ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - DOC by dN5O7g

VIEWS: 22 PAGES: 13

									                                  ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

                                       "Modesto Panetti"


                                           inserire foto



                                  Via Re David, 186 - 70125 BARI
                      tel. 080.542.54.12 / 080.556.08.40 - fax 080.542.64.32

                               e-mail didattica: itis.panetti.bari@quipo.it
                               e-mail segreteria: itis.panetti.bari@teseo.it
                              Sito Web: http://digilander.libero.it/panetti

                                          codice istituto: BATF05000C
                                            distretto scolastico n. 11




                                                    POF
                       Piano dell'offerta formativa
                                             Bozza del testo

Il presente documento è stato redatto dalla Commissione POF, formata dai docenti Pellecchia, Nuzzi, Polieri, Curci,
coordinata dalla F.O. prof. A. Mariano e dalla prof.ssa E. Matteo, sulla scorta del POF 2002/03, delle delibere del Collegio
dei docenti nelle sedute del 4/9/02 e 13/9/02, delle richieste di disponibilità (comunicato n°16 del 17/9/02 ) e delle
integrazioni proposte dalle componenti scolastiche a seguito del comunicato n° 35 del 2/10/02.



                                        Anno scolastico 2003-2004
                                    LINEE GUIDA E OBIETTIVI

Il nostro Istituto, entrato nella fase di piena autonomia dal 1° settembre 2000, si pone come finalità
prioritaria lo sviluppo della personalità degli alunni puntando alla qualità dell’apprendimento.
L’ITI Panetti mostra di avere in sé tutte le energie necessarie per affrontare i delicati compiti di libertà
e responsabilità che l’Autonomia offre, consolidando comportamenti e riprendendo, ampliando e
sviluppando il lavoro progettuale già in atto.
Il successo formativo è assicurato da un’attività educativa flessibile che prevede anche percorsi
individualizzati i cui tempi e traguardi sono proporzionati alle esigenze ed inclinazioni del singolo
studente.
L’azione è garantita da interventi :
    - verso difficoltà e disagi, potenziando attività di sostegno e recupero, di accoglienza-continuità,
        ri-orientamento e di orientamento;
    - verso le classi prime, in relazione all’innalzamento dell’obbligo scolastico;
    - verso le classi seconde in vista della scelta della specializzazione per il triennio;
    - verso le classi terze, come momento di verifica della scelta fatta;
    - verso le classi quarte e quinte, per le scelte post diploma, Università o Mondo del lavoro,
        presente nel nostro territorio e rappresentato da Enti esterni, come l’Assindustria, le Agenzie
        Territoriali per l’impiego e il Politecnico di Bari;
    - promuovendo infine potenzialità ed eccellenze dei nostri studenti con attività integrative e
        sportive, che permettono la valorizzazione di creatività professionali.




                                       SERVIZI E STRUTTURE

L’I.T.I. “M. Panetti” è situato a Bari, in via Re David, nel quartiere S. Pasquale, in posizione
strategica, trovandosi al centro di numerose scuole di ogni ordine e grado, confinando con il
Politecnico e le facoltà di Fisica, Chimica ed Agraria, nonché a ridosso del CSA di Bari (Centro
Servizi Amministrativi - ex Provveditorato agli Studi).
Gli alunni che frequentano il nostro Istituto sono circa 900. Gran parte di questi proviene dai paesi
limitrofi dell’hinterland barese.
L’ Istituto è ben collegato con la stazione FFSS e varie linee autotramviarie.
L’Istituto "Panetti" di Bari è ben collegato con tutti i quartieri, anche quelli periferici, da una adeguata
rete di trasporti.




   INSERIRE STRALCIO PLANIMETRICO
   Fermate presso il cancello d'Istituto:
      Linee 21-18-8-10-15 con fermate suppletive per trasporto scolastico.

