Docstoc

ICON PRODUCTION.rtf

Document Sample
ICON PRODUCTION.rtf Powered By Docstoc
					          ICON PRODUCTION
                       e
       PARAMOUNT PICTURES
                presentano


    una produzione   MACE NEUFELD



LA MOSSA DEL
  DIAVOLO
            (Bless The Child)

                 un film di
        CHUCK RUSSELL
          con KIM BASINGER
    CHRISTINA RICCI, JIMMY SMITS
 HOLLISTON COLEMAN, RUFUS SEWELL


                 distribuzione


                 MEDUSA
                     (logo)

                 www.medusa.it
cast artistico
KIM BASINGER         Maggie O’Connor
JIMMY SMITS               John Travis
HOLLISTON COLEMAN               Cody
RUFUS SEWELL                Eric Stark
IAN HOLM            Reverendo Grissom
ANGELA BETTIS                   Jenna
DIMITRA ARLYS                 Dahnya
LUMI CAVAZOS              Sorella Rosa
CHRISTINA RICCI                 Cheri




                               BLESS THE CHILD 2
cast tecnico
REGIA                                           Chuck Russell
PRODUZIONE                                       Mace Neufeld
SCENEGGIATURA                                   Tom Rickman
                                                Clifford Green
                                                   Ellen Green
                                         tratta dal romanzo di
                                        Cathy Cash Spellman
PRODUZIONE ESECUTIVA                              Bruce Davey
                                                Robert Rehme
                                                      Lis Kern
CO-PRODUZIONE                                 Stratton Leopold
FOTOGRAFIA                                    Peter Menzies Jr
SCENOGRAFIE                                         Carol Spier
MONTAGGIO                                           Alan Heim
COSTUMI                                    Denise Cronenberg
SUPERV. EFFETTI SPECIALI                        Glenn Neufeld
                                                    Joel Hynek
MUSICHE                                    Christopher Young




Nazionalità        USA
Data di uscita     18 maggio 2001
Titolo originale   Bless the child
Durata             107 minuti
Ufficio Stampa     Maria Teresa Ugolini
                   Tel. 06/66390640
                   e-mail mariateresa.ugolini@medusa.it




                                                          BLESS THE CHILD 3
il film

      Presagi e concetti del Bene contro il Male non trovano posto
nell’universo pratico e ben ordinato di Maggie O’Connor Kim
Basinger. La sua vita ruota attorno al proprio lavoro di infermiera in
un movimentato ospedale di New York, fino a quando la capricciosa
sorella minore Jenna Angela Bettis, si presenta sulla porta di casa una
piovosa vigilia di Natale con un bimba autistica di nome Cody
Holliston Coleman sulle spalle.
      Maggie si affeziona subito a Cody, che diventa per lei la “figlia”
che aveva sempre desiderato. Ma sei anni dopo Jenna
improvvisamente ritorna alla propria vita e, con il suo nuovo e
misterioso marito, Eric Stark Rufus Sewell, rapisce Cody. Malgrado
Maggie non abbia diritti su Cody, l’agente del FBI John Travis Jimmy
Smits, un esperto di omicidi rituali e crimini legati all’occulto, si
prende carico della vicenda allorchè si rende conto che Cody è nata
nello stesso giorno di alcuni altri bambini scomparsi di recente.
      La ragazzina, si capisce presto, risulta essere più che “speciale”.
Manifesta degli straordinari poteri che le forze del Male hanno atteso
dei secoli per controllare, e il suo rapimento crea uno scontro tra i
soldati del Bene ed il Male, che può essere risolto, alla fine, solo
dall’energia di una ragazzina e dall’amore che ispira nelle persone con
cui viene a contatto.




                                                            BLESS THE CHILD 4
note di regia

       Fin da quando aveva girato ‘The Omen – Il Presagio’, il produttore
Mace Neufeld aspettava il giorno in cui avrebbe trovato un altro thriller
“soprannaturale” dello stesso calibro. Quel giorno arrivò nel 1993, quando
gli fecero leggere il trattamento di quello che sarebbe stato poi pubblicato
come romanzo, dal titolo “BLESS THE CHILD”.
       “Esaminavo molto materiale che trattava i culti satanici, il
soprannaturale e le religioni - racconta Neufed - ma non trovavo nulla di
simile a ‘The Omen’, finchè non ho letto il trattamento del libro di Cathy
Cash Spellman”.
       C’erano numerosi elementi nel libro della Spellman che
affascinavano Neufeld, soprattutto il fatto che si trattava di una storia i cui
protagonisti erano donne.
       “Il materiale funzionava sotto diversi profili. Era geniale, sofisticato
e pieno di suspense,”- ricorda Neufeld -. Ma se avessi eliminato il
soprannaturale dalla storia, comunque avremmo avuto una storia
interessante di una donna che sta allevando una bambina apparentemente
disturbata, della madre naturale che torna a riprendersela, del contrasto che
si crea tra le due.
       Neufeld ha utilizzato Chuck Russell, regista di successi
internazionali come ‘The Mask’ e ‘L’Eliminatore’, per portare LA MOSSA
DEL DIAVOLO sugli schermi.
       “Sono sempre stato affascinato dai thriller soprannaturali ”- spiega
Russell -. Ciò che rende i classici del genere così irresistibili (film come
‘L’Esorcista’, ‘Rosemary’s Baby’ e ‘Il Presagio’) è quel senso di verità
spirituale che contengono. Non trattano solo di magia; non sono solo film
con effetti horror. Parlano della vera lotta tra il Bene e il Male che tutti noi
dobbiamo affrontare, su piani diversi, ogni giorno della nostra vita. “Ciò
che è singolare in questo film è che la maggior parte dei thriller del
soprannaturale tendono a dare forza solo al Male, il che mi è sempre
sembrato strano. Perché dovremmo essere spaventati qui ad Hollywood e
dare forza anche al Bene? C’è della speranza in LA MOSSA DEL
DIAVOLO e c’è un senso del potere del Bene sul Male che trovo
entusiasmante”.
       Il premio Oscar Kim Basinger interpreta il ruolo di (Maggie
O’Connor), una donna che deve frugare nel mondo sconosciuto delle sette
religiose allorchè si trova di fronte all’orrore di dover proteggere la nipote
dai “professionisti” dell’occulto.
       Dice Neufeld: “Kim proietta una sorta di sincerità ed adulta
innocenza - malgrado sia così bella fisicamente - che la rende decisamente


