FAC-SIMILE DEL VERBALE N

Document Sample
FAC-SIMILE DEL VERBALE N Powered By Docstoc
					Allegato D
                                         FAC-SIMILE DEL VERBALE N.__
                          (Consigli di classe periodo 26 gennaio – 29 gennaio 2010)
Il giorno _________ del mese di ______________ dell’ anno _______ alle ore ________ si è
riunito il Consiglio di classe della ____________ presso l’aula ______ dell’I.T.C.G. “Umberto I” di
Ascoli Piceno, via delle Torri n. 4, regolarmente convocato dal Dirigente Scolastico con circolare
n°     del               , per discutere il seguente ordine del giorno:
1) Lettura ed approvazione verbale della seduta precedente;
2) Valutazione dell’ambito educativo-didattico;
       2a) Verifica in itinere della programmazione curriculare e del contratto formativo di classe;
       2b) Interventi di “recupero delle carenze rilevate nell’anno scolastico in corso”;
3) Operazione di scrutinio del 1° quadrimestre con compilazione delle pagelle e del registro
    generale dei voti;
4) Compilazione della “scheda di comunicazione per il recupero cognitivo e/o per l’eventuale
    riorientamento” (solo per studenti delle 1^, 2^ e 3^ classi in diritto/dovere all’istruzione e
    alla formazione);
5) Conferma della deliberazione riferita ai viaggi d’istruzione e/o visite guidate e/o scambi culturali
e/o uscite per attività varie;
6) Varie ed eventuali.
Sono presenti i docenti: _________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
Sono assenti i docenti: __________________________________________________________
Presiede la riunione il prof. _________________________ in qualità di ___________________ ;
funge da segretario verbalizzante il prof. _______________________ .
Il presidente dichiara aperta la seduta con l’esame del 1) punto all’o.d.g..
1) Lettura ed approvazione del verbale della seduta precedente.
Il segretario verbalizzante dà lettura del verbale della seduta precedente che viene approvato all’
unanimità/maggioranza con le seguenti osservazioni: __________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________

Si passa quindi al 2° punto all’ o.d.g. come di seguito articolato:
2) Valutazione dell’ambito educativo-didattico.
    2a) Verifica in itinere della programmazione curriculare e del contratto formativo di classe.
A questo riguardo ciascun docente relaziona brevemente sullo svolgimento dei programmi/attività
così come sono stati presentati nell’ambito della programmazione curriculare; tale svolgimento,
che include anche i percorsi pluridisciplinari attivati in via sperimentale nelle prime classi in
riferimento all’obbligo di istruzione, viene di seguito tabulato:



D:\Docstoc\Working\pdf\5db7f41e-dbba-4df7-a801-76bb0c7510ea.doc
Ciotti E.
                                              Svolgimento dei programmi/attività
         Disciplina                                                                             Ulteriori Annotazioni
                                           Regolare                Non regolare (specificare)




Educazione Fisica

Religione


5db7f41e-dbba-4df7-a801-76bb0c7510ea.doc
Pagina 3 di 8
In relazione a quanto previsto nel contratto formativo di classe, si mette in evidenza:

Aspetto cognitivo:
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________

Aspetto comportamentale:
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________


Si passa quindi all’esame del punto 2b).
2b) Interventi di “recupero delle carenze rilevate nell’anno scolastico in corso”.
Il presidente ricorda che il P.O.F 2009/10 prevede l’attivazione di corsi di recupero su tutte le
discipline per classi parallele in orario extracurricolare secondo un budget assegnato dal Collegio
dei docenti in corrispondenza al numero di ore settimanali previste per l’insegnamento di ciascuna
disciplina. Tale budget potrà essere incrementato con nuovi fondi a disposizione. L’incremento
concernerà prioritariamente le discipline professionalizzanti e quelle in cui si registra il maggior
numero di studenti interessati. Il nominativo del docente cui sono affidati i corsi di recupero e i
livelli minimi essenziali relativi alle conoscenze, competenze e capacità che gli studenti debbono
possedere in questa fase dell’anno scolastico e su cui va incentrata l’attività di recupero sono stati
individuati in sede di riunione per disciplina. I corsi di recupero attivati in orario extracurricolare
saranno effettuati nel periodo 1-16 febbraio 2009.
Il consiglio di classe, tenuto conto delle valutazioni finora effettuate, indica, di seguito, gli studenti
che dovranno frequentare le attività di recupero nelle discipline indicate sotto le quali sono
analiticamente riportati i voti registrati:

