Se il giorno della tua prima comunione volessi fare un regalo a by vTIBB8E1

VIEWS: 0 PAGES: 15

									   Catechesi Familiare
   Prima Comunione – F
                                                        ANNO 2004 – Fascicolo N° 17


       Se il giorno della tua prima comunione volessi fare un regalo a
       Gesù, quale sceglieresti? Perché proprio quello?
       (Non chiedere aiuto ai genitori).

       1.
       Il regalo che io farei a Gesù il giorno della mia comunione è una bianca colomba dalle
piume candide così Gesù la farebbe volare su nel cielo azzurro per tutto il mondo sventolando la
bandiera dell’arcobaleno la pace con dietro di se un raggio raggiante di sole. Tra le nuvole bianche
con goccioline d’acqua che scendono fredde come la neve illuminando i nostri cuori come petali di
fiori.
       Fantauzzi Leonardo

       2.
       A Gesù se io avessi la possibilità gli regalerei la pace nel mondo.

        3.
        Io farei a Gesù per regalo di dire tutte le preghiere che esistono poi anche di essere cristiano
come lui avere fede in Lui e al Signore di non dire più bestemmie ma pregare ogni momento che ci
capita, ma anche un'altra cosa ma non solo io ma tutte le persone che esistono sopra la terra di fare 5
o 10 minuti di riflessione su quel episodio dove ha sacrificato la sua vita per noi perché ci vuole
bene perché siamo fratelli di Lui e io per questo gli voglio molto bene. Questo è un messaggio che
gli mando non ti scorderemo mai.
        Robero Saporosi

       4.
       Io sceglierei delle rose perché nel linguaggio dei fiori significa amore.
       Abbondanzieri Luca

        5.
        Quando farò la mia prima Comunione il regalo che vorrei fare a Gesù è di dargli tanta pace
in modo che Lui la può distribuire in tutto il mondo e soprattutto a chi ne a tanto bisogno, tanta fede
per chi non crede in se stesso e in Gesù e tantissimo amore per tutti.
        Monti Leonardo

       6.
       Io alla Comunione se potessi fare un regalo a Gesù gli darei del cibo.
       Il perché è molto semplice: Lui durante la sua vita ha avuto molte volte fame come è narrato
nel Vangelo; lo farei vivere con me perché non ha avuto una casa fissa e infine gli regalerei un
cagnolino perché non ha mai avuto un animale domestico.
       Bobeica Andrei

       7.
                                                   1
        Il giorno della mia prima comunione vorrei che fosse un giorno davvero speciale perché mi
avvicinerò di più a Dio. Desidero, ricevere tanti doni dai parenti e una bella festa dai miei genitori.
        Alla mia prima comunione spero di divertirmi tanto però, a volte se mi soffermo a pensare a
tutto ciò, immagino che siano delle cose molto materiali e che nel mondo ci sono tante persone che
soffrono.
        Il mio regalo è di donare il mio cuore a Gesù, ma purtroppo viviamo in una società che non
condivide le mie idee. Io faccio questo regalo perché spero che Gesù mi vuole ancora più bene.
        Morisco Monica

        8.
        Il giorno della mia prima comunione io farò sicuramente un regalo a me stessa perché mi
faccio la comunione e capisco con più approfondimento la religione cristiana. Io voglio diventare
ancora di più credente, anche se certe volte mi domando se esiste davvero Dio e so che a questa
domanda nessuno mi potrà dare una risposta. Mi piacerebbe fare un regalo a Gesù però penso che
qualunque regalo io gli facessi, anche se fosse il più prezioso, sarebbe sempre poco per
contraccambiare il regalo che Lui ha fatto a me e a tutte le altre persone venendo sulla terra e
lasciandoci tante testimonianze del suo amore.
        Criveller Viviana

        9.
        Anche prima di ricevere la prima comunione il regalo che voglio fare a Gesù è quello di
essere una bambina ubbidiente, rispettosa sia verso le persone che verso le cose, e ben educata.
        Ho scelto questo dono perché è quello che sento veramente nel mio cuore.
        Marinelli Francesca

      10.
      Io per regalo da fare a Gesù per la prima comunione, farei molte cose in aiuto per la mia
mamma e il mio papà. Ma vorrei da Gesù un regalo quello di far andare d’accordo tutta la gente del
mondo.
      Picilli Cristiano

        11.
        Per me il giorno della prima comunione è un giorno importante e per questo vorrei fare due
regali a Gesù. Il primo è quello di non fare arrabbiare i miei genitori; si lo so che è una cosa che si
dovrebbe fare tutti i giorni ma purtroppo io non lo faccio sempre anche perché non do ascolto a
quello che dicono continuamente i miei genitori e allora visto che il sacramento della comunione
per me è anche un momento speciale dove cambio la mia vita religiosa perché non cambiare pagina
anche nella vita comune? Poi sceglierei questo regalo per due motivi: il primo è perché è l’unica
cosa che mi rimpiango nella vita e poi perché visto che mamma e papà mi vogliono bene e mi fanno
tanti regali per una volta vorrei fargliene uno anche io e dopo visto che con la comunione diventerò
cristiano cominciare a pregare molto più spesso.
        Simone Di Luzio

         12.
         Il giorno della mia prima comunione, vorrei fare un regalo a Gesù, ed è: fare il buono tutto
l’anno cioè non faccio arrabbiare mamma e papà e nonna. Scelgo proprio questo regalo perché a
volte li faccio arrabbiare e quindi voglio che non si arrabbiano più.
         Diego De Gregori

       13.

