Allegato B2 Requisiti Funzionali by 6EV600

VIEWS: 0 PAGES: 51

									                                                                                                                   Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                  Contabilità
                                                                                                                                                         Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito                Funzione                                                Descrizione Requisito
                                                                                                                                                         requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
CONTABILITA', ECONOMATO E PATRIMONIO
         GESTIONE BILANCIO
                    Relazione Previsionale e                 La soluzione dovrebbe gestire:                                                         opzionale
                    Programmatica                            dati relativi a: Popolazione insediata, Osservazione del Territorio, Aspetti economici
                                                             e produttivi della economia insediata, Servizi dell'Ente;
                                                             • analisi delle risorse - gestione dati relativi a fonti di finanziamento: entrate
                                                             tributarie, contributi e trasferimenti correnti, proventi extratributari, contributi e
                                                             trasferimenti conto capitale, accensione prestiti, riscossione crediti, Analisi delle
                                                             risorse più significative: trend storico, programmazione annuale, scostamento fra
                                                             programmazione ed esercizio in corso, programmazione pluriennale;
                                                             • programmi - gestione Finalità da conseguire, risorse strumentali da utilizzare,
                                                             risorse umane, motivazioni delle scelte per ogni programma: entrate specifiche,
                                                             risorse correlate ai servizi, quadro risorse e generali, per ogni programma elenco
                                                             impieghi suddivisi per spesa corrente consolidata e di sviluppo e spesa per
                                                             investimento;


                                                             • stato di attuazione dei programmi - elenco delle opere pubbliche finanziate negli
                                                             anni precedenti e non realizzate in tutto o in parte, per ogni opera decodificata
                                                             importo già liquidato e fonti di finanziamento;
                                                             • rilevazione per il consolidamento dei conti pubblici - dati analitici di cassa
                                                             dell'ultimo consuntivo articolati in base ai valori di bilancio come spese correnti e
                                                             spese consolidate secondo un criterio economico funzionale (per interventi di
                                                             spesa);
                                                             • considerazioni finali sulla coerenza dei programmi di sviluppo ai piani regionali di
                                                             settore agli atti programmatici della regione - componente descrittiva a cura del
                                                             direttore generale o in mancanza del segretario generale, dal responsabile della
                                                             programmazione, dal responsabile del servizio finanziario e dal rappresentante
                                                             legale dell'ente.

                        Bilancio di Previsione e            La soluzione dovrebbe consentire:                                                            minimo
                        Pluriennale - Configurazione        • la formulazione del bilancio annuale e pluriennale, a partire dallo schema e dai
                        Bilanci di Previsione e Pluriennale valori del bilancio in corso (in gestione o bilancio pluriennale gestito);
                                                            • l'acquisizione, la gestione e l'archiviazione, dei dati relativi alla proposta di bilancio
                                                            di ciascuna unità organizzativa, prevedendo, a titolo esemplificativo: conferma o
                                                            variazione stanziamento, differimento stanziamento, creazione/soppressione
                                                            capitolo, etc.;
                                                            • la gestione di una serie di informazioni quali: accertamenti ed impegni ultimo
                                                            esercizio in corso, previsioni dell'esercizio in corso, previsioni di ognuno dei tre anni
                                                            dell'arco temporale considerato, indicazione dell'avanzo di amministrazione.


                        Variazioni di bilancio in previsione - La soluzione dovrebbe prevedere:                                                        minimo
                        Gestione Variazioni di bilancio        • capitolo spesa/entrata, importo (competenza, residuo e di cassa), atto
                        (Importo)                              autorizzativo;
                                                               • gestione iter/stato;
                                                               • funzioni di ricerca, inserimento e l'aggiornamento di variazioni delle informazioni
                                                               mantenendo la storicità delle variazioni e dei dati;
                                                               • funzione di annullamento logico;
                                                               • funzioni di creazione e cancellazione di capitoli;
                                                               • consultazione storica delle variazioni occorse;
                                                               • funzione di acquisizione di proposte;
                                                               • controlli obbligatori: controlli di sfondamento tra lo stanziato del
                                                               capitolo/assegnazione e l'ammontare dell'impegnato, quadrature tra entrate ed
                                                               uscite.




                                                                                                                                            Pagina 1
Variazioni di bilancio in previsione - La soluzione dovrebbe prevedere:                                                      minimo
                                                                                                                   Contabilità
Gestione Variazioni di bilancio        • capitolo spesa/entrata, atto autorizzativo;
(Codifiche)                            • gestione iter/stato (da provvisorio a definitivo);
                                       • funzioni di ricerca, inserimento e aggiornamento di variazioni delle informazioni
                                       mantenendo la storicità delle variazioni e dei dati;
                                       • funzione di annullamento logico;
                                       • consultazione storica delle variazioni occorse.


Gestione Fasi di Bilancio –         La soluzione dovrebbe prevedere:                                                        minimo
Previsione                          • funzioni di apertura (predisposizione archivi), approvazione, gestione iter e
                                    chiusura della previsione;
                                    • elaborazione stampe bilancio.

Gestione Entrata - Gestione         La soluzione dovrebbe consentire:                                                       minimo
Accertamento                        • la gestione dei movimenti di accertamento. Inserimento, ricerca, e aggiornamento
                                    delle informazioni mantenendo la storicità delle variazioni con la possibilità di
                                    consultare questo storico. Annullamento logico, in assenza di
                                    subaccertamenti/riscossioni (se non in stato “annullato”), e la gestione di un
                                    iter/stato (prenotato, proposto/provvisorio, definitivo, annullato). Alcuni elementi
                                    caratterizzanti l'accertamento: esercizio finanziario di riferimento, capitolo entrata,
                                    aggancio alla relativa codifica di bilancio, numero progressivo e descrizione
                                    accertamento, importo, individuazione del cliente, del programma e del centro di
                                    costo, atti autorizzativi;
                                    • la gestione del codice gestionale SIOPE: configurabile a questo livello
                                    (obbligatorio in fase di emissione ordinativo).


Gestione Entrata - Gestione         La soluzione dovrebbe consentire:                                                         minimo
Subaccertamenti                     • gestione dei sub-accertamento (frazione di un accertamento): inserimento, ricerca,
                                    e aggiornamento delle informazioni mantenendo quelle dell'accertamento a cui si
                                    riferisce. dovrebbe permettere l'annullamento logico in assenza di riscossioni e la
                                    gestione di un iter/stato (analoghi all'accertamento). Alcuni elementi caratterizzanti il
                                    sub-accertamento: esercizio finanziario di riferimento, numero accertamento,
                                    numero progr. e descrizione sub-accertamento, importo, individuazione del cliente,
                                    del programma e del centro di costo, atti autorizzativi;
                                    • gestione del codice gestionale SIOPE: configurabile a questo livello, obbligatorio
                                    in fase di emissione ordinativo


Gestione Entrata - Gestione         La soluzione dovrebbe:                                                                 minimo
Reversale                           • consentire la gestione dei movimenti relativi alle reversali di incasso. Con
                                    inserimento, consultazione ed aggiornamento delle informazioni (eventualmente
                                    vincolate alle successive fasi di informatizzazione della reversale). Dovrebbe inoltre
                                    permettere: l'annullamento logico in assenza di incasso avvenuto; la gestione di un
                                    iter/stato (provvisorio, emesso/definitivo, annullato, incassato/quietanzato) e la
                                    stampa del documento. Sono elementi caratterizzanti la reversale: data di
                                    emissione, numero progressivo, esercizio finanziario di riferimento, indicazione del
                                    debitore, causale di versamento, importo, riferimenti movimenti di entrata
                                    antecedenti (accertamento) e codice gestionale SIOPE, distinta.
                                    Infine sono elementi necessari in presenza della reversale informatica:
                                    comunicazioni al tesoriere, presenza di allegati, note aggiuntive, bolli, spese e
                                    commissioni;
                                    • consentire la gestione delle distinte/elenchi sulle reversali inteso come
                                    raggruppamento di più reversali. Dovrebbe quindi permettere l'attribuzione del
                                    codice distinta sulla reversale e la relativa attribuzione della numerazione
                                    per distinta e la stampa delle distinte.




                                                                                                                 Pagina 2
                                                                                                                   dal
                                    • consentire la regolarizzazione dei provvisori di entrata (incassi effettuati Contabilità
                                    Tesoriere che dovrebbero essere successivamente regolarizzati dall'Ente pubblico,
                                    con emissione dei relativi movimenti finanziari di entrata). Alcuni elementi
                                    caratterizzanti: data di emissione, numero provvisorio, esercizio finanziario,
                                    indicazione del debitore, causale di versamento, importo provvisorio, quota da
                                    regolarizzare. Sono da considerarsi controlli obbligatori: 1) coincidenza tra il totale
                                    quote dei provvisori di entrata da regolarizzare e l'importo della reversale; 2)
                                    ammissibilità dell'associazione tra provvisorio e reversale solo in presenza di
                                    disponibilità sul provvisorio;
                                    • consentire l'associazione di fatture attive a reversali d'incasso. Sono elementi
                                    caratterizzanti: anno e numero fattura, numero quota fattura, indicazione del
                                    debitore, importo quota, importo quota da associare. Sono da considerarsi controlli
                                    obbligatori: 1) totale quote fatture collegate non superiore all'importo della
                                    reversale; 2) collegamento ammesso solo in presenza di “disponibilità” sulla quota
                                    fattura

Gestione Entrata - Gestione      La soluzione dovrebbe consentire la gestione dell'ordinativo informatico. Dovrebbe           minimo
Ordinativo di incasso informaticoquindi consentire un iter di trasmissione (dall'elaborazione dell'invio alla firma),
                                 consentire la consultazione dello stato di trasmissione. Dovrebbe prevedere
                                 funzioni di trasmissione e ri-trasmissione delle reversali al vettore secondo i vincoli
                                 dello stesso.
Gestione Entrata - Gestione      La soluzione dovrebbe consentire l'acquisizione della notifica di versamento dal             minimo
Notifica di Versamento/Quietanza tesoriere/quietanza d'incasso (o dal vettore).
di Incasso

Gestione Entrata - Gestione        La soluzione dovrebbe consentire l'acquisizione dei provvisori di entrata dal vettore opzionale
Provvisori di Entrata              o tesoriere. Elementi caratterizzanti sono: numero del provvisorio, anno di esercizio,
                                   importo, causale, data del provvisorio, estremi cliente.
Gestione Entrata - Gestione flussi La soluzione dovrebbe consentire l'acquisizione flussi da vettore di: ordinativi       opzionale
acquisiti da vettore               firmati, ordinativi quietanzati, provvisori da regolarizzare e XML ordinativi firmati.

Gestione Spesa - Gestione           La soluzione dovrebbe:                                                                  minimo
Impegno di Spesa                    • consentire la consultazione, inserimento e l'aggiornamento del movimento
                                    finanziario di impegno mantenendo la storicità dei dati (e delle relative variazioni) e
                                    consentendo la consultazione storica delle variazioni occorse. Dovrebbe consentire
                                    l'annullamento logico in assenza di subimpegni/liquidazioni e gestire un iter/stato
                                    (da provvisorio a definitivo). Dovrebbe prevedere l'indicazione di un eventuale conto
                                    di analitica anche in assenza di una contabilità analitica (con finalità di
                                    classificazione, comparazione). Sono considerati controlli obbligatori: controlli di
                                    sfondamento tra lo stanziato del capitolo/assegnazione e l'ammontare impegnato
                                    (con controlli in dodicesimi se in esercizio provvisorio). Sono elementi
                                    caratterizzanti: Capitolo spesa e assegnazione, aggancio alla relativa codifica di
                                    bilancio, descrizione impegno, importo, individuazione del fornitore (identificato o
                                    generico), del programma e del centro di costo, atti autorizzativi;



                                    • consentire l'associazione tra impegno e alcuni classificatori quali codice gestionale
                                    SIOPE, CUP, CIG.; configuarabile a questo livello, obbligatorio in fase di emissione
                                    ordinativo;
                                    • consentire un collegamento tra impegni e accertamenti vincolati con verifica che
                                    l'impegnato non superi l'accertato, tale vincolo dovrebbe poter essere configurabile;
                                    • consentire l'indicazione sull'impegno del “beneficiario non determinabile” (se non
                                    individuato al momento dell'emissione dell'impegno) o del “beneficiario plurimo” (se
                                    relativo ad un elenco di soggetti o appartenenti a una determinata categoria).



Gestione Spesa - Gestione           La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, inserimento ed aggiornamento           minimo
impegno pluriennale                 di un impegno su esercizi futuri con riferimento allo stanziamento pluriennale del
                                    capitolo di riferimento.




                                                                                                                 Pagina 3
Gestione Spesa - Gestione          La soluzione dovrebbe:                                                                  minimo
                                                                                                                 Contabilità
Subimpegno                         • consentire la consultazione, l'inserimento e l'aggiornamento di un sub-impegno
                                   (frazione di un impegno). Dovrebbe consentire l'annullamento logico in assenza di
                                   liquidazioni e gestire un iter/stato (da provvisorio a definitivo). Dovrebbe prevedere
                                   l'indicazione di un eventuale conto di analitica anche in assenza di una contabilità
                                   analitica. Sono considerati controlli obbligatori: controlli di sfondamento tra lo
                                   stanziato del capitolo/assegnazione e l'ammontare dell'impegnato (controlli in
                                   dodicesimi se in esercizio provvisorio). Sono elementi caratterizzanti: Capitolo
                                   spesa e assegnazione, aggancio alla relativa codifica di bilancio, descrizione
                                   impegno, importo, individuazione del fornitore (specifico o generico), del
                                   programma e del centro di costo, atto autorizzativo;
                                   • consentire l'associazione tra subimpegno e alcuni classificatori quali codice
                                   gestionale SIOPE, CUP, CIG; configuarabile a questo livello, obbligatorio in fase di
                                   emissione ordinativo.


Gestione Spesa - Gestione          La soluzione dovrebbe:                                                                 minimo
Liquidazione                       • consentire la consultazione, inserimento e l'aggiornamento di una liquidazione.
                                   Dovrebbe consentire l'annullamento logico in assenza di mandati e gestire un
                                   iter/stato (da provvisorio a definitivo). Dovrebbe consentire l'indicazione del
                                   funzionario responsabile della liquidazione. Sono considerati controlli obbligatori:
                                   controlli di superamento tra lo stanziato del capitolo/assegnazione e l'ammontare
                                   dell'impegnato (controlli in dodicesimi se in esercizio provvisorio). Sono elementi
                                   caratterizzanti: data di emissione, numero progressivo, esercizio finanziario,
                                   indicazione del creditore e della modalità di pagamento (eventuale cessione del
                                   credito e pignoramenti), causale di versamento, ammontare della somma, risorsa di
                                   bilancio a cui è riferita l'uscita (impegno/sub-impegno), imputazione della somma ai
                                   residui passivi o alla gestione di competenza, eventuali vincoli di destinazione della
                                   somma; atto autorizzativo della liquidazione;
                                   • consentire il collegamento di eventuali fatture oggetto della liquidazione e
                                   l'indicazione di eventuali altri classificatori quali SIOPE, CUP e CIG :
                                   configurabile a questo livello, obbligatorio in fase di emissione ordinativo.



Gestione Spesa - Gestione            La soluzione dovrebbe consentire l'acquisizione dei provvisori di spesa dal vettore o opzionale
Provvisori di Spesa                  tesoriere. Elementi caratterizzanti sono: numero del provvisorio, anno di esercizio,
                                     importo, causale, data del provvisorio, estremi fornitore.
Gestione Spesa - Gestione            La soluzione dovrebbe:                                                                opzionale
Emissione liquidazioni/ordinativi di • consentire l'acquisizione di un flusso con dettaglio dei pagamenti e la successiva
pagamento da flussi esterni          emissione di liquidazione e ordinativo di pagamento;
                                     • consentire la Gestione Ordinativo di Pagamento;
                                     • consentire la ricerca, l'inserimento e l'aggiornamento delle informazioni di un
                                     ordinativo di pagamento e la relativa stampa. Dovrebbe ammettere l'annullamento
                                     logico in assenza di pagamento. Sono elementi caratterizzanti l'ordinativo di
                                     pagamento: data di emissione, numero progressivo, esercizio finanziario,
                                     indicazione del creditore e della modalità di pagamento (eventuale cessione del
                                     credito), causale di pagamento, ammontare della somma, liquidazione; estremi
                                     dell'atto che legittima l'erogazione della spesa, scadenza pagamento; ritenute
                                     fiscali, codice gestionale SIOPE, CUP e CIG. In presenza della gestione del
                                     mandato informatico sono obbligatori: comunicazioni al tesoriere, presenza di
                                     allegati, note aggiuntive, bolli, spese e commissioni;


                                   • consentire la regolarizzazione dei provvisori di spesa. Sono elementi
                                   caratterizzanti: data di emissione, numero provvisorio, esercizio finanziario,
                                   indicazione del creditore, causale di pagamento, importo provvisorio, quota da
                                   regolarizzare. Sono da considerarsi controlli obbligatori: totale quote provvisori di
                                   spesa da regolarizzare uguale all'importo del mandato, collegamento ammesso
                                   solo in presenza di disponibilità (a regolarizzare) sul provvisorio;
                                   • consentire la regolarizzazione delle quote fatture. Sono elementi caratterizzanti:
                                   anno e numero fattura, numero quota, indicazione del creditore, importo quota,
                                   importo quota da regolarizzare. Sono da considerarsi controlli obbligatori: totale
                                   quote fatture collegate non superiori all'importo del mandato, collegamento
                                   ammesso solo in presenza di disponibilità sulla quota fattura;



                                                                                                                 Pagina 4
                                                                                                                stampa
                                    • consentire l'acquisizione di dati aggiuntivi (come da modulo bancario) e Contabilità
                                    modello estero per pagamenti in area non Euro. Sono elementi caratterizzanti: dati
                                    beneficiario, modalità di pagamento (eventuali codici IBAN, SWIFT) importo in
                                    valuta estera, tipologia transizione, spese;
                                    • consentire, in presenza di ritenute Irpef e Inps, l'emissione automatica dei relativi
                                    ordinativi di incasso (reversale);
                                    • consentire la ricerca, l'inserimento e l'aggiornamento delle informazioni
                                    (eventualmente vincolate alle successive fasi di informatizzazione dell'ordinativo di
                                    pagamento) di un ordinativo di pagamento multi-beneficiario. Stessi controlli
                                    dell'ordinativo di pagamento mono-beneficiario.

Gestione Spesa - Gestione           La soluzione dovrebbe consentire l'interscambio dell'ordinativo informatico.          minimo
Interscambio con Ordinativo         Dovrebbe quindi consentire un iter di trasmissione (elaborazione del flusso in xml,
Informatico                         invio al vettore, elaborazione flusso ricevute, ecc.). La soluzione dovrebbe
                                    prevedere funzioni di trasmissione e ri-trasmissione dei mandati al vettore secondo i
                                    vincoli dello stesso.
Gestione Spesa - Gestione           La soluzione dovrebbe consentire l'acquisizione della notifica di pagamento (o        minimo
Notifica di Pagamento/Quietanza     quietanza) dal tesoriere (o dal vettore).

Chiusura e passaggio d'Esercizio - La soluzione dovrebbe:                                                                  minimo
Apertura Nuovo Esercizio           • consentire la gestione automatizzata delle operazioni di apertura Bilancio. Nello
                                   specifico dovrebbe consentire l'apertura da bilancio di previsione da approvare,
                                   l'apertura da bilancio di previsione approvato, l'approvazione del bilancio di
                                   previsione a esercizio già avviato, il ribaltamento anagrafiche annualizzate e
                                   anagrafica capitoli, il ribaltamento dati di previsione in gestione ed il ribaltamento
                                   degli attributi capitoli con salvataggio dello storico;
                                   • consentire il “congelamento” dell'anagrafica beneficiario per la gestione fiscale dei
                                   professionisti .


Chiusura e passaggio d'Esercizio - La soluzione dovrebbe consentire la gestione automatizzata del calcolo e del                minimo
Gestione Passaggio Residui         passaggio dei residui. Nello specifico dovrebbe consentire l'annullamento
                                   impegni/sub-impegni in stato provvisorio, la creazione impegni/sub-impegni residui ,
                                   il ribaltamento atti di liquidazioni/atti da elenco e relativa creazione delle liquidazioni
                                   nel nuovo esercizio e la creazione accertamenti/sub-accertamenti residui.

Chiusura e passaggio d'Esercizio - La soluzione dovrebbe consentire la chiusura automatizzata dell'esercizio (è                  minimo
Chiusura Esercizio                 possibile solo consultare l'anno che viene chiuso).

Variazioni di bilancio - Gestione   La soluzione dovrebbe:                                                                       minimo
Variazioni di bilancio (Importo)    • consentire la gestione delle variazioni di bilancio (importo, creazione ed
                                    annullamento capitoli) con funzioni di ricerca, inserimento, aggiornamento e
                                    annullamento delle variazione mantenendo storicità delle variazioni e dei dati.
                                    Dovrebbe consentire la gestione di un iter (da bozza a definitivo). Sono elementi
                                    caratterizzanti la variazione: il capitolo (spesa/entrata), l'importo (competenza,
                                    residuo, cassa), l'atto autorizzativo, le relative codifiche, la competenza della
                                    variazione (gestione o assestamento), l'eventuale applicazione sui capitoli di
                                    pluriennale, il tipo di finanziamento (regionale, statale, europeo e privato);
                                    • gestione Variazioni di Bilancio (Codifiche);


                                    • consentire la gestione delle variazioni di bilancio (codifiche) con funzioni di ricerca,
                                    inserimento, aggiornamento e annullamento delle variazione mantenendo storicità
                                    delle variazioni e dei dati. Dovrebbe consentire la gestione di un iter (da bozza a
                                    definitivo). Sono elementi caratterizzanti la variazione: il capitolo (spesa/entrata),
                                    codifiche, l'atto autorizzativo, la competenza della variazione (gestione o
                                    assestamento), l'eventuale applicazione sui capitoli di pluriennale.


Assestamento - Gestione             La soluzione dovrebbe consentire l'inserimento di variazioni di bilancio in                  minimo
Assestamento Spesa/Entrata          assestamento. Sono elementi caratterizzanti: capitolo entrate/uscite (e suoi
                                    attributi), stanziamenti gestione, residui e cassa.




                                                                                                                    Pagina 5
Assestamento - Gestione Iter          La soluzione dovrebbe:                                                     Contabilità minimo
Assestamento                          • consentire la gestione di un iter automatizzato: apertura (predisposizione archivi e
                                      relativo calcolo dello stanziamento di residuo (somma degli impegni in gestione) e
                                      di cassa), approvazione (con adeguamento dello stanziamento, stanziamento di
                                      cassa e residuo in gestione sulla base degli stanziamenti determinati in
                                      assestamento), gestione iter e chiusura dell'assestamento;
                                      • consentire l'elaborazione delle stampe di assestamento.

Conto del Bilancio - Conto del        La soluzione dovrebbe consentire la produzione dei seguenti report secondo quanto minimo
Tesoriere                             stabilito dalla normativa: Gestione delle Entrate/Riepilogo di cassa Generale
                                      entrate, Gestione delle Spese/ Riepilogo di cassa Generale Spese, Quadro
                                      riassuntivo della Gestione di Cassa.
Conto del Bilancio - Funzionalità     La soluzione dovrebbe consentire la Funzionalità di riaccertamento dei residui.   opzionale
di riaccertamento residui

Conto del Bilancio - Conto del        La soluzione dovrebbe:                                                                 minimo
bilancio finanziario                  • consentire la produzione dei seguenti report secondo quanto stabilito dalla
                                      normativa vigente: Conto Bilancio Entrata, Conto Bilancio Spesa; Riepilogo
                                      Generale Entrata e Spesa, Quadro generale riassuntivo delle entrate e delle spese,
                                      Quadro Generale riassuntivo dei risultati Differenziali, Quadro servizi Gestiti in
                                      Economia, Riepilogo Generale di classificazione delle spese: impegni per spese
                                      correnti, impegni per spese in conto capitale, spese per rimborso prestiti, Funzioni
                                      delegate regione, Utilizzo contributi e trasferimenti da parte di organismi comunitari
                                      e internazionali;
                                      • consentire la produzione dei report secondo quanto stabilito dalla normativa:
                                      quadro riassuntivo della gestione della competenza, quadro riassuntivo della
                                      gestione finanziaria, parametri deficitari, tasso smaltimento residui, indicatori
                                      finanziari ed economico generali, indicatori dell'entrata, etc.



