Statuto Fifa Roma 16 settembre 2011 by GEoe5NK3

VIEWS: 57 PAGES: 21

									    Composizione, funzionamento ed
    aspetti giuridici connessi al ruolo
                della FIFA
                  Avv. Paolo Amato
             - Studio Legale Tonucci & Partners -
                - Sports Law and Policy Centre -
                   E-mail: pamato@tonucci.com

07/06/2012
              Parte I
             STATUTO FIFA




07/06/2012
         Natura giuridica ed obiettivi
   Associazione di diritto privato con personalità giuridica, ai sensi
    dell’art. 60 del Codice Civile Svizzero.
   Sede Legale: Zurigo
   Funzioni della FIFA:
        Organizzare le competizioni internazionali nel settore calcistico;
        Emanare regolamenti e norme ed assicurare la loro applicazione;
        Controllare ogni tipo di Federazione Sportiva Calcistica e controllare
         l’eventuale violazione di norme;
        Prevenire ogni metodo o pratica che potrebbe inficiare l’integrità delle
         competizioni sportive o evitare eventuali abusi da parte delle Federazioni
         nazionali
        Ogni azione della FIFA deve essere ispirata al principio di non
         discriminazione e di lotta al razzismo


07/06/2012
             Struttura della FIFA
   Congresso: organo supremo e legislativo.
   Executive Committe: organo esecutivo.
   Segretariato Generale: organo amministrativo.
   Presidenza: rappresentante legale della FIFA e
    ruolo “politico” e di “supervisione”.
   Possibilità di creare segretariati ad hoc, per
    coadiuvare l’attività del Segretariato Generale in
    specifici settori.

07/06/2012
                 Soggetti affiliati alla FIFA e
                   disciplina specifica (1)
   La FIFA associa le Federazioni sportive nazionali
    (“FNS”) affiliate a loro volta ad Confederazione (ad
    esempio UEFA) per almeno 2 anni (e negli ultimi 2
    anni dalla richiesta di ammissione).
   Il Congresso decide sulle richieste di ammissione a
    fronte di richiesta presentata dalla FSN al Segretariato
    Generale della FIFA.
   Il Congresso valuta la legittimità dello Statuto ed in
    particolare:
                Se esso è conforme allo statuto, ai regolamenti ed alle decisioni FIFA;
                Se esso è conforme alle “Regole del Gioco” (Laws of Game) FIFA;
                Riconoscere le funzioni della Court of Arbitration for Sport (“CAS”).


07/06/2012
              Soggetti affiliati alla FIFA e
                disciplina specifica (2)
   Diritti delle FSN affiliate alla FIFA:
              Partecipare al Congresso;
              Presentare proposte da includere nell’agenda del
               Congresso;
              Indicare candidati per la presidenza FIFA;

              Partecipare alle competizioni organizzate dalla FIFA;

              Prendere parte ai programmi di assistenza e di sviluppo
               promossi dalla FIFA
              Esercitare tutti gli altri diritti previsti dalla Statuto FIFA.




07/06/2012
         Obblighi a carico delle FSN
   Obblighi delle FSN:
                conformare la propria “azione” allo Statuto FIFA, ai Regolamenti ed
                 alle direttive/decisioni del CAS;
                prendere parte alle competizioni organizzate dalla FIFA;
                assicurare che i propri membri si conformino allo Statuto, ai
                 Regolamenti, ed alle direttive/decisioni degli organi della FIFA;
                rispettare le “Regole del Gioco”;
                PRINCIPIO RICORRENTE) Agire in via “indipendente”; non
                 interferenza di soggetti terzi nella loro organizzazione/attività.
   Sanzioni in caso di violazione di tali obblighi
    (sospensione, espulsione, ecc.).

