LATERANA PONTIFIKALAS UNIVERSITATES filiale

Document Sample
LATERANA PONTIFIKALAS UNIVERSITATES filiale Powered By Docstoc
					LATERĀNA PONTIFIKĀLĀS UNIVERSITĀTES                     PONTIFICIA  UNIVERSITAS LATERANENSIS
 FILIĀLE RĪGAS TEOLOĢIJAS INSTITŪTS                        INSTITUTUM THEOLOGICUM RIGENSIS

  Katoļu iela 16, Rīga, LV-1003, Latvija, tālr. +371 7224757, fakss.+371 7358686, e-pasts: prefekts@one.lv




              PROGRAMMA DI STUDI PROFESSIONALE DEL
                      BACCALAUREATO



                                Documenti di accreditazione




                                                    Riga
                                                    2005
INDICE                                                                     2
Decreto della Congregazione per l’Istruzione Cattolica
dell’affiliazione del programma Teologia (4 anni)
alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense           4

Memorando della Curia metropolitana di Riga                                5

Risoluzione dell’Istituto Teologico di Riga filiale
della Pontificia Università Lateranense dell’inizio
della realizzazione del programma di studi                                 6

Licenza al programma di studi                                              7

Contratto con l’Istituto Teologico di Vilnius
sulla continuazione di studi in caso di liquidazione                       8

Autovalutazione del programma di studi professionale
di baccalaureato „Teologia”                                                10

1. Scopo e compiti del programma di studi                                  11

2. Descrizione del programma di studi                                      12

3. Organizzazione del programma di studi                                   20
    3.1. Variazioni della struttura del programma di studi
    nel periodo di autovalutazione                                         20
    3.2. Corrispondenza del piano di studi agli scopi e compiti proposti   21

4. Realizzazione pratica del programma di studi                            21
     4.1. Durata degli studi                                               21
     4.2. Le forme degli studi                                             21
     4.3. Lavoro di ricerca del personale accademico.
     Interazione tra il lavoro di studi e lavoro di ricerca                22
     4.4. Partecipazione degli studenti al lavoro ricercativo              23

5. Sistema della valutazione delle conoscenze                              24

6. Corrispondenza del programma di studi allo standart
d’istruzione superiore professionale                                       25

7. Valutazione del programma di studi da parte
degli interessi della Lettonia                                             25

8. Le fonti di finanziamento e assicurazioni d’infrastruttura              26




                                                2
9. Pubblicazioni pubblicitarie ed informative sulle possibilità di studi   27

10. personale accademico inserito nella realizzazione
del programma di studi                                                     27
     10.1 Numero del personale accademico                                  27
     10.2. Composizione del corpo accademico dell’ITR                      28
     10.3. Politica della selezione, del rinnovamento e sviluppo
     del personale accademico                                              30

11. Studenti                                                               31
     11.1. Numero degli studenti                                           31
     11.2. Immatricolato al primo anno                                     31
     11.3. Numero dei laureati                                             31
     11.4. Risultati ed analisi dei sondaggi anonimi degli studenti        31
     11.5. Risultati e analisi del sondaggio anonimo dei laureati          34
     11.6 La partecipazione degli studenti allo sviluppo
     del processo di studi                                                 36

12. Relazioni ad extra                                                     36
     12.1. Relazione con il datore del lavoro                              36
     12.2. I risultati del sondaggio del datore del lavoro                 37
     12.3. Collaborazione con i programmi di studi analoghi
     in Lettonia e all’estero                                              38
     12.4. Paragone del programma di studi con altri programmi
     analoghi delle scuole superiori dell’UE                               39
     12.5. Personale accademico che ha lavorato nelle scuole all’estero
     o svolto l’attività scientifica o ricercativa all’estero              40
     12.6. Numero dei lettori invitati                                     41
     12.7. Studenti che hanno studiato all’estero entro i programmi
     di scambio degi studenti                                              41
     12.8. Numero dei studenti esteri nel programma                        41

13. Prospettive dello sviluppo del programma di studi                      42

Allegati ai documenti di accreditazione                                    43




                                               3
4
   14 dicembre 1999

MEMORANDUM

Al rettore del Seminario maggiore cattolico Romano della Metropoli di Riga

L’8 novembre del 1999 è stata firmata la convenzione (CONVENTIO) tra me come arcivescovo-
metropolita di Riga e rettore della Pontificia Università Lateranense Angelo Scola e anche con il
decano della Facoltà di teologia di codesta università Renzo Gerardi su quello che il programma
teologico di quattro anni del Seminario maggiore di Riga viene affiliato alla Facoltà soprannominata.
La Congregazione per l’Istruzione Cattolica ha riconosciuto e proclamato questa convenzione in
vigore (N. 458/99). Nello stesso tempo la Congregzione sottolinea che la convenzione riguarda solo il
programma della preparazione dei sacerdoti, di cui parla il 250. Can. del Codice Canonico, secondo il
quale agli studi teologici nel seminario sono previsti quattro anni. Dunque, la convenzione con la
Pontificia Università Lateranense riguarda solo quadriennio teologico nel Seminario maggiore
cattolico metropolitano di Riga.

Prendendo in considerazione la convenzione firmata, le Norme approvate dalla Congregazione per
l’Istruzione Cattolica, che devono essere osservate per avere l’affiliazione (NORMAE
SERVANDAE), affido al rettore del Seminario maggiore cattolico Romano, secondo il Regolamento,
la realizzazione della riorganizzazione corrispondente allo sistema d’istruzione della Lettonia che
permetterà all’Istituto affiliato di svolgere l’attività legalmente sulla basi del Seminario maggiore
cattolico Romano della Metropoli di Riga.



                                    (firma)

(timbro)                            Janis Pujats
                             arcivescovo metropolita di Riga




                                                  5
Riga, 4 dicembre 2002
Estratto dal verbale Nr. 128-1



                        Risoluzione del Consiglio d’Istituto Teologico di Riga

Richiamandosi alla risoluzione della Congregazione per l’Istruzione della Santa Sede (Nr. 458/99), al
Memorando del 14 dicembre del 1999 di arcivescovo metropolita Janis Pujats ed alla licenza del
Ministero d’Istruzione e di Scienza (Nr. 04057-1), il Consiglio dell’ITR prende la decisione di
cominciare a realizzare come licenziato il programma di studi “Teologia” che è stato approvato come
programma di studi da quattro anni (quadriennio) professionale di baccalaureato in concordanza con la
Legge ecclesiale- 250. Canone e corrisponde ai documenti normativi del Ministero d’Istruzione e di
Scienza della Lettonia.




Direttore dell’ITR                          (firma)               P.Kļaviņš, Dr. Theol.



