Docstoc

Il Piccolo Giornale di Cremona n 64 del 25 settembre 2012

Document Sample
Il Piccolo Giornale di Cremona n 64 del 25 settembre 2012 Powered By Docstoc
					                                              il
                                                         PICCOLO
                                              www.ilpiccologiornale.it
                                                                                                 Edizione del Mercoledì
                                                                                                                                                                                                           Giornale


                          Direttore responsabile Sergio Cuti • Direttore editoriale Daniele Tamburini • Società editrice: Promedia Soc. Coop. via Del sale 19 Cremona • Amministrazione e diffusione: via S. Bernardo 37/a Cremona tel. 0372 435474
                  Direzione e redazione via S.Bernardo 37/a Cremona tel 0372 454931 • email redazione@ilpiccologiornale.it • stampa SEL Società Editrice Lombarda Cremona • pubblicità: Immagina srl tel. 0372 435474 direzione@immaginapubblicita.it
                                        Aut. del Tribunale di Cremona n° 357 del 16/05/2000 • Poste Italiane S.p.a. Sped. in A.P.-45%-art. 2 comma 20/B legge 662/96 – Cremona • Numeri Arretrati: http://www.immaginapubblicita.it

Anno XII • n°64 • MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE 2012                                                       Non riceve alcun finanziamento pubblico                                                                         Periodico • € 0,02 copia omaggio


L’INTERVISTA Roberto Nolli: «Il Pdl ha fallito. Anche a Cremona. Non c’è più spazio per questa politica»                                                                                                                                                    alle pagine 2-3




                                                                                                                                                                                                                                                        ▲
«ORA BASTA, BISOGNA RIPARTIRE DA PERRI»
L’assessore si fa promotore di un movimento politico trasversale che riunisca intorno al sindaco persone capaci e oneste

  I
                                                                                                                                                                                                                         SPORT
         l nostro sarà anche il Bel Pae-           Diminuiscono i lavoratori stranieri, immigrati solo di passaggio e diretti verso il resto d’Europa                                                                                                   (foto © Ivano Frittoli)
         se, ma di certo non è più una



                                                  L’ITALIA DEI SOGNI INFRANTI
         sorta di Terra promessa per
         tanti stranieri, che sempre me-
  no di frequente hanno la possibili-
  tà di realizzare i propri sogni di
  una esistenza migliore, qui da noi.
      I settori produttivi non sono più
  una risorsa, al contrario perdono
  forza lavoro, come rivelano i più
  recenti dati rilevati dalla fondazio-                                                                                                                                                                                Rivoluzione alla Cremo
  ne Leone Moressa: l’occupazione
  straniera nelle piccole imprese re-
                                                                                                                                                                                                                       Esonerato Oscar Brevi,
  gistra in Italia un calo dello -0,8%
  (stimato in 11 mila occupati in me-
                                                                                                                                                                                                                        la squadra è affidata
  no) nel corso della prima parte del
  2012. Tale situazione sembra esse-
                                                                                                                                                                                                                       a Scienza (ex Brescia)
                                                                                                                                                                                                                                                          a pagina 14




                                                                                                                                                                                                                                                    ▲
  re destinata a confermarsi anche
  nel 2° semestre, in cui è previsto                                                                                                                                                                                 TRE PAGINE DI SPECIALE                 pagine 10-12




                                                                                                                                                                                                                                                        ▲
  un calo ulteriore del –1,3% (pari a
  quasi -18 mila unità). A livello set-                                                                                                                                                                              Vanoli, conto alla rovescia
  toriale, la perdita di occupati sarà
  considerevole soprattutto nei com-                                                                                                                                                                                 per l’esordio in campionato
  parti della produzione (-3,1%) e
  dell’edilizia (-2,6%).                                                                                                                                                                                                                                            MALTEMPO
      Le speranze degli stranieri, in-
  somma, stanno vacillando, tanto                                                                                                                                                                                                         Piogge e rischio
  che i flussi migratori riflettono un
  calo degli arrivi regolari e una
                                                                                                                                                                                                                                      allagamenti: la rete
  maggiore propensione a sfruttare                                                                                                                                                                                      a pagina 5        idrica è pronta?
                                                                                                                                                                                                                    ▲




  il suolo italiano solo come un tem-
  poraneo momento di passaggio
  verso il resto d'Europa. Tale ten-                                                                                                                                                                                 ANIMALI NEI LUOGHI PUBBLICI
  denza a livello nazionale si riflette
  anche nel nostro territorio, secon-             un ruolo significativo. Con il De-                  to della crisi, a rivolgersi all'asso-               alla perdita del lavoro e a lunghi                        Cani sui treni
  do quando testimoniato dall'opera-
  tore della Caritas Cremonese Ales-
                                                  creto flussi bloccato, gli imprendi-
                                                  tori italiani non possono richiama-
                                                                                                      ciazione non sono soltanto immi-
                                                                                                      grati da poco entrati nel Paese, ma
                                                                                                                                                           periodi di disoccupazione, anche
                                                                                                                                                           superiori a due anni. Persone che
                                                                                                                                                                                                                     e nei ristoranti?
  sio Antonioli: «Non abbiamo an-                 re lavoratori dall'estero. Anche i                  anche stranieri che si ritrovano                     magari hanno già maturato dieci,                          Normativa vaga                             a pagina 6
                                                                                                                                                                                                                                                            ▲


  cora i dati ufficiali relativi all'ulti-        ricongiungimenti familiari sono                     senza lavoro: «Le storie di chi                      dodici anni di contributi, ma che
  mo periodo, ma posso anticipare                 problematici in tempo di crisi, per-                chiede il nostro aiuto sono estre-                   dopo la perdita dell'impiego fatica-                                           CASALMAGGIORE - LA POLEMICA
  che gli arrivi recenti sono, in effet-          ché gli immigrati già presenti sul                  mamente diverse tra loro. Attual-                    no a ricollocarsi». Infranto il “so-
  ti, pochi, quantomeno per quanto                territorio devono poter dimostrare
                                                  di avere reddito sufficiente al man-
                                                                                                      mente molti degli ospiti presenti
                                                                                                      nel centro sono profughi libici. So-
                                                                                                                                                           gno italiano”, gli stranieri guarda-
                                                                                                                                                           no altrove, e sempre più spesso lo
                                                                                                                                                                                                                                        La sede della Lega
  riguarda quelli regolari, gli unici
  sui quali si possono avere informa-             tenimento proprio e dei membri                      no però in aumento anche coloro                      fanno anche gli italiani.                                                    diventa una chiesa
  zioni certe. La crisi in questo gioca           della famiglia in arrivo». Per effet-               che si rivolgono a noi in seguito                                       Martina Pugno                             a pagina 8            per i ghanesi
                                                                                                                                                                                                                    ▲




                                                                dal 1996
                                                                                                                                                           CREMONA
                                                Roberto Nolli va giù pesante: «Il Pdl ha fallito. Anche a Cremona. Con esso un modo di fare politica basato su


                                                  Non c’è più spazio per qu
I
           di Daniele Tamburini

        l sindaco Oreste Perri come espo-
        nente di punta di un nuovo modo         Bilancio, in funzione, soprattutto, della mia   di insediare una persona decisamente            logica di “orticello elettorale”, in cui riu-
                                                                                                                                                                                                       L’assessore al Bilancio si fa
                                                                                                                                                                                                           di Cremona, si possano
        di fare politica, che sia trasversale   ventennale esperienza nella gestione dei        più malleabile, politicamente parlando.         sciva a racimolare il 51% che permetteva
        e che raccolga consensi dal cen-        bilanci pubblici e di grandi aziende (Nolli     E’ stata questa consapevolezza, questa          di vincere sempre le elezioni, garantendo
        trodestra al centrosinistra modera-     è dottore commercialista, Ndr). Sull’ipo-       convinzione che le cose sarebbero an-           un flusso di denaro che, a cascata, arriva-
to. E' l'idea di Roberto Nolli, che in una      tesi di una mia nomina anche lo stesso          date in un certo modo a farmi accettare,        va ad accontentare tutti. In questo modo
lunga intervista al "Piccolo" spiega che        Perri, che conosceva la mia esperienza,         alla fine, l’incarico. Così sono tre anni che   sono riusciti a gestire un territorio che
cosa auspica per il futuro della politica       si era detto favorevole. Dapprima ho rifiu-     amministro – per uno stipendio di 20mila        non è di sinistra raccogliendo, attraverso
cittadina: un movimento moderato legato         tato, perché temevo che non avrei avuto         euro all’anno, rinunciando a molti inca-        vari accordi, voti anche dall’altra parte.
al Partito popolare europeo, che raccolga       il tempo di gestire anche questo incarico,      richi professionali - combattendo contro        A livello nazionale con tangentopoli il si-
forze politiche con ideali e valori comuni.     preso tra famiglia e lavoro. Dopo il mio ri-    queste persone che hanno sempre cer-            stema politico è crollato, ed è venuto a
Secondo Nolli, ormai il Pdl è finito, e con     fiuto una parte del partito, quella che io      cato di mettermi i bastoni tra le ruote.        crearsi un vuoto. Le quinte e ultime file
esso anche un modo di fare politica ba-         definisco “dei nani, delle ballerine e, oggi    Ho raccontato tutto questo non perché           della Dc, che sembravano le uniche a non
sato su "inciuci" per prendere voti, per                             aggiungo, dei pagliac-     voglio fare il martire, ma perché quello        essere coinvolte dal crollo, sono diven-
l’interesse personale, composto in buona                                 ci”, ha percepito      che sto provando sulla mia pelle è quan-        tate le prime e sono salite sul carro dei
parte di nani e ballerine e persone diso-                                  come un bene         to caratterizza l’attuale sistema politico      vincitori. Di qui abbiamo avuto un ven-
neste come le ultime vicende, in giro per                                   il mio rifiuto,     italiano, ed è anche il sistema che oggi        tennio di berlusconismo e di una classe
l’Italia, stanno a dimostrare.                                              anzi era quel-      vige in tutti i partiti, di destra o sinistra   politica che nasce dal nulla, senza una
                                                                            lo che auspi-       che siano. E' proprio questo che non            base e senza una storia. Ne sono conse-
   Partiamo da una sua affermazione:                                        cava: questo        funziona, ossia il continuare a cercare di      guiti dei vertici di partito né preparati né
“Fermiamoci qui il Pdl è finito, il partito                                 avrebbe infatti     influenzare la politica, condizionando chi      supportati da un background politico ma
non esiste più…”                                                            permesso loro       arriva ad amministrare con promesse e           soprattutto morale».
   «Mi permetta di partire con una pre-                                                         offerte, in modo da piegarlo al sistema.Di
messa. Nella mia vita sono stato                                                                fronte a tutto questo ho deciso di ribellar-       Quindi secondo lei il Pdl è morto an-
iscritto al Fronte della Gioven-                                                                mi. Assistiamo oggi alla decadenza di chi       che qui da noi, come altrove?
tù, dall’età di quindici anni,                                                                  ha mischiato in un unico partito, nel Pdl          «A Cremona i vertici hanno fallito quan-
poi al Movimento Sociale,                                                                       intendo, diverse provenienze politiche          to quelli di tutte le altre realtà, perché han-
ad Alleanza Nazionale e                                                                         che non si sono mai amalgamate e di chi         no seguito una logica contraria alla volon-
infine al Pdl, quando c’è                                                                       ha sempre cercato di controllare dall’alto      tà del popolo, preferendo accordarsi ad
stata la fusione. Dopo an-                                                                        ogni candidato a un incarico pubblico.        alto livello, con il risultato che oggi sul
ni di militanza, sono sta-                                                                          Oggi la selezione di chi comanda av-        territorio l’unico rappresentante in Regio-
to dapprima eletto come                                                                              viene in base alla sua capacità di en-     ne (Gianni Rossoni, Ndr) è cremasco. A               Lei dice: i vertici del Partito hanno
consigliere di opposi-                                                                                 trare nelle grazie di Berlusconi o del   livello nazionale, dopo Lamberto Grillotti, il    fallito. Chi e in cosa hanno fallito?
zione nell’amministra-                                                                                   boss territoriale».                    centrodestra di Cremona non ha più avuto              «Nell’ultimo congresso territoriale del
zione Bodini, secondo                                                                                                                           un candidato. Così a livello nazionale: ab-       Pdl c’è stato un tentativo di cambiamento,
mandato, quindi, a                                                                                         Perché nessuno si è ribella-         biamo avuto un breve parentesi con Gio-           ma non è stato sufficientemente coraggio-
cinquant’anni, dopo 35                                                                                       to prima?                          vanni Jacini, dopodiché tutti i candidati         so. I giovani che attualmente rappresenta-
anni, il Pdl mi ha chie-                                                                                         «Perché vigeva una             sono stati imposti dall’alto, come Verro o        no il partito sul territorio, Rossi e Bertusi,
sto la disponibilità per                                                                                            sorta di patto di           la Santanché. Neppure a Roma il Pdl di            avrebbero dovuto spingere per un cambia-
diventare assessore al                                                                                                non belligeranza.         Cremona ha eletti: per la città abbiamo           mento più forte. Avevo dato loro il mio ap-
                                                                                                                        Il centrosinistra       solo Pizzetti, che è del Pd, e tutti gli altri    poggio, ma d’altro canto il vero problema
                                                                                                                           ha governato         sono cremaschi. Anche per quanto riguar-          è a monte: a Milano piuttosto che a Roma
                                                                                                                             la città per       da gli enti provinciali o regionali, compresi     manca un sistema che da spazio al cam-
                                                                                                                               tanti anni       quelli legati alla Sanità, abbiamo sempre         biamento vero, e la tendenza è sempre
                                                                                                                                 in una         avuto dirigenti tutti imposti dall’alto».         quella del “frena e gestisci”».
inciuci e interessi personali. Bisogna ripartire da Perri»


esta politica
promotore di un movimento politico in cui, intorno al sindaco
                                                                                                                                                                                             abilissimo nell'amministrare, abbia i valori
                                                                                                                                                                                             morali per scegliere bene i propri ammi-
                                                                                                                                                                                             nistratori e amministrare bene con loro.
                                                                                                                                                                                             A questo proposito l'attacco di Magnoli
                                                                                                                                                                                             (vedi il" Piccolo" di sabato 22 settembre,


riunire persone capaci, con un alto valore etico e morale.
                                                                                                                                                                                             Ndr): “Se Perri non ce la fa, si vada al vo-
                                                                                                                                                                                             to” è sbagliato, non si fa più politica così,
                                                                                                                                                                                             è ancora la vecchia politica e tutti dovreb-
                                                                                                                                                                                             bero capirlo. Bisogna diffondere in tutta
                                                                                                                                                                                             Italia un nuovo modo di fare politica. Na-
                                                                                                                                                                                             turalmente Perri non dovrebbe fare tutto


                                                                                             «Siamo reduci da un ventennio di una classe politica
                                                                                                                                                                                             da solo: serve attorno a lui un sistema di
                                                                                                                                                                                             persone che lo sappiano sostenere e sap-


                                                                                                 vuota, che nasce dal nulla, senza una base»
                                                                                                                                                                                             piano portare avanti con lui questa nuova
                                                                                                                                                                                             concezione del modo di fare politica».

                                                                                                                                                                                                 Ma Oreste Perri aveva dichiarato
                                                                                             discusso “listone Perri”?                        bito moderato, potrebbe condividere            al nostro giornale che non si sarebbe
                                                                                                 «Non proprio una lista civica. Perri do-     alcune scelte con una parte del Pd, di-        candidato per un secondo mandato.
                                                                                             vrebbe essere il rappresentante di questo        ventando così il punto di riferimento di       Ha cambiato idea?
                                                                                             nuovo movimento che fa capo al Partito po-       un'area allargata, raccogliendo il meglio          «Perché non lo chiedete a lui? Credo
                                                                                             polare europeo (Ppe), che va da Tosi a Ren-      di Alemanno e di Renzi, attingendo anche       che ci voglia coraggio per imbarcarsi in
                                                                                             zi appunto, e che condivide valori in cui la     tra le persone preparate del centrosini-       questa impresa, e so che per lui questo
                                                                                             gente si ritrova. La soluzione che propongo      stra. Ma Perri potrebbe anche candidarsi       sarebbe un impegno decisamente gra-
                                                                                             non è quella di un unico partito, ma di una      come rappresentante regionale del Ppe,         voso. Se dice che non vuole fare ancora
                                                                                             federazione di due o tre partiti che raccol-     raccogliendo consensi. Perri è un uomo         il sindaco, è perché sa quanto ciò costi.
                                                                                             gono consensi dalle posi-                                           di destra e schierato,      Per questo è importante che attorno a lui
                                                                                             zioni moderate di destra e                                          ma a livello locale non

                                                                                                                             «Oreste Perri pronto
                                                                                                                                                                                             si crei un solido gruppo di sostenitori. A
                                                                                             di sinistra, in una logica di                                       avrebbe problemi a go-      questo proposito, so che diversi soggetti
                                                                                             Partito popolare europeo. A                                         vernare con chi arriva

                                                                                                                                a candidarsi?
                                                                                                                                                                                             sarebbero pronti a sostenerlo. Lui ha tutti
                                                                                             questo punto, però, anche                                           dalla sinistra: questo lo   i numeri per riuscire: ha dei valori che si
                                                                                             dall'altra parte serve che ci                                       mette nella posizione

                                                                                                                              Chiedetelo a lui»
                                                                                                                                                                                             riflettono sulla sua storia e sul suo stile di
                                                                                             sia una soluzione intelligen-                                       di essere promotore di      vita, che sa esprimere anche in campo
                                                                                             te: come ha detto Veltroni al                                       un nuovo modo di fa-        amministrativo. In questi anni ha resistito
       Lei ritiene quindi che nella situa-        Quindi? Che fare?                          Lingotto, la sinistra è mino-                                       re politica, fondato sui    alle pressioni dei partiti, scegliendo sem-
   zione attuale il Pdl, anche qui da noi,        «Bisogna ripartire dai Perri, dagli Ale-   ritaria in Italia, ma non deve                                      valori di un campione       pre le persone in base alle loro capacità
   andrebbe incontro inevitabilmente ad        manno, dai Tosi, dagli Scapellini, ma         per questo pensare di andare al potere attra-    del mondo, con un grande senso etico           e non per appartenenza politica, ne sono
   una debàcle elettorale?                     anche da Renzi. Da quelle persone che         verso l'inciucio tra Vendola e Casini, con al-   e morale. Dunque se a livello naziona-         un esempio Albertoni, Galli, Bodini».
       «Se un partito non sa percepire le      sanno portare dei valori e dei principi. Se   leanze che sono destinate a non reggere, ma      le egli è schierato e ha una chiara idea
   sensazioni del popolo non ha senso di       le persone accorrono numerose ad ascol-       facendo passare la convinzione che l'idea        della sua appartenenza politica, in città         Dunque, oggi, lei si fa promotore di
   esistere. Oggi non c’è più spazio per       tare Renzi, lo fanno perché non vogliono      progressista sia quella vincente. In questo      può coinvolgere tutte quelle persone di        questo progetto, immagino abbia…
   questa politica: o lo si capisce o è inu-   Grillo e sperano di trovare qualcuno di af-   modo avremmo una lotta tra due compagini         buon senso che abbiano delle idee e de-        come dire, sondato il terreno?
   tile andare avanti. Oggi “il re è nudo”,    fidabile, qualcuno in cui credere che sap-    con degli ideali di base, e non delle proposte   terminati valori. Si farebbe portatore di un      Si c’è molto interesse, ma non faccio
   e l'unico modo di rispondere a questa       pia gestire il bene comune, che possa fare    basate su accordi segreti e inciuci».            messaggio esportando il proprio modo di        nomi.
   situazione è valutare chi si candida al     qualcosa di concreto per la gente».                                                            governare senza rinnegare i propri valori.        Non dubito riguardo all’interesse in-
   comando sull'affidabilità delle sue idee,                                                   Una nuova coalizione politica ca-              Oggi la gente vuole persone che si sa-         torno a questo progetto, se non altro
   sul suo valore morale e sulla sua storia      Propone allora un lista civica con          peggiata da Perri, aperta a chi?                 crificano per realizzare una nuova classe      per l’entusiasmo che lei ci mette, gra-
   politica».                                  Perri come candidato sindaco? Il tanto          «Secondo me, ricandidandosi in am-             politica. Si può avere un eroe che pur non     zie assessore.
4     Mercoledì 26 Settembre 2012                                                                        Cremona

                                                                 Al primo posto si sono classificati Vesco-Guerini, su Fiat 508 S Balilla Sport del 1934
                                                                 Chiude la XXI edizione del Gran Premio Nuvolari
                                                                     Con la vittoria della coppia Ve-       del 1936. Tra le donne si impone,          grande appassionato di auto              iscritti e 217 arrivi, 77 prove crono-
                                                                  sco-Guerini a bordo di una Fiat           come primo equipaggio femminile,           d’epoca, da 18 anni curatore per la      metrate, 4 circuiti in autodromo di
                                                                  508 S Balilla Sport del 1934, già         la coppia Cinelli-Scaramuzzi su            Rai dei servizi televisivi dedicati al   cui 2 in notturna, 1076 km di per-
                                                                  vincitori dell’edizione 2010, si è        Mercedes-Benz 250 SL del 1967.             Gran Premio Nuvolari. Ai motoci-         corso, 72 vetture anteguerra, e,
                                                                  conclusa oggi la ventiduesima edi-        Prima scuderia italiana classificata       clisti della Polizia di Stato è andato   soprattutto, il 60% di stranieri,
                                                                  zione del Gran Premio Nuvolari or-        la “Classic Team Eberhard” e pri-          un premio speciale di riconosci-         provenienti da Paesi come Germa-
                                                                  ganizzata dalla Scuderia Mantova          ma scuderia straniera la “Swiss            mento poiché attraverso la propria       nia, Olanda, Svizzera, Austria, In-
                                                                  Corse, in collaborazione con il Mu-       Classic Racing Team”. Durante le           centrale hanno garantito un servi-       ghilterra, Spagna, USA, Giappone,
                                                                  seo Tazio Nuvolari e l’Automobile         premiazioni, svolte come di con-           zio di sicurezza con staffette di        Argentina e Russia, indice del pre-
                                                                  Club di Mantova. Secondo in clas-         sueto al Teatro Bibiena nel pome-          motociclisti e di auto al seguito. Si    stigio e richiamo internazionale
                                                                  sifica l’equipaggio Canè-Galliani         riggio, è stata assegnata la coppa         è concluso così l’appuntamento           della manifestazione, grazie alle 4
                                        Foto Michele Piech        su una Lancia Aprilia del 1938,           “Franco Marenghi” a Saverio Gara-          con il Gran Premio Nuvolari 2012.        edizioni storiche – dal 1954 al 1957
                                                                  terzo Sisti-Gregori su Riley Sprite       guso, vicedirettore di Rai Sport,          Un’edizione caratterizzata da 255        – e alle 22 moderne.




