Gli Indicatori Comuni Europei by pHl9U7

VIEWS: 16 PAGES: 65

									Gli Indicatori
Comuni Europei

Comuni di
Buccinasco,
Cesano Boscone,
Corsico




           Fondazione Lombardia per l’Ambiente

Realizzato nell’ambito del progetto PASOL 21,
cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente e della
Tutela del Territorio
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico




Gli Indicatori Comuni Europei
Dopo una breve rassegna sulla storia degli ICE viene riportata una serie di schede metodologiche (una per
indicatore) contenenti le indicazioni teoriche e pratiche per il loro popolamento. Sono poi riportati, suddivisi
per Comune, i principali risultati emergenti dal calcolo dei valori degli indicatori o dallo spoglio dei
questionari distribuiti nelle scuole, tramite cui si sono ottenuti dati per popolare quegli ICE per i quali le
informazioni non sono usualmente disponibili ma vanno ricercate mediante metodi campionari.
Si precisa che non è stato possibile, con i dati a disposizione, popolare l’indicatore n. 9, mentre solo parziale è
stato il popolamento dell’indicatore n. 8 (a causa della mancanza di dati) nonché dell’indicatore n. 10, in
quanto i risultati dei questionari sono troppo frammentati (si veda nota specifica).




                                                                                                                    2
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico




                                       INDICATORI COMUNI EUROPEI
 n.   indicatore
 1    Soddisfazione dei cittadini con riferimento alla comunità locale
      Soddisfazione dei cittadini (in generale e con riferimento a specifiche caratteristiche del
      comune di appartenenza)
 2    Contributo locale al cambiamento climatico globale
      Emissioni di CO2 equivalente (valori assoluti e variazioni nel tempo)
 3    Mobilità locale e trasporto passeggeri
      n. spostamenti, tempo e modo di trasporto impiegato, distanze percorse
 4    Accessibilità delle aree verdi e dei servizi locali
      Distanza dei cittadini rispetto alle aree verdi (parchi, giardini, spazi aperti, attrezzature, verde
      privato fruibile,…) e ai servizi di base (sanitari, trasporto, istruzione, alimentari,…)
 5    Qualità dell’aria locale
      n. superamenti dei valori limite. Esistenza e attuazione di piani di risanamento
 6    Spostamenti casa – scuola dei bambini
      Modalità di trasporto utilizzate dai bambini per spostarsi fra casa e scuola e viceversa
 7    Gestione sostenibile dell’autorità locale e delle imprese locali
      Quota di organizzazioni pubbliche e private che abbiano adottato e facciano uso di procedure
      per una gestione ambientale e sociale
 8    Inquinamento acustico
      Porzione della popolazione esposta, nel lungo periodo, ad elevati livelli di rumore; esistenza e
      attuazione di Piani di Risanamento
 9    Uso sostenibile del territorio
      Superfici artificializzate, terreni abbandonati o contaminati; intensità d’uso; nuovo sviluppo;
      ripristino del territorio
10    Prodotti sostenibili
      Consumi locali di prodotti dotati di ecolabel o certificati come biologici, energeticamente
      efficienti, provenienti da gestione forestale sostenibile o dal commercio equo e solidale;
      offerta di tali prodotti sul mercato locale



        Indicatore obbligatorio

        Indicatore facoltativo

        Indicatore che può essere oggetto di uno specifico sondaggio

Breve storia degli Indicatori Comuni Europei
I 10 Indicatori Comuni Europei (ICE) sono stati proposti nell’ambito dell’iniziativa ‘Verso un profilo di
sostenibilità locale – Indicatori Comuni Europei’ lanciata nel 1999 dalla Commissione Europea e dal Gruppo di
esperti sull’Ambiente Umano.
Si tratta di indicatori di tipo integrato, cioè di indicatori che aggregano (secondo parametri oggettivi) più
misure. Classici esempi di questa tipologia di indicatori sono il concetto di abitante equivalente, che
rappresenta il numero di abitanti che produrrebbe lo stesso inquinamento (organico) di un’attività che in
quel momento si vuole quantificare, oppure il Global Warming Potential, che quantifica il contributo all’effetto
serra di molti gas in rapporto a quello della CO2.
Si tratta dunque di 10 indicatori, ma che nella realtà ne contengono molti al loro interno.
I risultati degli indicatori da popolare tramite questionari specifici derivano dallo spoglio dei moduli
distribuiti nelle scuole elementari e medie, campionarie, dei tre Comuni. Infatti, nei mesi invernali è stata
condotta una giornata comune (all’Istituto Omnicomprensivo di Corsico) con la finalità di formare gli
insegnanti al lavoro richiesto, e cioè distribuire in classe i questionari e far compilare agli studenti la parte
loro riservata, facendo in seguito portare a casa il questionario per le parti di spettanza dei genitori.
In particolare, il campione è così composto:
      Buccinasco: 193 questionari

                                                                                                                   3
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

      Cesano Boscone: 94 questionari
      Corsico: 179 questionari
I questionari rivolti agli studenti riguardavano l’indicatore n. 6 (Mobilità casa-scuola dei ragazzi) e la parte
specifica, rivolta ai ragazzi, dell’indicatore n. 4 (Accessibilità delle aree verdi e dei servizi locali), mentre agli
adulti (genitori) era riservata la compilazione degli indicatori numero 1 (Soddisfazione dei cittadini con
riferimento alla comunità locale), 3 (Mobilità locale e trasporto passeggeri), 4 (Accessibilità delle aree verde e dei
servizi locali) e 10 (Prodotti sostenibili).




                                                                                                                     4
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

 Indicatore Comune Europeo n. 1:
Soddisfazione dei cittadini con riferimento alla comunità locale
Soddisfazione dei cittadini, in generale e con riferimento a specifiche caratteristiche del Comune di
appartenenza

Scopo dell’indicatore:
Valutare il grado di soddisfazione dei cittadini nei confronti della realtà locale in cui si trovano. Infatti
componente essenziale di una società sostenibile è il benessere dei propri cittadini. Tale benessere consiste
nella possibilità di vivere in condizioni che includano un’abitazione sicura e la disponibilità di servizi di base
(come scuole, strutture sanitarie, cultura, ecc...), un lavoro interessante e gratificante, un ambiente di buona
qualità (sia naturale che edificato) e reali opportunità di partecipazione alla pianificazione locale e ai processi
decisionali.

Indicatori da valutare:
         Grado di soddisfazione generale dei cittadini nei confronti della comunità locale
         Grado di soddisfazione dei cittadini nei confronti di alcune specifiche caratteristiche della
            comunità locale

Unità di misura:
Percentuale dei diversi livelli di soddisfazione, in generale e rispetto a specifiche caratteristiche della
comunità locale.

Obiettivo:
Non esistono valori soglia per questo indicatore. È intuitivo che tale indicatore dovrebbe avere un valore
quanto più elevato possibile.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Almeno biennale. Sarebbe auspicabile annuale.

Metodologia:
Sondaggio.




                                                                                                                    5
                                                                                     Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                   Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Buccinasco
1) Pensando al suo Comune nel suo complesso, la ritiene una città vivibile?




                                               11%                 2%1%                   15%




                                                                   71%




                                          molto       abbastanza     così così   poco     per niente



                                2) Da quanti anni è residente nel suo Comune?



                                                        9%                         9%
                                         2%
                                  6%


                          15%                                                                              28%




                                                             31%




                                       05      5 10     10 15      15 20   20 25    25 30       oltre 30


3) Qualora sia residente da almeno 10 anni, ritiene che negli ultimi 10 anni la qualità della vita nel suo
Comune sia cambiata?




                                            9%                  3%
                                                                                                    20%

                        17%




                                                                                   51%




                                       molto      abbastanza        così così      poco     per niente




                                                                                                                          6
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

4) In positivo o in negativo?




                                 29%




                                                                                             71%




                                                       positivo   negativo



5) Facendo invece riferimento agli ultimi 5 anni, ritiene che la qualità della vita nel suo Comune sia
cambiata?




                                                  8%                                 16%
                         17%




                                                                                                   36%
                                23%




                                       molto   abbastanza    così così       poco   per niente


6) In positivo o in negativo?




                         34%




                                                                                                    66%




                                                       positivo   negativo



                                                                                                                        7
                                                                                 Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                               Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

7) Solo se l’intervistato è residente da meno di 5 anni, ritiene che dal momento del trasferimento la
qualità della vita nel suo Comune sia cambiata?




                                         15%                               10%




                                                                                              30%
                         25%



                                                            20%




                                     molto     abbastanza   così così   poco     per niente


8) In positivo o in negativo?




                                   18%




                                                                                     82%




                                                     positivo   negativo


Relativamente alla vivibilità di Buccinasco, gli abitanti danno un giudizio globalmente positivo: oltre l’80%
di coloro che hanno risposto a questa domanda ha infatti dichiarato che Buccinasco è molto o abbastanza
vivibile. Pochi (circa il 3%) coloro che invece hanno dichiarato che Buccinasco è poco o per niente vivibile.
Il campione appare abbastanza rappresentativo, includendo persone di diverse fasce di età e con buona
rappresentazione.
Circa i cambiamenti si può dire che i massimi sono stati riscontrati negli ultimi dieci anni (71% di risposte
del tipo ‘città molto o abbastanza cambiata’), tendendo a decrescere negli ultimi 5 anni (52%) e tra i nuovi
arrivati in Buccinasco (40%). In generale, tuttavia, i cambiamenti riscontrati sono stati giudicati positivi da
percentuali sempre superiori al 65%.




                                                                                                                      8
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

9) Quanto si dichiara soddisfatto dell’operato attuale dell’Amministrazione comunale?




                                                      6%                  6%
                               17%

                                                                                                       34%




                                        37%




                                       molto    abbastanza    così così    poco       per niente


10) Ha fiducia in questa Amministrazione comunale?




                                                        4%                 8%
                                       11%




                                                                                                      39%
                              38%




                                       molto    abbastanza    così così    poco       per niente


11) Ha fiducia nel Sindaco?




                                        10%                  2%
                                                                                            19%




                    36%
                                                                                                     33%




                                     molto     abbastanza     così così        poco     per niente




                                                                                                                        9
                                                                                 Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                               Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Buona appare anche la soddisfazione e la fiducia nei confronti delle persone e dell’operato del Sindaco e
dell’Amministrazione: il 40% di coloro che hanno risposto alla domanda 9 infatti si dichiara molto o
abbastanza soddisfatto dell’operato dell’Amministrazione, ma solo il 12% si dichiara poco o per niente
soddisfatto.
Analogo discorso per la fiducia all’Amministrazione: il 47% dichiara di avere molta o abbastanza fiducia,
contro un 12% che dichiara di avere poca o per niente fiducia. Per quanto riguarda il Sindaco, oltre il 50%
dichiara fiducia alla persona, contro un 12% che dichiara poca o nulla fiducia.

12) Riferendoci ora ai servizi erogati da questa Amministrazione, quanto è soddisfatto
complessivamente?