                                                                  BLESS THE CHILD 5
credibile come zia di Cody, e quando inizia a combattere per Cody, ci mette
la sua grande abilità di attrice nell’interpretare un ruolo drammatico.”
        “Mi sono identificata in questo film su diversi piani ”, racconta Kim
Basinger. Prima di tutto, naturalmente, è una storia incredibilmente
coinvolgente che tratta valori fondamentali come la guerra tra il Bene e il
Male, l’altruismo dell’amore. Il film mi ha attratto anche perché il ruolo di
Maggie non è di secondo piano, lei non è lì solo per dare amore o come
vittima impotente. È una donna forte e assolutamente centrale nel
racconto”.
        Jimmy Smits, già premiato con un Emmy Award, è stato scelto per
interpretare il ruolo dell’agente del FBI John Travis, un esperto in omicidi
rituali e crimini legati al mondo dell’occulto.
        Dice Russell: “Per me un uomo protagonista è qualcuno che spicca
tra gli altri, qualcuno che ha fascino, ma che trasmette anche un senso di
pericolo. Jimmy dà tutto questo al film. È un attore molto ‘nitido’, intenso,
che dà molta credibilità al proprio ruolo”.
        Smits dice a sua volta che la sceneggiatura lo ha catturato fin dal
primo momento che l’ha avuta. “Sono un grande “fan” del
genere e penso che la natura umana goda della paura, ed io non sono
diverso dagli altri. Ma ciò che era diverso in questa sceneggiatura era
il fatto che il Male dà del filo da torcere. Mi ha colpito anche il fatto
che il mio personaggio, John Travis, è molto funzionale alla storia.
E’ un uomo misterioso, complesso, che crede fermamente nel potere
del Bene, ma allo stesso tempo è del tutto consapevole della potenza
del Male”.
        Il ruolo della sorella di Maggie e madre di Cody, Jenna, è
  interpretato dalla quasi - esordiente Angela Bettis, che ha attirato
  l’attenzione di Mace Neufeld per la sua valida interpretazione in un
  piccolo film indipendente, “The Last Best Sunday.”
        “Jenna è quel che si dice la pecora nera che si trova in ogni
  famiglia,”- dice la Bettis - . “Ha problemi con le droghe e nutre molti
  risentimenti nei confronti della sorella maggiore, Maggie, che di fatto
  l’ha cresciuta”. Per Angela Bettis, uno degli aspetti più complicati
  del proprio ruolo è stato quello di aver a che fare con la dipendenza del
  personaggio dall’eroina.
        “Non sono mai stata dipendente da nessuna sostanza, così le
  principali difficoltà le ho incontrate nel trasporre e raffigurare quei viaggi
  emozionali che Jenna affrontava sotto l’influenza degli stupefacenti. Ho
  letto molto in merito e, sebbene non abbia visto nessuno in preda alle
  droghe, ho incontrato delle persone che si stavano disintossicando. Mi
  sono presa delle ‘licenze poetiche’ in merito, ma penso che nei film vada
  fatto, perché rappresenta il proprio punto di vista e di osservazione del
  problema”.

                                                                  BLESS THE CHILD 6
      Dice Russel: “È difficile amare una persona che ha condotto noi o la
famiglia al limite, ma penso che Angela faccia un lavoro fantastico nel far
sì che lo spettatore abbia dei riguardi nei confronti di Jenna. C’è una
fragilità di Angela e, allo stesso tempo, una certa potenza nella sua
interpretazione, che è affascinante da vedere”.
      Per il ruolo dello spietato leader della setta, Eric Stark, il regista ha
scelto l’ inglese Rufus Sewell. Sewell è stato entusiasta di poter
raffigurare un personaggio con così tanti aspetti da sottolineare.
      “Il fatto che abbia accettato di interpretare qualcuno che è realmente
malefico, veramente cattivo, ma che non deve mostrarlo in ogni istante, è
molto divertente”- racconta l’attore. “Per essere sinceri: Stark è
semplicemente il Male, ma come la maggior parte delle persone realmente
pericolose, non le vedi arrivare. È un ragazzo aperto, spigliato,
affascinante, carino, il tipo di ragazzo con cui andresti volentieri a
prenderti una birra. Fa delle interviste, vende libri ed è molto popolare in
tutta l’America, poiché è conosciuto da quando faceva la TV da bambino.
È il tipo di ragazzo che verrebbe riconosciuto da un operaio mentre passa
per strada, e fermato dai ragazzini per avere un autografo. È proprio quello
che succede agli adoratori di Satana”.
      Uno degli attori più difficili da trovare è stato proprio quello che
potesse impersonare Cody, la bambina piccola con i poteri soprannaturali.
“Abbiamo faticato molto nel tentativo di trovare una bambina che potesse
fare al nostro caso”- dice Neufeld. “Il difficile è stato trovare una giovane
attrice con delle qualità ‘angeliche’ che fosse acuta ma non precoce. Nel
film Cody rappresenta l’innocenza ed il Bene, per cui avevamo bisogno di
trovare qualcuno che potesse apparire in modo molto naturale sullo
schermo. Abbiamo esaminato molti e molti bambini prima di trovare
Holli Coleman ”.
      Dice Russell: “Holli ha di natura molte delle qualità che avevo
immaginato per il personaggio di Cody: la sua schietta innocenza ed
anche la sua visione di Dio e del Bene. Dice quelle cose che puoi sentire
solo dette da un bambino”.
“Stavo tentando di lavorare con lei su di un’improvvisazione e le ho detto,
‘Questo è il luogo in cui Cody può sentire il potere del Bene; forse è il
luogo dove è Dio.’ Lei mi ha guardato e mi ha detto: ‘Ma Dio è
dappertutto.’ Ed era così sicura. È una ragazzina speciale, ed una
formidabile attrice.
      “Di solito, - continua Russell - si sa che dirigere un bambino è molto
difficile. Ogni bambino ha un breve tempo di attenzione, ma Holli era
attratta dalla storia e sembrava che recitare le fosse naturalmente
congeniale. Quando era il momento di girare una scena, lei era lì. Le
dicevo che era arrivato il momento di ‘diventare’ Cody e parlavamo di
cosa avrebbe pensato Cody e di come Cody si sarebbe sentita. Lei capisce

                                                                 BLESS THE CHILD 7
perfettamente che recitare vuol dire fingere. Non appena io dicevo ‘cut’,
lei cominciava a ridacchiare e a chiedere, ‘…ma è una scena’? ”.
      Per completare il cast di “LA MOSSA DEL DIAVOLO” è stato
chiamato Ian Holm, vincitore di un Tony Award, ad interpretare il
Reverendo Grissom, un gesuita che mette al corrente Maggie della
battaglia che sta per affrontare; Christina Ricci è Cheri, uno dei primi
membri della setta New Dawn Foundation di Eric Stark; Dimitra Arlys è
Dahnya, la prima bambinaia di Stark che ha ancora una grande influenza
nella sua vita; infine Eugene Lipinski è Stuart, il tirapiedi di Stark.


