CASTLE ROCK ENTERTAINMENT presenta.rtf

Document Sample
CASTLE ROCK ENTERTAINMENT presenta.rtf Powered By Docstoc
					              CASTLE ROCK ENTERTAINMENT presenta

         In associazione con VILLAGE ROADSHOW PICTURES

                      E NPV ENTERTAINMENT

                    Una produzione FORTIS FILM

                     Un film di DONALD PETRIE

                         SANDRA BULLOCK




             MISS DETECTIVE
                    (MISS CONGENIALITY)

                          MICHAEL CAINE

                         BENJAMIN BRATT

                         CANDICE BERGEN

                        WILLIAM SHATNER

                          ERNIE HUDSON

                Supervisore musicale STEVE SCHNUR

                   Musica di EDWARD SHEARMUR

                      Montaggio BILLY WEBER

                     Scenografia PETER LARKIN

          Direttore della fotografia LASZLO KOVACS, A.S.C.

Produttori esecutivi MARC LAWRENCE, GINGER SLEDGE e BRUCE BERMAN

                   Prodotto da SANDRA BULLOCK

     Scritto da MARC LAWRENCE & KATIE FORD & CARYN LUCAS

                     Diretto da DONALD PETRIE

                         Durata: 1 h 49 min

         WARNER BROS. ITALIA DISTRIBUZIONE
       ***www.warnerbros.it***   ***www.misscongeniality.net***
                                     MISS DETECTIVE

Il concorso di Miss Stati Uniti, culla delle bellezze americane degli ultimi cinquant'anni, è
minacciato da uno dei più pericolosi criminali dei paese, “Citizen”. L'F.B.I. è da sempre sulle
tracce di questo psicopatico che terrorizza la nazione con bombe, sparatorie e incendi: questa
potrebbe essere l'occasione buona per incastrarlo. Il piano? Semplice. Infiltrare un'agente fra
le concorrenti, fare in modo che arrivi fra le prime cinque, le "top five", e dotarla di un apparato
di sorveglianza all'avanguardia. Trovare l'agente? Non è cosi semplice.
Una ricerca via computer mostra un gruppo di donne decisamente non fotogeniche, eccetto
l'agente speciale Gracie Hart (SANDRA BULLOCK). E' stupenda in costume da bagno, secondo il
computer, e in abito da sera ingannerebbe chiunque, a patto che si desse un colpo di spazzola ai
capelli. Ma Gracie non ha una spazzola, tanto meno un abito o scarpe con il tacco alto. Come dice
il suo collega e capo dell'operazione sotto copertura Eric Matthews (BENJAMIN BRATT), è un
vero disastro. E poi Gracie non ha nessuna voglia di unirsi alle schiere di quelle che definisce "un
mucchio di oche in bikini che vogliono solo la pace nel mondo".
Quindi il Bureau è costretto e rivolgersi a un consulente, Victor Melling (MICHAEL CAINE), che
si incarichi di trasformare Gracie, cui lui affibbia il soprannome di “Dirty Harriet”, in Gracie Lou
Freebush, una concorrente perfetta per Miss Stati Uniti. Quella di Henry Higgins è stata una
passeggiata, al confronto della fatica che deve affrontare Vic per rendere bella una donna
“senza una quantità rintracciabile di estrogeni”. Il destino della concorrente è ancora incerto,
ma considerando che il rifiuto da parte di Gracie di eseguire gli ordini le ha già fatto rischiare il
posto di lavoro, forse questa per lei è l'ultima chance di restare nell'amato Bureau.
"Miss Detective" è una commedia interpretata e prodotta dei Sandra Bullock ("28 giorni"). Nel
film ci sono anche il vincitore di Oscar Michael Caine ("Le regole della casa del sidro", "Hannah
e le sue sorelle"), Benjamin Bratt ("Sai che c'è di nuovo?"), CANDICE BERGEN ("Murphy Brown"
in TV) nel ruolo della ex reginetta di bellezza Kathy Morningside, WILLIAM SHATNER, (“Star
Trek”) che interpreta Stan Fields, il presentatore del concorso che sta per essere sostituito,
ERNIE HUDSON ("Ghostbusters") è McDonald, il severo boss di Gracie e Eric, e JOHN
DiRESTA ("15 Minutes"), l'agente Clonsky, che lavora con Gracie e Eric.
Nel cast anche HEATHER BURNS ("C'è posta per te"), Cheril, la concorrente dei Rhode Island,
MELISSA DE SOUSA ("L'amaro sapore del potere"), Karen, la concorrente di New York,
STEVE MONROE ("Il professore matto"), Frank, l'assistente di Kathy Morningside, DEIRDRE
QUINN ("Difesa a oltranze), Mary Jo, la concorrente del Texas, e WENDY RAQUEL
ROBINSON ("The Steve Harvey Show"), Leslie, la concorrente della California.
Il film è diretto da DONALD PETRIE ("Due irresistibili brontoloni") ed è stato scritto da MARC
LAWRENCE ("Piovuta dal cielo"), KATIE FORD ("Mary & Rhoda") e CARYN LUCAS ("Nanny la
governante"). Lawrence è anche produttore esecutivo, con GINGER SLEDGE ("Mickey Blu
Eyes") e BRUCE BERMAN ("Matrix", "Terapia e pallottole"). Ford è anche coproduttore.
LASZLO KOVACS (“Il matrimonio del mio miglior amico") e il direttore della fotografia, PETER
LARKIN ("Il club delle prime mogli") è lo scenografo, BILLY WEBER, ("La sottile linea rossa") al
montaggio, EDWARD SHEARMUR, ("Charlie's Angels") ha composto le musiche, SUSIE DE
SANTO ("Le verità nascoste") ha creato i costumi, STEVE SCHNUR, ("Gun Shy") è supervisore
delle musiche e SCOTT GROSSMAN è il coreografo.
Sandra Bullock ha conquistato il pubblico e la critica con film di grande successo come "Speed",
"Un amore tutto suo", "The Net-Intrappolata nella rete", "28 giorni" e "Piovuta dal cielo".
Dotata di una fisicità che rende unici i suoi ruoli nelle commedie e che l'hanno fatta paragonare
alla leggendaria Lucille Ball, la Bullock interpreta qui una capace e intelligente agente dell'FBI,
Gracie Hart, costretta a diventare un'improbabile aspirante al titolo di Miss Stati Uniti.
“Gracie Hart svolge il suo lavoro meglio di molti colleghi, ma è una frana nei rapporti sociali",
dice Sandra Bullock, che ha prodotto "Miss Detective", ed è quindi al suo quarto impegno di
produttrice. "E' completamente dedita al lavoro, non ha mai avuto molte amiche. Non sa usare le
pinzette o il phon e non ha mai messo il rossetto. Non ha mai cercato di migliorare il suo aspetto.
Eppure c'è qualcosa di piacevole in lei. E' sempre se stessa e non ha timore di dire ciò che
pensa".
Gracie ha un rapporto amichevole ma competitivo con il collega Eric Matthews. "Eric ha sempre
desiderato partecipare ad una sua operazione e ora ha l'occasione buono", spiega Bratt. "E' un
po' sbruffone, spaccone e in fondo è convinto di essere un rubacuori. Quando esagera e si monta
la testa, Gracie è pronta a rimetterlo a posto".
In questa operazione è necessario che un agente si infiltri sotto copertura fra le concorrenti, e
possa quindi accedere ovunque. Gracie non è affatto emozionata all'idea di dover indossare
l'abito da sera e il diadema, anzi è assolutamente contraria. "Eric deve costringerla a dire sì, in
senso letterale e figurato", dice Bratt.
"Gracie preferisce essere uno dei ragazzi", spiega la Bullock, “dice ciò che pensa, amo il suo
lavoro. E viene coinvolta in questa situazione dopo aver fatto pressione per una operazione sotto
copertura. Eric è convinto che lei possa farcela, anche se nessun altro vorrebbe veramente che
ci fosse lei di mezzo. Gracie invece è contraria, perché il concorso rappresenta un mondo che
detesta. Alla fine diventa una reginetta di bellezza. Non è cosi che funziona sempre?"
Victor Melling è il guru delle concorrenti, ma a causa di un incidente occorso a una ragazza anni
prima, ha vissuto momenti difficili. "Victor naviga in cattive, così quando l’FBI cerca un
consulente per una reginetta di bellezza, lui è l’unico disponibile”, dice Michael Caine, vincitore
di un Oscar. “Victor trasforma Gracie in una reginetta di bellezza, come Henry Higgins
trasforma Eliza Doolittle in una vera signora. Usa una serie di piccoli stratagemmi che non
conoscevo assolutamente, alcuni molto divertenti, ma non è il caso di rivelarli ora”.
“E’ un lavoro perfetto per lui”, dice Sandra Bullock. “Gracie non è volenterosa, ma Victor ha
bisogno di questo lavoro per rientrare nell’ambiente, dopo l’incidente che l’ha fatto allontanare”.
A far sfilare le concorrenti due icone, l’ex reginetta di bellezza e organizzatrice di concorsi
Kathy Morningside, e il maestro di cerimonie Stan Field. Candice Bergen, un’icona lei stessa per
la carriera cinematografica e la serie tv di grande successo “Murphy Brown”, ha gradito molto il
ruolo di Kathy Morningside. “C’è una grandezza in lei che è stato divertente interpretare”, dice
la Bergen. “Dovevo indossare vivaci colori pastello e sorridere incessantemente. Tutta la storia
e l’esperienza sono stati spassosi”.
William Shatner, il famosissimo capitano Kirk dei film e delle serie tv di “Star Trak”, è Stan
Fields. “Interpreto il maestro di cerimonie e presento quello che diventerà il mio ultimo
spettacolo”, dice Shatner. “E’ l’incapsulamento di Bert Parks, canta, balla, ma c’è tensione. Stan
Field è ormai in declino, ma lui fa finta di niente. E’ il suo ultimo concorso”, dice la Bullock.
“William Shatner fa un lavoro magnifico, conferisce a Stan Fields tristezza e grande dignità”.
Quando Gracie si trasforma in Miss New Jersey, “Gracie Lou Freebush”, il suo portamento viene
esaminato da cinquanta concorrenti il cui unico obiettivo nella vita è sfoggiare un sorriso
vincente e “buona passerella”. “Il fatto di dover partecipare a un concorso di bellezza è una cosa
molto dura per Gracie. Non è nella sua natura mostrarsi affascinante”, dice Sandra Bullock.
“Victor ha a disposizione pochi giorni per prepararla e secondo lei è un’impresa impossibile”. Ma
quando arriva il momento, Gracie sa esattamente cosa deve fare. Anche se considera stupide
quelle ragazze e non approva ciò che fanno, deve salvarle.
Ma una volta conosciute le altre concorrenti, Gracie inizia a cambiare idea. “Si preoccupa
davvero per loro”, dice la Bullock. “Una, in particolare, diventa sua amica”.
Nel corso del processo che la porta a diventare una reginetta di bellezza, Gracie stessa e la
natura della sua relazione con Eric cambiano in modo sorprendente. “Fa in modo che la sua
personalità emerga in modo naturale e inizia a convincere la gente a modo suo”, dice Sandra
Bullock. “Certo, il suo non è il modo consueto di vincere un concorso di bellezza”.
“Gracie e Eric hanno una relazione amichevole, ma conflittuale all’inizio”, aggiunge Benjamin
Bratt. “Sono due colleghi che si rendono la vita difficile l’un l’altro, ma poi sviluppano un
sentimento di rispetto reciproco. La loro relazione si evolve nel corso del film, non solo per la
scoperta della bellezza fisica di Gracie, ma per qualcos’altro, lo spirito che emerge in lei. Eric
vede qualcosa in lei e Gracie vede qualcosa in lui. Sono tutti e due pesci fuor d’acqua e ne sono
consapevoli. Funziona bene”.
“Abbiamo preso la persona più sgraziata e antipatica che abbiate mai incontrato e l’abbiamo
trasformata in “Miss Detective””, riassume Michael Caine.
“Il termine “Congeniality” nel titolo originale si riferisce a una persona che va perfettamente
d’accordo con tutti”, conclude il regista Petrie, “per Gracie, il cui primo istinto quando incontra
una persona è sbatterla faccia al muro, metterle le manette, perquisirla e leggerle i suoi diritti,
non è un percorso facile”.