                                          6%          3%               7%




                                                                                            42%
                        42%




                                  molto   abbastanza       così così   poco   per niente




                                                                                                                     10
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

13) A questo punto vorremmo che lei esprimesse un giudizio per questi singoli aspetti locali o servizi
legati all’Amministrazione:

           sicurezza personale


  opportunità di partecipazione


             trasporto pubblico

    servizi culturali, ricreativi e
            tempo libero

       servizi sociali e sanitari


             ambiente edificato


             ambiente naturale


               strutture sportive


          ufficio edilizia privata


                    ufficio tributi


                        anagrafe


                             URP                                                                                  per niente
                                                                                                                  poco
            assistenza anziani                                                                                    così così
                                                                                                                  abbastanza
                      biblioteche                                                                                 molto


            mense scolastiche


              qualità scolastica


              offerta scolastica


            possibilità di sosta


                      vigili urbani


                          viabilità


           segnaletica stradale


          manutenzione strade


                   pulizia strade


          raccolta differenziata


                  raccolta rifiuti


                                      0%   20%          40%             60%              80%            100%




                                                                                                                         11
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Relativamente alla soddisfazione degli abitanti di Buccinasco nei confronti dei servizi forniti ed erogati
dall’Amministrazione (direttamente o indirettamente), buono appare il livello: quasi il 50% si dichiara molto
o abbastanza soddisfatto, mentre solo il 9% non si dichiara soddisfatto in diversa misura.
Nel dettaglio, i servizi che appaiono più soddisfacenti sono quelli relativi al sistema delle biblioteche, alla
raccolta rifiuti e a quella differenziata, all’ambiente naturale, all’anagrafe, all’assistenza anziani e alla qualità
scolastica, con buoni livelli anche per ciò che riguarda le strutture sportive. I servizi meno soddisfacenti
appaiono l’URP, le mense scolastiche, le questioni legate alla viabilità (con manutenzione strade, segnaletica,
possibilità di sosta e manutenzione) e l’ufficio edilizia privata.




                                                                                                                    12
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Cesano Boscone
1) Pensando al suo Comune nel suo complesso, la ritiene una città vivibile?




                                                     0%      5%                   10%
                               19%




                                                                                        66%




                                           molto    abbastanza      così così   poco    per niente



2) Da quanti anni è residente nel suo Comune?




                                                     5%       4%
                                             2%                                                 22%
                                     6%




                         21%
                                                                                                          18%


                                                                  22%




                                     0-5     6 10    11 15   16-20      21-25   26-30   30-35    36-40



3) Qualora sia residente da almeno 10 anni, ritiene che negli ultimi 10 anni la qualità della vita nel suo
Comune sia cambiata?




                                                             5%
                                                                                           18%
                            20%




                               23%                                                                       34%




                                          molto     abbastanza      così così    poco    per niente



                                                                                                                           13
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

4) In positivo o in negativo?




                            29%




                                                                                           71%




                                                 positivo      negativo


5) Facendo invece riferimento agli ultimi 5 anni, ritiene che la qualità della vita nel suo Comune sia
cambiata?




                                               8%                 5%

                          20%




                                                                                                 39%



                                    28%




                                   molto   abbastanza     così così    poco   per niente


6) In positivo o in negativo?




                          39%




                                                                                             61%




                                                    positivo   negativo




                                                                                                                  14
                                                                                 Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                               Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

7) Solo se l’intervistato è residente da meno di 5 anni, ritiene che dal momento del trasferimento la
qualità della vita nel suo Comune sia cambiata?




                                                                           11%

                             33%




                                                                                            34%


                                    11%
                                                            11%




                                       molto   abbastanza   così così   poco   per niente


8) In positivo o in negativo?




                                   21%




                                                                                      79%




                                                     positivo   negativo


I cittadini di Cesano Boscone, almeno limitatamente al sondaggio condotto e al campione selezionato,
reputano la loro città vivibile per oltre i tre quarti: il 76% infatti dichiara la città molto o abbastanza vivibile.
Il campione è abbastanza rappresentativo, in quanto sono contemplate diverse fasce di età e inoltre
sembrano abbastanza ben distribuite.
Anche in Cesano, come in Buccinasco e in Corsico, la sensazione che la città sia cambiata è maggiore se
riferita agli ultimi dieci anni (52% di risposte molto o abbastanza cambiata) rispetto agli ultimi 5 (44%
complessivo) e a coloro che si sono insediati negli ultimi 5 anni in Cesano (45% complessivo di risposte
molto o abbastanza): tuttavia, anche in questo caso, i cambiamenti sono ritenuti positivi da almeno il 60% di
coloro che hanno risposto.




                                                                                                                     15
                                                                                      Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                    Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

9) Quanto si dichiara soddisfatto dell’operato attuale dell’Amministrazione comunale?




                                                        9%         3%
                              10%
                                                                                                  29%




                                                  49%




                                          molto    abbastanza   così così    poco   per niente


10) Ha fiducia in questa Amministrazione comunale?




                                                   11%               4%
                                    4%
                                                                                                  31%




                                          50%




                                          molto    abbastanza   così così    poco   per niente



11) Ha fiducia nel Sindaco?




                                                  11%                   5%
                              9%                                                                  23%




                                                    52%




                                         molto    abbastanza    così così    poco    per niente




                                                                                                                          16
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Buono appare anche il livello di soddisfazione dei cittadini di Cesano nei confronti dell’operato
dell’Amministrazione: a fronte di un 12% di persone poco o per niente soddisfatte si rinviene un 32% di
persone molto o abbastanza soddisfatte, mentre la metà ha espresso un grado intermedio di soddisfazione.
La fiducia nell’Amministrazione appare lievemente superiore a quella nei confronti del Sindaco, tuttavia
ambedue denotano buoni valori: il 35% di coloro che hanno risposto ha dichiarato di avere molta o
abbastanza fiducia nell’Amministrazione (il 28% nel Sindaco), a fronte di un 15% di persone poco fiduciose
nei confronti dell’Amministrazione (20% nei confronti del Sindaco).

12) Riferendoci ora ai servizi erogati da questa Amministrazione, quanto è soddisfatto
complessivamente?




                                         10%                        9%
                          9%
                                                                                              22%




                                       50%




                               molto    abbastanza     così così   poco    per niente




                                                                                                                   17
                                                                                         Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                       Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



13) A questo punto vorremmo che lei esprimesse un giudizio per questi singoli aspetti locali o servizi
legati all’Amministrazione:

                       sicurezza personale

             opportunità di partecipazione

                         trasporto pubblico

  servizi culturali, ricreativi e tempo libero

                    servizi sociali e sanitari

                         ambiente edificato

                          ambiente naturale

                          strutture sportive

                      ufficio edilizia privata

                                ufficio tributi

                                    anagrafe                                                                        molto
                                          URP                                                                       abbastanza
                         assistenza anziani                                                                         così così
                                  biblioteche                                                                       poco
                         mense scolastiche                                                                          per niente
                          qualità scolastica

                          offerta scolastica

                         possibilità di sosta

                                 vigili urbani

                                      viabilità

                       segnaletica stradale

                      manutenzione strade

                               pulizia strade

                      raccolta differenziata

                              raccolta rifiuti


                                                 0%   20%       40%         60%          80%         100%




                                                                                                                             18
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Buono appare anche il livello di soddisfazione dei cittadini di Cesano nei confronti dei servizi erogati
dall’Amministrazione: il 31% è infatti molto o abbastanza soddisfatto, contro un 19% di persone
insoddisfatte e un 50% di persone con grado intermedio di soddisfazione.
Riferendoci ai singoli servizi, decisamente soddisfacente sembra essere il servizio bibliotecario, l’anagrafe, la
qualità scolastica e l’assistenza agli anziani. Anche le raccolte rifiuti (generica e differenziata) così come i
vigili appaiono servizi soddisfacenti.
Di contro, si registra una bassa percezione della sicurezza personale, delle opportunità di partecipazione
nonché un basso gradimento per l’ambiente edificato, l’URP, l’ambiente naturale e la manutenzione delle
strade.




                                                                                                                  19
                                                                                        Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                      Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



I risultati: Comune di Corsico
1) Pensando al suo Comune nel suo complesso, la ritiene una città vivibile?



                                                                   2%             11%
                                             14%




                           17%


                                                                                              56%




                                        molto        abbastanza     così così    poco    per niente


2) Da quanti anni è residente nel suo Comune?




                                                                                            18%
                                 29%




                                                                                                            19%
                            2%

                              3%             15%                                   14%




                                       0-5     5 10    10 15      15 20   20 25     25 30     oltre 30


3) Qualora sia residente da almeno 10 anni, ritiene che negli ultimi 10 anni la qualità della vita nel suo
Comune sia cambiata?




                                                           7%               7%

                                 22%




                                                                                                      45%

                                             19%




                                             molto    abbastanza    così così    poco   per niente




                                                                                                                            20
                                                                                  Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



4) In positivo o in negativo?




                                42%




                                                                                                 58%




                                                          positivo   negativo


5) Facendo invece riferimento agli ultimi 5 anni, ritiene che la qualità della vita nel suo Comune sia
cambiata?



                                              14%                           8%


                           18%                                                                     33%




                                                    27%




                                      molto    abbastanza       così così    poco   per niente


6) In positivo o in negativo?




                           42%




                                                                                                  58%




                                                          positivo   negativo




                                                                                                                      21
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



7) Solo se l’intervistato è residente da meno di 5 anni, ritiene che dal momento del trasferimento la
qualità della vita nel suo Comune sia cambiata?




                                                         0%
                                26%                                                27%




                                21%                                            26%




                                   molto   abbastanza   così così    poco   per niente
8) In positivo o in negativo?




                                31%




                                                                                     69%




                                                  positivo    negativo
In generale gli abitanti di Corsico appaiono soddisfatti della loro città, nel senso che quasi il 70 (67%) degli
intervistati dichiara la città molto o abbastanza vivibile.
Il campione, come dimostrano gli anni di residenza degli intervistati, è piuttosto eterogeneo e quindi può
essere ritenuto significativo.
Per quanto riguarda invece la sensazione di cambiamento, si avverte maggiore negli ultimi 10 anni, mentre
negli ultimi 5 e per gli intervistati residenti da meno di 5 anni la sensazione di cambiamento (città molto o
abbastanza cambiata) è un po’ minore. In tutti i casi, comunque, la sensazione di cambiamento è per la
maggior parte degli intervistati verso il positivo.




                                                                                                                   22
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

9) Quanto si dichiara soddisfatto dell’operato attuale dell’Amministrazione comunale?




                                               11%                4%
                              10%




                                                                                              41%


                                34%




                                     molto     abbastanza   così così   poco   per niente


10) Ha fiducia in questa Amministrazione comunale?




                                                  9%              4%
                                    7%
                                                                                            29%




                                         51%




                                     molto     abbastanza   così così   poco   per niente


11) Ha fiducia nel Sindaco?




                                                     7%                    13%
                                    8%




                                                                                               25%


                                47%




                                    molto    abbastanza     così così   poco   per niente




                                                                                                                       23
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Per quanto concerne la soddisfazione nei confronti dell’operato dell’Amministrazione, nonché la fiducia nei
confronti di questa e del Sindaco, la situazione in Corsico appare positiva: solo un intervistato su 5 si
dichiara poco o per niente soddisfatto dell’operato dell’Amministrazione, e solo il 15% dimostra scarsa
fiducia in questa. Ancora meno (15%) chi dichiara di avere scarsa fiducia nel Sindaco, sintomo di un buon
operato e di una generale soddisfazione e fiducia dei cittadini.

12) Riferendoci ora ai servizi erogati da questa Amministrazione, quanto è soddisfatto
complessivamente?




