Pubblicazione bando PON FESR Eda by 5PNNCbZv

VIEWS: 0 PAGES: 14

									                       “Con l’Europa investiamo nel vostro futuro”

                               CENTRO TERRITORIALE E.D.A. n. 9
             Istituto Comprensivo Statale “GAETANO PONTE”
                   Scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado
                    95046 PALAGONIA (CT) Via Circonvallazione, 15 – Tel. 095/7958707
                            cod. fisc. n. 82002010872 – cod. Mecc.: CTIC84100G
                                        sito: gponte.bpbr.it



     Prot. 6928/F16                                                        Palagonia, 10/12/2010




Oggetto: Bando a licitazione privata per la fornitura di materiale e servizi relativi alla realizzazione
dei progetti Pon Fesr “Rete locale d’aula”, “Lezioni interattive in classe” cod. A-4-FESR-2008-
50; “Adeguamento aula multimediale in linguistica”, cod. B-3.B-FESR-2008-41.




                                     Il Dirigente Scolastico
   Visto  il Bando AOODGAI/8124 del 15-07-2008- Avviso per la presentazione delle proposte
    relative alle azioni previste dal Programma            Operativo Nazionale” Ambienti per
    l’apprendimento”–2007 IT 05 1 PO 004 F.E.S.R. annualità 2008/2009
   Vista la nota collettiva Prot. n. AOODGAI/916 del 01/02/2010 con la quale il Dipartimento per
    la Programmazione - Direzione Generale per gli Affari Internazionali - Ufficio IV -
    Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la
    coesione sociale - del Ministero della Pubblica Istruzione autorizza i Piani integrati FESR per
    l’annualità 2008/2009;;

Considerato che è stato autorizzato il Piano integrato presentato da questo Istituto ed in particolare
i Progetti:
    a) A-4-FESR-2008-50 dal titolo “Rete locale d’aula”, “Lezioni interattive in classe”,
        Obiettivo A Promuovere e sviluppare la Società,dell’informazione e della conoscenza nel
        sistema scolastico; Azione 4 – Dotazioni tecnologiche e laboratoriali per i Centri Territoriali
        Permanenti;
    b) B-3.B-FESR-2008-41 dal titolo “Adeguamento aula multimediale in linguistica”,
        Obbiettivo B Incrementare il numero dei laboratori per migliorare l’apprendimento delle
        competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche; Azione

                                                   1
           3.B Laboratori e strumenti per l’apprendimento delle competenze di base per la formazione
           dedicata agli adulti – Lingue.

       Visto il D.I. 44 /2001 concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-
        contabile delle istituzioni scolastiche”;
       Visto il Decreto legislativo 12.04.2006 n° 163 e, in particolare, gli articoli 124 e 125;
       Vista la delibera del consiglio d’Istituto del 09/03/2010;

                                                   premesso che:

    -    le informazioni sulle azioni previste dal PON sono diffuse con la massima pubblicità, allo
         scopo di valorizzare il ruolo dell’Unione Europea e di garantire la massima trasparenza
         dell’intervento dei Fondi;
    -    il presente Bando è affisso all’Albo dell’Istituzione scolastica in data 10/12/2010,
    -    il presente Bando è pubblicato sul sito: www.gponte.bpbr.it ed inviato a ditte iscritte all’albo
         fornitori della Scuola e/o del territorio,




                                                 INDICE

  il Bando a licitazione privata per la fornitura di materiale e servizi relativi alla
 realizzazione dei progetti Pon Fesr “Rete locale d’aula” , “ Lezioni interattive in
classe” cod. A-4-FESR-2008-50; “Adeguamento aula multimediale in linguistica”,
                             cod. B-3.B-FESR-2008-41.

Art. 1 ENTE APPALTANTE:

                                 CENTRO TERRITORIALE E.D.A. n. 9
                Istituto Comprensivo Statale “GAETANO PONTE”
                      Scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado
                       95046 PALAGONIA (CT) Via Circonvallazione, 15 – Tel. 095/7958707
                               cod. fisc. n. 82002010872 – cod. Mecc.: CTIC84100G
                                           sito: gponte.bpbr.it



Art. - 2 DESCRIZIONE DEI BENI DA ACQUISTARE

           L’importo del servizio a base d’asta oggetto del presente appalto riguarda la
fornitura del seguente materiale:

   A-4-FESR-2008-50 “RETE LOCALE D’AULA”                  QUANTITA’
Switch 24 porte 10/100 montaggio RACK 19”                    1
standard
Armadietto per Switch con pactch – pannel per 24               1
postazioni punti alimentazione
n. 20 punti rete cat 5E complete di prese e pactch             1
cord




                                                      2
  A-4-FESR-2008-50 “LEZIONI INTERATTIVE IN                 QUANTITA’
                      CLASSE”
Staffa per lavagna digitale                                    2
Portatili                                                      4
Videoproiettore per lim                                        4
Lavagna interattiva – Smart Board                              4
Stativo per lavagna digitale


   B-3-FESR-2008-41 “ADEGUAMENTO AULA                      QUANTITA’
         MULTIMEDIALE IN LINGUISTICA”
Antenna satellitare con decoder                                2
Webcam                                                         4
Rete didattica linguistico –tecnologica multimediale           2
Ricordabile con Hardisk                                        2
Armadio                                                        2
Videocamera digitale HDMI                                      1
Stampante laser                                                2
Tavolo                                                         2
Cuffie con microfono                                          30

Art. 3 - CONDIZIONI PER LA FORNITURA

       La Ditta aggiudicataria deve essere nelle condizioni di fornire, installare e collaudare alla
        presenza di uno o più rappresentanti della scuola, le attrezzature fornite;
       Non sono ammessi subappalti;
       Le attrezzature devono essere obbligatoriamente in regola con la normativa riguardante la
        sicurezza sui luoghi di lavoro e con le norme sulla sicurezza D.L. n° 81/08 e affidabilità
        degli impianti (L. 46/90);
       Le spese di trasporto, montaggio ed eventuale installazione, presso la sede indicata
        dall'Istituto Scolastico, sono a carico della Ditta fornitrice che assume anche l'obbligo di
        fornire, senza alcun ulteriore corrispettivo, i manuali ed ogni altra documentazione idonei ad
        assicurare il funzionamento delle apparecchiature, redatti nella lingua originale e nella
        lingua italiana;
       La garanzia della fornitura deve avere una durata minima di 24 mesi dalla data del verbale di
        presa in carico;
       L’offerta deve essere valida per almeno 60 giorni;
       Il termine utile per consegnare il materiale sopra indicato è fissato in giorni 30 gg decorrenti
        dalla data di ricevimento della lettera di conferma della fornitura. Per ogni mese di ritardo o
        frazione di mese superiore a 15 giorni, sarà applicata una penale pari all’1% dell’importo a
        base d’asta. Trascorsi inutilmente giorni 15 dalla data in cui doveva avere luogo la fornitura,
        l’Amministrazione si riserva la facoltà di rescindere il contratto stipulato con la ditta
        aggiudicataria;
       Il collaudo, che dovrà aver luogo entro e non oltre 10 giorni dalla data di consegna e messa
        in funzione, sarà effettuato in presenza di incaricati della Ditta, senza costi aggiuntivi per
        l'Istituzione scolastica, e da un'apposita commissione interna designata dall'Istituzione
        scolastica ai sensi dell'art. 36 del D.A. 895/UO del 31/12/2001. Le operazioni di collaudo
        risulteranno da apposito verbale che dovrà essere sottoscritto da tutti gli intervenuti;
       I prezzi indicati nell'offerta non potranno subire variazioni in aumento per effetto di erronee
        previsioni della Ditta fornitrice. A seguito di eventuale aggiudicazione della fornitura il
        credito derivante dall'avvenuta fornitura non potrà essere oggetto di cessione a terzi o di
        mandato all'incasso o di delegazione alla riscossione sotto qualsiasi forma.
       I prezzi indicati devono essere esclusi dell’IVA e ne deve essere indicata la relativa
        percentuale;
       Il ritardo nella consegna e/o dell'installazione e del collaudo comporterà una penale di €
        30,00 per ogni giorno di ritardo rispetto alla scadenza massima prevista;

                                                       3
       L'inosservanza anche di una sola delle prescrizioni dettate dal presente bando comporta
        l'esclusione dell'ammissione allo stesso.