Conto del Bilancio - Funzionalità     La soluzione dovrebbe consentire l'elaborazione e il trasferimento di tutti i prospetti    minimo
di trasmissione corte dei conti       di legge definiti nei passi precedenti in formato xml secondo lo standard definito
                                      dalla Corte dei Conti.
Conto del Bilancio - Certificato al   La soluzione dovrebbe consentire l'elaborazione del Certificato di Bilancio.               minimo
bilancio
Gestione Mutui - Gestione             La soluzione dovrebbe consentire la gestione di un anagrafica dei mutui con                minimo
Anagrafica Mutui                      funzioni di inserimento, modifica ed annullamento logico. Dovrebbe consentire la
                                      gestione delle rate e delle scadenze. Sono elementi caratterizzanti: il beneficiario, la
                                      durata, il numero di rate, il tipo di mutuo, l'importo, gli estremi della durata (data
                                      inizio e data ultima rata).
Gestione Mutui - Gestione piano       La soluzione dovrebbe consentire l'elaborazione e la stampa del piano di                   minimo
di ammortamento                       ammortamento con relativo scadenziario delle rate.
Gestione Mutui - Gestione             La soluzione dovrebbe consentire l'elaborazione e l'invio alla contabilità delle rate di   minimo
restituzione rate di interesse        interesse per la relativa contabilizzazione.
Gestione Fatture Passive              La soluzione dovrebbe:                                                                     minimo
                                      • impedire il doppio caricamento di una fattura;
                                      • gestire la data di scadenza delle fatture, con la possibilità di stampare tutte le
                                      fatture in scadenza e scadute ad una certa data, con il relativo totale;
                                      • precisare la possibilità di individuare l’ufficio o l’operatore che ha in carico la
                                      fattura, nonché il passaggio da un ufficio all’altro;
                                      • prevedere forme di controllo in caso di pagamenti frazionati;
                                      • fornire ampie possibilità di interrogazione, selezionando varie condizioni;
                                      • prevedere automatismi di registrazione nel caso di fatture riferite a un unico
                                      fornitore (il caso tipico è quello delle utenze).

                                      La procedura dovrebbe integrarsi con quella della Gestione IVA, ove necessario.




                                                                                                                    Pagina 6
Fatturazione attiva                 La soluzione dovrebbe prevedere:                                                           minimo
                                                                                                                     Contabilità
                                    • la gestione fatture attive per competenza dell’utente, emissione documento con
                                    attribuzione del numero e registrazione automatica sulla contabilità finanziaria;
                                    • l’emissione fatture attive relative a clienti codificati nell’anagrafica di contabilità
                                    finanziaria o a clienti non codificati;
                                    • la possibilità di emissione di bollettini di c/c postale per il pagamento delle fatture.

                                    La procedura dovrebbe integrarsi con quella della Gestione IVA, ove necessario.




Gestione I.V.A. - Integrazioni      • le funzionalità I.V.A. dovrebbero essere integrate con la contabilità finanziaria ed minimo
I.V.A.                              economica
Gestione I.V.A. - Anagrafica I.V.A. La soluzione dovrebbe prevedere:                                                        minimo
                                    • funzioni di inserimento, aggiornamento informazioni anagrafiche relative all' I.V.A.;
                                    presenza dei parametri previsti dalla contabilità in uso (es: aliquota, esigibilità
                                    immediata/differita, detraibilità, ecc.) e delle relative funzioni di gestione.

Gestione I.V.A. - Contabilità I.V.A. La soluzione dovrebbe prevedere:                                                        minimo
acquisti, vendite                    • funzioni di registrazione automatica /manuale dei dati IVA provenienti dai
                                     documenti soggetti all'IVA secondo gli adempimenti previsti dalla normativa vigente;
                                     registri IVA sezionali e riepilogativi per la gestione degli acquisti vendite e
                                     corrispettivi; funzioni di stampa registri I.V.A. vidimati e adempimenti previsti dalla
                                     normativa.
Gestione I.V.A. - Stampe -          La soluzione dovrebbe prevedere:                                                                minimo
Ricerche dati                       • funzioni di ricerca e stampa delle informazioni relative ai dati IVA disponibili -
                                    ricerca: utilizzo di chiavi di ricerca multiple, di set parziali di informazioni e di criteri
                                    di normalizzazione per rendere più efficace la ricerca; stampe (es: stampe elenchi
                                    dei movimenti I.V.A. in base a periodo selezionato dall'utente, etc.)

Gestione I.V.A. - Gestione dei     La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei parametri per la                     minimo
parametri per la personalizzazione personalizzazione della gestione I.V.A. (es: assegnazione codici o gruppi di codici a
della gestione I.V.A.              utenze, gruppi di utenze )

Cassa Economale - Anagrafica        La soluzione dovrebbe prevedere:                                                      opzionale
                                    • funzioni di inserimento, cancellazione e configurazione di una o più casse
                                    economali (con numerazioni indipendenti).
Cassa Economale - Gestione          Ciascuna cassa economale dovrebbe disporre di:                                        opzionale
                                    • registro contabile, riepiloghi giornalieri e periodici per la gestione della
                                    anticipazione a inizio periodo;
                                    • riplafonamenti periodici (fondo di cassa economale).
Cassa Economale -                   La soluzione dovrebbe prevedere:                                                      opzionale
Caratteristiche funzionali delle    • funzioni di gestione spese e reintegri eseguiti in corso d'anno secondo modalità e
casse economali                     vincoli previsti dal vigente regolamento;
                                    • funzioni di raccordo automatico/manale con la gestione di contabilità generale e di
                                    contabilità analitica per la contabilizzazione dei movimenti e la rilevazione dei
                                    consumi.
Cassa Economale - Stampe            • stampe obbligatorie previste dalle normative vigenti.                                         opzionale
obbligatorie
Cassa Economale - Stampe e          La soluzione dovrebbe consentire la ricerca e stampa delle informazioni relative           opzionale
Ricerche dati                       alle Casse Economati - ricerca: utilizzo di chiavi di ricerca multiple, di set parziali di
                                    informazioni e di criteri di normalizzazione per rendere più efficace la ricerca dei dati
                                    relativi alle movimentazioni di cassa economale; stampe – ad es. movimenti di
                                    cassa, rendicontazione, situazione cassa , ecc.

Gestione economico/patrimoniale - La soluzione dovrebbe consentire la gestione del piano dei conti a differenti livelli             minimo
Gestione piano dei conti          gerarchici

Gestione economico/patrimoniale - Il sistema dovrebbe prevedere le registrazioni economico patrimoniali ed analitiche               minimo
Gestione modulo registrazioni     a partire dalle registrazioni del ciclo finanziario, gestione acquisti, patrimonio; il
economico/patrimoniali            sistema dovrebbe prevedere l’imputazione delle registrazioni economiche
                                  patrimoniali in modo automatico sempre a partire dalle stesse fonti di rilevazione
                                  sopra citate

                                                                                                                        Pagina 7
Gestione economico/patrimoniale - La soluzione dovrebbe consentire la gestione registrazioni contabilità economico    minimo
                                                                                                            Contabilità
Gestione registrazioni contabilità patrimoniale svincolate dal ciclo finanziario (per esempio registrazioni
economico patrimoniale             ammortamenti, ecc..)


Gestione economico/patrimoniale - La soluzione dovrebbe consentire la                                                      minimo
Gestione controlli relativi alla  • gestione stampe o estrazioni relative a documenti contabili privi di rilevazione
correttezza delle imputazioni in  contabile registrata;
economico-patrimoniali            • gestione stampe di verifica piano dei conti con cui si evidenzia il saldo;
                                  • gestione stampe o estrazioni relative a registrazioni con natura incoerente rispetto
                                  ai principi della conciliazione dei conti fra i titoli interventi ed i titoli categorie;
                                  • gestione stampe o estrazioni delle registrazioni errate in termini del rispetto del
                                  principio della competenza economica;
                                  • gestione stampe o estrazioni delle registrazioni in economico patrimoniale che
                                  sfondano l'impegno di spesa.


Gestione economico/patrimoniale - La soluzione dovrebbe consentire la                                                        minimo
Gestione stampe dei dati in       • stampa del mastrino economico patrimoniale rispetto alle nature dei conti, per
contabilità economico             data e per fornitore;
patrimoniale                      • gestione e stampa del Conto Economico;
                                  • gestione e stampa del Conto del Patrimonio Attivo e Passivo.

Gestione contabilità analitica -    La contabilità analitica dovrebbe consentire di tracciare e rendere disponibile al        minimo
Gestione delle strutture e delle    sistema non solo la natura dei costi e dei proventi ma anche la destinazione (per
classificazioni del Piano dei Conti centri di costo e progetti per esempio) degli stessi. Il Piano dei centri di destinazione
                                    analitici può essere aggregato a diversi livelli di sintesi tramite assegnazione di
                                    codici di classificazione. I codici di classificazione dovrebbero dare evidenza
                                    separata dei costi della struttura organizzativa, dei costi direttamente imputabili ai
                                    progetti o alle commesse e fornire i costi complessivi della struttura, comprensivi di
                                    quelli direttamente imputabili a progetti e commesse.

Gestione contabilità analitica -    La soluzione dovrebbe consentire di classificare e visualizzare la natura del costo      minimo
Gestione classificazioni voci di    anche in funzione della sua attribuzione analitica (centro di costo)
costo
Gestione contabilità analitica -    Il sistema dovrebbe consentire la distinzione fra centri ausiliari, intermedi, finali. Per minimo
Criteri di ribaltamento             le prime due tipologie dovrebbero essere associati criteri (in modo proporzionale, o
                                    in relazione a fattori fisici) di ribaltamento verso i centri finali

Gestione contabilità analitica -    Il sistema dovrebbe prevedere l'interrogazione dei movimenti o dei saldi per centro      minimo
Interrogazioni e controllo dei      di costo.
movimenti analitici
Gestione contabilità analitica -    Il sistema dovrebbe prevedere la possibilità di effettuare scritture di integrazione e   minimo
Gestione scritture integrazione e   rettifica rispetto alle voci di costo e di spesa, inseriti nei centri di destinazione.
rettifica
Gestione contabilità analitica -    Il sistema dovrebbe prevedere l'interrogazione e la gestione del consuntivo delle        minimo
Interrogazioni e report dati        imputazioni contabili per centro di costo ed eventualmente progetto/attività,
consolidati                         evidenziando lo scostamento tra budget e consuntivo.
Gestione Anagrafiche - Gestione     La soluzione dovrebbe prevedere:                                                         minimo
Anagrafica Capitoli di Previsione   • numero capitolo, descrizione, stanziamento, stanziamento di cassa e di residuo,
di Spesa                            provvedimento, centro di responsabilità, titolo, codifiche di bilancio, tipo
                                    finanziamento, tipo fondo, indicazione di spesa obbligatoria;
                                    • funzioni di visualizzazione e modifica dei capitoli.
Gestione Anagrafiche - Gestione     La soluzione dovrebbe prevedere:                                                         minimo
Anagrafica Capitoli di Previsione   • numero capitolo, descrizione, stanziamento, stanziamento di cassa e di residuo,
di Entrata                          provvedimento, centro di responsabilità, titolo, codifiche di bilancio);
                                    • funzioni di visualizzazione e modifica dei capitoli. Gestione Codici Siope

Gestione Anagrafiche - Gestione     La soluzione dovrebbe prevedere:                                                         minimo
Vincoli Capitoli di Previsione      • funzioni di correlazione tra i capitoli di entrata e di spesa.




                                                                                                                  Pagina 8
Gestione Anagrafiche - Gestione    La soluzione dovrebbe:                                                                    minimo
                                                                                                                   Contabilità
Anagrafica Capitoli (gestione)     • consentire la gestione delle anagrafiche dei capitoli di spesa e di entrata durante
                                   la gestione dell'esercizio finanziario. Sono elementi caratterizzanti: il numero del
                                   capitolo, la descrizione, gli stanziamenti (cassa, residuo, competenza),
                                   provvedimento, centro di responsabilità, titolo, codifiche di bilancio, tipo di
                                   finanziamento, tipo di fondo, indicazione se spesa obbligatoria. Dovrebbe
                                   consentire la gestione di vincoli;
                                   • consentire l'attribuzione e quindi classificazione dei capitoli con il codice SIOPE:
                                   configurabile a questo livello;
                                   • consentire la gestione delle Anagrafiche Codifiche e attributi di Bilancio (secondo
                                   la normativa vigente) e di ulteriori classificatori. Sono elementi caratterizzanti:
                                   codifica, descrizioni, data di inizio e fine validità ed eventuali relazioni con altri
                                   elementi.
Gestione Anagrafiche - Gestione    La gestione anagrafica del codice tributo dovrebbe prevedere:                          minimo
Anagrafica IRPEF                   • funzione di consultazione, inserimento, modifica e cancellazione dei codici tributo;
                                   codice tributo, descrizione, percentuale e tipo di aliquota (fissa/a scaglioni),
                                   percentuale di addizionale regionale, causale per il modello 770, tipo di ritenuta
                                   (d'acconto/d'imposta), dati finanziari per l'emissione della reversale automatica
                                   (anno e numero accertamento).



Gestione Anagrafiche - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, l'inserimento e la modifica delle minimo
Anagrafica INPS                    diverse anagrafiche necessarie alla gestione dei codici INPS. Sono elementi
                                   caratterizzanti: codice, descrizione, eventuali attributi caratterizzanti.

Gestione Anagrafiche - Persona     La soluzione dovrebbe gestire:                                                      minimo
Fisica                             • dati minimi anagrafici: nome e cognome; codice fiscale; data di nascita e sesso;
                                   comune e provincia di nascita o stato se estero;
                                   • dati minimi indirizzo: Via/Corso/Piazza/Strada/…; comune; cap; provincia; nazione
                                   o stato; email; numeri di telefono e fax;
                                   • dati minimi domicilio fiscale: Via/Corso/Piazza/Strada/…; comune; cap; provincia;
                                   nazione o stato; Dati modalità di pagamento;
Gestione Anagrafiche - Persona     La soluzione dovrebbe gestire:                                                       minimo
Giuridica                          • dati minimi anagrafici: ragione sociale; tipologia Persona Giuridica (libero
                                   professionista, ditta generica, etc.); partita iva; codice fiscale;
                                   • dati minimi indirizzo - sede principale/legale: Via/Corso/Piazza/Strada/…; comune;
                                   cap; provincia; nazione o stato; email; numeri di telefono e fax;
                                   • dati minimi indirizzo - sedi secondarie: ragione sociale secondaria;
                                   Via/Corso/Piazza/Strada/…; comune; cap; provincia; nazione o stato; email; numeri
                                   di telefono e fax;
                                   • dati minimi domicilio fiscale: Via/Corso/Piazza/Strada/…; comune; cap; provincia;
                                   nazione o stato;
                                   • dati modalità di pagamento;
                                   • voce Economica/Settore Merceologico
Gestione Anagrafiche - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, l'inserimento, la modifica,          minimo
Codici SIOPE                       l'annullamento dei codici gestionali SIOPE secondo la normativa vigente.

Gestione Anagrafiche - Gestione La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, l'inserimento, la modifica,             minimo
Anagrafica Modalità di Pagamento l'annullamento di modalità di pagamento in assenza di pagamenti (mandati e
                                 liquidazioni). Sono elementi caratterizzanti: codice modalità di pagamento, codifica
                                 verso altri sistemi, caratteristiche e attributi obbligatori. Gestione codici IBAN
                                 nazionali, europei (paesi SEPA) e extra-europei/SEPA.

Gestione Anagrafiche - Gestione La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, l'inserimento, la modifica e            minimo
Anagrafica Centri di Costo      l'annullamento delle anagrafica dei Centri di Costo/Struttura Ente. Sono elementi
                                caratterizzanti: codice, descrizione, eventuale correlazione con altro elemento.

Gestione Anagrafiche - Gestione    La soluzione dovrebbe fornire funzioni di inserimento e aggiornamento delle            minimo
Anagrafica Piano dei Conti         informazioni relative ai conti economici (es: codice, natura, descrizione, tipo, ecc )
economici                          secondo una struttura liberamente configurabile nel rispetto delle normative vigenti.




                                                                                                                Pagina 9
Gestione Anagrafiche - Gestione    La soluzione dovrebbe fornire funzioni di inserimento e aggiornamento delle               minimo
                                                                                                                   Contabilità
anagrafica delle voci di bilancio  informazioni relative secondo le strutture legislative previste e secondo strutture
                                   liberamente definite dall’Ente
Integrazione con atti              Il sistema dovrebbe prevedere l’Integrazione con le funzionalità degli Atti               minimo
                                   amministrativi per consentire il riferimento/controllo degli atti nella registrazione di
                                   impegni, liquidazioni e nella movimentazione in generale.
Storicizzazione delle informazioni Il sistema dovrebbe possibilmente mantenere la storicità delle modifiche apportate. minimo

Gestione della Tesoreria             La procedura dovrebbe consentire il collegamento con la tesoreria, attraverso la               opzionale
                                     predisposizione dei flussi telematici dall’ente alle tesorerie e il relativo ritorno. Tali
                                     flussi dovrebbero essere predisposti sulla base di tracciati record standard
                                     concordati con gli istituti di credito tesorieri.
                                     Il modulo di collegamento dovrebbe altresì prevedere:
                                     • il trasferimento dei dati di bilancio e delle relative variazioni;
                                     • il trasferimento dei dati relativi ai residui e al consuntivo
Patto di stabilità                   L’applicativo dovrebbe gestire il patto di stabilità interno, sia al livello del bilancio di   minimo
                                     previsione che durante la gestione, consentendo il monitoraggio secondo le
                                     modalità previste dalla normativa. Il modulo dovrebbe essere sufficientemente
                                     flessibile per consentire l’adeguamento alle novità legislative.
                                     L’applicativo dovrebbe consentire il controllo dei vincoli del patto ai fini della
                                     quadratura del bilancio annuale e pluriennale. dovrebbe essere precisata anche la
                                     possibilità di costruire budget di cassa da assegnare ai centri di responsabilità,
                                     basati sulla spesa storica, o su altre ipotesi esprimibili secondo formule
                                     matematiche.


Adeguamento al Dlgs 118/2011         A decorrere dal 1° gennaio 2014 il sistema dovrebbe recepire tutte le novità            minimo
                                     introdotte dal decreto legislativo e sue s.m.i.. Le novità dovrebbero essere introdotte
                                     coerentemente con le tempistiche di predisposizione e gestione del bilancio.

PEG                                    L’applicativo dovrebbe prevedere la gestione del Peg annuale e pluriennale per               opzionale
                                       programmi, progetti, centri di costo e centri di responsabilità e integrato
                                       all’applicativo per la Gestione della Relazione Previsionale Programmatica.
Variazioni di bilancio in previsione - La soluzione dovrebbe prevedere:                                                             opzionale
Gestione Proposte Decentrate di • Capitolo spesa/entrata, importo (competenza, residuo e di cassa), atto
nuovi capitoli o variazioni            autorizzativo, competenza della variazione (previsione), eventuale applicazione sul
                                       pluriennale;
                                       • gestione iter/stato (da bozza ad esaminata dal bilancio);
                                       • funzioni di ricerca, inserimento e l'aggiornamento di variazioni delle informazioni
                                       mantenendo la storicità delle variazioni e dei dati;
                                       • funzione di annullamento logico;
                                       • funzioni di creazione e cancellazione di capitoli;
                                       • consultazione storica delle variazioni occorse;
                                       • controlli obbligatori: controlli di superamento tra lo stanziato del
                                       capitolo/assegnazione e l'ammontare dell'impegnato, quadrature tra entrate ed
                                       uscite, quadratura per fondi statali e per fondi regionali.

Gestione Anagrafiche - Gestione      La soluzione dovrebbe consentire la gestione dell’anagrafica di gruppi di beneficiari, opzionale
Anagrafica Classificazione           quindi dovrebbe permettere la consultazione, l'inserimento e la modifica di
Beneficiari                          associazioni tra gruppo e fornitore. Sono elementi caratterizzanti: codice
                                     raggruppamento, codice fornitore e modalità di pagamento.

Gestione Anagrafiche - Gestione      La soluzione dovrebbe consentire l'inserimento, modifica e annullamento (in                    opzionale
Anagrafica Distinte                  assenza di mandati o reversali associate) dei codici distinta per le spese e le
                                     entrate. Sono elementi caratterizzanti: codice, descrizione, caratteristiche.

Gestione Entrata - Funzioni di     La soluzione dovrebbe consentire lo spostamento (tramite funzioni che effettuino i               opzionale
Spostamento                        necessari controlli) di accertamenti (ed eventuali reversali) da un capitolo all'altro,
                                   di reversali da un accertamento ad un altro
Gestione Entrata - Gestione flussi La soluzione dovrebbe consentire la gestione di flussi XML ordinativi firmati                    opzionale
acquisiti da vettore               funzionale a un successivo trasferimento per archiviazione/conservazione su
                                   sistema documentale del CSI-Piemonte (DOQUI ACTA).




                                                                                                                       Pagina 10
              Gestione Spesa - Gestione             La soluzione dovrebbe consentire la consultazione, inserimento, aggiornamento di opzionale
                                                                                                                                Contabilità
              Impegni Delegati                      un impegno in stato provvisorio delegandone la determinazione a una direzione
                                                    diversa da quella responsabile del capitolo. Sono considerati controlli obbligatori:
                                                    controlli di sfondamento tra lo stanziato del capitolo/assegnazione e l'ammontare
                                                    dell'impegnato (controlli in dodicesimi se in esercizio provvisorio). Sono elementi
                                                    caratterizzanti: Capitolo spesa e assegnazione, aggancio alla relativa codifica di
                                                    bilancio, descrizione impegno, importo, del programma e del centro di costo, atto
                                                    autorizzativo, direzione delegata.

              Gestione Spesa - Gestione             La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle distinte sugli ordinativi di     opzionale
              Ordinativo di Pagamento               pagamento. Dovrebbe quindi permettere l'attribuzione codice distinta su mandato e
                                                    la relativa attribuzione della numerazione per distinta e la stampa delle distinte.

