Regol Prov TRAINA costiera 2011 by PKOWDx10

VIEWS: 4 PAGES: 8

									                                             Al Giudice di gara Sig. Paolini Nello

                                           Sigg. Presidenti Associazioni

                                           Spett. Società Organizzatrici




Oggetto: Campionato Provinciale Traina costiera 2011.



In allegato si trasmette il regolamento in oggetto, augurando alla manifestazione una
ottima riuscita.

L’occasione è opportuna per invitare i sigg. Presidenti di Associazioni a diffondere
il presente regolamento almeno agli atleti partecipanti, che sono i veri destinatari
del contenuto; per meglio approfondirlo saranno organizzate riunioni presso la
Sezione Provinciale.




                                           Il Delegato Provinciale Amedeo Saraullo




                                                                                     1
C.I.P.S.                                  C.O.N.I.                            C.M.A.S.

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITA’ SUBACQUEE
                      Viale Tiziano 70 - 00196 Roma

                                Sezione Provinciale di Chieti
                               BIG GAME FISHING 2011
            Campionato Provinciale TRAINA COSTIERA 2011
                          REGOLAMENTO PARTICOLARE

Art. 1 - DENOMINAZIONE - La Sezione Provinciale di Chieti indice il Campionato
Provinciale di Traina Costiera che si svolgerà nelle seguenti date:

12 Giugno 2011     Fossacesia                     A.S.D. Kinetic Sea
19 Giugno 2011     Francavilla/Ortona              A.S.D. Circolo Nautico/Lega Navale
10 Luglio 2011     Pescara/Francavilla al Mare      A.S.D. Dolphin Club

 Recupero per le prove: 17 luglio e 7 agosto 2011, presso i campi di gara oggetto di
eventuali rinvii.

Art. 2 - ORGANIZZAZIONE - Per l’organizzazione della manifestazione la Federazione si
avvale della collaborazione delle Associazioni A.S.D. KINETIC SEA, A.S.D. CIRCOLO
NAUTICO/LEGA NAVALE e A.S.D. DOLPHIN CLUB.
Compete alle Società organizzatrici richiedere ed ottenere le autorizzazioni necessarie
per lo svolgimento delle gare. La FIPSAS è sollevata da ogni qualsiasi responsabilità
organizzativa; la manifestazione è retta dalla Circolare Normativa del corrente anno e dal
presente Regolamento Particolare che.
 Tutti i partecipanti, per effetto della loro iscrizione, dichiarano di conoscere ed accettare le
norme contenute nelle Carte Federali sopracitate.

Art. 3 - PARTECIPANTI - Al Campionato provinciale possono partecipare i tesserati
FIPSAS iscritti ad Associazioni appartenenti alla Sezione Provinciale di Chieti.
Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da tre concorrenti tutti appartenenti alla
stessa Società; due dei suddetti concorrenti costituiranno l’equipaggio che gareggerà,
mentre il terzo svolgerà il compito di Ispettore di bordo su un’altra imbarcazione
concorrente. Nel corso della seconda prova colui che ha svolto il compito di Ispettore di
bordo nella prima prova potrà sostituire uno dei concorrenti che hanno gareggiato; il
concorrente che esce dall’equipaggio diventerà perciò Ispettore di bordo.
Tutti i concorrenti devono essere tesserati alla FIPSAS ed iscritti a Società affiliate alla
stessa.
 I concorrenti devono essere in possesso della Tessera Federale e della Tessera
Atleta valide per l'anno in corso da presentare a richiesta degli Ufficiali di gara. E'
fatto divieto ai tesserati di pubblicizzare l'immagine di Associazioni non riconosciute dal
CONI ed è in ogni caso vietato, senza la preventiva autorizzazione della FIPSAS,
indossare divise o mostrare quant'altro riflettente la suddetta immagine.

Art. 4 - CAMPO DI GARA - La manifestazione si svolgerà entro 6 miglia dalla costa nella
fascia di mare antistante Pescara e Francavilla Al Mare. La delimitazione del campo di
gara verrà comunicata ai concorrenti nel corso del briefing con i Capi equipaggio.
L’azione di pesca dovrà essere effettuata con motore in moto e marcia inserita, salvo nel
tempo di recupero delle prede.