                                                  2
        Il primo regalo che voglio fare a Gesù è: voglio essere un bravo bambino non dire parolacce
e portare rispetto ai genitori sperando che venga esaudito con tutta la mia buona volontà.
        Tutto questo perché adesso sono un po’ vivace e cattivo.
        Manuel Mastrostefano

       14.
       E’ inutile spendere soldi per fare un regalo a Gesù, perché tanto non saprei come darglielo.
Però penso che sarebbe bello regalargli la promessa di essere buono con i miei genitori e con gli
altri.
       Lorenzo Germini

        15.
        Sceglierei una preghiera perché Gesù quando siamo in chiesa ci sente la preghiera che
sceglierei è il “Padre Nostro” perché parla di Gesù nostro Signore.
        Corsetti

        16.
        Siccome io non sono un bambino molto bravo quando mi farò la comunione il primo regalo
che farò a Dio è quello di stare buono al massimo per tre giorni o anche quattro.
        Dario Muscedere

       17.
       Il giorno della mia comunione vorrei regalare a Gesù tutto il bene che gli voglio perché io so
che Lui me ne vuole tanto. Anche io vorrei un regalo da Gesù ma non per me ma per la mia
cuginetta di 7 anni che si chiama Lucia che è malata agli occhi vorrei che Gesù la facesse vedere
come vedo io.
       Sara Ferri

       18.
       Se il giorno della mia comunione dovrei fare un regalo a Gesù io gli donerei l’amore eterno.
       Ho scelto questo regalo perché io amo il Signore.
       Enrico Sambucci

        19.
        Il giorno della mia prima comunione sceglierei se potessi un regalo per Gesù sceglierei di
far cessare le guerre nel mondo, e di non far soffrire più le persone di dare delle cose ai poveri e da
mangiare alle persone che ancora muoiono di fame. Questi regali farebbero felice Gesù ma i
presidenti delle nazioni lo potrebbero fare benissimo da soli ci pensano a farlo ma in modo
sbagliato.
        Lorenzo Papacci

       20.
       Don Gaetano se per la mia prima comunione volessi fare un regalo a Gesù sceglierei quello
di essere una brava bambina per tutto il giorno. Ho scelto questo così nessuno mi potrà
rimproverare e io non farò brutta figura con nessuno. E poi perché non voglio dare dispiacere a
Gesù, proprio il giorno che dovrò prendere il corpo di Dio, cioè di suo Padre.
       Nigro Martina

       21.


                                                  3
       Io il giorno della mia comunione a Gesù farei il regalo di andare tutte le domeniche a messa
e pregare la sera un po’ di più e quindi io adesso chiedo a Gesù di farmi stare bene a me e tutta la
mia famiglia perché loro sono molto importanti per me e gli chiedo di stare uniti.
       Sara Ricci

        22.
        Quando farò la mia prima comunione a Gesù gli regalerei: la mia gentilezza e la mia
accoglienza. Perché la gentile la faccio poco e perché l’accoglienza non la faccio mai e quindi
vorrei essere più educata, più accogliente e più gentile.
        Giulia Mancini

        23.
        Io il giorno della prima comunione farei un regalo a Gesù: essere buono, di non maltrattare
il prossimo anzi di aiutarlo.
        Per tutta la vita vorrei che non mi accadesse niente di brutto per fare del bene e ricevere del
bene.
        Candidi Luca

       24.
       Io per regalo a Gesù sceglierei di fargli una promessa quella di essere buone come Lui
vorrebbe.
       La sceglierei perché secondo me è giusto perché Lui è buono con me e con tutti.
       Chiara Cenciarelli

       25.
       Il giorno della mia prima comunione vorrei regalare a Gesù una bacchetta magica per farlo
tornare indietro nel tempo e gli farei fare anche un incantesimo, affinché tutte le guardie e le
persone che lo hanno perseguitato diventano buone.
       Ho scelto proprio questo perché così non moriva così giovane ed anche così perché si poteva
godere la vita di quel tempo di più, e forse ci sarebbe più pace nel mondo.
       Ercolani Marco

        26.
        Io a Gesù, il giorno della mia prima comunione gli regalerei qualcosa che Lui desidera tanto
la pace nel mondo. Perché bisogna essere tutti più uniti per vivere meglio.
        Lorenzo Stangoni

        27.
        Vorrei fare un regalo a Gesù per la prima comunione, gli direi di essere buona, obbedire ai
miei genitori, essere ordinata, andare bene a scuola. Ma il Signore sa pure che questo è impossibile
perciò gli direi ti voglio bene aiutaci amaci con tutti i nostri pregi e difetti e noi faremo lo stesso.
        Francesca Macias

       28.
       Il regalo che vorrei fare a Gesù è un presepe naturale con un pezzo di legno e con dei sassi
che dopo colorerò io perché mi ricorda la famiglia di Gesù e tutte le cose del Natale e della Pasqua.
       Andrea Speranza

       29.


