Docstoc

Il Piccolo Giornale di Cremona n 65 del 29 settembre 2012

Document Sample
Il Piccolo Giornale di Cremona n 65 del 29 settembre 2012 Powered By Docstoc
					                                                 il
                                                              PICCOLO
                                                www.ilpiccologiornale.it
                                                                                                    Edizione del Sabato
                                                                                                                                                                                                              Giornale


                             Direttore responsabile Sergio Cuti • Direttore editoriale Daniele Tamburini • Società editrice: Promedia Soc. Coop. via Del sale 19 Cremona • Amministrazione e diffusione: via S. Bernardo 37/a Cremona tel. 0372 435474
                     Direzione e redazione via S.Bernardo 37/a Cremona tel 0372 454931 • email redazione@ilpiccologiornale.it • stampa SEL Società Editrice Lombarda Cremona • pubblicità: Immagina srl tel. 0372 435474 direzione@immaginapubblicita.it
                                           Aut. del Tribunale di Cremona n° 357 del 16/05/2000 • Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 – Cremona • Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it

Anno XII • n°65 • SABATO 29 SETTEMBRE 2012                                                             Non riceve alcun finanziamento pubblico                                                                         Periodico • € 0,02 copia omaggio


ECONOMIA Paolo Manasse: «E’ indispensabile eliminare i vincoli burocratici». Auricchio: «Attendiamo le misure per la crescita»


IL RITRATTO DI UNA CRISI PROFONDA
Fisco più leggero, credito alle imprese, cuneo fiscale, liberalizzazioni... le richieste di associazioni e operatori                                                                                                                         pagine 15-26 e 36-39




                                                                                                                                                                                                                                         ▲
                                                                       SMOG: ORA ANCHE LE PM2,5
               L’EDITORIALE                                                                                                                                                                                                                INTERVISTA A DON VINCENZO RINI


  Quanto ci costa                                                                                                                                                                                                                            «L’individualismo
  il malaffare?                                                                                                                                                                                                                                   purtroppo ha
                                                                                                                                                                                                                           a pagina 6        seppellito l’etica»




                                                                                                                                                                                                                       ▲
N
                                                                                                                                                                                               a pagina 4
  di Daniele Tamburini

           on possiamo più permetterci il costo eco-                                                                                                                                                                    OPERE PUBBLICHE
           nomico ed etico del malaffare: lo ha det-
           to il cardinal Bagnasco, lo ribadisce, in                                                                                                                                                                    Via i passaggi
           un'intervista che pubblichiamo su questo
numero, don Vincenzo Rini, che ci dice: “Fare po-
                                                                                                                                                                                                                        a livello ma niente
litica sembra diventato, anziché un servizio, un                                                                                                                                                                        lavori in via Dante                     a pagina 3




                                                                                                                                                                                                                                                           ▲
servirsi dello Stato e delle sue istituzioni.” E nel
suo editoriale, su "La Vita Cattolica", ci invita a                                                                                                                                                                                                              LAVORO NERO
non rassegnarci. C’è di più: è stato calcolato che
un'efficace lotta alla corruzione produrrebbe un                                                                                                                                                                                                    Un fallimento
aumento del reddito superiore al 2,4 %, che le im-                                                                                                                                                                                                       il decreto
prese crescerebbero del 3 % annuo e che, dato
drammatico, la corruzione frena gli investimenti
                                                                                                                                                                                                                           a pagina 7              sull’emersione


                                                                                                                                                                                                                       ▲
esteri perché' rappresenta una tassa "nascosta" del
20%. Saremmo quasi a cavallo! Quindi? Sempli-                                                                                                                                                                                   RIORDINO DELLE PROVINCE
ce: servirebbero decisori onesti, preparati, capaci.
Ricordate i nostri ultimi editoriali? Persone prepa-                                                                                                                                                                     IL SINDACO DI SPINEDA:
rate, non arroganti. Persone in grado di esistere e
di consistere. Sul numero scorso, l’assessore Ro-                      “VALORI OBIETTIVO” SUPERATI DEL 25-30%. PM10: NEI PRIMI                                                                                                «SIAMO PRONTI
berto Nolli esprime valutazioni simili, compreso
un giudizio tranciante sul modo di fare politica                       MESI DELL’ANNO 68 GIORNI DI SUPERAMENTO DEI LIMITI                                                                                                   AL REFERENDUM»
oggi, in particolare sul Pdl e alcuni suoi esponen-                                                                                                                                                                                                            a pagina 8




                                                                                                                                                                                                                                                           ▲
ti, da lui definiti “nani, ballerine e pagliacci”. Una
condanna senza appello che, si domanda Antonio
                                                                          IL PUNTO
Leoni su “Il vascello”, dovrebbe produrre qualche
conseguenza, o no? Nolli auspica un movimento
                                                                        PARTECIPARE E’ GIA’ UN SUCCESSO, MA NESSUNO SI ACCONTENTA
trasversale composto da persone capaci e con un                                         di FABIO VARESI                                     zioni e in grado di evitare l’ultimo posto in classi-
                                                                            Comunque vada, sarà un successo. Sì, perché                     fica, che porta in Legadue. Di sicuro la Vanoli può
alto valore etico e morale. Bene, siamo d’accordo,
                                                                        il solo partecipare è già motivo di soddisfazione                   contare anche su un’arma importante: il tifo di un
ma ... Come scegliere questi uomini e donne "nuo-                       per la Vanoli Basket, dopo che in estate ha seria-                  pubblico sempre appassionato e conscio del va-
vi"? Con quali meccanismi di selezione? Dove                            mente rischiato di chiudere i battenti. E’ chiaro                   lore sportivo di avere una squadra in serie A. Do-                               a pagina 32
                                                                                                                                                                                                                         ▲




cercarli, come coinvolgerli? Non certo solamente                        che però nessuno si accontenta e l’obiettivo di                     po tanta attesa, da oggi pomeriggio si fa sul serio
nelle assise dei vari partiti. Nella società civile?                    società e squadra è quello ben figurare e di cen-                   e sarebbe bello iniziare con una vittoria sulla Vir-                          ALLO “ZINI” CONTRO IL TEMIBILE LUMEZZANE
Nell'associazionismo? Nell'imprenditoria? Nel                           trare la quarta salvezza consecutiva nella massi-                   tus Bologna, sicuramente alla portata dei ragazzi
mondo accademico? Sarebbe interessante che ne                           ma serie. Malgrado l’inevitabile ristrettezza eco-                  di Caja. Con la ripresa del campionato, torna il                             La Cremo di mister Scienza
nascesse un dibattito: forza e coraggio, le nostre
pagine sono a disposizione.
                                                                        nomica, la dirigenza è riuscita ad allestire un orga-
                                                                        nico dignitoso, che può togliersi alcune soddisfa-
                                                                                                                                            magazine realizzato da il Piccolo e distribuito
                                                                                                                                            all’ingresso del PalaRadi prima della partita.                                vuole ritrovare la vittoria




  In palazzina residenziale completamente ristrutturata di sole 5 unità abitative,
 in zona tranquilla a due passi dal centro, ultimi due appartamenti termoautonomi,
      completi di loggia privata, cantina e posto auto in cortile di proprietà
    Appartamento Piano Rialzato mq. 73 Classe energetica B (50,38 Kwh/m2a)
    Appartamento Piano Primo mq. 144 Classe energetica B (36,66 Kwh/m2a)
                                                                                                                                                                                     ezzi
                                                            Leocrema                                                                                                          300 p
                                  nze                       pelle morbida                                       Cotton fioc
                           fragra tite                      con vitamina E
                            as sor                                                                              bastoncini puro cotone
Bagno schiuma                                                                                                   biodegradabili
MALIZIA                                                                                                         NEUTRO ROBERTS
rivitalizzante
ml 1.000




                                                              € 0,69                                             €        1,99
                                                                                                     Evidenziatori
                                                                                                     DOBELL
                                                                                                     punta a spatola




    €       1,60                           Spugna
                                           auto lucidante
                                                                             €     0,79
                                           per scarpe




                 6,90
                                                                                                      zzi
                                                                                                 10 pe

           €
                                                                                    Deumidificatore
                                                                                    per interni
                                                                                                                                          €          1,99
                                             i
                                    16 litr


                                                                                   €   1,39                        Contenitori IGLOO
                                                                                                                   per frigorifero
                                                                                                                   e per freezer, la qualità nella
                                                                                                                   conservazione degli alimenti,
                                                                                                                   3 pezzi:
                                                                                                                   grande, medio e piccolo                                              i
                                                                                                                                                                                  3 pezz

                                                                      varie ioni
                                                                          az


                                                                                                                          3,99
                                                                   profum

                                                                                                                 €

                        Cestino porta rifiuti
                        in plastica colorata, con
                        pedalino, multicolor
                                                                                                                                                     Batterie stilo v1,5
                                                                                                                                                     e batterie mini stilo v1,5




                                                                                                                                                     €       0,60
                                                                            CREMONA                                                                                                                                             3
                                                                                                                                                                                                         Sabato 29 Settembre 2012




 Via i passaggi a livello, corso Garibaldi
Francesco Zanibelli, spending review e patto di stabilità bloccano i lavori pubblici. «Faremo il possibile»



 pedonale ma niente lavori in via Dante
 «Il raddoppio di via Mantova? C’è stato un impedimento ma ora è tutto risolto. L’opera sarà realizzata entro il 2013»


A
              di Laura Bosio

           causa dei tagli previsti dalla
           spending review e dal patto
           di stabilità, anche nel settore                                                                                                                                                     Francesco Zanibelli, assessore comunale
           dei lavori pubblici occorre
           operare delle scelte. Dunque                                                                                                                                                    ripavimentare corso Garibaldi con mate-
niente Strada Sud, niente rifacimento                                                                                                                                                      riali di pregio».
della viabilità di via Dante, niente lavori                                                                                                                                                    A proposito di Corso Garibaldi: da
per il nuovo parcheggio alla stazione                                                                                                                                                      tempo il dibattito sull'ipotesi di pedo-
dei pullman, con la previsione di un                                                                                                                                                       nalizzazione è aperto, ma non si è an-
sovrappasso che colleghi la via diretta-                                                                                                                                                   cora giunti a nulla di concreto. A che
mente alla tangenziale: tutte opere che                                                                                                                                                    punto siamo?
resteranno in sospeso finché non si                                                                                                                                                            «Abbiamo recentemente superato la
troverà la copertura finanziaria.                                                                                                                                                          difficoltà legata all'assenza dei parcheg-
   «I progetti ci sono già e i lavori sono                                                                                                                                                 gi, valutando l'ipotesi di far parcheggiare
inseriti nel Piano delle opere pubbli-                                                                                                                                                     i residenti - nelle ore notturne - presso il
che, ma la loro realizzazione per ora                                                                                                                                                      parcheggio Villa Glori, che di notte non
non è preventivabile» spiega l'asses-                                                                                                                                                      viene utilizzato, ovviamente a condizioni
sore ai Lavori Pubblici, Francesco                                                                                                                                                         particolarmente vantaggiose. Stiamo
Zanibelli. «Tuttavia, nonostante i tagli,                                                                                                                                                  quindi portando avanti l'ipotesi di pedo-
cerchiamo di portare avanti più opere                                                                                                                                                      nalizzazione, con approvazione di resi-
possibili, a partire dall'eliminazione dei                                                                                                                                                 denti e commercianti. Dobbiamo ora
passaggi a livello, che si realizzerà con        «C'è stato un problema legato a un'of-          «Per ora i lavori non sono coperti da       no, ma faremo il possibile».                  studiare una viabilità alternativa per
la costruzione dei due sottopassi in via      ferta anomala, che però ora è stato risol-      finanziamento, ma faremo di tutto per             Molti vi accusano di aver sperpera-        quell'area, in modo da rendere agevole la
Brescia e via Persico e di due sovrap-        to; ora i lavori sono stati appaltati, e il     trovare i soldi entro il 2014, sperando che    to denaro per realizzare le pavimenta-        trasformazione, senza penalizzare nes-
passi a San Felice e San Savino».             raddoppio sarà realizzato entro il 2013».       il Governo allenti un po' la morsa sui         zioni di pregio in centro storico, che        suno. Inoltre dobbiamo studiare la com-
   Con quali tempi?                              Qualche settimana fa abbiamo trat-           Comuni. I soldi, come ho detto, sono           non erano affatto necessarie. Cosa ri-        patibilità di tale iniziativa con il Piano
   «Dobbiamo attendere l'approvazio-          tato sul "Piccolo" il problema di alluvio-      pochi, ma faremo di tutto per mettere in       sponde?                                       della viabilità, soprattutto in vista della
ne di un documento del Pgt necessario         ni e allagamenti: quali sono le opere in        campo delle opere utili per la città. Ad          «Voglio chiarire che quelle risorse        prossima gara per la gestione dei tra-
per poter avviare gli espropri; poi se-       programma per ovviare al problema?              esempio, stiamo lavorando alla realizza-       economiche, erogate dalle nostre so-          sporti. L'idea è partire già dal prossimo
guirà una gara ed entro la fine dell'an-         «I lavori per la realizzazione dello scol-   zione di piste ciclabili che colleghino la     cietà municipalizzate, sono vincolate al      anno con la nuova zona pedonale, che
no dovremmo partire, anche perché il          matore partiranno a breve, e lo stesso          periferia al centro città, in modo da pro-     rifacimento di quella pavimentazione          arriverà fino a via Villa Glori».
protocollo regionale prevede che si           vale anche per quelli della Roggia Qui-         muovere la mobilità sostenibile. Dovre-        stradale, che viene fatta, lo ricordiamo,         A proposito, e il nuovo piano della
debba terminare tutto entro il 2014».         stra. Queste opere avranno la funzione di       mo intervenire anche per la manutenzio-        solo in seguito ai lavori sui sottoservizi.   mobilità e della sosta a che punto è?
   Tempo fa, in un'intervista sul "Pic-       intercettare le acque che defluiscono           ne di alcune scuole, di centri anziani e di    Non possono essere usate per nessun               «Siccome il nuovo Pgt verrà varato nella
colo", lei aveva parlato del raddop-          dalle varie rogge presenti in città, evitan-    altri edifici pubblici, e Aem interverrà per   altro tipo di intervento».                    primavera del 2013, vorrei riuscire a varare
pio di via Mantova nel tratto che ar-         do, almeno in parte, gli allagamenti che        la manutenzione dei 350 km di strade e            Questa pavimentazione verrà rea-           entro settembre dello stesso anno anche il
riva fino allo svincolo per l'autostra-       ogni anno mettono in scacco diverse             dei 500km di marciapiedi presenti in cit-      lizzata anche in altri tratti?                piano della mobilità e della sosta. A questo
da. Non avrebbe dovuto essere rea-            zone di Cremona».                               tà. Naturalmente non potremo garantire            «Se nei prossimi anni le nostre munici-    proposito, nei prossimi mesi seguiranno
lizzato durante l'estate appena tra-             La città dovrà rinunciare alla siste-        le stesse risorse per la manutenzione che      palizzate erogheranno altre risorse di        diversi incontri con gli stakeholder, per re-
scorsa?                                       mazione di via Dante?                           abbiamo potuto stanziare lo scorso an-         questo tipo, ci piacerebbe proseguire nel     cepire eventuali indicazioni in merito».
4          Sabato 29 Settembre 2012                                                                       Cremona



Anche le Pm 2,5 nella nostra aria
Una polvere toracica, in grado di penetrare profondamente nei polmoni                                                                                                                                    mondomusica
                                                                                                                                                                                          Un fine settimana
                                                                                                                                                                                         dedicato ai migliori
  Limiti                                      Periodo di       Valore limite                                                                          Termine previsto per il
                                                                                                                                                                                         strumenti musicali
                                              mediazione                                                                                              raggiungimento del limite
 Valore limite annuale                        Anno civile      25 µg/m3 è applicato un margine di tolleranza del 20% al giorno 11 giugno 2008,        1.1.2015
 per la protezione                                             con riduzione il 1 gennaio successivo e successivamente ogni 12 mesi secondo
 della salute umana                                            una percentuale annua costante fino a raggiungere lo 0% il 1 gennaio 2015
 Obbligo di Concentrazione di                 Anno civile      20 µg/m3                                                                               1.1.2015
 esposizione per evitare effetti nocivi
  sulla salute umana
  Valore Obiettivo per la protezione della    Anno civile      25 µg/m3                                                                               In vigore dal 1.1.2010
  salute umana


Alloni: «I primi di settembre, il TAR ha disposto che la Regione approvi il Piano regionale dell’aria (Pria) entro 60 giorni»                                                                Un fine settimana dedicata ai migliori stru-
                                                                                                                                                                                         menti musicali, ma anche alla musica di alta




I
                                                                                                                                                                                         qualità: tutto questo e molto di più è Mondo-
                di Laura Bosio                                                                                                                 Una richiesta rafforzata dai dati: a      musica. Qui si trovano i più rinomati liutai e
                                                                                                                                          gennaio e febbraio ci sono stati 46 giorni     archettai del mondo, i dealer più qualificati, e
        l pericolo per l'ambiente cremone-                                                                                                di superamento di 50 microgrammi al            i migliori fornitori di materie prime e accesso-
        se non deriva solo dalle Pm10:                                                                                                    metro cubo per il Pm10 e 26 del livello di     ri. Il programma di eventi e manifestazioni è,
        anche le Pm2,5 diventano una                                                                                                      allarme di 75 microgrammi al metro cu-         anche quest'anno, ricchissimo, tra concerti,
        minaccia. La denuncia arriva dal                                                                                                  bo, con punte di 200. Il 31 marzo Cre-         seminari, convegni e presentazioni non ha
        circolo AmbienteScienze, che ha                                                                                                   mona deteneva il primato lombardo,             eguali nel settore. In soli tre giorni di manife-
partecipato nei giorni scorsi agli Stati                                                                                                  con 68 giorni di superamento. «La no-          stazione si esibiscono decine di artisti di li-
Generali dell'aria, svoltisi a Milano.                                                                                                    stra città detiene tuttora il primato lom-     vello internazionale, e si confrontano i più
   «Dal sei settembre abbiamo avuto in                                                                                                    bardo per l'inquinamento, e non si può         qualificati esponenti della liuteria, della di-
città il superamento della soglia consi-                                                                                                  ignorare il problema. Non bastano più le       dattica, dell'arte e della cultura legata al
gliata (che ancora non rappresenta un                                                                                                     azioni di tipo emergenziale, come il           mondo della musica.
limite di legge, Ndr), pari a 25 micro-                                                                                                   blocco del traffico in qualche domenica:           Tra gli appuntamenti di rilievo sabato si
grammi per metro cubo, per parecchi             Benito Fiori                                                          Agostino Alloni     certo, vanno bene anche quelle, ma non         svolge il “IV Convegno Internazionale sulla
giorni di fila, con picchi anche di 40» di-                                                                                               è sufficiente. Il Pria, che deve però indi-    Didattica Musicale», evento che mira a fare il
chiara il coordinatore, Benito Fiori.         padano, specie quello lombardo, si im-         vare il Piano regionale dell'aria (Pria)     care interventi strutturali e strategici che   punto dell'attuale rapporto e delle prospetti-
   Le Pm 2,5 rappresentano il particola-      pone da parte delle autorità preposte la       entro 60 giorni»                             invertano il modello di sviluppo. Dobbia-      ve tra Musicologia, Università e Conservato-
to fine, che ha diametro inferiore a 2,5      necessità di applicare con maggiore ri-           Tuttavia serve un passo ulteriore: «è     mo guardare avanti con l’idea che il           ri, da anni a ltrentro del dibattito tra Istituzioni
µm (un quarto di centesimo di millime-        gore del passato il procedimento di veri-      assolutamente necessario portare gli         mondo vada riparato, ripensandolo e            e docenti. La seconda sessione del Conve-
tro), ed è una polvere toracica, ossia in     fica di Via» sottolinea Fiori. «Ormai è di-    stati generali dell’aria sui territori che   creando in questo modo occasioni di            gno sarà dedicata al pianoforte affrontando il
grado di penetrare profondamente nei          venuto molto importante tener conto            sono e hanno esigenze diverse l’uno          lavoro».                                       tema dell'orientamento attuale della didatti-
polmoni, specie durante la respirazione       dell'effetto cumulativo di più fonti di        dall’altro. I problemi di inquinamento          «Il nono Rapporto del Centro comune         ca rivolta alla formazione e delle prospettive
dalla bocca. Per questo è più pericolo-       emissione che aggravano pesantemen-            che abbiamo noi, nella parte sud della       di ricerca di Ispra ha espresso dei dati       professionali del maestro accompagnatore.
sa. Attualmente il limite di 25 mg/m³ è       te i valori degli inquinanti».                 Lombardia, sono ben diversi da quelli di     indicativi» conclude Fiori: «il 50% dell'in-       Sempre sabato si terrà il “III Seminario In-
solo il Valore obiettivo, mentre diventerà        Cosa fare allora? In primo luogo,          Sondrio, ad esempio. E perché il percor-     quinamento da polveri proviene dal traf-       ternazionale di Musica Liturgica”.
un limite di legge, abbassato a 20 mg/        portare gli Stati generali dell'aria in ogni   so che porterà alla valutazione ambien-      fico stradale, il 25% da emissioni indu-           Mondomusica si svolge in contempora-
m³, a partire dal primo gennaio 2015. «A      singolo comune, come ribadisce il con-         tale strategica deve venire dal basso e      striali e riscaldamento, il 13% da com-        nea con Cremona Pianoforte, la nuova Mani-
Cremona da 20 giorni i 25 µg/m3 “consi-       sigliere regionale del Pd Agostino Allo-       non essere calato dall’alto. Quindi, è       bustione di legna e il 12% da emissioni        festazione lanciata lo scorso anno, che si è
gliati” sono superati del 25-30%» ribadi-     ni. «Sicuramente si tratta di un’iniziativa    necessaria al più presto un’iniziativa di    dall'agricoltura. Nell’aria si raccoglie       subito imposta come l'unica manifestazione
sce Fiori, che pone l'attenzione anche        positiva di Regione Lombardia, a fronte        ascolto che venga organizzata non solo       ogni tipo di emissione inquinante, con         europea dedicata esclusivamente al piano.
su un altro problema, ossia quello            di un problema enorme di inquinamento          dalla Regione, ma anche dalla Provincia      processi di bioaccumulo che si fanno               Sulla base dell'esperienza maturata con
dell'impatto ambientale cumulativo:           atmosferico che riguarda proprio i nostri      di Cremona. E dicendo questo mi rivol-       sempre più gravi per la salute e dei gas       Cremona Mondomusica, CremonaFiere ha
«Circa la concentrazione delle fonti in-      territori. Tant’è che meno di un mese fa,      go direttamente al suo presidente, chie-     serra climalteranti, la causa del riscalda-    lanciato Mondomusica New York, che si ter-
quinanti per unità di superficie, che così    il 4 settembre, il Tar ha emesso una sen-      dendogli di spingere con la Regione per      mento globale. E' essenziale fare qual-        rà al Metropolitan Pavilion da 15 al 17 marzo
frequentemente si incontra sul territorio     tenza che obbliga la Regione ad appro-         una scelta di questo tipo».                  cosa al più presto».                           2013.
                                                                                                          Cremona                                                                                        Mercoledì 29 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                       5
                                                          l’iniziativa La Giunta ha approvato la proposta per la salvaguardia del decoro cittadino

                                                          Scritte sui muri, via libera all’accordo con gli Alpini
                                                          Nonostante azioni preventive di vigi-      spazi, possono essere utilmente con-          propri aderenti e volontari, interventi di    ne di uno specifico accordo il cui testo,
                                                      lanza e di contrasto messe in atto             trastati anche attraverso un’efficace         tinteggiatura e piccola manutenzione          sottoposto alla Giunta dal sindaco Ore-
                                                      dall’Amministrazione comunale, alcune          azione educativa tesa ad evidenziare,         tesi a ripristinare le condizioni di decoro   ste Perri, è stato approvato all'unanimi-
                                                      zone della città sono fatte oggetto di         da parte di cittadini singoli od associati,   urbano in alcune zone colpite da episo-       tà e che sarà sottoscritto in forma uffi-
                                                      danneggiamenti al patrimonio pubblico          una particolare sensibilità verso il bene     di di vandalismo. L’Amministrazione           ciale la prossima settimana. In aggiun-
                                                      e privato, in particolare tramite l’indebi-    comune, la qualità della vita collettiva e    comunale ha deciso di dare pieno so-          ta, verranno installate due ulteriori tele-
                                                      ta apposizione di scritte e disegni su         il recupero dell’orientamento alla civile     stegno a tale iniziativa, sia per la valen-   camere nello spiazzo di piazza Zacca-
                                                      edifici e componenti di arredo urbano.         convivenza. L’Associazione Italiana Al-       za oggettiva dell’iniziativa in termini di    ria, di fronte all'ingresso sud del tran-
                                                      E’ convinzione dell’Amministrazione            pini – sezione di Cremona (iscritta al        recupero e ripristino degli immobili, sia     setto. Questo per impedire che la zona
                                                      che tali comportamenti, lesivi del deco-       Registro Regionale delle Associazioni         per il valore educativo e simbolico con-      (oltretutto ad alto valore artistico) possa
                                                      ro e della qualità urbana, nonché limita-      di Volontariato) ha manifestato l’inten-      nesso alla matrice volontaristica             essere oggetto di altri attid i vandali-
                                                      tivi della piena fruibilità dei beni e degli   zione di attivare, attraverso l’opera di      dell’operazione. Da qui la sottoscrizio-      smo.




“GraffitiPo”, un’occasione o una limitazione?
Parlano alcuni writers: «Un concorso? Meglio la concessione di altri “muri legali” e percorsi di autogestione degli spazi»




U
                  di Michele Scolari                                                                                                                                                                La replica
              n concorso di street art con lo scopo di
              proporre e realizzare un bozzetto che                                                                                                                                    L’assessore Alquati
              sviluppi e presenti in modo grafico-ar-
              tistico il concetto di legalità? Mi sem-                                                                                                                                  «Siamo aperti ad
                                                                                                                                                                                      accogliere nuove idee»
              bra un’iniziativa che suscita più do-
 mande che approvazione». E’ il commento di un
 “writer” cremonese, M.B., sul concorso “Graffiti-
 Po”, promosso e coordinato dall’Assessorato al-                                                                                                                                          «Il bando di concorso è nato innanzitut-
 le Politiche Giovanili del Comune di Cremona in                                                                                                                                      to dall’esigenza di recuperare l’area del
 collaborazione con il Centro Commerciale Cre-                                                                                                                                        sottopasso del Cambonino in collabora-
 mona Po.                                                                                                                                                                             zione con il Centro Commerciale Cremona
    Trent’anni, una laurea in architettura e un lavo-                                                                                                                                 Po, quindi rappresenta anche la risposta
 ro di tutto rispetto: M.B. ha una sua professione e                                                                                                                                  specifica di uno sponsor che sostiene
 una sua dimensione artistica, che talvolta si in-                                                                                                                                    l’iniziativa.
 trecciano ma che solitamente tende a tenere ben                                                                                                                                          Un’iniziativa che, lo ricordo, intende far
 separate. Di giorno si lavora con i software di                                                                                                                                      riscoprire il concetto di legalità attraverso
progettazione, poi, all’imbrunire, tira su il cappuc-                                                                                                                                 l’arte di strada e le espressioni artistiche
cio, infila lo zainetto stipato di bombolette e “cap-                                                                                                                                 ad essa affini (writing, street art, urban art)
pucci” di vario tipo, e scende nei sottopassaggi o                                                                                                                                    tramite il perseguimento di vari obiettivi:
sotto i cavalcavia a dipingere (a Cremona e in altre                                                                                                                                  promuovere percorsi artistici come stru-
città del Nord Italia); un pezzo dopo l’altro, una                                                                                                                                    menti educazione e di aggregazione posi-
notte dopo l’altra; dal tramonto all’alba, alla luce                                                                                                                                  tiva che mirino a contrastare episodi di
di una torcia elettrica o dei lampioni. «Intanto mi                                                                                                                                   vandalismo, anche alla luce dei recenti
chiedo perché un concorso di “Street Art” viene                                                                                                                                       fatti di cronaca; facilitare la creatività gio-
utilizzato per trasmettere un messaggio di legalità         zione positiva che mirino a contrastare episodi di          bonino, ma non condividiamo la forma del con-                 vanile e la partecipazione dei giovani alla
e rispetto degli spazi - prosegue. - Chi pratica            vandalismo, anche alla luce dei recenti fatti di            corso». Perché?                                               vita sociale e culturale della città; educare
questa forma d’arte seriamente, in molti casi già           cronaca (dai quali prendiamo le distanze), allora vi            E’ un terzo writer cremonese a rispondere:                alle tecniche di conoscenza e apprendi-
lo fa in un modo che, seppur non pienamente le-             sono altre strade per evitarli - fa sapere un altro         «L’arte, che sia “street” o no, non si può ingabbia-          mento dei linguaggi del Writing e della
gale, non si può ritenere vandalico». Ma se rinca-          writer, un 25enne bolognese residente nel cremo-            re. Deve nascere per generazione spontanea. Il                Street Art tramite il concetto di corretto
sando vi trovaste un bellissimo disegno di 10               nese. - Forse sarebbe meglio dedicare uno spazio            bello di questa espressione è proprio questo. I               utilizzo; realizzare e valorizzare progetti di
metri quadrati sulla facciata? «Il fatto è che chi si       apposito alla street art senza costringerla in con-         nostri pezzi sono in esposizione pubblica, esposti            riqualificazione urbana riproducibili in altri
dedica seriamente a questa pratica                                       corsi: si intende, spazi di periferia in       al pubblico giudizio, senza bisogno di una giuria             contesti. Poi, concordo pienamente che

                                           «L’arte deve nascere
artistica, almeno a Cremona, è raro                                      cui esistono strutture dimesse o non           chiusa (la Street Art infatti vanta un pubblico va-           altre forme, come mostre ed estempora-
che imbratti case private o edifici                                      danneggiabili. Oppure riprendere               stissimo, spesso più ampio di quello di una tradi-            nee, siano un ottimo tramite per dare visi-
                                               e svilupparsi
storici, ma utilizza strutture dismesse,                                 esperienze come “Ricoloriamo la cit-           zionale galleria d'arte). Quest’arte così è nata,             bilità a queste espressività, e stiamo lavo-
muri di capannoni industriali in disu-                                   tà”, inaugurata a Bologna nel 2007:            così si è sviluppata e così saranno sempre le sue

                                            spontaneamente»
                                                                                                                                                                                      rando anche su questa strada, assieme ad
so, piloni, sottopassaggi (e magari                                      un’iniziativa promossa dal quartiere,          manifestazioni più genuine. Per me il writing rap-            iniziative per concedere muri “legali”, uno
colorando e abbellendo i muri di zone                                    senza la coperta delle attività giovani-       presenta la soddisfazione personale di vedere la              dei quali peraltro è già attivo al quartiere
tristi e desolate). Chi lo fa in illegalità,                             li del Comune. E’ partita dal ghetto           propria opera in un contesto urbano, al di fuori              Zaist (ed è in progetto di concederne altri
semmai, sono i teppistelli che si di-                                    ebraico e successivamente si e' allar-         dagli schemi che il sistema impone. Quindi co-                ancora, in futuro). E inviterei anche ad
vertono con banali scritte autografe sulle abitazio-        gata al resto della città, ha coinvolto anche le            stringerla in un percorso è come snaturarla e                 un’ultima riflessione: la distinzione tra
ni private e su edifici pubblici e storici: quella però     periferie, portando alla concessione di numero-             decontestualizzarla dal terreno in cui è cresciuta.           semplici vandali ed artisti di strada, che
non è street-art, è vandalismo, inutile e dannoso».         sissimi “muri legali” e percorsi di autogestione            La Street Art infatti vanta un pubblico vastissimo,           personalmente conosco bene, è invece
    La distinzione, dunque, è d’obbligo tra coloro          degli spazi per esprimere la propria creatività (e          spesso più ampio di quello di una tradizionale                sconosciuta ancora a molta gente: questo
che non fanno altro che imbrattare muri con scrit-          attraverso laboratori tenuti nelle scuole da writers        galleria d'arte». Per questo non tutti condividono            concorso allora si presenta anche come
te e coloro che creano opere d’arte, spesso con             esperti, i ragazzi si sono anche appropriati della          il concorso “GraffitiPo”? Sorride, con un misto di            l’opportunità per mostrare alle persone il
effetti di grande pittura astrattista o forzando i li-      tecnica per creare pezzi di buona fattura e con             ironia e ilarità: «Ci chiamano ancora “graffitari”,           cosa consiste esattamente la Street Art.
miti architettonici reali in modo illusionistico, cre-      valenza artistica). Ma pensiamo anche a mostre,             ma i “graffiti” sono quelli che trovi in Valcamoni-           Siamo comunque aperti a nuove proposte
ando effetti tridimensionali di straordinario impat-        estemporanee ed eventi “open air”, organizzati              ca. Noi non incidiamo nulla, ricopriamo superfici             ed al confronto, come sempre è stato
to visivo. «Se lo scopo è promuovere percorsi ar-           “dal basso”, senza il patrocinio delle istituzioni.         con vernice spray. Forse sarebbe ora che impa-                dall’inizio del mio assessorato».
tistici come strumenti educazione e di aggrega-             Ottima l’idea di utilizzare il sottopasso del Cam-          rassero anche questo piccolo particolare».
6        Sabato 29 Settembre 2012                                                                          Cremona

Don Vincenzo Rini: la politica buona ha bisogno di persone, non di “magatelli” o di truffaldini

«Purtroppo l’individualismo ha seppellito l’etica»
                                                  Il ruolo della Chiesa? Formare le persone a un’etica del servire, della responsabilità
I
          di Daniele Tamburini

       ndigna che la politica sottovaluti
       il malaffare": è uno dei passaggi
       più decisi della prolusione tenu-
                                                       personale e sociale, e la libertà critica verso la politica, i politici e i governi
       ta, pochi giorni fa, dal cardinale       ciò che interessa a me o mi è utile, mi è                                                                                                   tano la loro dignità, quasi ricattati: se
       Angelo Bagnasco, presidente              anche lecito. In questo fango culturale                                                                                                     vuoi c'è questo, a queste condizioni,


                                                                                               I partiti devono
della CEI, nella prolusione al Consiglio        diffuso, è chiaro che anche chi giunge                                                                                                      con una miseria di stipendio: se non ti
Episcopale Permanente. Il riferimento           nelle istituzioni, se non si è formato a                                                                                                    va, arrangiati. Senza dimenticare il
più ovvio e più vicino è lo scandalo che        una visione etica sana, sarà tentato di                                                                                                     dramma delle assunzioni sempre tem-
ha travolto la Regione Lazio: "Dispiace
molto - ha detto il cardinale – che an-
                                                approfittarne per fare soldi, visto che
                                                nella concezione corrente i soldi danno        candidare persone                                                                            poranee, che sembrano una grazia ini-
                                                                                                                                                                                            zialmente, ma a lungo andare creano

                                                                                               preparate che hanno
che dalle Regioni stia emergendo un             la felicità. Quindi la prima strada per                                                                                                     situazioni di grave disagio personale.
reticolo di corruttele e di scandali, in-       una buona politica è quella di rifondare                                                                                                    Davvero magro è il presente di molti

                                                                                               dimostrato di cercare
ducendo a pensare che il sospirato              decisamente nel Paese un forte impe-                                                                                                        giovani in questi anni. Oggi, pur nella
decentramento dello Stato in non po-            gno per ritornare a un'etica della re-                                                                                                      difficile situazione economica del Pae-

                                                                                               il bene comune senza
chi casi coincide con una zavorra inac-         sponsabilità, dell'onestà, del servizio.                                                                                                    se, occorre che il problema giovani sia
cettabile". Secondo Bagnasco, il fatto             Connessa con questa è l'altra stra-                                                                                                      affrontato, promuovendo leggi che


                                                                                               interessi personali
"che l’immoralità e il malaffare siano al       da: quella della riforma dei partiti e del                                                                                                  possano favorire il loro ingresso nel
centro come in periferia non è una con-         loro "personale". È ora di smetterla di                                                                                                     mondo del lavoro. Se i giovani restano
solazione, ma un motivo di rafforzata           candidare persone arriviste, disponibili                                                                                                    senza lavoro a lungo, rischiano di per-
indignazione, che la classe politica            a tutto pur di fare carriera; come è ora                                                                                                    dere speranza per il futuro, e questo
continua a sottovalutare. Ed è motivo           di smetterla di candidare uomini e don-                                                                                                     potrebbe rivelarsi un dramma.
di disagio e di rabbia per                                     ne che hanno come uni-                                                                                 Don Vincenzo Rini
gli onesti ... possibile che                                   ca qualità quella di esse-                                                                                                       Il presidente della CEI ha anche
l'arruolamento nelle file
della politica sia ormai            Ai giovani oggi            re fedeli, se non addirit-
                                                               tura servi, dei capi; la
                                                                                               e la situazione di crisi gravissima?
                                                                                                  I rapporti tra potere temporale e po-
                                                                                                                                              re il suo dissenso. La sua libertà critica
                                                                                                                                              interessa anche il giudizio sul compor-
                                                                                                                                                                                            parlato dello "spettro dell'astensio-
                                                                                                                                                                                            ne": è un timore fondato?
così degradato?". Parole
di grande durezza. Le                 chi pensa?               candidatura non può es-
                                                               sere concepita come
                                                                                               tere spirituale sono ben chiari da tem-
                                                                                               po, definitivamente illuminati dall'inse-
                                                                                                                                              tamento dei politici, che devono essere
                                                                                                                                              esempio per i cittadini. Insomma, la
                                                                                                                                                                                                Fondatissimo: sempre più sento
                                                                                                                                                                                            persone che hanno votato in ogni oc-
commentiamo con don                                            premio dato dai capi par-       gnamento del Concilio Ecumenico Va-            Chiesa – e per Chiesa non intendo solo        casione, magari turandosi il naso, di-
Vicenzo Rini, direttore                                        tito a chi gli ha fatto dei     ticano II (di cui quest'anno ricorre il        il Magistero, Papa e vescovi, ma tutti i      chiarare che l'anno prossimo, se i par-
de La Vita Cattolica e presidente Sir -         piaceri, o gli ha dato grandi regali, se       mezzo secolo dall'inaugurazione). Il           cristiani – deve conservare sempre la         titi non cambiano rotta, non andranno
Agenzia di informazione della Confe-            non peggio ancora... Di cortigiani in          ruolo della Chiesa oggi è duplice. Anzi-       sua libertà di giudi-                                                a votare. C'è una
renza Episcopale Italiana".                                                                    tutto quello della formazione delle per-       zio e di azione: col-
                                                                                                                                                                        C’è un rischio concreto di
                                                politica ne abbiamo troppi.                                                                                                                                        situazione di sfidu-
                                                   I partiti devono candidare persone          sone a un'etica del servire, della re-         labora volentieri                                                    cia nella politica o,

                                                                                                                                                                       astensionismo: sarebbe una
   Don Rini , cosa pensa delle parole           che hanno dimostrato, a partire dal            sponsabilità personale e sociale. E su         con tutte le istitu-                                                 magari, perlomeno
del cardinale Bagnasco? Occorre-                basso, di cercare il bene comune sen-          questo oggi davvero credo che già              zioni dello Stato,                                                   negli attuali politici

                                                                                                                                                                          democrazia dimezzata
rebbero, ha detto il cardinale, "com-           za interessi personali, persone che si         faccia molto, anche se il suo impegno          senza rinunciare                                                     e partiti, tutti giudi-
petenza e autorevolezza           ricono-       sono preparate al servizio politico stu-       va contro corrente per cui non sempre          mai alla sua libertà                                                 cati negativamente.
sciuti". Qual è, secondo lei, la stra-          diando, servendo, pensando; insomma            è compreso e apprezzato dalla cultura          che le viene dall'es-                                                E purtroppo, anche
da per una "buona" politica, per una            formandosi a un impegno da vedere              dominante. In secondo luogo, il ruolo          sere fondata sul                                                     in questi giorni, da
corretta amministrazione?                       come vocazione. Non per nulla la Chie-         di una libertà critica verso la politica, i    Vangelo. La libertà                                                  molte istituzioni
   Condivido in pieno quanto affermato          sa, a partire dal grande papa Paolo VI,        politici e i governi. La Chiesa non si         della Chiesa non è in vendita.                giungono notizie talmente scandalose
dal presidente della Conferenza Epi-            insegna che la politica è un'altissima         può e non si deve alleare con nessun                                                         da fare pensare che l'antipolitica sia
scopale Italiana, come appare anche             forma di carità. Carità verso il Paese,        partito, con nessun politico, con nes-            Un commento su questa frase del            costretta a crescere di giorno in giorno.
dall'editoriale di”Vita Cattolica” di que-      non carità del Paese verso se stessi.          sun governo. Perché la Chiesa non è            cardinale: "I giovani sono il nostro          E la colpa di questo, lo sappiamo, non
sta settimana. La politica buona ha bi-         Donare e donarsi, non prendere. Servi-         né di destra, né di sinistra, né di centro.    maggiore assillo, i giovani e il loro         è della gente comune, ma di molti poli-
sogno di persone, non di "magatelli" o          re il Paese, non servirsene.                   È invece di sopra: guarda, osserva e           magro presente"...                            tici (e partiti). Se la maggioranza degli
di truffaldini, come oggi vediamo emer-                                                        dice il suo parere. Se un governo fa              Commento brevissimo: ai giovani            italiani l'anno prossimo non si recasse
gere sempre più nelle varie istituzioni            Non vogliamo entrare più di tanto           leggi che la Chiesa ritiene a servizio del     oggi chi pensa? Conosco ragazzi an-           a votare, certo i partiti si spartirebbero
giorno dopo giorno.                             nella questione dei rapporti tra pote-         Paese, certamente lo loda. Ma se il            che più che trentenni che hanno stu-          ugualmente i seggi, ma con quale rap-
   Credo che la politica non buona na-          re temporale e potere spirituale, ma,          giorno dopo, lo stesso governo fa leggi        diato realizzando successi di alto livel-     presentatività? Davvero sarebbe la de-
sca anzitutto da un humus culturale nel         secondo lei, che ruolo ha la Chiesa,           che la Chiesa, per i principi non solo         lo e che poi si ritrovano disoccupati.        mocrazia a risentirne gravemente. Si
quale l'individualismo ha seppellito l'eti-     oggi, nel nostro Paese, per contra-            religiosi, ma anzitutto antropologici, ri-     Conosco altri giovani che trovano sì il       tratterebbe di una democrazia dimez-
ca. Ognuno è legge a se stesso. Tutto           stare un certo degrado della politica          tiene negative, deve in piena libertà di-      lavoro, ma in condizioni che non rispet-      zata.




 “Riscoprire la dimenzione                                                         Appuntamento sabato 29 settembre alle 17.30 in via Sant’Antonio del Fuoco
  educativa della scuola”                                                          “Altro Cuoio”, si inaugura un nuovo showroom&bar
                                                                                   Si chiama “Altro Cuoio” il nuovo                                                                             “Altro Cuoio” è infatti un negozio al-
    Nel pomeriggio di sabato 29          lavori di gruppo, cui seguirà la          showroom&bar situato in via S. An-                                                                           ternativo, nato per dare visibilità a
settembre presso il Seminario            restituzione in assemblea con             tonio del Fuoco 3 (nella struttura                                                                           quanto realizzato all’interno della co-
vescovile di Cremona (in via Mila-       eventuali domande e richieste di          della Casa dell'Accoglienza), che                                                                            munità di recupero S. Francesco di
no 5) si terrà il convegno dioce-        approfondimenti al relatore.              verrà inaugurato sabato 29 settem-                                                                           Marzalengo. Proprio la conduzione
sano di pastorale scolastica e              «Obiettivo del convegno»               bre alle 17.30. Si tratta di un negozio                                                                      dell’attività ora sarà affidata ad alcune
familiare sul tema “Riscoprire la        spiega don Claudio Anselmi,               alquanto particolare visto che da un                                                                         della ragazze della comunità di recu-
dimensione educativa e vocazio-          responsabile dell'Ufficio dioce-          lato offrirà oggetti in cuoio realizzati                                                                     pero che in loco lavoreranno il cuoio.
nale della scuola”. L’incontro,          sano per la pastorale scolasti-           a mano e dall’altro servirà caffè e                                                                          “Altro Cuoio” sarà aperto dal martedì
promosso dagli uffici diocesani          ca «è di recuperare quella di-            cappuccini, continuando l’attività                                                                           al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle
per la pastorale scolastica, fami-       chiarata e auspicata sinergia di          svolta da tempo negli stessi locali                                                                          14.30 alle 17.30 e il sabato solo al
liare e giovanile, è rivolto in parti-   alleanza educativa tra i docenti          del bar. Le semplice cerimonia di                                                                            mattino.
colare a operatori pastorali, edu-       e i genitori».                            inaugurazione prevede una breve                                                                              Giovedì 4 ottobre, nella festa di san
catori, insegnanti e genitori.              Il convegno inaugura il corso          spiegazione del locale, un rinfresco                                                                         Francesco, patrono della comunità di
    Le porte del Seminario si apri-      di aggiornamento per insegnanti           e la consegna a tutti gli intervenuti di                                                                     Marzalengo, il vescovo di Cremona,
ranno già alle 15.30, e i lavori         promosso dall'Ufficio scuola.             un piccolo e simpatico gadget.                                                                               mons. Dante Lafranconi, alle 18, be-
prenderanno il via alle 16, con il          I successivi due incontri del          Si tratta di un locale che è molto di                                                                        nedirà i locali del nuovo
coordinamento dai coniugi Erika          corso, in continuità con quanto           più di un esercizio commerciale.                                                                             showroom&bar.
e Luca Porpora della parrocchia          realizzato nelle precedenti edizio-



                                                                                    Domenica 30 ottobre insediamento di nuovi parroci
di S. Maria Assunta in Castello di       ni, offriranno spunti di riflessione
Viadana.                                 didattica in merito all’insegna-
    L'assise sarà aperta da un mo-       mento delle scienze e della sto-
mento di preghiera guidato dal           ria. Gli ultimi due appuntamento
Vescovo Lafranconi, dall’introdu-        del corso saranno caratterizzati
zione della professoressa Maria          invece dal confronto tra inse-           Domenica 30 settembre il vescovo di Cre-           stolo in Ca’ de’ Stefani, S. Ambrogio vesco-     quattro parrocchie. Dopo i primi tre, il quaer-
Luisa Tinelli e dal saluto delle au-     gnanti di scuole di ordine diverso       mona, monsignor Dante Lafranconi, presie-          vo in Gabbioneta e Ss. Martino e Nicola in       to sarà la sera di lunedì 1° ottobre, alle 21,
torità. Quindi il professor Giusep-      che, dopo aver attuato laboratori        derà due celebrazioni d’insediamento di            Binanuova. Durante la Messa si insedieran-       nella chiesa di Vescovato, canto del Vespro
pe Mari, docente di Pedagogia            di ricerca, presenteranno la pro-        nuovi parroci. Al mattino sarà a Vicobone-         no il parroco moderatore mons. Attilio Arca-     dei defunti e Messa in suffragio dei defunti
generale all’Università Cattolica        gressione e la continuità negli          ghisio, dove alle 10.30 avrà luogo l’ingresso      gni e i due parroci in solido: don Paolo Maria   delle quattro parrocchie, ricordando in parti-
di Milano e membro del comitato          obbiettivi e nelle modalità di inse-     di don Alfredo Assandri, nuova guida delle         Tomasi e don Paolo Arienti. I tre sacerdoti      colar modo i sacerdoti scomparsi. Mercoledì
direttivo del Centro studi e ricer-      gnamento delle discipline ogget-         parrocchie S. Margherita in Vicoboneghisio,        faranno vita comune: si tratta della seconda     3 ottobre, alle 15.30, i nuovi parroci celebre-
che sul disagio e sulle povertà          to di riflessione.                       S. Genesio martire in Camminata e S. Agata         esperienza fraterna tra sacerdoti in diocesi     ranno l’Eucaristia alla casa di riposo di Ve-
educative, interverrà sul tema              Il corso è rivolto agli insegnan-     martire in Cappella di Casalmaggiore.              di Cremona, dopo quella iniziata nelle scor-     scovato incontrando gli ospiti della struttura.
"Andare a scuola ... di generazio-       ti delle scuole della diocesi di         Nel pomeriggio, alle 17 a Vescovato, monsi-        se settimane nella canonica del Migliaro, a      Sabato 6 ottobre i tre nuovi parroci saranno
ne in generazione. Riscoprire la         Cremona di ogni ordine e grado,          gnor Lafranconi darà ufficialmente avvio alla      Cremona. L’ingresso dei nuovi parroci e          a Gabbioneta dove in serata, in occasione
dimensione educativa e vocazio-          ai dirigenti scolastici agli educa-      nuova unità pastorale tra le parrocchie S.         l’avvio dell’unità pastorale sono stati prepa-   della sagra, avrà luogo la tradizionale pro-
nale della scuola". Al termine, in-      tori di scuola e di oratorio, senza      Leonardo in Vescovato, S. Bartolomeo apo-          rati con alcuni momenti di spiritualità nelle    cessione mariana.
torno alle 17.30, sono previsti i        tralasciare i genitori degli alunni.
                                                                                                        Cremona
                                                                                                                                                                                                                              7
                                                                                                                                                                                                       Sabato 29 Settembre 2012




Emersione dal lavoro nero,
Monia Castelli, Cgil: «Costi troppo alti e normativa confusionaria, per molti un’opportunità persa»                                                                                                              in breve
                                                                                                                                                                                         I volti femminili
                                                                                                                                                                                        di Elena Costanzo

il Decreto si rivela un fallimento
                                                                                                                                                                                          in via Beltrami
                                                                                                                                                                                            Fino al 6 ot-
                                                                                                                                                                                        tobre, la Gal-
                                                                                                                                                                                        leria 'Immagi-
                                                                                                                                                                                        ni, Spazio, Ar-
                                                                                                                                                                                        te' di Via Bel-




C
           di Martina Pugno                                                                                                                                                             trami ospita le
                                                                                                                                                                                        o p e re d e l l a
              on il Decreto Emersione                                                                                                                                                   milanese Ele-
              n.109/2012 (art.5) che re-                                                                                                                                                na Costanzo,
              cepisce la direttiva comuni-                                                                                                                                              cresciuta arti-
              taria 2009/52/CE sulla pos-                                                                                                                                               sticamente nel
              sibilità di denunciare il da-                                                                                                                                             cuneese sotto
tore di lavoro che assume in nero ed ot-                                                                                                                                                la guida del
tenere un permesso di soggiorno tem-                                                                                                                                                    maestro Anto-
poraneo, si dovrebbe poter arginare il                                                                                                                                                  nio Carena. La
fenomeno del lavoro nero in Italia ed                                                                                                                                                   pittrice, che ha già avuto modo di farsi
ottenerne un quadro più preciso, of-                                                                                                                                                    apprezzare sia in Italia che all'estero, ha
frendo al contempo la possibilità agli                                                                                                                                                  portato a Cremona le sue ultime opere:
immigrati privi di contratto di lavoro di                                                                                                                                               volti di donne che aiutano lo spettatore ad
regolarizzare la propria posizione. Il                                                                                                                                                  entrare nell'universo psicologico femmini-
condizionale, però, è d'obbligo alla lu-                                                                                                                                                le; i quadri esposti parlano, infatti, di sen-
ce di quanto emerso in queste prime                                                                                                                                                     sazioni che vanno oltre le immagini rap-
due settimane nelle quali la procedura                                                                                                                                                  presentate. Il critico d'arte bresciano
è stata resa accessibile. A partire dal                                                                                                                                                 Gianluigi Guarneri ed Angelo Rescaglio
15 settembre, infatti, le domande di                                                                                                                                                    sono concordi nell’affermare che le opere
emersione pervenute al Ministero del                                                                                                                                                    dell’artista "sono il frutto di una elegante
Lavoro sono circa 25.000: un dato net-                                                                                                                                                  introspezione psicologica che assume
tamente inferiore alle stime dell'asso-                                                                                                                                                 connotazioni simboliche".
ciazione Leone Moressa, che appros-

                                                                                                                                                                                         Giancarlo Parodi
sima a circa 380mila i potenziali 'rego-
larizzabili'. La normativa è inserita nel
decreto legislativo L’emersione si con-
cluderà il 15 ottobre 2012.
    L'adesione si rivela molto più scarsa                                                                                                                                                al III seminario
                                                                                                                                                                                        di musica liturgica
rispetto al Decreto Emersione del 2009,
come spiega Monia Castelli, respon-
sabile dell'ufficio immigrati del sindaca-
to Cgil: “Rispetto al precedente inter-
vento del 2009, l'attuale normativa pre-
senta differenze che rendono più diffi-          meno a partire dal 31 dicembre 2011:         posizione, si assiste anche ad un altro       lavoro nero: "Per le ragioni elencate, in
cile l'adesione da parte dei lavoratori ir-      "Per un immigrato entrato in Italia sen-     fenomeno: se da una parte l'eccessivo         realtà dalle domande giunte al Ministe-
regolari. Innanzitutto l'aumento del             za regolare permesso, l'unico modo           costo provoca la mancata dichiarazio-         ro non sarà possibile ottenere un dato
contributo da 500 a 100 euro è scorag-           per dimostrare la sua presenza sul ter-      ne di molte forme di lavoro in nero,          reale. L'unico dato reale, per quanto ri-
giante, perché nonostante sia una som-           ritorio nazionale almeno dal dicembre        dall'altra così come concepito il decre-      guarda la provincia di Cremona, è che
ma che dovrebbe corrispondere il da-             2011 molto spesso è proprio il decreto       to permette di dichiarare rapporti di la-     per ora sono state inoltrate 153 prati-
tore di lavoro, in realtà mol-                                di espulsione: questo per-      voro in realtà inesistenti, prosegue Mo-      che". Un numero davvero esiguo, se si
to spesso è il lavoratore                                     chè, sebbene la legislazio-     nia Castelli: "A volte il rapporto di lavo-   considera che il termine scadrà il 15 di
stesso a pagare. In più,              «A pagare               ne indichi come validi "do-     ro dichiarato non sussiste, oppure è          ottobre.
mentre nel 2009 la cifra era
forfettaria per coprire an-        sono in realtà             cumenti rilasciati da un or-
                                                              ganismo pubblico". Tra
                                                                                              appena stato avviato, mentre dovreb-
                                                                                              be avere avuto origine entro l'8 maggio
                                                                                                                                                Come nel 2009, anche quest'anno
                                                                                                                                            le richieste riguardano prevalentemen-
che gli anni di contributi
non versati, in questo caso
                                    i lavoratori»             questi vengono elencati il
                                                              passaporto munito di tim-
                                                                                              2012: le condizioni attuali non permet-
                                                                                              tono di effettuare verifiche in tal senso,
                                                                                                                                            te la regolarizzazione di colf e badanti,
                                                                                                                                            poiché sono le categorie che prevedo-
si tratta di una sorta di tas-                                bro apposto dalle forze         nonostante tale fenomeno sia ben no-          no pratiche meno complesse e richie-            Sabato 29 settembre alle ore 21, a con-
sa sufficiente per avviare la procedura,         dell'ordine, l'iscrizione dei figli negli    to anche in sede ministeriale. Il proble-     dono costi meno onerosi. "Avevamo           clusione del III Seminario Internazionale
ma prima che la pratica arrivi in Prefet-        istituti scolastici o certificati medici,    ma è che tale Decreto non è stato ade-        chiesto altro, ovvero una vera e propria    sulla musica liturgica, nella Cattedrale di
tura occorre anche avere versato i con-          che però spesso mancano. Gli extra-          guatamente pensato, è stato messo in          sanatoria. Posta in questi termini,         Cremona ha luogo un concerto dell'orga-
tributi arretrati; anche in questo caso il       comunitari irregolari difficilmente si re-   atto in modo frettoloso, non c'erano          l'emersione è intesa come la possibili-     nista Giancarlo Parodi con i Cori degli
costo ricade molto spesso sulle spalle           cano nelle strutture mediche proprio         sentori della sua entrata in vigore, no-      tà del datore di lavoro di decidere per     Istituti Diocesani di Musica Sacra di Bre-
del lavoratore che desidera regolarizza-         per paura di essere denunciati e quin-       nostante per farlo sia anche stato so-        la vita di un'altra persona. Bisognava      scia (Coro di Voci bianche), Cremona
re la sua posizione”.                            di reimpatriati".                            speso il Decreto flussi".                     invece permettere l'autodenuncia da         (Coro “Marc’Antonio Ingegneri”) e Trento
    Appare come un vero e proprio pa-                Dal momento che tale procedura              Posto in questi termini, il decreto        parte del lavoratore, alla quale far se-    (Cori “In dulci jubilo” e “Cantemus Domi-
radosso, inoltre, il vincolo introdotto          comporta, per i lavoratori in nero, la       comporta la perdita di un'altra impor-        guire il rilascio di un permesso di sog-    no”). Il programma prevede l’esecuzione
con la normativa di quest'anno di di-            possibilità di ottenere un permesso di       tante occasione: quella di ottenere un        giorno temporaneo che consentisse la        di composizioni di autori delle rispettive
mostrare la presenza sul territorio al-          soggiorno e regolarizzare la propria         quadro della diffusione nazionale del         ricerca di un lavoro".                      scuole organistiche e corali. L'evento si
                                                                                                                                                                                        svolgerà con ingresso libero.