Scommesse, Bertani squalificato: 3 anni e 6 mesi
Proseguono le indagini dei magistrati svizzeri sui conti intestati ai genitori di Mauri. Il capitano è ancora atteso dal gip Salvini




                                                             L
           Processo sportivo                                            di Michele Scolari


  Le possibili mosse                                                     a Corte di Giustizia federa-
                                                                         le ha confermato la squali-

  dei legali di Conte                                                    fica decisa dalla Commis-
                                                                         sione Disciplinare Nazio-


      il 2 ottobre
                                                                         nale (3 anni e 6 mesi) per
                                                             l’ex attaccante del Novara Christian
                                                             Bertani, nell’ambito del secondo
    Cosa potrebbe succedere il 2 ottobre, gior-              processo stagionale sul calcioscom-
 no dell’udienza sul tentativo di conciliazione              messe. «Sussistono elementi per ri-
 tra la Figc e il tecnico Antonio Conte? Quali               tenere fondata l'accusa secondo cui
 scenari potrebbero aprirsi per il tecnico bian-             il Bertani prese parte fattivamente
 conero ed i suoi legali? Verosimilmente, i le-              alla combine - si legge nelle motiva-
 gali dell’allenatore della Juventus chiederan-              zioni della sentenza d’appello. Ciò è
 no, con forza, l’assoluzione del proprio assi-              confermato, oltre che da quanto di-
 stito. Ma è pronto anche il piano B, più reali-             chiarato dal Carobbio, anche dalla
 stico e attuabile, ovvero quello di ottenere                stessa ordinanza del Tribunale del
 uno sconto ai 10 mesi ai quali è stato condan-              Riesame di Brescia che, pur esclu-
 nato per omessa denuncia aggravata per Al-                  dendo la sussistenza del reato asso-
                                                             ciativo, ha comunque ritenuto la pie-                                                                                                                   Christian Bertani
 binoleffe-Siena, la partita per la quale la Corte
 di Giustizia federale parlò di (quasi) illecito. Gli        na sussistenza dell’ipotesi accusato-
 avvocati di Conte chiederanno le audizioni di               ria in ordine al fatto che il Bertani       in fatto di scudetto). «Antonio Conte       tività delle nostre squadre è chiara-      in una caserma della Guardia di Fi-
 Mastronunzio (il giocatore che fu escluso per               aveva accettato l’offerta di manipo-        non ha fatto nulla: è innocente ed è        mente più basso. Non a caso, prima il      nanza il gip, il pm Di Martino e Elena
 problemi medici e non perché contrario alla                 lare alcune partite del Novara.             una vittima di un sistema obsoleto.         nostro Paese guidava tutti i ranking       Catenazzi, il magistrato svizzero,
 combine) e di Stellini (il vice di Conte che ha                Intanto, mentre il club bianconero       Un sistema che, come ripeto spesso,         internazionali di calcio, mentre ades-     hanno incontrato la madre di Mauri.
 ammesso di aver taroccato quella partita).                  attende con ansia il 2 ottobre, giorno      ha bisogno di una urgente revisione»        so siamo costretti ad inseguire. Il cal-   La signora si sarebbe astenuta dal
 Verranno prodotte memorie scritte, docu-                    dell’udienza sul tentativo di concilia-     ha dichiarato il dg ai microfoni di Ra-     cio non è solo sport e business, ma è      testimoniare, mentre i legali del cal-
 menti (i certificati medici) forse anche suppor-            zione tra la Figc e il proprio tecnico      iUno. «La riforma dei campionati?           anche un fenomeno sociale. Abbiamo         ciatore, che invece si sono riuniti a
 ti video. Chiaro che è proprio sulla figura di              Antonio Conte squalificato per 10           Credo che si debba fare qualche cosa        forti responsabilità verso chi ci guar-    Milano per un summit, hanno mani-
 Stellini che si dovranno concentrare gli sforzi             mesi, il dg della Juventus, Beppe Ma-       - ha soggiunto Marotta - in Italia oggi,    da e ci segue, soprattutto verso i più     festato la disponibilità del capitano
 dei legali di Conte, per cercare di ridimensio-             rotta, si è dichiarato ottimista in atte-   rispetto ad altre nazioni, come la Ger-     giovani, che cercano di emulare i loro     della Lazio a farsi ascoltare diretta-
 nare quel «non poteva non sapere» che è,                    sa del verdetto sul calcioscommesse         mania, ci sono troppe società profes-       beniamini, cioè i grandi campioni».        mente nella procura Svizzera, dove
 soprattutto, alla base della sua squalifica.                (anche se decisamente più prudente          sionistiche. Così, il livello di competi-       Nel frattempo, sul fronte svizzero,    in questo caso l’attenzione sarebbe
    Ridurre la squalifica, magari fra i quattro e i                                                                                                  prosegue l’attività della                                 concentrata principal-

                                                                                                                                                                                  Marotta: «Conte
 sei mesi. Idea lontana dalla mente dell’allena-                                                                                                     procura di Berna dove il                                  mente su fondi neri. I
 tore campione d’Italia. «È stato rinviato tutto                                                                                                     capitano della Lazio                                      movimenti bancari
 al 2 ottobre, anche il tentativo di conciliazio-                                                                                                    Stefano Mauri sarebbe
                                                                                                                                                     indagato per riciclag-       è la vittima di un           dubbi infatti non coin-
                                                                                                                                                                                                               ciderebbero con i flussi

                                                                                                                                                                                 sistema obsoleto»
 ne. Quel giorno si chiuderà tutto» ha detto
 l’avvocato Bongiorno. Ma la decisione (com-                                                                                                         gio. Dopo aver saltato                                    delle scommesse illeci-
 preso il solo dispositivo) potrebbe slittare di                                                                                                     l’interrogatorio pro-                                     te. Ecco perché sareb-
 qualche ora (giorno?). E in caso di audizione                                                                                                       grammato per venerdì                                      be intenzione del magi-
 di nuovi testimoni (per l’avvocato Medugno,                                                                                                         21, il capitano azzurro è                                 strato elvetico chiedere
 «laddove si dovesse aprire a una rinnovazione                                                                                                       ancora atteso davanti al gip Guido         gli atti al pm milanese Carlo Noceri-
 dell’istruttoria dibattimentale essa dovrà es-                                                                                                      Salvini per l’interrogatorio nell’ambi-    no, titolare di un’altra inchiesta sul
 sere fatta a tutto campo» ) il termine fissato al                                                                                                   to di un’indagine su riciclaggio e         riciclaggio. Questa volta è Luciano
 7 ottobre potrebbe slittare. Decisione che                                                                                                          scommesse. Il movimento dubbio             Zauri ad essere indagato: secondo
 «rispetteremo, come abbiamo fatto con Disci-                                                                                                        sarebbe di 350.000 euro, transitati        l'accusa, avrebbe incassato un mi-
 plinare e Corte di Giustizia. Noi non siamo ti-                                                                                                     da un conto corrente intestato ai          lione di euro in nero su conti svizze-
 fosi» ha detto il presidente della Federcalcio,                                                                                                     genitori del calciatore della Lazio.       ri nell'ambito del trasferimento dalla
 Abete.                                                                                                                                              Lui è rimasto a Londra dopo la par-        Sampdoria alla Lazio. Un incrocio
                                           mi.sco.               Stefano Mauri                                                                       tita di coppa, ufficialmente per fisio-    che ha fortemente insospettito i
                                                                                                                                                     terapia. Per ragioni di riservatezza       magistrati.
                                                                                                           Cremona
                                                                                                                                                                                                                                    5
                                                                                                                                                                                                          Mercoledì 26 Settembre 2012




                                              Sviluppo Artigiano sostiene l’autotrasporto
                     Corrado boni: «i vantaggi reali di una struttura Che fa davvero “sistema”»
        Il   regolamento         C.E.
     1071/2009 definisce come
     l’impresa di autotrasporto su
     strada è tenuta a dimostrare
     la sussistenza del requisito di
     idoneità finanziaria, una in-            to previsto ai sensi del citato          «Stiamo parlando di 730           imprese per spianare la stra-     diversificato in base al rating
     combenza deve essere                     regolamento 1071/2009. In             imprese di autotrasporto nel-        da alle problematiche legate      e il massimale garantito sarà
     espletata ogni anno e secon-             alternativa l’impresa può ri-         la nostra Provincia – afferma        al credito. Divenendo inter-      di 29.000 euro per singolo
     do modalità ben precise.                 volgersi ad un da istituto ban-       Adriano Bruneri responsabile         mediari finanziari oggi pos-      socio che equivale ad una
     L’attestazione infatti può es-           cario, compagnie d’assicura-          di Cna Fita - di cui 486 iscrit-     siamo raccogliere i primi be-     copertura per cinque mezzi.
     sere rilasciata da un revisore           zione o a un intermediario fi-        te alla Cna, che mediamente          nefici, che trasmettiamo alle     «Essendo vicina la prossima
     contabile iscritto al registro           nanziario autorizzato iscritti al     dovranno dimostrare secon-           nostre imprese mediante la        scadenza di presentazione
     dei revisori contabili, tenuto           rispettivo albo, mediante fi-         do le modalità sopra descrit-        possibilità di emettere diret-    della documentazione per la
     presso il Consiglio dei com-             dejussione bancaria o assi-           te circa 19.000 euro per             tamente una fideiussione».        capacità finanziaria presso                                 Corrado Boni
     mercialisti e degli esperti              curativa. Il prossimo 4 Di-           azienda». «La fidejussione           Per il settore dell’autotra-      l’Amministrazione Provincia-
     contabili, che certifichi che,           cembre è una delle scadenze           che Sviluppo Artigiano darà          sporto Sviluppo Artigiano ha      le - conclude Boni - ci augu-           mente con i nostri incaricati
     sulla base di quanto risulta             annuali dove le imprese di            - prosegue Corrado Boni - è          quindi dedicato un apposito       riamo che chi fosse interes-            che sono disponibili sia pres-
     dei conti annuali, l’impresa             autotrasporto dovranno di-            la diretta positiva conseguen-       plafond per sopperire alle        sato contatti il prima possibi-         so le sedi CNA su tutto il ter-
     dispone di un capitale e di              mostrare la loro capacità fi-         za di come il “Sistema CNA”          eventuali richieste che pos-      le il nostro ufficio territoriale       ritorio provinciale che diretta-
     riserve non inferiori all’impor-         nanziaria.                            ha la finalità di agevolare le       sono avanzare. Il costo sarà      per avere un incontro diretta-          mente presso le aziende».




La rete idrica è pronta alle piogge?
Appaltato il progetto della Gronda Nord. Franco Albertoni (Aem): «Alleggerirà i canali prima del loro ingresso in città»



Aem e Consorzio rassicurano, a meno di eventi improvvisi di estrema intensità                                                                    Previsioni meteo
                                                                                                                                                 I metereologi prevedono piogge
O
            di Michele Scolari

              ndate di maltempo e preci-
              pitazioni a carattere quasi
              monsonico e, di conse-
                                                                                                                                                    frequenti anche a ottobre
              guenza, vari comuni finiti
              “sott’acqua” perché le reti
fognarie non erano in grado di smaltire
le conseguenze di simili eventi meteo,
assieme a rogge e canali inadatti a ga-
rantire il corretto deflusso delle acque: è
questa una situazione che si è ripetuta
più volte, nel 2011, in diverse zone della
nostra provincia, incluso il capoluogo.
Dopo le ondate piovose di settembre, i
modelli meteo prefigurano un ottobre
altrettanto piovoso, con conseguenti
preoccupazioni dei residenti di varie
aree in merito alla rete idrica: sarà in
grado di reggere altre perturbazioni a            no lavorato anche con una serie di livelli     Naviglio Vacchelli: «I “balzelli” riguarda-
catena, specialmente nel caso in cui si           di simulazioni, per capire le dinamiche        no solamente la manutenzione, non la
verifichino precipitazioni torrenziali in         che si vengono a creare in casi di allerta.    progettazione, perché le nuove opere di
grado di produrre decine di mm di piog-           E il sistema di monitoraggio dei corsi,        bonifica sono a carico dei fondi pubbli-
gia in poche ore?                                 tramite dispositivi di allerta che scattano    ci».
   «La situazione è nota e presidiata, - ci       immediatamente, permette di gestire               Anche in merito agli allagamenti cui
dice Franco Albertoni, presidente                 anche grandi quantità d’acqua, incana-         vanno soggetti il sottopasso della tan-            E’ arrivata la perturbazione che           solo per tutta la prima decade di ot-
dell’Aem - anche se c’è ancora parec-             landola e distribuendola tramite devia-        genziale e alcune strade (con evidenti          segna l’inizio dell’autunno. La squal-        tobre, ma anche per la restante parte
chia acqua residua dalle precipitazioni           zioni e smistamenti».                          fenomeni di acqua-planning) l’assessore         line (il fronte temporalesco quasi            del mese: quando il tempo prende
precedenti che deve essere smaltita. In               A meno di eventi improvvisi, dunque,       comunale all’ambiente Francesco Bor-            ininterrotto) che, in arrivo dalla Fran-      una piega non la molla facilmente,
ogni caso, il problema, almeno per il             «l’intera rete idrica cremonese e la rete      di fa sapere che sono state approntate          cia, nel pomeriggio di lunedì ha inte-        perché le saccature vengono attirate
mese di ottobre, non si dovrebbe pre-             di colo funzionano finché il livello degli     opere di manutenzione, allargamento e           ressato l’intero Nord Italia (con note-       dalle anomalie bariche e termiche
sentare. Certo, non si può dire che, in           eventi meteorici si mantiene entro certi       rimozione del fogliame. Di conseguenza,         voli fenomeni temporaleschi su Po-            (rispetto alle superfici oceani-
generale, non vi siano problemi o disagi,         limiti di piovosità ed intensi-                               «a meno di eventi meteori-       nente ligure, Piemonte, Lombardia,            che) che si sono sviluppate per cer-

                                                                                    «Rimane acqua
ma proprio per questo sono stati ese-             tà - prosegue il geometra                                     ci improvvisi non si do-         Toscana ed Emilia Romagna), è la              care un appiglio alle latitudini meri-
guiti numerosi studi, in cui i tecnici han-       Marco Ruffini, direttore del                                  vrebbero verificare partico-     quinta ondata perturbata dall’inizio          dionali, poi le perturbazioni faranno il

                                                                                  residua da smaltire
                                                  Consorzio Vacchelli. E qua-                                   lari problemi». Intanto, da-     di settembre e sembra che sarà se-            resto». Dunque, anche ottobre po-
                                                  lora si verificassero piogge                                  gli uffici di piazza Fererico    guita da altre, con precipitazioni ab-        trebbe essere caratterizzato, come

                                                                                      nei canali»
                                                  torrenziali? «E’ da tenere                                    II fanno sapere che è stato      bondanti, anche superiori a quelle            settembre, da piogge abbondanti e
                                                  presente che è ormai un an-                                   appaltato il progetto per la     del mese che sta terminando.                  marcati sbalzi termici. «Dopo i cin-
                                                  no e mezzo che non si veri-                                   realizzazione della Gronda          «Ottobre infatti - spiega il meteo-        que fronti transitati a settembre -
                                                  ficano eventi di una certa                                    Nord (lo scolmatore desti-       rologo Alessio Grosso del sito Mete-          concludono i meteorologi - preparia-
                                                  portata, s’intende fenomeni in cui sia         nato a sorgere nel settore a nord della         olive.it - vedrà subito un’altra sacca-       moci a vederne arrivare altrettanti ad
                                                  superata la soglia dei 70 mm d’acqua           città, abbracciando un arco che va da           tura infilarsi laddove lo avevano fatto       ottobre. Avevamo detto che
                                                  precipitata in poche ore. Certo, occorre-      Casanova del Morbasco al Maristella,            le “colleghe” settembrine, cioè sul           quest’evoluzione ci ricordava un
                                                  rebbe una progettualità di grandi dimen-       passando per Costa Sant’Abramo e il             Mediterraneo centro-occidentale,              po' quella dell'autunno 2000; ebbe-
                                                  sioni, i fondi per la quale però sono ap-      Boschetto) anche se ancora non si co-           facendo scattare un’altra fase per-           ne, i fatti ci stanno dando ragione,
                                                  pannaggio della finanza pubblica - pro-        nosce la data di conclusione dei lavori.        turbata per il nord e poi anche per le        speriamo non fino in fondo, anche
                                                  segue Ruffini, cogliendo l’occasione per       «Lo scolmatore - precisa il presidente          regioni centrali tirreniche, da merco-        perché nessuno vorrebbe fare i con-
                                                  qualche precisazione a chi denuncia la         Albertoni- permetterà di decongestiona-         ledì 3 in avanti. E non ci sarebbe da         ti con altre alluvioni, né con periodi
                                                  mancanza di progetti destinati ad imple-       re la rete idraulica, alleggerendo rogge e      stupirsi - prosegue il meteorologo -          eccessivamente lunghi con gli om-
                                                  mentare la rete idrica a fronte degli avvi-    canali deviando parte della quantità            se questo schema continuasse non              brelli aperti».
                                                  si di pagamento al Consorzio di bonifica       d’acqua prima del loro ingresso in città».

CronaCa
Piante di marijuana sulla via Bergamo Domenica il VII raduno “Bici d’epoca”
   Piante di marijuana trovate                                                           avvenuto in uno slargo                                                                                            Il 30 settembre torna l'ap-
sulla via Bergamo. E’ la sco-                                                            laterale della statale. La                                                                                     puntamento con il "Raduno
perta fatta ieri mattina sulla                                                           guardia, ispezionando il                                                                                       bici     d’epoca”,      giunto
strada per Castelverde da una                                                            piccolo spiazzo, tra il folto                                                                                  quest’anno alla settima edi-
guardia ecologica, che ha                                                                dell erbacce ha notato                                                                                         zione. Il ritrovo è fissato alle
pensato di allertare immedia-                                                            spuntare le foglie dall’in-                                                                                    10.30 in piazza del Duomo.
tamente la Questura. Si tratta                                                           confondibile forma allun-                                                                                      Seguirà la partenza, alle
di quattro piantine di marijua-                                                          gata e segmentata e dal                                                                                        10.45, e il ritorno con tanto
na appena piantate, alte circa                                                           caratteristico odore. La                                                                                       di aperitivo finale alle 11.30.
30 cm l’una e visibilmente in                                                            Squadra mobile è soprag-                                                                                       Per chi lo desiderasse, c’è la
fase di prima coltivazione.                                                              giunta una in zona con una                                                                                     possibilità di pranzare in
Come delineato dal commis-                                                               pattuglia e le piante sono                                                                                     compagnia. L’evento è
sario capo Nicola Lelario, le                                                            state sequestrate dagli                                                                                        organizzato con il patrocinio
piante si trovavano piantate in                                                          agenti per essere avviate                                                                                      di Cremona Sport e del
vasi e il loro ritrovamento è                                                            alla distruzione.                                                                                              Comune di Cremona.
6      Mercoledì 26 settembre 2012                                                                       Cremona




 Cani sui treni e nei ristoranti, serve chiarezza
 Accesso libero agli animali di grossa taglia sui treni, ma restano poco chiare le normative per i luoghi pubblici


                                               Pareri discordanti: poca tolleranza verso chi non vuole animali o verso i proprietari?
S
          di Martina Pugno

          empre meno limiti quotidiani
          per chi possiede un cane: a
          partire dallo scorso luglio an-
          che i cani di grossa taglia pos-
          sono circolare sui treni Frec-
ciarossa, Frecciargento, Frecciabianca
ed Eurostar Italia, oltre ai treni attual-
mente previsti (Intercity e Notte), sia in
prima che in seconda classe e nei livel-
li di servizio Business e Standard, fatta
eccezione per i livelli Executive, Pre-
mium, Area del silenzio e salottini. Si
tratta di una conquista per tutti gli
amanti e proprietari di cani che neppu-
re in viaggio vogliono separarsi dai pro-
pri amici a quattro zampe, nonché un
ulteriore segnale che alimenta il dibatti-
to sulla legittimità della presenza di ca-
ni in luoghi pubblici. Un tema contro-
verso nel quale la legislazione, com-
plessa e non sempre chiara, non è di
grande aiuto: attualmente nessuna nor-
ma proibisce la presenza di animali nei
locali pubblici, anche se resta ai gesto-
ri la facoltà di stabilire se permettere o     di non potersi godere una cena fuori?».         tola con dell'acqua o del cibo. «In que-        valutare se il cane è in grado di com-         dei vagoni a parte, ma non so quanto
negare l'ingresso. Vietata, invece, la         Alcune opinioni contrarie arrivano an-          sto modo il problema si risolve nella           portarsi in un luogo pubblico o se in-         sia fattibile e quanto sia possibile far
presenza di animali nei luoghi in cui vie-     che da parte di proprietari di cani, che        maggior parte dei casi, - sottolinea            vece è agitato e crea problemi e disa-         convivere molti cani all'interno dello
ne preparato e conservato il cibo.             non ritengono sia il caso di imporre la         Marco - il cane sta tranquillo e i vicini       gio anche a chi gli sta vicino. Rimane-        stesso spazio. Anche questo fa la dif-
    Se, in generale, la possibilità di ac-     loro presenza al prossimo, come Eli-            di tavolo non vengono disturbati. Evi-          re in luoghi affollati può diventare un        ferenza: un conto è uscire a a cena e
cesso dei cani nei luoghi pubblici fa la       sa: «Io ho due cani di grossa taglia e          terei invece di portare i cani in treno, in-    disagio anche per l'animale stesso».           trovarsi in un'ampia sala con un paio di
felicità dei padroni, che possono ora          quando posso li porto con me: capisco           tanto per il poco spazio a disposizione,        Dice Costanza: «Penso che si debba             cagnolini, un conto è capitare in un pic-
anche viaggiare su binari, non manca-          però che possano dare fastidio nei ri-          poi perchè spesso sono loro i primi a           comunque dare la possibilità al cane di        colo bar pieno di cani di grossa taglia:
no le proteste da parte di chi teme per        storanti o nei locali, quindi cerco di evi-     patire delle alte temperature. Ad esem-         entrare, ma solo se il luogo effettiva-        si tratta di una situazione improbabile,
le condizioni igieniche e                                      tare di portarmeli dietro".     pio, in estate, in vagoni nei quali trop-       mente lo permette, se lo                                      ma non vietata».

                                   «I treni sono                                                                                                                              «Un cane educato
per la quiete pubblica.                                        Altri proprietari, invece,      po spesso capita che l'aria condiziona-         spazio e la distanza tra i                                       Tra favorevoli e con-
«Passi per i cani in treno,                                    si schierano a favore di        ta sia rotta o ci siano altri problemi, co-     tavoli sono sufficienti. Se                                   trari, in molti chiedono

                                    già sporchi                                                                                                                                 che fastidio
ma preferisco mangiare                                         quello che, in mancanza         me ritardi che costringano a passare            il proprietario decide di                                     che venga fatta chiarez-
senza la presenza di ani-                                      di una legge che sanci-         sul vagone più tempo del previsto, la           vietare l'ingresso ai cani                                    za sul tema: «Ho un cane
mali che possano perde-
                                 anche senza cani»                                                                                                                              può dare?»
                                                               sca il contrario, è co-         situazione puo' essere pericolosa».             penso possa essere un                                         e non so mai dove posso
re pelo nel piatto in cui                                      munque un diritto: «Io ho           Non tutti, però, mostrano lo stesso         suo diritto, anche perchè                                     portarlo, e se effettiva-
mangio», è il commento                                         un cane di piccola taglia       entusiasmo nell'accogliere i cani all'in-       non tutti i cani sono be-                                     metne è diritto del risto-
di Giacomo, mentre An-                                         e non capisco che fasti-        terno di luoghi pubblici e, in particola-       neducati. Però in genera-                                     ratore impedire l'acces-
nalisa preferirebbe po-                                        dio possa dare se si ac-        re, nei ristoranti, come spiega Riccar-         le, magari se c'è la pos-                                     so. Se ci si sposta, la si-
ter viaggiare sui treni senza compagni         cuccia ai miei piedi il tempo di consu-         do: «Non è corretto imporre la presen-          sibilità di fare sale apposite, credo sia      tuazione è ancora più imprevedibile:
a quattro zampe: «Già ci si lamenta            mare un pasto fuori. Di solito non ho           za di cani anche a chi non ne vuole, o          giusto permetterlo, in modo tale da            raramente mi è capitato di avere pro-
quotidianamente per le condizioni dei          mai incontrato problemi comunque,               comunque a chi vuole cenare senza               soddisfare tutti i clienti».                   blemi, ma se la decisione spetta al Co-
treni e per la sporcizia, se ancora per-       anzi, è capitato che mi mettessero a            animali intorno. Il problema è che non             In assenza di ampi spazi, anche             mune o ai singoli locali, come si fa ad
mettiamo l'accesso ai cani di qualsia-         disposizione una ciotola con dell'ac-           esistono normative chiare, va a finire          Marta si dichiara contraria: «Non mi           organizzarsi in anticipo?».
si taglia, poi non possiamo lamentarci         qua fresca per la mia cagnolina», rac-          che si debba litigare o che i proprieta-        danno fastidio i cani nei ristoranti, se          Le opinioni, insomma, sono discor-
se i sedili sono sporchi o pieni di pelo.      conta Flavia.                                   ri stessi non sappiano cosa fare». L'ac-        ovviamente sono in grado di non infa-          danti e mettere d'accordo proprietari di
Non si tratta di non amare gli animali,           Una delle soluzioni messe in atto dai        cettazione, da parte magari di chi sce-         stidire e stare in mezzo alla gente, pe-       animali e coloro che invece ne farebbe-
si tratta di rispetto. In questo modo si       ristoratori, proprio per evitare di scon-       glie di non possedere animali, come             rò non sono entusiasta della presenza          ro volentieri a meno nei luoghi pubbli-
rischia una mancanza di tolleranza "al         tentare i clienti con e senza cani, è           Elisa, avviene a patto che vengano ri-          di cani sui treni, anche per lunghi viag-      ci, nonchè i gestori dei locali, non è
contrario": perche' un allergico, o una        quella di offrire, soprattutto se avverti-      spettate alcune condizioni: «Va bene            gi: al di là del fatto che l'animale si può    semplice, come del resto sempre ac-
persona che semplicemente ha paura             ti precedentemente, un tavolo riserva-          che i cani accompagnino i padroni, ma           innervosire, gli spazi sono comunque           cade quando in assenza di una norma-
dei cani, deve correre il rischio di fare      to in una zona un po' appartata, met-           devono essere al guinzaglio e dovreb-           talmente ristretti che la convivenza non       tiva chiara e dettagliata, ci si deve affi-
un intero viaggio con animali attorno o        tendo a disposizione del cane una cio-          be essere il proprietario stesso a saper        è sempre possibile. Forse servirebbero         dare al buon senso.