                                                   4
        Il giorno della prima comunione è Sacro quindi a Gesù vorrei regalare la promessa di
rispettare le sue leggi. Ho scelto questo perché mi potrebbero servire per la vita e poi Gesù le ha
fatte perché le dobbiamo rispettare per un motivo che non so spiegare perfettamente.
        Marroni Vanessa

        30.
        Io come regalo a Gesù gli direi che mi comporterò meglio perché so che a volte faccio un
po’ la brigantella. Questo è il mio regalo.
        Nicole

       31.
       Il giorno della mia comunione, credo che il regalo più grande che io possa fare a Gesù, è la
promessa di essere meno dispettosa, specialmente con mio fratello, infatti mi rendo conto che
proprio per colpa mia la mamma e il papà soffrono a vederci litigare. Però devo dire la verità, e cioè
che questi litigi con mio fratello mi divertono, e quindi forse non riuscirò a mantenere la promessa.
       Bagaglini Martina

       32.
       Sceglierei la pace, perché non voglio che ci sono le guerre.
       Federico Soprano

       33.
       Io so che Gesù si è fatto uomo per perdonare i peccati degli uomini.
       Però quando ci sono le guerre, quando rubiamo, quando non ci preoccupiamo del prossimo
io so che Gesù non è contento. E’ per questo che io vorrei regalargli un MONDO DIVERSO, un
mondo di PACE, senza odi, guerre e litigi. Secondo me Gesù sarebbe molto contento di questo
“MONDO DIVERSO” ed è per questo che glielo regalo con tutto il mio amore.
       Corvi Benedetta

        34.
        Se il giorno della mia prima comunione dovessi fare un regalo a Gesù gli farei quello di non
dire più bugie. Gli voglio fare proprio quello perché quando dico delle bugie mia madre secondo me
ci soffre e si arrabbia e io vorrei fare in modo che non accada mai più perché dire delle bugie in
famiglia significa mentire ai propri genitori. E poi perché dovremmo mentire ai nostri genitori loro
poi ce lo spiegano perché non si devono dire le bugie in modo che noi capiamo, ma anche perché fai
dispiacere a Gesù.
        Rezza Alessio

        35.
        Il giorno della mia prima comunione penso di voler fare un regalo a Gesù e so anche cosa
scegliere.
        Di solito per festeggiare si fa un pranzo al ristorante con tutti i parenti e gli amici. Invece io
non vorrei fare una festa così grande, ma molto più piccola. Vorrei spendere più soldi per le
bomboniere, perché le vorrei fare con l’Unicef.
        Vorrei fare tutto ciò perché mi è piaciuta molto l’idea di mia cugina. Lei ci ha dato una
bellissima bomboniera fatta dall’Unicef. Era una piccola scatolina di cartone e insieme una lettera
fatta sempre dall’Unicef per ringraziarla.
        Ho deciso di fare a Gesù questo regalo per seguire uno dei suoi insegnamenti: aiutare il
prossimo.
        Rosso Arianna

                                                    5
        36.
        Non saprei quale regalo fare a Gesù ma credo che gli vorrei regalare un raggio di sole una
poesia. So che è poco ma è il pensiero che conta. Farei questo regalo a Gesù anche se Lui vorrebbe
che noi lo ascoltassimo, vorrebbe la pace, ma io non posso fare miracoli. Spero che Lui insieme al
mio aiuto e a tutto quello dell’altra gente riesca a fare tutto ciò.
        Fangucci Valeria

        37.
        Si un regalo che vorrei fare a Lui sarebbe ascoltarlo e Lui mi chiederebbe di aiutare chi ne
ha più bisogno infatti il 40% dei soldi che riceverò per la comunione li donerò a chi ne ha bisogno e
non chiederò regali e dirò a tutti che come regalo diano i soldi in beneficenza come mamma a fatto
per il battesimo.
        Marianecci Nicola

       38.
       Quando farò la prima comunione direi a Gesù che ci sia più pace nel mondo, perché non ci
può essere gente cattiva che disprezza quella più debole, e chiederò di starmi sempre vicino nel mio
cammino.
       Luigi Galasso

       39.
       Io li regalerei l’amore e la felicità che ho nel mio cuore, perché so che quel giorno sarà
molto speciale ed io sarò molto contenta. Prometto che sarò più ubbidiente perché è un po’ di tempo
che non lo sono e di aiutare di più una mia amica di scuola che si chiama Claudia che è rumena e
non parla bene la nostra lingua.
       Alessia Cantalini

        40.
        Se potessi fare un regalo a Gesù gli regalerei un mondo di bambini felici che giocano, che
non muoiono di fame e di paura e che non chiedono l’elemosina. Poi gli regalerei una videocamera
per riprendere il paradiso così io posso vedere com’è e come ci si sta e vedere i miei nonni, e i miei
bisnonni.
        Sugamele Alessandra

         41.
         Il giorno della mia prima comunione vorrei intanto che fosse una bella e felice giornata per i
miei familiari e per me. Vorrei fare un grande regalo a Gesù: vorrei diventare più buono ed educato
con i miei genitori che sono tanto buoni. Vorrei tanto impegnarmi di più a scuola con i miei maestri
e fare i compiti ma purtroppo non ho molta fantasia nello svegliarmi presto al mattino ed impiegare
il tempo a fare i compiti anziché giocare con il mio fratellino Simone. Proprio questo vorrei regalare
a Gesù perché è tanto buono con tutti noi e si è sacrificato per noi sulla croce.
         Latini Federico