Art. 4 - DISPOSIZIONI PARTICOLARI

        La ditta partecipante, oltre agli altri requisiti previsti dalle vigenti leggi in materia, deve
essere in possesso di iscrizione alla Camera di Commercio di appartenenza con la categoria idonea
alla tipologia del servizio.
È richiesta, A PENA DI ESCLUSIONE:
a) Una dichiarazione che la Ditta concorrente ha preso visione delle condizioni indicate del
    capitolato;
b) Una dichiarazione con la quale la Ditta concorrente si obbliga ad eseguire la consegna, per
    il prezzo totale a corpo indicato nel preventivo ed alle condizioni tutte del capitolato;
c) Ai sensi dell'art. 18, comma 7 della L. 19 marzo 1990, n. 55, nei riguardi dei lavoratori
    dipendenti, la Ditta è tenuta ad osservare integralmente il trattamento economico e normativo
    stabilito dai Contratti collettivi nazionali e territoriali in vigore per il settore e per la zona nella
    quale si svolgono i lavori, anche se la Ditta non è aderente alle associazioni che hanno stipulato
    i suddetti contratti.

Art. 5 - VALUTAZIONE DELLE OFFERTE E PROCEDURE DI AGGIUDICAZIONE

        I criteri di selezione per individuare la ditta aggiudicataria sono quelli espressi nel Decreto
Legislativo 163/2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione
delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE), che alla sez. V “Criteri di selezione delle offerte e
verifica delle offerte anormalmente basse” e, più nello specifico, agli 81 e 82 descrive le due
metodologie possibili di assegnazione di appalti: “Criterio del prezzo più basso” (art. 81) e “Criterio
dell’offerta economicamente più vantaggiosa” (art. 82). In relazione alla seconda tipologia di
assegnazione degli appalti, il Decreto indica a titolo esemplare i criteri di valutazione che devono
essere presenti nel bando di gara e ai quali si farà riferimento nella selezione delle attività tramite la
procedura di appalto pubblico di servizio: prezzo; qualità; pregio tecnico; caratteristiche estetiche e
funzionali; caratteristiche ambientali; costo di utilizzazione e manutenzione; redditività; servizio
successivo alla vendita; assistenza tecnica; data di consegna o termine di consegna o esecuzione;
impegno in materia di pezzi di ricambio; sicurezza di approvvigionamento.
        L'esame delle offerte è demandata alla Giunta esecutiva.
        Questa istituzione aggiudicherà la fornitura per la configurazione ad un’unica ditta.
        La Giunta Esecutiva, sulla scorta e a seguito di esame dei preventivi offerti, proporrà al
Consiglio di Istituto per l'aggiudicazione della gara, l'offerta più vantaggiosa a parità di
qualità/prezzo.
        L'amministrazione si riserva di procedere all'aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida ai sensi dell'art. 69 R. D. 23/51924 n. 827.
        L’Istituzione Scolastica notificherà alla Ditta, una volta espletata la gara, l’avvenuta
aggiudicazione della fornitura, chiedendo, altresì, la trasmissione della documentazione necessaria
per la stipula del contratto di fornitura, che dovrà avvenire entro sette giorni dalla ricezione della
comunicazione.
        Qualora l’aggiudicatario non dovesse presentarsi per la stipula del contratto e/o non avesse
provveduto alla consegna dei documenti contrattuali, sarà considerato decaduto dall’aggiudicazione
e la scuola in tal caso potrà affidare la gara al secondo classificato e così di seguito o ripetere la
gara.

RESTA INTESO CHE:
    questo Istituto non è tenuto a versare alcun compenso per i preventivi-offerte presentati;
    il rischio della mancata consegna dell’offerta nei termini su indicati resta a carico della ditta
      o dell’impresa partecipante;
    è facoltà di questo Istituto chiedere qualsiasi chiarimento in sede di comparazione
                                                     4
       prezzo/qualità effettuata da un’apposita commissione tecnica;
      le specifiche tecniche, se diverse da quelle richieste, possono essere equivalenti o
       migliorative e devono essere supportate da sufficiente materiale illustrativo.

Art. 6- QUALITA’ E NORME DI ACCETTAZIONE

        La Ditta provvederà alla fornitura del materiale prelevandolo a sua scelta tra le migliori
marche presenti sul mercato. Il materiale da fornire dovrà, ad insindacabile giudizio del
responsabile dell’Ufficio della scuola, essere riconosciuto della migliore qualità e rispondere ai
requisiti tecnici indicati nel presente capitolato. Il materiale non ritenuto conforme, a insindacabile
giudizio di questo Istituto, sarà ritirato dal fornitore e sostituito nel termine di 10 giorni con altro
idoneo.