                                                           (timbro)




                                                  6
                               Ministero d’Istruzione e di Scienza
                                 della Repubblica di Lettonia

            Vaļņu iela 2, Rīga, LV 1050, Latvija – tel. 7222415 Fax 7213992


                                         LICENZA

Rilasciata al Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia Università
Lateranense
sul diritto di realizzare

IL PROGRAMMA DI STUDI PROFESSIONALE „TEOLOGIA” (452271) PER CONSEGUIMENTO DEL
GRADO PROFESSIONALE IN TEOLOGIA E LA QUALIFICAZIONE DEL SACERDOTE




Termine della Licenza fino al 04.12.2005

Data di rilasciamento della Licenza       4 dicembre del 2002

Luogo di rilasciamento della Licenza Riga, Repubblica di Lettonia

Licenza Nr.       04057-1




                            Ministro
                            d’Istruzione e di Scienza
                            della Repubblica di Lettonia        (firma)   K. Šadurskis

                                          (timbro)




                                                 7
8
9
PROGRAMMA DI STUDI PROFESSIONALE DI BACCALAUREATO




                AUTOVALUTAZIONE




                        10
                          1. SCOPO E COMPITI DEL PROGRAMMA DI STUDI

    Il programma di baccaaureato professionale „Teologia” è unico programma di studi in Lettonia,
entro quale vengono preparati teologhi cattolici qualificati, i sacerdoti. Gli scopi sono seguenti:
    - garantire agli studenti l’istruzione teologica superiore accademica e professionale;
    - secondo le norme del Codice Canonico della Chiesa Cattolica preparare i sacerdoti che
avranno cura dello sviluppo spirituale e morale della società della Lettonia;
    - garantire agli studenti la base necessaria per gli studi ulteriori ed il lavoro di ricerca allo scopo
di sviluppare la scienza teologica.
    I compiti del programma di studi sono strettamente legati con gli scopi summenzionati. Nel processo
di studi ai futuri sacerdoti deve essere garantita una buona preparazione al lavoro pastorale, apostolico e
scientifico da svolgere nelle diocesi della metropoli di Riga. Gli studi devono favorire lo sviluppo del
lavoro di ricerca di scienze teologiche, lo sviluppo del pensiero critico ed analitico degli studenti. Gli
studi devono contribuire non solo allo sviluppo intelettuale degli studenti, ma anche allo sviluppo
umano e spirituale, che gli permetterà di esortare gli altri di comportarsi eticamente anzittutto con
la forza dell’esempio personale. Per comprendere meglio i compiti del programma di studi
indicheremo gli obblighi che aspettano i laureati di questo programma:
    •avere cura dello rinnovamento spirituale e morale della società della Lettonia, insegnando agli
uomini di rispettare i valori morali ed etici, di amare il lavoro, la giustizia, la responsabilità, la solidarietà,
rispettare lo stato, gli altri, avere la consapevolezza della necessità di perfezionare la propria vita spirituale
e professionale;
    •far conoscere alla società il patrimonio spirituale della Lettonia, volgendo l’attenzione particolare
verso il contributo del cristianesimo (quasi millenario) e della Chiesa Cattolica nella formazione della
nazione e cultura lettone, nell’edificazione dello Stato lettone;
    •riscoprire più profondamente la partecipazione della Lettonia alla cultura cristiana Europea,
rinnovando nella nostra società la tradizione della formazione teologica;
    •alla luce della dottrina sociale della Chiesa interpretare i processi sociali, sviluppando negli uomini il
senso della responsabilità civile.
    Per realizzare questi scopi e compiti nel programma di studi sono incluse non solo le discipline
teologiche e pedagogiche, ma anche la filosofia, la storia della Chiesa, la storia della cultura lettone, la
storia della Lettonia, la psicologia, l’antropologia, la dottrina sociale della Chiesa, la storia delle religioni
ecc.


                                                       11
   Gli studi teologici hanno una motivazione molto personale, che si congiunge con le
necessità morali e spirituali della società odierna. Gli studenti affermano che hanno scelto
gli studi all’ITR, perché avevano la consapevolezza della propria chiamata – di essere utili
nella missione della Chiesa, di aiutare la gente nelle situazioni di crisi o nelle difficoltà, di
aiutare i bambini e la gioventù nella ricerca della propria via, nella comprensione delle leggi
e tendenze della vita. Perfezionando la vita della fede e quella intelettuale, gli studenti
sempre più ciaramente vedono l’importanza degli studi teologici nell’educazione spirituale e
civile della società lettone.




                         2. DESCRIZIONE DEL RPOGRAMMA DI STUDI


   Il programma dell’ITR è conforme alla Costituzione della Repubblica Lettone, al Diritto
Canonico della Chiesa, alle esigenze delle organizzazioni religiose e alla Legge degli Atenei. Il
programma di studi corrisponde anche agli standart d’istruzione teologica stabiliti dai documenti
della Congregazione per l’Istruzione Cattolica, e anche allo standart del baccalaureato in teologia
della Repubblica Lettone.
   Il contenuto del programma di studi viene elaborato dai docenti inclusi al processo di studi.
Nelle descrizioni dei corsi sono indicati gli scopi, compiti e contenuto del corso, le esigenze per i
crediti, l’elenco e fonti della letteratura. Il volume del programma di studi è stato definito da 174
crediti, dei quali – alla prassi pastorale sono riservati 26 crediti e al lavoro di baccalaureato – 12
crediti. Studenti apprendono le discipline della teologia biblica, sistematica, storica, pratica e
spirituale, le lingue antiche (ebraico, greco, latino) e lingue moderne (inglese, polacco). Il piano
di studi è fatto in modo da sviluppare nei futuri sacerdoti e teologi le aspirazioni di
perfezionamento e tenendo conto del principio della gradualità di accumulazione delle conoscenze, cioè,
ogni corso approfondisce e continua il corso precedente. Le prassi di studi sono organizzate in modo che
permette di consolidare le conoscenze teoriche.




                                                  12
    Struttura del programma di studi
                                                              Elaborazione del
                                         prassi               lavoro di diploma
                                          15%                        7%
             corsi di scelta
               libera 9%




     corsi di scelta
    obbligatoria 35%                                                        corsi obbligatori
                                                                                  34%



    A – corsi obbligatori 34% (60 cr.)
    B – corsi di scelta obbligatoria 35% (61 cr.)
    C – corsi di scelta libera 9% (15 cr.)
    D – prassi 15% (26 cr.)
    E – Elaborazione del lavoro di diploma 7% (12 cr.)
    Il programma di studi di baccalaureato professionale „Teologia” viene realizzato in 4 anni. Alla
fine di ogni semestre – durante la sessione - gli studenti fanno le prove. Alle discipline di questo
programma sono riservati 174 crediti.
                                                                                                               Tabella 1
     Titolo del corso di studi                                                    Semestre
                                                    Totale         1    2         3    4        5    6    7     8
    Storia della filosofia                            4            2    2
    Teologia Fondamentale                             2            1    1
    Teologia Morale                                  16            2    2         2      2      2    2    2     2
    Teologia Dogmatica                               12                           2      2      2    2    2     2
    Introduzione al NT                                2            2
    Esegesi dell’AT                                   6                           1      1      1    1    1     1
A   Esegesi del NT                                    6                           1      1      1    1    1     1
     Storia della Chiesa                              4            2    2
     Lingua latina                                    2            1    1
     Lingua polacca                                   4            1    1         1      1
     Lingua greca                                     2            1    1
    Totale                                           60           12   10         7     7       6    6    6    6
     Teologia Pastorale                               8                                          2    2    2    2
     Liturgia                                         4                                          1    1    1    1
     Diritto Canonico                                12                           2      2       2    2    2    2
     Dottrina sociale della Chiesa                    2                           1      1