                                                  5%           7%
                                  12%

                                                                                        30%




                                    46%




                                 molto    abbastanza   così così    poco   per niente




                                                                                                                  24
                                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

13) A questo punto vorremmo che lei esprimesse un giudizio per questi singoli aspetti locali o servizi
legati all’Amministrazione:




                       sicurezza personale

               opportunità di partecipazione

                          trasporto pubblico

  servizi culturali, ricreativi e tempo libero

                    servizi sociali e sanitari

                         ambiente edificato

                          ambiente naturale

                           strutture sportive

                       ufficio edilizia privata

                                ufficio tributi

  per niente                         anagrafe
  poco
                                         URP
  così così
  abbastanza             assistenza anziani
  molto
                                  biblioteche

                        mense scolastiche

                          qualità scolastica

                           offerta scolastica

                         possibilità di sosta

                                  vigili urbani

                                      viabilità

                       segnaletica stradale

                      manutenzione strade

                               pulizia strade

                       raccolta differenziata

                              raccolta rifiuti

                                                  0%   10%      20%     30%     40%      50%     60%     70%      80%     90%     100%




                                                                                                                                   25
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Per ciò che riguarda i servizi, emerge in generale una discreta soddisfazione: quasi il 40% dei cittadini è
molto o abbastanza soddisfatto, mentre il 17% si dichiara in generale poco o per niente soddisfatto. Quasi la
metà del campione ha dato voti intermedi.
Anche la ripartizione della soddisfazione nei singoli servizi mostra livelli medio alti, con punte in alcuni
servizi quali la raccolta rifiuti, la raccolta differenziata, il sistema scolastico e bibliotecario, l’anagrafe.
Penalizzati risultano invece manutenzione strade, pulizia delle stesse, possibilità di sosta.




                                                                                                                  26
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



Indicatore Comune Europeo n. 2:
Emissioni di CO2 equivalente
Valori assoluti e variazioni nel tempo

Scopo dell’indicatore:
Valutare le emissioni totali di gas climalteranti, vale a dire i responsabili del cosiddetto effetto serra. Per fare
ciò, esistono tabelle di equivalenza che riportano, per i gas a sospetto effetto serra, le quantità corrispondenti
di anidride carbonica al quantitativo di un’altra sostanza.
In particolare, in sede europea, sono considerati per questo indicatore i valori di anidride carbonica CO 2 e di
metano CH4. Sempre a livello europeo, è detto che sono da considerare per il calcolo del presente indicatore
le emissioni dovute all’utilizzo di combustibili fossili a scopo energetico, di trasporto, nonché alla gestione
locale dei rifiuti.
L’utilità dell’indicatore risiede nel fatto che, tramite la successione temporale dei suoi valori, è possibile
valutare l’avvicinamento o l’allontanamento dagli impegni assunti tramite l’adesione italiana al Protocollo di
Kyoto, che prevede una riduzione del 5,2% nelle emissioni di sei gas a effetto serra entro il 2008-2012,
rispetto ai valori di emissione nel 1990.

Indicatori da valutare:
         Tonnellate/anno di CO2 equivalenti, ripartite per settore
         Variazione percentuale nelle emissioni di CO2 equivalente dal 1990 (non valutabile)

Unità di misura:
Tonnellate annue e variazione percentuale (rispetto ad un anno di riferimento, preferibilmente il 1990

Obiettivo:
Come già anticipato, obiettivo dell’indicatore è la valutazione della rispondenza agli accordi di Kyoto, e
pertanto - più che in termini assoluti - i suoi valori andrebbero confrontati in termini di riduzione
percentuale nelle emissioni rispetto ad un anno di riferimento.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Annuale. Nella realtà, come sarà maggiormente dettagliato, l’aggiornamento di tali dati non ha una cadenza
fissa.

Metodologia:
Il protocollo di Kyoto contempla sei diversi gas serra. Oltre ai già citati biossido di carbonio (CO 2) e metano
(CH4), sono presi in considerazione il biossido di azoto (NO 2), l’esafluoruro di zolfo (SF6), gli
idrofluorocarburi (HFCs) e i perfluorocarburi (PFCs). Secondo la metodologia proposta dall’IPCC
(International Panel on Climate Change), fra i settori da considerare ai fini di un’approfondita analisi delle
emissioni si annoverano il settore energetico, i processi industriali, l’uso di solventi, l’agricoltura e la
gestione dei rifiuti oltre alla rimozione del carbonio attraverso la gestione forestale (‘pozzi di carbonio’).
Nella realtà, come già detto, per l’indicatore basta considerare le emissioni di CO 2 e di CH4 comunali.
I dati di emissione globali per i tre Comuni possono essere ottenuti tramite INEMAR (Inventario delle
Emissioni Atmosferiche della Regione Lombardia), un data base messo a punto dalla Regione Lombardia e
che stima le emissioni (come quantitativo in peso per anno) di alcuni contaminanti atmosferici, ripartite per
macrosettori. Gli inquinanti presi in considerazione sono:
 ossidi di zolfo (SOx);
 ossidi di azoto (NOx);
 composti organici volatili non metanici (NMVOC);
 metano (CH4);
 monossido di carbonio (CO);
 anidride carbonica (CO2).
 ammoniaca (NH3);
 protossido d’azoto (N2O).
 polveri totali sospese (PTS) o polveri con diametro inferiore ai 10 m (PM10);
 metalli pesanti (As, Cd, Cr, Cu, Hg, Ni, Pb, Se e Zn);


                                                                                                                    27
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

   composti organoclorurati (diossine, PCB, ecc.).

I macrosettori presi in considerazione sono invece:
1.    centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento;
2.    impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura);
3.    combustione nell’industria;
4.    processi produttivi;
5.    estrazione e distribuzione di combustibili fossili;
6.    uso di solventi;
7.    trasporto su strada;
8.    altre sorgenti mobili e macchinari;
9.    trattamento e smaltimento rifiuti;
10. agricoltura;
11. natura.

Le stime attuali fanno riferimento al 2001




                                                                                                                   28
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Buccinasco
Il grafico sottostante riporta, come elaborazione dell’inventario INEMAR, la ripartizione percentuale per
macrosettori delle emissioni di gas climalteranti, nel 2001, nel Comune di Buccinasco.


                                                    1%         3%



                                                                      35%


                                                52%


                                                                             6%
                                                                 3% 0%
                        centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento
                        impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura)
                        combustione nell’industria
                        processi produttivi
                        estrazione e distribuzione di combustibili fossili
                        uso di solventi
                        trasporto su strada
                        altre sorgenti mobili e macchinari
                        trattamento e smaltimento rifiuti
                        agricoltura
                        altre sorgenti e assorbimenti


La tabella mostra invece le emissioni in valori assoluti, vale a dire il quantitativo (chilotonnellate all’anno)
emesso nel Comune di Buccinasco nel 2001.

                                                                                                'kton/anno di
          BUCCINASCO
                                                                                                CO2' equivalenti
          centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento                                         0
          impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura)                      64,2
          combustione nell’industria                                                                          11,1
          processi produttivi                                                                                  0,8
          estrazione e distribuzione di combustibili fossili                                                   6,1
          uso di solventi                                                                                          0
          trasporto su strada                                                                                 94,4
          altre sorgenti mobili e macchinari                                                                   1,1
          trattamento e smaltimento rifiuti                                                                        0
          agricoltura                                                                                          4,6
          altre sorgenti e assorbimenti                                                                            0
          TOTALE                                                                                             182,2




                                                                                                                       29
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Cesano Boscone
Il grafico sottostante riporta, come elaborazione dell’inventario INEMAR, la ripartizione percentuale per
macrosettori delle emissioni di gas climalteranti, nel 2001, nel Comune di Cesano Boscone.


                                                        0%          1%




                                                41%                      46%




                                                               8%

                                                  3% 1%
                        centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento
                        impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura)
                        combustione nell’industria
                        processi produttivi
                        estrazione e distribuzione di combustibili fossili
                        uso di solventi
                        trasporto su strada
                        altre sorgenti mobili e macchinari
                        trattamento e smaltimento rifiuti
                        agricoltura
                        altre sorgenti e assorbimenti


La tabella mostra invece le emissioni in valori assoluti, vale a dire il quantitativo (chilotonnellate all’anno)
emesso nel Comune di Cesano Boscone nel 2001.



                                                                                                'kton/anno di
          CESANO BOSCONE
                                                                                                CO2' equivalenti
          centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento                                         0
          impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura)                      41,0
          combustione nell’industria                                                                           7,2
          processi produttivi                                                                                  0,8
          estrazione e distribuzione di combustibili fossili                                                   2,6
          uso di solventi                                                                                          0
          trasporto su strada                                                                                 36,3
          altre sorgenti mobili e macchinari                                                                   0,1
          trattamento e smaltimento rifiuti                                                                        0
          agricoltura                                                                                          0,8
          altre sorgenti e assorbimenti                                                                            0
          TOTALE                                                                                              88,8




                                                                                                                       30
                                                                                     Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                   Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Corsico
Il grafico sottostante riporta, come elaborazione dell’inventario INEMAR, la ripartizione percentuale per
macrosettori delle emissioni di gas climalteranti, nel 2001, nel Comune di Corsico.




                                                     23%            20%

                                          1%
                                        0%

                                                              56%

              centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento
              impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale, agricoltura)
              combustione nell’industria
              processi produttivi
              estrazione e distribuzione di combustibili fossili
              uso di solventi
              trasporto su strada
              altre sorgenti mobili e macchinari
              trattamento e smaltimento rifiuti
              agricoltura
              altre sorgenti e assorbimenti


La tabella mostra invece le emissioni in valori assoluti, vale a dire il quantitativo (chilotonnellate all’anno)
emesso nel Comune di Corsico nel 2001.

                                                                                             'kton/anno di
               CORSICO
                                                                                             CO2' equivalenti
               centrali elettriche pubbliche, cogenerazione e teleriscaldamento                                 0
               impianti di combustione non industriali (commercio, residenziale,
                                                                                                           65,3
               agricoltura)
               combustione nell’industria                                                                 184,4
               processi produttivi                                                                          1,1
               estrazione e distribuzione di combustibili fossili                                           3,5
               uso di solventi                                                                                  0
               trasporto su strada                                                                         77,2
               altre sorgenti mobili e macchinari                                                               0
               trattamento e smaltimento rifiuti                                                                0
               agricoltura                                                                                      0
               altre sorgenti e assorbimenti                                                                    0
               TOTALE                                                                                     263,5




                                                                                                                         31
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



Indicatore Comune Europeo n. 3:
Mobilità locale e trasporto passeggeri
n. spostamenti, tempo e modo di trasporto impiegato, distanze percorse

Scopo dell’indicatore:
La mobilità, in ambito urbano, è particolarmente rilevante in quanto agisce direttamente sulla qualità della
vita dei cittadini (basti pensare al fastidio causato da situazioni di traffico caotico, all’inquinamento acustico
e atmosferico da esso generato nonché alla necessità di lunghi tempi per brevi spostamenti a causa delle
congestione del traffico). Pertanto, scopo dell’indicatore è fornire un quadro diagnostico della richiesta di
mobilità locale al fine di adottare adeguati provvedimenti cercando da un lato di ridurre la necessità di
spostamento, e dall’altro di incentivare l’utilizzo di forme di trasporto pubblico o maggiormente
ecocompatibili rispetto alla tradizionale automobile privata.