              Gestione Spesa - Funzioni di          La soluzione dovrebbe consentire lo spostamento di un impegno (ed eventuali sub- opzionale
              Spostamento                           impegni, liquidazioni e mandati) da un capitolo a un altro capitolo (assegnazione), lo
                                                    spostamento di una liquidazione da un impegno ad un altro, lo spostamento di un
                                                    mandato da una liquidazione ad un’altra liquidazione. Sono controlli obbligatori:
                                                    spostamenti non ammessi se mandati trasmessi e non quietanzati, controlli di
                                                    disponibilità.
              Variazioni di Bilancio - Gestione     La soluzione dovrebbe consentire la gestione di proposte alle variazioni di bilancio opzionale
              Proposte Decentrate di nuovi          (importo, creazione e annullamento capitoli) con funzioni di ricerca, inserimento,
              capitolo o variazioni                 aggiornamento e annullamento delle variazione mantenendo storicità delle proposte
                                                    e dei dati. dovrebbe consentire la gestione di un iter (da bozza a esaminata dal
                                                    bilancio). Sono elementi caratterizzanti la proposta: il capitolo (spesa/entrata),
                                                    l'importo (competenza, residuo, cassa), la competenza della variazione (gestione o
                                                    assestamento).
              Metodo di rilevazione in contabilità La soluzione dovrebbe consentire la registrazione in partita doppia o semplice in             opzionale
              economico-patrimoniale               modo che ciascun Ente possa configurare il proprio sistema

              Integrazione tra contabilità      (impegno, liquidazione, fattura passiva, mandato sul fronte spesa, e accertamento,               opzionale
              finanziaria e contabilità         fattura attiva reversale sul fronte entrata)
              economico-patrimoniale -Gestione
              dell'integrazione fra il ciclo
              finanziario e le registrazioni in
              contabilità economico
              patrimoniale
              Integrazione tra contabilità        La soluzione dovrebbe fornire la gestione struttura conciliazione fra titoli/interventi opzionale
              finanziaria e contabilità           della spesa e titoli/categorie dell'entrata e i singoli conti della contabilità economico
              economico-patrimoniale -            patrimoniale.
              Gestione struttura conciliazione la
              Contabilità Finanziaria e i singoli
              conti della contabilità economico
              patrimoniale

              Integrazione tra contabilità          La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle causali di integrazione e                 opzionale
              finanziaria e contabilità             rendicontazione delle scritture economico-patrimoniali con i singoli eventi del ciclo
              economico-patrimoniale -              contabile finanziario.
              Gestione causali
              Gestione riclassificazione dei dati   La soluzione dovrebbe consentire la gestione di un modulo di riclassificazione dei           opzionale
              finanziari in                         dati finanziari in economico/patrimoniali (vedi struttura del prospetto di
              economico/patrimoniali                conciliazione) e la relativa stampa del prospetto (entrata e spesa)

              Adempimenti fiscali                   Il sistema, oltre ad assicurare la gestione delle ritenute fiscali dei professionisti, dei   opzionale
                                                    redditi assimilati a lavoro dipendente, e di casi analoghi, dovrebbe consentire la
                                                    produzione delle certificazioni dei sostituti d’imposta e la preparazione dei flussi
                                                    informativi da inviare agli enti previdenziali, nonché la preparazione dei file, previa
                                                    verifica della correttezza dei dati, necessari per la predisposizione del modello 770
                                                    nei formati ministeriali.
CONTROLLO DI GESTIONE
          Predisposizione di “un piano        La soluzione dovrebbe consentire la predisposizione di “un piano dettagliato di                    minimo
          dettagliato di programmi/obiettivi” programmi/obiettivi”, espressi da valori, oltre che da ulteriori dati e da elementi
                                              qualitativi, esplicitati nell’ambito del Bilancio e del RPP ed eventualmente se
                                              presente anche del PEG

                                                                                                                                    Pagina 11
           Anagrafiche e indicatori di        La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle anagrafiche e dell’articolazione minimo
                                                                                                                              Contabilità
           misurazione                        degli obiettivi e degli indicatori di misurazione
           Rilevazione costi e risultati      La soluzione dovrebbe consentire la rilevazione dei dati relativi ai costi ed ai          minimo
                                              proventi nonché rilevazione dei risultati raggiunti
           Monitoraggio programmi/obiettivi   La soluzione dovrebbe consentire il monitoraggio del raggiungimento dei                   minimo
                                              programmi/obiettivi previsti, al fine di verificare il loro stato di attuazione
           Stampe                             La soluzione dovrebbe consentire la produzione di stampe scostamento budget-              minimo
                                              consuntivo obiettivi e scostamento budget e consuntivo contabile
APPROVVIGIONAMENTI
          Gestione Ordine                     Consente di gestire l’ordine emesso verso un fornitore, censito nell’anagrafica        opzionale
                                              fornitori della Suite, legato ad una determina di impegno, presente nel sistema Atti
                                              Amministrativi della Suite.
                                              Dovrebbe gestire il controllo della spesa mediante, l’integrazione con la Contabilità
                                              Finanziaria della Suite, a livello degli impegni associati alla determina citata.
                                              Gli articoli che possono essere ordinati sono presenti in una anagrafica articoli. Una
                                              volta inserito l’articolo da ordinare questo dovrebbe essere collegato al
                                              destinatario/destinatari del bene o servizio.
                                              L’ordine può essere a “valore”, principalmente nel caso di servizi, o a “quantità”
                                              principalmente nel caso di beni.
                                              Dovrebbe essere prevista la gestione di un iter in modo tale che l’ordine nasca nello
                                              stato di bozza e solo quanto è terminato e pronto per essere inviato al fornitore
                                              passi nello stato definitivo.
                                              Dovrebbe essere prevista una gestione semplificata nel caso di destinatario e
                                              finanziario unico.
                                              Dovrebbero essere previste stampe di due tipi:
                                              • Moduli
                                              • Elenchi
                                              Per moduli si intendono le stampe che si dovrebbero effettuare per ogni
                                              singolo ordine sia da inviare al fornitore che ad uso interno.
                                              Gli Elenchi riportano informazioni associate a gruppi di ordini.



           Gestione Evasione                  Consente di gestire la consegna totale o parziale della merce o dell’avvenuta        opzionale
                                              prestazione del servizio in relazione all’ordine emesso.
                                              Dovrebbe essere prevista la gestione di un iter, come per l’ordine, in modo tale che
                                              l’evasione nasca nello stato di bozza e solo quando è terminato e consolidato passi
                                              nello stato definitivo.
                                              Nel caso in cui la merce sia gestita a magazzino dovrebbe essere attivata la fase di
                                              carico.
                                              Dovrebbe essere previsto l’annullamento dell’evasione con il conseguente
                                              aggiornamento della situazione dell’ordine e del magazzino in caso di merce gestita
                                              a magazzino.
                                              Dovrebbero essere previste diverse stampe tra cui “Situazione Ordine” che riporta
                                              l’ordine con il dettaglio dei movimenti collegati.
           Gestione Fatture / Documenti       Nel caso di fatture legate a un ordine, la gestione dovrebbe consente di gestire i   opzionale
                                              documenti emessi a seguito dell’erogazione del servizio o la consegna del bene per
                                              il pagamento della fornitura. Questi documenti sono principalmente fatture ma
                                              possono essere anche: note di credito, note di debito, e qualsiasi documento, come
                                              ad esempio i bollettini ma che sono legati a un ordine.
                                              Per questo l’iter dovrebbe prevedere come primo step l’abbinamento del documento
                                              all’evasione e all’ordine da cui si desumono i dati per creare in modo automatico la
                                              fattura.
                                              Gli step successivi riguardanti la contabilizzazione e la liquidazione sono comuni
                                              alla gestione descritta nella Gestione Bilancio – Gestione Fatture Passive cui si
                                              rimanda.
                                              dovrebbe essere prevista la possibilità di raggruppare più documenti sotto un’unica
                                              determina di liquidazione.
                                              La determina dovrebbe essere acquisita tramite l’integrazione con il sistema Atti
                                              Amministrativi della Suite.
                                              Dovrebbe essere possibile gestire la liquidazione parziale del documento.
                                              Dovrebbero essere previste varie stampe con dettagli differenti relativi
                                              ai documenti.




                                                                                                                          Pagina 12
             Gestione Articoli                   Consente di gestire gli articoli di cui l’Ente necessita l’approvvigionamento. La      opzionale
                                                                                                                              Contabilità
                                                 codifica dell’articolo dovrebbe prevedere più livelli gestiti in modo gerarchico.
                                                 Le informazioni associate all’articolo dovrebbero essere tali da permetterne la
                                                 gestione all’interno degli Approvvigionamenti.
                                                 Dovrebbe essere predisposta anche la codifica CPV.

             Richieste di acquisto               L’iter di Acquisto può iniziare con la Richiesta di Acquisto che permette di gestire in opzionale
                                                 modo decentrato le varie esigenze dell’Ente le quali perverranno al Centro di
                                                 Acquisto Centralizzato.
                                                 Gli articoli presenti nella Richiesta dovrebbero essere selezionabili dall’archivio
                                                 Articoli della Suite Approvvigionamenti.
                                                 La richiesta dovrebbe riportare l’indicazione del Centro di Acquisto cui perviene la
                                                 richiesta e che quindi ha competenza sull’acquisto.
                                                 La richiesta dovrebbe riportare anche le informazioni relative al Capitolo di Bilancio
                                                 per il finanziamento della spesa.
                                                 Le varie Richieste di Acquisto pervenute al Centro di Acquisto dovrebbero poter
                                                 essere aggregate in modo da dare origine a un unico ordine. Dovrebbero essere
                                                 previsti degli automatismi che permettano la generazione dell’ordine a partire da
                                                 una o più richieste.
                                                 Dovrebbe essere prevista la gestione di un iter in modo tale che la Richiesta nasca
                                                 nello stato di bozza e solo quanto è terminata e consolidata passi nello stato
                                                 definitivo.
                                                 Dovrebbero essere previste stampe di due tipi:
                                                 • Moduli
                                                 • Elenchi
                                                 Per moduli si intendono le stampe che si dovrebbero effettuare per ogni
                                                 singola richiesta.
                                                 Gli Elenchi riportano informazioni associate a gruppi di richieste.

             Gestione Ordine                     Possibilità di integrare il Protocollo della Suite a livello di Ordine come documento in opzionale
                                                 uscita dall’Ente.
             Gestione Evasione                   Funzionalità di analisi sui consumi.                                                     opzionale
             Gestione Fatture/Documenti          Possibilità di integrare il Protocollo della Suite per tutti i documenti in ingresso     opzionale
                                                 all’Ente che dovrebbero essere contabilizzati.
PATRIMONIO
             Beni mobili - Gestione              La soluzione dovrebbe consentire l'inventariazione dei beni mobili, classificati per   opzionale
             inventariazione dei beni mobili     categoria di ammortamento, consegnatario, ubicazione (collegandosi all’archivio dei
                                                 Beni Immobili). La gestione dovrebbe inoltre prevedere:
                                                 • numero di etichetta (censimento)
                                                 • dati specifici
                                                 • dati contabili (rilevazione iniziale per fatture, incrementi e decrementi di valore)
                                                 • dati di ammortamento



             Beni mobili - Dislocazione          La soluzione dovrebbe consentire la dislocazione dei beni mobili nei beni immobili      opzionale

             Beni mobili - Calcolo               La soluzione dovrebbe consentire il calcolo dell’ammortamento secondo le regole         opzionale
             dell’ammortamento                   civilistiche
             Beni mobili - Gestione              La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei provvedimenti di alienazione dei       opzionale
             provvedimenti di alienazione dei    beni mobili per dismissioni, vendite e altre casistiche
             beni mobili
             Beni mobili - Gestione facilitata   La soluzione dovrebbe fornire funzioni di facilitazione alla tenuta dell'inventario:    opzionale
             dell’inventario                     • spostamento beni
                                                 • modifica consegnatario
                                                 • inserimento multiplo di beni (o copia del bene)

             Beni mobili - Stampe                La soluzione dovrebbe consentire la stampa di:                                          opzionale
                                                 • libro degli inventari (beni mobili)
                                                 • situazione consegnatario
                                                 • estrazione etichette
                                                 • stampe di servizio




                                                                                                                               Pagina 13
Beni mobili - Funzionalità          Nell’ambito della gestione dei beni mobili, vengono considerate come accessorie le opzionale
                                                                                                                  Contabilità
accessorie                          seguenti funzionalità:
                                    • Integrazione con la gestione del personale per la gestione del consegnatario dei
                                    beni
                                    • Possibilità di gestione multipla dei beni per le funzionalità di alienazione,
                                    spostamento beni, modifica consegnatario

Beni immobili -Gestione             La soluzione dovrebbe consentire l'inventariazione con le seguenti informazioni:             opzionale
inventariazione dei beni immobili   • dati anagrafici
                                    • dati catastali
                                    • dati urbanistici
                                    • dati storici di acquisizioni e vincoli
                                    • dati contabili (rilevazioni iniziali, acquisti, manutenzioni straordinarie, donazioni,
                                    ecc.)
                                    • dati di ammortamento
                                    • dati specifici


Beni immobili - Calcolo             La soluzione dovrebbe effettuare il calcolo dell’ammortamento secondo le regole              opzionale
dell’ammortamento                   civilistiche
Beni immobili - Gestione            La soluzione dovrebbe consentire la gestione di provvedimenti di alienazione dei             opzionale
provvedimenti di alienazione dei    beni immobili totali o parziali per dismissioni, vendite e altre casistiche
beni immobili totali o parziali

Beni immobili - Stampe              La soluzione dovrebbe consentire la stampa di:                                         opzionale
                                    • libro degli inventari (beni immobili)
                                    • registro dei cespiti (beni immobili)
                                    • stampe di servizio
Beni immobili - Funzionalità        Nell’ambito della gestione dei beni immobili, vengono considerate come accessorie opzionale
accessorie                          le seguenti funzionalità:
                                    • Gestione dei riferimenti al piano delle opere pubbliche e ai collaudi delle opere in
                                    corso
                                    • Gestione utenze

Fitti e concessioni - Funzioni      La soluzione dovrebbe consentire                                                             opzionale
relative al contratto               • Gestione dei dati anagrafici del contraente.
                                    • Gestione dei dati relativi al contratto (contraente, tipologia, durata, decorrenza,
                                    consegna del bene, cauzione, canone, istat).
                                    • Gestione automatica e/o manuale dei rinnovi contrattuali.
                                    • Gestione manuale dei recessi, delle cessazioni
                                    • Gestione delle diverse tipologie di depositi cauzionali, con eventuale calcolo degli
                                    interessi
                                    • Gestione e applicazione dei coefficienti ISTAT, con adeguamento automatico dei
                                    canoni di affitto.
                                    • Scadenzario dei contratti (contratti in scadenza, contratti scaduti, contratti
                                    preliminari, contratti in attesa di rinnovo, contratti in attesa di disdetta, contratti da
                                    disdettare, contratti a cui inviare la lettera di preavviso istat)
                                    • Creazione delle lettere di preavviso istat e di disdetta.

Fitti e concessioni - Funzioni      La soluzione dovrebbe consentire                                                         opzionale
relative alle rate/canone           • Gestione automatica e/o manuale delle diverse tipologie di rate.
                                    • Gestione automatica e/o manuale delle rate di indennità di occupazione nei
                                    periodi di vacanza contrattuale.
                                    • Scadenzario delle rate (rate da emettere, rate emesse: pagate/non pagate)
                                    • Generazione di prospetti dell'accertato e dell'incassato, raggruppati per capitolo di
                                    bilancio
                                    • Attribuzione degli incassi alle rate
                                    • Gestione dei tassi di interesse legale e calcolo degli interessi di mora per ritardato
                                    pagamento.
                                    • Integrazione con la gestione delle entrate locali (funzioni di riscossione
                                    centralizzata delle entrate), se presente, in alternativa possibilità di
                                    trasmissione/ricezione dati con sistemi bancari e sistemi preposti alla riscossione
                                    coattiva dei crediti.
                                    • Gestione abbinamento capitoli di bilancio con la tipologia del bene



                                                                                                                    Pagina 14
             Fitti e concessioni - Funzioni   La soluzione dovrebbe consentire la:                                                    opzionale
                                                                                                                            Contabilità
             relative alle spese              • Gestione delle tabelle millesimali relative alle singole unità immobiliari per la
                                              ripartizione delle spese del contraente.
                                              • Gestione del preventivo e del consuntivo delle spese, con il calcolo e la
                                              ripartizione delle spese sulla base delle tabelle millesimali.
                                              • Gestione dell’assegnazione all’intero immobile o alle singole unità immobiliari del
                                              dettaglio dei singoli movimenti di spesa (riscaldamento, ordinarie)



ALBO FORNITORI
           Funzionalità per gli operatori     Le principali funzionalità che il sistema dovrebbe mettere a disposizione per gli           opzionale
           economici                          operatori economici sono:
                                              • auto registrazione del fornitore in base a differenti tipologie (società, ditta
                                              individuale, liberi professionisti, prestatore d’opera, co.pro., consorzi, cooperativa,
                                              Raggruppamenti temporanei d’impresa) e con differenziazione delle informazioni
                                              gestite proprio in funzione della tipologia scelta (set informativo con informazioni
                                              generali come denominazione, Partiva Iva o Codice fiscale, indirizzo sede legale,
                                              indirizzi aggiuntivi, codice REA, provincia iscrizione CCIIAA, informazioni relative a
                                              matricole Inps, Inail, rappresentanti legali con relativi dati identificativi, referenti
                                              commerciali, dati economici ecc.);
                                              • gestione della classificazione merceologica multi livello (fino a cinque livelli di
                                              gerarchia padre figlio);
                                              • candidatura/accreditamento su categorie merceologiche di riferimento;
                                              • possibilità di caricamento documenti elettronici, anche firmati digitalmente con
                                              verifica di validità delle firme, a comprova dello stato del fornitore e relative
                                              autocertificazioni;
                                              • possibilità di archiviazione dei documenti su gestore documentale o di
                                              integrabilità con sistema di gestione documentale;
                                              • meccanismi di notifica automatica in base ad eventi specifici del processo
                                              (ed eventuale cruscotto delle comunicazione ricevute);
                                              • possibilità di modifica delle informazioni e dei documenti in qualsiasi
                                              momento;
                                              • storicizzazione delle variazioni effettuate sui dati/informazioni di anagrafica e
                                              sui documenti presenti a sistema;
                                              • possibilità di gestione di più utenti per singolo fornitore.


             Funzionalità ad uso della PA     Le principali funzionalità che il sistema dovrebbe possedere ad uso della PA sono:          opzionale
                                              • accesso multi utente in base a profili specifici che consentono per le funzioni di
                                              albo fornitori una diversa operatività e privilegi;
                                              • verifica dati fornitore in fase di auto-registrazione;
                                              • verifica candidatura/qualificazione presso l’ente inclusa tutta la documentazione
                                              presentata e caricata a sistema dal fornitore;
                                              • gestione di diversi stati del fornitore: registrato, candidato, abilitato, parzialmente
                                              abilitato, sospeso ecc.;
                                              • abilitazione del fornitore per le specifiche classificazioni in funzione delle
                                              informazioni anagrafiche fornite di scheda anagrafica e/o a seguito degli esiti
                                              positivi dei controlli amministrativi;
                                              • possibilità di sospensione temporanea del fornitore attraverso la visibilità agli
                                              utenti di un apposito stato
                                              • funzioni di configurazione delle modalità di revisione dell’albo fornitori sia per
                                              singolo Ente che a livello aggregato;
                                              • funzioni di configurazione per la singola PA (classificazioni merceologiche
                                              multilivello - ad es. CPV-, informazioni specifiche, profili e utenti, testi
                                              standard delle e-mail automatiche ecc.);




                                                                                                                             Pagina 15
                                         • ricerca base ed avanzata multiparametrica sulle anagrafiche fornitori Contabilità
                                         (denominazione, P.IVA/C.F., stato, classificazione merceologica,
                                         matricola INPS, comune sede legale, data abilitazione, ecc.);
                                         • area di monitoraggio fornitori dove, per ogni fornitore,
                                         sia possibile consultare i documenti presentati, la loro scadenza ed il loro
                                         contenuto;
                                         • area di monitoraggio fornitori dove l’Ente può registrare il risultato dei
                                         controlli amministrativi effettuati per il fornitore con riferimento ai singoli
                                         controlli effettuati potendo anche caricare eventuali documenti esito delle
                                         verifiche;
                                         • storicizzazione di tutte le modifiche, anche relative alle registrazioni dei
                                         controlli;
                                         • scadenzario documenti con comunicazioni automatiche di sollecito agli
                                         operatori economici i cui documenti sono in fase di scadenza;
                                         • funzionalità di verifica della validità della firma digitale quando l’Ente
                                         carichi a sistema file firmati digitalmente;
                                         • configurabilità dell’indirizzo di PEC specifico che l’applicazione dovrebbe
                                         usare per l’area Albo fornitori.


MAGAZZINO
            Gestione Carico              La Gestione Carico permette di registrare tutti i dati di un movimento di carico      opzionale
                                         relativo a un magazzino fisico. La Gestione Carico a Magazzino dovrebbe essere
                                         prevista sia a partire da una evasione ordine, funzione che realizza la registrazione
                                         della bolla di carico già prevista dalla Gestione Evasione Ordine degli
                                         Approvvigionamenti della Suite, sia direttamente, inserendo tutti i dati relativi
                                         all’ingresso della merce in magazzino.
                                         Il fornitore al quale è legato il movimento di carico dovrebbe essere presente
                                         nell’anagrafica fornitori della Suite.
                                         Gli articoli disponibili dovrebbero essere quelli presenti nell’anagrafica articoli
                                         gestita tramite la Gestione Articoli degli Approvvigionamenti della Suite.
                                         La gestione prevede l’aggiornamento della disponibilità degli articoli e le quantità
                                         nel magazzino fisico.



            Gestione Scarico             La funzione Scarico gestisce la consegna della merce ai vari destinatari. Per ogni     opzionale
                                         articolo presente nel movimento dovrebbero essere esplicitati sia la quantità sia da
                                         quale magazzino fisico la merce viene prelevata.
                                         Dovrebbe essere prevista la gestione della scorta minima.

            Spostamento Articoli         La funzione permette di spostare un certo numero di articoli da un magazzino fisico opzionale
                                         a un altro, andando a riaggiornare le quantità disponibili.
            Calcolo delle rimanenze di   La funzione permette di valorizzare le rimanenze in base a diversi algoritmi (Costo opzionale
            magazzino                    Medio Ponderato, FIFO, LIFO, ecc ..)
            Report                       Dovrebbe essere prevista la stampa del movimento di scarico.                        opzionale
                                         Dovrebbe essere prevista una estrazione dei movimenti di carico e/o scarico in
                                         modo da poter utilizzare i dati con strumenti di office automation (ad. es. excel).


            Anagrafiche                  Magazzino Fisico: consente di gestire tutte le informazioni di ogni magazzino fisico   opzionale
                                         legato obbligatoriamente a un magazzino virtuale.




                                                                                                                    Pagina 16
GESTIONE DEL PERSONALE                                                                                        Contabilità
           Gestione economica   I contratti di lavoro da gestire sono:                                                   opzionale
                                • contratto collettivo nazionale di lavoro del personale dirigente del comparto
                                Regioni ed Autonomie Locali
                                • contratto collettivo nazionale di lavoro del personale non dirigente del comparto
                                Regioni ed Autonomie Locali
                                • contratto collettivo nazionale di lavoro dei segretari Comunali e Provinciali.

                                Il software applicativo fornito dovrebbe permettere l’erogazione dei seguenti servizi:
                                Servizi mensili:
                                • acquisizione di dati provenienti da sistemi esterni
                                • emissione dei cedolini mensili
                                • emissione della XIIIª mensilità
                                • produzione di tutti gli elaborati utili alla gestione contabile mensile
                                • emissione supporti per l'accredito automatico degli stipendi
                                • gestione automatica delle quote aggiunta di famiglia
                                • gestione automatica delle ritenute sindacali
                                • gestione delle interruzioni e assenze
                                • trattamento accessorio
                                • gestione eredi
                                • gestione automatica dei conguagli fiscali



                                Servizi annuali:
                                • denunce annuali INAIL, Onaosi, Irap
                                • produzione modelli cud/certificazioni
                                • produzione dei quadri del modello 770 derivanti automaticamente dal servizio
                                • produzione riepilogo annuale individuale (rai)
                                • previsione delle competenze fisse dell'anno successivo
                                • spese consuntive
                                • acquisizione dati CAF

                                Servizi di integrazione con altri sistemi amministrativi:
                                • dati stipendiali per la contabilità

                                Servizi di consultazione delle banche dati:
                                • datawarehouse Cedolini

                                Servizi di rendicontazione all'amministrazione centrale:
                                • supporto per il conto annuale (redditi)
                                • rilevazione trimestrale delle spese del personale (Enti Locali – Redditi)
                                • denuncia meccanizzata modelli 770 (redditi)
                                • denunce mensili INPDAP-DMA e INPS-UNIEMENS
                                • trasmissione telematica modelli F24EP

                                Altri servizi:
                                • inquadramento del personale in regime contrattuale
                                • modelli 730 integrativi/rettificativi
                                • consegna del cedolino al domicilio del dipendente
                                • cedolino online
                                • ricalcoli per effetto della contrattazione integrativa ed aziendale
                                • mensilità aggiuntive




                                                                                                              Pagina 17
Gestione Giuridica                                                                                             giuridiche opzionale
                               Il software dovrebbe consentire la gestione storica di tutte le informazioni Contabilità
                               dei dipendenti e permettere di ripercorrere all'indietro la storia aziendale attraverso
                               la visualizzazione delle Unità Organizzative, delle posizioni di lavoro definite e delle
                               informazioni che costituiscono il “fascicolo” del Dipendente.
                               I dati dovrebbero essere disponibili per l’esportazione ai fini:
                               • dell’analisi della previsione di organico, il n° dei dipendenti assegnati e il delta tra
                               teorico e reale;
                               • della stampa delle informazioni che compongono il “fascicolo” del dipendente.