la produzione

      Sebbene LA MOSSA DEL DIAVOLO sia per la maggior parte
ambientato a New York, parte delle riprese è stata effettuata a Toronto e
nei suoi dintorni. Durante tutte le 16 settimane di riprese, la scenografa
Carol Spier e la sua squadra hanno disegnato, costruito e realizzato più di
75 set ed esterni differenti per trasformare la città di Toronto in New York.
      Trovare un edificio adatto che fosse la casa di Brooklyn di Maggie è
stato difficile nella città canadese, così la Spier ha preso una struttura
esistente e vi ha costruito tutta la facciata per rendere la sensazione di un
quartiere tradizionale. Gli interni dell’appartamento di Maggie sono stati
costruiti in un set insonorizzato per le riprese in presa diretta. Carol Spier e
il set-decorator Peter Nicolakakos si sono basati sulla semplicità per
rendere la giusta atmosfera che circonda una madre che lavora con uno
stipendio basso. Con un po’ di vernice, mobili fatti in casa, e molta
linearità, gli scenografi sono stati in grado di descrivere l’intraprendente
carattere di una donna che combatte per assicurare un ambiente caldo e
confortevole alla propria bambina.
      Gli aspetti pubblici e privati della vita di Eric Stark hanno dato alla
Spier l’opportunità di creare ambienti molto diversi tra loro in modo da
riflettere le singole sfaccettature della sua personalità. La sua persona
pubblica, cioè il benevolo salvatore di una generazione perduta, è stata
rappresentata da un edificio riempito di luce e “sentimento di speranza”. I
muri della New Dawn Foundation sono stati riempiti con le foto dei più
importanti capi di Stato nell’atto di congratularsi con Stark per la sua
opera filantropica e con le foto che rendevano onore ai suoi successi.
      Dall’altro lato, la natura fredda e calcolatrice di Stark nel privato è
stata raffigurata nello stile minimalista del loft in cui abita. Un eclettico
mischiarsi di antichità e moderno hanno delineato i gusti sofisticati e da
intenditore di un uomo di successo, che si è fatto da sé.


                                                                 BLESS THE CHILD 8
      Uno dei set più soddisfacenti da creare per la Spier e la sua squadra è
stato il rifugio del Reverendo Grissom, un ‘trafficante’ di articoli religiosi
e di informazioni. Costruito nell’attico della storica distilleria
“Godderham e Worts” di Toronto, il set visibilmente eccentrico sta a
raffigurare le diverse aree di ricerca che hanno condotto Grissom ad essere
censurato dalla Chiesa.
      In aggiunta al paesaggio familiare della città, il reparto scenografie
ha dovuto creare una rurale New York settentrionale, completa di una
cappella in rovina, luogo delle attività clandestine e della pratica dei culti
di Stark.
      Il momento di massima tensione del film, quando Stark e i suoi
seguaci si riuniscono per l’iniziazione di Cody al loro culto, è stato girato
in una magnifica chiesa gotica antica costruita in scala dalle fondamenta.
Il set, ricostruito in una vecchia raffineria di zucchero, è stato messo su da
oltre cento persone che hanno lavorato per più di tre mesi. Sono stati
portati più di 200 alberi e 2.800 tonnellate di terra da riporto per ricreare il
fianco delle colline che circondano il luogo prescelto per il culto.
L’interno della chiesa aveva una favolosa aria medievale: centinaia di
candele, candelabri in ferro battuto e fiaccole circondavano il trono osseo
di Satana, creando un effetto spettacolare e sinistro.
      Anche gli effetti speciali hanno avuto un ruolo determinante in LA
MOSSA DEL DIAVOLO - ci spiega Russell - : “Non avevo mai avuto
l’idea di inserire degli effetti speciali solo per il gusto di farlo, ed abbiamo
fatto del nostro meglio perché quelli utilizzati nel film fossero omogenei
alla storia. Ne abbiamo utilizzati, nella maggior parte, per rappresentare la
visione che ha Maggie allorché incontra il Male nel mondo. Il fatto è che
questi demoni ci sono sempre, ma è solo nel momento in cui Maggie inizia
questa lotta con le forze del Male, che essi si manifestano”.
      I supervisori agli effetti speciali Glenn Neufeld e Joel Hynek (che ha
vinto l’Oscar per il suo lavoro in “Al di là dei Sogni”) e la loro validissima
squadra pluripremiata al Manex Visual Effects hanno usato di tutto, dalla
sofisticata creazione della computer-animation ai metodi più tradizionali
degli schermo verdi, dalle maschere proteiche ai trucchi per creare gli
effetti del film.
      Dice Hynek: “In molti film si fa uso degli effetti speciali, che spesso
sembrano fuori luogo ed eccessivi. Ma in questo film Chuck Russell fa sì
che quando si vedono i demoni o gli angeli, gli spettatori siano caricati nel
modo giusto”.




                                                                 BLESS THE CHILD 9
gli attori

KIM BASINGER                                          Maggie     O’Connor

     Ha debuttato al cinema accanto a Robert Redford ne IL MIGLIORE e
da allora in poi è apparsa in più di venti lungometraggi.
     Nel 1998 Kim Basinger ha ricevuto l’Oscar per il suo ruolo
nell’acclamato L.A. CONFIDENTIAL, tratto dall’omonimo romanzo
poliziesco di James Ellroy. Il film ha ottenuto nove nomination all’Oscar
ed altre anche a Kim Basinger quale un Golden Globe, uno Screen Actors
Guild Award ed una nomination BAFTA.
     Ultimamente Kim Basinger ha recitato in I DREAMED OF AFRICA
girato interamente a Venezia ed in Sud Africa e tratto dal best-seller sulla
storia vera dell’attivista keniota Kuki Gallman.
     Tra i suoi film troviamo i record d’incasso BATMAN, NOVE
SETTIMANE E ½, NESSUNA PIETÁ, PRET-A-PORTER, FOLLIA
D’AMORE, ANALISI FINALE, THE MARRYING MAN e GETAWAY (a
fianco del marito Alec Baldwin), APPUNTAMENTO AL BUIO, FUGA
DAL MONDO DEI SOGNI, THE REAL MC COY e NADINE – Un Amore
a Prova di proiettile.



JIMMY SMITS                                           John Travis

    In una carriera che comprende cinema, televisione e teatro, Jimmy
Smits ha interpretato numerosi film a partire dal suo debutto nella serie