Indicatori da valutare:
         Numero di spostamenti giornalieri e tempo impiegato pro capite per motivo e per modo di
            trasporto utilizzato
         Distanza totale media pro capite percorsa quotidianamente per tipo di spostamento e per modo
            di trasporto.

Unità di misura:
Numero di spostamenti giornalieri (possibilmente distinti in sistematici e non sistematici); tempo impiegato; %
motivo; % modo di trasporto; km quotidiani pro capite; % motivo; % modo di trasporto.

Obiettivo:
Non esistono soglie numeriche per questo indicatore. Tuttavia, una sua evoluzione nel tempo sarà valutata
positivamente quando evidenzierà un minore bisogno di mobilità e soprattutto un minor ricorso all’auto
privata. Viceversa, è da valutarsi positivamente un maggiore ricorso ai mezzi pubblici o ad altre forme di
mobilità meno impattanti.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Sarebbe auspicabile conoscere la variazione dei dati presentati con cadenza annuale. Tuttavia, data la fonte
del dato (normalmente il Piano Generale del Traffico Urbano, PGTU, o il Piano Urbano del Traffico, PUT),
che va aggiornata per legge ogni due anni, si ritiene che un aggiornamento biennale sia sufficiente.

Metodologia:
Sondaggio, in quanto dai documenti di pianificazione viabilistica non apparivano informazioni confrontabili
per i tre Comuni.




                                                                                                                   32
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Buccinasco
1) Quanti km ha percorso per ogni singolo tragitto effettuato con qualunque mezzo di trasporto nella
giornata odierna?



                                       2%
                                                  7%            2%
                                     2%
                         12%
                                                                                                               40%




                                       35%




                                      05      6 10     11 15     16 20    21 25    26 30        oltre 30



2) Per quale motivo (per ogni singolo tragitto)?



                                                               4%
                                        11%                                                16%

                             6%
                                                                                                                 11%




                                                                                                                3%
                                                                                                           6%
                                            43%




                               studio                      acquisti alimentari         acquisti non alimentari
                               viaggio di ritorno          lavoro                      relazioni sociali
                               svago e ricreazione         motivo privato


3) Con quale mezzo (per ogni singolo tragitto)?




                                                  3%     3%    2%1%
                                    2% 3%




                                                                                       86%




                       automobile   bus aziendale      motocicletta   mezzi pubblici    piedi     bicicletta    combinato



                                                                                                                            33
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

                 4) Quale frequenza hanno, normalmente, gli spostamenti effettuati oggi?




                                                                                               23%




                           61%                                                                          16%




                                                       fissa       casuale   quotidiana


5) (Se in auto) Quanti occupanti dell’auto (per ogni singolo tragitto)?




                                                          4%        2%
                                   17%




                                                                                                          51%

                                 26%




                                                               1    2    3   4   5


6) (Se in auto) Per quale motivo ha scelto l’auto?



                                                                                 8%
                                   24%




                         2%
                          4%                                                                                39%


                                          23%




                     condizioni climatiche avverse    maggiore velocità                   assenza alternative
                     costi inferiori                  altro                               maggiore comfort




                                                                                                                           34
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

7) (Se in auto) Sul medesimo tragitto esistono anche mezzi pubblici?




                                                                                        43%




                         57%




                                                       si   no




I dati relativi agli spostamenti dei cittadini di Cesano Boscone dimostrano che nel 40% dei casi si tratta di
spostamenti da brevi a brevissimi, sotto comunque i 5 km. Se a questi sommiamo quelli compresi tra 5 e 10
km si arriva addirittura al 75%.
Non desta sorprese la motivazione: il 43% degli spostamenti campionati è infatti dovuto a motivi di lavoro,
seguito dal 16% dovuto a studio. Si noti che è stato incluso in questa voce anche l’accompagnamento a
scuola dei figli da parte dei genitori: analogamente, qualunque accompagnamento dei figli (per sport, svago,
ricreazione) è stato attribuito alla finalità dei figli.
Il mezzo più usato è ancora una volta senza sorprese l’auto, utilizzata in quasi il 90% degli spostamenti
registrati. La causa preponderante, il lavoro, fa anche sì che la maggior parte degli spostamenti sia a cadenza
quotidiana. E si spiega sempre con la medesima motivazione (il recarsi al lavoro) il fatto che oltre la metà
degli spostamenti sia in auto con il solo conducente.
Infine, per ciò che attiene alla scelta dell’automobile come mezzo di trasporto, la causa principale è la
maggiore velocità offerta da questo mezzo, seguita dall’assenza di alternative (cioè assenza di mezzi pubblici
sul medesimo tragitto) e dalle condizioni climatiche avverse (il sondaggio è stato condotto durante i mesi
invernali): a conferma di ciò il 57% di coloro che hanno risposto al questionario relativamente all’utilizzo
dell’auto ha dichiarato che non era presente un servizio di mezzi pubblici alternativo sul tragitto effettuato.




                                                                                                                  35
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Cesano Boscone
1) Quanti km ha percorso per ogni singolo tragitto effettuato con qualunque mezzo di trasporto nella
giornata odierna?




                                                           6%
                                          5%
                                     3%0%
                               6%




                         16%
                                                                                                              64%




                                        05       6 10   11 15      16 20   21 25    26 30    oltre 30



2) Per quale motivo (per ogni singolo tragitto)?




                                                           5%
                                     11%                                                                26%
                          4%




                                                                                                              13%
                                      37%
                                                                                         0% 4%




                               studio                     acquisti alimentari           acquisti non alimentari
                               viaggio di ritorno         lavoro                        relazioni sociali
                               svago e ricreazione        motivo privato


3) Con quale mezzo (per ogni singolo tragitto)?



                                             17%


                            12%




                               0%

                                                                                                    71%




                                    automobile     bus aziendale    motocicletta   mezzi pubblici   a piedi




                                                                                                                           36
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



4) Quale frequenza hanno, normalmente, gli spostamenti effettuati oggi?




                                                                                                24%




                                                                                                           11%
                           65%




                                                      fissa       casuale   quotidiana


5) (Se in auto) Quanti occupanti dell’auto (per ogni singolo tragitto)?




                                                              4%
                                         13%
                              2%

                                                                                                          46%




                                   35%




                                                              1    2   3    4   5

6) (Se in auto) Per quale motivo ha scelto l’auto?




                                                                       2%
                                           16%

                              4%
                         9%




                                                                                                          55%
                               14%




                     condizioni climatiche avverse    maggiore velocità                  assenza alternative
                     costi inferiori                  altro                              maggiore comfort




                                                                                                                           37
                                                                             Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                           Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



7) (Se in auto) Sul medesimo tragitto esistono anche mezzi pubblici?




                          42%




                                                                                      58%




                                                      si   no



Anche per il Comune di Cesano Boscone, così come già visto per Buccinasco, la maggior parte degli
spostamenti registrati è di breve e brevissimo raggio: il 64% è infatti inferiore ai 5 km. Aggiungendo quelli
compresi nel range 5-10 km si arriva addirittura all’80% degli spostamenti. Le principali motivazioni
appaiono le stesse: studio e lavoro, che complessivamente determinano oltre il 60% degli spostamenti
registrati, benché in Cesano il lavoro abbia un’influenza minore rispetto a Buccinasco.
Lievemente inferiore appare il ricorso all’auto (71%) a vantaggio di un maggior ricorso ai mezzi pubblici (qui
si attestano attorno al 12%). Analoga risulta invece la frequenza degli spostamenti, con il 65% di essi di
natura quotidiana, e la presenza a bordo di occupanti, con quasi la metà degli spostamenti effettuati dai soli
conducenti.
Infine, per oltre la metà dei tragitti compiuti in macchina è stata determinante nella scelta la maggiore
velocità offerta da questo mezzo, seguita (nel 14% dei casi) dall’assenza di alternative, evidenziata nel
dettaglio alla domanda successiva per il 42% dei tragitti.




                                                                                                                 38
                                                                                        Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                      Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Corsico
1) Quanti km ha percorso per ogni singolo tragitto effettuato con qualunque mezzo di trasporto nella
giornata odierna?




                                                 2% 2%      5%
                                           6%

                              10%




                              13%                                                                        62%




                                           05    6 10   11 15    16 20   21 25     26 30   oltre 30



2) Per quale motivo (per ogni singolo tragitto)?



                                                           6%
                                                                                           17%
                                    12%

                         5%
                                                                                                                16%




                                                                                                          3%
                                                                                                        1%
                                                40%




                              studio                      acquisti alimentari          acquisti non alimentari
                              viaggio di ritorno          lavoro                       relazioni sociali
                              svago e ricreazione         motivo privato


3) Con quale mezzo (per ogni singolo tragitto)?




                                                  2%1% 2%        2%
                                    11%                                                           22%




                                                             60%




                    a piedi   automobile    bus aziendale       motocicletta     mezzi pubblici    bicicletta   combinato




                                                                                                                            39
                                                                                        Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                      Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

4) Quale frequenza hanno, normalmente, gli spostamenti effettuati oggi?




                                                                                                      28%




                           61%
                                                                                                         11%




                                                        fissa       casuale    quotidiana


5) (Se in auto) Quanti occupanti dell’auto (per ogni singolo tragitto)?




                                                        6%            1%
                                  12%


                                                                                                                  47%




                              34%




                                                                1    2     3   4   5


6) (Se in auto) Per quale motivo ha scelto l’auto?



                                                                                   7%
                                  29%

                                                                                                               31%




                            2%
                                 6%

                                                                    25%




                      condizioni climatiche avverse    maggiore velocità                    assenza alternative
                      costi inferiori                  altro                                maggiore comfort




                                                                                                                            40
                                                                              Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                            Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

7) (Se in auto) Sul medesimo tragitto esistono anche mezzi pubblici?




                                                                                         45%




                        55%




                                                       si   no


Anche nel Comune di Corsico prevalgono spostamenti molto brevi: il 62% è infatti sotto i 5 km, e
aggiungendo quelli compresi tra i 5 e i 10 km si arriva al 75% degli spostamenti registrati nel presente
questionario. In Corsico il lavoro ha un’incidenza intermedia, in termini di motivazione dello spostamento,
rispetto agli altri due Comuni, e si attesta attorno al 40%.
Inferiore appare invece il ricorso all’auto, a favore di altri mezzi meno utilizzati negli altri due Comuni. In
particolare, il 22% dei tragitti campionati è stato condotto a piedi, valore decisamente superiore a quello
degli altri due Comuni.
Analoga è invece la frequenza, con il 61% di spostamenti quotidiani (come sempre quando le cause
principali sono lavoro e studio), così come l’occupazione delle auto, con quasi la metà delle auto con a bordo
il solo conducente.
Analoga anche la motivazione che spinge all’uso dell’auto: il 60% complessivamente è dovuto alla maggiore
velocità e al maggior comfort offerti da questo mezzo,. Infine, in oltre la metà dei tragitti compiuti, secondo
gli intervistati, non è presente un sistema di trasporto pubblico.




