Analisi del contenzioso medico legale nella realt� pisana

Document Sample
Analisi del contenzioso medico legale nella realt� pisana Powered By Docstoc
					Analisi del contenzioso medico legale
         nella realtà pisana




    Giovanna Forotti,Francesco Leoli, PaolaVignocchi,
                   Massimo Santini
                       AOUP                 Rimini 19 novembre 2010
La spada di Damocle
             “Ogni medico ha otto
              probabilità su dieci di
              incorrere in un processo
              nel corso della sua
              attività professionale”


          (ANSA 31 gennaio 2004)
            I numeri del fenomeno
“Negli ultimi 10 anni sono
  più che decuplicate le
  controversie giudiziarie,
  vi sono oggi in Italia
  ben 47.000 cause penali
  o civili pendenti con
  una incidenza annua che
  varia dai 15.000 ai
  18.000 medici italiani      (Il Caleidoscopio
  che ricevono citazioni,       italiano, L'accusa di
  per complessivi 300           malpractice in ambito
  milioni di euro.”             medico n°202 giugno
                                2006)
                   I costi del fenomeno



Ammonterebbe
al 10%
del PIL circa 10
milioni di euro
l'anno




                                          Fonti assomed
                                          istat
La realtà pisana
         Contenziosi anni 2007-08-09
   Numero
   Tipologia evento
   Conseguenti
    richieste
       Risarcimento
       Procedimento
        penale
                              Santa Chiara
   Numero contenziosi




                        Totale 83
                           234863

                          0,035%



73767   78904   82192
Tipologia di evento
Conseguenti richieste
                                Discussione
                    La realtà pisana risulta rispecchiare
                     fedelmente quanto pubblicato in
                     letteratura in merito a questo
                     argomento:
                         “la maggior parte degli errori
                           sono attribuibili al sistema di
     L'epidemiologia       erogazione dell'assistenza
   degli errori in sanità piuttosto che alla negligenza o
  Igiene e Sanità Pubblica cattiva condotta degli individui,
     Volume LIX-N1/2
   -Gennaio/Aprile 2003 od in altre parole a problemi
IgSanPubbl-Issn 0019-1639  organizzativi, non competenze”
       www.igiene.org
                   BMJ
               18 marzo 2000
Il           Volume 320; 725-26
paziente
la prima
vittima...


                              ...Il
                              medico
                              la
                              seconda
                      Conclusioni

                                “Per prevenire gli
                                 eventi avversi in
                                 medicina non
                                 possiamo cambiare
                                 l'essere umano ma le
                                 condizioni in cui
                                 lavora”
BMJ 2000; 320 doi:              James Reason
10.1136/bmj.320.7237.0/g
(Published 18 March 2000)
Grazie per l'attenzione!
                    Conclusioni 2
   La formazione continua, la rilevazione degli errori il
    recupero di un rapporto empatico e comunicativo
    comunicazione sono indubbiamente il fulcro di una
    buona sanità
   Non          è          secondaria
    l'implementazione di automatismi
il restante 51%
mancata o ritardata
diagnosi
solo      il     14%
riguardavano il PS,
i restanti rivolti ad
altre          figure
professionali.
Lesioni traumatiche 11vs ortopedia (13,25%),
1 vs altro ospedale,1 vs privato cittadino per PL,
mancata diagnosi problematica medica
o chirurgica 5 vs PS, 2 vs oculistica, 1 vs pediatria
                     La realtà pisana
    Contenziosi per gli anni 2007-2008-2009
     Totale n 83




   La tipologia di evento avvenuta
   La conseguente
       Richiesta danni
       Procedimento penale
                     La realtà pisana
    Contenziosi per gli anni 2007-2008-2009