                                                                             l’intervista
50 sfumature di grigio, rosso, nero: la trilogia conquista un pubblico prevalentemente femminile                                                                                        150 biglietti omaggio
                                                                                                                                                                                         per laVanoli Basket
 Poli: «E’ diventato conformista leggere                                                                                                                                                    La Guerino Vanoli Basket comunica di



 testi precedentemente non conformisti»
                                                                                                                                                                                        aver riservato, per la partita di sabato 29
                                                                                                                                                                                        settembre alle ore 16 e 10 contro la SAIE
                                                                                                                                                                                        3 Bologna, 150 ingressi gratuiti per gli
                                                                                                                                                                                        studenti delle scuole superiori di Cremo-
                                                                                                                                                                                        na I.T.I.S., Einaudi e Beltrami.
   In cima alla classifica dei libri piu' venduti nella cal-    mente non conformisti, non politically correct.               che se passata dal cartaceo al web. E' noto che le            Ai primi 50 studenti di ognuno dei tre
da estate di quest'anno ha fatto da padrona la sor-                 Eppure e' un genere forse non del tutto sdoga-            pagine di Internet piu cliccate sono quelle legate al     Istituti cittadini che si presenteranno sa-
presa del genere letteratura erotica. Il boom di ven-           nato e che invece ha dilagato...                              cybersex e questa utenza e' tipicamente maschile.         bato alla biglietteria del PalaRadi verrà
dite ha fatto fiorire il mercato di offerta, ma a sban-              A parte l'effetto mediatico non dobbiamo dimenti-        Le donne sono piu lontane da questa dimensione,           infatti rilasciato un biglietto omaggio di
care le librerie,comprese quelle cremonesi, e' stata            care che la sessualità e' una componente fondamen-            e piu tentate invece da un approccio alle sensazio-       gradinata non numerata.
la trilogia della James , da "Cinquanta sfumature di            tale del genere umano, anche perche                                             ni ed emozioni della sessualità se
grigio" a quelle poi di rosso e poi di nero. Libri con
storie d'amore in cui viene lasciato spazio alla sen-
                                                                direttamente espressione dell'istinto
                                                                di riproduzione e quindi di sopravvi-          «Un fenomeno
                                                                                                                                                queste vengono presentate in un
                                                                                                                                                contesto piu ampio e complesso,          Servizi alla persona,
                                                                                                                 mediatico                                                                  la nuova sede
sualità e all'erotismo. Letteratura erotica secondo i           venza della specie. E' quindi un tema                                           come appunto in un libro di una
critici favorevoli, porno-soft o mummy porn in termi-           che sollecita inevitabilmente i lettori,                                        storia d'amore.
ni dispregiativi per i detrattori. Una sorta di Harmony
in versione piccante che ha sbaragliato romanzi e
                                                                soprattutto se viene proposto in una
                                                                veste molto soft, che tende a far di-
                                                                                                          frutto dell’emulazione»                  Sembra che sia negli uomini
                                                                                                                                                che nelle donne vi sia molta attra-        Lunedì 1° ottobre alle 16 nella Sala
saggi. In ogni caso un successo di vendite. Ne par-             ventare accettabile all 'Io pulsioni                                            zione al sesso virtuale                 della Consulta di Palazzo Comunale il vi-
liamo con lo psichiatra Roberto Poli.                           presenti nell'inconscio o nel subconscio.                        Certo nell'era dell'immagine e della virtualità fi-    ce sindaco Carlo Malvezzi e l'assessore
   Come si spiega questo boom del genere lette-                     Il lettore-tipo di questi libri e' donna, come si         niscono per prevalere le dimensioni dell'apparen-         ai Servizi alla Persona Luigi Amore, pre-
ratura erotica?                                                 spiega?                                                       za, della facilità a relazioni mediate dai social net-    senteranno alla stampa le associazioni
   Io credo innanzitutto che sia stato un fenomeno me-              Si spiega in modo molto tradizionale, tipico              work e da maggiori difficoltà nelle relazioni intime.     che operano nel campo dei servizi alla
diatico che ha portato per emulazione , per moda del            dell'approccio diverso alla sessualità nei due gene-          Questo si riflette anche sulla sessualità , che divam-    persona che troveranno la loro sede nella
momento, alla affermazione in termini di vendite di al-         ri. Anche a livello virtuale I maschi hanno modalità          pa a livello virtuale anche in giovanissima età , e       Palazzina all'interno del Parco Vecchio
cuni romanzi erotici divenuti best-seller. Per parados-         di accesso alla sessualità piu diretta, meno media-           questo spiega in parte il fenomeno Cinquanta sfu-         Passeggio.
so e' diventato conformista leggere testi precedente-           ta e ricorrono alla pornografia piu tradizionale an-          mature di grigio.
8     Sabato 29 Settembre 2012                                                                          Territorio



                                                     «Siamo pronti al referendum»
Rubano una barca e si                               Il Consiglio comunale ha approvato una mozione del sindaco Silla che spinge per un’unione con Mantova
incagliano, denunciati
    Due denunce per ricettazione, con la
refurtiva restituita agli aventi diritto. E’ il




                                                    P
bilancio dell’intervento dei carabinieri di S
Daniele Po e Casalmaggiore nella serata di
giovedì. I due denunciati sono stati avvi-
stati da un passante a Isola Pescaroli,                         roprio in merito al riordino delle Province il
mentre si trovavano a bordo di una barca e                      Consiglio comunale di giovedì sera ha ap-
stavano tentando di prendere il largo. A                        provato una mozione del sindaco Claudio
causa di alcuni problemi al motore però, la                     Silla che spinge per un’unione di Mantova
barca si è incagliata dalle parti di San Da-                    con Cremona e Lodi. La mozione è stata
niele Po. Il passante ha immediatamente                         approvata con la sola astensione della Le-
allertato i militari del paese che, in pochi        ga Nord, secondo la quale è necessario, vista la situa-
minuti, sono intervenuti unitamente ai col-         zione, sensibilizzare i comuni mantovani limitrofi affin-
leghi di Casalmaggiore. Col l’aiuto dei Vi-         ché chiedano il passaggio alla provincia di Cremona.
gili del Fuoco i carabinieri sono riusciti a        Una scelta, questa, che condizionerebbe l’azione di
recuperare il natante, trovandovi segni di          Mantova costringendola di fatto a seguirne l’esempio.
effrazione. Per i due giovani a bordo,                 Anche Giuseppe Torchio a nome degli “amici del
24enni ungheresi senza fissa dimora, non            dalogo” ha predisposto un ordine del giorno (da sot-
riuscendo a giustificare il possesso della          toporre a tutti i consigli comunali della zona) che va
barca, è scattata quindi la denuncia per            nella stessa direzione, cioé quella di far sì che final-       Claudio Silla                           Davide Caleffi                                                 Giuseppe Torchio
ricettazione (non per furto perché assente          mente l’Oglio Po possa unirsi anche amministrativa-
                                                    mente.                                                         un’aggregazione assai ampia, dico che rispetto le ra-         no, e il suo sindaco Davide Caleffi è assai meno di-
la flagranza di reato).
                                                       Sulla questione abbiamo sentito il parere del sinda-        gioni dell’isolamento, ma l’asse delle decisioni va           plomatico del collega: “Sono certo innanzitutto che la
                                                    co Silla, al quale chiediamo subito se, dato l’indirizzo       spostata. Quanto alla presunta annessione, le provin-         deroga di Mantova non passerà il vaglio del governo,

   Il comandante
                                                    preso dal Cal, la mozione non sia tardiva. “Non credo          ce che usciranno saranno una cosa nuova, e con una            d’altronde le regole devono valere per tutti. I giochi si
                                                    – afferma – perché non darei per scontato che il Cal il        serie di competenze sul quale ci sarà da discutere e          svolgeranno più avanti, ma noi casalaschi siamo
                                                    2 ottobre formalizzerà la deroga per Mantova. Inoltre          che pure rappresentano una novità notevole”.                  pronti eventualmente a passare a Mantova, se l’alter-

generale dell’Arma                                  è ancora meno scontato che tale proposta sarà ac-
                                                    cettata dal governo”.
                                                                                                                      E’ normale che i casalaschi chiedano l’unione con
                                                                                                                   Mantova, così come per i lodigiani la terra di Virgilio è
                                                                                                                                                                                 nativa è Cremona-Lodi”.
                                                                                                                                                                                     Va detto che il problema oggi lo pone soprattutto

in visita a Cremona                                    Sta di fatto che a Mantova si sta facendo di tutto
                                                    per evitare quella che si ritiene un’annessione a Cre-
                                                    mona. “Non mi permetto di giudicare le altrui posizio-
                                                                                                                   lontanissima, e per i cremaschi l’ideale sarebbe unir-
                                                                                                                   si con Lodi e il Trevigliese. “La differenza che io non
                                                                                                                   mi batto contro Lodi, anzi ben venga. Intanto la mo-
                                                                                                                                                                                 Mantova. “Servono vedute più ampie da parte di tut-
                                                                                                                                                                                 ti, è vero che Mantova vuole mantenere l’autonomia
                                                                                                                                                                                 ma lo è altrettanto che Lodi non vuole che nella futu-
                                                    ni. Dico solo che in questi anni stiamo mantenendo             zione serve ad inviare dei segnali”. Non sarebbero più        ra provincia ci sia Mantova”. Che teme soprattutto di
                                                    uno Stato che non possiamo più permetterci, pur sen-           forti se approvati da comuni sia casalaschi che viada-        perdere il capoluogo. “Non è così importante dove
                                                    za voler entrare nel merito di recenti fatti di cronaca        nesi? “L’obiettivo è quello di inviarla anche ai vicini       sia, se poi servirà per mettere tutti d’accordo faccia-
                                                    sulla mala amministrazione. Gli amministratori hanno           consigli comunali mantovani”.                                 molo nel nostro territorio di confine. Sia Mantova che
                                                    due strade: o fanno i conti con tale situazione o non             Mettiamola così: se poi passasse la deroga anche           Cremona sono abituate a snobbarci, ora per entram-
                                                    lo fanno. Io sono per la prima via, ma a 360 gradi, nel        a Roma, come vi muovereste? “Questo è presto per              be il casalasco è territorio necessario per sopravvive-
                                                    senso che noi i sacrifici li stiamo già subendo. Se poi        dirlo”.                                                       re. E’ la nostra rivincita, ribadisco che a Cremona-Lo-
                                                    vediamo che a nord della Lombardia si sta creando                 Spineda è una vera e propria enclave nel mantova-          di diremo no. Siamo pronti al referendum”.


                                                     La vicenda: i dUBBi aMLeTici di ManTOva
                                                       In fondo, conoscendo come si muo-                                                                                                        ribadire l’unicità e la lunga storia di au-
                                                    ve la politica anche sul piano locale, la        Palazzo di Bagno                                                                           tonomia di Mantova. La ribellione dun-
    Nella tarda mattinata di venerdì 28 set-
                                                    soluzione cui è giunto il Consiglio delle        sede della provincia                                                                       que scorre sul Mincio: a sud il capoluo-
tembre, il Comandante Generale dell’Arma
                                                    Autonomie Locali (che la formalizzerà il          di Mantova                                                                                go che si muove freneticamente per in-
dei Carabinieri Leonardo Gallitelli, nell’am-
bito di visite istituzionali a Reparti della Le-    2 ottobre) era ampiamente ipotizzabile                                                                                                      globare piccoli comuni satellite per arri-
gione Carabinieri Lombardia, si è recato            sin dall’inizio: Cremona con Lodi, e                                                                                                        vare a circa 100mila abitanti e preparar-
presso il Comando Provinciale Carabinieri           Mantova che (come Sondrio) chiede la                                                                                                        si dunque a rivendicare il ruolo di futura
di Cremona, dove è stato accolto dal Te-            deroga.                                                                                                                                     capitale, a nord ci stanno i comuni ribel-
nente Colonnello Michele Arcangelo Cozzo-              Tra egoismi locali e timori di perdita                                                                                                   li del basso Garda, quelli che minaccia-
lino. Il Comandante Generale ha incontrato          di potere, la discussione tra gli enti                                                                                                      no, in caso di “annessione” a Cremona,
una rappresentanza del personale in servi-          chiamati ad unirsi per decreto nel sud                                                                                                      di passare a Brescia. Ed è, questo, il
zio presso i reparti del Comando Provinciale        della Lombardia si è svolta come da                                                                                                         terrore che serpeggia in provincia.
e della Compagnia di Cremona, nonché dei            copione. In primis, chi era messo al si-       non chiede nulla a Mantova, ben sapen-         ta dall’unione tra Monza, Varese, Como            Una situazione ingarbugliata dun-
reparti speciali del Nas, del Nucleo Carabi-        curo dai due parametri (popolazione di         do che il cerino acceso è ben saldo in         e Lecco.                                      que, certo fa pensare che mentre a nord
nieri Ispettorato del Lavoro e della Sezione        350mila abitanti e 2500 kmq) si è tolto        mani virgiliane e che sarà lei a dover             Con Mantova invece il discorso si fa      della regione si arriva a un’aggregazio-
di Polizia Giudiziaria presso la Procura della      di mezzo: il riferimento è a Milano, Ber-      suonare il campanello.                         complesso. Intanto Lodi afferma chiara-       ne di quasi tre milioni di abitanti, a sud
Repubblica del Tribunale di Cremona e ap-           gamo, Brescia e Pavia. Queste ultime              E’ la politica, baby: ogni territorio       mente la propria contrarietà, ma tutto        ci si attacchi al campanile con questa
partenenti alle locali Sezioni dell’Associa-        due in particolare hanno fatto subito          persegue i suoi vantaggi, e il quadro          sta all’accoglimento di una deroga che        foga.
zione Nazionale Carabinieri in congedo,             sapere di non avere la minima intenzio-        d’assieme è un punto di approdo che            appare al momento improbabile. Siamo              Anche i giornalisti mantovani da tem-
esprimendo loro il proprio apprezzamento            ne di modificare (nemmeno ampliare) i          non è che la somma delle varie rivendi-        certi che di richieste di deroga a Roma       po hanno lanciato l’allarme, rileggono
per il quotidiano impegno profuso nel con-          propri confini. Cremona, Lodi e Manto-         cazioni. Questo fa il politico a livello lo-   ne arriverà una valanga, e sembra pre-        Virgilio come fosse Nostradamus e già
trasto alla criminalità, in condizioni ambien-      va si sono ritrovate dunque attorno ad         cale. Poi c’è il politico che persegue i       varrà la linea intransigente.                 indicano i responsabili del disastro, del-
tali talora difficili. Nel proprio intervento, il   un tavolo a tre ma in posizione ben di-        propri, di vantaggi, ma questo è un altro          Il viadanese vorrebbe suggellare          la sparizione dell’identità “in riva a un
Generale Gallitelli ha tenuto ad evidenziare,       versa. Cremona ha sfruttato senza ri-          discorso.E pensare che alla presenta-          un’unione col casalasco che è già             fosso di Piadena”. Il guaio è che a Man-
in particolare, il lavoro svolto dalle Stazioni     schi il poker d’assi, il fatto cioé di tro-    zione della spending review si sentiva-        nell’ordine delle cose: l’ospedale in co-     tova già la Provincia (di sinistra, presi-
Carabinieri, simbolo dello Stato e della le-        varsi geograficamente al centro (le altre      no frasi demagogiche come “le scelte si        mune, la stessa diocesi, il progetto cui      dente Pastacci) non parla col Comune
galità in contesti spesso socialmente com-          due non avevano alternative percorribili)      faranno unicamente considerando il             si lavora assieme per mantenere il giu-       (di destra, sindaco Sodano). In più il
plessi, sottolineando come la figura del Ca-        e di vantare il capoluogo più popoloso,        quadro globale”, o “no a decisioni cala-       dice di pace e altre istituzioni, e via di-   Comune persegue il progetto della
rabiniere rappresenti da quasi 200 anni             che in mancanza di accordi (figurarsi          te dall’alto” . Figurarsi: senza i paletti     cendo. Mantova invece non ne vuole            Grande Mantova per i motivi suddetti,
punto di riferimento per la popolazione e ri-       una provincia che rinuncia spontanea-          fissati da Roma quali accordi avrebbero        sapere, e negli ultimi giorni il timore       ma di fatto rischia il commissariamento
marcando l’importante funzione sociale              mente al capoluogo) diventa la “capita-        raggiunto gli enti locali?                     dell’unione (e, peggio, della perdita del     per una grave crisi istituzionale. Proprio
dell’Arma, sicuro che grazie all’impegno            le” del nuovo ente.                               Dunque, al punto in cui siamo, l’inco-      capoluogo) ha smosso le coscienze. E’         ieri sera il sindaco Sodano ha riunito un
corale dei suoi appartenenti continuerà a              Dunque tutto come previsto: Lodi            gnita è Mantova. In Lombardia anche            di questa settimana la notizia che il         consiglio comunale che non ha più una
costituire modello di “silenziosa efficienza”,      che ammette la propria “sudditanza”            Sondrio, certo, ha chiesto la deroga (qui      mondo economico e culturale ha inviato        maggioranza. E a capo della fronda i
apprezzato in Italia ed all’estero.                 alla più vasta e popolata Cremona e            mancano abitanti), ma l’eventuale no la        un appello a Napolitano, Monti, Formi-        mantovani rischiano di trovarsi un com-
                                                    quest’ultima che ridendo sotto i baffi         risucchierebbe nell’ampia provincia na-        goni e Podestà (che presiede il CAL) per      missario inviato dalla capitale.
casalmaggiore@ilpiccologiornale.it               CASALMAGGIORE                                                                                                                                                         Sabato 29 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                                      9

Il consiglio rischia l’impasse
Doppio no della Lega Nord in tema di Province e di nuova centrale al parco tecnologico                                                                                                      SI TOGLIE LA VITA ANDREA CAPELLI
                                                                                                                                                                                               CASALMAGGIORE - Dramma ieri in città.
                                                                                                                                                                                            Andrea Capelli, 36 anni, noto imprenditore,
                                                                                                                                                                                            si è tolto la vita presso la propria abitazione la
                                                                                                                                                                                            notte tra giovedì e venerdì. Il corpo è stato sco-
                                                                                                                                                                                            perto solo ieri mattina dalla sorella, allarmata
                                                                                                                                                                                            per non averlo visto al lavoro. I due, figli di Pri-

Sul bilancio e attuazione dei programmi potrebbe mancare il numero legale, ma le minoranze restano
                                                                                                                                                                                            mo Capelli, gestivano la concessionaria Capelli
                                                                                                                                                                                            Auto. La notizia ha fatto in fretta il giro del casa-
                                                                                                                                                                                            lasco, suscitando ovunque un vasto cordoglio.




E’
          di Simone Arrighi                                                                                                                 È passata senza intoppi, anche                  RUBANO BARCA: UNGHERESI FERMATI
                                                                                                                                        perché già approvata in commissio-
             iniziato col saluto a don                                                                                                  ne, la modifica al regolamento Imu:
                                                                                                                                                                                                SAN DANIELE PO - Sono stati fermati poco
            Mario Martinengo, si è                                                                                                      chi è anziano e ricoverato presso ca-
                                                                                                                                                                                            lontani dal misfatto, arenati a bordo un'imbar-
            concluso (poco dopo la                                                                                                      se di riposo, se non beneficia più della
                                                                                                                                                                                            cazione al largo di Isola Pescaroli: si tratta di
            mezzanotte) con l'appro-                                                                                                    propria abitazione, non dovrà pagare
                                                                                                                                                                                            due ungheresi, fermati dai Carabinieri di San
            vazione del sesto punto                                                                                                     l'imposta.
                                                                                                                                                                                            Daniele Po e dalla compagnia di Casalmaggio-
all'ordine del giorno: nel mentre, il                                                                                                       Votato anche il nuovo regolamento
                                                                                                                                                                                            re, mentre tentavano di portar via un natante a
consiglio comunale di giovedì scorso                                                                                                    di utilizzo della Casalmare di Casal-
                                                                                                                                                                                            motore. L'intervento dell'Arma è stato repenti-
ha registrato un momento di impasse                                                                                                     maggiore a Forte dei Marmi: i paletti
                                                                                                                                                                                            no: con l'aiuto dei vigili del fuoco, i carabinie-
numerica che avrebbe potuto avere                                                                                                       riguarderanno soprattutto l'uso della
                                                                                                                                                                                            ri hanno immediatamente risposto alla segna-
imbarazzanti conseguenze.                                                                                                               spiaggia e dei parcheggi. Inoltre, la
                                                                                                                                                                                            lazione fatta da un sospettoso anziano al 112
   La serata si è aperta col saluto, da                                                                                                 struttura non verrà più concessa a
                                                                                                                                                                                            e hanno raggiunto gli arenati ungheresi in Po. I
parte del consiglio comunale di Ca-                                                                                                     movimenti politici, come successo
                                                                                                                                                                                            due, nativi del 1988, in Italia senza fissa dimo-
salmaggiore, a don Mario Martinen-                                                                                                      mesi fa per il gruppo provinciale di
                                                                                                                                                                                            ra, sono stati riportati a riva a bordo dell'im-
go, ultimo pastore della comunità di                                                                                                    Futuro e Libertà.
                                               don Mario Martinengo                                    il leghista Bongiovanni                                                              barcazione e denunciati per ricettazione per-
San Leonardo. L'unione con Santo                                                                                                            Ultimo capitolo, l'approvazione
                                                                                                                                                                                            ché incapaci di dimostrare il possesso di un
Stefano (non rappresentato giovedì                                                                                                      dell'atto di indirizzo sulla domanda di
                                                                                                                                                                                            natante che, per altro, riportava evidenti segni
da don Alberto Franzini, assente)          gati a don Mario) e diversi amici di           caserma dei Caribinieri) e allo stallo in     concessione edilizia per la realizza-
                                                                                                                                                                                            di effrazione. Un'operazione non facile, viste
racchiude in sé anche il senso dell'in-    San Leonardo.                                  tema di tangenziale e TiBre.                  zione di un capannone nel parco tec-
                                                                                                                                                                                            le difficoltà della manovra a cui sono stati co-
tervento di don Mario: l'unità va per-        La prima votazione del consiglio,              Sulla verifica degli equilibri di bilan-   nologico di Vicomoscano per un im-
                                                                                                                                                                                            stretti i vigili del fuoco. Ai Carabinieri il compito
seguita come esigenza della comuni-        che ha registrato l'astensione dei le-         cio e sullo stato di attuazione dei pro-      pianto pilota di densificazione sterica
                                                                                                                                                                                            di rintracciare il proprietario del natante. Pesca
tà, evitando le diversificazioni e lot-    ghisti e la controproposta del capo-           grammi relativi all'anno 2012, il consi-      per biomasse agricole, presentata
                                                                                                                                                                                            a strascico e furti di barche sono diventati sin
tando per migliorare il vivere comune      gruppo nonchè assessore provinciale            glio ha rischiato la figuraccia: non tanto    dalla Società Ricerca e Sviluppo Bio-
                                                                                                                                                                                            troppo frequenti nell'area fluviale di Isola Pe-
- questo in sintesi il messaggio del       Filippo Bongiovanni, ha riguardato la          per l'approvazione, ottenuta all'unani-       energie Srl. Contraria la Lega, favore-
                                                                                                                                                                                            scaroli. A differenza di altri casi, in cui agli avvi-
parroco da poco trasferito ad Agna-        mozione proposta dalla maggioranza             mità, quanto per il numero legale dei         vole il Listone (previo intervento di
                                                                                                                                                                                            stamenti non hanno fatto seguito catture, sta-
dello. Commosso, don Mario ha rice-        in tema di riorganizzazione delle pro-         votanti, garantito dal senso di respon-       Ermelinda Casali, con relativa richie-
                                                                                                                                                                                            volta i ladri sono stati presi.
vuto dalle mani di Claudio Silla (e a      vince (si veda l'approfondimento nella         sabilità della minoranza, che avrebbe         sta di prescrizioni sul monitoraggio
nome di tutto il consiglio comunale)
una targa in riconoscimento del servi-
                                           pagina precedente). Il consigliere
                                           Carlo Gardani ha ribadito l'importan-
                                                                                          potuto uscire in massa e lasciare in
                                                                                          sala solo dieci esponenti della maggio-
                                                                                                                                        costante dei fumi prodotti dalla cen-
                                                                                                                                        trale). Favorevole anche il capogrup-
                                                                                                                                                                                           SERATA LATINOAMERICANA ALLE 21
zio reso a tutta la comunità casalese e    za del legame con Brescia e mostrato           ranza (Valenti e Barili assenti dall'inizio   po del Pdl Orlando Ferroni, che nelle
non solo. A testimoniare l'attacca-        preoccupazione per le politiche pro-           della seduta, Borghesi e Pasotto al-          precedenti sedute consigliari aveva                    CASALMAGGIORE - L'associazione Latino-
mento dei propri fedeli, giovedì sera in   vinciali di alienazione degli immobili         lontanatisi a lavori in corso per presen-     invece sempre espresso perplessità                 americana organizza per stasera alle 21 presso
sala consigliare erano presenti una        avviate su Casalmaggiore (riguardanti          ziare in auditorium all'incontro dell'Ar-     in merito alla nascente centrale del               l'Auditorium Santa Croce una serata dedicata
rappresentanza di ghanesi (molto le-       i palazzi che ospitano la Provincia e la       cibassa in tema di “Scie chimiche”).          parco tecnologico.                                 alla musica e all'amicizia tra i popoli. Collabo-




Giuseppe Diotti, un’altra perla per il museo casalese
                                                                                                                                                                                           rano la società Estudiantina, il Comitato Ca-
                                                                                                                                                                                           salasco per la Pace, gli amici di don Maurizio
                                                                                                                                                                                           Germiniasi, missionario in Brasile, il gruppo cul-
                                                                                                                                                                                           turale “Amici del Dialogo”, il Forum per la pace
                                                                                                                                                                                           e il diritto dei popoli “Primo Mazzolari”. La se-
                                                                                                                                                                                           rata è aperta a tutti, a sostegno della coopera-

Domani verrà svelato al pubblico il cartone restaurato “La consegna delle chiavi a San Pietro”, in esposizione per 5 anni                                                                  zione internazionale, dell’amicizia e dell’incon-
                                                                                                                                                                                           tro tra popoli e culture diverse, valorizzando la
                                                                                                                                                                                           musica come linguaggio universale. Alle 21 in-
   Domani, domenica 30 settembre, alle           è l'ultimo di quattro grandi cartoni realizzati
                                                                                                                                                                                           trodurranno la serata il presidente dell'Estu-
ore 17, verrà presentato al pubblico presso      dal maestro della Carrara per gli affreschi
                                                                                                                                                                                           diantina Claudio Acquaroni e il presidente di
il Museo Diotti di Casalmaggiore, il cartone     del presbiterio della Cattedrale di Cremona
                                                                                                                                                                                           “Latinoamericana” Fabio Veneroni, che pre-
di Giuseppe Diotti intitolato “La consegna       fra il 1830 ed il 1834. All'inaugurazione del
                                                                                                                                                                                           senterà l'ospite d'onore Hugo Dominguez, ce-
delle chiavi a San Pietro”, recentemente         nuovo allestimento presenzieranno le auto-
                                                                                                                                                                                           lebre liutaio argentino. Quindi il Trio formato da
restaurato e concesso in deposito dall'Ac-       rità casalesi ed interverranno la dottoressa
                                                                                                                                                                                           Luciana Elizondo, Massimiliano Banos e Lo-
cademia Carrara di Bergamo. Si tratta di         Daffra (che ha diretto il restauro realizzato
                                                                                                                                                                                           renzo Colace proporrà musiche e canzoni lati-
uno dei più importanti disegni dell'illustre     dallo Studio Paolo Crisostomi di Roma), il
                                                                                                                                                                                           noamericane. Il giornalista de “Il Piccolo” Vanni
artista, che entra così a far parte del per-     professor Valagussa ed il conservatore del
                                                                                                                                                                                           Raineri intervisterà quindi Dominguez. In chiu-
corso museale del Diotti per tutta la durata     Museo Diotti Valter Rosa: da loro, verran-
                                                                                                                                                                                           sura i saluti di Giuseppe Antonio Formica per
della concessione del deposito da parte del      no illustrate le fasi del restauro, la storia del
                                                                                                                                                                                           gli amici di don Maurizio, Marco Pezzoni per il
comune di Bergamo: cinque anni. Notevole         disegno nel contesto dell'attività del Diotti
                                                                                                                                                                                           Forum Mazzolari; Fabrizio Aroldi per il Comita-
la dimensione dell'opera (nella foto a fian-     ed il senso di questa sua nuova ambienta-
                                                                                                                                                                                           to casalasco per la Pace.
co): 261 x 461 cm. Quello esposto al Diotti      zione.




                                                                                                                                                                                                  Riparazione auto, moto, scooter multimarche
                                                                                                                                                                                                                  e attrezzatura da giardinaggio
                                                                                                                                                                                                                Revisioni-Collaudo auto e moto
                                                                                                                                                                                                  Vendita al dettaglio • Ricambi accessori moto
                                                                                                                                                                                                                       e attrezzature da giardino
                                                                                                                                                                                                         Abbigliamento sportivo motociclistico
                                                                                                                                                                                                                           Assistenza gare cross




                                                                                                                                                                            lucidatura auto - riparazione, sostituzioni e oscuramento vetri
                                                                                                                                                                             sanidicazione e lavaggio degli interni - ripristino fari ingialliti
                                                                                                                                                                       ripristino sedili in pelle/stoffa - gestione sinistri - sostituzione lampade
                                                                                                 Casalmaggiore
10         Sabato 29 Settembre 2012




                                                                          Boldrini mette tutti d’accordo
                 NEL WEEK END                                            Il senatore ha presentato una proposta per combattere il flagello delle nutrie senza sterminarle
A Torricella impazza la fiera
Sabbioneta celebra Gonzaga

                                                                         I
    TORRICELLA DEL PIZZO - Iniziata ieri con il concerto della                   di Giovanni Gardani              me tutta la sua soddisfazione: «Il                                          quasi trenta esemplari all’anno,
band “I figli dei fiori”, tributo ai Nomadi, ed il 3° concorso “Mister                                            problema» dice dal suo studio di                                            con tre covate da dieci piccoli. In
Gamba”, prosegue la Fiera Settembrina di Torricella con le ini-                 l primo grande successo           Roma «riguarda la nostra pianu-                                             questo senso, nel giro di 2-3 an-
ziative allestite presso il Palatenda di piazza Boldori. Stasera                da senatore, per Giacinto         ra, la nostra golena, ma anche                                              ni, il problema dovrebbe essere
“Magie d'operetta, echi de La Belle Epoque Café Chantant”, uno                  Boldrini da Roncadello, è         altre zone d’Italia, scendendo al-                                          superato, o quantomeno sensi-
spettacolo proposto dalla Compagnia Emiliana d'Operetta. Ai                     arrivato su un tema parti-        meno fino al Lazio. La mia inten-                                           bilmente ridotto. Martedì conse-
clienti (prenotazioni al numero 0375/99821) sarà offerto il “des-               colarmente caro agli agri-        zione era di trovare una soluzio-                                           gnerò ufficialmente al Ministro
sert dell'artista”. Domenica alle 14 via al 13° Gran Premio Comi-        coltori del nostro territorio, per-      ne che potesse accontentare                                                 Catania la risoluzione votata dal
tato Fiera, gara ciclistica per Giovanissimi. In serata alle 21 la       ché legato a un flagello della go-       anche gli animalisti, nel rispetto                                          Senato».
Compagnia Dialettale Sissese capitanata da Mauro Adorni pro-             lena e delle campagne: le nutrie.        della natura».                                                                 Non è tutto: tra un paio di set-
porrà la commedia dialettale in tre atti “Na morta curiusa”. Chiu-          Il senatore casalese ha pre-             «Per questo motivo» continua                                             timane Boldrini potrebbe ancora
sura lunedì alle 21 con la Tombolata. Tutti i giorni della Fiera         sentato mercoledì scorso una ri-         Boldrini «nei prossimi mesi ver-                                            fare sentire la propria voce in
presso la Biblioteca Comunale si terrà l'estrazione interna a pre-       soluzione atta a risolvere il pro-       ranno distribuite esche che non                                             Senato per quanto concerne la
mi a cura della parrocchia. Inoltre sono previste ogni giorno visi-      blema e, all’unanimità, il Senato        uccidono la nutria, ma la steriliz-                                         pioppicoltura, altra tematica “no-            lavoro: una risoluzione che Bol-
te guidate ai due musei ospitati dall'agriturismo Torretta: Amar-        ha accolto la sua proposta, che          zano, senza dover operare con                                               strana”. La volontà è di potenzia-            drini vuole riprendere dall’Euro-
cord sulla musica meccanica e il museo di storia naturale Gardo-         quindi attende ora soltanto di           violenza. Dobbiamo tenere conto                                             re le aziende di trasformazione               pa, dove già è in vigore, e appli-
ni-Mosconi.                                                              essere resa esecutiva. Boldrini,         che la nutria ha una vita media di                                          per sfruttare le risorse del nostro           care all’Italia. In particolar modo
    MARTIGNANA PO - DondolandoArte Atelier di via Cadeferro              relatore della risoluzione, espri-       3 anni e che arriva a partorire                                             territorio e creare nuovi posti di            alla Pianura Padana.
a Martignana inaugura oggi una mostra di Serge Labégorre,


                                                                                                                                                                                                                             Vicoboneghisio,
artista francese classe 1932 rappresentante storico dell'espres-




                                                                         Luigi Regni si racconta
                                                                         L’ex capitano al Rotary ha parlato della sicurezza del territorio
sionismo figurativo. L'appuntamento con il vernissage è per le



                                                                                                                                                                                                                             ecco don Alfredo
ore 17. L'esposizione rimarrà aperta al pubblico sino al 28 otto-
bre dal giovedì alla domenica dalle ore 17 alle 20.
    SABBIONETA - Fine settimana ricco di eventi e manifestazio-
ni nella “Piccola Atene”. Si inizia oggi alle 9,30 nel Teatro all'An-
tica con il convegno “Gli scienziati ridanno il volto a Vespasiano                                                                                                                                                           Si svolgerà domani alle ore
Gonzaga”, un meeting organizzato dall'Amministrazione Comu-                                                                                                                                                                  10,30, nella chiesa parroc-
nale in collaborazione con il Centro Culturale “A Passo d'Uomo”             VIADANA - L'evoluzione della sicurezza nel                                                                                                       chiale di Vicoboneghisio,
al quale partecipano illustri relatori. Nella particolare occasione      nostro territorio: questo il tema affrontato dal                                                                                                    la messa di insediamento
verranno resi pubblici i risultati di nuove indagini scientifiche e di   capitano Regni nella serata di lunedì 24 set-                                                                                                       di don Alfredo Assandri.
recenti ricerche storico-artistiche relative a Vespasiano Gonza-         tembre per il Rotary Club Casalmaggiore Via-                                                                                                        Verrà accolto sul sagrato
ga. Sotto i portici di Piazza Ducale, dalle 10 alle 18, saranno poi      dana Sabbioneta presieduto da Pietro Alber-                                                                                                         dal sindaco Silla, mentre il
presenti artigiani creativi che esporranno i loro manufatti con la-      to Grazzi, riunitosi nel rinnovato Ristorante                                                                                                       vicario zonale don Alberto Franzini leg-
vorazioni dal vivo, veri e propri corsi “en plein air”. Nel pomerig-     Simonazzi di Viadana, ora Locanda Ginnasio.                                                                                                         gerà il decreto di nomina dopo il saluto
gio, nella sala che si trova all'entrata della Sinagoga (l'ingresso è       Luigi Regni, dal 2003 comandante dei                                                                                                             liturgico. Don Alfredo aspergerà quindi
libero), sarà proiettato un video che propone lo spettacolo “Et          Carabinieri di Casalmaggiore, da pochi giorni                                                                                                       l'assemblea con l'acqua benedetta e in-
shalom” della compagnia “Terra di danza” di Reggio Emilia che            promosso al Comando Legione di Bologna,                                                                                                             censerà la mensa eucaristica. Il rappre-
illustra, attraverso la musica e le danze, la cultura e la religione     ha aperto il suo cuore a esperienze e ricordi:                                                                                                      sentante del consiglio parrocchiale, Die-
ebraica. La proiezione del filmato ha anche lo scopo di sensibi-                                                                                                 Da sinistra Massimo Mori, Regni e Grazzi                    go Grazioli, porgerà a don Alfredo e al
                                                                         non sono servite slides né raffinati apparati
lizzare tutti sulla necessità di reperire fondi destinati a restaurare   informatici, tantomeno fredde statistiche per                                         ze promossa costantemente presso le scuole                    Vescovo Lafranconi, a cui spetterà
la Sinagoga dopo i danni subìti dal recente terremoto. Alle 21,          raccontare da “dentro” nove anni di indagini e                                        medie e superiori del territorio; gli aneddoti                l'omelia, il saluto della comunità. Profes-
nella splendida cornice del Teatro all'Antica di Sabbioneta, la Pro      appostamenti, scelte difficili e uomini da or-                                        anche strettamente personali, le soddisfazio-                 sato il Credo, al termine della celebrazio-
Loco, il gruppo storico “Città di Sabbioneta” e l'Associazione           ganizzare in pattuglie, paure e bisogni della                                         ni, qualche rimpianto. Si sono accumulati gli                 ne, il nuovo parroco di Vicoboneghisio
Amatori del Teatro di Viadana replicano la commedia storica              popolazione a cui prestare la massima atten-                                          spunti di narrazione su questi numerosi anni                  saluterà i propri nuovi parrocchiani. Poi la
“L'aquila e la folgore”, opera teatrale con testo, regia e scene di      zione. La sola autorevolezza delle sue parole,                                        trascorsi a Casalmaggiore, e tanti fra i presen-              festa in oratorio, con sorpresa. Lunedì 1°
Alberto Azzini. La serata, animata anche dalla partecipazione            la “fede” a una missione, l'aver a cuore i citta-                                     ti hanno voluto esprimere congratulazioni e                   ottobre, alle 21, il nuovo parroco presie-
del Gruppo Storico, è organizzata con la collaborazione del Co-          dini e il loro bene; le collaborazioni continue                                       gratitudine per i risultati ottenuti, per la so-              derà l'Eucarestia con l'ufficio dei defunti
mune di Sabbioneta. L'ingresso è libero.                                 con le altre forze del territorio preposte alla                                       stanziale tranquillità di cui godono i residenti              della parrocchia.
                                                                         sicurezza; la prevenzione contro le dipenden-                                         delle nostre città.




                                                                                                                                                               Bar Giulia                     angolo Conad Casalmaggiore
                                                                                                                                                               GR2 di Rivieri Gianfranco      via Guerrazzi 4 Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Fermata KM Polo Romani         via Trento 20 Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Via Pascoli                    via Giovanni Pascoli 28 Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Sportime                       via E. Fermi 19 Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Bar Barracuda                  via Martelli 2 Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Portici del Municipio          piazza Garibaldi Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Bar Italia                     piazza Garibaldi Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Farmacia Comunale              piazza Garibaldi Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Bar Tavola Calda               Centro Commerc. Padano Casalmaggiore
                                                                                                                     Qui trovate la vostra copia GRATUITA de




                                                                                                                                                               Distrib. carburante ENI        via Repubblica rotonda Diotti Casalmaggiore
                                                                                                                                                               Distr. carburante Ariete       via Repubblica Vicobellignano
                                                                                                                                                               Rist. Pizz. Piccolo Paradiso   via Molossi 47 Vicobellignano
                                                                                                                                                               Cartoleria                     via Dante Alighieri 9/B Vicobellignano
                                                                                                                                                               Alim. Tabacch. Tosi Remo       via Canzio 100 Roncadello
                                                                                                                                                               Bar La Nuova Luna              via Roma 7 Torricella del Pizzo
                                                                                                                                                               Portici del Comune             piazza Italia Scandolara Ravara
                                                                                                                                                               Portici                        via Mazzini 3 Castelponzone
                                                                                                                                                               Caffè Roma                     via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio
                                                                                                                                                               Edic. Tabacch. Camozzi         via Matteotti 113 San Giovanni in Croce
                                                                                                                                                               Edic. Tabacch. Lorenzini       via Giuseppina 103 Cingia de' Botti
                                                                                                                                                               Bar Time Out                   via della libertà 46/b Martignana di Po
                                                                                                                                                               Sido Café                      via Bardellina Martignana di Po
                                                                                                                                                               Fermata KM                     piazza Comaschi Gussola
                                                                                                                                                               Tabaccheria Venturini          via Roma 93 Gussola
                                                                                            CREMA                                                                                                                             11
                                                                                                                                                                                                        Sabato 29 Settembre 2012




Nonostante le promesse del sindaco. Che dice di aver fatto tutto per la rimozione della spazzatura                                                                                             OSPEDALE
Ex Olivetti come a Napoli: nessuno porta via i rifiuti                                                                                                                             Si paga l'acqua? Ablondi
                                                                                                                                                                                   contestato dai cremaschi
                                                         La spazzatura è ancora lì. In via del Commercio.             to chi di competenza, l’ufficio ambiente, che a sua
                                                      Sono ormai passati 15 giorni da quando il consigliere           volta dovrebbe aver segnalato il problema alla socie-
                                                      comunale del Pdl Renato Ancorotti, ha protocollato in           tà che si occupa di smaltimento rifiuti.
                                                      comune un’interpellanza diretta al sindaco chieden-                «A quanto pare non basta» prosegue ironico Anco-
                                                      dole di intervenire. Sono passati sette giorni invece,          rotti. «In pratica Stefania Bonaldi ha fatto una carta
                                                      da quando il sindaco ha dichiarato al nostro giornale           bollata in più. Nel privato basta alzare il telefono per
                                                      di aver fatto quanto nelle sue possibilità per far ri-          risolvere il problema». «Nella interpellanza mi augu-
                                                      muovere il cumulo, perché di cumulo si tratta, di               ravo che il sindaco risolvesse la questione prima di
                                                      spazzatura.                                                     darmi una risposta» spiega l’imprenditore. «A questo
                                                         Lo ricordiamo ai nostri lettori: carte, cartoni, elet-       punto sono davvero pessimista. In quei giorni saran-
                                                      trodomestici, addirittura vecchi sanitari, e sacchi             no trascorsi 30 giorni esatti dalla data di protocollo,
                                                      delle spazzatura giacciono abbandonati nel cuore                troppi per chi aspira a innovare e rendere più snella,
                                                      della zona industriale di S.Maria. Non in una favela,           vicina alla gente e veloce l’amministrazione pubbli-          Non si placa la polemica attorno alla deci-
                                                      non nella Napoli dell’emergenza rifiuti. A Crema, alla          ca». L’interpellanza di Ancorotti sarà discussa nel        sione dell’ospedale Maggiore di Crema di to-
                                                      Pierina. «Sono senza parole» attacca l’imprenditore             primo consiglio comunale di ottobre che, come da           gliere l’acqua dal pasto dei degenti. Il provve-
                                                      Renato Ancorotti. «sono passato di lì stamattina (gio-          tradizione dovrebbe essere convocato nei primi 10          dimento preso dal direttore generale Luigi
                                                      vedì, ndr) e la situazione non è cambiata». Il sindaco          giorni del mese. Il conto alla rovescia è partito.         Ablondi per tagliare i costi, come imposto
                                                      Stefania Bonaldi, dicevamo, si è attivata. Ha chiama-                                                              MBR     dalla spending review, ha sollevato un polve-




Scontro Beretta-Bonaldi
                                                                                                                                                                                 rone senza precedenti.
                                                                                                                                                                                    Se l’azienda ospedaliera cremasca era
                                                                                                                                                                                 spesso finita tra le cronache dei Tg e dei gior-
                                                                                                                                                                                 nali nazionali, come eccellenza del sistema
                                                                                                                                                                                 formigoniano, questa volta non sono certo
                                                                                                                                                                                 piovuti complimenti. Non sono arrivate note di
                                                                                                                                                                                 sostegno al direttore generale, duramente at-
                                                                                                                                                                                 taccato da più parti, nemmeno dal mondo
                                                                                                                                                                                 politico cremasco. Anzi. Sinistra Ecologia e

La causa: la convenzione tra il Comune e la Pergolettese. Che cosa c'è sotto: i lavori affidati senza la gara?                                                                   Libertà è addirittura scesa in piazza manife-
                                                                                                                                                                                 stando davanti all’ospedale.
                                                                                                                                                                                    La scorsa settimana Franco Bordo, Anna




E’
            di Michela Bettinelli Rossi                                                                                                                                          Rozza e Emanuele Coti Zelati, hanno presi-
                                                                                                                                                                                 diato l’ingresso dell’ospedale assieme a nu-
               scontro aperto sulla convenzione                                                                                                                                  merosi militanti del loro partito. «Abbiamo di-
               che l’amministrazione di Stefania                                                                                                                                 stribuito bottigliette d’acqua gratis ai parenti
               Bonaldi ha firmato con la neonata                                                                                                                                 dei degenti» racconta Coti Zelati. «Molti arriva-
               società Pergolettese. A farsi la guer-                                                                                                                            vano già arrabbiati per una decisione che pri-
               ra, è il caso di dirlo, il sindaco Bonal-                                                                                                                         ma che essere impopolare è ingiusta». Sini-
di da un lato e l’ex assessore Pdl Simone Beretta                                                                                                                                stra Ecologia e Libertà ha invitato il sindaco
dall’altro. Ma andiamo con ordine. Tra i primi atti                                                                                                                              Stefania Bonaldi a prendere una posizione.
della giunta Bonaldi c’è la destinazione di 40 mila                                                                                                                              Detto, fatto: il primo cittadino ha scritto una
euro a favore della società di calcio nata dalle ce-                                                                                                                             lettera di sollecito al direttore generale Ablondi
neri del Pergocrema, la Pergolettese. A fronte di                                                                                                                                chiedendogli di retrocedere.
questa cifra, la società sportiva si impegnerà a ri-                                                                                                                                Nessun esito. Ad oggi i degenti di Crema
qualificare lo stadio Bertolotti di viale S.Maria. Un                                                                                                                            pranzano e cenano ancora con l’acqua che si
accordo che, almeno sulla carta, sembra mettere                                                                                                                                  portano da casa o che comprano ai distributo-
d’accordo tutti. Il comune risparmia molti soldi e                                                                                                                               ri automatici. Chi ha deciso di prendere di
può mettere a disposizione della società una strut-         che presenterà una interpellanza al sindaco fatta                La risposta della Bonaldi, cosi precisa e per       petto al situazione è Franco Bordo. Lo storico
tura altrimenti inutilizzabile viste le pessime condi-      di 40 domande alle quali la Bonaldi dovrà dare ri-           certi versi provocatoria non poteva certo cadere        esponente di Sinistra Ecologia e Libertà ha
zioni di manutenzione.                                      sposte esaustive. Risposte che - assicura il sinda-          nel vuoto. Beretta ha consegnato a un comuni-           annunciato la ferma intenzione di iniziare lo
   Non è però d’accordo il consigliere Pdl Simone           co - verranno date. Punto per punto. Nell’attesa,            cato stampa la sua replica «Cosa c’entro io con         sciopero della sete per protestare contro la
Beretta che solleva dubbi di legittimità rispetto alle      senza farsi impaurire dai toni dell’ex assessore, il         l’affidamento regolare alla Fimet dei lavori del        decisione di Ablondi. A partire da domenica.
procedure per la stipula dell’accordo. Nel corso di         sindaco ha replicato dura: «Al consigliere Beretta           teleriscaldamento da parte della società Scca? E


                                                                                                                                                                                 Tagli ai Comuni. «Non
una infuocata conferenza stampa, Beretta ha anti-           in attesa di rispondere punto per punto alla sua             quali sarebbero le rotatorie che io avrei fatto fare
cipato alcune perplessità poi ribadite nel corso di         interpellanza dico solo due parole: società Fimet.           alla Fimet?» E ancora: «Si ricordi Stefania Bonal-
un appassionato intervento in consiglio comunale            La società a cui l’ex assessore ha affidato lavori           di, dell’Apic, voluta dal centro sinistra e oggi in


                                                                                                                                                                                  tireremo la cinghia»
durante la discussione per l’approvazione della             per 8 milioni di euro, per il teleriscaldamento, sen-        liquidazione dopo il buco da 6 miliardi delle vec-
convenzione. «Mi rivolgerò chi di dovere» ha tuo-           za una gara e alla quale ha fatto realizzare parec-          chie lire di cui hanno fatto le spese non solo im-
nato Beretta in consiglio comunale, «perchè qual-           chie rotonde in città». Al momento della replica             prenditori cremaschi ma anche il comune di
cuno mi deve spiegare come è possibile affidare             della Bonaldi però, Simone Beretta era già uscito            Crema e i suoi cittadini».
un lavoro da 40mila euro senza una gara, ad una             dall’aula. Il Pdl ha, infatti, deciso di non partecipa-          Visto il tono assunto dalla discussione c’è da          Di dati certi sull’IMU non ce ne sono ancora, ma
società che è deputata a fare sport e non a siste-          re al voto. Decisione ininfluente poiché la conven-          pensare che la battaglia sia solo l’inizio di una       arriveranno a giorni. L’assessore Morena Saltini lo
mare campi».                                                zione con la Pergolettese è stata approvata senza            lunga querelle destinata ad animare la vita politi-     promette. Colta di sorpresa dalla nostra domanda,
   L’ex assessore ai Lavori Pubblici ha annunciato          problemi dal consiglio comunale.                             ca cremasca, ancora per qualche settimana.              ammette di non avere sottomano i dati. Per il pros-
                                                                                                                                                                                 simo numero sapremo esattamente quanto è il
PARLA IL NUOVO SEGRETARIO                                                                                                                                                        gettito IMU per il comune di Crema e soprattutto



Losa: «Il mio modello è Flavio Tosi
                                                                                                                                                                                 quanto di questo è legato ai versamenti delle impre-
                                                                                                                                                                                 se. Le cifre dovrebbero – sempre secondo previsio-
                                                                                                                                                                                 ni dell’assessorato- essere in linea con quanto pre-
                                                                                                                                                                                 visto dal ministero. «Essendo Crema un Polo cata-