   Per il collegamento con i Comuni della Provincia le stazioni ferroviarie sono a 15 minuti dalla sede
   dell’Istituto:

         1   Ferrovie dello Stato FFSS (P.zza Aldo Moro - Stazione F.S. - tel. 147 888088)
         2   Ferrovie del Sud Est FSE (via Amendola 136 - tel. 0805462111)
         3   Ferrotramviaria Ferrovia Bari Nord (P.zza Aldo Moro 50/b tel. 0805213577)
         4   FAL (Corso Italia 6- Tel. 080 5752076)

   I collegamenti con la Provincia sono realizzati anche tramite autolinee, le cui fermate sono in via di
   ridefinizione, sempre nei pressi dell’istituto (Largo 2 Giugno – presso GS)

         1 AMET (Largo Ciaia, 24 - Tel. 080 5426552)
         2 Ferrotramviaria S.p.A. (P.zza Aldo Moro 50/b tel. 0805213577)
         3 FAL (Corso Italia 6- Tel. 080 5752076)




                           ORARIO DELLE ATTIVITÀ CURRICOLARI

Corsi antimeridiani

Modulo orario di 55 minuti - da Lunedì a Sabato, dalle ore 8.00 alle ore 13.30

1a ora        8.00        8.55
2a ora        8.55        9.50
3a ora       9.50         10.45
4a ora       10.45        11.40
5a ora       11.40        12.35
6a ora       12.35        13.30

Corso Serale – Progetto SIRIO
    Modulo orario di 55 minuti - da Lunedì a Venerdì , dalle ore 17.00 alle ore 21.10

1a ora       17.00        17.50
2a ora       17.50        18.40
3a ora       18.40        19.30
4a ora       19.30        20.20
5a ora       20.20        21.10


Attività Integrative pomeridiane: si realizzano attività progettuali come nell’allegato a pag. (recupero
e approfondimento, sportive ed extracurriculari).
Uffici : Apertura al pubblico: tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 12.30 e martedì e giovedì dalle ore
16,30 alle ore 18,30.

                                              STRUTTURE

L’Istituto dispone di

   AULE E LABORATORI CABLATI IN RETE (90 PUNTI UTENZE) CON
    COLLEGAMENTO ADSL AD INTERNET
    5 STAZIONI MULTIMEDIALI MOBILI, CIASCUNA DOTATA DI PENTIUM IV,
    STAMPANTE, SCANNER, FOTOCOPIATRICE, VIDEOREGISTRATORE, TV COLOR
    29’’
   AULA MULTIMEDIALE CON 31 PC IN RETE UTILIZZATA PER LEZIONI, CORSI E
    VIDEOCONFERENZE
   LABORATORIO INTERNET
   LABORATORI BIENNIO:
    FISICA, CHIMICA, MATEMATICA E INFORMATICA, TECNOLOGIA, CAD
   LABORATORI TRIENNIO:
    MISURE ELETTRICHE E MACCHINE
    ELETTROPNEUMATICA – PLC
    TECNOLOGIA, DISEGNO E PROGETTAZIONE
    MISURE ELETTRONICHE
    TELECOMUNICAZIONI
    ELETTRONICA
    SISTEMI
    SISTEMI ED ELETTRONICA
    INFORMATICA, MATEMATICA E CALCOLO
   PALESTRA SCOPERTA E COPERTA RISTRUTTURATA
   BIBLIOTECA
   BAR
   AMPIO PARCHEGGIO MOTORINI

INSERIRE FOTO PER ATTREZZATURE

                                           PIANI DI STUDIO



Il corso di studi dell’I.T.I. Panetti è composto da un biennio unico e propedeutico e da tre trienni di
specializzazione:

            ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI
            ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE
            INFORMATICA INDUSTRIALE “ABACUS”.


E’ attivo, inoltre, il Progetto “Sirio” per il corso serale - E d A (Educazione degli Adulti)
IL BIENNIO COMUNE
        Ha come obiettivo finale l'acquisizione e la padronanza di quelle abilità che permettono allo
studente di continuare ad apprendere nei livelli successivi di istruzione.
La struttura del corso prevede :
        5 Discipline dell’area umanistica:
                o Italiano, Storia, Geografia, Inglese, Diritto ed Economia, Religione

       6 Discipline dell’area tecnico-scientifica:
            o Matematica, Fisica, Chimica, Scienze della terra, Biologia, Tecnologia e Disegno,
                Educazione fisica.