                                                             13
     Omeletica                                        4                      1       1      1     1
B    Teodicea                                         1         1
     Patrologia                                       2         1    1
     Teologia spirituale                             12                      2       2      2     2     2     2
    Introduzione all’interpretazione della            2                      2
     Bibbia
    Teologia della Bibbia                             2              2
    Seminario di studi                                6                      1        1    1      1     1     1
    Lingua inglese                                    6         1    1       1        1    1      1
    Totale                                          61         3    4       10       8    10     10    8      8
     Storia dell’arte cristiana                      2         1    1
     Storia delle religioni                          2                      1        1
     Storia della cultura Lettone                    2                               1     1
C   Metodologia                                      1         1
     Canto liturgico                                 6         1    1       1        1     1     1
    Ambiente culturale della Bibbia                  2              2
    Totale                                          15         3    4       2        3     2     1
    Prassi pastorale                                26         3    3       4        4     4     4     2      2
    Elaborazione del lavoro di bacellierato         12                                                 6      6
    Volume totale di studi                          174        21   21      23      22    22     21    22    22


Il programma di studi consiste da tre parti:
     Parte A – corsi obbligatori (60 cr.):
                                                                                                             Tabella 2
 Corsi fondamentali della Scienza               Corsi di storia della              Corsi interdisciplinari di
              Teologica                               Teologia                     Teologia ed altre scienze
Teologia fondamentale - 2 cr.                 Storia della Chiesa - 4 cr.        Storia della filosofia – 4 cr.
Teologia morale        - 16 cr.                                                  Lingua latina – 2 cr.
Teologia dogmatica - 12 cr.                                                      Lingua polacca – 4 cr.
Esegesi dell’AT         – 6 cr.                                                  Lingua greca - 2 cr.
Esegesi del NT          – 6 cr.
Introduzione al NT      - 2 cr.
Totale 44 cr.                                 Totale 4 cr.                       Totale 12 cr.

    Parte B – corsi di scelta obbligatoria (61 cr.), nella quale sono inclusi i corsi che danno le
conoscenze necessarie per l’acquisto della qualificazione del sacerdote.
    Parte C – corsi di scelta libera (15 cr.), nella quale entrano i corsi che danno le conoscenze
approfondite della storia dell’arte cristiana, della storia della cultura della Lettonia e del canto
liturgico.




                                                          14
                               ANNOTAZIONI DEI CORSI DI STUDI
CORSI OBBLIGATORI

Storia della filosofia
        Lo scopo del corso: Nel modo scientifico esporre il percorso dello sviluppo del pensiero
filosofico da Socrate ai nostri giorni.
        Il corso studia lo sviluppo del pensiero umano cominciando dagli inizi indeterminati fino alla
ricerca razionale. Viene vista anche la formazione graduale della comprensione di Dio.

Teologia fondamentale
        Lo scopo del corso: Dare agli studenti un’idea della scienza di teologia, del suo metodo e del
lavoro di teologo.
        Nel corso vengono esaminati i problemi sui modi di conoscere Dio, sugli oggetti e principi
teologici di base, viene studiata la definizione della teologia. Vengono studiate anche le questioni sulla
missione di Magisterio, rivelazione e fede, le idee principali della religione, del cristianesimo e delle
religioni noncristiane, degli aspetti dell’attività del Magisterio.

Teologia morale
        Lo scopo del corso: Far conoscere agli studenti i principi fondamentali della teologia morāle,
formare in essi l’idea dello scopo della vita umana, della dignità, i diritti e i doveri della persona.
        Il corso esamina le questioni della morale cristiana, ivi comprese le questioni della relazione
della morale agli aspetti dell’antropologia cristiana, della vocazione dell’uomo alla beatitudine, della
libertà e la responsabilità della persona, della grazia, della legge e la coscienza, del peccato e della
riconciliazione. Sono studiati anche i temi principali della teologia morale: fede, speranza, carità, vita
umana e amore del prossimo, matrimonio e famiglia, sessualità e procreazione.

Introduzione alla lingua latina
        Lo scopo del corso: Formare un sapere di leggere con un dizionario i testi teologici in lingua
latina.
        Nel corso gli studenti prendono conoscenza della pronuncia della lingua latina, conoscono una
grammatica elementare della lingua latina, sviluppano la capacità di usare i libri di grammatica latina
per tradurre testi come anche un sapere di servirsi di dizionari latini.

Teologia dogmatica
        Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti a conoscere e comprendere le conclusioni più
importanti del cristianesimo dal punto di vista storico e teologico.
        Nel corso è previsto di dare possibilità di apprendere le conoscenze di base in tutti gli ambiti
della dogmatica: nella teologia della Trinità (rivelazione della Trinità nelle Sacre Scritture, mistero
della Trinità), nella Cristologia (il mistero dell’Incarnazione e il mistero della Redenzione), Mariologia
(Madre di Dio, Madre degli uomini, Madre della Chiesa), teologia della grazia (le possibilità ed i limiti
della natura umana, vita soprannaturale, grazia santificatrice, grazia attuale, Gesu Cristo – l’unica fonte
della grazie), teologia dei sacramenti.

Introduzione ai libri del Nuovo Testamento
       Lo scopo del corso: Dare agli studenti le conoscenze necessarie per poter cominciare a far
conoscenza con i libri del Nuovo testamento.


                                                    15
       Durante il corso gli studenti fanno conoscenza della struttura del Nuovo testamento, vedono la
questione sinttica, apprendono il contenuto dei libri del Nuovo Tstamento.

Esegesi dell’Antico Testamento
        Lo scopo del corso: Analizzando brani concreti dei libri dell’AnticoTestamento e ottenendo
saperi metodologici dell’esegesi, prender coscienza delle Sacre Scritture come un portatore della
Rivelazione in una situazione storica concreta.
        Apprendendo il corso gli studenti prendono conoscenza dei libri dell’Antico Testamento
prestando un’attenzione particolare al pentateuco e ai libri ulteriori della storia deuteronomica, alla
letteratura profetica, poetica e sapienziale. Gli studenti si fanno un’idea del processo di creazione dei
libri concreti dell’AnticoTestamento (ivi compreso i libri deuterocanonici) e della formazione del
canone; essi studiano i generi letterari dei libri analizzati esegesicamente, le tesi principali teologiche e
il ruolo dell’ambiente culturale nel processo della loro creazione. Gli studenti imparano i principi di
base degli approcci sincrono e diacrono per l’esegesi dei libri concreti dell’Antico Testamento,
sviluppano un sapere di servirsi dei dati dell’analisi dei suddetti fattori per risolvere questioni concrete
esegetiche.

Esegesi del NT

        Lo scopo del corso: Dare agli studenti conoscenze necessarie per poter prender conoscenza più
approfondita dei libri caratteristici del Nuovo Testamento e poter legarli con le questioni odierne.
        Nel corso gli studenti studiano la storia dello scrivere dei libri del Nuovo Testamento, la loro
struttura, i temi principali, destinatari; fanno un’esegesi di un vangelo sinottico come anche un’esegesi
di una lettera di San Paolo e di letteratura giovannea.

Storia della Chiesa generale e patrologia
        Lo scopo del corso: Presentare gli eventi principali della storia duemillenaria del cristianesimo.
        Il corso comprende le questioni seguenti: La materia della storia della Chiesa; La
periodizzazione della storia della Chiesa Cattolica, fonti e letteratura; La storiografia della storia della
Chiesa; La Chiesa nel periodo degli Apostoli, la sua struttura . La Chiesa nei secoli IV – V. Le
controversie cristologiche del V secolo. La Chiesa nel Medioevo; la Riforma Protestante; il Concilio di
Trento; il rinnovamento e consolidamento della Chiesa alla seconda parte del XVI secolo e nel XVII
secolo. La Chiesa nel periodo dell’Illuminismo e dell’assolutismo; la Chiesa nei secoli XIX e XX. Il
Concilio Vaticano II e la sua dottrina.