La produzione

Il personaggio di Gracie Hart è stato sviluppato da Marc Lawrence dopo accurate ricerche sulla
vita condotta dalle donne che lavorano nell’FBI. “Ho scoperto due cose molto interessanti che ho
inserito nella sceneggiatura”, dice Lawrence. “La prima è che la maggioranza delle agenti
dell’FBI vengono da famiglie di agenti o funzionari di polizia. L’altra è uan cosa che mi ha detto
una delle agenti, e cioè che quando aveva un appuntamento, gli uomini o erano eccitati o
spaventati dal suo lavoro. Insomma, questo fa sì che gli agenti si frequentino tra loro, visto che
gli altri li considerano esotici o minacciosi”.
Sandra Bullock, che aveva già lavorato con Lawrence in "Piovuta dal cielo", è stato felicissima di
tornare a lavorare con lui. "Mi piace il suo umorismo nero", dice l'attrice. "Io sono un po' scema
quando si tratta della vita quotidiana e lui ha inserito questo aspetto nello script. Cercavo anche
una grande commedia, qualcosa che ci portasse indietro nel tempo, quando una donna poteva
apparire un'idiota ed essere sempre la protagonista".
"Questo è il tipo di film in cui avrei voluto vedere Sandra Bullock, al di là del fatto che io fossi o
no nel cast", dice Michael Caine. "Lei è proprio divertente. Fa piccole cose che ti fanno scoppiare
a ridere".
Lavorare con Sandra Bullock nel doppio ruolo di attrice e produttrice è stata un'esperienza che
Donald Petrie ha apprezzato molto. “Avevo lavorato in passato con altri attori/produttori, che
in realtà erano produttori solo di nome", spiega il regista. "Sandra invece condivide realmente
tutte le scelte produttive, va a controllare le locations e partecipa alle riunioni".
Trovare l'attore giusto per il ruolo di Eric non è stato un impegno da poco per i realizzatori, che
volevano qualcuno che fosse duro, aggressivo ma simpatico. "I ragazzi dell'FBI hanno una
mentalità da cowboy", fa notare Lawrence. "Benjamin Bratt è molto simpatico, quindi può
permettersi di fare ogni tipo di osservazioni perfide nei confronti di Gracie e riuscire sempre
affascinante".
"Benjamin ha un grande impatto sullo schermo. E poi non lo avevo mai visto in un ruolo romantico
come questo", sostiene Donald Petrie.
Assicurarsi una leggendo del cinema come Michael Caine per il ruolo di Victor Melling è stato un
bel colpo per la produzione. "Il ruolo mi è piaciuto perché era divertente, era diverso, ed era una
commedia", spiega Caine. "Nei miei ultimi film sono stato l'uomo che ha annientato il marchese
de Sade, un medico che procura aborti e un gangster molto violento. Dopo aver letto la
sceneggiatura e aver scoperto che era una commedia ho tirato un sospiro di sollievo. Ho detto
'Lo faccio, lo faccio'. Avevo voglia di ridere sul set. Poi Sandra mi è sempre piaciuta come
attrice. Il suo è un ruolo che le si adatto benissimo, buffo, eccentrico, svagato. Credo che il
pubblico si divertirà veramente, io ho riso molto".
Il personaggio interpretato da Candice Bergen, Kathy Morningside, viene dalla tradizione che
vuole le vincitrici del passato a fianco delle nuove miss. "Candice è perfetta per il ruolo, è
un'attrice di grande fascino e potrebbe essere tranquillamente una ex reginetta di bellezza",
spiega Lawrence.
Bergen è state convinta subito dalla protagonista e produttrice del film. "Sandra è veramente
straordinaria", dice Bergen. "E' motivata e assolutamente professionale. E' sempre presente,
anche alle quattro del mattino, premurosa, divertente e generosa. E poi è sempre di buon
umore".
William Shatner è stata una vera rivelazione per i realizzatori e il cast. “E' incredibile, non
riesci a staccare lo sguardo da lui quando è sullo schermo", esclama Petrie.
La collaborazione con il regista Petrie è stata molto gratificante per Lawrence. "Anche se
questo è soprattutto un film di personaggi, è piuttosto impegnativo, con scene complesse che
prevedono scontri e quindi stunts", spiega Lawrence. "Donald ha lo spirito giusto per il film ".

