comunicato 17 by 5CX6hg0j

VIEWS: 0 PAGES: 36

									COMUNICATO UFFICIALE N. 17 DEL 08 NOVEMBRE 2007
    Il Comunicato Ufficiale della Delegazione Provinciale di Como è consultabile sul sito
 http://www.lnd-crl.it nella sezione Comitato di Como oppure sul sito http://www.figc.co.it
 Per comunicazioni utilizzare le nostre caselle di posta elettronica cplnd.como@figc.it


 STAGIONE SPORTIVA 2007 - 2008

   RIUNIONE PROVINCIALE

                  DELLE SOCIETA’

  DELLA L. N. D. E S. G. S.
          Mercoledì 28 Novembre 2007 alle ore 20,30

   presso la sala Convegni dell’Istituto Don Guanella di

               Como, sita in via Tommaso Grossi 18

     (con ampio parcheggio nel cortile interno), si terrà

  la riunione annuale di tutte le Società della Provincia.
                                             1
    Nel corso della riunione, oltre al dibattito su argomenti

  riguardanti le problematiche relative all’attuale momento

 sportivo, si procederà anche alla premiazione delle Società

    di seguito elencate, vincenti i vari campionati di LEGA

                DILETTANTI e di SETTORE GIOVANILE

                della trascorsa Stagione Sportiva 2006/2007.

                           ELENCO SOCIETA’ PREMIATE
Campionato                      Società

Promozione                      CABIATE


II Categoria                    FENEGRO’
                                REAL COMO


III Categoria                   CADORAGO ELIO ZAMPIERO
                                LORA LIPOMO CALCIO


Juniores Provinciali            CABIATE
                                FINO MORNASCO
                                LENTATESE

Under 18 Pura                   GIOVANILE CANZESE


Under 25                        CANTU’ GS SAN PAOLO


Under 21 Riserve                ROVELLASCA 1910 VICTOR B.


Allievi Provinciali             LENTATESE              (Vincente Coppa Disciplina)


Giovanissimi Provinciali        CANTU’ GS SAN PAOLO    (Vincente Coppa Disciplina)



                                          2
1. - COMUNICAZIONI DELLA F. I. G. C.

1.1 - MODIFICA DELL’ART. 11, DELLE NORME ORGANIZZATIVE
INTERNE DELLA F.I.G.C.
                        COMUNICATO UFFICIALE N. 35/A

Il Consiglio Federale

- Ritenuto opportuno modificare l’art. 11, delle Norme Organizzative Interne della
F.I.G.C.;

- visto l’ art. 27 dello Statuto Federale

                                    DELIBERA

- di approvare la modifica dell’art. 11, delle Norme Organizzative Interne della
F.I.G.C. secondo il testo riportato nell’allegato sub A).


PUBBLICATO IN ROMA IL 25 OTTOBRE 2007


      IL SEGRETARIO                                          IL PRESIDENTE
      Antonio Di Sebastiano                                  Giancarlo Abete
                                                                        ALL. A)

NORME ORGANIZZATIVE INTERNE F.I.G.C.


           VECCHIO TESTO                                   NUOVO TESTO

Art. 11                                         Art. 11

Uffici della F.I.G.C.                           Uffici della F.I.G.C.

1.    L'esecuzione   di   deliberazioni,        1. Gli Uffici della FIGC operano
provvedimenti e decisioni degli organi          secondo principi di imparzialità e
federali è affidata alla Segreteria             trasparenza e sono organizzati in base
Federale, diretta da un Segretario              a criteri di efficienza, di efficacia e di
Generale, coadiuvato da uno o più Vice-         economicità.
Segretari.

                                            3
2. Gli Uffici ed i Dipartimenti della              2. La struttura amministrativa è
Segreteria Federale nonché gli Uffici di           diretta da un Direttore generale che
Segreteria degli organi periferici di cui          risponde al Presidente e al Consiglio
all'art. 3 dello Statuto e quelli di ogni          Federale. Il Direttore Generale può
altro organo istituito nella struttura             essere coadiuvato nello svolgimento
federale rispondono al Segretario                  delle sue funzioni da uno o più Vice
Generale.                                          Direttori, nominati dal Presidente
                                                   Federale. I funzionari della struttura
                                                   amministrativa sono responsabili degli
                                                   uffici cui sono preposti e rendono conto
                                                   dei risultati della loro attività.

3. II personale in servizio presso tutti gli       3. Il Segretario della Federazione
organi e gli enti previsti dallo Statuto           assiste, curando la redazione dei
Federale, ivi compresi i Segretari delle           relativi    verbali,     alle     riunioni
Leghe e dei Settori, delle Divisioni e dei         dell’Assemblea federale, del Consiglio
Comitati Regionali della L.N.D. e del              federale e del Comitato di presidenza,
Settore per l'Attività Giovanile e                 cura la raccolta e pubblicazione dei
Scolastica, che debbono tutti appartenere          comunicati ufficiali, coordina le altre
agli organici del C.O.N.I. ed essere               attività   di   natura       sportiva    e
inseriti nella F.I.G.C., è in condizioni di        regolamentare      disciplinate      dallo
dipendenza       organica     rispetto    al       Statuto federale , dai regolamenti
Segretario Generale della F.I.G.C.                 federali      e      dai      regolamenti
secondo le leggi ed i regolamenti del              internazionali, in esecuzione delle
C.O.N.I..                                          decisioni dei competenti organi
                                                   federali. Il Segretario può essere
                                                   coadiuvato nello svolgimento delle sue
                                                   funzioni da uno o più Vice-Segretari,
                                                   nominati dal Presidente Federale.

1.2 - TESSERAMENTO EXTRACOMUNITARI L. N. D.
                        COMUNICATO UFFICIALE N. 41/A
Il Consiglio Federale
- visti i commi 11 e 11 bis dell’art. 40 delle N.O.I.F. che prevedono, ai fini del
tesseramento dei calciatori dilettanti extracomunitari, la presentazione tra l’altro del
permesso di soggiorno valido per un anno o comunque fino al termine della stagione
sportiva di riferimento;
- considerato che i Comitati Regionali della L.N.D., attraverso la medesima Lega,
hanno manifestato che, anche per la stagione sportiva in corso, permangono alcune
difficoltà operative, determinate dalla entrata in vigore delle disposizioni di cui al
punto a) e dalle limitazioni temporali poste ad alcuni permessi di soggiorno dalla
legislazione nazionale;
                                               4
- tenuto conto che l’attività agonistica dilettantistica al 31 marzo 2008 è già avviata
nella sua fase conclusiva;
- tenuto altresì conto che, in base alle disposizioni vigenti in materia di permesso di
soggiorno, lo straniero extracomunitario non può essere espulso dall’Italia per
l’intervenuta scadenza del permesso di soggiorno, nei sessanta giorni successivi a
detta scadenza;
- considerato pertanto che il calciatore dilettante extracomunitario in possesso di
permesso di soggiorno valido fino al 31 gennaio del 2008, può rimanere nel territorio
italiano fino al 31 marzo 2008;
- ritenuto per tali motivi e, su proposta della Lega Nazionale Dilettanti, di prevedere,
anche per la corrente stagione sportiva che il tesseramento di cui alle citate
disposizioni possa essere consentito a condizione che venga presentato un permesso
di soggiorno valido fino al 31 gennaio 2008;
- visto l’art. 27 dello Statuto Federale;

                                    DELIBERA

per la stagione 2007-2008, ai fini del tesseramento dei calciatori extracomunitari di
cui ai commi 11 e 11 bis dell’art. 40 delle N.O.I.F., in parziale deroga alle medesime
disposizioni sarà sufficiente presentare, oltre alla ulteriore documentazione prevista,
il permesso di soggiorno con scadenza al 31 gennaio 2008.


PUBBLICATO IN ROMA 25 OTTOBRE 2007
      IL SEGRETARIO                                       IL PRESIDENTE
      Antonio Di Sebastiano                               Giancarlo Abete


2. - COMUNICAZIONI DELLA L. N. D.

2.1 - “5 PER                    MILLE”          -   ASSOCIAZIONI          SPORTIVE
DILETTANTISTICHE
                                    CIRCOLARE N°9

Oggetto: 5 per mille – Associazioni sportive dilettantistiche

Si riporta di seguito il testo della Circolare n. 57/E del 25 ottobre 2007 dell’Agenzia
delle Entrate concernente chiarimenti e disposizioni operative in merito ai commi
1234-1237 della L. 27/12/2006, n. 296: destinazione della quota del 5 per mille
dell’IRPEF.
                                            5
“ Associazioni sportive dilettantistiche
Per quanto riguarda tali associazioni, disciplinate dalla legge n. 398 del 16 dicembre
1991 e dall’articolo 90 della legge n. 289 del 27 dicembre 2002, si richiama quanto
illustrato nella circolare n. 30/E del 22 maggio u.s., in ordine alla circostanza che
l’iscrizione nel registro telematico tenuto dal CONI – istituito a norma del DL 136
del 2004, come convertito nella legge 186 del 2004, ed in base alla delibera del
medesimo Organismo n. 1288 dell’11 novembre 2004 – assume rilevanza unicamente
ai fini sportivi e non determina il riconoscimento della personalità giuridica.
In ragione di tanto e nella considerazione che l’art. 1, comma 1234, della legge 296
del 2006 fa riferimento alle associazioni riconosciute, si precisa che l’unica forma di
riconoscimento della personalità giuridica è quella disciplinata dal DPR 361 del 7
dicembre 2000 (Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti
di riconoscimento delle persone giuridiche private e di approvazione dell’atto
costitutivo).