   La tipologia di evento avvenuta
   La conseguente
       Richiesta danni
       Procedimento penale
Sono stati rilevati n° 83 contenziosi per il triennio 2007 -2009 pari al 0,035% del le prestazioni
erogate (234863). Tra le cause abbiamo distinto richieste legate ad eventi non strettamente legati
alla prestazione sanitaria, quali:
perdita oggetti 5 (6%)
mancata sorveglianza e conseguente trauma in PS 2 (2,4%)
trattamento in PS per mancanza letti 1 , (1,2%),( totale 9,6%)
refertazione di danni conseguenti a cadute o incidenti avvenuti in azienda pertanto contenziosi volti
ad ottenere un indennizzo direttamente da parte dell’azienda 20 per un totale di 28 su 83
contenziosi, 33 % circa.
problemi legati alla mancata/errata comunicazione 13,
danno chirurgico 1 vs maxillo facciale 1 vs urologia, 1 vs ostetricia, dei restanti 12 casi inadeguato
trattamento 1 in PS 1 chirurgia, 1 decesso postraumatico in anziano in altro reparto, 2 rivolti contro
118, 1 errore terapeutico in altro osp, 1 evento a vverso in paziente ricoverato in pneumologia 1 in
urologia, 1 processo alle intenzioni .
Le conseguenze di tali contenziosi sono state in 73 casi richiesta indennizzo danni , in 10
procedimenti penali, questi ultimi motivati in 4 casi da mancata o ritardata diagnosi che hanno
riguardato il nostro PS , nei restanti 1 per exitus per le conseguenze riportate da una caduta in PS, 1
per inadeguato trattamento, 1 per danno psicologico conseguente a trauma (senza conseguenze
mediche) mentre si trovava in PS, 1 per problema di comunicazione, 1 non chiara la motivazione,1
errore terapeu tico in altro presidio ospedaliero. Non ci sono state differenze significative nei codici
colore attribuiti al triage, né nell’esito, ricoverato, dimesso, tra sferito in altro reparto.
Conclusioni
Il numero di contenziosi rapportato alle prestazioni erogat e è estremamente basso, 0,043%, 83 su
234863 prestazione erogate nel triennio in esame, in particolare è estremamente basso il numero di
contenziosi attribuiti a comportamenti professionali, tuttavia i procedimenti penali sono legati nel
40% dei casi a questi eventi, un peso importante della richiesta di indennizzi è inerente a problemi
di comunicazione, infine una quota non minoritaria a problemi organizzativi
Implementare automatismi è uno dei correttivi indicati in letteratura, volti a colmare quelli che sono
i limiti umani, tanto più necessari quanto più sono concitate le azioni e dispersivi gli ambienti e
l’uso decisamente più estensivo dell’informatizzazione potrebbe essere una delle possibili
applicazioni
                     la


La percezione di un basso livello assistenziale
 comporta costi sia in termini economici, di
 indennizzi e di immagine inaccettabili
73/83 richiesta indennizzo,
10 /83 procedimenti penali,

                4 casi da
   mancata o
  ritardata diagnosi in
              PS,
            6 casi eventi non
                   correlabili
 alla
      prestazione medica.
Diretti:      I costi del fenomeno
     I risarcimenti
     Costi assicurativi
     Costi legali
Indiretti:
     Le cure necessarie per riparare ai danni
     medicina difensiva
                        esami inutili
                        Ricoveri inutili,
                        danni conseguenti al protrarsi del
ricovero o ricovero inutile es: infezioni ospedaliere
Sofferenza umana
Danno esistenziale del medico colpito da accusa di
malpractice
Sono stati rilevati n° 83 contenziosi per il triennio 2007 -2009 pari al 0,035% del le prestazioni
erogate (234863). Tra l e cause abbiamo distinto richieste legate ad eventi non strettamente legati
alla prestazione sanitaria, quali:
perdita oggetti 5 (6%)
mancata sorveglianza e conseguente trauma in PS 2 (2,4%)
trattamento in PS per mancanza letti 1 , (1,2%),( totale 9,6%)
refertazione di danni conseguenti a cadute o incidenti avvenuti in azienda pertanto contenziosi volti
ad ottenere un indennizzo direttamente da parte dell’azienda 20 per un totale di 28 su 83
contenziosi, 33 % circa.
Dei 55 restanti quelli per mancata o ritardata diagnosi che hanno riguardato il nostro PS, altri
reparti o figure professionali
lesioni traumatiche 11 vs ortopedia (13,25%) , 6 vs PS, 1 vs altro ospedale, 1 vs privato cittadino
per patite lesioni,
mancata diagnosi problematica medica o chirurgica 5 vs PS, (6,02%), 2 vs oculistica, 1 vs
pediatria,,
problemi legati alla mancata/errata comunicazione 13,
danno chirurgico 1 vs maxillo facciale 1 vs urologia, 1 vs ostetricia, dei restanti 12 casi inadeguato
trattamento 1 in PS 1 chirurgia, 1 decesso postraumatico in anziano in altro reparto, 2 rivolti contro
118, 1 errore terapeutico in altro osp, 1 evento a vverso in paziente ricoverato in pneumologia 1 in
urologia, 1 processo alle intenzioni .

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:22
posted:10/1/2012
language:Unknown
pages:32