Art. 7 - IMPORTO DELLA FORNITURA E MODALITÀ DI PAGAMENTO

        Qualora si dovessero riscontrare eventuali economie, nell'ambito del 20% della somma
autorizzata, l'Istituzione Scolastica si riserva la facoltà di incrementare il numero di apparecchiature
previste nella fornitura alle medesime condizioni di quello aggiudicato.
        Il pagamento avverrà, a positivo collaudo della fornitura e previa presentazione di fattura
con trascritto il codice IBAN, entro 30 gg. dalla avvenuta liquidazione da parte dell'Autorità di
Gestione dei fondi relativi all'azione.
        Questa amministrazione procederà prima dell’emissione del mandato di pagamento, ai sensi
del decreto M.E.F. 40/2008, alla verifica per accertare eventuale inadempimento del beneficiario
dell’obbligo di versamento di un ammontare complessivo pari almeno a € 10.000,00 derivante dalla
notifica di una o più cartelle di pagamento, inoltrando la segnalazione ad Equitalia servizi S.p.A.
        A seguito di esito favorevole alla suddetta verifica, il pagamento della fornitura avverrà con
bonifico bancario.
        Il pagamento della fornitura verrà effettuato secondo le attuali disposizioni di legge e,
comunque, successivamente all’effettiva erogazione dei finanziamenti all’istituto proponente
da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria
Generale dello Stato – Ispettorato Generale per i Rapporti Finanziari con l’Unione Europa
(I.G.R.U.E.).
        La Ditta fornitrice dovrà rinunciare, sin da ora alla richiesta di eventuali interessi legali e/o
oneri di alcun tipo per eventuali ritardi nei pagamenti indipendenti dalla volontà di questa
istituzione scolastica.

Art. 8- PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
        Le offerte devono pervenire in busta chiusa sulla quale deve essere scritta la seguente
dicitura: “attrezzature tecnologiche e strumenti multimediali necessari per la realizzazione dei
progetti Pon Fesr “Rete locale d’aula”, “Lezioni interattive in classe” cod. A-4-FESR-2008-50;
“Adeguamento aula multimediale in linguistica”, cod. B-3.B-FESR-2008-41.
entro le ore 12,00 di Lunedì 27 Dicembre 2010 presso la segreteria dell’Istituto Comprensivo
Statale “G. PONTE”- 95046 PALAGONIA (CT), Via Circonvallazione, n. 15. Non farà fede il
timbro postale.

Art. 9- ESPLETAMENTO DELLA GARA E FORNITURA
        La gara sarà espletata giorno 04 Gennaio 2011 alle ore 10,30, presso la Sede centrale
dell’Istituto, anche in presenza di una sola offerta e sulla base, anche in rapporto alla qualità dei
componenti indicati per ciascuna dotazione.
La fornitura deve essere completata entro 30 giorni dalla comunicazione alla Ditta prescelta
dell’avvenuta aggiudicazione e con esplicita dichiarazione della ditta nell’offerta proposta.

Art. 10 - RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO

                                                   5
Il dirigente scolastico dott.ssa. Concetta Politino e il direttore DSGA sig.ra Vitali Gallazzo
Febronia.

Art. 11 - NORMA DI RINVIO
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente Bando si rinvia alle “Disposizioni ed Istruzioni
per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei” reperibili sul sito
www.pubblica.istruzione.it

Art. 12 - RISERVA
L'istituzione scolastica si riserva di scegliere, tra le proposte ritenute ammissibili, così come
specificato all’art. 5 quelle che presentano il miglior rapporto qualità/prezzo; pregio tecnico;
caratteristiche estetiche e funzionali; caratteristiche ambientali; costo di utilizzazione e
manutenzione; redditività; servizio successivo alla vendita; assistenza tecnica; data di consegna o
termine di consegna o esecuzione; impegno in materia di pezzi di ricambio; sicurezza di
approvvigionamento.

Art. 13- INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. 196/2003
L'istituzione scolastica informa che i dati forniti dai concorrenti per le finalità connesse alla gara di
appalto e per l'eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dall'ente appaltante in
conformità alle disposizioni del D. Lgs. 196/03 e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti
la stipula e la gestione del contratto.

Art. 14 – REFERENTE ALLA PROGETTAZIONE INFRASTRUTTURE Progetto: Pon
Fesr “Rete locale d’aula”, “Lezioni interattive in classe” cod. A-4-FESR-2008-50;
“Adeguamento aula multimediale in linguistica”, cod. B-3.B-FESR-2008-41: prof. Panebianco
Gaetano; ass.te amm.vo Reitano Angela.