                               Le principali funzionalità richieste sono le seguenti:

                               • Gestione Organizzativa
                               • Gestione sedi
                               • Gestione ranghi
                               • Gestione centri di costo
                               • Gestione Unità organizzative
                               • Gestione Profili giuridici
                               • Gestione Posizioni di lavoro
                               • Gestione Posizione in Pianta organica
                               • Visualizzazione Organico per posizioni di lavoro
                               • Visualizzazione Organico per unità organizzativa
                               • Visualizzazione Elenco delle posizioni di lavoro ricoperte
                               • Esportazione dei dati per l’analisi degli scostamenti di organico
                               • Gestione titoli di studio
                               • Gestione abilitazioni o specializzazioni conseguite dai dipendenti.
                               • Gestione lingue conosciute
                               • Gestione servizio militare
                               • Gestione prestazioni esterne
                               • Gestione encomi e sanzioni
                               • Gestione servizi precedenti
                               • Gestione mobilità del dipendente
                               • Stampa ed esportazione dei dati relativi al fascicolo del dipendente




Rilevazione Assenze Presenze   Il software dovrebbe permettere l’applicazione delle regole di calcolo della             opzionale
                               prestazione d’orario svolta dal personale, in base alla normativa contrattuale
                               (“CCNL nazionale”, “Normative nazionali riferite al trattamento della malattia”,
                               “Ulteriori e specifiche normative nazionali riferite al trattamento di alcuni istituti
                               contrattuali, quali ad esempio lo straordinario” e dalle “Regolamentazione interne
                               dell’Ente”).
                               Dovrebbero essere gestiti contemporaneamente più contratti di lavoro, anche
                               all'interno dello stesso Ente, includendo i rapporti di lavoro in ruolo e fuori ruolo,
                               tempo determinato e part-time, dei seguenti CCNL:
                               • Regioni ed Autonomie Locali (Dirigenza e Comparto)
                               • Segretari Comunali e Provinciali




                                                                                                             Pagina 18
Il software applicativo fornito dovrebbe fornire le seguenti funzionalità:       Contabilità
• Scheda Anagrafica
• Gestione dei dati dei Dipendenti
• Cartellino individuale interattivo (es.: gestione timbrature, giustificativi
assenza/presenza)
• Elenco presenti/assenti
• Assenze individuali
• Statistica Ministeriale
• Acquisizione timbrature da terminali abilitati
• Residui anni precedenti
• Modelli di orario
• Profili di orario
• Causali di giustificazione
• Calcolo indennità e ore da liquidare
• Trasferimento dati al sistema stipendi
• Banca Dati Ore
• Report personalizzabili
• Iter autorizzativo WEB (ferie, permessi, trasferte, …)
• Cartellino WEB per i dipendenti
• Reperibilità
• Prestazioni aggiuntive
• Libera professione
• Pianificazione turni
• Buoni pasto e Ticket restaurant
• Incentivi (produttività)
• Trasferte e Missioni
• Statistiche Assenteismo




                                                                                 Pagina 19
                                                                                                            Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                                    Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito               Requisito                                         Descrizione Requisito
                                                                                                                                                    requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
AFFARI GENERALI
         PROTOCOLLO E ARCHIVIO
                   Gestione utenti e organigramma     Il sistema di protocollo dovrebbe permettere le configurazioni che riguardano                opzionale
                  (Organizzazione Ente)               l’organizzazione dell’Ente. L’albero organizzativo può anche essere visto come
                                                      l’insieme delle strutture organizzative e delle rispettive relazioni gerarchiche, in
                                                      particolare le Aree Organizzative Omogenee. Occorrerebbe rendere disponibili tutte
                                                      le funzioni di gestione degli utenti, dei rispettivi profili e ruoli nell’ambito del sistema
                                                      di protocollo.
                        Registrazione di protocollo   Ai sensi del DPR 445/2000 (T.U. della documentazione amministrativa) il sistema di opzionale
                                                      protocollo informatico dovrebbe gestire la registrazione di protocollo per ogni
                                                      documento ricevuto o spedito dalle pubbliche amministrazioni. Essa è effettuata
                                                      mediante la memorizzazione delle seguenti informazioni:
                                                      • numero di protocollo del documento
                                                      • data di registrazione di protocollo
                                                      • mittente per i documenti ricevuti o, in alternativa, il destinatario o i destinatari per i
                                                      documenti spediti
                                                      • oggetto del documento
                                                      • data e protocollo del documento ricevuto
                                                      • l’impronta del documento informatico, se trasmesso per via telematica, costituita
                                                      dalla sequenza di simboli binari in grado di identificarne univocamente il contenuto,
                                                      registrata in forma non modificabile.
                                                      E’ da notare che alla creazione di una nuova registrazione di protocollo corrisponde
                                                      una creazione di un documento e dei suoi eventuali allegati. Ne consegue che per
                                                      ogni registrazione sarà sempre presente un documento. Lo stesso documento può
                                                      invece essere associato a più registrazioni di protocollo.



                        Registro di protocollo        Sempre ai sensi della succitata normativa il sistema dovrebbe consentire la               opzionale
                                                      produzione del registro giornaliero di protocollo, costituito dall’elenco delle
                                                      informazioni inserite con l'operazione di registrazione di protocollo nell’arco di uno
                                                      stesso giorno.
                        Titolario                     L’applicativo dovrebbe fornire le funzionalità per la gestione del titolario di           opzionale
                                                      classificazione dell’Ente. In altri termini l’operatore potrà specificare una voce in cui
                                                      classificare il documento. Tale classificazione potrà eventualmente essere ritenuta
                                                      provvisoria per poi essere perfezionata ad esempio con una classificazione
                                                      definitiva nell’ambito della gestione d’archivio.

                        Smistamento                   Il sistema di protocollo informatico dovrebbe fornire di funzionalità di creazione e      opzionale
                                                      gestione di particolari tipologie di smistamenti. In particolare si occuperà di trattare:
                                                      • Smistamenti generabili a seguito di una protocollazione in arrivo o in partenza:
                                                      - Smistamenti per competenza
                                                      - Smistamenti per conoscenza
                                                      - Smistamento per richiesta di protocollazione in Arrivo (ad altra AOO)
                                                      • Smistamenti ricevuti per effettuare una protocollazione
                                                      - Smistamento per protocollazione (per protocollazione in partenza)
                                                      - Smistamento per richiesta di protocollazione in arrivo da altra AOO (per
                                                      protocollazione in arrivo).




                        Anagrafica di protocollo e    Le anagrafiche presenti dovrebbero prevedere due tipologie di soggetti gestiti:          opzionale
                        corrispondenti                • soggetti: persone fisiche e giuridiche
                                                      • enti territoriali: stati, regioni, province, comuni
                                                      Ciascun elemento dell’anagrafica è rappresentato da un numero univoco all’interno
                                                      della sua categoria. Le anagrafiche non sono tra loro disgiunte.
                                                      E’ richiesta una gestione intelligente dei soggetti in anagrafica secondo “viste/filtri”
                                                      e “preferiti”.




                                                                                                                                      Pagina 20
Gestione del protocollo in entrata   Per una protocollazione in entrata dovrebbero essere previste le fasi seguenti:           opzionale
                                     • inserimento dati di registrazione (comprensivo di numero di allegati)
                                     • registrazione e segnatura di protocollo
                                     • classificazione (potrà essere provvisoria o definitiva)
                                     • smistamento per conoscenza/competenza
                                     • compilazione di metadati dei documenti
                                     • upload di eventuali file (immagine scansionata o file elettronici nativi)



Gestione del protocollo in uscita    Le fasi previste per una protocollazione in uscita possono essere descritte               opzionale
                                     sinteticamente nel seguente modo:
                                     • selezione un documento da protocollare
                                     • si utilizza eventualmente il modulo di smistamento per comunicare con la UOP
                                     (Unità Organizzativa responsabile di Protocollo), ossia si applica uno smistamento
                                     per protocollazione in uscita;
                                     • il protocollista riceve lo smistamento ed effettua la registrazione di protocollo
                                     avendo precompilati alcuni campi (valori da validare secondo le anagrafiche) e
                                     avendo già i riferimenti del documento classificato.


Gestione del documento               I principali dati della registrazione (es. numero, oggetto) dovrebbero essere riportati opzionale
protocollato e i metadati            come metadati del documento nel sistema di gestione d’archivio. Chi ha accesso al
                                     documento tramite i moduli di gestione archivio può risalire ai dati di registrazione
                                     senza dover accedere necessariamente al modulo di protocollo.

Segnatura di protocollo              La segnatura di protocollo è l’apposizione o l’associazione all’originale del               opzionale
                                     documento, in forma permanente non modificabile, delle informazioni riguardanti il
                                     documento stesso. Essa consente di individuare ciascun documento in modo
                                     inequivocabile.
                                     Le informazioni minime che la soluzione dovrebbe prevedere sono:
                                     • il progressivo di protocollo,
                                     • la data di protocollo;
                                     • l'identificazione in forma sintetica dell’amministrazione o dell’area organizzativa
                                     individuata
                                     L’operazione di segnatura di protocollo va effettuata contemporaneamente
                                     all'operazione di registrazione di protocollo. L'operazione di segnatura può includere
                                     il codice identificativo dell’ufficio cui il documento è assegnato o il codice dell’ufficio
                                     che ha prodotto il documento, l’indice di classificazione del documento e ogni altra
                                     informazione utile o necessaria, qualora tali informazioni siano disponibili già al
                                     momento della registrazione di protocollo.
                                     Quando il documento è indirizzato ad altre amministrazioni ed è formato e
                                     trasmesso con strumenti informatici, la segnatura di protocollo può includere tutte le
                                     informazioni di registrazione del documento. L'Amministrazione che
                                     riceve il documento informatico può utilizzare tali informazioni per
                                     automatizzare le operazioni di registrazione di protocollo del documento
                                     ricevuto.



Stampe e codici a barre              Il modulo di gestione protocollo dovrebbe fornire la possibilità di gestire varie         opzionale
                                     stampe utilizzate per funzionalità diverse:
                                     • stampa della ricevuta di protocollazione. Utilizzata dagli operatori di sportello per
                                     fornire una ricevuta al cittadino che ha consegnato un documento
                                     • stampa della segnatura di protocollo, realizzata con opportune etichette che
                                     riportano tutti i campi prestabiliti, con possibilità di discriminare se stampare
                                     nell’etichetta di segnatura anche il codice a barre, tramite un parametro a livello di
                                     AOO
                                     • stampa di una etichetta di un soggetto presente in anagrafica.
                                     Il codice a barre eventualmente generato dovrebbe essere inserito nell’opportuno
                                     metadato del documento semplice.




                                                                                                                    Pagina 21
Gestione accessi e livelli di      La gestione della sicurezza dovrebbe essere definita attraverso un sistema di                  opzionale
visibilità in protocollo           regole di accesso che determinano:
                                   • le abilitazioni alle funzionalità di cui possono disporre gli utenti all’interno del
                                   sistema
                                   • le restrizioni agli accessi sugli oggetti condivisi gestiti nell’archivio (fascicoli, serie,
                                   registri o singole registrazioni ...), in maniera indipendente dalle abilitazioni alle
                                   funzionalità.
                                   Gli aspetti che concorrono nella gestione della sicurezza sono:
                                   • livelli di visibilità, ovvero cosa l’utente è abilitato a fare, consultare e gestire
                                   registrazioni (ad es. riservate)
                                   • profilazione, ovvero quali funzionalità può usare l’utente, il suo ruolo (consultatore
                                   registrazioni, protocollista, ...)
                                   • controllo degli accessi, ovvero su quali registri o registrazioni ha visibilità l’utente e
                                   su quali può operare.


Interscambio con altre PA (INPA) Il modulo di protocollo dovrebbe fornire le stesse funzionalità di interscambio del    opzionale
e utilizzo della PEC             protocollo con altre PA, aderenti agli standard di riferimento (AIPA/CR/28 del 7
                                 maggio 2001). La gestione dell’interoperabilità dei sistemi di protocollo delle PA
                                 consente il trattamento automatico delle informazioni di registrazione, del protocollo
                                 mittente, da parte del sistema di protocollo ricevente, allo scopo di semplificare le
                                 attività e i processi amministrativi conseguenti.


Moduli di back-end                 I moduli di back-end dovrebbero assicurare le seguenti caratteristiche funzionali            opzionale
                                   • definire la modalità di utilizzo del sistema (struttura dell’Ente, utenti, profili)
                                   • tracciare le operazioni effettuate dagli utenti nel sistema,
                                   • gestione strutture archivio: per definire la struttura dell’archivio, dello schema di
                                   classificazione (titolario) e delle loro modalità di utilizzo; di competenza del
                                   responsabile dell’archivio
                                   • gestione archivio: per gestire l’archivio di deposito (conservazione delle pratiche
                                   chiuse), di competenza del responsabile dell’archivio con possibilità di accesso da
                                   parte di utenti autorizzati
                                   • servizi applicativi: per definire trasversalmente a tutti i moduli i servizi applicativi
                                   richiamabili da procedure software esterne al sistema di gestione documentale.




Moduli di front-end                I moduli di front-end dovrebbero assicurare le seguenti caratteristiche funzionali:          opzionale
                                   • gestione contenuti per organizzare e gestire i documenti all’interno delle strutture
                                   aggregative, destinato a tutti gli utenti che trattano documenti;
                                   • gestione smistamento: per consentire lo smistamento dei documenti e la presa in
                                   carico per competenza, destinato a tutti gli utenti che trattano documenti.



Gestione documenti elettronici     Per i documenti elettronici nativi, la soluzione dovrebbe fornire le funzionalità di         opzionale
nativi                             trasformazione in formati non modificabili, così come gli strumenti per gestire
                                   elaborazioni collaborative di documenti (check in-out, versioning) e gli strumenti di
                                   verifica della firma digitale.
Acquisizione dei documenti         La soluzione dovrebbe prevedere che l'acquisizione dei documenti lato archivio               opzionale
                                   possa avvenire in due modalità:
                                   • alimentazione puntuale sincrona: gli applicativi gestionali di ciascuna filiera
                                   documentale, piuttosto che l’applicativo di protocollo, richiamano i servizi di
                                   archiviazione esposti dall’applicativo di gestione documentale
                                   • alimentazione massiva asincrona: gestita in automatico dal sistema, passa
                                   attraverso la definizione a priori delle porzioni di archivio da alimentare,
                                   congiuntamente al popolamento di un xml che contiene i metadati obbligatori
                                   definiti.


Funzionalità di ricerca estesa     La soluzione dovrebbe fornire funzionalità di ricerca estesa sull'archivio (full text e      opzionale
sull'archivio                      metadati).




                                                                                                                    Pagina 22
ATTI AMMINISTRATIVI
            Notifica convocazioni                Il sistema dovrebbe consentire l’invio delle convocazioni, e dei relativi allegati, ai      opzionale
                                                 componenti degli Organi mediante Posta Elettronica Certificata.
             Strumento di gestione dei           La soluzione dovrebbe consentire i passi elencati:                                          minimo
             workflow                            • modellazione dei processi: definire graficamente il percorso degli atti
                                                 amministrativi e le regole associate ad ogni passaggio di stato;
                                                 • formazione delle liste delle attività (ToDo List) che permettono agli utenti abilitati di
                                                 prendere in carico o riassegnare le attività durante lo sviluppo dell’iter:
                                                 • monitoraggio dei tempi: un sistema di controllo dei tempi di ogni attività con
                                                 produzione automatica di avvisi, allarmi e solleciti
                                                 • reporting, per la produzione di elaborati parametrici di dettaglio, consultabili sia a
                                                 video che su supporto cartaceo: produzione di stampe relative agli atti formali
                                                 secondo i vari ordinamenti, lettere di trasmissione atti formali per la pubblicazione
                                                 all’albo pretorio e invio al collegio sindacale;
                                                 • possibilità di definire all’interno del sistema la struttura organizzativa dell’Ente con
                                                 possibilità di abbinare ad ogni ufficio gli utenti o gruppi di utenti, i procedimenti che
                                                 possono essere attivati ed il tipo di visibilità che gli utenti dell’ufficio hanno sui
                                                 singoli procedimenti


             Gestione delle proposte e/o bozze Ogni proposta o bozza di atto dovrebbe essere appositamente registrata e                      minimo
             degli Atti (registrazione, modifica, corredata almeno dai seguenti dati minimi:
             visualizzazione, cancellazione)      • numero identificativo,
                                                  • titolo,
                                                  • autore della proposta,
                                                  • data di creazione,
                                                  • oggetto.

                                                 Inoltre la soluzione dovrebbe offrire la possibilità di modificarla, eliminarla o
                                                 visualizzarla, tracciando in modalità non ripudiabile i cambiamenti effettuati,
                                                 mantenendo il versioning delle modifiche/integrazioni effettuate.
                                                 Il sistema dovrebbe fornire una numerazione automatica del provvedimento
                                                 rilasciato: la numerazione è progressiva per anno e per tipologia di provvedimento
                                                 (deliberazioni della giunta, deliberazioni del consiglio o determinazioni dirigenziali,
                                                 ecc.) al fine di rendere possibile la tenuta di più registri di numerazione; vengono
                                                 altresì indicate e registrare la ‘data di adozione’ e la ‘data di esecutività’ dell’atto.


             Gestione delle proposte e/o bozze Il sistema dovrebbe offrire la possibilità di ricercare e recuperare una proposta o           minimo
             degli Atti (ricerca)              una bozza attraverso la ricerca per:
                                               • titolo,
                                               • autore,
                                               • data di creazione,
                                               • oggetto,
                                               • testo libero.

             Gestione di modelli/template di     L’applicazione dovrebbe consentire la definizione e gestione di modelli testuali            minimo
             Atti                                (template) predefiniti. Tali modelli sono relativi al tipo di procedimento specifico
                                                 (atto, delibera, determinazione dirigenziale) al fine di agevolare gli utenti nella
                                                 redazione dell’Atto.
             Redazione dei testi                 L’applicativo dovrebbe essere integrabile con le più diffuse suite di prodotti di office    minimo
                                                 automation (Microsoft Office, Open Office) per la redazione dei testi relativi a ogni
                                                 singolo Atto.
             Firma Digitale                      Il sistema dovrebbe fornire la possibilità di apporre una firma digitale a norma di         minimo
                                                 legge agli Atti da parte degli attori coinvolti nel processo di produzione e
                                                 approvazione degli stessi.
             Gestione degli omissis              La soluzione dovrebbe permettere all'utente di memorizzare una versione testuale            minimo
                                                 dell’Atto lievemente diversa da quella originale al fine di consentire l’omissione di
                                                 dati e informazioni connessi alla tutela della privacy dei soggetti interessati.

             Stampe                              La soluzione dovrebbe fornire una funzionalità di stampa dell’Atto, sia nella versione minimo
                                                 integrale sia nella versione con omissis.
             Consultazione della disponibilità   Per le delibere che comportano impegni di spesa, il sistema dovrebbe offrire la        minimo
             di bilancio                         possibilità di valutare la disponibilità di specifiche voci di bilancio.

                                                                                                                                 Pagina 23
             Gestione dei pareri                 Il sistema dovrebbe fornire la possibilità di esprimere pareri sulle proposte di Atti. I minimo
                                                 pareri potranno essere inseriti in accordo con i permessi e i profili assegnati agli
                                                 utenti.
             Controllo scadenze termini di       Il sistema dovrebbe dare la possibilità di gestire i termini di scadenza relativamente minimo
             esecutività, pubblicazione, invio e ad esecutività, pubblicazione e invio di ordinanze e risposta delle ordinanze.
             risposta ordinanze
             Gestione di tutte le informazioni   Il sistema dovrebbe fornire la possibilità di inserire gli estremi delle Delibere, i     minimo
             riguardanti le Delibere             relativi documenti e allegati.

             Acquisizione documenti              Il sistema dovrebbe consentire l’acquisizione digitale dei documenti cartacei relativi minimo
             digitalizzati legati all’atto       all’atto da elaborare.
             Verifica e aggiornamento delle      Il sistema dovrebbe fornire strumenti di monitoraggio, verifica, aggiornamento,         minimo
             scadenze                            allerta e notifica relativamente alle scadenze.
             Anagrafiche                         Il sistema dovrebbe permettere la tenuta di anagrafiche dei soggetti (indirizzario)     minimo
                                                 offrendo le funzionalità di: inserimento, modifica, eliminazione, stampa e ricerca
                                                 secondo diverse chiavi, corrispondenti ai parametri identificativi degli elementi
                                                 costituenti l’indirizzario e testo libero. In tali anagrafiche saranno inserite persone
                                                 fisiche e giuridiche quali ad esempio relatori, assessori proponenti o soggetti a
                                                 qualunque titolo collegati alla gestione degli Atti.

             Gestione sedute organi deliberanti Questa funzionalità è preposta alla gestione degli Organi Deliberanti, ove questi       minimo
                                                siano presenti nelle fasi dell’iter dell’Atto (Giunta, Consiglio, Commissione,
                                                Conferenza dei servizi, ecc.). L’applicazione dovrebbe consentire di registrare tutti i
                                                dati di competenza relativi all’Organo deliberante, quali:
                                                • tipologie degli organi deliberanti (Giunta, Consiglio, Commissione, Conferenza dei
                                                Servizi etc.)
                                                • componenti e rispettivi ruoli
                                                • gestione delle sedute:
                                                - ordine del giorno (Elenco degli Atti esaminati)
                                                - informazioni di ogni singolo Atto (data, tipologia, proponente, relatore, etc.)
                                                - presenze e assenze dei componenti
                                                - votazioni
                                                - esito della votazione.
                                                E’ richiesta anche la funzione di gestione e stampa di:
                                                • lettere di convocazione della seduta
                                                • ordine del giorno
                                                • verbale della seduta.


             Gettoni di presenza                 il sistema dovrebbe consentire la gestione e l’assegnazione delle presenze e dei       minimo
                                                 relativi gettoni.
ALBO PRETORIO
          Gestione delle informazioni        La soluzione dovrebbe prevedere le informazioni necessarie per la pubblicazione di minimo
          necessarie per la pubblicazione di un atto in Albo on line:
          un atto sull'albo on-line          • Tipologia dell'atto (deliberazione, pubblicazione di matrimonio....)
                                             • Oggetto dell'atto
                                             • Estremi dell'atto (numero e data)
                                             • Ente/Ufficio che richiede la pubblicazione, con eventuale indicazione di casella
                                             PEC o altro sistema di comunicazione telematica
                                             • Normativa che prevede la pubblicazione, nel senso non di riferimento generico alla
                                             legge, ma con individuazione dello specifico articolo
                                             • Testo dell’atto (documento in formato elettronico)
                                             • Indicazione del formato
                                             • Periodo di pubblicazione (con indicazione di data di inizio e fine pubblicazione)
                                             • Indicazione di eventuali misure di limitazione e qualificazione dell'accesso da
                                             attuarsi sulla base delle modalità organizzative e degli strumenti applicativi
                                             tecnologici dell'ente
                                             • Numero degli allegati
                                             • Descrizione degli allegati, con indicazione di eventuali allegati cartacei non
                                             digitalizzabili.