        42.
        Sono 2 settimane che ho questo foglio e sto pensando alla risposta. Non riesco però a trovare
la risposta, non mi viene. Ci ho pensato molto, ma non mi viene.
        Bucci Elisa

       43.
       Io vorrei che rinascesse per conoscerlo e perché è buono e non ha fatto del male a nessuno.
       Flavia Tibaldi
                                                  6
        44.
        Io a Gesù gli regalo la pace. La pace nel mondo. La pace che non ci siano più persone senza
mangiare e bere, che le persone litigano e non fanno altre cose cattive, che altre persone non fanno
la guerra. Ah se il mondo fosse tranquillo.
        Cristian Borro

       45.
       Scelgo la pace e non fare la guerra e in tutto il mondo la libertà, chiedo proprio questo
perché il mondo deve migliorare ed essere libero e voglio che la gente venga sempre in chiesa.
       Borro Michael

       46.
       Il regalo che sceglierei per Gesù è il bey-blade, perché so che siccome a Lui piacciono i
bambini, pensavo che non gli dispiacerebbe giocare con me, in modo che possa dimenticare i vari
dispiaceri che a volte gli diamo.
       Musso Nicholas

       47.
       Se volessi fare un regalo a Gesù gli darei il mio sorriso perché il denaro non lo accetterebbe
perché è venuto sulla terra per diffondere la pace e non per riscuotere denaro, invece un sorriso gli
farebbe molto piacere dato che il suo compito è di far illuminare il mondo di sorrisi e non di far
combattere tutti tra di loro.
       Andrea Imperiali

       48.
       Il giorno della mia prima comunione, non saprei che fargli.


       49.
       Io il giorno della mia prima comunione a Gesù gli regalerei una preghiera, ho scelto la
preghiera perché a Gesù non puoi fare un pacco regalo ma l’unico regalo che puoi fare è quello.
       Basile Lorenzo

        50.
        Il regalo che vorrei fare a Gesù il giorno della prima comunione è quello di credere sempre
in Dio, di non cambiare la religione che mi è stata insegnata, di andare a messa la domenica, di
pregare e di aiutare i bisognosi. Io ho scelto questo regalo per Gesù perché Lui ci ha sempre dato
tutto quello che avevamo bisogno ed io in questo modo mi vorrei sdebitare.
        Battistini Claudia

        51.
        Un bambino nel giorno della comunione regala a Gesù l’amore, l’ubbidienza, il perdono, la
bontà, il bene, il dire la verità e la gioia. Tutti questi regali per Gesù sono bellissimi invece agli
uomini non piacciono perché quando si è bambini piace solo giocare. Invece queste sono cose belle
ed anche all’uomo devono piacere. Io per il giorno della comunione regalo a Gesù queste cose belle,
gliele regalo perché Gesù vuole queste cose, non i giocattoli come regalano certi bambini o degli
oggetti come regalano gli adulti.
        Ponzo Paolo

       52.
                                                  7
         Caro Gesù siccome non ci possiamo incontrare, vorrei regalarti un po’ di pace ma purtroppo
tutti i giorni, alla televisione vediamo che gli uomini nel mondo uccidono la gente innocente. E tu
sicuramente da lassù vedi le guerre e sicuramente ci soffri.

       53.
       Io per la prima comunione a Gesù gli regalerei la pace, e non la guerra. Perché sulla terra
stanno succedendo tante cose e io voglio la pace nel mondo. Io il giorno della mia prima comunione
voglio che Gesù mi guardi quando io mi sto prendendo l’ostia.
       Antonetti Anthony

        54.
        Caro Don Gaetano,
        non potevi trovare una domanda più difficile di questa. Ci ho pensato tutto il giorno e alla
fine ho trovato una risposta al tuo quesito: se dovessi fare un regalo a Gesù il giorno della prima
comunione cancellerei il male nel mondo. Il male in tutte le sue forme: la guerra, gli assassinii, la
crudeltà dell’uomo che ormai non rispetta nemmeno Dio etc. Vorrei fargli questo regalo per
mostrargli la fede e il rispetto che ho in Lui.
        E’ stato difficilissimo arrivare ad una conclusione; perché insomma a Gesù che è la Parola
di Dio che si incarna nell’uomo, mica gli si può fare una sciarpa! Così credevo che avrei consegnato
il “compito” in bianco ma in un attimo mi è subito venuto in mente così ho scritto; penso però che
Lui (Gesù) non voglia altro che questo e l’ha fatto con il suo sacrificio.
        Agnese Argano

       55.
       Io sceglierei di sfamare tutti i bambini più poveri e affamati di noi perché qualsiasi atto di
generosità fatto al prossimo e come se fosse fatto a Gesù.
       Per sfamarli rinuncerei a tutti i regali della mia comunione.