Ecco la Lega che voglio a Crema»
                                                                                                                                                                                 stale, le rendite sono piuttosto reali» commenta
                                                                                                                                                                                 l’assessore Saltini. In un primo momento però fun-
                                                                                                                                                                                 zionari e tecnici del comune sono rimasti sorpresi.
                                                                                                                                                                                     La prima rata versata, è stata inferiore rispetto
                                                                                                                                                                                 alle aspettative. «Siamo rimasti sorpresi» spiega
   Si è tenuto la settimana scorsa il        Maroni, quella che ormai tutti chia-         ti «Lega Nord Crema», si è comin-                                                      Saltini. «Attribuisco al fatto che in molti hanno volu-
congresso per l’elezione del segre-          mano la Lega seconda versione o              ciato a parlare giovedì sera, nel pri-                                                 to avvalersi della facoltà di pagare in tre rate o addi-
tario cittadino della Lega Nord. Co-         2.0, prevede un modello diverso.             mo direttivo, ma le bocche riman-                                                      rittura pagare il saldo a dicembre». In ogni caso il
me anticipato dal nostro giornale a          Più inclusivo. Il nuovo segretario ci        gono cucite. Per il momento. Prima                                                     dato certo per il comune di Crema si conoscerà
spuntarla è stato il gruppo dei ma-          crede davvero. «Il mio obiettivo è           ci sono da risolvere alcune questioni                                                  solo a febbraio. Sino ad allora si tratta solo di proie-
roniani. Dino Losa, estimatore di            cercare il dialogo anche con chi non         interne.                                                                               zioni che non rischiano però di essere smentite: «Al
Bobo Maroni, è il nuovo segretario           è leghista “ortodosso”. Dobbiamo                La prima e più ingombrante. Il                                                      massimo ci sarà qualche piccola variazione, da at-
cittadino. Il neo segretario è già al        imparare ad aprirci e ascoltare». In         gruppo di Losa ha vinto con una                                                        tribuire a chi magari ha scelto davvero la disobbe-
lavoro. Dopo l’emozione iniziale,            queste ore si sta tenendo a Torino           maggioranza schiacciante spazzan-                                                      dienza fiscale, ma non credo che siano cosi tante
                                                                                                                                                                   Dino Losa     persone da generare una differenza significativa
che ha premiato 8 anni di gavetta in         una grande manifestazione: gli Stati         do via il gruppo dei bossiani che fa-
Lega, punta il dito deciso in direzio-       Generali del Nord. Imprenditori ma-          ceva riferimento ad Angelo Barbati           tre parole come immagino la mia           con quanto previsto».
ne Verona.                                   nager e professionisti a dialogo con         e Alberto Torazzi. Le lotte interne          segreteria» scherza il nuovo segre-           Crema sembra quindi non essere tra i tanti co-
   «La Lega che voglio? Prendiamo            la Lega guidata da Maroni. Crema             sarebbero solo un brutto ricordo, se         tario, «direi di sicuro innovazione,      muni cremaschi costretti a tagliare servizi a causa
a modello Verona. Mi piace il modo           non si tira indietro e guarda proprio        non fosse per l’ingombrante presen-          organizzazione e partecipazione».         dei mancati trasferimenti annunciati da Roma nei
di lavorare di Flavio Tosi». Ventino-        al tessuto produttivo cremasco.              za dell’onorevole cremasco ancora               Colto di sorpresa da un paragone       mesi scorsi. Si parlava di circa 900 mila euro di
ve anni, impiegato nel settore com-          «Per prima cosa dobbiamo tornare             seduto come capogruppo Lega                  con Matteo Renzi, il rottamatore,         fondi in meno. Ma l’assessore tende a tranquillizza-
merciale, Losa si è avvicinato alla          nei quartieri a contatto con la gente»       Nord in consiglio comunale. «La              Losa ribatte: «Noi il rinnovamento lo     re. «Abbiamo già rivisto la nostra posizione» spiega,
politica all’epoca dell’università.          racconta il neo segretario cittadino.        posizione di Torazzi? Ci confrontere-        abbiamo fatto. Senza Rottamare o          «rispetto alla forte differenza ipotizzata da Roma
«Non è stato facile essere leghista          «Poi dobbiamo instaurare un dialo-           mo nei prossimi giorni» spiega Losa.         fare casino. Ci sono state delle ele-     siamo intervenuti e abbiamo fatto una sorta di as-
nei mesi scorsi. Il caso attorno a           go con le parti sociali. Ma soprattut-       «Noi non facciamo fuori nessuno.             zioni e ne è uscito un direttivo nuo-     sestamento. Ora previsioni e entrate sembrano
Bossi e alla sua famiglia, le elezioni       to dobbiamo ascoltare e condivide-           Affronteremo insieme la strategia da         vo e di gente giovane». Con Losa          combaciare». Crema non sarà quindi tra i comuni
amministrative a Crema. Duri colpi           re idee con artigiani, imprenditori,         tenere in consiglio comunale». Nella         siedono nella nuova segreteria del        costretti a tirare la cinghia a causa della scelta dello
per tutti. C’è stata rabbia, ma chi è        commercianti e lavoratori. Sono lo-          nuova Lega c’è spazio per tutti, ri-         Carroccio cremasco altri 4 maronia-       stato di tagliare i trasferimenti per l’anno in corso,
motivato e crede davvero nella Le-           ro che devono stare al centro della          badisce convinto Losa, citando an-           ni: l’assessore provinciale Matteo        così come ipotizzato dal governo a causa della va-
ga e nelle idee che portiamo avanti          discussione. Mi sembra che la giun-          cora una volta Flavio Tosi e quel            Soccini, Giovanni Vigani, Andrea          riazione derivante dal gettito stimato dell’Imu che
è ancora qui. Come si dice? I topi           ta Bonaldi rispetto a questo sia dav-        coinvolgimento della società civile          Bignami e Angelo Luppo. Un grup-          aveva gettato nel panico i titolari dell’assessorato al
scappano quando la barca affonda.            vero latitante. Ha fatto tante pro-          che ha portato il delfino di Maroni ad       po di giovani, l’età media è di poco      bilancio. La settimana scorsa sono stati approvati
Adesso chi è rimasto si deve fare su         messe, ma vedo davvero pochi fat-            essere ri-eletto come sindaco di             superiore ai 30 anni, che si candida      gli equilibri di bilancio: il bilancio del comune do-
le maniche per lavorare». La Lega di         ti». Di programmi per il futuro targa-       Verona. «Se dovessi descrivere in            a rilanciare la Lega Nord in città.       vrebbe chiudersi in pareggio.
12            Sabato 29 Settembre 2012                                                                      Crema
                           cronaca nera                                             Osservazioni anche sull’ illuminazione della Cattedrale e della piazza Duomo
   Vendeva patacche invece di oro
      Quando è giunto in Commis-            na accaduto: l'uomo, che aveva
                                                                                    Organo, Italia Nostra protesta
                                                                                    D
   sariato il segnale antirapina da         già truffato insieme al complice
   un negozio di compravendita di           altri esercizi dello stesso ramo,
   oggetti preziosi, l'operatore del        vendendo "patacche" molto
   «113» ha immediatamente con-             rassomiglianti ad oro vero, è                        ella sostituzione
   tattato il titolare che ha fornito       stato riconosciuto dal titolare                      dell’organo Tambu-
   delle risposte incongruenti, tan-        del negozio. Anche in questo                         rini nel Duomo di
   to da destare il sospetto che            frangente il truffatore stava cer-                   Crema con un altro,
   fosse in atto un episodio crimi-         cando di piazzare un bracciale                       olandese, si sta oc-
   noso. Immediatamente, intuita            in metallo, cercando di convin-         cupando «con viva preoccu-
   la situazione, l'operatore del           cere il titolare che si trattasse di    pazione» anche l’associazio-
   commissariatoo ha fatto avvici-          oro bianco.                             ne «Italia Nostra», sezione di
   nare nei pressi dell'esercizio              Da un rapido controllo alla          Cremona. Che riassume così
   commerciale una pattuglia in             banca dati della polizia è risul-       gli ultimi avvenimenti: «L’at-
   servizio di volante, e sul posto si      tato che l'uomo, P.O., un mode-         tuale e prezioso organo Inzoli-
   sono recati gli investigatori della      nese di 46 anni, vantava nume-          Tamburini risale al 1908 ed è
   equadra anticrimine.                     rosissimi precedenti per reati          uno strumento molto impor-
      Mentre questi ultimi si appre-        analoghi; questa volta, purtrop-        tante e significativo del patri-
   stavano ad entrare nel negozio,          po per lui, il raggiro gli ha frutta-   monio storico-artistico del
   si accorgevano dell'uscita dal           to una denuncia per il reato di         territorio cremasco. Dalla
   locale di un uomo, che veniva            truffa e un foglio di via obbliga-      stampa locale siamo informati
   prontamente bloccato. Il rac-            torio dal Comune di Crema col           che il grande organo antico,
   conto fornito pochi istanti dopo         divieto di ritornarvi per i prossi-     che attendeva una semplice
   dal titolare del negozio, permet-        mi anni.                                revisione, invece di essere re-
   teva di ricostruire quanto appe-                         Berenice Bettinelli     staurato è stato al contrario
                                                                                    completamente smontato e

   I carabinieri, tante operazioni
                                                                                    messo a magazzino, in attesa
                                                                                    di decisioni della Curia Vesco-
                                                                                    vile della Diocesi di Crema
      I carabinieri di Bagnolo Crema-       zione atti veri.                        che intende, forse sostituirlo,
   sco al posto di controllo in Chie-           • I carabinieri del nucleo ope-     in via provvisoria con un orga-
   ve, lungo la 235, hanno sorpreso         rativo e radiomobile, inoltre, han-     no di provenienza olandese.
   un operaio romeno di 26 anni di          no deferito un mungitore indiano        Quanto di più estraneo alla
   Bolgare (BG) alla guida di un mo-        di 53 anni residente a Mulazzano        tradizione musicale e organa-
   novolume Galaxy recante false            ritenuto responsabile di porto di       ria cremasca! Il vecchio orga-
   targhe bulgare; il giovane ha esi-       oggetti atti ad offendere. A Spino      no Inzoli-Tamburini 1908 sem-
   bito anche documenti falsificati,        d’Adda, lungo la 415, a bordo           bra non essere gradito per ra-
   ma il numero di telaio del veicolo       della sua Jaguar Xtires era in pos-     gioni estetiche».
   rivelava che era stato immatrico-        sesso di una mazza da baseball in          Da qui l’invito a rimettere
   lato in Italia e intestato a un suo      legno di cm.70 poggiata sul sedile      tutto come è sempre stato.
   connazionale, 54anne, di Corro-          anteriore, sequestrata.                 «Molte voci si sono espresse
   poli (Te).                                   • Infine i carabinieri della sta-   in sede locale e non in modo
      L’uso delle targhe false rende        zione di Crema hanno deferito un        contrario e la nostra Associa-
   l’auto clandestina: il suo utilizza-     agente di commercio 49enne di           zione vuole aggiungersi a
   tore non risponde delle infrazioni       Lodi poiché ritenuto responsabile       queste e al dibattito in corso
   al Codice della strada o dei reati       di appropriazione indebita. L’auto      con un appello per la tutela
   commessi. I documenti di circola-        che guidava in via Capergnanica         del patrimonio storico della
   zione, le targhe “bulgari” e l’ auto-    l’aveva noleggiata a luglio ad Ao-      Città di Crema e affinché l’or-         l’impianto di illuminazione del-    Crema è monumento merite-             Nulla ha insegnato la vicen-
   vettura sono stati sequestrati. I        sta e non l’aveva più restituita, l’    gano Inzoli-Tamburini 1908              la Cattedrale: «Sempre nella        vole di grande cautela, discre-    da, già sollevata da questa
   carabinieri hanno deferito l’uomo        Alfa Romeo “MiTo” recuperata è          sia ricollocato nella sua chie-         chiesa cattedrale di Crema          zione e sensibilità negli inter-   Associazione, riguardo la nuo-
   alla guida per l’uso di targa falsa,     stata riconsegnata all’agenzia.         sa cattedrale per la quale fu           apprendiamo che sarà instal-        venti che vi si intraprendono.     va illuminazione di piazza
   uso di documento falso, distru-                           Berenice Bettinelli    costruito e a cui fu donato             lato un nuovo impianto di illu-     Preoccupa anche il costo an-       Duomo effettuato da poco dal
                                                                                    dalla comunità»..                       minazione. Si teme che lam-         nunciato delle opere e ci si       Comune. Migliaia di euro spe-
                                                                                       Ma non è finita. Sotto i ri-         pade ed impianti siano invasivi     domanda se quanto previsto         si per un intervento inutile e

    Prostituta cinese in appartamento                                               flettori di Italia Nostra» anche        e osserviamo che il duomo di        siano realmente necessario.        dannoso».




                                                                                     Sono ormai 500 gli stranieri iscritti
       Gli investigatori della squadra anticrimine del commissariato sono
   entrati in un appartamento nel centro della città. Nell'appartamento, af-
   fittato da un cittadino cinese è stata trovata una donna cinese di 50 anni




                                                                                    alla Galmozzi per imparare l’italiano
   che vi svolgeva l'attività di meretricio. La porta di ingresso era anche
   munita di una telecamera, le cui immagini potevano essere visionate
   dall'interno dell'appartamento, probabilmente posizionata per prevenire
   eventuali controlli da parte delle forze dell'ordine. Una volta ultimati gli
   accertamenti da parte della polizia, è stato denunciato all'Autorità Giudi-
   ziaria per favoreggiamento della prostituzione F.Y. di 50 anni, che si è poi         Gli stranieri iscritti ai corsi di alfabetiz-
   verificato essere il marito della donna, regolarmente soggiornante in            zazione del Ctp (Centro Territoriale Per-
   un'altra regione italiana.                             Berenice Bettinelli       manente) di Crema, presso la scuola
                                                                                    media «Galmozzi», sono ormai nell'ordi-

   Anffas e polenta: il programma                                                   ne delle centinaia. Il record lo si è sfiora-
                                                                                    to l'anno scorso, quando si è arrivati at-
                                                                                    torno ai 500 partecipanti residenti nel
                                                                                    Cremasco, il 25 per cento in più rispetto
                                                                                    all'anno precedente e molti di loro hanno
                                                                                    ottenuto un attestato di conoscenza
                                                                                    della lingua italiana.
                                                                                        Non c'è che dire: i numeri sono in for-
                                                                                    te crescita e se ne attendono di consi-
                                                                                    stenti anche in queste settimane, in cui
                                                                                    partiranno le iscrizioni per i diversi corsi
                                                                                    a cui possono accedere gli immigrati,
                                                                                    purché provvisti di permesso di soggior-
                                                                                    no o che abbiano almeno avviata la
                                                                                    procedura per ottenerlo.
                                                                                        Tra l'altro, secondo la nuova normati-
   Prende il via martedì 2 ottobre l’edizione 2012 di PolentAnffas, manife-         va, per gli stranieri appena arrivati in Ita-
stazione benefica organizzata dall’Anffas nell’area dell’ex asilo delle Villette    lia e quindi soggetti al permesso di sog-
in via Gorizia. Fino a lunedì 8 ottobre, ogni sera, musica, gastronomia e           giorno “a punti”, i corsi sono validi come
solidarietà saranno di scena. Un ricco programma musicale, allestito                crediti per ottenere il punteggio neces-            lavoro, che desiderano approfondire la          del Ctp non è quello di accompagnare lo
dall’associazione Canto del cucù, con la collaborazione ti tanti volontari          sario. Il Ctp offre corsi, pomeridiani e            conoscenza della lingua italiana e don-         straniero direttamente verso l'inserimen-
per il sevizio di cucina e ai tavoli e il contributo del gruppo Olimpia. Il menù    serali, di ogni livello: per stranieri analfa-      ne, appunto, casalinghe od occupate,            to nel mondo lavorativo, ma quello di
come sempre prevede una ricca base di polenta che si potrà gustare con:             beti, che vogliono imparare a leggere e             che intendono acquisire la capacità di          favorirne l'integrazione, tramite l’acqui-
formaggio zola, salamelle, braciole, croste di grana, funghi trifolati, por-        scrivere in lingua italiana o per chi, aven-        comunicare a diversi livelli per un miglio-     sizione di una competenza linguistica
chetta, cipolle stufate, patatine fritte e tante altre specialità. Non può man-     do già una discreta padronanza della                re inserimento nella vita sociale.              che consenta a ognuno di raggiungere al
care alla fine una bella fetta di bertolina. La cucina apre alle 19.00 per le       nostra lingua, vuole approfondirne la                  Molti di loro, però, sono senza lavoro       meglio i propri obiettivi, la conoscenza
prenotazioni chiamare il 342 5096503 è attivo tutti i giorni dalle 11.00 alle       conoscenza. La notizia positiva è che ci            e si rivolgono al Ctp con la speranza che       dei modelli culturali necessari per socia-
13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Ecco il programma dei concerti.                     sono molte donne tra i partecipanti.                possa servire come anticamera per               lizzare in Italia e delle normative minime
   Martedì 2 ottobre il blues dei White Noise                                           Le tipologie di studenti interessati dai        un'occupazione. Tuttavia, come ci spie-         che regolano la vita sociale e il lavoro.
   Mercoledì 3 ottobre il pop degli Overdreams                                      corsi sono infatti diverse: adolescenti             ga la referente, la professoressa Bruna            Oltre ai corsi di alfabetizzazione, gli
   Giovedì 4 ottobre il pop della Matteo Lotti band                                 che hanno interrotto gli studi nel Paese            Mauri, non è che il certificato rilasciato      stranieri possono accedere ad altri corsi
   Venerdì 5 serata speciale con Le Mondine di Novi ed il Gruppo                    d’origine a causa dell’immigrazione della           dal Centro Territoriale Permanente li fa-       specifici, a pagamento, tra cui: informa-
   Spontaneo di Canto Popolare, accompagnati dalla band di Gio Bressanelli.         famiglia, giovani studenti che intendono            ciliti più di tanto. Basti pensare che l'an-    tica, salute e benessere e lingue stranie-
   Sabato 6 il folk dei Ciapa la Cioca                                              accedere a facoltà universitarie in Italia          no scorso sono aumentate le richieste di        re. Alcune novità di quest’anno sono il
   Domenica 7 il pop rock dei 3AQ                                                   - il Ctp ha una convenzione con l'Univer-           partecipazione ai corsi pomeridiani, pro-       corso di cucina italiana, il laboratorio di
   Lunedì 8 il blues degli Acoustic Railroad                                        sità di Siena -, giovani e adulti in cerca di       prio a causa della disoccupazione degli         animazione musicale, i corsi su alimen-
   Per informazioni e foto delle band mandelli@cisvol.it – 3394092811               occupazione o già inseriti nel mondo del            iscritti. D'altronde, il compito principale     tazione e stile di vita.
                                                                                                                  Crema
                                                                                                                                                                                                                                          13
                                                                                                                                                                                                                   Sabato 29 Settembre 2012




 Giovanni Marotta (futuro presidente) è espressione di Banca Cremasca. Tutti i consiglieri del Cda

Dopo Cna, fuori Coop e Scs
                                                                                                                                                                                                     dibattito a offanengo
                                                                                                                                                                                                  Provincia, con chi
                                                                                                                                                                                                   è meglio allearsi

I
           di Gionata Agisti                                                                                                                       A parte Marotta, di nomina della                  Nella serata di mercoledì 26 settembre si
                                                                                                                                                Banca Cremasca e di Franco Gallo,                 è riunito il consiglio comunale di Offanengo
      l nuovo consiglio di amministra-                                                                                                          da parte della maggioranza in Co-                 per affrontare il tema del riassetto delle pro-
      zione della Fondazione San Do-                                                                                                            mune, gli altri componenti del consi-             vince e capire quali saranno le prospettive
      menico sta lentamente pren-                                                                                                               glio di amministrazione sono: Elisa               per il nostro territorio. Erano presenti l’asses-
      dendo forma. Per la verità, è da                                                                                                          Marinoni, anche lei della maggio-                 sore regionale Gianni Rossoni e alcuni rap-
      tempo che si fa il nome di Gio-                                                                                                           ranza, Gianmario Donida - per la                  presentanti delle associazioni di categoria:
vanni Marotta, dirigente della                                                                                                                  minoranza - l'ex assessore comuna-                Angelo Marazzi, vice presidente di Ascom, il
Bosch, come successore del presi-                                                                                                               le alla Cultura, Paolo Mariani, nomi-             segretario generale della Libera Artigiani di
dente uscente, Umberto Cabini,                                                                                                                  nato dall'amministrazione provincia-              Crema, Giuseppe Zucchetti, Francesco Caz-
perché, in questo periodo di crisi e di                                                                                                         le, Cesare Pasquali, per la Camera                zamalli della Coldiretti, e i presidenti delle
difficoltà a reperire nuovi sponsor                                                                                                             di commercio e Antonio Chessa,                    commissioni comunali alla viabilità e alle
che si vogliano impegnare col teatro                                                                                                            indicato dalla Banca Popolare. Chi                politiche sociali Cinzia Mamelli e Maurizio
della città, il nome di un dirigente                                                                                                            manca sono i rappresentanti dei soci              Gargioni.
stimato, come Marotta, pare essere                                                                                                              ordinari e di quelli sostenitori, che                L’assessore regionale Gianni Rossoni ha
un punto di riferimento e una sicura                                                                                                            verranno nominati in seguito.                     ripercorso l’iter di questa riforma che con due
garanzia per gli imprenditori. Franco                                                                                                              «La scelta delle persone che com-              decreti (il primo a fine 2011 e il secondo a
Gallo, dirigente del liceo scientifico                                                                                                          pongono il nuovo cda mi sembra ot-                luglio 2012). Ha sottolineato il fatto che il
«Da Vinci», anche lui in lizza per la                malumore all'interno dei partiti ri-         non appena insediato.                         tima e nel segno della continuità»                presidente della provincia e il consiglio non
presidenza della fondazione, dovreb-                 guardo al nome di Marotta come fu-              Insomma, non ci si vuole sbilan-           commenta l'ex presidente Cabini.                  saranno più eletti dai cittadini ma da e tra i
be, secondo le indiscrezioni, ricopri-               turo presidente.                             ciare e nemmeno Marotta, da parte             «Marotta è un manager che stimo                   sindaci del territorio e questo, con il recente
re la carica di vice, rappresentando                    Quest'ultimo è espressione di             sua, si sente a suo agio a rilasciare         moltissimo, così come il professor                taglio anche al numero dei consiglieri comu-
così la controparte, per così dire, più              Banca Cremasca che, come i gruppi            dichiarazioni, fintantoché la sua no-         Gallo. Donida, poi, conosce bene la               nali riduce la possibilità di partecipazione alla
artistica – essendo poeta e scrittore                di maggioranza e minoranza in Con-           mina non sarà ufficiale. È convinto,          realtà della Fondazione. Mi sento di              vita politica locale. Rossoni ha sottolineato
– rispetto alla componente stretta-                  siglio comunale, è socio fondatore           però, che le discussioni politiche non        dire che lascio il San Domenico in                che con questa riforma legata anche alla
mente manageriale incarnata da Ma-                   del teatro. Dalla Banca, comunque,           riguardino la sua persona: «Io sono           buone mani e spero sappia crescere                “spending review” non vi saranno grandi ri-
rotta.                                               fanno sapere che le eventuali beghe          al di fuori dei giochi politici e, per        ulteriormente».                                   sparmi. Sarebbe importante invece partire
   Tutto questo, però, rimane ancora                 legate ai partiti non li riguardano.         quanto ne so, i dubbi dei giorni scor-           Per quanto riguarda gli altri soci             con la gestione associata dei servizi da parte
sulla carta, dal momento che il con-                 Marotta è la persona da loro indicata        si non erano in merito al mio nome.           fondatori, Coop e Scs Servizi locali              dei comuni che sono ormai a corto di risorse.
siglio di amministrazione, chiamato a                come consigliere di amministrazio-           C'è stato solo un po' di ritardo relati-      sembra che non riconfermeranno il                    Il segretario generale della Associazione
eleggere il nuovo presidente, non è                  ne, un nome concordato all'unanimi-          vamente alla mia nomina ma questo             loro sostegno, così come aveva già                Libera Artigiani è intervenuto per ricordare
stato ancora convocato – lo sarà la                  tà dai vertici di Banca Cremasca.            solo perché quando un nuovo grup-             fatto Cna due anni fa, quando decise              che non sempre la politica è stata in grado di
settimana prossima – e che, nei gior-                Dopodiché, la decisione relativa alla        po dev'essere definito occorre che ci         di fare un passo indietro. Non è una              tenere i servizi sul territorio Cremasco. Le
ni scorsi, pare esserci stato qualche                presidenza compete allo stesso Cda,          sia armonia e unità d'intenti».               bella notizia.                                    province vanno pensate come territori omo-
                                                                                                                                                                                                  genei dove si esprimono bisogni di servizi




«Come rendere il San Domenico un teatro»
                                                                                                                                                                                                  omogenei, la Regione nel formulare la sua
                                                                                                                                                                                                  proposta al governo dovrebbe tenere conto
                                                                                                                                                                                                  di questo. Un’idea comune degli intervenuti,
                                                                                                                                                                                                  ripresa dal sindaco Patrini in chiusura. Il pri-
                                                                                                                                                                                                  mo cittadino ha ricordato che vari comuni da
                                                                                                                                                                                                  mesi si stanno consultando per dar vita alle
   Di certo, per lui non vale il detto che gli italiani sono
sempre i soliti: tutti esperti «allenatori di calcio». Si         Angelo Dossena: «Tutti i lavori imprescindibili». E lancia la sua                                                               gestioni associate dei servizi, è che il futuro
                                                                                                                                                                                                  si gioca su queste ultime che dovranno com-

                                                                   proposta: «Per effettuarli, rinunciare alla stagione 2013-2014»
potrà essere più o meno d'accordo con alcune sue                                                                                                                                                  prendere il maggior numero possibile di abi-
proposte ma un suo parere merita di essere ascoltato.                                                                                                                                             tanti; ad esempio per il Cremasco si potreb-
Stiamo parlando di Angelo Dossena, art director e                                                                                                                                                 bero creare tre aree da 30/40mila abitanti:
cremasco di fama, essendo diventato, negli anni Ot-                                                                                                                                               solo così si realizzerebbero delle vere econo-
tanta, il più giovane dirigente della Scala, nonché                                                                                                                                               mie di scala e dei servizi efficienti.
membro del consiglio di amministrazione del Piccolo
Teatro d'Europa. Basta e avanza per riconoscere che il
nostro è uno che il teatro lo mastica e ai livelli più alti.
Nessuno scandalo, quindi, se per lui il San Domenico,                                                                                                                                                Consorzio Concorde:
                                                                                                                                                                                                     concerto d’apertura
che proprio in questi giorni occupa l'attenzione della
cronaca locale, per via del riassetto del suo Cda, viene
definito un semplice «luogo coperto».
   «Non è possibile parlare di teatro quando ne man-
cano i fondamentali», dichiara Dossena. «Cominciamo                                                                                                                                                     Sabato 29 settembre, alle ore 21.00, nel
dal riscaldamento: l'attuale luogo coperto, invece di                                                                                                                                               cortile della scuola Consorzio Concorde, via
averne uno a pavimento, come dovrebbe essere, ha un                                                                                                                                                 dei Cappuccini 30 a Crema, si terrà il concerto
impianto proprio sotto il palco, con il risultato che,                                                                                                                                              di apertura dell'anno scolastico e di presenta-
quando entra in funzione, fa rumore e disturba l'ascol-                                                                                                                                             zione di tutte le attività in programma.
to. Ascolto che, di per sé, non è proprio ottimale, con-                                                                                                                                                 Il concerto, gratuito e aperto a tutti, prevede
siderata l'acustica, tutt'altro che perfetta. È vero che il                                                                                                                                         le esibizioni degli allievi della scuola che seguo-
San Domenico ha mantenuto la struttura di una chiesa,                                                                                                                                               no i corsi di strumento e canto: violino, flauto,
ma il problema dell'acustica è risolvibile, lo si può si-                                                                                                                                           canto moderno, canto lirico, fisarmonica, bat-
stemare con interventi non eccessivamente onerosi».                mercato austroungarico, si trova una sala splendida.         di rinunciare a una stagione, quella del 2013-2014, per             teria, basso elettrico, percussioni afro-cubane,
   Non è finita. Altro aspetto: il grado di inclinazione           Basterebbe togliere il tavolo e metterci quattro spec-       esempio, impiegando in questi lavori i soldi che servi-             pianoforte, tastiere elettroniche, arpa, chitarra
della platea rispetto al palco non corrisponde alla mi-            chi ed ecco che quello spazio diventerebbe una sala          rebbero a pagare gli artisti. Teniamo presente che un               classica, chitarra acustica, chitarra elettrica. Il
sura codificata in tutti i teatri del mondo, quelli rispet-        ideale per i corsi di danza della città. In questo modo,     bar funzionante tutto l'anno comporterebbe altri introi-            programma della serata prevede un repertorio
tabili, perlomeno. Non si tratta di una semplice que-              avremmo un teatro completo che, oltre alla musica –          ti utili alla causa. Ormai, è così per tutti i teatri: i con-       sia classico che moderno, e inoltre verranno
stione tecnica, perché a essere in gioco è la corretta             grazie alla presenza della scuola Folcioni –, unirebbe       tributi pubblici sono sempre più inesistenti, perciò bi-            presentate tutte le novità che riguardano i corsi
visione da parte del pubblico, che nel teatro è tutto».            anche la danza. Riguardo al mercato, basterebbero un         sogna aprire le porte alle attività commerciali. Nel                e i laboratori organizzati dal Consorzio Concor-
Tralasciando altre questioni secondarie, il messaggio              bar stabile e pareti di vetro, rimovibili in estate, per     frattempo, qualche evento potrebbe essere ospitato al               de per il nuovo anno. Le iscrizioni sono ancora
è chiaro: se si vuole un San Domenico in grado di                  avere non solo un presidio a tutela di quello che ormai      teatro di Ombriano, all'auditorium Manenti - la cui                 aperte presso la segreteria della scuola in via
crescere e, in un parola, che sia un vero teatro, questi           è diventato nient'altro che un vespasiano, ma anche          acustica, invece, è quasi perfetta – oppure nella multi-            Cappuccini 30 (località Sabbioni) a Crema, nei
aggiustamenti vanno fatti, altrimenti, secondo Dosse-              un foyer vero e proprio, mentre in quello attuale po-        sala cinematografica, di cui si potrebbe chiedere la                seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle
na, dovremo accontentarci di un semplice luogo co-                 trebbe trovare posto, per esempio, una biblioteca del        collaborazione. In altre parole: un piccolo sacrificio              15 alle 17 oppure su appuntamento telefonan-
perto che, per di più, non è nemmeno un luogo poliva-              teatro».                                                     per avere in cambio un teatro degno di questo nome.                 do al 3474878945 o inviando una mail all'indi-
lente. Insomma, qualcosa né carne né pesce.                           Tutti questi interventi, però, danno l'idea di costare    E, poi, un'ultima cosa: aboliamo i biglietti dei teatri,            rizzo HYPERLINK "mailto:info@consorziocon-
   Ma c'è un'altra questione fondamentale: «Sopra il               un po'. «La mia idea è questa: bisognerebbe decidere         nemmeno alla Scala li usano più».                                   corde.it"info@consorzioconcorde.it



  Auditorium: convegno                                          Edilizia: blocco pagamento degli appalti Gruppo subacqueo: si riprende
  della stampa cattolica                                           «Le nuove disposizioni sulla responsabi-         «Ancora una volta» continua Buzzetti,                   Con la riapertura delle vasche coperte del centro natatorio cittadino ri-
                                                               lità solidale fiscale stanno determinando su      si affidano impropri compiti di controllo              prende l’attività dello storico gruppo subacqueo cremasco. Sotto la guida
      Sabato 6 ottobre, all’auditorium Manenti nella chie-
  sa di San Bernardino, dalle 10.30 alle 12.30, è stato
                                                               tutto il territorio nazionale il blocco dei pa-   alle imprese, che, tra l’altro, fanno lievita-         di Massimo Fadini, Mario Tonani e Lorenzo Boatti sono iniziati i corsi di
  indetto il convegno della stampa cattolica a Crema
                                                               gamenti degli appalti. Un ulteriore danno         re i costi di gestione amministrativa col              base per tutti coloro che per la prima volta si avvicinano al mondo delle
  con il titolo: «Da 120 anni guardiamo al futuro. Parteci-    per le imprese già caricate dal peso dei ri-      risultato che nessuno paga nessuno fin-                immersioni. Ma il gruppo che oggi conta ormai quasi cento associati in
  peranno mons. Oscar Cantoni, vescovo di Crema,               tardi dei pagamenti della pubblica ammini-        tanto che non è rilasciata l’asseverazione,            una città che non fa dell’elemento acquatico propriamente la sua peculia-
  mons. Mariano Crociata (segretario generale della            strazione che ancora non hanno trovato            che a sua volta è a pagamento ed è diffi-              rità ha in serbo un palinsesto 2012-2013 adatto davvero a tutti.
  Conferenza Episcopale Italiana), Lorenzo Ornagli (mi-        soluzione». Queste le dichiarazioni del Pre-      cile da ottenere. Solo l’immediata so-                     Oltre ai corsi che permettono di conseguire i brevetti con didattica Pa-
  nistro per i Beni e le Attività Culturali), mons. Domeni-    sidente dell’Ance, Paolo Buzzetti, che ha         spensione della norma ed un ripensa-                   di, riconosciuti in tutto il mondo, il 16 ottobre avrà inizio il primo corso di
  co Pompili (direttore dell’Ufficio nazionale per le Co-      già chiesto al governo immediate modifi-          mento dell’intera disciplina potrà evitare             fotosub che coinvolge anche Daniele Mazza del laboratorio fotografico la
  municazioni sociali), Mara Canotti (redattrice editoriale    che per rinviare l’applicazione delle nuove       ulteriori danni all’intero sistema economi-            Nuova Immagine di Via Gramsci e la presenza, durante il percorso didat-
  de Il Nuovo Torrazzo, storica), don Giorgio Zucchelli        norme in materia di responsabilità solidale       co e consentire l’individuazione di solu-              tico, di professionisti delle riprese in profondità di fama nazionale.
  (direttore dei media diocesani), L’incontro sarà mode-       fiscale, sospendendone l’operatività fin-         zioni operative, di concerto con l’Ammini-                 La prossima settimana un gruppo di soci sarà invece in trasferta in
  rato da Angelo Marazi (cordinatore di redazione)             tanto che non saranno stabilite regole            strazione finanziaria, che evitino un au-              Costa Brava dove si immergerà nel paradisiaco parco marino delle isole
                                                               chiare e certe sulle modalità applicative.        mento dei costi amministrativi».                       Medas.
14          Sabato 29 Settembre 2012




                           Ancorotti
                                                                                                      Crema
                                                                             Sono 20 anni che questa cooperativa svolge lavori anche per alcune aziende del Polo della cosmesi
 «Io ne ho già assunti
 Ho fatto la mia parte»                                                     “Alternativa” senza più speranze
      Di fronte alla chiusura della
  cooperativa L'Alternativa, più
  di uno ha chiesto un intervento
                                                                            E’ stata chiesta la cassa in deroga
                                                                            P
  da parte del Polo della cosme-
                                                                                    di Gionata Agisti                                                                                                ma, di certo, avverrà entro la
  si, visto che alcune delle azien-
                                                                                                                                                                                                     fine dell'anno. Da parte della
  de del settore sono state le
                                                                                        er la cooperativa so-                                                                                        dirigenza, è stato ribadito che
  principali fornitrici di lavoro
                                                                                        ciale «l'Alternativa»,                                                                                       sono in corso delle progettuali-
  della cooperativa. Per fare
                                                                                        così come è esistita                                                                                         tà per il futuro, anche se non
  chiarezza riguardo a questo
                                                                                        fino ad ora, non c'è                                                                                         meglio specificate. Giustamen-
  aspetto, però, interviene Opi-
                                                                                        più speranza di prose-                                                                                       te, l'azienda non ha voluto sbi-
  mio Chironi, ormai ex presi-
                                                                            guire la propria attività: l'azien-                                                                                      lanciarsi, dopotutto si tratta di
  dente del Polo, che ha presen-
                                                                            da, infatti, chiuderà, come del                                                                                          questioni molto delicate. Que-
  tato le sue dimissioni dall'inca-
                                                                            resto aveva già preannunciato                                                                                            sta nuova progettualità non
  rico solo qualche giorno fa.
                                                                            la dirigenza durante l'estate. Lu-                                                                                       partirà subito al cento per cen-
  Qualcuno ipotizza che, tra le
                                                                            nedì 17, c'era stato l'incontro tra                                                                                      to ma avrà una sua progressio-
  motivazioni che hanno spinto a
                                                                            i sindacati e il vertice dell'azien-                                                                                     ne, per cui è molto prematuro
  questa decisione, ci sia pro-                          Opimio Chironi     da, mentre lo scorso lunedì è                                                                                            ipotizzare quanti dipendenti
  prio la questione «l’Alternativa»
                                        Detto questo, nell'ultima riu-      seguita l'assemblea con gli oltre                                                                                        dell'attuale cooperativa po-
  e le critiche rivolte al presiden-
                                        nione abbiamo discusso di           cento dipendenti, preoccupati             rotti Cosmetics, che ne ha as-           vinciale della Cisl. «L'abbiamo       tranno eventualmente essere
  te per non aver fatto abbastan-
                                        quest’emergenza e abbiamo           per le loro sorti lavorative e per i      sunti 16 già alle prime avvisaglie       chiesta per tutti i lavoratori ma     assorbiti dalla nuova impresa».
  za per il ricollocamento dei di-
                                        concordato che, qualora qual-       quali è stata richiesta la cassa          di quanto sarebbe successo,              non è detto che tutti loro debba-        Quanti lavoratori verranno ri-
  pendenti della cooperativa.
                                        che nostra azienda avesse bi-       integrazione.                             mentre, per il prossimo 24 otto-         no per forza esservi costretti,       collocati? «Si dovranno fare i
      «Niente di tutto questo» pre-
                                        sogno di personale, si rivolgerà        Sono vent'anni che l'Alterna-         bre, è atteso l'incontro tra le rap-     dipenderà dalla gestione di que-      conti anche con la crisi, che avrà
                                        prima di tutto ai dipendenti        tiva svolge lavo-                                           presentanze sin-       sto strumento.                                         un ruolo impor-

                                                                                                 La cessazione dell’attività                                                          I sindacati: «Qualcuno
                                        della cooperativa. È anche ov-      ro per conto ter-                                           dacali, le istitu-     L'ipotesi più                                          tante nel far de-
                                        vio che a scatola chiusa, oggi-     zi presso la zona                                           zioni locali e il      plausibile è che                                       collare o meno

                                                                                                      avverrà di certo                                                                   si faccia avanti per
                                        giorno, con il costo del lavoro     industriale della                                           tavolo provincia-      ci saranno dei                                         ogni progetto. Il
                                        che ci troviamo, non si assume      città e, più pre-                                           le delle politiche     turni di lavoro, fi-                                   numero di lavo-
                                        nessuno. Quello che si chiede
                                        è abilità e conoscenza».
                                                                            cisamente, per
                                                                            conto di alcune       entro la fine dell’anno               attive per il lavo-
                                                                                                                                        ro, per ricercare
                                                                                                                                                               no alla chiusura
                                                                                                                                                               definitiva             occupare i lavoratori»          ratori ricollocati
                                                                                                                                                                                                                      non dipenderà
                                           Renato Ancorotti è un noto       aziende del Polo                                            quelle sinergie        dell'azienda, che                                      soltanto dalla
                                        imprenditore del Polo della co-     della cosmesi,                                              fondamentali nel       verrà messa in li-                                     bontà          di
                                        smesi e, da parte sua, alcuni       dando occupazione a diversi               tentativo di ricollocare quanti più      quidazione».                          quest'ultimo ma anche dalla na-
                                        dipendenti de «l'Alternativa» li    soggetti svantaggiati, dal punto          dipendenti dell'Alternativa sarà            Quando «l’Alternativa» chiu-       tura del contesto e, per preve-
                                        ha già assunti: qualcuno a          di vista fisico e sociale. Adesso,        possibile.                               derà? «Non è ancora chiaro            derlo, occorre la sfera di cristal-
                                        tempo indeterminato, altri tra-     si cercano contatti con aziende              «Abbiamo richiesto la cassa           perché deve ancora essere             lo. Di certo, speriamo che qual-
                                        mite lo strumento dell'appren-      potenzialmente interessate ad             in deroga, l'unica per la quale          convocata l'assemblea straor-         che altra azienda del territorio si
                                        distato. Lo abbiamo sentito         assumere parte del personale,             “l'Alternativa” presenta i requisi-      dinaria del consiglio di ammini-      faccia avanti, per contribuire a
                                        mercoledì e, appena due mi-         come peraltro è già accaduto,             ti necessari» ci spiega Giusep-          strazione, chiamato a ufficializ-     dare una nuova occupazione a
                                        nuti prima, aveva firmato un        grazie all'intervento della Anco-         pe Sbaruffati, segretario pro-           zare la cessazione dell'attività      questi lavoratori».
                  Renato Ancorotti
                                        contratto con l'ennesimo lavo-
                                        ratore in fuoriuscita dalla coo-
                                                                            Il Comune incontra i vertici di Reindustria e Crema Ricerche. Poi sarà la volta di artigiani e industriali
  cisa Chironi. «Le mie dimissio-
  ni sono dovute unicamente alla        perativa. «Posso dire di aver




                                                                            Riunioni sul lavoro. Chi è stato invitato
  consapevolezza che il mio             fatto la mia parte e, in futuro,
  compito, dopo due anni, è ter-        visto che il lavoro cresce, do-
  minato. Due anni fa, all'inizio       vremmo riuscire a prenderne
  del mio mandato, mi ero preso         altri con noi. Già lo scorso giu-
  l'impegno di dare vita alla “cit-     gno, quando si sono manife-
  tadella della cosmesi” ed ero         state le prime difficoltà all'in-
  stato scelto proprio perché ri-       terno de “l'Alternativa”, ne            La crisi dell’occupazione e del lavoro è            cuni rappresentanti istituzionali                                 che stiamo vivendo.
  tenuto il più adatto a rappor-        avevamo assunti 15. Non sono        diventata un tema prioritario sia per l’agenda          del Comune, di Reindustria e di                                       Reindustria deve interpreta-
  tarsi con le istituzioni locali, ma   pochi».                             nazionale che per le amministrazioni locali. A          Crema Ricerche .                                                  re al meglio il proprio ruolo di
  non esiste un uomo per tutte le          Qualche sassolino, Ancorot-      Crema, dopo la pausa estiva, si sono molti-                Un primo tavolo è stato con-                                   agenzia di sviluppo per il terri-
  stagioni e credo che ora ci sia       ti vuole toglierselo: «Questo       plicate le aziende di ogni settore costrette ad         vocato per Venerdì 5 ottobre in                                   torio attraverso il marketing
  bisogno di qualcuno che sap-          prova la nostra attenzione,         aprire procedure di mobilità o a mettere in             municipio, alle ore 11. Saranno                                   territoriale. Il Consorzio Crema
  pia curare meglio di me la que-       perché il nostro obiettivo è        cassa integrazione dipendenti che andranno              presenti: Stefania Bonaldi (sin-                                  Ricerche deve rispondere alla
  stione dell’innovazione dell'in-      quello di fare il possibile per     a gravare sul già nutrito popolo che soprav-            daco di Crema), Morena Salti-                                     sua vocazione di incubatore di
  ternazionalizzazione. Rimarrò         mantenere il lavoro sul nostro      vive grazie agli ammortizzatori sociali.                ni (assessore Risorse e Svilup-                                   imprenditoria giovanile, favori-
  comunque nel direttivo».              territorio e, a questo proposito,       Una situazione che preoccupa sempre più             po economico), Giuseppe                                           re le start up e lo sviluppo di
     Veniamo alla cooperativa:          devo dire le istituzioni mi sono    l’amministrazione comunale che ritiene,                 Cappellini (presidente Reindu-                                    imprese innovative, agevolare
  quanto avete fatto e potere fa-       sembrate molto più concentra-       quello del lavoro e delle imprese sul territo-          stria) e Alessandra Ginelli (di-                                  il trasferimento tecnologico, in
  re per i suoi dipendenti? «È          te sul salvataggio del Pergo-       rio, il tema principe su cui                                              rettrice Reindu-                                particolare nei confronti delle
                                        crema che non su quello de                                                                                    stria), Pierpao- Morena Saltini,
                                                                                                                 Il comune vuole favorire
  bene precisare una cosa, per-                                             concentrare l’attenzione e le                                                                                             piccole e medie imprese.
  ché mi sembra che non sia             “l'Alternativa». In tutta questa    energie per fare ripartire la                                             lo Soffientini assessore al Commercio               Il Comune vuole compren-

                                                                                                                 l'insediamento di nuove
  molto chiara: il Polo, in quanto      vicenda, chi è mancata è stata      nostra comunità .                                                         (presidente Crema Ricer-         dere gli attuali obiettivi perseguiti e condivi-
  tale, non è che un'aggregazio-        la politica. Quello che ha sapu-        Di qui, in attuazione delle                                           che), Matteo Moretti (mem-       derne di nuovi, assolvendo al compito di re-

                                                                                                                      realtà produttive
  ne volontaria di aziende che, in      to fare è stato diffondere que-     linee programmatiche del                                                  bro del Comune nel cda di        gia ecoordinamento rispetto alle idee che
  questo modo, intendono pro-           sto problema sulle pagine dei       sindaco, l’idea di attivare al-                                           Reindustria e Crema Ricer-       emergeranno, rimuovendo gli ostacoli buro-
  muovere il proprio marchio.           giornali, quando ogni impren-       cuni tavoli di confronto tra                                              che), Agostino Savoldi (ex       cratici, qualora ve ne fossero, che ne impedi-
  Non è vero, come ho letto, che        ditore sa che, il giorno dopo, i    istituzioni (Comune, Camera                                               presidente Reindustria),         scono lo sviluppo, favorendo e sostenendo
  “l'Alternativa” lavorava per il       creditori della cooperativa si      di Commercio), le agenzie per lo sviluppo               Agostino Alloni, consigliere comunale e re-        l’insediamento di nuove realtà produttive nel
  Polo: aveva rapporti solo con         sarebbero fatti avanti, metten-     (Reindustria, Crema Ricerche) e le categorie            gionale, capolista di «Lavoro@Impresa», lista      territorio cremasco.Dopo il positivo confron-
  alcune delle sue aziende.             dola ancora più in difficoltà.      economiche (industria, artigianato, commer-             civica in appoggio al sindaco che si era ca-       to avviato dall’ assessore Morena Saltini con
  Comprendere questa differen-          Ma ormai si sa che i politici di    cio, servizi).                                          ratterizzata per l’attenzione al mondo econo-      le associazioni dei commercianti, questo sa-
  za è fondamentale, altrimenti si      economia non ne capiscono               La prima tappa di questo cammino, che               mico.                                              rà un altro passo avanti verso il mondo delle
  cade nell'errore di pensare che       nulla. Dove sono tutti questi       ha l’obiettivo di monitorare la situazione e               Il tavolo ha l’obiettivo di confrontarsi sulla  imprese e dei lavoratori del nostro territorio.
  il Polo sia un'entità giuridica       progetti di rilancio economico      mettere in atto tutte quelle politiche attive           vocazione propria dei due enti, Reindustria e      A questo incontro seguirà, il 10 ottobre, quel-
  che può dare lavoro. Ripeto:          di cui si parla da mesi? Non        volte a migliorare le possibilità occupazionali         Crema Ricerche, per adeguarla alla luce del        lo con il mondo dell’artigianato, successiva-
  non è così, dipende dalle sin-        solo non si vedono ma mi risul-     dei cittadini cremaschi, vede protagonisti al-          grave momento di congiuntura economica             mente, quello con il mondo dell’impresa.
  gole aziende, che tra di loro         ta che non se ne sia nemmeno



                                                                            Un corso speciale di cartapesta
  sono pur sempre concorrenti.          parlato».



 OPEN DAY COMUNE DI CAPRALBA                                                   Venerdì 28 settembre è arrivato a Crema            loristica di Crema.
   Sabato 29 settembre gli uffici comunali del Comune di Capralba           un maestro cartapestaio professionista di                 Sabato 29 e domenica 30 settembre, sem-
resteranno aperti dalle 14 alle 17.30. I cittadini potranno visitare gli    Putignano che, in collaborazione con il Comi-         pre al capannone dei Carri, si terrà un corso
uffici e partecipare alle diverse iniziative organizzate dall’ammini-       tato Carnevale Cremasco, ha proposto uno              specializzato, tenuto dal maestro di Putigna-
strazione comunale. Il programma: ore 11.30 aperitivo per la cittadi-       speciale corso di cartapesta rivolto ai ragazzi       no, anche per gli esperti artisti cartapestai del
nanza davanti al Comune e presentazione delle mappe storiche di             delle scuole superiori. Dalle ore 10 alle 16 i        nostro Carnevale, due pomeriggi in compa-
Capralba gentilmente donate da Franco Bianchissi; ore 15 Caccia al          giovani dell’istituto Sraffa e del Liceo Artistico    gnia, aperti a chiunque desideri imparare
tesoro per i bambini delle elementari e «Storie da giocare» per i ra-       sono ospiti del Comitato Carnevale, al capan-         quest’arte direttamente da chi ne tramanda
gazzi delle medie; ore 16.30 circa «merenda sana» per tutti i parte-        none in zona Santa Maria (Pip), per imparare          da sempre la tradizione.
cipanti ai giochi; ore 17 inaugurazione della nuova sede dell’Auser;        a realizzare scenografiche maschere di carta-             Per info e iscrizioni chiamare il Presidente
dalle 14 alle 17.30, davanti al comune, mostra fotografica «Cercan-         pesta.                                                del Comitato Carnevale, Eugenio Pisati al
do…» in collaborazione con l’Associazione Fulminarte; dalle 14 alle            Un’iniziativa nata per raccontare e coinvol-       numero 0373 / 658024 o scrivere a HYPER-
17.30, presso il comune, presentazione fotografica delle iniziative         gere giovani artisti nell’antica tradizione del       LINK "mailto:carnevale.crema@libero.
organizzate dall’amministrazione comunale                                   nostro Carnevale, la manifestazione più folk-         it"carnevale.crema@libero.it
                                                                            Speciale Economia                                                                                                                                     15
                                                                                                                                                                                                            Sabato 29 Settembre 2012




«E’ indispensabile eliminare i vincoli burocratici»
Intervista a Paolo Manasse, docente di politica economica all’Università di Bologna. «La pressione fiscale è davvero insostenibile»



                                         «In Italia mancano gli incentivi che ci forniscano una tecnologia avanzata»
I
       di Daniele Tamburini                                                                                                                                                                               zioni che alcuni fanno ad un
                                                                                                                                                                                                          contenimento dei salari?
       l premier Monti continua a                                                                                                                                                                            «In realtà la riduzione dei sala-
       mostrare un moderato otti-        ciamo dal primo: assistiamo a            essere efficienti ed elastiche.         ancora di dimensioni spaven-            "Sole 24 ore" evidenziava che il        ri è un falso obiettivo. In paesi
       mismo rispetto al futuro del      una contrazione dei consumi,             Prendiamo la Germania: a metà           tose, e molti privilegi stanno          sessanta per cento delle riforme        come la Germania gli stipendi
       nostro Paese: con le nostre       gli investimenti nella ricerca           degli anni 2000 è stata introdotta      ancora lì. Dove si deve agire?          in cantiere ancora non sono state       sono doppi rispetto ai nostri, ma
       riforme, ha dichiarato, il Pil    languono o, comunque, non                una riforma del lavoro che ha               «Alcune promesse sono state         approvate. Parlando dei privilegi       lo è anche la produttività oraria.
crescerà del 4% in dieci anni. Il        sono strutturali, il Pil ha subito       avuto grande efficacia, portando        mantenute, altre no. La riforma         della politica, ci si rende conto       Se anche in Italia si riuscisse ad
periodo può sembrare lungo, ma           una grave flessione. Che cosa            a una maggiore flessibilità ma con      delle pensioni, ad esempio, ha          che si tratta di una partita da trat-   aumentare questo dato, si
si sa che questa crisi non è di          si dovrebbe fare?                        più garanzie per i lavoratori, e si è   dato buoni risultati, e si è riusciti   tare urgentemente, soprattutto          potrebbero aumentare gli stipen-
tipo congiunturale. Nonostante               «Non esistono delle ricette che      creato un sistema in cui sono stati     a consolidare il bilancio, fattore      dopo lo scandalo del Lazio. Su          di, ma purtroppo qui mancano gli
per il 2013 si preveda ancora un         possano dare frutti immediati. La        ridotti i sussidi alla disoccupazio-    indispensabile per andare avanti.       dovranno mettere in campo al più        incentivi che ci forniscano una
prodotto interno lordo ancora in         produttività che viene misurata          ne ma ci si è impegnati ad accom-       La riforma del lavoro, invece, pre-     presto nuovi provvedimenti con-         tecnologia avanzata, e il nostro
calo, il presidente del consiglio si     dall'Ocse è un dato che riflette         pagnare i lavoratori da un impiego      senta numerose lacune. In realtà        tro la corruzione e accelerare il       settore produttivo è così rimasto
dice certo di un “profilo ascen-         l'efficienza dell'uso della tecnolo-     ad un altro. Il nostro Governo ha       i propositi iniziali erano buoni, ma    riordino delle Province. Senza          ancorato a settori poco tecnolo-
dente dell’economia”.                    gia nella produzione. Per rendere        tentato di mettere in piedi una         si sono dovuti raggiungere com-         dubbio c'è ancora molto da fare».       gici, che aumentano molto il
    Tuttavia oggi il nostro Paese,       più produttivo il lavoro-capitale        riforma simile, ma non ci è riusci-     promessi che hanno reso questa                                                  costo della manodopera».
intanto è in una situazione di forte                                                                                      riforma lacunosa, tanto che per             Qual è la sua opinione sulle


                                                                                       «Rispetto alle
sofferenza: contrazione dei con-                                                                                          certi versi oggi il mercato del         richieste di Confindustria, riba-           Nello stesso rapporto Ocse
sumi, lavoro che non c’è, imprese                                                                                         lavoro è ancora meno flessibile di      dite dal presidente Squinzi             si sottolinea lo scarso livello di


                                                                                    promesse il Governo
che chiudono, commercio che                                                                                               prima. Per quanto riguarda la           ancora in questi giorni: ridu-          mobilità sociale intergenera-
langue, sistema creditizio sulle                                                                                          lotta all'evasione il risultato è       zione del carico fiscale, detas-        zionale esistente nel nostro


                                                                                    Monti ha realizzato
difensive, dati sconfortanti sul Pil                                                                                      buono, e le prospettive sono            sazione di alcune voci salariali,       Paese…
e sull'economia sommersa, com-                                                                                            rosee: è stato improntato recen-        quali il salario di produttività,           «Le differenze tra ricchi e


                                                                                    poco, ma moltissimo
presa quella legata alla criminalità                                                                                      temente un sistema informatico          incentivi alla ricerca ed all’in-       poveri in Italia sono molto aumen-
organizzata. Abbiamo bisogno di                                                                                           particolare, denominato "Serpi-         novazione?                              tate negli ultimi anni. Ma la cosa


                                                                                        se si guarda
futuro, lo abbiamo detto molte                                                                                            co", che permette all'agenzia               «Credo che questo sia un pro-       più grave è che da noi non vi
volte. Come fare? Si parla di agire                                                                                       delle entrate di avere accesso          blema importante: la pressione          sono neppure le condizioni che


                                                                                     a quanto fatto nei
sul cuneo fiscale, per detassare                                                                                          diretto ai dati bancari dei contri-     fiscale, per chi paga le tasse, è       permettano al povero di diventa-
qualche voce; di aumentare il                                                                                             buenti semplificando e velociz-         davvero insostenibile. Per le           re ricco, e viceversa. Manca, in


                                                                                    15 anni precedenti»
potere di acquisto dei salari; di                                                                                         zando il lavoro. E' un metodo           imprese poi è un costo impegna-         sostanza, una mobilità sociale
investire in innovazione e ricerca;                                                                                       molto utile per "beccare" grandi        tivo, che si aggiunge a quelli della    che invece esiste in molti altri
di intensificare la lotta all’elusione                                                                                    e piccoli evasori.                      burocrazia, del cattivo funziona-       Paesi, come quelli del Nord Euro-
e all’evasione, per recuperare           Il professor Paolo Manasse                                                           La questione "liberalizzazioni"     mento della cosa pubblica ecc. Il       pa. In Italia molte professioni
risorse e compiere uno sforzo                                                                                             è un altro aspetto deludente di         cuneo fiscale è altissimo, in Italia:   sono delle vere e proprie caste,
significativo di credibilità verso       bisogna dunque adottare nuove            to. Intanto in Italia la disoccupa-     questa riforma: il Governo sem-         allo Stato va il 130% dello stipen-     che impediscono l'ingresso a chi
tutte quelle persone oneste che          tecnologie, e oggi non è una cosa        zione a lungo termine sta diven-        bra aver ceduto alle pressioni          dio che finisce in tasca al lavora-     non ne fa parte per famiglia. Lo
pagano le tasse regolarmente.            semplice. Bisogna adottare degli         tando un problema grosso: quasi         delle lobby, e di fatto non è cam-      tore. Per risolvere questo proble-      stesso sistema universitario ita-
C’è una prospettiva? E soprattut-        incentivi che favoriscano ricerca e      la metà dei nostri disoccupati,         biato quasi niente; il sistema          ma, il Governo deve riuscire a          liano non promuove il più bravo.
to, stiamo veramente andando             sviluppo da un lato, mentre dall'al-     infatti, lo è da oltre un anno».        delle banche è rimasto uguale,          tagliare le spese, tanto da far         Spesso, infatti, vengono dati voti
nella direzione giusta? Ne parlia-       tro bisogna fare in modo che                                                     non si sono privatizzate le fonda-      pagare meno tasse. Un altro             alti assolutamente immeritati, e in
mo con il professor Paolo Manas-         l'azienda possa abbandonare                 In un'intervista da lei rila-        zioni, il trasporto pubblico non è      canale fondamentale è quello            questo modo viene meno la sele-
se, docente di Politica Economica        agevolmente settori poco produt-         sciata al nostro giornale quasi         stato toccato e neppure nel com-        della vendita di attività pubbliche     zione in base al merito. Inoltre
all’Università di Bologna.               tivi per rivolgersi ad altri in cui la   un anno fa,, a governo Monti            mercio è cambiato molto. Certo,         (come le quote di partecipazioni        anche l'accesso agli studi per
                                         produttività è elevata o comunque        appena insediato, puntualizzò           rispetto alle promesse fatte il         in grandi imprese), privatizzando       molti è difficile, a causa dei costi:
   Professore, il rapporto Ocse,         in crescita, e per fare questo è         la necessità delle        riforme       governo Monti ha realizzato             il più possibile».                      si dovrebbe invece far pagare
intitolato “Italia. Dare slancio         indispensabile eliminare i vincoli       strutturali che ci chiedeva l’Eu-       poco, ma rispetto a quanto fatto                                                molto di più a chi ha un buon red-
alla crescita e alla produttività”       burocratici che impediscono alle         ropa. Pensioni e lavoro sono            nei quindici anni precedenti si           Non c’è contraddizione tra            dito, e magari permettere di stu-
pone al centro della riflessione         imprese di entrare in settori di         stati riformati, la lotta all’eva-      sono fatti notevolissimi passi          una situazione di decrescita di         diare gratuitamente a quei giova-
due termini chiave: crescita e           avanguardia. In sostanza in Italia       sione ha visto alcuni scoop             avanti. Del resto, un dato pubbli-      consumi e di sofferenza del             ni meritevoli che però non hanno
produttività, appunto. Comin-            non si permette alle imprese di          brillanti, ma il sommerso è             cato nelle scorse settimane dal         mercato interno, e le sollecita-        mezzi economici».
16        Sabato 29 Settembre 2012                                                        Speciale Economia



«Attendiamo le misure per la crescita»
Intervista a Gian Domenico Auricchio, presidente della Camera di Commercio di Cremona. «Siamo in trincea»



   Al via la quarta edizione                         La Camera di Commercio incentiva le imprese che decidono di investire, puntando
  della selezione e raccolta                            su internazionalizzazione e innovazione come fattori chiave di competitività.