                                                               BLESS THE CHILD 10
  “NYPD Blue”. Tra questi troviamo THE MILLION DOLLAR HOTEL di
  Wim Wenders, in cui ha lavorato al fianco di Mel Gibson, Milla Jovovich
  e Jeremy Davies, e PRICE OF GLORY di Carlos Avila, in cui era il
  protagonista nel ruolo di Arturo Ortega, un padre che tenta di realizzare i
  suoi sogni infranti di pugile allenando i tre figli per farli diventare dei
  campioni.
        Tra gli altri suoi film troviamo UNA PERFETTA COPPIA DI
  SVITATI, THE BELIEVERS – I Credenti del Male insieme a Martin
  Sheen, OLD GRINGO con Gregory Peck e Jane Fonda, VITAL SIGNS
  con Diane Lane e NEI PANNI DI UNA BIONDA con Ellen Barkin. Nel
  1995 si è guadagnato una nomination all’Indipendent Spirit Award per il
  suo ruolo in MY FAMILY – MI FAMILIA di Gregory Nava.
        Noto anche per le sue numerose apparizioni televisive. Jimmy Smits
  si distingue per aver ricevuto una nomination agli Emmy per ogni anno in
  cui ha lavorato in una serie tv. Ha ottenuto sei nomination per la serie da
  noi conosciuta come “Avvocati a Los Angeles”, ricevendo un Emmy nel
  1990, e cinque nomination e un Golden Globe per il ruolo nella serie
  “NYPD Blue.”
        Jimmy Smits ha studiato recitazione al Brooklyn College ed ha
ottenuto un MFA dalla Cornell University. Ha lavorato a New York in delle
produzioni off-Broadway e con il New York Shakespeare Festival. Diretto
da Joseph Papp è stato in scena in ”Amleto” e nella produzione di Michael
Weller per il Public Theater in “Ballad of Soapy Smith”. Ha recitato al
fianco di Linda Hunt in “Little Victories” e con Morgan Freeman in
“Buck”, entrambi all’American Place Theatre, è apparso come guest-artist
al Colorado Shakespeare Festival e al Center Stage di Baltimora. È stato
anche in scena per oltre tre mesi a Los Angeles con “Death and the Maiden“
(‘La Morte e la Fanciulla’) di Ariel Dorfman al Mark Taper Forum.


 RUFUS SEWELL                                             Eric Stark

      Rufus Sewell continua ad affermarsi con un eclettico gruppo di
progetti che spaziano dal cinema al teatro, alla televisione.
      Oltre al ruolo da protagonista in BLESS THE CHILD lo vedremo
anche nel film Indiano AT SATCHEM FARM con Nigel Hawthorne e
Minnie Driver, e nel film Australiano IN A SAVAGE LAND.
      Tra i suoi film più recenti troviamo il thriller futuristico di Alex
Proyas DARK CITY, PADRONA DEL SUO DESTINO con Catherine
McCormick, ILLUMINATA, diretto e interpretato da John Turturro con
Susan Sarandon e Christopher Walken e THE VERY THOUGHT OF YOU
prodotto dalla Miramax, con Monica Potter e Joseph Fiennes.


                                                               BLESS THE CHILD 11
       Sewell ha attratto l’attenzione del pubblico nel 1994 con il suo
debutto televisivo nel ruolo di Wills Ladislaw nell’adattamento della BBC
di ‘Middlemarch’. Ha ottenuto notevole successo poi in CARRINGTON di
Christopher Hampton, in cui recitava al fianco di Emma Thompson e
Jonathan Pryce, così come in COLD COMFORT FARM di John
Schlesinger.
       Tra gli altri film troviamo VICTORY, con Willem Dafoe e Sam Neill,
HAMLET di Kenneth Branagh, il film della Channel Four “The
Woodlanders” e quello della BBC “A Man of No Importance”
       In teatro il suo debutto risale al 1993 nel ruolo di Thomas Kratsky, il
giocatore d’azzardo Cecoslovacco, in “Making it Better”, ruolo che gli ha
fatto vincere il London Critics Circles’ Best Newcomer Award. Altre
interpretazioni degne di nota includono quella di Septimus Hodge in
“Arcadia” di Tom Stoppard al National Theatre, quella di Darcy in “Pride
and Prejudice“ al Royal Exchange di Manchester, così come “As You Like
It”, “The Seagull” e “The Government Inspector” tutti al Crucible Theatre
di Sheffield.
       Il suo debutto a Brodway risale al 1995, con una recensione
fantastica nel revival di “Translations” di Brian Friel con Brian Dennehy e
Dana Delany. Di recente ha interpretato “Macbeth” al London’s West End.
       Sewell ha studiato alla Central School of Drama di Londra
debuttando al cinema in TWENTY ONE di Don Boyd.
       Attualmente è al lavoro nel film d’azione A KNIGHT’S TALE,
prodotto dalla Columbia Pictures e scritto, diretto e prodotto da Brian
Helgeland.


IAN HOLM                                              Reverendo Grissom

      Applaudito sugli schermi, nei teatri ed in televisione, Ian Holm è un
veterano con all’attivo più di 50 film. Tra i suoi successi più importanti
troviamo IL DOLCE DOMANI, BIG NIGHT, JOE GOULD’S SECRET, LA
PAZZIA DI RE GIORGIO, ENRICO V, eXistenZ, IL PASTO NUDO,
ALIEN, DELITTI E SEGRETI, AMLETO, BALLANDO CON UNO
SCONOSCIUTO, GREYSTOKE - La Leggenda di Tarzan Signore delle
Scimmie, MOMENTI DI GLORIA (per il quale ha ricevuto la nomination
all’Oscar), BRAZIL, RITORNO A CASA, MIDSUMMER NIGHT’S
DREAM, OH, CHE BELLA GUERRA, L’UOMO DI KIEV, ed il prossimo
IL SIGNORE DEGLI ANELLI. Tra le su apparizioni televisive troviamo
l’imminente produzione HBO “The Last of the Blonde Bombshells” nel
quale recita accanto a Judi Dench.
      La sua prima apparizione su un palcoscenico risale invece al 1954
con “Othello” allo Shakespeare Memorial Theatre. Ha fatto parte della

                                                                BLESS THE CHILD 12
compagnia per due stagioni ed ha recitato, tra le tante rappresentazioni, in
“Macbeth” e “Titus Andronicus”. Nel 1961 è entrato a far parte stabilmente
della Royal Shakespeare Company, solcando i palcoscenici di Londra e
Stratford.
       Nel 1965 ha iniziato una lunga e significativa collaborazione con il
famoso drammaturgo Harold Pinter, guadagnandosi l’Evening Standard
Actor of the Year Award per il suo lavoro in “The Homecoming” (Ritorno
a Casa) e in “Enrico V” di Shakespeare.
       Nel 1967 ha ottenuto un Tony Award come Miglior Attore non
protagonista per il teatro con “The Homecoming” (Ritorno a Casa) e nel
1993 ha vinto l’Evening Standard Award e il Critics Circe Award per la
sua interpretazione in “Moonlight”. Nel 1998 Sir Ian Holm è stato
nominato ‘cavaliere’.