Art. 15 - CLAUSOLA DI RINVIO
Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si rinvia alle "Disposizioni ed Istruzioni
per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei” reperibile sul sito
www.pubblicaistruzione.it, e si fa riferimento, in quanto applicabili, alle seguenti disposizioni:
D.P.C.M. n° 452 del 6/8/97 pubblicato dalla G.U.I. del 30/12/97.

Fanno parte integrante del presente Bando:
1. Allegato 1 - Modello di domanda di partecipazione;
2. Allegato 2 - Modello di autodichiarazione;
3. Allegato 3 - informativa e consenso ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03;
4. Scheda tecnica dell’offerta.

Il Bando sarà diffuso con le seguenti modalità:
1. Affissione all'Albo dell'Istituzione scolastica in data 10/12/2010;
2. Trasmissione a Ditte iscritte all’Albo Fornitori e/o presenti nel territorio;
3. Pubblicato sul sito web gponte.bpbr.it


                                                                             Il Dirigente Scolastico
                                                                             Dott.ssa Concetta Politino




                                                   6
Allegato n. 1


                  OFFERTA PER LA FORNITURA DI SUPPORTI TECNOLOGICI



                                                                             AL DIRIGENTE SCOLASTICO
                                                            Istituto Comprensivo Statale “G. PONTE”
                                                                                        Palagonia CT


Il/La   sottoscritt_    __________________________________________________________                  nato/a     a
_____________________________________________ il _______________________________
Codice fiscale ________________________________ in                  qualità di Legale Rappresentate della
Ditta___________________________________________________________________ con sede legale in
_________________________ CAP ___________ Via __________________________________________
P.IVA ______________________________ Tel. _________________ Fax ___________________ E-Mail
____________________________________ Sito Web _____________________________ in relazione al
Bando pubblicato dalla vostra Istituzione scolastica in data 10 Dicembre 2010.
Ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 dello
stesso DPR per le ipotesi di atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, con la presente formalizza la propria
migliore offerta per la fornitura di materiali come da scheda dettagliata.

Allega alla presente:

-   scheda tecnica dell’offerta come in allegato;

-   certificato iscrizione C.C.I.A.A. in forma autentica;

-   dichiarazione di cui all’allegato 2 e 3;

-   Copia del documento di identità del Legale Rappresentate della Ditta offerente.


Il/la Sottoscritt_ autorizza, per le attività connesse al presente Bando, al trattamento dei Dati personali, ai
sensi del D.Lgs. n.196/03.



__________________________, lì ______/______/______

                                                                  _______________________________
                                                                  (timbro e firma del legale rappresentante)




                                                       7
Allegato n. 2
                                                                            AL DIRIGENTE SCOLASTICO
                                                            Istituto Comprensivo Statale “G. PONTE”
                                                                                       Palagonia CT

Il/La sottoscritt_ _______________________________ nato/a a ___________________________________
il __________________ Codice fiscale ________________________________ nella qualità di Legale
Rappresentate della Ditta __________________________________________________________________
con sede legale in ___________________________ CAP __________ Via __________________________
P. IVA _____________________________ Tel. _________________ Fax ___________________ E-Mail
__________________________ Sito Web _________________________________
Ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 dello
stesso DPR per le ipotesi di atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate,
                                                     DICHIARA
1) di essere regolarmente iscritto al registro delle imprese presso la Camera di Commercio di
    _________________________ con il numero _________________________ dal ______________ per
    l'attività di ___________________________________________________________________
2) di aver espletato i seguenti lavori della medesima tipologia presso la pubblica amministrazione nel
    periodo 2005-2008 ____________________________________________________________________
    ____________________________________________________________________________________
    ____________________________________________________________________________________
3) di non trovarsi in nessuna delle cause di esclusione dalle gare di appalto previste dall'art. 11 del D. Lgs.
    358/92 che di seguito si elencano:
    a) di non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, amministrazione controllata, concordato
          preventivo, nei cui riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni
          oppure versino in stato di sospensione dell'attività commerciale;
    b) di non avere pronuncia a proprio carico di sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di
          applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'art. 444 del CPP, per reati che incidono
          sull'affidabilità morale, professionale o per delitti finanziari;
    c) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a
          favore degli eventuali dipendenti, secondo la legislazione vigente;
4) di non avere procedimento pendente per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all'art. 3
    della L. 27/12/1956 n. 1423, o di una delle cause ostative di cui all'art. 10 della L. 31/05/1965 n. 575;
5) di rispettare nell'esecuzione dell'appalto in oggetto, le disposizioni di legge vigenti in materia con
    particolare riferimento al D. Lgs. 19 settembre 1994 n. 626 e D.Lgs 81/08;
6) che non sussistono rapporti di controllo determinati ai sensi dell'art. 2359 del CC con altre imprese
    concorrenti alla gara di cui trattasi;
7) di aver preso visione delle condizioni indicate nel Bando e di tutte le disposizioni vigenti applicabili alla
    presente gara e di accettare incondizionatamente le relative disposizioni giudicando l'importo posto a
    base di gara nel suo complesso remunerativo tale da consentire la pronta offerta;
8) di aver preso visione delle condizioni tutte del Capitolato;
9) di obbligarsi ad eseguire, per il prezzo totale a corpo indicato nel preventivo ed alle condizioni tutte
    del Capitolato;
10) di assumersi la piena ed incondizionata responsabilità nei riguardi del perfetto funzionamento degli
    strumenti e delle attrezzature, con le eventuali modifiche di cui sopra e l'introduzione di eventuali
    varianti convenute in corso d'opera fra la Ditta e l'Amministrazione;
11) di assumersi le proprie responsabilità, fino al termine del periodo di garanzia, per qualunque
    inconveniente che si verifichi nell'impianto stesso e, per causa di questo, nelle strutture ed
    arredamenti dell'edificio;
12) di aver preso visione dell'allegato "3" del bando in ordine ai dati personali autorizzandone il trattamento.