                                                                                               2
Art. 5 - IMBARCAZIONI - Sarà possibile concorrere con una propria imbarcazione o con
una imbarcazione noleggiata dai concorrenti.

Art. 6 - ISCRIZIONI - Le iscrizioni, da compilarsi sul modulo specifico, dovranno pervenire,
alla Sezione Provinciale di Chieti, entro e non oltre il 01 Giugno 2011.
Il contributo d’iscrizione, fissato in Euro 78,00 a prova per equipaggio, (eventuali €
12,00 per il buffet saranno versati a parte), dovrà essere accreditato direttamente alla
Società Organizzatrice – al fine di non penalizzare le associazioni organizzatrici della
seconda e terza prova, gli iscritti alla prima prova, si impegnano a corrispondere in ogni
caso le quote di iscrizione alle 3 gare (della mancata osservanza dei termini suddetti
risponderanno i presidenti delle Associazioni che provvederanno alle iscrizioni
degli equipaggi).
.
Art. 7 - OPERAZIONI PRELIMINARI - Le operazioni preliminari saranno effettuate
rispettivamente l’11 giugno, 18 giugno ed il 09 Luglio 2011, nel luogo ed all’orario stabilito
dagli organizzatori. Tutti i partecipanti dovranno trovarsi a disposizione della Direzione di
Gara presso il luogo e nell’orario comunicati dalla Società organizzatrice.
Le operazioni preliminari consisteranno:
      nella verifica della posizione federale dei partecipanti;
      nella consegna del materiale di gara;
      nel sorteggio degli ispettori di bordo a cui dovranno essere assegnati dei pettorali
         per contraddistinguerli dal resto dell’equipaggio;

Saranno considerati assenti i concorrenti che non si presenteranno all’ora suddetta, o che
non abbiano provveduto a preannunciare il ritardato arrivo, anche a mezzo telefono o fax.

Art. 8 - RADUNO DEI CONCORRENTI - Tutti i concorrenti dovranno trovarsi, a
disposizione del Direttore di Gara nel posto ed all’orario stabilito dagli organizzatori. In
caso di condizioni meteomarine avverse, l’orario per il raduno dei concorrenti potrà subire
rinvii nell’arco della giornata. La comunicazione dovrà avvenire mediante avviso scritto e
affisso nel luogo del raduno da parte del Direttore di Gara. La comunicazione dovrà
contenere la nuova località di raduno, il giorno e l’ora. La stessa, dal momento della sua
affissione, diventerà parte integrante del Regolamento, che tutti i partecipanti per effetto
della loro iscrizione sono tenuti a conoscere ed osservare.

Art. 9 - INIZIO E TERMINE DELLE PROVE - La competizione ha inizio nel momento del
raduno dei concorrenti .
Alle ore 6,30 , tutti i concorrenti dovranno essere presenti presso la base logistica per
eventuali comunicazioni e variazioni in ordine allo svolgimento delle manche. Effettuato
l’appello dei concorrenti la Barca Giuria darà inizio alla gara. L’inizio è previsto per le ore
8,00 e termine alle ore 12,00 per una durata di 4 ore . L’avviso di fine gara verrà dato dalla
Direzione di Gara alla scadenza del termine previsto; da quel momento le imbarcazioni
avranno un ora di tempo per fare pervenire la busta e il relativo cartellino del pescato, alla
Direzione di Gara.

Art. 10 - VALIDITA’ DELLE PROVE - Il Campionato Provinciale consisterà in tre prove .
La eventuali giornate di recupero riportate in premessa, saranno comunicate dalla
Sezione Provinciale.
La durata massima di ciascuna prova è stabilita in 4 ore, condizioni marine permettendo.
In caso di sospensione della prova, decisa dal Giudice di Gara e comunicata via radio dal
Direttore di Gara, la stessa sarà ritenuta valida se sarà trascorso almeno la metà del
tempo previsto per la sua durata.
                                                                                             3
Il Campionato Provinciale sarà considerato valido se sarà disputata almeno una delle
prove previste per intero.

Art. 11 - PREDE VALIDE - Sono considerati validi, ai fini della classifica, i pesci catturati
secondo quanto stabilito nel presente Regolamento e nel rispetto delle vigenti norme
legislative sulle misure minime e sugli eventuali periodi di divieto, e comunque di misura
non inferiore ai 20 cm.
Il pesce già ferrato al segnale di fine prova è considerato valido se recuperato
immediatamente con azione continua.
Non sono valide le catture di pesci di alcuna caratteristica sportiva o comunque da
salvaguardare (es. pesci luna, mante, razze, etc.); è obbligatorio pertanto
l’immediato rilascio degli stessi usando le opportune cautele.