ANGELA BETTIS                                                       Jenna

               Di recente l’abbiamo vista sul grande schermo in RAGAZZE,
INTERROTTE con Wynona Ryder, Whoopi Goldberg e Angelina Jolie,
Oscar per la miglior interpretazione femminile. Ultimamente si sta
cimentando in due diverse produzioni, la prima che la vede protagonista di
“The Ponder Heart”, un adattamento della PBS dal racconto di Eudora
Welty diretto da Martha Coolidge. “Perfume” è invece un film ambientato
nel mondo della moda, diretto da Michael Rymer il cui cast comprende tra
gli altri Richard Dreyfuss, Omar Epps, Jeff Goldblum e Paul Sorvino. Tra
gli altri film della Bettis troviamo l’indipendente “The Last Best Sunday”,
che ha ottenuto ottime recensioni dopo l’anteprima al Seattle Film Festival.
        Angela Bettis è anche una ‘consumata’ attrice di teatro. Ha lavorato
in “Arcadia” di Tom Stoppare, diretto da Trevor Nunn al Lincoln Center
Theatre, e quando è passata al Mark Taper Forum di Los Angeles è stata
premiata con un Drama-Logue Award e con un Garland Award per la sua
interpretazione. In seguito ha recitato al fianco di Frank Langella nella
produzione di Broadway di “The Father”, ruolo che ha poi ripreso al Geffen
Playhouse di Los Angeles. Inoltre, ha lavorato nella applauditissima
produzione della Stamford Theatre Works, “Salome” con Al Pacino.



HOLLISTON COLEMAN                                            Cody

       A soli sette anni Holliston Coleman debutta al cinema nel ruolo di
Cody in “LA MOSSA DEL DIAVOLO”. Ha iniziato a lavorare per la
televisione a 4 anni con un ruolo in un episodio della popolare serie “Dr

                                                              BLESS THE CHILD 13
Quinn, Medicine Woman”. Da allora è apparsa in numerosi telefilm come
“Ally McBeal”, “Baywatch” e “Power Rangers”. Oltre a numerosi spot
commerciali ha lavorato anche nel film per la tv via-cavo della HBO
“Supreme Sanction”.
       Holliston vive nella California del Sud con i genitori, Doris e Bob, ed
il suo fratellino Bobby.



DIMITRA ARLYS                                                    Dahnya

       Dimitra Arlys è apparsa in precedenza nei film IT’S MY PARTY,
ELENI, FIREFOX – Volpe di fuoco, UNA COPPIA PERFETTA, XANADU
e THE OTHER SIDE OF MIDNIGHT. Il suo debutto risale al film vincitore
dell’Oscar LA STANGATA con Robert Redford e Paul Newman, in cui
recitava nel ruolo di Loretta Salino.
       In televisione ha partecipato a numerose miniserie e
film-della-settimana come “Bella Mafia”, “Onassis: the Richiest Man in
the World”, “Murder in Texas”, “The Guyana Tragedy” e “The Fall of the
House of Husher”. Negli anni l’abbiamo vista nei classici delle serie tv
come “Dallas”, “Quincy”, “Rich Man, Poor Man”, “Kojak”, “Mary
Hartman” e “Civil Wars” come in “General Hospital”.
       In teatro ha lavorato per molto tempo, in produzioni newyorkesi
quali “Arms and the Man” nel ruolo di Catherine Petroff, oppure in “The
Trojan Women” nel ruolo di Elena di Troia. Il suo debutto a Broadway
coincide con la creazione del personaggio di Teskanjavilla per l’anteprima
americana di “Indians” di Arthur Kopit.
       Oltre alla sua carriera di attrice, ha insegnato recitazione al Los
Angeles Theatre Center e al Lee Strasberg Theatre Institute, a New York e
a Londra.



LUMI CAVAZOS                                                   Sister Rosa

       Nata a Monterrey in Messico, Lumi Cavazos si è guadagnata
l’attenzione internazionale con l’interpretazione della bella Tita che
trasmette la propria passione della cucina in COME L’ACQUA PER IL
CIOCCOLATO. Per questo vivace ritratto ha vinto il Premio come Miglior
Attrice al Tokyo Film Festival ed al Festival de Gramado in Brasile. Ha
recitato anche in SUGAR TOWN al fianco di Rosanna Arquette e Ally
Sheedy, e in MASCARA con Ione Skye e Amanda de Cadenet.


                                                                BLESS THE CHILD 14
      Il suo debutto risale al 1988 con il film EL SECRETO DE ROMALIA
di Busi Cortes e si è consacrata come star in SERPENTS AND STAIRS.
Dopo aver partecipato alla serie storica “El vuelo del aquila” per la Televisa
e “Tres Destinos” per Telemundo Network, si è trasferita a Los Angeles.
Appena arrivata ha ottenuto la parte di protagonista nel film indipendente
“Land of Milk and Honey”, seguito da “Bottle rocket” di Wes Anderson.
      Ha continuato a lavorare poi nel suo paese d’origine, con un ruolo
nella produzione italiana VIVA SAN ISIDRO! e più di recente FIBRE
OPTICA di Francisco Athie, “Sistole Diastole”, un cortometraggio di
Carlos Cauron, e ”Entre la tarde y la noche” di Oscar Blancarte. Nel giugno
del 1988, Lumi Cavazos ha debuttato su un palcoscenico americano con
“Tina” un’opera multimediale sulla vita della fotografa italiana Tina
Modetti.


CHRISTINA RICCI                                                       Cheri

       Christina Ricci ha vinto il Blockbuster Entertainment Award per il
suo ruolo da protagonista in IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW, ha
ricevuto una nomination ai Golden Globe, un American Comedy Award ed
un Indipendent Spirit Award come Miglior Attrice per la sua
interpretazione in THE OPPOSITE OF SEX – L’esatto Contrario del Sesso.
Ha ottenuto inoltre un National Board of Review Award come Miglior
Attrice non Protagonista per il lavoro parallelo in “The Opposite of Sex”,
BUFFALO 66 e PECKER.
       Ha iniziato a recitare all’età di 9 anni in SIRENE nel ruolo della figlia
più piccola di Cher, sorella di Wynona Ryder. Poi è stata l’adorabile e
strana Wednesday Addams ne LA FAMIGLIA ADDAMS e nel suo sequel
LA FAMIGLIA ADDAMS 2. Ha continuato con il grande successo
dell’estate 1995 CASPER e lo stesso anno ha ottenuto il prestigioso NATO
ShowEast Star of the Year Award ed il Tomorrow Award dal ‘Motion
Picture Booker’s Club’. Nel 1997 ha ricevuto entusiastiche recensioni per il
ruolo della teenager che muove i primi passi verso la maturità sessuale in
TEMPESTA DI GHIACCIO. Tra gli altri suoi film troviamo 200
CIGARETTES, DESERT BLUE, PAURA E DELIRIO A LAS VEGAS.
       E’ stata recentemente sugli schermi con THE MAN WHO CRIED di
Sally Potter, al fianco di C. Blanchett, J. Depp e J. Turturro. Al momento
debutta anche in produzione, con il suo “Prozac Nation” in cui recita
anche. Con la sua società di produzione, la Blaspheme Film, reciterà e
produrrà il cult comico “Adrenaline”.