07/06/2012
             Leghe e Confederazioni

   La FIFA associa FSN e riconosce (ma non
    associa) le Confederazioni (ad esempio, la
    UEFA).
   Le Confederazioni associano le FSN a livello
    continentale
   Le Leghe sono riconosciute ed affiliate alle FSN.
   “Principio di non interferenza”: 1 club 1 solo
    proprietario (holding, subsidiaries, ecc.).
   Integrità delle partite/competizioni.
07/06/2012
     Principali diritti ed obblighi delle
              Confederazioni
   Conformarsi allo Statuto, ai Regolamenti ed alle decisioni della
    FIFA.
   Di collaborare con la FIFA per raggiungere gli obiettivi stabiliti
    dallo Statuto.
   Organizzare le competizioni a livello continentale.
   Organizzare, in particolare, competizioni giovanili.
   Riconoscere ed approvare la costituzione di Leghe internazionali
    (approvate anche dalla FIFA).
   Collaborare attivamente, con la FIFA, per sviluppare il gioco del
    calcio.
   I regolamenti delle Confederazioni approvati dalla FIFA
    (conformità allo Statuto ed alle Norme FIFA).

07/06/2012
    Organi giurisdizionali previsti dallo
             Statuto FIFA (1)
   Disciplinary Committee: organo deputato ad irrogare
    sanzioni previste dallo Statuto (art. 59) o dal Codice
    disciplinare alle FSN, ai clubs, agli “officials” FIFA (ad
    esempio, board members, membri dei comitati, allenatori,
    responsabili medici), delle Confederazioni, delle
    Associazioni , delle Leghe o dei clubs.
   Appeal Committee: le funzioni sono regolamentate dal
    Disciplinary code; organo di appello del Disciplinary
    Committee.
   Ethics Committee: Disciplinato dal Codice dell’Etica della
    FIFA.
07/06/2012
    Organi giurisdizionali previsti dallo
             Statuto FIFA (2)
   Court of Arbitration of Sport (“CAS”): decide su controversie
    tra FSN, Confederaizoni, Leghe, clubs, giocatori, “officials” e
    agenti dei calciatori. Il ricorso al TAS può essere presentato
    soltanto dopo che i rimedi interni siano stati già esperiti.
   (art. R47 del Codice per l’Arbitrato Internazionale dello Sport) Il
    CAS decide altresì, quale organo di appello, nei seguenti casi:
                Decisioni delle FSN o delle Associazioni sportive o di altri organi giudicanti
                 nel settore sportivo, qualora il regolamento che ne disciplina il funzionamento
                 lo preveda espressamente;
                Le parti abbiano concluso un accordo per devolvere a tale organo la decisione
                 della controverisa
                Avverso le decisioni emanate dalla DRC (ai sensi dell’art. 63, comma 1, dello
                 Statuto FIFA.


07/06/2012
      Altri organi giurisdizionali (1)
   Despute Resolution Chamber (art. 24, Regolamento FIFA
    sullo Status ed il Trasferimento dei calciatori; “DRC”):
    organo deputato a risolvere dispute che insorgono tra
    calciatori e clubs, sulla base di una composizione
    egualmente rappresentativa delle parti e di un
    presidente indipendente. La DRC ha competenza per le
    materie riguardanti i rapporti di lavoro tra Calciatori e
    Clubs, che abbiano dimensione internazionale ed in
    particolare le controversie riguardanti la Training
    Compensation ed il Solidarity Mechanism, previsti dal
    Regolamento Fifa sullo Status ed il Trasferimento dei
    calciatori.

07/06/2012
      Altri organi giurisdizionali (2)
   Player’s Status Committee (art. 23 Regolamento
    FIFA sullo Status ed il Trasferimento dei
    Calciatori): competente a conoscere le
    controversie non assegnate alla DRC e
    riguardanti, in particolare:
              rapporti di lavoro tra clubs o FSN ed un allenatore che
               abbiano rilevanza internazionale;
              Controversie tra clubs appartenenti a diverse federazioni
               che non riguardino la stabilità contrattuale, training
               compensation e solidarity mechanism.