                                                                                                                  41
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



Indicatore Comune Europeo n. 4:

Accessibilità delle aree verdi e dei servizi locali
Distanza dei cittadini rispetto alle aree verdi (parchi, giardini, spazi aperti, attrezzature, verde privato
fruibile,…) e ai servizi di base (sanitari, trasporto, istruzione, alimentari,…)

Scopo dell’indicatore:
Valutare che l’accessibilità alle zone verdi, di svago e ricreative, sia garantita alla percentuale più elevata
possibile di cittadini. Analogo discorso per quanto riguarda i servizi cosiddetti di base. Infatti l’accessibilità
ad aree ricreative pubbliche e ai servizi di base è considerata essenziale in una comunità sostenibile per la
qualità della vita e per il funzionamento dell’economia locale. La vicinanza dei servizi di base alla propria
abitazione riduce inoltre la necessità di viaggiare. Non garantire il fabbisogno minimo in termini di cibo e
salute si traduce in incapacità di soddisfare i bisogni sociali.
L’assenza di negozi che vendano frutta e verdura fresca è considerata un indicatore di esclusione sociale e
una minaccia per la salute. Anche l’assenza di accessibilità ai mezzi di trasporto pubblico locale è considerata
indicatore di esclusione sociale.

Indicatori da valutare:
                 Numero assoluto e percentuale di residenti potenziali fruitori di un’area verde
                 Numero assoluto e percentuale di residenti aventi la disponibilità di determinati servizi

Unità di misura:
Numero assoluto e percentuale di residenti entro 300 m (o 15 min) da un ‘area verde; numero assoluto e
percentuale di residenti entro 300 m (o 15 min) da ciascuno dei servizi di base considerati.

Obiettivo:
Anche in questo caso non sono stabiliti valori soglia né obiettivi né standard ufficiali. È intuitivo che la
percentuale di residenti avente accessibilità al verde e ai servizi di base di una comunità dovrebbe essere più
elevata possibile, e ci si dovrebbe porre l’obiettivo di garantire l’accessibilità a tale tipo di aree e servizi al
100% della popolazione.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
La frequenza di aggiornamento è in base alla metodologia adottata. In particolare, se si opta per il metodo
informatizzato, bisogna considerare che spesso l’aggiornamento di tale tipo di dati è piuttosto laborioso e
costoso, e pertanto spesso essi vengono aggiornati con lunghe cadenze.
Qualora si optasse invece per le interviste campione, un sondaggio ogni due anni potrebbe permettere di ben
valutare l’evoluzione del fenomeno considerato.


Metodologia:
Sondaggio. In questo caso il sondaggio è stato diviso in due parti: una destinata agli adulti e una (riportata in
seguito) dedicata ai ragazzi, in cui si è fatta valutare la vicinanza/lontananza da alcune strutture tipiche per
ragazzi.
Infine, non è stato possibile fornire il numero assoluto di residenti che possono fruire dei servizi indicati in
quanto il metodo campionario può solo fornire ripartizioni percentuali all’interno del campione stesso.




                                                                                                                   42
                                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Buccinasco
1) Di che tipologia è l’area a verde più vicina a casa sua?



                                                              6%           1%


                                      23%




                                                                                                                    54%


                                             16%




                                            giardino pubblico attrezzato        giardino pubblico non attrezzato
                                            area verde libera                   area verde sportivo
                                            altro


2) Quanto tempo impiega a piedi per raggiungere le seguenti strutture?

                        farmacia




  struttura raccolta differenziata




                   supermercato




             negozio alimentare                                                                                                  meno di 5 min
                                                                                                                                 tra 5 e 10 min
                                                                                                                                 tra 10 e 15 min
     struttura sanitaria pubblica                                                                                                più di 15 min




    scuola pubblica obbligatoria




     fermata trasporto pubblico




                    area a verde


                                     0%     10%     20%      30%     40%        50%    60%      70%     80%        90%    100%




Se, come detto nell’introduzione al presente indicatore, si considera 15 minuti come tempo oltre il quale un
servizio non è più accessibile, dal grafico emerge che in Buccinasco davvero pochi sono quelli considerabili
non accessibili dal campione esaminato.
In particolare, i servizi meno raggiungibili appaiono le strutture sanitarie pubbliche (per le quali è stata
anche richiesta la specifica tipologica) seguite dai supermercati, mentre buona appare la fruibilità di
farmacie, strutture per la raccolta differenziata (in molti casi direttamente nei condomini), di negozi
alimentari e soprattutto di aree a verde. In quest ultimo caso la tipologia prevalente è il giardino pubblico
attrezzato.



                                                                                                                                         43
                                                                                           Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                         Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Cesano Boscone
1) Di che tipologia è l’area a verde più vicina a casa sua?



                                                          9%
                                           6%

                               13%




                                                                                                           60%
                                     12%




                                       giardino pubblico attrezzato     giardino pubblico non attrezzato
                                       area verde libera                area verde sportivo
                                       altro


2) Quanto tempo impiega a piedi per raggiungere le seguenti strutture?


             farmacia



     struttura raccolta
        differenziata



       supermercato



  negozio alimentare                                                                                       meno di 5 min
                                                                                                           tra 5 e 10 min
                                                                                                           tra 10 e 15 min
    struttura sanitaria
         pubblica                                                                                          più di 15 min


     scuola pubblica
       obbligatoria


    fermata trasporto
        pubblico



         area a verde


                          0%           20%          40%           60%         80%          100%


Anche a Cesano Boscone, in generale, la dotazione di servizi appare buona, nel senso che pochi sono i casi in
cui la distanza a piedi supera i 15 minuti di cammino. I servizi più accessibili appaiono, in base agli esiti del
sondaggio, le strutture per la raccolta differenziata (anche in questo caso si tratta molte volte di cassonetti
condominiali), di farmacie, di negozi alimentari e di fermate del trasporto pubblico. Più carente appare la
fruibilità di strutture sanitarie, di supermercati e di farmacie. Va però precisato che si tratta di una carenza
relativa, valutata cioè in base alla fruibilità degli altri servizi esposti: in termini assoluti anche in questi casi la
fruibilità appare soddisfacente.


                                                                                                                               44
                                                                                    Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                  Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Corsico
1) Di che tipologia è l’area a verde più vicina a casa sua?




                                                       3% 1%
                                    19%




                                                                                                58%
                               19%




                               giardino pubblico attrezzato      giardino pubblico non attrezzato
                               area verde libera                 area verde sportivo
                               altro


2) Quanto tempo impiega a piedi per raggiungere le seguenti strutture?

                  farmacia

         struttura raccolta
            differenziata

            supermercato

                 negozio                                                                          meno di 5 minuti
                alimentare                                                                        tra 5 e 10 minuti
         struttura sanitaria                                                                      tra 10 e 15 minuti
              pubblica                                                                            oltre 15 minuti
           scuola pubblica
             obbligatoria
         fermata trasporto
             pubblico

              area a verde

                               0%         20%       40%        60%         80%        100%

Per quanto riguarda Corsico, esso appare ben dotato di farmacie, di strutture per la raccolta differenziata
(vale anche in questo caso la specifica relativa al fatto che si tratta in molti casi di cassonetti condominiali) e
di fermate per il trasporto pubblico, oltre alle aree a verde (rappresentate nel 58% dei casi da giardini
pubblici attrezzati).
Più ‘lontani’ appaiono, almeno a piedi, i supermercati, le strutture sanitarie e le scuole pubbliche
obbligatorie.




                                                                                                                        45
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati dei ragazzi: Comune di Buccinasco
1) Di che tipologia è l’area a verde più vicina a casa tua?




                                            4%          4%

                      18%




                                                                                                       55%

                            19%




                               giardino pubblico attrezzato         giardino pubblico non attrezzato
                               area verde libera                    area verde sportivo
                               altro


2) Quanto tempo impieghi a piedi per raggiungere a piedi…?


                    oratorio


                attrezzatura                                                                   meno di 5 min
                   sportiva
                                                                                               tra 5 e 10 min
                                                                                               tra 10 e 15 min
                  biblioteca                                                                   più di 15 min


               area a verde


                               0%       20%       40%         60%       80%      100%

Per ciò che concerne nello specifico i ragazzi, in Buccinasco sembrano non esserci problemi a raggiungere a
piedi – almeno per il campione intervistato – aree verdi e oratori, mentre sembrano meno accessibili le
attrezzature e gli impianti sportivi, unitamente alle biblioteche.
Il dato relativo alla tipologia di verde prevalente conferma quello ottenuto tramite sondaggio rivolto agli
adulti.




                                                                                                                       46
                                                                                    Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                  Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati dei ragazzi: Comune di Cesano Boscone
1) Di che tipologia è l’area a verde più vicina a casa tua?



                                              11%
                               7%


                                                                                                        49%



                      19%



                                              14%




                                giardino pubblico attrezzato         giardino pubblico non attrezzato
                                area verde libera                    area verde sportivo
                                altro
2) Quanto tempo impieghi a piedi per raggiungere a piedi…?


                    oratorio


                attrezzatura                                                                      meno di 5 min
                   sportiva
                                                                                                  tra 5 e 10 min
                                                                                                  tra 10 e 15 min
                  biblioteca                                                                      più di 15 min


               area a verde


                               0%      20%        40%          60%       80%       100%



Anche in Cesano Boscone, come in Buccinasco, i servizi per ragazzi più accessibili per il campione
intervistato sembrano oratori e aree a verde (con prevalenza per i giardini pubblici attrezzati). Meno fruibili
sembrano invece impianti sportivi e oratori: tuttavia, contrariamente a Buccinasco, sono in questo caso meno
gli intervistati che dichiarano queste strutture a oltre 15 minuti di cammino.




                                                                                                                        47
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



Indicatore Comune Europeo n. 5:

Qualità dell’aria locale
n. superamenti dei valori limite. Esistenza e attuazione di piani di risanamento

Scopo dell’indicatore:
Valutare la qualità dell’aria a scala locale. La qualità dell’aria è valutata in base alle concentrazioni di
determinate sostanze inquinanti (gassose o solide sottoforma di particolato) considerate dannose per la
salute umana, per la vegetazione o per gli ecosistemi.
Per evitare fenomeni di inquinamento acuto e per limitare i danni dovuti all’esposizione cronica a queste
sostanze, l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanità) stabilisce e aggiorna regolarmente valori limite per
tali contaminanti, sulla base di studi epidemiologici e di esposizione controllata. Questi sono ripresi nelle
direttive europee e nelle normative nazionali di recepimento. Inoltre le direttive europee stabiliscono che in
aree ed agglomerati in cui una o più sostanze inquinanti superino i valori ‘limite’ siano redatti e adottati
‘Piani di risanamento’ per il raggiungimento di tali valori limite. Invece, laddove le concentrazioni di
contaminanti non superano i valori limite si richiede comunque l’adozione di un piano di mantenimento
della (buona) qualità dell’aria.

Indicatori da valutare:
         Numero di superamenti annui del limite di 24 ore per la protezione della salute umana relativo
            al biossido di zolfo (SO2), come da DM 60/2002
         Numero di superamenti annui del limite orario per la protezione della salute umana relativo al
            biossido di azoto (NO2), come da DM 60/2002
         Numero di superamenti annui del limite di 24 ore per la protezione della salute umana relativo
            al particolato fine (PM10) come da DM 60/2002
         Numero di superamenti annui del valore limite per la protezione della salute umana relativo al
            monossido di carbonio (CO) come da DM 60/2002
         Numero di superamenti annui al bersaglio per la protezione della salute umana relativo
            all’ozono (O3) come da direttiva 2002/3/CE

Unità di misura:
Per quanto riguarda la prima parte dell’indicatore, va fornito il numero assoluto di superamenti dei valori
limite definiti per i vari inquinanti. Tale numero è calcolato in base al periodo di riferimento per il limite
stesso: annualmente (per i limiti di media annua), quotidianamente (se il valore è espresso in termini di
concentrazione giornaliera), su un intervallo temporale di 8 ore (se il valore limite è riferito alla
concentrazione media su 8 ore) e su base oraria (se basato su concentrazione per ora).
In particolare, qualora il numero di superamenti annui sia inferiore a quelli concessi dalla normativa,
l’indicatore avrà valore nullo.
Per quanto concerne invece la seconda parte (relativa all’esistenza di piani di risanamento) deve essere
indicata l’esistenza di tali piani (si/no) nonché il loro grado di attuazione: ciò anche qualora il piano non sia
di risanamento ma di mantenimento.

