DIrEZIONE DIDAttICA DI SEDICO

Document Sample
DIrEZIONE DIDAttICA DI SEDICO Powered By Docstoc
					    DIrEZIONE DIDAttICA DI SEDICO
via Stadio, 17 32036 SEDICO ( Belluno ) tel. 0437/82772 - fax 0437/856930
     e – mail : circ.didatticosedico@libero.it          Sito web: www.circolodidatticosedico.com




A inizio dicembre di quest’anno scolastico il Ministero dell’Istruzione, Università e
Ricerca ha emanato una Circolare con la quale ha dettato nuove disposizioni per la
valutazione degli alunni e introdotto alcune novità che hanno impegnato il Collegio
dei Docenti e obbligato questa Istituzione Scolastica a riformulare la scheda di
valutazione e a stamparla in proprio .
Per un’anticipata comprensione delle innovazioni contenute e una lettura corretta
delle valutazioni espresse dalle insegnanti propongo queste note informative che
sintetizzano anche le riflessioni e le decisioni assunte in merito dal Collegio Docenti
di questo Circolo Didattico.
Ulteriori delucidazioni e chiarimenti saranno offerte durante il consueto colloquio
previsto , purtroppo in ritardo ( mercoledì 16 febbraio 2005 ), per la consegna delle
schede .

                                                 Cordialità

                                     Il Dirigente Scolastico
                                  (dott.ssa Brunella Bortoluzzi)
                      PERCHE’ LA SCUOLA VALUTA ?
Spesso la valutazione viene considerata solamente come un momento finale, dove gli insegnanti
“tirano le somme” e stabiliscono chi si è impegnato e chi no, chi ha raggiunto le mete fissate e chi
invece deve lavorare di più e meglio.
In realtà , nella scuola Primaria, gli insegnanti aiutano quotidianamente i bambini a capire se il loro
lavoro è apprezzabile, se l’impegno è stato adeguato e quali sono ancora le difficoltà da superare .
Tutti i giorni , oralmente e per iscritto, i bambini ricevono dalle loro maestre rinforzi espliciti e
valutazioni funzionali anche a maturare e far crescere in loro consapevolezza e senso di
responsabilità.
La scheda di valutazione certifica , attraverso giudizi sintetici , una valutazione lunga un
quadrimestre che viene espressa dalle insegnanti con il conforto di osservazioni mirate , di prove
di verifica, dei lavori compiuti nel quotidiano, degli apporti dati dai bambini in tutte le esperienze e
attività proposte a scuola .

Tuttavia la valutazione non è solo questo : è anche uno strumento indispensabile per organizzare
l’attività didattica.
L’insegnamento richiede oggi ( per la complessità degli obiettivi, per le esigenze dei metodi, per la
diversità e la molteplicità dei contenuti ) un attento lavoro di conoscenza dei bisogni degli alunni, di
scelta delle mete educative e didattiche, di costruzione dei percorsi più opportuni per il loro
conseguimento.
La programmazione dell’attività scolastica deve non solo essere ideata e messa in pratica, ma
anche costantemente controllata, nelle diverse fasi della sua realizzazione.
La valutazione, quindi, regola la programmazione e consente agli insegnanti di monitorare anche il
processo educativo e didattico introducendo per tempo le opportune modifiche e integrazioni.

Il Collegio Docenti di questo Circolo Didattico si confronta, rivaluta e riformula costantemente la
programmazione tentando di costruire un percorso armonico e coordinato che consenta anche una
verifica attendibile dei risultati raggiunti.
E poiché la Scuola Primaria non si propone solo risultati sul piano degli apprendimenti ma si
occupa e si preoccupa anche dell’educazione dei bambini e della formazione integrale della loro
personalità , parte della scheda è dedicata anche a queste rilevazioni.

La scheda di valutazione si compone infatti di 2 sezioni :

   Nella parte interna sono riportati i giudizi riferiti ai risultati conseguiti nelle singole discipline

   Nell’ultima pagina il discorso si fa più articolato e prende in considerazione tutti gli altri
    elementi essenziali per capire il bambino nella sua individualità e unicità.


I genitori sono quindi invitati ad analizzare tutto il Documento di valutazione
poiché solo una lettura integrale può offrire una visione attendibile degli esiti, della
personalità scolastica del bambino, dei suoi progressi, dei processi
d’apprendimento ecc.
QUALI SONO LE NOVITA’ DELLA NUOVA SCHEDA DI VALUTAZIONE?