QUADRO ORARIO

             Materia                                       I anno    II anno
             Italiano                                      5         5
             Storia                                        2         2
             Lingua straniera                              3         3
             Diritto ed economia                           2         2
             Matematica                                    5(2)      5(2)
             Geografia                                     3         -
             Scienze della terra                           3         -
             Biologia                                      -         3
             Fisica e laboratorio                          4(2)      4(2)
             Chimica e laboratorio                         3(2)      3(2)
             Tecnologia e disegno                          3(2)      6(3)
             Educazione fisica                             2         2
             Religione - attività alternativa              1         1
             Area di progetto                              si        si

n.b. le ore in parentesi si riferiscono ad attività di laboratorio




IL TRIENNIO


Obiettivo comune del Perito Industriale del nuovo curricolo è quello di definire una figura
professionale capace di inserirsi in realtà produttive molto differenziate e caratterizzate da rapida
evoluzione, sia dal punto di vista tecnologico sia da quello dell'organizzazione del lavoro.

Le caratteristiche generali di tale figura sono le seguenti:

-     versatilità e propensione culturale al continuo aggiornamento;
-     ampio ventaglio di competenze nonché capacità di orientamento di fronte a problemi nuovi e di
      adattamento alla evoluzione della professione;
-       capacità di cogliere la dimensione economica dei problemi.

Nelle tre specializzazioni dell’Istituto, l'obiettivo si specifica nella formazione di una accentuata
attitudine ad affrontare i problemi in termini sistemici, basata su essenziali e aggiornate conoscenze
delle discipline elettriche ed elettroniche, integrate da organica preparazione scientifica nell'ambito
tecnologico e da capacità valutative delle strutture economiche della società attuale, con particolare
riferimento alle realtà aziendali.

Per tali realtà il Perito Industriale nell'ambito del proprio livello operativo deve essere preparato a:

        - partecipare, con personale e responsabile contributo, al lavoro organizzato e di gruppo;
        - svolgere, organizzandosi autonomamente, mansioni indipendenti;
        - documentare e comunicare adeguatamente gli aspetti tecnici, organizzativi ed economici del
          proprio lavoro;
        - interpretare nella loro globalità le problematiche produttive, gestionali e commerciali
          dell'azienda in cui opera;
        -      aggiornare le sue conoscenze, anche al fine della eventuale conversione di attività.

Triennio- Corso di Elettronica e Telecomunicazioni

              Materia                                    III anno      IV anno        V anno
              Italiano                                   3             3              3
              Storia                                     2             2              2
              Lingua straniera                           3             3              2
              Diritto ed economia                        -             2              2
              Matematica                                 4             3              3
              Educazione fisica                          2             2              2
              Religione - attività alternativa           1             1              1
              Meccanica e macc.                          3             -              -
              Elettrotecnica                             6(3)          3              -
              Elettronica                                4(2)          5(3)           4(2)
              Sistemi elettronici                        4(2)          4(2)           6(3)
              Telecomunicazioni                          -             3              6(2)
              T.D.P.                                     4(3)          5(4)           5(4)
              Area di progetto                           si            Si             Si

                 n.b. le ore in parentesi si riferiscono ad attività di laboratorio


In particolare il perito in Elettronica e Telecomunicazioni deve saper
    -   analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi, anche complessi, di generazione, elaborazione
        e trasmissione di suoni, immagini e dati;
    -   partecipare al collaudo e alla gestione di sistemi di vario tipo (di controllo, di comunicazione, di
        elaborazione delle informazioni) anche complessi, sovrintendendo alla manutenzione degli
        stessi;
    -   progettare, realizzare e collaudare sistemi semplici, ma completi, di automazione e di
        telecomunicazioni, valutando, anche sotto il profilo economico, la componentistica offerta dal
        mercato.