____________________, lì _____/______/_____
                                                                             Il Dichiarante
                                                                   ___________________________________




                                                        8
ALLEGATO N. 3

Informativa ai sensi dell’articolo 13 del D. Lgs. n. 196/2003
Con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n.196, recante “Codice in materia di protezione dei dati
personali” l’Istituto Comprensivo “DON MILANI” di Palagonia (CT), in qualità di Titolare del Trattamento dei dati
personali, è tenuto a fornire le informazioni appresso indicate riguardanti il trattamento dei dati personali in suo
possesso, in assolvimento delle finalità istituzionali disciplinate dalla norme che regolamentano l’istruzione scolastica
nonché per le Leggi 15.3.1997 n.59, D.Lgs. 16.4.1994 n.297, L.31.3.1998 n.112, 24.6.1997 n. 196, L. 20.1.1999 n.9,
D.M. 15.3.1997, L.5.2.1992 n.104, D.P.R.22.12.1967 n.1518, D.P.R. 26.1.1999 n.355 e per quelle ad esse correlate. La
informiamo che ai sensi dell’art 95 del D.Lgs. n.196/2003 e successive modifiche e integrazioni l’Istituto scolastico ha
adottato un Manuale della Privacy che è in visione presso la segreteria e nel quale sono analiticamente descritti gli
adempimenti necessari e riportate le istruzioni impartite ai propri operatori al fine di migliorare l’offerta dei propri
servizi e di garantire la tutela della riservatezza mediante la conformazione del trattamento dei dati personali, comuni e
sensibili, secondo modalità volte a prevenire violazioni dei diritti, delle libertà fondamentali e della dignità sono
generalmente raccolti dagli incaricati del trattamento presso la segreteria ovvero nelle altre forme previste dalla legge
per l’espletamento dei compiti istituzionali dell’Istituto scolastico ed in ogni caso trattati nel rispetto degli obblighi di
correttezza, liceità e trasparenza imposti dalla citata normativa a tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Finalità del trattamento: I Suoi dati personali sono trattati per l’esclusivo assolvimento degli obblighi istituzionali
dell’Istituto scolastico e per finalità strettamente connesse.
Natura del conferimento dei dati: La informiamo inoltre che il conferimento dei dati personali richiesti è obbligatorio
ai sensi delle vigenti disposizioni e che il mancato conferimento dei dati legittima comunque l’Istituto scolastico al
trattamento dei soli dati connessi al raggiungimento delle finalità istituzionali.
Modalità di trattamento dei dati: In relazione alle finalità indicate, il trattamento dei dati personali viene effettuato sia
con strumenti manuali in forma cartacea che informatici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e,
comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.
Ambito di comunicazione: La informiamo che le categorie di soggetti, ai quali i dati possono essere comunicati sono
esclusivamente quelle le cui comunicazioni sono previste dalla legge e/o da regolamenti ed in particolare ai Centri
Servizi Amministrativi, nonché ad organi istituzionali le cui comunicazioni sono previste per legge e, su richiesta degli
interessati, eventualmente sotto autorizzata ai sensi dell’art. 96 del D.Lgs n.196/2003 .
Titolare del Trattamento dei dati personali è: il D.S. Dott. Ssa Giuseppina Consoli
Responsabile del Trattamento dei dati personali è: il D.S.G.A. dott.ssa Silvana Vitale
Il Luogo ove sono trattati i dati personali è: 95046 PALAGONIA (CT) Via Vittorio Emanuele, 143
All’Istituto scolastico, titolare del trattamento, Lei potrà rivolgersi per far valere i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs n.
196/2003 sotto riportato, presentando apposita istanza al Responsabile del Trattamento dei dati personali.
Art. 7 Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non
ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del
trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli
estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; e) dei
soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a
conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi
quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o
successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il
loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si
rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
 4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo
riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di
invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione
commerciale.
                                                                                              IL DIRIGENTE SCOLASTICO
                                                                                                 Dott.ssa Concetta Politino