Dietro le quinte

Per compiere le sue ricerche, Marc Lawrence ha letto una quantità di riviste, ha assistito a
quattro concorsi di bellezza e al concorso per Miss USA a Branson, Missouri. "Non conoscevo la
logistica o i meccanismi", spiega Lawrence. "Ma, a parte questo, è tutto esattamente come si
pensa. I concorsi offrono a tante ragazze che vengono dalla provincia opportunità che
altrimenti non avrebbero. Il concorso di Miss America, ad esempio, dà molta importanza alla
carriera scolastica e alle convinzioni politiche, si insiste più sulle domande che sul portamento in
costume da bagno. Credo che sia una conseguenza e una reazione alle critiche di cui sono stati
oggetto negli anni settanta". Anche se il film si svolge durante un concorso di bellezza, i
realizzatori lo hanno considerato come sfondo della vicenda, non come elemento centrale. "In
questo film è interessante osservare il concorso attraverso gli occhi di Gracie, une persona che
non è mai stata sotto la luce dei riflettori, non è mai stato una reginetta di bellezza ed è li solo
per arrestare un terrorista", spiega Petrie.
Lo scenografo Peter Larkin, che vanta una lungo carriera nel mondo dei cinema, è stato attratto
soprattutto delle scene del concorso. "L'aspetto interessante delle scene del concorso è che
avevamo tre set in contemporanea", ricorda Larkin. "Il primo ospitava il pubblico, un altro la
troupe che riprendeva lo show per la tv e infine c'era quello del concorso. Dovevamo filmare
tutti questi aspetti ed è stato un problema logistico molto interessante".
Il supervisore computer/video Todd Marks, che aveva già lavorato con Sandra Bullock in "The
Net-Intrappolata nella rete", era incaricato di coordinare gli elementi video dei tre set.
"Abbiamo ideato il video come se fosse una vera riprese televisiva del concorso. Dovevamo
essere sicuri che tutto apparisse realistico da ogni prospettiva, quella del pubblico in sala, quello
delle concorrenti dietro le quinte e quella del pubblico che guarda la tv da casa", spiega Marks.
"La postazione video e la troupe venivano filmati dalle macchine da presa, quindi noi eravamo
attrezzature, parte del set e elemento creativo. Registravamo e montavamo di corsa
ventiquattr'ore su ventiquattro, così, due giorni dopo le riprese del concorso, eravamo in grado
di creare e girare il controllo video, con tante immagini tagliate 'live' dal regista 'tv'. E' stato
un test delle nostre capacità fisiche e tecniche, ma credo che il risultato sia molto
soddisfacente".
Il tema del concorso è la Statua della Libertà. "Mi piaceva l'idea di creare una Statua della
Libertà che non fosse fedele all'originale", dice Larkin. “Volevo che assomigliasse di più a quelle
che si possono acquistare nei negozi. Cosi l'ho stilizzata e, usando della carta, ho ricavato un
origami" spiega lo scenografo. Per le concorrenti, Larkin ha ideato un ingresso magnifico. "Ho
discusso con Sandra l'idea di far uscire le ragazze dalla veste della Statua delle Libertà e
Sandra l'ha apprezzata molto. Mi sono riferito a "Lo schiaccianoci", alla scena in cui si schiudono
le vesti e i bambini corrono sul palco. Ho pensato che sarebbe stato un modo piacevole di
presentare le ragazze".
Anche le luci erano vitali per il look del set e quindi Peter Larkin ha lavorato a stretto contatto
con il direttore della fotografia, Laszlo Kovacs, e il consulente per l'illuminazione John Tedesco.
"Abbiamo cercato di trovare luci diverse per l'inaugurazione, la sfilata in costume da bagno,
quella in abito da sera e poi per la finale", dice Larkin. "Utilizzando un enorme schermo di
proiezione video, abbiamo potuto filmare le concorrenti in primo piano nell'inquadratura e poi
sullo schermo da proiezione inserire i particolari, elemento importante dello scenario. Dietro
abbiamo anche costruito una stanza dove chiuderlo e non farlo raggiungere della luce".
La costumista Susie De Santo sostiene che la sfida più dura è stata vestire le concorrenti. "Mi
sono ispirata alle sfilate di "My Fair Lady" e "Pigmalione", dice De Santo. Durante il lavoro di
ricerca degli abiti da sera, ha scoperto un negozio con abiti sorprendenti. "Il proprietario me ne
ha venduti molti, e sono tutti capi unici. Non sono abiti che si trovano in tutti i grandi magazzini
del paese. Quando le concorrenti sfilano in abito da sera, volevo che i vestiti sfavillassero,
apparissero bellissimi e particolari". De Santo spiega come ha trasformato Gracie Hart,
l'agente dell'FBI, in Gracie Lou Freebush, una reginetta di bellezza. "All'inizio 'Gracie' indossa
abiti che devono apparire divertenti e un po' eccessivi, poi invece la vediamo elegante e
romantica. Uno degli abiti scelti da De Santo è rosa ed è stato disegnato da uno stilista
brasiliano specializzato in concorsi di bellezza. Era magnifico addosso a Sandra e siamo stati
presi dal panico. Sarebbe stato impossibile trovare un abito altrettanto bello per la finale. Poi
abbiamo scovato un meraviglioso abito di perline che su Sandra è stupendo, non ho parole per
descrivere l'effetto che fa. L'abito veramente era di una delle ragazze che partecipavano al
concorso di Miss America, e tutti pensavano che avrebbe vinto con quel vestito così bello. Ma,
all'ultimo minuto, la ragazza ha deciso di non indossarlo ed è arrivata molto bassa in classifica,
cosa che non le era mai successa negli altri concorsi", ricorda De Santo.
Lo stile degli abiti del personaggio interpretato da Candice Bergen è quello di una ex reginetta
di bellezza che sente ancora il bisogno di essere impeccabile. "Mi è piaciuto scegliere gli abiti
per Candice Bergen, è une donna splendida. Indossa un tailleur di Badgley Mischka, un abito di
Richard Tyler e uno scialle di pizzo francese", dice De Santo.
De Santo si è divertita molto a vestire Benjamin Bratt, William Shatner e Michael Caine.
"Benjamin Bratt è un sogno, ha una grande naturalezza e questo si sente anche dal modo in cui
indossa gli abiti. Ho scelto per lui uno stile FBI di lusso, con completi di Prada e Dolce &
Gabbana", dice De Santo.
Per il personaggio di William Shatner "Donald Petrie voleva che fosse evidente che era un tipo
che voleva apparire giovane e effervescente a tutti i costi", dice De Santo. "Cosi gli ho fatto
indossare una giacca rossa brillante di Brioni sopra una camicia nera".
Victor Melling, il personaggio di Michael Caine "Non ha paura di indossare cose che farebbero
vergognare molti altri uomini", conclude De Santo. "Ad un certo punto lo vediamo con un abito
rosa e, in un'altra scena, con una camicia color lavanda".
I realizzatori hanno avuto la possibilità di lavorare con Scott Grossman, un coreografo di
concorsi di bellezza che non solo ha prestato la sua consulenza, ma ha coordinato dei numeri di
danza. "Scott Grossmon è IL coreografo di tutti i più importanti concorsi di bellezza, Miss USA
e Miss Universo", dice Petrie. "Ha svolto un ottimo lavoro con le ragazze, che appaiono favolose
e assolutamente professionali".
La sfida più impegnativa di Grossman era di far apparire impacciata Sandra Bullock. "E' stato
molto difficile", ricorda Grossman. "Lei è naturalmente piena di grazia ed ha une dote innata per
la danza. Quando abbiamo iniziato a preparare le coreografie, lei imparava subito. Allora ho reso
i movimenti più difficili per dare l'impressione che fosse leggermente goffa".
Oltre a progettare il numero di apertura e la preparazione delle attrici, Grossman interpreta
anche il ruolo del coreografo. "E' l'arte che imita la vita, in quanto nel film interpreto me stesso,
è stata una strana esperienza vedermi sullo schermo", dice Grossman.
Il coordinatore degli stunt, Jack Gill, si è occupato di allenare Sandra Bullock e Benjamin Bratt
per le scene di lotta. Gill è stato colpito dalle qualità naturali dei due attori. "Sono stati
veramente grandi", spiega. "Sono tutte e due molto atletici e imparano velocemente, quindi c'è
voluto un terzo del tempo che avevo programmato per allenarli. La prima scena in cui lavorano
insieme è in una palestra e c'è molta tensione sessuale, perché Sandra e Benjamin hanno un
incontro di lotta e finiscono a terra. Abbiamo elaborato dai venticinque ai trenta movimenti
estremamente duri e conosco molti attori che non lo avrebbero fatto. Una delle posizioni si
chiama 'pretzel' (ciambella intrecciata), Sandra ha le gambe strette attorno alla testa di
Benjamin, e le gambe di lui sono attorno alla testa di lei. In un'altra scena Benjamin, che non è un
peso leggero, si lancia contro Sandra che lo afferra e lo sbatte a terra. E' stato grande da
vedere, adesso lei è in grado di atterrare chiunque".




Il cast

SANDRA BULLOCK (Gracie Hart/produttrice) si è imposta all'attenzione con il film di grande
successo "Speed". I suoi due film seguenti, "Un amore tutto suo" (che ho ottenuto una
nomination ai Golden Globe) e "The Net-Intrappolata nella rete", hanno riscosso un grande
successo di pubblico e di critica. Ricordiamo poi "28 giorni" e "Piovuta dal cielo". La Bullock ha
esordito come produttrice con la sua Fortis Film con "Ricominciare ci vivere", da lei
interpretato. E' stata poi protagonista e produttore esecutivo di "Amori & incantesimi" e
produttrice di "Gun Shy".
Citiamo poi "Speed 2-Senza limiti", "Il momento di uccidere", "Amore per sempre", "Ladri per
amore", "The Vanishing-Scomparsa", "Demolition Man", "Ricordando Ernest Hemingway" e
"Quella cosa chiamata amore". Ha prestato la sua voce a Miriam nel cartoon "Il Principe
d'Egitto".
Sandra Bullock ha ricevuto numerosi riconoscimenti nel corso della suo carriera, tra cui due
Blockbuster Entertainment Awards e due MTV Movie Awards per "Speed", una candidatura ai
Golden Globe, una agli American Comedy Award, due People's Choice Awards e due Blockbuster
Entertainment Awards per "Un amore tutto suo", un People's Choice Award e un Blockbuster
Entertainment Award per "Il momento di uccidere". Nel 1996 è stata votata miglior attrice
dell'anno dalla NATO/ShoWest. Bullock ha esordito nella regia e nella sceneggiatura con il
corto "Making Sandwiches", interpretato da lei e da Matthew McConaughey, che è stato
presentato al Sundance Film Festival del 1997.

MICHAEL CAINE (Victor Melling) la sua versatilità, dimostrata in oltre 80 film, gli ha fatto
vincere il premio come miglior attore del New York Film per "Alfie", un Golden Globe e un British
Academy Award per "Rita", un golden Globe per "Due figli di...", un Golden Globe per "Little
Voice", oltre a cinque candidature agli Academy Award, per "Alfie", "Gli insospettabili", "Rita",
culminate con gli Oscar come migliore attore non protagonista per "Hannah e le sue sorelle" e
"Le regole della casa del sidro".
Michael Caine, il cui vero nome è Maurice Joseph Mickelwhite, è nato e Londra ed ha iniziato a
lavorare in teatro come assistente di scena a Horsham, Sussex. La fiducia in se stesso e un nome
nuovo (il suo soprannome unito al Caine di 'L'ammutinamento dei Caine") lo hanno spinto a
trasferirsi a Londra, dove ha recitato con il Theater Workshop di Joan Littlewood.
La svolta nella sua carriera è arrivata all'età di trent'anni, nel 1963, quando gli fu assegnato il
ruolo dell'aristocratico Gonville Bromhead in una produzione di Joseph E. Levine di "Zulu".
Uscito dall'anonimato, ha poi interpretato Harry Palmer nel thriller di spionaggio "Ipcress", che
ebbe un inaspettato e grande successo di pubblico e fu premiato come miglior film dell'anno
dalla critica inglese.
Ricordiamo poi "Vestito per uccidere", "Trappola mortale", "Rita", "Quel giorno a Rio", "Il
ritorno delle acquile", "Hannah e le sue sorelle", "Sweet Liberty", "Due figli di...", "Grande furto
al Semiramis", "Funerale a Berlino", "Il cervello da un milione di dollari", "E venne la notte",
"Sette volte donna", "Passo falso", "Colpo all'italiana", "I lunghi giorni delle aquile", "X,Y and
Zee", "Colpiscono senza pietà", "Gli insospettabili", "Il seme dell'odio", "Una romantica donna
inglese", "L'uomo che volle farsi re", "Balordi & Co. - Società per losche azioni capitale
interamente rubato $ 100000000", "California Suite", "Little Voice - è nata una stella", "Quills"
e "Shiner".
Nel 1986 è tornato a lavorare in tv dopo vent'anni nella miniserie 'Jack the Ripper", ottenendo
i più alti indici di ascolto per un dramma in Inghilterra.
Caine ha pubblicato la sua autobiografia "What's It All About?" e "Acting on Film", un libro
tratto da una serie di conferenze da lui tenute per la BBC Television.
Nel 1992 ha ricevuto della Regina l'onorificenza CBE e nel 2000 è stato nominato baronetto,
oggi è Sir Michael Caine.