Obiettivo:
In questo caso esistono soglie di riferimento per la valutazione dell’indicatore, che scaturiscono dalla
normativa indicativa. Pertanto, almeno limitatamente alla prima parte dell’indicatore, l’obiettivo a cui
tendere è il valore nullo, che indica che il numero di eventuali superamenti dei valori normati è inferiore a
quelli concessi dalla normativa.
Di più difficile valutazione è la seconda parte dell’indicatore: sarebbe auspicabile la presenza di piani di
mantenimento e non di risanamento; tuttavia, laddove si è resa obbligatoria la redazione e l’adozione di
piani di risanamento, sarebbe auspicabile un alto valore relativo alla percentuale di attuazione.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Data la significatività dell’indicatore, le variazioni nelle concentrazioni di contaminanti atmosferici e le
variazioni dei limiti proposti dalla normativa, nonché la relativa facilità di acquisizione di tale tipo di dati, è
consigliato un aggiornamento annuale. Per quanto concerne l’eventuale attuazione di piani, questa può
essere valutata con cadenza triennale.

                                                                                                                   48
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



Metodologia:
Numerosi sono i contaminanti atmosferici normati, e per ognuno di essi esistono numerose soglie da
rispettare. Si parla infatti di soglie per prevenire fenomeni acuti di inquinamento così come di soglie a lungo
termine, e inoltre diversi sono i target per le diverse soglie: protezione della salute umana, protezione degli
ecosistemi, protezione della vegetazione.
Sulla base delle indicazioni fornite in sede europea per popolare questo indicatore sono necessari i dati
riportati nel paragrafo ‘Indicatori da valutare’.
In pratica essi sono i recepimenti della direttiva quadro sulla qualità dell’aria locale (96/62/CE), le cui
‘direttive figlie’ definiscono i valori limite da rispettare allo scopo di evitare, prevenire o ridurre
ripercussioni negative sulla salute umana e sull’ambiente nel suo complesso.
Con la prima direttiva figlia, 1999/30/CE, sono stati definiti i valori limite per le concentrazioni in aria di
biossido di zolfo (SO2), ossidi di azoto (NOx), biossido di azoto (NO2), particolato fine (PM10) e piombo (Pb).
Con la direttiva 2000/69/CE sono stati definiti i valori limite per il benzene (C 6H6) e per il monossido di
carbonio (CO), mentre la più recente Direttiva 2002/3/CE ha stabilito le soglie per l’ozono (O 3). Tali valori
trovano corrispondenza con i valori guida raccomandati dall’OMS.
Nella pratica, lo specchietto seguente riassume tutte le informazioni che è necessario raccogliere:

                                                                                       Validità dei dati:
                       Periodo di         Standard di qualità   Data entro cui tale
                                                                                      copertura minima e
   Inquinante     riferimento: 1 ora, 8      ambientale e       valore deve essere                            Status legale
                                                                                      livello di esattezza
                       ore o 24 ore            obiettivi            raggiunto
                                                                                       delle misurazioni
                                          125 μg/m3 da non
                                                                                             90%
      SO2                24 ore            superare più di 3      1 gennaio 2005                                    1
                                                                                             15%
                                             volte all’anno
                                          200 μg/m3 da non
                                                                                             90%
      NO2                 1 ora           superare più di 18      1 gennaio 2010                                    1
                                                                                             15%
                                             volte all’anno
                                           50 μg/m3 da non
                                                                                             90%
      PM10               24 ore           superare più di 35      1 gennaio 2005                                    1
                                                                                             15%
                                             volte all’anno
                     Media massima                                                           90%
      CO                                      10 mg/m3            1 gennaio 2005                                    2
                   giornaliera su 8 ore                                                      15%
                                          120 μg/m3 da non                                90%(estate)
       O3          8 ore diarie al max    superare più di 25           2010              75% (inverno)              3
                                            giorni all’anno                                  15%


Come detto al capitolo 1, la centralina di riferimento (Corsico) non tiene sotto monitoraggio, tra i parametri
menzionati, il biossido di zolfo (SO2) né soprattutto il articolato fine, il cui valore è stato ricavato dalla
centralina di Arese.
In base alla tabella sopra riportata, i valori da attribuire (si veda anche la tabella 1.8) sono:
     Biossido di zolfo:                                     0 (mancanza dati9
     Biossido di azoto:                                     0 (nessun superamento del parametro)
     Particolato fine:                                      1 (105 superamenti contro i 35 permessi)
     Monossido di carbonio:                                 0 (nessun superamento del parametro)
     Ozono:                                                 3 (40 superamenti contro i 25 permessi)
                                                             4

Relativamente all’esistenza e attuazione di piani di risanamento o di mantenimento, i tre Comuni fanno
parte della Zona Critica Unica, come citato al capitolo 1 del Rapporto sullo Stato dell’Ambiente, per la quale
è previsto un piano di risanamento atmosferico di competenza regionale.




                                                                                                                        49
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico


Indicatore Comune Europeo n. 6:

Spostamenti casa – scuola dei bambini
Modalità di trasporto utilizzate dai bambini per spostarsi fra casa e scuola e viceversa
(indicatore facoltativo)

Scopo dell’indicatore:
In generale in una società sostenibile si dovrebbe garantire la facile accessibilità a tutti i servizi da parte di
tutti i membri della comunità. Ciò a maggior ragione per alcune categorie di soggetti cosiddetti sensibili, tra
cui bambini e ragazzi.
Pertanto, scopo dell’indicatore è valutare la percentuale di ragazzi che possono recarsi a piedi senza
problemi in bicicletta o a piedi, cercando di capire per quale motivo in altri casi sono preferiti i trasporti
collettivi (scuolabus e/o mezzi pubblici) o autovetture private.
L’indicatore valuta indirettamente quale è il livello di sicurezza e funzionalità del trasporto collettivo locale
per i bambini dal punto di vista dei genitori, nonché quale è l’importanza di un’educazione a uno stile di vita
sostenibile.

Indicatori da valutare:
             Ripartizione percentuale dei mezzi utilizzati nei tragitti casa-scuola
             Ripartizione percentuale delle motivazioni della scelta del mezzo

Unità di misura:
Percentuale di bambini che si muovono con ciascun mezzo, e percentuale di ripartizione delle motivazioni.

Obiettivo:
Non esistono valori soglia per questo indicatore. È tuttavia intuitivo che, almeno relativamente al primo
indicatore (ripartizione modale) una ripartizione sbilanciata verso forme di trasporto collettivo (scuolabus,
trasporto pubblico locale...) o con mezzi ecocompatibili (a piedi, in bicicletta...) è preferibile rispetto
all’automobile. Andrebbe altresì valutata la sicurezza dei tragitti, ma questa informazione può essere
ottenuta dal secondo indicatore che illustra le motivazioni che spingono verso l’utilizzo dell’uno o dell’altro
mezzo.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Annuale, visto il basso costo di ottenimento dei dati.

Metodologia:
Questa tipologia di dati non è normalmente posseduta né dagli Uffici Comunali né da altre strutture, a meno
che non sia stata già fatta una ricerca specifica (come nel caso del Comune di Buccinasco, nel 2004).
Pertanto si è optato anche in questo caso per il sondaggio.




                                                                                                                   50
                                                                                       Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                     Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



I risultati: Comune di Buccinasco
1) Normalmente con quale mezzo vieni a scuola?




                                                                1%
                                                          1% 2%1%

                                                                                                     33%




                                  62%




                      a piedi   in automobile   in bicicletta   in scuolabus   in moto/motorino   con i mezzi pubblici


2) Quanto tempo impieghi a venire a scuola?




                                                   6%           3%

                                                                                                          35%




                                  56%




                                    meno di 5 min       tra 5 e 10 min   tra 10 e 15 min   oltre 15 min


3) E se venissi a piedi?




                                                                                     14%
                                       21%




                                                                                                           33%
                                  32%




                                    meno di 5 min      tra 5 e 10 min    tra 10 e 15 min   oltre 15 min


                                                                                                                           51
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

4) Se vieni in auto, per quale motivo?




                                            4%          5%
                                                                                          24%




                                                                                                     11%

                               56%




                               lontananza   sicurezza    tragitto genitori   assenza mezzi   altro


5) Normalmente vieni a scuola solo o accompagnato?




                                                                                    19%




                                     81%




                                                     solo    accompagnato


Appare senza grandi sorprese che quasi i due terzi degli studenti vengano a scuola in auto, mentre quasi un
terzo viene a piedi. Scarso o nullo l’utilizzo di altri mezzi, quali la bicicletta o i mezzi pubblici. Ciò assume
particolare importanza data la generale vicinanza della scuola (indicata, in una domanda non riportata negli
esiti, come la più vicina alla propria abitazione dalla maggior parte degli intervistati), che, anche venendo a
piedi, risulta nella quasi metà dei casi entro i 10 minuti dall’abitazione.
Del resto tra i motivi per cui si ricorre all’auto il più frequente non riguarda tanto la sicurezza o la
lontananza quanto piuttosto il fatto che la scuola si trovi sul tragitto che normalmente i genitori fanno per
recarsi al lavoro.




                                                                                                                       52
                                                                                        Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                      Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comune di Cesano Boscone
1) Normalmente con quale mezzo vieni a scuola?




                                                            0% 1%1%



                                                                                                             50%



                           48%




                     a piedi     in automobile   in bicicletta   in scuolabus   in moto/motorino   con i mezzi pubblici


2) Quanto tempo impieghi a venire a scuola?




                                                 9%              3%

                                                                                                           31%




                                         57%




                                     meno di 5 min      tra 5 e 10 min    tra 10 e 15 min   oltre 15 min


3) E se venissi a piedi?




                                                                                    12%
                                      24%




                                                                                                            38%
                                     26%




                                      meno di 5 min     tra 5 e 10 min    tra 10 e 15 min   oltre 15 min



                                                                                                                            53
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



4) Se vieni in auto, per quale motivo?




                                     18%                                             20%


                      10%



                                                                                                     12%



                                                       40%




                              lontananza   sicurezza    tragitto genitori   assenza mezzi    altro


5) Normalmente vieni a scuola solo o accompagnato?




                                                                                            28%




                               72%




                                                   solo      accompagnato


Rispetto a Buccinasco, in Cesano appare più elevato (la metà esatta) il campione di ragazzi che va a scuola a
piedi. Comunque elevato il numero di studenti che va a scuola accompagnato in auto (quasi la metà del
campione) mentre sostanzialmente scarso o nullo appare il ricorso ad altri mezzi di trasporto.
Le scuole sono infatti piuttosto vicine e rendono possibile lo spostamento a piedi: nell’88% dei casi infatti il
tragitto da compiere a piedi è inferiore ai 10 minuti.
Per chi usa l’auto, simile è il motivo più ricorrente: la scuola è situata su un tragitto effettuato dai genitori
per recarsi al lavoro, mentre quasi il 20% dichiara di preferire ricorrere all’auto per problemi legati alla
sicurezza. Infine, anche in questo caso la maggior parte degli intervistati si reca a scuola accompagnato.




