CONTRATTO DI PRESTAZIONE D�OPERA TRA COMMITTENTE PRIVATO EI MPRESA

Document Sample
CONTRATTO DI PRESTAZIONE D�OPERA TRA COMMITTENTE PRIVATO EI MPRESA Powered By Docstoc
					CONTRATTO DI PRESTAZIONE D’OPERA TRA COMMITTENTE PRIVATO E
IMPRESA

A seguito delle intese verbali intercorse, tra l’impresa………………………(prestatore)
con sede in ……………………………….. C.F. / P.i. ………………………………………..
ed     il    signor   ……………………………                  (committente) con domicilio in
…………………………………………….. C.F. ………………………………… si conviene e
stipula il seguente contratto d’opera:

    1) L’incarico sarà svolto dal prestatore in piena autonomia organizzativa e senza
       vincolo di orario né di subordinazione, con apporto prevalentemente personale.

    2) Il prestatore si impegna a fornire nei tempi concordati un’opera che presenti le
       seguenti caratteristiche ………………………………, adoperando a tale scopo i
       materiali appresso specificati ………………………………….
       Pertanto il tempo a disposizione per l’esecuzione del lavoro è fissato nel termine di
       …………………., a decorrere dal ……………………………… (1)

    3) Il corrispettivo per l’opera (o per il servizio) convenuta, è stabilito nell0importo
       omnicomprensivo di euro ……………., da suddividere in …………….. tranches:
       - la prima dell’importo di euro ……………….. da corrispondere a titolo di acconto,
          alla sottoscrizione del presente contratto,
       - la seconda del residuo importo di euro ………………. Al momento del
          compimento dell’opera o del servizio, fatto salvo il relativo collaudo da parte
          della committente.
       -
    4) Tutte le controversie nascenti dal presente contratto, verranno deferite al servizio
       di conciliazione della Camera Arbitrale di Venezia presso la Camera di Commercio di
       Venezia e risolte secondo il Regolamento di conciliazione da questa adottato.
       Qualora risulti impossibile esperire il tentativo di conciliazione o in caso di mancato
       raggiungimento di un accordo, la controversia verrà definita mediante arbitrato
       amministrato dalla Camera Arbitrale di Venezia, secondo il proprio Regolamento.


        Per accettazione, il committente                                    L’impresa
        ………………………………….                                                   …………………………….

        Luogo e Data
        ……………………….
CONTRATTO DI PRESTAZIONE D’OPERA TRA IMPRESE

1
  Normalmente è prevista anche una clausola del seguente tenore: “La consegna dell’opera (o il compimento del
servizio) dovrà avvenire pertanto entro e non oltre il ……………………”. Deve essere presa la massima attenzione
perché qualora non rispettata dall’imprenditore può comportare la richiesta di risarcimento del danno da parte del
committente.
Tra l’impresa
(ragione sociale)
___________________________________________________________________________
(indirizzo)
___________________________________________________________________________
(partita IVA o codice fiscale)
___________________________________________________________________________
che nel prosieguo sarà chiamato “appaltatore”

e l’impresa

(ragione sociale)
___________________________________________________________________________
(indirizzo)
___________________________________________________________________________
(partita IVA)
___________________________________________________________________________
che nel prosieguo sarà chiamato “prestatore d’opera”

                                        premesso che

l’appaltatore è risultato assegnatario dell’appalto di lavoro da eseguirsi presso l’immobile
adibito a (unità abitativa, edificio condominiale, esercizio commerciale, struttura recettiva,
etc.) _______________________________, sito in ______________________________
indirizzo ___________________________________________________________________,

i lavori appaltati e da eseguirsi sotto la direzione lavori del (Arch., Ing. Geom., Etc.)
___________________________________________________________________________,
iscritto all’ordine (collegio) degli architetti/ingegneri (geometri) della prov. di __________,
consistono in:
___________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________
_______________________________________________________________

il prestatore d’opera, in qualità di artigiano specializzato nella realizzazione di:
___________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________ ,
dichiara di possedere la necessaria idoneità per eseguire le parti di opera richieste, nonché
di aver provveduto a prendere visione del piano operativo di sicurezza (P.O.S.)
predisposto dall’appaltatore ai sensi del D.Lgs. 528/99, art. 8, comma 1, lett. d)

