CHE COS�E� LO SPIRITO SANTO, by 87sVpE

VIEWS: 0 PAGES: 2

									                             CHE COS’E’ LO SPIRITO SANTO,
                              COME E QUANDO SI RICEVE

“Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza”(Osea 6:6). ”Che se alcun di voi
manca di sapienza, la chieda a Dio, che dona a tutti liberamente, e non fa onta, e gli sarà
donata”( Giacomo 1:5)
PREMESSA

Non si può ricevere nulla se non si è consapevoli di ciò che si chiede e non si conosce
bene colui o (colei) a cui ci si rivolge e non si ha un ottimo rapporto.
Si chiede invano se ci si ostina nel misconoscere la vera personalità di Dio e la “Virtù” che
Egli elargisce, per grazia, in dono.

Un Maomettano può benissimo chiamare Dio (il Padre), Allah; ma se prova a chiedere lo
Spirito Santo, pur rigettando il sacrificio di Cristo( il Figlio), certamente, non potrà mai
ottenerlo. Lo afferma l’infallibile Parola di Dio:”Non si può avere il Padre, se non si ha il
Figlio…” e viceversa …

Dei sedicenti credenti affermano di aver ricevuto lo Spirito Santo e tuttavia continuano a
rigettare la sana dottrina (predicata dagli apostoli e da S. Paolo), a vivere nel mondo: a
fumare, a dire menzogne, a rubare, a litigare, a frequentare le discoteche o le sale da
gioco, a praticare l’adulterio e fare tante altre cose che Dio non approva. Possono rendere
una buona testimonianza? Agli occhi di Dio e degli uomini, certamente, fanno la figura
degli ipocriti.

Così, con l’aiuto di Dio, proviamo ad investigare le Sacre Scritture per comprendere come
stanno le cose al riguardo.

CHE COS’E’ LO SPIRITO SANTO

In molti passi della Bibbia troviamo che Dio è Spirito (Giov.4:24) e anche Santo( Luca
11:45); pertanto, si può dedurre subito che lo Spirito Santo è Dio, il Creatore, il Signore,
l’Eterno Re, la Parola che si è fatta carne ed è abitata in mezzo a noi ( Giovanni 1:1-3;
1Giovanni 1:……..Atti 20:28 ).

E’ lo stesso Spirito che aleggiava sulle acque, nel principio. E’ lo steso Spirito che si
trovava ad accompagnare il popolo di Israele( Colonna di Fuoco e di Luce) nel deserto,
durante l’Esodo. Il medesimo Spirito che parlava ed operava tramite i profeti, Gesù
Nazareno e gli apostoli. Il medesimo Spirito che scese a Pentecoste (sotto forma di lingue
di fuoco); è il medesimo Spirito che ancora oggi opera nella Chiesa e nei “nati di nuovo”,
nella misura in cui è concesso.

Nelle varie dispensazioni della Chiesa, si è manifestato in “forme” diverse, con titoli diversi,
pur rimanendo sempre lo Stesso. San Paolo fece una grande affermazione al riguardo;
disse quanto segue:”V’è un corpo unico, e unico Spirito; come ancora voi siete stati
chiamati in un’unica speranza della vostra vocazione.
V’è un unico Signore, una fede, un battesimo. Un Dio unico e Padre di tutti, il quale è (non
sono) sopra tutte le cose, e fra tutte le cose, e in tutti voi”( Efesini 4:4-5).

E’ Gesù in forma spirituale, ma rappresenta ancora:

   -   L’Unzione (1°Giovanni 2:20; Luca 4:18);
     - La Caparra ( 2° Corinzi 1:21-22);
     - La Promessa (Fatti 2:38; Romani 4:13)
     - La Guida (Giovanni 4:26; Matteo 23:10);
     - Lo Spirito della Verità ( Giovanni 14:17; Giov. 15:26);
     - Il Consolatore ( Giovanni 14:16; Giov. 14:26);
     - L’Avvocato ( 1°Giovanni 2:1; Romani 8:34);
     - La Potenza di Dio ( Marco 16:17; Fatti 8:5-7);
     - L’Amore di Dio( Romani 5: 5;Giovanni 4:26);
     - La Vera Pace ( Giov. 14:27; Galati 5:22);
     - La Vita eterna ( 1°Giov. 2:25; Giov. 6:27);
     - Il Suggello di Dio(2 Corinzi 1:22_; 1°Giov. 5:18);
     - La Porta aperta ( Matteo 7:13; Giovanni 10:7);
     - Ed altro ancora….
Se Gesù dimora veramente nel cuore di un credente, allora tale credente non trova
difficoltà nel credere che egli abbia già ricevuto la “promessa del Padre”, la “Guida”, lo
“Spirito della verità”, il “Consolatore”, “l’Avvocato”, “l’Amore di Dio”, la “Vera Pace”, “la Vita
eterna”, etc. Non è tenuto più a gridare e dimenarsi nella preghiera, affinché lo riceva e
parli in linguaggio strano, perché , come disse San.Paolo, “Tutti sono loro apostoli? Tutti
sono loro profeti? Tutti sono loro dottori? Tutti hanno loro il dono delle potenti operazioni?
Tutti hanno loro i doni di guarigione? Parlano tutti diverse lingue? E tutti sono loro
interpreti? …( 1°Corinzi 13: 29-30).

COME SI RICEVE LO SPIRITO SANTO

Numerosi libri scrivono gli uomini per spiegare come si riceve lo Spirito Santo; ma in breve
si può affermare che l’Unzione può essere elargita dall’Alto:
    - per imposizione delle mani, quando il richiedente si trova nella giusta posizione
       nel cospetto di Dio(Fatti 5:32;8:17));
    - come la pioggia che annacqua la terra( Osea 6:3);
    - come “soffio sul viso” ( Giovanni 20:22)
    - con o senza linguaggio (Fatti 4:31; Fatti 5:32; Fatti 15:17; Fatti 9:17:18; Fatti
       11:15).
QUANDO SI RICEVE LO SPIRITO SANTO
Bisogna distinguere l’opera dello Spirito Santo, dal “Battesimo dello Spirito Santo”.

L’opera dello Spirito Santo: si può paragonare all’attività che Gesù Cristo svolse per
convincere, purificare e preparare gli uomini a ricevere la “Virtù” promessa. Si può
paragonare alla massaia che raccoglie un bicchiere dal cortile e lo sciacqua e lo risciacqua
bene, prima di usarlo.

Il Battesimo dello Spirito Santo: si può considerare, invece, all’entrata ufficiale di Gesù
nel credente, dopo che sia stato giustificato e purificato dalla Parola di Dio e dallo Spirito
Santo stesso. Rappresenta la terza fase della “Nova Nascita” e la “suggellatura” delle
“Virtù”dell’Agnello…
“Voi ancora somigliantemente, recando a questo stesso ogni studio, sopraggiungete alla
fede vostra la virtù, e alla virtù la conoscenza; E alla conoscenza la continenza, e alla
sofferenza la pietà. E alla pietà l’amore fraterno, e all’amore fraterno la carità, Perché,
se queste cose sono e abbondano in voi, non vi renderanno oziosi, ne sterili, nella
conoscenza del Signore Gesù Cristo” ( 2°Pietro 1: 5-9).
                                                                    Un fratello in Cristo

								
To top