                                                                                                                 Ulteriori
                                         Disciplina/e individuate per il recupero e relativi voti
                                                                                                                Annotazioni
N.     Nominativo Studente

                             S   O   S   O   S    O    S    O    S    O   S     O     S   O   S     O   S   O
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.

Pagina 4 di 8
                                                                                                                            Ulteriori
                                                 Disciplina/e individuate per il recupero e relativi voti
                                                                                                                           Annotazioni
N.            Nominativo Studente

10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
S= scritto/grafico

O= orale




Al fine di rendere più agevole l’organizzazione delle attività di recupero, il Consiglio di classe
ricapitola per disciplina il numero di studenti ammessi ai corsi di recupero tenendo conto anche
delle eventuali fasce di livello:
Disciplina                         Numero studenti con carenze Numero studenti con carenze
                                   lievi (voti 4-5)                 gravi (voti 2-3)




Il docente cui saranno affidati gli interventi di recupero prenderà visione dei due prospetti. Viene
compilata dal coordinatore di classe la comunicazione ai genitori circa le insufficienze riportate dai
propri figli e il calendario delle verifiche (allegato E).

Per le classi del corso “Sirio” e per le classi quinte, così come previsto dal POF 2009/10, si
procederà al recupero nell’ambito curricolare mediante pausa didattica utilizzando l’insegnamento
individualizzato o per gruppi di studenti orientati al “recupero” ed altri al
“potenziamento/approfondimento”. L’intervento sarà realizzato nel periodo 1-6 febbraio 2010.
La verifica del superamento delle carenze sarà effettuata secondo il seguente calendario:
                             VERIFICA DEL SUPERAMENTO DELLE CARENZE RISCONTRATE NELL’A.S. 2009/10

                DATE           ORARIO                             DISCIPLINE                                SOGGETTI COINVOLTI

            22/02/2010        15.00-19.00    Italiano e storia                                 Alunni che devono recuperare le carenze

                                             Matematica applicata
            22/02/2010        15.00-19.00    Matematica (geom.)                                Alunni che devono recuperare le carenze




Pagina 5 di 8
                                      Scienze della Natura - Materia
                                      Scienze e geografia (geom.)
      23/022010      15.00-19.00      Informatica                           Alunni che devono recuperare le carenze
                                      Topografia (geom.)

                                    Inglese
      24/02/2010     15.00-19.00    Francese                                Alunni che devono recuperare le carenze

                                      Economia Aziendale
                                      Costruzioni (geom.)
                                      Tecnologia delle Costruzioni (geom)
      25/02/2010     15.00-19.00                                             Alunni che devono recuperare le carenze
                                      Architettura (geom)
                                      Disegno tecnico (geom.)

                                      Diritto
                                      Economia Politica
                                      Chimica (geom.)
      26/02/2010     15.00-19.00                                             Alunni che devono recuperare le carenze
                                      Fisica (geom.)
                                      Estimo-Economia (geom.)




La verifica sarà effettuata attraverso prove scritte e interesserà tutti i docenti delle
discipline della classe di appartenenza.
Ai sensi dell’art. 2 del D.M. 80/2007 gli studenti sono tenuti alla frequenza dei suddetti
interventi; qualora i genitori o coloro che ne esercitano la relativa potestà non ritengano di
avvalersi dell’iniziativa di recupero così organizzata, debbono comunicarlo alla scuola,
fermo restando l’obbligo dello studente di sottoporsi al momento di verifica.