125 associazioni scendono in Piazza Chiavedibacco, internazionalità e tradizione
FESTA DEL VOLONTARIATO                                                                               LO SCORSO SABATO È STATO APERTO UFFICIALMENTE IL BISTROT IN PIAZZA MARCONI

   La ventunesima edizione della Festa          prenderà il via alle 10.30 con la presen-
del Volontariato di Cremona, organizza-         tazione di progetti di rete realizzati da              Chiavedibacco, ufficialmente
ta dal Cisvol con la collaborazione dei         alcune associazioni cremonesi e conti-              aperto in piazza Marconi lo scorso
Forum provinciale del Terzo Settore e           nuerà per tutta la mattinata con spetta-            sabato, non è solo un bistrot, è un
del Forum Terzo Settore di Cremona e            coli teatrali, brevi concerti, spettacoli di        luogo speciale in cui l'amore per il
del Cremonese,                                                           danza, medita-             gusto e per l'arte si fondono per
torna in piazza                                                          zioni, reading e           soddisfare tutti i sensi. L'ambiente è
del Comune e                                                             incontri di ap-            quello sofisticato e rilassato di un
in piazza Stra-                                                          profondimento.             elegante wine bar, nato all'interno
divari domenica                                                          Fra gli stand del-         del Museo del Violino, in una delle
30 settembre.                                                            le 125 associa-            piazze più suggestive del centro di
Alla festa parte-                                                        zioni presenti ci          Cremona. In questo 'tempio' cittadi-
ciperanno 125                                                            sarà anche un              no dedicato al dio Bacco si pratica il
associazioni di                                                          infopoint del              culto del bere e del mangiare made
volontariato,                                                            Servizio volonta-          in Italy, non senza sperimentazioni
ciascuna pre-                                                            rio europeo, tra-          fusion. Il coffee bar all'italiana, con
sente col pro-                                                           mite il quale il           proposte di alta pasticceria e torte
prio stand,                                                              Cisvol si è avval-         artigianali, si trasforma in un am-
mentre il pro-                                                           so della consu-            biente essenziale e internazionale
gramma della                                                             lenza di Sylwia            per il momento del brunch. Lo stra-

                                                                                                                                                 In attesa dell’apertura del Museo del Violino, il locale
giornata prevede incontri, spettacoli           Siwek, giovane esperta di comunicazio-              ordinario banco bar centrale, all'ora
musicali e di danza dal mattino fino al         ne che ha preso parte attiva nel lavoro di          dell'aperitivo, invita gli ospiti a gu-

                                                                                                                                                 per palati raffinati si presenta tra gusto, musica e arte
tardo pomeriggio.                               preparazione e promozione della Festa               stare un bicchiere di vino sceglien-
   Il titolo della nuova edizione è “Fuori e    e nel progetto grafico.                             do tra oltre un centinaio di etichette
dentro il bosco – Stagioni, pratiche e             La festa non si concluderà domenica              oppure un cocktail assieme agli as-
scambi dall’ecosistema volontariato”,           30 settembre: sono infatti in programma             saggi tipicamente cremonesi. Il rito        lounge. Imperdibili saranno gli even-        fessionalità di Elena e Luca ha dav-
un riferimento diretto al percorso che le       altri appuntamenti previsti per il mese di          italiano del vino da aperitivo lascia       ti culturali e musicali in programma         vero significato una svolta per i cit-
associazioni partecipanti hanno intra-          ottobre. Prima, durante e dopo la festa             spazio a cena e dopo cena in un             per gli amici di Chiavedibacco. I re-        tadini cremonesi, che in questi anni
preso abbracciando una riflessione sul          aggiornamenti, foto e video dell’evento             salotto raffinato. La vista dalle vetra-    gisti del luogo sono Elena e Luca,           hanno gustato l'aperitivo del Bar-
tema portante della festa – indicato            saranno pubblicati sulla pagina-fan di              te sulla piazza di sera o dal giardino      apprezzati e stimati per aver gestito        bacco con stuzzichini appetitosi,
dall’Anno Europeo dell’Invecchiamento           Facebook “Cisvol Cremona”, su Twitter               in cui si può cenare è davvero              con successo il "Barbacco" di cor-           verdura fresca, pizzette, soufflè, sal-
Attivo – ma anche una efficacie metafo-         “@cisvol” (l’hashtag è #festavolcr) e sul           un'esperienza da non perdere, so-           so Mazzini ( ex "due colonne" ). Il          mone, ostriche e molto altro ancora:
ra del volontariato nella società italiana.     blog http://festevolontariato.wordpress.            prattutto se il tutto viene accompa-        Barbacco inizia un po' di anni fa            la stessa qualità che ritroverete al
La festa, che si svolge per intero in piaz-     com dove tutto il materiale prodotto fin            gnato da musica ambient, jazz e             partendo quasi in sordina ma la pro-         Chiavedibacco.
za del Comune e in piazza Stradivari,           qui è già disponibile.
                                                                                               Lombardia                                                                a cura di Laura Bosio
                                                                                                                                                                                                                             Mercoledì 26 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                                                           7
Il documento illustra le caratteristiche economiche del territorio e le tempistiche
  Investire in Lombardia, la guida
                                                                                                                                                                                                                                                 MILANO
                                                                                                                                                                                                          Stati generali dell’aria
                                                                                                                                                                                                          a palazzo della Regione

I
        nvestire in Regione Lombardia?
        Pronta una guida per accompa-
        gnare i potenziali investitori in
        questa fase. Si tratta di un pre-
        zioso supporto che illustra le op-
portunità del luogo e le sue caratteristi-
che: la Lombardia, con una superficie
di circa 24 mila kmq e quasi 10 milioni
di abitanti, presenta caratteristiche si-
mili a quelle di un vero e proprio stato
nazionale.
    Dunque lo scopo della guida è di ri-
spondere a tutte le domande di un im-
prenditore interessato ad investire in
                                                                                                                                                                                                              Il 26 e 27 settembre si svolgeranno a Milano
Lombardia: la tempistica richiesta dalle
                                                                                                                                                                                                          gli Stati Generali dell’Aria, presso l’Auditorium
istituzioni perché l'attività venga avvia-
                                                                                                                                                                                                          Giorgio Gaber del palazzo della Regione (grat-
ta, la presenza di strumenti di semplifi-
                                                                                                                                                                                                          tacielo Pirelli - piazza Duca d'Aosta 3). Si tratta
                                                   Il lavoro di ricerca ha identificato i principali fattori che orientano le scelte
cazione, il loro costo, le vocazioni pro-
                                                                                                                                                                                                          di un forum pubblico, un momento chiave di
duttive del territorio.
                                                                                                                                                                                                          partecipazione pubblica all’interno della proce-
     L’obiettivo di questa sezione della
                                                                                                                                                                                                          dura di Valutazione ambientale strategica (Vas)
Guida è quello di mettere l’investitore           zionamento di Regione Lombardia nel                   Il sistema economico lombardo,             l’apertura verso i mercati esteri e per
                                                                                                                                                                                                          che porterà, nei prossimi mesi, alla stesura de-
nelle condizioni di conoscere le proce-           tempo rispetto ai competitors presi in            con più di 800.000 imprese, è dinami-          la propensione all’internazionalizza-
                                                                                                                                                                                                          finitiva e condivisa del Piano Regionale degli
dure e gli strumenti idonei all’apertura          considerazione, in modo da fornire                co e competitivo: il prodotto interno          zione che fanno della Lombardia la
                                                                                                                                                                                                          Interventi per la qualità dell'Aria (Pria).
dell’impresa le forme societarie il siste-        un’idea dell’evoluzione degli ultimi anni.        lordo rappresenta il 20% di quello na-         prima regione italiana sia per valore
                                                                                                                                                                                                              Le associazioni, gli enti e i cittadini interessa-
ma fiscale e gli incentivi per gli investi-           Il lavoro di ricerca svolto ha identifi-      zionale; il Pil pro capite supera del          che per volume di scambi commercia-
                                                                                                                                                                                                          ti a partecipare potranno iscriversi compilando
menti produttivi il mercato del lavoro i          cato, inoltre, i principali fattori localizza-    29% la media nazionale e del 37% la            li con l’estero. Nella qualità del capita-
                                                                                                                                                                                                          l’apposita scheda sul sito statigeneralidellaria.
visti e permessi per motivi di lavoro la          tivi che orientano le scelte d'investi-           media europea; il tasso di disoccupa-          le umano lombardo, inoltre, si svela un
                                                                                                                                                                                                          it. Sullo stesso sito saranno presenti approfon-
normativa sulla proprietà intellettuale.          mento (trasporti, infrastrutture, stabilità,      zione è uno dei più bassi in Europa.           vero e proprio asset strategico: con i
                                                                                                                                                                                                          dimenti sull’argomento trattato e sarà possibile
    L’obiettivo vuole essere quello di            costo del lavoro, etc...) e per ognuno di             La robusta tradizione manifatturiera       suoi 13 atenei universitari e 6 parchi
                                                                                                                                                                                                          inviare le proprie proposte o osservazioni, che
fornire al lettore un quadro snello e di          essi ha verificato il posizionamento del-         lombarda è affiancata da settori high-         scientifico-tecnologici, la Lombardia è
                                                                                                                                                                                                          saranno poi esposte durante le due giornate.
facile consultazione, focalizzato sulle           la nostra Regione; ciò che è emerso,              tech emergenti, da un’economia di              anche leader per numero di brevetti
informazioni di potenziale interesse per          quindi, è una rappresentazione della              servizi ad alto contenuto di conoscen-         depositati.
gli investitori. I dati riportati nella Guida     Lombardia secondo alcuni fattori stra-            za, dalla presenza di industrie creati-            Completano il quadro le infrastrut-                                                     MOBILITÀ
                                                                                                                                                                                                          Via al Piano regionale
si basano su un’analisi di documenta-             tegici: il sistema produttivo e dei servizi       ve, con punti di forza nel design tessi-       ture fisiche e immateriali lombarde,
zione derivante da fonti pubbliche e dal          l'internazionalizzazione e l'apertura ai          le, industriale e nell'architettura.           l'infrastruttura Ict, con le iniziative per
confronto delle caratteristiche di Regio-         mercati esteri il capitale umano e il si-             Il tessuto imprenditoriale, caratte-       la diffusione della banda larga, l'infra-
ne Lombardia con le altre regioni italia-
ne ed europee. I dati mostrano il posi-
                                                  stema della conoscenza le infrastruttu-
                                                  re fisiche e immateriali.
                                                                                                    rizzato prevalentemente da imprese di
                                                                                                    ridotte dimensioni, si distingue per
                                                                                                                                                   struttura energetica, in cui la Lombar-
                                                                                                                                                   dia è leader in Italia, e la logistica.                della mobilità ciclistica
                                                                                 Anche Regione Lombardia aderisce alla campagna
                                                      Carta europea della sicurezza stradale
  Riforma degli enti locali
    per esser più efficienti
                                                          Regione Lombardia aderisce alla
                                                      Carta europea della sicurezza strada-
                                                      le; si tratta di una piattaforma parteci-
                                                      pativa promossa dalla Ue costituita
                                                      da aziende, associazioni, istituti di ri-
                                                      cerca ed enti pubblici. Questi attori                                                                                                                  Regione Lombardia con la collaborazione
                                                      intraprendono azioni concrete e con-                                                                                                                della Federazione Italiana Amici della Bici-
                                                      dividono le buone pratiche per risol-                                                                                                               cletta (Fiab) ha presentato la proposta del
                                                      vere i problemi relativi alla sicurezza                                                                                                             Piano regionale della mobilità ciclistica che si
      Una riforma degli Enti locali lombar-           stradale che constatano quotidiana-                                                                                                                 prevede venga approvato entro la primavera
  di che consenta ai Comuni di mante-                 mente nell'ambiente circostante.                                                                                                                    del 2013. Il Piano regionale della mobilità ci-
  nersi efficienti pur in un contesto eco-            L'obiettivo della Carta consiste nel                                                                                                                clistica individua la rete ciclabile di scala re-
  nomico difficile. Questa la proposta                contribuire a limitare il numero delle                                                                                                              gionale intesa non come un insieme di piste
  lanciata dall'assessore regionale alla              vittime della strada. La più grande                                                                                                                 ciclabili, ma come una rete di percorsi ciclo-
  Semplificazione e Digitalizzazione Car-             comunità online della sicurezza stra-                                                                                                               turistici, in parte già realizzati, in parte da
  lo Maccari. «Si parla di tagli, patto di            dale in Europa ha superato le 2.300                                                                                                                 completare e mettere in sicurezza, che pos-
  stabilità, abolizione delle provincie,              adesioni La Carta Europea della Sicu-                                                                                                               sono svilupparsi interessando varie tipologie
  accorpamento di comuni senza che si                 rezza stradale presenta ora la nuova                                                                                                                di infrastrutture viarie. Tale Piano ha definito
  intravvedano segnali e strategie preci-             campagna “30.000 vite da salvare”, al                                                                                                               17 percorsi che vanno a costituire la spina
  se. In una regione come la nostra, che              fine di incoraggiare una partecipazio-                                                                                                              dorsale del sistema ciclabile regionale, per
  su 1544 comuni ne conta 1094 con                    ne più attiva dei cittadini riguardo la                                                                                                             una lunghezza complessiva di oltre 2.700
  meno di cinquemila abitanti, l'incertez-            sicurezza stradale. Tale campagna                                                                                                                   Km. In particolare la rete comprende: 3 per-
  za e la scarsità di fondi rischiano di              vuole trasmettere un messaggio chia-                                                                                                                corsi europei e nazionali (Ciclovia dei Pelle-
  avere conseguenze gravi sui servizi                 ve: “No more victims on the roads”,             vi è una stima di 4 lesioni invalidanti in      Tra il 2001 e il 2010 il numero di                  grini n.05, Ciclopista del Sole n.07, Ciclovia
  erogati al cittadino". Da questi concet-            "Non più vittime sulle strade" attra-           modo permanente, quali danni cere-            morti sulle strade europee è stato ri-                del Po e delle Lagune n.08), 3 percorsi nazio-
  ti, la proposta della Regione perché vi             verso una applicazione di Facebook              brali o danni al midollo spinale, 8 feriti    dotto del 43%. L’obiettivo è quello di                nali (Pedemontana alpina n.02, Adda n.03,
  sia un'azione che includa temi come                 come piattaforma. I cittadini sono in-          gravi e 50 feriti lievi.                      raggiungere 30.000 partecipazioni                     Tirrenica n.17) e 11 percorsi regionali. Il docu-
  quello della Gestione associata obbli-              vitati a partecipare alla “causa” clic-            Più di 78 000 vite furono salvate          per dimostrare che i cittadini credono                mento definisce un sistema segnaletico uni-
  gatoria dei servizi (Gao).                          cando sul pulsante “Take the pledge”.           per mezzo dell' programma europeo             che la sicurezza stradale dovrebbe                    tario applicabile a tutti i livelli territoriali ed a
                                                          Per ogni morte in strada in Europa          di sicurezza stradale 2001-2010.              essere una priorità per tutti.                        tutte le tipologie di infrastrutture.

IN BREVE
      Fattorie didattiche domenica 30 settembre                                                    Congresso lattiero-caseario                            Legge sulla difesa del suolo                               Post-terremoto, il bando
    Si rinnova anche quest’anno,                                                                Appuntamento                                           La Giunta regio-
domenica 30 settembre, l’ap-                                                                a Milano con il 3°                                     nale ha approvato il
puntamento di fine estate con i                                                             Congresso lattiero-                                    progetto di legge
colori, i profumi e i sapori della                                                          caseario dal tema                                      "Norme per la dife-
campagna lombarda. L’occa-                                                                  “Latte e derivati: la                                  sa del suolo e la ge-
sione è offerta dall'ottava edi-                                                            ricerca e l’innova-                                    stione dei corsi
zione di un evento di grande                                                                zione”, promosso                                       d'acqua della Lom-
successo, Fattorie Didattiche a                                                             da Aitel. Il Congres-                                  bardia", che modifi-
porte aperte, promosso dalla Di-                                                            so si terrà venerdì                                    ca e integra quanto
rezione Generale Agricoltura di                                                             28 settembre nella                                     previsto dalle leggi
Regione Lombardia in collabo-                                                               Sala Convegni 2 di Palazzo Lombardia (Piaz-            regionali 6/1973, 1/2000, 10/2003, 26/2003,                    E' aperto il bando che mette a disposizio-
razione con le Associazioni agri-                                                           za Citta di Lombardia 1, Milano). La giornata si       12/2005 per il governo del territorio e 31 del             ne delle imprese mantovane colpite dal ter-
turistiche lombarde Agriturist,                                                             articola in tre sessioni, due mattutine ed una         2008. Non si tratta di un Testo unico sulla dife-          remoto 11 milioni di euro (7 milioni di Regio-
Terranostra e Turismo Verde. In ottanta Fattorie aderenti al circuito delle                 pomeridiana: la produzione del latte: aspetti          sa del suolo, ma di una serie di integrazioni nor-         ne Lombardia e 4 del sistema camerale). Il
strutture accreditate della rete regionale, che in tutto conta circa 170 azien-             tecnici, qualitativi ed igienici; la tecnologia lat-   mative specifiche su leggi regionali, per miglio-          bando è articolato in tre misure: misura A, de-
de, per un giorno, saranno accolti visitatori grandi e piccoli, cui saranno de-             tiero-casearia: tradizione e innovazione; i pro-       rare la governance nella materia e per una più             dicata a tutte le micro, piccole e medie im-
dicate molteplici iniziative: laboratori, visite agli allevamenti e alle coltivazio-        dotti lattiero-caseari: strategie di valorizzazio-     efficace politica di intervento. Il Progetto di leg-       prese, escluse quelle agricole, con particola-
ni, percorsi guidati per scoprire il cammino dei prodotti dalla terra alla tavo-            ne qualitativa. La partecipazione è gratuita ma        ge, elaborato in raccordo tra gli Assessorati              re riferimento al settore terziario e dell'artigia-
la, visite alle cascine e ai musei agricoli aziendali, percorsi sensoriali, giochi          è richiesta l'iscrizione: rivolgersi a Scienza e       Territorio, Ambiente, Agricoltura, Protezione Ci-          nato; misura B riservata alle imprese agrico-
e altro ancora. Le degustazioni e la vendita diretta dei prodotti completeran-              Tecnica Lattiero Casearia - segreteria di reda-        vile e Infrastrutture, passerà ora al vaglio del           le; misura C dedicata alle micro, piccole e
no l’offerta delle aziende per questa giornata.                                             zione tel. 0521032615 fax 0521032611.                  Consiglio regionale.                                       medie imprese del commercio.
                                                CASALMAGGIORE                                                                                             casalmaggiore@ilpiccologiornale.it

                                                  IN CONSIGLIO                      Il dibattito più acceso nell’ultimo consiglio co-        governo centrale. Rossi (Listone) ha chiesto al
                                                  L'Imu accende                 munale (di venerdì scorso) ha visto come tema di             comune maggior cautela nel dare cifre, onde evi-

                                                  la discussione
                                                                                fondo l’Imu. Il sindaco Silla ha ribadito l’impossibi-       tare passività a bilancio. Bongiovanni (Lega), ha
                                                                                lità di abbassare le aliquote, visti i tagli imposti dal     quantificato il salasso: 90 euro in più a famiglia.