Triennio - corso di Elettrotecnica ed Automazione


              Materia                                    III anno      IV anno      V anno
              Italiano                                   3             3            3
              Storia                                     2             2            2
              Lingua straniera                           3             3            2
              Economia Industriale                       -             2            2
              Matematica                                 4             3            3
              Educazione fisica                          2             2            2
              Religione - attività alternativa           1             1            1
              Meccanica e macc.                          3             -            -
              Elettrotecnica                             6(3)          5(3)         6(3)
              Elettronica                                4(2)          3            -
              Sistemi autom.                             4(2)          4(2)         5(3)
              Impianti elettrici                         -             3            5
              T.D.P.                                     4(3)          5(4)         5(4)
              Area di progetto                           si            Si           Si

                        n.b. le ore in parentesi si riferiscono ad attività di laboratorio


Il perito in Elettrotecnica ed Automazione deve saper:
-       analizzare le caratteristiche funzionali dei sistemi, anche complessi, di generazione, conversione,
        trasporto ed utilizzazione dell’energia elettrica
-       partecipare al collaudo, alla gestione e al controllo di sistemi elettrici anche complessi,
        sovrintendendo alla manutenzione degli stessi
-       progettare, realizzare e collaudare sistemi elettrici semplici ma completi, valutando, anche sotto il
        profilo economico, la componentistica presente sul mercato


Triennio - corso di Informatica Industriale "ABACUS"



              Materia                                    III anno      IV anno      V anno
              Italiano                                   3             3            3
              Storia                                     2             2            2
              Lingua straniera                           3             3            3
              Matematica                                 6(2)          5(2)         4(2)
            Educazione fisica                          2             2            2
            Religione - attività alternativa           1             1            1
            Elettronica e telecomunicazioni            5(3)          5(3)         6(3)
            Informatica                                6(3)          6(3)         6(3)
            Sistemi di elaborazione e trasmiss.        5(3)          6(3)         6(3)
            Calcolo delle probabilità                  3(1)          3(1)         3(1)
            Area di progetto                           Si            Si           Si

                      n.b. le ore in parentesi si riferiscono ad attività di laboratorio



Il Perito Industriale Informatico si colloca nelle imprese specializzate nella produzione e nella
gestione del software di qualunque genere. In tali ambiti potrà:
               1     collaborare all’analisi di sistemi di vario genere;
               2     collaborare alla progettazione di sistemi industriali e telecomunicazioni;
               3     progettare sistemi di elaborazione dati, anche in rete;
               4     pianificare lo sviluppo delle risorse informatiche nella piccola e media impresa;
               5     curare l’esercizio dei sistemi di elaborazione dati;
               6     fornire consulenza e formazione di base sul software o sull’hardware.


Educazione degli adulti (EdA) - Corso serale - Progetto Sirio

Orario settimanale del biennio
             Materia                                     I anno             II anno
             Italiano                                    4                  4
             Storia                                      3                  3
             Lingua straniera                            3                  3
             Matematica                                  4                  4
             Scienze integrate                           3                  3
             Fisica                                      3(2)               3(2)
             Chimica                                     2(2)               2(2)
             Tecnologia e disegno                        3(2)               3(2)
             Religione (facoltativa)                     1                  1
             Educazione fisica (facoltativa)             1                  1

Orario settimanale del triennio
             Materia                                   III anno      IV anno      V anno
             Italiano                                  3             3            3
             Storia                                    1             1            1
             Lingua straniera                          2             2            2
             Economia Industriale                      -             2            2
             Matematica                                4             3            2
             Educazione fisica (facoltativa)           -             1            1
             Religione (facoltativa)                   -             1            1
             Meccanica e macc.                           3            -           -
             Elettrotecnica                              4(2)         4(2)        6(2)
             Elettronica                                 4(2)         3           -
             Sistemi autom.                              3(2)         3(2)        3(2)
             Impianti elettrici                          -            3           4
             T.D.P.                                      4(3)         4(4)        5(4)
             Area di progetto                            Si           Si          Si
       n.b. le ore in parentesi si riferiscono ad attività in laboratorio


Il progetto SIRIO è costituito attualmente da un biennio e da un triennio, mentre in una
seconda fase si potrà pensare anche ad un biennio integrato con la Formazione Professionale
Regionale.
La sua struttura prevede il passaggio da un’organizzazione scolastica tradizionale, piuttosto
rigida, ad un nuovo modo di fare scuola, basato sulla flessibilità e la capacità di rispondere ad
un’utenza particolare, quale quella degli adulti che lavorano e vogliono aggiornarsi per
conseguire un titolo di studio e migliorare così la propria posizione lavorativa. L’idea di forza di
tale progetto è, infatti, quella di valorizzare al massimo l’esperienza acquisita nel mondo del
lavoro dagli studenti.
Non si prevedono più le classi intese in senso tradizionale, ma gruppi scolastici organizzati per
livelli di conoscenze, in modo di attivare una didattica modulare. Il consiglio di classe, sulla base
dei criteri fissati dal C.T.S. (Comitato Tecnico Scientifico) riconosce le competenze possedute
dagli studenti lavoratori (studi compiuti, titoli di studio conseguiti, esperienze maturate in
ambito lavorativo coerenti, però, con l’indirizzo di studio) attribuendo crediti formali e non
formali e organizzando per ciascun alunno percorsi individualizzati.
Il corso è caratterizzato da un biennio che prevede 25 ore settimanali ed un triennio che prevede
28 ore settimanali, suddivise su cinque giorni..