BENJAMIN BRATT (Eric Matthews) apparirà presto in "Pinero", un film indipendente sulla vita
del commediografo Miguel Pinero. Recentemente lo abbiamo visto in "Pianeta rosso", con Val
Kilmer e Carrie-Ann Moss, e nell'adattamento del racconto di Ernest Hemingway "After The
Storm", diretto da Guy Ferland, sceneggiato da A.E. Hotchner e prodotto da Trimark e USA
Network.
Fra i suoi film citiamo "Sai che c'è di nuovo? " di John Schlesinger, con Madonna e Rupert
Everett, "Sotto il segno del pericolo", con Harrison Ford, "Il fiume della paura", con Meryl
Streep e Kevin Becon, "Demolition Man", con Sylvester Stallone e Wesley Snipes, "Patto di
sangue", di Taylor Hackford, "Follow Me Home", con Alfre Woodard, "Gli angeli volano basso",
con Lili Taylor e Dermot Mulroney, e "One Good Cop", di Heywood Gould, con Michael Keaton.
Bratt è diventato famoso con la serie "Law & Order" della NBC, e il ruolo del detective Rey
Curtis, interpretato per quattro anni, gli ha portato una nomination agli Emmy.
Sempre in tv, ricordiamo "Women Undone" della Showtime, con Randy Quaid e Mary McDonnell,
e la miniserie "Texas" di James Michener.

CANDICE BERGEN (Kathy Morningside) è "una bella attrice che esprime intelligenza, humor,
vulnerabilità e fiducia in sé -tutto più o meno simultaneamente", ha scritto di lei il critico
Vincent Canby del The New Vork Times. Lei ha confermato questo giudizio ogni settimana per
dieci anni con la famosissima commedia della CBS "Murphy Brown", che le ha fatto vincere
cinque Emmy e due Golden Globe. In passato Bergen aveva ottenuto un grande successo di
critica e di pubblico con "L'impossibilità di essere normale", "Conoscenza carnale" di Mike
Nichols, e "E ora punto e a capo", che le ha portato una nomination agli Oscar come miglior
attrice non protagonista.
L'ultimo impegno di Bergen è quello in un talk show della Oxygen Network. Il programma,
"Exhale", è una chiacchierata di un'ora che va in onda dal lunedì al giovedì alle ventidue.
Bergen si è laureata alla University of Pennsylvania ed ha lavorato come indossatrice a New
York. Studiava ancora quando ha debuttato nel cinema come la misteriosa e affascinante Lacey
di "Il gruppo".
Fra i suoi film citiamo "Quelli della San Pablo", di Robert Wise, con Steve McQueen e Sir
Richard Attenborough, "Il giorno in cui i pesci uscirono dal mare", "Vivere per vivere", con Yves
Montand, "Ricche e famose", con Jaqueline Bisset, "Ghandi", di Richard Attenborough,
"Scherzare col fuoco', con Burt Reynolds, "Appuntamento con una ragazza che si sente sola",
"L'ultimo avventuriero", "Soldato blu", "The Magus", "Il giorno dei lunghi fucili", "Niente può
essere lasciato al caso", "Il vento e il leone", "Stringi i denti e vai", "Il principio del domino: la
vita in gioco", "A Night Full of Rain" e "La storia di Oliver".
Bergen ha debuttato a Broadway con "Hurly Burly", diretta dal suo buon amico Mike Nichols.
In tv ricordiamo tre film per la CBS, "Mayflower Madam", "Murder: By Reason of Insanity" e
"Mary & Tim", oltre alla miniserie della ABC "Hollywood Wiwes".
Bergen ha anche lavorato come giornalista e fotografa, scrivendo per le riviste New York e Life.
La suo autobiografia, alla quale ha lavorato cinque anni, è uscita nel 1984, con il titolo 'Knock
Wood' ed è rimasta per parecchie settimane nella classifica dei libri più venduti.

WILLIAM SHATNER (Stan Fields) è popolarissimo da oltre 30 anni come il leggendario
capitano James Tiberius Kirk dell'Enterprise.
"Star Trek-L'ultima frontiera" ha segnato il debutto nella regia di Shatner, aggiungendo un
altro tassello alla sua multiforme carriera di scrittore, attore e produttore. Poi ha diretto video
musicali, lavori televisivi e "TekWar", il primo di quattro film tv prodotti per la Universal Action
Network, tratti dai suoi romanzi di fantascienza. Shatner è stato anche produttore esecutivo e
interprete, nel ruolo di Walter Bascom, di questa serie.
Shatner ha inoltre scritto vari romanzi di fantascienza: 'Man O'War', ora ne è stata tratta una
miniserie che è in fase di sviluppo alla Showtime Networks, 'The law of Far', 'Ashes of Eden', il
primo di une serie di romanzi che Shatner sta scrivendo con Judith e Garfield Reeves-Stevens
per Simon and Schuster, 'The Return', 'Star Trek Avenger', 'Spectre' e 'Dark Victory'.
'Star Trek Memories', scritto con Chris Kreski, che racconta le esperienze di Shatner durante
la lavorazione della serie "Star Trek", ha avuto un grande successo nel 1993. Nel 1994 è uscito
il seguito, 'Star Trek Movie Memories'. Ora Shatner sta lavorando a una serie di sei racconti di
fantascienza per la HarperCollins intitolato 'Quest for Tomorrow'. 'Step Into Chaos', il terzo
della serie, è uscito nel gennaio dei 1999.
Shatner si è anche interessato alle tecnologie del futuro e nel 1994 è diventato C.E.O. di
C.OR.E. Digital Pictures, Inc., una società di produzione di effetti speciali di Toronto, che ha
fornito le immagini computerizzate a film come "L'incredibile volo", "Mimic" e "Dr. Dolittle", con
Eddie Murphy.
Fra i suoi film e lavori televisivi ricordiamo "Free Enterprise", "Land of the Free", "Palle in
canna", "Star Trek: Generazioni", "The Fresh Prince of Bel-Air", "Cosby" e "Third Rock From
the Sun". Ha poi prestato la sua voce alla serie animata di Disney "Hercules" e a numerosi
documentari.
Shatner è stato ospite per sei stagioni dello show "Rescue 911". Da quando lo show va in onda,
sono state salvate oltre 300 vite, grazie alle tecniche insegnate nel corso del programma che,
nel 1990 ha vinto il People's Choice Award come miglior serie drammatica.

ERNIE HUDSON (McDonald) si è visto di recente in "The Watcher", un thriller con Keanu
Reeves, James Spader e Marisa Tomei.
Con la serie tv "Oz", Hudson ha vinto il Golden Satellite Award della stampa internazionale per
la miglior interpretazione maschile in una serie drammatica. Dopo aver lavorato in film come "Ma
che sei tutta matta" e "Il cantante di jazz" e in progetti televisivi come "King" e "Roots",
Hudson è diventato popolare nel ruolo di Winston Zeddemore in "Ghostbusters", un grande
successo di pubblico.
Fra i suoi film ricordiamo "Weeds", "Leviathan", "Scacco al re nero", 'Sonny & Pepper- Due
irresistibili cowboy", "Ciao Julia, sono Kevin", "Ritorno dal nulla", "La mano sulla culla", "Congo" e
"Il corvo".
Nato a Benton Harbor, Michigan, Hudson voleva diventare scrittore ed ha lavorato al Concept
East di Detroit, la più antica compagnia teatrale afro americana del paese. In seguito ha
fondato l'Actor Ensemble Theater, con la quale rappresentava i suoi testi ed ha ottenuto una
borsa di studio alla Yale University, che lo ha portato a interpretare ruoli teatrali e al debutto
nel cinema con "Leadbelly".

JOHN DIRESTA (Clonsky) ha interpretato di recente la commedia televisiva "DiResta", in cui
interpreta il ruolo di un uomo che cerca di essere un buon marito, un buon padre e un buon
servitore dello stato.
Attore e improvvisatone popolarissimo, DiResta è stato in passato vigile urbano a New York ed
ha avuto un enorme successo con lo show off-Broadway "Beat, A Subway Cop's Comedy", tratto
dalle sue esperienze di lavoro e private. Lo show, che raccoglie molte delle esperienze personali
di DiResta, 'più strane di una fiction', ha attirato l'attenzione di Hollywood. Fra i suoi film
ricordiamo "15 Minutes", con Robert De Niro e Ed Burns, "Gloria", con Sharon Stone e "Mickey
occhi blu", con Hugh Grant. E' apparso anche nella popolarissima serie "Law and Order".
Nato a Queens, New York, DiResta è cresciuto a Woodmere, Long Island.