Consenso al trattamento dei dati personali sensibili ed ai sensi dell’art.96 del D.Lgs. n.196/2003
Preso atto dell'informativa di cui sopra, ricevuta ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003, acconsento al trattamento
dei dati personali sensibili che mi riguardano, funzionali agli scopi ed alle finalità per le quali il trattamento è effettuato
nonché a quanto sopra previsto in ordine alle eventuali comunicazioni di cui all’art. 96 del D.Lgs n.196/2003.
    Data ______________                                                           Timbro e firma del Legale Rappresentante
                                            ________________________
                                                              9
                                       ALLEGATO N. 4


                                   OFFERTA DELLA DITTA

                  ………………………………………………………………………

                    SCHEDA TECNICA PROGETTO
  B-3-FESR-2008-41 “Adeguamento aula multimediale in linguistica”
Descrizione iniziale della voce Nr.    Descrizione variata della voce


Antenna satellitare con decoder:   2   Antenna satellitare telecomandata simile a
                                       Gemini VEE – SAT MATIC – diametro
                                       65 cm, Lunghezza 77 cm. Larghezza 60
                                       cm. Ricerca digitale, Puntamento
                                       automatico – completa di decoder digitale
                                       terrestre, motore, cavi, Kit di
                                       installazione.
                                       La marca ed il modello sono
                                       puramente indicative.
Webcam                             4   Video 640x480 (VGA), Immagine fissa
                                       1280x960, Sensore CMOS, Foto 1.3 MP,
                                       sistema di messa a fuoco automatica,
                                       microfono integrato, interfaccia e
                                       alimentazione USB, Windows/XP/Vista/
                                       Seven/
Rete didattica linguistico -       2   Rete didattica Software tipo Netsupport
Tecnologica multimediale               School o tipo SW-Virtual School
                                       Nel caso Virtual school si richiede:
                                       modalità Show, Exhibit, Chat, Message,
                                       Viewing, Scan, Help Requests, File
                                       Transfer –Distribution, Execute/Launch
                                       Program, Lock/Unlock, Group Function.
Recordable con Hardisk             2   Recoder HDD con Hard disk da 160GB,
                                       EZ REC Mode, Time Slip
Armadio                            2   Armadio libreria a vetri cm 100x40x180h
                                       Ante indipendenti provviste di serratura
                                       apribili a battente provviste di vetro
                                       semidoppio.
                                       8 ripiani spostabili in altezza.
                                       Zoccolo di chiusura alla base.
Videocamera digitale HDMI          1   Caratteristiche simili a Toshiba
                                       Videocamera Camileo P10, Risoluzione
                                       Full HD 1080p, Secure Digital, Sensore
                                       CMOS, Stabilizzatore elettronico,
                                       Dimensioni Monitor 2,5 e formato 4,
                                       Modalità fotografica Night Mode, Zoom
                                       Digit.
                                       La marca ed il modello sono
                                       puramente indicative.