                                  si conviene quanto segue
Art. 1
OGGETTO DEL CONTRATTO
L’appaltatore assegna al prestatore d’opera la realizzazione delle seguenti opere:
___________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________ ,
che     verranno      eseguite      sotto     la      direzione     tecnica     del Sig.
_________________________________ ,


Art. 2
CORRISPETTIVO
A fronte dell’opera eseguita l’appaltatore corrisponderà al prestatore d’opera l’importo a
forfait           pari             a             €           ____________              (in
lettere__________________________________________), più IVA.

Tale importo verrà corrisposto:
     - Euro……………………………….alla sottoscrizione del presente impegno;
     - Euro……………………………….a giorni……………dall’inizio della fornitura di
        prestazione d’opera;
     - Euro ……………………………… entro e non oltre i sessanta giorni dalla
        conclusione della fornitura di prestazione d’opera.
E’ autorizzato a discutere, ricevere, quietanzare le somme dovute in conto e a saldo il
Signor……………………………………………………
I singoli pagamenti avverranno a mezzo:
- rimessa diretta
- ricevuta bancaria,
Contestualmente al pagamento verrà rilasciata debita quietanza.
Il ritardo nel pagamento farà automaticamente decorrere gli interessi di mora nella misura
del tasso corrente bancario più 5 punti.

Art. 3
VARIAZIONI
Il prestatore d’opera ha la facoltà di richiedere variazioni che non importino notevoli
modificazioni delle parti di opere assegnate e comunque tali da non eccedere un valore
pari ad un 1/6 del valore delle stesse.
Qualora, in corso d’opera, si rendesse necessario apportare varianti specifiche, essenziali
per l’esecuzione dell’opera a regola d’arte, e queste dovessero essere di competenza, in
tutto o in parte, del prestatore d’opera, le parti si accorderanno per iscritto.
Parimenti, la maggiorazione del corrispettivo derivante dalla variazione effettuata sarà
documentata per iscritto.


Art. 4
OBBLIGHI DELLE PARTI
L’appaltatore è responsabile verso il committente per vizi o difetti dell’opera, anche per le
parti eseguite, purché preventivamente concordate, dal prestatore d’opera. E’ fatto salvo
il diritto dell’appaltatore di rivalersi sul committente per presunti danni subiti.
L’appaltatore, per il tramite del committente, dovrà garantire la fornitura delle fonti
energetiche, dell’acqua, etc, nonché la messa a disposizione di un locale per il deposito
delle attrezzature, degli accessori, degli impianti, etc.
L’appaltatore è responsabile della custodia dell’eventuale merce depositata di proprietà
del prestatore d’opera.


Data, ______________.


            Per l’appaltatore                                  Per il prestatore d’opera
        Il legale rappresentante                                 Il legale rappresentante

  ___________________________                            _________________________________



ai sensi e per gli effetti dell’art. 1341 del C.C., le parti dichiarano di approvare specificatamente
il seguente

Art. 5
CLAUSOLA ARBITRALE CON PREVENTIVO TENTATIVO DI CONCILIAZIONE
Tutte le controversie nascenti dal presente contratto, verranno deferite al servizio di
conciliazione della Camera Arbitrale di Venezia presso la Camera di Commercio di Venezia
e risolte secondo il Regolamento di conciliazione da questa adottato.
Qualora risulti impossibile esperire il tentativo di conciliazione o in caso di mancato
raggiungimento di un accordo, la controversia verrà definita mediante arbitrato
amministrato dalla Camera Arbitrale di Venezia, secondo il proprio Regolamento.


Data, ______________.


            Per l’appaltatore                                  Per il prestatore d’opera
        Il legale rappresentante                                 Il legale rappresentante

  ___________________________                     _________________________________

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:66
posted:5/23/2012
language:Latin
pages:4