Ne deriva, quale naturale conseguenza che qualsiasi altra forma di iscrizione in albi o
registri tenuti da istituzioni pubbliche o private, che non costituiscono titolo per il
riconoscimento della personalità giuridica, non dà diritto all’accesso al beneficio in
parola” fin qui l’assunto dell’Agenzia delle Entrate.

Tuttavia, come è stato sostenuto in passato da questa Lega, è da ritenere che il
termine “riconosciute” possa essere riferito a tutte le associazioni sportive
dilettantistiche riconosciute dal CONI e dalla federazioni sportive.
Infatti, oltre alle evidenti finalità altamente sociali perseguite dallo sport
dilettantistico, va tenuto in considerazione che è istituito presso il CONI l’elenco nel
quale devono essere iscritte le società e le associazioni sportive dilettantistiche,
iscrizione che costituisce “conditio sine qua non” per ottenere il riconoscimento del
CONI.

Detto riconoscimento, come ha, peraltro, precisato la stessa Agenzia delle entrate con
la Circolare n. 21/E del 22 aprile 2003, costituisce, tra l’altro, condizione essenziale
per la concessione alle associazioni sportive dilettantistiche delle agevolazioni fiscali
recate dalla legge n. 398/1991 e dall’art. 90 della legge n. 289/2002.
Nella precedente Circolare n. 30/E dell’Agenzia delle entrate, venne, poi, precisato
al punto 10, che l’Agenzia stessa, prima dell’adozione del provvedimento di diniego,
deve comunicare tempestivamente all’ente istante i motivi ostativi dell’accoglimento
della sua domanda: In tal modo l’interessato potrà produrre-entro il termine di dieci
giorni dalla ricezione della comunicazione- eventuali osservazioni e documentazione.
Il successivo provvedimento definitivo può essere impugnato, ai sensi dell’art. 3,
comma 4, della legge n. 241 del 1990, con ricorso alla Giustizia ordinaria.
Le motivazioni di un eventuale ricorso possono basarsi sulle argomentazioni che
seguono che, benché rigettate dall’Agenzia delle Entrate, potrebbero trovare
accoglimento presso i Giudici ordinari.


                                            6
Premesso:
- che il diniego è basato sull’inosservanza del requisito del riconoscimento attributivo
della personalità giuridica disciplinato dal DPR 7 dicembre 2000, n. 361;
- che, a tale riguardo,è stato ritenuto non equipollente al riconoscimento giuridico il
riconoscimento del Comitato Olimpico Nazionale Italiano mediante iscrizione
dell’associazione nel registro telematico di cui all’art. 7 del D.L. n. 136/2004,
convertito dalla legge n. 186/2004, trasmesso annualmente dal CONI all’Agenzia
delle Entrate per i riscontri di competenza, nella considerazione che “…tale
registrazione è richiesta ai soli fini sportivi, per il riconoscimento presso i terzi”;


Considerato:
- che, peraltro, pur non assumendo alcun rilievo ai fini dei requisiti richiesti per
partecipare al riparto del 5 per mille dell’IRPEF, sono stati ritenuti dall’Agenzia delle
Entrate equipollenti al riconoscimento giuridico:
a) l’anagrafe delle ONLUS, tenuta dalla medesima Agenzia delle Entrate ai sensi del
d.lgs.4 dicembre 1997, n. 460, istituito ai soli fini fiscali;
b) i registri regionali di cui alla legge n. 266/1991, istituiti per le associazioni di
volontariato, ai fini fiscali e per beneficiare di particolari convenzioni con la Pubblica
Amministrazione;
c) il registro nazionale previsto dalla legge n. 383/2000 in materia di associazioni di
promozione sociale, istituito con finalità di valorizzazione dell’associazionismo;
- che il registro tenuto dal CONI, trasmesso ai sensi di legge, annualmente
all’Agenzia delle Entrate, per il riconoscimento ai fini sportivi delle associazioni
sportive dilettantistiche, assolve alle stesse funzioni del registro regionale per le
associazioni di volontariato, dell’anagrafe delle ONLUS tenuta dall’agenzia
medesima e dal registro nazionale previsto per le associazioni di promozione sociale
e che, in aggiunta ai fini fiscali, rende certificazione della effettiva attività sportiva
svolta dalle ripetute associazioni sportive dilettantistiche;

- che appare del tutto ingiustificato, a parità di valenza sociale delle associazioni
interessate, obbligare le sole associazioni sportive dilettantistiche all’ulteriore
adempimento del riconoscimento della personalità giuridica, che, peraltro, nulla
aggiunge alla meritevolezza di quelle associazioni ai fini della loro partecipazione al
riparto del 5 per mille dell’IRPEF.

Tanto premesso e considerato si chiede che, in riforma dell’orientamento espresso
dall’Agenzia delle Entrate, venga ritenuta l’iscrizione nel Registro telematico del
CONI, istituito per legge, requisito sufficiente per l’ammissione al beneficio in
argomento, così equiparando le associazioni sportive dilettantistiche a tutte le altre
associazioni per le quali è stata ritenuta sufficiente l’iscrizione in elenchi previsti a
fini meramente fiscali onde evitare una evidente ingiustificata discriminazione e
dannose disparità.


                                            7
                                         ***
E’ proseguita, nel contempo, intensa l’attività della Lega Nazionale Dilettanti
finalizzata al riconoscimento in parola e, grazie anche alla pressante opera di
sensibilizzazione posta in essere da questa Lega nei confronti degli organismi politici
competenti, nella seduta del 25 ottobre il Senato, in sede di approvazione del decreto
fiscale collegato alla Finanziaria 2008, ha approvato l’emendamento proposto dal
Sen. Fernando Rossi che prevede che vengano ammesse “al riparto della quota del
5 per mille IRPEF le associazioni sportive dilettantistiche in possesso del
riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI a norma di legge”.
La disposizione dovrà ora essere approvata definitivamente dalla Camera.

Il riconoscimento da parte del Legislatore della giustezza della tesi finora portata
avanti dalla Lega Nazionale Dilettanti, servirà a rafforzare l’argomentazione che
potrà essere portata al vaglio del giudice ordinario da coloro che intenderanno
contestare l’operato dell’Agenzia delle Entrate, specie nella considerazione che la
norma stessa potrebbe non essere ritenuta soltanto innovativa e, quindi, con valenza
per l’anno 2008, ma potrebbe essere considerata interpretativa in quanto richiama
l’art. 1 del comma 237 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e l’articolo 1, commi
1234 e seguenti della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Questa Lega.,comunque, continuerà ad attivarsi per il riconoscimento alle
associazioni sportive dilettantistiche dei loro diritti.



      IL SEGRETARIO GENERALE                             IL PRESIDENTE
      Massimo Ciaccolini                                 Carlo Tavecchio



3. - COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE

3.1 - PLAY-OFF AL TERMINE DEL CAMPIONATO DI “ECCELLENZA”
2007/2008
Al termine della stagione sportiva 2007/2008, le 28 squadre seconde classificate nei
28 gironi dei campionati regionali di eccellenza disputeranno delle gare di spareggio,
con le modalità stabilite dalla L.N.D. per l'ammissione al campionato nazionale
dilettanti nella stagione 2008/2009.

L'individuazione delle società lombarde seconde classificate nei tre gironi del
campionato di eccellenza avverrà attraverso la disputa dei play-off, che avranno
luogo le modalità riportate a pagina seguente.


                                           8
1. Saranno ammesse ai play-off le società che, al termine del campionato 2007/2008,
si saranno classificate al 2°, 3°, 4° e 5° posto di ciascun girone.

2. Le società che avranno terminato il campionato a pari punti e avranno perso lo
spareggio per il primo posto, saranno considerate seconde classificate ai fini della
partecipazione ai play-off.

3. Nel caso di due o più squadre classificate al 5° posto nel medesimo girone, prima
dello svolgimento dei play-off, si procederà alla definizione del posto spettante in
classifica a ciascuna di esse con le modalità previste:
- dal 3° comma dell'art.51 delle N.O.I.F., se le squadre a pari punti sono soltanto due;
- dai commi 4° e 5° del medesimo art.51, se le squadre a pari punti sono più di due.
In pratica, per la determinazione della squadra classificata al 5° posto del medesimo
girone, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, si dovrà:
- procedere alla gara di spareggio, se le squadre a pari punti sono solamente due;
- fare ricorso alla classifica avulsa ed alla disputerà della gara di spareggio, se le
squadre a pari punti sono più di due.