                                                     N
   di buone prassi aziendali                                       onostante il cauto ottimismo                                                                                                     quali abbiamo previsto in bilancio stanzia-
 per la Responsabilità sociale                                     espresso dal governo Monti
                                                                   in alcune circostanze, per-
                                                                                                                                                                                                    menti per € 655.000. Di questi, 110.000
                                                                                                                                                                                                    sono destinati a finanziare il bando appena
    Prende il via la quarta edizione della sele-                   mane una forte preoccupa-                                                                                                        aperto che mette a disposizione delle im-
zione e raccolta di buone prassi aziendali per                     zione nel mondo imprendito-                                                                                                      prese del territorio risorse per complessivi
la Responsabilità sociale, l’iniziativa delle Ca-    riale sullo stato della crisi e sulle prospet-                                                                                                 155.000 euro (di cui 45.000 della Regione)
mere di Commercio lombarde e di Unionca-             tive di ripresa. E' Gian Domenico Auric-                                                                                                       per stimolare l’innovazione tecnologica e
mere Lombardia che dal 2006 chiama a rac-            chio, presidente della Camera di Com-                                                                                                          valorizzare il capitale umano inserendo in
colta le imprese che hanno dimostrato un             mercio di Cremona, a fotografare la si-                                                                                                        azienda figure professionali esperte capaci
comportamento responsabile verso la società          tuazione economica del nostro territorio.                                                                                                      di guidare l’azienda in percorsi complessi
e l’ambiente e vogliono renderlo evidente.               «E’ innegabile che stiamo vivendo an-                                                                                                      di innovazione di processo e di prodotto e
    La “raccolta di buone prassi”, realizzata        cora un clima di grandi difficoltà ed incer-                                                                                                   di internazionalizzazione. Un altro milione e
quest’anno nell’ambito dell’Accordo di Pro-          tezze che si riflettono sull’andamento                                                                                                         mezzo di euro, stanziato dalla Regione, è a
gramma per la Competitività con Regione              dell’economia provinciale» spiega. «L’ul-                                                                                                      disposizione di tutte le aziende lombarde
Lombardia, darà accesso a una bacheca tele-          tima indagine congiunturale sul compar-                                                                                                        per sostenere i brevetti. Il 2 ottobre prende-
matica on line e si rivolge a imprese lombarde       to manifatturiero - settore che svolge un                                                                                                      rà poi il via il “Bando impresa digitale” che
che tengono un comportamento responsabile            ruolo chiave nel generare reddito, occu-                                                                                                       intende favorire gli investimenti in nuove
(con azioni concrete che siano nuove o non           pazione, scambi con l’estero, contri-                                                                          Gian Domenico Auricchio         tecnologie digitali da parte delle MPMI
ancora presentate in altre sedi) relativo ad al-     buendo a circa un terzo del valore ag-                                                                                                         lombarde. Per le imprese del territorio sono

                                                                                                      «Le imprese vogliono reagire, e le armi
meno due categorie tra le seguenti: ambiente,        giunto totale (30,64%) – vede la produ-                                                                                                        disponibili 90.000 euro di cui 30.000 stan-
lavoro, comunità, mercato, innovazione socia-        zione cremonese diminuire su base an-                                                                                                          ziati dalla Camera».

                                                                                                        da mettere in campo sono aggregazione,
le ed ambientale, territorio.                        nua dello 0,6%. Un dato che, pur nega-
    Le imprese interessate potranno compilare        tivo, è però il migliore in Lombardia (la                                                                                                          Una previsione per il futuro?

                                                                                                             innovazione, e internazionalizzazione»
la scheda di partecipazione entro e non oltre        media regionale era del -5,4%, mentre                                                                                                              «Le aspettative degli imprenditori sono
il 26 Ottobre 2012 per inviarla agli Sportelli Csr   quella nazionale del -7,6%).                                                                                                                   improntate al pessimismo, sia riguardo
delle Camere di Commercio lombarde acce-                 A fronte di un quadro in cui gli ordini                                                                                                    alla produzione che all’andamento degli
dendo così – in caso positivo - alla Bacheca         interni segnano ancora il passo, è l’este-                                                                                                     ordini interni, ma c’è anche attesa per le
on line delle buone prassi, vero e proprio stru-     ro a fare da traino ai nostri prodotti. Lo           Da più parti si sente dire che il fu-        Quali azioni sono necessarie a livel-        misure per la crescita che, sia a livello na-
mento di comunicazione, trasparenza e con-           confermano i dati appena pubblicati              turo delle aziende italiane sta              lo locale?                                       zionale che comunitario, dovrebbero es-
divisione d’impegno con tutte le parti interes-      dall’Istat sull’export che vedono nei primi      nell’aggregazione delle piccole im-              «Come Camera di Commercio siamo              sere messe in campo. Questo scorcio del
sate, dopo la selezione delle candidature da         sei mesi del 2012 la bilancia commercia-         prese e nella spinta verso i mercati         fortemente e costantemente impegnati a           2012 sarà ancora un periodo di “trincea”
parte della Commissione tecnica. L’iniziativa        le in attivo con circa 178 milioni di euro.      esteri. Condivide?                           favorire la crescita delle imprese. Per que-     in cui le imprese dovranno resistere ad un
si concluderà a Dicembre 2012.                       Il valore complessivo delle esportazioni,            «Nonostante il momento difficile, le     sto, accanto a misure che si propongono          clima che rimarrà tutt’altro che brillante,
    «Oggi non basta fare impresa e farla bene:       con una variazione sul trimestre prece-          nostre aziende vogliono reagire e sono       di fronteggiare la crisi di liquidità delle      cercando però di trovare nuove vie, pun-
bisogna anche saperlo comunicare adeguata-           dente del +3,5%, si mantiene sui livelli         proprio l’innovazione, l’aggregazione        aziende, intendiamo incentivare le imprese       tando proprio sull’innovazione, sull’aggre-
mente al mercato e alla società» ha dichiarato       più alti raggiunti negli ultimi anni, pur in-    e l’internazionalizzazione le armi da        che decidono di investire, puntando su in-       gazione e sull’internazionalizzazione, per
Francesco Bettoni presidente di Unioncamere          feriore al +4,2% regionale e al +5,1%            mettere in campo per vincere le sfide        ternazionalizzazione e innovazione come          affrontare nel migliore dei modi la fase di
Lombardia. «È importante per tutto il sistema        nazionale. Una performance sostenuta             globali.                                     fattori chiave di competitività. Voglio ricor-   ripresa che tutti auspichiamo possa pre-
economico avere imprese corrette, valide e           da tutti i tradizionali settori che sono il          L’aggregazione, in particolare, rap-     dare, in particolare, il sostegno ai processi    sentarsi nel 2013. Sfide certamente non
impegnate, che conoscono e valorizzano il            punto di forza del made in Cremona, con          presenta, in particolare per le piccole e    di internazionalizzazione, con lo stanzia-       facili che le imprese possono però affron-
loro ruolo sociale come attori sul territorio e in   in particolare evidenza l’industria del le-      medie aziende, un’opportunità signifi-       mento nel 2012 di 740.000 euro per inizia-       tare nella consapevolezza di avere al fian-
Lombardia le Camere di Commercio sono al             gno e della carta con un +32,1% e il set-        cativa per presentarsi sui mercati           tive di sistema concordate a livello regiona-    co la Camera di Commercio, un alleato
fianco degli imprenditori per farne emergere         tore alimentare con un + 10,5%, mentre           emergenti – quelli in cui è più forte la     le finalizzate a sostenere le imprese sui        che conosce bene i loro bisogni e che
le eccellenze».                                      il dato peggiore riguarda la chimica, in         richiesta di beni, servizi, infrastrutture   mercati internazionali, e agli investimenti in   continuerà a sostenerle».
                                                     calo del 17,8%».                                 - in modo competitivo».                      ricerca e sviluppo e in innovazione per i                                    di Laura Bosio
                                                                                               Speciale Economia                                                                                               Sabato 29 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                       17
L                                                 «Le scelte per uscire dalla crisi? Confuse e inadeguate»

                                                 Cabini: «Ancora troppa
           a classe politica italiana è inca-                                                                                                                                                         mativa di ogni genere ma assolutamente
           pace di comprendere che solo                                                                                                                                                               impreparati nel dare effettiva e veloce at-
           tornando a sostenere l’economia                                                                                                                                                            tuazione a questi provvedimenti».
           reale, si consentirà al paese di                                                                                                                                                               La crisi ha aperto, in Italia, quel vaso di
           rafforzare le barriere alla reces-                                                                                                                                                         pandora che conteneva decenni di errori e




                                                 politica degli annunci»
sione". Lo ha detto Umberto Cabini du-                                                                                                                                                                malgoverno. «Noi imprenditori ci sentiamo
rante l'assemblea della Piccola Industria                                                                                                                                                             umiliati e frustrati a essere inseriti nella li-
dell’Associazione Industriali di Cremona,                                                                                                                                                             sta dei cosiddetti PIGS, dequalificante
svoltasi martedì pomeriggio in sala Borsa.                                                                                                                                                            termine che richiama quei paesi che sof-
Un incontro dedicato a un tema particolar-                                                                                                                                                            frono di un debito fuori controllo e soprat-
mente importante: la costruzione del "do-                                                                                                                                                             tutto di una produttività molto bassa» dice
po crisi". «Si evidenzia la necessità di un                                                                                                                                                           Cabini. «Non meritiamo una valutazione di
nuovo percorso di cambiamento che dovrà                                                                                                                                                               questo tipo perché abbiamo uno dei mi-
segnare il nostro paese, quale unica con-                                                                                                                                                             gliori sistemi industriali del mondo. Ciò
dizione per lasciarci realmente alle spalle                                                                                                                                                           che ancora manca in Italia, nonostante il


                                                 «Cosa occorre? un fisco
una crisi che si è aggrappata alla degene-                                                                                                          potessero contare sulle stesse condizioni         governo tecnico, è la sfida all’inefficienza
razione finanziaria, speculando sulle diffi-                                                                                                        di contesto delle loro competitors stranie-       pubblica, alla complessità della macchina


                                                 più leggero, costi dell’energia
coltà dei vari paesi dell’eurozona e creando                                                                                                        re. Con un fisco più leggero, costi               amministrativa del paese, a nostro avviso
un clima insidioso capace di far nascer                                                                                                             dell’energia più contenuti, processi di rin-      responsabile non solo di caricare di costi


                                                 più contenuti, liberalizzazioni,
dubbi sulla resistenza della moneta unica»                                                                                                          novamento ispirati davvero alle liberalizza-      enormi il sistema ma di generare una op-
dice Cabini. «Pur mantenendo il loro pro-                                                                                                           zioni e privatizzazioni ed con un sistema         primente e limitante burocrazia. Penso che


                                                 privatizzazioni e un sistema
verbiale ottimismo gli imprenditori si inter-                                                                                                       bancario più orientato al sostegno delle          la strada per il “dopo” dovrà essere con-
rogano sulla direzione, non sempre chiara,                                                                                                          imprese, il nostro paese potrebbe ricon-          traddistinta da alcune linee di inevitabile


                                                 bancario più orientato
che il nostro paese vuole intraprendere».                                                                                                           quistare le posizioni di rilancio che aveva-      priorità: una visione programmatica delle
    Secondo Cabini, dunque, la responsa-                                                                                                            mo già conosciuto in passato».                    riforme, una visione bipartisan dei bisogni


                                                 al sostegno delle imprese»
bilità della politica è grandissima. «Abbia-                                                                                                           «L'attuazione delle riforme da noi è un        del paese, una vera riforma della Pubblica
mo sentito illustri ministri, esponenti poli-                                                                                                       percorso ad ostacoli, che richiede spesso         amministrazione e delle istituzioni dello
tici di ogni parte convenire sul fatto che                                                                                                          un gran numero di provvedimenti attuativi.        Stato, il rispetto delle regole e la certezza
l’ancora di salvezza è il sistema industria-                                                                                                        E’ proprio da qui che credo debba comin-          del diritto. Ed infine, costruire il "dopo"
le» continua. «Ebbene lo dimostrino con i        fuori dalla crisi ci appaiono ancora confu-      correnti stranieri, e questo perché non           ciare il “dopo” per la governance del pae-        vuol dire concepire la crescita come l’altra
fatti, con scelte coerenti che vadano in         se, comunque inadeguate». Secondo il             viene messa nelle condizioni per poterlo          se. Si deve ribaltare questa cattiva con-         indispensabile faccia della medaglia. Se il
questa direzione. Francamente però que-          presidente, l'Italia è ancora molto lontana      fare. «A volte penso a che scatto di cresci-      suetudine che ci vede infallibili nelle politi-   rigore è indispensabile non si pone però in
ste scelte che ci dovrebbero traghettare         da poter competere con i maggiori con-           ta potremmo fare se le nostre imprese             che degli annunci, nella produzione nor-          alternativa ad una politica di sviluppo».



 «Procede il lavoro sul polo produttivo di Tencara, che stiamo cercando di promuovere su tutto il territorio nazionale e internazionale»

 Salini:«Dobbiamo liberare energie economiche»
A
            bbiamo chiesto al pre-        debba tener duro ancora per un          si aziendali nei settori pi˘ dispara-    su tutto il territorio nazionale e in-    zi e attività che potrebbero benis-
            sidente della Provincia       po’, anche se non mancano punti         ti».                                     ternazionale. Penso che sia una           simo essere gestite dai cittadini».
            Massimiliano Salini           su cui fondare la speranza di poter         La diffusa disoccupazione            forte opportunità, ma servono gli             Il riordino delle Province por-
            una panoramica gene-          ipotizzare una futura ripresa, pur      influisce senza dubbio sul be-           investimenti dei privati, che per         terà sicuramente novità. Come
            rale sulla situazione         con tempistiche imprevedibili.          nessere generale. A questo pro-          ora non stanno rispondendo ai             pensa che potrà incidere sul
dell’economia cremonese. «La                  Il territorio ha vissuto momenti    posito il tessuto economico lo-          nostri richiami».                         nostro territorio?
crisi purtroppo è abbastanza ge-          di forte crisi: dalla Saeco a Castel-   cale non avrebbe bisogno di un               Cosa possono fare le ammi-                «Nell’immediato l’opportunità
neralizzata, anche se vi sono alcu-       leone alla Bimi, dalla Faip, alla       nuovo impulso?                           nistrazioni locali per rilanciare         più grande rappresentata da que-          Massimiliano Salini
ni settori in cui le ricadute sono        Siderimplex, senza dimenticare le           Il territorio avrebbe bisogno di     l’economia del territorio?                sto riordino è che l’ampliamento
più forti. Nel nostro territorio, ad      tante piccole imprese che hanno         nuovi impulsi, ma prima di tutto             «Da parte delle amministrazioni       dei confini territoriali potrebbe in-
esempio, a risentire molto della          dovuto chiudere o ridimensionar-        bisogna capire se vi sono gli spa-       locali ci vuole la capacità di libe-      serire il territorio in un circuito       sparmio per lo Stato?
situazione è l’edilizia, che sta sof-     si. O ancora, casi come la Tamoil,      zi per formulare proposte di carat-      rare energie economiche, facen-           economico più grande di quello               «Il riordino delle Province por-
frendo particolarmente questa             dove si è cambiato il piano indu-       tere industriale: attualmente le ri-     do passi indietro: oltre ad asse-         attuale; questo potrebbe farci            terà effetti quasi impercettibili per
crisi economica. Vi sono poi forte        striale, causando una forte crisi       sorse sono poche, in questo sen-         condare le richieste del Governo,         uscire dall’isolamento che da             lo Stato, economicamente parlan-
sacche di crisi anche nel manifat-        nell’indotto, oltre al licenziamento    so. Per ora procede il lavoro sul        vanno anche ridefinite le prassi          sempre ci caratterizza».                  do. Però potrà rappresentare un
turiero e nell’agroalimentare, e          di numerosi lavoratori. Insomma,        polo produttivo di Tencara, che          amministrative, evitando di usare             Secondo lei questa riforma            beneficio in ordine a nuove even-
non nascondo il timore che si             abbiamo avuto segnali di forti cri-     stiamo cercando di promuovere            il potere politico per gestire servi-     rappresenterà un effettivo ri-            tuali politiche di sviluppo».
18         Sabato 29 Settembre 2012                                                      Speciale Economia



                                                        Montani: «Si faciliti l’accesso al credito»
Riqualificazione e sicurezza                            Cna Cremona al fianco delle aziende per la riduzione della pressione fiscale e dell’Imu
E.t. team, innovazione
a servizio delle aziende




    In un periodo par-
ticolarmente difficile
per l'economia, è im-
portante per le azien-
de poter essere com-




                                                        I
petitive e sempre
all'avanguardia. In
questo viene a soc-                                             principi contenuti nel Disegno di     prese individuali escluse dal paga-        giorni, recependo così la direttiva Ue
corso delle imprese                                             legge sulla delega fiscale - affer-   mento dell’Irap per l’assenza dell’au-     del 2011. Dal vincolo sono escluse le
E.t.team, azienda lea-                                          ma Massimiliano Montani, Pre-         tonoma organizzazione, cominciando         aziende che hanno crediti verso la
der nel settore delle consulenze industriali. «Sia-             sidente di Cna Cremona - vanno        a ridurre gradualmente questo tributo      pubblica amministrazione”.
mo al fianco dei clienti per qualsiasi tipo di con-             nella giusta direzione. Non vor-      a partire dalle imprese di più piccole        L'impresa creditrice può chiedere
sulenza industriale, relativo alla sicurezza e alla     remmo, però, che conducessero solo            dimensioni.                                alla Camera di commercio la certifica-
valutazione dei rischi», spiega Fabio Ferroni di E.t.   ad una sorta di manutenzione straordi-            Della delega apprezziamo anche la      zione del proprio credito che, una volta
team. «Offriamo inoltre servizi di innovazione tec-     naria del nostro complesso sistema            volontà del Governo di rendere neutra,     ottenuta secondo una ben precisa pro-
nologica e progettazione meccanica, con consu-          fiscale, senza misure reali per favorire      rispetto alla forma giuridica, la tassa-   cedura, è titolo valido per chiedere al
lenze rigorosamente su misura per il cliente. Ogni      lo sviluppo. Ci auguriamo che sia solo        zione del reddito di im-                                   giudice competente

                                                                                                                                 In vigore l’obbligo
azienda ha caratteristiche specifiche, occorre te-      il primo passo di una più profonda e          presa, e di voler rivede-                                  l'ingiunzione di paga-
nere conto del suo ciclo produttivo e delle esigen-     strutturale rivisitazione dell’attuale si-    re in maniera sistemati-                                   mento. La ditta debitri-
ze specifiche». Fondamentale, per la massima            stema fiscale”.                               ca gli adempimenti e i
                                                                                                                                    di pagamento                 ce, una volta ricevuta


                                                                                                                                   entro 30 giorni
sicurezza dell'azienda, anche la possibilità di una         I dati rivelano come l’Italia sia un      regimi fiscali in un’otti-                                 l'ingiunzione può rivol-
adeguata consulenza normativa: «Effettuiamo             Paese in cui la pressione fiscale nel         ca di semplificazione”.                                    gersi alla Camera di
analisi dei rischi e affianchiamo le aziende per la     2012 supera il 45% del Pil e quella ef-           “Va comunque af-                                       commercio affinché
                                                                                                                                                                                                              Massimiliano Montani
progettazione di soluzioni più in linea con le loro     fettiva circa il 54%, e dove il costo del-    frontato - afferma Mon-                                    svolga una mediazione
esigenze, studiando gli specifici problemi e pro-       la burocrazia per le imprese, limitata-       tani - il tema della tassazione immobi-    con l'impresa creditrice. In questo ten-    Però la frana è sempre più difficile da
ponendo la soluzione più idonea. Parallelamente,        mente ai processi monitorati dal Dipar-       liare riducendo il peso dell’Imu sugli     tativo di composizione la Camera di         contenere: il peso fiscale che aumenta
offriamo la possibilità di seguire corsi sulla sicu-    timento della Funzione pubblica, è di         immobili produttivi. Questa tassazione     commercio può, e, ove una delle parti       e l’accesso al credito sempre più uto-
rezza presso la nostra sede o in azienda, metten-       26,5 miliardi di euro.                        raggiunge livelli impegnativi per le       ne faccia richiesta, deve invitare a par-   pistico non agevolano la situazione di
do a disposizione anche un medico del lavoro".              “Troppo. – continua Montanti - E’         aziende già sofferenti di una imposizio-   tecipare alla procedura di mediazione       crisi delle nostre imprese. Forse sbloc-
Puntare sul futuro significa anche sulle fonti ener-    necessario incidere in maniera signi-         ne fiscale nazionale eccessivamente        un'istituzione finanziaria che possa        care al più presto i fondi per il paga-
getiche rinnovabili: «Accompagnamo le aziende           ficativa sulla riduzione della spesa          pesante. Notizia invece di qualche         concorrere ad un intervento economi-        mento dei debiti della pubblica ammi-
nella scelta e nella progettazione delle soluzioni      pubblica e sul contrasto all’evasione         giorno fa che ci fa piacere e che spe-     co utile alla definizione positiva della    nistrazione potrebbe essere il primo
energetiche più in linea con le singole esigenze        per ridurre le tasse e gli oneri burocra-     riamo completi l'iter nel modo più rapi-   procedura stessa.                           forte segnale concreto e servirebbe a
produttive: mai come oggi poter ridurre i costi è       tici. In particolare occorre definire in      do possibile, è l'approvazione del dise-      “La strada da fare è ancora lunga –      salvare, oltre che le imprese che lavora
importante anche più di accrescere i guadagni».         modo certo e non più “interpretabile”         gno di legge che impone che i paga-        conclude Montani – ma qualche passo         con le pubbliche amministrazioni, tan-
                                                        quali sono le caratteristiche delle im-       menti tra imprese avvengano entro 30       in avanti si comincia ad intravedere.       ti posti di lavoro”.
                                                                                                 Speciale Economia                                                                                         Sabato 29 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                   19
E’                                        La riduzione della pressione fiscale è tra gli obiettivi primari dell’Associazione autonoma

                                          Soffientini: «Gli italiani non sono più
               più che mai neces-                                                                                                                                                                          amministrazione, non fermandosi
               sario puntare ora                                                                                                                                                                           alla prima fase della spending
               con decisione alla                                                                                                                                                                          rewiew, per ripensare ad una vera
               crescita, affiancan-                                                                                                                                                                        politica industriale, e per accele-




                                           disposti ai sacrifici a senso unico»
               do agli interventi di                                                                                                                                                                       rare verso un progetto di integra-
rigore finalizzati alla messa in si-                                                                                                                                                                       zione europea, non solo moneta-
curezza dei conti dello Stato, an-                                                                                                                                                                         ria e finanziaria, che possa vera-
che politiche di sviluppo che sap-                                                                                                                                                                         mente consentire alle nuove ge-
piano porre l’impresa al centro:                                                                                                                                                                           nerazioni di guardare al futuro
questa la via che delinea Pierpa-                                                                                                                                                                          con serenità».
olo Soffientini, presidente dell'As-                                                                                                                                                                           Prosegue il presidente Soffien-
sociazione autonoma artigiani                                                                                                                                                                              tini: «Gli italiani, consapevoli della
cremaschi - Confartigianato im-                                                                                                                                                                            gravità della situazione, hanno di-
prese.                                                                                                                                                            macchina burocratica e della             mostrato grande maturità e senso
    «Ci sono dei punti che come                                                                                                                                   pubblica amministrazione attra-          di responsabilità nell’accettare le
Confartigianato consideriamo                                                                                                                                      verso una reale semplificazione          drastiche misure e i sacrifici pro-
prioritari per poter pensare ad un                                                                                                                                delle procedure. Contestualmen-          posti in questi mesi per cercare di
rilancio positivo del nostro siste-                                                                                                                               te è necessario incidere con de-         salvare e rilanciare il Paese. Non
ma produttivo ed incentivare                                                                                                                                      cisioni su tutti quei fattori di con-    meritano però di essere ripagati
un’economia sana che possa du-                                                                                                                                    testo, quali l’energia, la giustizia     con le indegne situazioni venute
rare nel tempo. Innanzitutto rite-                                                                                                                                civile, le liberalizzazioni, decisivi    alla luce in questi giorni alla Re-
niamo maturi i tempi per proce-                                                                                                                                   per il rilancio della competitività e    gione Lazio e nei mesi scorsi in più
dere ad una riduzione della pres-                                                                                                                                 l’innalzamento del grado di at-          parti all’interno del nostro sistema
sione fiscale, cominciando con lo                                                                                                                                 trattività del nostro Paese che,         politico. La misura è colma e la
scongiurare il paventato aumento                                                                                                                                  attualmente, è sui livelli africani.     tolleranza è davvero finita! Non
dell’Iva, e del costo del lavoro.                                                                                                                                     Sono scelte che presuppon-           siamo più disposti ai sacrifici a
Per favorire la sostenibilità eco-                                                                                                                                gono “coraggio”; quel coraggio           “senso unico” e a veder vanificati
nomica di questi interventi è ne-         Pierpaolo Soffientini                                                                                                   che dovrà avere il Governo di og-        i comuni sforzi dall’inadeguatez-
cessario proseguire con la lotta         sori che esistono ancora nel no-         anche dal punto di vista legislati-      il recepimento della direttiva eu-     gi e quello che verrà dopo le ele-       za, immoralità e spregiudicatezza
all’evasione e al sommerso, an-          stro Paese».                             vo, in linea con le normative co-        ropea sui pagamenti rapidi e la        zioni di primavera per tagliare          di pochi convinti di poterla fare
dando a scovare i veri grandi eva-          Cambiamenti devono avvenire           munitarie: «Chiediamo con forza          diminuzione dell’incidenza della       realmente i costi della pubblica         sempre franca».



Bressanelli: «Ridurre la burocrazia all’osso e favorire la competitività delle aziende sul territorio»

L                                                 Libera Artigiani: il cremasco
             a discussione sulle nuove
           province ha permesso alla Li-




                                                   in prima linea nello sviluppo
           bera artigiani di Crema di af-
           fermare con chiarezza il ruolo
che il territorio dovrebbe riverstire, co-
me afferma il presidente Marco Bressa-
nelli: «la prospettiva di una nuova pro-
vincia con dentro Cremona, Lodi e
Mantova ci impensierisce perché, per
noi piccoli imprenditori cremaschi,
avrebbe poco senso. Se, infatti, già og-                                                                                                                                                                                    Marcoo Bressanelli
gi il Cremasco, pur essendo il territorio
della provincia di Cremona con una                ta d’Adda a Suzzara: il rischio è che il        solo di poter essere protagonisti del loro      sere promosso l’arrivo nel territorio di         prioritaria è la riqualificazione della Cre-
maggiore spinta produttiva, ha un de-             Cremasco conti ancora di meno in fat-           futuro in fatto di potere decisionale, risor-   nuove aziende competitive, supportan-            ma-Lodi, oggi strada stretta e pericolosa.
bole potere contrattuale – basti pensa-           to di servizi, risorse, competenze e di         se e servizi. Per quanto riguarda questi        dole dal punto di vista burocratico, dei            Brebemi: chiediamo che vengano
re che ci hanno tolto il tribunale, i riferi-     centri decisionali».                            ultimi, ad esempio, è indispensabile che        costi e delle tasse. C’è urgente necessità       eseguiti in fretta i collegamenti stradali
menti per Enel e Telecom, una sede di-               «Un fatto è certo: comunque saranno          le imprese cremasche, all’interno della         di uno sportello unico per perché la buro-       che dal Cremasco si innestano sulla nuo-
staccata della provincia che è stata              disegnati i confini della futura Provincia -    nuova Provincia, siano ben dentro le più        crazia sia davvero ridotta all’osso. Il Cre-     va autostrada Brescia-Milano. In modo
messa in vendita e qualche volta viene            prosegue Bressanelli - il Cremasco dovrà        innovative reti informatiche, senza le          masco chiede da tempo uno spazio fles-           che la futura arteria, che collegherà Bre-
messa in discussione addirittura l’auto-          essere tenuto in forte considerazione           quali non c’è possibilità di sviluppo.          sibile dentro il quale organizzare mini fie-     scia a Milano, possa diventare davvero
nomia dell’ospedale -, immaginiamoci              perché non solo è un’area a forte identi-          Di che cosa hanno bisogno le imprese         re, business meeting, convegni. Non in           un’opportunità per le imprese insediate
cosa potrà succedere nella prospetta-             tà sociale, ma anche di intenso sviluppo        di questo territorio, lo abbiamo chiarito in    contrapposizione, ma in stretta sinergia         nella fascia ai confini con il territorio ber-
ta futura provincia che spazia da Rivol-          imprenditoriale. I cremaschi chiedono           più sedi e in diverse occasioni. Deve es-       con CremonaFiere. Dopo la Paullese,              gamasco».
20              Sabato 29 Settembre 2012                                                                Speciale Economia

 Berlino Tazza, presidente Asvicom: «Stimolare l’innovazione per migliorare lo standard di vita futuro»

L’                                                    «Burocrazia complessa e peso fiscale
             estate è al termine e i segnali
             che mandano il mondo econo-
             mico e finanziario sono molte-




                                                       frenano lo sviluppo delle aziende»
             plici e controversi. Da un lato,
             tutti abbiamo registrato, con
sollievo, che non si è verificato il temuto
attacco speculativo dei mercati nei con-
fronti del nostro Paese; il ruolo della Bce,
con il governatore Mario Draghi, si è fatto
sempre più decisivo nel processo di difesa
dell’euro e delle economie nazionali mag-
giormente in difficoltà, tra cui quella italia-
na, e il premier Monti mostra un moderato


                                                                                                                                                              «Bisogna lanciare
ottimismo (“Abbiamo schivato il precipi-             trimonio della società in quanto contribu-                                                                                                           il potere d’acquisto e quindi più elevati
zio”). Ma il nostro Paese è in forte sofferen-       isce alla crescita dell’occupazione e alla                                                                                                           sarebbero i consumi. Il minor costo del


                                                                                                                                                               messaggi positivi
za: contrazione dei consumi, lavoro che              prosperità economica (finalità e beni col-                                                                                                           lavoro per le imprese e la maggior doman-
non c’è, imprese che chiudono, commer-               lettivi e comuni) e in quanto tale deve es-                                                                                                          da dei consumatori favorirebbero l’occu-


                                                                                                                                                                  premiando
cio che langue, sistema creditizio sulle di-         sere agevolata nella sua attività. L’Italia è il                                                                                                     pazione la produttività, la domanda di
fensive. Ne abbiamo parlato con Il Presi-            paese europeo con la più alta pressione                                                                                                              beni e servizi da parte delle famiglie. Sulla


                                                                                                                                                             le aziende virtuose:
dente Asvicom Berlino Tazza.                         fiscale (imposte dirette, indirette, in conto                                                                                                        capacità di spesa delle famiglie incide pe-
                                                     capitale, cuneo fiscale) che si attesta oltre                                                                                                        rò l’aumento dei costi della benzina e


                                                                                                                                                            quelle che assumono,
     Cosa è necessario fare per tornare              il 50%. Oneri così elevati incidono pesan-                                                                                                           dell’energia in generale. Per quanto ri-
a crescere? Quali provvedimenti do-                  temente sui bilanci delle imprese, partico-                                                                                                          guarda la lotta all’evasione si sono otte-


                                                                                                                                                                  investono,
vrebbero essere assunti?                             larmente sulle micro e Pmi. E’ quanto mai                                                                                                            nuti importanti risultati, l’associazione
   Per sostenere la crescita sono neces-             urgente introdurre sgravi fiscali per le                                                                                                             chiede che le risorse finalmente derivan-


                                                                                                                                                               pagano le tasse»
sari interventi a tutti i livelli, da quello euro-   aziende che assumono o investono in                                                                                                                  ti dalla lotta all’evasione affluiscano ad un
peo per giungere a quelli regionali.                 nuova tecnologia di produzione o di pro-                                                                                                             fondo destinato alle imprese virtuose per
   La politica bancaria europea oltre ad             cesso.                                                                                                                                               sgravi fiscali. Bisogna lanciare un mes-
essere incentrata sul raggiungimento del-                Ulteriore aspetto penalizzante per l’at-        Berlino Tazza                                                                                    saggio al mondo imprenditoriale premian-
la stabilità monetaria dovrebbe contem-              tività di impresa in termini di tempo e costi                                                                                                        do le imprese virtuose, quelle in regola,
plare anche misure che favoriscano una               è il sistema burocratico e legislativo com-         certamente corretto ma non si sono distin-      rivolte al Confidi Fidicom – Asvifidi – Anta-    quelle che pagano le tasse, che assumo-
disponibilità di liquidità nel circuito econo-       plesso, mentre servirebbero regole sem-             te per una gestione finanziaria e patrimo-      li hanno evidenziato la necessità di ricor-      no, che investono.
mico europeo destinate alle imprese per              plici e chiare per il miglior funzionamento         niale adeguata agli standard richiesti dalle    rere a finanziamenti per la ristrutturazione         Quanto è importante investire in in-
far fronte alla loro impellente necessità di         del mercato economico, finanziario e del            banche. Se si considera che il tessuto im-      del proprio debito e non per investire nello     novazione e ricerca?
danaro. D’altro canto Il nostro governo è            lavoro.                                             prenditoriale è costituito per il 95% da        sviluppo della propria attività. E’ evidente         Il nostro standard di vita futuro dipende
alle prese con i vincoli di bilancio imposti             L’abbassamento del carico fiscale sulle         micro e piccole imprese non stupisce che        quindi che alla classe imprenditoriale è         dalla nostra capacità di stimolare l'innova-
dalla UE, raggiungibili nei                                           imprese inoltre, comporte-         la difficoltà di accesso al credito sia una     richiesta una nuova mentalità e un nuovo         zione di prodotti, servizi, processi e mo-

                                      «L’impresa
tempi dettati attraverso                                              rebbe risultati positivi in        condizione ricorrente e diffusa.                approccio nella gestione della propria at-       delli aziendali e sociali, e delle tecnologie
una politica di austerità e                                           termini di occupazione                 In questo scenario l’attività dei Confidi   tività. In questa logica il Confidi Fidicom      dell'informazione e della comunicazione

                                   è un patrimonio
pressione fiscale. Questa                                             (nuove assunzioni e mag-           rappresenta certamente il primo strumen-        – Asvifidi – Antali ha promosso fra i propri     (ICT). Le imprese innovative sono quelle
politica di risanamento dei                                           giore sicurezza del posto di       to attraverso il quale agevolare le imprese     soci la possibilità di aderire a percorsi for-   maggiormente competitive sul mercato, a

                                    della società»
conti non aiuta la ripresa                                            lavoro per gli occupati),          nell’accesso al credito. A tale proposito       mativi finanziati rivolti agli imprenditori e    prescindere dal settore di appartenenza e
del Pil con conseguenze                                               possibilità di reinvestire gli     vorrei riportare come esempio di supporto       dipendenti in materia di credito e gestione      dalla classe dimensionale. E’ impensabile
negative sul rapporto con il                                          utili, maggiore produttività,      concreto alle imprese l’esperienza dell’or-     delle risorse finanziarie.                       poter competere in un mercato globale
debito pubblico. E’ il mo-                                            competitività e garantireb-        ganismo di garanzia collettiva che gravita          Si è parlato di agire sul cuneo fiscale,     altamente tecnologico senza disporre di
mento di pensare a misure per la crescita,           be una minore evasione o elusione fiscale           attorno al Sistema Associativo Asvicom:         per detassare qualche voce e di au-              prodotti innovativi, tecnologicamente
dopo il rigore è impensabile che il governo          grazie all’equità e alla ragionevolezza del-        un elemento sovente riscontrato dal no-         mentare il potere di acquisto dei salari,        avanzati. Il Paese deve intraprendere la
non intervenga per rilanciare la produttivi-         le imposte da pagare.                               stro Confidi Fidicom – Asvifidi – Antali        aumentando invece la lotta all'evasio-           strada che la porti a competere nel campo
tà, il commercio, l’occupazione e i consu-               Altro tema vitale per le imprese è l’ac-        nell’analisi e valutazione delle pratiche di    ne: sono tappe fondamentali e che per-           della ricerca e dell'innovazione tecnologi-
mi attraverso provvedimenti che riducano             cesso al credito. La consistenza del patri-         richiesta di garanzia è l’insufficiente cono-   metteranno una ripresa?                          ca soprattutto nel campo delle Tecnologie
i costi gravanti sulle imprese (pressione            monio aziendale come fondamentale                   scenza da parte degli imprenditori di quel-         Come già detto intervenendo median-          Abilitanti ossia le tecnologie pervasive che
fiscale e costi burocratici) rilanciandone           criterio per la concessione di finanziamen-         le nozioni basilari che permetterebbero         te sgravi fiscali a favore sia delle imprese     trovano applicazione in tutti i settori
così produttività e competitività con evi-           ti è la conseguenza delle misure e delle            loro di disporre di maggiore liquidità, uti-    sia dei lavoratori si determinerebbe una         dell’economia e della società quali le tec-
denti ricadute positive sull’occupazione,            direttive europee finalizzate alla stabilità        lizzare in modo conveniente le risorse          diminuzione del costo del lavoro per le          nologie dei materiali, delle tecnologie dei
sul commercio e sui consumi.                         monetaria. Per parlare del territorio cre-          bancarie e patrimonializzare in modo ade-       imprese e un aumento dello stipendio             trasporti, delle tecnologie per la produzio-
   Il concetto fondamentale da cui non si            monese le nostre micro e piccole imprese            guato la propria azienda. In effetti negli      netto percepito dai lavoratori. Più alto è il    ne dell’energia, dell’informazione e della
può prescindere è che l’impresa è un pa-             sono storicamente amministrate in modo              ultimi anni numerose imprese che si sono        reddito dei lavoratori/famiglie maggiore è       comunicazione (ICT).
                                                                                             Speciale Economia
                                                                                                                                                                                                                                21
                                                                                                                                                                                                         Sabato 29 Settembre 2012




  Pugnoli: «Rischiamo una crisi senza più ripresa»
Ascom:«L’Italia è sempre meno competitiva con i Paesi comunitari, servono misure di rilancio dell’economia reale»




I
      l 2012 è stato da più parti definito
      come l'anno peggiore di crisi per
      l'Italia e per l'Europa. Da un lato, tut-                                                                                                     Ascom Crema: «L’aumento
                                                                                                                                                     dell’Iva è improponibile
      ti abbiamo registrato, con sollievo,
      che non si è verificato il temuto at-
tacco speculativo dei mercati nei con-
fronti del nostro Paese; il ruolo della Bce,
con il governatore Mario Draghi, si è fat-                                                                                                              Per Antonio Zaninelli, presidente        capaci di attirare potenziale clienti,
to sempre più decisivo nel processo di                                                                                                              di Ascom Crema, l’estate 2012 non è          soprattutto nel fine settimana, quan-
difesa dell’euro e delle economie nazio-                                                                                                            stata solo una delle più calde degli         do in gioco c’è il 25% del fatturato
nali maggiormente in difficoltà, tra cui                                                                                                            ultimi anni. Per tanti commercianti è        settimanale. Se si vogliono rilanciare
quella italiana, e il premier Monti mostra                                                                                                          stata anche la più difficile da affron-      i consumi, diviene dunque impropo-
un moderato ottimismo. Ma il nostro Pa-                                                                                                             tare: «Rispetto all’anno scorso, sono        nibile una qualsiasi ipotesi di aumen-
ese è in forte sofferenza e l'uscita dalla                                                                                                          aumentati quelli di noi che, purtrop-        to dell’Iva, così come si ritiene nega-
crisi sembra ancora lontana, a meno che                                                                                                             po, dopo le ferie estive, hanno defini-      tiva la proposta dell’utilizzo obbliga-
                                                    Claudio Pugnoli
non vengano attuate soluzioni per favo-                                                                                                             tivamente abbassato le saracine-             torio del bancomat anche per i picco-
rire la ripresa: contrazione dei consumi,                                                                                                           sche. Il settore del commercio e quel-       li acquisti».
lavoro che non c’è, imprese che chiudo-           linearlo: non si tratta solo di scommettere     buti rispetto all'utilizzo che se ne fa. An-      lo della ristorazione                                             «Mi piace eviden-
no, commercio che langue, sistema cre-            sul loro futuro ma su quello del Paese».        che all'Inail per gli infortuni paghiamo 800      sono quelli che più di                                        ziare qualche elemen-
ditizio sulle difensive. Abbiamo intervi-            Si è parlato di agire sul cuneo fisca-       milioni di euro in più. Queste due partite        tutti risultano vittime                                       to positivo che la crisi
stato Claudio Pugnoli, presidente                 le, per detassare qualche voce e di au-         insieme incidono per un punto di costo            della crisi internazio-                                       è in grado di stimolare.
dell'ascom di Cremona                             mentare il potere di acquisto dei salari,       del lavoro del settore. È legittimo chiede-       nale: la mancanza di                                          Stanno crescendo pic-
    Cosa è necessario per tornare a cre-          aumentando invece la lotta all'evasio-          re che fine fanno questi soldi E di rimet-        entrate, di certezze,                                         cole società di servizi e
scere? Quali provvedimenti dovrebbe-              ne: sono tappe fondamentali e che per-          terli sul piatto se veramente il problema         di continuità, la pro-                                        piccoli negozi specia-
ro essere assunti?                                metteranno una ripresa?                                          della produttività vuole es-     gressiva riduzione del                                        lizzati in moltissimi ar-

                                                                                      Produttività
    «La ricetta per uscire dalla crisi passa         «La ripresa è necessaria.                                     sere affrontato».                reddito reale a dispo-                                        ticoli, così come sta
per la riduzione del carico fiscale e per il      I dati della crisi sono dram-                                       Quanto è importante           sizione delle famiglie                                        nascendo una forte
rilancio dei consumi. Si deve puntare a           matici. Per rilanciare l’eco-
                                                  nomia servirebbe, almeno,        italiana, 15 punti              investire in innovazione e
                                                                                                                   ricerca?
                                                                                                                                                    italiane e il difficile ri-
                                                                                                                                                    corso al credito por-
                                                                                                                                                                                                                  solidarietà tra operato-
                                                                                                                                                                                                                  ri commerciali e con-
                                                                                   sotto la media Ue
tutto campo sulle ragioni vere e concrete
dell'economia reale, del mondo dell'im-           un intervento di un punto                                           «Ha, senza alcun dub-         tano i consumatori                                            sumatori. D’altronde, il
presa e del lavoro. Senza ripresa econo-          sul cuneo fiscale. Dobbia-                                       bio, una rilevanza strategi-     finali a una drastica e                                       patto di fiducia tra ne-
mica e dei consumi e un abbassamento              mo essere consapevoli                                            ca. Anche il nostro settore      immediata riduzione                                           gozianti e clienti è
della pressione fiscale non c'è futuro! Se        che, sul tema della competitività, la forbi-    è impegnato in uno sforzo straordinario.          delle spese, diciamo                    Antonio Zaninelli     sempre più importante
chiudono le nostre imprese chiude l'Italia!       ce con gli altri Paesi Europei si sta allar-    Pensiamo, ad esempio, alle tante risorse          superflue».                                                   per far fronte comune
    Nell’immediato occorre archiviare defi-       gando. Anche per quanto riguarda le pic-        investite per accompagnare i progetti sul-            «Il perdurare della recessione,          alle difficoltà e, in tempi di spending
nitivamente la sciagurata ipotesi di ulte-        cole e medie imprese e il terziario. La         le reti e sulle aggregazioni di impresa. O,       l’inasprimento della pressione fiscale       review per tutti, le persone hanno im-
riori aumenti delle aliquote Iva. recupe-         produttività italiana nel commercio e ser-      ancora, al recente bando (che prevede             e la crisi dei consumi feriscono so-         parato a riconoscere il valore e la
rando, attraverso la spending review,             vizi, è sotto di 15 punti rispetto alla media   pur sempre un cofinanziamento da parte            prattutto i più piccoli, gli storici e       professionalità della nostra catego-
circa 6,5 miliardi di euro. Va contenuto il       Ue, 18 nei confronti della Germania. Solo       delle imprese) sul Finter (con risorse di sei     tradizionali negozi di vicinato. In que-     ria».
gravame fiscale sui carburanti, va alleg-         negli ultimi dieci anni ne abbiamo persi 5.     milioni di euro) o su Impresa Digitale ad         sto caso, non è in gioco solo il futuro          «L’Ascom Crema, da oltre 100 an-
gerito l'Imu sugli immobili produttivi e          Occorre investire per ridurre le distanze.      alta tencnologia (con una dote di 4,2 mi-         degli imprenditori del comparto al           ni, è presente nel Cremasco per assi-
vanno defiscalizzati premi, straordinari e        Se la produttività è un tema centrale allo-     lioni), ancora in atto.                           dettaglio ma di un’intera fetta di lavo-     stere gli operatori commerciali. Vo-
salario di produttività, va ridotto il cuneo      ra bisogna anche parlare dell'incidenza            Le imprese di Cremona, anche grazie            ratori dipendenti, il che innesca una        glio guardare al futuro con speranza,
fiscale e contributivo sul costo del lavoro,      della parte previdenziale e fiscale che         ai nostri uffici, sono ai primi posti in regio-   questione sociale degna di essere            certo che il nostro territorio possa al
va contrastata la proliferazione di tasse di      grava sul costo del lavoro, oltre al fatto      ne (in rapporto al numero di aziende sul          affrontata e risolta a livello nazionale»    più presto ritrovare slancio economi-
soggiorno e di tributi di scopo: tutte mi-        che sono state ridotte le risorse e le con-     territorio) nella adesione a questi progetti.         «È necessario collaborare, ideare        co, prospettive di lavoro per i giovani,
sure che, insieme, portano alla riduzione         dizioni per la detassazione del salario di      E’, ritengo, un segnale importante, che           nuove strategie di marketing comuni,         un sistema bancario più vicino agli
di una pressione fiscale che non ha pari          produttività. Cito, in proposito, due           testimonia la volontà di superare la crisi,       creare eventi, infrastrutture gratuite e     imprenditori e politiche economiche
nel mondo. E, parallelamente, va soste-           esempi:nel terziario paghiamo all'Inps          di scommettere su se stessi per acquisire         utili alla mobilità, moderne attrattive      vincenti».
nuto il credito alle imprese. Torno a sotto-      sulla malattia un miliardo in più di contri-    competitività».
22          Sabato 29 Settembre 2012                                                      Speciale Economia

                                                                                      Carlo Beltrami fa il punto sulle misure da adottare per favorire la ripresa del settore

                                                                                     Ance:«Il rilancio parte dall’edilizia»
Confesercenti: «Si potrebbero risparmiare 20 miliardi»
Tagli alla spesa pubblica
per investire nella ripresa
                                                                                     P
                                                                                                 er tornare a crescere,                                                                             dell’abitazione principale (og-


                                                      Giogio Bonoli:
                                                                                                 evidenzia il Presiden-
                                                                                                 te dell'Ance Cremo-        «Servono misure,                                                        gi limitato al 19%, fino a un
                                                                                                                                                                                                    massimo di 4.000 euro); la de-


                                                         «Riduciamo
                                                                                                 na, Carlo Beltrami,
                                                                                                 l’Italia non può pre-      in particolare                                                          tassazione dell’Imu, per alme-
                                                                                                                                                                                                    no per tre anni dall’ultimazio-

                                                            il numero                                                       sul fronte fiscale,
                                                                                     scindere dal rilancio dell’edili-                                                                              ne della costruzione, sui fab-
                                                                                     zia: «E' l’unico in grado di inne-                                                                             bricati invenduti.