HEATHER BURNS (Cheryl, Rhode Island) è nata a Chicago, ha frequentato la Yale Drama
School e si è laureata alla New York University. Dopo aver studiato tre anni con l'Atlantic
Theater Company e aver girato tre film indipendenti, Burns è apparsa in due pilots tv, "Nearly
Yours", diretto da James Burrows per la Dreamworks SKG/NBC e "Chicks", scritto da Carol
Leifer per Greenblatt-Joanollari e Fox Network. E' apparsa in "Law and Order" e nella serie
"The Beat", di Tom Fontana e Barry Levinson. Burn è meglio conosciuta per il ruolo al fianco di
Tom Hanks e Meg Ryan in "C'è posta per te" della Warner Bros., scritto e diretto da Nora
Ephron, in cui è l'amica che raccoglie le confidenze di Ryan. Ora la possiamo vedere nella serie
della Fox Tv "The Street" di Darren Star

MELISSA DE SOUSA (Karen, New York) unisce una grande bellezza a un grande talento e la sua
carriera ha ricevuto un impulso quando ha ottenuto una candidatura come miglior attrice non
protagonista ai NAACP Image per "L'amaro sapore del potere".
Presto la vedremo nella serie della Fox Broadcasting "The Street", di Darren Star. Fra i suoi
film ricordiamo "L'amaro sapore del potere" della Universal Pictures, con Taye Diggs e Nia
Long, diretto da Malcom Lee, "30 Years To Life", un film indipendente con Alan Payne, Tracy
Morgan e Erika Alexander, "Lockdown", un film indipendente con Richard T. Jones, il cui
produttore esecutivo è stato Master P., "Ride" e i corti "The Fire This Time" e 'Spark".
Per la tv ha lavorato in "Damon", "E.R.", "Married with Children", "Moesha", "The Wayans
Brothers" e "Living Single". In teatro è apparsa recentemente a Los Angeles in "An Evening of
Shakespeare", nel ruolo di Lady Anne, con Charles Dutton.
Di origine panamense, ma cresciuta a New 'York, De Sousa ha iniziato a danzare giovanissima,
poi ha frequentato la High School of the Performing Arts.

STEVE MONROE (Frank) è apparso recentemente in 'Castaway", con Tom Hanks, e nel grande
successo "Space Cowboys". Ricordiamo poi "Austin Powers - Il controspione", "Il professore
matto, "Can't Hardly Wait", "Vampires Anonymous" e "Red Letters". Presto lo vedremo in
"Going Greek" con Claire Forlani e Dylan Bruno.
In tv ha lavorato in "7° heaven", "Costello", "Sister, Sister", "JAG", "Inherit the Wind", con
Jack Lemmon, della Showtime, "Touched by an Angel", "Felicity", "18 Wheels of Justice",
"Home Improvement", "Charmed", "Snoops", "Helmet Heads" e "Misguided Angels". Ricordiamo
poi una intensa partecipazione a spot pubblicitari, tra cui quelli per Tabasco, AM/PM, Miller
Light e Xerox.

DEIRDRE QUINN (Mary Jo, Texas) ha lavorato per il cinema e la tv, citiamo "The Last Dance",
"No Mystery", "Diagnosis Murder", "The City", "Young & Willing", "Apartment 2F" e "CSI".
In teatro è apparsa in "Boy's Life", "Agnes of God", "Mystery of Edwin Drood", "Anything
Goes", "Damn Yankees" e "Crimes of the Heart". Deirdre è cresciuta a Philadelphia e, a tredici
anni, è stata scoperta dalla agenzia di modelle Philadelphia Modeling ed ha iniziato così la suo
carriera. Ha pero continuato a studiare e si è diplomata in recitazione .
Fino a poco tempo fa, Quinn viveva a New York lavorando in teatro e in spot pubblicitari, ora è
arrivata a Hollywood e in un mese ha ottenuto ruoli in due film, uno dei quali è "Miss Detective".
WENDY RAQUEL ROBINSON (Leslie, California) si è laureata con lode alla Howard University
ed ha ottenuto una candidatura ai NAACP Image Award come miglior attrice non protagonista di
una commedia per la serie "The Steve Harvey Show". Ha poi ruoli in "Minor Adjustements",
"NYPD Blue", "Getting Personal", 'Sisters" e "Martin".
Fra i suoi film ricordiamo "A Thin Line Between Love and Hate" e "L'ombra che cammina". In
teatro è apparsa in numerose produzioni di successo, come "Sogno di una notte di mezza
estate", "Agnese di Dio", "The Colored museum" e "Vanities", che ha ricevuto un NAACP Award
per la coreografia e a lei ha portato una nomination come miglior attrice.
Nel 1996 ha fondato con altri l'Amazing Grace Conservatory (AGC), un istituto in cui si
preparano giovani attori, di cui è direttore artistico.
Robinson è stata anche portavoce del Los Angeles Black Business Expo e Trade Show. Nel 1999
è stata premiata come artista dell'anno dal Children's Hospital.

I realizzatori

DONALD PETRIE (regista) ha esordito nella regia con un film di grande successo, "Mystic
Pizza", con Julia Roberts e Lili Taylor. Ricordiamo poi "Due irresistibili brontoloni", con Jack
Lemmon e Walter Matthau, "Martin il marziano", con Jeff Daniels e Elizabeth Hurley, "Funny
Money-Come far soldi senza lavorare", con Whoopi Goldberg, "Il più ricco del mondo", con
Macaulay Culkin, "La fortuna bussa alla porta ... il problema è farla entrare", con Dana Carvey, e
"A letto con l'amico", con Elizabeth McGovern, Bill Pullman e Brad Pitt.
Petrie ha diretto poi molte serie tv, ma solo nella loro prima stagione, per scelta, come "The
Players", "The Equalizer" e "L.A. Law". Ha ricevuto una candidatura agli EMMY per un episodio
memorabile di quest'ultima serie, "The Venus Butterfly".

MARC LAWRENCE (sceneggiatore/produttore esecutivo) ha scritto la sceneggiatura di
"Piovuta dal cielo", un grande successo interpretato da Sandra Bullock. Nel 1993 ha scritto e
coprodotto "Life With Mikey", con Michael J. Fox, nel 1999 ha scritto "Sperduti a Manhattan",
con Steve Martin e Goldie Hawn. Lawrence ha iniziato la sua carriera scrivendo per la tv ed ha
ricevuto candidature agli Emmy e agli Humanitas per il suo lavoro di scrittore e produttore della
serie della NBC "Family Ties". Ha scritto e coprodotto anche la serie NBC "Pride and Joy".

GINGER SLEDGE (produttore esecutivo) è stato line producer di "Suburbia" di Richard
Linklaer", scritto da Eric Bogosian, "Waiting For Guffman" di Christopher Guest e di "Littie Biy
Blue", con Nostassja Kinski, della Jazz Pictures. E' stato direttore di produzione di "Lloyd", un
pilot dell'HBO prodotto da Tom Hanks e diretto da Harold Ramis, "Mickey occhi blu" una
produzione Castle Rock Entertainment/Warner Bros Pictures, e "Amori sospesi" della Prestige
Films, con Diane Keaton e Sam Shepard.
In precedenza aveva lavorato come ispettore di produzione a New York per "Genitori cercasi" di
Rob Reiner, "Bronx" di Robert De Niro, "La notte e la città' di Irwin Winkler. Ricordiamo poi "Il
padrone di casa', "Freejack-ln fuga dal futuro", "Scappo dalla città - La vita, l'amore, le
vacche", "Jungle Fever", "Un bacio prima di morire", "Stato di grazia", "Ghostbusters 2",
"Quattro pazzi in libertà" e "Dall'altro lato della strada".

BRUCE BERMAN (produttore esecutivo) ha iniziato la suo carriera mentre completava il corso
di laurea in legge a Georgetown, lavorando come assistente di Jack Valenti alla MPAA di
Washington. Trasferitosi a Los Angeles, ha lavorato per Casablanca Films e per la Universal,
dove è diventato vice presidente di produzione.
Poi è entrato alla Warner Bros. Pictures, prima come vice presidente di produzione, quindi come
presidente di produzione. Con lui lo studio ha prodotto e distribuito "Presunto innocente", "Quei
bravi ragazzi", "Robin Hood principe dei ladri", "A spasso con Daisy", "Batman Forever",
"Malcom X", "Guardia dei corpo", "JFK", "Il fuggitivo", "Dave-Presidente per un giorno", "Il
momento di uccidere" e "Twister".
Berman è diventato presidente e CEO della Village Roadshow nel febbraio 1998 e lavorerà a 20
progetti in joint venture con Warner Bros. nei prossimi cinque anni. La Village Roadshow
Pictures ha prodotto "Amori & incantesimi" (1998), con Sandra Bullock e Nicole Kidman,
"Terapia e pallottole" (marzo 1999) di Harold Ramis, con Robert De Niro e Billy Crystal,
"Matrix" (estate 1999) di Larry e Andy Wachowski, con Keanu Reeves e Lawrence Fishburne,
"Blu profondo" (estate 1999) di Renny Harlin, con Somuel L. Jackson, Thomas Jane e Saffron
Burrows, "Tre re" (autunno 1999) di David Russell, con George Clooney, Mark Wahlberg e Ice
Cube, e "Space Cowboys", di Clint Eastwood, con Clint Eastwood, Tommy Lee Jones, Donald
Sutherland e James Garner.

