Your Federal Quarterly Tax Payments are due April 15th Get Help Now >>

Classequinta IlCubismo by 59oxfSC

VIEWS: 136 PAGES: 15

									Liceo Scientifico Paritario Ven. A. Luzzago
          Anno Scolastico 2010-11




         Il Cubismo
Georges Braque (1882-1963)
 Pablo Picasso (1881-1973)



                                     Prof. Antonino Fallanca
  Pablo Picasso: dal periodo blu…
    • soggetti: poveri e diseredati, figure spesso solitarie e malinconiche
      • opere incentrate sul tema della morte e della condizione umana
                       • uso di colori freddi (grigi e blu).
Poveri in riva al mare, 1903                           La vita, 1903
                          …al periodo rosa
                       • dopo il suo trasferimento a Parigi nel 1904
               • soggetti che vivono ai margini della società, come i circensi
                         • uso di colori caldi (rosso, rosa e arancio).
Famiglia di acrobati con scimmia, 1905                 I saltimbanchi, 1905
                 L’inizio del Cubismo
• punto di partenza è l’arte di P. Cézanne, al quale fu dedicata nel 1907 una
retrospettiva al Salon d’Automne di Parigi
• nello stesso anno il poeta G. Apollinaire presenta G. Braque a P. Picasso

• il termine cubismo fu coniato dal critico L. Vauxcelles in un suo articolo
dedicato a una mostra personale di G. Braque del 1908
• il primo a parlare di piccoli cubi fu H. Matisse a proposito dei paesaggi di
Braque

CARATTERISTICHE GENERALI:
• messa in discussione della prospettiva rinascimentale
• aspetto saldo e definito delle immagini
• geometrismo delle forme
• soggetto dell’opera senza più alcuna importanza
• somiglianza della pittura al vero senza alcun valore.
Pablo Picasso,
Les demoiselles d’Avignon
1907

• originariamente l’opera
doveva intitolarsi Le bordel
d’Avignon e raffigurare sette
figure, una natura morta e
tendaggi
• forme essenziali e spigolose
• tre visi ripresi dalle
maschere africane
• colori piatti o tratteggiati
• assenza di prospettiva
lineare, soprattutto nella
figura in basso a destra
• evocazione della terza
dimensione non a livello
visivo ma mentale.
                                          Le tre fasi
• FASE PROTOCUBISTA       dal 1907 al 1909
         semplificazione delle forme derivata da Cèzanne


• FASE ANALITICA           dal 1909 al 1911
        analisi dell’oggetto mostrato nei suoi molteplici aspetti
        inserimento nei dipinti della quarta dimensione: il tempo
        simultaneità della visione


• FASE SINTETICA             dal 1912 al 1914
         recupero dell’unità dell’oggetto
         riconoscibilità delle forme per non cadere nell’astrattismo
         scelta della natura morta come soggetto
         utilizzo della tecnica del collage.
Georges Braque
Viadotto all’Estaque
1908

• Cèzanne realizza 27 tele ispirate
all’Estaque, un paesino di
pescatori nella baia di Marsiglia




• Braque opera quasi una zoomata
sui paesaggi cèzanniani
• forme rese plastiche dal colore
• predominio della morfologia
geometrica.
Georges Braque
Tavolo rotondo
1911

• scomposizione degli oggetti su
più piani visivi
• difficoltà di ricostruzione degli
oggetti presenti: tavolo tondo,
violino, bottiglia, fogli di musica
• colori bruni che rendono la tela
quasi un monocromo
• rifiuto della prospettiva
rinascimentale.
Pablo Picasso
Bicchiere, chitarra e bottiglia
1913

• uso del collage che avvicina la
rappresentazione alla realtà
• assenza della frammentazione
analitica
• superfici bidimensionali rese
tramite il colore uniforme
• forme chiuse (ritagli di
giornale)
• disegno a matita che dà unità
al dipinto.
Picasso dopo la Grande Guerra
            • ripresa dei temi del cubismo sintetico
  • uso del colore cartellonistico, steso su piani ampi e piatti
               • scomposizione del corpo umano.
  I tre musici, 1921                             Le tre danzatrici, 1925
                    Il ritorno all’ordine
         • negli anni Venti si diffonde in Europa la necessità di recuperare
            le tradizioni classiche dell’arte sconvolte dalle Avanguardie
           • recupero della dimensione figurativa, massiccia e statuaria.

Il flauto di Pan, 1923                               La corsa, 1922
                   Picasso e le donne
      • Nonostante fosse sposato, inizia una relazione con la diciassettenne
                             Marie-Thérèse Walter
            • scomposizione del corpo, forme sinuose e arrotondate
                           • colori piatti e innaturali.
Donna nuda su poltrona rossa, 1932                   Il sogno, 1932
      Pablo Picasso, Guernica (1937)




• ispirato ai danni del bombardamento causato dagli aerei di Hitler contro la città di
Guernica il 26 aprile 1937 per appoggiare il dittatore spagnolo Francisco Franco
• commissionatogli per il Padiglione spagnolo nella Fiera Mondiale di Parigi del 1937
• rinuncia del colore (bianco, nero, grigio) come le testate giornalistiche
• simbolismi che hanno reso il dipinto il manifesto universale contro tutte le guerre.
     L’ultimo Picasso: Las Meninas (1957)




• confronto coi grandi maestri del passato (in
questo caso Diego Velàzquez)
• cromie accese
• forme non finite che suggeriscono i disegni dei
bambini.
                            Da studiare

I luoghi dell’arte vol. 6

Caratteri generali           pag. 23-24

G. Braque                    pag. 110-114

P. Picasso                   pag. 103-107; 116-117; 121-
                             124

								
To top