07/06/2012
    Aspetti peculiari: la disciplina della
     doppia nazionalità degli atleti (1)
   Art. 1 e art. 3, Allegato 1, del Regolamento FIFA sullo Status ed
    il Trasferimento dei Calciatori:
        “every player registered with a club is obliged to respond affirmatively when called up by
         the association he is eligible to represent on the basis of his nationality to play for one of
         its representative teams”;
        “Clubs are obliged to release their registered players to the representative teams of the
         country for which the player is eligible to play on the basis of his nationality if they are
         called up by the association concerned. Any agreement between a player and a club to
         the contrary is prohibited”.
   L’art. 15 del Regolamento di applicazione dello Statuto FIFA
    chiarisce il concetto di “eligibility” utilizzato dal Regolamento
    FIFA e sopra riportato, affermando che “Any person holding a
    permanent nationality that is not dependent on residence in a certain country
    is elegible to play for the representative teams of the Association of that
    country”

07/06/2012
    Aspetti peculiari: la disciplina della
     doppia nazionalità degli atleti (2)
   Art. 15 del Regolamento di attuazione dello
    Statuto FIFA: “any Player who has already
    participated in a match (either in full or in part) in an
    official competition of any category or any type of football
    for one Association may not play an international match
    for a representative team of another Association”;




07/06/2012
    Aspetti peculiari: la disciplina della
     doppia nazionalità degli atleti (3)
   Eccezione (art. 18): If a Player has more than one nationality,
    or if a Player acquires a new nationality, or if a Player is eligible
    to play for several representative teams due to nationality, he
    may, only once, request to change the Association for
    which he is eligible to play international matches to the
    Association of another country of which he holds
    nationality, subject to the following conditions:
        He has not played a match (either in full or in part) in an official
         competition at “A” international level for his current Association, and at
         the time of his first full or partial appearance in an international match in
         an official competition for his current Association, he already had the
         nationality of the representative team for which he wishes to play.
        He is not permitted to play for his new Association in any competition in
         which he has already played for his previous Association.

07/06/2012
    Aspetti peculiari: la disciplina della
     doppia nazionalità degli atleti (4)
   Aspetti procedurali: il diritto di scelta o di cambio di
    Federazione si esercita mediante presentazione di una
    richiesta, in forma scritta, al Segretariato Generale della
    FIFA.
   Player’s Status Committee: organo competente a decidere
    previo inoltro della richiesta da parte del Segretariato
    Generale
   Sospensione della eventuale convocazione intervenuta
    sino alla decisione del Player’s Status Committee.


07/06/2012
    Applicazione delle regole antitrust
              alla FIFA (1)
   Art. 101: Sono incompatibili con il mercato interno e vietati tutti
    gli accordi tra imprese, tutte le decisioni di associazioni di
    imprese e tutte le pratiche concordate che possano pregiudicare il
    commercio tra Stati membri e che abbiano per oggetto o per
    effetto di impedire, restringere o falsare il gioco della
    concorrenza all'interno del mercato interno.
   Art. 102 TFUE: È incompatibile con il mercato interno e vietato,
    nella misura in cui possa essere pregiudizievole al commercio tra
    Stati membri, lo sfruttamento abusivo da parte di una o più
    imprese di una posizione dominante sul mercato interno o su
    una parte sostanziale di questo.



07/06/2012
    Applicazione delle regole antitrust
              alla FIFA (2)
   Sentenza Piau: sentenza Piau, invece, è stato rilevato che la
    FIFA ha come membri Federazioni nazionali “costituite da società
    che esercitano economicamente il gioco del Football”; da ciò ne consegue
    che tali società sono imprese ai sensi dell’art. 101 del TFUE e
    che “le Federazioni nazionali che le raggruppano sono associazioni di
    imprese nel senso della medesima disposizione.Eurocontrol, Macrotron,
    Enichem, Inail, Aéroports de Paris:
   Case Macrotron “public employment agency engaged in the business of
    employment procurement may be classified as an undertaking for the purpose
    of applying the Community competition rules since, in the context of
    competition law, that classification applies to every entity
    engaged in an economic activity, regardless of its legal
    status and the way in which it is financed”.

07/06/2012
    Applicazione delle regole antitrust
              alla FIFA (3)
   Sentenza Aéroport de Paris: In the field of
    competition law, the concept of an undertaking covers
    any entity engaged in an economic activity, regardless of
    its legal status and the way in which it is financed.
   Sentenza Eurocontrol: the various activities of an entity
    must be considered individually and the treatment of
    some of them as powers of a public authority does not
    mean that it must be concluded that the other
    activities are not economic”.




07/06/2012
                 Conclusioni


      Autonomia e specificità dell’ordinamento
      sportivo vs applicazione delle disposizioni
                statuali e comunitarie




07/06/2012

								
To top