Programmazione corsi di lingua italiana � A1/ A2/ B1/ B2/C1

Document Sample
Programmazione corsi di lingua italiana � A1/ A2/ B1/ B2/C1 Powered By Docstoc
					      Programmazione corsi di lingua italiana – A1/ A2/ B1/ B2/C1
                                          A.s. 2006 – 2007
                                       Alfabetizzazione e oltre

OBIETTIVI

A1 (livello di contatto – Breakthrough)
Ascolto
comprendere espressioni familiari quotidiane e frasi concernenti informazioni personali e familiari.
Lettura
Comprendere nomi e parole familiari, frasi molto semplici
Parlato interattivo
Saper interagire con persone che parlano lentamente e chiaramente dando piccoli aiuti.
Saper chiedere e rispondere a semplici domande su dettagli personali, la famiglia e le cose che si
possiedono.
Parlato produzione
Saper usare semplici frasi per presentare se stesso e gli altri
Scritto
Saper scrivere una breve e semplice cartolina postale, per esempio saluti dalle vacanze.
Saper inserire in una richiesta dettagli personali: nome, nazionalità, indirizzo.

A2 (livello di sopravvivenza – Waystage)

Ascolto
Comprendere frasi ed espressioni di uso comune e informazioni di base personali e familiari,
acquisti, geografia locale, lavoro.
Lettura
Comprendere brevi e facili testi.
Saper trovare informazioni specifiche in argomenti quotidiani come liste ed orari.
Comprendere brevi letture personali.
Parlato interattivo
Saper comunicare usando semplici frasi e argomenti di abitudini quotidiane.
Saper affrontare scambi sociali molto brevi,
Parlato produzione
Saper usare semplici espressioni per descrivere fisicamente se stesso, la sua famiglia, il suo lavoro,
la casa, e usare semplici frasi per bisogni immediati.
Scritto
Saper scrivere brevi e semplici note per risolvere problemi di necessità immediata.
Saper scrivere una lettera personale molto semplice, per es. ringraziando qualcuno per qualcosa.
B1 (livello di soglia – Threshold)

Ascolto
Comprendere le informazioni principali di un chiaro input su argomenti familiari relativi alla casa,
al lavoro e al tempo libero.
Lettura
Comprendere testi formulati con linguaggio di uso quotidiano.
Comprendere la descrizione di eventi, sentimenti e desideri in lettere personali.
Parlato interattivo
Interagire in situazioni di parlato spontaneo.
Partecipare a conversazioni su temi familiari, di interesse personale o riguardanti la vita di tutti i
giorni (famiglia, hobby, lavoro, viaggi, ecc.).
Parlato produzione
Saper formulare frasi in modo semplice per descrivere esperienze e fatti, sogni, speranze e
ambizioni.
Saper spiegare le proprie opinioni e i propri progetti.
Saper narrare una storia..
Scritto
Saper scrivere un semplice testo su argomenti familiari o su interessi personali.
Saper scrivere una lettera personale descrivendo esperienze e impressioni.

B2 (livello di progresso – Vantage)

Ascolto
Comprendere le principali idee di un testo complesso basato su argomenti familiari, concreti e
astratti.
Lettura
Comprendere articoli e testi su temi di attualità nei quali sono esposti diversi punti di vista.
Parlato interattivo
Interagire con un grado di fluidità e di spontaneità con persone madrelingua.
Prendere parte attiva a una discussione in un contesto familiare esprimendo il proprio punto di vista.
Parlato produzione
Saper parlare di molti argomenti esprimendo il proprio punto di vista e argomentandolo.
Scritto
Saper scrivere un testo chiaro e dettagliato su temi relativi ai propri interessi.
Saper scrivere una relazione a sostegno o contro un particolare punto di vista.
Saper scrivere lettere evidenziando personali punti di vista.