       56.
       Io per la mia prima comunione vorrei fare un regalo a Gesù molto importante ma anche se ci
ho pensato per tutta la settimana, non ho trovato niente.
       Sicuramente non dirò le bugie sulla scuola perché ne dico sempre tante.
       Il giorno della mia prima comunione penserò a prendere l’ostia e un po’ anche ai regali.
       Mi piacerebbe regalargli un pezzo di torta.
       Elisa Pace

         57.
         Se Don Gaetano mi avrebbe fatto questa domanda prima che facessi la mia prima
comunione avrei risposto subito che a Gesù gli avrei lasciato un posto in chiesa, e un posto durante
il rinfresco. Ma Gesù, ogni volta che faccio la comunione si trova al mio fianco e nel mio cuore.
         Federica Pace

       58.
       Sceglierei di regalare a Gesù delle foto di tutti i momenti belli che ho passato grazie a Lui,
perché tutto ciò che ho e che ho avuto è per merito suo. In più gli direi di regalare a tutti (se può) la
cosa che ha dato a me: la felicità.
       Morelli Camilla

       59.
       Il giorno della mia comunione il regalo di Gesù è che tutti passassero un giorno felice e
nessuno litigasse. Perché è questo quello che voglio da Gesù.
                                                   8
       Carapellotti Riccardo

       60.
       Io non saprei che regalo fare a Gesù, perché non essendo presente, non può sentire ne vedere
e toccare… ma per me un regalo per Gesù è fare del bene, aiutare i più deboli i più poveri… ma
però neanche questo è un regalo vero e proprio perché questo si dovrebbe fare tutti i giorni. Un
regalo per Gesù è essere buoni disponibili, generosi… non bisogna litigare, essere egoisti,
bestemmiare… ma bisogna essere sempre pronti ad aiutare gli altri.
       Io la penso così perché io vorrei che tutte le persone fossero state ad aiutare tutti.
       De Angelis Consuelo

         61.
         In questo giorno così importante per me il regalo che vorrei fare a Gesù è di essere buona e
generosa con tutte le persone che mi circondano, e continuare così soprattutto dopo aver ricevuto
Lui, continuando così a dare amore con la speranza di riceverlo.
         Voglio fare proprio questo regalo sperando che gli uomini si amino di più e la smettano di
farsi la guerra.
         Cavola Giada

        62.
        Sceglierei un regalo molto importante, una promessa.
        Le promesse che vorrei fare ai miei genitori sono: non dargli mai dispiaceri, non essere mai
cattiva con loro, non farli arrabbiare.
        Un’altra promessa che vorrei fare ai miei genitori è quella di diventare una pediatra.
        Io a Gesù vorrei fare ancora un altro regalo: un fioretto. Vorrei fare un fioretto ai miei
genitori, ad esempio, compiere una buona azione come aiutarli a volergli sempre bene e non
abbandonarli mai.
        Io ho scelto questi regali perché credo veramente a Gesù.
        Pugliesi Cecilia

        63.
        Io voglio moto bene a Gesù, il regalo che io vorrei fare è di amarlo sempre di più, è vorrei
essere un bravo bambino come sono stato fino ad adesso, e anche quando diventerò grande, di non
dare mai problemi ai miei genitori, perché mi vogliono bene. Io penso che se faccio un regalo a
Gesù Lui me ne farà molti di più.
        Sciotti Leonardo

       64.
       Gli regalerei un portafortuna per farlo ricordare sempre di me e poi perché da ogni parte in
cui andrebbe avrebbe sempre fortuna.
       Giulia Gennari

        65.
        Io il giorno della mia prima comunione voglio fare a Gesù un regalo molto, molto, molto
bello. E quel regalo è di farmi la comunione e penso che Gesù mi manda una bella giornata. Alcune
volte io alzo la testa e guardo il sole e lì vedo la faccia di Gesù. E penso che quel giorno Gesù
illuminato come una stella che cioè è una pietra che è illuminata che quando si spegne cade giù
dalla terra ed ecco così si chiama stella cadente.
        Santilli Ilaria

       66.
                                                 9
       Il regalo che vorrei fare a Gesù il giorno della mia prima comunione è di donargli tanto
amore e promettendo di avere tanta fiducia in Lui durante la mia vita. Ho scelto questo dono perché
per me dare tanto amore a Gesù significa anche amare gli altri.
       Priori Catia

        67.
        Il giorno della mia prima comunione a Gesù sicuramente farei un regalo che piacerà sia a me
che a Lui, infatti deciderò di regalargli la gioia che ho nel mio cuore per fargli capire quant’è
importante per me la prima comunione. Come regalo ho scelto proprio questo perché voglio che Lui
capisca che per me il giorno della mia prima comunione non sarà solo un giorno di festa e
divertimento, ma penso che sia soprattutto un giorno in cui la mia anima e non solo, si unirà a Dio,
spero che sia così, vero Don Gaetano? Il giorno della mia comunione vorrei dare tanta felicità, gioia
e amore ai miei genitori e a Dio e spero che dopo questa bellissima esperienza i miei genitori
avranno più voglia di venire in Chiesa, logicamente qui a Velletri, da Don Gaetano. Se loro lo
faranno io sarò altrettanto felice di assistere ad una delle splendide messe di Don Gaetano; se mi
piacerà, sarò molto contenta di ritornare di nuovo e partecipare più volte alle sue messe!!!
        Angeletti Maria Roberta

        68 .
        Io, come regalo a Gesù, per la mia prima comunione farei una preghiera, incominciando dai
più poveri, come Lui, il Salvatore. Questa preghiera è molto importante, come dono a Gesù
soprattutto per quelle povere persone, che la gente chiama zingari, barboni o elemosinanti. Tutta
questa gente ha bisogno di aiuto, in modo che anche loro come noi possano vivere bene, mangiare
sera pranzo e colazione, dormire in un letto comodo, stare al caldo vicino al camino ma invece i
loro occhi vedono solo tanto freddo e fame.