                                                              Da sede leghista a chiesa ghanese
         A NOVEMBRE                                           L’accusa dell’assessore provinciale del Carroccio Bongiovanni. Protesta anche il custode Pescatori, “sfrattato”
     I Soliti Idioti
 in arrivo allo Zenith
     La comicità provocatoria del duo compo-
 sto da Francesco Mandelli e Fabrizio Big-
 gio, meglio noti come i Soliti Idioti, sbarca al
 cinema teatro Zenith di Casalmaggiore. L'ap-
                                                             Ma prima di completare l’affitto gli evangelici avrebbero svuotato armadi e strappato manifesti


                                                             N
 puntamento è fissato per domenica 18 no-                             di Giovanni Gardani
 vembre, alle ore 21,15. Il 'Comico Psichedeli-
 co Tour 2012' de I Soliti Idioti sta dando                                ella pratica l’affitto non è
 continuità ad un 2011 da sold-out, culminato                              ancora partito, perché
 con gli incassi milionari del film tratto dalla                           mancano le firme sul con-
 serie televisiva e con la partecipazione al Fe-                           tratto, ma il caso della
 stival di Sanre-                                                          Chiesa Evangelica che tro-
 mo: anche                                                   verà sede nella palestrina dell’ex Asilo
 quest'anno il                                               Chiozzi crea già polemiche. Nel mirino
 duo Mandelli-                                               non tanto la sacrosanta scelta di tro-
 Biggio conti-                                               vare uno spazio per il nuovo gruppo
 nua a riempire                                              religioso, che sinora si era appoggiato
 i teatri con i                                              a San Leonardo, quanto piuttosto la
 propri spetta-                                              metodologia di “ispezione” scelta per
 coli, oltre a re-                                           prendere coscienza dei nuovi spazi.
 gistrare ascolti                                                A lanciare il sasso è Filippo Bon-           Sopra un'immagine di manifesti strappati a terra nella sede dell'ex
 da record con                                               giovanni, assessore provinciale non-               Chiozzi. A destra il custode Luigi Pescatori mostra il contratto
 le puntate della serie sull'emittente televisiva            ché consigliere comunale per la Lega
 Mtv. Di stampo caricaturale e satirico, con un              Nord, che racconta: «A marzo 2010               vato i nostri armadi completamente              rico custode, in affitto al Chiozzi dal      comunque, ma si aspettava un tratta-
 registro linguistico privo di censure e perso-              abbiamo inaugurato la nostra sede               svuotati con documenti, manifesti e             29 settembre 1987: «Questo edificio          mento diverso. «Non mi è stato pro-
 naggi dissacranti, il format de I Soliti Idioti ha          nella palestrina del Chiozzi, dove già          quant’altro tolti dai faldoni, strappati e      era stato lasciato da Luigi Chiozzi          posto un accordo: si è fatto tutto
 riscosso successo prima sul piccolo poi sul                 esistevano spazi per tutti gli altri parti-     lasciati per terra. Bastava, dico io,           perché fosse sfruttato come asilo in-        all’oscuro, sperando che io uscissi di
 grande schermo, ma gli appassionati casala-                 ti cittadini, dal Pd, al Pdl a Rifondazio-      trasferire il faldone senza svuotarlo.          fantile. Ma l’asilo non c’è più da 15        casa in autonomia. Eppure qui ho
 schi (e non) del genere potranno gustarsi da                ne. A giugno 2012, al termine di una            Per fortuna tenevamo da un’altra par-           anni. Nelle ultime settimane notavo          fatto parecchi lavori, aggiustando cre-
 vicino la versione teatrale dei personaggi in-              riunione, abbiamo comunicato che in             te i documenti riservati, anche per la          qualcosa di strano: mi è stato proibito      pe strutturali senza mai chiedere un
 terpretati da Mandelli e Biggio. I biglietti, già           sede era presente un’infiltrazione e            questione privacy. Sarebbe bastata              dagli amministratori di innaffiare il        contributo. Preciso che queste strut-
 in vendita sul web (www.vivaticket.it), variano             abbiamo pregato di intervenire. Nel             una chiamata per velocizzare i lavori           giardino e mi è stato sottoposta la          ture necessitano di lavori di manuten-
 dai 24 ai 34 euro circa, a seconda della posi-              mentre abbiamo saputo della possibi-            oppure per essere avvisati che qual-            possibilità di un aumento di affitto.        zione urgenti dopo il terremoto. So-
 zione, in platea o galleria. Iniziato a maggio              lità di essere trasferiti, dinnanzi alla ri-    cuno sarebbe entrato in sede. Invece            Per carità, la cifra non era esagerata,      prattutto, voglio far notare che il mio
 dal teatro Arcimboldi di Milano, il 'Comico                 chiesta del gruppo della Chiesa Evan-           nulla. Non è tutto, sul muro principale         ma ho iniziato a guardarmi intorno. Un       contratto scade in marzo, ma qui vo-
 Psichedelico Tour 2012' ha fatto registrare il              gelica. Nessun problema, sin qui: ab-           era appeso un quadro molto grande e             giorno, attorno alle 18 confesso ad          gliono entrare già in ottobre. E se io
 tutto esaurito nelle prime date primaverili.                biamo chiesto di lasciare passare le            di sicuro valore, firmato Tino Aroldi e         alcuni conoscenti che voglio cambia-         non volessi consegnare le chiavi?».
 Sette le date in programma nel solo mese di                 ferie estive, per poi effettuare il traslo-     datato 1952 che mostra Gesù che                 re casa. Mezzora dopo, alle 18.30,               Dubbio legittimo, anzi dubbi legitti-
 novembre, quando I Soliti Idioti verranno a                 co a settembre. E abbiamo lasciato le           parla ai bambini: è stato staccato e            arrivano 7-8 ghanesi che mi chiedono         mi, ai quali abbiamo provato a rispon-
 Casalmaggiore. Nel frattempo, fra puntate                   chiavi per dare modo di effettuare la-          appoggiato a terra, senza protezioni,           le chiavi e vogliono vedere il mio ap-       dere, dando voce e diritto di replica
 televisive e spettacoli teatrali, Mandelli e Big-           vori di “rattoppo” indispensabili, spe-         senza nulla. Tuttora è abbandonato a            partamento. Dove, peraltro, verranno         alla comunità ghanese. Ma finché non
 gio ultimeranno le riprese del loro prossimo                cie dopo il terremoto».                         se stesso».                                     a vivere il Pastore della nuova chiesa       arriva la firma sul contratto, ci è stato
 film, in uscita a Natale: “I Due Soliti Idioti”.                A inizio settembre la sorpresa.                A togliersi qualche sassolino dalla          e altri sette ragazzi».                      risposto, nessuno al momento inten-
                                                             «Siamo entrati in sede e abbiamo tro-           scarpa è anche Luigi Pescatori, sto-               Pescatori se ne sarebbe andato            de esporsi.




Poliambulatori, una nuova grande sede                                                                                                                                                      INVESTITO IN BICI, GRAVE RIVAROLESE
                                                                                                                                                                                              SABBIONETA - Un uomo di Rivarolo del Re, V.
                                                                                                                                                                                           F. di 58 anni, è grave per essere stato investito sul-
La CoMeTe si sposterà da via IV novembre in un'ampia area tra le vie Mazzola e Don Paolo Antonini                                                                                          la sua bici nel tardo pomeriggio di ieri (verso le 18)
                                                                                                                                                                                           da un camion a Sabbioneta, mentre, provenendo da
    CASALMAGGIORE - La Coopera-                                                                                                              della progettazione. Scartate varie           Casalbellotto, stava attraversando la Statale. Il ca-
tiva Medici del Territorio (CoMeTe),                                                                                                         possibilità, è stata individuata fra via      mionista che l'ha investito è residente a Campitello
attualmente di stanza in via IV No-                                                                                                          Mazzola e via Don Paolo Marcheselli           di Marcaria. Il rivarolese ha riportato un trauma cra-
vembre, dopo un paio d'anni di ricer-                                                                                                        (dove s'affaccerà l'ingresso del po-          nico è stato trasportato da un'ambulanza della Pa-
che, ha scelto dove trasferirsi: andrà                                                                                                       liambulatorio) la zona migliore ove           dana Soccorso all'ospedale di Cremona.
in un nuovo centro poliambulatoriale                                                                                                         costruire il plesso, così facilmente
che verrà costruito dalla ditta Edilmax                                                                                                      raggiungibile vista la vicinanza alla         PALAZZO MARTINELLI ALLA AZIMUT
di Emilio e Massimo De Padova in                                                                                                             stazione ferroviaria e al collegamento
un'ampia area fra le vie Mazzola e                                                                                                           ciclopedonale. Per la Cooperativa di             Il comune di Casalmaggiore ha aggiudicato (de-
Don Paolo Antonini. Laddove sorgerà                                                                                                          Medici del Territorio sarà una notevo-        terminazione n. 858 del 22 settembre) in via defini-
il lotto, 800 metri quadrati distribuiti                                                                                                     le espansione: a disposizione vi sa-          tiva alla ditta Azimut S.r.l. l'appalto dei lavori di ri-
tutti su di un unico pian terreno, aprirà                                                                                                    ranno più della metà dei locali attual-       strutturazione ed adeguamento di Palazzo Martinelli.
                                                                       L'area che ospterà i nuovi poliambulatori
a breve il cantiere (l'attesa dipende                                                                                                        mente sfruttati da specialisti, pedratri      L'impresa edile, con sede a Casalmaggiore, in via
dai tempi di rilascio dell'autorizzazio-      per medici di base, due uffici utilizza-            L'idea, ormai in fase di realizzazio-      e medici condotti nello stabile di via        Delle Industrie n. 20, ha offerto un ribasso pari al
ne a costruire da parte del comune:           bili come sala riunioni, un ambulatorio           ne, nasce dalla stretta collaborazione       IV Novembre. Se, come previsto, i la-         24,7% (totale offerto: € 318.325,15) sull'importo a
solitamente una trentina di giorni) che       per la guardia medica, un centro pre-             avviatasi negli ultimi due anni fra il       vori dovessero iniziare alla volta di         base d'appalto soggetto a ribasso di € 423.139,56.
porterà alla luce il nuovo centro po-         lievi, un'infermeria, una reception e             dottor Alfredo Camaiora, del gruppo          ottobre, entro fine 2013 - secondo le         Gli interventi, mirati anche al superamento delle bar-
liambulatoriale di Casalmaggiore. Sei         sette servizi igienici: in tutto, più di          Comete, Emilio De Padova dell'Edil-          previsioni dei costruttori - Casalmag-        riere architettoniche, oltre alla ristrutturazione con-
studi medico-specialistici, quattro           venti locali che verranno gestiti (in af-         max e l'ingegnere Josè Paroni, che           giore avrà il suo nuovo, maxi centro          servativa, al consolidamento dei solai, alla copertu-
studi pediatrici, quattro ambulatori          fitto) dalla cooperativa CoMeTe.                  hanno curato insieme i vari passaggi         poliambulatoriale.                            ra, al restauro delle facciate ed all'adeguamento dei
                                                                                                                                                                                           nuovi impianti (lotto I e lotto II), comporteranno un


   Giuseppe Torchio: «Provincia fuori da Autocisa? Altro colpo al Casalasco»
                                                                                                                                                                                           investimento complessivo di € 382.607,67.

                                                                                                                                                                                           HA PRESO IL VIA CREATIVA-MENTE
      Autocisa, Tibre e corridoio Intermodale tirreni-            scia) proprio per non rendere il casalasco perife-         delle alienazioni il Palazzo della Provincia: sareb-
   co (stradale e ferroviario): su questi punti si è              ria della periferia (rischio concreto con l’unione         be una follia se tutti questi introiti (Autocisa e                È iniziato ieri pomeriggio, nel laboratorio didatti-
   espresso, nell’ultimo consiglio provinciale, Giu-              Cremona-Lodi). «Dopo la decisione del presiden-            alienazioni, ndr), che peraltro rappresentano solo            co del Museo del Bijou di Casalmaggiore, il corso
   seppe Torchio. Un intervento, quello dell’onore-               te della Provincia di Mantova Fontanili di uscire          una parte del guadagno che sarebbe giunto nel                 'Creativa-Mente' 2012/2013. Dopo l'esperienza-pi-
   vole, in difesa del casalasco: le grandi opere so-             dal cda di Autocisa» spiega Torchio «ora anche la          tempo mantenendo in casa strutture e azioni, fi-              lota della scorsa primavera, lo stesso museo casa-
   pra citate, infatti, rischiano di non toccare il terri-        Provincia di Cremona si accoda, sia pure di fron-          nissero nella nuova e faraonica sede dell’Ammi-               lese ed il Centro Psico Sociale del dipartimento di
   torio tra Casalmaggiore e Viadana, o comunque                  te ad esigenze di bilancio».                               nistrazione, alimentando altre opere nel crema-               salute mentale diretto dal dottor Antonino Miner-
   di far sentire i propri benefici soltanto in modo                  Pare infatti che in Corso Vittorio Emanuele            sco e interrompendo un riequilibrio di interventi             vino sono tornati a collaborare. 'Creativa-mente' è
   marginale. Un modo, secondo Torchio, per disat-                siano pronti a cedere il 95% delle azioni di Auto-         che dovrebbe contraddistinguere una buona am-                 un progetto che prevede la realizzazione di un cor-
   tendere tante promesse e per affossare il lavoro,              cisa, il che equivarrebbe a togliere interesse a           ministrazione».                                               so per la creazione di piccoli bijoux: 10 lezioni, con
   negli anni, “di politici come Cesare Baroni a                  eventuali investimenti nel casalasco. «E che dire»            Infine, quello che per Torchio è un colpo di               l'operatrice didattica Chiara Storci, riservate ad una
   Viadana e Orioli e Rotelli, oltre a tanti altri, a             prosegue l’onorevole «della fuoriuscita da Tibre           grazia, più che una spia dei tempi. «Ci sono ritar-           decina di utenti del CPS (più alcuni volontari) mirate
   Casalmaggiore”.                                                ferroviaria? Si tratta di un segnale della cancella-       di sulla circonvallazione di Casalmaggiore-Viada-             all'apprendimento delle tecniche di decoro ma an-
      «Il rischio dell’isolamento è fortissimo» precisa           zione di qualsiasi ambizione e prospettiva anche           na, si legge di cancellazioni di quella di San Gio-           che alla socializzazione, all'accrescimento dell'au-
   Torchio, che più di una volta si era espresso a tal            per quando concerne il trasporto su rotaia».               vanni. E ancora ricordo lo stallo più completo sul            stima e al miglioramento delle abilità comunicative e
   proposito in favore di un’unione di province Cre-                  Il politico di Spineda insiste anche su altri pun-     polo alimentare logistico tra Bozzolo e Calvato-              relazionali. Il laboratorio si concluderà con una mo-
   mona-Mantova (eventualmente allargata a Bre-                   ti. «A Casalmaggiore è stato inserito nel piano            ne-Tornata. Così non si va da nessuna parte».                 stra dei bijoux realizzati.
                                                                                                       Casalmaggiore                                                                     Mercoledì 26 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                                       9
Il sindaco Chiesa: «Costi elevati, da gennaio possibile aumento delle tariffe». Il vero problema tra un anno

Palestra di Gussola, attività                                                                                                                   Rewoolution Raid
                                                                                                                                               Casalaschi da podio
sino a fine stagione. Poi chissà                                                                                                                   Sbanca il casalasco nel terri-
                                                                                                                                               torio dell’Alto Garda. Parliamo di
                                                                                                                                               Orienteering e non solo. E parlia-
                                                                                                                                               mo, ovviamente, di Andrea Vi-
                                                                                                                                               sioli di Casalmaggiore e Stella




L
              di Simone Arrighi                                                                                                                Varotti di Sabbioneta, che con il
                                                                                                                                               primo posto complessivo di
            e difficoltà economiche nella ge-                                                                                                  squadra nella classifica maschile
            stione del PalaGhidetti sono note-                                                                                                 e il primato femminile nella tappa
            voli, inutile negarlo. Ma smentisco                                                                                                portano a casa uno spettacolare
            categoricamente ogni voce di                                                                                                       bis. L’ultima tappa del Rewoolu-
            chiusura della palestra». Parola di                                                                                                tion Raid Summer 2012, svoltasi
            Marino Chiesa, sindaco di Gus-                                                                                                     durante l’ultimo weekend, ha vi-
sola chiamato a fare il punto sulla delicata                                                                                                   sto alla partenza ben 57 team.
questione dei costi annessi e connessi al                                                                                                      Spettacolare il percorso, unico lo
palatenda di via Mazzini.                                                                                                                      scenario: i partecipanti armati di Road Book dovevano rilevare nel
    «Come tutti gli anni, è stata fatta una riu-                                                                                               minor tempo possibile i Check Point disseminati sul territorio: trail
nione organizzativa con le società sportive                                                                                                    running, mountain bike e kayak (ma solo per i Pro). Da ricordare in
gussolesi che utilizzano la palestra. Ai re-                                                                                                   particolare il pernottamento in tenda, a 2090 metri, presso il rifugio
sponsabili è stato fatto presente che l'im-                                                                                                    Altissimo, raggiunto di corsa il sabato e punto di partenza della
pianto comporta costi gestionali eccessivi,                                                                                                    giornata domenicale per una discesa in Mountain Bike mozzafiato.
che viste le attuali difficoltà economiche in                                                                                                  Arrivo a Torbole con carta e bussola. A tagliare per primi il traguar-
cui versiamo non possono più gravare quasi                                                                                                     do, come detto, il team Pedini-Iret Women con Stella Varotti che
per intero sulle casse comunali».                                                                                                              ha corso assieme a Stefania Zarotti e a Federica Zacchia, en-
    Ecco le cifre: «Nell'anno 2011, solo per le                                                                                                trambe di Parma. Tra gli uomini, invece, sempre per il team Pedini-
utenze, quindi acqua, luce e gas, il conto del                                                                                                 Iret hanno chiuso terzi, con Andrea Visioli, Roberto Mattioli di
palatenda ammonta a 20mila euro. Gli introi-                                                                                                   Parma (capitano della squadra) e Michele Sartori di Borgotaro.
ti derivanti dall'utilizzo dell'impianto da parte                                                                                              Avendo vinto la tappa di Bergamo quest’ultimo terzetto si è aggiu-
delle società sportive, arrivano invece a soli                                                                                                 dicato però il primo posto assoluto con premio speciale: un viag-
2300 euro». Si fa presto a fare i conti. Nel                        Sopra il PalaGhidetti di Gussola. Sotto il primo cittadino Marino Chiesa   gio in Nuova Zelanda, offerto da Zq in collaborazione con lo spon-
consuntivo, vanno anche inserite tutte le al-                                                                                                  sor Rewoolution, che proprio dalla terra dei kiwi (patria della lana
tre spese legate all'impianto: «Raggiungiamo         stra, aumentando la retta oraria, dovrebbe                                                Merino) è partito per strutturarsi come un active-wear made in
una cifra intorno ai 40mila euro annui. Senza        essere il primo passo. Anche se non basterà:                                              Italy. «L’orienteering concepito in questo modo» ha detto Visioli al
parlare dei tassi d'interesse del mutuo non          «Pur raddoppiando le tariffe, non si risolve il                                           traguardo «è legato ad un outdoor completo, rivoluzionario nel
ancora estinto»: aggiunge Chiesa. Lasciando          problema», specifica Chiesa. Ecco allora                                                  susseguirsi continuo delle discipline sportive. L’essere squadra
in sospeso la manutenzione ordinaria e stra-         entrare nel discorso la gratuità riservata alle                                           consente di non mollare e sostenerci a vicenda: in Mattioli ho tro-
ordinaria dell'impianto: la stessa copertura         squadre giovanili, «garantita anche quest'an-                                             vato l’esperienza
della palestra, a 15 anni dall'inaugurazione,        no» (dice Chiesa), ma che forse in futuro po-                                             che fa la differen-
necessita di certificazioni: «Siamo in attese        trebbe decadere. «Se l'amministrazione do-                                                za quando la fati-
di risposte da parte dei produttori del tendo-       vesse chiedere un contributo maggiore da                                                  ca potrebbe
ne in merito al certificato di ignifugazione»,       parte di tutti - precisa Daniela Panizzi, pre-                                            prendere il so-
spiega il sindaco. «Evitiamo però allarmismi:        sidente della storica società di basket Tazio                                             pravvento; in
l'attività sportiva è garantita per tutta la sta-    Magni - non dovremmo meravigliarci. Finora,                                               Sartori invece un
gione e il comune non ha mai pensato di              Gussola è stata un'isola felice: il palatenda                                             atleta d’eccezio-
prendere drastiche decisioni in merito. Chia-        ha tariffe al di sotto della media comprenso-                                             ne sotto l’aspetto
ro che, fra un anno, dovranno essere fatte           riale e per le squadre giovanili è sempre stato                                           atletico e carat-
delle scelte».                                       gratuito. Eventualmente, dovesse porsi il                                                 teriale. Insieme
    La strada da imboccare pare quella del           problema e se i soci lo vorranno, chiederemo                                              abbiamo respira-
compromesso: chiedere un maggior sforzo              un'integrazione alle quote. Tutto per far sì                                              to qualcosa di
alle società sportive che utilizzano la pale-        che l'attività possa proseguire negli anni».                                              epico».               Sopra Visioli (a destra). In alto Varotti (al centro)




Torricella del Pizzo in Fiera
Musica, operette, sport e commedia dialettale nel programma
    TORRICELLA DEL PIZZO –              presso il Palatenda allestito in          Mauro Adorni, che con la sua
Come da tradizione, l’ultimo fine       piazza Boldori.                           Compagnia Dialettale Sissese
settimana di settembre coincide             Sabato sera torna, dopo il            proporrà alle ore 21 la comme-
con la Fiera di Torricella, e nella     successo dello scorso anno,               dia dialettale in tre atti “Na morta
tradizione il Comitato Fiera ha         “Magie d’operetta, echi de La             curiusa”. Chiusura lunedì alle 21
allestito il programma delle            Belle Epoque Café Chantant”,              con la Tombolata.
quattro serate. Si parte venerdì        spettacolo proposto dalla Com-               Tutti i giorni della Fiera presso
con il tributo ai Nomadi grazie al      pagnia Emiliana d’Operetta. Ai            la Biblioteca Comunale si terrà
concerto della band “I figli dei        clienti (prenotazioni al numero           l’estrazione interna a premi a
fiori”. Nel corso della serata si       0375/99821) sarà offerto il “des-         cura della parrocchia. Inoltre so-
svolgerà anche la terza edizione        sert dell’artista”. Domenica si           no previste ogni giorno visite
del concorso “Mister Gamba”,            parte nel primo pomeriggio con            guidate ai due musei ospitati
rinviato alcune settimane fa per        il 13° Gran Premio Comitato Fie-          dall’agriturismo Torretta: Amar-
il maltempo. Questa volta non ci        ra, gara ciclistica per Giovanissi-       cord sulla musica meccanica e
saranno problemi, anche perché          mi: partenza alle ore 14. La sera-        il museo di storia naturale Gar-
tutti gli eventi saranno ospitati       ta è dedicata al mattatore locale         doni-Mosconi.




  Serge Labégorre a DondolandoArte
     MARTIGNANA PO – Don-                                                    rivista Azart e Bernard Ponty,
  dolandoArte Atelier di via Ca-                                             corredato dalla fotografie del-
  deferro a Martignana inaugura                                              le opere.
  sabato una mostra di Serge                                                    “Le sue gallerie di ritratti –
  Labégorre, artista francese                                                è un estratto della nota critica
  classe 1932 rappresentante                                                 di Gérard Gamard – ci dicono
  storico dell’espressionismo                                                della condizione umana più di
  figurativo. L’appuntamento è                                               qualsivoglia lungo discorso.
  per le ore 17 di sabato 29 set-                                            E’ quella la forza della pittura
  tembre. Labégorre è un artista                                             nella sua espressione più im-
  dotato di un curriculum presti-                                            mediata... Al di là della pittura
  gioso, che ha esposto le pro-                                              stessa, i quadri di Labégorre
  prie opere in alcuni tra i più                                             sono un modo per compren-
  importanti musei a livello                                                 dere l’uomo nella sua infinita
  mondiale, l’ultima recente-                                                complessità e la sua dram-
  mente al Beaubourg di Parigi.                                              maturgia esistenziale è l’ele-
     Per l'occasione è stato                                                 mento più inquietante”.
  pubblicato un catalogo                                                        L’ e s p o s i z i o n e r i m a r r à
  (nell'immagine “L'homme au fauteuil Club”) con           aperta al pubblico sino al 28 ottobre dal giovedì
  testi di Gerard Gamand, capo redattore della             alla domenica dalle ore 17 alle 20.
10           Mercoledì 26 Settembre 2012                                              SPECIALE VANOLI BASKET


 Il precampionato induce all’ottimismo
      SERIE A Anche se la stagione si annuncia molto dura, la squadra di Caja ha dimostrato di essere competitiva




S
 Pagine a cura di Fabio Varesi

          e il buon giorno si vede                                                                                                                                                            IL ROSTER
          dal mattino... Malgrado                                                                                                                                           7    Luca Vitali         1986 Play-Guardia
          un roster completamen-
          te rinnovato, la Vanoli
                                                                                                                                                                            10   Janis Porzingis     1982 Ala
          Basket è stata protago-                                                                                                                                           11   Tukka Kotti         1981 Ala Grande
nista di un precampionato con i                                                                                                                                             13   Jarrius Jackson     1985 Guardia
fiocchi, impreziosito dai succes-
si sul Cska Mosca e nel torneo                                                                                                                                              14   Francesco Belloni 1994 Guardia
di Sassari, senza dimenticare la                                                                                                                                            20   Fabio Ruini         1980 Play
sconfitta di misura contro Cantù,
fresca vincitrice della Supercop-
                                                                                                                                                                            21   Aaron Johnson       1988 Play
pa Italiana. Insomma, senza esa-                                                                                                                                            22   Lance Harris        1984 Guardia-Ala
gerare, è lecito essere ottimisti                                                                                                                                           24   S. Christopher Huff 1984 Ala
per l’imminente campionato, che
vede i biancoblu affrontare saba-                                                                                                                                           27   Andrea Conti        1974 Ala Grande
to pomeriggio la Virtus Bologna.                                                                                                                                            31   Andrij Stipanovic   1986 Centro
Tornando allo scorso week end,
la squadra di Caja ha prima battu-                                                                                    A lato Kotti e sopra Johnson, due dei tanti nuovi
                                                                                                                                                                            33   Roberto Cazzaniga 1978 Centro
to in scioltezza gli ucraini del Dni-                                                                                  acquisti della Vanoli, impegnata nel suo quarto                   COACH: ATTILIO CAJA
pro Azot per 72-58, mettendo in                                                                                       campionato consecutivo in serie A. Sotto i tifosi
mostra un positivo Jarrius Jack-
son (26 punti e 30 di valutazione)
e un sempre convincente Harris
(20 punti). La domenica, poi, la
Vanoli si è aggiudicata il torneo
“Città di Sassari – Mimì Anselmi”
battendo la Dinamo Banco di
Sardegna per 82-93, al termine
di un match molto combattu-
to. I cremonesi, ancora sospinti
dall’accoppiata Harris-Jackson,
hanno retto all’urto sassarese
passando in vantaggio nel terzo
quarto e chiudendo poi nell’ulti-
ma frazione, quella che ha deciso
l’esito dell’incontro. Insomma, la
nuova Vanoli ha già una sua fisio-
nomia e anche se può crescere,
il livello già raggiunto è comun-
que soddisfacente. La dirigenza            Cremona: del resto Caja per ben     palio, ma a pochi giorni dal via   re questa Vanoli? Difficile dirlo.     Caserta e Brindisi. Partire con il    Siena rischia di cedere lo scet-
ha ingaggiato giocatori che sul            due volta ha ottenuto la salvezza   ufficiale del campionato, nessu-   L’obiettivo dichiarato è quello        piede giusto sarebbe importan-        tro, come ha dimostrato la sfida
campo stanno dimostrando di                malgrado abbia sempre eredita-      no ci sta a perdere, soprattutto   di una tranquilla salvezza, ma si      tissimo per accendere l’entusia-      di Supercoppa. Milano appare la
essere motivati e questo è sicu-           to una situazione che appariva      Sassari che davanti ai propri      sa, l’appetito vien mangiando.         smo dei tifosi e infondere fiducia    grande favorita, ma anche Can-
ramente un aspetto importante.             compromessa. E’ chiaro che          tifosi voleva alzare la coppa      Oltretutto il calendario propone       in un gruppo nuovo e non an-          tù sarà un osso duro per tutti.
Poi in panchina c’è un coach               stiamo commentando match di         del trofeo organizzato proprio     ai biancoblu tre avversari ab-         cora amalgamato. Per la lotta al      Una sfida a tre che si annuncia
che è ormai una garanzia per               allenamento, senza i due punti in   dalla Dinamo. Dove può arriva-     bordabili, soprattutto in trasferta    vertice, mai come quest’anno          molto interessante.
                                                              Speciale Vanoli BaSket                                                                                         Sabato 26 Settembre 2012

                                                                                                                                                                                                        11

Una cavalcata vincente iniziata
Tante stagioni ai vertici, tre promozioni e nessuna retrocessione grazie a un’ottima programmazione




nel ’99: dalla B2 alla serie A
                                                                                                                                                                1999:   fondazione del Gruppo Triboldi
                                                                                                                                                                Basket, che acquisisce i diritti di B2 dal
                                                                                                                                                                Bernareggio.
                                                                                                                                                                1999-2000:         Serie B2, eliminata nei
                                                                                                                                                                playoff da Castelletto Ticino.
                                                                                                                                                                2000-2001:        Serie B2, promossa in B
                                                                                                                                                                d’Eccellenza battendo Torre Boldone.