KATIE FORD (sceneggiatrice/coproduttrice) ha scritto "Il grande paese" e "Kris KringieJr"
per Nickelodeon, "The Waverly's" (scritto con Hillary Carlip) e "lf I Loved You" per Walt Disney
Pictures, "Out In America" per Cineville e "Skirts" (scritto con Hillary Carlip) per Columbia
Pictures.
Per la tv ha scritto l'adattamento di "The Color of Water", "Mary & Rhoda" e "To Live For" per
ABC, "Journey of a Country Doctor" per Disney, è stata consulente di Disney/NBC per "Pride
and Joy", "Girl of summer" per Dreamworks SGK/CBS, ha -scritto e supervisionato "Monty",
per Twentieth Century Fox Television, è stata produttore esecutivo di "Material World" per
CBS ed ha scritto "Family Ties" per N BC.

CARYN LUCAS (sceneggiatura) ha lavorato come produttore esecutivo e supervisore alla
produzione per lo show "The Nanny", come consulente di produzione per "Shasta McNasty",
come produttore per "Pride & Joy", come story editor per "Double Rush", "Monty" e "Out All
Night" e come membro dello staff di scrittura per "Uncle Buck".

LASZLO KOVACS, A.S.C. (direttore della fotografia) vanta una lunga carriera e fra i suoi
lavori più recenti citiamo "Return to Me", con Minnie Driver e David Duchovny, "Jack Frost" con
Michael Keaton e Kelly Preston e "Il matrimonio del mio miglior amico", con Julia Roberts e
Rupert Everett.
In America ha iniziato a lavorare in film come "Easy Rider", "Cinque pezzi facili", "Quel freddo
giorno nel parco" e "Fuga da Hollywood".
E' stato direttore della fotografia di "Ma papà ti manda sola?", "Il re dei giardini di Marvin",
"Paper Moon", "Chi te l'ha fatto fare", "Shampoo", "Vecchia America", "New York, New York",
"Il ritorno di Butch Cassidy", "Frances", "The Toy", "Ghostbusters", "Mask", "Pericolosamente
insieme" e "Il grande volo".

PETER LARKIN (scenografo) ha lavorato per "Mr. Bean-L'ultima catostrofe", "Il club delle
prime mogli", "Get Shorty", "Major Payne", "Cara insopportabile Tess", "La voce del silenzio",
"Tre scapoli e una bimba" e "Tootsie".
Larkin, figlio di un professore di storia dell'arte, ha iniziato disegnando cartoons e fumetti a
New York. Insoddisfatto, è tornato a scuola e si è iscritto alla Yale University.
La sua prima scenografia risale al 1951, per uno show di Broadway, “The Wild Duck", seguito
subito da "Il delitto perfetto", “La sala da tè alla luna d'agosto”, “Peter Pan" (che in seguito ha
adattato per la tv), “...E l'uomo creò Satana", “La seduzione del male", "Twigs", "Doonesbury" e
"The Rink”.
Ha collaborato con Bob Fosse in due show, “Dancing" e “Big Deal". Larkin ha vinto tre Tony per
"No Time For Sergeants", “La casa da tè alla luna d'agosto” e “Ondine". Nel 1979 ha preparato
le scenografie del suo primo film, “I falchi della notte".
Per la tv ha lavorato per "Maximum Bob", "The Last Honor of Katherine Beck" e "Murder, Inc."

BILLY WEBER (montaggio) ha lavorato di recente in "La sottile linea rossa" di Terrence Malick,
con cui aveva già collaborato come assistente al montaggio per "La rabbia giovane" e come
montatore per “I giorni del cielo".
Fra i suoi film ricordiamo "Top Gun" (che gli ha portato una candidatura agli Oscar), "Giorni di
tuono", "Bulworth-Il senatore", "Beverly Hills Cop", "Beverly Hills Cop2", "Prima di mezzanotte",
"Ricercati:ufficialmente morti", "48 ore", “Due irresistibili brontoloni", "Pee Wee's Big
Adventure", "Iceman", "Uccidete la colomba bianca", "Pure Luck" e "Murder at 1600 - delitto
alla Casa Bianca".
Weber è nato e cresciuto a Los Angeles. Mentre lavorava all'UCLA come ricercatore, ha
conosciuto il montatore Sid Levin, che gli ha insegnato il mestiere.
Entrato nell'industria cinematografica nel 1966, Weber ha iniziato nella sala di montaggio della
serie tv "Name of the Game". Poi ha scritto due sceneggiature prima di tornare come assistente
al montaggio per "Il candidato". La conoscenza con il montatore Bob Estrin lo ha portato poi a
diventare assistente di Malick per "La rabbia giovane".

EDWARD SHEARMUR (compositore) ha conosciuto il successo con "Le ali dell'amore", di Iain
Softley. La colonna sonora, scritta da Shearmur in due settimane per il film candidato
all'Oscar, è stata una delle musiche più amate del 1997.
Negli ultimi due anni Shearmur ha composto le musiche di molti film, citiamo "Charlie's Angels",
"Le cose che so di lei", con Glenn Close, Cameron Diaz e Holly Hunter, "Whatever It Takes", "Da
ladro a poliziotto", con Martin Lawrence, "Jacob the Liar", con Robin Williams, "Cruel
Intentions", "La governante", “The Very Thought of You", "Girls' Night", "Remember Me?" di
Nick Harran, "The Leading Man" di John Duigan, "Demon Knight", "Cuore di tenebra " della HBO
e "Shot Through the Heart". Il suo esordio come compositore di musiche da film è avvenuto con
la colonna sonora di "Il giardino di cemento", che ha vinto il premio della regia a Cannes nel 1991.
Dopo sette anni di apprendistato al fianco del compositore Michael Kamen, Shearmur ha scritto
le musiche di "007 Vendetta privata", "Die Hard-Trappola di cristallo", “58 minuti per morire",
"Arma letale" e "Arma letale 2", tra gli altri.
Nel 1991 Shearmur ha collaborato con Kamen alla colonna sonora di "Let Him have lt" di Peter
Medak, per il quale ha poi scritto le musiche per il telefilm "The Hunchback", con Mandy Patinkin
e Salma Hayek e per "Species II".
Shearmur ha una formazione classica, ha studiato musica cinque anni a Eaton e al Royal College
of Music, è stato direttore musicale del tour "Unplugged" degli ex membri dei Led Zeppelin
Jimmy Page e Robert Plant nel 1995 e nel 1996 e del loro album "No Quarter". Ha poi
collaborato agli album di artisti famosi, Annie Lennox, Pink Floyd, Marianne Faithfull, Echo e
The Bunnymen e Bryan Adams.
Ha lavorato con Peter Gabriel e il produttore Bob Ezrin per il tema di "Babe va in città", scritto
da Randy Newman. Quelle riunioni, cui avevano partecipato anche Paddy Maloney e i Chieftains,
hanno portato poi alla colonna sonora del film di Anjelica Houston "La storia di Agnes Browne".

SUSIE DE SANTO (costumista) è tornata a lavorare con Sandra Bullock dopo il successo di
"Ricominciare a vivere". Recentemente ha disegnato i costumi del thriller di Robert Zemeckis
"Le verità nascoste", con Harrison Ford e Michelle Pfeiffer. Fra gli altri suoi film ricordiamo
"Un giorno per caso" e "In fondo al cuore", sempre con Pfeiffer, "Teaching Mrs. Tingle", "The
Baby Sitters Club", "Una donna pericolosa" e "Ruby". De Santo ha disegnato anche i costumi di
"Bad Girls", una produzione di Linda Obst.

STEVE SCHNUR (supervisore musiche) è vice presidente di A&R per Capitol Records. Schnur
ha contribuito alla carriera di artisti del calibro di Natalie Merchant, Metallica, The Cure,
Simply Red, Bjork, Anita Baker, Phish, Sinead O'Connor, The Waterboys, World Party, Sarah
McLachlan, Crash Test Dummies e ha prodotto album per Abra Moore, Robert Earl Keen,
Radney Foster e Dexter Freebish.
Si è occupato della supervisione delle musiche di molti film, "Gun Shy", con Sandra Bullock e
Liam Neeson, "Cruel Intentions", con Reese Witherspoon e Ryan Phillippe, "Sliding Doors", con
Gwyneth Paltrow, "Una ragazza sfrenata", con Alicia Silverstone, e "Teaching Mrs. Tingle", con
Helen Mirren e Katie Homes. Per la tv ha lavorato a spot di "Dawson's Creek", "Felicity",
"Beverly Hiils 90210" e "Melrose Place".
Schnur è membro del comitato direttivo della fondazione T.J. Martell per la lotta contro la
leucemia, il cancro e l'AIDS. Lavora anche per la Lili Ciaire Foundation ed è membro del NARAS.

SCOTT GROSSMAN (coreografo) è stato nel team creativo per le coreografie di Miss
Universo, Miss USA e Miss Teen USA negli ultimi dieci anni. Ha prodotto e presentato poi tutti
questi show. Ha preparato le coreografie di molti artisti, come N'Sync, 98 Degrees e Mandy
Moore. Attualmente sta curando le coreografie di un nuovo film della Disney diretto da Garry
Marshall "The Princess Diaries", con Julie Andrews.
Grossman ha avuto una nomination per l'Americon Choreography Award per lo special tv del
concorso di Miss Universo del 1999. E' stato ballerino professionista per 15 anni ed ha lavorato
per il cinema e la tv.