                                                                                                                             Pagina 24
Predisposizione del sito          La soluzione dovrebbe consentire la predisposizione del sito web con la possibilità     minimo
                                  di inserimento di pagine informative liberamente gestibili dall’Ente

Gestione tipologia di Atti e      La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle categorie degli Atti per essere      minimo
responsabili                      aderente ai regolamenti dell'Ente
                                  La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei responsabili di procedimento           minimo

                                  La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei responsabili di pubblicazione          minimo

                                  La soluzione dovrebbe consentire la gestione atti interni e esterni                       minimo
Gestione del periodo di           La soluzione dovrebbe consentire la gestione automatica o manuale del periodo di minimo
pubblicazione                     pubblicazione degli atti, sia per categoria sia per singolo atto, con eliminazione
                                  automatica degli atti dall'Albo On Line al raggiungimento della data di fine
                                  pubblicazione ("Principio della temporaneità") e storicizzazione (archivio) degli atti il
                                  cui periodo di pubblicazione è scaduto

Diritto all'oblio                 La soluzione dovrebbe consentire la non indicizzazione sui motori ricerca delle         minimo
                                  pagine contenenti dati relativi agli atti e dei documenti allegati, secondo le più
                                  affermate interpretazioni della norma ("Diritto all'oblio")
Stato degli Atti                  La soluzione dovrebbe consentire l'indicazione dello stato degli atti: Pubblicato,      minimo
                                  Scaduto, Annullato, in approvazione, in pubblicazione
Annullamento dell'atto            La soluzione dovrebbe prevedere la funzionalità di annullamento dell'atto               minimo
Prolungamento tempi di            La soluzione dovrebbe prevedere la funzionalità per prolungare i tempi di               minimo
permanenza                        permanenza oltre il periodo di pubblicazione, nel rispetto dei principi di necessità,
                                  indispensabilità, pertinenza e non eccedenza, previsti dal codice della privacy

Protezione files pubblicati       La soluzione dovrebbe prevedere il download dei file pubblicati mediante test           minimo
                                  Captcha per evitare la copia indiscriminata dei dati presenti on line
Registro delle pubblicazioni      La soluzione dovrebbe prevedere la produzione di:                                       minimo
                                  • registro delle pubblicazioni a emissione automatica con invio a scadenze
                                  programmabili dall’Ente
                                  • registro delle pubblicazioni a emissione manuale
Tracciamento                      La soluzione dovrebbe prevedere il tracciamento delle attività svolta (registrazione    minimo
                                  degli interventi di inserimento, modifica e cancellazione degli atti)

Annotazioni formali               La soluzione dovrebbe prevedere la gestione delle annotazioni formali                   minimo
Personalizzazione                 La soluzione dovrebbe prevedere la personalizzazione grafica (logo dell'ente)           minimo

Gestione periodo di pubblicazione La soluzione dovrebbe prevedere funzionalità di modifica del periodo di               minimo
                                  pubblicazione per atti che necessitano di un prolungamento della pubblicazione on
                                  line
Gestione del flusso di            La soluzione dovrebbe prevedere la gestione del flusso (workflow) di pubblicazione minimo
pubblicazione                     (Redattori/Responsabili di procedimento/Responsabili di pubblicazione) con sistema
                                  di avvisi (Avviso di nuovo inserimento al responsabile del procedimento, richiesta di
                                  pubblicazione al responsabile della pubblicazione)

Emissione della "Relata" di       La soluzione dovrebbe prevedere l'emissione della "Relata" (o "Referta") di             minimo
pubblicazione                     pubblicazione al momento della defissione su richiesta del responsabile,
                                  contenente la dichiarazione di regolare avvenuta pubblicazione, l’indicazione del
                                  giorno di pubblicazione e di defissione, nonché il numero di registrazione a
                                  repertorio, con sistema di avviso automatico via e-mail e relativa archiviazione.

Integrazione                      L'applicazione di gestione dell'Albo Pretorio dovrebbe essere integrata con             minimo
                                  l’applicazione Atti Amministrativi.




                                                                                                               Pagina 25
CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
          Sistema di Conservazione       La soluzione dovrebbe permettere di:                                                     opzionale
          Sostitutiva                    • garantire il rispetto dei tempi stabiliti dalla normativa;
                                         • essere in grado di conservare anche dati tributari;
                                         • garantire l’esibizione a norma dei documenti conservati;
                                         • produrre delle copie di sicurezza;
                                         • avere e mantenere un archivio dei programmi necessari all’esibizione dei
                                         documenti conservati (programmi per la visualizzazione);
                                         • essere in grado di accettare al proprio interno nuovi formati per i documenti digitali
                                         (e quindi visualizzatori) eventualmente concordati;
                                         • garantire la tracciatura delle operazioni – ad esempio potrebbe gestire una
                                         registrazione di tutto ciò che è avvenuto sul sottosistema, comprese le operazioni
                                         effettuate dall’utenza;
                                         • garantire il reperimento e la restituzione rapida di documenti richiesti;
                                         • gestire gli aspetti di firma digitale da parte del conservatore ed eventualmente del
                                         pubblico ufficiale;
                                         • gestire tutti gli aspetti inerenti l’estensione della validità dei documenti digitali
                                         sottoscritti garantendo il mantenimento in vita dei documenti per fini legali;
                                         • gestire tutti gli aspetti inerenti la verifica periodica della effettiva leggibilità
                                         dei documenti conservati provvedendo, se necessario, al riversamento diretto
                                         o sostitutivo del contenuto dei supporti, garantendo la leggibilità nel tempo dei
                                         supporti, il riversamento sostitutivo ed il riversamento diretto;
                                         • produrre volumi auto consistenti; ciascun volume dovrebbe contenere anche
                                         i programmi necessari alla consultazione dei documenti in esso conservati.
                                         Potrà eventualmente contenere anche l’indicazione dei sistemi operativi
                                         necessari e/o i metadati strettamente relativi ai documenti conservati, al fine
                                         di contestualizzare i singoli documenti all’interno del volume, in un formato
                                         che ne consenta facilmente la rilettura.



                                         Per quanto riguarda le funzionalità che dovrebbero essere messe a disposizione
                                         sull’interfaccia di accesso, il Sistema di Conservazione dovrebbe garantire per ogni
                                         documento almeno la richiesta di:
                                         • conservazione,
                                         • esibizione,
                                         • cancellazione,
                                         • stato.

            Accettazione/esibizione di   Nella prospettiva della esibizione dei documenti il Sistema di Conservazione              opzionale
            documenti digitali           dovrebbe essere in grado di accettare documenti digitali solo se prodotti in
                                         particolari formati, per i quali dovrebbe garantire l’esibizione, e le cui tipologie
                                         potranno ampliarsi nel tempo. E’ opportuno che tali formati siano basati su standard
                                         aperti e non proprietari, con l’obiettivo di garantire la rileggibilità dei documenti nel
                                         tempo.
                                         Per garantire questo e per ottemperare alla necessità di mantenere un archivio dei
                                         programmi (i visualizzatori) necessari all’esibizione dei documenti conservati le
                                         strutture utenti del sistema dovrebbero assumersi l’onere di fornire i programmi
                                         necessari all’esibizione dei propri documenti.

            Gestione multiente           Il Sistema di Conservazione dovrebbe garantire la separazione dei dati e dei            opzionale
                                         documenti relativi a Enti diversi, con eventuali esigenze di conservazione
                                         diversificate.




                                                                                                                      Pagina 26
                                                                                                                      Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                                              Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito     Sottoambito               Requisito                                                 Descrizione Requisito
                                                                                                                                                              requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
ENTRATE LOCALI
         Imposta Comunale sugli Immobili (I.C.I.) / Imposta Municipale Unica (I.M.U.)
                    Acquisizione e gestione delle       La soluzione dovrebbe permettere l’importazione dei file ministeriali, l’inserimento                minimo
                    dichiarazioni                       manuale delle dichiarazioni nonché la capacità di modificarne tutti i contenuti così
                                                        come cancellare o annullare una dichiarazione precedentemente registrata, la
                                                        possibilità di ricercare le dichiarazioni sia per dati del soggetto che dell’oggetto.


                          Acquisizione e gestione dei          La soluzione dovrebbe permettere l’importazione dei file ministeriali, l’inserimento         minimo
                          versamenti                           manuale dei versamenti sia ordinari che di violazione, nonché la capacità di
                                                               modificarne tutti i contenuti così come cancellare o annullare un versamento
                                                               precedentemente registrato, la possibilità di ricercare i bollettini in base ai dati dei
                                                               soggetti intestatari del versamento
                          Integrazione dei dati dell’Agenzia   La soluzione dovrebbe consentire l’acquisizione iniziale e periodica delle diverse           minimo
                          del Territorio e delle Entrate       forniture rese disponibili dall’Agenzia del Territorio e delle Entrate utili alla gestione
                                                               dei tributi (censuario catastale, adempimenti unici notai, successioni).

                          Integrazione con Demografia          In relazione alle dichiarazioni, adempimenti unici e successioni comunque acquisiti, minimo
                                                               la soluzione dovrebbe consentire l’eventuale determinazione della condizione di
                                                               abitazione principale così come la relativa detrazione (di base o per “figli a carico”)
                                                               attraverso un’adeguata integrazione dei dati dell’Anagrafe, attraverso
                                                               interfacciamento diretto alle risultanze dei Servizi Demografici integrati nella Suite o
                                                               tramite importazione delle movimentazioni anagrafiche da applicazione esterna
                                                               secondo un tracciato standard valido per l’applicazione.


                          Calcolo dell’imposta                 La soluzione dovrebbe consentire di recuperare dalla gestione di denunce,                minimo
                                                               pagamenti, aliquote, agevolazioni/detrazioni nonché ove necessario dal
                                                               sottosistema dei dati del Catasto o dalle successioni, i dati necessari per il calcolo e
                                                               l’elaborazione del dovuto, anche al fine di distinguere le posizioni dei contribuenti in
                                                               regolari, a debito e a credito.
                          Gestione dei provvedimenti           A partire dall’evidenziazione delle differenze di imposta che emergono a valle del       minimo
                                                               calcolo dell’imposta, dovrebbe essere possibile generare le diverse tipologie di
                                                               provvedimento in base alle violazioni rilevate: liquidazione con o senza attribuzione
                                                               di rendita definitiva, accertamento in rettifica e d’ufficio, ecc.
                                                               Nella generazione dei provvedimenti dovrebbe essere assicurata la corretta
                                                               determinazione di sanzioni (intere e ridotte), interessi e spese di notifica.
                                                               La funzione dovrebbe garantire una completa gestione del provvedimento
                                                               comprensiva di registrazione delle motivazioni, registrazione dei dati di
                                                               postalizzazione/notifica, annullamento e rettifica dell’atto emesso.
                                                               La funzione dovrebbe anche garantire la possibilità di registrare i pagamenti di
                                                               violazione.
                                                               Dovrebbe essere inoltre possibile la successiva stampa del provvedimento e del
                                                               bollettino della violazione nonché degli inviti ai contribuenti a chiarire la propria
                                                               posizione
                                                               Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                                               dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                               Riscossore, soggetto incaricato della spedizione verso i Contribuenti.




                                                                                                                                                Pagina 27
              Emissione dei ruoli e/o delle         La funzione dovrebbe permettere la generazione dei ruoli e/o delle ingiunzioni fiscali minimo
              ingiunzioni fiscali per il recupero   per la selezione dei provvedimenti non sanati spontaneamente dal contribuente, al
              delle somme accertate                 fine di avviare le conseguenti procedure di riscossione coattiva.
                                                    Tale funzionalità dovrebbe consentire un corretto ricalcolo degli interessi e delle
                                                    spese di notifica, sulla base dell’effettiva data di emissione del documento di
                                                    riscossione.
                                                    Nel caso specifico delle ingiunzioni fiscali, dovrebbe essere possibile la successiva
                                                    stampa del provvedimento e del bollettino della violazione.
                                                    Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                                    dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                    Riscossore, soggetto incaricato della spedizione verso i Contribuenti.


              Acquisizione e gestione richieste     La soluzione dovrebbe permettere di acquisire le richieste di rimborso, di effettuare        minimo
              di rimborso                           la verifica completa della posizione ICI, di emettere i documenti di erogazione del
                                                    rimborso.

              Indagini della posizione ICI/IMU      La funzione dovrebbe permettere di eseguire controlli sulle dichiarazioni, sui          opzionale
              del contribuente                      versamenti e sulle altre banche dati gestite comprese quelle di altri applicativi della
                                                    Suite per evidenziare anomalie, errori formali e violazioni.
                                                    Dovrebbe essere garantita la possibilità di effettuare controlli per indagini su grandi
                                                    masse di contribuenti ed indagini mirate, oltre che essere presenti automatismi per
                                                    consentire la bonifica dei dati nonché l’accesso diretto alle dichiarazioni per
                                                    interventi manuali.
                                                    In base alle violazioni rilevate e alle rettifiche apportate, dovrebbe esserci la
                                                    possibilità di generare in automatico i provvedimenti.


              Emissione dei bollettini di pre-      La soluzione dovrebbe permettere di emettere e inviare ogni anno, prima della                opzionale
              calcolato                             scadenza del pagamento della prima rata, i facsimili dei modelli F24 per il
                                                    pagamento in acconto. Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un
                                                    Concessionario, la funzione dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso
                                                    che verrà passato al Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i
                                                    Contribuenti.
              Gestione delle compensazioni          Può essere prevista la gestione per le richieste di rimborso di una contestuale o            opzionale
                                                    successiva richiesta di compensazione, con capacità di inserimento, modifica,
                                                    cancellazione, visualizzazione e stampa delle richieste

              Simulazioni di gettito                La funzione dovrebbe consentire di simulare la previsione del gettito IMU con nuove opzionale
                                                    aliquote, parametri o detrazioni che si intende applicare per l’anno successivo,
                                                    consentendo di effettuare analisi per diverse categorie immobiliari, comprese
                                                    abitazioni principali e pertinenze, e di distinguere la quota riservata allo Stato e
                                                    quella riservata al Comune
Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani (TA.R.S.U.)/Tariffa Igiene Ambientale (T.I.A.)/ Tassa Rifiuti e Servizi (T.R.E.S.)
            Gestione delle dichiarazioni e     La soluzione dovrebbe consentire l’inserimento manuale delle denunce dei              minimo
            delle utenze                       contribuenti nonché la capacità di modificarne tutti i contenuti così come cancellare
                                               o annullare una dichiarazione precedentemente registrata, la possibilità di ricercare
                                               le dichiarazioni sia per dati del soggetto che dell’oggetto.
                                               Le utenze dovrebbero essere aggiornabili in base alle movimentazioni
                                               demografiche, consentendo il rilevamento automatico delle variazioni del numero
                                               dei componenti del nucleo familiare (per TIA/RES), attraverso accesso diretto alle
                                               risultanze dell’Anagrafe integrata nella Suite, oppure tramite importazione delle
                                               movimentazioni da applicazione esterna, secondo un tracciato standard valido per
                                               l’applicazione.



              Calcolo dell’imposta                  La soluzione dovrebbe consentire di recuperare dalla gestione utenze, pagamenti              minimo
                                                    (nel caso di bollettazione diretta), tariffe, agevolazioni/riduzioni, i dati necessari per
                                                    il calcolo e l’elaborazione del dovuto, anche al fine di distinguere le posizioni dei
                                                    contribuenti in regolari, a debito e a credito.




                                                                                                                                     Pagina 28
Gestione emissione ruoli principali La soluzione dovrebbe garantire l’emissione dei ruoli, con generazione del file da        minimo
e suppletivi per la riscossione     inviare al concessionario della riscossione nonché funzionalità per l’annullamento
ordinaria                           delle partite scartate.
                                    La generazione del ruolo dovrebbe consentire il corretto calcolo sia di sanzioni che
                                    degli interessi in caso di presentazione di denuncia tardiva (con eventuale
                                    applicazione di quanto disposto dalla normativa per l’istituto del ravvedimento
                                    operoso).

Gestione bollettazione diretta        Alternativamente alla gestione di emissione dei ruoli, la soluzione dovrebbe            minimo
                                      consentire la bollettazione/fatturazione degli importi da riscuotere, con emissione
                                      degli avvisi di pagamento o fatture in unica soluzione e/o a rate.
                                      Dovrebbe essere direttamente possibile la stampa dell’avviso di pagamento/fattura
                                      e del relativo bollettino.
                                      Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                      dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                      Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.
                                      dovrebbe inoltre consentire la registrazione e gestione dei pagamenti manuale e
                                      massiva a partire da tracciati standard.
                                      Dovrebbe consentire la stampa dei registri IVA o dei corrispettivi.

Gestione dei provvedimenti            La soluzione dovrebbe poter generare le diverse tipologie di provvedimento in base minimo
                                      alle violazioni rilevate: accertamenti in rettifica e d’ufficio.
                                      Nella generazione dei provvedimenti dovrebbe essere assicurata la corretta
                                      determinazione di sanzioni (intere e ridotte), interessi e spese di notifica.
                                      La funzione dovrebbe garantire una completa gestione del provvedimento
                                      comprensiva di registrazione delle motivazioni, registrazione dei dati di
                                      postalizzazione/notifica, annullamento e rettifica dell’atto emesso, nonché
                                      registrazione dell’adesione formale del contribuente ai fini della definizione dell’atto.


Emissione dei ruoli e/o delle         La funzione dovrebbe permettere la generazione dei ruoli e/o delle ingiunzioni fiscali minimo
ingiunzioni fiscali per il recupero   per la selezione dei provvedimenti non sanati spontaneamente dal contribuente, al
delle somme accertate                 fine di avviare le conseguenti procedure di riscossione coattiva.
                                      Tale funzionalità dovrebbe consentire un corretto ricalcolo degli interessi e delle
                                      spese di notifica, sulla base dell’effettiva data di emissione del documento di
                                      riscossione.
                                      Nel caso specifico delle ingiunzioni fiscali, dovrebbe essere possibile la successiva
                                      stampa del provvedimento e del bollettino della violazione. Nel caso in cui la
                                      Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione dovrebbe garantire la
                                      possibilità di generare un flusso che verrà passato al Riscossore, soggetto
                                      incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.



Gestione sgravi/note di credito       La soluzione dovrebbe garantire la possibilità di gestire sgravi/note di credito in     minimo
                                      termini di inserimento, modifica, visualizzazione e annullamento, stampa e/o
                                      trasmissione di apposito flusso all’eventuale concessionario della riscossione.

Indagini delle utenze del             La funzione dovrebbe permettere di eseguire controlli sul dichiarato in base            opzionale
contribuente                          all’incrocio con le altre banche dati gestite dalla Suite ed eventualmente esterne,
                                      per evidenziare anomalie, errori formali e violazioni.
                                      Dovrebbe essere garantita la possibilità di rettifica automatica o semiautomatica
                                      delle dichiarazioni in base ai risultati dei controlli, nonché l’accesso diretto alle
                                      dichiarazioni per interventi manuali.
                                      Dovrebbe esserci la possibilità di generare in automatico i provvedimenti del caso



Simulazioni di gettito                La funzione dovrebbe consentire di simulare la previsione del gettito RES con           opzionale
                                      nuove tariffe o riduzioni che si intende applicare per l’anno successivo,
                                      consentendo di effettuare analisi per differenti categorie di immobili, utenze
                                      domestiche e non domestiche e così via
Gestione dei sistemi di               La funzione dovrebbe consentire la gestione dei sistemi di smaltimento, il              opzionale
smaltimento                           magazzino e l’assegnazione dei bidoncini, le tessere per il prelievo dei sacchi.



                                                                                                                    Pagina 29
              Specifica di dettaglio della        La funzione dovrebbe consentire di specificare il dettaglio delle superfici dei singoli opzionale
              superficie occupata                 vani utilizzati, permettendo peraltro di differenziare la superficie effettiva da quella
                                                  tassabile.
              Funzionalità per facilitare il      La soluzione dovrebbe fornire funzionalità utili ad assistere in modo quanto più         opzionale
              passaggio da Tarsu a RES            automatico nel passaggio da Tarsu a RES, come nel caso della variazione massiva
                                                  delle categorie delle utenze non domestiche per l’assegnazione delle attività
                                                  previste dal cosiddetto “metodo normalizzato” (D.P.R. 27 aprile 1999, n. 158) o
                                                  l’impianto dei dati relativi al numero degli occupanti attraverso incroci massivi con le
                                                  risultanze dell’Anagrafe della Popolazione.

Canone o Tassa per l'Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (C.O.S.A.P. / T.O.S.A.P.)
            Gestione delle occupazioni       La funzione dovrebbe garantire l’inserimento e il caricamento della pratica di      minimo
                                             occupazione del suolo pubblico (nuova pratica, rinnovo, voltura, cancellazione) sia
                                             per quanto attiene le forme di occupazione permanenti, sia per forme di
                                             occupazione temporanea. Dovrebbe consentire la visualizzazione/modifica dei dati
                                             di occupazione, così come cancellare o annullare un’occupazione precedentemente
                                             registrata, nonché la ricerca sia per dati del soggetto che di ubicazione
                                             dell’occupazione.
              Calcolo del dovuto                  La soluzione dovrebbe consentire di recuperare dalla gestione occupazioni,                 minimo
                                                  versamenti, tariffe, riduzioni/esenzioni, i dati necessari per il calcolo e l’elaborazione
                                                  del dovuto, anche al fine di distinguere le posizioni dei contribuenti in regolari, a
                                                  debito e a credito
              Gestione ed emissione degli         La funzione dovrebbe consentire l’emissione dei bollettini in un’unica soluzione e/o minimo
              avvisi di pagamento del             a rate, in modalità massiva o manuale; la registrazione e la gestione dei relativi
              canone/tassa                        pagamenti. Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la
                                                  funzione dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                  Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.

              Gestione dei provvedimenti          La funzione dovrebbe generare i provvedimenti in base alle violazioni rilevate a             minimo
                                                  seguito del calcolo del dovuto, determinando sanzioni (ridotte e non), interessi e
                                                  spese di notifica. Il modulo di gestione dovrebbe consentire: la registrazione delle
                                                  motivazioni, dei dati di postalizzazione/notifica, l’annullamento o rettifica dell’atto
                                                  emesso, la registrazione dei corrispondenti pagamenti.
                                                  Il modulo dovrebbe anche prevedere la stampa dei provvedimenti (liquidazione,
                                                  accertamenti), dei bollettini delle violazioni, e l’emissione di ruoli/ingiunzioni fiscali
                                                  connessi agli avvisi non pagati e pagati parzialmente.
                                                  Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                                  dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                  Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.


              Acquisizione e gestione richiesteLa soluzione dovrebbe permettere di acquisire le richieste di rimborso, effettuare la           minimo
              di rimborso                      verifica completa della posizione contributiva, emettere i documenti di erogazione
                                               del rimborso.
Canone per Impianti e Mezzi Pubblicitari (C.I.M.P.) / Imposta Comunale sulla Pubblicità (I.C.P.)
             Gestire gli impianti pubblicitari La funzione dovrebbe garantire l’inserimento delle dichiarazioni/autorizzazioni                 minimo
                                               (nuovi inserimenti, cancellazioni, volture) sia per le forme di pubblicità riferite a
                                               oggetti permanenti, sia per forme riguardanti esposizione temporanea di oggetti
                                               pubblicitari. dovrebbe consentire la visualizzazione/modifica dei dati relativi alle
                                               denunce e ai mezzi pubblicitari dichiarati, così come cancellare o annullare una
                                               dichiarazione/autorizzazione precedentemente registrata, nonché la ricerca sia per
                                               dati del soggetto che di eventuale ubicazione del mezzo stesso.