Stampante laser                    2   Caratteristiche simili a Samsung CLP-
                                       325W- Interfaccia USB, Connessione
                                       Wireless- cablato, Compatibilità Linux,
                                       Windows 2000/XP/77Apple MacOS,
                                                10
                                        cartuccia toner nero e colore, Risoluzione
                                        massima 2400 dpi x 600dpi, Ram 256
                                        MB, Capacità 160 fogli, Alimentazione
                                        interna.
                                        La marca ed il modello sono
                                        puramente indicative.
Tavolo                              2   Tavolo con canala estraibile per contenere
                                        cavi e prese multiple.
                                        Dimensioni piano con bordi e spigoli
                                        arrotondati 140x70x76 cm.
Cuffie con microfono               30   Numero canali 2, trasmissione e
                                        frequenza 20-20.000 HZ, sensibilità
                                        10.000 db, microfono incorporato
                                        flessibile, connettore USB.
Totale preventivo

N.B. Specificare tutto ciò che si considera migliorativo rispetto a quello che non è previsto nella
scheda tecnica.

                                                                    Firma del responsabile




                                                 11
                                         ALLEGATO N. 4


                                   OFFERTA DELLA DITTA

                ………………………………………………………………………

                SCHEDA TECNICA PROGETTO
A-4-FESR-2008-50 “Rete locale d’aula”
                                   Nr.
                                         Descrizione variata della
Descrizione iniziale della voce
                                         voce
Switch 24 porte 10/100              1    Caratteristiche simili a Switch Gigabit
Montaggio RACK 19” Standard              Ethernet 10/100/1000, 24 Porte
                                         Chipset Vitesse – Porte STP/UTP
                                         IEEE 802.3x flow control
                                         Store and forward
                                         Tabella MAC address 8K
                                         Memoria Buffer 480 KB.
                                         La marca ed il modello sono
                                         puramente indicative.

Armadietto per Switch con           1    Armadio Rack 19” a muro, portello
patch-pannel per 24 postazioni           trasparente con chiusura a chiave,
punti di alimentazione                   profondità 60 cm.
                                         Griglia di areazione.
                                         Pannelli di alimentazione con minimo di
                                         prese 6 Standard Shuko e interruttore
                                         differenziale bipolare con spia luminosa.
                                         Patch- pannel in rame con parte metallica
                                         frontale provvista di supporto per
                                         rack19” equipaggiato di 24 prese RJAS di
                                         Cat.5E conformi alla normativa di
                                         riferimento.
n. 20 punti rete cat 5E complete    1    Patch cord pressofusa Categoria 5E con
di prese e patch cord                    guaina LSZH.
                                         Prese RJ45 provviste di sistema di
                                         connessione delle coppie IDC con
                                         sequenza di attestazione dei conduttori
                                         EIA T568B.
Totale preventivo



N.B. Specificare tutto ciò che si considera migliorativo rispetto a quello che non è previsto nella
scheda tecnica.

                                                                     Firma del responsabile




                                                  12
                                        ALLEGATO N. 4


                                  OFFERTA DELLA DITTA

                 ………………………………………………………………………

                      SCHEDA TECNICA PROGETTO
                A-4-FESR-2008-50 “Lezioni interattive in classe”
                                  Nr.
                                        Descrizione variata della
Descrizione iniziale della voce
                                        voce
Staffa per lavagna digitale       2     Staffa a parete per lavagna digitale 77,5”

Portatili                         4     Caratteristiche minime richieste uguali
                                        o superiori al Notebook Toshiba SC
                                        650-179/COREL i3-350M W 7 Pro,
                                        dotato di licenza office 2007
                                        professional Education.
                                        La marca ed il modello sono
                                        puramente indicative.
Proiettori                        4     Videoproiettore per lim:
                                        corto raggio dotato di staffa per
                                        ancoraggio parete e telecomando.
                                        Tecnologia DLP
                                        Risoluzione (Pixel) 1024 x 768
                                        Visione 4:3 nativo / 16:9 – 16/10
                                        compatibile
                                        Compatibilità video
                                        durata standard di 3000 ore
                                        garanzia 3 anni

Lavagna interattiva – Smart       4     SmartBoard 64 pollici SB 660
Board                                   (139,1x105,4 cm), collegamento USB, 4
                                        pennarelli con relativo vassoio,
                                        cancellino, software in italiano, 5 anni di
                                        garanzia, superficie durevole touch screen
                                                 13
                                        in poliestere, funzione salva, supporto per
                                        montaggio a parete,
Stativo per lavagna digitale        2   Dim. 110x139x173x68 cm- garanzia 1
                                        anno – peso carrello 29 kg - rotelle
                                        orientabili e bloccabili, altezza regolabile.
Totale preventivo

N.B. Specificare tutto ciò che si considera migliorativo rispetto a quello che non è previsto nella
scheda tecnica.

                                                                      Firma del responsabile


                                        ……………………..




                                                 14

								
To top