Lingua latina
         Lo scopo del corso: perfezionare la capacità di poter leggere con l’aiuto del vocabolario dei
testi teologici in latino.
         Nel corso gli studenti imparano la pronuncia della lingua latina; acquistano la conoscenza di
una grammatica elementare della lingua latina, sviluppano la capacità di tradurre i testi in latino con
utilizzo dei libri della grammatica latina, ed anche i vocabolari della lingua latina.

Lingua polacca
        Lo scopo del corso: perfezionale le capacità di leggere i testi in polacco e apprendere l’abilità di
parlare in polacco a livello discorsionale.




                                                     16
        Formare negli studenti le abilità di ascoltare, leggere e scivere in polacco. Lo studente deve
apprendere la capacità di guidare le preghiere, dire la predica e parlare in polacco in corrispondenza
alle esigenze del livello di base.

Lingua greca
        Lo scopo del corso: formare un sapere di leggere con l’aiuto del dizionario i testi del Nuovo
Testamento in lingua greca.
        Nel corso gli studenti fanno conoscenza dell’alfabeto e della pronuncia greca; apprendono la
grammatica elementare della lingua greca. Essi imparano a servirsi dei libri di grammatica greca per
tradurre testi. Gli studenti sviluppano un sapere di usare un dizionario di lingua greca per tradurre testi.

CORSI DI SCELTA OBBLIGATORIA

Teologia pastorale
         Lo scopo del corso: Presentare agli studenti i principi di cura delle anime, la vocazione del
sacerdozio ministeriale e i suoi compiti.
         Nel corso gli studenti prendono conoscenza della materia di teologia pastorale, apprendono i
modi del servizio sacerdotale, le possibilità dell’evangelizzazione ed il lavoro pastorale nelle
condizioni della Lettonia. Gli studenti studiano gli elementi principale della teologia sacerdotale, tra
l’altro, anche la questione dell’ordinazione delle donne.

Liturgia
        Lo scopo del corso: Approfondire le conoscenze degli studenti della vita liturgica della Chiesa.
        Durante il corso gli studenti approfondiscono le proprie conoscenze del significato teologico del
sacramento di battesimo, delle norme di amministrazione di esso. Vengono visti anche i riti del
matrimonio e del funerale cristiano, i riti dell’unzione dei malati ed i loro significato teologico.
Attenzione particolare viene rivolta alla partecipazione del diacono nell’Eucaristia, alle preghiere delle
ore. Gli studenti studiano anche il rito della Penitenza.

Diritto canonico
         Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti ad orientarsi in questioni del Diritto canonico per poter
meglio comprendere il ruolo del Diritto della Chiesa nella vita dei credenti.
Presentare agli studenti i diritti ed i doveri dei credenti in Chiesa rilevando soprattutto quelle norme del
diritto canonico che sono strettamente legate alla crescita spirituale dell’uomo.
         Il contenuto del corso: Il ruolo delle leggi e diritti in Chiesa. L’incorporazione delle persone in
Chiesa. L’età della persona e il suo ruolo giuridico in diritto canonico. I credenti cristiani – il principio
di parità e di molteplicità. Lo statuto giuridico dei laici in Chiesa. La definizione di parrocchia. Le
persone che fanno parte della parrocchia e i loro diritti-doveri. Diverse comunità e movimenti cristiani.
I sacramenti dell’iniziazione cristiana. Gli altri sacramenti. L’elemento divino ed ecclesiastico della
vocazione alla vita consacrata. Il sacramento del matrimonio. Le proprietà essenziali del matrimonio.
Gli ostacoli canonici della conclusione di matrimonio. La forma canonica del matrimonio. “Disparitas
cultus” e “matrimonium mixtum”.

La dottrina sociale della Chiesa
        Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti a comprendere come la fede cristiana incide sulla sfera
culturale, sociale, economica e politica.



                                                     17
       Apprendendo il corso gli studenti prendono conoscenza del contenuto della dottrina sociale
della Chiesa, sviluppano la propria comprensione e imparano ad argomentarla come anche studiano le
questioni sociali attuali nella luce della fede cristiana.

Omiletica
        Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti ad imparare comporre e dire le omelie.
        Nel corso vengono visti seguenti questioni legate con la composizione della omelie: unità
dell’omelia, scelta delle fontiç Sacra Scrittura, Padri della Chiesa, Storia della Chiesa, liturgia, le vite
dei Santi ecc. Viene analizzata la struttura dell’omelia, il significato della dizione del predicatore,
sonorità della lingua: articolazione, pause, altezza della voce, gesti. Gli studenti fanno conoscenza con i
più noti predicatori.

Teodicea
       Lo scopo del corso: Presentare agli studenti gli argomenti dell’esistenza di Dio.
       Nel corso, basandosi sulle conclusione dei Concili Vaticano I e Vaticano II, vengono viste le
questioni della reciprocità della ragione e fede. Gli studenti fanno conoscenza dell’essenza della natura
di Dio e dei suoi atributi, dell’influenza dell’attività di Dio sulle core create.

Patrologia
        Lo scopo del corso: Presentare agli studenti il patrimonio spirituale dei Padri della Chiesa.
        Gli studenti vedono la situazione storica ed ideologica nei secoli II-V. Vengono presentati i
lavori principali di Clemente. Policarpo, Ignazio. Giustino, Taziano, Clemente di Alessandria, Origene,
Tertuliano, Cipriano, Ippolito, Basilio Grande, Giovanni Crisostomo, Agostino.

Teologia di vita spirituale
        Lo scopo del corso: Apprendere i principi di base della teologia spirituale
        Nel corso gli studenti apprendono seguenti temi basilari: perfezione cristiana, cause dell
perfezionamento, chiamata alla santità. Gli studenti studiano la dottrina della Chiesa Cattolica sulle
virtù, sui comandamenti, sulla libertà dell’uoo, sulla coscienza spirituale, sui sacramenti. Loro hanno la
possibilità di apprezzare il ruolo della guida spirituale e degli esercizi spirituali nella vita del cristiano.

Lingua inglese
        Lo scopo del corso: Sviluppare negli studenti le abilità di ascoltare, leggere e scrivere nella
lingua inglese; sviluppare la capacità di comunicare in inglese in corrispondenza con la situazione e
condizioni concrete.
        Durante il corso gli studenti hanno la possibilità di esercitarsi nel leggere, scrivere e comunicare
in inglese, mostrare le proprie capacità nelle discussione in coppia e nei gruppi.

Introduzione all’esegesi della Bibbia
    - Introduzione all’interpretazione della Bibbia
    - Introduzione alla teologia della Bibbia
    - Ambiente culturale della Bibbia e la storia d’Israele
        Lo scopo del corso: Dare agli studenti le conoscenze teoriche e pratiche necessari per poter
orientarsi nell’esegesi e teologia della Bibbia.
        Durante il corso gli studenti fanno conoscenza delle questioni principali dell’interpretazione e
metodologia della Bibbia. Vengono viste le questioni del testo della Bibbia, dell’ispirazione, autenticità



                                                      18
e interpretazione della Bibbia. Gli studenti analizzano le questioni connesse con ambiente culturale
della Bibbia e con la sotria d’Israele, ed anche i temi principali della teologia della Bibbia.