4. Nel primo turno dei play-off le società ammesse si incontreranno fra loro in gara
unica sul campo delle Società che, al termine del campionato, avranno occupato
nelle rispettive classifiche di girone, la migliore posizione di classifica e secondo il
seguente schema:
                         seconda classificata - quinta classificata
                          terza classificata – quarta classificata

5. Al termine delle gare del primo turno, in caso di parità di punteggio, per
determinare la vincente si darà luogo alla effettuazione di 2 tempi supplementari di
15’ ciascuno e, ove persista il risultato di parità, verrà considerata vincente la
squadra con una migliore posizione di classifica al termine del campionato
2007/2008.

6. Le società perdenti le gare del primo turno saranno escluse dal proseguimento dei
play-off.

7. Le società vincenti le gare del primo turno saranno ammesse al secondo turno dei
play-off e si incontreranno in gara unica sul campo delle Società che, al termine del
campionato, avranno occupato nelle rispettive classifiche di girone, la migliore
posizione di classifica e secondo il seguente schema:

                       vinc. seconda/quinta – vinc. terza/quarta

8. Anche per la gara del secondo turno, in caso di parità al termine dei 90'
regolamentari, per determinare la vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi
supplementari e, ove persista il risultato di parità, verrà considerata vincente la
squadra con una migliore posizione di classifica al termine del campionato
2007/2008.
                                           9
9. Le società vincenti la gara del 2° turno acquisiranno il diritto di partecipare alle
gare di spareggio-promozione organizzate dalla L.N.D., significando che, per quanto
non espressamente previsto, si farà riferimento alla normativa federale vigente in
materia.

Play-off per società di promozione, 1^ categoria, 2^ categoria, 3^categoria, 3^Under
21 pura, Under 18 Pura, femminile serie D.

In caso di posti disponibili per rinunce, fusioni, ecc, il completamento degli organici
2008/2009 dei campionati di cui appresso avverrà mediate l’effettuazione dei play-
off, secondo la normativa seguente:

1. Saranno ammesse ai play-off le società che, al termine del campionato 2007/2008,
si saranno classificate al 2°, 3°, 4° e 5° posto di ciascun girone del campionato:

a. di “promozione” per l’eventuale ammissione al campionato di “eccellenza”;
b. di “1^ categoria” per l’eventuale ammissione al campionato di “promozione”;
c. di “2^ categoria” per l’eventuale ammissione al campionato di “1^ categoria”;
d. di “3^ categoria” per l’eventuale ammissione al campionato di “2^categoria”;
e. di “3^cat. under 18 e under 21” per l’eventuale ammissione al campionato di “2^
categoria”;
f. di “calcio femminile serie D” per l’eventuale ammissione al campionato “
femminile serie C”;

2. Ad eccezione dei play-off di cui alle lettere c) e d) del precedente punto 1, la cui
organizzazione sarà curata dalle Delegazioni provinciali o distrettuali competenti,
tutti gli altri play-off saranno organizzati dal comitato regionale.

3. L’assegnazione degli eventuali posti disponibili nei campionati di eccellenza,
promozione, 1^ categoria, 2^ categoria , serie C femminile,avrà luogo seguendo
l’ordine delle graduatorie all’uopo formate al termine dei play-off.

4. Le società che avranno terminato il campionato a pari punti e avranno perso lo
spareggio per il primo posto, saranno considerate seconde classificate ai fini della
partecipazione ai play-off.

5. Nel caso di due o più squadre classificate al 5° posto nel medesimo girone, prima
dello svolgimento dei play-off, si procederà alla definizione del posto spettante in
classifica a ciascuna di esse con le modalità previste:
- dal 3° comma dell'art. 51 delle N.O.I.F., se le squadre a pari punti sono soltanto due;
- dai commi 4° e 5° del medesimo art. 51, se le squadre a pari punti sono più di due.
In pratica, per la determinazione della squadra classificata al 5° posto del medesimo
girone, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, si dovrà:
- procedere alla gara di spareggio, se le squadre a pari punti sono solamente due;
- fare ricorso alla classifica avulsa ed alla disputerà della gara di spareggio, se le
squadre a pari punti sono più di due
                                           10
6. Le altre modalità di svolgimento dei play-off sono indicate qui di seguito,
significando che per quanto non espressamente previsto si farà riferimento alla
normativa federale vigente in materia.

7. Nel primo turno dei play-off le società ammesse si incontreranno fra loro in gara
unica sul campo delle Società che, al termine del campionato, avranno occupato
nelle rispettive classifiche di girone, la migliore posizione di classifica e secondo il
seguente schema (il calendario delle gare verrà reso noto con apposito Comunicato
Ufficiale) :
categorie: promozione-1^ -2^ -3^ categoria-under 18 pura - under 21 pura -
femminile serie D
                             2a classificata – 5a classificata
                             3a classificata – 4a classificata

8. Al termine delle gare del 1° turno, in caso di parità di punteggio, per determinare
la vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi supplementari e, ove persista il
risultato di parità, verrà considerata vincente la squadra con una migliore posizione
di classifica al termine del campionato 2007/2008.

9. Le due società perdenti le gare del 1° turno saranno escluse dal proseguimento dei
play-off.

10. Le società vincenti le gare del primo turno saranno ammesse al secondo turno dei
play-off e si incontreranno in gara unica, sul campo delle Società che, al termine del
campionato, avranno occupato nelle rispettive classifiche di girone, la migliore
posizione di classifica e secondo lo schema sotto riportato:

categorie: promozione - 1^ -2^ -3^ categoria –- under 18 pura - under 21 pura -
femminile serie D
                    vinc.seconda/quinta – vinc.terza/quarta

11. Anche per la gara del secondo turno, in caso di parità al termine dei 90'
regolamentari, per determinare la vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi
supplementari e, ove persista il risultato di parità, verrà considerata vincente la
squadra con una migliore posizione di classifica al termine del campionato
2007/2008.

12. Al termine del 2° turno, per le società di Promozione, 1^e 2^ Categoria,
Femminile serie D , verrà formata una graduatoria (graduatoria C) per le società
perdenti le gare relative a tale turno. Tale graduatoria verrà utilizzata nel caso di
totale soddisfacimento delle graduatorie relative al terzo turno.

13. Al termine del 2° turno per le società di 3^ categoria under 18 pura e under 21
pura verrà formata una “graduatoria A” per le società vincenti ed una“graduatoria B”
per le società perdenti.
                                           11
3° TURNO (Solo per le società di Promozione, 1^ e 2^ Categoria, Femminile Serie D
Promozione (terzo turno)
Le sette società vincenti i rispettivi gironi e la vincente della Coppa Italia di
Promozione si incontreranno tra di loro in gare di andata ritorno con
abbinamenti stabiliti da apposito     sorteggio.
Giocherà la prima gara in casa la società prima estratta.

Prima Categoria (terzo turno)
Le dodici Società vincenti i rispettivi gironi si incontreranno tra di loro in gare
di andata e ritorno con abbinamenti stabiliti da apposito sorteggio. Giocherà la
prima in gara in casa la società prima estratta.

Seconda Categoria (terzo turno)
Le venticinque Società vincenti i rispettivi gironi si incontreranno tra di loro in
undici raggruppamenti con gare di andata e ritorno e in un triangolare con sole
gare di andata.

I raggruppamenti verranno stabiliti da apposito sorteggio. Giocherà la prima in
gara in casa la società prima estratta. Per il triangolare giocheranno la prima
giornata le prime due società estratte in casa della prima nominata, riposerà la
terza società estratta. Nella seconda giornata riposerà la squadra che avrà vinto
la prima gara o, in caso di pareggio, quella delle due che avrà disputato la prima
gara in trasferta. Nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che
non si saranno incontrate in precedenza e la gara si svolgerà sul campo della
società che avrà disputato la prima gara in trasferta.

Femminile serie D (terzo turno)
 Le tre società vincenti i rispettivi gironi si incontreranno in un triangolare con
sole gare di andata. Giocheranno la prima giornata le prime due società estratte
in casa della prima nominata, riposerà la terza società estratta. Nella seconda
giornata riposerà la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio,
quella delle due che avrà disputeràto la prima gara in trasferta. Nella terza
giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si saranno incontrate in
precedenza e la gara si svolgerà sul campo della società che avrà disputato la
prima gara in trasferta.

14. Al termine delle gare di andata e ritorno del 3° turno, in caso di parità, per
determinare la vincente, si terrà conto della differenza reti (non avranno valore
doppio le reti segnate in trasferta); ove persista il risultato di parità, per determinare
la vincente si darà luogo alla effettuazione dei tempi supplementari e, se necessario,
alla esecuzione dei tiri di rigore, così come stabilito dalla               Regola 7 del
Regolamento di Giuoco



                                            12
15. Se al termine del triangolare (2^ Categoria, Femminile Serie D ) più di una
squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente si terrà conto
nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti; a parità di punti, della differenza tra le reti
segnate e quelle subite negli stessi incontri;
- della miglior differenza reti dell’intero triangolare;
- del maggior numero di reti segnate in tutti gli incontri del triangolare;
- del miglior piazzamento conseguito al termine del Campionato 2006/2007
indipendentemente dal girone di appartenenza.

16. Al termine del 3° turno verranno formate due distinte graduatorie, delle quali
l'una (A) per le società vincenti e l'altra (B) per le società perdenti le gare relative a
tale turno.