AREA DI PROGETTO

 In tale attività trova applicazione diretta il principio dell’unitarietà del sapere e del processo di
 educazione e formazione culturale mediante più discipline con committenza e collaborazione con
 enti esterni, che concorrono a realizzare un progetto concreto che porti a risultati definiti,
 definibili e valutabili.
 L’area di Progetto contribuisce a :
  far cogliere all’alunno le relazioni esistenti tra l’astratto ed il concreto, tra realtà scolastica
 e realtà del lavoro, con particolare riferimento a quelle presenti sul territorio
  promuovere atteggiamenti che hanno favorito la socializzazione, il confronto delle idee, la
 tolleranza verso la critica e l’insuccesso, la revisione critica del proprio giudizio e la modifica
 della propria condotta
  far apprezzare il rispetto delle scadenze e dei tempi
  acquisire capacità di autonomia e di indipendenza di iniziativa.
 I lavori prodotti, con la relativa documentazione, alla fine dell’anno scolastico, sono pubblicizzati
 con una mostra aperta a tutti .
PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

I docenti del Panetti sono impegnati in un’attenta programmazione didattica a scansione modulare che
costituisce un valido strumento per organizzare, in modo flessibile, il processo insegnamento -
apprendimento e per costruire percorsi formativi sulla base dei bisogni e delle attese degli alunni, in
linea con quanto richiesto dal nuovo esame di Stato.
Parte integrante della P. D. sono le verifiche previste sia in itinere, a fine unità didattica (verifica
formativa), che a fine modulo (verifica sommativa).
Per quegli alunni che manifestano difficoltà nello studio e per quelli che intendono approfondire gli
argomenti di studio l’istituto attiva il “PROGETTO HELP”, che si svolge durante le ore pomeridiane.

VALUTAZIONE

Per essere ammessi a frequentare la classe successiva gli studenti dovranno dimostrare di aver
conseguito, per ciascuna disciplina, gli obiettivi minimi dichiarati nella programmazione di classe.
I criteri di valutazione sono stabiliti dal Collegio dei docenti e applicati durante le operazioni di
scrutinio finale. Per gli alunni promossi con debito formativo (O.M. 128/99 art.2 comma 4 lettera a)
sono previsti corsi di recupero.

MODALITA’ DI RECUPERO DEL DEBITO FORMATIVO

   -   L’alunno che ha contratto debiti formativi negli scrutini finali dell’anno scolastico precedente,
       potrà frequentare i corsi di recupero organizzati dall’istituto.
   -   I corsi disciplinari saranno tenuti prioritariamente dal docente della stessa classe dell’alunno,
       solo in caso di comprovata impossibilità saranno sostituiti da docenti disponibili;
   -   Per colmare il debito formativo l’alunno, nel mese di ottobre, dovrà superare una prova di
       verifica.
   -   I docenti forniranno agli alunni indicazioni sul percorso da seguire per poter superare la prova
       di verifica anche per le discipline per le quali non vengono attivati i corsi di recupero.


L’INFORMAZIONE ALLE FAMIGLIE

Nel corso dell’anno ciascun docente incontra i genitori un’ora alla settimana di mattina, e una volta per
ogni quadrimestre in colloqui pomeridiani.
Il docente coordinatore di classe contatta e informa tempestivamente i genitori qualora si verifichino
ripetute assenze, ingressi in ritardo o situazioni similari.