                                                                  BLESS THE CHILD 15
BLESS THE CHILD 16
 il cast tecnico

regia                                     Chuck Russell

       Chuck Russell ha iniziato la sua carriera lavorando nei film di Roger
Corman, come segretario di produzione ed assistente alla regia.
Rapidamente si è affermato come sceneggiatore per alcune pellicole, come
DREAMSCAPE - Fuga nell’incubo, mentre continuava il suo lavoro in
produzione. È stato il produttore di A SCUOLA CON PAPÀ con Rodney
Dangerfield e di GIRLS JUST WANT TO HAVE FUN con Helen Hunt e
Sarah Jessica Parker. Il debutto alla regia, NIGHTMARE 3 – I Guerrieri del
Sogno, scritto a quattro mani con Frank Darabont, si è aggiunto alla serie
dei “Nightmare” ed è stato il più grande incasso per un film indipendente
mai ottenuto fino ad allora.
       Di recente ha diretto THE MASK, che ha lanciato Jim Carrey e
Cameron Diaz nell’Olimpo del cinema internazionale ed ha costituito un
punto di riferimento per quanto riguarda gli effetti speciali. Russell ha
proseguito con il successo al botteghino di ERASER con Arnold
Schwarzenegger e Vanessa Williams.
       Chuck Russell è cresciuto a Chicago e si è laureato all’Università
dell’Illinois discutendo una tesi sulle arti e le scienze liberali.


produzione                                  Mace Neufeld

       Regista universalmente conosciuto, Mace Neufeld ha portato sugli
schermi un’ampia serie di pellicole nella storia della Paramount Pictures.
Neufeld e la sua produzione hanno creato alcuni degli adattamenti per lo
schermo più fedeli ed acclamati, tratti dai best-seller di Tom Clancy, come
CACCIA A OTTOBRE ROSSO, GIOCHI DI POTERE, SOTTO IL SEGNO
DEL PERICOLO. Fino ad oggi, i suoi film hanno incassato più di un
miliardo di dollari nel mondo. Il suo acuto occhio per il talento è stato un
valido aiuto nella scoperta di attori del calibro di Kevin Costner e Alec
Baldwin, così come di affermati registi quali Richard Donner, Roger
Donaldson, John Mc Tiernan e Phillip Noyce.
       Per Mace Neufeld il notevole successo di IL PRESAGIO nel 1976 è
stato l’inizio di una carriera di successi come produttore indipendente.
Negli anni a seguire, le parole “una Produzione Mace Neufeld” sono
apparse in alcuni film di diverso genere come SCUSI DOV’È IL WEST? di


                                                              BLESS THE CHILD 17
Robert Aldrich con Gene Wilder e Harrison Ford; IL TUNNEL
DELL’ORRORE, che è stato il primo lungometraggio ad Hollywood di
Tobe Hopper, AVIATOR con Christopher Reeve, e TRANSYLVANIA
6-5000 con Jeff Goldblum e Geena Davis.
       Neufeld ha anche proposto un remake del thriller classico The Big
Clock – il Tempo si è Fermato che nel 1987 è diventato SENZA VIA DI
SCAMPO con Kevin Costner, Sean Young e Gene Hackman. Il film ha
ricevuto delle notevoli critiche ed è stato uno dei maggiori successi per
Costner e per il regista Roger Donaldson.
       Nel 1984 Neufeld ha acquistato i diritti del primo romanzo di Tom
Clancy, “Caccia a Ottobre Rosso”. Quando il film omonimo con Sean
Connery e Alec Baldwin, è uscito nel 1989, è divenuto un successo
internazionale ed è stato il primo di una serie di film tratti dai best-seller di
Clancy.
       Nel 1989 si è unito alla “New World Entertainment” di Robert G.
Rehme per costituire la ‘Neufeld/Rehme Productions’. La società ha poi
stretto un accordo produttivo con la Paramount Pictures.
       La Paramount ha prodotto ‘sotto la bandiera’ Neufeld/Rehme, molti
film tra cui L’ULTIMO ATTACCO diretto da John Milius con Brad
Johnson; NECESSARY ROUGHNESS con la regia di Stan Dragoti e con
Scott Bakula; BEVERLY HILLS COP III di John Landis con Eddie Murphy,
ed i campioni d’incassi “GIOCHI DI POTERE” e “SOTTO IL SEGNO DEL
PERICOLO”, entrambi diretti da Phillip Noyce e interpretati da Harrison
Ford. Nel 1992 Neufeld e Rehme sono stati votati come ShoWest
Producers of the Year da NATO e Showmen of the Year dal Publicist
Guild.
       Nel 1996 Neufeld ha collaborato con il regista Noyce per la
realizzazione di IL SANTO, della Paramount, con Val Kilmer e Elizabeth
Shue. Di recente ha prodotto LA FIGLIA DEL GENERALE con John
Travolta e Madeleine Stowe.
       Durante la sua precedente attività di manager, Neufeld ha scoperto
alcuni tra i più importanti talenti nella recitazione e nella produzione del
mondo dello spettacolo. È stato responsabile dell’aver portato avanti le
carriere di attori come Don Adams (“Get Smart”), Don Knotts (“The Andy
Griffith Show”), Jay Ward (“Bullwinkle and His Friends”) e Gabe Kaplan
(“Welcome Back Kotter”) così come di musicisti e gruppi quali Jim Croce,
Randy Newmann, Herb Alpert e Tijuana Brass, The Carpenters, The
Captain and Tenille, John Davidson, Lou Rawls e Neal Sedaka.
       Le produzioni televisive di Neufeld includono diversi telefilm come
la miniserie del 1981 basata sul pluripremiato romanzo di John Steinbeck
“East of Eden” che ha vinto un Golden Globe ottenendo anche un
vastissimo ascolto; “Angel on my Shoulder” con Peter Strauss, che è stato
anche portato in teatro in tutto il mondo; “Cagney and Lacey”, uno dei film

                                                                  BLESS THE CHILD 18
per la tv più di successo, divenuto poi una fortunatissima serie per la CBS; e
la miniserie “Death in California” con Cheryl Ladd e Sam Elliott, che ha
vinto il Writers Guild of America Award.
       Nel 1994 la Neufeld/Rehme ha presentato il film-tv di quattro ore per
la Turner Pictures “Gettysburg”, che è diventato la miniserie per la tv via
cavo più seguita di tutti i tempi. Lo scorso anno Neufeld ha collaborato con
lo scrittore Frank Military per la realizzazione di “Blind Faith”, con
Courtney Vance e Charles S. Dutton che è stato presentato in anteprima al
Sundance Film Festival del 1998 e che ha ricevuto tre nomination per
altrettanti SGA Award, Indipendent Spirit Award e due WGA Award.