              Calcolo del dovuto                  La soluzione dovrebbe consentire di recuperare dalla gestione                             minimo
                                                  dichiarazioni/autorizzazioni, versamenti, tariffe, riduzioni/esenzioni, i dati necessari
                                                  per il calcolo e l’elaborazione del dovuto, anche al fine di distinguere le posizioni dei
                                                  contribuenti in regolari, a debito e a credito




                                                                                                                                    Pagina 30
              Gestire ed emettere i bollettini    La funzione dovrebbe consentire la bollettazione in un’unica soluzione e/o a rate, in minimo
                                                  modalità massiva o manuale; l’emissione degli avvisi di pagamento anche
                                                  attraverso la generazione di flussi per la spedizione degli avvisi; la registrazione e la
                                                  gestione massiva e manuale dei pagamenti.
                                                  Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                                  dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                  Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.
                                                  Il modulo dovrebbe peraltro garantire la gestione dei versamenti effettuati
                                                  spontaneamente dal contribuente.
              Gestire i provvedimenti             La funzione dovrebbe generare i provvedimenti in base alle violazioni rilevate a             minimo
                                                  seguito del calcolo del dovuto, determinando sanzioni (ridotte e non), interessi e
                                                  spese di notifica. Il modulo di gestione dovrebbe consentire: la registrazione delle
                                                  motivazioni, dei dati di postalizzazione/notifica, l’annullamento o rettifica dell’atto
                                                  emesso, la registrazione dei corrispondenti pagamenti.
                                                  Il modulo dovrebbe anche prevedere la stampa dei provvedimenti (liquidazione,
                                                  accertamenti), dei bollettini delle violazioni, e l’emissione di ruoli/ingiunzioni fiscali
                                                  connessi agli avvisi non pagati e pagati parzialmente.
                                                  Nel caso in cui la Riscossione sia affidata a un Concessionario, la funzione
                                                  dovrebbe garantire la possibilità di generare un flusso che verrà passato al
                                                  Riscossore, soggetto incaricato alla spedizione verso i Contribuenti.


              Acquisizione e gestione richieste La soluzione dovrebbe permettere di acquisire le richieste di rimborso, effettuare la minimo
              di rimborso                       verifica completa della posizione contributiva, emettere i documenti di erogazione
                                                del rimborso.
Funzioni di riscossione centralizzata delle entrate
               Acquisizione liste di carico     Attraverso le acquisizioni delle liste di carico, il sistema dovrebbe emettere gli avvisi opzionale
                                                di pagamento, comprensivi di bollettini opportunamente precompilati.
                                                Per i sistemi di area già integrati nella Suite offerta e che siano effettivamente
                                                previsti come oggetti di fornitura (qualora opzionali) potrà essere previsto
                                                l’interfacciamento diretto delle soluzioni al fine del reperimento “trasparente” dei
                                                carichi da riscuotere.



              Acquisizione versamenti             Il sistema dovrebbe implementare le entrate in modo centralizzato, tramite              opzionale
                                                  funzionalità per l’acquisizione standardizzata dei versamenti effettuati secondo i vari
                                                  canali di pagamenti, in estensione a quanto già previsto per i tributi locali

              Emissione e gestione solleciti      Attraverso il confronto tra liste di carico, relative scadenze per il pagamento e            opzionale
                                                  versamenti effettuati, il sistema dovrebbe consentire l’emissione dei relativi avvisi di
                                                  sollecito, notificando al contribuente che sono scaduti i termini per il pagamento
                                                  bonario del dovuto
              Acquisizione notifiche              Il sistema dovrebbe acquisire le notifiche per i provvedimenti inviati tramite               opzionale
                                                  raccomandata
              Emissione e gestione ingiunzioni    In estensione a quanto già previsto per i tributi locali, il Sistema costituisce il punto    opzionale
              fiscali/ruoli                       focale per la gestione coattiva delle diverse entrate, attraverso l’implementazione
                                                  delle funzioni necessarie per l’emissione delle ingiunzioni fiscali, ruoli coattivi,
                                                  eventuali preavvisi di fermo ecc.
              Monitoraggio contabile delle        Il Sistema dovrebbe consentire di effettuare il monitoraggio contabile delle entrate di      opzionale
              entrate                             competenza (struttura organizzativa, centro di responsabilità, ufficio) nel ciclo
                                                  completo di gestione (accertamento del credito, riscossione del pagamento,
                                                  eventuale ordinativo di incasso e versamentonelle casse della Tesoreria). Potrà
                                                  inoltre essere previsto anche attraverso l’eventuale interfacciamento diretto alla
                                                  Gestione Bilancio dell’ambito applicativo Contabilità, economato e patrimonio, al
                                                  fine di consentire una completa regolarizzazione contabile dei crediti riscossi.

              Cartella unica delle entrate        Attraverso le acquisizioni di tutte le liste di carico, il sistema potrà consentire inoltre opzionale
                                                  l’emissione di un documento unificato di riscossione in grado di aggregare più
                                                  tipologie di credito.
                                                  Il Sistema dovrebbe inoltre essere in grado di predisporre e inviare periodicamente
                                                  al contribuente il proprio “estratto conto”, con evidenziazione dello scadenziario
                                                  previsto per i pagamenti



                                                                                                                                    Pagina 31
Funzioni generali
             Gestione parametri globali        La soluzione dovrebbe prevedere per ogni singolo modulo adeguati strumenti di             minimo
                                               gestione dei parametri globali dell’applicazione, per consentire l’impostazione di
                                               specifiche modalità di funzionamento, facilmente gestibili dall’utente, quali a titolo di
                                               esempio
                                               · parametrizzazione di aliquote, detrazioni, riduzioni, agevolazioni, ecc.
                                               · specificazione delle tipologie di destinazione d’uso e delle classi di tariffazione
                                               corrispondenti
                                               · parametri di calcolo per la corretta determinazione di sanzioni, interessi e simili
                                               · definizione di importanti scadenze stabilite dalla legge.



              Adeguamento normativa            La soluzione software dovrebbe consentire la gestione dei suddetti tributi nel            minimo
                                               rispetto delle normative vigenti. dovrebbe altresì essere garantito il costante
                                               adeguamento della soluzione ad ogni nuova normativa o modificazione delle
                                               normative vigenti emanate in relazione ai summenzionati tributi per l’intero periodo
                                               di validità del contratto.
              Documenti Allegati               La soluzione dovrebbe fornire la possibilità di associare e visualizzare file quali       opzionale
                                               documenti, immagini da scanner di documenti ricevuti, planimetrie, ecc.a ogni
                                               documento (dichiarazioni, versamenti, provvedimenti)
              Integrazione con il SIT          Qualora nella Suite offerta sia prevista la fornitura di una soluzione SIT nell’ambito    opzionale
                                               applicativo dell’Ufficio Tecnico, dovrebbe essere possibile provvedere al
                                               georiferimento delle diverse informazioni gestite nella soluzione tributi
                                               (dichiarazioni, occupazioni, mezzi pubblicitari, ecc.) ai fini della navigazione
                                               cartografica anche dei dati di natura tributaria.
              Integrazione con il Protocollo   Qualora nella Suite offerta sia prevista la fornitura di una soluzione di “Protocollo e   opzionale
                                               archivio” nell’ambito applicativo degli Affari Generali, potrà essere previsto
                                               l’interfacciamento da parte della soluzione tributi, per la protocollazione dei diversi
                                               documenti in entrata al sistema.
              Postalizzazione tramite Postel   La postalizzazione dei documenti potrà avvenire tramite tracciati in formato Postel.      opzionale

              Pagamenti                        La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei pagamenti mediante RID                opzionale
              Gestione rateizzazioni           La soluzione dovrebbe gestire eventuali rateizzazioni personalizzate su richiesta del opzionale
                                               contribuente, sia in relazione alla riscossione ordinaria che a seguito dell’emissione
                                               di provvedimenti




                                                                                                                             Pagina 32
                                                                                                                  Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                                        Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito                Requisito                                              Descrizione Requisito
                                                                                                                                                        requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
UFFICIO TECNICO
          SIT
                        Gestione dei dati cartografici      La soluzione dovrebbe consentire la gestione di                                          opzionale
                        dell’ente e delle informazioni ad   · cartografia di base;
                        esse associate                      · stradario comunale;
                                                            · numerazione civica;
                                                            · anagrafe degli immobili (con le funzioni di relazione con le altre entità gestite come
                                                            numerazione civica e dati catastali);
                                                            · piano regolatore;
                                                            · piani attuativi;
                                                            · aree verdi.


                        Integrazione di dati cartografici   La soluzione dovrebbe fornire moduli per l’integrazione (o la fruizione) nel SIT dei      opzionale
                        esterni                             dati cartografici e non, di provenienza esterna. Si citano di seguito alcuni di essi:
                                                            · dati cartografici regionali di riferimento;
                                                            · eventuali dati cartografici provinciali;
                                                            · catasto;
                                                            · ortofoto;
                                                            · dati delle infrastrutture del sottosuolo.


                        Funzioni di base                    La soluzione dovrebbe fornire un modulo applicativo per la consultazione dei dati         opzionale
                                                            territoriali del SIT dell’ente con le seguenti caratteristiche
                                                            · funzione di navigazione cartografica (zoom, pan, ….);
                                                            · funzioni di interrogazione cartografica;
                                                            · funzioni di navigazione applicativa delle relazioni tra le classi di oggetti;
                                                            · funzioni di chiamata applicativa per la consultazione di informazioni gestionali
                                                            della suite relazionate ad oggetti geografici;
                                                            · ricerca e posizionamento sul territorio per numero civico o identificativi catastali;
                                                            · allestimenti e predisposizione di stampe in scala.



                        Funzioni specializzate              La soluzione dovrebbe fornire moduli applicativi specialistici ad uso dell’ufficio        opzionale
                                                            tecnico, intesi come estensione del modulo di consultazione di base, per specifici
                                                            adempimenti:
                                                            · produzione certificato di destinazione urbanistica;
                                                            · calcolo aree fabbricabili ai fini ICI;
                                                            · individuazione cartografica fabbricati e terreni di proprietà dell’ente;
                                                            · consultazione, aggiornamento e implementazione degli allegati cartografici dei
                                                            piani comunali di protezione civile;
                                                            · analisi territoriali in integrazione massiva alle altre informazioni della suite.

                        Pubblicazione su web                La soluzione dovrebbe fornire moduli applicativi specialistici per la pubblicazione sul opzionale
                                                            web dei dati che l’ente vorrà esporre attraverso specifiche applicazioni

                        Interoperabilità                    I moduli dovrebbero accedere a dati geografici in formato Oracle SDO e PostGIS,           opzionale
                                                            gestire diversi sistemi di riferimento ed è inoltre richiesta la piena interoperabilità
                                                            con i protocolli WMS, WFS, WMTS e WFS-T.




                                                                                                                                           Pagina 33
OPERE PUBBLICHE
          Pianificazione e programmazione La soluzione dovrebbe prevedere la gestione delle informazioni anagrafiche,            opzionale
                                          finanziarie, fisiche e procedurali relative alla pianificazione e programmazione delle
                                          opere e relativi interventi. Nel dettaglio la soluzione dovrebbe consentire:
                                          · la gestione degli interventi sopra e sottosoglia (in conformità con quanto stabilito
                                          dal Ministero dell'economia e delle finanze, dall'Autorità di Vigilanza sui contratti
                                          pubblici e dall'Osservatorio sui contratti pubblici della Regione Piemonte) al fine di
                                          formare il programma degli investimenti da allegare al bilancio di previsione
                                          dell'Ente;
                                          · la gestione e redazione del programma triennale ed elenco annuale degli
                                          interventi in osservanza alla normativa vigente (priorità degli interventi,
                                          classificazione interna e di legge, risorse finanziarie...), anche in logica SUA;
                                          · l'attribuzione del codice unico di progetto CUP.



              Progettazione e preventivazione   Obiettivi di tali requisiti sono la gestione della fase di progettazione nel suo            opzionale
                                                complesso e la preventivazione dei lavori sulla base di listini prezzi, che possono
                                                essere comuni a più progetti.

                                                Nello specifico la soluzione dovrebbe consentire la gestione di:
                                                · diversi livelli di progettazione (studi di fattibilità, preliminare, definitivo ed
                                                esecutivo), relative modalità di finanziamento e quadro economico (comprensivo di
                                                varianti, etc.);
                                                · piano delle manutenzioni;
                                                · incentivi alla progettazione, dei soggetti coinvolti, il calcolo e la distribuzione del
                                                fondo incentivante (progetto ed eventuali perizie di variante);
                                                · espropriazioni durante l'iter complessivo di progettazione ed esecuzione degli
                                                appalti, comprensiva della gestione delle informazioni necessarie alle procedure di
                                                espropriazione, il piano particellare di esproprio e ditte espropriande, i conteggi di
                                                indennità, le liquidazioni;
                                                · elenchi prezzi, analisi prezzi, computi;
                                                · cronoprogrammi e piani di sicurezza e di coordinamento, stime dei costi di
                                                sicurezza.

              Affidamento                       Occorre prevedere la possibilità di definire opere e lotti, al fine di gestire gare di      opzionale
                                                lavori, servizi e forniture, anche in logica SUA, secondo quanto previsto dalla
                                                normativa vigente.
                                                Nello specifico la soluzione dovrebbe gestire:
                                                · l'elenco e le anagrafiche complete degli operatori;
                                                · le procedure di scelta del contraente ed i criteri di aggiudicazione;
                                                · la compilazione e la pubblicazione di bandi, avvisi e post-informazione, domande
                                                di partecipazione, inviti, in generale comunicazioni tra stazioni appaltanti ed
                                                operatori economici;
                                                · la valutazione delle offerte, la gestione della graduatoria ed il calcolo
                                                dell'anomalia.


              Esecuzione                        La soluzione dovrebbe gestire tutte le informazioni degli appalti, appartenenti alla   opzionale
                                                fase di esecuzione degli stessi, anche al fine di permettere al R.U.P. (Responsabile
                                                Unico del Procedimento) l'inserimento, l'aggiornamento e la consultazione continua
                                                dei dati relativi agli appalti di propria competenza, nello specifico:
                                                · importi dei lavori, impegni di spesa, pagamenti;
                                                · direzione lavori e contabilità (a corpo, a misura, libretto misure, registri, SAL,
                                                certificati....);
                                                · perizie di variante;
                                                · piani di sicurezza e di coordinamento in fase di esecuzione, fascicolo dell’opera,
                                                gestione/aggiornamento cronoprogrammi;
                                                · gestione informazioni di contratto, stati di avanzamento e certificati di pagamento,
                                                subappalti, proroghe e sospensioni, varianti, accordi bonari, interruzioni anticipate.




                                                                                                                                Pagina 34
Collaudo e conclusione lavori         La soluzione dovrebbe gestire le informazioni relative a:                                   opzionale
                                      · collaudo statico, collaudo tecnico-amministrativo/certificato di regolare
                                      esecuzione;
                                      · ultimazione lavori.

Programmazione e gestione lavori La soluzione dovrebbe consentire la programmazione e la gestione degli interventi                opzionale
dei concessionari                di manomissione del suolo pubblico, piccoli e grandi cantieri, realizzati dai Grandi
                                 utenti (concessionari) del suolo e del sottosuolo. In particolare:
                                 · segnalazione degli interventi programmati;
                                 · iter di autorizzazione ed emissione dei documenti per i cantieri;
                                 · indicazione di prescrizioni per l’esecuzione dei lavori;
                                 · avvio lavori, sospensioni e proroghe, fine lavori;
                                 · computo e contabilizzazione degli oneri dovuti (ad esempio per il degrado);
                                 · gestione delle eventuali sanzioni inflitte;
                                 · predisposizione della documentazione per i pagamenti dei concessionari;
                                 · collegamento con Modulo SIT dell'Ufficio Tecnico per la georeferenziazione degli
                                 interventi e la consultazione dei sottoservizi.



Configurabilità                       La struttura della Stazione Unica Appaltante potrebbe richiedere una configurazione opzionale
                                      particolare per la gestione delle procedure di affidamento e in generale delle altre
                                      fasi di realizzazione degli appalti. Il modulo dovrebbe quindi essere flessibile e
                                      configurabile in base a specifiche esigenze organizzative e funzionali, in modo da
                                      consentire la gestione dei rapporti e delle comunicazioni tra la SUA ed i diversi enti
                                      aderenti che ad essa fanno riferimento.

Condivisione anagrafiche              Le anagrafiche, se condivise a livello di suite, dovrebbero prevedere le informazioni opzionale
                                      necessarie al modulo in oggetto e dovrebbero poter essere utilizzate durante le
                                      diverse fasi del flusso.
Integrazione con altri ambiti della   Il modulo dovrebbe avere la possibilità di interfacciarsi con moduli base della suite, opzionale
suite                                 per consentire la gestione dei legami con la contabilità finanziaria dell'ente, una
                                      gestione corretta della fase di affidamento, la possibilità di gestire la
                                      documentazione in entrata e prodotta durante l’intero processo e la possibilità di
                                      fruire di un sistema di gestione documentale. Nello specifico:
                                      · Contabilità e acquisti (moduli Gestione Bilancio, Approvvigionamenti, Albo
                                      fornitori, E-Procurement)
                                      · Affari Generali (moduli Protocollo e archivio, Atti amministrativi, Conservazione
                                      sostitutiva)
                                      · Modulo SIT dell'Ufficio Tecnico



Integrazione con sistemi esterni      La soluzione dovrebbe prevedere la possibilità di integrazione con sistemi terzi            opzionale
                                      tramite tecnologie, protocolli/formati (specifici ove previsti) e metodologie di
                                      interoperabilità standard al fine di gestire tutto l’iter di realizzazione degli appalti,
                                      permettendo l’integrazione delle specifiche fasi e dei vari attori interessati. Nello
                                      specifico con:
                                      · il Sistema dell'Osservatorio dei contratti pubblici di Regione Piemonte - SOAP
                                      · il Sistema MIP del CIPE
                                      · la Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche, istituita presso il Ministero
                                      dell'economia e delle Finanze
                                      · la Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici, da istituirsi presso l'Autorità per la
                                      Vigilanza sui Contratti Pubblici, o altro ente che verrà individuato
                                      · sistemi/applicazioni di altri fornitori (es. CAD, GIS)




                                                                                                                      Pagina 35
                                                                                                                 Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                                     Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito               Requisito                                              Descrizione Requisito
                                                                                                                                                     requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
POLIZIA MUNICIPALE
         GESTIONE VERBALI
                    Logistica Blocchetti                    La soluzione dovrebbe consentire:                                                     opzionale
                                                            • il monitoraggio delle giacenze presso le zone periferiche;
                                                            • generazione automatizzata degli ordini;
                                                            • l'alert automatici sulla soglia minima delle giacenze presso le zone periferiche;
                                                            • l'acquisizione imballi blocchetti;
                                                            • la distribuzione / ridistribuzione blocchetti a zone periferiche e ad agenti;
                                                            • l'acquisizione verbali compilati da agente;
                                                            • l'acquisizione di documenti ritirati;
                                                            • l'invalidazione blocchetti / verbali deteriorati;
                                                            • archiviazione verbali;
                                                            • anagrafica fornitori.


                        Acquisizione/Gestione Verbali       La soluzione dovrebbe consentire l'inserimento manuale di verbali non provenienti opzionale
                                                            dalla Polizia Municipale (Regolamenti Comunali) e la sostituzione di un verbale
                                                            distrutto con un nuovo verbale.
                                                            La soluzione dovrebbe consentire:
                                                            • acquisizione flusso verbali da scansione
                                                            • acquisizione flusso verbali da dispositivo elettronico : autovelox / porte elettroniche
                                                            / palmari
                                                            • correzione anomalie da acquisizione flussi
                                                            • storicizzazione dei verbali
                                                            • consultazione verbali storicizzati

                        Archiviazione verbali in autotutela La soluzione dovrebbe consentire:                                                     opzionale
                                                            • archiviazione del verbale
                                                            • stampa distinta per la Prefettura verbali archiviati in autotutela
                                                            • proposta di archiviazione del verbali per i Regolamenti Comunali
                        Gestione Notifiche                  La soluzione dovrebbe consentire:                                                     opzionale
                                                            • inserimento/ modifica notifica
                                                            • acquisizione esiti notifica
                                                            • blocco temporaneo delle notifiche (acquisizione veicoli da bloccare, rimozione
                                                            automatica del blocco della notifica)
                                                            • notifiche da archiviare
                                                            • variazione anagrafica e rinotifica
                                                            • acquisizione notifica per i verbali non provenienti dalla Polizia Municipale
                                                            (Regolamenti Comunali)
                                                            La soluzione dovrebbe consentire:
                                                            • inserimento/ modifica pre-notifica
                                                            • pre-notifica e notifica massiva
                                                            • notifica estero
                                                            • acquisizione esiti notifica estero
                                                            • visure puntuali e massive ai pubblici registri
                                                            • correzione dati incongruenti da consultazione Pubblici Registri

                        Gestione Persone                    La soluzione dovrebbe consentire inserimento / modifica anagrafiche trasgressore e opzionale
                                                            obbligato in solido
                                                            La soluzione dovrebbe consentire:
                                                            • visualizzazione delle variazioni anagrafiche
                                                            • vestizione anagrafica massiva
                        Patente a Punti                     La soluzione dovrebbe consentire:                                                   opzionale
                                                            • abbinamento numero punti e codici ipotesi alle norme
                                                            • abbinamento stati comunicazione al verbale (da definire, definita, inviata a DTT,
                                                            scartata da DTT, sospesa).




                                                                                                                                         Pagina 36
                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                 • inserimento / consultazione / modifica della comunicazione punti patente
                                 • trasmissione / storno massivo delle comunicazione punti patente
                                 • acquisizione massiva degli esiti di trasmissione/storno delle comunicazioni punti
                                 patente
                                 • consultazione degli esiti di trasmissione/storno delle comunicazioni punti patente
                                 • correzioni dati incongruenti e ripristino della comunicazione punti patente scartate
                                 da DTT
                                 • monitoraggio comunicazioni punti patente


Sanzioni Accessorie              La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                 • estrazione e comunicazione di eventuali recidive
                                 • consultazione Sanzioni Accessorie applicate per i Regolamenti Comunali
                                 • segnalazione UTG
                                 • acquisizione ordinanza da UTG
                                 • verbalizzazione massive e puntuale art. 180/8 per mancata esibizione documenti
                                 • notifica dell'ordinanza al cittadino
                                 • acquisizione esito ordinanza
                                 • stampa distinta per documenti ritirati


Gestione Ricorsi al Prefetto     La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                 • abbinamento stato di Ricorso al verbale
                                 • acquisizione esito ricorso (Respinto/Accolto)
                                 • inserimento stato di invio ingiunzione di pagamento ed esito della notifica

                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                 • inserimento / consultazione / modifica ricorso
                                 • stampa elenco ricorsi per la Prefettura
                                 • acquisizioni disposizioni del Prefetto
                                 • estrazione parametrizzata dei ricorsi
                                 • notificazione dell'ordinanza ingiunzione di pagamento
                                 • scarico massivo disposizioni del Prefetto
                                 • tramissione massiva Ricorsi alla Prefettura (dati e documenti a supporto)
Gestione Ricorsi al Giudice di   La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
Pace                             • abbinamento stato di Ricorso al verbale
                                 • acquisizione esito ricorso (Respinto/Accolto)
                                 • abbinamento stato di invio a Ufficio Ruoli

                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                 • inserimento / consultazione / modifica ricorso
                                 • acquisizione disposizioni del Giudice di Pace
                                 • gestione del calendario udienze
                                 • gestione comunicazioni
                                 • elenco ricorsi per Ufficio Ruoli
Gestione Memorie Difensive       La soluzione dovrebbe consentire l'abbinamento stati di lavorazione della Memoria        opzionale
                                 Difensiva
                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                 • inserimento / modifica della memoria difensiva
                                 • lavorazione della memoria e inserimento esito
                                 • stampa Ordinanza archiviazione
                                 • notifica dell'ordinanza di archiviazione
                                 • validazione dell'esito
                                 • supervisione Memoria
Rateizzazione                    La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                 • inserimento richiesta rateizzazione
                                 • acquisizione pagamento rateale
                                 • abbinamento stato di decadimento del procedimento o conciliazione dei verbali




                                                                                                                 Pagina 37
                                  La soluzione dovrebbe consentire:
                                  • gestione del piano di ammortamento (simulazione, generazione, inserimento,
                                  modifica, visualizzazione)
                                  • aquisizione disposizione di rateizzazione
                                  • modifica procedimento
                                  • inoltro procedimento al comandante
                                  • monitoraggio procedimenti
                                  • notifIca procedimenti
                                  • acquisizione esiti notifiche procedimenti
                                  • consegna procedimento
                                  • stampa delle comunicazioni
                                  • acquisizione esito del sollecito di pagamento
                                  • acquisizione/modifica/annullamento pagamento rateale
                                  • rendicontazione pagamenti rateali
                                  • decadimento o chiusura del procedimento con conciliazione dei verbali

Gestione Cassa                    La soluzione dovrebbe consentire l'abbinamento stato di pagamento con                opzionale
                                  indicazione del relativo canale di pagamento utilizzato

                                  La soluzione dovrebbe consentire:
                                  • acquisizione pagamento proveniente da flussi (Banca, Lottomatica, Poste, Soris,
                                  Multe on-line, da notifica all'estero)
                                  • acquisizione pagamento effettuato presso la Cassa (singolo e cumulativo)
                                  • acquisizione pagamento inserito in differita (proveniente da Banca, Lottomatica,
                                  Poste, Soris, Multe-on-line, Cassa singolo o cumulativo, da notifica all'estero)
                                  • acquisizione massiva pagamenti su verbali notificati all'estero
                                  • correzione mancati abbinamenti dei pagamenti provenienti da flusso
                                  • rendicontazione giornaliera dei pagamenti in cassa
                                  • gestione rimborsi



Gestione solleciti di pagamento   La soluzione dovrebbe consentire l'abbinamento stato di creazione sollecito, esito   opzionale
                                  notifica solletico, pagamento del sollecito
                                  La soluzione dovrebbe consentire:
                                  • pre-estrazione e estrazione solleciti di pagamento
                                  • acquisizione esiti dei solleciti di pagamento
                                  • acquisizione massiva e puntuale dei pagamenti
                                  • modifica/annullamento del pagamento
                                  • rendicontazione giornaliera dei solleciti di pagamento
Gestione Ingiunzione Fiscale      La soluzione dovrebbe consentire l'abbinamento stato di creazione ingiunzione        opzionale
                                  fiscale
                                  La soluzione dovrebbe consentire:
                                  • pre-estrazione per la formazione dell'ingiunzione fiscale
                                  • estrazione verbali per l'ingiunzione fiscale
                                  • notifica dell'ingiunzione fiscale
                                  • acquisizione esiti notifica dell'ingiunzione fiscale
                                  • acquisizione massiva e puntuale dell'ingiunzione fiscale
                                  • annullamento/modifica pagamento ingiunzione fiscale
                                  • rendicontazione giornaliera pagamenti in cassa
                                  • discarico/sgravio
Gestione Ordinanze Regolamenti La soluzione dovrebbe consentire:                                                    opzionale
Comunali                       • abbinamento stato di creazione Ingiunzione con discriminante se di Pagamento o
                               Archiviazione
                               • abbinamento stato di notifica Ingiunzione e stato di Pagamento (per Ingiunzione di
                               Pagamento).