Direttore di produzione                                  Ginger Sledge

Primo aiuto regista                                      Ellen Schwartz
Secondo aiuto regista                                    Thomas Harper

                                       Cast Artistico

GRACIE HART                                              Sandra Bullock
VICTOR MELLING                                           Michael Caine
ERIC MATTHEWS                                            Benjamin Bratt
STAN FIELDS                  William Shatner
McDONALD                     Ernie Hudson
AGENTE CLONSKY               John DiResta
KATHY MORNINGSIDE            Candice Bergen
CHERYL “RHODE ISLAND”        Heather Burns
KAREN “NEW YORK”             Melissa De Sousa
FRANK TOBIN                  Steve Monroe
MARY JO “TEXAS”              Deirdre Quinn
LESLIE “CALIFORNIA”          Wendy Raquel Robisnon
ALANA “HAWAII”               Asia DeMarcos
AGENTE HARRIS                Ken Thomas
AGENTE GRANT                 Gabriele Folse
AGENTE JENSEN                Christopher Shea
GRACIE GIOVANE               Mary Ashleigh Green
RAGAZZO DURO                 Cody Linley
ALAN                         Eric Ian Goldberg
KRASHOW                      Daniel Kamin
IVAN                         Konstantin Selivanov
CAMERIERA RUSSA              Mona Lee
GUARDIE DEL CORPO RUSSE      Sergei Levtsuk
                             Johnny Caan
ANNUNCIATRICE DEL CONCORSO   Debbie Nelson
REGISTA DEL CONCORSO         Don Cass
AIUTO REGISTA                Laurie Guzda
AGENTE DELLA SICUREZZA       Ruperto Reyes Jr.
NEL BACKSTAGE                Jimmy Graham
DIRETTRICE DEL CONCORSO      Bernadette Nason
CAMERIERE                    Stephen Bruton
BETH                         Jessica Holcomb
TINA                         Jennifer Gareis
ELLEN SCHWARTZ               As Herself
AGENTE STARBUCKS             Cassandra L. Small
UOMO DELLA STARBUCKS         Marco Perella
GIUDICE ISTRUTTORE           Cynthia Dorn
GIORNALISTA                  Catenya McHenry
DENTISTA                     Paige Bishop
PARRUCCHIERE                 Lucien Douglas
MISS UNITED STATES           Georgia Foy
NEBRASKA                     Lee Ann Locken
ALASKA                       Pei San Brown
FLORIDA                      Isamari White
MAINE                        Kimberly Crawford
MARYLAND                             Jamie Drake Stephens
MASSACHUSETTS                        Dyan Conner
MINNESOTA                            Kelly Bright
MISSOURI                             Dee Dee Adams
NEVADA                               Shana McClendon
NEW MEXICO                           Janie Terrazas
OHIO                                 Holly Mills
OREGON                               Angela VanDe Walle
SOUTH CAROLINA                       Tarah Bartley
TENNESSEE                            Farah White
UTAH                                 Summyr Miller
VERMONT                              Jessica Hale
WASHINGTON                           Pam Green


Cast tecnico

COREOGRAFO                           Scott Grossman

COORDINATORE STUNTS                  Jack Gill
CONTROFIGURA DI SANDRA BULLOCK       Donna Evans Merlo

STUNTS
Peter Bucossi                        Jeff Schwan
John Cenatiempo                      Chris Durand
Laura King                           Ben Loggins
Coral Noonan                         Steve Davison
Mike Massa                           Jimmy Roberts
Charles Mooneyhan                    Erik Rondell
Paul Short                           Lucinda Hinton
Richard Hancock

SUPERVISORE DI PRODUZIONE            David Bennett
DIRETTORE ARTISTICO                  Ray Kluga
SUPERVISORE ARREDATORE               Leslie E. Rollins, SDSA
OPERATORE DI MACCHINA “A”            Neal Norton
PRIMO ASSISTENTE DI MACCHINA         Tony Nagy
SECONDO ASSISTENTE DI MACCHINA       Don Duffield
OPERATORE DI MACCHINA “B”            Joseph D. Urbanczyk
PRIMO ASSISTENTE DI MACCHINA “B”     Todd McMullen
SECONDO ASSISTENTE DI MACCHINA “B”   Peter Morgan Simonite
ASSISTENTE OPERATORE                 Cara Singleton
ASSISTENTE OPERATORE                 Kristin Laurene
SEGRETARIA DI EDIZIONE               Pam Fuller Vasquez
COORDINATORE DI PRODUZIONE           Jennifer Campbell
ISPETTORE DI PRODUZIONE              Drew Dillard
REGISTA SECONDA UNITA’               Raymond G. Prado
SECONDO SECONDO AIUTO REGISTA        David Waters
SECONDO AIUTO REGISTA AGGIUNTO       Daniel J. Shaw
CAPO ATTREZZISTA                     Trish Gallaher Glenn
CAPO TECNICO LUCI                    Thomas R. Barone
ASSISTENTE CAPO TECNICO LUCI         Ralph Barone
CAPO MACCHINISTA                     Gary Kangrga
PRIMO ASSISTENTE AL MONTAGGIO        Gena Bleier
ASSISTENTE AVID                      Richard B. Molina
ASSISTENTE AL MONTAGGIO              Charles R. Bunn
SUPERVISIONE MONTAGGIO SONORO        David Hankins
MISSAGGIO RIREGISTRAZIONE            Andy Nelson
                                     Anna Behlmer
FONICO                               John Patrick Pritchett, C.A.S.
SUPERVISORE COSTUMI                  Joel Voorhies
AIUTO COSTUMISTA                     Tim Chappel
SUPERVISORE COSTUMI                  Susan Kistler
                                     Kathleen L. Kiatta
                                     Carolyn Dessert
RESPONSABILE DIPARTIMENTO TRUCCO     Dorothy Pearl
RESPONSABILE ACCONCIATURE            Bridget Cook
ASSISTENTE DEL DIRETTORE ARTISTICO   Adele Plauché
                                     Dan Kester
COORDINATORI EFFETTI SPECIALI        Larz Anderson
                                     Randy Moore
CAPOSQUADRA EFFETTI SPECIALI         Albert Delgado
COORDINATORE COSTRUZIONI             Larz Peterson
CAPOSQUADRA COSTRUZIONI              Steven C. Voll
CAPOSQUADRA COSTRUZIONI
E ATTREZZERIA                        John L. Sullivan
COORDINATORE TRASPORTI               C.P. Schriber
RESPONSABILE TRASPORTI               Lonnie Nelson
RESPONSABILE TRASPORTI               Gregory faucett
PROGETTAZIONE LUCI                   John Tedesco
                                     Michael Garrett
PROGRAMMAZIONE LUCI                  Michael Nevitt
CONTABILE                            Lynda Van Damm
PRIMO AIUTO CONTABILE                Cheri Hall
SECONDO AIUTO CONTABILE              Colleen Arnaud
                                         Laura Tiz
                                         Caryn Cheever
                                         Amanda Curry
PAGHE                                    Jeremy Roberts
ASSISTENTE CONTABILE                     Jessica Johnson
CONTABILE                                Jennifer Mosley
COORDINATORE ASSISTENTI
DI PRODUZIONE                            Delayne E. Barnett
SEGRETARIA DI PRODUZIONE                 Susana Jasso
COORDINATORE VIAGGI                      Katie R. Kelly
COORDINATORE DIPARTIMENTO ARTISTICO      Ana Martinez
ASSISTENTE DEL COORDINATORE
ARTISTICO                             Stephany Baskin
GRAPHIC DESIGNER                      Lee Bolton
ASSISTENTE ISPETTORE DI PRODUZIONE    Shobie Partos
ESTERNI                               Joey Hudgins
                                      K.J. Kernan
COSTRUZIONI                           Mindy Frank
FOTOGRAFO DI SCENA                    Ron Batzdorff
UFFICIO STAMPA                        Amanda J. Brand
ASSOCIATO AL CASTING                  Michael Hothorn
CASTING TEXAS                         Joedna Boldin, C.S.A.
ASSOCIATO AL CASTING TEXAS            Helen Griffiths
ASSISTENTI AL CASTING                 Mike Wallock
                                      Brian Orr
                                      Cheryl White-Kurtz
CASTING GENERICI                      Beth Sepko
COORDINATORE CASTING GENERICI         Marcus Lopez
ASSISTENTI CASTING GENERICI           Sheila Steele
                                      Kerry Smeltzer
CONCORSO COREOGRAFATO DA              Scott Grossman
AIUTO COREOGRAFO                      Roxanne Gage
ASSISTENTI DI DONALD PETRIE           Ray Melendez
                                      Penny Peyser
ASSISTENTE DI SANDRA BULLOCK          Lara L. Leonard
ASSISTENTE DELLA FORTIS FILM/PRODUCER Jessica Gray
ASSISTENTE DI GINGER SLEDGE           Erin Ferguson
ASSISTENTE DI MICHAEL CAINE           Peter Atherton
COSTUMISTI                            Wendy Greiner
                                      Amanda Chamberlin
SET                                   Janice Janecek
COSTUMISTI                            Lee Hunsaker
                                 Yvonne Wilburn
COSTUMISTI                       Jamelle Flowers
                                 Lisa Barnes
                                 Liz Staub
SUPERVISORI SARTORIA             Kassandra D’Alessandro
                                 Meredith Moseley
COORDINATORE DI SARTORIA         Kelley Huston
TRUCCO                           Carla E. Palmer
TRUCCO DI SANDRA BULLOCK         Pamela Westmore
PARRUCCHIERE                     Kelly Nelson
PARRUCCHIERE DI SANDRA BULLOCK   Lona Vigi
PARRUCCHIERE DI CANDICE BERGEN   Claude Diaz
MICROFONISTA                     David M. Roberts
TECNICO SONORO                   Kay Colvin
ARREDATORI                       Barbara Haberecht
                                 Randy Smith Huke
CAPO DIPARTIMENTO                Tad Smalley
ARREDATORE DI SCENA              John Parker
ARREDATORI                       Mark Hanks
                                 Robert Tate Nichols
                                 Christopher Stull
                                 Karen Luzius
                                 Terri L. Wright
                                 Thomas Young III
                                 Patricia Dillon
                                 Ken-E-Ray
AIUTO ATTRAZZISTA                Greg R. Benge
AIUTO ATTREZZISTI                Dwayne Grady
                                 Don L. Carr
                                 Jay McCuin
OPERATORI LUCI                   Raul Mello
                                 Jose F. Cruz
                                 Eric Montes
                                 Abby Antweil
                                 Steven Walker
                                 Scott Conn
                                 Russell Wayne Steubing
ALLESTITORE                      Peter Clarson
ASSISTENTE ALLESTITORE           S. Mark Mims
AIUTO ALLESTITORE                Donis Rhoden
CARRELLISTA                      Arthur Blum
MACCHINISTI                      Nathaniel Key Kolb III
                                    Rob Hicks
                                    Curtis Herbert
                                    Peter Kolb
                                    Stephen Drake
                                    Chip Huntington
CAPO MACCHINISTA                    Ferrell A. Shinnick
ASIUTO MACCHINISTA                  Kurt Kornemann
INCARICATO DI SCENA                 Anne Beiser Haywood
CAPO OFFICINA                       Julius Kozlowski
PITTORE DI SCENA                    Cyd Fenwick
VIVAISTI                            Eric Henshaw
                                    James Avery Jr.
COORDINATORE COMPUTER/VIDEO         Todd Aron Marks
CONTROLLO VIDEO                     Paul T. LeBlanc
                                    Gabriel Proctor
VIDEO PLAYBACK                      Larry Markart
SERVIZIO APPROVVIGIONAMENTO         Michael Robins
RESPONSABILE SANITARIO              Vicki V. Johnson
SANITARIO                           Raigen Thornton

