I monumenti arabo-normanno a Palermo by 1Z6o2ZC8

VIEWS: 113 PAGES: 9

									I monumenti arabo-normanno
        a Palermo
    Alla ricerca dei monumenti
           La Cattedrale

• Eretta nel 1185 dall'arcivescovo Gualtiero
  Offamilio sull'area della prima basilica ma
  con il passare del tempo subì varie
  trasformazioni:da moschea in chiesa
  normanna.
                  La zisa
• La zisa, edificio del XII secolo, risale al
  periodo della dominazione normanna in
  Sicilia. La sua costruzione fu iniziata sotto
  il regno di Guglielmo I e portata a
  compimento sotto quello di Guglielmo II.
  La Zisa delle origini era una residenza
  estiva creata nelle vicinanze della città per
  il riposo e lo svago del sovrano.
                 La cuba
• Il Castello della cuba, è una costruzione di
  età normanna. La Cuba fu costruita come
  suo casino di caccia nel 1180 dal re
  Guglielmo II. Oggi rimane la costruzione e
  il suo aspetto cubico.
    San Giovanni degli Eremiti
• La chiesa, le cui origini risalgono al VI
  secolo, subì la trasformazione in moschea
  prima di essere ricondotta all’antico culto
  da Ruggero II che, intorno al 1136, affidò
  la costruzione ai discepoli di San
  Guglielmo da Vercelli. La chiesa, a tutti
  nota per le sue caratteristiche cupole di
  colore rosso
       Il palazzo dei normanni
• Il Palazzo dei normanni a Palermo è la
  sede del Parlamento siciliano. Sorse nel
  IX secolo in piena età araba. A partire
  dall’XI secolo fu la sede dei reali normanni
  dove accolse i vicerè e reali dei vari casati
  europei.
                  I QANAT

I Qanat, costruiti dagli arabi con tecniche
  proprie dei persiani, sono delle strette
  gallerie sotterranee scavate dai muqanni,
  “maestri d’acqua”, con delle semplici
  zappette, anche perché le pareti erano
  costituite da calcarenite, una roccia molto
  friabile e facile da lavorare; questi cunicoli
  intercettavano la falda acquifera e tramite
  la gravità e una leggera pendenza
  trasportavano l’acqua in superficie.
            IL fiume oreto
• L'Oreto è un fiume siciliano con un bacino
  che si estende nei territori dei comuni di
  Altofonte, Monreale e Palermo. Lungo 19
  chilometri, ha la sorgente a sud di
  Palermo, nella cosiddetta Conca d'oro.
 Titoli di coda

Questo lavoro è stato
realizzato dagli alunni
Federico Morana e
  Giada Gnoffo
  II B S.M.S.
   G.Falcone

								
To top