                           Q
                                                                                                                                                                2001-02:      Serie B d’Eccellenza, 7º po-
                                                                                                                                                                sto nel girone A, eliminata ai playoff da
                                       uello che inizia sabato po-                                                                                              Teramo.
                                       meriggio è il quarto cam-         Vanoli in festa per
                                                                         la promozione in serie A
                                                                                                                                                                2002-03:      Serie B d’Eccellenza, 3º po-
                                       pionato di fila nella massima                                                                                            sto nel girone A, eliminata in finale dei
                                       serie per la Vanoli Basket,                                                                                              playoff da Montecatini.
                                       ex Gruppo Triboldi. Un gran-                                                                                             2003-04:        Serie B d’Eccellenza, 11º
                           de exploit per una società partita dal-                                                                                              posto nel girone A, salva ai playout bat-
                           la B2 tanti anni ha (estate del 1999) e                                                                                              tendo Siena.
                           cresciuta stagione dopo stagione, per                                                                                                2004-05:       Serie B d’Eccellenza, 3º po-
                           diventare una solida realtà del basket
                                                                                                                                                                sto nel girone A, eliminata ai playoff da
                           italiano. Il tutto senza spese folli, ma
                                                                                                                                                                Forlì.
                           con una oculata gestione economica,
                           che ha permesso alla squadra di iscri-                                                                                               2005-06:       Serie B d’Eccellenza, 1º po-
                           versi anche in quest stagione malgra-                                                                                                sto nel girone A, promossa in Legadue
                           do la mancanza di capitali. Merito di                                                                                                battendo Osimo nella finale dei playoff.
                           Secondo Triboldi prima, di Guerino Va-                                                                                               2006-07:       Legadue, 4º posto, elimina-
                           noli poi e di tutti i collaboratori che si                                                                                           ta nei quarti di finale dei playoff da Pavia.
                           sono adoperati per far decollare il pro-                                                                                             2007-08:      Legadue, 5º posto, eliminata
                           getto biancoblu. La bella favola soresi-                                                                                             nei quarti di finale dei playoff da Caserta.
                           nese, come detto, è iniziata nel lonta-                                                                                              2008-09:      Legadue, 3º posto, promos-
                           no ’99, quando il Gruppo Triboldi ha ri-                                                                                             sa in Serie A battendo Sassari nella fina-
                           levato la società di Soresina (che mi-                                                                                               le dei playoff.
                           litava in C1) ed ha acquisito i diritti di                                                                                           2009:    trasferimento della società
                           B2 del Bernareggio. Al primo colpo la                                                                                                         da Soresina a Cremona.
                           squadra allenata da Lottici ha raggiun-
                           to i playoff e la stagione successiva ha
                                                                                                                                                                2009-10:      Serie A, 13º posto.
                           centrato la promozione, battendo in fi-      in grado di contenere il crescente nu-      che Caja ha preso la squadra a metà
                                                                                                                                                                2010-11:    Serie A, 12º posto.
                           nale Torre Boldone. Anche in B d’Ec-         mero di tifosi della squadra di Triboldi,   campionato. Più tranquilla la stagio-
                                                                                                                                                                2011:   cambio di denominazione
                                                                                                                                                                in Guerino Vanoli Basket.
                           cellenza, l’allora Tamoil ha subito ben      che dopo un’altra eliminazione nei pla-     ne con Mahoric, conclusa al 12° po-
                           figurato, raggiungendo i playoff e im-       yoff, nel 2006 ha conquistato la sto-       sto, mentre l’ultimo campionato è sta-
                                                                                                                                                                2011-12:    Serie A, 10° posto.
                           pegnando Teramo, poi promossa. Nel           rica promozione in Legadue, sotto la        to a due facce: deludente con Mahoric       2012-13:     Serie A.
                           2003, sempre con Lottici in panchina
                           e Conti in campo, i biancoblu hanno
                                                                        sapiente guida di Trinchieri. La perma-
                                                                        nenza nel secondo campionato nazio-
                                                                                                                    ed entusiasmante con il ritorno di Caja
                                                                                                                    e l’ingaggio di Rich. Alla fine la Vano-                  i Coach
                           raggiunto la finale che metteva in palio     nale è stata di breve durata: da matri-     li ha raggiunto un soddisfacente deci-      Simone Lottici (1999-2004)
                           la promozione in Legadue, persa alla         cola i cremonesi hanno raggiunto i pla-     mo posto. Detto dei coch e dei presi-       Antonio tinti (2004)
                           bella per mano di Montecatini. L’anno        yoff e la stagione successiva (con co-      denti, non resta che ricordare i gioca-     Andrea trinchieri (2004-2007)
                           dopo si è interrotto il felice matrimo-      ach Cioppi), sono arrivata in finale, poi   tori più rappresentativi di questa caval-   Stefano cioppi (2007-2010)
                           nio sportivo con Lottici e sotto la gui-     vinta con Sassari. La prima stagione        cata, che promette di proseguire a lun-     Attilio cAjA (2010)
                           da di Tinti, la squadra ha centrato una      nella massima serie è stata più com-        go. I grandi ex: Keith Langford, Quadre     tomislav MAhoric (2010-2011)
                           sofferta salvezza. Intanto, la casa dei      plicata del previsto: la salvezza è ar-     Lollis, Marko Milic, “Von” Wafer, Marco     Attilio cAjA (2011-)
  Marko Milic a canestro
                           biancoblu è diventata il PalaSomenzi,        rivata solo all’ultima giornata, dopo       Cusin e Earl Jerrod Rowland.
12   Mercoledì 26 Settembre 2012               SPECIALE VANOLI BASKET
            1ª GIORNATA                 2ª GIORNATA                   3ª GIORNATA                  4ª GIORNATA
     A 30/9/2012 - R 20/1/2013     A 6/10/2012 - R 27/1/2013    A 14/10/2012 - R 30/2/2013    A 20/10/2012 - R 17/2/2013
     Avellino – Montegranaro           Biella-Pesaro                Avellino-Milano              Bologna-Varese
        Brindisi - Varese            Bologna-Milano                 Biella-Caserta                Cantù-Brindisi
         Cantù – Venezia            Caserta-Cremona                Brindisi-Cremona           Caserta-Montegranaro
       Cremona – Bologna           Montegranaro-Sassari          Montegranaro-Bologna           Cremona-Avellino
        Milano - Caserta               Roma-Cantù                   Pesaro-Venezia                Milano-Roma
          Pesaro - Roma               Siena-Brindisi                 Roma-Emilia               Reggio Emilia-Biella
      Reggio Emilia – Siena           Venezia-Emilia                Sassari-Cantù                 Siena-Pesaro
          Sassari – Biella           Varese-Avellino                 Varese-Siena                Venezia-Sassari

            5ª GIORNATA                 6ª GIORNATA                   7ª GIORNATA                  8ª GIORNATA
     A 28/10/2012 - R 24/2/2013    A 4/11/2012 - R 3/3/2013      A 11/11/2012 - R 10/3/2013   A 18/11/2012 - D 17/3/2013
        Avellino-Bologna              Bologna-Biella                  Biella-Varese                Avellino-Biella
           Biella-Siena               Cantù-Avellino                 Brindisi-Pesaro           Brindisi-Montegranaro
         Brindisi-Venezia             Caserta-Varese                Cantù-Cremona                 Cremona-Milano
      Milano -Reggio Emilia           Cremona-Roma                  Caserta-Bologna                Pesaro-Cantù
     Montegranaro-Cremona             Sassari-Brindisi               Milano-Venezia            Reggio Emilia-Bologna
         Pesaro-Sassari                Siena-Milano            Montegranaro-Reggio Emilia          Siena-Caserta
          Roma-Caserta             Reggio Emilia-Pesaro               Roma-Siena                   Varese-Sassari
          Varese-Cantù             Venezia-Montegranaro             Sassari-Avellino               Venezia-Roma


           9ª GIORNATA                 10ª GIORNATA                   11ª GIORNATA                 12ª GIORNATA
     A 25/11/2012 – R 24/3/2013    A 2/12/2012 – R 1/4/2013       A 9/12/2012 – R 7/4/2013    A 23/12/2012 – R 14/4/2013
        Avellino-Brindisi            Bologna-Pesaro                  Avellino-Roma                Biella-Brindisi
          Biella-Venezia              Caserta-Cantù                 Brindisi-Caserta              Bologna-Siena
         Bologna-Roma                Cremona-Venezia                  Cantù-Biella               Caserta-Venezia
           Cantù-Siena                Milano-Sassari                 Pesaro-Milano               Cremona-Pesaro
         Pesaro-Caserta             Montegranaro-Biella           Sassari-Reggio Emilia           Milano-Varese
      Montegranaro-Milano          Reggio Emilia-Brindisi            Siena-Cremona             Montegranaro-Cantù
        Sassari-Cremona                Roma-Varese                Varese-Montegranaro          Reggio Emilia-Avellino
      Varese-Reggio Emilia            Siena-Avellino                Venezia-Bologna               Roma-Sassari

          13ª GIORNATA                 14ª GIORNATA                   15ª GIORNATA
     A 30/12/2012 – R 21/4/2013    A 6/1/2013 – R 28/4/2013       A 13/1/2013 – R 5/5/2013
        Avellino-Caserta              Bologna-Brindisi               Avellino-Pesaro
          Biella-Milano               Caserta-Sassari                Biella-Cremona
          Brindisi-Roma            Cremona-Reggio Emilia             Brindisi-Milano
       Cantù-Reggio Emilia             Milano-Cantù                  Cantù-Bologna
      Pesaro-Montegranaro              Pesaro-Varese               Montegranaro-Roma
         Sassari Bologna                Roma-Biella               Reggio Emilia-Caserta
        Varese-Cremona              Siena-Montegranaro                Sassari-Siena
          Venezia-Siena               Venezia-Avellino               Varese-Venezia
                                                                                                                   taccuino
                                                                                                                                                                                                                                             13
                                                                                                                                                                                                                    Mercoledì 26 Settembre 2012




                                                                                                                                                                                                                          numeri utili
                                                                                                                                                                                                                                  Cremona
                                                                                                                                                                                                                          COMUNE DI CREMONA
                                                                                                                                                                                                                          www.comune.cremona.it
                                                                                                                                                                                                                           Centralino: 0372-4071
                                                                                                                                                                                                                             Urp: 0372-407291
                  Via Giancristoforo
                     Lavori stradali                                                                                                                                                                                       AMMINISTRAZIONE
                   attuati per conto                                                                                          Via Zaist                                                       Via Arata                       PROVINCIALE
                    di A.E.M. S.p.A.                                                                                        Tangenziale                                                    Lavori stradali                www.provincia.cremona.it
                       Fine lavori:                                                                                        Lavori stradali                                                attuati per conto                Centralino: 0372-4061
                  30 Settembre 2012                                                                                       attuati per conto                                               di A.E.M. S.p.A.                  Urp: 0372-406233 -
                                                                                                                          di A.E.M. S.p.A.                                                   Fine lavori:
                                                                                                                             Fine lavori:                                                 13 Ottobre 2012                      PREFETTURA
                                                                                                                          13 Ottobre 2012                                                                                   Centralino: 0372-4881

                                                                                                                                                                                                                               CARABINIERI
                                                                                                                                                                                                                           Pronto intervento: 112
                                                                                                                                                                                                                           Centralino: 0372-5581

                                                                                                                                                                                                                          COMANDO FORESTALE
                                                                              Via Magenta                                                                                                                                     DELLO STATO
                                                                             Lavori stradali                                                                                                                              Centralino: 0372-410307
                                                                            attuati per conto
                                                                            di A.E.M. S.p.A.                                                                                                                               GUARDIA DI FINANZA
                                                                               Fine lavori:                                                                                                                                Pronto intervento: 117
                                                                           30 Settembre 2012                                                                                                                              Centralino: 0372-21576
                                                                                                                                                                                                                         Nucleo di polizia tributaria:
                                                                                                                                                                                                                                0372-28968
                                                                                                                                                                             Via Rialto
                                                                                                                                                                                                                          POLIZIA MUNICIPALE
                                                                                                                                                                           Lavori stradali
                                                                                                                                                                                                                       Pronto intervento: 0372-454516
                                                                                                                                                                          attuati per conto
                                                                                                                                                                          di A.E.M. S.p.A.
                                                                                                                                                                                                                       Centrale operativa: 0372-407427
                                                                                                                                                                             Fine lavori:
                                                                                                                                                                         30 Settembre 2012                                 POLIZIA STRADALE
                                                                                                                                                                                                                           Comando provinciale
                     Via Burchielli                               Via Milazzo                                                                                                                                             Centralino: 0372-499511
                     Lavori stradali                             Lavori stradali
                    attuati per conto                           attuati per conto                                                                                                                                               QUESTURA
                    di A.E.M. S.p.A.                            di A.E.M. S.p.A.                                                                                                                                           Pronto intervento: 113
                       Fine lavori:                                Fine lavori:                                                                                                                                            Centralino: 0372-4881
                   30 Settembre 2012                            15 Ottobre 2012
                                                                                                                               Corso Vittorio
                                                                                                                                                                                                                            VIGILI DEL FUOCO
                                                                                                                                Emanulele II
                                                                                                                                                                                                                           Pronto intervento: 115
                                                                                                                               Lavori stradali
                                                                                                                              attuati per conto                                                                           Centralino: 0372-4157511
                                                                                                                              di A.E.M. S.p.A.
                                                                                                                                 Fine lavori:                                                                                   PROCURA
                                                                                                                             15 Settembre 2012                                                                            Centralino: 0372-548233

                                                                                                                                                                                                                         OSPEDALE DI CREMONA
                                                                                                                                                                                                                          www.ospedale.cremona.it
                      • Piazza Dossena, via Romanino, via Tren-               • Via Milazzo (da C.so Garibal-      • Via Magenta: cantiere per la       • Via Arata: cantiere per la ri-                                    Centralino: 0372-4051
                      tacoste, via Perugino, Viale Cambonino,                 di a P.zza Vida): cantiere per il    ristrutturazione della rete di di-   strutturazione della rete di distri-                                 Centro unificato
                      via Giancristoforo e via Galeotti: cantiere             rifacimento dei sottoservizi e       stribuzione energia elettrica e      buzione energia elettrica: (Fine                               di prenotazione: 800 638 638
                      per la ristrutturazione della rete di distribuzio-      della sede stradale; (Fine lavori:   illuminazione pubblica;              lavori: 13 ottobre).                                             Emergenza sanitaria: 118
                      ne energia elettrica e illuminazione pubblica;          15 ottobre).                         (Fine lavori: 30 settembre).
                      (durata lavori: diversi mesi anche se coinvol-                                                                                    • Via Burchielli: cantiere per il                                   AZIENDA SANITARIA
                      gerà di volta in volta vie diverse, indicativa-         •Via Rialto: cantiere per la ri-     • Via Zaist - Tangenziale: can-      rifacimento della condotta fo-                                     LOCALE DI CREMONA
                      mente fine prevista 30 settembre). Le vie at-           strutturazione della rete fognaria   tiere per la realizzazione della     gnaria, come da Ordinanza co-                                        www.aslcremona.it
                      tualmente interessate: via Giancristoforo, via          e sede stradale; (Fine lavori: 27    condotta fognaria; (Fine lavori:     munale n.304; (Fine lavori: 30                                     Centralino: 0372-4971
                      Omodeo; (Fine lavori: 30 settembre).                    settembre).                          13 ottobre).                         settembre).
                                                                                                                                                                                                                             Urp: 0372-497215




  numeri utili                              METEO                                                                                                          Previsioni meteo a cura di Dominique Citrigno per SPAZIOMETEO.com e Meteowebcam.it

       Casalmaggiore
COMUNE DI CASALMAGGIORE
www.comune.casalmaggiore.cr.it
  Centralino: 0375 42668

    AMMINISTRAZIONE
      PROVINCIALE
   Centralino: 0375-42233

 CENTRO PER L’IMPIEGO
  Centralino: 0375-42213

       CARABINIERI
   Pronto intervento: 112
  Centralino: 0375-284500

   POLIZIA MUNICIPALE
   Centralino: 0375-40540                                                     Farmacie di turno dal 28 Settembre al 5 ottobre
    POLIZIA STRADALE
   Centralino: 0375-42288
                                                                                         Distretto di Cremona                                                                                  Distretto di Casalmaggiore
                                            CREMONA - FARMACIA 12                         FORMIGARA                               PIEVE SAN GIACOMO                              CASALMAGGIORE                       GUSSOLA
     GIUDICE DI PACE                        A.F.M. DI CREMONA S.P.A.                      CACCIAPUOTI FABIO                       CAUZZI EMANUELE                                FARMACIA - A.F.M. S.R.L.            GUIDA S.A.S.
   Centralino: 0375-42273                   VIA GIORDANO, 125                             VIA ROMA, 28                            VIA MAZZINI, 2                                 VIA SILVIO PELLICO, 36              VIA ROMA, 32
                                            26100 Cremona                                 26020 Formigara                         26035 Pieve San Giacomo                        26041 Casalmaggiore                 26040 Gussola
        OSPEDALE                            Tel. 0372 29724                               Tel. 0374 78028                         Tel. 0372 64323
   Centralino: 0375-2811                                                                                                                                                         Tel. 0375 59114                     Tel. 0375 64033
Centro unico di prenotazioni:
                                            Orari di apertura                             Orari di apertura                       Orari di apertura
        800 638 638                                                                                                                                                              Orari di apertura                   Orari di apertura
                                            Mattino: 08:30 - 12:30                        Mattino: 08:30 - 12:30                  Mattino: 08:30 - 12:30
 Emergenza sanitaria: 118
                                            Pomeriggio: 15:30 - 19:30                     Pomeriggio: 15:30 - 19:30               Pomeriggio: 15:00 - 19:00                      Mattino: 08:30 - 12:30              Mattino: 08:30 - 12:30
     MUSEO DIOTTI
                                                                                                                                                                                 Pomeriggio: 15:00 - 19:00           Pomeriggio: 15:30 - 19:30
    www.museodiotti.it                      Giorno di chiusura settimanale                Giorno di chiusura settimanale          Giorno di chiusura settimanale
  Centralino: 0375-200416                   LUNEDÌ                                        SABATO                                  GIOVEDÌ POMERIGGIO                             Giorno di chiusura settimanale      Giorno di chiusura settimanale
                                                                                                                                                                                 SABATO                              SABATO POMERIGGIO
    MUSEO DEL BIjOU                         CREMONA-FARMACIA 7                                                                    SORESINA
  Centralino: 0375-284423                   A.F.M. DI CREMONA S.P.A.                                                              LOMBARDINI GHEZZI
                                            VIA DANTE, 104                                                                        VIA GENALA, 16
   TEATRO COMUNALE                          26100 Cremona                                                                         26015 Soresina
 www.teatrocasalmaggiore.it                 Tel. 0372 460135                                                                      Tel. 0374 342483                                                     Le farmacie di turno e
  Centralino: 0375-284434                                                                                                                                                                               gli orari dei distretti
                                            Orari di apertura                                                                     Orari di apertura                                                          di Cremona
         DISTRETTO                          Mattino: 08:30 - 13:00                                                                Mattino: 08:30 - 12:30                                                  e Casalmaggiore
     SOCIO-SANITARIO                        Pomeriggio: 15:00 - 19:30                                                             Pomeriggio: 15:30 - 19:30                                             sono consultabili sul
   Direzione: 0375-284020
                                                                                                                                                                                                            sito internet:
    Distretto Veterinario:                  Giorno di chiusura settimanale                                                        Giorno di chiusura settimanale
        0375-284029                         NO                                                                                    SABATO                                                                 www.aslcremona.it
14              Mercoledì 26 Settembre 2012                                               lo
                                                                                                    SPORT
    F1 La dea bendata aiuta la Ferrari Sbk Max Biaggi a un passo dal titolo
       MOTORI


       Di sicuro non è un momento sfortunato per la               grado di insidiare la leadership di Alonso. Prossimo          Max Biaggi è vicino al secondo trionfo mondiale           ad un gp dal termine del Mondiale (il 7 ottobre a
   Ferrari. Anche a Singapore, uno dei più pericolosi             appuntamento il 7 ottobre a Suzuka in Giappone.            in Superbike. Il centauro romano dell’Aprilia, grazie        Magny-Cours in Francia).
   avversari (Lewis Hamilton) è stato tradito dalla sua              CLASSIFICA PILOTI 1) Fernando Alonso 194, 2)            al terzo posto conquistato in gara 2 a Portimao in             CLASSIFICA PILOTI 1) Max Biaggi 347, 2)
   vettura e senza strafare, Alonso ha colto un altro             Sebastian Vettel 165, 3) Kimi Raikkonen 149, 4)            Portogallo, si è avvantaggiato su Marco Melandri,            Tom Sykes 316,5, 3) Marco Melandri 308,5, 4)
   podio che vale come una vittoria. A marina Bay ha              Lewis Hamilton 142, 5) Mark Webber 133, 6) Janson          caduto in gara 1 e assente alla seconda manche.              Carlos Checa 278,5, 5) Jonathan Rea 255,5, 6)
   trionfato Vettel, davanti a Button e allo spagnolo             Button 119, 7) Nico Rosberg 93, 8) Romain Grosjean         Inoltre Tom Sykes, vincitore di gara 1, è scivolato          Eugene Laverty 241,5, 7) Sylvain Guintoli 172,5, 8)
   della Ferrari, che vanta ora 29 punti di vantaggio sul         82, 9) Sergio Perez 65, 10) Felipe Massa 51, 11) Paul      durante la seconda manche. Ora Biaggi in classifi-           Chaz Davies 156,5, 9) Michel Fabrizio 133,5, 10)
   campione del mondo tedesco, l’unico sulla carta in             Di Resta 44, 12) Michael Schumacher 43.                    ca generale vanta 30,5 punti di vantaggio su Sykes           Davide Giugliano 125.