produzione esecutiva                           Bruce Davey

       Il premio Oscar Bruce Davey, australiano di nascita, è
Presidente/CEO/Produttore della Icon Productions, la società che ha creato
con il socio Mel Gibson nel 1989. Con questi ruoli Davey supervisiona
ogni aspetto delle operazioni di tutti i giorni della Icon e le sue
responsabilità spaziano dall’area creativa agli aspetti finanziari.
       Davey ha intrapreso la sua carriera nell’industria dello spettacolo
come accountant/business manager, occupandosi di attori, gruppi rock e
musicisti. Ha incontrato per la prima volta Mel Gibson nel 1980, quando è
stato indirizzato a lui da un socio che era il running coach di Gibson in “Gli
Anni Spezzati”. Alcuni anni dopo, quando Mel Gibson stava preparando
“Hamlet” chiese a Davey di andare a Los Angeles a lavorare con lui, e così
è nata la Icon. Da allora, la società ha prodotto un’ampia lista di film.
       Iniziando da HAMLET nel 1980 come produttore esecutivo, Davey
ha continuato producendo AMORE PER SEMPRE, L’UOMO SENZA
VOLTO, MAVERICK e BRAVEHEART che ha ricevuto cinque Premi Oscar
tra cui quello per il Miglior Film.
       In aggiunta a FAIRY TALE – A True Story (vincitore del BAFTA
1998 come Miglior Film per Bambini) Davey ha prodotto AMATA
IMMORTALE, adattamento per il grande schermo di “Anna Karenina” di
Leo Tolstoj, UN MARITO IDEALE e 187 con Samuel L. Jackson e diretto
da Kevin Reynolds.
       Più di recente Davey ha prodotto PAYBACK con Mel Gibson, THE
MILLION DOLLAR HOTEL, su sceneggiatura di Bono e Nicholas Klein,
con Jeremy Davies, Milla Jovovich e Mel Gibson; IL VIAGGIO DI
FELICIA con Bob Hoskins e KEVIN & PERRY GO LARGE e il recente
“WHAT WOMEN WANT”.


produzione esecutiva                          Robert Rehme

                                                                BLESS THE CHILD 19
       Robert Rehme ha iniziato la sua carriera nel cinema come maschera
al teatro nella sua città natale, Cincinnati, all’età di 16 anni. La sua
esperienza successiva comprende spettacolo, distribuzione e produzione.
       Dal 1978 al 1981, Rehme è stato presidente e dirigente della Avco
Embassy Pictures prima di unirsi alla Universal Pictures in qualità di
presidente, a capo della distribuzione mondiale e del marketing. È stato
anche co-presidente e dirigente della New World Entertainment, Inc dal
1983 al 1989
       In seguito ha unito le proprie forze a quelle di Mace Neufeld nel 1989
costituendo la Neufeld/Rehme Productions che ha ottenuto un contratto
esclusivo di produzione con la Paramount Pictures. Insieme hanno prodotto
numerosi film, quali L’ULTIMO ATTACCO, NECESSARY ROUGHNESS,
GIOCHI DI POTERE, SOTTO IL SEGNO DEL PERICOLO, BEVERLY
HILLS COP III e LA FIGLIA DEL GENERALE. I due hanno anche
prodotto il recente LOST IN SPACE.


produzione esecutiva                               Lis Kern

      Lis Kern ha iniziato la sua lunga collaborazione con Mace Neufeld
per CACCIA A OTTOBRE ROSSO. È stata anche produttore associato per
IL SANTO, SOTTO IL SEGNO DEL PERICOLO, GIOCHI DI POTERE,
NECESSARY ROUGHNESS, L’ULTIMO ATTACCO e, più di recente, LA
FIGLIA DEL GENERALE.
      La sua notevole esperienza nell’ambito degli effetti speciali risale al
periodo dal 1983 al 1989, lavorando con Douglas Trumbull sul suo
pionieristico sistema Showscan, periodo in cui ha scritto, diretto e prodotto
un documentario sulla carriera di Trumbull. Lis Kern ha prodotto anche
numerosi trailer e promo.
      Si è laureata in regia all’USC, dove è stata premiata con il prestigioso
CineEagle Award per uno dei suoi cortometraggi. Nata in Inghilterra, vive
a Los Angeles dal 1980.


co-produzione                             Stratton Leopold

       Stratton Leopold ha avuto una carriera varia, nella produzione
televisiva e cinematografica, in cui ha lavorato in giro per gli Stati Uniti,
Inghilterra, Spagna, Italia, Centro America, Filippine e Canada.
       Leopold è stato ispettore di produzione in LE AVVENTURE DEL
BARONE DI MUNCHAUSEN, produttore esecutivo di IL SIGNORE DEL
MALE, direttore di produzione in TANGO & CASH, MOSQUITO COAST,

                                                                BLESS THE CHILD 20
ESSI VIVONO e co-produttore di ON THE ROSE AND THE JACKAL. Ha
anche prodotto delle miniserie televisive, quali “The Great Los Angeles
Earthquake”. Come produttore esecutivo lo troviamo in NATA IERI e
BOUND BY HONOUR. Di recente ha co-prodotto LA FIGLIA DEL
GENERALE.


sceneggiatura                                          Tom Rickman

      Tom Rickman ha ricevuto le nomination all’Oscar e al WGA Screen
Award per la sceneggiatura di LE RAGAZZE DI NASHVILLE. Ha ottenuto
anche una nomination all’Emmy per il film tv “Truman”. Tra le altre sue
sceneggiature troviamo: TUESDAY WITH MORRIE, UN AMORE, UNA
VITA, THE RIVER RAT che ha anche diretto, COLLO D’ACCIAIO, Delta
County U.S.A. (per la tv), UN UOMO DA BUTTARE, THE WHITE
DAWN, L’ISPETTORE MARTIN HA TESO LA TRAPPOLA e LA BOMBA
DI KANSAS CITY.


soggetto                                    Clifford & Ellen Green

       Clifford e Ellen Green sono marito e moglie nella vita ed hanno
scritto diversi film, tra i quali BABY, SPACECAMP, THE SEVENTH SIGN
e THREE WISHES, che hanno anche prodotto.
       È stato al Bard College, dove si sono entrambi laureati, che hanno
iniziato il loro rapporto professionale e personale. Clifford poi ha
frequentato la NYU’s Graduate School of Cinema Studies fino a quando è
stato preso come assistente di Richard Attenborough e poi come film
producer di Robert Evans. Ellen, nel frattempo, ha lavorato come story
analist per la First Artists ed in seguito lettrice per la MGM e per la
Universal. Ha anche insegnato al Sundance Institute ed è stata membro
della loro commissione di selezione.
       Al momento i Green sono al lavoro su una sceneggiatura originale,
“Sugar Mountain”, ed allo stesso tempo si sono rivolti alla televisione,
creando la miniserie della versione del thriller degli anni ’50 “The Thing”
per la NBC.


direttore della fotografia                      Peter Menzies Jr

      In precedenza ha lavorato col produttore Mace Neufeld ne LA
FIGLIA DEL GENERALE, per la Paramount. Tra gli altri suoi film
troviamo IL 13° GUERRIERO, DIE HARD – Duri a Morire, HARD RAIN,