17. Nel determinare le graduatorie, per l'eventuale ammissione ai campionati di
“eccellenza”, “promozione” e “1^ categoria” si terrà conto nell'ordine:
- della posizione di classifica nel campionato di competenza 2007/2008, con priorità
per le squadre che hanno perso lo spareggio per il 1° posto;
- del maggior numero di punti in classifica al termine del campionato di competenza
2007/2008;
- della migliore differenza reti nel campionato di competenza 2007/2008;
- del miglior punteggio nella “coppa disciplina” al termine del campionato di
competenza 2007/2008.

18. Le Società perdenti il triangolare di play-off di 2a categoria saranno inserite
entrambe in graduatoria B, indipendentemente dai punti conseguiti nel triangolare,
nel rispetto delle modalità previste al comma 17;

19. Nel determinare le graduatorie (formulate dopo il 2° turno) per l'eventuale
ammissione al campionato di 2^ categoria, e quelle (formulate dopo il 3° turno) per
l’eventuale ammissione al campionato Femminile serie C si terrà conto nell'ordine:
- della posizione di classifica nel campionato 2007/2008, con priorità per le squadre
che hanno perso lo spareggio per il 1° posto.
- della migliore differenza reti al termine del campionato 2007/2008;
- del miglior punteggio nella “coppa disciplina” al termine delle gare di play-off.


NOTA BENE PER I PLAY-OFF

Nel caso che una Società di eccellenza lombarda, occupante il 2°,3°,4° o 5° posto
nella classifica finale del campionato, acquisisca, tramite la fase nazionale della
Coppa Italia, il diritto a partecipare al Campionato Nazionale Dilettanti per la
stagione sportiva successiva, sarà dispensata dal partecipare alle gare dei play-off ed
il suo posto sarà preso dalla squadra classificata al 6° posto nel medesimo girone di
appartenenza.

                                              13
Nel caso che la Società, vincente la finale regionale della di Coppa Lombardia di 1a,
2a e 3a categoria, si trovi ad occupare il 2°, 3°, 4° o 5° posto nella classifica definitiva
del campionato, sarà esentata dal partecipare alle gare dei play-off ed il suo posto sarà
preso dalla squadra classificata al 6° posto nel medesimo girone di appartenenza.


Norme del codice di Giustizia sportiva concernenti le gare di play-off e di play-
out al termine dei campionati 2007/2008 (art.19 comma 12)


12. Per le sole gare di play-off e play-out della Lega Nazionale dilettanti:

a. le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare di
play-off e play-out;

b. le squalifiche per recidiva a seguito di ammonizione riportata nell'ultima giornata
di campionato devono essere scontate nella stagione sportiva successiva. Tutte le
altre squalifiche irrogate nel corso del campionato sono scontate anche nei play off e
play out;

c. la seconda ammonizione e l'espulsione determinano l'automatica squalifica per la
gara successiva, salvo l'applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. La seconda
ammonizione nelle gare dei play off e play out dei campionati nazionali della
Divisione Calcio a Cinque non determina l'automatica squalifica. Le sanzioni di
squalifica che non possono essere scontate in tutto o in parte nelle gare dei play off e
play out devono essere scontate, anche per il solo residuo, nelle eventuali gare di
spareggio- promozione previste dall'art. 49 lett. C) Lega Nazionale Dilettanti, 5°
capoverso, delle N.O.I.F. o, nelle altre ipotesi, nel campionato successivo, ai sensi
dell'art. 17, comma 6.


3.2 - PLAY-OUT - RETROCESSIONI DAI CAMPIONATI DI
ECCELLENZA, PROMOZIONE, 1^ CATEGORIA, 2^ CATEGORIA,
JUNORES REGIONALI “A” E “B”, CALCIO FEMMINILE SERIE C
STAGIONE SPORTIVA 2007/2008.
Premesso che le società ultime classificate (ultima e penultima nei campionati di
eccellenza, juniores regionali “A” e “B” ) retrocederanno nella categoria inferiore,
per determinare le altre retrocessioni, al termine dei campionati 2007/2008 si
disputeranno i play-out nei campionati di “eccellenza”, “promozione”, “prima” e
“seconda” categoria; juniores regionali “A” e “B”; calcio femminile serie C sulla
base della normativa e con le modalità di cui appresso.


                                             14
Resta inteso che, se al termine dei campionati 2007/2008, due o più società si saranno
classificate a pari punti al quintultimo posto (sestultimo posto nei campionati di
eccellenza, promozione, juniores regionali)del medesimo girone, prima dello
svolgimento delle gare di play-out, si procederà alla definizione del posto spettante in
classifica a ciascuna di esse con le modalità previste:

- dal 3° comma dell'art.51 delle N.O.I.F., se le squadre a pari punti sono solamente
due;
- dai commi 4° e 5° dello stesso art.51, se le squadre a pari punti sono più di due.

In pratica, per la determinazione della squadra classificata al quintultimo posto
(sestultimo per eccellenza e promozione) che dovrà disputare i play-out, in caso di
parità di punteggio fra due o più squadre, si dovrà procedere alla disputerà della gara
di spareggio se l'ex equo riguarda due sole squadre; al ricorso alla classifica avulsa ed
al successivo spareggio se riguarda più di due squadre.

Retrocessioni dai campionati di “eccellenza”, “juniores regionali” “A” e “B”

1.    Le società classificate all’ultimo ed al penultimo posto di ciascun girone
retrocederanno nella categoria inferiore

2.     Le società classificate terzultimo, quartultimo, quintultimo e sestultimo posto
di ciascun girone disputeranno le gare dei play-out per evitare la retrocessione nella
categoria inferiore.

3.    Le società di cui al precedente punto 2 si incontreranno tra loro in gare di
andata e ritorno secondo il seguente schema:

             andata                                          ritorno
terzultima class. – sestultima class,.          sestultima class. – terzultima class.
quartultima class – quintultima class.          quintultima class. – quartultima class.

Le squadre terzultime e quartultime classificate sono retrocesse direttamente se
il distacco dalla squadra che devono incontrare nei play-out (sestultime e
quintultime classificate) supera i 9 (nove) punti.

4.     Al termine di tali incontri, in caso di parità di punteggio, si terrà conto della
differenza reti(non avranno valore doppio le reti segnate in trasferta); ove persista il
risultato di parità, verrà considerata vincente la squadra con una migliore posizione di
classifica al termine del campionato 2007/2008.

5.     Le società vincenti le gare di cui al punto 3 acquisiranno il diritto di
permanenza nel campionato di competenza;
le società perdenti retrocederanno nella categoria inferiore.


                                           15
Retrocessioni dai campionati di Promozione, 1^ categoria, 2^ categoria , calcio
femm. serie C

6.    Le società classificate all’ultimo posto di ciascun girone retrocederanno nella
categoria inferiore.

7.     Le società classificate al penultimo,terzultimo, quartultimo e quintultimo posto
di ciascun girone disputeranno le gare dei play-out per evitare la retrocessione nel
campionato di categoria inferiore.

8.    Le società di cui la precedente punto 7 si incontreranno tra loro in gare di
andata e ritorno secondo il seguente schema:

             andata                                                ritorno
penultima class..- quintultima class.          quintultima class. – penultima class.
terzultima class. – quartultima class.         quartultima class. - terzultima class.




Le squadre penultime e terzultime classificate sono retrocesse direttamente se il
distacco dalla squadra che devono incontrare nei play-out (quintultime e
quartultime classificate) supera i 9 (nove) punti.

9. al termine di tali incontri, in caso di parità di punteggio, si procederà così come
indicato al precedente punto 4.

10. Le società vincenti le gare di cui al punto 8 acquisiranno il diritto di
permanenza nel campionato di competenza;

11.   le società perdenti retrocederanno nella categoria inferiore




4. - COMUNICAZIONI PER L’ATTIVITA’ DEL SETTORE
GIOVANILE E SCOLASTICO DEL C. R. L.
(Nessuna Comunicazione)



                                          16
5. - COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE

              COMUNICAZIONI ATTIVITA’
            LEGA NAZIONALE DILETTANTI
5.1 - VARIAZIONI GARE DEL 10 / 11 NOVEMBRE 2007
                                  POSTICIPO GARA

CAMPIONATO JUNIORES GIRONE B

La gara ITALA – FENEGRO’ in programma Sabato 10 Novembre 2007, si
disputerà Giovedì 22 Novembre 2007 alle ore 20,30.


              COMUNICAZIONI ATTIVITA’
        SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO
5.2 - RICONOSCIMENTO SCUOLE DI CALCIO
Si ricorda alle Società interessate che le domande con relativa documentazione per il
riconoscimento di “Scuola di Calcio” dovranno essere presentate presso le
Delegazioni Provinciali di appartenenza entro il giorno 10 Novembre p.v.

5.3 – SCHEMA RIASSUNTIVO MODALITA’ DI GIUOCO CAT. PULCINI
Si pubblica in allegato al presente Comunicato Ufficiale (allegato n°1) lo Schema
Riassuntivo delle indicazioni regolamentari riferite alle categorie Pulcini a 5, Pulcini
a 7 ed Esordienti a 7 Giuocatori.
Si invitano le Società stesse, al fine di prevenire disguidi e spiacevoli discussioni sui
campi di giuoco, a darne visione ai Responsabili di ogni propria squadra.