ASSISTENTI DI PRODUZIONE            Andrew Allaway
                                    Nichole K. Worrell
                                    Zachary Rener
                                    Katie Tull
                                    Susan Zana Akin
                                    Carlos De La Torre
                                    Demetrius A. Griffin
                                    Vanessa Thiem
                                    Kathryn Feller
                                    India Neilan

ASSISTENTI DIPARTIMENTO ARTISTICO   Adam H. McKain
                                    Jennifer McCleery
ASSISTENTI ESTERNI                  Elisabeth Sikes
ASSISTENTE TRASPORTI                Veronica Jimenez
CATERING                            TomKats

SUPERVISORE POST PRODUZIONE         Tricia Miles
MONTAGGIO DIALOGHI                  Lawrence Goeb
                                    Helen Luttrell
MONTAGGIO EFFETTI SONORI            Michael Babcock
                                    Jeff Sawyer
                                          Bruce Tanis
PRIMO ASSISTENTE MONTAGGIO SONORO         Rob Morrisey
SUPERVISORE MONTAGGIO ADR                 Michele Perrone
MONTAGGIO ADR                             Linda Folk
ASSISTENTE AL MONTAGGIO ADR               Josie Nericcio
MISSAGGIO ADR                             Thomas J. O’Connell
REGISTRAZIONE ADR                         Rick Canelli
COORDINATORE                              Leigh French
SUPERVISORE FX                            Jonathan Klein
MISSAGGIO FX                              David Betancourt
FX                                        Alicia Stevenson-Irwin
                                          Dawn Fintor
TECNICO                                   Denis St. Amand
REGISTRAZIONE                             Robert Renga
                                          Craig Heath
MONTAGGIO MUSICHE                         Lee Scott
DIREZIONE                                 Edward Shearmur
MUSICA REGISTRATA E MISSATA DA            Chris Fogel
                                          Dan Wallin
ORCHESTRAZIONE                            Brad Warnaar
MONTAGGIO COLONNA SONORA                  Daryl Kell
IMPRESARIO MUSICHE                        Sandy De Crescent
CONSULENTE MUSICHE                        Arlene Fishbach
TITOLI ED EFFETTI VISIVI                  Pacific Title/Mirage
TECNICO COLORE                            Dale Grahn
TAGLIO DEL NEGATIVO                       Mo Henry
EFFETTI VISIVI SPECIALI DI                Available Light Ltd.
SUPERVISORE EFFETTI VISIVI                John T. Van Vliet
PRODUTTORE EFFETTI VISIVI                 Katherine Kean
POST EDITORIALE                           Gretchen Wieland

ARTISTI DIGITALI
Martin Hilke                              Kevin VanHook
Chadd B. Cole                             Harry Eisenstein
Vince Di Meglio                           Al Magliochetti
Corinne Pooler                            Serena Naramore
Valerie McMahon                           Joe Dubs

                             Le musiche


                       None of Your Business
                                Scritta da Herby Azor
                             Interpretata da Salt ‘N’ Pepa
     per gentile concessione di London Records USA su licenza di Universal Music
                                     Enterprises

                                   Mustang Sally
                                Scritta da Bonny Rice
                             Interpretata da Los Lobos
                              Prodotta da Steve Berlin
            Los Lobos appare per gentile concessione di Hollywood Records

                                     She’s A Lady
                                Scritta da Paul Anka
                             Interpretata da Tom Jones
per gentile concessione di Chrysalis Copyrights Limited, una divisione di The Chrysalis
                                      Group PLC

                                     Dancing Queen
             Scritta da Benny Anderson, Stig Anderson and Bjorn Ulvaeus
                               Interpretata da A Teens
per gentile concessione di Universal International Music, B.V. su licenza Universal Music
                                      Enterprises

                                You Light Up My Life
                              Scritta da Joseph Brooks
                            Interpretata da Deirdre Quinn
                              Prodotta da Steve Schnur

                                         4 or 5
                              Scritta da Suzie Katayama
                             Interpretata da Jon Clarke
                              Prodotta da Steve Schnur
                       La regina della notte dal “Flauto magico”
                            Di Wolfang Amadeus Mozart
                          Interpretata da Awet Andemicael
                              Prodotta da Steve Schnur

                       Bill Bailey, Won’t You Please Come Home
                                Scritta da Hughie Cannon
                             Interpretata da The Recliners
                               Prodotta da Steve Schnur
                             Semper Fidelis
                      Scritta da John Philip Sousa
            Interpretata da Razumovsky Symphony Orchestra
                         Diretta da Keith Brion
 per gentile concessione di Naxos Of America su accordo con Source/Q

                     Lara’s Theme dal Dottor Zivago
                        Scritta da Maurice Jarre
          per gentile concessione di Turner Entertainment Co.,

                              Anywhere USA
        Scritta da Shaun Fischer, Anthony Battaglia, Nina Osoff
                         Interpretata da P.Y.T.
                 per gentile concessione di Epic Records
                  su accordo con Sony Music Licensing

                    Liquored Up and Lacquered Down
                          Scritta da Rick Miller
            Interpretata da Southern Culture On The Skids
          per gentile concessione di Emusic.com e TVT Records

                    If Everybody Looked The Same
  Scritta da J.D. Yancey, Thomas Findlay, Andy Cocup, Eugene Record,
     Quinton Joseph, Ali Muhammad, Kamaal Fareed e Malik Taylor
                    Interpretata da Groove Armada
        per gentile concessione di Jive Electro/Pepper Records

                             Lets Get It On
 Scritta da John Barratt, Martin Neary, Jason Barron e Michael Neilson
                       Interpretata da Red Venom
        per gentile concessione di All Around The World Records

                             One In A Million
                        Scritta da Staffan Olsson
                         Interpretata da Bosson
                per gentile concessione di Capitol Records
            su licenza di EMI-Capitol Music Special Markets

                            Get Ya Party On
Scritta da Herschel Small, Colyn Grant, Anthony Flowers, Marvin Prosper,
      Patrick Carey, Jeffrey Chea, Cedric Poitier e Michael Mangini
                       Interpretata da Baha Men
                     per gentile concessione di S-Curve Records

                                 Miss United States
                     Scritta da Clyde Lawrence e Marc Lawrence
                          Interpretata da William Shatner
                     Prodotta by Steve Schnur e Marc Lawrence

                                     She’s A Lady
                                Scritta da Paul Anka
                             Interpretata da Tom Jones
                                   Remissata da BT
per gentile concessione di Chrysalis Copyrights Limited, una divisione di The Chrysalis
                                      Group PLC

                                        Bullets
                      Scritta e interpretata da Bob Schneider
                    per gentile concessione di Universal Records,
                        una divisione di UMG Recordings, Inc.

Colonna sonora su TVT Soundtrax
Sonoro post produzione a cura di Miles O’Fun
Servizi riregistrazione forniti da Twentieth Century Fox Studios
Musica incisa nei Sony Pictures Studios
Colonna sonora registrata e missata da Frontpage Recorders
Attrezzatura e montaggio digitale fornita e assistita da Digital Vortechs
F.B.I. Interface Design & animazione grafica concorso a cura di Action Figure
Attrezzatura fotografica a cura di PANAVISION
Luci e attrezzature a cura di TM Equipment Rentals, Inc.
Colore e stampa a cura di Technicolor
Girato in esterni ad Austin e San Antonio, Texas e New York City

Un ringraziamento particolare a
Miss United States Beauty Pageant, Dove Canyon California

La produzione desidera ringraziare:
Donna Karan
Claire Rayburn – Consulente tecnico
Maureen Reidy, Paula Shugart, Susan Winson, Glenn Weiss e Mona Shah
San Antonio Film Commission
Austin Film Commission
New York Film Commission

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:11
posted:6/11/2012
language:Latin
pages:26
handongqp handongqp
About