    ATTIVITÀ INTEGRATIVE PER L’AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA


Accoglienza

L’Accoglienza è uno dei primi momenti del processo di formazione e non è solo conoscenza dei
luoghi. Si tratta di una serie di attività integranti il piano dell’offerta formativa con correlazioni con
tutte le attività programmate. Conseguentemente il processo di formazione, in particolare nel primo
anno, parte da attività di accoglienza e segue procedure mirate a:
    1 Potenziare la motivazione allo studio
    2 Sviluppare l’area relazionale ed espressiva
    3 Sviluppare le capacità comunicative.

Orientamento

L’Orientamento ha un ruolo importante nel processo educativo dell’alunno: mira a renderlo autonomo,
responsabile, in grado di decidere da solo ed assumersi le responsabilità che ogni scelta comporta.
L’attività orientativa si sviluppa su due fronti : l’informazione e la formazione.
La prima riguarda la raccolta, l’organizzazione e la diffusione di dati ed informazioni per mettere a
disposizione degli alunni una gamma di conoscenze; la seconda è mirata a fare emergere le attitudini,
gli interessi e le motivazioni degli alunni per farli riflettere sulle scelte.
All’interno dell’Istituto l’orientamento è rivolto agli alunni:
     a) del biennio, per favorire la scelta del ciclo di studi da seguire nel triennio
     b) delle 4^ e 5^ classi per prepararli alle scelte post-diploma.
All’esterno dell’Istituto l’orientamento è rivolto:
     a) agli alunni di scola media per presentare l’offerta formativa del Panetti
     b) a coloro che hanno abbandonato gli studi e intendono riprenderli.

Sportello orientamento degli operatori C.T.I. ( Centro Territoriale per l’Impiego) di Bari

L’amministrazione provinciale di Bari ha convenuto di realizzare all’interno dell’I.T.I. “Panetti” uno
sportello orientamento. Due operatori della formazione professionale affiancano ed integrano l’attività
di Orientamento dell’Istituto. L’obiettivo è quello di essere punto di riferimento sia per la scuola che
per il territorio in merito alle opportunità che il mercato del lavoro e la formazione offrono. Gli
operatori del C.T.I. sono costantemente collegati, via INTERNET; alle banche dati che forniscono
informazioni sull’impiego nel mondo del lavoro

Obbligo scolastico e formativo

Al fine di permettere l’assolvimento dell’obbligo scolastico e formativo, l’Istituto prevede per gli
alunni delle prime classi molteplici attività di orientamento, ri-orientamento, rinforzo motivazionale
delle scelte operate e recupero delle carenze di base.

Solidarietà

Il "Panetti" sin dal 1983 ha attivato una cultura della "donazione" di sangue, fortemente voluta dal prof.
Michele De Robertis: è un riferimento per i Centri trasfusionali del Policlinico e dell'Ospedale Di
Venere di Bari che con attrezzate emoteche e nel rispetto delle norme sanitarie e previo check-up
generale, organizzano le "giornate" della donazione, anche in situazioni di emergenza.
La nostra scuola ha fatto sentire la sua solidarietà anche alla Lega Italiana Lotta Contro Il Tumore ed è
collegato nel territorio ad associazioni come la Caritas, la parrocchia di San Marcello di Bari, le suore
"Madre Teresa di Calcutta", l'orfanotrofio "Annibale di Francia", l'associazione "Solidarietà" di Angela
Orlandi impegnata nella cura del "disagio" della città vecchia di Bari; ha ridato il sorriso a due bambine
dell'Africa in collegamento con l'organizzazione delle adozioni a distanza "Azione aiuto" con sede a
Milano.

Educazione alla Salute

Il "Panetti" è sempre stato attento all'educazione alla salute degli studenti, per prevenire il disagio
giovanile.
Opera, in questa dimensione, il Centro di informazione e consulenza (C.I.C.) costituito da un "team" di
docenti interni, con la collaborazione di personale specializzato, di medici, di psicologi, di studenti
adulti e di genitori .
In quest’anno scolastico è previsto un progetto che prevede, per alcune classi dell’Istituto, di realizzare
incontri con un esperto, durante le assemblee di classe degli alunni, con l’obiettivo di favorire la
comunicazione interpersonale, la conoscenza di sé, la consapevolezza delle proprie azioni.