                       Cremo, si volta ancora pagina
Troppo pochi cinque punti in quattro gare per soddisfare le ambizioni della società, che punta alla serie B



      PRIMA DIVISIONE Dopo il pari di Carpi arriva l’esonero di Brevi. Al suo posto Scienza, ex Brescia

S
           i volta pagina… per l’ennesima                                                                                                                                                                            I NUMERI
                                                                                                                                                                                                             Domenica c’è
           volta. Nella mattinata di ieri la             CARPI-CREMONESE 1-1
           Cremonese ha dato il “benservi-              RETI: 16’ Rachid Arma, 54’ Le

                                                                                                                                                                                                             il Lumezzane
           to” ad Oscar Brevi (e al suo                 Noci (rig).
           secondo Carlo Garavaglia) pun-               CARPI (4-4-2): Sportiello;
tando all’ennesimo cambio in panchina                   Letizia, Poli, Lollini, Fusar
dell’era Arvedi. La realtà dei fatti è che da           Bassini; Pasciuti, Bianco,                                                                                                                           4ª GIORNATA Carpi-Cremonese
tempo ormai la piazza e la proprietà sop-               Perini, Di Guadio (75’ Poten-                                                                                                                        1-1, Como-Portogruaro 1-1,
portavano a fatica il tecnico milanese…                 za); Arma, Ferretti (60’ Kabi-                                                                                                                       Cuneo-AlbinoLeffe 0-0, Feralpi
vuoi per questioni tecniche, vuoi per que-              ne). A disposizione: Guerci,                                                                                                                         Salò-Reggiana 2-1, Lumez-
stioni caratteriali. I cinque punti conquista-          Sperotto, Teggi, De Bode,                        Brevi se ne va                                                                                      zane-SudTirol 1-0, San Marino-
ti nelle prime quattro gare, non sono stati             Cortesi. All.: Tacchini.
sufficienti e l’epilogo è stato tanto inevita-                                                                                                                                                               Pavia -, Treviso-Lecce 1-3, Vir-
                                                        CREMONESE (4-3-3): Alfon-                                                                                                                            tus Entella-Trapani 3-2. Riposa:
bile quanto assurdo. Viene da chiedersi:                so; Cangi, Moi (88’ Tede-               Arriva Scienza
valeva la pena confermare il tecnico?                                                                                                                                                                        Tritium.
                                                        schi), Cremonesi, Armenise;             (foto Frittoli)
Dopo la delusione per il finale di stagione             Previtali (55’ Degeri), Fiet-                                                                                                                        CLASSIFICA Lecce 12; Virtus
scorso, si pensava che la conferma di                   ta, Buchel; Le Noci, Marot-                                                                                                                          Entella 9; Carpi 7; Feralpi Salò,
Brevi fosse principalmente motivata dalla               ta, Carlini (46’ Martinez). A                                                                                                                        Trapani, Reggiana 6; Porto-
legittima volontà di dare una certa continu-            disposizione: Grillo, Sales,                                                                                                                         gruaro, Lumezzane, Como 5;
ità ad un gruppo del quale, però, in estate             Sambugaro, Magallanes. All.:                                                                                                                         SudTirol, Cremonese (-1),
è rimasto ben poco. Sta di fatto che l’am-              Brevi.                                                                                                                                               Cuneo 4; San Marino 3; Pavia,
biente grigiorosso non ha mai digerito il               Arbitro: Merlino di Udine.                                                                                                                           Tritium 1; Treviso 0; AlbinoLeffe
tecnico milanese, così impopolare e a trat-                                                                                                                                      Marotta atterrato
                                                        NOTE ammoniti Cremonesi e                                                                                              nel match di Carpi            (-10) -4.
ti strafottente negli atteggiamenti e la vox            Kabine. Recupero: 3’ pt, 5’ st.                                                                                      (foto © Ivano Frittoli)
populi ha preso il sopravvento. Il nuovo                                                                                                                                                                     PROSSIMO TURNO (30-9 h
tecnico è Giuseppe Scienza, che ieri ha                                                                                                                                                                      15) AlbinoLeffe-Treviso, Cremo-
diretto il primo allenamento e oggi pome-           mino da allenatore guidando alcune squa-            play-out sulla panchina dell'Esperia            addetti ai lavori. Poi il brutto filotto con ben     nese-Lumezzane, Lecce-Tritium,
riggio sarà presentato ufficialmente. L’ex          dre giovanili di Pro Patria, Novara e Torino        Viareggio (Prima Divisione), per terminare      13 gare senza vincere, al termine del quale          Pavia-Virtus Entella, Portogruaro-
tecnico del Brescia, 46 anni nei prossimi           (di cui è stato bandiera). Nell’estate 2009         con la negativa esperienza di Brescia,          ci fu l’esonero, condito dal saluto affettuo-        San Marino, Reggiana-Como,
giorni e originario di Domodossola, chiusa          l’esordio alla guida di una prima squadra, il       durata solo pochi mesi, con una squadra         so di una piazza che, pur senza ottenere i           SudTirol-Carpi, Trapani-Cuneo.
la carriera di giocatore al termine della           Legnano (Seconda Divisione), portato fino           infarcita di giovani, che ad inizio stagione    risultati sperati aveva apprezzato il lavoro         Riposa: FeralpiSalò
stagione 2001-2002, ha intrapreso il cam-           alla finale playoff, a seguire la salvezza ai       sembravano incantare un po’ tutti gli                                              Matteo Volpi

                                                                                                                  VOLLEY A2
    PROMOZIONE Casalese in allarme
                                                                                                                  La Pomì non brilla ma vince
                                                                                                                  Casalmaggiore si è aggiudicata l’andata degli ottavi di coppa col Cadelbosco
    dopo la seconda batosta consecutiva
       Non tace l’allarme in Baslenga. Il campa-           categoria. Di qua dal Po, è il Casalbuttano a
                                                                                                                     Non è stata la Pomì Casalmaggiore                                                   difficoltà. Fortunatamente nel quarto la
   nello suonato contro il Brescello trilla ancora         prendersi i titoli di giornata. Nel derby con la
                                                                                                                  disinvolta e autoritaria delle ultimae                                                 gara è tornata a girare a nostro favore,
   dopo la seconda batosta stagionale, quella              Luisiana fanno la differenza i colpi di Premi
                                                                                                                  amichevoli, ma alla fine il match di                                                   vuoi per i tanti errori di Cadelbosco
   subìta domenica corsa a Medesano. Il 4-0                (assist prima, gol poi) e la tenuta di un team,
                                                                                                                  andata degli ottavi di Coppa Italia con-                                               vuoi perché noi non abbiamo più sba-
   parmense è la conferma delle difficoltà di un           quello di Tessadori, che si piazza al comando
                                                                                                                  tro il Cadelbosco è stato archiviato                                                   gliato niente».
   gruppo che non può ancora definirsi squa-               del girone con Accademia Sandonatese e
                                                                                                                  positivamente (vittoria per 3-1). In atte-                                                «Si vedeva che questa era una gara
   dra, povero com’è d’affiatamento e di carat-            Vignate. Sorride finalmente anche il Chieve,
   tere. A nulla sono valsi i rientri di Mariniello e      che a Melegnano ottiene il primo successo in           sa che la squadra arrivi al top della                                                  con qualcosa di importante in palio - ha
   Azzi: la vecchia guardia ha toppato, se è vero          campionato grazie alla doppietta di un ispira-         forma, si può guardare con ottimismo al                                                aggiunto il tecnico Milano - la squadra
   che Franchi ha favorito i gol della Medesa-             to Vigani, di gran lunga il migliore in campo.         match di ritorno che domenica al Pala                                                  ha accusato un po’ più di pressione
   nese, Bolsi, Bandini e Oliverio si sono acco-           Avanti due volte, crolla invece alla distanza la       Farina vedrà la Pomì nuovamente                                                        rispetto alle ultime amichevoli e il gioco
   modati in panca e Scordamaglia ha ancora il             Soresinese, cappottata a domicilio da un               opposta alle reggiane, con i favori del                                                ne ha risentito. Se a ciò aggiungiamo
   contachilometri fermo da inizio campionato.             Vignate mai domo. Dopo nemmeno 20’ è già               pronostico per il passaggio del turno.                                                 che il Cadelbosco ci ha messo l’anima,
   Gli altri giovani, molti dei quali passati dagli        2-1 locale, poi il crollo, dopo aver sprecato il       «Non abbiamo sicuramente giocato una                                                   si capisce come non ci sia riuscito di
   Allievi alla ribalta della Promozione, sono             match point. A tre punti ora abbiamo un bel            bella partita - ha rivelato l’attaccante tedesca Heike Beier       archiviare la gara con il punteggio più netto. Tutto alla fine
   troppo acerbi per reggere, senza le direttive           trittico targato Cremona                               (nella foto) - siamo state concrete e ciniche nei primi due        serve per fare esperienza, abbiamo capito che nessuna
   di timonieri più esperti, l’onda d’urto della                                           Simone Arrighi         set, ma poi abbiamo concesso campo alle nostre avversa-            squadra avversaria in questa stagione lascerà nulla di
                                                                                                                  rie, che nel terzo set sono cresciute e ci hanno messo in          intentato per superarci».
                                                                                                                          Sport
                                                                                                                                                                                                                                           15
                                                                                                                                                                                                                 Mercoledì 26 Settembre 2012




                                                                                        Assi, test positivo in vista del Memorial Pasquini
                                                                                          Sabato sera, davanti al proprio pubblico            gioco a metà campo si sono visti alcuni                  padrone di casa, la Reyer Venezia (alla sua
                                                                                       l’Assi Manzi ha disputato un test amichevo-            passi avanti. Il match è terminato sull’85-40            prima partecipazione), l’Assi Cremona e la
                                                                                       le contro il Basket Canegrate, ultimo impe-            per le cremonesi, con Maffenini, Bona e                  Libertas Bologna già vincitrice di due edi-
                                                                                       gno prima dell’atteso Memorial Pasquini in             Scarsi in doppia cifra. Sconfitta di misura,             zioni del torneo.
                                                                                       programma il prossimo week end.                        invece, per la Tec-Mar Crema, ancora alla                   Per le prime tre formazioni si tratterà di
                                                                                          Dopo il test a Broni, dove le ragazze di            ricerca della forma migliore, battuta 62-60              una anticipazione del campionato (sono
                                                                                       coach Anilonti avevano dato vita ad una                dal Sanga Milano.                                        inserite nello stesso gitone di serie A2).
                                                                                       prestazione fatta di troppi alti e bassi, era             Come detto, il prossimo week end andrà                   IL PROGRAMMA Sabato 29 settembre:
                                                                                       necessario trovare risposte concrete dal               in scena a Crema il “12° Memorial Nina                   ore 18.30 Reyer Venezia-Libertas Bologna;
                                                                                       punto di vista dell’intensità, della concen-           Pasquini”, quadrangolare organizzato dal                 ore 20.3 Basket Team Crema-Assi
 Il Pasquini                                                                           trazione e dell'atteggiamento. Difesa inten-           Basket Team Crema per ricordare una figu-                Cremona. Domenica 30 settembre: ore
 del 2011                                                                              sa, contropiede, velocità sono state le armi           ra storica della società. In questa edizione,            18.30 finale 3°-4° posto; ore 20.30 finale
                                                                                       che hanno meglio funzionato e anche nel                il quadrangolare metterà a confronto le                  1°-2° posto.




 Titolo italiano per Baldesio e Cagna
CANOTTAGGIO Manzoli, Chiodelli, Montaldi e Margheri vincono nella categoria Under 23 nel quattro di coppia




P                                                                                                                                                                                                Dogana protagonista
          IEDILUCO - La canottieri                                                                                                                                                                 TRIATHLON
          Baldesio porta a Cremona il
          titolo di campione italiano



                                                                                                                                                                                                 nella prova di Vichy
          nel quattro di coppia, cate-
          goria Under 23, grazie a
Michele Manzoli, Marco Chiodelli,
Alessandro Montaldi e Edoardo
Margheri, bissando il successo dello                                                                                                                                                                Un mese dopo la vittoria di Vichy, Martina
scorso anno nei Pesi Leggeri. Il lago                                                                                                                                                           Dogana è stata di nuovo protagonista in Francia,
di Piediluco, il lago che insieme al                                                                                                                                                            chiudendo settima tra i Pro (ottava in generale)
fiume Velino alimenta le famose                                                                                                                                                                 l’Ironman 70.3 Pays d’Aix ad Aix en Provence.
cascate delle Marmore, ha fatto da                                                                                                                                                              «Ho avuto problemi respiratori - ha spiegato
scenario alla magnifica gara dei nostri                                                                                                                                                         l’atleta dello Stradivari - pertanto non sono riu-
ragazzi. Una gara combattuta condot-                                                                                                                                                            scita a spingere come volevo». Per lei tempo
ta in prima posizione sin dalle prime                                                                                                                                                           finale di 4h50’26”. Nella gara francese, che si è
battute, con l’equipaggio baldesino                                                                                                                                                             svolta su distanza mezzo Ironman, sono arrivati
che nel finale ha controllato il ritorno                                                                                                                                                        al traguardo altri tre atleti del team Stradivari:
della Canottieri Lario. E’ grande la                                                                                                                                                            Giordano Novello ha chiuso in 5h07’13”, Nicola
                                                                                                                                                               Il quattro di coppia             Gonzato in 5h57’03” e Matteo Penzo in 6h01’43”.
soddisfazione di Giancarlo Roma-
                                                                                                                                                                      della Baldesio            Rappresentanti del team verdeblu hanno gareg-
gnoli, che ha visto i propri atleti ripa-
                                                                                                                                                                     con Romagnoli
gati del tanto lavoro svolto durante la                                                                                                                                                         giato nel week end di Lido delle Nazioni (Fe).
                                                                                                                                                                   (foto C. Cecchin)
stagione. La Baldesio si è aggiudicata                                                                                                                                                          Nella gara Sprint il migliore è stato Luca Perego
anche la targa “Coppa d’Oro i                                                                                                                                                                   (34° in 1h03’35”), Battista Gaiotto ha chiuso 63°
Trabaccolanti” messa in palio dal                 medaglia di bronzo nel doppio Under            tieri Bissolati una medaglia d’argento      Rodini e Francesca Fava nelle ri-                  in 1h06’56” e Francesco Bertoli è stato 98° in
Circolo Canottieri Barion 1894 Città di           23. Altra soddisfazione per Romagnoli          grazie all’equipaggio Rodini-Giglio-        spetwtive categorie. Da segnalare il               1h11’26”. Nella gara su distanza olimpica, 30°
Bari. Nel carnet della Baldesio anche             dalla gara del quattro categoria ragaz-        bianco nel doppio Under 23. Gli altri       quinto posto del quattro di coppia                 posto di Fabrizio Castiglioni in 2h01’07”, 123°
l’ottimo secondo posto, nel doppio                zi dove Carlotta Tamburini gareggia-           piazzamenti degni di nota sono il           ragazzi dell’Eridanea di Casalmaggiore             Luca Perego in 2h13’08”, 145° Claudio Bruni in
Under 23 pesi leggeri, con Margheri e             va per la Canottieri Cernobbio. La             quarto posto della Baldesio nel quat-       con Alessio Zullo, Eric Marino, Cri-               2h14’26”, 191° Luca Maretti in 2h17’07”, 249°
Cortesi preceduti dal forte equipag-              ragazza di Bonemerse ha vinto la               tro di coppia Under 23 Pesi Leggeri         stiano Bertolotti e Federico Toscani               Oreste Bellina in 2h22’48”, 330° Paolo Bianchi in
gio del Cus Pavia, mentre Manzoli e               medaglia d’argento, bissando il risul-         con Cortesi, Dessi, Pedrazzani e            e l’ottavo posto, sempre per l’Erida-              2h31’36”, 361° Carlo Scaglia in 2h37’23”.
Chodelli hanno conquistato anche la               tato dello scorso anno. Per la canot-          Lagutin, ottavo posto per Simone            nea, di Edoardo Buoli.




                                                                                                                                  Va in scena il Master 2012
           GARA PRO-TERREMOTATI
                                                                             BOCCE Domenica sulle corsie 32 bocciofili individualisti. Inizio delle gare alle ore 9
    Alla promozionale un successo

                                                                            T
                                                                                         di Massimo Malfatto

    di pubblico e di partecipazione

                                                                                                                                  al bocciodromo comunale
                                                                                          utto è pronto per il “Master 2012”,
                                                                                          la tradizionale manifestazione di
                                                                                          fine annata agonistica organizzata
                                                                                          dal comitato Fib di Cremona. L’in-
                                                                                          tera gara è in programma dome-
                                                                             nica 30 sulle corsie del bocciodromo comu-
                                                                             nale ed è riservata ai giocatori che hanno
                                                                             ottenuto il maggior numero di punti (nella
                                                                             specialità individuale!) in gare svoltesi nel         CATEGORIA “A”               CATEGORIA “B”                 CATEGORIA “C”                CATEGORIA “D”
                                                                             territorio cremonese. Come tutti gli anni non
                                                                                                                                   DELFANTI VIRGINIO           DAGUATI MAURIZIO              BOCCHI GIANLIBERO            MAESTRI OSCAR
                                                                             sono mancati i problemi per Roberto Miglio-           Can. Baldesio               Borgo Loreto                  Le Querce                    Casl
                                                                             li e compagni: qualcuno ha rinunciato per
                                                                             motivi di salute (Frattini) o altri impegni (Co-      FERRARI GIOVANNI            BARBIERI RENATO               ROTTA ANGELO                 FATTEBENE GIULIANO
    I vincitori con la Cantarini, Casarini e Stabilini                       mizzoli), ma alla fine trentadue giocatori            San Zeno                    Can. Baldesio                 Le Querce                    Casl
       Con un successo cremasco si è conclusa la gara pro-                   disponibili, otto per ogni categoria, sono
    mozionale “Un aiuto per l’Emilia Romagna” (ben 512                       stati trovati.                                        LANFREDI GIANPIETRO         CERRI LUIGI                   FIAMENI GIANFRANCO           MANFREDI FRANCESCO
    partecipanti!) organizzata dalla Fib Lombardia in colla-                     Programma molto intenso al bocciodro-             Can. Bissolati              Le Querce                     Stradivari                   Stradivari
    borazione con il comitato di Crema. Sulle belle corsie del               mo Piazzale Azzurri d’Italia: si inizierà alle        GHISOLFI LUCIANO            MOLARDI EUGENIO               PENOTTI PALMIRO              DOVA SIMONE
    bocciodromo di viale Indipendenza successo di Mario                      ore 9 dove saranno di scena la categoria              Stradivari                  Can. Bissolati                Le Querce                    Can.Baldesio
    Ferrari, Stefano Guerrini ed Alessandro Chiappa che in                   “B” e “C”, mentre alle ore 14.30 in campo i
    semifinale superavano i soresinesi Bono-Bonelli-Ma-                      bocciofili della categoria “A” e “D”. A segui-        MASSARINI EDOARDO           POLITI ANGELO                 FANFONI PIETRO               MANFREDINI GUSTAVO
    metti ed in finale avevano la meglio sugli orobici Viganò-               re le finali in contemporanea di tutte e quat-        Can.Flora                   Casl                          Can.Flora                    Stradivari
    Dentella-Rota. Al quarto posto i comaschi Meneghini-                     tro le categorie. La prima partita della bat-
                                                                                                                                   MINERVA ANTONIO             GENNARI ERNESTO               AVANZINI CRISTIAN            MILANESI LUCIANO
    Seregni-Cannelli, che nei quarti di finale infliggevano un               teria sarà giocata in due set ai punti 8 con          Can. Bissolati              Tranquillo                    Fadigati                     Le Querce
    “cappotto” agli “stradivariani” Azzini-Dilda-Ronda.                      spareggio ai pallini in caso di parità. Buoni
       Raccolti circa diecimila euro che saranno devoluti al-                benzina previsti per tutti i giocatori parteci-       PEDRIGNANI ALBERTO          ZORZA MAURO                   GRAZIOLI MASSIMO             PAGLIARI ANGELO
    le bocciofile emiliane. Ha diretto la gara Franco Stabilini,             panti.                                                Can. Bissolati              San Zeno                      San Zeno                     Casl
    alle finali era presente Germana Cantarini ed Alessandro                     Direttore di gara sarà Ennio Clementi che
    Bianchi, nome nuovo e futuro presidente Fib Lombardia                    poco prima dell’inizio della manifestazione           CACCIALANZA ALBERTO         MONTANI SEVERINO              BOCCALI ALDO                 CABRINI PIERGIORGIO
                                                                                                                                   Can. Flora                  Astra                         Ferroviario                  Astra
    in sostituzione di Bruno Casarini.                                       effettuerà i relativi accoppiamenti.

    NUOVA BAR BOCCIODROMO

                                                Pedrignani e Visconti: chiusura con il botto                                                                                                           s’imponeva in semifinale sul soresinese Lu-
                                                                                                                                                                                                       igi Guadrini per 12-3. Conquistava la finale
                                                                                                                                                                                                       anche Eugenio Foschetti che con un doppio
                                                    Come lo scorso anno è toccato alla             berto Pedrignani che ha voluto congedarsi        dignanese” contro Pedrignani ed agevole            12-5 aveva la meglio su Michael Tedoldi e
                                                “Nuova Bar Bocciodromo” in collaborazio-           alla grande dalla bocciofila rivierasca. Dopo    successo del bissolatino per 12-4.                 su Pietro Erba. Match di finale molto equili-
                                                ne con il comitato tecnico concludere l’an-        essersi sbarazzato di Angelo Carniti (12-4)          Gli sconti si concedono una volta ma non       brato dove la spuntava Visconti sul porta-
                                                nata boccistica cremasca ed ancora una             il buon “Pedro” eliminava Sergio Marazzi         sempre, vero Mattia Visconti? Sofferenza           colori della “Villanuova” con il punteggio fi-
                                                volta in evidenza una straripante canottieri       per 12-7. Approdava in finale anche Andrea       iniziale per il baby fenomeno, poi un suc-         nale di 12-10. Ha diretto la gara Franco
                                                Bissolati, sempre più l’incubo delle boccio-       Zagheno che con un netto doppio 12-7             cesso nella categoria C/D non entusia-             Cantelli coadiuvato dagli arbitri di finale
                                                file. Nella categoria A/B un replay della pre-     s’imponeva su Giovanni Gusmini e sul suo         smante ma meritato. Superato nei quarti            Francesco Lanzi e Massimo Testa.
    Alberto Pedrignani                          cedente edizione, sempre protagonista Al-          omonimo milanese. Nulla poteva fare il “ma-      (sul filo di lana!) Giancarlo Sfolzini, Visconti                                            MM
16       JUDO
               Mercoledì 26 Settembre 2012                                                                        Sport

      (C.C.) Pordenone, una delle città in
   cui il judo va per la maggiore, ha ospita-
   to per la prima volta in Italia i campiona-
                                                      Frittoli e Sozzi sfiorano l’oro ai mondiali di kata
   ti mondiali di kata, territorio proibito per       fatto eccezione, così come tre anni fa a     Etsuko Yokoyama-Chigusa Omori, che             competente pubblico friulano con una
   chi giapponese non è, dato che i nippo-            Tokyo, una coppia cremonese, quella          ha sfiorato la perfezione. Le ragazze del      prestazione che, in certi momenti, ha
   nici, da quando i campionati si disputa-           formata dalle due esponenti del              Kodokan, avviate a suo tempo alle spe-         dato addirittura l’impressione di poter
   no, hanno vinto tutte le medaglie d’oro            Kodokan, Marta Frittoli e Ilaria Sozzi.      cialità del yu-no-kata dal maestro             minacciare la supremazia dei giappone-
   in palio. Judo giapponese, quindi, alme-           Hanno conquistato la medaglia d’argen-       Giorgio Sozzi, che aveva avuto la buona        si e che è risultata sicuramente la
   no per quanto riguarda queste speciali-            to e, quel che conta, a soli 18 punti        intuizione di abbracciare questa specia-       migliore tra tutte quelle offerte dalle          Il podio
   tà, lontano dalla portata di tutti, ma ha          (un’inezia) dalla coppia giapponese          lità, hanno entusiasmato il foltissimo e       squadre europee.