                                                                                                            Pagina 38
                                              La soluzione dovrebbe consentire:
                                              • determinazione lista casi ingiungibili
                                              • stampa dell'ordinanza-ingiunzione/Archiviazione con storicizzazione del
                                              documento prodotto
                                              • notifica dell'ordinanza-ingiunzione/archiviazione
                                              • acquisizione esiti della notifica dell'ordinanza-ingiunzione
                                              • annullamento dell'ordinanza-ingiunzione/archiviazione
                                              • consultazione
                                              • acquisizione pagamento
                                              • annullamento/modifica pagamento
                                              • rendicontazione pagamento


             Ruolo                            La soluzione dovrebbe consentire l'abbinanamento stato di Sospensione dal ruolo,          opzionale
                                              Ripristino per il Ruolo, Avvio formazione ruolo
                                              La soluzione dovrebbe consentire:
                                              • pre-estrazione
                                              • riepilogo pre-estrazioni effettuate
                                              • correzione anomalie anagrafiche
                                              • ricezione esiti dal Concessionario della Riscossione
             Gestione del prontuario          La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
                                              • inserimento/modifica/consultazione norma senza e con abrogazione
                                              • inserimento/modifica/consultazione sanzione accessoria
                                              • gestione prontuario Regolamenti Comunali
                                              • gestione capitolo, paragrafo, sanzione
             Gestione Stampe personalizzate   La soluzione dovrebbe consentire la creazione e visualizzazione modello                   opzionale

             Gestione fascicolo informatico   La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
                                              • protocollazione
                                              • consultazione immagine
             Varie                            La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
                                              • parametri configurabili
                                              • monitoraggio operazioni utente
                                              • gestione tabelle
             Stampe                           La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
                                              • gestione anomalie acquisizione, iter notifiche, pagamenti
                                              • elenco verbali e verbale cumulativo elevati tramite dispositivo
GESTIONE AUTO ABBANDONATE
           Lavorazione delle pratiche per     La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
           veicoli non targati                • inserimento della segnalazione
                                              • assegnazione numero protocollo alla pratica
                                              • gestione dello stato della pratica post-rimozione per l'abbinamento delle spese
                                              sostenute dal Centro di raccolta
                                              • gestione dell'iter della pratica per veicoli non rimossi
             Lavorazione delle pratiche per   La soluzione dovrebbe consentire:                                                         opzionale
             veicoli targati                  • inserimento della segnalazione
                                              • assegnazione numero protocollo alla pratica
                                              • inserimento esito notifica Modello ECO1
                                              • gestione dello stato della pratica post-rimozione per l'abbinamento delle spese
                                              sostenute dal Centro di raccolta
                                              • gestione dell'iter della pratica per eventuale richiesta di restituzione da parte del
                                              proprietario




                                                                                                                              Pagina 39
                                         La soluzione dovrebbe consentire:
                                         • preparazione stampa modello ECO1 – verbale di constatazione: Identificazione
                                         del proprietario (dati anagrafici persone fisiche/persone giuridiche), luogo di
                                         constatazione, dati del veicolo, stato d'uso e conservazione
                                         • preparazione Stampa modello ECO2 (Verbale di Rimozione e Conferimento
                                         Provvisorio a Centro di Raccolta) con inserimento delle informazioni relative a
                                         data/ora e luogo della rimozione, stato d'uso e conservazione, centro di raccolta,
                                         dati del verbale di constatazione, anagrafica del proprietario
                                         • stampa modello ECO3 (Comunicazione dei dati per la radiazione dal P.R.A)




             Generazione statistiche     La soluzione dovrebbe consentire il riepilogo del numero dei veicoli abbandonati        opzionale
                                         con la totalizzazione mensile dei veicoli abbandonati rimossi in un dato periodo
                                         suddivisi per zona periferica.
             Generazione registro ECO9   La soluzione dovrebbe consentire la produzione del registro intero delle pratiche       opzionale
                                         protocollate, in ordine di progressivo generale, anno e periodo specificati: la
                                         consultazione del registro dovrebbe permettere di controllare la storia della pratica
                                         dall’apertura alla chiusura o alla restituzione del veicolo.

GESTIONE POLIZIA GIUDIZIARIA
           Gestione Notizia di Reato     La soluzione dovrebbe consentire:                                                       opzionale
                                         • gestione Agenti operanti, Autori del Fatto, Parti lese, Persone informate sui fatti,
                                         persone indiziate, Difensori, Perquisizioni, Sequestri, Stato dei luoghi, Rinvenimenti,
                                         Tipo di reato violato, Consulenti tecnici, dettaglio rapporto sull'accaduto

                                         Entità collegate all'autore del fatto:
                                         • Avviso ai famigliari (facoltativo),
                                         • Avviso al Consolato o Ambasciata (obbligatorio per cittadino straniero al quale è
                                         legato un fermo, arrsto, accopagnamento forzato per la fotosegnalazione),
                                         • Comunicazione al Pubblico Ministero (obbligatorio per Arresto e Fermo di PG),
                                         • Comunicazione al GIP (Obbligatoria per Notizie di Reato contro persone Note).
                                         • Nomina Difensore: obbligatoria per arresti o fermi di Polizia Giudiziaria.




                                                                                                                      Pagina 40
             Gestione deleghe Polizia          La soluzione dovrebbe consentire:                                                       opzionale
             Giudiziaria                       • gestione Agenti operanti, Autori del Fatto, Parti lese, Persone informate sui fatti,
                                               persone indiziate, Difensori, Perquisizioni, Sequestri, Stato dei luoghi, Rinvenimenti,
                                               Tipo di reato violato, Consulenti tecnici, dettaglio rapporto sull'accaduto

                                               Entità collegate all'autore del fatto:
                                               • Avviso ai famigliari (facoltativo),
                                               • Avviso al Consolato o Ambasciata (obbligatorio per cittadino straniero al
                                               quale è legato un fermo, arrsto, accopagnamento forzato per la
                                               fotosegnalazione),
                                               • Comunicazione al Pubblico Ministero (obbligatorio per Arresto e Fermo di
                                               PG),
                                               • Comunicazione al GIP (Obbligatoria per Notizie di Reato contro persone
                                               Note.
                                               • Nomina Difensore: obbligatoria per arresti o fermi di Polizia Giudiziaria.
                                               • Gestione Delega: Delega o sub Delega
                                               • Gestione Pubblico Ministero delegante: se è il Pubblico Ministero a
                                               delegare al PG
                                               • Gestione Organi di polizia: se la Delega proviene da un Organo di Polizia
                                               delegato dal Pubblico Ministero.
                                               • Gestione Pubblico ministero competente: nel caso in cui si debba notificare
                                               l'esecuzione di un'ordinanza di Custodia Cautelare
                                               • Gestione Autorizzazione del GIP: quando si deve procedere con un
                                               • Sequestro preventivo o Intercettazioni Telefoniche (nominativo,
                                               foro di appartenenza, numero del Sequestro, numero di Intercettazione
                                               telefonica)


             Atti Relativi                     La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                               • gestione Agenti operanti, Parti lese, Persone informate dei fatti, Autori del Fatto.

                                               Entità collegate all'autore del fatto:
                                               • Avviso ai famigliari (facoltativo),
                                               • Avviso al Consolato o Ambasciata (obbligatorio per cittadino straniero al quale è
                                               legato un fermo, arrsto, accopagnamento forzato per la fotosegnalazione),
                                               • Comunicazione al Pubblico Ministero (obbligatorio per Arresto e Fermo di PG),
                                               • Comunicazione al GIP (Obbligatoria per Notizie di Reato contro persone Note.
                                               • Nomina Difensore: obbligatoria per arresti o fermi di Polizia Giudiziaria.
                                               • Gestione provenienza atto relativo: Esposto (anonimo o gruppo di Cittadini) o
                                               Iniziativa (proveniente da Agente).




             Gestione modelli di               La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
             documento/Istante di modelli di   • manutenzione dei modelli di stampa occorrenti nelle varie fasi dell'iter
             documento                         • mantenimento su file system dei modelli e relative istanze di modelli con legame
                                               alle pratiche presenti su DB.
             Ricerche                          Per numero-data pratica, PM, nominativo indagati, nominativo parti lese, agenti          opzionale
                                               competenti operanti, stati pratica, sedi circoscrizionali competenti.
             Gestione tabelle                  Professioni, Reati, Consolati e Ambasciate, Pubblici Ministeri e GIP, Fabbriche          opzionale
                                               veicoli, Modello veicoli, Classi veicoli, Aziende addette alla custodia giudiziaria
                                               oggetti sequestrati, Tipi perizia.
GESTIONE SEQUESTRI
           Fermo amministrativo - Gestione     La soluzione dovrebbe consentire:                                                       opzionale
           dati generali                       • gestione dati generali quali numero protocollo del Fermo (generato in
                                               automatico), Stato della pratica, Processo Verbale Sequetro, data verbale, Numero
                                               registro generale della Procura, Autorità Competente, Data fine fermo, Articoli violati
                                               (materia, codice, numero legge, anno Legge, articolo), Motivo del Fermo,
                                               Annotazioni



                                                                                                                             Pagina 41
Fermo amministrativo - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la gestione Proprietario: nome cognome, data e opzionale
Proprietario                       luogo di nascita, numero documento identità, residenza, numero telefonico. Se
                                   persona Giuridica: nel caso in cui il Proprietario sia il Legale Rappresentante di una
                                   società giuridica dovrebbero essere gestite anche le informazioni di
                                   Denominazione, Città, Provincia, Stato, Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della
                                   Persona Giuridica (Legale Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)

Fermo amministrativo - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la gestione Violatore: può essere Ignoto.           opzionale
Violatore                          Altrimenti si dovrebbe gestire: nome cognome, data e luogo di nascita, numero
                                   documento identità, residenza, numero telefonico. Se persona Giuridica: nel caso in
                                   cui il Proprietario sia il Legale Rappresentante di una società giuridica dovrebbero
                                   essere gestite anche le informazioni di Denominazione, Città, Provincia, Stato,
                                   Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della Persona Giuridica (Legale
                                   Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)

Fermo amministrativo - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la gestione Veicoli: targa, telaio, classe, modello, opzionale
Veicoli                            marca, KM percorsi, condizioni del veicolo, stato usura pneumatici, presenza
                                   dell'autoradio e marca, presenza del crick, presenza del triangolo, protocollo
                                   sequestro collegato (se il veicolo è legato ad un altro sequestro). Tutti i dati del
                                   veicolo sono obbligatori se l'oggetto del Fermo è un veicolo, altrimenti dovrebbero
                                   essere omessi in blocco.
Fermo amministrativo – Gestione La soluzione dovrebbe consentire la gestione di “Oggetti”: categoria, quantità,         opzionale
Oggetti                         numero colli, tipo, descrizione sommaria, protocollo sequestro collegato (se lo
                                stesso oggetto è legato ad un altro sequestro). Se è un Oggetto ad essere
                                sequestrato, tutti i dati sono obbligatori, altrimenti vanno omessi in blocco

Fermo amministrativo - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire la gestione Dissequestro e Restituzione: Autorità opzionale
Dissequestro e Restituzione        del Dissequestro, Numero ordinanza, Giorni di Deposito, Data chiusura,
                                   Destinazione della Merce, Data restituzione, Note, Persona che ritira la merce
                                   (Nominativo, data e luogo di nascita, numero documento identità, residenza,
                                   numero telefonico).
Fermo amministrativo - Gestione    La soluzione dovrebbe consentire:                                                    opzionale
Custodi                            • gestione Custodi: Stato Merce, Denominazione del Custode
                                   giudiziario,Nominativo, luogo e data di nascita, Comune Provincia Indirizzo CAP,
                                   Partiva Iva, posizione nel magazzino dell'oggetto, data arrivo della merce;
                                   • gestione Movimenti: gestisce i movimenti della merce/veicolo sequestrato. Le
                                   informazioni trattate sono: Luogo di custodia, Data entrata, Data uscita, Nominativo
                                   del custode, Indirizzo. obbligatorio solo se l'oggetto/veicolo cambiano sede di
                                   custodia;
                                   • Registro Arrivo Merci: Numero protocollo, Sezione, Data arrivo merce, Descrizione
                                   dell'oggetto, Violatore, Numero colli, Quantità


Sequestro Giudiziario - Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei dati generali quali Numero         opzionale
dati generali                      protocollo del Sequestro Giudiziario (generato in automatico), Stato della pratica,
                                   Processo Verbale Sequetro, Data verbale, Numero registro generale della Procura,
                                   Autorità Competente, Data scadenza convalida, Articoli violati (materia, codice,
                                   numero legge, anno Legge, articolo), Motivo del Sequestro, Annotazioni, Numero
                                   provvedimento di Polizia Giudiziaria, Luogo del Sequestro, data e ora scadenza del
                                   Sequestro: impostati in automatico a 48 ore dalla Data del Sequestro.

Sequestro Giudiziario - Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione Proprietario: nome cognome, data e opzionale
Proprietario                       luogo di nascita, numero documento identità, residenza, numero telefonico. Se
                                   persona Giuridica: nel caso in cui il Proprietario sia il Legale Rappresentantedi una
                                   società giuridica dovrebbero essere gestite anche le informazioni di:
                                   Denominazione, Città, Provincia, Stato, Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della
                                   Persona Giuridica (Legale Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)




                                                                                                             Pagina 42
Sequestro Giudiziario - Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione Violatore: può essere Ignoto.           opzionale
Violatore                          Altrimenti si dovrebbe gestire: nome cognome, data e luogo di nascita, numero
                                   documento identità, residenza, numero telefonico. Se persona Giuridica: nel caso in
                                   cui il Proprietario sia il Legale Rappresentante di una società giuridica dovrebbero
                                   essere gestite anche le informazioni di Denominazione, Città, Provincia, Stato,
                                   Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della Persona Giuridica (Legale
                                   Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)

Sequestro Giudiziario - Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione Veicoli: targa, telaio, classe, modello, opzionale
Veicoli                            marca, KM percorsi, condizioni del veicolo, stato usura pneumatici, presenza
                                   dell'autoradio e marca, presenza del crick, presenza del triangolo, protocollo
                                   sequestro collegato (se il veicolo è legato ad un altro sequestro). Tutti i dati del
                                   veicolo sono obbligatori se l'oggetto del Fermo è un veicolo, altrimenti dovrebbero
                                   essere omessi in blocco.
Sequestro Giudiziario – Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione di “Oggetti”: categoria, quantità,      opzionale
Oggetti                            numero colli, tipo, descrizione sommaria, protocollo sequestro collegato (se lo
                                   stesso oggetto è legato ad un altro sequestro). Se è un Oggetto ad essere
                                   sequestrato, tutti i dati sono obbligatori, altrimenti vanno omessi in blocco.

Sequestro Giudiziario - Gestione   La soluzione dovrebbe consentire la gestione Dissequestro e Restituzione: Autorità opzionale
Dissequestro e Restituzione        del Dissequestro, Numero ordinanza, Destinazione Merce, Data chiusura, Data
                                   restituzione, Flag e data confisca, Giorni di Deposito, Note.
Sequestro Giudiziario              La soluzione dovrebbe consentire:                                                    opzionale
                                   • gestione Custodi Giudiziari: Stato Merce, Denominazione del Custode giudiziario,
                                   Nominativo, luogo e data di nascita, Comune Provincia Indirizzo CAP, Partiva Iva,
                                   posizione nel magazzino dell'oggetto, data arrivo della merce
                                   • gestione Movimenti: gestisce i movimenti della merce/veicolo sequestrato. Le
                                   informazioni trattate sono: Luogo di custodia, Data entrata, Data uscita, Nominativo
                                   del custode, Indirizzo. obbligatorio solo se l'oggetto/veicolo cambiano sede di
                                   custodia
                                   • Registro Arrivo Merci: Numero protocollo, Sezione, Data arrivo merce, Descrizione
                                   dell'oggetto, Violatore, Numero colli, Quantità




Gestione Sequestri Amministrativi - La soluzione dovrebbe consentire la gestione dati generali quali Numero protocollo opzionale
Gestione dati generali              del Sequestro Amministrativo (generato in automatico), Stato della pratica,
                                    Processo Verbale Sequetro, Data verbale, Numero registro generale della Procura,
                                    Autorità Competente, Articoli violati (materia, codice, numero legge, anno Legge,
                                    articolo), Motivo del Sequestro, Annotazioni, Numero provvedimento di Polizia
                                    Giudiziaria, Luogo del Sequestro, data e ora scadenza del Sequestro: impostati in
                                    automatico a 48 ore dalla Data del Sequestro

Gestione Sequestri Amministrativi - La soluzione dovrebbe consentire la gestione Proprietario: nome cognome, data e opzionale
Gestione Proprietario               luogo di nascita, numero documento identità, residenza, numero telefonico. Se
                                    persona Giuridica: nel caso in cui il Proprietario sia il Legale Rappresentante di una
                                    società giuridica dovrebbero essere gestite anche le informazioni di
                                    Denominazione, Città, Provincia, Stato, Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della
                                    Persona Giuridica (Legale Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)

Gestione Sequestri Amministrativi - La soluzione dovrebbe consentire la gestione Violatore: può essere Ignoto.           opzionale
Gestione Violatore                  Altrimenti si dovrebbe gestire: nome cognome, data e luogo di nascita, numero
                                    documento identità, residenza, numero telefonico. Se persona Giuridica: nel caso in
                                    cui il Proprietario sia il Legale Rappresentante di una società giuridica dovrebbero
                                    essere gestite anche le informazioni di Denominazione, Città, Provincia, Stato,
                                    Indirizzo, Telefono, Ruolo nei confronti della Persona Giuridica (Legale
                                    Rappresentante, Socio, Sindaco, Consigliere)




                                                                                                              Pagina 43
Gestione Sequestri Amministrativi - La soluzione dovrebbe consentire la gestione Veicoli: targa, telaio, classe, modello, opzionale
Gestione Veicoli                    marca, KM percorsi, condizioni del veicolo, stato usura pneumatici, presenza
                                    dell'autoradio e marca, presenza del crick, presenza del triangolo, protocollo
                                    sequestro collegato (se il veicolo è legato ad un altro sequestro). Tutti i dati del
                                    veicolo sono obbligatori se l'oggetto del Fermo è un veicolo, altrimenti dovrebbero
                                    essere omessi in blocco.
Gestione Sequestri Amministrativi La soluzione dovrebbe consentire la gestione di “Oggetti”: categoria, quantità,           opzionale
– Gestione Oggetti                numero colli, tipo, descrizione sommaria, protocollo sequestro collegato (se lo
                                  stesso oggetto è legato ad un altro sequestro). Se è un Oggetto ad essere
                                  sequestrato, tutti i dati sono obbligatori, altrimenti vanno omessi in blocco.

Gestione Sequestri Amministrativi - La soluzione dovrebbe consentire la gestione Dissequestro e Restituzione: Autorità opzionale
Gestione Dissequestro e             del Dissequestro, Numero ordinanza, Destinazione Merce, Data chiusura, Data
Restituzione                        restituzione, Flag e data confisca, Giorni di Deposito, Note
Gestione Sequestri Amministrativi La soluzione dovrebbe consentire:                                                      opzionale
                                    • gestione Custodi Giudiziari: Stato Merce, Denominazione del Custode giudiziario,
                                    Nominativo, luogo e data di nascita, Comune Provincia Indirizzo CAP, Partiva Iva,
                                    posizione nel magazzino dell'oggetto, data arrivo della merce
                                    • gestione Movimenti: gestisce i movimenti della merce/veicolo sequestrato. Le
                                    informazioni trattate sono: Luogo di custodia, Data entrata, Data uscita, Nominativo
                                    del custode, Indirizzo. obbligatorio solo se l'oggetto/veicolo cambiano sede di
                                    custodia
                                    • Registro Arrivo Merci: Numero protocollo, Sezione, Data arrivo merce, Descrizione
                                    dell'oggetto, Violatore, Numero colli, Quantità


Ricerche                           La soluzione dovrebbe consentire la gestione dei Parametri: Tipo procedimento            opzionale
                                   (Fermo Amministrativo, Sequestro Giudiziario, Sequestro Amministrativo), range
                                   date Fermo/Sequestro, zona periferica competente, Stato Merce, Luogo custodia,
                                   Luogo sequestro, agente, numero registro generale della Procura, Stato pratica,
                                   Nome violatore, Nome proprietario, Tipo veicolo, Marca, Modello, Targa, Telaio,
                                   Categoria, Descrizione oggetto.
Gestione modelli di documento      La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                   • modifica dei modelli dei documenti sia nelle parti fisse che i campi variabili da
                                   inserire all'interno del documento prodotto.
                                   • mantenimento della modulistica in un file system.