Attività Sportiva

L'Istituto "Panetti" ha un "palmares" sportivo molto importante, sia negli sport di squadra che in quelli
individuali con la partecipazione ai campionati studenteschi a livello territoriale e nazionale. Fra i
ricordi esaltanti del passato sportivo del "Panetti" c'è anche uno studente campione italiano assoluto nei
"110 a ostacoli", più volte presente nella nazionale italiana e nel '94 a Catania la nostra squadra ha
arricchito il "palmares" nei campionati italiani di corsa campestre. Per il "volley" siamo giunti in finale
numerose volte.

Anche nell’a.s. 2002/2003 l'Istituto "Panetti" ha partecipato a varie competizioni sportive:
    Corsa campestre: lusinghieri i risultati nella corsa campestre, con la vittoria nella finale
      provinciale dell’alunno Angelo Attolico e il brillante piazzamento della squadra al secondo
      posto.
    Campionato di calcio: il "Panetti" ha disputato la finale del campionato di calcio, persa per 2-3.
      L’attività pomeridiana, svolta in un primo periodo per selezionare gli alunni che dovevano far
      parte delle rispettive rappresentative è continuata con la disputa di tornei interclasse di calcio a
      5 (alunni del triennio).
    Pallavolo: partecipazione al campionato di pallavolo e tornei interclasse di pallavolo (alunni del
      biennio).
    Nuoto: la rappresentativa del Panetti ha partecipato alle gare di nuoto con discreti risultati.
    Pallacanestro: il Panetti ha partecipato ai campionati studenteschi di pallacanestro con una
      squadra formata da ragazzi del biennio e delle terze classi.
    Tennis – tavolo: incontri di tennis – tavolo sono stati disputati tra alunni interni.



È importane considerare che le attività sportive dell'Istituto "Panetti" registrano una grande
partecipazione degli studenti ed il coinvolgimento di tutti, prescindendo dall'impegno agonistico.
Lo sport e l'attività fisica sono considerati un elemento importante della formazione dei giovani, perché
consentono loro di contrastare forme di "disagio" che possono caratterizzare la fase critica del processo
evolutivo.

Viaggi d’istruzione e visite guidate

L’I.T.I. “Panetti” promuove viaggi d’istruzione e visite guidate, integrati con i curricoli e inseriti nelle
programmazioni dei Consigli di Classe come occasione di arricchimento culturale e relazionale.


Attività culturali

Coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali dell’Istituto, in aderenza alla programmazione di
classe, ciascun CdC potrà deliberare la partecipazione ad attività culturali finalizzate a migliorare
l’efficacia del processo di insegnamento-apprendimento.
Negli a.s. 2001/2002 e 2002/2003 gli alunni dell’I.T.I. “Panetti”, che hanno partecipato al
concorso “NewspaperGame”, hanno ricevuto l’importante riconoscimento per aver realizzato la
miglior pagina provinciale sul quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno”.



Giochi della Chimica, della Matematica e della Fisica

Da alcuni anni l’ITIS “M. Panetti” fa partecipare i propri alunni ai Giochi della Chimica e della
Matematica, conseguendo positivi risultati a livello regionale e nazionale. Nell’edizione “Giochi della
Chimica 2003” l’alunno MATTIA ELIO, della classe 3 I B, è risultato VINCITORE della finale
nazionale, mentre gli alunni LOBELLO MARCO e PAULANGELO NICO DOMENICO hanno
partecipato alla fase nazionale dei Giochi Matematici 2003, dopo aver superato le prove di
selezione provinciale.
A partire dall’a.s. 2002/2003 è stata avviata la partecipazione degli alunni ai Giochi della Fisica (o di
Anacleto).

Certificazioni

Al fine di migliorare l’offerta formativa e per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro degli alunni
diplomati presso l’Istituto si realizzano contratti con agenzie in grado di fornire servizi e relative
certificazioni. A tal proposito l’I.T.I. “Panetti” attiva corsi per il conseguimento delle seguenti
certificazioni: ECDL, TRINITY, HORACLE. Gli alunni più meritevoli potranno conseguire
gratuitamente tali certificazioni, secondo i criteri di merito stabiliti dal collegio dei docenti.


       PROGETTI ED ATTIVITA’ EXTRACURRICULARI

       Saranno allegati dopo l’approvazione

								
To top