CORSI DI SCELTA LIBERA

Storia dell’arte cristiana
       Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti a prender coscienza del posto dell’arte cristiana nel
contesto della storia dell’arte universale e del suo apporto allo sviluppo della società e della cultura.
       Seguendo il corso gli studenti apprendono l’arte cristiana nella sua storia di 2000 anni nel
contesto della storia dell’arte universale; esaminano le indicazioni del Concilio Vaticano II e del
Magistero della Chiesa sul ruolo dell’arte e dell’artista nella società.

Storia delle religioni mondiali
        Lo scopo del corso: Aiutare gli studenti a prender conoscenza dell’universo di religioni diverse
esistenti nel mondo.
        Il corso propone l’informazione sulle diverse fonti delle religioni del mondo e sullo sviluppo di
esse. Viene visto l’argomento dell’atteggiamento dei cristiani verso i rappresentanti delle altre religioni
del mondo e verso la loo dottrine. Vengono esaminati i documenti del Concilio Vaticano II e del
Magisterio della Chiesa sulle religioni mondiali.

Metodologia
         Lo scopo del corso: Formare negli studenti la capacità di elaborare i lavori pratici.
         Durante il corso gli studenti apprendono le conoscneze sui metodi e forme dell’elaborazione del
lavoro pratico. Vengono appresi i metodi del lavoro pratico: analisi, cartoline tematiche, direzione del
testo, strutturazione, sintesi.

Canto liturgico:
        Lo scopo del corso: Formare negli studenti l’abilità di cantare canti liturgici.
        Durante il corso gli studenti apprendono le note e tastiera, imparano i canti di rito funerale,
suppliche, litanie ed altri canti liturgici. Attenzione particolare viene rivolta ai canti della Santa messa
ed alle melodie del Vangelo.

Storia della culture della Lettonia
       Lo scopo del corso: Vedere i più importanti eventi della storia della cultura della Lettonia,
rivolgendo attenzione particolare al ruolo della Chiesa cattolica e del clero in essa, alla specificità dello
sviluppo della cultura in Latgalia.
       Apprendendo il corso gli studenti comprendono più chiaramente la varietà della cultura della
Lettonia e i fattori che la formano, aiuta a scoprire il ruolo della Chiesa Cattolica nella formazione
dell’ambiente culturale della Lettonia e e nello sviluppo della mentalità cattolica originale in Latgalia.




                                                     19
                        3. ORGANIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI STUDI


   I principi fondamentali della realizzazione del programma di studi derivano dalla consapevolezza
che per la conoscenza universale della realtà e verità sono necessari sia la fede sia la ragione. Questa
è la consapevolezza della consonanza della fede e ragione. Il compito diretto della teologia è
seguente - basandosi sulla Sacra Scrittura e sulla dottrina della Chiesa cattolica Romana, riscoprire il
senso della Rivelazione. Nonostante ciò che la verità rivelata sorpassa la ragione dell’uomo, essa è in
profonda armonia con essa. Secondo la propria natura la ragione è diretta verso la verità in tale modo
che, illuminata dalla fede, la ragione è capace di comprendere sempre meglio il senso della
Rivelazione. La ragione dell’uomo può trovare la verità e in modo metafisico – attraverso le cose
create - giungere alla conoscenza di Dio. Perciò nel processo di conoscenza è necessario utilizzare i
concetti filosofici che danno certa e autentica comprensione dell’uomo, del mondo e di Dio e che
possono essere utilizzati anche nelle meditazioni sulla dottrina rivelata. Nelle ricerche teologiche sono
necessari anche le discipline storiche e „scienze umanitarie”, per comprendere meglio la verità rivelata
sull’uomo e sulle norme morali di comportamento, collegando esse con le scoperte offerte da queste
scienze. In questo senso il teologo deve prendere dalla cultura che lo circonda quei elementi che gli
permettono di comprendere meglio uno o altro lato del mistero di fede. Allora, nella comprensione
cattolica la teologia si congiunge sia con la filosofia e la rivelazione divina, accettata nella fede, sia
con la morale, storia e cultura.


   3.1. Variazioni della struttura del programma di studi nel periodo di autovalutazione
   Variazione per migliorare il processo di studi, realizzando il programma di studi del
baccalaureato „Teologia” che ha ricevuto la licenza il 4 dicembre del 2002: aumentato il volume
della parte dei corsi di teologia sistematica, ampliato volume dei corsi delle lingue straniere
moderne, tenendo conto delle conoscenze non sufficienti dei licenziati delle scuole medie. Il
volume dei corsi dell’esegesi dell’Antico e Nuovo Testamento è stato diminuito di 4 cr editi,
invece il volume della teologia Biblica – Introduzione all’interpretazione della ibbia, Introduzione
alla teologia della Bibbia, ambiente cultura della Bibbia – è stato aumentato di 4 crediti. Numero
totale dei crediti da acquistare durante gli studi – 174 crediti. Attualmente in modo notevole è stata
ampliata la parte dei corsi di scelta obbligatoria e un po’ aumentato il numero dei crediti riservati




                                                    20
alla prassi pastorale. Del programma di studi è stata variata una parte che non supera 11%, perciò
questi cambiamenti non possono essere considerati essenziali.


    3.2. Corrispondenza del piano di studi agli scopi e compiti proposti
    Il piano del programma di studi corrisponde agli scopi e compiti di esso. I laureati di questo
programma - sacerdoti qualificati aiuteranno ad eliminare le conseguenze pesanti del regime totalitario,
promuoveranno la rinascita morale della società e la cultura della formazione teologica della sociatà
lettone. Questo programma di studi scelgono quei giovani che sentono in sé stessi la chiamata di Dio di
diventare sacerdoti - di offrire la propria vita al servizio del popolo di Dio. Rispondendo a questa
chiamata divina gli studenti dell’Istituto Teologico di Riga negli studi teologici approfondiscono la
propria fede, le conoscenze della Sacra Scrittura, delle esigenze morali, della vita liturgica della Chiesa,
ma anzitutto, cercano la propria via per la crescita spirituale e perfezionamento della personalità. Nella
vita spirituale grande importanza ha la comunità cristiana composta dagli studenti, insegnanti ed
lavoratori. Per lo studente essa è il fondamento, sostegno e promotore nella crescita spirituale,
intelettuale e professionale.




                     4. REALIZZAZIONE PRATICA DEL PROGRAMMA DI STUDI

    4. 1. Durata degli studi
    Gli studi durano 4 anni accademici. Prima degli studi teologici gli studenti apprendono il corso biennale
filosofico. Gli studenti che già hanno l’istruzione superiore questo corso filosofico possono fare in un anno.

