Media Release - DOC 5 by HuJEMt

VIEWS: 6 PAGES: 2

									                                                          CREDIT SUISSE
                                                          Via Santa Margherita 3    Telefono +39 02 88550466
                                                          20121 Milano              Fax         +39 02 88550809
                                                          Italia                    lavinia.borea@credit-suisse.com




Comunicato stampa


Credit Suisse per il quarto anno partner di Grandi Giardini Italiani


Milano, 27 gennaio 2010 - Credit Suisse continua a sostenere la valorizzazione del patrimonio
artistico, storico e botanico di Grandi Giardini Italiani, uno dei primi esempi di Impresa Culturale nel
nostro Paese.



Credit Suisse e Grandi Giardini Italiani hanno rinnovato anche quest’anno la partnership di successo per il
progetto di diffusione e conoscenza dei più importanti giardini visitabili in Italia,

Da dieci anni Grandi Giardini, supportato negli ultimi quattro da Credit Suisse, è attivo nel sostenere
l’iniziativa, ottenendo ottimi risultati nel cosiddetto Horticultural Tourism, ampliando non solo l’offerta
del turismo culturale italiano ma, soprattutto, creando una forma di autofinanziamento per i beni
culturali di proprietà privata e pubblica, un esempio di successo delle potenzialità del patrimonio
culturale italiano.

Il network promosso da Grandi Giardini Italiani, con il supporto di Credit Suisse, consta oggi di 75 giardini
visitabili che costituiscono un’importante offerta di turismo culturale in Italia.
L’interesse da parte del pubblico nazionale e internazionale è sempre più vasto, nel 2009 il numero di
visitatori è aumentato del 20% rispetto all’anno precedente raggiungendo i 7 milioni di persone che
hanno visitato i giardini del circuito Grandi Giardini Italiani.
Nella graduatoria dei giardini più visitati troviamo, al primo posto, il Castello di Miramare a Trieste con
oltre 3 milioni di presenze, seguito da lla Reggia di Caserta con 558.570 di turisti e, al terzo posto, il Castel
Trauttmansdorff a Merano che ha accolto quasi 400 mila visitatori.
Da questo anno hanno aderito al network dei più bei giardini visitabili il Parco Scherrer, il Giardino del
Museo Vela e le Isole di Brissago, tre spendidi giardini del Canton Ticino.

I giardini, soprattutto di proprietà privata, sono la maggioranza e riescono a creare valore, grazie agli
introiti dei visitatori e grazie a un utilizzo più ampio degli stessi quali sedi di eventi che promuovono
ulteriormente la cultura. Il dato più importante del 2009 è rappresentato dall’utile ricavato dagli
investimenti realizzati negli ultimi 5 anni nelle infrastrutture di ricezione: il 35% delle proprietà ha
aumentato il fatturato grazie agli introiti realizzati dalle strutture e dai servizi connessi. Gli investimenti
intrapresi grazie a nuove fonti di sostentamento hanno inoltre permesso la creazione di Percorsi
Didattici, rivolti soprattutto a studenti di scuole medie e superiori, ulteriore volano per la diffusione della
conoscenza botanica, storica e culturale alle nuove generazioni.
                                                                                                Comunicato stampa
                                                                                                   27 gennaio 2010
                                                                                                        Pagina 2/2




La stretta collaborazione offerta da Credit Suisse per sviluppare uno dei primi esempi in Italia di Impresa
Culturale comprende anche il supporto offerto dagli esperti dell’istituto svizzero ai proprietari dei
giardini che costituiscono il network, i quali possono accedere a una serie di consulenze per mettere a
reddito i beni culturali di notevole valore che gestiscono.

Dal 2009 Credit Suisse sostiene anche la fondazione della Casa Editrice Grandi Giardini Italiani che si
prefigge lo scopo di divulgare la conoscenza dei giardini italiani in Italia e all’estero. Il libro fotografico
“Grandi Giardini Italiani” e la collana Garden Books che ospita il libro di Daniele Mongera “I Giardini di
San Liberato”, sono i primi titoli pubblicati.



Informazioni
Lavinia Borea, Relazioni Esterne, Credit Suisse, Milano, +39 02 88 55 01
Image Building
Luisella Murtas, Anna Pirtali, +39 02 89011300




Credit Suisse AG
Credit Suisse AG fa parte del gruppo di società del Credit Suisse (di seguito denominato 'Credit Suisse')
ed è uno dei maggiori fornitori di servizi finanziari al mondo. In qualità di banca integrata, il Credit Suisse
mette al servizio dei suoi clienti il know-how congiunto dei comparti Private Banking, Investment
Banking e Asset Management. In particolare offre consulenze specializzate, soluzioni integrate e
prodotti innovativi a clienti commerciali, istituzionali e clienti privati molto facoltosi su scala globale
nonché alla clientela retail in Svizzera. Il Credit Suisse, la cui sede principale è a Zurigo, è presente in oltre
50 Paesi e occupa circa
47 400 persone. Le azioni nominative (CSGN) della società madre Credit Suisse Group AG sono quotate
in Svizzera, e, come American Depositary Shares (CS), a New York. Ulteriori informazioni sul Credit
Suisse figurano al sito www.credit-suisse.com.

								
To top