5.4 – RITIRO TORNEO PULCINI A 7 PURA 98 GIRONE D
La Società USD GUANZATESE con comunicazione del 07 Novembre 2007 ha
ufficialmente reso noto il proprio ritiro dal Torneo Pulcini a 7 Pura 98 - Girone D.
Nei confronti della Società USD GUANZATESE si applicano i disposti dell’art. 53
delle NOIF.
                                           17
Le Società che da calendario incontreranno la Società USD GUANZATESE
osserveranno un turno di riposo.

5.5 – RITIRO TORNEO PULCINI A 7 PURA 98 GIRONE F
La Società ASD POLISPORTIVA BINAGHESE con comunicazione del 06
Novembre 2007 ha ufficialmente reso noto il proprio ritiro dal Torneo Pulcini a 7
Pura 98 - Girone F.
Nei confronti della Società ASD POLISPORTIVA BINAGHESE si applicano i
disposti dell’art. 53 delle NOIF.
Le Società che da calendario incontreranno la Società ASD POLISPORTIVA
BINAGHESE osserveranno un turno di riposo.


5.6 - VARIAZIONE STAGIONE SPORTIVA 2007 - 2008
                       VARIAZIONE ORARIO DI GIUOCO


TORNEO ESORDIENTI A 11 MISTI GIRONE F

La Società ASD LARIOINTELVI, disputerà le proprie gare casalinghe alle ore
15,00 anziché alle ore 15,30.



5.7 - VARIAZIONI GARE DEL 10 / 11 NOVEMBRE 2007
                               POSTICIPO GARA

CAMPIONATO ALLIEVI GIRONE A

La gara CALCIO MERONE – STELLA AZZURRA AROSIO in programma
Domenica 11 Novembre 2007, si disputerà Mercoledì 21 Novembre 2007 alle ore
20,30.



5.8 - VARIAZIONI GARE DEL 17 / 18 NOVEMBRE 2007
                               POSTICIPO GARA

CAMPIONATO GIOVANISSIMI GIRONE B


                                       18
La gara C. D. G. VENIANO sq. B – JUNIOR CALCIO sq. B in programma
Domenica 18 Novembre 2007, si disputerà Lunedì 19 Novembre 2007 alle ore 19,00
presso il Campo Dell’Oratorio di Veniano sito in via N.S. Fatima.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI GIRONE B

La gara GUANZATESE – CARUGO sq. B in programma Domenica 18 Novembre
2007, si disputerà Mercoledì 21 Novembre 2007 alle ore 20,30.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI GIRONE B

La gara LARIO sq. B – BREGNANESE sq. B in programma Sabato 17 Novembre
2007, si disputerà Giovedì 22 Novembre 2007 alle ore 19,30.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI GIRONE B

La gara ROVELLESE sq. B – CANTU’ GS SAN PAOLO sq. B in programma
Sabato 17 Novembre 2007, si disputerà Lunedì 19 Novembre 2007 alle ore 19,30.



          RISULTATI ATTIVITA’ LEGA
            NAZIONALE DILETTANTI
5.9 - RISULTATI GARE II^ CATEGORIA
GIRONE: H

4/11/07   8/A   CONCAGNESE                   OLGIATESE ASTRO       2   -   0
                FALOPPIESE                   LORA LIPOMO CALCIO    1   -   1
                LEZZENO                      PORLEZZESE            1   -   1
                SAGNINO A.S.D.               PONTELAMBRESE         2   -   1
                TAVERNOLA                    ATLETICO ERBA         0   -   0
                UGGIATESE CALCIO             BELLAGINA A.D.        2   -   0
                VASCA                        ITALA                 3   -   2
                VIRTUS HERBA 1996            S.FERMO               0   -   2

GIRONE: I

4/11/07   8/A   AURORA DESIO 1922            NOVEDRATE             1 -     0
                ROBBIANO LONGOBARDA 19.94    CALCIO CERMENATE      0 -     5



5.10 - RISULTATI GARE III^ CATEGORIA
GIRONE: A

                                        19
 4/11/07       8/A    ANDRATE                      PORTICHETTO                   4    -   4
                      BRENNA                       VIRTUS MARIANO                3    -   0
                      CARIMATE                     SOCCO                         1    -   1
                      MIRABELLO                    ANZANO DEL PARCO              1    -   0
                      MOZZATE CALCIO 1923          CASSINA RIZZARDI              2    -   1
                      REAL ANZANO                  CARBONATESE                   1    -   0
                      SERENZA CARROCCIO            COPRENO CALCIO                2    -   3
                      STELLA AZZURRA AROSIO        ROVELLESE                     1    -   5
GIRONE: B

 4/11/07       8/A    ALBAVILLA                    NUOVA CASA DELLA GIOVENTU     2    -   1
                      ARDITA COMO 1934             PONTECHIASSO A.S.D.           0    -   0
                      AURORA                       LARIO                         3    -   2
                      CACCIATORI DELLE ALPI        CASNATESE                     1    -   2
                      ORATORIO EUPILIO             BINAGO CALCIO                 0    -   2
                      SENNA COMASCO                CALCIO MERONE                 0    -   1
                      VILLAGUARDIA                 VALSOLDESE A.S.D.             0    -   1


5.11 - RISULTATI GARE JUNIORES
GIRONE: A

 3/11/07       6/A    ATLETICO ERBA                ORATORIO FIGINO CALCIO        0    -   0
                      CARUGO                       INVERIGO                      3    -   4
                      GIOVANILE CANZESE            CANTU GS SANPAOLO             0    -   1
                      MONTESOLARO                  ALTABRIANZA TAVERNERIO A.     2    -   6
                      NOVEDRATE                    ALBAVILLA                     4    -   1
                      ROVELLASCA 1910 VICTOR B.    CALCIO MERONE                 2    -   0
                      ROVELLESE                    CASCINAMATESE                 0    -   4

GIRONE: B

 3/11/07       6/A    CADORAGO ELIO ZAMPIERO       CALCIO CERMENATE              1    -   3
                      CARBONATESE                  BULGARO                       2    -   3
                      CASSINA RIZZARDI             OLGIATESE ASTRO               3    -   1
                      G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO    ITALA                         2    -   0
                      MOZZATE CALCIO 1923          CONCAGNESE                    1    -   2
                      RONAGO AMBROSOLI A.S.D.      FENEGRO                       2    -   0

GIRONE: C

 3/11/07       6/A    GRAVEDONA                    VILLAGUARDIA                   2   -   0
                      LARIO                        REAL COMO                      1   -   4
                      LARIOINTELVI                 SERENZA CARROCCIO             10   -   0
                      LEZZENO                      CALCIO DONGO                   2   -   3
                      MENAGGIO                     ARDITA COMO 1934               1   -   2
                      PORLEZZESE                   TAVERNOLA                      4   -   2



5.12 - RAPPORTO GARA NON PERVENUTO
SECONDA CATEGORIA

GIRONE     I    8/A    BREGNANESE                    SALUS LOMAZZO MANERA
                8/A    BRIOSCHESE                    G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO
                8/A    CADORAGO ELIO ZAMPIERO        TIFAS
                8/A    CAMPAGNOLA DON BOSCO          DESIO
                8/A    ORATORIO FIGINO CALCIO        SERENISSIMA CALCIO
                8/A    ROVELLASCA 1910 VICTOR B.     C.D.G. VENIANO
                                              20
TERZA CATEGORIA

GIRONE     B    8/A    ATLETICO BIZZARONE SSDRL     CAVALLASCA

JUNIORES

GIRONE     B    6/A    GUANZATESE                   FALOPPIESE

5.13 - RISULTATI GARE ARRETRATE E RECUPERI
SECONDA CATEGORIA

GIRONE     H    4/A    TAVERNOLA                    UGGIATESE CALCIO           0 -           0



TERZA CATEGORIA

GIRONE     B    7/A    LARIO                        ORATORIO EUPILIO           5 -           3


JUNIORES
GIRONE     C    5/A    ARDITA COMO 1934             LARIO                          4 -       4




         RISULTATI ATTIVITA’ SETTORE
               GIOVANILE E SCOLASTICO
5.14 - RISULTATI GARE ALLIEVI PROVINCIALI
GIRONE: A

 4/11/07       8/A    G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO    CASCINAMATESE               3    -    2
                      ITALA sq.B                   SERENZA CARROCCIO           0    -    4
                      MONTESOLARO                  INVERIGO                    4    -    4
                      NOVEDRATE                    GIOVANILE CANZESE           3    -    2
                      NUOVA CASA DELLA GIOVENTU    ALBAVILLA                   2    -    5
                      STELLA AZZURRA AROSIO        VIGOR GRANDATE              3    -    1
                      XENIA S.R.L. sq.B            SIRTORESE                   1    -    4