Si passa quindi all’esame del punto 3 all’o.d.g.
3) Operazione di scrutinio del 1° quadrimestre con compilazione delle pagelle e del registro
generale dei voti.
Il Presidente invita tutti i docenti a proporre i voti (interi) per ciascuna disciplina e il numero delle
assenze; suggerisce di assegnare al coordinatore di classe la proposta del voto di condotta e precisa
che la ratifica di tutti i voti proposti dai singoli docenti (compresi quelli relativi alla condotta)
spetta collegialmente al Consiglio di Classe. Per quanto concerne il voto di condotta, stante che
l’art. 7 comma 2 del D.P.R. 122/09 statuisce che la valutazione del comportamento inferiore a sei
decimi, che non consente l’ammissione alla classe successiva, è deliberata dal Consiglio di classe
nei confronti dell’alunno cui sia stata precedentemente irrogata una qualsiasi sanzione disciplinare
(cioè una sanzione relativa non solo ai comportamenti che configurano reati che violano la dignità e
il rispetto della persona umana o determinanti pericolo per l'incolumità delle persone o costituenti
atti di violenza grave, o comunque connotati da una particolare gravità tale da ingenerare un elevato
allarme sociale, ma anche ai comportamenti in contrasto con i doveri degli studenti di frequentare
regolarmente i corsi e assolvere assiduamente agli impegni di studio, di avere nei confronti del capo
d'istituto, dei docenti, del personale tutto della scuola e dei loro compagni lo stesso rispetto, anche
formale, che chiedono per se stessi, di utilizzare correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi
didattici e comportarsi nella vita scolastica in modo da non arrecare danni al patrimonio della
scuola) e stante che lo stesso art. 7 comma 2 del D.P.R. 122/09 fa riferimento all’accertamento di
responsabilità dello studente, che deve essere effettuato secondo la procedura prevista dalla vigente
normativa (in particolare, dal D.P.R. 249/98 e successive modificazioni e integrazioni e dalla nota
MIUR prot. n. 3602 del 31 luglio 2008), non costituiscono infrazioni disciplinari le mere
“annotazioni” sul registro di classe circa il comportamento dello studente che non siano seguite da
formale procedimento istruttorio. Tuttavia, tali annotazioni possono determinare l’attribuzione del
voto di comportamento superiore a sei decimi. Tanto premesso e considerato che, ai sensi dell’art. 4
comma 2 del D.P.R. 122/09, la valutazione del comportamento concorre alla determinazione dei
crediti scolastici e dei punteggi utili per beneficiare delle provvidenze in materia del diritto allo
studio (cioè, “fa media”), il Consiglio di classe recepisce i seguenti criteri generali deliberati dal