Art. 12- ATTREZZATURE DA PESCA ED ESCHE - Ogni equipaggio può porre in pesca
un massimo di 5 attrezzature da pesca (canna, mulinello e lenza). Non sono ammesse
lenze a mano.
Il libbraggio delle lenze non potrà superare le 30 libbre (saranno effettuate verifiche
a campione)
E’ consentito piombare le lenze.
Nessun tipo di richiamo potrà essere applicato superiormente o inferiormente all’esca.
La canna ed il mulinello debbono essere conformi all’etica sportiva ed alle consuetudini.
E’ valido qualsiasi tipo di amo, singolo, doppio o triplo.
E’ consentito l’uso di stim, planer e sistemi di affondamento similari.
E’ consentito l’utilizzo di affondatori (downrigger) manuali e non elettrici.
E’ consentito esclusivamente l’uso di esche artificiali (piume, cucchiaini, minnows,
polipi ecc.).
Ogni lenza può essere armata con una sola esca.
E’ vietata qualsiasi forma di pasturazione e la pesca con il pesce vivo o morto.
E’ vietato l’uso della cotenna di maiale e di quelle esche, ancorché munite di amo, che
consentano la cattura di prede per imbrigliamento (matassine, calzette o similari).

Art. 13 - CONDOTTA DI GARA - Tutti i partecipanti sono tenuti al rispetto del presente
Regolamento e della Circolare Normativa del corrente anno. In particolare sono tenuti ad
osservare le seguenti disposizioni:

        a)   tenere un comportamento corretto nei confronti degli Ufficiali di Gara e di tutti
             gli incaricati dell’organizzazione;
        b)   sottoporsi, se richiesto, al controllo preliminare prima dell’inizio della gara e
             ad eventuali successivi accertamenti da parte degli Ufficiali di Gara;
        c)   le imbarcazioni devono essere dotate di apparato ricetrasmittente omologato
             per comunicazioni mare-terra e specificatamente di apparecchiatura
             elettronica GPS atta a stabilire il punto nave in qualsiasi momento;
        d)   per ragioni di sicurezza è fatto obbligo agli equipaggi di comunicare
             tempestivamente alla stazione di ascolto la propria posizione di pesca in
             coordinate geografiche (latitudine e longitudine) o coordinate polari (rotta e
             distanza dal porto di partenza) ogni qualvolta la Direzione di Gara ne faccia
             richiesta.
        e)   Durante la gara gli enti organizzatori saranno in continuo ascolto sui canali
             (VHF e/o CB) che verranno comunicati dagli organizzatori; vige pertanto
             l’obbligo di ascolto radio, sui canali prestabiliti, da parte di tutti gli equipaggi
             partecipanti alla manifestazione;
        f)   per tutta la durata della gara, le imbarcazioni dovranno portare, ben visibile
             sulla fiancata di dritta, il numero di gara fornito dall'organizzazione;
                                                                                               4
        g)    il pescatore deve ferrare, combattere e portare la preda al raffio o al retino
              senza l’aiuto di altra persona che non sia un componente dell’equipaggio;
        h)    è consentito l’uso di cinture a bretelle o a reni; tale cintura può essere
              collegata al mulinello, ma a nessun punto barca;
        i)    si possono usare pancere da combattimento dotate di punto di appoggio per
              la canna;
        j)    non è consentito il recupero a mano della lenza o dell’eventuale terminale.

L’INOSSERVANZA DELLE NORME PARTICOLARI SOPRA INDICATE COMPORTERA’
AUTOMATICAMENTE LA SQUALIFICA CON CONSEGUENTE PENALIZZAZIONE.