1. E’ stata modificata la dicitura di alcune discipline
  ( es. scienze motorie e sportive anziché educazione motoria )

2. Sono state introdotte nuove discipline : ed alla convivenza civile, tecnologia e informatica,
   attività del tempo – scuola facoltativo

3. E’ stato introdotto , come voce specifica di valutazione , il comportamento dell’alunno


Il Collegio dei Docenti di questa Direzione Didattica ha assunto nel tempo              impegni specifici e
decisioni motivate che ora trovano riferimento anche nella scheda di valutazione . Ve li ripropongo in
sintesi :


   Nelle classi prime di Sedico, Bribano e Sospirolo l’insegnamento della lingua inglese decorre a
    partire dal 2° quadrimestre e recupera in questo periodo il monte ore annuale assegnato alla
    disciplina . E’ evidente che la valutazione sarà certificata solo nel 2° periodo scolastico


   Per l’informatica abbiamo programmato un insegnamento a pacchetto modulare di 20 ore annue : se
    adesso non trovate alcuna valutazione significa che in quella classe le insegnanti hanno previsto un
    percorso da compiere nel 2° quadrimestre


   Nella voce “Educazione alla Convivenza Civile” rientrano una serie di proposte educative che
    abbiamo selezionato e attribuito a ciascuna classe con un monte ore annuo di 13 ore . Anche in
    questo caso è stata delegata alle insegnanti la facoltà di valutare in quale periodo dell’anno svolgere
    tali proposte e conseguentemente esprimere la loro valutazione .


   Per le attività del tempo scuola facoltativo, svolte da tutti gli alunni che hanno compiuto questa
    scelta, abbiamo deciso di assumere come indicatori di riferimento la partecipazione e l’interesse
    dimostrati dai bambini . Nella scheda saranno inoltre descritti sinteticamente i laboratori proposti


   Per valutare il comportamento ( riferito evidentemente all’esperienza scolastica e al progetto
    educativo che questa scuola ha esplicitato ) faremo riferimento a giudizi diversi da quelli utilizzati
    per le altre discipline : adeguato, non sempre adeguato , non adeguato . Precisazioni e integrazioni
    a questo giudizio saranno formalizzate nell’ultima pagina della scheda .
QUANTE E QUALI SONO LE DISCIPLINE INSERITE NELLA SCHEDA
DI VALUTAZIONE ?

Nella parte interna della scheda troverete 15 spazi grafici nei quali saranno espressi i giudizi di
valutazione quadrimestrale riferiti alle seguenti discipline :


Italiano – Lingua straniera : inglese – Storia – Geografia – Matematica – Scienze –
Tecnologia / Informatica – Ed Convivenza Civile – Arte e immagine – Musica –
Scienze motorie e sportive – Religione Cattolica – Attività Alternative alla R.C. –
Attività facoltative – Comportamento



 COME VENGONO                      ESPRESSI            I    GIUDIZI          DELLE          SINGOLE
 DISCIPLINE ?
 I risultati di tutte le discipline inserite nella scheda di valutazione saranno valutati utilizzando i
 seguenti giudizi :


 OTTIMO =           l’alunno ha conseguito la piena e sicura padronanza degli apprendimenti proposti

 DISTINTO =        l’alunno ha conseguito una sicura competenza

 BUONO =            l’alunno ha conseguito un buon livello di competenza

 SUFFICIENTE = l’alunno ha conseguito solo una competenza essenziale

 NON SUFFICIENTE = l’alunno deve ancora conseguire un livello essenziale di competenze


 Sottolineo che le valutazioni espresse nella parte interna della scheda si riferiscono esclusivamente
 ai risultati conseguiti e non sono un giudizio sul bambino, ma sulle sue prestazioni scolastiche
 in rapporto agli obiettivi didattici previsti dalla programmazione


 Se i giudizi espressi non sono confortanti o non rispondono alle vostre aspettative
 non amareggiatevi , ma cercate assieme agli insegnanti e al vostro bambino di
 capire e collaborare per modificare e migliorare i risultati nel futuro.


                                               Cordialità
                                        Il Dirigente Scolastico
                                             B. Bortoluzzi

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:29
posted:5/28/2012
language:Latin
pages:5