         69.
         Se il giorno della comunione vorrei fare un regalo a Gesù sceglierei un enorme ciondolo con
all’interno, una grande foto di gente felice, amici e persone di ogni lingua religione e colore che si
vogliono bene e stanno finalmente tutti uniti. Sceglierei questo regalo per fargli capire che a molti
di noi con i suoi insegnamenti e la sua vita, ha dato dei consigli che sono stati importanti per
arrivare alla situazione descritta nella foto del grande ciondolo, cioè un momento di pace per tutti.
         Marinelli Martina

       70.
       Io chiederei a Gesù se facesse venire la pace in tutto il mondo, perché, così tutta la gente
vivrebbe in pace.
       Corsetti Lorenzo

        71.
        Il regalo che vorrei fare a Gesù nel giorno della mia prima comunione è quello di avere più
fede in Lui. Questo perché a volte ho dei dubbi specie quando succedono cose brutte o quando ho
sofferto per la morte di persone a cui volevo bene. Allora penso: perché Gesù non fa un miracolo
come è raccontato nel Vangelo? So che quando le persone muoiono poi risorgeranno nella vita
eterna, ma il fatto di non vederle più mi fa soffrire lo stesso. Nel giorno della mia prima comunione,
Gesù farà a me un gran regalo: riceverò il suo corpo rappresentato nell’ostia e il suo sangue
rappresentato nel vino, così io spero che il mio di regalo gli sarà altrettanto gradito.
        Casentini Alessio

       72.

                                                 10
        Io per la mia prima comunione a Gesù vorrei regalare di essere felice insieme a me quel
giorno, lo sentirò nel mio cuore perché Lui è insieme a me. Anche se tu dici che per noi bambini la
comunione è solo una festa. Io sì sono una persona come le altre però probabilmente per me sarà
diverso.
        Pietrobono Irene

        73.
        Io, sono molto contenta di fare per la prima volta la comunione, dove, attraverso l’ostia, il
mio corpo si santifica. Se dovessi regalare qualcosa a Gesù, sceglierei, di farlo resuscitare per
sempre. Scelgo proprio questo, perché, potrebbe eseguire nuovi miracoli, ed andare nei paesi dove
si soffre la miseria per avverare il sogno di tutti i poveri: quello di sfamarsi con cibo e acqua, e,
guarire dalle peggiori malattie.
        Neri Marta

        74.
        Il regalo che vorrei fare a Gesù il giorno della mia comunione è pregare davanti a Lui ed
aiutarlo, anche se non sta sulla terra, a far nascere tutto l’amore e la pace negli uomini. Questo per
me è il regalo più bello che possa esistere.
        Pontecorvi Francesca

        75.
        Il regalo che vorrei fare a Gesù è un fioretto. Sì perché a Gesù non servono né regali né li
chiede, quindi ho pensato ad un fioretto, per esempio quello di non litigare più con i miei coetanei,
con le mie cugine e di non fare più dispetti. Vorrei fare un fioretto promettendo di studiare con più
impegno e di far così più felici i miei genitori.
        Damaro Eleonora

        76.
        Se volessi fare un regalo a Gesù il giorno della mia prima comunione gli regalerei la lealtà
eterna. Perché? Cos’altro puoi regalare a Gesù?
        Ruggeri Riccardo

        77.
        Il giorno della comunione sono sicuro che riceverò dei bellissimi regali. Però un regalo lo
vorrei fare a Gesù sarebbe quello di donargli il regalo da me preferito dicendogli di donarlo a un
bambino povero. Io vorrei dare a quel povero bambino una bella felpa calda perché così potrà stare
caldo e protetto da…insetti, piante ma soprattutto dal freddo. In poche parole vorrei donare a Gesù
l’amore verso gli altri, perché Gesù dice di amare il prossimo.
        Ponzo Dario

       78.
       Come regalo io sceglierei una preghiera inventata da me. Perché per Gesù i regali non sono
solo concreti, ma anche astratti.
       De Marchis Alessio

        79.
        Il giorno della mia prima comunione sceglierei di fare il buono, di non dire parolacce, e di
non litigare con mio fratello perché almeno per un giorno i miei genitori mi diranno che sono stato
bravo.
        Tomassini Francesco

                                                 11
       80.
       Nel giorno della mia comunione io mi sentirei molto felice di prendere nel cuore Gesù. La
prima cosa che farei è di fare gesti d’amore per il prossimo, di comprendere le persone. Io sono
convinta se si è veramente cristiani ed abbiamo nel cuore Gesù, questi gesti d’amore verso il
prossimo ci verranno spontanei!
       Carcea Elena

         81.
         Per la mia comunione il regalo che vorrei fare a Gesù è regalargli amore. Io vorrei regalargli
amore perché per me è come se fosse un fratello maggiore che mi dice nella mente cose che devo
fare e cose che non devo fare. Io non devo regalare amore solo il giorno della mia comunione, ma
tutti i giorni; secondo me regalare amore a Gesù significa comportarsi bene, non dire parolacce, non
disobbedire ai genitori rispettare gli altri e non essere egoisti. Noi dobbiamo aiutare le persone che
ne hanno bisogno, volere bene anche a persone che non ce ne vogliono; perché io e tutte le persone
dobbiamo volere bene a quelle che non ci guardano neanche?
         Felici Silvia