                                                     di parlamentari                                                        per stimolare
                                                                                     scare impulsi positivi all’inter-                                                                                  Massima attenzione deve
                                                                                     no del tessuto economico su                                                                                    essere rivolta anche agli inter-

                                                       e cancelliamo                                                        la domanda
                                                                                     moltissimi comparti, conside-                                                                                  venti di riqualificazione ener-
                                                                                     rato che nel nostro Paese que-                                                                                 getica, come sottolinea Bel-

                                                         le Province»                                                       e riattivare
                                                                                     sta industria effettua acquisti di                                                                             trami: «Dai recenti studi
                                                                                     beni e servizi dall’80% dei set-                                                                               dell’Enea emerge che il poten-

                                                                                                                            il mercato»
                                                                                     tori produttivi. Le previsioni per                                                                             ziale risparmio conseguibile
                                                                                     il 2013 devono tenere conto                                                                                    dalla riqualificazione energeti-
    Il 2013 deve essere l'anno di           completamente le Province si ri-         degli effetti di alcuni provvedi-                                                                              ca degli edifici esistenti è pari
svolta per l'economia italiana, ri-         sparmierebbero 5 miliardi, contro        menti previsti dal Decreto Svi-                                                              Carlo Beltrami    al 50% dei consumi attuali,
corda il direttore provinciale Con-         i 2 del riordino. Altro settore in cui   luppo, recentemente approva-                                                                                   con conseguenze positive
fesercenti Giorgio Bonoli: "Oc-             si possono recuperare risorse è          to, che rappresentano un pri-        le potenzialità di traino del       i rischi di credito legati all’in-    non solo sulla bilancia dei pa-
corre accelerare sui prowedimen-            quello delle società, agenzie,           mo segnale concreto per con-         comparto immobiliare sull’in-       stabilità dei redditi; l'alleggeri-   gamenti ma anche sull’am-
ti per la crescita, per riuscire già        consorzi e associazioni parteci-         trastare la crisi».                  tera economia».                     mento del costo fiscale nella         biente”.
nel prossimo anno ad eliminare il           pate da Comuni e Province, che              «Servono, tuttavia, - affer-         Per questa ragione, l’Ance       fase di acquisto di aree e fab-           Le iniziative riguardanti le
segno "meno" dalla dinamica del             sono quasi 5.000. La loro gestio-        ma Beltrami - ulteriori misure       ha proposto l’introduzione di       bricati destinati a nuova edifi-      nuove realizzazioni e la riqua-
prodotto. Sta alle politiche tra-           ne assorbe un quinto della spesa         di stimolo alla domanda per ri-      alcune misure in grado di sti-      cazione o a progetti di recupe-       lificazione del patrimonio edi-
sformare questi numeri, da spec-            per il personale sostenuta dai Co-       attivare il mercato, in partico-     molare il mercato residenziale      ro, prevedendo l’applicazione         lizio esistente necessitano di:
chio di un declino ad inizio di un          muni. Per quanto riguarda le di-         lare, sul fronte fiscale. Appare     e contribuire alla ripresa del      delle imposte                                           mantenere nel

                                                                                                                                                                                  «Occorre sollecitare
cambiamento positivo. La politi-            smissioni di immobili e la cessio-       necessario in questo difficile       settore. Tra queste, l’istituzio-   sui trasferi-                                           tempo la de-
ca di bilancio non potrà limitarsi          ne di partecipazioni del Tesoro, le      momento economico indivi-            ne di un fondo di garanzia del-     menti in misu-                                          trazione fisca-

                                                                                                                                                                                 un impegno maggiore
ad aggiustamenti marginali ma               iniziative adottate appaiono mo-         duare proposte realizzabili per      lo Stato per l’erogazione dei       ra fissa, a                                             le del 55%,
dovrà assumere dimensioni di ri-            deste e segnate da tempi lunghi.         sostenere il settore e sfruttare     mutui alle famiglie, per ridurre    fronte dell’at-                                         prevedere un
lievo tagliando la spesa pubblica
per ridurre la pressione fiscale.
                                            Gli stimati 20 miliardi così rispar-
                                            miati potrebbero essere destinati
                                                                                                                                                              tuale percen-
                                                                                                                                                              tuale del 10-      del sistema bancario»                sistema delle
                                                                                                                                                                                                                      regole univo-
Con il varo della spending review           alla ripresa, per far ripartire l'eco-                                                                            11% sul prez-                                           co a livello na-
(agosto 2012) si sono operate               nomia, con inevitabili effetti su                                                                                 zo d’acquisto.                                          zionale      dal
scelte coraggiose e fino a poco             investimenti, occupazione, con-                                                                                       Tra le misure proposte            punto di vista della certifica-
tempo fa impensabili. Ma si può             sumi e reddito disponibile. Una                                                                                   dall'Associazione Nazionale           zione energetica, avviare una
e si deve andare oltre. A nostro            riduzione generalizzata del cuneo                                                                                 Costruttori Edili vi sono inoltre     campagna di informazione e
parere, è possibile recuperare su-          fiscale, a favore di tutte le impre-                                                                              la riduzione del carico fiscale       comunicazione facendo cre-
bito 20 miliardi intensificando su          se, associato a un intervento se-                                                                                 sulle compravendite, introdu-         scere la sensibilità verso com-
tre versanti: i costi dei livelli istitu-   lettivo a favore delle famiglie con                                                                               cendo, non solo per l’acquisto        portamenti green, estendere
zionali e della politica, le società        bassi redditi appare la combina-                                                                                  della “prima casa”, una detra-        la     diagnosi/certificazione
partecipate dagli enti locali, le di-       zione più idonea in una fase come                                                                                 zione Irpef pari all’Iva, o all’im-   energetica a tutti gli immobili
missioni di immobili e asset pub-           l'attuale, date anche le poche ri-                                                                                posta di registro, calcolata su       esistenti, promuovere il ruolo
blici. La riapertura dell'iter legisla-     sorse disponibili. Occorre poi ri-                                                                                un valore massimo di 100.000          esemplare del settore pubbli-
tivo sul d.d.1. riforma costituzio-         durre le aliquote Irap e/o degli                                                                                  euro, a condizione che il cor-        co, sollecitare un impegno più
nale offre l'occasione per ridurre          oneri sociali a carico delle impre-                                                                               rispettivo d’acquisto non su-         forte da parte del sistema ban-
numero dei parlamentari e relati-           se; aumentare le detrazioni d'im-                                                                                 peri 200.000 euro; il riconosci-      cario, incentivare il processo
ve indennità, ma è a livello locale         posta per le famiglie meno ab-                                                                                    mento integrale della detraibi-       di ristrutturazione di edifici
che potrebbero recuperarsi le ri-           bienti, ridurre la prima aliquota                                                                                 lità degli interessi passivi rela-    pubblici e privati, puntare
sorse più consistenti, eliminando           Irpef".                                                                                                           tivi al mutuo contratto dai           sull’affidabilità e qualità della
                                                                                                                                                              contribuenti per l’acquisto           certificazione energetica».
                                                                                                         Speciale Economia
                                                                                                                                                                                                                                                  23
                                                                                                                                                                                                                           Sabato 29 Settembre 2012




                                                «Manca la remunerazione
Antonio Piva (Libera):«Le istituzioni dovrebbero ricordare che il latte non si pesca nei fiumi e che il mais non si produce in fabbrica»

U
              na situazione in chiaro-
              scuro per l'agricoltura,




                                                delle nostre materie prime»
              che oggi risente dei pro-
              blemi di redditività che
              colpiscono tutto il setto-
re: «Dal latte ai cereali, ai suini: i costi
di produzione stallo lievitando, e
questo provoca un minore reddito,
nonostante i mercati sembrino ri-
spondere bene» spiega Antonio Pi-
                                                                                                                                                                                                                                                 Antonio Piva
va (presidente della Libera

                                                «Il settore agroalimentare italiano continua a essere sempre più richiesto dal mercato estero, grazie alla sua qualità»
Agricoltori).«Il problema è che se le
attività industriali possono tirare i re-
mi in barca per un po' e guardare
come vanno i mercati, l'agricoltura                 Che dice della Pac?                      economiche per mantenere aree               «Innanzitutto una maggiore             netiche non necessitino di antipa-         a merendine, biscotti e quant'al-
non può fermarsi. A lasciarci sorpre-               «In realtà l'ultima approvata            verdi non produttive».                   considerazione da parte delle isti-       rassitari e pesticidi. Questo è im-        tro. Quindi, se già in tutto il resto
si è il fatto che, nonostante tutto, il         non ci soddisfa molto: da un lato               Cosa dice dell'atteggiamen-           tuzioni, italiane, che spesso sem-        portante, perché oggi il costo             del mondo si produce Ogm, che
settore agroalimentare italiano con-            c'è un grido di allarme sulla ne-            to dell'Europa nei confronti             brano dimenticarsi completamen-           della materia prima biologica è            senso ha bloccarlo in Italia? Che
tinua a essere sempre più richiesto             cessità di produrre di più, dall'al-         dell'agricoltura italiana?               te dell'agricoltura. Dovrebbero ri-       sempre più insostenibile per il            almeno si autorizzino ricerche e
dal mercato estero, grazie alla quali-          tro si va ad individuare una Pac                «I limiti alla produzione imposti     cordare che il latte non si pesca         consumatore normale. D'altro               sperimentazioni sul campo, per
tà delle nostre materie prime. Tutta-           che premia maggiormente la que-              dall'Ue servono per aumentare la         nei fiumi e che il mais non si pro-       canto ricordiamo che la modifica-          valutare gli effetti.
via il beneficio di questo va solo a chi        stione ambientale, a discapito               redditività. ma se esiste un proble-     duce in fabbrica.                         zione genetica già avviene in na-             Sono anni che l'agricoltura
trasforma, ma non a chi produce: in             delle produzioni. Chiedono agli              ma di approvvigionamenti e di               Auspico inoltre che ritorni in         tura, anche se in tempi molto più          non dà reddito, e le istituzioni do-
sostanza manca la remunerazione                 agricoltori di lasciare terreni incol-       fame, mi chiedo che senso abbia          auge la discussione sugli Ogm,            lunghi, ed è quindi qualcosa di            vrebbero essere consapevoli di
delle materie prime, di cui tutto il            ti, a parco, ma mi chiedo se poi             tutto ciò. Questi limiti spesso non      perché in tema di produzione di           naturale. Non mi preoccuperei              questa situazione. Anni fa gli
mondo riconosce la qualità orga no-             siamo in grado di controllare tali           permettono alle aziende di lavora-       qualità oggi si dovrebbe puntare          neppure dell'aspetto salutistico           agricoltori non avevano la neces-
lettica. Inoltre il nostro Paese garan-         aree, evitando il proliferare di             re a pieno regime.                       sempre più sul biologico, e per           della questione: ricordiamo, infat-        sità di un accesso al credito, og-
tisce una sicurezza alimentare che              piante infestanti. Il greening oggi             Cosa servirebbe all’agri-             farlo a costi contenuti l'unica stra-     ti, che oggi più della metà degli          gi una grande parte delle nostre
altrove non esiste, in quanto si fanno          rappresenta un rischio in quanto             coltura oggi per potersi risol-          da è quella dei prodotti Ogm, che         alimenti che consumiamo conten-            aziende non può fare altrimenti,
controlli numerosi e molto severi».             all'agricoltore mancano le risorse           levare?                                  grazie alle loro caratteristiche ge-      gono prodotti Ogm: basti pensare           se vuole lavorare».




                                               «Costruire una filiera agricola tutta italiana»
                                               Eugenio Torchio (Coldiretti): «Il numero di produttori di latte e suini è diminuito del 60% negli ultimi 10 anni»



                                               L
                                                           a situazione delle aziende agrico-         nella sola Lombardia che, con 4 milioni e           mentare made in Italy, che è una straordina-          della Coldiretti regionale a Milano, i Consor-
                                                           le del territorio non è facile, come       759mila capi, rappresenta la metà della pro-        ria risorsa. Coldiretti lo sta facendo, co-           zi Agrari di Bergamo, Como-Lecco-Sondrio
                                                           sottolinea anche Eugenio Tor-              duzione italiana. In dieci anni in Lombardia si     struendo una filiera agricola tutta italiana.         e Pavia hanno siglato il primo contratto di
                                                           chio, delegato confederale di              è passati da 7.487 aziende a 2.642 con un           L’obiettivo, che si sta concretizzando, è dar         rete a livello italiano facendo nascere una
                                                           Coldiretti Cremona.                        crollo delle imprese anche nelle province più       vita ad un grande sistema agroalimentare              realtà da oltre 100 milioni di euro di fatturato
                                                   «Per fotografare la situazione bastino al-         vocate: a Cremona la diminuzione è stata del        che premi i produttori e offra ai consumatori         all’anno, con 54 fra sedi e negozi e quasi 100
                                               cuni dati legati a due produzioni fondamen-            24%. Per tutte le produzioni della nostra           prodotti di qualità ad un giusto prezzo. Il tut-      occupati fissi. L’obiettivo è il coordinamento
                                               tali del nostro territorio: il latte e la suinicol-    agricoltura i problemi da affrontare sono           to, tagliando le intermediazioni e arrivando          delle produzioni e delle rispettive attività, ol-

    «Occorre rimettere
                                               tura. Coldiretti ha denunciato il crollo delle         ugualmente grandi: le aziende sono alle pre-        ad offrire il prodotto agricolo “cento per cen-       tre alla vendita comune dei prodotti. Le pe-
                                               stalle da latte in Lombardia: il numero dei            se con costi in continua crescita, a comincia-      to italiano” firmato dagli agricoltori, attraver-     culiarità dei tre Consorzi serviranno a raffor-

   al centro l’economia
                                               produttori che consegnano a cooperative e              re da quelli legati all’energia, ma anche alla      so una estesa rete nazionale, capace di cre-          zare l’intera rete in un’azione coordinata per
                                               industrie (i cosiddetti primi acquirenti) è di-        burocrazia o alle imposte, mentre i prezzi del      are più concorrenza e trasparenza, più pote-          portare vantaggi alle aziende agricole inte-
      reale, a partire                         minuito di oltre il 60% negli ultimi 17 anni,          prodotto al campo o alla stalla continuano a        re contrattuale per gli agricoltori, più vantag-      grando offerte di prodotti e acquisti, spun-

   dall’agroalimentare
                                               passando dai 13mila del 1995 ai 4.912 di               non essere remunerativi».                           gi per i cittadini. Lo stiamo facendo, con i          tando condizioni migliori per tutti. Lo scopo
                                               oggi, su un totale nazionale di quasi 32mila.             Cosa servirebbe all’agricoltura?                 Mercati e le Botteghe di Campagna Amica,              è rendere più efficienti i rapporti fra settori

       made in Italy»
                                               Per la suinicoltura non troviamo dati migliori:           «Per superare una crisi causata dall’eco-        con le esperienze di filiera tutta italiana nelle     della produzione, della trasformazione e del-
                                               dal 2000 al 2010 è sparito l’83% degli alle-           nomia di carta, è necessario rimettere al cen-      varie produzioni. Un passaggio importante è           la vendita come prevede il progetto della
                                               vamenti a livello nazionale e quasi il 65%             tro l’economia reale, a partire dall’agroali-       avvenuto il 19 settembre 2012: nella sede             Filiera Agricola Italiana di Coldiretti».




                                                                                                                                                                                                          Farmacia
                                                                                                                                                                              S. Ambrogio                                                             s.n.c.

                                                                                                                                                                               del dottor Guglielmo Leggeri
                                                                                                                                               SABATO 29 SETTEBRE                                                  I NOSTRI SERVIZI
                                                                                                                                             dalle ore 15,30 alle ore 19,30                                               • Etico
                                                                                                                                                                                                                      • Omeopatia
                                                                                                                                               Inaugurazione della                                                    • Erboristeria
                                                                                                                                                        NUOVA                                                   • Preparazioni galeniche
                                                                                                                                            “FARMACIA S. AMBROGIO”                                                    • Autoanalisi
                                                                                                                                                                                                                  • Alimenti per celiaci
                                                                                                                                                 in via Fabio Filzi 40/E                                         • Prodotti per bambini
                                                                                                                                           con ampliamento e potenziamento                                    • Prodotti per piccoli animali
                                                                                                                                                  del reparto celiachia                                          • Consegna a domicilio
                                                                                                                                                   Il dottor Guglielmo Leggeri                                     • Misurazione della
                                                                                                                                                                                                                    pressione gratuita
                                                                                                                                             vi aspetta con gadgets e un ricco buffet
                                                                                                                                               con degustazione per celiaci e non                                    • Telemedicina
                                                                                                                                                                                                                 • Esame della glicemia

                                                                                                                                                    SI ESEGUE GRATUITAMENTE L’ESAME COMPLETO
                                                                                                                                                   DELLA PELLE, DEL FOTOTIPO E IL TEST DEL CAPELLO

                                                                                                                                        Via Fabio Filzi, 40/E - Cremona - Tel. 0372 22327 - Fax 0372 27144
24           Sabato 29 Settembre 2012                                                      Speciale Economia



 Reindustria, puntare sulla sinergia per crescere
 Tra gli obiettivi del gruppo, l’ampliamento dei contatti e la creazione di una rete internazionale per un ulteriore sviluppo




R
            eindustria da anni è a stretto                                                                                                                                           più che permetta al Polo di non essere
            contatto con le realtà produt-                                                                                                                                           semplicemente conosciuto in tutto il
            tive e imprenditoriali della                                                                                                                                             mondo, ma anche riconosciuto come
            provincia, ne conosce i pro-                                                                                                                                             aggregazione simbolo della qualità ed
            blemi, i pregi, e a volte più                                                                                                                                            efficienza made in Italy.
che a dare risposte invita a cambiare                                                                                                                                                    L’azione portata avanti negli anni da
domande, se non prospettive. Reindu-                                                                                                                                                 Reindustria in campo cosmetico e i ri-
stria, in qualità di gestore del Polo della                                                                                                                                          sultati conseguiti hanno spinto l’agenzia
Cosmesi dal lontano 2005, ha avuto mo-                                                                                                                                               a testare il modello anche in un altro
do di vedere da vicino cosa vuol dire                                                                                                                                                campo distintivo della nostra provincia,
avere successo in un periodo di crisi                                                                                                                                                la meccanica, un’eccellenza che pre-
globale, e sta cercando con varie inizia-                                                                                                                                            sente sicuramente peculiarità diverse
tive di spingere su tre fattori chiave: in-                                                                                                                                          rispetto a quelle della cosmesi, ma che
ternazionalizzazione, qualità e cono-                                                                                                                                                da un settore anti-ciclico come quello
scenza.                                                                                                                                                                              suddetto può ricevere insegnamenti
    Non a caso nel gennaio di quest’an-                                                                                                                                              proficui. Il gruppo prende il nome di Mec
no, Reindustria ha voluto proprio riunire                                                                                                                                            (Meccanica Eccellenza Cremonese).
tutte le aziende membri del Polo in un                                                                                                                                                   L’azione di quest’anno è stato quella
Gran Galà che ha dato modo di riflettere                                                                                                                                             di far conoscere maggiormente le azien-
e gioire sui risultati ottenuti, ma anche                                                                                                                                            de tra di loro, incentivandole e spingen-
discutere su futuri progetti, mettendo da                                                                                                                                            dole in una collaborazione reciproca, e
parte per qualche ora le vesti da lavoro                                                                                                                                             di dar vita alle prime azioni di internazio-
e scegliendo abiti più eleganti e celebra-    vi rapporti commerciali. Proprio una di       tatori. Guardando al futuro, il Polo della   2013 nel mondo cosmetico, è partito         nalizzazione congiunta. Infatti, nel mese
tivi. Un calcio d’inizio molto importante     queste due aziende, con sede a Crema,         Cosmesi si sta già attivando per alzare      quest’anno un percorso di affidabilità      di gennaio, un gruppo di aziende del
ma degno dell’anno che n’è seguito. A         durante una chiaccherata al Cosmoprof         l’asticella della qualità presso tutte le    che costringerà le varie imprese a ri-      settore, specializzato nell’automotive,
marzo la fiera Cosmoprof di Bologna, il       di Bologna ci disse che «se non fossi         Pmi che ne fanno parte. Infatti, in con-     spettare uno standard di qualità minimo     ha partecipato a una missione in terra
più importante salone di cosmesi al           andato in passato a esplorare mercati         comitanza con le nuove normative euro-       a garanzia delle aziende clienti, in modo   polacca, durante il quale, per due giorni,
mondo, ha visto il gruppo presentarsi         esteri, oggi la mia azienda sarebbe già       pee che entreranno in vigore a metà del      tale da effettuare quel piccolo passo in    si sono susseguiti una serie di incontri
con uno spazio di ben 432 mq, un re-          chiusa». Una frase che fa capire quanto                                                                                                con possibili buyer locali. Reindustria,
cord che fa del Polo il più importante        in un mondo globalizzato come quello                                                                                                   per supportare maggiormente queste
cliente del Salone nel                                           odierno, l’uscire dai                                                                                               due aggregazioni d’impresa, ha parteci-

                              «Se non avessi esplorato
settore del terzismo.                                            propri confini e andare                                                                                             pato al bando Ergon 2 con il Consorzio
Un record che, annun-                                            alla ricerca di clienti                                                                                             Crema Ricerche e le Associazioni di ca-

                                i mercati esteri, oggi
ciamo già adesso,                                                all’estero sia presso-                                                                                              tegoria.
verrà completamente                                              ché decisivo nel suc-                                                                                                   Il bando vedrà la Regione Lombardia

                             l'azienda sarebbe chiusa»
riaggiornato l’anno                                              cesso di un’impresa e                                                                                               finanziare le attività di consolidamento
prossimo. Infatti il Po-                                         il Polo ogni giorno                                                                                                 dei gruppi cosmetico e meccanico, nel
lo della Cosmesi ha                                              spinge e incentiva af-                                                                                              tentativo di consolidare anche nelle
già acquistato quasi                                             finchè le piccole e me-                                                                                             menti imprenditoriali delle persone l’im-
600 mq di spazio espositivi, già occupa-      die imprese investano fortemente in                                                                                                    portanza delle reti d’impresa. Tale argo-
ti per più del 70% dalle più importanti       decise politiche di internazionalizzazio-                                                                                              mento è uno dei punti su cui l’agenzia
aziende lombarde.                             ne.                                                                                                                                    sta puntando ormai da anni per rispon-
    Bologna è stata la ciliegina su una          Il gruppo infatti è stato presente nel                                                                                              dere alle nuove sfide che l’economia
torta composta da diverse fette servite       mese di giugno a Hba New York, mentre                                                                                                  mondiale sta proponendo al nostro Pa-
con cadenza quasi mensile. Infatti nel        a settembre si sono aperte le porte di                                                                                                 ese e al nostro territorio. Smettere di
mese di maggio, in collaborazione con         Beyond Beauty a Parigi. Il prossimo ap-                                                                                                diffidare del vicino d’azienda, smettere
Promos, è stata organizzata per due           puntamento sarà invece a novembre a                                                                                                    di aver paura che il competitor che abita
aziende una missione imprenditoriale in       Cosmoprof Asia a Hong Kong, ma non                                                                                                     nel nostro stesso paese sia la minaccia
Brasile, con l’obiettivo di conoscere uno     mancherà una visita a Luxepack Mona-                                                                                                   principale.
dei mercati emergenti e di dar vita a nuo-    co e Intercharm Milano in qualità di visi-                                                                                                                            Sergio Cuti
                                                                                              Speciale Economia
                                                                                                                                                                                                                                     25
                                                                                                                                                                                                              Sabato 29 Settembre 2012




  Mino Grossi, segretario provinciale Uil: «Per lo sviluppo del territorio, lavori pubblici e infrastrutture»

 «Detassare gli stipendi per rilanciare i consumi»
I
         l mondo del lavoro subisce in         oliato che permetta di capire cosa ser-
         pieno l'impatto della crisi, e le     ve alle imprese, dal punto di vista delle
                                                                                                                                                «Sarebbe importante                               GuGlielmo loy:
                                                                                                                                                  far partire alcuni                               «Serve una nuova
         prospettive per il futuro non sono    competenze».
         facili.                                  Cosa dobbiamo aspettarci in futuro?
            «La nostra provincia sta sof-
frendo la crisi esattamente come il resto
                                                  «Le previsioni non sono buone, per-
                                               ché mancano fattori o interventi che
                                                                                                                                                      interventi                                  politica economica
d'Italia» spiega Mino Grossi, segretario
Provinciale della Uil. «I segnali di ripresa
                                               possano invertire la tendenza».
                                                  Cosa dovrebbero fare allora gli                                                                  infrastrutturali:                             da parte del Governo»
                                                                                                                                                si vada avanti con la
che si erano intravisti lo scorso anno         enti locali?
sono già spariti, e oggi ci troviamo con          «Sarebbe importante far partire al-

                                                                                                                                                Cremona-Mantova,
una cassa integrazione ai massimi sto-         cuni interventi infrastrutturali, che per il
rici, che ha continua-                                             nostro territorio po-

                           «Nuove Province, non è                                                                                              con il raddoppio della
to e continua a cre-                                               trebbero avere effetti
scere».                                                            economici positivi: si

                           chiaro chi sarà in futuro                                                                                          Paullese e via di seguito»
    Può fornirci qual-                                             vada avanti con la
che dato?                                                          Cremona-Mantova,

                               l’interlocutore»
    «A      luglio    di                                           con il raddoppio del-
quest'anno avevamo                                                 la Paullese e via di
raggiunto i 115 milio-                                             seguito.        Serve      po del territorio, esiste un protocollo,      vide questo progetto e blocca tutto
ni di ore di cassa inte-                                           un'accelerata per-         sottoscritto dalla Provincia e da tutti gli   sarà responsabile del rallentamento
grazione richiesta. Ma non è tutto: an-        ché oggi il costo di una viabilità non         attori territoriali, sul polo produttivo di   dello sviluppo del territorio».
che il dato della disoccupazione, infatti,     agevole incide fortemente sulle impre-         Tencara, ma per ora tutto è fermo. Bi-           Si parla molto del riordino delle
                                                                                                                                                                                                  «Serve una nuova politica economica da
è in continua crescita.                        se. Inoltre, con i lavori pubblici si crea     sogna che questa situazione si sbloc-         Province: che effetto avrà sull'eco-
                                                                                                                                                                                              parte del Governo che metta al centro la que-
    Un altro forte segnale di questa crisi     un forte indotto che porta a benefiche         chi, perché non possiamo permetterci          nomia?
                                                                                                                                                                                              stione di una diversa ripartizione del carico
è la situazione dell'edilizia, che normal-     ricadute sul territorio. In tema di svilup-    di stare fermi 7-8 anni. Chi non condi-          «Credo che questo dibattito abbia
                                                                                                                                                                                              fiscale e che affronti il tema delle attività pro-
mente rappresenta un volano per l'eco-                                                                                                      un difetto di fondo: non si considera
                                                                                                                                                                                              duttive, solo così il Mezzogiorno e, con esso,
nomia, e che invece oggi è in grande                                                                                                        che le nuove Province dovranno lavo-
                                                                                                                                                                                              l’intero Paese potranno ripartire». Lo ha affer-
difficoltà: basti pensare che in quest'ul-                                                                                                  rare a ranghi ridotti, e non è ancora
                                                                                                                                                                                              mato Guglielmo Loy, segretario confederale
timo anno sul nostro territorio abbiamo                                                                                                     chiaro chi sarà in futuro l'interlocutore
                                                                                                                                                                                              della Uil, nel suo intervento alla presentazione
visto un calo del 25% delle imprese in                                                                                                      su diverse tematiche, come ad esem-
                                                                                                                                                                                              oggi del Rapporto 2012 della Svimez.
questo settore, e circa 2000 persone in                                                                                                     pio quella delle risorse infrastrutturali. Ci
                                                                                                                                                                                                  «Oggi» ha detto Loy «nel Mezzogiorno il
meno che vi lavorano».                                                                                                                      penserà la Regione oppure la palla pas-
                                                                                                                                                                                              carico fiscale è più alto che nel resto del Pa-
    E i giovani?                                                                                                                            serà al Comune capoluogo? Non pos-
                                                                                                                                                                                              ese anche per effetto dell’aumento delle im-
    «Purtroppo, da noi come altrove, la                                                                                                     siamo affidarci al caso, perché stiamo
                                                                                                                                                                                              poste locali, cresciute negli ultimi 10 anni di
disoccupazione giovanile è in forte                                                                                                         portando avanti partite che necessita-
                                                                                                                                                                                              1 punto percentuale in più rispetto al Centro
crescita, e bisogna mettere in atto al                                                                                                      no di importanti risorse finanziarie. Bi-
                                                                                                                                                                                              Nord, che pesano soprattutto sui lavoratori e
più presto delle politiche del lavoro.                                                                                                      sogna attivare al più presto dei mecca-
                                                                                                                                                                                              sulle imprese».
Attualmente in provincia abbiamo                                                                                                            nismi che incentivino l'arrivo di nuovi
                                                                                                                                                                                                  «Se il tema del calo dei consumi è stato
aperto un tavolo di lavoro su questo                                                                                                        investitori sul territorio».
                                                                                                                                                                                              uno degli argomenti affrontati dal Rapporto,
tema, ma incontriamo grandi resisten-                                                                                                          E il Governo cosa può fare?
                                                                                                                                                                                              per rimetterli in moto occorre ridare potere di
ze da parte delle associazioni di cate-                                                                                                        «Deve partire da un dato di fatto: la
                                                                                                                                                                                              acquisto ai salari e pensioni. Occorre poi un
goria. Vorrei ricordare che un'azienda                                                                                                      vera crisi è nei consumi interni. Bisogna
                                                                                                                                                                                              piano straordinario per il lavoro che parta da
che vuole crescere deve pensare a for-                                                                                                      allora restituire i soldi alle famiglie, attra-
                                                                                                                                                                                              una nuova politica di eindustrializzazione del
mare i propri dipendenti in base a quel-                                                                                                    verso la detassazione degli stipendi,
                                                                                                                                                                                              Sud e dalle precondizioni per lo sviluppo: le-
le che sono le richieste del mercato,                                                                                                       che è stata promessa ma non è mai
                                                                                                                                                                                              galità; efficienza della Pubblica Amministra-
altrimenti rischierà di lavorare male e di                                                                                                  stata attuata, e attraverso i rinnovi con-
                                                                                                                                                                                              zione; sommerso; istruzione; infrastrutture
produrre cose non necessarie. Con la                                                                                                        trattuali dei contratti nazionali aperti,
                                                                                                                                                                                              sociali. E’ dal lavoro e dal fisco che bisogna
Provincia, la Regione e la Fondazione                                                                                                       che potrebbero portare nuove risorse a
                                                                                                                                                                                              ripartire».
Cariplo abbiamo attivato un percorso                                                                                                        diverse categorie di lavoratori».
formativo, ma manca un meccanismo                                                                                                                                            Laura Bosio
26             Sabato 29 Settembre 2012                                                      Speciale Economia



                                                 «Bisogna attuare una redistribuzione
                                                 Mimmo Palmieri (Cgil): «Le azioni messe in campo da questo Governo hanno portato alla recessione»



                                                 del salario, agendo sul cuneo fiscale»
L
 Mimmo Palmieri


          a situazione continua a         cativa, in questo senso, È la si-       una politica dei redditi; si dovreb-        Naturalmente, il governo deve            lora serve, da parte del governo,       soprattutto quando si parla di
          peggiorare inesorabil-          tuazione della Cavalberti di Cre-       be attuare una forte redistribuzio-         anche fare qualcosa per la cre-          una politica energetica diversa,        scelte che possono avere delle
          mente». Lo dice Do-             ma. Per il resto, un po' ovunque        ne del salario, abbassando le               scita, con scelte immediate: dal-        che permetta di abbassare i co-         ricadute sui cittadini.
          menico Palmieri, se-            le aziende chiudono o mettono in        tasse sul lavoro dipendente ma              le politiche industriali, a quelle       sti, anche spingendo maggior-              Infine ci preoccupa la riorga-
          gretario provinciale            cassa integrazione.                     anche provvedendo alla riduzione            energetiche o sociali. Bisogna           mente sulle fonti energetiche al-       nizzazione istituzionale in essere:
della Cgil di Cremona. «In questi             Non dimentichiamo poi il            del cuneo fiscale per le imprese».          trovare il modo di finanziare le         ternative».                             È infatti essenziale che vengano
ultimi mesi, alcune situazioni di         grosso problema della chiusura              Quali sono le proposte della            industrie che rischiano di chiude-          Cosa possono fare gli enti           mantenuti i servizi ai cittadini,
crisi si sono consolidate in ma-          dei negozi, sia nei centri storici      Cgil?                                       re, altrimenti quando ci sarà la         locali?                                 mentre a noi sembra che lo Stato
niera evidente, con chiusure              che nei piccoli paesi. Secondo              «Innanzitutto bisogna detas-            ripresa l'Italia si ritroverà senza         «Purtroppo poco, calcolando          si stia tirando indietro su queste
aziendali e casse integrazioni. Ad        l'Istat i consumi sono tornati al       sare subito la tredicesima. Con             più grandi aziende; che paese            che i continui tagli della spending     cose. Siamo passati da un de-
esempio c'è la pesantissima vi-           livello degli anni '70».                quali fonti? Se È vero che il go-           saremo, allora?».                        review portano ai Comuni e alle         centramento spinto a un accen-
cenda della cooperativa Alterna-              Le azioni messe in campo            verno ha racimolato dodici mi-                 Parlando di imprese, uno dei          Province risorse sempre più risi-       tramento delle deleghe nelle ma-
tiva di Crema, che vedrà 170 la-          dal governo Monti hanno avuto           liardi dalla lotta all'evasione fi-         grandi problemi È quello del             cate, e questo si concretizza in        ni della Regione, e questo com-
voratori - che tra l'altro sono           effetti positivi?                       scale, che li utilizzi per effettuare       costo dell'energia...                    sofferenze nei bilanci e tagli ai       porterebbe l'allontanamento di
persone con parecchi problemi                 «Al contrario. Come lo stesso       questa operazione, che darebbe                 «In effetti, per le aziende italia-   servizi. In questo momento, Pro-        molti servizi dal territorio; in par-
- perdere il posto.                       Monti ha ammesso, esse hanno            un po' di respiro in più alle fami-         ne il costo energetico È decisa-         vince e Comuni devono pensare           ticolare ci preoccupa l'eventuale
   C'È poi una situazione diffusa         portato alla recessione. Nel no-        glie e permetterebbe, in minima             mente troppo elevato: la Germa-          a consolidare la concertazione          decentramento della delega a
di stipendi pagati in ritardo: indi-      stro Paese, purtroppo, manca            parte, di rivitalizzare i consumi.          nia paga il 25% meno di noi. Al-         con le organizzazioni sindacali,        lavoro e formazione».



 De Maria, CISL: «Le previsioni per il futuro non sono ottimistiche.Soffre anche il settore agroalimentare»

«Province: chi si occuperà di politiche del lavoro?»
A
            nche la Cisl denuncia una si-        to importantissimo, e che con la diminu-          e questi dovrebbero privilegiare i servizi                                                          luce in fondo al tunnel di cui parla il pre-
            tuazione occupazionale con il        zione dei consumi ha subito un rallenta-          alla persona, piuttosto che spendere in                                                             mier Monti» continua De Maria. «Del resto
            segno costantemente negati-          mento. «Siamo preoccupati, perché non             opere pubbliche dalla dubbia utilità o in                                                           anche a livello locale si può fare poco,
            vo. «Il calo dei consumi riflette    possiamo aspettare tranquillamente che            altre iniziative. Bisogna che le amministra-                                                        soprattutto dopo che avranno accorpato
            una situazione di grande soffe-      la crisi finisca» dice an-                                             zioni locali scelgano con                                                      le Province. Quest'ultima riforma, infatti,
renza per le famiglie italiane, che faticano     cora De Maria. «Il pro-
                                                                               «Ridotti anche servizi                   attenzione come spen-                                                          crea un ulteriore problema: oggi, infatti,


                                                                               e aiuti da parte degli
ad arrivare a fine mese» spiega Giuseppe         blema sociale è pesan-                                                 dere il poco che c'è a                                                         l'ente ricopre un importante ruolo nelle
De Maria, segretario provinciale della Ci-       tissimo, e sono sempre                                                 disposizione. Oltre ai ta-                                                     politiche del lavoro e della formazione,

                                                                                    enti locali »
sl. «Nel frattempo la disoccupazione con-        più numerose le famiglie                                               gli, poi, ci sono i costi in                                                   essenziali per sostenere le aziende in que-
tinua a crescere, e questo aggrava ulte-         che non arrivano a fine                                                più, a partire dall'Imu,                                                       sti momenti difficili. Dopo, però, chi si
riormente la situazione. Purtroppo non           mese. Come se non ba-                                                  che ha rappresentato                                                           occuperà di queste partite? Come verran-
possiamo neppure essere troppo ottimi-           stasse, la spending re-                                                una vera e propria stan-                                                       no riorganizzati questi settori? E le politi-
sti: le previsioni per il futuro dicono che      view attuata dal Governo si ripercuote            gata sui già precari bilanci familiari».                                                            che strategiche territoriali a chi faranno
dovremo soffrire ancora per parecchio            sugli enti locali, e quindi anche sulle fami-         Questo vale ancora di più nei casi di                                                           capo? Vorremmo che qualcuno si pren-
tempo». Secondo il sindacato, sul nostro         glie, che si vedono ridurre i servizi e gli       famiglie con cassaintegrati, che percepi-                                                           desse la briga di chiarire questi punti»
territorio sta soffrendo anche il settore        aiuti. Le risorse che il Governo eroga ai         scono comunque importi ben inferiori al
agroalimentare, che per noi è sempre sta-        Comuni, infatti, sono sempre più scarse,          loro normale stipendio. «Non vediamo la                                    Giuseppe De Maria                        continua a pagina 36
                                                         &
                                                   Cultura Spettacoli
                                                    Gualazzi                    Oggi alle ore 16.30, nella sala Eventi della                tecniche di stampo prettamente europeo, riadat-

                                                    a “Cremona
                                                                             Fiera, “Cremona pianoforte” ospita Raphael                     tandole in chiave moderna con uno stile tutto
                                                                             Gualazzi, giovane protagonista dell’attuale scena              personale. Attualmente impegnato nella realizza-

                                                    pianoforte”              jazzistica, che ha saputo fondere le tecniche pia-
                                                                             nistiche americane dei primi decenni del ’900 a
                                                                                                                                            zione del nuovo album per Sugar, Gualazzi rac-
                                                                                                                                            conta il suo legame viscerale col pianoforte.



                                                                    Ultimo appuntamento nella chiesa di Sant’Ambrogio con l’ensemble “Il Continuo”
                                                                    Cala il sipario domani su “Suoni di fine estate”
                                                                   A
                                                                                ppuntamento         conclu-                                                                                                   di Antonio Vivaldi, nel desiderio di
                                                                                sivo con la terza edizio-                                                                                                     riscoprire e proporre pagine di auto-
                                                                                ne della rassegna “Suoni                                                                                                      ri compresi tra il Rinascimento e gli
                                                                                di fine estate”, organiz-                                                                                                     albori del Rococò.



 Esibizione di Fanfoni
                                                                                zata    dall’associazione
                                                                    “Il Continuo”. Domani alle ore 21,                                                                                                            • MOSTRA Fino al 4 ottobre la
                                                                    nel chiostro coperto della chiesa di                                                                                                      Galleria Pikidi Arte ospita “Bianco–



per “Stradivariazioni”
                                                                    Sant’Ambrogio, ha luogo il concer-                                                                                                        Rosso–Nero”, personale di Romano
                                                                    to “Ho disposto sempre amarti”, che                                                                                                       Boccali. L’artista, dopo un iniziale
                                                                    vede protagonista il consort vocale                                                                                                       figurativismo, ha abbandonato da
                                                                    dell’ensemble “Il Continuo”, dedi-                                                                                                        tempo la pratica della riproduzione
   Nuovo appuntamento musicale nell’ambito di “Stra-                cato alla musica profana del ’500 e                                                                                                       dal vero e il lavoro sulla figura per la
divariazioni”, il contenitore di eventi che fino al prossimo        ’600 a quattro voci. Con il concerto                                                                                                      sete di nuove soluzioni che l’han por-
7 ottobre sta offrendo alla città di Cremona un buon                di questa sera, “Il Continuo” entra                                                                                                       tato a lanciarsi nel mondo dell’astra-
numero di possibilità per riallacciare un rapporto con              nel suo 35° anno di attività artistica                                                                                                    zione. Il riferimento scatta immediato
tempi e luoghi stradivariani. Martedì 2 ottobre alle ore            e, proprio perché tradizionalmente                                                                                                        all’informale e alle sue macro cate-
                                                                                                                     L’ensemble
20.45, presso la chiesa di Sant’Agata, il violinista di Par-        nell’esecuzione di apertura, vengo-                                                                                                       gorie in cui la storia l’ha inquadrato:
                                                                                                                     “Il Continuo”
ma, Luca Fanfoni è protagonista del “Recital per violino            no delineate le proposte e i proget-                                                                                                      informale gestuale, segnico e mate-
solo”. Durante la serata, che è ad ingresso libero, ven-            ti che avranno sviluppo nella nuova                                                                                                       rico. Boccali invita ad un viaggio in
gono eseguite musiche di Johann Sebastian Bach e di                 stagione, il programma si presenta,           compositore nell’ambito della ricerca        to ciò che lo rende tale e, in tutto ciò       particolari “passaggi” che costitui-
Niccolò Paganini. Scopo degli eventi, organizzati dalla             stasera, con un repertorio profano.           melodico-armonico-contrappuntisti-           che lo emoziona, si riconosce. I pro-          scono il dato primario della sua ispi-
rassegna, è quello di far scoprire un luogo magico e                Infatti, i prossimi concerti, saranno         ca più corrispondente ed in sintonia         tagonisti della serata sono i soprani          razione, ma che poi sono stravolte
poco conosciuto nella capitale mondiale della liuteria:             prevalentemente di questa natura              con essa al fine di esaltarne e valo-        Simonetta Anelli, Cosetta Bozzoni,             dal linguaggio dell’informale per sin-
l’antica casa in cui Antonio Stradivari si trasferì subito          con particolari riferimenti al madri-         rizzarne i suoi più raffinati contenu-       Annalisa Lo Sacco ed Angela Tralli;            tetizzare alcune sfaccettature e allora
dopo essersi sposato nel 1667. La casa in cui nacquero              gale e alla canzonetta. Nell’antologia        ti. E’ così che passare da Marenzio          i contralti Stefania Bellini, Paola            intravediamo fumosità e fasci lumi-
i suoi primi figli e i suoi primi strumenti, i suoi primi ca-       qui proposta, figurano diversi capo-          a Viadana, da Gastoldi ad Arcadelt,          Cavalli e Germana Seletti; i tenori            nosi, residui materici indefiniti. Tutto
polavori. Un luogo storico, un luogo simbolico, uno spa-            lavori scritti da autorevoli compo-           da Pallavicino a Monteverdi, è come          Ivan Cerri e Giuliano Gusberti; i bas-         ciò può diventare metafora di vitalità
zio dello spirito che ha spinto un piccolo gruppo di liutai         sitori di queste forme musicali e,            un rinnovarsi attraverso quelle emo-         si Massimo Frosi e Silvano Lupi; il            primaria, di forza generatrice e deva-
ad un’iniziativa volta a creare un legame tra passato e             conseguentemente a ciò, l’ascolta-            zioni e sentimenti che non sono solo         maestro del Ccoro Isidoro Gusberti e           statrice al tempo stesso, di deflagra-
presente, riportando nella casa di Stradivari persone e             tore può, più facilmente, cogliere le         appannaggio dell’uomo “antico”, ma           il percussionista Mauro Occhionero.            zione: chi osserva questi paesaggi
strumenti, facendo rivivere tra quelle antiche mura l’arte          peculiarità tipiche di tali generi voca-      anche dell’uomo “moderno”, perché            L'ensemble è stato fondato nel 1978            può creare legami evocativi e imma-
cui il grande cremonese ha dedicato la vita, raggiungen-            li. Naturalmente va da sé che sia             nonostante il tempo, l’uomo incar-           da Isidoro Gusberti, in occasione              ginifici con la storia e l’attualità.
do livelli altissimi e ineguagliati.                                proprio “la parola” a far muovere il          na e vive sempre se stesso con tut-          del 300° anniversario della nascita                                  Federica Ermete

MOSTRA
   Ieri pomeriggio, presso la sala Alabar-
dieri del Comune di Cremona, è stata
                                                    Quaranta artisti espongono per “Aics arte contemporanea”                                                                                              noforte, che si svolge in contemporanea
                                                                                                                                                                                                          con Mondomusica incontra Michele
inaugurata la mostra di pittura e scultura        denza, tecnica e stile, una mostra molto           valore e dell’importanza dell’arte del no-       mona e si può visitare tutti i giorni, com-         Campanella. Domani alle ore 12, presso
dal titolo “Aics arte contemporanea”, col-        interessante e di alto valore qualitativo          stro tempo e di avvicinare il pubblico al        preso i festivi (escluso il lunedì), dalle ore      lasala Monteverdi, ha luogo il concerto e
lettiva dei soci del gruppo Aics Cremona          che presenta le ultime “novità” realizzate         mondo dell’arte contemporanea in gene-           10 alle ore 18 fino al 10 ottobre.                  a seguire, alle 15.30, la conversazione
Arte. In esposizione circa 80 opere dei 40        dai molti artisti cremonesi e della provincia      rale e agli artisti locali in particolare. La                                                        nell’ambito de “Gli incontri del Pianofor-
artisti che hanno accettato l’invito; opere       aderenti al gruppo. La rassegna ha lo sco-         mostra è organizzata dall’Aics Cremona             • MUSICA Appuntamenti imperdibile                 te” - "Pianoforte mon amour”, coordinata
a tema libero e dimostrative di ogni ten-         po di incrementare la consapevolezza del           Arte in collaborazione col Comune di Cre-        per chi ama il pianoforte. Cremona Pia-             da Ettore Borri.




Una stagione di prosa per tutti i gusti                                                                                                                                  San Giuseppe, cerimonia
 Esordio sul palco del San Domenico il 13 novembre con “Furioso Orlando”
    Dopo la laboriosa indicazione del nuovo con-          ti e diversi. La programmazione degli spettacoli
                                                                                                                                                                          per il restauto ultimato
                                                                                                                                                                            Musica e aperitivo domani             portato a termine con solerzia e
siglio di amministrazione (Antonio Chessa, Gian-          di prosa si accompagna, come sempre, alla deci-
                                                                                                                                                                        alle ore 11, per inaugurare il            capacità, mentre all’artista cre-
Mario Donida, Franco Gallo, Paolo Mariani, Eli-           sione di aprire anche quest’anno le scuole di tea-                                                            restauro ultimato della picco-            masco Francesco Manlio Lodi-
sa Marinoni, Cesare Pasquali) e soprattutto del           tro organizzate dal S. Domenico per i giovani che                                                             la cappella dedicata a San Giu-           giani il merito di aver ridisegna-
nuovo presidente Giovanni Marotta, il Teatro San          volessero accostarsi alla recitazione: comincia la                                                            seppe, posta all’interno del par-         to e realizzato l’immagine di
Domenico ha reso noto il calendario della stagio-         presentazione aperta a tutti gli interessati, Franca                                                          co “Bonaldi”. Un apprezzamen-             San Giuseppe. Comprensibile
ne di prosa 2012-2013. Si inizia il 13 novembre           Marchesi oggi sabato alle ore 15 presso il teatro.                                                            to agli “Amici del museo di Cre-          la soddisfazione di don Giusep-
con “Furioso Orlando”, interprete Stefano Accor-             IL PROGRAMMA DI PROSA 13 novembre:                                                                         ma” e ai diversi sponsor che              pe Degli Agosti, presidente della
si, per finire l’8 marzo con Marco Columbro nella         Furioso Orlando (prima) con Stefano Accorsi. 21                                                               hanno contribuito economica-              associazione: «Abbiamo impe-
“Verità”. Otto spettacoli dal timbro fondamen-            novembre: Colazione da Tiffany di Truman Capote                                                               mente, perché a loro si deve la           dito che si cancellasse defi-
talmente classico come “Colazione da Tiffany”,            e Samuel Adamson. 10 dicembre: Il Giardino dei                                                                decisione, ora portata a buon             nitivamente una testimonian-
“Il giardino dei ciliegi”, “Un tram che si chiama         Ciliegi di Cechov. 12 gennaio: La Mostra, regia di                                                            fine, di effettuare il restauro per       za religiosa della nostra gente».
desiderio”; ma anche con interpretazioni brillanti        Gigi Proietti. 29 gennaio: Un tram che si chiama                                                              il quale da tempo si erano impe-          La cappella riportata alle ori-
o ironiche come “Aspettando Godot” di Natalino            desiderio di T. Williams. 9 febbraio: Aspettando                                                              gnati. L’architetto Elda Zucchi,          gini, sarà sicuramente oggetto
Balasso o “La cena dei cretini” con Zuzzurro e            Godot, con Natalino Balasso. 24 febbraio: la cena                                                             a cui era stato affidato il compi-        di apprezzamento da parte dei
Gaspare. Pare quindi una programmazione ben               dei cretini, con Zuzzurro e Gaspare. 8 marzo: La             Stefano Accorsi                                  to del rifacimento murario, l’ha          molti che frequentano il parco.
assortita come si addice ad un teatro di provincia        Verità, con Marco Columbro.                                  in Furioso Orlando


                                                                                                                                                                         Il romanzo di Adriano Tango
dove i gusti del pubblico da interpretare sono tan-                                           Tiziano Guerini



   A ottobre va in scena il festival “Crema in Musica” con sette eventi                                                                                                     Questo pomeriggio, alle ore 17 presso la sala Pietro da Cemmo del
                                                                                                                                                                        Museo Civico di Crema in piazza Terni de Gregory, verrà presentato il
      Per il prossimo mese di ottobre l’as-             e Giuseppe Gazzaniga. Il festival si compo-            tesini” è quello di unire i grandi nomi della            romanzo di Adriano Tango “Sibari Scavo 3”. E’ il secondo romanzo in
   sociazione musicale “Giovanni Bottesini”,            ne di sette eventi (tra il 3 e il 20 ottobre) che      musica classica, sia cantanti che musicisti,             cui si cimenta con successo l’autore, già primario di ortopedia nell’ospe-
   attiva a Crema dal 2009, propone “Crema              si svolgeranno in alcune delle più belle sale          ai famosi compositori cremaschi, creando                 dale cittadino. Con l’occasione verrà presentata l’associazione nazio-
   in Musica”, festival per la valorizzazione dei       cittadine, a partire dal Teatro San Dome-              un legame sempre più stretto tra Crema e il              nale beneficiaria dei diritti d’autore, “La vita per te” di cui Adriano Tango
   musicisti cremaschi che vedrà tra i prin-            nico, alla sala della Musica, all’Auditorium           mondo della musica. L’ingresso agli eventi               è il presidente cittadino e il principale animatore. Modera l’incontro Pa-
   cipali protagonisti le musiche di Giovanni           “Bruno Manenti”, fino alla sala Pietro da              sarà a offerta libera, ad eccezione dei con-             olo Gualandris; voce narrante Mario Pedrinazzi. L’incontro verrà anima-
   Bottesini, Stefano Pavesi, Vincenzo Petrali          Cemmo. L’intento dell’associazione “Bot-               certi di apertura e chiusura.                            to da intermezzi musicali della cantante Jessica Sole.



Concerto con il coro “G. Verdi” di Alghero Il vincitori del Fatf si esibiscono a Milano
   Stasera alle ore 21, presso il Teatro San Dome-              istituto cittadino, diretto da Giuseppe Costi. Nell’ar-         Mercoledì 3 ottobre, a partire dalle ore 19.15 il Fran-     verità impossibile” della associazione culturale Il cer-
nico di Crema, si tiene un concerto corale organiz-             co della serata verranno presentati brani del vasto          co Agostino Teatro Festival (Fatf) approda sul presti-         chio di gesso liceo classico di Lovere; “Lisistrata” del
zato dall’Istituto musicale “L. Folcioni”. Ospite del-          repertorio corale di tutti e due i cori che, si riuniran-    gioso palcoscenico del Piccolo Teatro di Milano. Ad            liceo di Novara e Gymnasium di Stromstad (Svezia).
la serata è il coro giovanile dell’Istituto artistico           no, in una terza parte, per cantare assieme alcuni           esibirsi saranno i vincitori della XIV edizione del festi-        • MOSTRA Oggi alle ore 17 al teatro San Dome-
musicale “G. Verdi” della città di Alghero, diretto da          brani che rappresentano un terreno comune di stu-            val cremasco ed esattamente “Buona da morire” del              nico, Francesco Edallo presenta il volume “La
Lucia Priami. La manifestazione si inserisce in un              dio e ricerca musicale. Il coro di Alghero presente-         gruppo teatrale I Vespolini del novarese; “Fiaccole di         Compagnia del Santuario 2003-2012. A seguire
progetto di scambio culturale e musicale tra il coro            rà, inoltre, brani del repertorio tradizionale sardo di      luce” della scuola media “Fermi” di Lurago d’Erba              l’inaugurazione della mostra “Terracotte ed acque-
giovanile di Alghero e il coro giovanile del nostro             cui è ricco il folclore dell’isola.                          (Co); “Madness” dell’Officina teatrale di Savona; “La          relli” di cui Francesco Edallo è autore.
28         Sabato 29 Settembre 2012                                                                                    Programmi Tv
                          sabato 29                                    domenica 30                                Lunedi’ 1                                 martedi’ 2                               mercoLedi’ 3                                  giovedi’ 4                                 venerdi’ 5
                11.05	   dreams	road	2012.	doc               10.30	    a	sua	immagine	                06.45	    unomaTTina.	attualità            06.45	    unomaTTina.	attualità            06.45	    unomaTTina.	attualità            06.45	    unomaTTina.	attualità            06.45	    unomaTTina.	attualità
                12.00	   la	prova	del	cuoco.att              10.55	    sanTa	messa                    07.30	    Tg1	Telegiornale                 07.30	    Tg1	Telegiornale                 07.30	    Tg1	Telegiornale                 07.30	    Tg1	Telegiornale                 07.30	    Tg1	Telegiornale
                13.30	   Tg1/Telegiornale                    12.00	    angelus	                       11.10	    unomaTTina	sTorie.att            11.10	    unomaTTina	sTorie.att            11.10	    unomaTTina	sTorie.att            10.15	    visiTa	pasTorale	e	sanTa		       11.10	    unomaTTina	sTorie.att
                14.00	   easy	driver.	attualità              12.00	    linea	verde.	att               12.00	    la	prova	del	cuoco               12.00	    la	prova	del	cuoco               12.00	    la	prova	del	cuoco               	 	       messa	del	papa                   12.00	    la	prova	del	cuoco
                14.30	   lineablu.	attualità                 13.30	    Tg1	Telegiornale               13.30	    Tg	1	/	Tg1	focus/economia        13.30	    Tg	1	/	Tg1	focus/economia        13.30	    Tg	1	/	Tg1	focus/economia        12.00	    la	prova	del	cuoco               13.30	    Tg	1	/	Tg1	focus/economia
                15.30	   le	amiche	del	sabaTo.att            14.00	    felipe	e	leTizia.	film         14.10	    verdeTTo	finale.	attualità       14.10	    verdeTTo	finale.	attualità       14.10	    verdeTTo	finale.	attualità       13.30	    Tg	1	/	Tg1	focus/economia        14.10	    verdeTTo	finale.	attualità
                17.00	   Tg1/che	Tempo	fà                    16.30	    Tg1	Telegiornale               15.15	    la	viTa	in	direTTa.	att          15.15	    la	viTa	in	direTTa.	att          15.15	    la	viTa	in	direTTa.	att          14.10	    verdeTTo	finale.	attualità       15.15	    la	viTa	in	direTTa.	att
                17.15	   a	sua	immagine                      16.35	    amore	e	perdono.	film          18.50	    l'erediTà.	game                  17.00	    TuTTi	a	scuola.	att              18.50	    l'erediTà.	game                  15.15	    la	viTa	in	direTTa.	att          18.50	    l'erediTà.	game
                17.45	   passaggio	a	nor	ovesT.	doc          18.00	    speciale	viTain	direTTa.att    20.00	    Tg1	Telegiornale                 18.50	    l'erediTà.	game                  20.00	    Tg1	Telegiornale                 18.50	    l'erediTà.	game                  20.00	    Tg1	Telegiornale
                18.50	   l'erediTà.	game                     18.50	    l'erediTà.	game                20.30	    qui	radio	londra.	att            20.00	    Tg1	Telegiornale                 20.30	    qui	radio	londra.	att            20.00	    Tg1	Telegiornale                 20.30	    qui	radio	londra.	att
                20.00	   Tg1	Telegiornale                    20.00	    Tg1	Telegiornale/sporT         20.30	    affari	Tuoi.	game                20.30	    qui	radio	londra.	att            20.35	    affari	Tuoi.	game                20.30	    qui	radio	londra.	att            20.35	    affari	Tuoi.	game
                20.30	   affari	Tuoi.	game                   20.30	    affari	Tuoi.	game              21.20	    il	caso	enzo	TorTora.	fic        20.35	    affari	Tuoi.	game                21.10	    sposami.	fiction                 20.35	    affari	Tuoi.	game                21.10	    Tale	e	quale	show.	varietà
                21.10	   Ti	lascio	una	canzone               21.30	    il	caso	enzo	TorTora.	fic      23.15	    porTa	a	porTa.	attualità         21.10	    racconTami	una	sToria.f          23.05	    porTa	a	porTa.	attualità         21.10	    il	commiss.	nardone.fic          23.25	    Tv7.	attualità
                00.40	   Tg1	60	noTTe                        23.25	    speciale	Tg1                   00.05	    Tg1	noTTe                        23.35	    porTa	a	porTa.	attualità         00.40	    Tg1	noTTe                        23.30	    porTa	a	porTa.	attualità         00.25	    l'appunTamenTo.	att
                01.55	   dolce	far	nienTe.	film              00.35	    Tg1	noTTe                      01.30	    soTTovoce                        01.10	    Tg1	noTTe                        01.20	    soTTovoce                        01.05	    Tg1	noTTe                        00.55	    Tg1	noTTe