                                                                                                                    54
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Indicatore Comune Europeo n .7:

Gestione sostenibile dell’autorità locale e delle imprese locali
Quota di organizzazioni pubbliche e private che abbiano adottato e facciano uso di procedure per una
gestione ambientale e sociale
(indicatore facoltativo)

Scopo dell’indicatore:
Valutare e stimolare la presenza sul territorio di organizzazioni che abbiano fatto ricorso a sistemi di
certificazione ambientale, di qualità, o che abbiano fatto ricorso a strumenti tesi alla sostenibilità dal punto di
vista sociale.
La definizione di sistemi di gestione ambientale e sociale, nonché di forme di reporting ambientale, ha
l’obiettivo dichiarato di promuovere il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali e sociali delle
organizzazioni. Un controllo del numero di attori che adottano questo tipo di strumento mostra in quale
modo imprese ed organizzazioni pubbliche si assumono la responsabilità nei confronti di ambiente e
comunità locale. Un aumento nell’utilizzo di questi strumenti è anche indirettamente indice del grado di
innovazione nella gestione delle imprese e organizzazioni a livello locale.

Indicatori da valutare:
             Numero (e percentuale sul totale) di organizzazioni che abbiano ottenuto la certificazione
                ISO 14000/14001
             Numero (e percentuale sul totale) di organizzazioni che abbiano ottenuto la registrazione
                EMAS

Unità di misura:
Percentuale di organizzazioni nell’area comunale e intercomunale (sul totale) considerando separatamente le
procedure di gestione ambientale e sociale, e suddivisione delle organizzazione per tipo e dimensione.

Obiettivo:
Anche in questo caso non esistono obiettivi riconosciuti, ma è intuitivo che un’adesione crescente a questo
tipo di certificazioni è auspicabile. In alcune realtà locali sono però stati fissati obiettivi (locali) in termini di
numero di certificazioni da ottenere entro una certa data, grazie anche allo sviluppo delle Agende 21 Locali o
la definizione di accordi volontari relativi all’argomento.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Annuale, anche considerando la relativa facilità di acquisizione dei dati.

Metodologia:
A livello europeo, si consiglia la valutazione delle imprese che abbiano fatto ricorso a:
              EMAS e ISO 14000/14001
              SA 8000 (definito da CEPAA, il ‘Council on Economic Priorities Accreditation Agency’, standard
                internazionale relativo alle condizioni sul luogo di lavoro nelle ‘supply chains’, ispirato
                all’ILO, ‘International Labour Organization’)
              AA 1000 (definito dalla ‘Accountability Foundation’ del Regno Unito) non può ancora essere
                considerato uno standard certificabile ma sta emergendo come possibile standard comune
                europeo per le attività sociali, etiche e di governo amministrativo
              SIGMA (Sustainable Integrated Guidelines for Management) sviluppato dal Forum per il Futuro,
                BSI-UK e una serie di partners privati internazionali che stanno cercando di integrare
                elementi di ISO 14001, AA 1000 e qualunque altro sistema o strumento di gestione che
                preveda buona pratiche ambientali, sociali ed etiche.




                                                                                                                    55
                                                                           Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                         Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



I risultati: Comune di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Nei tre Comuni, complessivamente, si contano 8 aziende certificate o registrate a livello ambientale. In
tabella appare il dettaglio per Comune:
Comune                            ISO 14001                                 EMAS
Buccinasco                                           4                                          0
Cesano Boscone                                       1                                          0
Corsico                                              3                                          1

Nota: l’azienda registrata EMAS in Corsico è anche certificata ISO 14001, e pertanto è conteggiata in
entrambe le colonne




                                                                                                               56
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Indicatore Comune Europeo n. 8:

Inquinamento acustico
Porzione della popolazione esposta nel lungo periodo ad elevati livelli di rumore; esistenza e attuazione di
Piani di Risanamento
(indicatore facoltativo)

Scopo dell’indicatore:
L’indicatore mira a valutare la quota della popolazione esposta a livelli di rumore, diurno e notturno, elevati
e tali da avere potenziali conseguenze dannose sulla salute e sul benessere degli abitanti.
Una società sostenibile dovrebbe infatti offrire un insieme di funzioni di base come abitazione, lavoro e
mobilità senza che ciò esponga i cittadini a livelli di rumore ‘irritanti’.

Indicatori da valutare:
             Quota della popolazione esposta nel lungo periodo ad elevati livelli di rumore ambientale
                nel lungo periodo (normalmente si considerano 55 dB(A) in periodo notturno e 65 dB(A) in
                periodo diurno)
             Livelli di rumore in aree ben definite all’interno del Comune (può essere utilizzato in
                sostituzione del precedente qualora per quest’ultimo non siano disponibili dati)
             Esistenza e livello di attuazione di un Piano di risanamento acustico ai sensi della Legge
                quadro 447/95.

Unità di misura:
Percentuale di popolazione esposta a determinati livelli sonori (in orario diurno e notturno); percentuale di
misurazioni ricadenti nelle diverse fasce sonore; esistenza e stato di attuazione di eventuale Piano di
risanamento acustico.

Obiettivo:
Per quanto riguarda il primo indicatore, si deve tendere allo 0% di popolazione esposta a valori sonori
elevati. Ciò ovviamente è in dipendenza dai valori stabiliti; tuttavia, come già anticipato, spesso si considera
55 db(A) come limite oltre il quale il corpo percepisce disagio nelle ore fisiologicamente destinate al sonno, e
65 dB(A) come limite oltre il quale si avverte disagio in periodo diurno.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
data l’importanza dell’indicatore, i suoi dati andrebbero aggiornati con cadenza annuale o – al più –
biennale. Tuttavia tali dati sono piuttosto costosi e richiedono lunghi tempi di acquisizione e di elaborazione
(se si vuole che siano significativi dell’intera realtà territoriale e che coprano le 24 ore). Pertanto
normalmente il loro aggiornamento avviene in tempi più lunghi e non codificabili. Nel caso specifico, nei tre
Comuni uno no risulta attualmente dotato di Piano di Zonizzazione Acustica, e pertanto il popolamento di
questo indicatore potrà essere solo parziale.

Metodologia:
La metodologia proposta in sede europea è del tutto teorica e indicativa. Per questo indicatore, infatti, non
esiste né una metodica ufficiale e precisa di raccolta dati (se si esclude la normativa relativa agli strumenti da
adoperare, alla loro calibratura e al personale addetto a tali rilevazioni), né un metodo univoco di
elaborazione (in Italia si fa riferimento ai decibel ponderati ‘A’), né tanto meno una modalità univoca di
rappresentazione degli stessi.
In sede europea si fa riferimento ai due indicatori Lden e Lnight: il primo fa riferimento al rumore
complessivo (den = day, evening, night), e stima le persone che vivono in abitazioni esposte a determinate
fasce sonore (in decibel) a 4 m sul livello del suolo sulla facciata più esposta. Le fasce sonore individuate (in
decibel) sono: 55-59; 60-64; 65-69; 70-74; >75, considerando separatamente il rumore proveniente dal traffico
stradale, ferroviario ed aereo nonché da fonti industriali. Al giorno sono attribuite 12 ore, alla sera 4, alla
notte 8.
Lnight fa invece riferimento al disturbo nelle ore del sonno. Indica la stima delle persone che sono esposte a
diverse fasce sonore sempre a 4 metri sul livello del suolo e sulla facciata più esposta. In questo caso le fasce
individuate sono (sempre espresse in decibel): 50-54; 55-59; 60-64; 65-69; >70, distinguendo sempre tra



                                                                                                                   57
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

traffico stradale, ferroviario ed aereo nonché da fonti industriali. Questo indicatore è definito rispetto a tutti i
periodi notturni in un anno.
Tuttavia, al momento tali indicazioni restano teoriche in quanto non è stata resa disponibile la metodologia
per il calcolo comune di Lden e Lnight.
Teoricamente, si propone una rappresentazione dei dati di tipo tabellare:

                     50-55           55-59             60-64              65-69              70-74              >75
Lden                  X%              X%                X%                 X%                 X%                X%
Lnight                X%              X%                X%                 X%                 X%                X%

In Italia si fa riferimento (la normativa fondamentale in materia è composta dal DPCM 1 marzo 1991, dalla
legge quadro 26 ottobre 1995 n. 447 e dal DPCM 14 novembre 1997) a valori di immissione distinti tra diurni
e notturni e per sei tipologie di zone.
In base alla suddivisione acustica del territorio in aree come descritte sopra, è possibile stimare la
percentuale di popolazione esposta a livelli elevati di rumore. Possedendo un catasto digitalizzato, è
possibile stimare ad esempio la quota di popolazione residente in aree di tipo IV, V e VI per le quali senza
dubbio i livelli sonori sono eccessivi, ed inoltre è possibile valutare la quota di popolazione che, pur vivendo
in aree classificate ufficialmente come I, II o III, risulta esposta a livelli superiori individuati da apposite
misurazioni.




                                                                                                                    58
                                                                            Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                          Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



I risultati: Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico
Come annunciato in introduzione, non è stato possibile calcolare il valore per questo ICE in quanto un
Comune è sprovvisto di Piano di Zonizzazione Acustica, e inoltre anche dagli altri Piani non è possibile
stimare il numero di persone esposte a livelli eccessivi di rumore.
Per ciò che riguarda i Piani di Risanamento Acustico, Buccinasco e Corsico stanno predisponendo il proprio,
come indicato al capitolo 6 del Rapporto sullo Stato dell’Ambiente.




                                                                                                                59
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Indicatore Comune Europeo n. 9:

Uso sostenibile del territorio
Superfici artificializzate, terreni abbandonati o contaminati; intensità d’uso; nuovo sviluppo; ripristino del
territorio
(indicatore facoltativo)

Scopo dell’indicatore:
L’indicatore proposto permette una fotografia degli usi attuali del suolo, al fine di valutare la pressione
antropica cui è sottoposto al momento sia – soprattutto – valutare attraverso misurazioni dei parametri per
diversi anni la sua evoluzione verso situazioni di maggiore o minore sostenibilità ambientale.

Indicatori da valutare:
             Superficie modellata artificialmente sul totale della superficie di pertinenza dell’unità
                amministrativa
             Estensione delle aree abbandonate e di quelle contaminate
             Numero di abitanti per kmq di area urbanizzata
             Aree di recente costruzione su territori vergini e su suoli contaminati o abbandonati

Unità di misura:
Il primo indicatore viene calcolato come rapporto percentuale tra aree ‘artificializzate’ e superficie totale
comunale (per le definizioni si veda oltre, nel box Note); il secondo indicatore viene fornito come estensione
(mq, ha...); il terzo indicatore ha le dimensioni consuete di una densità abitativa (abitanti per kmq) mentre
l’ultimo indicatore va nuovamente espresso in termini di rapporto percentuale.