        82.
        Nel giorno della mia prima comunione prometterei a Gesù di impegnarmi di più, a non dire
le parolacce, a studiare di più, a essere educata, e di non rispondere ai più grandi. Una cosa che
invece chiederei a Gesù è, di aiutare tutti i poveri e tutti i bambini del mondo affinché non soffrano
per la guerra, la fame, l’abbandono, e le malattie. Io ho scelto questi motivi perché sono quelli più
importanti. Per me invece, se mi impegnerò a studiare di più certamente mi sentirò meglio e Gesù
sarà contento.
        Papa Samantha

       83.
       Darei la mia anima. In modo che Gesù la prenda per qualche giorno la controlli, la purifichi
da qualche piccolo peccato, e la renda buona e poi me la restituisca.
       Migliore Gaspare

      84.
      Sceglierei una preghiera che è Ave Maria che manderei a Gesù. Perché il giorno della mia
comunione per me è un regalo bellissimo.
      Di Franco Chiara

       85.
       Sceglierei di pregare ogni giorno. Perché voglio pregare ogni tanto.
       D’Adamo Fabio

      86.
      Io sceglierei tre regali uno di questi è di essere per tutta la mia vita Cristiano e di avere
sempre fede in Lui e di essere più buono. Io sceglierei questi perché mi sembrano giusti.
      Petriglia Jacopo

        87.
        Se dovessi fare un regalo a Gesù sarebbe bello se avessi la possibilità di fare la comunione
insieme a tutti i bambini poveri che si trovano in ogni parte del mondo. Ho scelto questo regalo
perché penso che la comunione debba essere ricevuta da tutti i bambini senza fare distinzione tra
ricchi e poveri, bianchi e di colore, perché nel mondo siamo tutti uguali.
        Favale Lucia
                                                  12
       88.
       Io se il giorno della mia prima comunione volessi fare un regalo a Gesù gli farei il più bello
cioè amore perché Gesù è una persona importante. Io gli farei sentire il silenzio delle armi da tutto il
mondo, perché la pace porta allegria e amore.
       Adriano e Tommaso Bruffa

        89.
        Il giorno della mia comunione a Gesù regalerei il mio cuore, perché così avrei una guida in
più nella mia vita. La guida giusta che mi indirizzerebbe sul giusto cammino di pace e di amore per
il prossimo.
        Milicia Matteo

       90.
       Sceglierei quello di non farlo arrabbiare per una settimana, perché è un regalo che Gesù
apprezza.

        91.
        Caro Don Gaetano,
        io a Gesù gli vorrei fare un grande regalo, cioè che divento più buono anche se lo sono in
certi momenti. Come a scuola con certe professoresse siamo buoni e con altre no. Io a casa ho una
bicicletta su cui ci passo interi pomeriggi a giocare su cui io scarico tutta la mia giornata di scuola,
un po’ di tempo fa ho fatto una lite con mio fratello per scaricare i miei nervi sono andato a farmi
un giro in bici con degli amici. Comunque io a Gesù vorrei fare questo regalo di essere più buono e
più calmo.
        Dominizi Doriano

        92.
        Il giorno della mia prima comunione a Gesù gli vorrei fare un regalo come ha detto il prete,
per esempio posso parlare con Lui attraverso le preghiere e di chiedergli prima di tutto come stanno
i miei nonni che purtroppo sono morti, e se ci fossero ancora loro andrei al ristorante Benito perché
mio nonno aveva molti amici. Poi gli voglio dire se portasse i miei nonni alla comunione pure se
sono immaginari ma almeno si possono divertire con la mia famiglia e i suoi amici, ma credo che
durante la comunione si dimenticheranno di loro.
        Leoni Damiano

        93.
        Se il giorno della mia prima comunione vorrei fare un regalo a Gesù gli farei una promessa
che sarò brava per tutta la vita, e che crederò sempre in Lui. Dopotutto perché non dovrei fare un
regalo a Gesù Lui me ne ha fatto uno bellissimo “La vita “ e poi me ne farà uno dopo la comunione
che durerà fino a quando sarò diventata vecchia che ogni desiderio bello che voglio mi si avvera, un
desiderio come se io prego per una persona che sta male Lui la fa guarire, almeno credo perché l’ho
sentito dire da tante persone. Sceglierei quello perché forse Gesù lo preferisce più di un oggetto.
        Simoncelli Giulia

        94.
        Il regalo che voglio fare a Gesù è quello di non dire più bugie ai miei genitori e neanche
parolacce perché è un peccato secondo la Bibbia e un altro è quello di non dire più parole sgradevoli
verso i miei amici e amiche. Io queste parole sgradevoli le dicevo per far ridere le persone ma poi
ho scoperto che nessuno rideva se io dicevo parolacce. Allora un giorno a scuola ho incominciato a
dire delle barzellette lette su un libro in dialetto veliterno senza parolacce e vedevo che i miei amici
                                                  13
e amiche ridevano perché uno erano in velletrano e poi perché erano senza parolacce. Allora io
vorrei dire una cosa ai comici italiani che per far ridere non c’è bisogno di dire le parolacce. E poi
vorrei che nel mondo non ci siano più guerre ma neanche più distinzioni di razza perché siamo tutti
uguali e non vorrei che ci siano più attentati come quello di Madrid e quello dell’11 settembre e
anche quello della strage di Nassiria.
        Cardosello Lorenzo