Art. 14 - PULIZIA DEL CAMPO DI GARA - Durante e/o al termine della manifestazione i
concorrenti hanno l’obbligo di non abbandonare sul natante, o gettare in acqua, rifiuti di
qualsiasi genere e natura. Il natante deve essere lasciato pulito da rifiuti di qualsiasi
genere. La Società organizzatrice è tenuta a fornire idonei contenitori per la raccolta finale
di tutti i rifiuti che dovranno essere successivamente trasportati al più vicino posto di
raccolta di Nettezza Urbana.
E' FATTO OBBLIGO DI RISPETTARE E TUTELARE LA NATURA, NONCHÉ DI
    DENUNCIARE EVENTUALI COMPORTAMENTI SCORRETTI DA PARTE DEI
    CONCORRENTI O DI ALTRE PERSONE AVENTI ATTINENZA CON LA GARA.
Eventuali infrazioni comporteranno la penalizzazione del concorrente.

Art. 15 - PESATURA DEL PESCATO - Le operazioni di pesatura saranno effettuate nel
luogo ed all’orario stabilito dagli organizzatori. Potranno assistere i concorrenti o i
rappresentanti di questi.
La contestazione su eventuali errori di pesatura dovrà essere effettuata nell’attimo in cui
viene pesato il pescato.

Art. 16 PUNTEGGIO DA ATTRIBUIRE AL PESCATO E CLASSIFICHE – In tutte le gare
federali, qualsiasi sia il tipo di pesce catturato valido, verranno attribuiti 100 (cento) punti
a pesce e 1 (uno) punto per ogni grammo di pescato.

Art. 17 - SISTEMA DI CLASSIFICA - Il Campionato Provinciale si svolgerà in due Prove;
pertanto la classifica consisterà nella somma dei punteggi acquisiti dagli equipaggi nelle due
Prove. Nel caso in cui la gara dovesse risolversi in una prova la classifica finale sarà quella
relativa all’unica giornata di gara portata regolarmente a termine.
Nel caso di parità di punteggio verrà data precedenza all’equipaggio che avrà effettuato
più catture; in caso di ulteriore parità sarà determinante il pesce di maggior peso.
L’equipaggio primo classificato sarà proclamato Campione Provinciale di Traina
Costiera 2011.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione Provinciale di Traina
Costiera 2011”.
Tale classifica sarà determinata dal miglior piazzamento degli equipaggi partecipanti
appartenenti alla stessa Società.

Art. 18 - PREMIAZIONI - La premiazione di ogni prova verrà effettuata presso il luogo e
all’orario indicati dalla Società organizzatrice delle rispettive prove.

      Premiazione di gara x equipaggio
     1° equipaggio class.            3 targhe + buono acquisto da € 210,00;
     2° equipaggio class.            3 targhe + buono acquisto da € 150,00;
     3° equipaggio class.            3 targhe + buono acquisto da € 90,00
                          .
                                                                                              5
Si fa tuttavia presente che le premiazioni potranno subire delle variazioni in base al
numero dei partecipanti effettivi alla manifestazione.
      Premiazione di gara x società
     1^ class.                              1 Targa;
     2^ class.                              1 Targa;
     3^ class.                              1 Targa;
Eventuali altri premi messi a disposizione dall’Organizzazione saranno comunicati
ai concorrenti all’atto delle verifiche.

Art. 19 - RECLAMI - Ogni concorrente ha facoltà di proporre reclamo ai sensi delle
disposizioni contenute nella Circolare Normativa dell’anno in corso.
         Non sono ammessi reclami concernenti la misurazione ed il peso del pescato.
         I reclami devono essere presentati in forma scritta, debitamente motivati e con
           contestuale versamento della somma stabilita dalla Circolare Normativa per il
           rimborso delle spese di giudizio.
         I reclami contro la condotta di gara degli altri concorrenti debbono essere
           notificati all’atto del rilievo all’Ispettore di bordo e presentati per iscritto al
           medesimo entro 30 minuti dal rientro in porto.
         I reclami avverso l’operato del Giudice di Gara o degli altri Ufficiali di Gara
           debbono essere preannunciati per iscritto al Giudice di Gara stesso entro 60
           minuti dal termine della gara e fatti pervenire per scritto, entro 7 giorni
           accompagnati dalla tassa per spese di giudizio, al Coordinatore territorialmente
           competente dei Giudici di Gara.
         Ogni concorrente che si faccia autore di un reclamo deve provarne il
           fondamento; deve inoltre essere sempre sentito dal Giudice di Gara.
         I reclami avverso il punteggio, la classifica o eventuali errori di trascrizione
           debbono essere presentati per iscritto al Giudice di Gara entro 30 minuti
           dall’esposizione della classifica relativa.
         I reclami sono decisi, seduta stante, dal Giudice di Gara, dopo aver esperito la
           necessaria fase istruttoria.