Obiettivo:
Non esistono soglie numeriche prefissate per questi indicatori. A livello europeo l’aumento dell’efficienza e
della qualità degli ambienti urbani dovrebbe avere una collocazione ben definita all’interno dello European
Spatial Development Perspective (ESDP), che si pone l’obiettivo di collegare aspetti fisici della sostenibilità con
altre attività politiche chiave, come la coesione sociale e la competizione economica all’interno dell’Europa.
Esistono inoltre accordi internazionali a tutela di siti rilevanti in termini di biodiversità (la convenzione di
Ramsar) oltre alla legislazione europea impegnata in questa direzione (direttiva ‘Habitat’). Anche i terreni
contaminati sono soggetti a obiettivi di miglioramento. Nella maggior parte dei paesi si sono definiti
obiettivi mirati a orientare le nuove edificazioni verso siti abbandonati o contaminati (ad esempio il 60% dei
nuovi alloggi nel Regno Unito) e a proteggere le aree verdi.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Per tutti gli indicatori considerati è consigliabile un aggiornamento annuale. Tuttavia, qualora si optasse per
utilizzare il modello Corine (vedi oltre) l’aggiornamento sarebbe in dipendenza da questo, mentre se si
optasse per l’utilizzo di altre fonti (piani, programmi e politiche locali) l’aggiornamento di queste
condizionerebbe l’aggiornamento degli indicatori.

Metodologia:
Tramite questo indicatore vengono valutati una serie di parametri relativi all’uso del suolo. Essi sono:
            Superfici urbanizzate o artificializzate
            Terreni abbandonati o contaminati
            Intensità d’uso (numero di abitanti per kmq di suolo urbanizzato)
            Nuovo sviluppo (quote annue di nuova edificazione su aree vergini – greenfield – e su suoli
                contaminati e abbandonati – brownfield – rispetto all’area totale in termini di proiezione al
                suolo)
            Ripristino del territorio urbano:
                             Recupero e conversione di edifici abbandonati
                             Ricostruzione di aree abbandonate per nuovi usi urbani, incluse le aree
                               verdi pubbliche
                             Bonifica di suoli contaminati
            Aree protette


                                                                                                                   60
                                                                             Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                           Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Per il calcolo degli indicatori è dunque sufficiente la conoscenza dei parametri citati. Essi possono essere
calcolati (per un confronto omogeneo a livello europeo) tramite il modello Corine Land Cover. Tuttavia l’unità
minima contemplata nel modello è pari a 25 ha, un dettaglio troppo grossolano per i Comuni di piccole-
medie dimensioni, pertanto può non esserne consigliato l’utilizzo.




                                                                                                                 61
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



I risultati: Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico
Con i dati disponibili non è stato possibile il calcolo di questo ICE. In particolare, oltre alle superfici dei
terreni bonificati, non è stato possibile acquisire indicazioni circa le nuove edificazioni in terreni contaminati
e abbandonati o vergini.




                                                                                                                   62
                                                                               Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                             Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

Indicatore Comune Europeo n. 10:

Prodotti sostenibili
Consumi locali di prodotti dotati di ecolabel o certificati come biologici, energeticamente efficienti,
provenienti da gestione forestale sostenibile o dal commercio equo e solidale; offerta di tali prodotti sul
mercato locale
(indicatore facoltativo)

Scopo dell’indicatore:
Valutare la quota parte di prodotti ecologici o energeticamente efficienti acquistati sul totale degli acquisti, al
fine di stimare la sensibilità ambientale dei consumatori.

Indicatori da valutare:
             Consumo percentuale di prodotti dotati di ecolabel, biologici, energeticamente efficienti, da
                gestione forestale sostenibile e da commercio equo e solidale rispetto ai consumi totali dei
                prodotti delle medesime categorie
             Percentuale di punti di vendita al dettaglio (disaggregati per tipologia di punto vendita) che
                vendono i prodotti sopra menzionati rispetto al totale dei punti vendita dei medesimi
                prodotti

Unità di misura:
In entrambi gli indicatori proposti si tratta di rapporti percentuali. Nel primo caso è il rapporto tra prodotti
‘ecologici’ venduti rispetto al totale dei prodotti delle medesime categorie; nel secondo è il rapporto tra
negozi e centri vendita di prodotti ‘ecologici’ rispetto al totale di negozi e punti vendita che vendono le
medesime categorie di prodotti ma non ‘ecologici’.

Obiettivo:
Non vi sono obiettivi prefissati per questi indicatori. A titolo indicativo si può presentare il caso del Governo
Svedese che ha stabilito che entro il 2010 il 10% almeno delle aree agricole sarà coltivato secondo i criteri
dell’agricoltura biologica.

Frequenza consigliata di aggiornamento:
Annuale

Metodologia:
Con il termine di ‘prodotti sostenibili’ si intendono sostanzialmente 5 tipologie di prodotti: quelli dotati di
ecolabel, quelli certificati da appositi enti come ‘biologici’, quelli efficienti da un punto di vista energetico,
quelli provenienti da gestione forestale sostenibile e quelli provenienti dal commercio ‘equo e solidale’.
In particolare, le prime 4 tipologie richiedono un apposita certificazione che attesti che i criteri di
produzione, distribuzione, uso e smaltimento soddisfino determinate caratteristiche, mentre per l’ultima
tipologia si intende una gamma di prodotti controllati e certificati in base a criteri relativi essenzialmente a
condizioni di produzione e di lavoro ‘eque’ (stabili, protette dal punto di vista di salute e sicurezza...), anche
in questo caso da un’organizzazione riconosciuta ed indipendente.
L’indicatore è stato popolato mediante sondaggio.
Al fine di facilitare la compilazione del questionario proposto (per altro lungo) è stata approntata una sorta
di breve guida ai prodotti ecologici, in cui veniva riportato il logo e le principali caratteristiche delle
tipologie di prodotti ‘verdi’ contemplate.
Va però precisato che – malgrado questo accorgimento – la compilazione di questo questionario è apparsa la
più frammentaria, e pertanto le indicazioni fornite hanno meno validità rispetto alle altre fornite in questa
sede.




                                                                                                                   63
                                                                                   Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                                 Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico

I risultati: Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico
La trattazione di questo indicatore avviene congiuntamente per i tre Comuni, in quanto simili sono i risultati
emersi e soprattutto la disponibilità e l’acquisto dei prodotti elencati e oggetto del questionario esula dai
confini territoriali e rende di fatto la zona (unitamente almeno a Trezzano sul Naviglio e ad Assago) un
unico territorio commerciale.

1) Percentuale di prodotti energeticamente efficienti rispetto al totale degli acquisti dei medesimi articoli

                                        Lavatrice Frigorifero Lavastoviglie
                                                100             100             100

La tabella mette in evidenza come il numero di acquisti di elettrodomestici energeticamente efficienti
rispetto al totale dei medesimi elettrodomestici venduti sia ormai la quasi totalità degli acquisti di questi
prodotti. Il dato infatti (approssimato all’unità) è superiore al 99%, nel senso che i casi in cui l’acquisto si sia
orientato verso prodotti non energeticamente efficienti sono davvero sporadici. Ciò vale allo stesso modo per
i tre Comuni.
Per ciò che concerne le motivazioni di tale scelta, dalla tabella seguente emerge chiaramente che oltre alle
questioni ambientali assume grande importanz la convinzione che il modello sia più efficiente anche dal
punto di vista tecnologico. Importante è altresì la presenza di offerte o sconti particolari, indipendentemente
dall’efficienza del modello.

                                                                         %                %                %
      Motivazioni dell’acquisto energeticamente efficiente
                                                                         Buccinasco       Cesano B.        Corsico
      Voglio contribuire a migliorare l’ambiente in cui vivo                         44               21             80
      Era più economico                                                               9               28              0
      Era in corso un’offerta                                                         9               21             10
      È più efficiente anche tecnicamente                                            25               28             10
      Non ho fatto caso all’efficienza, mi piaceva il modello                         6               0               0
      Altro                                                                           6               2               0

In generale gli acquisti energeticamente efficienti si sono indirizzati verso modelli di classe A, AA o A+,
acquistati principalmente nei grossi centri commerciali della zona (includendo anche Assago e Trezzano sul
naviglio).
Le lampadine a basso consumo hanno invece un ambito di diffusione più limitato, e sono state acquistate da
circa il 63% delle persone che ha risposto al questionario a Buccinasco, il 69% a Cesano Boscone e il 66% a
Corsico, con percentuali molto variabili sul totale delle lampadine acquistate.

2) Percentuale di persone che hanno acquistato almeno una volte nel corso dell’anno (e relativi prodotti)
prodotti alimentari di origine biologica o da commercio equo e solidale rispetto al totale

                                                                                %           %
                                                                    %
                                      Prodotto                                Cesano      Corsico
                                                                Buccinasco
                                                                                B.
                                        Caffè                           24          19           44
                                         Tè                             53          24           46
                                 Cacao/cioccolato                       44          19           50
                                        Miele                           53          35           60
                                      Zucchero                          28          15           22
                                  Succo d’arancia                       47          24           38
                                       Banane                           47          36           31
                                       Ananas                           25          33           40
                                       Carote                           45          40           41
                                        Latte                           27          19           33
                                        Pane                            24          13           35
                                        Uova                            37          28           44


                                                                                                                       64
                                                                                Fondazione Lombardia per l'Ambiente
                                              Indicatori Comuni Europei per i Comuni di Buccinasco, Cesano Boscone e Corsico



La tabella indica, tra coloro che acquistano regolarmente gli alimenti citati, quanti (in percentuale)
intervistati hanno dichiarato di averne acquistato del tipo biologico almeno una volta nel corso dell’ultimo
anno.
I valori sembrano elevati, tuttavia ciò si può spiegare da un lato con l’imprecisione nella compilazione del
questionario, dall’altro col fatto che in effetti ciò che era richiesto era l’acquisto (anche sporadico) nel corso
dell’ultimo anno, e non la regolarità nell’acquisto.
Per ciò che concerne le motivazioni, che non differiscono di molto per i diversi prodotti, le più accreditate
sono state l’attenzione alle problematiche ambientali, la cura della persona e la convinzione che il medesimo
prodotto, derivante da agricoltura biologica, sia più buono.
Infine, gli acquisti di questi prodotti sono generalmente effettuati presso la grossa distribuzione:
supermercati, ipermercati e centri commerciali dei tre Comuni e dei Comuni limitrofi (Assago, Trezzano sul
Naviglio).
Analogamente, la tabella sottostante mostra la percentuale di persone che hanno acquistato almeno una
volta nel corso dell’anno il prodotto indicato derivante da commercio equo e solidale.

                                                           %              %               %
                                Prodotto
                                                       Buccinasco      Cesano B.        Corsico
                                 Caffè                            38             19            39
                                   Tè                             47             26             38
                           Cacao/cioccolato                       49             22             52
                                 Miele                            28             30             30
                               Zucchero                           28             15             33
                            Succo d’arancia                       26             12             31
                                Banane                            34             24             38

Anche in questo caso le alte percentuali si spiegano con quanto visto precedentemente, mentre in generale si
osserva che esse sono di norma più basse rispetto ai medesimi prodotti dell’agricoltura biologica, a indicare
una maggiore diffusione di questi ultimi rispetto a quelli del mercato equo e solidale.
Le motivazioni più ricorrenti in questo caso sono l’attenzione alle problematiche sociali, l’attenzione alla
cura della persona, oltre alla convinzione che il medesimo prodotto di derivazione equa e solidale sia più
buono dell’analogo derivante dal commercio tradizionale.

Infine, per ciò che concerne la certificazione FSC le percentuali di conoscenza nei tre Comuni sono prossime
allo zero, anche tra coloro che hanno acquistato mobili derivanti dal legno nell’ultimo anno e che quindi
necessariamente sono entrati in contatto con il settore.




                                                                                                                    65

								
To top