C1(livello di efficacia – Effective operational proficiency)

Ascolto
Comprendere un discorso lungo, anche se non è chiaramente strutturato con informazioni implicite.
Lettura
Comprendere testi letterari e informativi lunghi e complessi, articoli specialistici e istruzioni
tecniche.
Parlato interattivo
Saper esprimersi in modo sciolto e spontaneo e usare la lingua in modo flessibile ed efficace.
Saper formulare idee e opinioni con precisione inserendosi adeguatamente nella conversazione.
Parlato produzione
Saper fare descrizioni ed esposizioni chiare e articolate su argomenti complessi, integrando temi
secondari, sviluppando determinati punti e concludendo il tutto in modo appropriato.
Scritto
Saper scrivere testi chiari e ben strutturati su argomenti complessi.
Saper scrivere lettere, saggi e relazioni , sviluppando punti di vista in modo abbastanza esteso.
Saper scegliere lo stile adatto al genere di testo prodotto.


CONTENUTI

A1

1. Saluti e convenevoli
2. Elementi basilari per gestire una conversazione
3. Informazioni personali: identificare se stesso
4. Informazioni personali: parlare degli altri
5. Le attività quotidiane: tempo e frequenza
6………….(°)

A2

1. Lo spazio esterno ed interno
2. Come chiedere qualcosa in un negozio e scegliere
3. I rapporti sociali
4. La conversazione telefonica
5. Chiedere e offrire
6. Chiedere un permesso
7. Descrizione di oggetti e loro uso
8. Descrizione di persone
9.……………(°)

B1
1.   Il tempo libero
2.   Il lavoro
3.   Piani, progetti, desideri, aspettative: sogni e realtà
4.   Viaggi
5.   Le notizie: introdurle e raccontarle
6.   Descrivere stati fisici ed emotivi
7.   …….. (°)

B2

1.   La narrazione orale: il discorso riferito
2.   Ipotesi e supposizioni
3.   Gli acquisti: comprendere le istruzioni
4.   I viaggi alla stazione ferroviaria, all’aeroporto,….
5.   Il turismo: descrizione di regioni e città
6.   Argomentare la propria opinione
7.   ………..(°)
   C1
   1.   Il discorso riferito
   2.   Il linguaggio dei media
   3.   Servizi pubblici: lessico burocratico
   4.   Letteratura e lingua scritta
   5.   ……….(°)



(°) I contenuti possono subire modifiche sulla base delle esigenze presenti all’interno di ogni corso


METODOLOGIA
Il corso attua un percorso didattico di tipo modulare. Si basa su un approccio funzionale
comunicativo e la lingua viene presentata nella sua globalità e in contesti significativi, per passare
ad un’analisi degli elementi (culturali, morfosintattici, lessicali, funzionali, ecc.) e ad una sintesi dei
vari aspetti (atti comunicativi, modelli culturali, aspetti morfosintattici, lessicali, fonologici, testuali,
ecc.). La scelta delle strutture grammaticali risponde ad esigenze di gradualità e di frequenza d’uso.
I contenuti del corso sono organizzati intorno a grandi aree per affrontare le varie funzioni
comunicative e le diverse nozioni, essenziali per essere autonomi nelle situazioni quotidiane.
L’insegnante tutor percepisce il corsista come parte attiva all’interno del gruppo e prevede attività
di ascolto, parlato, lettura e scrittura, mediante l’interazione in coppia, giochi e attività di
comunicazione individuali.
Il corsista conosce fin dall’inizio le finalità del livello cui appartiene il corso che frequenta. Anche
per questo, metodologicamente valutazione e autovalutazione coincidono.




AUTOVALUTAZIONE- VALUTAZIONE


Al termine di ogni corso, sulla base delle frequenze registrate (superiori all’80% del monte ore),
viene rilasciato un attestato dove si evidenziano gli obiettivi raggiunti.
Una prova di ingresso o colloquio stabilisce il livello di partenza.
 In itinere si effettuano prove di autovalutazione.
La valutazione finale viene proposta attraverso la griglia proposta dal Quadro comune di
riferimento europeo per le lingue, all’interno della scala globale dei livelli comuni di riferimento.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:35
posted:6/25/2012
language:Italian
pages:4