Art. 20 - UFFICIALI DI GARA - Sono Ufficiali di Gara:

GIUDICE DI GARA: Sig. Paolini Nello
DIRETTORE DI GARA: d.d.
SEGRETARIO DI GARA: d.d.

Art. 21 - RESPONSABILITA’ - I partecipanti hanno l’obbligo di adottare tutti quegli
accorgimenti atti ad evitare danni alle persone e alle cose. L’autorità marittima, la FIPSAS,
il Presidente Provinciale interessato, la Società Organizzatrice, gli Ufficiali di Gara e gli
Ispettori sono esonerati da ogni e qualsiasi responsabilità per danni o incidenti di qualsiasi
genere che, per effetto della gara, possano derivare alle persone o alle cose attinenti alla
gara o a terzi.

Art. 22 - NORMA DI RINVIO - Per quanto non è espressamente previsto dal presente
Regolamento Particolare, si applicano le disposizioni contenute nella Circolare Normativa
per l’anno in corso.




                                                                                             6
C.I.P.S.                                     C.O.N.I.                              C.M.A.S.

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITA’ SUBACQUEE
                      Viale Tiziano 70 - 00196 Roma

                                  Settore Provinciale di Chieti

                             BIG GAME FISHING 2011
                    CAMPIONATO PROVINCIALE DI TRAINA COSTIERA

                 MODULO ISCRIZIONE alla gara del …………………. 2011



L’Associazione_____________________________________ cod. Soc. __________________

con sede in ______________________ Via __________________________________ n. ____

cap. ___________tel. ______/____________iscrive al Campionato Provinciale di Traina Costiera
2011 che si svolgerà a Pescara secondo le norme della Circolare Normativa vigente e del
Regolamento Ufficiale della manifestazione il seguente equipaggio che parteciperà con
l’imbarcazione:
    di proprietà nome________________ modello______________ matricola____________

    noleggio      nome________________ modello______________ matricola____________


1 (Capo equipaggio)_________________ tess. fed_____________               tess. Agon.___________

2 _________________________________ tess. fed_____________                tess. Agon.___________

3__________________________________                                       tess.   fed_____________
                                   tess. Agon.___________


Dichiara inoltre di sollevare da ogni e qualsiasi responsabilità inerente la partecipazione alla
manifestazione la FIPSAS, gli Ufficiali di Gara e gli Organizzatori del suddetto Campionato.

Data ____________________                    Il Capo Equipaggio __________________________

Il sottoscritto Presidente della Società dichiara che gli atleti sono in possesso di valido certificato
attestante lo stato di Buona Salute (DM 28/2/83) depositato agli atti della Società medesima.

Il Presidente della Società                             visto: l’Associazione Provinciale FIPSAS

_____________________                                       _____________________________


Compilare in modo esatto e leggibile il presente modulo ed inviarlo, alla Sezione Provinciale
competente. ENTRO E NON OLTRE IL 01 GIUGNO 2011.
Copia dell’iscrizione ed il contributo di iscrizione di EURO 90,00 per equipaggio dovranno
essere inviati alle Società organizzatrici ASD DOLPHIN CLUB e CIRCOLO NAUTICO.



                                                                                                     7
            PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE del 10 LUGLIO 2011



Sabato 09 Luglio 2011

ore 18,00   Operazioni preliminari presso la sede logistica della ASD DOLPHIN CLUB
            sita all’interno del Porto Turistico “ Marina di Pescara ”;
            Accreditamento degli equipaggi iscritti;
            Sorteggio delle imbarcazioni;
            Sorteggio degli Ispettori di bordo
            Consegna del materiale da gara per gli ispettori di bordo;
            Breefing degli equipaggi ;


Domenica 10 Luglio 2011

ore 06,30   Raduno dei partecipanti presso la banchina del porto Turistico ;
ore 07,30   Partenza imbarcazioni;
ore 08,00   Inizio prova;
ore 12,00   Fine prova;
ore 13,00   Operazioni di pesatura ed esposizione classifica finale .
ore 20,00   Premiazione con l’intervento delle Autorità, sponsor e rappresentanti della
            stampa presso il Porto Turistico di Pescara.




                                                                                          8

								
To top