               10.05	    aprirai.	attualità                  08.55	    baTTle	dance.	Talent           11.00	    i	faTTi	vosTri.	attualità        11.00	    i	faTTi	vosTri.	attualità        11.00	    i	faTTi	vosTri.	attualità        11.00	    i	faTTi	vosTri.	attualità        11.00	    i	faTTi	vosTri.	attualità
               10.15	    sulla	via	di	damasco                10.00	    carToni	animaTia               13.00	    Tg2	giorno                       13.00	    Tg2	giorno                       13.00	    Tg2	giorno                       13.00	    Tg2	giorno                       13.00	    Tg2	giorno
               10.55	    TerriTori.	attualità                10.10	    ragazzi	c'è	voyager.	var       13.50	    Tg2	medicina33.	attualità        13.50	    Tg2	medicina33.	attualità        13.50	    Tg2	medicina33.	attualità        13.50	    Tg2	medicina33.	attualità        13.50	    Tg2	eaT	parade.	attualità
               11.35	    mezzogiorno	in	famiglia             10.50	    a	come	avvenTura.	att          14.00	    parliamone	in	famiglia.att       14.00	    parliamone	in	famiglia.att       14.00	    parliamone	in	famiglia.att       14.00	    parliamone	in	famiglia.att       14.00	    parliamone	in	famiglia.att
               13.00	    Tg2	giorno                          11.30	    mezzogiorno	in	famiglia        16.15	    la	signora	del	wesT.	Tf          16.15	    la	signora	del	wesT.	Tf          16.15	    army	wives.	Telefilm             16.15	    army	wives.	Telefilm             16.15	    la	signora	del	wesT.	Tf
               13.25	    dribbling.	sport                    13.00	    Tg2	giorno/meTeo/moTori        17.00	    dance.	Telefilm                  17.00	    dance.	Telefilm                  16.55	    la	signora	del	wesT.	Tf          16.55	    la	signora	del	wesT.	Tf          17.00	    dance!	Telefilm
               15.00	    pechino	express.reality             13.45	    quelli	che	aspeTTano.	var      17.45	    Tg2	flash/sporT                  17.45	    Tg2	flash/sporT                  17.00	    dance.	Telefilm                  17.00	    dance!	Telefilm                  17.45	    Tg2	flash/sporT
               15.55	    beauTy	and	me.	att                  15.30	    quelli	che.	varietà            18.15	    Tg2	noTizie                      18.15	    Tg2	noTizie                      17.45	    Tg2	flash/sporT                  17.45	    Tg2	flash/sporT                  18.15	    Tg2	noTizie
               16.30	    la	moda	che	verrà.	att              17.10	    Tg2	l.i.s./sTadio	sprinT       18.45	    cold	case.	Telefilm              18.45	    cold	case.	Telefilm              18.15	    Tg2	noTizie                      18.15	    Tg2	noTizie                      18.45	    cold	case.	Telefilm
               17.05	    sereno	variabile.	att               18.00	    90°minuTo.	sport               19.35	    squadra	speciale	cobra11.Tf      19.35	    squadra	speciale	cobra11.Tf      18.45	    cold	case.	Telefilm              18.45	    cold	case.	Telefilm              19.35	    squadra	speciale	cobra11.Tf
               18.05	    90°	minuTo	serie	b                  19.35	    il	clown.	Telefilm             20.30	    Tg2	noTizie                      20.30	    Tg2	noTizie                      19.35	    squadra	speciale	cobra11.Tf      19.35	    squadra	speciale	cobra11.Tf      20.30	    Tg2	noTizie
               13.30	    sea	paTrol.	Telefilm                20.30	    Tg2	noTizie                    21.05	    pechino	express.	reality         21.05	    pechino	express.	reality         20.30	    Tg2	noTizie                      20.30	    Tg2	noTizie                      21.05	    pechino	express.	reality
               20.30	    Tg2	noTizie                         21.05	    ncis.	Telefilm                 21.10	    ncis.	Telefilm                   21.10	    criminal	minds.	Telefilm         21.05	    pechino	express.	reality         21.05	    pechino	express.	reality         21.10	    voyager.	documenti
               21.00	    casTle.	Telefilm                    21.45	    hawaii	five-0.	Telefilm        21.55	    blue	bloods.	Telefilm            23.30	    Tg2	noTizie                      21.10	    once	upon	a	Time.	Tf             23.20	    Tg2	noTizie                      23.15	    Tg2	noTizie
               21.55	    body	of	proof.	Telefilm             22.35	    la	domenica	sporTiva           22.45	    good	wife.	Telefilm              23.45	    la	sToria	siamo	noi              22.45	    pechino	express.	reality         23.35	    wikiTaly.	attualità              23.35	    l'ulTima	parola.	attualità

               09.45	    amici	per	la	pelle.	film            09.45	    Tg3	ambiente                   08.00	    agorà.	attualità                 08.00	    agorà.	attualità                 08.00	    agorà.	attualità                 08.00	    agorà.	attualità                 08.00	    agorà.	attualità
               12.00	    Tg3	sport	-	meteo	/	Tgr             12.00	    Tg3	sport	-	meteo	/	Tgr        10.00	    rai	parlamenTo.	att              10.00	    rai	parlamenTo.	att              10.00	    rai	parlamenTo.	att              10.00	    la	sToria	siamo	noi.	doc         10.00	    rai	parlamenTo.	att
               12.55	    TimbucTu.	doc                       12.55	    prima	della	prima.	mus         11.00	    codice	a	barre.	attualità        11.00	    codice	a	barre.	attualità        11.00	    codice	a	barre.	attualità        11.00	    codice	a	barre.	attualità        11.00	    codice	a	barre.	attualità
               13.10	    14°	disTreTTo.	Telefilm             13.25	    passeparTouT.	att              12.00	    Tg3	/	meteo3	/	Telecamere        12.00	    Tg3	/	meteo3	/	Telecamere        12.00	    Tg3	/	meteo3	/	Telecamere        12.00	    Tg3	/	meteo3	/	Telecamere        12.00	    Tg3	/	meteo3	/	Telecamere
               14.00	    Tg3/regione/meTeo	3                 14.00	    Tg3/regione/meTeo	3            13.10	    la	sTrada	per	la	feliciTà        13.10	    la	sTrada	per	la	feliciTà        13.10	    la	sTrada	per	la	feliciTà        13.10	    la	sTrada	per	la	feliciTà        13.10	    la	sTrada	per	la	feliciTà
               14.50	    Tgr	puliamo	il	mondo.	att           14.30	    TimbucTu.	doc                  14.00	    Tg	regione	-	meTeo	-Tg	3         14.00	    Tg	regione	-	meTeo	-Tg	3         14.00	    Tg	regione	-	meTeo	-Tg	3         14.00	    Tg	regione	-	meTeo	-Tg	3         14.00	    Tg	regione	-	meTeo	-Tg	3
               15.05	    giro	di	lombardia.	ciclismo         15.05	    la	ragazza	con	la	valigia.	f   15.25	    la	casa	nella	praTeria           15.00	    la	casa	nella	praTeria           15.00	    la	casa	nella	praTeria           15.00	    la	casa	nella	praTeria           15.00	    la	casa	nella	praTeria
               17.35	    valanga.	film                       16.40	    Tgr	prix	iTalia                15.45	    cose	dell'alTro	geo.	att         15.50	    cose	dell'alTro	geo.	att         16.05	    cose	dell'alTro	geo.	att         16.05	    cose	dell'alTro	geo.	att         16.05	    cose	dell'alTro	geo.	att
               19.00	    Tg3/regione/meTeo	                  17.00	    amazing	grace.	film            17.40	    geo	&	geo.	documenti             17.40	    geo	&	geo.	documenti             17.40	    geo	&	geo.	documenti             17.40	    geo	&	geo.	documenti             17.40	    geo	&	geo.	documenti
               20.00	    blob.	attualità                     19.00	    Tg3/regione/meTeo	             19.00	    Tg3/Tg	regione/meTeo             19.00	    Tg3/Tg	regione/meTeo             19.00	    Tg3/Tg	regione/meTeo             19.00	    Tg3/Tg	regione/meTeo             19.00	    Tg3/Tg	regione/meTeo
               21.15	    c'era	una	volTa	un	                 20.00	    blob.	attualità                20.00	    blob.	varietà                    20.00	    blob.	varietà                    20.00	    blob.	varietà                    20.00	    blob.	varietà                    20.00	    blob.	varietà
               	 	       piccolo	naviglio.	film              21.30	    reporTer                       20.10	    comiche	all'iTaliana.doc         20.10	    comiche	all'iTaliana.doc         20.10	    comiche	all'iTaliana.doc         20.10	    comiche	all'iTaliana.doc         20.10	    comiche	all'iTaliana.doc
               21.05	    ulisse.	film                        21.05	    agenTe	007.	film               20.35	    un	posTo	al	sole.soap            20.35	    un	posTo	al	sole.soap            20.35	    un	posTo	al	sole.soap            20.35	    un	posTo	al	sole.soap            20.35	    un	posTo	al	sole.soap
               23.20	    Tg3	regione                         23.20	    Tg3	regione                    21.05	    che	Tempo	fa.	attualità          21.05	    ballarò.	attualità               21.05	    chi	l'ha	visTo.	attualità        21.05	    boss.	film                       21.05	    la	nosTra	viTa.	film
               23.40	    un	giorno	in	preTura.	doc           23.40	    boris.	sitcom                  22.35	    sfide.	documenti                 23.20	    correva	l'anno.	attualità        23.20	    doc	3	TransiT.	attualità         23.10	    la	grande	sToria.doc             23.00	    percorsi.	attualità

               09.50	 carabinieri	5.Telefilm                 07.45	    superparTes.	att               08.40	    hunTer.	Telefilm                 08.40	    hunTer.	Telefilm                 08.40	    hunTer.	Telefilm                 08.40	    hunTer.	Telefilm                 08.40	    hunTer.	Telefilm
               10.50	 riceTTe	di	famiglia.	att               09.20	    magnifica	iTalia.	doc          09.50	    carabinieri	5.Telefilm           09.50	    carabinieri	5.Telefilm           09.50	    carabinieri	5.Telefilm           09.50	    carabinieri	5.Telefilm           09.50	    carabinieri	5.Teletfilm
               11.30	 Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico            10.00	    sanTa	messa                    10.50	    riceTTe	di	famiglia.	att         10.50	    riceTTe	di	famiglia.	att         10.50	    riceTTe	di	famiglia.	att         10.50	    riceTTe	di	famiglia.	att         10.50	    riceTTe	di	famiglia.	att
               12.00	 un	deTecTive	in	corsia.	Tf             11.00	    il	cammino	di	padre	pio.att    11.30	    Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico      11.30	    Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico      11.30	    Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico      11.30	    Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico      11.30	    Tg	4/meTeo/noTizie/Traffico
               12.55	 la	signora	ingiallo.	Tf                11.30	    Tg	4	Telegiornale              12.00	    un	deTecTive	in	corsia.	Tf       12.00	    un	deTecTive	in	corsia.	Tf       12.00	    un	deTecTive	in	corsia.	Tf       12.00	    un	deTecTive	in	corsia.	Tf       12.00	    un	deTecTive	in	corsia.	Tf
               14.00	 Tg4                                    12.45	    pianeTa	mare.	attualità        12.55	    la	signora	in	giallo.	Tf         12.55	    la	signora	in	giallo.	Tf         12.55	    la	signora	in	giallo.	Tf         12.55	    la	signora	in	giallo.	Tf         12.55	    la	signora	in	giallo.	Tf
               14.45	 lo	sporTello	di	forum.att              13.10	    donnavvenTura.	attualità	      14.00	    Tg4                              14.45	    lo	sporTello	di	forum.att        14.45	    lo	sporTello	di	forum.att        14.45	    lo	sporTello	di	forum.att        14.00	    Tg4
               15.10	 perry	mason.	film                      14.00	    Tg4                            14.45	    lo	sporTello	di	forum.att        15.30	    hamburg	disTr.21	Tf              15.30	    hamburg	disTr.21	Tf              15.30	    hamburg	disTr.21	Tf              14.45	    lo	sporTello	di	forum.att
               17.00	 monk.	Telefilm                         14.40	    marcellino	pane	e	vino.f       15.30	    hamburg	disTr.21	Tf              16.35	    rancho	bravo.	film               16.35	    venTo	caldo.	film                16.35	    il	bisbeTico	domaTo.	film        16.00	    conTaTTo	finale.	film
               18.00	 pianeTa	mare.	attualità                16.30	    il	corsaro	nero.	film          16.50	    il	comandanTe	florenT.f          18.55		   Tg4	-	meTeo	4                    18.55		   Tg4	-	meTeo	4                    18.55		   Tg4	-	meTeo	4                    18.55		   Tg4	-	meTeo	4
 rete 4        18.55		 Tg	4	-	meTeo	4                        18.55		   Tg4	Telegiornale	-	meTeo	4     18.55		   Tg4	-	meTeo	4                    19.35	    TempesTa	d’amore.	soap           19.35	    TempesTa	d’amore.	soap           19.35	    TempesTa	d’amore.	soap           19.35	    TempesTa	d’amore.	soap
               19.35	 TempesTa	d'amore.	soap                 19.35	    TempesTa	d'amore.	soap         19.35	    TempesTa	d’amore.	soap           20.30	    wolker	Texas	ranger.	Tf          20.30	    wolker	Texas	ranger.	Tf          20.30	    wolker	Texas	ranger.	Tf          20.30	    wolker	Texas	ranger.	Tf
               21.10	 law	&	order.	Telefilm                  21.30	    Tierra	de	lobos.	film          20.30	    wolker	Texas	ranger.	Tf          21.10	    don	camillo.	film                21.10	    lo	chiamavano	TriniTà.	film      21.10	    The	menTalisT.	film              21.10	    quarTo	grado.	attualità
               23.00	 law	&	order	los	angeles.	Tf            23.40	    viTe	sTrozzaTe.	film           21.10	    quinTa	colonna.	att              23.35	    franTic.film                     23.55	    Tre	Tigri	conTro	Tre	Tigri.f     23.10	    The	closer.	film                 24.00	    l'ombra	del	dubbio.	film
               24.00	 The	conTracTor.	film                   01.05	    Tg4                            24.00	    jarhead.	film                    01.40	    Tg4                              01.50	    Tg4                              01.05	    l'iTalia	che	funziona            02.00	    Tg4

               07.55	    Traffico/meTeo                      07.55	    Traffico/meTeo                 07.55	    Traffico/meTeo                   07.55	    Traffico/meTeo                   07.55	    Traffico/meTeo                   07.55	    Traffico/meTeo                   07.55	    Traffico/meTeo
               08.00	    Tg5	maTTina                         08.00	    Tg5	maTTina                    08.00	    Tg5	maTTina                      08.00	    Tg5	maTTina                      08.00	    Tg5	maTTina                      08.00	    Tg5	maTTina                      08.00	    Tg5	maTTina
               08.50	    circle	of	life.	Telefilm            08.50	    belli	denTro.	sitcom           08.50	    maTTino	cinque.	att              08.50	    maTTino	cinque.	att              08.50	    maTTino	cinque.	att              08.50	    maTTino	cinque.	att              08.50	    maTTino	cinque.	att
               10.00	    superparTes.	attualità              09.20	    Tg	com                         11.00	    forum                            11.00	    forum                            11.00	    forum                            11.00	    forum                            11.00	    forum
               11.00	    salvaTore.	film                     09.40	    amore	con	inTeressi.	film      13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5       13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5       13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5       13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5       13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5
               13.00	    Tg5	Telegiornale/meTeo	5            11.50	    melaverde.	att                 13.40	    beauTiful.	soap                  13.40	    beauTiful.	soap                  13.40	    beauTiful.	soap                  13.40	    beauTiful.	soap                  13.40	    beauTiful.	soap
               13.40	    che	faTica	fare	la	sTar.	f          13.00	    Tg5	Telegiornale	-	meTeo	5     14.10	    cenToveTrine.	soap               14.10	    cenToveTrine.	soap               14.10	    cenToveTrine.	soap               14.10	    cenToveTrine.	soap               14.10	    cenToveTrine.	soap
               15.30	    verissimo.	attualità                13.40	    francesca	e	nunziaTa.f         14.45	    uomini	e	donne.	Talk             14.45	    uomini	e	donne.	Talk             14.45	    uomini	e	donne.	Talk             14.45	    uomini	e	donne.	Talk             14.45	    uomini	e	donne.	Talk
               18.50	    avanTi	un	alTro.	game               16.30	    un	principe	TuTTo	mio.	film    16.20	    pomeriggio	cinque                16.20	    pomeriggio	cinque                16.20	    pomeriggio	cinque                16.20	    pomeriggio	cinque                16.20	    pomeriggio	cinque
               20.00	    Tg	5	telegiornale	-	meTeo	5         18.50	    avanTi	un	alTro.	game          18.50	    avanTi	un	alTro.	game            18.50	    avanTi	un	alTro.	game            18.50	    avanTi	un	alTro.	game            18.50	    avanTi	un	alTro.	game            18.50	    avanTi	un	alTro.	game
               20.40	    sTriscia	la	noTizia.	varietà        20.00	    Tg	5	-	meTeo	5                 20.00	    Tg	5	-	meTeo	5                   20.00	    Tg	5	-	meTeo	5                   20.00	    Tg	5	-	meTeo	5                   20.00	    Tg	5	-	meTeo	5                   20.00	    Tg	5	-	meTeo	5
canaLe 5       21.10	    c'è	posTa	per	Te.	varietà           20.40	    sTriscia	la	noTizia.	varietà   20.40	    sTriscia	la	noTizia.	varietà     20.40	    sTriscia	la	noTizia.	varietà     20.40	    sTriscia	la	noTizia.	varietà     20.30	    sTriscia	la	noTizia.	varietà     20.30	    sTriscia	la	noTizia.	varietà
               00.30	    avvocaTi	a	new	york.	Tel            21.30	    un'esTaTe	ai	caraibi.	f        21.20	    squadra	anTimafia	4.	film        21.20	    l'onore	e	il	rispeTTo.	film      21.20	    ris	roma	3.fic                   21.20	    lo	show	dei	record.	var          21.20	    i	cesaroni	5.	fiction
               01.20	    Tg5	noTTe                           23.40	    il	giudice	masTrangelo.f       23.40	    mio	fraTello	è	figlio	unico.f    23.40	    il	maTrimonio	del	mio	           23.40	    i	cerchi	nell'acqua.	fic         23.40	    abouT	a	boy.	film                23.40	    supercinema.	attualità
               01.50	    sTriscia	la	noTizia.	varietà        01.20	    Tg5	noTTe                      01.30	    Tg5	noTTe/meTe	5                 	 	       migliore	amico.	film             01.30	    Tg5	noTTe/meTe	5                 01.30	    Tg5	noTTe/meTe	5                 00.05	    rail	&	Ties.	film

               07.20	    carToni                             07.40	    carToni	animaTi                06.40	    carToni	animaTi                  06.40	    carToni	animaTi                  06.40	    carToni	animaTi                  06.40	    carToni	animaTi                  06.40	    carToni	animaTi
               11.00	    superman	doomsday.	film             10.45	    gran	premio	d'aragona.         08.45	    e.r.	medici	in	prima	            08.45	    e.r.	medici	in	prima	            08.45	    e.r.	medici	in	prima	            08.45	    e.r.	medici	in	prima	            08.45	    e.r.	medici	in	prima	
               12.25	    sTudio	aperTo	-	meTeo               	 	       moTo3                          	 	       linea.	Telefilm                  	 	       linea.	Telefilm                  	 	       linea.	Telefilm                  	 	       linea.	Telefilm                  	 	       linea.	Telefilm
               13.30	    grand	prix.	sport                   12.00	    sTudio	aperTo	-	meTeo          10.35	    gray's	anaTomy.	Telefilm         10.35	    gray's	anaTomy.	Telefilm         10.35	    gray's	anaTomy.	Telefilm         10.35	    gray's	anaTomy.	Telefilm         10.35	    gray's	anaTomy.	Telefilm
               13.55	    gran	premio	d'aragona.              12.10	    g.p.	d'aragona	moTo	2          12.25	    sTudio	aperTo/meTeo/sporT        12.25	    sTudio	aperTo/meTeo/sporT        12.25	    sTudio	aperTo/meTeo/sporT        12.25	    sTudio	aperTo/meTeo/sporT        12.25	    sTudio	aperTo/meTeo/sporT
               	 	       moTo	gp                             13.00	    sporT	mediaseT                 	 	       coTTo	e	mangiaTo.	att	           13.40	    carToni	animaTi                  13.40	    carToni	animaTi                  13.40	    carToni	animaTi                  13.40	    carToni	animaTi
               15.10	    gran	premio	d'aragona.              14.00	    g.p.	d'aragona                 13.40	    carToni	animaTi                  15.00	    fringe.	Telefilm                 15.00	    fringe.	Telefilm                 15.00	    fringe.	Telefilm                 15.00	    fringe.	Telefilm
               	 	       prove	moTo2                         16.00	    il	maggiore	payne.	film        15.00	    fringe.	Telefilm                 16.00	    smallville.	Telefilm             16.00	    smallville.	Telefilm             16.00	    smallville.	Telefilm             16.00	    smallville.	Telefilm
               16.00	    johnny	english.	film                17.55	    TuTTo	in	famiglia.	Telefilm    16.00	    smallville.	Telefilm             16.45	    merlin.	Telefilm                 16.45	    TuTTo	in	famiglia.sitcom         16.45	    merlin.	Telefilm                 16.45	    merlin.	Telefilm
               18.30	    sTudio	aperTo	-	meTeo               18.30	    sTudio	aperTo/meTeo            16.50	    merlin.	Telefilm                 17.45	    TrasformaT.	quiz                 17.20	    sTudio	aperTo	-	sporT            17.45	    TrasformaT.	quiz                 17.45	    TrasformaT.	quiz
               19.00	    carToni	animaTi                     19.00	    agenTe	smarT.	film             17.45	    TrasformaT.	quiz                 18.30	    sTudio	aperTo	-	sporT            17.30	    champions	league                 18.30	    sTudio	aperTo	-	meTeo            18.30	    sTudio	aperTo	-	meTeo
itaLia 1       19.20	    nanny	mcphee.	film                  21.25	    csi.	Telefilm                  18.30	    sTudio	aperTo	-	sporT            19.20	    csi:	ny.	Telefilm                	 	       zeniT-milan                      19.20	    csi:	ny.	Telefilm                19.20	    csi:	ny.	Telefilm
               21.10	    TaTa	maTilda	e	il	grande		          23.20	    coverT	affairs.	Telefilm       19.20	    csi:	ny.	Telefilm                21.10	    i	fanTasTici	4.	film             20.20	    csi:	ny.	Telefilm                20.20	    europa	league:                   21.10	    csi:	miami	Telefilm
               	 	       boTTo.	film                         01.10	    poker1mania                    21.10	    colorado.	varietà                23.00	    champions	league.sport           21.10	    l'incredibile	hulk.	film         	 	       psv	eindhoven-napoli             22.00	    person	of	inTeresT.	Tf
               23.00	    la	sposa	cadavere.	film             	 	       sTudio	aperTo                  23.45	    zelig	off.	varietà               01.00	    nip/Tuck.	Telefilm               23.20	    champions	league	speciale        23.05	    uefa	europa	league               23.55	    l'iTalia	che	funziona.	att

                06.00	   Tg	la7                              06.00	    Tg	la	7	-	meTeo	-	oroscopo     07.00	    omnibus.	attualità               07.00	    omnibus.	attualità               07.00	    omnibus.	attualità               07.00	    omnibus.	attualità               07.00	    omnibus.	attualità
                07.00	   omnibus.	attualità                  07.00	    omnibus.	attualità	            09.55	    coffee	break.	attualità          09.45	    coffee	break.	attualità          09.45	    coffee	break.	attualità          09.45	    coffee	break.	attualità          09.45	    coffee	break.	attualità
                10.15	   booksTore.	attualità                09.50	    new	Tricks.	Tf                 11.05	    l'aria	che	Tira.	attualità       11.05	    l'aria	che	Tira.	attualità       11.05	    l'aria	che	Tira.	attualità       11.05	    l'aria	che	Tira.	attualità       11.05	    l'aria	che	Tira.	attualità
                11.30	   la7	doc                             11.00	    bullseye!	film                 12.30	    Ti	ci	porTo	io...in	cucina       12.30	    i	menù	di	benedeTTa              12.30	    i	menù	di	benedeTTa              12.30	    i	menù	di	benedeTTa              12.30	    i	menù	di	benedeTTa
                12.30	   l'erba	del	vicino.	attualità        13.30	    Tg	la7                         	 	       con	vissani.	att                 13.30	    Tg	la7                           13.30	    Tg	la7                           13.30	    Tg	la7                           13.30	    Tg	la7
                13.30	   Tg	la7                              14.05	    da	grande.	film                12.30	    i	menù	di	benedeTTa              14.05	    crisTina	parodi	live             14.05	    crisTina	parodi	live             14.05	    crisTina	parodi	live             14.05	    crisTina	parodi	live
                14.05	   le	pisTole	dei	magnifici.	f         16.05	    The	disTricT.	Telefilm         13.30	    Tg	la7                           15.55	    il	commissario	cordier.Tel       15.55	    il	commissario	cordier.Tel       15.55	    il	commissario	cordier.Tel       15.55	    il	commissario	cordier.Tel
                16.10	   la	regina	di	spade.	Tf              18.05	    l'ispeTTore	barnaby.Tel        14.05	    crisTina	parodi	live             17.55	    crisTina	parodi	cover            17.55	    crisTina	parodi	cover            17.55	    crisTina	parodi	cover            17.55	    crisTina	parodi	cover
                18.10	   l'ispeTTore	barnaby.Tf              20.00	    Tg	la7                         15.55	    il	commissario	cordier.Tel       18.25	    i	menù	di	benedeTTa              18.25	    i	menù	di	benedeTTa              18.25	    i	menù	di	benedeTTa              18.25	    i	menù	di	benedeTTa
                20.00	   Tg	la7                              20.30	    in	onda.	attualità             17.55	    crisTina	parodi	cover            19.20	    g	day                            19.20	    g	day                            19.20	    g	day                            19.20	    g	day
  La 7          20.30	   in	onda.	attualità                  21.30	    chocolaT.	film                 18.25	    i	menù	di	benedeTTa              20.00	    Tg	la7                           20.00	    Tg	la7                           20.00	    Tg	la7                           20.00	    Tg	la7
                22.35	   geTaway.	film                       23.35	    madama	palazzo.	att            19.20	    g	day                            20.30	    oTTo	e	mezzo.	attualità          20.30	    oTTo	e	mezzo.	attualità          20.30	    oTTo	e	mezzo.	attualità          20.30	    oTTo	e	mezzo.	attualità
                00.25	   omnibus	noTTe.	attualità            00.25	    omnibus	noTTe.	attualità       20.00	    Tg	la7                           21.10	    s.o.s.	TaTa.	reality             21.10	    se	sTasera	sono	qui.	var         21.10	    piazza	puliTa.	attualità         21.10	    il	commissario	cordier.Tf
                01.30	   Tg	la7	sporT	                       01.30	    Tg	la7	sporT                   20.30	    oTTo	e	mezzo.	attualità          00.10	    omnibus	noTTe.	attualità         23.05	    non	diTelo	alla	sposa.	att       23.45	    omnibus	noTTe.	attualità         23.10	    uomini	che	odiano	le		
                01.35	   m.o.d.a.	attualità                  01.40	    agenTe	porTer.	film            21.10	    l'infedele.	attualità            01.15	    Tg	la7                           00.05	    omnibus	noTTe.	attualità         00.50	    Tg	la7	sporT                     	 	       donne.	fiction

               07.30	    rassegna	sTampa                     07.15	    roTocalco                      07.00	    roTocalco                        07.00	    rassegna	sTampa                  07.00	    rassegna	sTampa                  07.00	    rassegna	sTampa                  07.00	    rassegna	sTampa
               08.30		   roTocalco                           08.00	    felTri	senza	filTri            09.20	    oggi	&	ieri	–	album              09.20	    oggi	&	ieri	–	album              09.20	    oggi	&	ieri	–	album              09.20	    oggi	&	ieri	–	album              09.20	    oggi	&	ieri	–	album
               09.20	    commedia	iTaliana                   09.10	    commedia	iTaliana              10.10	    la	leTTura.	approf.	             10.10	    la	leTTura.	approf.	             10.10	    la	leTTura.	approf.	             10.10	    la	leTTura.	approf.	             10.10	    la	leTTura.	approf.	
               11.10	    veTrina	moTori                      11.00	    sanTa	messa                    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali	   	 	       quotidiani	locali	e	nazionali	   	 	       quotidiani	locali	e	nazionali	   	 	       quotidiani	locali	e	nazionali	   	 	       quotidiani	locali	e	nazionali	
               13.20	    felTri	senza	filTri                 12.00	    felTri	senza	filTri	           12.00	    sTudio	1	live	                   12.00	    sTudio	1	live	                   12.00	    sTudio	1	live	                   12.00	    sTudio	1	live	                   12.00	    sTudio	1	live	
               14.15	    roTocalco                           13.30		   roTocalco                      15.00	    oggi	&	ieri	–	album              15.00	    oggi	&	ieri	–	album              15.00	    oggi	&	ieri	–	album              15.00	    oggi	&	ieri	–	album              15.00	    oggi	&	ieri	–	album
               15.00	    commedia	iTaliana	                  16.00	    commedia	iTaliana              16.00	    la	leTTura.	approf.	             16.00	    la	leTTura.	approf.	             16.00	    la	leTTura.	approf.	             16.00	    la	leTTura.	approf.	             16.00	    la	leTTura.	approf.	
               18.45		   io	e	margheriTa.	sit	com            14.30	    Torna	a	casa	alessi.	gossip    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali    	 	       quotidiani	locali	e	nazionali
               20.45	    roTocalco                           18.00	    la	sanTa	messa/l'almanacco     18.30	    sTudio	1	sTadio	                 18.30	    sTudio	1	sTadio	                 18.30	    sTudio	1	sTadio	                 18.30	    sTudio	1	sTadio	                 18.30	    sTudio	1	sTadio	
               21.20	    commedia	iTaliana                   19.00	    io	e	margheriTa.	sit	com	      19.00	    sTudio	1	live	                   19.00	    sTudio	1	live	                   19.00	    sTudio	1	live	                   19.00	    sTudio	1	live	                   19.00	    sTudio	1	live	
               23.35	    viaggio	senTimenTale		              19.30	    Telegiornale                   22.45	    il	bene	comune	-	dossier         21.15	    sTudio	1	sTadio	                 22.35	    la	parTiTa	di	hugony	            22.45	    il	bene	comune	-	dossier         22.45	    felTri	senza	filTri
               	 	       nell’iTalia	dei	desideri            21.30	    commedia	iTaliana              23.30	    rassegna	sTampa                  22.45	    il	bene	comune	-	dossier         23.30	    rassegna	sTampa                  23.30	    rassegna	sTampa                  23.30	    rassegna	sTampa
               	 	       vittorio	sgarbi	ci	porta	a	         23.00	    vanoli	cremona	-	saie3		       00.00	    oggi	&	ieri	–	album              23.30	    rassegna	sTampa                  00.00	    oggi	&	ieri	–	album              00.00	    oggi	&	ieri	–	album              00.00	    oggi	&	ieri	–	album
               	 	       conoscere	le	nostre	città	e	a		     	 	       bologna                        00.15	    viaggio	senTimenTale		           00.00	    oggi	&	ieri	–	album              00.15	    auTomobilismo                    00.15	    moTociclismo                     00.15	    vela	e	moTore	
               	 	       scoprire	le	bellezze	artistiche		   00.00		   viaggio	senTimenTale		         	 	       nell’iTalia	dei	desideri         00.15	    viaggio	senTimenTale		           00.45	    viaggio	senTimenTale		           00.45	    viaggio	senTimenTale		           00.45	    viaggio	senTimenTale		
               	 	       attraverso	storie	e	aneddoti	       	 	       nell’iTalia	dei	desideri       	 	       con	vittorio	sgarbi	             	 	       nell’iTalia	dei	desideri         	 	       nell’iTalia	dei	desideri         	 	       nell’iTalia	dei	desideri         	 	       nell’iTalia	dei	desideri
Lettere & Opinioni                                            Per dire la vostra, scrivete a:   lettere@ilpiccologiornale.it • cremasco@cuticomunicazione.it                                             Sabato 29 Settembre 2012
                                                                                                                                                                                                                                      29
                                                                                                                                                                                                      incomprensibile come si possa destinare
"       appello
                                                  Cosa si deve fare                                                                                                                                   una tale somma all’organizzazione di un
anche Cremona vieti l’arrivo                                                                                                                                                                          evento che non porterà alcun concreto
                                                  per adottare                                                                                                                                        beneficio ai cittadini cremaschi. Entran-
di circhi con animali                             un maggiorenne                                                                                                                                      do nel merito della campagna in oggetto,
                                                                                                                                                                                                      cui la giunta ha dato la propria adesione,
    Gentile direttore,                                Buongiorno avvocato, so-              A cura di Emilia Rosemarie Codignola*                                                                     la Lega Nord ritiene che la cittadinanza
prendo spunto dalle contestazioni dei             no una ragazza straniera di                                                                                                                         non deve essere lo strumento per agevo-
giorni scorsi per il circo cinese “Kino”          19 anni con regolare per-            adottivo in aggiunta a quello      ma c.c., l’adottato conserva                                                lare l’integrazione ma, al contrario, il
presente nella nostra provincia, dal ma-          messo di soggiorno, vivo             connesso alla filiazione di        verso i genitori d’origine le                                               provvedimento finale di un reale proces-
schio di giraffa morto ad Imola perché            con la mia famiglia, ma a            sangue. Ciò significa che          qualità di legittimario e di                                                so di inserimento del soggetto nella real-
sfuggito al controllo dei suoi guardiani-         causa della crisi i miei geni-       non vi è effetto estintivo dei     successibile legittimo. Con-                                                tà sociale in cui vive. Da tempo e ciclica-
carcerieri in cerca di una libertà mai            tori stanno pensando di tor-         rapporti con la famiglia di        serva inoltre ogni altra posi-                                              mente, nella politica italiana si apre il di-
vissuta e dalla presenza del circo di             nare nel nostro Paese d’ori-         origine, ma la coesistenza di      zione ereditaria sul patrimo-                                               battito sulle modalità di concessione
Moira Orfei per dire che sarebbe ora di           gine. Un signore anziano che         un duplice status filiationis.     nio di altri parenti della pro-                                             della cittadinanza ai cittadini stranieri
dire basta ai circhi con animali. Basta           vive da solo mi vuole adotta-        Gli effetti dell’adozione sono     pria famiglia d’origine. Tutta-      La Corte di Cassazione                 presenti sul nostro territorio, in particola-
all’inciviltà. Basta ai domatori che ren-         re in modo da farmi restare in       che l’adottato assume il co-       via, al contrario di quanto          (sent. n. 2426/2006) ha, tut-          re vengono avanzate proposte o di ab-
dono gli animali schiavi. Basta con i             Italia e darmi la possibilità di     gnome di chi lo adotta e lo        avviene nell’adozione di mi-         tavia, stabilito che la presen-        breviazione dei termini a favore dei resi-
circensi che speculano su animali am-             studiare ancora. Vorrei sape-        antepone al proprio. Inoltre,      nori d’età, i figli adottivi         za di figli minorenni del-             denti extra-comunitari o di adozione del
maestrati al ridicolo, privati e della loro       re se questo signore mi può          acquista anche i diritti suc-      maggiorenni sono estranei            l’adottante non sia di asso-           principio dello “ius soli” per i bambini
dignità e della loro libertà e spesso del-        adottare e come posso otte-          cessori con una posizione          alla successione dei parenti         luto impedimento all’adozio-           stranieri nati in Italia a fronte del principio
la loro stessa vita e godono di forti sov-        nere la cittadinanza italiana.       che è assimilata a quella di       dell’adottante. Circa i requi-       ne, ma richieda una valuta-            dello “ius sanguinis”. Nella scelta tra i
venzioni pubbliche. Il sindaco di Imola,                                      r.F.     un figlio concepito durante il     siti: può adottare un mag-           zione caso per caso della              due criteri non si può prescindere da va-
Daniele Manca ha diffuso la sua rifles-                           ***                  matrimonio. Entra quindi           giorenne chi abbia compiuto          convenienza nell’interesse             lutazioni sia di carattere puramente giu-
sione per quanto avvenuto al giraffino                L’istituto dell’adozione di      nell'asse ereditario sia in re-    35 anni e superi di almeno           dell’adottando. Quanto al              ridico che storico-sociale. La Costituzio-
ucciso dalla paura e dai sedativi. La sua         persona maggiorenne è as-            lazione alla quota di legitti-     18 anni l’età della persona          diritto alla cittadinanza italia-      ne italiana pone nell’istituto della cittadi-
decisione è stata quella di allontanare           sai diverso dall’adozione di         ma, che in relazione alle          che intende adottare. Non            na, questo si matura dopo 5            nanza uno dei suoi cardini fondamentali,
dal suo suolo il circo pubblicizzato con          minorenne, con altre finalità        successioni          legittime.    esistono, invece, limiti di età      anni (che iniziano a decorre-          investendolo di un forte valore simbolico
il nome di Rinaldo Orfei. Che al circo si         e con altri diritti-doveri na-       L’adottando assume anche           massima né per l’adottato            re dalla data dell'’dozione) di        e rappresentandolo in stretto legame con
mostrino gli artisti veri con la loro crea-                                                                               né per l’adottante. Possono          residenza regolare nel no-             il diritto di voto, il più importante diritto
                                                  scenti in capo ai soggetti           il diritto agli alimenti. L’ado-
tività, lasciando in pace creature che                                                                                                                         stro Paese. L’acquisto (per            politico del nostro ordinamento, la Costi-
                                                  coinvolti, con altre procedu-        zione civile non attribuisce,      adottare sia le coppie spo-
non hanno chiesto di infiocchettarsi, di                                                                                                                       naturalizzazione) non è au-            tuzione all’art. 48 conferisce espressa-
                                                  re e presupposti. La peculia-        tuttavia, diritti ereditari        sate che un’unica persona.
saltare nel cerchio di fuoco, di inginoc-                                                                                                                      tomatico, occorre fare                 mente ed unicamente ai soli cittadini il
                                                  rità dell’adozione di maggio-        all’adottante e ciò al fine di     Per adottare un maggioren-
chiarsi, girare in circolo prendendosi                                                                                                                         un’apposita richiesta al Mi-           diritto di voto, senza distinguere tra voto
                                                  renni, rispetto all’adozione         evitare adozioni interessate.      ne è necessario di regola
per la coda o di zampettare allo schioc-                                                                                                                       nistero dell’Interno                   politico e voto amministrativo. Prete-
                                                  dei minori d’età, ex L. 4-5-         Per quanto attiene alla posi-      non avere figli, legittimi o le-
co di una frusta, di trascorrere la loro                                                                                                                                                              stuose e per nulla pertinenti con il proble-
                                                  1983 n. 184, risiede nella           zione ereditaria dell’adottato     gittimati, o che i figli, se pre-               *avvocato Stabilito
esistenza miserevole, tra le sbarre, sot-                                                                                                                                                             ma del diritto di voto, sono i rilievi per cui
                                                  circostanza che la prima at-         verso la famiglia d’origine, ai    senti, siano maggiorenni e                       e Mediatore civile
to un tendone, agli ordini dell’arrogante                                                                                                                                                             debba esservi connessione tra il lavora-
                                                  tribuisce lo status di figlio        sensi dell'art. 300, 1° com-       consenzienti all’adozione.                emiliacodignola@libero.it
padrone-uomo e di girare il mondo in                                                                                                                                                                  re, pagare le tasse e il votare per le ele-
lungo e in largo .Queste creature, han-                                                                                                                                                               zioni locali. Le tasse vengono infatti uti-
no chiesto solo di vivere, come loro                                                                                                                                                                  lizzate per finanziare tutti quei servizi
diritto la loro vita, nel loro ambiente         di degli istituti superiori della provincia       pianto. In questi ultimi mesi gli italiani         Ho sentito elogiare la riapertura della
                                                                                                                                                                                                      (sanità, scuola, ecc) di cui gli extracomu-
naturale! Nel 2012 sarebbe ora che              di Cremona, chiedendo di ridurre le               stanno rivedendo una tragedia tutta ita-           scuola di via Marconi quale vanto di
                                                                                                                                                                                                      nitari usufruiscono. Dunque tali adempi-
l’Italia seguisse l’esempio dei tanti Pa-       spese di luce, gas e acqua a seguito              liana: il degrado morale della nostra              questa amministrazione dopo quasi tre
                                                                                                                                                                                                      menti servono solo a coprire gli inevita-
esi europei che hanno vietato i circhi          dei tagli ai trasferimenti di oltre 3 milio-      classe politica. Dopo 20 anni, tangento-           anni di lavori di ristrutturazione, conso-
                                                                                                                                                                                                      bili costi dati dal fenomeno immigratorio
con animali. Faccio appello al sindaco          ni di euro dallo Stato centrale alla no-          poli è più viva che mai e più forte e più          lidamento ed adeguamenti antisismici
                                                                                                                                                                                                      che, allo stato attuale, sono per ora so-
di Cremona che segua l’esempio di al-           stra Provincia. Se chiedere di raziona-           arrogante. I vecchi lanciatori di moneti-          e dopo che a causa di un temporale
                                                                                                                                                                                                      prattutto a carico delle comunità e dei
tre città italiane, affinché vieti l'attenda-   lizzare le spese è assolutamente legit-           ne si sono trasformati in raccoglitori e           come tanti, un pluviale di qualche me-
                                                                                                                                                                                                      cittadini. L’integrazione, mezzo per il rag-
mento a chi ha animali al seguito. Chi          timo e opportuno, bisogna ammettere               divoratori dei nostri risparmi. La politica        tro ha ceduto e si è miseramente
                                                                                                                                                                                                      giungimento della cittadinanza e non il
ama gli animali non può tollerare la bar-       che qui si cerca di fare gli struzzi e na-        è vista come il mezzo per l’arricchimen-           schiantato al suolo, per fortuna senza
                                                                                                                                                                                                      suo contrario, presuppone necessaria-
barie che sta dietro gli “spettacoli” .         scondere la testa sotto la sabbia. La             to personale e senza vergogna non lo               danni per le persone: la rottura è stata
                                                                                                                                                                                                      mente da parte dell’immigrato la ferma
                         Maria pia Superti      Provincia sa perfettamente che le                 nascondono sputtanandosi sui media.                liquidata con la motivazione che tale
                                                                                                                                                                                                      volontà non solo di rispettare le leggi vi-
                        Gerre de’ Caprioli      scuole già da anni cercano di realizza-           Continuo a sentir parlare della necessi-           pluviale era lì “dai tempi di Giuseppe
                                                                                                                                                                                                      genti, le regole nonché le tradizioni del
                      ***                       re risparmi, dato che sono in stato di            tà di una legge contro la corruzione. La           Garibaldi”. Rimango in attesa di qual-
                                                                                                                                                                                                      Paese ospitante, ma anche di farle pro-
                                                costante sottofinanziamento rispetto              domanda allora mi sorge spontanea,                 cos’altro che potrà accadere al prossi-
                                                                                                                                                                                                      prie. A tutela di quello che è il nostro pa-
"       aeroporto in CriSi                      alle esigenze reali ed è cosa risaputa
                                                che la la Provincia di Cremona spesso
                                                                                                  ma oggi è legale la corruzione? Se a 20
                                                                                                  anni da “mani pulite” si sente la neces-
                                                                                                                                                     mo temporale, vista l’erba rigogliosa
                                                                                                                                                     che cresce dentro le grondaie della
                                                                                                                                                                                                      trimonio non solo giuridico ma anche
erano in pochi a volere                         non svolge gli interventi di manutenzio-          sità di una legge sulla corruzione, riten-         stessa epoca e non oggetto di manu-
                                                                                                                                                                                                      sociale, la Lega Nord ha sempre espres-
                                                                                                                                                                                                      so contrarietà a qualunque modifica nor-
la crescita di Malpensa                         ne ordinari che sarebbe suo dovere                go siano in discussione i vertici delle            tenzione durante i lavori. Ho sentito
                                                                                                                                                                                                      mativa che possa condurre alla cosid-
                                                fare, costringendo le scuole a sobbar-            nostre stesse istituzioni. Ci dobbiamo             leggere dalla minoranza una lettera-
                                                                                                                                                                                                      detta “cittadinanza facile”.
    Gentile direttore,                          carsi direttamente i costi per riparazio-         aspettare una “primavera italiana”? Se             denuncia liquidata con un “non alzere-
                                                                                                                                                                                                                  lega nord sezione di Crema
il governo deve «intervenire per salvare        ni e per l’acquisto di arredi. Tutto que-         vediamo cose come quelle ultime della              mo bandiera bianca”. Ho sentito le
                                                                                                                                                                                                                             ***
Malpensa, prima che sia troppo tardi».          sto che già di per sé non è corretto,             regione Lazio, non riusciamo neanche               ennesime sperticate autodifese indi-
Lo afferma Walter Galbusera, segretario
Uil di Milano e Lombardia. Per Galbuse-
                                                potrebbe essere tollerato se effettiva-
                                                mente si fosse già raschiato il fondo
                                                                                                  ad arrabbiarci più di tanto. Perché sap-
                                                                                                  piamo che è un generale andazzo di
                                                                                                                                                     fendibili. Ho assistito alle solite scene
                                                                                                                                                     di totale disinteresse e mancanza di
                                                                                                                                                                                                      "       equiVita

ra «è tempo che il governo affronti con         del barile, facendo tutto il possibile per        ogni ente statale, chi più chi meno.               rispetto verso i consiglieri di minoranza        la lotta alla vivisezione
                                                reperire in altri capitoli di spesa le risor-     Convochi il presidente Monti e gli im-             legittimamente eletti e rappresentanti
chiarezza e determinazione questa vi-
                                                se per garantire il diritto allo studio in        ponga di porre la fiducia sul decreto              dei cittadini e verso i, per il vero pochi,
                                                                                                                                                                                                      non è finita con Green Hill
cenda e che dia attuazioni agli interven-
ti, già per altro previsti dalle norme, per     ambienti idonei e sicuri ai nostri stu-           corruzione! Poi si vedrà chi sta giocan-           cittadini presenti. Ho assistito ad un
                                                                                                                                                                                                          Egregio direttore,
sconfiggere ogni forma di localismo e           denti. Quando però a scrivere è la Pro-           do in questo mondo di “galantuomini”,              disinteresse manifestato con continue
                                                                                                                                                                                                      dopo la vittoria contro la Marshall di
dare concretezza alle annunciate politi-        vincia di Cremona, che ha deciso di               vediamo chi ha il coraggio di far cadere           e sprovvedute interruzioni, ossessiva
                                                                                                                                                                                                      Montichiari, con il sequestro di beagles
che di sviluppo attuando il piano annun-        investire 24 milioni di euro per la co-           il governo sulla questione corruzione,             attenzione ai vari i Pad, tablet e cellula-
                                                                                                                                                                                                      destinati alla vivisezione dell’alleva-
ciato dallo stesso ministero delle Infra-       struzione di una nuova faraonica sede,            vediamo chi ci mette la faccia! Sappia-            ri anziché a quanto veniva detto, al
                                                gli inviti al risparmio mossi alle nostre                                                                                                             mento Green Hill, la lotta antivivisezio-
strutture e dall’Enac. Mentre si riaccen-                                                         mo già chi ce la mettera' ma con mille             chiacchiericcio ed alle risate, peccato
                                                già scalcinate scuole, suonano come               meline... E questi saranno in primis il                                                             nista colpisce la multinazionale ameri-
dono polemiche e nuove ipotesi di                                                                                                                    che nel Consiglio comunale di Soncino
                                                una arrogante farsa. Siamo in crisi eco-          presidente della Regione Lombardia                 non siano permesse le riprese delle se-          cana Harlan. Harlan è infatti tra le prin-
cessione delle quote Sea da parte di
                                                nomica e l’unico modo di uscirne è                Formigoni e in soccorso spirituale qual-           dute aperte al pubblico, cosa che av-            cipali aziende coinvolte nella vivisezio-
Comune e Provincia di Milano - conti-
                                                puntare sul settore dell’istruzione e             che Comune capoluogo. Brescia è ca-                viene in molte altre parti d’Italia ed in        ne. Essa risulta essere il maggiore for-
nua Galbusera - si estende la consape-
                                                della formazione, il presidente della             poluogo oppure pittà metropolitana o               Parlamento. Tutto ciò associato alla ri-         nitore di animali per un numero impre-
volezza delle gravi difficoltà economi-
                                                Provincia Salini e l’assessore all’Istru-         provincia della provincia? In questi me-           petitiva positiva interpretazione di fatti       cisato di laboratori pubblici e privati,
che dell’aeroporto di Malpensa che, in
                                                zione Orini ne prendano atto e reperi-            si di Meetup ho acquisito la consapevo-            che ormai non convincono più nessu-              università, aziende farmaceutiche,
assenza di interventi adeguati e tempe-
                                                scano le risorse necessarie al funzio-            lezza che sono stato in letargo per trop-          no. Ho assistito ad un Consiglio comu-           ospedali e allevamenti in diversi paesi
stivi, rischiano di trasformarsi in crisi
irreversibili». Se la crisi e irreversibile,    namento delle nostre scuole.                      po tempo ed è arrivato il momento di               nale che nulla avrebbe da insegnare in           del mondo. Si occupa anche di speri-
Comune e Provincia vendano le loro                                      Gabriele piazzoni         svegliarsi, la primavera è alle porte, la          una lezione di educazione civica se non          mentazione per conto terzi e alleva-
quote a privati! Se i privati lo vorranno,                        Coordinatore provinciale        primavera siamo noi. C’è nell’aria una             in termini di mancanza di democrazia!            mento di animali destinati alla vivisezio-
saranno loro a mettere i capitali e le ri-                     di Sinistra Ecologia Libertà       nuova musica per il 2013…                                                  ernesta Del Sarto        ne: topi, ratti, conigli, cavie, primati e
sorse necessarie! «Ci si rende conto -                                ***                                                  Celso Vassalini                   Referente Italia Attiva Cremona          altri grandi mammiferi. La specialità del
prosegue Galbusera - che sta fallendo                                                                                               Brescia                                ***                        gruppo è inoltre la “produzione” di ani-
miseramente il progetto strategico              "       Contro la Corruzione                                          ***                                                                             mali geneticamente modificati. Si an-
(l’unico realistico se si vuole mantenere       C’è nell’aria una nuova                                                                              "        proteSta a CreMa                        noverano, infine, tra le sue attività, lo
l’unicità del sistema Malpensa-Linate)
                                                musica per il 2013
                                                                                                  "        a SonCino
                                                                                                                                                     assurdo spendere 3mila euro
                                                                                                                                                                                                      stallo di alcuni animali (quali beagles e
                                                                                                                                                                                                      scimmie) e il loro successivo smista-
che affida al sito varesino la funzione di                                                        una seduta del Consiglio
garantire i collegamenti di lunga distan-                                                                                                            per “l’italia sono anch’io”                      mento nei laboratori di vivisezione. A tal
za in attesa di un vettore che garantisca           Egregio direttore,                            comunale poco edificante                                                                            proposito si ricorda il caso, sollevato lo
una piena attività di hub e a Linate il         mi rivolgo al presidente della Repubbli-                                                                Egregio direttore,                            scorso febbraio, delle circa 900 scim-
ruolo di city airport con un volume di          ca Giorgio Napolitano (forse l’unico per              Gentile direttore,                             in merito alla decisione della giunta Bo-        mie provenienti dalla Cina (prelevate in
traffico ridotto rispetto a quello attuale».    il quale oggi anteporrei la parola “ono-          questa nota vuol essere una riflessione            naldi di destinare la somma di 3mila euro        libertà) destinate a laboratori di vivise-
Ecco la riprova di quanto da me affer-          revole” al cognome). Chi scrive è una             su quanto visto e sentito per l’ennesi-            a finanziare il progetto “L’Italia sono          zione, di cui la Harlan ha fatto perdere
mato: Galbusera mi dà ragione, erano            persona che la stima molto, ma che ahi-           ma volta durante l’ultimo consiglio co-            anch’io”, volta a promuovere la cittadi-         le tracce dopo le proteste sollevate dal-
in pochi a volere una grandiosa Malpen-         mé vede in aumento gente che lotta                munale a Soncino. Ho sentito parlare di            nanza facile per i figli di immigrati, la Le-    le associazioni antivivisezioniste. I la-
sa (Berlusconi e la Lega).                      ogni giorno non con lo spred ma con               mancanza di fondi per la sistemazione              ga Nord di Crema contesta come ancora            boratori in Italia sono due: uno a San
                              Sergio Denti      latte, pane, benzina, libri scolastici e          ordinaria e straordinaria delle strade e           una volta un’amministrazione di sinistra         Pietro al Natisone (Udine) e l'altro a
                                  Cremona       tessere metro (vuole che continui?...).           per la manutenzione della illuminazione            preferisca impiegare soldi pubblici a fa-        Correzzana (Milano), oltre ad un labo-
                     ***                        Penso di interpretare il pensiero di mol-         pubblica a fronte di stanziamenti per              vore di una campagna “politica”, portata         ratorio a Bresso (Milano). Il Comitato
                                                ti papà e mamme, se le dico che stiamo            approntare varianti su un pgt annullato            avanti da anni in parlamento e fuori, piut-      scientifico antivivisezionista Equivita
"       SCuole                                  tutti aspettando Robin Hood, quello               dal Tar di Brescia ed ancora in giudica-           tosto che impiegarli per i bisogni della         ha da sempre voluto ribadire che la
                                                che toglieva ai ricchi per dare ai poveri.        to presso il Consiglio di Stato. Ho sen-           città. In un periodo di forti tagli ai trasfe-   chiusura di Green Hill non poteva e non
Gli inviti della provincia                      Ho ascoltato con molta attenzione il suo          tito ribadire l’utilità di una rotatoria che       rimenti di denaro verso gli enti locali,         doveva essere solo un traguardo isola-
al risparmio sono una farsa                     intervento al Quirinale in occasione              andrà a distruggere un orlo di scarpata            portata avanti dal governo Monti e di dif-       to (seppur grandioso) della lotta alla
                                                dell’apertura dell’anno scolastico e il           geologicamente protetto da norme e                 ficoltà degli stessi a sostenere le spese        vivisezione ma l’alba, il preludio per la
   Egregio direttore,                           commento agli scandali che hanno                  leggi di tutela da parte degli stessi enti         per il mantenimento dei servizi primari ai       sua definitiva abolizione.
l’amministrazione provinciale ha scritto        coinvolto la politica e la Regione Lazio.         che ne hanno finanziato ed autorizzato             cittadini, situazione per altro più volte                 equivita (Comitato scientifico
recentemente una lettera a tutti i presi-       Le confido che mentre l’ascoltavo, ho             i lavori e che ci costerà 752mila euro.            denunciata dalla stessa giunta, appare                                antivivisezionista)
30                       Sabato 29 Settembre 2012
                                                                                                                                                                                                                                                   Salute
   GLI ORARI                                           PRESIDIO OSPEDALIERO
                                                            DI CREMONA                                       In ottobre torna a Cremona il Mese del benessere psicologico
    CUP Centro Unificato di Prenotazione                        CENTRO DIABETOLOGICO                                                                                     Torna a Cremona il Mese del benesse-                           Dall'1 al 31 ottobre, prenderà il via un ca-
      Dove: padiglione n. 12, a fianco del                   Dove: piano 6, corpo H (lato destro),                                                                    re psicologico, l’iniziativa organizzata in tut-               lendario composto da 5 seminari tematici
   Centro Prelievi, prospiciente Largo Priori                      monoblocco ospedaliero.
                                                                                                                                                                      ta Italia dalla Società italiana psicologi area                gratuiti e aperti a tutti (è richiesta la prenota-
        Orari di apertura al pubblico:                             Orari: da lunedì a venerdì
      lunedì - venerdì dalle 7.30 alle18.00                          dalle 08.00 alle 13.30                                                                           professionale privata (Sipap). Per il mese di                  zione), durante i quali si potrà capire come la
                orario continuato,                             (prima visita per inquadramento                                                                        ottobre gli iscritti all’associazione apriranno                psicologia possa essere applicata a innume-
         il sabato dalle 8.00 alle 12.00;                diagnostico-terapeutico e visita di controllo                                                                gratuitamente a tutti i cittadini gli studi per                revoli campi del quotidiano e aiutarci a man-
     Prenotazioni telefoniche: è possibile                per monitoraggio metabolico e screening
   telefonare al numero verde 800.638.638,
                                                                                                                                                                      consulenze professionali private ed organiz-                   tenere uno stile di vita equilibrato, migliora-
                                                                 delle complicanze croniche).
   da lunedì a sabato dalle 08.00 alle 20.00.                 Per le prime visite è preferibile che                                                                   zeranno incontri pubblici per promuovere il                    re la nostra crescita personale e le relazioni
                                                       la prenotazione avvenga di persona comunque                                                                    benessere psicologico come strumento per                       con gli altri.
                PRENOTAZIONI                                 possibile prenotare telefonicamente                                                                      migliorare la qualità della vita. L’evento, che                   Il Mese del Benessere sarà, poi, l'occasio-
     CHE NON SI EFFETTUANO AL CUP                         da lunedì a venerdì, dalle 11.00 alle 13.30.
      Attraverso il CUP si prenotano tutte                                                                                                                            ha ricevuto il patrocinio del Comune di Cre-                   ne per conoscere più da vicino il mondo pro-
                                                                    Telefono: 0372 405715.
  le prestazioni ad eccezione delle seguenti,                                                                                                                         mona, si svolge in concomitanza con le altre                   fessionale della psicologia, riconoscerne le
  che devono essere prenotate direttamente             CENTRO PRELIEVI - LABORATORIO ANALISI                                                                          regioni che hanno aderito (Lazio, Toscana,                     diverse figure e specializzazioni.
   presso le singole unità operative o servizi              accesso diretto da parte dei cittadini,                                                                   Veneto, Emilia Romagna e Campania). Una                           Dal 24 settembre e per tutta la durata del
           come indicato di seguito:                       con la richiesta del Medico di famiglia
                                                                                                                                                                      squadra formata da psicologi e psicotera-                      mese di ottobre sarà, inoltre, attivo il call
                                                                     o dello specialista.
           ANATOMIA PATOLOGICA                         Dove: Centro Prelievi all'ingresso dell'ospedale.                                                              peuti professionisti della provincia di Cremo-                 center presso il quale prenotare i seminari e
secreti e agoaspirati (non Tac e non Ecoguidati)                 Orario: da lunedì a venerdì                                                                          na sarà impegnata, per tutto il mese, a offri-                 le consulenze private, dal lunedì al venerdì
        Dove: Poliambulatori, piano Terra.                                                                                                                                                                                           dalle 10 alle 18 ai numeri 800.766.644 (solo
                                                                 dalle ore 07.30 alle 10.30.                                                                          re al pubblico incontri pubblici e consulenze
 Orario: giovedì dalle 15 alle 16. Per prenotare           Telefono: 0372 405663 - 0372 405452
contattare la segreteria dell’Anatomia Patologi-                                                                                                                      personalizzate.                                                da rete fissa) e 333/4027140.
 ca dal lunedì al venerdì, dalle 10.30 alle 16.00.          CENTRO EMOSTASI E TROMBOSI

                                                                                                             Il dottor Massimo Carini: «La sincope riflesso-vagale è molto diffusa tra la popolazione»
  Telefono: 0372 405477, dalle 9.30 alle 16.00.           Monitoraggio delle terapie anticoagulanti.