Stasera ultima chiamta per Allegri
      SERIE A Solo battendo il Cagliari il tecnico del Milan salverebbe la panchina. Fari puntati su Napoli-Lazio




U                                                                                                                                                                     Andrea Devicenzi a Nancy
           ltima chiamata per Allegri? Può                                                                                                                                    DUATHLON
           darsi... Certo, se i rossoneri doves-
           sero steccare anche stasera con-


                                                                                                                                                                      è andato oltre i suoi limiti
           tro il Cagliari, il divorzio dal tecnico
           toscano diventerebbe inevitabile. Il
Milan, dopo il mercato estivo si è parecchio
indebolito, ma Allegri si ostina ad utilizzare un                                                                                                                        E’ arrivato così, con le stampelle Tompoma alzate al cielo,
modulo che mal si adatta agli interpreti a                                                                                                                            spinto dall’ovazione di un pubblico che ne ha esaltato le gesta
disposizione. Dovrebbe giocare in modo                                                                                                                                da unico atleta disabile a completare le due frazioni di corsa
meno spregiudicato, lontano però dal suo                                                                                                                              senza protesti. Andrea Devicenzi ha compiuto l’ennesima impre-
credo calcistico. Se non esce da questo                                                                                                                               sa arrivando quinto al
equivoco, la formazione rossonera difficil-                                                                                                                           Mondiale di duathlon dispu-
mente risolverà la sua crisi. Non sta meglio                                                                                                                          tatosi a Nancy (Francia) nello
neppure l’Inter (stasera impegnata a Verona),                                                                                                                         scorso week end. Una scheg-
che pensa alla difesa al tre per aumentare la                                                                                                                         gia in bicicletta, l’atleta disa-
forza di un reparto arretrato in grande affan-                                                                                                                        bile di Martignana di Po ha
no. Si tratta però di un azzardo, che con                                                                                                                             fatto segnare il miglior tempo
Benitez si rivelò un boomerang. Sta di fatto                                                                                                                          nella frazione centrale: venti
che le due milanesi, dopo sole quattro gior-                                                                                                                          chilometri sui pedali in soli
nate, sono già tagliare fuori dalla lotta per lo          Allegri è sempre più solo                                                                                   33’19”. Devicenzi ha poi limi-
scudetto e questo non accadeva da molti                                                                                                                               tato il distacco nelle due fra-
anni. Il turno infrasettimanale propone un                                                                                                                            zioni di corsa, sfidando i pro-
interessantissimo Napoli-Lazio, sfida tra due              4ª GIORNATA Atalanta-Palermo 1-0,                 Parma, Udinese, Bologna 4; Milan, Chievo 3,              pri limiti: era l’unico a gareg-    Andrea Devicenzi
delle avversarie più accreditate della Juve,             Bologna-Pescara 1-1, Lazio-Genoa 0-1,               Cagliari 2; Pescara, Palermo 1; Siena (-6) -1.           giare con le stampelle, ciò
sempre più favorita per il bis tricolore. Fari           Cagliari-Roma 0-3 (a tavolino), Catania-Napoli         5ª GIORNATA (26-9 h 20.45) Catania-                   nonostante si è fatto valere anche in classifica. Il quinto posto
puntati anche all’Olimpico dove la Roma,                 0-0, Inter-Siena 0-2, Juventus-Chievo 2-0,          Atalanta, Chievo-Inter, Fiorentina-Juventus              ripaga appieno lo sforzo, ma al traguardo Devicenzi ha pensato
dopo la vicenda di Cagliari, cerca continuità            Parma-Fiorentina 1-1, Sampdoria-Torino 1-1,         (25-9 h 20.45), Genoa-Parma, Milan-Cagliari,             subito ad altri, non a sé: la dedica va alla famiglia, prima di tutto,
contro una delle più belle sorprese dei questo           Udinese-Milan 2-1.                                  Napoli-Lazio, Pescara-Palermo (h 18.30),                 poi agli sponsor. Al ritorno, sotto con un’altra avventura: c’è il
avvio di stagione: la Sampdoria. Molto deli-               CLASSIFICA Juventus 12; Napoli 10; Lazio,         Roma-Sampdoria, Siena-Bologna (27-6 h                    Mondiale di triathlon da preparare...
cata, infine, la sfida tra Pescara e Palermo,            Sampdoria (-1) 9; Roma, Fiorentina 7; Inter,        20.45), Torino-Udinese.                                                                                      Simone Arrighi
già importante in chiave salvezza.                       Genoa 6; Atalanta (-2), Catania 5; Torino (-1),                                                 F.V.




                                                                                   Pugni in piazza: applausi per Giandebiaggi
BOXE


                                                                                      Buona riuscita della riunione pugilistica che     le che lo ha colpito ancor prima di salire sul       qualche mese fa. Poca fortuna anche per
                                                                                   l’Abc ha allestito domenica sera in piazza           quadrato. Dernini ha tenuto per due riprese,         Veroni che stava conducendo in porto un otti-
                                                                                   Stradivari, anche se qualche verdetto purtrop-       ma nella terza, col sangue che gli scendeva in       mo incontro quando è incappato in una testa-
                                                                                   po non ha soddisfatto. «Non dobbiamo                 gola impedendogli di respirare regolarmente,         ta, peraltro involontaria, dell’avversario che li
                                                                                   comunque farcene un problema – ha afferma-           ha dovuto cedere il passo. Molto bravo               ha provocato un ematoma sotto l’occhio
                                                                                   to il presidente Bottoni – ci stiamo facendo         Giandebiaggi contro il rumeno Vitalie Spiru,         destro. Lo ha fermato il medico nel corso della
                                                                                   l’abitudine e, prima o poi, capiterà anche a noi     una vera macchina da pugni che ha incassato          seconda ripresa. Pareggio tra Colombi e il
                                                                                   di ricevere qualche regalo. Del resto, sono          bordate incredibili, ma si è reso pericoloso,        piacentino Giomo. Dopo tre incontri, una vitto-
                                                                                   errori che vengono proprio da incapacità e           anche per le numerose scorrettezze non rile-         ria per parte e questo pari, la partita tra i due
                                                                                   inesperienza, non certo da malafede». Un elo-        vate dall’insufficiente arbitro Valentino, sino      rimane aperta. Infine Bouchara: contro il par-
                                                                                   gio, in particolare, va a Fulvio Dernini che ha      alla fine. Netto il successo di Giandebiaggi che     mense Amalfi non avrebbe perduto se l’arbitro
                                                                                   onorato la maglia del sodalizio decidendo di         ha così vendicato la sconfitta subita dal fratel-    non gli avesse affibbiato un discutibile richia-
                                                                                   combattere nonostante la forte epistassi nasa-       lo Giulio per mani dello stesso avversario solo      mo ufficiale a pochi secondi dal termine.




                                                      Mondiali, ancora una volta l’Italia ha fatto fllop
     CICLISMO
       Ancora una volta il Belgio si confer-                                                                                                                                                    non vince una corsa in linea (vera,
    ma una formidabile fabbrica di spe-                                                                                                                                                         degna di tale nome ) da quattro anni
    cialisti per le classiche, lasciando agli                                                                                                                                                   esatti (Giro di Lombardia 2008). Ecco,
    spagnoli dei tanti galli (Valverde,               spietata sparata finale. Invece, come        (migliore degli azzurri Gatto, tredicesi-     davvero benissimo, i nostri hanno              se nonostante questa recessione spa-
    Rodriguez, Contador e Freire) l’imba-             racconta lui stesso, «mi sono ripreso        mo). Alla Giovane Italia però si potreb-      tirati come dannati per lanciare Nibali,       ventosa loro pensano davvero di cor-
    razzante immagine di un pollaio con               al momento giusto fino a correre la          be chiedere di perdere un po’ meglio,         servendo però sul piatto d’argento il          rere bei Mondiali, mettiamola così:
    soli capponi (il bronzo a Valverde,               gara perfetta». Può dirlo. Ormai l’ulti-     magari di lottare per essere i migliori       contropiede crudele dello specialista          non basta, è troppo poco. Una mise-
    dietro pure a Boasson Hagen, è una                mo chilometro di Philippe Gilbert sta        dei battuti, salendo comunque sul             belga. Quanto a Bettini, si conferma il        ria. Un digiuno all’allarmante, ennesi-
    bruciante sconfitta, non una consola-             diventando un pezzo artistico dello          podio o almeno sfiorandolo, come ha           ct meno vincente della storia azzurra,         mo flop nelle corse in linea.
    zione). Una corsa mortalmente noiosa              sport moderno, un must per amatori,          fatto l’onestissimo Boasson Hagen.            allungando la sua serie magica a tre              ORDINE D’ARRIVO 1) Philippe
    fino a tre chilometri dal traguardo di            come la punizione a giro di Pirlo o la       Invece ancora una volta siamo qui a           Mondiali e un’Olimpiade senza nem-             Gilbert (Belgio) 269 km in 6h10’41”,
    Valkenburg, in Olanda, sette ore di               staccata di Rossi. La squadra azzurra        dirci che abbiamo «interpretato bene          meno una medaglia di cartongesso               media 43,541; 2) Edvald Boasson
    attesa per la bagarre sul mitico                  del ct Bettini ha, invece, lavorato per      la corsa, abbiamo fatto tutto quello          (forse è il caso di porsi qualche              Hagen (Norvegia) a 4”; 3) Alejandro
    Cauberg, premia così il dominatore                gli altri tutta la corsa. Però c’è un        che andava fatto, ci abbiamo provato          domanda, dentro di sé e magari anche           Valverde (Spagna) a 5” , 4) Degenkolb
    che sembrava aver perso proprio in                però, che ci porta subito dritti alla        nel finale, ma ci hanno troppo control-       in Federazione). A tutti gli altri, tocca      (Ger), 5) Boom (Ola).
    questa travagliata stagione la sua                penosa figuraccia di Casa Italia             lati». La verità è che abbiamo corso          ricordare che l’Italia della bicicletta                            Fortunato Chiodo



      Imbalplast pigliatutto anche a Castelverde
       Era più di una centuria, provenienti anche da            zocco) e Luca Pollini (Imbalplast di Soncino),          Avvincente più che mai la marcatura ad uomo,
    Colognola ai Colli (Verona), paese del velocista            mentre tra i 2003, ha vinto allo sprint il brescia-     tra il combattente cremonese Diego Bosini (CC
    Andrea Guardini, i Giovanissimi schierati                   no Alex Bono ( Rodengo), precedendo Adriana             Cremonese Arvedi) e il velocista di Salvirola,
    nell’11° Trofeo Comune di Castelverde e 14°                 Simpsi (Soprazzocco) e il veronese Edoardo              Anselmo Francesconi (Uc Cremasca), ma con
    Memorial Lina e Mario Caccialanza, magistral-               Zamperini. Fra i nati nel 2002, Giuseppe Perino         estrema concretezza, al fotofinish ha avuto la
    mente organizzato dal CC Cremonese-Arvedi.                  della Soprazzocco, ha sbaragliato il campo e            meglio il veronese Davide Martini (Off. Alberti
    Si comincia con la vittoria di Mirko Coloberti,             messo in fila in volata la compagna di colori           Val D’Illasi) che ha rimontato Bosini, partito
    tra i nati 2005 di Romanengo: ha duellato in                Rachele Bolzanini, Samuele Gironi (Off. Alberti         troppo lungo. Terzo Francesconi, poi Matteo
    volata con il compagno di squadra Marco                     Val D’Illasi), Davide Distasio e Gabriele Coloberti     Zanenga (Rodengo) e Luca Andrea Giuliani
    Dadda dell’Imbalplast di Soncino e ha colto il              tandem dell’Imbalplast. Simon Curlo dell’Im-            (Soprazzocco). La società ciclistica Imbalplast
    quindicesimo trionfo stagionale. Terzo posto                balplast, si è regalato una “cinquina” sulla ruota      ha vinto sia il trofeo a punti che quello di socie-
    per il salvirolese Lorenzo Celano (Uc.Cremasca).            di Castelverde: l’ha spuntata allo sprint su            tà per il maggior numero di partecipanti, al
    Luca Franzosi (Soprazzocco) ha messo in fila i              Lorenzo Ottolini (Soprazzocco), Andrea                  quale ha sportivamente rinunciato a favore del
    coetanei tra i nati nel 2004, davanti a Giorgio             Marletta (Uc Cremasca), Matteo Cerlini                  team veronese Officine Alberti Uc Val D’ Illasi.          Simon Curlo
    Gavazzi (Rodengo), Francesco Mora (Sopraz-                  (Rodengo) e Andrea Manenti (Sc Capriolo).                                                              F.C.
                                                      &
                                               Cultura Spettacoli
                                                  La musica jazz                    Venerdì 28 settembre alle ore 17.15, presso           di Luca Meneghello alla chitarra. L’intervista,

                                                  proposta
                                                                                 la Sala Eventi della fiera, la rassegna “Cremona         coordinata dal giornalista Angelo Foletto, è
                                                                                 pianoforte” propone “Il Jazz e il piano”: intervi-       incentrata sul rapporto con il proprio strumen-

                                                  da Jannacci
                                                                                 sta - concerto con Paolo Jannacci, nuovo                 to e la prospettiva della musica italiana ed
                                                                                 astro della tastiera jazz, con la partecipazione         internazionale vista da un giovane.




Nel week end torna Mondomusica,
vetrina per il mondo della liuteria
D
        di Federica Ermete
                                           Un’immagine
            a venerdì 28 a domeni-         dell’edizione 2011
            ca 30 settembre, il
            quartiere fieristico di
            Cremona apre la porte
            alla XXIV edizione di
“Mondomusica”, il Salone inter-



                                                                                                                                                                      Il rock degli Xperia
nazionale degli strumenti musica-
li d’artigianato. Manifestazione
unica nel suo genere, “Mondo-
musica” non solo è considerata la



                                                                                                                                                                      per “Music History”
kermesse numero 1 al mondo per
strumenti musicali di alto artigia-
nato, ma rappresenta al contem-
po la più alta espressione com-
merciale, a livello internazionale,
di un settore che coinvolge arti-                                                                                                                                         Giovedì 27 settembre alle ore 21, nel Cortile Federico II
giani di grandissimo valore, rino-                                                                                                                                    di Palazzo Comunale, nuovo appuntamento con la rassegna
mati musicisti, esperti rivenditori                                                                                                                                   “Restate in città” organizzata dal Centro musica “Il Cascinetto”
e collezionisti, importanti scuole,                                                                                                                                   dell’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cremona.
editoria specializzata e fornitori di                                                                                                                                 Elisa Parmigiani ed Enrico Tomasoni presentano il progetto
materie prime. Protagonista per                                                                                                                                       “Music History”, accompagnati dal rock degli Xperia. La musica
eccellenza è la liuteria e l’affasci-                                                                                                                                 come disciplina artistica, anche se influenzata da fattori oggetti-
nante mondo che ruota attorno a                                                                                                                                       vi esterni, dà ad ognuno emozioni e sensazioni diverse e quindi
tale arte; nonostante ciò, la mani-                                                                                                                                   soggettive. Il progetto “Music History” rappresenta un momento
festazione ogni anno allarga i suoi                                                                                                                                   d’incontro dove persone adulte hanno la possibilità di riascoltare
orizzonti e, attraverso importanti                                                                                                                                    pezzi del passato a loro cari, confrontandoli con quelli più recen-
ed interessanti eventi tra cui ma-                                                                                                                                    ti; i giovani, dal canto loro, possono fare lo stesso ascoltando i


                                         Da venerdì a domenica presso il quertiere fieristico
sterclass, tavole rotonde, semi-                                                                                                                                      loro pezzi preferiti e ben noti del presente, mettendoli a raffronto
nari, mostre e presentazioni,                                                                                                                                         con quelli del passato. La serata costituisce, dunque, un momen-
coinvolge anche altri settori del                                                                                                                                     to dove generazioni diverse si incontrano e confrontano, testimo-
mondo musicale. Ogni anno                puntamenti indirizzati sia agli            sciuta a livello mondiale come          Cremona è infatti il primo distret-       niando che la musica, come forma d’arte, non è mai una perdita
“Mondomusica” coinvolge un               operatori professionali che agli           una delle principali capitali della     to liutario al mondo, con oltre 100       di tempo. La scaletta dei brani eseguiti abbraccia un arco tempo-
pubblico sempre più vasto ed             appassionati di musica classica;           musica, grazie alla sua storia e        botteghe artigiane attive. Sempre         rale che va dagli anni Trenta del XX secolo fino ai giorni nostri. La
eterogeneo, pur mantenendo               concerti, concorsi, mostre, ma-            alla sua tradizione, nella quale        a Cremona sono inoltre custoditi          band Xperia, nata nell’ottobre 2011, è formata da Matteo Chirivì,
inalterati la professionalità e l'alta   sterclass e convegni, si susse-            sono incisi i nomi di personaggi        violini dal valore inestimabile e,        Giuliano Meli, Simone Rosani e Lucas Decima. I membri del grup-
qualità che da sempre contraddi-         guono infatti senza sosta per tut-         quali Stradivari, Amati, Guarneri e     ogni 3 anni, si tiene il Concorso         po hanno avuto tutti esperienze diverse. Il gruppo sin da subito ha
stinguono la manifestazione. Ma          ti e tre i giorni. “Mondomusica” è         Monteverdi. Questo appellativo la       internazionale di liuteria ad arco,       deciso di concentrarsi sui brani inediti e, così facendo, si capì, fin
non è tutto, “Mondomusica” pro-          certamente una nota di orgoglio            città se lo è meritatamente gua-        richiamo per maestri liutai e mu-         dall’inizio, che il genere era tendente al pop rock italiano, molto
pone un ricco calendario di ap-          per la città di Cremona, ricono-           dagnato anche per altri motivi.         sicisti dai cinque continenti.            influenzato da altri generi.


     Venerdì sera alle 21 è in programma un concerto strumentale                                              Stasera nella biblioteca di Grontardo conferenza tenuta dallo stidioso d’arte Fappanni
    Nuovo omaggio a Ponchielli La seduzione nell’arte in un incontro
       Nuovo appuntamento con la rassegna                                                                       Stasera alle 21, presso la biblioteca       tori, fino a icone più vicine a noi come
   “Omaggio ad Amilcare Ponchielli”, iniziativa                                                              di Grontardo, ha luogo la conferenza “La       Marylin Monroe; il critico parla, inoltre, di
   voluta dall’associazione “Centro Studi Pon-                                                               seduzione nell’arte nei capolavori dei         opere che hanno, per loro strutturazio-
   chielli” con la direzione artistica affidata al                                                           grandi maestri”. Ad affrontare l’interes-      ne, un fascino senza tempo, come “La
   soprano Federica Zanello. Venerdì 28 settem-                                                              sante argomento è Simone Fappanni,             Gioconda” e “La dama con l’ermellino”
   bre alle ore 21, presso la Chiesa di San Pietro                                                           studioso d’arte, autore di saggi e studi,      di Leonardo.
   al Po, ha luogo un concerto strumentale con                                                               fra cui il recentissimo “Seduzioni nell’ar-
   musiche di Ponchielli. Protagonista della sera-                                                           te”. Il relatore, partendo dalla costatazio-      • CONCERTO Officina Musicale ha
   ta è il duo costituito dall’organista Marco Rug-                                                          ne che il termine seduzione ha assun-          organizzato la XVII edizione del Concerto
   geri (nella foto) e dal trombettista Francesco                                                            to un significato che va ben oltre quello      in movimento per archi e liuteria contem-
   Gibellini. Alla manifestazione, che gode del                                                              tradizionale, che si riferisce alle azioni     poranea. Giovedì 27 settembre, pres-
   patrocinio della Provincia, del Comune, della                                                             volte a “conquistare” una persona, offre       so il Teatro Filodram-matici, è previsto
   Fondazione Città di Cremona e della Camera                                                                l’opportunità di ammirare come i ‘gran-        un concerto che vede la partecipazione
   di Commercio, è intervenuto a livello figurativo                                                          di maestri’ delle Belle Arti d'ogni tem-       dei violinisti Roberto Ranfaldi e Roberto
   il pittore cremonese Graziano Bertoldi il quale                                                           po, e quelli contemporanei, hanno inter-       Righetti, del violista Luca Ranieri e del
   ha dedicato alla neo associazione il suo qua-                                                             pretato questo soggetto. Fappanni si           violoncellista Massimo Macrì. E’ pre-
   dro: “Omaggio ad Amilcare Ponchielli”.                                                                    sofferma sulle “traduzioni” artistiche di      vista l’esecuzione di quartetti di Carlo
                                                                                                             alcune delle più celebri figure di sedut-      Boccadoro, W.A. Mozart e J. Haydn.