GIRONE: B
 4/11/07       8/A    ARDOR LAZZATE                LENTATESE                   2    -    6
                      CALCIO CERMENATE             ROVELLASCA 1910 VICTOR B.   0    -    7
                      CANTU GS SANPAOLO            JUNIOR CALCIO               3    -    1
                      ITALA                        GUANZATESE                  5    -    0
                      OLGIATESE ASTRO              CISTELLUM CALCIO            2    -    2
                      SALUS LOMAZZO MANERA         G.S.O CASTELLO VIGHIZsq.B   2    -    3
                      XENIA S.R.L.                 ROVELLESE                   4    -    1
                                              21
GIRONE: C
4/11/07   8/A   CACCIATORI DELLE ALPI        MENAGGIO                    0   -   1
                CITTADELLA 1945              CANTU GS SANPAOLO sq.B      2   -   0
                GIRONICHESE                  CASNATESE                   3   -   1
                MASLIANICO A.S.D.            ALBATESE                    0   -   4
                PAREDIENSE                   ARDITA COMO 1934            1   -   4
                PORLEZZESE                   LARIOINTELVI                2   -   3
                TAVERNOLA                    LARIO                       4   -   2


5.15 - RISULTATI GARE GIOVANISSIMI PROVINCIALI
GIRONE: A

3/11/07   8/A   ALBAVILLA                    MONGUZZO CALCIO 1997        1   - 2
                CALCIO MERONE                G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO   0   - 10
                CANTU GS SANPAOLO            CARUGO                      1   - 2
                CASCINAMATESE                CALCIO CERMENATE            4   - 1
                INVERIGO                     XENIA S.R.L.                1   - 2
                ORATORIO EUPILIO             STELLA AZZURRA AROSIO       3   - 3
                SERENZA CARROCCIO            NUOVA CASA DELLA GIOVENTU   3   - 0
                VILLA ROMANO                 PONTELAMBRESE               0   - 2



GIRONE: B
3/11/07   8/A   ITALA sq.B                   CARUGO sq.B                 1   -   1
                OLGIATESE ASTRO sq.B         LARIO sq.B                  1   -   2
                STELLA AZZURRA AROSIOsq.B    CANTU GS SANPAOLO sq.B      2   -   3
                VIGOR GRANDATE sq.B          G.S.O CASTELLO VIGHIZsq.B   0   -   0


GIRONE: C
3/11/07   8/A   BINAGHESE                    S.LUIGI LAZZATE             3   -   2
                BREGNANESE                   ROVELLESE                   1   -   1
                BULGARO                      NOVEDRATE                   2   -   1
                CISTELLUM CALCIO             C.D.G. VENIANO              2   -   3
                FULGOR APPIANO               UGGIATESE CALCIO            1   -   0
                LENTATESE                    ITALA                       1   -   1
                OLGIATESE ASTRO              ROVELLASCA 1910 VICTOR B.   8   -   0


GIRONE: D
3/11/07   8/A   CACCIATORI DELLE ALPI        LARIOINTELVI                2   -   0
                CASNATESE                    VILLAGUARDIA                3   -   4
                CASSINA RIZZARDI             GIRONICHESE                 3   -   1
                CITTADELLA 1945              PORLEZZESE                  0   -   3
                LARIO                        MASLIANICO A.S.D.           3   -   1
                MENAGGIO                     JUNIOR CALCIO               2   -   2
                SAGNINO A.S.D.               TAVERNOLA                   0   -   6
                VIGOR GRANDATE               S.FERMO                     4   -   0



5.16 - GARE DISPUTATE TORNEO ESORDIENTI A 11 MISTI
GIRONE: A

3/11/07   6/A   ALZATE ALTA BRIANZA          ACCADEMIA CALCIO COMO
                                        22
                CALCIO COMO S.R.L.           CANTU GS SANPAOLO
                CARUGO                       MARIANO CALCIO
                GIOVANILE CANZESE            CABIATE A.S.D.

GIRONE: B
3/11/07   6/A   ALZATE ALTA BRIANZA sq.B     ORATORIO FIGINO CALCIO
                CALCIO MERONE                MONGUZZO CALCIO 1997
                G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO    CASCINAMATESE
                NUOVA CASA DELLA GIOVENTU    INVERIGO
                ORATORIO LURAGO D ERBA       STELLA AZZURRA AROSIO
GIRONE: C
3/11/07   6/A   ALBAVILLA                    ACCADEMIA CALCIO COMOsq.B
                LIPOMO                       VIGOR GRANDATE

GIRONE: D
3/11/07   6/A   INTERCOMUNALE                BREGNANESE
                ITALA                        MONTESOLARO
                JUNIOR CALCIO                OLGIATESE ASTRO sq.B
                ROVELLESE                    S.V. TURATE
                VILLAGUARDIA                 LENTATESE

GIRONE: E
3/11/07   6/A   C.D.G. VENIANO               CASSINA RIZZARDI
                CISTELLUM CALCIO             OLGIATESE ASTRO
                FULGOR APPIANO               GUANZATESE
                ROVELLASCA 1910 VICTOR B.    FENEGRO

GIRONE: F
3/11/07   6/A   LARIOINTELVI                 PORLEZZESE
                LARIOINTELVI sq.B            SAGNINO A.S.D.
                SERENZA CARROCCIO            MENAGGIO




5.17 - GARE DISPUTATE TORNEO ESORDIENTI A 11 PURA
GIRONE: A

3/11/07   6/A   CASCINAMATESE                CANTU GS SANPAOLO sq.B
                PONTELAMBRESE                SAGNINO A.S.D.

GIRONE: B
3/11/07   6/A   FALOPPIESE                   CABIATE A.S.D.
                MARIANO CALCIO               BREGNANESE




5.18 - GARE DISPUTATE TORNEO ESORDIENTI A 7 MISTI
GIRONE: A
3/11/07   6/A   ALBATESE                     NOVEDRATE
                S.LUIGI LAZZATE              BULGARO
                S.V. TURATE                  COMETA S.D.

                                        23
5.19 - GARE DISPUTATE TORNEO ESORDIENTI A 7 PURI
GIRONE: A
 3/11/07       6/A    MONGUZZO CALCIO 1997           SERENZA CARROCCIO
                      S.LUIGI LAZZATE                MONTESOLARO
                      SAGNINO A.S.D.                 ALBAVILLA
                      VILLA ROMANO                   CALCIO MISINTO



5.20 - RAPPORTO GARA NON PERVENUTO
GIOVANISSIMI

GIRONE     B    8/A    ROVELLESE sq.B                 JUNIOR CALCIO sq.B




ESORDIENTI A 11 MISTI
GIRONE     A    3/A    CARUGO                         GIOVANILE CANZESE
                6/A    ARCELLASCO                     FALOPPIESE

GIRONE     B    3/A    NUOVA CASA DELLA GIOVENTU      G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO

GIRONE     C    5/A    ACCADEMIA CALCIO COMOsq.B      ALBATESE
                6/A    ALBATESE                       CITTADELLA 1945
                6/A    CASNATESE                      MASLIANICO A.S.D.

GIRONE     E    4/A    PAREDIENSE                     C.D.G. VENIANO
                6/A    PAREDIENSE                     CALCIO CERMENATE

GIRONE     F    5/A    S.FERMO                        LARIO
                6/A    LARIO                          CANTU GS SANPAOLO sq.B
                6/A    TAVERNOLA                      S.FERMO




ESORDIENTI A 11 PURI
GIRONE     A    5/A    CANTU GS SANPAOLO sq.B         PONTELAMBRESE
                6/A    CANTU GS SANPAOLO              LIPOMO
                6/A    CITTADELLA 1945                VILLA ROMANO

GIRONE     B    2/A    XENIA S.R.L.                   BREGNANESE
                4/A    ARDISCI E SPERA 1906           BINAGHESE
                5/A    BINAGHESE                      FALOPPIESE
                6/A    ARDISCI E SPERA 1906           ITALA
                6/A    S.V. TURATE                    BINAGHESE
                6/A    XENIA S.R.L.                   BREGNANESE sq.B



ESORDIENTI A 7 MISTI
GIRONE     A    2/A    GIOVANILE CANZESE              S.V. TURATE
                4/A    GIOVANILE CANZESE              COMETA S.D.
                6/A    GIOVANILE CANZESE              JUNIOR CALCIO
                                                24
              6/A   GIRONICHESE                   ARDITA COMO 1934



ESORDIENTI A 7 PURI
GIRONE    A   3/A   LIBERTAS S.BARTOLOMEO         MONGUZZO CALCIO 1997
              4/A   S.LUIGI LAZZATE               LIBERTAS S.BARTOLOMEO
              6/A   C.D.G. VENIANO                LIBERTAS S.BARTOLOMEO




5.21 - RISULTATI GARE ARRETRATE E RECUPERI
ALLIEVI

GIRONE    A   1/A   ALBAVILLA                     XENIA S.R.L. sq.B           4    - 2
              1/A   CALCIO MERONE                 SERENZA CARROCCIO           0    - 10
              1/A   CASCINAMATESE                 INVERIGO                    3    - 9
              1/A   G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO     NOVEDRATE                   2    - 2
              1/A   STELLA AZZURRA AROSIO         ITALA sq.B                  1    - 0
              1/A   VIGOR GRANDATE                SIRTORESE                   2    - 4