                                                                                                             Svenimento, l’utilità del tilt test
                                                        previsto accesso con prenotazione al numero
 Consegna campioni istologici e citologici                       0372 405666 - 0372 405663.
 La consegna dei campioni citologici urinari è                Dove: Presso la palazzina del Cup
       prevista, presso il padiglione 5,               Orario: dalle 07.30 alle 12.00 da lunedì a venerdì.
  da lunedì a venerdì, dalle 08.00 alle 09.30;
     per gli altri esami da lunedì a venerdì            CENTRO AZIENDALE DI ALLERGOLOGIA
   dalle 08.00 alle 16.00 (accesso diretto).           Dove: presso la Medicina del Lavoro, Padiglione 10
                                                           Accesso avviene mediante impegnativa




                                                                                                             L
                 RADIOLOGIA                                           del medico curante.
      Dove: piano 1, corpo H (ala destra).             Le prenotazioni vengono effettuate telefonando                  di Laura Bosio
TC, risonanza magnetica, ecografie urgenti
                                                                       allo 0372 408178
 e richiesta di prestazioni con bollino verde
                                                          da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 13.00;                     o svenimento (o sin-
        Le prenotazioni vanno effettuate
                                                                   oppure personalmente
              di persona o via fax.
                                                             presso l’Ambulatorio di Allergologia                         cope) è un problema
        Orario: da lunedì a venerdì dalle                                                                                 piuttosto frequente
                                                          da lunedì a venerdì dalle 09.00 alle 13.00.
08.00 alle 13.00, sabato dalle 08.00 alle 12.00.
               Tel: 0372 405760.                                                                                          nella popolazione: ba-
                                                                    IMMUNOEMATOLOGIA                                      sti pensare che circa il
                  Angiografia
                                                              E MEDICINA TRASFUSIONALE:
 Le prenotazioni vanno effettuate di persona.
                                                       Emotrasfusioni, salassi, autotrasfusioni, terapia     2% degli accessi al Pronto soc-
           Orario: da lunedì a venerdì                                                                       corso degli ospedali di Cremona e
                                                         marziale endovenosa, preparazione di nuovi
dalle 08.00 alle 15.30. Telefono: 0372 405367.
                                                        emocomponenti ad utilizzo non trasfusionale:         Oglio Po sono dovuti a questo ti-
                     SENOLOGIA:                         Gel Piastrinico, Concentrato Leucopiastrinico.       po di patologia.
    Screening mammografico preventivo                  Dove: Piano terra, corpo D, monoblocco ospedaliero.
                                                               Tel: 0372 435887 - 0372 405461                «La sincope è una situazione di
       biennale Asl Cremona (45-69 anni)
  Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, il mercoledì      dalle 10.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì         ipoperfusione cerebrale globale,
 dalle 14 alle 16. La prenotazione va effettuata                                                             che porta a una completa perdita        Il dottor Giacomo Visioli,
            al CUP dell'Asl 800 318 999.                                GENETICA                             della postura e del tono muscola-       direttore dell'unità operativa
     Prestazioni con carattere di urgenza,               Dove: piano 2 lato destro del monoblocco                                                    di ortopedia dell’ospedale
                                                           ospedaliero. Prenotazioni telefoniche:            re» spiega il dottor Massimo Ca-
risonanze alla mammella, agoaspirati, ecografie                                                                                                      Oglio Po
               Dove: piano 1, corpo M.                                 0372 405783                           rini, direttore dell'unità operativa
Ora: da lunedì a venerdì dalle 11.00 alle 13.00.         da lunedì a venerdì dalle 13.00 alle 14.30.         di cardiologia dell'Oglio Po. «Que-
               Telefono: 0372 405614.                                                                        sto problema può essere dovuto a        coinvolga diverse branche della          «Oggi, grazie all'Head up tilt test,                 ziente su un lettino inclinabile, con
 Per ulteriori informazioni è stata inoltre attivata                MEDICINA LEGALE
                                                       Prenotazioni presso Direzione Medica di Presi-        un insieme di cause, e spesso si        medicina, come ad esempio in ca-         è possibile valutare questa ipote-                   i piedi appoggiati a una pedana e
          una nuova linea telefonica dotata
              di risponditore automatico                dio piano Rialzato monoblocco ospedaliero.           accomuna alla pre-sincope, che          so di patologie cardiovascolari          si senza dover ricorrere alle tecni-                 assicurato con delle cinture di si-
     in funzione 24 ore su 24: 0372 405612.                          Tel: 0372 405200.                       ha gli stessi sintomi ma non porta      neurologiche. Per questo di fronte       che diagnostiche più invasive, con                   curezza. Il tavolo viene poi posto
                                                                                                             alla perdita di coscienza comple-       a uno svenimento si deva fare una        conseguente risparmio economi-                       in una posizione inclinata per 30-
  RADIOTERAPIA E MEDICINA NUCLEARE                                       PSICOLOGIA
                                                                Dove: settimo piano a sinistra.              ta».                                    valutazione che parta da un inqua-       co e di tempo».                                      45 minuti e vengono misurati i pa-
   Dove: piano Cantina, (utilizzare la scala o
ascensore a sinistra vicino l'Ufficio Informazioni             Prenotazioni da lunedì a venerdì              Quali sono le possibili cause?          dramento di base, per arrivare poi       Come si svolge questo test?                          rametri del paziente per verificare
              nell'atrio di ingresso)                   dalle ore 09.00 alle ore 10.00 presso il servizio    «La sincope rappresenta spesso          a esami più complessi, anche di ti-      «Questo esame, che viene esegui-                     la sua propensione allo svenimen-
       corpo M, monoblocco ospedaliero.                 di Psicologia, oppure anche telefonicamente          un fenomeno pragmatico beni-            po invasivo.                             to sia presso l'ospedale di Cremo-                   to. Viene considerato positivo
           Orario:da lunedì a venerdì                      agli stessi orari al numero 0372 405409.
                                                                                                             gno, ma capita in una grande per-       Tuttavia bisogna considerare che.        na che presso il presidio Oglio Po,                  l'esame in cui si verifica una sin-
 dalle 07.30 alle 17.30. Telefono: 0372 405485.
                                                                   ONCOLOGIA MEDICA                          centuale di casi che sia la manife-     valutando l'intera popolazione di        consiste nel mettere l'organismo                     cope con ipotensione, bradicar-
           MEDICINA DEL LAVORO:                        Dove: Piano 4 ala Destra Prenotazione in reparto      stazione di una patologia organi-       persone che hanno avuto proble-          in una situazione tale da facilitare                 dia, asistolia».
   Dove: Medicina del Lavoro, padiglione 10            da lunedì a venerdì dalle ore 8.00 alle ore 17.00.    ca, che può anche rappresentare         mi di svenimento la forma più fre-       l'insorgenza di sincope in un am-                    Quali sono le cure?
        Impegnativa del medico curante.                               Tel: 0372 405248.
    Allergologia per sospetti professionali
                                                                                                             una minaccia per la vita. E' il caso,   quente risulta essere la sincope ri-     biente controllato. Esso permette                    «La terapia può anche non essere
     Tel. 0372 408178 da lunedì a venerdì,                         TERAPIA DEL DOLORE                        ad esempio, della tachicardia ven-      flessa vagale, e in particolare          di monitorare la frequenza cardia-                   necessaria in persone che non
dalle 10.30 alle 13.00; oppure, personalmente                Dove: palazzina n. 9 La prenotazione            tricolare in una cardiopatia dilata-    quella di tipo vaso-vagale, dovuta       ca e la pressione arteriosa siste-                   soffrono di patologie cardiache. In
       presso l’Ambulatorio di Allergologia                  può essere effettuata telefonicamente           tiva».                                  a un transitorio errato funziona-        mica in clinostatismo (paziente                      questo casi ci si limita a esercizi
   dalle 09.00 alle 13.00 da lunedì a venerdì.                      al numero 0372 405330
Visite specialistiche di medicina del lavoro              dalle 11.00 alle 15.00, da lunedì a venerdì.       Come di diagnostica allora il           mento del sistema nergoso auto-          sdraiato), nel passaggio dal clino-                  posturali e all'utilizzo di gambalet-
    Tel: 0372 405777 da lunedì a venerdì, d                   Negli altri orari è possibile chiamare         problema che sta alla base del-         nomo, che regola pressione arte-         statismo all’ortostatismo (pazien-                   ti elastici. In casi selezionati si può
 alle 08.00 alle 15.30; oppure, personalmente             lo stesso numero lasciando un messaggio            la sincope?                             riosa e frequenza cardiaca».             te in piedi) e per 20-30 minuti du-                  arrivare all'installazione di un im-
        presso l’Ambulatorio Specialistico              in segreteria telefonica con il nome e numero        «Spesso si pone il problema di do-      Si può diagnosticare con facili-         rante la posizione eretta.                           pianto di pacemaker in sincopi da
    di Medicina del Lavoro negli stessi orari.            di telefono: al più presto sarete richiamati.
                                                                                                             ver fare una diagnosi multipla, che     tà questo tipo di sincope?               Per fare questo si fa stendere il pa-                asistolia.




                                                                                                                                                                                                                                               di Ermanna Allevi
                                                                                                                                                                                                                            Diplomata presso la scuola di Naturopatia dell'istituto RIZA
                                                                                                                                                                                                                           Iscritta alla FINR (federazione italiana naturopati RIZA)
                                                                                                                                                                                                      G e n t i l i s s i m a N a t u ro p a t a   auto-sabotaggio, c'è sempre un' in-
                                                                                                                                                                                                  buongiorno e complimenti per le                  sicurezza di fondo. Si teme che di-
                                                                                                                                                                                                  sue rubriche, quella sui cristalli è             cendo di no ad una richiesta, gli altri
                                                                                                                                                                                                  fantastica, aspetto il mercoledì                 potrebbero reagire negando il loro
                                                                                                                                                                                                  per poter leggere e scoprire di                  amore e quando non si tratta di
                                                                                                                                                                                                  quale cristallo si tratta. il mio pro-           amore, come ad es. sul posto di la-
                                                                                                                                                                                                  blema è che non so dire di no e                  voro, si tratta di senso di apparte-
                                                                                                                                                                                                  questo mi porta ad avere un ma-                  nenza ad un gruppo, si tratta di rico-
                                                                                                                                                                                                  lessere costante, perché succe-                  noscimento sociale, di stima, che si
                                                                                                                                                                                                  de? c'è qualcosa che posso fare?                 teme di perdere da un momento
                                                                                                                                                                                                  Mi può aiutare? grazie mille per il              all'altro. E' come se il pensiero degli
                                                                                                                                                                                                  suo tempo e volevo anche chie-                   altri potesse minacciare dalle fonda-
                                                                                                                                                                                                  derle se mi anticipa il prossimo                 menta la propria solidità personale.
                                                                                                                                                                                                  cristallo. un caro saluto (non la                Questo atteggiamento finisce per
                                                                                                                                                                                                  conosco, ma ormai è di casa con                  intrappolare la persona in un circolo
                                                                                                                                                                                                  le sue rubriche) Angelo.                         vizioso, così per combattere l'insi-
                                                                                                                                                                                                                                                   curezza cercherà conferme dagli al-
                                                                                                                                                                                                      Dire sempre di sì è un atteggia-             tri e per questo sarà obbligato a
                                                                                                                                                                                                  mento di resa assai diffuso, al quale            compiacere e a piacere.In questo
                                                                                                                                                                                                  occorre ribellarsi. All'origine ci può           modo non ci farà mai valere e si ri-
                                                                                                                                                                                                  essere una catena di timori, paure,              schia di dire addio alla propria au-
                                                                                                                                                                                                  sensi di colpa che rendono fragili e             tenticità. Sì, posso aiutarla attraver-
                                                                                                                                                                                                  assoggettabili e su questa base agi-             so il percorso della rinascita interio-
                                                                                                                                                                                                  scono indisturbati tutti quelli che ne           re, imparerà a conoscersi meglio e a
                                                                                                                                                                                                  approfittano. Il problema però non               comprendere i meccanismi per cui
                                                                                                                                                                                                  è chi se ne approffitta, ma chi non              dice sempre di sì. Per il prossimo
                                                                                                                                                                                                  riesce a dire di no. Bisogna imparare            cristallo....mi permetta di lasciarle il
                                                                                                                                                                                                  a guardarsi dentro e spezzare quelle             piacere di scoprirlo aprendo la pagi-
                                                                                                                                                                                                  catene, perché alla base di questo               na de "Il Piccolo".

                                                                                                                                                                                                          Ermanna Allevi risponde alle vostre domande scrivendo a:
                                                                                                                                                                                                    info@naturopatia-cremona.com Oppure a: ilpiccolocremona@fastpiu.it
                                                                                                                                                                                                          • Riceve a Cremona in via Pallavicino 6 tel. 0372-412372.
                                                                                                                                                                                                               • Riceve a Crema telefonando al 388 9037275.
                                                                                                                                                                                                                                        31
                                   Da dove derivano, quali sono i sintomi, come diagnosticarle e come combatterle

O                                                  Intolleranze alimentari,
            gni giorno leggiamo sui gior-                                                                                                                                                                  uno o più cibi che troviamo a tavola con
            nali o sentiamo al telegiorna-                                                                                                                                                                 maggior frequenza o addirittura giornal-
            le il termine "intolleranze ali-                                                                                                                                                               mente ed accusare questi disturbi per
            mentari".                                                                                                                                                                                      anni. Le intolleranze alimentari deriva-




                                                fenomeno sempre più diffuso
               Ma cosa sono esattamen-                                                                                                                                                                     no dall’impossibilità del nostro organi-
te? È vero che possono essere causa                                                                                                                                                                        smo di digerire uno o più alimenti. Pra-
dell’aumento di peso? Sono sempre                                                                                                                                                                          ticamente qualunque organo o sistema
esistite in modo più o meno latente o                                                                                                                                                                      può essere interessato e creano diver-
sono un fenomeno dell’epoca moder-                                                                                                                                                                         si tipi di problemi: gonfiore addomina-
na? Ne abbiamo parlato con la dotto-                                                                                                                                                                       le, ritenzione di liquidi, obesità, cellulite,
ressa Annalisa Subacchi, nutrizionista                                                                                                                                                                     meteorismo, gastriti, disturbi intestinali.
di Cremona e Crema ed esperta nella                                                                                                                                                                        Altri sintomi, legati al dopo-pasto sono
diagnosi e cura delle allergie ed intolle-                                                                                                                                                                 la stanchezza, la sonnolenza, cefalee ri-
ranze alimentari.                                                                                                                                                                                          correnti, emicranie ma anche infezioni
                                                                                                                                                                                                           ricorrenti, dolori articolari.
   Dottoressa, come mai al giorno                                                                                                                                                                             Le intolleranze alimentari e sono una
d'oggi si parla così spesso di intolle-                                                                                                                                                                    della cause scatenanti del sovrappeso
ranze alimentari?                                                                                                                                                                                          (o del sottopeso) ed è per questo che
   «Se ne parla molto in quanto sono                                                                                                                                                                       un piano alimentare legato all’esclusio-
un fenomeno relativamente nuovo, che                                                                                                                                                                       ne degli alimenti non tollerati da’ esiti
colpisce trasversalmente tutti, grandi e                                                                                                                                                                   così soddisfacenti.
bambini. Aggiungo che si tratta di un fe-                                                                                                                                                                     Altri pazienti Intolleranti presenta-
nomeno spesso “latente”; chi ne soffre                                                                                                                                                                     no modificazioni cutanee (pelle secca,
non riesce a ricondurre le cause del suo                                                                                                                                                                   eczemi, orticaria, ecc.); Queste reazioni
malessere all’intolleranza ad uno o più                                                                                                                                                                    non sono sempre immediate, ma si pre-
cibi. E’ spesso necessario ricorrere al                                                                                                                                                                    sentano da 1 a 36 ore dopo l'assunzio-
test delle intolleranze (citotest) per dia-                                                                                                                                                                ne del cibo in questione».
gnosticarlo. Il numero degli intolleranti,
purtroppo sta crescendo in modo espo-                                                                                                                                                                          Esistono dei test specifici per dia-
nenziale e questo dipende da tutta una                                                                                                                                                                     gnosticare questo disturbo?
serie di novità negative tipiche della no-                                                                                                                                                                     «Numerosi sono i test disponibili in
stra epoca (non immaginate nemmeno                                                                                                                                                                         commercio per la diagnosi delle intol-
quanti! Si parla al momento di una per-         La dottoressa Annalisa Subacchi                                                                                                                            leranze alimentari. La metodica che
                                                                                                                                      La dottoressa Subacchi risponde alle vostre domande scrivendo a:
sona su quattro, ma il dato è destinato          Nutrizionista, specialista in test intolleranze alimentari e diete personalizzate.    info@nutrizionistabiologo.it oppure a ilpiccolocremona@fastpiu.it   poggia su basi scientifiche è il test ci-
a crescere)».                                     Master in Nutrizione Fitness e Sport • Pesidente ALIAC Onlus di Cremona.                 Riceve a CREmonA: presso L’ambulatorio medicenter, via          totossico, mediante prelievo ematico
                                                                                                                                                         Giuseppina 21 (0372-434988)                       ed analisi al microscopio delle sostan-
                                                       SPECIALISTA In: Diete personalizzate • Test Intolleranze Alimentari •          CREmonA: Ambulatorio med di Gadesco P. Delmona (0372-803801)
    Potrebbe farci alcuni esempi?                     Test DnA (Celiachia - Lattosio - Breath Test) www.nutrizionistabiologo.it                                                                            ze che provocano le intolleranze. Si os-
                                                                                                                                           • CREmA presso ambulatorio Santa Claudia (366-4759134)
    «• La prima causa è la manipolazio-              www. aliaconlus.org • Faceebook: LISA nUTRIZIonISTA • Cell. 366-4759134                                                                               serva mediante microscopio la reazione
ne alimentare. Negli ultimi quarant’anni                                                                                                                                                                   di globuli bianchi a contatto di specifi-
l’industrializzazione incalzante, e la dif-     nere un’alta produzione. Pertanto il lat-          gie correlate alle intolleranze alimentari          «Si tratta del sovra-accumulo nel no-               che sostanze alimentari (carne, pesce,
fusione del cibo su scala internaziona-         te che compriamo al supermercato ha                possono interessare qualsiasi organo e           stro organismo degli alimenti non tolle-               frutta e verdura ed additivi). Se siamo
le, hanno provocato dei fenomeni che in         ben poco rispetto a quello prodotto dal-           apparato, diversi e anche lontani dall’in-       rati. Molti di noi non sono ammalati in                “intolleranti” all’alimento specifico i glo-
nostro corpo non è in grado di affronta-        la mucca (da qua gli intolleranti al latto-        testino stesso. E ho toccato solo quat-          modo specifico ma soffrono di conti-                   buli bianchi, che, solitamente al micro-
re: con questo s’intende tutti i procedi-       sio). Pensiamo che questi due prodotti,            to cause...».                                    nui stati di malessere, disagi e distur-               scopio appaiono come palloncini pieni,
menti industriali di tipo chimico e fisico      il grano e il latte, sono oggi praticamen-                                                          bi a cui non riescono a venirne a capo.                scoppiano. A seconda della rottura che
che portano alla produzione di un cibo          te in ogni alimento da noi ingerito e fa-             Potrebbe allora darci una defini-             Potremmo in realtà soffrire di Intolleran-             si forma si da un grado e gravità di intol-
che biologicamente non è più integro.           voriscono quello che consideriamo es-              zione di intolleranze alimentari?                ze Alimentari, cioè essere intolleranti ad             leranza. ( I°-II°-III° grado)».
    • Nella coltivazione dei terreni si ha      sere le intolleranze primarie.
una manipolazione chimica talmente                  • Ad avere un ruolo importante                                                                                                                            Che fare una volta che si sono dia-
forte che porta alla crescita di prodotti       nell'insorgenza delle intolleranze sono                                                                                                                    gnosticate?
che hanno delle gros-                                                anche gli additivi.                                                                                                                      «Per ottenere un miglioramento del

                                «Si tratta di un sovra-
se alterazioni geneti-                                               Vent’anni fa gli additivi                                                                                                             quadro sintomatologico, è necessa-
che: e’ difficilissimo                                               chimici permessi negli                                                                                                                rio un piano alimentare specifico, che

                                accumulo di alimenti
trovare oggi un grano                                                alimenti erano ottan-                                                                                                                 escluda rigorosamente per almeno 2-3
che non abbia subito                                                 tacinque, oggi sono                                                                                                                   mesi l'assunzione del cibo incrimina-

                                     non tollerati»
queste manipolazio-                                                  più di millequattrocen-                                                                                                               to, anche nelle sue forme nascoste (es.
ni, tranne che non sia                                               to! E la maggior parte                                                                                                                siero di latte nel prosciutto cotto) ed an-
di origine biodinami-                                                di essi non sono mai                                                                                                                  che dall'assunzione di cibi che posso-
ca e strettamente con-                                               stati testati sull’uomo.                                                                                                              no generare reazioni crociate (es. lattici-
trollato (da qua molto intolleranti al glu-     Per alcuni di questi, addirittura, non vi                                                                                                                  ni-carne di manzo). Una volta depurato
tine, moltissimi celiaci etc che una volta      è l’obbligo della menzione in etichetta!                                                                                                                   l’organismo si procederà ad un secon-
non c’erano).                                       • Un’altra specie importante di in-                                                                                                                    do piano alimentare con una reintrodu-
    • Pensiamo al semplice latte che            tolleranze sono quelle che derivano                                                                                                                        zione graduale degli alimenti preceden-
viene manipolato, pastorizzato e ste-           dai metalli pesanti, come per esem-                                                                                                                        temente esclusi ma facendo estrema
rilizzato per far sì che si mantenga più        pio: l’alluminio, il mercurio, il piombo                                                                                                                   attenzione.
a lungo. Pensiamo alle mucche che lo            ecc; e, diversamente dalle allergie, i sin-                                                                                                                   In buona sostanza vale l’avvertenza
producono che subiscono trattamenti a           tomi compaiono anche fino a 72 ore                                                                                                                         che la nostra salute spesso dipende da
base di ormoni e antibiotici per mante-         dopo l’assunzione. I sintomi e le patolo-                                                                                                                  come ci nutriamo».



 Secondo un’indagine nazionale in Lombardia le maggiori concentrazioni del gas sono state rilevate in provincia di Milano, Bergamo e Sondrio
Nuove linee guida per la prevenzione dalle esposizioni al gas radon
    Regione Lombardia, con de-                                                                                                 Dalle elaborazioni dei dati di          tasi negli anni 2009-2010 e di             transizione tra la Pianura Pada-
creto n. 12678 del 21/12/2011,                                                                                             concentrazioni medie annuali di             tutte le indagini precedenti e             na e la parte di montagna, carat-
ha adottato le Linee Guida per                                                                                             radon nei 3650 locali in cui sono           omogenee per modalità e tipo-              terizzata da depositi alluvionali
la prevenzione delle esposizio-                                                                                            state effettuate le misurazioni è           logia, sono state effettuate ela-          molto permeabili, che proprio per
ni al gas radon in ambienti indo-                                                                                          risultato che:                              borazioni allo scopo di ottenere           questa caratteristica permetto-
or. L'iniziativa si inserisce tra le                                                                                           • La distribuzione del radon            delle mappe di previsione della            no maggiori fuoriuscite di radon
azioni finalizzate alla tutela del-                                                                                        nelle abitazioni lombarde è diso-           concentrazione di radon indoor             dal suolo.
la salute del cittadino e persegue                                                                                         mogenea: i valori più alti si regi-         al piano terra.                                Occorre tuttavia sottolinea-
l’obiettivo di ridurre l’incidenza                                                                                         strano in zone situate nella fascia            A questo scopo è stato utiliz-          re che la concentrazione di ra-
del tumore polmonare.                                                                                                      nord della regione, nelle provin-           zato un approccio di tipo geo-             don indoor, oltre che dalle ca-
    Il documento, che rappresen-                                                                                           ce di Sondrio, Bergamo, Varese,             statistico e di previsione spaziale        ratteristiche     geomorfologiche
ta uno strumento operativo per i                                                                                           Lecco, Como e Brescia, mentre               che permette di                                               del sottosuolo,

                                                                                                                                                                                                 Il documento fornisce
Comuni, per i progettisti e per i                                                                                          nell’area della pianura padana la           prevedere il va-                                              è strettamen-
costruttori di edifici, fornisce indi-                                                                                     presenza di radon è molto bassa;            lore di concen-                                               te dipendente

                                                                                                                                                                                                  consigli sulle azioni
cazioni e suggerimenti riguardan-                                                                                              • I valori medi annuali di con-         trazione di ra-                                               dalle caratteri-
ti la realizzazione di nuovi edifici                                                                                       centrazione di radon nelle abi-             don indoor in                                                 stiche costrutti-

                                                                                                                                                                                                  per ridurre il rischio
radon-resistenti e le azioni per ri-                                                                                       tazioni sono risultati compre-              un punto dove                                                 ve, dai materia-
durre l’esposizione al gas radon                                                                                           si nell’intervallo 9 – 1796 Bq/m³           non sia stata                                                 li utilizzati, dalle
nel caso di edifici esistenti, in si-                                                                                      ; la media aritmetica regionale è           effettuata la mi-                                             modalità di ae-
nergia con gli interventi finalizzati    nazionale 1989-1991 ha porta-           tazioni con concentrazioni di ra-         di 124 Bq/m3;                               surazione, te-                                                razione e venti-
al risparmio energetico.                 to a stimare una media nazionale        don superiori a 400 Bq/m3 è                   • Il 15 % dei locali indaga-            nendo conto dei dati a disposi-            lazione, nonché dalle abitudini di
    In Italia, nel periodo 1989-         di concentrazione di radon indo-        stata stimata essere attorno al           ti presenta valori superiori a 200          zione, della correlazione presente         utilizzo della singola unità immo-
1991, è stata condotta una cam-          or pari a 70 Bq/m3.                     2.5%. Successivamente, Regio-             Bq/m3 e il 4,3% (pari a 160 loca-           e della caratterizzazione geologi-         biliare. Anche questi fattori devo-
pagna di misura del radon indo-             In Lombardia, la media regio-        ne Lombardia ha approfondito, a           li) presenta valori superiori a 400         ca del territorio.                         no pertanto essere presi in con-
or su tutto il territorio nazionale,     nale è risultata pari a 116 Bq/         più riprese, le indagini territoriali     Bq/m3.                                         I valori di concentrazione più          siderazione per avere un quadro
promossa dall’Istituto superio-          m3 e le maggiori concentrazio-          (campagne di mappatura e moni-                I risultati sono complessiva-           bassi si trovano nella parte me-           completo che consenta di valuta-
re di sanità (Iss) allo scopo di va-     ni di radon sono state rilevate in      toraggio 2003/2004 e 2009/2010)           mente coerenti con quelli dell’in-          ridionale della regione, costitu-          re a priori la possibilità di riscon-
lutare l’esposizione della popo-         provincia di Milano (area nord-         al fine di meglio conoscere la di-        dagine nazionale svoltasi nel               ita da litologie come morene e             trare valori elevati di concen-
lazione al radon all’interno delle       est), in provincia di Bergamo e         stribuzione del fenomeno sul ter-         1989-1991. Considerando i risul-            depositi fini; valori medio alti si        trazione di radon indoor, in una
abitazioni. La prima mappatura           di Sondrio; la prevalenza di abi-       ritorio.                                  tati di un’ulteriore indagine svol-         osservano invece nella fascia di           specifica unità immobiliare.
                                                     SERIE B
                                                                                      lo
                                                                                              SPORT
                                                Capolista      5ª GIORNATA (29-9 h 15) Cesena-Varese (1-10 h 20.45),            CLASSIFICA Sassuolo 16; Livorno 13; Verona, Varese (-1)

                                                ancora
                                                               Cittadella-Pro Vercelli (1-10 h 19), Crotone-Livorno,            12; Brescia 8; Bari (-7), Padova (-2), Ternana, Cittadella,
                                                               Empoli-Brescia, Juve Stabia-Padova, Novara-Ternana,              Spezia 7; Novara (-4), Vicenza, Modena (-2), Pro Vercelli,




                     Cremo, prova a riaccendere la luce
                                                in casa        Sassuolo-Ascoli, Spezia-Reggina, Verona-Bari, Vicenza-
                                                               Grosseto, Virtus Lanciano-Modena.
                                                                                                                                Virtus Lanciano, Ascoli (-1) 6; Crotone (-2) 5; Cesena 4;
                                                                                                                                Juve Stabia 3; Reggina (-3) 2; Grosseto (-6), Empoli (-1) 1.




      LEGA PRO Dopo l’esonero di Brevi, l’obiettivo è tornare subito alla vittoria contro il temibile Lumezzane
                                                                                                                                                                          Casalese obbligata
                                                                 I NUMERI                                                                                                                      PROMOZIONE




I
               di Federico Contini
                  e Matteo Volpi                         4ª GIORNATA Carpi-Cremonese
                                                         1-1, Como-Portogruaro 1-1,


                                                                                                                                                                          a dare un segnale
        l debutto in panchina di mister Scienza          Cuneo-AlbinoLeffe 0-0, Feralpi
       porterà la Cremonese a cercare i tre              Salò-Reggiana 2-1, Lumez-
       punti contro il Lumezzane dell’ex Samb.           zane-SudTirol 1-0, San Marino-
       Una sfida difficile, contro una formazio-         Pavia -, Treviso-Lecce 1-3, Vir-
       ne che sino ad ora ha ottenuto solo un                                                                                                                              Aleggia il malcontento in Baslenga e non potrebbe essere
                                                         tus Entella-Trapani 3-2. Riposa:
punto in trasferta, ma contro la quale il nuovo                                                                                                                         altrimenti dopo due sconfitte consecutive e già dieci reti al
                                                         Tritium.
tecnico non potrà disporre degli infortunati                                                                                                                            passivo in campionato. La Casalese ha iniziato come peggio
Djuric e Filippini. Nei giorno scorsi la truppa          CLASSIFICA Lecce 12; Virtus                                                                                    non avrebbe potuto e domenica è chiamata a dare almeno
grigiorossa si è allenata sul campo del                  Entella 9; Carpi 7; Feralpi Salò,                                                                              un segnale di vita, doveroso dopo la cinquina incassata dal
“Soldi”, come ai vecchi tempi, preferendolo al           Trapani, Reggiana 6; Porto-                                                                                    Brescello ed il poker subìto a Medesano. Le perplessità del-
sintetico del Centro Arvedi. Il nuovo allenato-          gruaro, Lumezzane, Como 5;                                                                                     la dirigenza (patron Azzi in primis), oltre alla gestione tecnica
re non ha voluto svelare le novità tattiche, ma          SudTirol, Cremonese (-1),                                                                                      sono legate anche a quella
è ipotizzabile un centrocampo più folto rispet-          Cuneo 4; San Marino 3; Pavia,                                                                                  del gruppo: non è da esclude-
to al precedente schieramento in cui la figura           Tritium 1; Treviso 0; AlbinoLeffe                                                                              re che dalla settimana prossi-
del trequartista potrebbe anche essere rap-              (-10) -4.                                                                                                      ma sulla panchina biancoce-
presentata dal baby Degeri, peraltro convo-                                                                                                                             leste possa sedere un nuovo
                                                         PROSSIMO TURNO (30-9 h 15)
cato per il prossimo impegno della Nazionale                                                                                                                            allenatore, a prescindere da
                                                         AlbinoLeffe-Treviso, Cremone-
di Lega Pro. Nelle ultime ore è stato reingag-                                                                                                                          come andrà sul campo contro
                                                         se-Lumezzane, Lecce-Tritium,
giato anche Luca Nizzetto, svincolato, che                                                                                                                              la Falk dell’ex Corinto. Per
                                                         Pavia-Virtus Entella, Portogrua-
torna dunque a vestire il grigiorosso dopo i                                                                                                                            quanto riguarda invece la
dissapori avuti proprio con l’ex mister Brevi.           ro-San Marino, Reggiana-Co-
                                                                                                                                                                        Promozione lombarda, nel gi-
                                                         mo, SudTirol-Carpi, Trapani-Cu-            Scienza durante un allenamento
    Nella conferenza stampa del pre-partita,                                                                                                                            rone F non ci sarà spazio do-
                                                         neo. Riposa: FeralpiSalò                   (foto © Ivano Frittoli)
Giuseppe Scienza, neo tecnico della                                                                                                                                     menica per i convenevoli:
Cremonese, sembra aver ben chiaro ciò che                                                                                                                               nessun derby, ma tanta carne
pretende dalla sua squadra: «Domenica con-             i giocatori si sono dimostrati in questa setti-        il centrocampo compatto, anche perché                     al fuoco. A cominciare dalla
                                                                                                                                                                                                              Bosoni in azione
tro il Lumezzane, dobbiamo vincere in ogni             mana molto volenterosi e disponibili; in poco          sugli esterni non ci sono molte alternative.              miglior portata di giornata, il
modo. La mia prerogativa per il futuro è arri-         tempo dovremo riuscire a trovare la mentalità          Da poco è arrivato Nizzetto, che può giocare              primo scontro diretto al verti-
vare alla vittoria attraverso il bel gioco, ma per     giusta e gioco, per far in modo che si ottenga         largo, ma sarà necessario che riprenda il                 ce: il Casalbuttano andrà a Vignate per capire di che pasta è
il prossimo impegno voglio che i ragazzi scen-         il massimo, giocando un bel calcio».                   ritmo partita».                                           fatto. Sullo stesso pianerottolo si affrontano anche Paullese
dano in campo per strappare con le unghie e               Scienza comunque non sembra intenzio-                  PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2) Alfonso;                e Soresinese (pari a 3 punti). Il Chieve è in cerca di conferme:
con i denti i tre punti». Una squadra comun-           nato a stravolgere la disposizione tattica             Cangi, Moi, Cremonesi, Armenise; Fietta,                  ospita il Tribiano, quinto a 5 punti. La Luisiana vorrebbe l’im-
que trovata in buone condizioni dall’ex tecni-         della squadra, ma ha già ben chiaro dove               Previtali, Magallanes; Degeri; Marotta, Le Noci.          mediato riscatto col Codogno (4 punti).
co del Brescia: «La Cremo non è malata, anzi           intervenire: «La cosa importante è mantenere           All.: Scienza.                                                                                             Simone Arrighi



                                                        SERIE D Dopo il pirotecnico pareggio di Sant’Angelo, i gialloblu vogliono tornare al successo

                                                        La Pergolettese chiede strada al Darfo Boario
   Il Crema è in crescita
      ECCELLENZA



   Rivoluzione e Rivolta
       Pur soffrendo (1-0 con il difensore
   Profeta migliore in campo e autore del gol),                           di Stefano Mauri                                                                                         nuove strutture (anche per questo, l’affaire “calciotto”
   il Crema 1908 ha battuto il Giussano fanali-                                                                                                                                    andava trattato diversamente) sostenendo, perché
   no di coda. Ma alla fine, nonostante qual-               Reduce dal pirotecnico pareggio nel derby contro il                                                                    no, il progetto Pergolettese quale capofila agonistico
   che patema di troppo e le espulsioni di              blasonato Sant’Angelo (un rocambolesco 2-2 d’altri                                                                         per Crema e il Cremasco. Intanto, l’imprenditore
   Federico Cantoni e Fiorentini, i tre punti           tempi), la Pergolettese che domenica al Voltini attende                                                                    autoctono Massimiliano Marinelli (guida la cosiddetta
   sono arrivati. E per i cremini allenati da           al varco l’ostico Darfo Boario (nella trionfale stagione                                                                   cordata cremasca, un gruppo che dovrebbe ospitare,
   mister Maurizio Lucchetti l’obiettivo playoff,       agonistica 2001-2002, la compagine camuna, al Pergo                                                                        tra gli altri, nelle vesti di dirigenti o sponsor, persona-
   considerato l’ottimo valore globale della            di Maurizio Lucchetti strappò, nella finalissima di Iseo                                                                   lità del calibro di Luca Ferla, Moretti e Francesco
   rosa nerobianca, non è un miraggio.                  la Coppa Lombardia, ndr) fa parlare ancora del suo                                                                         Barbaglio), presumibilmente per questioni burocrati-
   Domenica la truppa nerobianca sarà impe-             passato. E forse ha ragione il consigliere comunale e                                                                      che e tecniche, ufficialmente non è ancora stato
   gnata in trasferta, sul campo (abbordabile           regionale Agostino Alloni: carte in mano, con il ragio-                                                                    nominato presidente del sodalizio di viale De Gasperi.
   sulla carta) dell’Ardor Lazzate. Ne becca            nier Mario Macalli (patron della Lega Pro e titolare dei                                                                   Ciò detto, domenica tutti al Voltini, i gialloblù allenati
   invece sette,la malinconica Rivoltana, in            cosiddetti “marchi” canarini), con Cesare Fogliazza                                                                        da Roberto Venturato (professionista coi fiocchi che
   casa contro il lanciato e quotato Mariano.           (pragmatico deus ex machina del nuovo sodalizio), con                                                                      qualcuno, nella Cremona grigiorossa rimpiange) sfi-
   Quello Rivoltano è decisamente un cantiere           Maurizio Borghetti (ex assessore allo Sport), con                                                                          dano il Darfo: il pubblico delle migliori occasioni non
                                                                                                                       Il tecnico Venturato
   ancora aperto (con calciatori che continua-          Simone Beretta (consigliere comunale Pdl), con Walter                                                                      gusterebbe affatto. Tutt’altro.
   no ad arrivare) , così è difficile lavorare.         Della Frera (consigliere comunale) e con tutta la tifose-                                                                      CLASSIFICA (5ª giornata) Caronnese 15;
   Riuscirà il nuovo trainer (Gigi Zambelli ha          ria bisognerebbe organizzare un incontro, un dibattito       team calcistico degno di tale nome sulle rive crema-          Pergolettese, Olginatese 11; Voghera, Pontisola 10;
   rassegnato le dimissioni) Luca Castellani            aperto per chiarire, una volta per tutte, che il doloroso    sche del fiume Serio. Una determinata parte politica          Pro Sesto, Perginese 8; Montichiari 7; Mezzocorona
   (ex Pedrengo) a raddrizzare la rotta?                fallimento dell’Us Pergocrema e il relativo sbarco del       (quella riconducibile all’ex maggioranza), sul Pergo          6; Seregno, MapelloBonate, Castellana, Seriate, Darfo
                                            S.M.        Pizzighettone con relativa categoria agonistica (Cnd), è     continua a fare demagogia e questo non è bello: ades-         Boario 5; St. Georgen, Sant’Angelo, Lecco 4;
                                                        stata e resta l’unica via percorribile per garantire un      so bisognerebbe guardare avanti e dotare la città di          Caravaggio 3; Alzano Cene 2; Trento 1.



         SERIE A Dopo le difficoltà di Firenze, i bianconeri affrontano stasera a Torino l’esame Zeman                                                                                                         MOTOGP

    La Juve è davvero tornata sulla terra?
        La Juve è tornata sulla terra, almeno per       la Lazio e confermato le difficoltà di Milan e       Lazio 3-0, Pescara-Palermo 1-0, Roma-
                                                                                                                                                                                                      Vale Rossi a caccia
                                                                                                                                                                                                       di un altro podio
                                                                                                                                                                                                         Pioggia protagonista nelle
                                                                                                                                                                                                      prove libere al Gp d’Aragona. Il
    un turno. Dopo quattro successi relativamen-        Inter, che malgrado la vittoria, continuano a        Sampdoria 1-1, Siena-Bologna 1-0, Torino-                                                più veloce è stato Ben Spies,
    te agevoli, i campioni d’Italia hanno rischiato     non convincere. Lo tesso discorso vale per la        Udinese 0-0.                                                                             davanti a Daniel Pedrosa e a
    tantissimo a Firenze e lo 0-0 va archiviato alla    Roma, che produce tanto, ma concretizza                 CLASSIFICA Juventus, Napoli 13; Samp-                                                 Jorge Lorenzo, sempre più vici-
    voce “punto guadagnato”. Con Pirlo sottoto-         poco e soprattutto regala punti a tutti gli          doria (-1) 10; Inter, Lazio 9; Roma, Fiorentina,                                         no al titolo mondiale. Non bene
    no e Quagliarella mai in partita, la Juve non si    avversari. Quello di stasera a Torino con la         Catania 8; Genoa 7; Milan 6; Torino (-1),                                                la Ducati di Valentino Rossi,
    è mai resa pericolosa, confermando di soffri-       Juve è un vero esame di maturità per i giallo-       Atalanta (-2), Parma, Udinese 5; Bologna,                                                solo ottavo. Riuscirà il pesarese
    re le squadre che corrono più di lei. Il campio-    rossi, apparsi efficaci solo sul campo dell’In-      Pescara 4; Chievo 3; Siena (-6), Cagliari 2;                                             a riscattarsi domenica in gara?
    nato può tirare un sospiro di sollievo: la lotta    ter. Troppo poco per pensare in grande. Il           Palermo 1.                                                                               Appuntamento televisivo con la
    scudetto non è così scontata come sembrava          turno propone, infine, sfide complicate per il          PROSSIMO TURNO (30-9) Atalanta-                                                       MotoGp alle ore 14 su Italia 1.
    domenica scorsa, anche se solo il Napoli            Milan a Parma e per l’Inter contro l’emergente       Torino, Bologna-Catania, Cagliari-Pescara,                                                  • FORMULA 1 Notizia bom-
    (domani impegnato con la Samp) sembra in            Fiorentina, mentre Palermo-Chievo è già deli-        Inter-Fiorentina (h 20.45), Juventus-Roma                                                ba nel mercato piloti: Lewis
    grado di dare fastidio ai bianconeri. Del resto,    catissima in ottica salvezza.                        (29-9 h 20.45), Lazio-Siena, Palermo-                                                    Hamilton (ora alla McLaren) ha
    quando si ha in squadra un attaccante del              5ª GIORNATA Catania-Atalanta 2-1,                 Chievo, Parma-Milan (29-9 h 18), Sampdoria-                                              firmato un contratto triennale
    calibro di Cavani, nessun traguardo è preclu-       Chievo-Inter 0-2, Fiorentina-Juventus 0-0,           Napoli, Udinese-Genoa (h 12.30).                     Andrea Pirlo                        con la Mercedes e dal 2013
    so. Il turno infrasettimanale ha ridimensionato     Genoa-Parma 1-1, Milan-Cagliari 2-0, Napoli-                                                     F.V.                                         sostituirà Michael Schumacher.
                                                                                                                           Sport                                                                             Sabato 29 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                        33
                      Vanoli e la febbre del sabato pomeriggio
Dopo un positivo pre season la squadra di Caja vuole dimostrare anche in campionato di essere competitiva



       SERIE A Cresce l’attesa per l’esordio di oggi al PalaRadi (ore 16.10) contro una Virtus Bologna abbordabile


P
                     di Giovanni Zagni                                                                                             all’ultimo arrivato Vitali (precauzionalmente a riposo per             BOXE

         rende il via oggi il campionato di serie A, con
                                                                                                                                   una contrattura), ma già con idee chiare, in quanto a
                                                                                                                                   difesa, mentre è da perfezionare la fase offensiva, dove             Solo Esposito
                                                                                                                                                                                                         ai Regionali
         la Vanoli che gioca alle 16.15 al PalaRadi                                                                                tuttavia la qualità dei singoli, che non è mediocre, rie-
         contro la Virtus Bologna. Anticipo televisivo                                                                             sce a sopperire ai difetti emersi e rimediabili nel tempo.
         quello cremonese (la gara sarà trasmessa in                                                                               La Virtus, insomma va rispettata ma la si può combat-
         diretta dal La 7d), ma gli appassionati di casa                                                                           tere con lo spirito giusto che pare già essere “abito su                La manifestazione voluta dall’Abc
nostra saranno certamente moltissimi sulle gradinate                                                                               misura” per la Vanoli, fatto di voglia, determinazione e            in piazza Stradivari ha segnato il
per sostenere la squadra al suo approccio della nuova                                                                              tranquillità portate e sostenute da un ambiente sereno,             ritorno della boxe dopo la pusa esti-
stagione. Veniamo da un’estate ricco di incertezze sul                                                                             che basa la sua forza sul lavoro ed il reciproco rispetto.          va ed in attesa dei campionati italia-
futuro, ma brillantemente risolto dalla tenacia dei soci                                                                           Sarà il pubblico l’ulteriore sostegno a questi ragazzi,             ni di tutte le categorie che prende-
(Aldo Vanoli in testa) decisi a non privare la città di                                                                            che ne avranno bisogno oggi così come per tutto il                  ranno il via lunedì con la disputa dei
questa “gemma sportiva”, che ha avuto anche largo                                                                                  campionato. In bocca al lupo ragazzi!                               campionati regionali Youth e Junior,
appoggio dalle molte iniziative collaterali dei semplici                                                                               IN TV Da ieri è ufficiale: Studio 1 trasmetterà le par-         cui seguiranno quelli riservati agli
amanti del basket, che a Cremona sono molti e dal                                                                                  tite del campionato 2012-2013 della Vanoli: oltre alle              Elite di 3ª Serie e quindi agli Elite
palato fine. Non diamo giudizi definitivi, ci manche-                                                                              dirette delle trasferte, andranno in onda le differite delle        Assoluti. L’Abc ha organizzato la
rebbe, sulla consistenza tecnica della Vanoli edizione                                                                             gare casalinghe la domenica sera alle ore 23.                       riunione proprio per permettere ai
2012-2013, ma siamo pronti a scommettere che gli                                                                                       1ª GIORNATA (30-9 h 18.15) Avellino-Montegranaro,               suoi pugili un primo approccio
uomini di Caja, lo abbiamo dedotto dalle molte gare                                                                                Brindisi-Varese, Cantù-Venezia (2-10 h 20.30), Cremo-               impegnativo prima dell’inizio dei
amichevoli giocate sinora, venderanno cara la pelle per                                                                            na-Bologna (29-9 h 16.10), Milano-Caserta, Pesaro-                  Regionali, anche se qualcuno ha
ottenere a fine annata la riconferma in serie A. Il primo                                                                          Roma, Reggio Emilia-Siena (h 20.30), Sassari-Biella.                preferito (a torto a nostro parere)
ostacolo sulla via della salvezza è di quelli tosti: la                                                                                ANTICIPO 2ª GIORNATA Siena-Brindisi 92-65.                      evitarli. Lunedì si inizia con gli Youth
                                                                  Harris in azione                                                                                                                     e non sono certo buone notizie per
Virtus Bologna che per blasone e tradizione è squadra             (foto Castellani)                                                                                                                    Cremona. Dovevano essere in tre a
da “qurtieri alti della classifica” e pur con qualche varia-                                                                          • SERIE A2 Nel week end si gioca a Crema il 12°
                                                                                                                                                                                                       difendere i colori rossoverdi ed è
zione nell’organico, si presenta al via anche quest’anno                                                                           Memorial Nina Pasquini, collaudo importante in vista
                                                                                                                                                                                                       rimasto invece il solo Esposito che
con ottime credenziali. Il coach è lo stesso della pas-         Minard e Smith, le guardie Moraschini e Hasbrouck e                del campionato. In campo Assi Manzi e Tec-Mar Crema
                                                                                                                                                                                                       non avrà certamente vita facile al
sata stagione (Alessandro Finelli) a garantire continu-         altri giovani promettentissimi in panchina. La Vanoli,             (organizzatrice del quadrangolare). Il programma: oggi
                                                                                                                                                                                                       limite dei 69 kg, vista la presenza di
ità tecnica nel complesso che ha nell’asse play-pivot           reduce da un precampionato di buon livello, arriva al              ore 18.30 Reyer Venezia-Libertas Bologna; ore 20.30
                                                                                                                                                                                                       alcuni ragazzi effettivamente molto
(Poeta-Gigli) il suo punto tecnico più alto, ma che conta       primo scoglio dopo aver superato facilmente in ami-                Tec-Mar Crema-Assi Manzi. Domani (ore 18.30 e 20.30)                validi. Dovrà fare affidamento
giocatori di gran peso come Rocca, gli statunitensi             chevole gli svizzeri del Vacallo (90-61), pur rinunciando          le due finale.                                                      soprattutto sulle sue doti fisiche e
VOLLEY                                                                                                                                                                                                 caratteriali, dato che la preparazio-


                                                Per l’Icos test a Piacenza, Pomì impegnata in coppa
                                                                                                                                                                                                       ne non sembra essere stata delle
   Lo scorso week end, al PalaBorsani di                                                                                                                                                               migliori sul piano tecnico. Manche-
Castellanza, l’Icos Crema Volley ha                                                                                                                                                                    ranno invece Colucello, appiedato
affrontato l’Asystel MC Carnaghi Villa                                                                                                                                                                 da un infortunio ad una gamba e
Cortese, nata dalla recente fusione tra         Nordmeccanica), con Riikka Lehtonen e             è preparata al return-match con il               nell’ambiente rosa, ha confermato di                soprattutto Bouraoui, che al contra-
Asystel Novara e MC Carnaghi Villa              Leo Barbieri che af-frontano il loro passa-       Crovegli, in programma domani alle 18            rappresentare una compagine graniti-                rio avrebbe sicuramente vinto il tito-
Cortese, lo scorso anno finalista per lo        to. Un’altra occasione per valutare i pro-        al Pala Farina di Viadana, affrontando           ca e temibile, Infatti, il match è termi-           lo lombardo e molto probabilmente
scudetto. Le violarosa hanno perso con          gessi della squadra.                              in amichevole la Sanitars Mettaleghe             nato 2-2, con una Pomì a corrente                   il tricolore data l'assenza nella sua
onore per 3-1 (27-25, 22-25, 25-22,                SERIE A2 Reduce dalla vittoria in              Mazzano. Un banco di prova ideale                alternata, ma comunque pronta per la                categoria, in questo momento, di
25-23), contro una delle squadre più forti      quattro set per niente agevole sul                per perfezionare gli schemi di gioco da          sfida di coppa.                                     pugili validi. Terminati i campionati
del campionato negli ultimi anni. Oggi alle     campo del Crovegli Cadelbosco nella               attuare in Coppa Italia. La formazione              SERIE B2 Stasera a Brugherio contro              delle categorie giovanili, sarà la
16.30, l’Icos è impegnata in un’altra ami-      gara di andata degli ottavi di finale di          bresciana, dove milita l’ex Monika               i Diavoli Rosa si la Reima conclude la              volta dei Prima e Seconda Serie.
chevole a Piacenza (contro la Rebecchi          Coppa Italia, la Pomì Casalmaggiore si            Kucerova, che bei ricordi ha lasciato            prima fase del torneo Revivre.