                                   Modelli da gestire:
                                   1) Verbale di sequestro di merci vendute su area pubblica in violazione dell’art. 29,
                                   del decreto legislativo 31 marzo 1978, n. 114
                                   2) Verbale di inventario di merci sequestrate in quanto vendute su un area pubblica
                                   in violazione dell’art. 29, del decreto legislativo 31 marzo 1978, n. 114
                                   3) Verbale di inventario relativo al sequestro di veicolo utilizzato come attrezzatura
                                   per la vendita di merci su area pubblica senza autorizzazione
                                   4) Trasmissione del verbale di sequestro di merci su area pubblica
                                   5) Cartellino da apporre sui colli.
                                   6) Autorizzazione al ritiro di veicolo per dissequestro
                                   7) Comunicazione di dissequestro di veicolo



Stampa solleciti                   La soluzione dovrebbe consentire la stampa del modulo per il sollecito da parte          opzionale
                                   della Sede centrale che è il Custode Giudiziario alle sedi periferiche dove è stato
                                   effettuato il sequestro.
Tabelle                            La soluzione dovrebbe consentire inserimento, modifica visualizzazione:                  opzionale
                                   • elenco Sequestri/Fermi effettuati da ogni sede
                                   • categorie oggetti
                                   • tipologie di oggetti
                                   • tipo Autorità per la notifica del Sequestro o per il dissequestro.




                                                                                                                 Pagina 44
UFFICIO NOTIFICHE ATTI
            Gestione Etichette                   La soluzione dovrebbe consentire:                                                            opzionale
                                                 • stampa Etichette: produzione delle etichette da abbinare agli atti in ingresso al
                                                 Settore
                                                 • abbinamento dell'etichetta ad ogni Atto in ingresso al Settore
                                                 • annullamento: etichette prodotte per errore
                                                 • ricerche: tramite range etichette
             Notifiche Mezzo Posta               La soluzione dovrebbe consentire:                                                            opzionale
                                                 • gestione dell'atto: inserimento/modifica dei dati generali dell'atto, Ente
                                                 provenienza, destinatario
                                                 • gestione Esito Notifica: inserimento/modifica Esito dell'avvenuta notificazione
                                                 • preparazione Raccomandate Postali: abbinamento agli atti del numero
                                                 Raccomandata Postale
                                                 • ricerche degli atti: per numero atto, per etichetta, per destinatario, per numero
                                                 verbale Verbali Regolamenti Comunali

                                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                                 • gestione Notifiche Verbali Regolamenti Comunali: inserimento/modifica dati
                                                 generali dell'atto, Ente Provenienza, destinatario
                                                 • stampa Distinta di Spedizione
                                                 • stampa Avvisi di Ricevimento
                                                 • stampa Buste
                                                 • stampa Etichette
                                                 • acquisizione massiva atti prodotti da altri settori del Comune

             Notifiche tramite Messi             La soluzione dovrebbe consentire:                                                            opzionale
                                                 • gestione dell'atto: inserimento/modifica dei dati generali dell'atto, Ente
                                                 provenienza, destinatario notifica
                                                 • decisione iter notifica per destinatari trasferiti, sconosciuti, deceduti, notifica agli
                                                 eredi.
                                                 • inserimento esito messi: esito della notifica oppure atto da notificare tramite
                                                 affisione all'Albo (8-20 giorni).
                                                 • abbinamento stato di invio alla zone periferiche
                                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                                 • trasmissione atti in sezione e Stampa distinta
                                                 • stampa raccomandate e trasmissione atti per affissione all'Albo
             Notifiche Atti Penali               La soluzione dovrebbe consentire:                                                            opzionale
                                                 • gestione dell'atto: inserimento/modifica dei dati generali dell'atto, Ente
                                                 provenienza, destinatario notifica
                                                 • inserimento esito notifica
                                                 • abbinamento stato di invio degli atti alle zone periferiche
                                                 • abbinamento stato di restituzione dell'atto
                                                 La soluzione dovrebbe consentire:
                                                 • trasmissione atti alle zone periferiche con Stampa distinta
                                                 • stampa atti restituiti
             Gestione Enti                       La soluzione dovrebbe consentire la gestione Enti: codifica degli Enti richiedenti il        opzionale
                                                 servizio di notificazione. Determinazione se Ente pagante o Esente. La chiave
                                                 univoca dell'Ente viene definita dal Codice Ente più Comune di appartenenza.

             Gestione Distinte quindicinali di   La soluzione dovrebbe consentire:                                                            opzionale
             Restituzione atti agli enti         • elaborazione di tutti gli Atti notificati Mezzo Posta e/o Messi che hanno un esito
                                                 conclusivo e sono pronti per la restituzione all'Ente mittente
                                                 • inserimento stato di restituzione distinte
                                                 • sospensione degli atti che, pur avendo un esito finale, non dovrebbero essere
                                                 restituiti all'Ente mittente
                                                 • inserimento stato di sospensione dell'atto
                                                 • modifica delle spese legate ad ogni singolo atto prima che lo stesso sia fatturato

                                                 La soluzione dovrebbe consentire la creazione delle distinte, una per Ente/Comune
                                                 con le liste di atti che dovrebbero essere restituiti.




                                                                                                                                   Pagina 45
Gestione Fatture   La soluzione dovrebbe consentire:                                                             opzionale
                   • elaborazione di tutti gli atti già inseriti in distinta, non ancora fatturati e non sospesi
                   • inserimento stato di emissione fattura
                   • abbinamento stato di pagamento della fattura, con indicazione del pagamento
                   totale o parziale.

                   La soluzione dovrebbe consentire:
                   • creazione trimestrale delle fatture, una per Ente/Comune, con tutte le distinte
                   elaborate
                   • stampa dei solleciti agli Enti delle Fatture non pagate o pagate parzialmente
                   • inserimento pagamenti delle fatture per numero di fattura o per Ente/Comune
                   • modifica importo sulle singole fatture emesse




                                                                                                    Pagina 46
                                                                                                                   Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                  Demografia
                                                                                                                                                        Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito                 Requisito                                              Descrizione Requisito
                                                                                                                                                        requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
DEMOGRAFIA
       ANAGRAFE
                         Iscrizioni                           La soluzione dovrebbe consentire la gestione di tutti gli eventi che comportano        minimo
                                                              l’iscrizione di un soggetto nell’anagrafe dei residenti e degli AIRE (immigrazione
                                                              con aggregazione a nucleo esistente, immigrazione con creazione di nuovo nucleo,
                                                              reimmigrazione, ecc...)
                         Cancellazioni                        La soluzione dovrebbe consentire la gestione di tutti gli eventi che comportano una minimo
                                                              cancellazione dall’archivio dell’anagrafe dei residenti e degli AIRE (emigrazione,
                                                              morte, irreperibilità, ecc…)
                         Variazioni                           La soluzione dovrebbe consentire la gestione di tutti gli eventi che comportano una minimo
                                                              variazione dei dati di un soggetto, un cambio di residenza all’interno del Comune o
                                                              una variazione di appartenenza ad un nucleo familiare (variazioni di professione,
                                                              titolo di studio, rapporto di parentela, scomposizione con creazione di nuovo nucleo
                                                              familiare , ingresso a nucleo familiare esistente, fusione di nuclei familiari ecc...)

                         Modulo APR/4                         La soluzione dovrebbe consentire la produzione della stampa del modello APR/4 a         opzionale
                                                              fronte di immigrazione, irreperibilità, emigrazione
                         Certificazione                       La soluzione dovrebbe consentire l'emissione di tutte le tipologie di certificati       minimo
                                                              (certificati e estratti) anche storici
                         Certificazione di massa              La soluzione dovrebbe consentire l'emissione massiva di certificati con richieste       opzionale
                                                              multiple
                         Blocco certificabilità               La soluzione dovrebbe consentire la gestione del blocco della certificazione per        minimo
                                                              specifiche condizioni del soggetto ( denunce di morte ecc..)

                         Documenti                            La soluzione dovrebbe consentire la produzione dei documenti anagrafici (Carta          minimo
                                                              d’Identità, Libretto di Lavoro, Libretto pensione, permesso soggiorno)

                         Scadenzario                          La soluzione dovrebbe fornire la possibilità di estrarre informazioni relative a        opzionale
                                                              documenti in scadenza per l'emissione di solleciti/memorandum
                         Integrazione Carta d’Identità        La soluzione dovrebbe consentire l'integrazione con l'applicazioni nazionale per        opzionale
                         Elettronica                          l'emissione della CIE mediante servizi XML
                         Dichiarazioni e Autentiche           La soluzione dovrebbe consentire la produzione di dichiarazioni ed autentiche con       opzionale
                                                              supporto di modelli memorizzati per le specifiche stampe (deleghe, successioni,
                                                              legalizzazioni ecc)
                         Cassa                                La soluzione dovrebbe prevedere la funzione di gestione di incassi (e storni)           opzionale
                                                              richiamata automaticamente a fronte di emissione certificati, carte identità e
                                                              documenti che prevedono un incasso
                         Popolazione temporanea               La soluzione dovrebbe consentire la gestione di pratiche per soggetti con residenza     opzionale
                                                              temporanea nel comune
                         Profili e statistiche demografiche / La soluzione dovrebbe fornire la possibilità di produrre elaborazioni statistiche sui   opzionale
                         statistiche ISTAT                    dati anagrafici, finalizzate a governo e controllo della banca dati e a fornire
                                                              informazioni richieste da ISTAT
                         Leva Scolastica                      La soluzione dovrebbe consentire la produzione degli elenchi annuali relativi alla      opzionale
                                                              leva scolastica
                         Censimento                           Predisposizione alla gestione delle fasi preparatorie ai censimenti e alla gestione     opzionale
                                                              delle informazioni anagrafiche nelle fasi transitorie post censimento

                         Integrazione con tributi (TARSU)     La soluzione dovrebbe consentire l'integrazione tramite fornitura di dati anagrafici    opzionale
                                                              alle componenti del sistema rivolte all'incasso dei tributi comunali (TARSU)

                         I.N.A./S.A.I.A.                      La soluzione dovrebbe consentire l'integrazione con le banche dati nazionalii           opzionale
                                                              tramite fornitura delle variazioni anagrafiche giornaliere via S.A.I.A.
          STATO CIVILE
                      Gestione eventi, atti e annotazioni La soluzione dovrebbe consentire la gestione di tutti gli eventi di stato civile            minimo
                      a margine                           (Nascita, Matrimonio, Cessazione, Morte, Adozione, Riconoscimento /
                                                          Disconoscimenti, Cittadinanza, ecc)
                      Stampa atti, comunicazioni e        La soluzione dovrebbe consentire la stampa atti, comunicazioni ( proposte di                minimo
                      certificati                         annotazione, comunicazioni ad altri uffici, Prefettura ed altri enti) e certificati;
                                                          dovrebbe memorizzare il contenuto dell'atto stampato


                                                                                                                                           Pagina 1
              Aggiornamento stato civile -                                                                                        sui dati
                                                    La soluzione dovrebbe consentire gli aggiornamenti automatici controllati Demografia   opzionale
              anagrafe                              anagrafici (Atti di Nascita che registrano automaticamente il nuovo nato nella
                                                    famiglia anagrafica, Atti di Morte che cancellano automaticamente il defunto
                                                    dall’anagrafe, variazioni di stato civile nei casi di Atti di Matrimonio, ecc…)

              Gestione dinamica degli output     La soluzione dovrebbe consentire, per la stampa degli atti e delle comunicazioni            opzionale
                                                 successive all’atto, l'utilizzo di modelli del formulario per la semplifiazione della
                                                 costruzione della stampa.
          Gestione registri atti                 La soluzione dovrebbe consentire la gestione per il controllo dei registri e degli atti     opzionale
                                                 in essi contenuti
          Gestione annotazioni pregresse a La soluzione dovrebbe consentire il caricamento sugli atti pregressi delle                        opzionale
          margine                                annotazioni marginali,ai fini dell'emissione degli estratti di stato civile (in atto di
                                                 nascita, registrazione dell'atto di morte a margine, ecc..)
ELETTORALE
          Variazioni anagrafiche a fini          La soluzione dovrebbe prevedere procedure per integrazione anagrafe - elettorale:           minimo
          elettorali                             tramite il collegamento diretto tra i due sottosistemi, le movimentazioni anagrafiche
                                                 che potenzialmente interessano anche gli archivi elettorali creano una variazione
                                                 elettorale
          Revisioni dinamiche (ordinaria e La soluzione dovrebbe prevedere procedure per le revisioni dinamiche e                            minimo
          straordinaria), Revisione              semestrali, finalizzate alla creazione e all'aggiornamento delle liste elettorali
          semestrale
          Creazione ed aggiornamento             La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la creazione e l'aggiornamento del            minimo
          corpo votanti                          corpo dei votanti in relazione all'evento elettorale
          Liste elettorali generale e            La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la stampa della lista generale                minimo
          sezionali (lista generale e liste      degli iscritti e per la creazione e la stampa delle liste sezionali dei votanti per
          aggiunte)                              sezione per ogni evento elettorale
          Tessere e tagliandi elettorali         La soluzione dovrebbe prevedere procedure per generazione e stampa di tessere               minimo
                                                 elettorali e tagliandi di variazione secondo il formato nazionale
          Gestione soggetti liste aggiunte       La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la gestione dei soggetti iscritti sulle       minimo
                                                 liste aggiunte C, E, T, B, A (stampa lettere di invito, attestazione di ammissione al
                                                 voto, ecc.)
          Gestione soggetti AIRE (Anagrafe La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la gestione dei soggetti AIRE                       minimo
          Italiani Residenti all’Estero) ai fini iscritti sulla lista generale (es. stampa cartoline, statistiche, ecc.)
          elettorali
          Gestione candidati, sottoscrittori La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la gestione di liste, candidati e                 opzionale
          di lista e certificato elettorale      sottoscrittori delle liste con verifica della veridicità della firma del sottoscrittore
          collettivo
          Gestione luoghi di votazione           La soluzione dovrebbe prevedere procedure per la gestione delle sedi delle sezioni          minimo
                                                 elettorali (es.: inserimento/variazione/eliminazione direzioni, scuole, ospedali,
                                                 indirizzi, custodie, ecc.)
          Gestione delle ripartizioni elettori La soluzione dovrebbe prevedere procedure manuali e/o automatiche per il                      minimo
          su sezioni                             ridimensionamento delle sezioni elettorali in relazione al numero di elettori iscritti

              Simulazioni e statistiche sulle liste La soluzione dovrebbe prevederela possibilità di estrarre informazioni statistiche       opzionale
              elettorali                            relative alle liste elettorali, al corpo votanti e alle ripartizioni elettori su seggi

              Albo Presidenti di Seggio – Albo      La soluzione dovrebbe prevedere procedure per aggiornamento e stampa albi                minimo
              Scrutatori di Seggio                  presidenti e scrutatori (es.: caricamento domande, iscrizioni, cancellazioni, ecc.)

              Costituzione Seggi, pagamento         La soluzione dovrebbe prevedere la gestione della composizione dei seggi elettorali opzionale
              personale di seggio                   e dei pagamenti del personale di seggio

              Albo giudici Popolari                 La soluzione dovrebbe prevedere procedure per aggiornamento e stampa dell'albo           minimo
                                                    giudici popolari (variazioni, iscrizioni, cancellazioni)
              Gestione risultati elettorali         La soluzione dovrebbe prevedere funzioni per la raccolta e la diffusione dei dati        opzionale
                                                    elettorali
LEVA
              Formazione classi di leva             Si intendono tutte le operazioni che l’ufficio dedicato svolge sui soggetti anagrafici opzionale
                                                    aventi posizione anagrafica nel Comune, in un arco temporale di 15 mesi. La
                                                    soluzione dovrebbe prevedere l’inserimento, la gestione e la lettura di informazioni
                                                    legate ai soggetti interessati dagli obblighi di Leva. Si conclude con l’emissione
                                                    della Lista di Leva della Classe interessata.


                                                                                                                                    Pagina 2
              Gestione liste di leva                                                                                      svolge,
                                           La soluzione dovrebbe consentire tutte le operazioni che l’ufficio dedicatoDemografia     opzionale
                                           per i soggetti anagrafici di età compresa tra i 17 ed i 45 anni interessati ai fini leva,
                                           per l’inserimento degli stessi in classi già formate (aggiunzioni d'ordine o rivedibilità
                                           ) e la precettazione per la visita militare.
                                           La funzionalità si conclude con la registrazione dell’esito (definitivo o provvisorio)
                                           della visita militare del soggetto.
              Ruoli Matricolari            Si intendono tutte le operazioni che l’ufficio dedicato svolge, per i soggetti anagrafici opzionale
                                           di ètà compresa tra i 19 ed i 45 anni interessati ai fini leva, che permettono
                                           l’inserimento degli stessi in Classi di Ruolo esistenti od in formazione: in quanto
                                           risultanti dalle liste di leva del Comune, dalle informazioni pervenute dai Comuni di
                                           emigrazione, dagli esiti dei congedi presentati dai diretti interessati o inviati
                                           dall’autorità militare. La soluzione dovrebbe gestire le informazioni necessarie alla
                                           definizione della Classe di Ruolo in corso di definizione ed i parametri necessari ai
                                           processi massivi previsti per la gestione dei ruoli.

              Sportelli                    La soluzione dovrebbe consentire operazioni di consultazione rivolte agli operatori         opzionale
                                           di sportello abilitati, per le funzioni di informazione al pubblico in materia Leva.

              Generazione elenchi          La soluzione dovrebbe prevedere funzioni massive per la generazione dei necessari opzionale
                                           elenchi da produrre per la gestione della leva (elenchi di controllo, liste di leva,
                                           variazioni anagrafiche, avvisi di iscrizione)
REQUISITI TRASVERSALI
            Requisiti di sicurezza sugli   Dovrebbero essere implementati tutti i requisiti di sicurezza e tracciatura                 minimo
            accessi ai dati                sull'accesso ai dati, definiti in base alla normativa vigente sulla privacy
            Stampe massive differite       Le stampe massive possono essere prodotte in differita; il sistema non dovrebbe             opzionale
                                           produrre report cartacei durante la fase di elaborazione, ma creare solamente il
                                           formato elettronico (file “rtf” e “txt”), in modo da revisionare il contenuto prima della
                                           stampa.
              Modulistica standard per     La soluzione dovrebbe consentire la predisposizione di un set di documenti                  opzionale
              prestampati                  standard, propedeutici ad effettuare stampe off line di atti, moduli, comunicazioni,
                                           ecc..




                                                                                                                            Pagina 3
                                                                                                                     Allegato B2 – Requisiti funzionali
                                                                                                                                                              Rilevanza             Descrizione della proposta
 Ambito   Sottoambito                  Requisito                                               Descrizione Requisito
                                                                                                                                                              requisito   (compilazione a cura dell'Impresa Concorrente)
VARIE
          GESTIONE CIMITERIALE
                     Gestione Anagrafe defunti                La soluzione dovrebbe consentire la gestione dell'Anagrafe defunti e delle                    opzionale
                                                              informazioni correlate, con eventuale integrazione alla gestione Demografica
                                                              presente nella suite per i defunti che in vita erano residenti.
                        Gestione Catasto cimiteriale          La soluzione dovrebbe consentire la gestione del Catasto cimiteriale completo per             opzionale
                                                              le varie strutture
                        Gestione operazioni cimiteriali       La soluzione dovrebbe consentire la gestione di fasi e operazioni cimiteriali                 opzionale
                        Gestione concessioni                  La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle concessioni cimiteriali                    opzionale
                        Gestione prenotazioni                 La soluzione dovrebbe consentire la gestione delle prenotazioni di loculi e aree              opzionale
                                                              cimiteriali, la programmazione giornaliera dei funerali, ….
                        Gestione spazi cimiteriali            La soluzione dovrebbe prevedere un approccio in modalità grafica per quanto                   opzionale
                                                              attiene la gestione degli spazi cimiteriali
                        Integrazioni                          La soluzione dovrebbe prevedere l’integrazione con la contabilità, per la gestione            opzionale
                                                              delle fatture; l’integrazione con la gestione “Fitti e concessioni”, se presente, e/o
                                                              con la “Gestione delle entrate locali” (funzioni di riscossione centralizzata delle
                                                              entrate), se presente.
                        Servizi web accessibili dal           La soluzione dovrebbe fornire la:                                                             opzionale
                        cittadino                             • possibilità di compilazione on line di richieste e prenotazioni di servizi (es. funerali,
                                                              estumulazioni ed altre operazioni) con verifica immediata della disponibilità dei
                                                              servizi richiesti e controllo dello stato della prenotazione;
                                                              • possibilità di compilazione on line delle domande di concessione loculi/aree;
                                                              • ricerca del posto / loculo di seppellimento dei defunti;
                                                              • indicazione della posizione ricercata all'interno del cimitero e dell'eventuale
                                                              percorso per il raggiungimento.


          SCUOLE
                        Gestione iscrizioni                   La soluzione dovrebbe consentire:                                                        opzionale
                                                              • la gestione iscrizioni ai servizi scolastici comunali, anche on-line;
                                                              • l'integrazione con i servizi anagrafici comunali per la compilazione e la verifica dei
                                                              dati.

                        Gestione graduatorie                  La soluzione dovrebbe fornire la gestione delle graduatorie di accesso ai servizi             opzionale
                                                              (laddove applicabile), consentendo l’adattamento ai regolamenti comunali
                                                              attraverso la configurazione con parametri specifici.
                        Gestione tariffe                      La soluzione dovrebbe fornire la gestione delle tariffe: rette ed eventuali riduzioni         opzionale

                        Gestione del servizio di refezione La soluzione dovrebbe consentire:                                                                opzionale
                        scolastica - rilevazione presenze • la rilevazione delle presenze giornaliere e trasmissione al soggetto gestore del
                                                           catering (cucina comunale, società esterna);
                                                           • la possibilità di gestire la richiesta di menù specifici (motivi etico/religiosi) e diete
                                                           speciali (allergie e intolleranze alimentari o patologie).
                                                           Il sistema dovrebbe inoltre supportare l’interfacciamento con device tecnologici
                                                           avanzati (lettori di barcode, lettori smartcard, smartphone, palmari) e gestire il
                                                           relativo conteggio dei pasti.
                        Gestione del servizio di refezione La soluzione dovrebbe effettuare il conteggio periodico dei pasti consumati.                     opzionale
                        scolastica - conteggio pasti

                        Fatturazione servizi scolastici       La soluzione dovrebbe consentire la fatturazione dei servizi scolastici comunali fruiti opzionale
                                                              dai cittadini.
                                                              • calcolo degli importi secondo i regolamenti e le condizioni specifiche dell’utente
                                                              (rette ed eventuali riduzioni)
                                                              • emissione dei bollettini di pagamento per i servizi fruiti
                                                              • emissione dei solleciti di pagamento
                                                              • rendicontazione dei pagamenti
                                                              • integrazione con canali di pagamento postali e bancari o con servizi di tesoreria




                                                                                                                                               Pagina 4
Fatturazione servizi scolastici in   La soluzione dovrebbe supportare la modalità di gestione “prepagata” attraverso:          opzionale
modalità prepagata                   • la gestione di un conto personale per lo studente (il costo dei pasti viene scalato
                                     dal totale caricato sul conto)
                                     • possibilità di effettuare ricariche presso uffici comunali, esercizi convenzionati o on
                                     line
                                     • portale on line per la consultazione del saldo del conto dello studente
                                     • meccanismi di warning multicanale (SMS, mail) al raggiungimento di una soglia
                                     minima di credito sul conto dello studente.

Erogazione dei contributi sul diritto La soluzione dovrebbe consentire la gestione dell’erogazione dei contributi sul         opzionale
allo studio                           diritto allo studio ai cittadini
Gestione delle cedole librarie        La soluzione dovrebbe fornire il supporto alla distribuzione delle Cedole Librarie e al opzionale
                                      monitoraggio consecutivo dell’operazione, sino alla liquidazione delle fatture
                                      emesse dai cartolibrai, comprendendo le funzioni di:
                                      • gestione dei cartolibrari;
                                      • gestione dei prospetti cedole per cartolibraio;
                                      • gestione dei prospetti fatture per cartolibraio;
                                      • gestione complessiva determinazione pagamenti e fatturazione.

Servizi web accessibili dal          La soluzione dovrebbe fornire servizi online per il cittadino:                           opzionale
cittadino                            • consultazione scheda utente;
                                     • consultazione graduatorie.




                                                                                                                   Pagina 5

								
To top