    4.2. Le forme degli studi
    Il programma di studi è guidato dal direttore dell’Istituto. Gli studi si svolgono in lingua lettone.
    Il programma di baccalaureato professionale viene realizato attraverso gli studi a pieno tempo. Gli
studenti frequentano le lezioni ogni giorno eccetto le domeniche.
    Secondo la Legge delle Scuole superiori ad un credito corrispondono 40 ore accademiche, dei quali
16 sono le ore in aula e 24 – lavoro indivuale degli studenti. La base degli studi sono le lezioni,
seminari e lavoro individuale degli studenti – elaborazione e difesa dei lavori del corso, preparazione
dei riassunti. La corrispondenza tra le ore in aula e lavoro individuale è 40/60. Lavoro individuale
creativo gli studenti svolgono nelle bibblioteche, preparando i seminari, riassunti e lavori scritti sui tmi



                                                       21
proposti dagli inegnanti. In tale modo il lavoro individuale nelle discipline scientifiche teologiche e
umanitari serve all’evoluzione delle capacità intelettuali degli studenti e allo sviluppo delle abilità
del lavoro di ricerca individuale.
    Nel processo di studi vengono utilizzate non solo le forme e metodi del lavoro tradizionali, ma anche
diversi metodi che spingono gli studenti a collaborare – le discussione, analisi delle situazioni
problematiche, analisi dei documenti e lavori di ricerca ecc. Gli studenti vengono spinti ad esporre la
propria opinione, a presentare i lavori individuali, a valutare qualche situazione. Come amettono gli
studenti stessi in tal modo il processo di studi diventa più interessante e attrattivo. Tale atteggiamento è
importante perché gli studenti non solo loro stessi attivamente prendoro parte nel processo di stui, ma
apprendono meglio la metodica di lavoro che in futuro sarà molto necessaria – nelle parrocchie o
dirigendo le lezioni di catechesi nelle scuole.
    Per consolidare le conoscenze acquistate gli studenti hanno le prassi pastorali a cui sono riservati
26 crediti. Queste prassi possono essere realizzate nelle parrocchie della metropolia di Riga, nei campi
estivi per i bambini e giovani ed anche nelle scuole domenicali e sono concordate con l’arcivescovo di
Riga metropolita Janis cardinale Pujats (Allegato nr.1).
    Il lavoro di baccalaureato (12 crediti) viene elaborato durante il settimo e ottavo semestre dopo la
difesa della prassi del lavoro di diploma. Per conseguire il grado di baccalaureato in teologia è
necessario con successo realizzare il programma di studi ed elaborare e difendere il lavoro di
bacellierato. Elaborando il lavoro di baccalaureato gli studenti possono utilizzare i risultati, le
esperienze e deduzioni delle ricerche fatte durante le prassi pedagogiche. Scegliendo il tema per il
lavoro di diploma per il conseguimento della qualifica del sacerdote esso deve essere connesso con
l’attività scientifica dei docenti.
    Il programma di studi contiene alcuni elementi necessari per la preparazione al lavoro sacerdotale,
cioé, gli esercizi spirituali, le prassi pedagogiche, ecc., per ogni modo di prassi acquistando il numero
stabilito di crediti.

    4.3. Lavoro di ricerca del personale accademico. Interazione tra il lavoro di studi e lavoro di
ricerca.
    Attualmente la letteratura didattica e scientifica in teologia cattolica in lingua lettone è molto scarsa,
perciò tutti docenti preparano nei propri corsi i mezzi metodici e didattici basilari. Lavoro di ricerca
degli insegnanti si basa sull’elaborazione dei lavori scientifici, sulla traduzione e compilazione degli



                                                      22
articoli teologici attuali, per esempio, dei documenti della Santa Sede, a scopo di riempire i buchi da
mezzo secolo fattisi nell’istruzione teologica. Gli insegnanti prendono parte nei programmi televisivi e
in radio, partecipano alle conferenze, leggono le lezioni nelle altre scuole superiori, compreso anche
altre filiali della Pontificia Università Lateranense. Preparando gli esercizi spirituali e le prediche gli
insegnanti – sacerdoti sempre vigilano sulla crescita spirituale degli studenti.
    Gli insegnanti si occupano dell’elaborazione delle monografie, scrivono i libri religiosi, preparano gli
articoli per le riviste teologiche. Dall’anno 1992 loro attivamente si pubblicano nella rivista istruttiva religiosa
Ejiet un māciet (Andate ed insegnate).
    Nei giorni 28 – 29 maggio dell’anno 2004 le filiali della Pontificia Università Lateranense l’Istituto
Teologico di Riga e l’Istituto superiore di Scienze Religiose hanno organizzato la Conferenza
scientifica internazionale in teologia „Chiesa nel XXI secolo”. Per i partecipanti della Conferenza il
Messaggio a nome del Papa Giovanni Paolo II ha mandato il segretario dello Stato di Città del
Vaticano cardinale Angelo Sodano. Il messaggio di auguri agli partecipanti della Conferenza ha
mandati anche il cardinale J. Ratzinger (Papa Benedetto XVI). Alla Conferenza hanno partecipato
alcuni teologi di fama internazionale: cardinale G. Cottier, O.P., Dr.theol. (Svizzera), Rettore della
Pontificia Università Lateranense S.E. vescovo R. Fisichella, Dr.theol. (Italia), Membri della
Commissione teologica internazionale: J. M. McDermott, S.J., Dr.theol. (USA) e prof. B. Hallensleben
(Germania), ed anche E. Michelin, Dr.theol. (Francia). La Lettonia hanno rappresentato accademico
J.Stradiņš, Dr.hab.chem. e docenti dell’ITR: P. Kļaviņš, Dr.theol., P.M.Jerumanis, Dr.theol. un S.
Kalvāne, Dr.philol. I materiali della conferenza sono stato raccolti nell’edizione speciale del giornale
religioso educativo „Ejiet un māciet”.
    Siccome il personale accademico continuamente si completa dei nuovi professori che hanno conseguito i
gradi accademici all’estero, molti insegnanti possono sempre più pienamente inserirsi nel lavoro di ricerca
scientifica. Attualmente alcuni futuri docenti scrivono le dissertazioni di dottore.


    4.4. Partecipazione degli studenti al lavoro ricercativo
    Docenti includono gli studenti al lavoro di ricerca scientifico per prepararli al lavoro scientifico.
Tutti gli studenti del programma sono impegnati nel lavoro di ricerca in comformità con le esigenze
del programma di studi, che sono obbligatori per il conseguimento del grado di bacellierato. I temi di
tutti i lavori di semestre o del diploma sono connessi con il contenuto del programma di studi, con la
scienza di teologia cattolica e con i problemi attuali della società odierna. Le forme del lavoro



                                                         23
scientifico degli studenti sono i riassunti, lavori di studi e lavoro di diploma. Durante gli studi gli
studenti presentano i propri riassunti ai colleghi.
    Le abilità del lavoro scientifico gli studenti acquistano elaborando ogni anno i lavori del corso,
migliori dei quali vengono presentati nelle conferenze scientifiche delle scuole superiori. Ogni tale
lavoro completa la raccolta del materiale teologico cattolico in lingua lettone.




                       5. SISTEMA DELLA VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE

    Il risultato della realizzazione del programma di studi è diploma del Baccelliere in Teologia, che
dà il diritto di continuare gli studi teologici in programma del Magistro in Teologia nelle scuole
superiori di studi teologici sia in Lettonia, sia all’estero.
    La valutazione delle conoscenze, abilità e perizie degli studenti avviene secondo le norme
stabilite dal Gabinetto dei ministri della Repubblica Lettone, cioè, viene data decimi (in sistema da
10 punti). Per la valutazione delle conoscenze si utilizzano seguenti forme di controllo: esame, prova
o lavoro scritto. La prova è superata se lo studente riceve non meno di 4 punti.
    Secondo l’ordine previsto nelle descrizioni dei corsi di studi alla fine di ogni semestre gli
studenti devono fare le prove - esami, prove scritte o orali Ogni docente elabora le esigenze per gli
esami e prove e stabilisce i criteri di valutazione. In alcuni corsi di studi la prova finale consiste dalla
somma dei risultati delle prove fatte durante il semestre, per esempio, prove scritte, lavori individuali
(riassunti, lavori scirtti), ed anche dalla valutazione della prova finale del corso. I crediti vengono
riservati ad ogni corso di studi.
    All’inizio del semestre ricevendo le descrizioni dei corsi e il calendario delle prove gli studenti
vengono informati della realizzazione del percorso di studi - delle esigenze per gli esami, delle prove e
valutazione.
    Gli studenti del quarto anno alla fine di studi fanno la prova finale orale. L’esame orale verterà su un
temario da 15 tesi, di cui, rispettivamente 2 di teologia fondamentale, 5 di dommatica, 4 di morale, 4 di
sacra scrittura. Il candidato risponde su tre tesi, una per ciascun ambito (fondamentale e dommatica,
morale e scrittura).
    La valutazione finale risulterà dalla media dei voti così articolata: 50 % - voto medio di studi fatti,
25 % - voto dell’esame orale, 25 % - voto dell’elaborato scritto.