VELA                                                                                                                        BOCCE

Mondiali Master, Bruni in evidenza Stabilini si ricandida a Crema
   Si è concluso a Santiago de La                                                                                              Domani alle ore 9.30, presso il bocciodromo di           tutte le bocciofile, nessuna esclusa, senza proteste
Ribera (Spagna) il campionato del                                                                                           via Indipendenza, si svolge l’assemblea ordina-             o contestazioni. Tutto invariato per il sorteggio ed
mondo Master edizione 2012. Era-                                                                                            ria delle 23 società bocciofile affiliate al comitato       il ritiro delle cartoline. Le gare con due finali conti-
no 76 gli equipaggi provenienti da                                                                                          di Crema. Dopo la nomina del presidente dell’as-            nuano a riscuotere successo e quindi spero che le
16 nazioni che si sono dati batta-                                                                                          semblea, l’ordine del giorno prevede l’illustrazio-         società proseguano su questa direzione, mentre le
glia nelle acque del Mar Menor, un                                                                                          ne del programma delle liste presenti,                                    finali auspico che si svolgano di norma
mare interno separato dal mediter-                                                                                          ma è inutile dire che il tema prioritario                                 il venerdì o, dove è possibile, giovedì le
raneo da un sottile e lunghissimo                                                                                           sarà l’elezione del nuovo comitato tec-                                   categorie A/B e il giorno dopo la C/D».
istmo. Il circolo velico, che si trova                                                                                      nico per il prossimo quadriennio 2013-                                        Altre novità? «Come era stato deci-
sul Mar Menor, ha offerto massimo                                                                                           2016. Una sola lista è pervenuta (come                                    so nella assemblea di settembre non
confort ai partecipanti e ha accolto                                                                                        a Cremona!) ed è quella del presiden-                                     ci saranno sorteggi zonali e le partite
i 76 snipe senza nessun problema                                                                                            te uscente Franco Stabilini (nella foto),                                 andranno ai punti 12. Ogni società dovrà
logistico. Il bel tempo (sole caldo e                                                                                       che per la quinta volta si ricandiderà                                    organizzare almeno una gara mentre le
vento medio) ha permesso ai rega-                                                                                           alla guida del comitato, vicepresidente                                   bocciofile dotate di bocciodromo coper-
tanti di disputare quasi tutte le pro-                                                                                      Luigi Comolli e Gianpietro Raimondi alla                                  to riscaldato di norma ne gestiranno due
ve in programma, anche se le re-                                                                                            segreteria. Dopo non poche perplessità, Stabilini           nel periodo invernale». Frattanto è pronto il calen-
gate sono state molto difficili e        velisti cremonesi: Bruni Renato in      soluti. Anche gli altri italiani in ga-    ha quindi deciso di proseguire, ma il suo monito è          dario invernale, come sempre intenso di gare: si ini-
lunghe, come ci si aspetta del re-       coppia con il figlio Dario si sono      ra si sono ben comportati: Ciufo-          ben chiaro: «Se la mia lista sarà accettata imporrò         zierà il 1°ottobre con l’individuale (due finali) orga-
sto ad un campionato mondiale.           aggiudicati il quarto posto nella       Mazzacuva 50°, Pesci 62°, Levan-           che tutte le decisioni che prenderò con i miei con-         nizzata dalla bocciofila Bagnolese.
Strepitoso il risultato ottenuto dai     categoria Gran Master e 37° as-         tini-Gianolla 74°.                         siglieri dovranno essere approvate ed accettate da                                              Massimo Malfatto




                                                                                                                                                                    Una challenge di prestigio
     Oggi al via un Lombardia di lusso
     CICLISMO Al via della corsa che parte da Bergamo i migliori atleti del mondo

                                                                                                                                                                     per chiudere la stagione
        Tante sono state le novità nel calenda-                                                                 a fare la selezione finale, prima del traguar-          Ciclismo, ultimi fuochi. Mentre la stagione professionistica si chiu-
    rio Uci World Tour 2012: a causa delle gare                                                                 do sul lago a Lecco dopo 251 chilometri,            de oggi in modo quasi ufficiale con la disputa del Giro di Lombardia,
    olimpiche, sono stati anticipati sia il Giro di                                                             un’edizione storica. Oltre alla serata di gala      i dilettanti gareggeranno ancora per un paio di settimane in alcune
    Polonia che il Tour de France, ma la novi-                                                                  (ospiti tutti i grandi avversari di Gimondi a       kermesse di non eccessivo impegno per quanto concerne i percorsi,
    tà importante riguarda il Lombardia, anti-                                                                  cominciare dal cannibale Eddy Merckx e a            ma sicuramente di grande interesse per coloro che vogliono chiude-
    cipato a sabato 29 settembre (addio clas-                                                                   Raymond Poulidor, oltre ai gregari di Felice,       re in bellezza la stagione agonistica. Tre le corse rimaste nel nostro
    sica delle foglie morte…) per dar modo di                                                                   domenica a Iseo (Brescia) va in scena la            territorio rispetto a quella decina in calendario nello stesso periodo
    chiudere la stagione al Tour of Beijing (Giro          Il podio del 2011                                    GimondiBike, tradizionale granfondo ama-            solo qualche anno fa. Sono quelle di Bozzolo (2 ottobre), Calvatone
    di Pechino, 10-14 ottobre), corsa a tappe                                                                   toriale di mountain bike.                           (9 ottobre) e Acquanegra sul Chiesa (22 ottobre). Tre corse che si
    inserita lo scorso anno, con al via anche            tre Giri d’ Italia, una Vuelta, una Sanremo,              • GIOVANISSIMI Il momento tanto atte-            continuano a disputare grazie alla grande passione che ancora anima
    il nostro Jacopo Guarnieri dell’Astana Pro           un Lombardia e un Mondiale, più tutto il               so è arrivato: i virgulti, con l’inizio del-        gli organizzatori, ma che per sopravvivere hanno dovuto consorziarsi
    Team. Lombardia grandi firme delle due ruo-          resto, vedrà mettersi impegnato il meglio              la scuola, si giocano l’ultima carta nel 14°        e far disputare una challenge a punti, quella “Dell’Oglio e delle Terre
    te, con Contador, Wiggins, Nibali, Hesjedal,         del ciclismo mondiale in una corsa che avrà            Gran Premio Fiera di Torricella del Pizzo,          di confine nella tradizione ciclistica” per sopravvivere e richiamare i
    Rodriquez, Cuneo, Basso, Pelizzotti, Gil-            il suo traguardo a Lecco, ma che prima                 riservato alla categoria Giovanissimi, ultimi       migliori dilettanti italiani. Il successo è stato immediato se è vero che
    bert, Ballan e molti altri al via. La gara par-      d’arrivare scalerà il muro di Sormano, l’im-           atto della stagione agonistica, organizzato         i tre primi vincitori, Andrea Guardini, Matteo Pelucchi e Christian Dal-
    tirà da Bergamo per festeggiare il 70° anni          pervia salita inventata da patron Vincenzo             dal Pedale Cremonese. La manifestazione             le Stelle, erano all'apice della classifica nazionale. Dalle Stelle sarà
    di un grande campione, una delle leggen-             Torriani. Poi non poteva mancare l’ascesa              è programmata per domani, con partenza              l'unico a tentare la riconquista del prestigioso trofeo dato che gli altri
    de più belle del ciclismo italiano, Felice           alla Madonna del Ghisallo, mentre negli ulti-          alle 14.30.                                         due sono già , e con successo, nel mondo del professionismo.
    Gimondi, il campione che ha vinto un Tour,           mi chilometri sarà lo strappo a Villa Vergano                                     Fortunato Chiodo                                                               Cesare Castellani
                                                                                             Agricoltura                                                                                                                                                  34
                                                                                                                                                                                                                                   Sabato 29 Settembre 2012




Prezzo del latte: una campagna per
«I cittadini devono conoscere le differenze tra il costo di quello venduto al dettaglio e quello pagato ai produttori»
                                                                                                                                                                                      Nutrie, un problema da
                                                                                                                                                                                      affrontare con decisione
sensibilizzare l’opinione pubblica
D
       • A cura di Libera Agricoltori •                                                                                 nale sembra essere la disponibilità degli indu-
                                                                                                                        striali, o almeno di una parte di essi (vedi grup-
               opo la sezione latte provinciale                                                                         po Italatte), ad un incontro per cercare di inta-
               della Libera, riunitasi la settimana                                                                     volare una trattativa sul prezzo del latte a parti-
               scorsa, è stata la volta di quella re-                                                                   re dal prossimo primo ottobre. Il mercato inter-
               gionale afferente a Confagricoltura                                                                      nazionale dei prodotti lattiero caseari continua
               Lombardia, alla quale hanno preso                                                                        ad essere interessante, la domanda mondiale
parte anche il presidente della Libera Antonio                                                                          di latte e derivati è in costante ascesa, con la
Piva ed il vice presidente della sezione provin-                                                                        polvere di latte in particolare, e quindi i prezzi                 La questione nutrie, con tut-           impostata, ed è stato interes-
ciale Maurizio Roldi. Rispetto ad una settimana                                                                         sono in aumento. Il latte spot a livello europeo              ti i danni che causa all’ambien-             sato un comitato di nove com-
fa la situazione non è certo cambiata, i problemi                                                                       è sempre su prezzi sostenuti; ed anche a li-                  te, agli agricoltori ed ai cittadini         ponenti appartenenti a tutti i
del basso prezzo pagato ai produttori ed i costi                                                                        vello nazionale, i due prodotti principali (Grana             è diventata un problema di ca-               gruppi parlamentari per la pre-
di produzione crescenti sono stati riconfermati                                                                         Padano e Parmigiano Reggiano) che da sem-                     rattere nazionale, dal momen-                disposizione della parte tecni-
in tutta la loro gravità. Le novità emerse sono             vello provinciale, e deve coinvolgere l’opinio-             pre orientano il mercato, stanno “tirando” bene.              to che la società è quasi im-                ca; tale comitato dovrà sten-
state sostanzialmente due. La prima riguarda                ne pubblica ed i cittadini. A questa seguirà un             Per concludere, Piva ha affermato che il quadro               possibilitata ad intervenire in              dere la relazione di accom-
le indicazioni scaturite dal consiglio direttivo            aspetto organizzativo di carattere nazionale                di mercato è favorevole e il prezzo deve quin-                modo continuativo, trattandosi               pagnamento alla proposta di
di Confagricoltura Lombardia, sull’esigenza di              che si terrà a Roma in data da definirsi; non sarà          di essere adeguato di conseguenza; tenendo                    di una specie che fino a questo              provvedimento legislativo.
fare un’opera di sensibilizzazione presso l’opi-            una manifestazione di piazza, ma si tratterà di             conto anche dei costi di produzione degli alle-               momento non trova uno spe-                       Ed ha proseguito: «Per
nione pubblica sul forte differenziale di prezzo            un evento che coinvolgerà la politica. Si pen-              vatori, che oggi superano abbondantemente i                   cifico inquadramento a livello               quanto riguarda l’impostazio-
tra il latte venduto al dettaglio, che arriva fino ad       sa ad una sorta di assemblea straordinaria con              40 centesimi al litro. Ci si aspetta dunque una               legislativo. Quindi, nonostante              ne del lavoro tecnico, sta fi-
un euro e settanta centesimi, e quello pagato               i produttori ed esponenti politici di alto livello,         forte assunzione di responsabilità da parte de-               i piani di contenimento parzia-              lando tutto liscio. Vi è qualche
ai produttori che è oggi fermo a 38 centesimi.              per portare la “questione latte” in Parlamento              gli industriali, per consentire la sopravvivenza              li, le nutrie continuano a proli-            interferenza da parte di colle-
    Il presidente della Libera Antonio Piva ha              ed all’attenzione del Governo. A partire da oggi            della filiera nazionale del latte. Assunzione di              ferare, a fare danni ingenti agli            ghi parlamentari che evidente-
confermato: «Quest’opera di sensibilizzazione               cominceremo a lavorare su questo aspetto».                  responsabilità che dovrà essere sposata anche                 argini dei canali, alle colture              mente non hanno ben chiaro
viene lasciata all’iniziativa delle strutture di li-           Il secondo punto emerso nella sezione regio-             dalla parte politica.                                         agricole e ad invadere strade                il problema, o meglio ne han-
                                                                                                                                                                                      di grande comunicazione cau-                 no alcuni altri di altro genere.

Fattorie didattiche, open day:                                           Progetto Quarantino, nuove possibilità per le aziende                                                        sando sempre più spesso inci-
                                                                                                                                                                                      denti automobilistici. Una vera
                                                                                                                                                                                                                                   Infatti in altre zone d’Italia, in
                                                                                                                                                                                                                                   particolare in quella centrale e

appuntamento il 30 settembre
                                                                                                                                                                                      e propria calamità per la collet-            nelle zone appenniniche, si sta
                                                                            Il mais quarantino coltivato nel cam-            lità ed è stato effettuato un campiona-                  tività, che deve essere affron-              registrando un ritorno impor-
                                                                        po sperimentale del Parco Oglio Nord a               mento per sottoporlo ad analisi chimiche                 tata con gli opportuni mezzi,                tante del lupo, che a sua vol-
   Anche quest’anno torna la giornata delle “porte                      Orzinuovi è giunto a maturazione ed ulti-            per la ricerca di eventuali micotossine.                 anche perché trattandosi di                  ta può creare danni all’agricol-
aperte” nelle 86 fattorie didattiche della Lombardia, tra               mate le valutazioni agronomiche da parte                 Il parco Oglio Nord continua a valo-                 una specie non annoverata tra                tura. Ma si tratta di condizioni
cui sette di queste si trovano nella provincia di Cremo-                dei tecnici del Parco, si è passati alla fase        rizzare i prodotti tipici locali e soprattut-            quelle nocive, i danni causati               molto diverse perché il lupo,
na. L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi al                di raccolta delle quattro antiche varietà            to vuole mantenere le antiche tradizioni                 non sono indennizzabili.                     che è stato anche oggetto di
Pirellone gli assessori regionali Giulio De Capitani                    tradizionali. La raccolta è stata effettua-          che hanno fatto la storia della bassa pia-                    La Libera associazione agri-            importanti piani di salvaguar-
(agricoltura) e Valentina Aprea ed i rappresentanti delle               ta esclusivamente a mano                                           nura lombarda, riproponen-                 coltori cremonesi, impegnata                 dia e protezione dall’estinzio-
associazioni agrituristiche lombarde Terranostra, Turi-                 ed ogni singola pannocchia                                         do all’agricoltura della Valle             da tempo su questo tema, sta                 ne, rientra in tutta un’altra ca-
smoverde e Agriturist, coordinati da Ersaf.                             è stata scrupolosamente                                            dell’Oglio delle varietà anti-             affrontando il problema anche                tegoria di problematiche. Se
   Durante la manifestazione saranno proposti labora-                   controllata prima di essere                                        che che presentano pregia-                 a livello politico. L’onorevole              questi colleghi di area Pdl in-
tori, degustazioni, giochi, percorsi nella natura e visite              deposta in ceste per l’essic-                                      te caratteristiche organo-                 Luciano Pizzetti (Pd) si è fatto             sistono nel volere inserire il
ai musei agricoli. Presto ci sarà anche un concorso ri-                 cazione naturale. Gli obiet-                                       lettiche di sicuro interesse.              portatore di queste istanze al               lupo tra le specie dannose,
volto ai giovani tra i 18 e i 35 anni, singoli o rappresen-             tivi del progetto Quaranti-                                        Considerato che sono va-                   Parlamento.                                  non faranno altro che ostaco-
tanti di imprese che operano nel campo della comuni-                    no sono diversi, tra cui dare                                      rietà antiche e particolar-                     Secondo Pizzetti, la pro-               lare l’iter legislativo e attivare
cazione e della creatività, per rendere più fruibili le                 una opportunità economica                                          mente sensibili ad eventuali               posta legislativa che prevede                anche movimenti di opinione
stesse aziende, che dovranno realizzare applicazioni                    alle aziende agricole che hanno terreni              trattamenti, è stata fatta la scelta agro-               l’inserimento della nutria tra le            contrari». Il lavoro preparatorio
per dispostivi mobili (tablet e smartphone), al fine di                 marginali nell’area golenale dell’Oglio, re-         nomica, di non utilizzare elementi chimi-                specie dannose, è la premessa                è stato impostato nel migliore
promuovere la rete delle fattorie didattiche della Lom-                 cuperare un’antica tradizione, valorizzare           ci per studiare la resistenza e la capacità              indispensabile per un’efficace               dei modi, e i tempi dovrebbe-
bardia e gli eventi organizzati sia livello regionale che               un prodotto agricolo di qualità e dare lu-           di adattabilità in un territorio che cerca               lotta a questo roditore di im-               ro essere rapidi. Oggi siamo
provinciale. Il premio per il primo classificato sarà di                stro ed immagine al territorio interessato           di salvaguardare l’ambiente. Il progetto                 portazione. Non è un animale                 già in commissione agricoltu-
15.000 euro, mentre al secondo e al terzo spetteranno                   dalla coltivazione. Il Quarantino ottenuto           Quarantino sarà completato con la sgra-                  autoctono e crea molti danni                 ra alla Camera e subito dopo
1.500 euro. I progetti dovranno essere inviati tramite il               a Orzinuovi sembra essere di ottima qua-             natura manuale delle pannocchie.                         alla società. La legge è stata               andremo in quella del Senato.
sito www.itsastart.it dal 30 settembre al 29 ottobre.



         TABELLA AGGIORNATA A GIOVEDI’ 27 SETTEMBRE 2012                                                                               PRODOTTO                       UNITA’ DI          CREMONA                MILANO               MANTOVA             MODENA
                                                                                                                                                                       MISURA
 PRODOTTO                       UNITA’ DI         CREMONA                MILANO           MANTOVA               MODENA                 VACCHE Frisone                        kg.           p.v. 1,19-1,43      MONTICHIARI              da macello             --
                                 MISURA                                                                                                                                                    p.m 2,70-3,10        1,20-1,38                1,24-1,34
                                                                                                                                       1ª qualità peso vivo
 FRUMENTO tenero                    Tonn.               237-241              269                n.q.                (fino)             VACCHE Frisone                        Kg.           pv 0,99-1,12         MONTICHIARI             1,04-1,14
                                                                                                                   267-272                                                                 pm 2,35-2,60          0,85-1,00                              Vitelloni femm. da
 buono mercantile                                                                                                                      2ª qualità peso vivo                                                                                             macello pezz. ne-
                                                                                                                                                                                                                                                         re (kg. 450-500)
 GRANOTURCO                         Tonn.               241-243            254-256            243-248              269-270                                                   kg.           pm 2,55-3,20      Vitelloni da macel-        1,42-1,59         p.v. 1,43–1,58
 ibrido naz.14% um.                                                                                                                    MANZE SCOTTONE                                                           lo 24/30 mesi                              pm 2,80-3,10
                                                                                                                                       24 mesi                                                                    1,57-1,67
 SEMI di SOIA                       Tonn.                 n.q.               n.q.               n.q.                                                                                         1,00-1,20          MONTICHIARI           (da 46 a 55 kg)      (45-55 kg)
 Nazionale                                                                                                                             VITELLI BALIOTTI p.vivo               kg.                               (1° q. 56/60 kg)          1,55-1,70         1,10-1,90
                                                                                                                                       (50-60 kg ) frisona                                                        1,00-1,20
 ORZO naz.                          Tonn.               220-224              n.q.             Fino a 65         (p.spec. 63-65)
                                                                                                                                                                             kg.             3,00-4,00         MONTICHIARI              4,50-5,00       (pregiate 70 kg)
 Peso spec. 55-60                                       225-230            258-260            239–244               251-253            VITELLI BALIOTTI                                                         3,85-4,00                                  3,91-5,05
 peso spec. 66-68
                                                                                              Fino a 70                                p.vivo (50-60 kg)
                                                                                              245– 250                                 pie blue belga
 CRUSCA                             Tonn.               187–189            179–180            in sacchi            179-180                                                   kg.               2,60              past. 1,85                 2,00         Zangolato di
                                                                                              218-221                                  BURRO pastorizzato
 Alla rinfusa                                                                                                                                                                                                    centr. 2,50                            creme X burrifi-
                                                                                                                                                                                                                                                           caz. 1,55
                                    Tonn.                145 – 160         141-151           Mag. 1° t.         Medica fienata
 FIENO Maggengo                                           loietto:         145-150           140-145             (1° t. 2012)          PROVOLONE                             kg.              (dolce)            5,05-5,20                  n.q.                 --
 Agostano                                               145 – 160                                                130,0-147,0           VALPADANA                                             4,95-5,15
 PAGLIA                             Tonn.                75 – 85            80-92         Paglia da mietitr.   Paglia di frumen-       fino a 3 mesi
                                                                                             r.b. 45-50         to press. ball.
 press. (rotoballe)                                                                                                  45-50             PROVOLONE                                             (piccante)          5,25-5,50                  n.q.         PARMIGIANO
                                                                                                                                       VALPADANA                             kg.             5,10-5,50                                                    REGGIANO
 SUINI                              15 kg                  3,410            3,505              3,410                3,430              oltre 3 mesi                                                                                                         12 mesi
 Lattonzoli locali                                                                                                                                                                                                                                         8,95-9,15

 SUINI                                                                                                                                                                                       7,20-7,45           7,20-7,45              7,15-7,40        PARMIGIANO
                                    25 kg                  2,610             2,70              2,590                2,610              GRANA scelto                          kg.                                                                          REGGIANO
 Lattonzoli locali
                                                                                                                                       stag. 9 mesi                                                                                                       fino a 24 m
 SUINI                              30 kg                 2,350              2,47              2,340                2,350                                                                                                                                 11,09-11,35
 Lattonzoli locali                                                                                                                                                                                                                                      PARMIG. REGG.
                                                                                                                                       GRANA scelto                          kg.             8,20-8,40            8,55-9,10              8,50-8,75
                                    40 kg                  2,130             2,17              2,120                2,130                                                                                                                                30 mesi e oltre
 SUINI                                                                                                                                 stag. 12-15 mesi                                                                                                   12,65-13,05
 Lattonzoli locali
                                   156 kg                 1,710             1,760               n.q.            (da 144 a 156
 SUINI da macello                                                                                                 kg) 1,718             N.B. Le quotazioni del bestiame bovino e del foraggio sul mercato di Cremona avvengono il primo e terzo mercoledì del
                                                                                                                                     mese. Questo dato, conseguentemente, va letto ed interpretato con la dovuta attenzione rispetto agli altri dati pubblicati. Le
 SUINI da macello                  176 kg                 1,770             1,760               n.q.            (da 156 a 176        quotazioni del mercato di Milano avvengono in due giorni separati: il martedì per il comparto dei cereali e derivati, il lunedì
                                                                                                                  kg) 1,762
                                                                                                                                     per quello zootecnico che fa riferimento a Montichiari. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione nel confronto dei
 SUINI da macello                Oltre 176 kg             1,740             1,735                n.q.            (da 176 a 180       dati suindicati. Il mercato di Mantova avviene in un solo giorno e cioè il giovedì. Modena il lunedì. Tutti gli aggiornamenti della
                                                                                                                   kg) 1,746         tabella mercati, insieme ai collegamenti alle principali borse, sono sul sito: www.cremona.coldiretti.it.
Dolci
                                                      Le ricette di Nonna Felicita                                                                                                                                             Sabato 22 Settembre 2012
                                                                                                                                                                                                                                                        35
                                              INGREDIENTI - 4 PERSONE
                                                                                               Torta soffice ai pinoli                                                                              Torta al cocco
                                              • 450 g di formaggio
                                                petit suisse (o formaggi                       • Riunite in una terrina il burro ammorbidito con metà dello zucchero e                         con cuore di crema




                                                                                PREPARAZIONE
                                                caprini di mucca)                              lavorateli con un cucchiaio di legno fino a ottenere una crema soffice.
                                              • 200 g di zucchero                              • Aggiungete il miele, il formaggio, la farina e i tuorli, tenendo da parte
                                              • 4 uova                                         gli albumi, quindi mescolate il tutto.
                                              • 2 cucchiai di miele                            • Tostate 100 g di pinoli in un padellino antiaderente, tritateli finemen-
                                              • 10 cl di panna fresca                          te nel mixer e aggiungeteli all’impasto insieme alla panna.
                                                da montare                                     • Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e lo zucchero rima-
                                              • 50 g di farina                                 sto fino ad avere una meringa molto densa e lucida.
                                              • 120 g di pinoli                                • Amalgamatela agli altri ingredienti con una frusta.
                                              • 50 g di burro                                  • Rivestite con carta da forno uno stampo da 20 centimetri di diame-
                                              • Un pizzico di sale                             tro, versateci l’impasto, cospargetelo con i pinoli rimasti e cuocete nel
                                              • Un spolverata                                  forno caldo a 180 gradi per un’ora.
                                                di zucchero a velo                             • Servite con una spolverata di zucchero a velo.




Rotolo alla crema di caffè
INGREDIENTI - 4 PERSONE
                                                                                                                                                                                         INGREDIENTI - 4 PERSONE
Per il rotolo:              Per la crema:
• 4 uova                    • 8 tuorli d’uovo                                                                                                                                            • 2 noci di cocco fresche                 Per la crema:
• 90 g di zucchero          • 150 g di zucchero                                                                                                                                          • 50 g di zucchero                        • 50 cl di latte
• 50 g di cacao             • 2 cucchiai di                                                                                                                                              • 4 cl di rum scuro                       • Una stecca di vaniglia
  in polvere                  amido di mais                                                                                                                                              • Una base di pan di spagna               • 180 g di zucchero
• 30 g di burro             • 80 cl di latte caldo                                                                                                                                         di 26 cm di diametro                    • 3 tuorli d’uovo
• 90 g di farina            • 5 cucchiai di caffè                                                                                                                                        • 16 ciliegine candite                    • 3 albumi d’uovo
Per la guarnizione:           ristretto
• 200 g di cioccolato       • 40 cl di panna                                                                                                                                             PREPARAZIONE
  fondente                                                                                                                                                                               • Bucate le noci di cocco e fate uscire il latte, raccogliendolo
• Zucchero a velo                                                                                                                                                                        in una ciotola, quindi apritele, estraete la polpa e grattugiatela
                                                                                                                                                                                         finemente.
PREPARAZIONE                                                                                                                                                                             • Versate 4 cl di latte di cocco in una casseruola, mescolatevi
• In una terrina lavorate a lungo i tuorli con                                                                                                                                           lo zucchero e portate ad ebollizione, quindi unitevi il rum.
lo zucchero, unite poi la farina setacciata, il                                                                                                                                          • Tagliate il pan di Spagna in tre dischi.
burro fuso e il cacao setacciato.                                                                                                                                                        • Fate bollire il latte in una casseruola insieme alla stecca di
• Dopo aver amalgamato bene gli ingredienti                                                                                                                                              vaniglia tagliata e a 45 g di zucchero.
incorporate, molto delicatamente, gli albumi                                                                                                                                             • In una scodella mescolate i tuorli d’uovo con 2 cucchiai di
montati a neve.                                                                                                                                                                          latte, uniteli al resto del latte bollente quindi fate addensare la
• Foderate una teglia rettangolare con un fo-                                                                                                                                            crema su fuoco basso.
glio di carta da forno imburrato e versatevi il                                                                                                                                          • In una terrina montate a neve gli albumi con il resto del-
composto distribuendolo e livellandolo uni-          te il latte caldo e trasferite il composto in una                stessa crema anche in superficie.                                   lo zucchero e incorporateli alla crema mescolando con una
formemente in uno strato di circa un centi-          casseruola posta sul fuoco.                                      • Preparate la guarnizione facendo fondere                         frusta.
metro e mezzo.                                       • Mescolate continuamente finché la crema                         a bagnomaria il cioccolato tritato, versatelo                      • Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati togliete la
• Scaldate il forno a 220 gradi, infornate la        si addenserà.                                                    su un piatto di marmo, stendetelo e lisciatelo                     crema dal fuoco.
teglia e lasciate cuocere finché la torta sarà        • Togliete dal fuoco e continuate a mescolare                    uniformemente con una spatola.                                     • Spalmate 1/3 scarso della crema sul disco di base, copritelo
dorata (12-15 minuti).                               finché si sarà raffreddata.                                       • Formate i trucioli raschiando il cioccolato                      col secondo disco, inzuppate quest’ultimo con la miscela al
• Capovolgetela sopra un canovaccio leg-             • Trasferitela in frigorifero per un’ora circa ri-               con la lama molto affilata di un coltello che                       rum e spalmate anch’esso con 1/3 circa di crema.
germente inumidito, staccate delicatamente           cordandovi di mescolarla un paio di volte.                       terrete inclinato a 45 gradi circa.                                • Appoggiatevi sopra l’ultimo disco di pasta, inzuppatelo,
la carta, avvolgete la torta nel canovaccio e        • Toglietela dal frigorifero, unite il caffè e la                • Mentre procedete nell’operazione immerge-                        quindi rivestite tutto il dolce con la crema rimasta.
fatelo raffreddare.                                  panna montata.                                                   te di tanto in tanto la lama in acqua bollente.                    • Fate raffreddare la torta, dopodichè cospargete tutta la su-
• Preparate la farcitura: sbattete i tuorli con lo   • Spalmate con 3/4 della crema il dolce, ar-                     • Coprite il rotolo con i trucioli di cioccolato,                  perficie con la noce di cocco grattugiata e guarnite con le
zucchero e l’amido di mais, unitevi lentamen-        rotolatelo delicatamente e spalmatelo con la                     spolverizzateli con zucchero a velo.                               ciliegine.




                                                                                                                                          Informazioni e iscrizioni presso la Segreteria di Largo G. Falcone e P. Borsellino 2 CREMA (c/o Istituto Magistrale)
                                                                                                                                     Dal 1° Settembre dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 12.00 e dalle ore 19.30 alle ore 21.00 - Sabato dalle 11 alle 12
                                                                                                                                     Tel. e Fax. 0373-256916 - e-mail: scuola.serale@libero.it - Internet: www.comune.crema.cr.it/scuolaserale
                                                                                                                                                                     Distribuzione gratuita dei libretti dei corsi e dei programmi
36            Sabato 29 Settembre 2012                                                    Speciale Economia

 Il marchio leader mondiale nella produzione di monete di cioccolato e uova di Pasqua

 Walcor, la qualità al primo posto
C
           segue da pagina 26
                                                                                                                                                                               il polo logistico
             hi ha detto che Cremo-
             na è leader solo per i
                                                                                                                                                                                                       Carlo Santini, titolare dell’azienda
             violini e per il torrone?
             Non tutti sanno, forse,                                                                                                                                                                    Come avete affrontato que-
             che la produzione dol-                                                                                                                                                                  sto periodo di crisi?
ciaria del nostro territorio ci met-                                                                                                                                                                    «Abbiamo la fortuna di espor-
te in una posizione di dominanza                                                                                                                                                                     tare molto, e quindi abbiamo ri-
mondiale anche nella produzione                                                                                                                                                                      sentito meno della contrazione
del cioccolato: sono infatti tantis-                                                                                                                                                                 dei consumi che sta caratteriz-
sime le nostre aziende impegna-                                                                                                                                                                      zando l'Italia. Ma se a livello
te, in diversi settori, alla produzio-                                                                                                                                                               economico non abbiamo avuto
ne di uno dei dolci più amati. Ne                                                                                                                                                                    particolari scossoni, risentiamo
abbiamo parlato con Carlo Santi-                                                                                                                                                                     come tutti la crisi dal punto di vi-
ni, titolare della nota azienda cre-                                                                                                                                                                 sta finanziario: il rapporto tra
monese Walcor. Un nome che al-                                                                                                                                                                       aziende e banche è diventato
tro non è che l'unione della prima                                                                                                                                                                   davvero molto critico. Il settore
parte del nome (Walter) e del co-                                                                                                                                                                    del credito si è contratto, e ciò,
gnome (Corsanini) del fondatore          riamente era situata a Cremona,       che sono rimasti pochi. Il 75% del      di pasqua, superando anche            Pasqua. Inoltre presso il nuovo         per un'azienda che fa produzio-
dell'azienda, nonno dei due at-          dagli anni 2000 ci siamo trasferiti   cioccolato da noi utilizzato pro-       nomi importanti come la Ferre-        polo logistico vi sono altre 100        ni stagionali come la nostra, ri-
tuali proprietari. «Il Cremonese,        a Pozzaglio ed Uniti, espanden-       viene dall'Italia, mentre il restante   ro. Ogni giorno produciamo            persone (di cui 30 fisse e le altre     duce la flessibilità e crea qual-
nella produzione dolciaria, conta        dosi in un’area di 80mila metri       25% da paesi europei come               30mila chili di uova e 15mila         stagionali) che lavorano ai repar-      che problema».
numerosissime realtà aziendali di        quadri. Recentemente abbiamo          Francia o Germania. Abbiamo             chili di monete».                     ti di confezionamento».                    Quali progetti per il futuro?
rilievo, che nei loro settori sono       inaugurato un nuovo polo logi-        degli standard qualitativi elevatis-       Parliamo di dimensioni                 Quali sono i mercati con cui           «Dopo il notevole impegno
veri e propri leader» spiega San-        stico: 30mila metri quadri co-        simi, e questa è una delle carat-       aziendali...                          lavorate maggiormente?                  del polo logistico, nei prossimi
tini. «Questo rende Cremona una          perti su 60mila di superficie, do-    teristiche che ci hanno permesso           «I nostri dipendenti fissi sono        «Tutti i paesi occidentali di ma-   anni saremo impegnati nell'ag-
delle aree maggiori produttrici di              ve facciamo anche confe-       di continuare a crescere nono-          circa 200, e altri 100 si aggiungo-   trice Cristiana, in quanto i nostri     giornamento e completamento
cioccolato. Dispiace che nessu-                   zionamento».                 stante la crisi».                       no tra ottobre e aprile come sta-     articoli sono legati proprio a festi-   degli impianti in essere. Vista la
no pensi mai di promuovere il                                                     Un punto di forza fondamen-          gionali, per preparare le uova di     vità di tipo religioso».                crisi che stiamo attraversando,
territorio puntando su questo                                                  tale per un'azienda è l'innova-                                                                                       per ora non abbiamo intenzione
dato: solitamente quando si                                                       zione tecnologica...                                                        La sede dell'azienda a Pozzaglio       di investire in nuovi prodotti. Del
parla di cioccolato si pensa                                                               «Da quando siamo su-                                                                                      resto viviamo in un clima di pes-
all'Eurochocolat a Perugia,                                                             bentrati al nonno, mio                                                                                       simismo latente in tutti gli strati
ma la produzione qui è mol-                                                             fratello ed io abbiamo                                                                                       sociali e livelli aziendali, che non
to più imponente».                                                                     fatto investimenti conti-                                                                                     fa ben sperare. Sarebbe già suf-
    Come nasce la Walcor?                                                             nui per migliorare ed in-                                                                                      ficiente che la situazione si sta-
    «Da mio nonno, che realiz-                                                         crementare la produzio-                                                                                       bilizzasse».
zava a mano i graffioni in un                                                           ne. Abbiamo un ufficio                                                                                          Il vostro punto di forza?
piccolo laboratorio artigiana-                                                          specifico che si occupa                                                                                         «Uno dei nostri principali slo-
le. L'azienda si è poi evoluta                                                        di automazione, ricerca,                                                                                       gan è che siamo un'azienda con
nel tempo, facendo crescere la                                                    sviluppo e innovazione tec-                                                                                        profilo da grande industria ma
propria produzione, per arrivare a                                             nologica. Questo ci permette di                                                                                       con la flessibilità di un'azienda ar-
realizzare uova e monete di cioc-                                              avere grandi capacità produtti-                                                                                       tigiana. Inoltre è punto di forza il
colato (oltre ad assemblati come                                               ve, e quindi di essere maggior-                                                                                       grande servizio che offriamo alla
le calze della Befana e i Babbo             Quanta importanza ha la            mente competitivi. Basti pensa-                                                                                       clientela: dalla puntualità sulle
Natale, Ndr). Walcor è gestita da-       scelta delle materie prime?           re che oggi siamo leader mon-                                                                                         consegne agli attenti e scrupolo-
gli anni '80 da me e da mio fratel-         «Tantissima. Le nostre ricette     diali nella produzione delle mo-                                                                                      si controlli nella qualità».
lo Aldo Santini. L'azienda origina-      sono accuratamente studiate in-       nete di cioccolato e siamo il pri-                                                                                                            Laura Bosio
                                         sieme ai produttori di cioccolato,    mo produttore italiano di uova
                                                                                              Speciale Economia
                                                                                                                                                                                                                                   37
                                                                                                                                                                                                            Sabato 29 Settembre 2012




 Sicurezza sul lavoro: un punto di forza
 La Biotech engineering&consulting offre alle imprese una consulenza completa e articolata in vari settori



I
        n un mercato sempre più difficile e
        competitivo, uno dei punti di forza
        per un'azienda sono la sicurezza sul
                                                                                                            Gli uffici interni
                                                                                                                                     «La non                                                                      Le risorse
                                                                                                                                                                                                                 umane sono
                                                                                                                                     sicurezza
        lavoro e l’ambiente. Per questo
        diventa particolarmente importante
                                                                                                                                                                                                             il vero patrimonio
                                                                                                                                      è molto
che le imprese “investano” in questi ambi-
ti. Lo spiega l’ingegner Riccardo                                                                                                                                                                                dell’azienda
                                                                                                                                    più costosa
Pimpinelli, amministratore unico della
Biotech Engineering & Consulting Srl, la                                                                                                                                                                        Dotata di una struttura

                                                                                                                                    del rispetto
migliore azienda cremonese esperta in                                                                                                                                                                        polivalente che riflette gli
consulenza direzionale aziendale ed inge-                                                                                                                                                                    obiettivi dei settori nei quali


                                                                                                                                    delle norme
gneristica, che opera principalmente nel                                                                                                                                                                     opera, Bio-Tech Enginee-
territorio Nazionale ma anche in alcuni stati                                                                                                                                                                ring & Consulting, ha adot-


                                                                                                                                     di legge»
esteri. «Purtroppo ancora oggi molte                                                                                                                                                                         tato al proprio interno una
aziende sottovalutano questo aspetto, che                                                                                                                                                                    suddivisione funzionale sulla
si rivela invece fondamentale: i controlli                                                                                                                                                                   base dei settori di attività,
che le autorità effettuano sulle aziende                                                                                                                                            Riccardo Pimpinelli      dedicando ad essi persona-
sono sempre più numerosi e spesso                                                                                                                                                                            le specializzato ed esaltando
l’azienda non considera che il costo della         diverse associazioni di categoria» spiega         del rischio, risk management, sistemi di            delle attrezzature). «Molto importante è            una visione comune che la
“non sicurezza” è molto superiore a quello         Pimpinelli. «I nostri servizi sono incentrarti    gestione Ohsas 18001, analisi di igiene             anche l’area formazione» spiega ancora il           società ritiene indispensabi-
che deriva dall’ottemperanza agli adempi-          soprattutto su sicurezza sul lavoro, ambien-      industriale, prevenzione incendi, sicurezza         titolare. «Ogni anno eroghiamo moltissime           le per raggiungere integral-
menti legislativi. Senza contare che i costi       te, ingegneria e qualità, oltre alla medicina     nei cantieri, incarico di responsabile ester-       ore di formazione in materia di sicurezza           mente gli obiettivi e le per-
in caso di infortunio sono decisamente             del lavoro. Il nostro approccio ai problemi       no della sicurezza, adempimenti al D.Lgs.           sul lavoro, primo soccorso, antincendio,            formance.
elevati; adeguare la propria azienda alla          delle aziende è di tipo ingegneristico:           231/01, gestione spazi confinati e/o a              rischi specifici, attività in spazi confinati,         Le risorse umane - sono
legislazione cogente, creare competenze            diamo priorità alla qualità e alla concretez-     sospetto inquinamento, procedure per atti-          lavori in quota, utilizzo attrezzature, etc.        14 in tutto i dipendenti
interne ed una cultura in materia di sicu-         za delle cose, perché nel nostro settore un       vità in appalto), all’ambiente (sistemi di          Ultima, ma non per importanza, è la medi-           dell'azienda - sono il vero
rezza sul lavoro ed ambiente significa dar         lavoro ben svolto lo si riconosce soprattut-      gestione Iso 14001, Emas, acustica, prati-          cina del lavoro: abbiamo uno staff di medi-         patrimonio professionale sul
valore all’azienda».                               to quando si presenta il problema (ispezio-       che ed analisi ambientali) a competenze             ci che effettua la sorveglianza sanitaria           quale si poggia la Società, e
    La Biotech Engineering & Consulting,           ni, infortuni o altro)». Molteplici sono quindi   strettamente ingegneristiche (project               presso le aziende nonché tutte quelle pras-         sono fondate su una nume-
società certificata Iso 9001, nasce negli          i settori in cui l'azienda opera: dalla consu-    management, marcatura Ce, progettazione             si previste dalla normativa cogente».               rosa gamma di competenze
anni ‘90, dalla fusione di due realtà - con        lenza sulla sicurezza sul lavoro (valutazioni     di impianti, collaudi, verifica del ciclo di vita       Tutti i servizi erogati sono sempre coor-       in grado di dare risposte ra-
competenze rispettivamente ingegneristi-                                                                                                                 dinati da un capo progetto che ha il compi-         pide e puntuali: ciò significa
che e di medicina del lavoro - con lo scopo                                                                                                              to di gestire la commessa e le risorse a            maggior efficienza ed otti-
di offrire alle aziende una soluzione concre-                                                                                                            disposizione; esso è l’interlocutore prima-         mizzazione delle risorse.
ta ed un unico referente per tutte le proble-                                                                                                            rio con l’azienda.                                     Bio-Tech con Sistema di
matiche riguardanti sicurezza sul lavoro,                                                                                                                    Tra le attività di spicco della Biotech         Qualità Certificato secondo
medicina del lavoro, ambiente e qualità.                                                                                                                 Engineering & Consulting citiamo quella sui         la norma ISO 9001:2008,
Essa è dislocata su tre sedi, due a Cremona                                                                                                              cantieri, specialmente cantieri industriali,        opera in modo trasparente
ed una a Brescia oltre ai distaccamenti, e si                                                                                                            che vengono seguiti quotidianamente, e              ed indipendente da ogni
occupa di aziende che operano nei diversi                                                                                                                per i quali l'azienda assicura una vigilanza        pressione; all’interno della
settori produttivi: industria, agricoltura, edi-                                                                                                         costante sulla corretta applicazione delle          società operano professio-
lizia, alimentare.                                                                                                                                       norme antinfortunistiche dei lavoratori che         nisti con esperienza plurien-
    Le risorse umane, il vero patrimonio                                                                                                                 operano in cantiere, adottando protocolli di        nale, attivi presso gli ordini
professionale sul quale si poggia la Biotech,                                                                                                            lavoro specifici. La serietà, la professionali-     professionali e le associazio-
sono fondate su una numerosa gamma di                                                                                                                    tà e la disponibilità dello staff Biotech ha        ni di categoria. Bio-Tech
competenze in grado di dare risposte rapi-                                                                                                               fatto si che sia diventata il riferente unico       collabora, inoltre, con uni-
de e puntuali: ciò significa maggior efficien-                                                                                                           per i propri clienti: il tasso di fidelizzazione    versità, vari istituti di certifi-
za ed ottimizzazione delle risorse.                                                                                                                      dei Clienti, la continua crescita dell’azienda      cazione nazionali ed interna-
    «Nel tempo siamo diventati punto di                                                                La sede della Biotech di via San Bernardo         ne sono l’ampia dimostrazione.                      zionali.
riferimento per centinaia di aziende e per                                                                                                                                                  Laura Bosio
38             Sabato 29 Settembre 2012                                                       Speciale Economia




                                           «L’olio buono sta sempre a galla»
 Adriana Rinaldi, titolare dell’azienda: per affrontare la crisi bisogna lavorare bene e con coscienza, il mio motto è...


M
         di Laura Bosio

                obili alla portata di
                tutti, realizzati con
                gli scarti della lavo-
                razione del com-


                                             La Saib di Caorso è una delle principali imprese produttrici di pannelli
                pensato: e' questa
l'idea innovativa su cui, nel 1962,                                                                                                                                                                      portante essere benvoluti dai di-


                                           truciolari nobilitati, che vengono utilizzati per realizzare quasi tutti i mobili
è sorta la Saib Spa - azienda di                                                                                                                                                                         pendenti: siamo tutti sulla stessa
Caorso - che, importando una                                                                                                                                                                             barca, e bisogna remare nella
tecnologia d'avanguardia prove-                                                                                                                                                                          stessa direzione».
niente dalla Germania, ha iniziato                                                                                                                                                                           Racconti come avete affron-
a produrre i pannelli truciolari.                                                                                                                                                                        tato la crisi.
    «La mia famiglia lavorava già                                                                                                                                                                            «Nel 2009 abbiamo avuto un
da tempo nel settore del compen-                                                                                                                                                                         forte calo del fatturato, e quello è
sato, e abbiamo voluto lanciarci in                                                                                                                                                                      stato un duro colpo; avevamo an-
questa nuova impresa, con un                                                                                                                                                                             che chiesto la cassa integrazione,
prodotto che ha capovolto il con-                                                                                                                                                                        ma poi nessuno dei nostri dipen-
cetto di materia prima nella realiz-                                                                                                                                                                     denti ne ha fatto neppure un'ora,
zazione dei mobili» spiega Adria-                                                                                                                                                                        perché abbiamo voluto stringere i
na Rinaldi, titolare dell'azienda.                                                                                                                                                                       denti e continuare a far lavorare
«Questa tecnologia permette di                                                                                                                                                                           tutti. Ci sembra indispensabile,
realizzare pannelli molto grandi,                                                                                                                                                                        infatti, trasmettere messaggi po-
che consentivano di utilizzare al                                                                                                                                                                        sitivi. Mia madre ha guidato
meglio questa materia prima. Ma                                                                                                                                                                          l'azienda per tantissimo tempo, e
la cosa migliore è che il pannello                                                                                                                                                                       ha continuato a venire qui fino a
truciolare ha ridotto drasticamen-                                                                                                                                                                       poco prima di morire, all'età di 92
te i costi di fabbricazione renden-       Adriana Rinaldi                                                                                                                                                anni. Era una donna coraggiosa e
do il mobile un bene di consumo                                                                                                                                                                          forte; ricordo che mi diceva sem-
alla portata di tutti. Oggi questi        disegni e finiture ha permesso a                                                                                        vengono a copiare i mobili italiani.   pre, nei momenti di difficoltà:
pannelli hanno ormai sostituito           Saib di diventare il partner strate-                                                                                        Allora perché siamo condan-        “Non abbiate paura, andate avan-
quasi completamente il legno, e           gico dei principali mobilifici italia-                                                                                  nati ad avere chi ci mette i ba-       ti lavorando bene e con coscien-
vengono utilizzati per realizzare         ni che fanno tendenza nel mondo.                                                                                        stoni tra le ruote?                    za, e ricordate che l'olio buono
quasi tutti i mobili, dai più econo-      L'azienda lavora infatti soprattut-                                                                                         Negli ultimi decenni gli impren-   sta sempre a galla”. Ne ho fatto il
mici ai più pregiati.                     to per l'Italia, mantenendo alta la                                                                                     ditori hanno sempre subito il giu-     mio motto, e l'ho ripetuto anche
    Saib è oggi una delle principa-       fama del mobile italiano di qualità,                                                                                    dizio negativo della gente, ma         ai miei dipendenti in occasione
li imprese italiane produttrici di        e anche nell'area del Nord Africa».                                                                                     questa mentalità va cambiata,          della festa per il cinquantesimo
pannello truciolare: dai 30 metri            Avete in programma investi-                                                                                          perché senza industria non si pro-     anniversario dell'azienda (che è
cubi al giorno che produceva agli         menti per il futuro?                                                                                                    duce ricchezza; se si uccidono le      caduto quest'anno, Ndr)».
inizi, oggi è arrivata a produrne            «Investire deve essere nel dna                                                                                       aziende, anche il tessuto sociale          Quanto conta per voi il ri-
1.500. Nel corso degli anni la no-        di ogni imprenditore, ma oggi bi-                                                                                       si sgretola».                          spetto per l'ambiente?
stra azienda ha ampliato la pro-          sogna avere prudenza, in quanto                                                                                             Il governo non fa abbastanza?          «Moltissimo, e lo dimostra an-
pria offerta di prodotti, specializ-      la situazione economica interna-                                                                                            «Non fa le cose giuste. Si parla   che il fatto che lavoriamo solo con
zandosi nella nobilitazione, grazie       zionale è piuttosto difficile. Sicu-                                                                                    di stimolare la crescita, ma cosa      legno di riciclo. Vantiamo la tripla
all'acquisizione di specifici im-         ramente dovremo rinnovare alcu-                                                                                         si è fatto di concreto? Ad esem-       certificazione: Iso 9000 per la
pianti».                                  ni impianti e riadeguarli alle esi-      nuovo impianto per la nobilitazio-         «Sicuramente il costo dell'ener-    pio, sarebbe molto utile detassare     qualità, ISO 14000 per l'ambiente
    Di cosa si tratta?                    genze sempre mutevoli del mer-           ne, che ci ha permesso di miglio-      gia è una di queste. In Italia abbia-   gli stipendi: è importante che chi     e Ohsas 18000 per la sicurezza. In
    «Si tratta di una tecnica che         cato, ma non ci spingeremo trop-         rare il nostro servizio e di restare   mo delle spese altissime perché         lavora possa avere in tasca qual-      una realtà come la nostra questi
abbiamo iniziato ad applicare dai         po oltre. Oggi dobbiamo stare            sul mercato. Certo, si lavora im-      viene acquistata all'estero. Anche      che soldo in più, altrimenti l'eco-    strumenti sono fondamentali,
primi anni '80, che consiste nel          molto attenti: un tempo erano            mersi nella nebbia, perché non         iniziare una nuova attività è un ve-    nomia non riparte. E all'industria     perché ci permettono di lavorare
ricoprire i pannelli grezzi con car-      moltissime le aziende come la no-        sappiamo cosa dobbiamo aspet-          ro problema: vi sono mille impedi-      bisogna restituire la dignità che si   con standard precisi e di gestire
te decorative impregnate con una          stra, ma si sono salvate solo quel-      tarci in futuro, ma non smettiamo      menti burocratici ad ostacolare         merita: ci sono stati momenti, in      meglio le problematiche. Faccia-
particolare resina, che si fondono        le che sono riuscite ad adattarsi        di avere speranza».                    chi ha voglia di fare impresa. Gli      passato, che quasi ti facevano         mo anche tantissime ore di for-
con il pannello e lo rendono molto        senza appesantirsi troppo.                  Quali sono le principali diffi-     italiani hanno mille risorse, sono      vergognare di essere imprendito-       mazione interna ai nostri dipen-
simile al legno.                             Nel 2009, quando già eravamo          coltà che le imprese incontrano        gente capace, specialmente nel          re. Per noi, che viviamo l'azienda     denti, sia in merito alla sicurezza
    La costante ricerca di nuovi          in crisi, abbiamo installato un          oggi?                                  nostro settore: da tutto il mondo       come una grande famiglia, è im-        sul lavoro che sulla qualità».
                                                                                           Speciale Economia
                                                                                                                                                                                                                          39
                                                                                                                                                                                                   Sabato 29 Settembre 2012




                                          Investire anche durante la crisi
 Ocrim: «Abbiamo impostato il nostro marketing sull’“Italian Made”, da sempre garanzia di qualità

N
             onostante la recessio-
             ne, vi sono oggi esem-
             pi di aziende che rie-




                                             per crescere e rafforzarsi
             scono a crescere: è la
             storia di Ocrim, azien-
da storica cremonese, che negli
ultimi anni è uscita da una fase di
pesantissima crisi, rimettendosi in
piedi e tornando a conquistare i
mercati internazionali e ad esser-
ne leader. Punto di svolta
dell'azienda è stato l'acquisizione
della totalità delle quote da parte
della famiglia Antolini. «L'azienda
negli ultimi anni aveva perso di                                               remo l'azienda, e siamo ben deci-     milioni di fatturato nel 2011, e ne      Naturalmente il settore prepon-      e in corsi di aggiornamento per i
vista la sua mission originale, pas-                                           si a mantenere tale promessa»         sono previsti 70 per il 2012.         derante dell'attività di Ocrim è        nostri dipendenti. A questo pro-
sando da un'attività prettamente                                               dice ancora l'amministratore dele-        «Oggi esportiamo in ogni Pae-     quello molitorio, ma l’attività pro-    posito abbiamo una convenzione
manifatturiera a un'impostazione                                               gato. «Ocrim continuerà a dare        se del mondo. Sono moltissime le      duttiva si espande anche allo stoc-     con l'università degli Studi di Par-
di stampo più finanziaria» spiega                                              lavoro al territorio cremonese (at-   realtà dove Ocrim è presente con      caggio dei cereali, attraverso la       ma per formare i nostri ingegneri »
Alberto Antolini, amministratore                                               tualmente l'azienda conta 210 di-     i propri impianti. «Abbiamo conse-    realizzazione di grandi silos e alla    prosegue l'amministratore dele-
delegato dell'azienda. «Si erano                                               pendenti, oltre a 300 persone che     gnato recentemente un molino in       costruzione di mangimifici. «Il no-     gato. «La ricerca e l'innovazione
create due fazioni, tra i soci: quel-                                          lavorano nei cantieri esteri, Ndr).   India, in Indonesia abbiamo co-       stro scopo è coprire tutta la filiera   sono per noi importantissime. Per
li che volevano mantenere un                                                   La nostra produzione industriale,     struito il molino più grande del      del grano, dalla lavorazione alla       questo ora ci concentriamo molto
orientamento finanziario e la mia                                              del resto, è nata dal rifiuto della   mondo e nelle Filippine controllia-   trasformazione» spiega Antolini.        sulla ricerca di materiali alternativi
famiglia, che invece prediligeva la                                            globalizzazione: noi ci occupiamo     mo il 100% del mercato» spiega        «Recentemente abbiamo stretto           e di nuovi metodi di lavoro, allo
parte metalmeccanica e produtti-                                               di realizzare impianti dedicati e     Antolini. «Ma la nostra maggiore      un'intesa - che sarà operativa dal      scopo di vincere la concorrenza
va. Per questo abbiamo acquisito                                               distribuire questa produzione in      presenza è in                                           primo gennaio         estera. Parallelamente a questo,

                                                                                                                                         «Oggi esportiamo i
la totalità dell'azienda, e deciso di    Alberto Antolini, amministratore      giro per il mondo sarebbe stato       Arabia Saudita,                                         2013 - con            abbiamo gruppi di studio attivi,
                                         delegato di Ocrim
riallineare l'attività, con l'aiuto di                                         per noi un problema. Per questo       dove la nostra                                          un'azienda emi-       che lavorano portando avanti il
personaggi legati al management,
che hanno sposato la nuova im-
                                         nel 2013, e ha ricominciato a
                                         conquistare i mercati con i pro-
                                                                               abbiamo impostato il nostro mar-
                                                                               keting sull’"Italian Made", da sem-
                                                                                                                     produzione è
                                                                                                                     strategica per il  nostri impianti in ogni              liana per entrare
                                                                                                                                                                             nella filiera delle
                                                                                                                                                                                                   discorso dell'innovazione tecno-
                                                                                                                                                                                                   logica, in modo da essere pronti
postazione industriale. A dicem-
bre 2007 la situazione era critica,
                                         pri prodotti.
                                            «Questo è stato un risultato im-
                                                                               pre garanzia di qualità. Proponia-
                                                                               mo ai nostri clienti un prodotto al
                                                                                                                     Paese. E' questo
                                                                                                                     il mercato che ci    parte del mondo»                   linee per la pasti-
                                                                                                                                                                             ficazione: sarà un
                                                                                                                                                                                                   quando i mercati in cui esportia-
                                                                                                                                                                                                   mo ci chiederanno questo».
ma siamo riusciti a superare la cri-     portantissimo per noi, e ci permet-   100% italiano, e l'unica cosa che     ha permesso di                                          altro passo in           Infine un grande punto di forza
si e partire con un nuovo progetto       te di arrivare senza grandi proble-   raccogliamo dall’esterno sono se-     continuare a esistere. Ed è proprio   avanti in questo nostro progetto».      dell'azienda sono le risorse uma-
industriale, che in realtà è stato un    mi al termine della parte principa-   milavorati di basso contenuto tec-    lì che nel 2012 abbiamo vinto tre        Nonostante la crisi, Ocrim oggi      ne: «Puntiamo moltissimo sui gio-
ritorno all'origine».                    le della convenzione fatta con le     nologico, che poi noi comunque        appalti per la realizzazione di al-   riesce anche ad investire: nel 2011     vani: alcuni ricoprono anche posi-
    Così Ocrim è riuscita a pro-         banche per estinguere il debito       rielaboriamo e rimaneggiamo nel-      trettanti molini con la formula       ha investito 2 milioni di euro e al-    zioni di comando, pur senza svilire
grammare il rientro finanziario,         dell'azienda». «Abbiamo promes-       le nostre aziende».                   “chiavi in mano”: un lavoro da 120    trettanti nel 2012. «Spendiamo          dipendenti maturi ed esperti».
che si concluderà in gran parte          so al territorio che non decentre-        Così l’azienda ha raggiunto 57    milioni di euro complessivi».         tantissimo anche nella formazione                             Laura Bosio

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Tags:
Stats:
views:361
posted:9/29/2012
language:Italian
pages:40