festa della donna dettato e notizie

Document Sample
festa della donna dettato e notizie Powered By Docstoc
					DETTATO – 8 MARZO LA FESTA DELLA DONNA

L’otto Marzo viene celebrata la festa della donna.
Questa festa ha origini molto lontane. Nel 1908 a New York, in una fabbrica tessile
alcune donne che lavoravano in condizioni disumane iniziarono a protestare per
rivendicare i propri diritti. Il loro datore di lavoro, Mr. Johnson pensò che di lì
potesse partire uno sciopero, perciò le chiuse dentro la fabbrica nella quale, subito
dopo, ci fu un incendio.
Morirono ben 139 donne. In onore di queste donne fu scelto l’otto Marzo come
giornata dedicata alle donne.
All’inizio questa festa veniva celebrata solo a New York, ma poi si diffuse in tutto il
mondo e divenne il simbolo della lotta che le donne sostennero per migliorare le
proprie condizioni di vita.
Nel passato, infatti, la donna ha vissuto momenti in cui non le venivano riconosciuti
molti diritti.
L'8 Marzo è quindi il ricordo di quella triste giornata.
Non è una "festa" ma piuttosto una ricorrenza da riproporre ogni anno
come segno indelebile di quanto accaduto il secolo scorso.

                            ALTRE NOTIZIE DAL WEB

   http://www.lafestadelladonna.com/festa-della-donna-in-
                         italia.html

                     8 MARZO - GIORNATA DELLA DONNA

E' un giorno di allegria e di festa, ma anche di riflessione e di solidarietà. E'
una ricorrenza riconosciuta nella maggioranza de paesi occidentali, nota
comunemente come Festa della donna, ma in realtà è la Giornata
internazionale della donna.
Nata all'inizio del XX secolo, la festività celebrava le conquiste sociali, politiche
ed economiche e ricordava le battaglie, spesso dolorose e aspre, in un
momento di unione e comunanza. L'anno ufficiale in Italia della prima giornata
della Donna è stato il 1946.

                                    LE ORIGINI

La nascita di questa festività è ancora oggi molto controversa. Una delle teorie
più diffuse è che la sua istituzione abbia avuto origine nel corso della II
Conferenza dell'Internazionale socialista di Copenaghen, nel 1910, e che
sarebbe stata di Rosa Luxemburg (nella foto a sinistra) la proposta di dedicare
il giorno alle donne. Tuttavia non esistono prove documentate a supporto di
questa        che     ancora       oggi      resta     solo      un      ipotesi.
Il fatto certo è che il movimento operaio e socialista dell'inizio del secolo ha
celebrato in date diverse, delle giornate dedicate ai diritti delle donne e al
suffragio                                                             femminile.
Proprio dalla parola "suffragio" presero il nome le "suffragette" che lottavano
per l'estensione del diritto di voto a tutte le donne.


                                FONTI STORICHE

Fra i tanti accadimenti legati alla giornata della donna, l'unica data senza
ombra di dubbio è rappresentata dall'8 marzo 1917, in quel giorno molte
operaie in Russia manifestarono contro la guerra e la conseguente penuria di
cibo         nell'ambito        della        Rivoluzione        di       febbraio.
Però per dare un significato più universale alla ricorrenza si scelse di
ricollegarsi a un altro episodio, reale e tragico della storia del movimento
operaio                     negli                     Stati                  Uniti.
Nel 1908 un gruppo di operaie di una industria tessile di New York, scioperò
contro le terribili condizioni in cui si trovavano a lavorare. Lo sciopero andò
avanti per giorni e l'8 Marzo i proprietari dell'azienda bloccarono le uscite della
fabbrica, impedendo alle operaie di uscire. Purtroppo scoppiò un incendio
proprio mentre queste donne erano bloccate all'interno e 129 di esse morirono.
Tra di loro vi erano molte immigrate (anche italiane) che cercavano solo di
migliorare           la        propria          condizione         di         vita.



E' un giorno di allegria e di festa, ma anche di riflessione e di solidarietà. E'
una ricorrenza riconosciuta nella maggioranza de paesi occidentali, nota
comunemente come Festa della donna, ma in realtà è la Giornata
internazionale                               della                           donna.
Nata all'inizio del XX secolo, la festività celebrava le conquiste sociali, politiche
ed economiche e ricordava le battaglie, spesso dolorose e aspre, in un
momento di unione e comunanza. L'anno ufficiale in Italia della prima giornata
della Donna è stato il 1946.


                 LA PRIMA FESTA DELLA DONNA IN ITALIA

La prima volta in Italia fu nel secondo dopoguerra e più precisamente l'8 marzo
1946, quando l'UDI, e cioè l'Unione Donne Italiane, organizzò in Italia la prima
Giornata internazionale della donna, riprendendo celebrazioni fino a quel
momento avvenute in altre nazioni e in genere collocate alla fine di febbraio.
Nel contempo veniva associata alla data dell'8 marzo quello che poi sarebbe
diventato un simbolo, e cioè l'ormai tradizionale fiore della mimosa, ma che si
noti bene, è una scelta esclusivamente italiana.

                        LA FESTA DELLA DONNA OGGI

Oggi la festa della donna è celebrata in molte nazioni per ricordare le lotte del
passato, ma con il tempo quella che era in origine una giornata di lotta dal
forte e duro significato politico, è andato lentamente attenuando i suoi toni di
battaglia sociale per acquisire quelli di una festosa ricorrenza, sempre più
caratterizzata da connotati di carattere commerciale, con regali ad hoc e feste
nei ristoranti e nei locali, spesso rigorosamente vietate agli uomini.
                                     LA MIMOSA
                            IL SIMBOLO DELLA RICORRENZA

La scelta del fiore come simbolo dell'8 marzo è stata quasi una scelta
obbligata, infatti è uno dei pochi fiori a fiorire in questo periodo dell'anno.
Comunque, all'epoca della prima scelta, nel 1946, era anche il fiore più
economico.
Si usa regalare le mimose, appuntarle fra i capelli o sulla giacca e spuntano su
tutte le scrivanie degli uffici.
La mimosa è una pianta che appartiene alla famiglia delle mimosaceee, è una
acacia, ed è originaria dell'America del Sud, dove invece veniva regalata in
occasione dei fidanzamenti.




                                    UN NOME FEMMINILE

Mimosa è anche un nome di donna e significa "pudore". Il nome Mimosa deriva
dal latino "mimus" ed è stato dato dai botanici perché alcune specie di Mimosa,
come ad esempio la Mimosa pudica, al contatto si contraggono.


                                           UNA STELLA

Mimosa è anche il nome di una stella della Croce del Sud, che dista dalla Terra
353 anni luce. Il nome della stella è stato adottato nel XX secolo e potrebbe
ispirarsi al fiore omonimo.




WIKIPEEDIA

La Giornata Internazionale della Donna, comunemente definita Festa della Donna, è una
festività celebrata l'8 marzo di ogni anno, che intende ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed
economiche delle donne, che le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in
molte parti del mondo.

Nel corso degli anni la ricorrenza sta perdendo in molti paesi l'originario significato di lotta e di
protesta per assumere una connotazione di mero carattere commerciale.

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:50
posted:5/26/2012
language:
pages:3