CINEMA La storia della fortunata serie si intitola “Continenti alla deriva”                                                                                       Programmazione settimanale

L’era glaciale torna con il 4° episodio
   Arriva in Italia “L’era glaciale 4
                                                                                                                                    CREMONA
                                                                                                                                    Spaziocinema Cremonapo
                                                                                                                                                                      PIEVE FISSIRAGA
                                                                                                                                                                      Cinelandia
                                                                                                                                                                                                            CREMA
                                                                                                                                                                                                            Porta Nova (0373-218411)
                                                                                                                                    (0372-803674)                     (0371-237012)                         www.multisalaportanova.it
- Continenti alla deriva”. La storia       Regia: Steve Martino
comincia alcuni anni dopo la fine                                                                                                   www.spaziocinema.info             www.cinelandia.it                     • Prometheus
de “L’era glaciale 3 - L’alba dei          e Mike Thurmeier                                                                         • L'era glaciale 4                                                      • Il cavaliere oscuro - Il ritorno
                                                                                                                                                                      • Candidato a sorpresa
dinosauri”. Scrat, cercando an-                          Durata: 88 minuti.                                                         • Reality                                                               • Che cosa aspettarsi quando
cora una volta disperatamente di              Sceneggiatura: Michael Berg,
                                                                                                                                                                      • Che cosa aspettarsi quando
raggiungere la sua ghianda, ge-                   Jason Fuchs, Mike Reiss.                                                          • The Five-Year Engagement          si aspetta                            si aspetta
nera una catastrofe di proporzio-             Produzione: Blue Sky Studios,                                                         • Resident Evil: Retribution      • Il cavaliere oscuro - Il ritorno    • The Brave - Ribelle
ni mondiali, che separa Manny,                                   Usa 2012.                                                          • Step Up Revolution              • Led zeppelin: celebration day       • Madagascar 3: Ricercati in
Sid e Diego dal loro branco. I tre
                                                      Genere: animazione.                                                                                                                                     europa
amici utilizzeranno un iceberg                                                                                                                                        • Madagascar 3 / Magic mike
come nave e verranno ostacolati                                                                                                     Chaplin (0372-453005)             • Prometeus / Step up 4               Over 60
da una banda di pericolosi pirati,       sciogliere il cuore a Diego. Intan-
                                                                                                                                    • Il rosso e il blu               • The words                           • Cineforum
comandati da capitan Sbudella,           to Pesca, la figlia di Manny e Ellie,
ostinati a non farli tornare a casa      è ormai cresciuta ed ha la sua
per renderli membri del suo equi-        prima cotta per un giovane mam-
paggio. Tra i membri della ciurma        muth di nome Ethan ed ha un
dei pirati, c’è Shira, una bella ti-     grande amico, un socievole ric-
gre dai denti a sciabola, che farà       cio di nome Louis.
18            Mercoledì 26 Settembre 2012
                                                                                          Afterhour
                                                         Il week end si conclude presso il celebre locale con il concerto delle Sorelle Marinetti
                                                          Sarah Jane Morris, sei live al Blue Note
      Per segnalarci eventi o concerti
 scriveteci o inviateci un link all’indirizzo
    appuntamenti@ilpiccologiornale.it

                                   CREMONA
 Cena in compagnia

                                                         E’
di Kay Foster Jackson
                                                                             di Martina Pugno

                                                                       Sarah Jane Morris (nella foto) l'indi-
                                                                       scussa protagonista del fine settimana
                                                                       al Blue Note di Milano: la cantante sarà
                                                                       sul palco tutte le sere da giovedì a sa-
                                                                       bato per due spettacoli, alle 21 e alle
                                                         23. Particolarmente amata dal pubblico italiano, la
                                                         Morris si è distinta nel corso degli anni per il carat-
                                                         tere eclettico della sua musica: è passata dal pop
                                                         dei Communards al repertorio di Brecht e Weill
                                                         con la Royal Liverpool Philarmonic Orchestra, dal
                                                         jazz alla canzone d’autore.
                                                            Morris è un nome della musica mondiale che ha
                                                         saputo imporsi con uno stile sofisticato e con pro-
                                                         duzioni importanti che nel tempo hanno spaziato
                                                         dal pop al blues, fino al jazz. Da sempre ispirata al
                                                         suo idolo Billie Holiday, i suoi lavori sono spesso
                                                         stati frutto dell’amicizia e della collaborazione con
                                                         Marc Ribot, importante chitarrista della scena al-
                                                         ternativa.
                                                            La sua più recente produzione discografica risa-
                                                         le all'anno scorso, con la pubblicazione del disco
                                                         Cello songs, un album raffinato in cui la Morris can-
   Figlia d'arte, Kay Foster Jackson si esibirà          ta in mezzo a un'orchestra di soli violoncelli. Il 16
venerdì sera alle 20.30 insieme al chitarrista           Febbraio 2012 ha partecipato al Festival di Sanre-
Carmelo Tartamella presso il ristorante La               mo 2012 nella serata dei duetti internazionali al
Chiatta, il locale galleggiante sul fiume Po a           fianco di Noemi in “To Feel in Love”, versione ingle-
Cremona in Largo Marinai D'Italia, a fianco              se di “Amarsi un po'” di Lucio Battisti. Per l'artista
della società Canottieri Baldesio. La cantante           non si è trattato della prima apparizione alla celebre
originaria di Atlanta è reduce da un trionfale           rassegna: già nel 1991 aveva eseguito il brano vin-          ti, in programma domenica sera. In compagnia                  sono stati, infatti, recuperati negli arrangiamenti
concerto a Las Vegas nei panni di voce solista,          citore “Se stiamo insieme” con Riccardo Coccian-             dell'Orchestra maniscalchi, il trio en travesti farà          strumentali e vocali dal maestro Christian Sch-
tenuto al fianco del grande B.B. King, il re del         te, mentre l'anno prima ha affiancato Ricccardo              rivivere i più celebri brani della tradizione musicale        mitz e sono stati studiati e fatti propri dalle tre
blues, un mito vivente della black music. La             Fogli nell'esecuzione di “Ma quale amore”. Sul pal-          italiana di inizio Novecento.                                 sorelle canterine. “Ti aspetterò al caffé”, “Una su
splendida voce, calda e sensuale, di Kay Fo-             co del Blue Note, Sarah Jane Morris sarà accom-                  Un live set di canzoni del tutto nuove, appena            un milione”, “Il silenzio è d’oro”, “La famiglia can-
ster accompagnerà i presenti nel corso di una            pagnata da Tony Remy e Antonio Forcione alle                 entrate nel repertorio del trio vocale: si preannun-          terina”, “Ho un sassolino nella scarpa” sono alcu-
cena a base di pesce di mare dando vita ad               chitarre. Il week end presso lo storico locale mila-         cia uno spettacolo ricco di novità nel corso del              ne delle new entry che verranno eseguite, accan-
un'atmosfera di grande suggestione sulle note            nese si chiuderà con lo show delle Sorelle Marinet-          quale alcuni rari brani meno noti del Trio Lescano            to ai più celebri brani.
del soul e del jazz. E' possibile assistere all'esi-




                                                        Riapertura all’insegna del grunge al Latte Più
bizione senza costi aggiuntivi prenotando un                                                                                                                                                               RONCADE
tavolo per la cena a prezzo fisso al numero
0372 411394.                                                                                                                                                                                   The Mojomatics live
BOLOGNA                                                                                                                                                                                         al New Age Club
Serata noise con i Black Dice                               La stagione riparte alla grande al
                                                        Latte Più di Brescia all'insegna del
                                                        grunge, per un tuffo nel passato so-
                                                        noro degli anni Novanta, con gli Ain't,
                                                        che calcheranno il palco sabato sera
                                                        dopo il set dei Radio Friendly. Gli
                                                        Ain’t sono una band composta da
                                                        super appassionati di grunge e hard
                                                        rock. Hanno in repertorio, grazie
                                                        all’ottima estensione vocale del loro
                                                        cantante, pezzi di Alice in Chains,                                                                                                        Garage, power pop, folk, country e
                                                        Audioslave, Nirvana, Soundgarden,                                                                                                       post-punk iniettato con la melodia del
                                                        Temple Of The Dog, Pearl Jam, Sto-                                                                                                      60's Pop della british invasion sono gli
                                                        ne Temple Pilots, Foo Fighters.                                                                                                         ingredienti che hanno portato al suc-
                                                             I più celebri brani che hanno se-                                                                                                  cesso i Mojomatics, duo protagonista
                                                        gnato la storia del genere musicale                                                                                                     dello show di sabato sera al New Age
    Il venerdì sera del Locomotiv Club di Bologna
                                                        che ha cambiato gli anni Novanta                                                                                                        Club di Roncade. Tutti i loro brani sono
è dedicato alla sperimentazione noise-tribale
                                                        verranno riportati sul palco e fatti ri-                                                                                                accomunati dalla semplicità del brano
dei Black Dice. La band di New York presenterà
                                                        vivere con la stessa energia e la                                                                                                       pop e dalla rielaborazione pulita di at-
il nuovo lavoro “Mr Impossible”, uscito a genna-
                                                        stessa inalterata atmosfera. Puntano                                                                                                    mosfere old style. Dopo i fortunati tour
io 2012 per Ribbon Music. Quindici anni di car-
                                                        tutto sull’impatto sonoro, sulla “bot-                                                                                                  degli ultimi anni in Europa e negli Stati
riera e sperimentazione ad alto voltaggio hanno
                                                        ta” e sulla resa live dei pezzi, che                                                                                                    Uniti, i Mojomatics tornano in patria
portato la band newyorkese ad uno status di
                                                        tentano di riproporre il più fedelmen-                                                                                                  per presentare dal vivo i brani del nuo-
semi-culto tra gli adoratori delle manipolazioni
                                                        te possibile rispetto all’originale                                                                                                     vo album, pubblicato nel 2012, "You
elettroambientnoise. In apertura i Ninos Do Bra-
                                                        coinvolgendo il pubblico in un ener-          totalmente all'insegna del grunge,          nome proviene dal brano "Radio                are the reasons for my troubles", quar-
sil, capitanati dal poliedrico Nico Vascellari. A
                                                        gico tuffo nel passato. Hanno otte-           con la partecipazione dei Radio             Friendly Unit Shifetr", col quale i           to capitolo della loro discografia. Il di-
seguire il concerto Moses e Morra Mc propor-
                                                        nuto molti apprezzamenti dagli                Friendly. Accomunati dall'amore per         Nirvana aprirono il concerto del 1994         sco arriva a conferma del loro più pre-
ranno un djset danzante a base di Stooges,
                                                        amanti del genere e hanno calcato i           la musica dei Nirvana decidono di           a Milano al quale Braz, leader della          cedente lavoro pubblicato nel 2008,
Suicide, Velvet, condito con electtronica, punk
                                                        palchi più prestigiosi d’Italia (Alca-        riproporre le canzoni di Kurt Cobain        band, era presente. La serata prose-          "Don't pretend that you know me",
e ritmi tribali contemporanei. In apertura sele-
                                                        traz, Live Club, Thunder Road, Rock           e soci, cercando di farne rivivere lo       guirà poi con il dj set di Psycokiller e      accolto da entusiaste recensioni.
zione musicale affidata ad Alarico Mantovani.
                                                        n’ Roll, Spaziomusica...). Una serata         spirito ogni volta che le suonano. Il       Pulsa la Pussy.




26 SETTEMBRE 1969 43 anni fa i Fab Four pubblicarono uno dei dischi più apprezzati, l’ultimo registrato prima dello scioglimento
 Abbey Road, l’eredità artistica dei Beatles in un album capolavoro
   Esattamente 43 anni fa ha fatto la sua com-                                                                nuità, con temi ripresi e variazioni, fino a un im-
parsa nei negozi di dischi e nella storia della mu-                                                           ponente crescendo finale. Questa formula anti-
sica l'ultimo capitolo discofrafico dei Beatles,                                                              cipa le suite che caratterizzeranno gran parte
Abbey Road (il successivo Let It Be, infatti, con-                                                            della produzione rock degli anni settanta: anche
tiene brani registrati precedentemente). Regi-                                                                nel loro capitolo finale, i Beatles si rivelano pre-
strato in un periodo nel quale già il futuro della                                                            cursori dei tempi. Fra i brani celebri, sul lato A
band si delineava incerto e mentre tutti i compo-                                                             spicca Come Together di Lennon, destinata poi
nenti erano impegnati in progetti individuali, il                                                             a diventare uno dei suoi cavalli di battaglia nei
disco costituisce l'eredità musicale della band                                                               concerti come solista, e Something, che assie-
che ha cambiato il volto della musica pop.                                                                    me a Here Comes the Sun è la più celebre can-
   Nonostante la frammentazione che ha carat-                                                                 zone di George Harrison.
terizzato la fase di lavorazione, che ha visto i                                                                 Abbey Road costituisce, a detta di molti, il
Beatles poche volte presenti in studio contem-                                                                capitolo discografico più interessante della
poraneamente e si è basata in larga misura sul-        struttura unica nella discografia della band: il la-   band, che raggiunge qui la più completa maturi-
la sovraincisione delle parti, l'album è ricco di      to B, infatti, è costituito quasi interamente da un    tà artistica e crea, nonostante le tensioni inter-
idee e innovazioni che costituiscono un unicum         lunghissimo medley in cui ballate e brani rock         ne, un lavoro estremamente coeso e frutto del
nella carriera beatlesiana. Abbey Road ha una          and roll si susseguono senza soluzione di conti-       genio creativo di tutti e quattro i Fab Four.
                                                                      A proposito di...                                                                                                                                     19
                                                                                                                                                                                                  Mercoledì 26 Settembre 2012




                                                Risotto alla zucca
  petitCHEF                                                                                                              di Ermanna Allevi,
                                                                                                                         naturopata, master in cristalloterapia, AdiC Castelnuovo Del Garda.


   Ingredienti
   •   350gr di riso
   •   1/2 cipolla bianca
                                                                                                                           L'Ametista appartiene alla         i pensieri negativi ed astrusi,
   •   200gr di polpa
                                                                                                                        famiglia di Quarzi Cristalli-         conferendo equilibrio e buon
   •   di zucca                                                                                                         ni, deve il suo colore a impu-        senso. A livello fisico rafforza
   •   1/2 bicchiere                                                                                                    rità di ferro e titanio. Il suo       il sistema endocrino e immu-
       di vino bianco secco                                                                                             nome proviene dal greco “             nitario, pulisce il sangue e         zione, l'intuizione superiore, è
   •   Brodo vegetale q.b.                                                                                              Amethystos”, che significa:           migliora l'attività dell'emisfero    la porta suprema per la rea-
   •   Parmigiano reggiano                                                                                              “colui che non si ubriaca”.           destro del cervello. Favorisce       lizzazione del sé. Se indos-
   •   grattugiato                                                                                                      Pietra nota sin dall'antichità        il sonno, attenua dolori e ten-      sata, rafforza l'animo e aiuta
   •   30gr di burro                                                                                                    per la sua capacità di favorire       sioni legate a emicranie, feri-      a sconfiggere paure e fobie.
                                                                                                                        la lucidità mentale.                  te e gonfiori. Si utilizza nelle     A livello spirituale è altamen-
   •   Paprika
                                                                                                                           La leggenda mitologica             malattie del sistema nervoso,        te protettiva, rappresenta fisi-
                                                                                                                        racconta che Ametista era             dei polmoni e delle vie respi-       camente il raggio viola alche-
                                                                                                                        una una ninfa dei boschi,             ratorie in genere.                   mico della trasformazione.
                                                                                                                        Bacco, dio del vino, se ne                L'Ametista viene utilizza-       Cristallo di meditazione per
                                                                                                                        invaghì e per sfuggire alla           ta anche per il riassorbimen-        eccellenza, aiuta nell'analisi
   Preparazione                                                                                                         sua presa, la ninfa chiese a          to dei liquidi.                      interiore facilitando il contat-
                                                                                                                        Diana di aiutarla e la dea la
       • Tritare finemente la cipolla e metterla a soffriggere in una pentola capiente, aggiungere la zucca             trasformò in un cristallo. Adi-
   tagliata a cubetti e bagnarla con un filo di brodo fino a che non si ammorbidisce.                                   rato, Bacco, vi rovesciò la sua
       • Versare il riso, fare tostare e sfumare con il vino. Continuare la cottura aggiungendo il brodo                coppa di vino, conferendo-
   all'occorrenza.                                                                                                      gli quel colore violetto/viola,
       • A fine cottura spegnere il fuoco, aggiungere il burro, la paprika e il formaggio e mantecare.                  insieme al potere di proteg-
                                                                                                                        gere dagli inebrianti effetti
                                                                                                                        della bevanda a lui tanto cara




Acquisto del vino all’asta
                                                                                                                        e nelle sue feste veniva utiliz-
                                                                       a cura di Damiano Domenico Palumbo               zata per mantenere sobrio chi
                                                                                                                        la portava. Ai tempi dei Greci
                                                                                                                        e dei Romani, anelli di bronzo
                                                                                                                        e Ametista erano considerati
                                                                                                                        antidoti contro il male.




A
                                                                                                                           Durante il Medio Evo,
                                                                                                                        l'Ametista era più costosa
              lcune persone si rivol-   te se dovesse succedere nes-                                                    del diamante ed era utilizza-
              gono alle aste per        suno ci restituirà il prezzo paga-                                              ta dall'alto clero e dalla nobil-
              acquistare vini impor-    to o ci cambierà la bottiglia difet-                                            tà. Non mancava questo cri-
              tanti o rari per uso      tosa, in questo caso il prezzo                                                  stallo negli anelli dei cardi-
              personale o per incre-    della nostra bottiglia chiaramen-                                               nali, dei re, dei duchi, perché
mentare la propria collezione.          te raddoppia. È molto importan-                                                 era il simbolo di potere asso-
Alle aste solitamente partecipa-        te quando si acquista il vino chie-                                             luto, poiché chi conosceva
no ristoratori, enotecari, commer-      dere, pretendere il massimo della                                               lo spirito, poteva dominare la            A livello psicologico e          to con la parte più profonda
cianti, selezionatori, i privati sono   documentazione relativa alla bot-                                               materia.                              mentale calma le passioni, le        dell'essere. Aiuta a diventa-
pochi e sono persone molto pre-         tiglia perché questa ci può con-                                                   Sempre nel Medio Evo,              emozioni violente e la rabbia.       re consapevoli della propria
parate. Quando ci si avvicina alle      validare il prezzo pagato. Quanto                                               Konrad von Megenberg,                 E' utile nella tristezza dovuta      spiritualità. L'Ametista è un
aste bisogna essere molto pre-          abbiamo detto non vale se l’ac-                                                 affermava che l'Ametista era          a perdite. Aiuta il ricordo delle    Cristallo Maestro. In cristallo-
parati e informati, sapere come         quisto del vino all’asta è finaliz-                                             un minerale in grado di ren-          immagini oniriche, favorisce         terapia si utilizza sul sesto e
muoversi, conoscere bene i prez-        zato alla collezione, perché il col-                                            dere desti e vigili, scacciando       l'ispirazione e la concentra-        settimo chakra.
zi, il valore sul mercato delle bot-    lezionista acquista il vino non           Damiano Domenico Palumbo
tiglie, sapere se i prezzi sono al      per il piacere di poterlo degu-        e la sua famiglia si occupano di
netto, se sono previste spese o         stare ma solo per poterlo anno-        vino da generazioni. Relatore e



                                                                                                                        Ristorante Antenna del Porto...
commissioni alla casa d’asta. È         verare nella sua collezione, rac-      docente in molti corsi dedicati al
importante sapere da dove pro-          colta e poco gli interessa sape-       vino, formaggi, olio extravergine.
viene la bottiglia od il lotto, cono-   re quale sia lo stato di conserva-     Ha collaborato con diversi Istituti



                                                                                                                           punto di riferimento sul fiume Po
scere la “storia” del vino. Se il       zione del vino. Personalmente ho       Alberghieri sia Regionale che Sta-
vino è passato da più mani o se         difficoltà nel capire queste perso-    tali. E’ stato coordinatore respon-
il vino proviene da località distan-    ne, perché ritengo che il vino dia     sabile di Associazioni gastrono-
                                                                               miche.



                                                                                                                        J
ti o dall’estero bisogna essere         un grande piacere al consumo e
molto cauti nell’acquisto. Come         crei un momento di bella convi-
voi sapete, ne abbiamo già parla-       vialità con gli amici con cui con-                                                    acopo Pedretti, patron
to lungamente in questa rubrica,        dividiamo la bottiglia. Io ho tenuto   o a buttare questo patrimonio di               del ristorante ANTENNA
il vino è un corpo vivo, momen-         per molti anni in cantina bottiglie    bottiglie che il genitore in modo              DEL PORTO, ci raccon-
taneamente chiuso in bottiglia          storiche importanti di vino legate     maniacale ha raccolto. Le case
                                                                                                                        ta di essersi innamorato di
con un tappo di sughero ma il           a momenti significativi della mia      d’asta sono molte ma non tutte si
                                                                               occupano dei vini e distillati, solo     questo estremo lembo del
vino è molto sensibile a tutto ciò      vita conservandole con cura ed
che succede all’esterno. Il vino        amore. Alcuni anni fa dopo ripe-       poche si sono specializzate in           territorio cremonese tanto al-
risente degli sbalzi di tempera-        tute riflessioni ho deciso di apri-    questo settore e le più blasona-         legro d’estate quanto meravi-
tura, del cambio della giornata         re e gustare con i miei cari queste    te sono: la Sotheby’s, Christie’s,       gliosamente triste d’inverno-
dal bel tempo alla pioggia, risen-      splendide bottiglie e di conserva-     La Morre & co, la Wine Gallery           ed è stato l’amore per il mare
te degli spostamenti dei viaggi se      re le bottiglie vuote con il relati-   ed altre. Quando viene annuncia-         ma soprattutto di quel mare
non conservato nel dovuto modo.         vo tappo in cantina come ricor-        ta un’asta di vino viene realizzata
                                                                                                                        che si fonde in un immenso
Quando si acquista all’asta del         do di questi momenti . Il collezio-    una brochure, una pubblicazione
                                                                               con l’offerta del lotto e tutti i det-   delta con le acque del nostro
vino bisogna sempre prendere            nista è sicuramente da apprez-
più bottiglie della stessa quali-       zare ed è meritevole per quan-         tagli del vino, ulteriori informazio-    grande fiume che lo ha porta-
tà perché non sapendo del suo           to lui fa, ma aimè troppe volte mi     ni potete sempre averle dal diret-       to con la sua famiglia a dare
stato di conservazione ci dobbia-       è capitato di sentire e di vede-       tore dell’asta e dai suoi assistenti.    in un contesto tipicamente
mo premunire, dobbiamo pensa-           re figli di queste persone che alla    Ora voglio presentarvi il vino che       cremonese un servizio di ri-
re che ci possa essere anche una        morte del genitore non capen-          ho assaggiato sabato 22 Settem-          storazione atipico con l’inten-
bottiglia non buona. Chiaramen-         do nulla di vino vanno a svendere      bre alle ore 20:30
                                                                                                                        to di proporre ai suoi clienti
                                                                                                                        un menù a base di pesce di
                                                                                                                        mare con quei sapori che
                                        PLUMBAGO 2010                                                                   tanto risentono di laguna,
                          Questo vino è I.G.T. ed è prodotto in Sicilia da uva nero d’ avola in purezza al 100%.        senza tralasciare, soprattutto
                          Ha una gradazione alcoolica di 13,5° ed è prodotto dall’ Azienda Planeta di Menfi             nelle stagioni autunno/inver-
                      (AG). Il vino è stato servito ad una temperatura di 20° e la bottiglia è stata aperta un’         no proposte tipicamente cre-         pagina di facebook troverete          za in questo luogo...che sa di
                      ora prima. Il vino presenta un colore porpora, violaceo, limpido in unghia dove pos-              monesi di un territorio croce-       l’intero menù.                        tradizione...che sa di storia...
                      sibile leggere. Presenta un profumo molto intenso e persistente, ben si evidenzia la              via di culture gastronomiche                                                  Se ancora non ci siete sta-
                                                                                                                                                                 La scelta delle materie pri-
                      viola,la vinosità, la frutta rossa matura, le prugne, le more e la vaniglia; il profumo è         affacciate sul Po.                   me è di altissima qualità,            ti, andate citando il nostro
                      decisamente fine. Questo vino viene affinato in barrique di terzo- quarto passaggio
                                                                                                                           La location è stata acqui-        inoltre tutti i piatti vengono        giornale IL PICCOLO e otter-
                      per otto mesi successivamente lo si imbottiglia e riposa per altri sei mesi. In bocca
                                                                                                                        stata nel 2008 ed è sempre                                                 rete anche uno sconto del
                      è secco caldo, di giusto corpo e grande morbidezza. Presenta un buon equilibrio tra                                                    preparati al momento. Per
                      acidità e tanino ed è intenso e persistente. Accompagna bene tagliatelle con ragù di              stato chiamato dai cremonesi                                               10% a titolo di benvenuto!
                                                                                                                                                             questo motivo è gradita la
                      carne, tagliate, carni alla griglia, formaggi abbastanza stagionati. È pronto da bersi ma         “IL BARACCHINO”. Nato negli                                                        RISTORANTE
                                                                                                                                                             prenotazione, gli ospiti del
                      può rimanere coricato in cantina. Il gambero ha assegnato a questo vino i 3 bicchie-              anni 20 e luogo di ritrovo per                                                ANTENNA DEL PORTO
                      ri, la massima valutazione data da questa guida. Io considero questo rosso un otti-                                                    ristorante l’ANTENNA DEL                    Stagno Lombardo
                                                                                                                        merende a base di quel pesce
                      mo vino rapporto qualità prezzo. L’ Azienda Planta che produce il “Plumbago” è sicu-              di fiume come l’alborella, l’an-     PORTO oltre ad apprezzare                 località Porto Polesine
                      ramente una delle aziende più rappresentative della Sicilia e del nostro paese, molti             guilla e il pesce gatto che il Po    la cucina, godono della tran-                Tel. 0372 57414
                      sono i suoi vini premiati ed apprezzati dai consumatori.                                          ormai non da più. Visitando la       quilla e piacevole permanen-                Cell. 348 4724585
                                                                                          Buona degustazione

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Tags:
Stats:
views:92
posted:9/26/2012
language:Unknown
pages:20