                                                      24
    L’estensione del lavoro di baccellierato non può essere meno di 80 pagine di scritto dattilografico
con spazio 2 tra le righe, incluso la bibliografia. In ogni pagina devono essere 22 righe con 60 segni
grafici in ogni riga.
    La commissione della prova finale viene guidata dal decano della Facoltà di Teologia della
Pontificia Università Lateranense. Ciò significa che ogni anno viene realizzata la valutazione della
qualità del programma di studi dell’Istituto Teologico di Riga.




6. CORRISPONDENZA DEL PROGRAMMA DI STUDI ALLO STANDART D’ISTRUZIONE
                                  SUPERIORE PROFESSIONALE

    Il programma di studi dell’Istituto Teologico di Riga è stato elaborato secondo le norme attuali
della Repubblica Lettone: Legge degli Atenei, Standart dello Stato d’istruzione professionale e Norme
del Gabinetto dei ministri (nr. 481), ed anche lo Standart di professione di sacerdote (il progetto dello
Standart del professione di sacerdote è in processo di approvazione, testo del progetto: Allegato nr. 2).
Dall’altra parte, sono presi in considerazione i Regolamenti della Congregazione per l’Educazione
cattolica della Santa Sede e le esigenze della Pontificia Università Lateranense.




7. VALUTAZIONE DEL PROGRAMMA DI STUDI DA PARTE DEGLI INTERESSI DELLA
                                              LETTONIA


    L’8 novembre del 2000 è stato firmato il concordato tra la Repubblica Lettone e la Santa Sede, che
definisce lo status della Chiesa cattolica e regola la collaborazione anche nel campo d’istruzione e
cultura. Questo documento indica il contributo positivo della Chiesa cattolica nello sviluppo religioso
e morale, e nel processo d’integrazione della società della Repubblica Lettone. Tenendo conto del
fatto, che la parte significativa degli abitanti della Lettonia sono cattolici, la preparazione dei nuovi
sacerdoti è molto attuale e importante per garantire la cura spirituale ai credenti. Istituto Teologico di
Riga è unica scuola superiore in Lettonia che eseguisce questo compito. I laureati dell’ITR acquistano
l’istruzione superiore professionale di baccalaureato, ricevendo il grado baccelliere in teologia e la
qualificazione del sacerdote.



                                                    25
           8. LE FONTI DI FINAZIAMENTO E ASSICURAZIONI D’INFRASTRUTTTURA


   L’Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia Università Lateranense ha concluso l’accordo
con il Seminario Metropolitano di Riga sull’utilizzo da parte degli studenti dell’ITR delle aule,
biblioteca, classe dei computer ecc. per le necessità del processo di studi e di vita (Allegato nr. 3)
   Secondo questo accordo, ITR può utlizzare seguenti locali:
           aule 285,5 m2
           biblioteca e sale di lettura 289,6 m2
           cappella e sacrestia 138,6 m2
           bar 132 m2
           infermeria 43 m2
           hotel dei docenti e studenti 843 m2
           palestra 55,5 m2
   Superficie totale dei locali - 2880m2
   La base tecnico-materiale dell’Istituto è sufficiente e adatto per la realizzazione del programma di
studi. I locali previsti per gli studi sono ben ordinati, forniti delle dispositivi necessari per il lavoro di
studi. Studenti hanno a sua disposizione 10 computer con l’accesso INTERNET. Per l’assistenza
tecnica delle lezioni servono: 10 diaproiettori, 4 copiattrici, TV e videoproiettore, 2 videomagnetofoni,
2 organi elettrici, 2 fisarmoniche, 3 pianoforti.
   Gli studi hanno i fondi necessari della letteratura. Nella bibblioteca ci sono:
           22000 libri nel fondo fondamentale;
           1500 libri nella sala di lettura;
           11500 libri editi fino al 1900;
           15000 riviste.
   Il fondo dei libri e riviste regolarmente viene completato però ancora mancano i libri nuovi e
riviste in filosofia, teologia, storia della Chiesa e diritto canonico. In futuro sarà realizzato il progetto
della datorizzazione della biblioteca.
   80% dei libri della biblioteca sono scritti in lingua straniera, maggioranza in tedesco, inglese,
francese e polacco. Questi libri sono le donazioni dall’estero. Siccome il numero dei libri in lingua
lettone non è grande, nel processo di studi posto importante occupano gli studi delle lingue straniere.


                                                      26
   Nella biblioteca ci sono molti libri antichi, valorosi edizioni e rarità bibliografiche.
   I libri e le riviste sono ordinati in sistema UDK, l’informazione sui libri si può ricevere attraverso
la base dei dati LIBER.




    9. PUBBLICAZIONI PUBBLICITARIE ED INFORMATIVE SULLE POSSIBILITÀ DI STUDI


   L’informazione sull’Istituto Teologico di Riga è disponibile al site del Seminario Metropolitano di
Riga: www.catholic.lv/seminars/
   È pubblicato un depliant informativo del Seminario metropolitano di Riga (Istituto Teologico di
Riga) che viene distribuito nelle parrocchie. L’informazione sulle date ed esigenze d’iscrizione, sulle
possibilità di studi all’Istituto Teologico di Riga acquistando la qualificazione del sacerdote viene
regolarmente pubblicata nella rivista „Katoļu Baznīcas vēstnesis”.




             10. PERSONALE ACCADEMICO INSERITO NELLA REALIZZAZIONE DEL
                                       PROGRAMMA DI STUDI


   10.1 Numero del personale accademico
    I corsi del programma di studi di bacellierato professionale “Teologia” garantiscono 13 inseganti.
    Numero delle persone che hanno il grado di dottore: 6 persone
    Numero delle persone che hanno il grado di magistro o grado di licenza: 7 persone



        15
                          Numero totale 13
        10
                          Dottori 6 (46%)
         5                Magistri, licenziati 7 (54%)

         0




                                                     27
       10.2. Composizione del corpo accademico dell’ITR
                                                                                                        Tabella 3
                                                                  Grado
Nr.   Cognome, nome       Ufficio         Istruzione            scientifico    Impiego      Corsi insegnati