                                                              BLESS THE CHILD 21
GETAWAY, WHITE SANDS – Tracce nella Sabbia, POSSE – La Leggenda
di Jessie Lee ed IL MONELLO della Disney. Nel 1996, Menzies ha ricevuto
l’A.C.S. Gold Award per IL MOMENTO DI UCCIDERE.
       Nato in Australia, a Sydney, Menzies è stato introdotto nel mondo
del cinema dal padre, il regista e direttore della fotografia Peter Menzies.
Ha iniziato come camera loader ed ha fatto la sua ‘gavetta’ in spot e film
come assistente alla macchina da presa e poi come operatore. Con
quest’ultima qualifica ha lavorato in MR CROCODILE DUNDEE e MR
CROCODILE DUNDEE II, ALMOST AN ANGEL e THE RESCUE.
       Prima di affermarsi con i lungometraggi, Menzies si è fatto un nome
nella pubblicità, ricevendo numerosi premi tra cui il 1995 Australian
Television Award come Migliori Effetti per uno spot, l’Australian
Television Award nel 1993 come Miglior Direttore della Fotografia di Spot
Commerciali e il London International Advertising Award nel 1991 come
Miglior Fotografia.


scenografie                                             Carol Spier

       Carol Spier ha più di vent’anni di esperienza come scenografa per il
cinema e per la televisione, avendo lavorato per MIMIC, SANTA CLAUSE,
CANADIAN BACON, JOE’S APARTMENT, GIOCHI D’ADULTI,
RENEGADE – Faccia di Rame.
       È stata al fianco di David Cronenberg per ben 11 suoi film, vincendo
il Canadian Genie Award come Miglior Realizzazione Scenografica per il
suo lavoro in IL PASTO NUDO e INSEPARABILI, ed un notevole successo
di critica per eXistenZ, CRASH, M. BUTTERFLY, LA MOSCA, LA ZONA
MORTA, VIDEODROME, SCANNERS, THE BROOD: La Colata
Malefica, e FAST COMPANY. Inoltre ha diretto AGNESE DI DIO e THE
BELIEVERS – I Credenti del Male.
       Per la televisione, il suo nome appare nel film per la tv via cavo della
Showtime “Dash and Lilly” e in “Gotham”, nella serie della PBS/CBC
“Anne of Green Gables” per il quale ha ricevuto un Canadian Gemini
Award come Migliore Scenografia; in “Escape from Iran”, “Friday’s
Curse”, “Scales of Justice” e “X-Rated”


montaggio                                              Alan Heim

      Alan Heim ha ricevuto un Oscar, un BAFTA ed un Eddie Award per
il montaggio di ALL THAT JAZZ, così come una nomination all’Oscar e
una nomination al BAFTA per il montaggio di QUINTO POTERE.


                                                                 BLESS THE CHILD 22
      Veterano con più di 20 film all’attivo, Heim ha curato il montaggio
di numerosi film, tra cui IL MISTERO DELLE 12 SEDIE, HAIR, THE FAN
– Il Mito, STAR 80, SHE’S HAVING A BABY, FUNNY FARM, VALMONT,
SCAPPIAMO COL MALLOPPO e BILLY BATHGATE – A Scuola di
Gangester. Più di recente lo troviamo in: AMERICAN HISTORY X, LEAVE
IT TO BEAVER, COPYCAT e DENNIS LA MINACCIA, così come nel
lavoro per la tv via-cavo HBO “Introducing Dorothy Dandridge”, per il
quale ha vinto un Eddie Award. Inoltre ha ricevuto un Emmy per il suo
lavoro nella miniserie “The Holocaust”
Heim è membro insieme ad altri registi dell’American Cinema Editors e
dell’Editors Guild.


costumi                                             Denise Cronenberg

       Nata a Toronto, Denise Cronenberg ha creato i costumi per numerosi
film, tra cui MURDER AT 1600 – Delitto alla Casa Bianca, THE THIRD
MIRACLE, A COOL, DRY PLACE, MOONLIGHT & VALENTINO e THE
CAVEMAN’S VALENTINE. Inoltre, per sei film del regista David
Cronenberg: LA MOSCA, INSEPARABILI, IL PASTO NUDO, M.
BUTTERFLY, CRASH, eXistenZ.
       Per la televisione ha lavorato in tre produzioni HBO: “Rebound”,
“Mistrial” e “Sugartime”.

effetti speciali                                 Glenn Neufeld

       Glenn Neufeld è stato il supervisore agli effetti speciali per LA
FIGLIA DEL GENERALE e per UNA PROMESSA È UNA PROMESSA.
Nel suo curriculum la troviamo come video graphics coordinator in
CACCIA A OTTOBRE ROSSO e agli effetti speciali di GIOCHI DI
POTERE, FREE WILLY – Un Amico da Salvare, AL CENTRO DEL
MIRINO, CLIFFHANGER, BATMAN – IL RITORNO, ALIEN 3, TOYS e
TERMINATOR II.
       È stato anche supervisore degli effetti speciali nella serie STAR
TREK per quattro anni ed ha ricevuto due nomination agli Emmy (1995 e
1996) per il suo lavoro nel famoso programma. Inoltre lavora per la VIFX,
una società specializzata in tutti i tipi di effetti speciali. Neufeld ha iniziato
la sua carriera come segretario di produzione ed assistente alla regia. È stato
produttore associato in TRANSYLVANIA 6-5000 e in SENZA VIA DI
SCAMPO, per il quale ha anche lavorato nella post-produzione, prima di
raggiungere il mondo della video grafica e degli effetti speciali.

effetti speciali                                     Joel Hynek

                                                                   BLESS THE CHILD 23
       Joel Hynek ha vinto un Premio Oscar per gli Effetti Speciali in AL DI
LA’ DEI SOGNI. Tra gli altri premi ha ricevuto un Oscar Speciale per il
Design Tecnico e Scientifico, una nomination all’Oscar per PREDATOR,
un BAFTA per gli Effetti Speciali di ZELIG e due Clios. Tra gli altri suoi
film troviamo: DREDD – La Legge sono Io, ERASER, DIE HARD – Duri a
Morire e LADYHAWKE. Ha anche prodotto, disegnato e diretto l’attuale
logo della Columbia Pictures.

musiche                                         Christopher Young

      Il compositore Christopher Young ha ottenuto una nomination agli
Emmy per il suo lavoro nei film “Last Flight Out” e nella produzione HBO
“Norma Jean & Marilyn”; un Saturn Award come Miglior Partitura per il
film HELLBOUND: HELLRAISER II
      Tra le colonne sonore da lui composte, troviamo quelle per i film
WONDER BOYS, URAGANO, IN TOO DEEP, URBAN LEGEND,
ROUNDERS – Il Giocatore, ENTRAPMENT, HUSH, THE MAN WHO
KNEW TOO LITTLE, MURDER AT 1600, SPECIES, MURDER IN THE
FIRST, COPYCAT, VIRTUOSITY, JENNIFER 8 e SET IT OFF.




                                                              BLESS THE CHILD 24

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:2
posted:6/8/2012
language:
pages:24
censhunay censhunay http://
About