GIRONE    B   1/A   ARDOR LAZZATE                 VILLAGUARDIA                2    -   1
              1/A   CISTELLUM CALCIO              SALUS LOMAZZO MANERA        9    -   3
              1/A   ITALA                         XENIA S.R.L.                1    -   1
              1/A   JUNIOR CALCIO                 ROVELLESE                   2    -   2
              1/A   LENTATESE                     G.S.O CASTELLO VIGHIZsq.B   6    -   1
              1/A   ROVELLASCA 1910 VICTOR B.     OLGIATESE ASTRO             3    -   1

GIRONE    C   1/A   ALBATESE                      CASNATESE                   2    -   1
              1/A   ARDITA COMO 1934              TAVERNOLA                   5    -   1
              1/A   CACCIATORI DELLE ALPI         CITTADELLA 1945             1    -   4
              1/A   LARIO                         GIRONICHESE                 0    -   2
              1/A   LARIOINTELVI                  CANTU GS SANPAOLO sq.B      1    -   0
              1/A   MASLIANICO A.S.D.             VIGOR GRANDATE sq.B         3    -   1
              1/A   PORLEZZESE                    PAREDIENSE                  2    -   1
              7/A   CANTU GS SANPAOLO sq.B        VIGOR GRANDATE sq.B         1    -   4


GIOVANISSIMI

GIRONE    A   1/A   ALBAVILLA                     CASCINAMATESE               5    -   2
              1/A   CANTU GS SANPAOLO             VILLA ROMANO                2    -   0
              1/A   CARUGO                        G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO   0    -   1
              1/A   MONGUZZO CALCIO 1997          NUOVA CASA DELLA GIOVENTU   0    -   2
              1/A   PONTELAMBRESE                 INVERIGO                    2    -   1
              1/A   STELLA AZZURRA AROSIO         CALCIO CERMENATE            6    -   0
              1/A   XENIA S.R.L.                  SERENZA CARROCCIO           3    -   1

GIRONE    B   1/A   BREGNANESE sq.B               CARUGO sq.B                  3   -   1
              1/A   JUNIOR CALCIO sq.B            CANTU GS SANPAOLO sq.B       0   -   8
              1/A   LARIO sq.B                    VIGOR GRANDATE sq.B          1   -   0
              1/A   ROVELLESE sq.B                GUANZATESE                   3   -   0
              7/A   BREGNANESE sq.B               ROVELLESE sq.B              10   -   0

GIRONE    C   1/A   BINAGHESE                     FULGOR APPIANO              2    - 4
              1/A   BULGARO                       BREGNANESE                  4    - 4
              1/A   MONTESOLARO                   C.D.G. VENIANO              2    - 2
              1/A   NOVEDRATE                     ITALA                       0    - 12
              1/A   ROVELLASCA 1910 VICTOR B.     CISTELLUM CALCIO            2    - 3
              1/A   S.LUIGI LAZZATE               ROVELLESE                   0    - 5

                                             25
              1/A   UGGIATESE CALCIO             OLGIATESE ASTRO          0 - 17

GIRONE    D   1/A   CACCIATORI DELLE ALPI        MENAGGIO                 1   - 2
              1/A   CASNATESE                    VIGOR GRANDATE           3   - 2
              1/A   GIRONICHESE                  LARIO                    0   - 10
              1/A   LARIOINTELVI                 S.FERMO                  2   - 3
              1/A   PORLEZZESE                   CASSINA RIZZARDI         4   - 0
              1/A   SAGNINO A.S.D.               CITTADELLA 1945          3   - 0
              1/A   TAVERNOLA                    JUNIOR CALCIO            1   - 5
              1/A   VILLAGUARDIA                 MASLIANICO A.S.D.        1   - 0




5.22 - GARE DISPUTATE TORNEO ESORDIENTI ARRETRATE E
RECUPERI
ESORDIENTI A 11 MISTI
GIRONE    B   2/A   STELLA AZZURRA AROSIO        INVERIGO
              5/A   MONGUZZO CALCIO 1997         ORATORIO LURAGO D ERBA
GIRONE    E   5/A   FENEGRO                      PAREDIENSE


ESORDIENTI A 7 PURI
GIRONE    A   2/A   SAGNINO A.S.D.               LIBERTAS S.BARTOLOMEO
              5/A   LIBERTAS S.BARTOLOMEO        VILLA ROMANO




5.23 - GARE DECISIONI ORGANI DISCIPLINARI
ALLIEVI

GIRONE    A   8/A   ORATORIO EUPILIO             CALCIO MERONE




                                            26
       DELIBERE DELLA COMMISSIONE
                           DISCIPLINARE
(RIUNIONE DEL GIORNO 25 Ottobre 2007)
PRESENTI: Vito MALCANGI (Presidente F.F.), Sergio CARNEVALE, Paolo
ALTOMARE, Riccardo REBECCHI, componenti; SERAFINO Orazio (Segretario);
Marco GAVIO (Rappresentante A.I.A.)

5.24 - RECLAMO SOCIETÀ CACCIATORI DELLE ALPI
CAMPIONATO ALLIEVI - DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO
GARA MASLIANICO / CACCIATORI DELLE ALPI DEL 14/10/2007
La società CACCIATORI delle ALPI ha proposto reclamo relativo alla gara in
oggetto, nella quale, secondo l’assunto della reclamante, la società MASLIANICO
avrebbe fatto partecipare i calciatori:

BIANCHI ALESSANDRO, DITTA MICHELE, PAIN ALESSANDRO, SALA
FEDERICO e VECCHIE’ GIANLUCA
in posizione irregolare in quanto non tesserati per l’AC MASLIANICO.
La Commissione Disciplinare, rilevato che il reclamo è stato inviato nei termini
regolamentari e che copia dello stesso è stata inviata alla controparte;
Rilevato che la società A.C. MASLIANICO non ha inviato le proprie deduzioni i
calciatori sopra indicati effettivamente non avevano titolo a partecipare alla gara in
esame.
Tanto premesso e ritenuto, in accoglimento del reclamo proposto
La Commissione Disciplinare
                                     DELIBERA

in accoglimento del reclamo proposto:


                                          27
a) di comminare alla società A.C. MASLIANICO la punizione sportiva della perdita
della gara per 0-3;
b) di comminare alla società A.C. MASLIANICO l’ammenda di Euro 100,00;
c) di squalificare i calciatori: BIANCHI ALESSANDRO, DITTA MICHELE, PAIN
ALESSANDRO, SALA FEDERICO e VECCHIE’ GIANLUCA per UNA GARA da
scontare dopo il primo regolare tesseramento.
d) di inibire a tutto il 02/12/2007 il dirigente accompagnatore sig. ANGELO
VOZELLA della società A.C. MASLIANICO.
Si dispone inoltre l’accredito della relativa tassa a favore della reclamante, se versata.


                    GIUSTIZIA ATTIVITA’
       LEGA NAZIONALE DILETTANTI
                        DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo Sig. Sassi Pierangelo assistito dai sostituti giudici Sigg.ri Clerici Luigi e
Molteni Nicola e dal Rappresentate A.I.A. Sig. Clarizia Giuseppe, ha deliberato nella
seduta del 07 NOVEMBRE 2007, i seguenti provvedimenti:

5.25 - GIUSTIZIA SECONDA CATEGORIA
                                   GARE DEL 01/11/2007

                  A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
SERAVELLI MATTEO                 (TAVERNOLA)


                                   GARE DEL 04/11/2007

                                          AMMENDA

Euro       85,00 ROBBIANO LONGOBARDA 19.94
Per comportamento ripetutamente offensivo e minaccioso di propri sostenitori nei
confronti dell'arbitro.

Euro     50,00 SAGNINO A.S.D.
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.

Euro     50,00 TAVERNOLA
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.


                                               28
                              A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 17/12/2007
FASOLA LUCA                          (TAVERNOLA)
Per comportamento ripetutamente offensivo nei confronti dell'arbitro.

SQUALIFICA FINO AL 19/11/2007
MOLTENI GAETANO                         (VIRTUS HERBA 1996)


                    A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARE
FRIGERIO GIANGIACOMO                    (ATLETICO ERBA)
PELUCCHI FABRIZIO                       (ROBBIANO LONGOBARDA 19.94)
BAZZANINI MORENO                        (TAVERNOLA)


SQUALIFICA PER UNA GARA
LA TONA DAVIDE                          (ITALA)


                 A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
DI BENEDETTO ANDREA          (LORA LIPOMO CALCIO)
BALLABIO MATTEO              (ROBBIANO LONGOBARDA 19.94)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
CATANESE MASSIMO                        (FALOPPIESE)
MORLIN LUCA                             (ITALA)
TICOZZI MARCO                           (LEZZENO)
MORABITO FRANCESCO                      (S.FERMO)
POLETTI LUIGI                           (S.FERMO)
GIORDANO GIUSEPPE                       (SAGNINO A.S.D.)
RUSTICI GIONATA                         (TAVERNOLA)
BRAGA ANDREA                            (UGGIATESE CALCIO)



5.26 - GIUSTIZIA TERZA CATEGORIA

                                 GARE DEL 28/10/2007


                 A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
PRIMERANO MICHELE                (ORATORIO EUPILIO)


                                 GARE DEL 04/11/2007

                                       AMMENDA
                                            29
Euro     25,00 CARBONATESE
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.