Pagina 6 di 8
Collegio dei docenti nella seduta del 23 ottobre 2009 per l’attribuzione del voto di comportamento
negli scrutini intermedi e finali del corrente anno scolastico:
voto 5: per infrazioni disciplinari conformi a quanto previsto dal vigente Regolamento di Istituto,
comminate dagli Organi previsti dal vigente Regolamento di disciplina e irrogate a seguito di
formale procedimento istruttorio;
voto 6: per infrazioni disciplinari conformi a quanto previsto dal vigente Regolamento di Istituto,
comminate dagli Organi previsti dal vigente Regolamento di disciplina e irrogate a seguito di
formale procedimento istruttorio per le quali il Consiglio di classe non giudichi si debba attribuire il
voto 5 o per studenti i cui nominativi sono stati segnalati dai docenti nel registro di classe per oltre
cinque volte nel corrente intero a.s. e da almeno tre docenti diversi e/o per studenti che abbiano
accumulato nel corrente intero a.s. un numero di ingressi in ritardo (alla seconda ora o in ore
successive) superiori a 20 e/o per studenti che abbiano accumulato nel corrente intero a.s. un
numero di assenze superiori a 45 giorni di lezione (detratti i giorni di assenza per i quali si esige, per
il rientro a scuola, il certificato medico);
voto 7: per studenti i cui nominativi sono stati segnalati dai docenti nel registro di classe per oltre
tre volte e fino a cinque nel corrente intero a.s. e da almeno due docenti diversi e/o per studenti che
abbiano accumulato nel corrente intero a.s. un numero di ingressi in ritardo (alla seconda ora o in
ore successive) superiori a 10 e fino a 20 e/o per studenti che abbiano accumulato nel corrente
intero a.s. un numero di assenze superiori a 25 giorni di lezione e fino a 45 (detratti i giorni di
assenza per i quali si esige, per il rientro a scuola, il certificato medico);
voto 8: per studenti i cui nominativi sono stati segnalati dai docenti nel registro di classe per almeno
una volta nel corrente intero a.s. e/o per studenti che abbiano accumulato nel corrente intero a.s. un
numero di ingressi in ritardo (alla seconda ora o in ore successive) superiori a sette e fino a 10 e/o
per studenti che abbiano accumulato nel corrente intero a.s. un numero di assenze superiori a 15
giorni di lezione e fino a 25 (detratti i giorni di assenza per i quali si esige, per il rientro a scuola, il
certificato medico);
Voti 9-10: valutazione variamente motivata del consiglio di classe.
Per quanto concerne lo studente_______________, che ha riportato il provvedimento disciplinare
prot. n.___________ del___________, il Consiglio di classe delibera all’unanimità/a maggioranza
l’attribuzione              del           voto             5           con           la            seguente
motivazione:_____________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________

I voti deliberati dal Consiglio di Classe vengono trascritti sulle pagelle e sul registro generale dei
voti. Tutte le deliberazioni sono assunte all’unanimità (tranne ___________________________)

Si passa quindi all’esame del 4° punto all’o.d.g.:
4) Compilazione della “scheda di comunicazione per il recupero cognitivo e/o per l’eventuale
     riorientamento” (solo per alcuni studenti delle 1^, 2^ e 3^ classi).
Il presidente, visto il quadro generale dei voti deliberati, propone la compilazione e successiva
ratifica delle apposite schede per i seguenti studenti che presentano situazioni particolarmente
gravi:
_____________________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________
Per ciascuno di tali studenti il Consiglio di Classe, esaminati tutti gli elementi di valutazione,
delibera che venga iniziato dallo studente un percorso di riflessione per provvedere ai necessari
recuperi cognitivi e/o per verificare la scelta di studio effettuata in vista di un eventuale
riorientamento (solo per gli studenti in diritto/dovere all’istruzione e alla formazione).

Pagina 7 di 8
I genitori dello studente verranno pertanto invitati ad un colloquio con il docente coordinatore di
classe (che provvederà alla compilazione immediata dell’apposita lettera invito -allegato B- da
consegnare alla segreteria didattica). Al termine del colloquio i genitori sottoscriveranno la
dichiarazione contenuta nell’apposita “scheda-comunicazione“ (allegato C); l’originale della scheda
dovrà essere riconsegnata in vicepresidenza e una copia trattenuta dal coordinatore di classe.

Si passa quindi all’esame del 5° punto all’o.d.g.
5) Conferma della deliberazione riferita ai viaggi d’istruzione e/o visite guidate e/o scambi culturali
e/o uscite varie
Il consiglio di classe conferma (o delibera) quanto segue:

Tipologia di    Aree disciplinari
                                      Durata della iniziativa   Itinerario (meta)             Note
  iniziativa        coinvolte




Si passa quindi all’esame del 6° punto all’o.d.g.
6) varie ed eventuali
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________

Terminati i punti all’o.d.g. la seduta è tolta alle ore _______________

        Il segretario verbalizzante                                           Il Presidente

_______________________________                                 _______________________________




Pagina 8 di 8

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:265
posted:7/28/2012
language:Italian
pages:8