         95.
         Il giorno della mia prima comunione come regalo a Gesù gli vorrei dare la gioia, l’amore,
l’affetto, l’allegria e la pace del giorno della mia prima comunione. Vorrei che riuscisse come
quella di mio fratello Nicola (tranne la pioggia ). Però la festa è stata bellissima, perché c’erano
amici e parenti e c’erano tutte quelle cose la gioia, l’allegria, l’amore e l’affetto. Io, donerei questi
doni a Gesù pure se non si toccano. Ma io sono sicura che Gesù li senta con il suo cuore, perché
anche io gli dono questi regali con tutto il mio amore e con tutto il mio affetto. E credo che sarà
contento dei miei doni.
         Fabrizio Lucrezia

        96.
        Io non saprei proprio cosa regalare a Gesù il giorno della mia prima comunione. Non penso
di regalargli cose materiali perché Gesù è Spirito. Io vorrei regalargli il meglio di me vorrei offrirgli
la mia amicizia, il mio amore ma soprattutto il mio cuore. Ecco è proprio questo il regalo che vorrei
fargli. Vorrei fargli capire che questo giorno è molto importante per me perché io per la prima volta
prenderò l’Ostia Consacrata e cioè il Corpo e il Sangue di Gesù come dice ogni domenica Don
Gaetano alla Messa. Io sono molto emozionato per quel giorno perché non so se mi sentirò un po’
più grande. Vorrei offrirgli il mio cuore perché è là che si trovano tutti i sentimenti delle persone e
io penso che Gesù sarebbe molto contento.
        Rossetti Giacomo

         97.
         Se il giorno della mia prima comunione volessi fare un regalo a Gesù sceglierei di donargli
la mia felicità. In un giorno così importante per me, vorrei che Lui trasmettesse questo sentimento a
tutte le persone che mi stanno accanto sia nei momenti di gioia, ma soprattutto in quelli del bisogno;
vorrei che anche chi non è mai stato allegro lo fosse, che ognuno abbia obiettivi, speranze, capacità
e sentimenti diversi da quelli degli altri in modo che si unifichino le idee e ci sia un arricchimento
da parte di ciascuno. Unire le nostre forze può servire a trasformare l’”IO” in “NOI” e solo così si
potrà realizzare un mondo in cui siamo capaci di parlare e soprattutto di ascoltare. Condividere la
sincerità e la serenità con le altre persone ci può far sentire meglio; possiamo aver bisogno di un
appoggio morale nei momenti di difficoltà, e Gesù sarà sempre al nostro fianco per confortarci e per
indirizzarci verso la strada più giusta. Non solo farei un regalo spirituale a Gesù ma anche
materiale; gli porterei un mazzo di fiori per ringraziarlo di tutto ciò che ci dà ogni giorno.
         Rondoni Federica

        98.
        Alla mia comunione a Gesù gli regalerò dei fiori, e lo voglio fare perché è (se esiste) una
persona che io ho visto nella Bibbia rendeva tutti felici e contenti e fargli vedere che per me aveva
un gran cuore infatti quando morì non disse: ma perché mi volete uccidere, sono buonissimo e voi
mi volete mettere sul crocefisso, o è stato lui io non c’entro niente e tante altre cose che non ha
detto invece ha fatto così: le guardie volevano uccidere un signore e allora Gesù disse “uccidete me
al posto suo.”
        Spagnolo Alessio

                                                   14
        99.
        Io il primo giorno di comunione vorrei fare un regalo a Gesù è che vorrei fare il bravo anche
se lo sono, ma ne vorrei uno grandissimo ma se ne avrò uno piccolo mi accontenterò.
        Carmine Villano

        100.
        Se il giorno della mia comunione voglio fare un regalo a Gesù voglio chiedergli grazie
perché io e tutti gli altri non saremmo qui senza il suo aiuto, poi voglio, dirgli grazie perché ci ha
dato da mangiare altrimenti ci moriamo di fame. Io gli faccio questo regalo perché mi piace cioè è
come se gli avessi fatto una cosa grande, quindi un semplice grazie a Gesù gli basta, perché a Lui
gli basta che ci vogliamo bene, che non litighiamo e non facciamo cose brutte. Poi lo ringrazio
anche perché il giorno della mia comunione Lui è vicino a me è Lui che ha fatto il regalo a me,
grazie Gesù.
        Lorenzo Marsella

        101.
        Se io il giorno della mia comunione volessi fare un regalo a Gesù, io gli regalerei la serenità
che c’è nella mia famiglia perché lui vorrebbe che tutte le famiglie fossero serene.
        Di Fabio Simone e Federico

       102.
       Il regalo che vorrei fare a Gesù è quello di non far arrabbiare nessuno il motivo è perché
sono stanco di sentire sempre urli dai miei genitori.
       Crespi Federico

        103.
        Questa domanda non me la sono mai posta prima di questo momento per cui mi trova del
tutto impreparato.
        Caira Lorenzo

      104.
      Io vorrei portare a Gesù un mazzo di fiori per regalo, e non fare arrabbiare i miei genitori e i
compagni. Perché così Gesù vede che sono più buono e ubbidiente.
      Taddei Marco




                                                  15

								
To top