Euro     25,00 SOCCO
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.

Euro     25,00 VALSOLDESE A.S.D.
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.


                               A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 19/11/2007
CANULA ROSARIO                           (VALSOLDESE A.S.D.)


                    A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA
GEREMIA ANDREA                           (ARDITA COMO 1934)
TOMASI DANIEL                            (CARBONATESE)
VISINI ROBERTO                           (CARBONATESE)
SPINELLI PAOLO                           (COPRENO CALCIO)
SERRELI RICCARDO                         (PONTECHIASSO A.S.D.)
CITTERIO MARCO                           (STELLA AZZURRA AROSIO)


                  A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER DUE GARE
FERRARO SIMONE                        (SOCCO)
Per comportamento offensivo nei confronti dell'arbitro a termine gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
MICCICHE DAVIDE              (MOZZATE CALCIO 1923)
PRIMERANO MICHELE            (ORATORIO EUPILIO)
FILIPPETTO CARLO             (SENNA COMASCO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
MARINONI STEFANO                         (AURORA)
MIRTO ALFREDO                            (BRENNA)
CLERICI AMBROGIO                         (CARBONATESE)
MOLTENI MATTEO                           (CASSINA RIZZARDI)
PIROVANO CARLO                           (NUOVA CASA DELLA GIOVENTU)
APA PASQUALE                             (ROVELLESE)




5.27 - GIUSTIZIA JUNIORES


                                              30
                                  GARE DEL 27/10/2007

                                   A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 19/11/2007
CAIROLI MARCO                  (LARIO)



                                  GARE DEL 31/10/2007

                                         AMMENDA

Euro     20,00 FENEGRO
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.


                    A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER DUE GARE
LOSI MATTEO                              (CALCIO CERMENATE)
RIGOLI GIANLUCA                          (CALCIO CERMENATE)
RUMI MARCO                               (CALCIO DONGO)
GILARDONI GIUSEPPE                       (LEZZENO)
TARTAGLIONE SIMONE                       (MOZZATE CALCIO 1923)
CASPANI SIMONE                           (OLGIATESE ASTRO)


SQUALIFICA PER UNA GARA
D ONOFRIO MATTEO                         (ALTABRIANZA TAVERNERIO A.)
VALSECCHI STEFANO                        (ATLETICO ERBA)
FUMAGALLI ALESSANDRO                     (CARUGO)
CASPANI MARCO                            (ITALA)
BOSSI DAVIDE                             (MONTESOLARO)
GRASSI STEFANO                           (PORLEZZESE)



                  A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
IVORNO DANIEL                (CALCIO CERMENATE)
CAGLIOTI MAURIZIO            (CONCAGNESE)
MAIRA STEFANO                (CONCAGNESE)
GUALENI MATTIA               (GRAVEDONA)
SCARABELLI GIANLUCA          (MOZZATE CALCIO 1923)
CAPRA IVAN                   (PORLEZZESE)


AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
NISOLI RICCARDO                  (CARUGO)

                                              31
                    GIUSTIZIA ATTIVITA’
                  SETTORE GIOVANILE E
                               SCOLASTICO
                        DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo Sig. Sassi Pierangelo assistito dai sostituti giudici Sigg.ri Clerici Luigi e
Molteni Nicola e dal Rappresentate A.I.A. Sig. Clarizia Giuseppe, ha deliberato nella
seduta del 07 NOVEMBRE 2007, i seguenti provvedimenti:

5.28 - GIUSTIZIA ALLIEVI

                                   GARE DEL 01/11/2007


                                          AMMENDA

Euro        10,00 VIGOR GRANDATE sq.B
Per ritardata presentazione della squadra in campo.


                                A CARICO DI ALLENATORI



                                               32
SQUALIFICA FINO AL 19/11/2007
DRAICCHIO MARIO                           (VIGOR GRANDATE sq.B)


                  A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
ALESSANDRIA CRISTIAN         (STELLA AZZURRA AROSIO)
MAURI STEFANO                (XENIA S.R.L.)
PROIETTI KEVIN               (XENIA S.R.L.)


AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
VILLA SIMONE                              (CISTELLUM CALCIO)
COLMEGNA NICCOLO                          (CITTADELLA 1945)
BASILICO DANIELE                          (ROVELLASCA 1910 VICTOR B.)
AIELLO CARMINE                            (ROVELLESE)
MOCELLIN STEFANO                          (SALUS LOMAZZO MANERA)
FERRARIO MATTIA                           (VIGOR GRANDATE)

                                  GARE DEL 04/11/2007

             gara del 4/11/2007 ORATORIO EUPILIO - CALCIO MERONE

Dai documenti ufficiali si è in particolare rilevato che, la Soc. CALCIO MERONE non ha
presentato in campo la propria squadra per la disputa della gara in oggetto.

In applicazione dell'art. 53 punto 2 e 7 della NOIF, si

                                         DELIBERA:

- di dare partita persa per TRE reti a ZERO alla Soc. CALCIO MERONE;

- di penalizzare di UN punto in classifica la Soc. CALCIO MERONE ;

- di comminare l'ammenda di Euro 25 alla Soc. CALCIO MERONE (1a rinuncia)


                                         AMMENDA

Euro       35,00 XENIA S.R.L.
Per comportamento ripetutamente e gravemente offensivo dei propri sostenitori nei
confronti dell'arbitro.


                     A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARE
CIULLA NICOLO                          (LARIO)
Per frase gravemente offensiva nei confronti dell'arbitro.

SQUALIFICA PER DUE GARE
                                              33
LA NOTTE MAURIZIO                        (G.S.O CASTELLO VIGHIZsq.B)
EL GHANRAOUI AMINE                       (SALUS LOMAZZO MANERA)
SCAFETTA JONATHAN                        (SALUS LOMAZZO MANERA)

SQUALIFICA PER UNA GARA
BONANOMI ALBERTO                         (CANTU GS SANPAOLO)
ZERBI STEFANO                            (INVERIGO)
MATTARELLI SIMONE                        (LENTATESE)


                  A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
CALLIGARI DAVIDE             (NUOVA CASA DELLA GIOVENTU)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
RAMPOLDI DAVIDE                          (INVERIGO)
DEL BEN CRISTOFER                        (ITALA)
ORIZIO ANDREA                            (MONTESOLARO)
BEVIGNANI MARCO                          (NUOVA CASA DELLA GIOVENTU)


5.29 - GIUSTIZIA GIOVANISSIMI

                                  GARE DEL 01/11/2007

                                         AMMENDA

Euro     15,00 BREGNANESE
Per comportamento offensivo dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro.


                                   A CARICO DIRIGENTI

AMMONIZIONE
RIVA RICCARDO                            (JUNIOR CALCIO)


                               A CARICO DI ALLENATORI

SQUALIFICA FINO AL 19/11/2007
SACCONE ROBERTO                       (G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO)
Per comportamento scorretto nei confronti dell'arbitro a termine gara.

BALDINI MAURIZIO                         (JUNIOR CALCIO)
COLOMBO MAURO                            (MONTESOLARO)

AMMONIZIONE
FUSCO SAVINO                             (JUNIOR CALCIO)

                    A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

                                              34
SQUALIFICA PER DUE GARE
CAPETTI MARTINO                        (JUNIOR CALCIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA
GIULIANI MATTIA                        (ALBAVILLA)
CAVALLI DAVIDE                         (BREGNANESE)
VOLANTE ENTONY                         (BREGNANESE)
BOLLINI STEFANO                        (C.D.G. VENIANO)
DE SUTTI ALESSANDRO                    (CASCINAMATESE)


                                 GARE DEL 03/11/2007

                                       AMMENDA

Euro        10,00 MASLIANICO A.S.D.
Per ritardata presentazione della squadra in campo.

Euro        10,00 S.FERMO
Per ritardata presentazione della squadra in campo.

                    A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARE
ZRAIK MOHAMAD                          (STELLA AZZURRA AROSIO)
Espulso per continuate proteste, alla notifica del provvedimento rivolgeva frase offensiva
nei confronti dell'arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA
MARINONI MICHAEL                       (C.D.G. VENIANO)
FUSCO SIMONE                           (JUNIOR CALCIO)
FALOTICO PIETRO                        (MENAGGIO)

                 A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
CORTI LUCA                       (C.D.G. VENIANO)
FORMICA DANILO                   (CARUGO)




5.30 – ERRATA CORRIGE

   AL PUNTO 5.10 DEL COMUNICATO UFFICIALE N° 16 DEL 01 NOVEMBRE 2007


                     RISULTATI GARE GIOVANISSIMI PROVINCIALI

GIRONE: B

AGGIUNGERE:

                                            35
27/10/07   6/A        LARIO SQ. B          C.D.G.VENIANO SQ. B       0 -   3




  IL SEGRETARIO                                IL DELEGATO PROVINCIALE
   Adriano Varotto                                    Donato Finelli

PUBBLICATO ED AFFISSO ALL’ALBO DELLA DELEGAZIONE DI COMO IL 08 NOVEMBRE 2007




                                      36

								
To top