                                               DOTTORI

                                      Università                Dr.Jur.       1            Teologia morale
1.    Jalinskis Juris   Professore   Pontificia della           Can.          lavoro       Diritto Canonico
                                     Santa Croce                              principale
                                     (Roma)
                                     Università Cattolica       Dr.Theol.     1            Introduz. nei
2.    Jerumanis         Docente      di Louvain (Belgio)                      lavoro       libri del NT
      Paskals-Marija                 Facoltà di teologia                      compleme     Esegesi del NT
                                     dell’Università di                       ntare        Dottrina sociale
                                     Fribourg (Svizzera)
                                                                                           della Chiesa
                                                                                           Introduzione
                                                                                           all’introd. della
                                                                                           Bibbia
                                                                                           Teologia della
                                                                                           Bibbia
                                                                                           Ambiente
                                                                                           culturale della
                                                                                           Bibbia
                                     Facoltà di filologia       Dr.Philol.    Lavoro       Storia della
3.    Kalvāne           Docente      dell’Università     di                   compleme     cultura della
      Skaidrīte                      Lettonia,                                ntare;       Lettonia
                                     Facoltà di teologia                      docente      Ligua inglese
                                     dell’Univer-sità di
                                                                              pagato a
                                     Lettonia
                                                                              ore
                                      Università Cattolica      Dr.Theol.     1            Teologia
4.    Kļaviņš Pauls     Professore   di America, Wash.                        lavoro       dogmatica
                                     DC                                       principale   Teologia
                                                                                           pastorale
                                                                                           Liturgia
                                                                                           Seminario di
                                                                                           studi
                                     Accademia di Belle         Dr. Hist.     1            Storia della
5.    Priede Andris     Professore   Arti di Lettonia,          Eccl.         lavoro       Chiesa
                                     Seminario      maggiore
                                     Cattolico di Riga,                       principale   Omeletica
                                      Facoltà di storia della                              Patrologia
                                     Chiesa della Pontificia                               Storia delle
                                     Università Gregoriana                                 religioni del
                                     (Roma)
                                                                                           mondo
                                                                                           Storia dell’arte
                                                                                           cristiana
                                                                                           Metodologia




                                                       28
                                        Istituto Universitario di   Dr.Theol.    Lavoro          Esegesi dell’AT
6.   Priede Jānis       Docente         Medicina di Riga,                        compleme
                                        Seminario      Cattolico
                                        Ecclesiastico di Riga,                   ntare;
                                         Facoltà della Bibbia                    docente
                                        dell’Istituto                            pagato a
                                        Pontificale della                        ore
                                        Bibbia, Facoltà di
                                        Teologia
                                        dell’Universi-tà
                                        Pontificale Gregore
                                        (Roma)
                                        LICENCIATI E MAGISTRI
                                         Filiale della Facoltà Lic.Theol.        Lavoro          Teologia
1.   Cakuls Edgars      Lettore         Pontificale di teologia                  complem.;       fondamentale
                                        Teresianum in Francia
                                                                                 Lettore
                                                                                 pagato a
                                                                                 ore
                                         Università di              Lic.Theol.   ¼               Storia della
2.   Justs Antons       Insegnante      Franz Jozeph,               Lic.Phil.    lavoro          filosofia
                                        Innsbruck,                               principale      Teodicea
                                        Austria;
                                         Università
                                        Cattolica di
                                        America,
                                         Wash. DC
                                        Filiale della Facoltà       Lic.Theol.   1               Teologia della
3.   Kravalis Andris    Insegnante      Pontificale di teologia                  lavoro          vita spirituale
                                        Teresianum in Francia
                                                                                 principale      Canto liturgico
                        Insegnante,      Facoltà di storia e        Mag. Hist.   1               Prassi pastorale
4.   Krištapovičs       Vice-           filosofia                                lavoro
     Arturs             direttore,      dell’Università di                       principale
                        responsabile    Lettonia
                        del    lavoro
                        diddattico
                        Coordinatore
                        delle prassi
                        pastorali
                                        Università della            Mag.         Lavoro          Lingua inglese
5.   Liepa Ausma        Lettore         Lettonia, Facoltà di        Philol.      complemen
                                        Storia e filologia                       tare, lettore
                                                                                 pagato      a
                                                                                 ore
                                         Università della           Mag.         Lavoro          Lingua latina
6.   Plaudis Jānis      Lettore         lettonia                    Philol.      complemen       Lingua greca
                                                                                 tare, lettore
                                                                                 pagato      a
                                                                                 ore
                                        Accademia di                Mag. Mus.    Lavoro          Lingua polacca
7.   Širšeņs Kšistofs   Lettore         musica di F.                             complemen
                                        Schopin, Varsavia;                       tare, lettore
                                        Accademia di                             pagato      a
                                        Musica della                             ore
                                        Lettonia



                                                          29
   Biografie scientifiche del personale accademico (Allegato nr. 4)


  10.3. Politica della selezione, del rinnovamento e sviluppo del personale accademico
   Personale accademico corrisponde alle esigenze stabilite dalle Norme della Repubblica Lettone.
   I docenti che insegnano le materie legate alla fede o alla moralità devono chiedere dapprima
“professio fidei” e poi devono ricevere dal Dirigente un permesso di “missio canonica” ma i docenti che
insegnano altre discipline devono ricevere dal Dirigente un permesso di “venia docendi”.
   La selezione e il rinnovamento del personale accademico è conneso con lo sviluppo accademico e
professionale dei docenti nei campi corrispondenti.
   La politica del perfezionamento degli insegnanti è legata con:
   1)     l’istruzione ulteriore (studi di dottore, tirocini nelle scuole superiori all’estero, nei corsi del
          profilo corrispondente);
   2)     partecipazione alle conferenze locali e internazionali ed ai seminari;
   Il personale accademico attivamente collabora all’organizzazione delle conferenze scientifiche. L
   aprima conferenza scientifica internazionale, organizzata dall’ITR e dall’ISSRR, aveva luogo a
   maggio del 2004 sul tema „Chiesa nel XXI secolo”. Si provede di organizzare le conferenze
   internazionali simili ogni due anni, e nel frattempo - le conferenze a livello locale.
   Alcuni docenti partecipano alle conferenze scientifiche organizzate dall’Università della Lettonia,
   dall’Istituto della Vita Cristiana, ecc.
   3)     attività scientifica in diverse direzioni ricercativi.
   Nel rinnovamento e rialzamento del livello della qualificazione del personale accademico grande
importanza hanno gli studi. Attualmente parecchi docenti fanno gli studi di dottore: : Zbigņevs
Stankevičs, Aleksandrs Stepanovs, Jānis Evertovskis – all’Università Pontificia Lateranense, Vladislavs
Lapelis – all’Università di cardinale Stefan Višiņskis a Varsavia.
   A settembre 2004 un professore P.M.Jerumanis ha preso parte ai corsi di perfezionamento organizzati
dalla Pontificia Università Lateranense, nell’anno accademico 2004/2005 alcuni professori seguivano il
corso di didattica universitaria nell’ambito della formazione postuniversitaria all’Università di Lettonia
(A.Kristapovičs, J.Plaudis).
   Secondo le Norme della Chiesa Cattolica Romana, indicate nell’Esortazione di Giovanni Paolo II
Pastores Dabo Vobis (1992), La preparazione intelettuale è solo uno dei quattro elementi della
preparazione dei sacerdoti. L’educazione umana e spirituale degli studenti, insieme con lo sviluppo delle



                                                        30
capacità intelettuali e professionali o pastorali del sacerdote sono importanti componenti del processo di
studi. La guida della formazione spirituale è padre spirituale. Ogni mattina nella capella del seminario si
celebra la Santa Messa.




                                               11. STUDENTI


  11.1. Numero degli studenti
    Nell’anno accademico 2004./2005. gli studi a tempo pieno nel programma „Teologia” hanno seguito
24 studenti:
    1 anno – 6; 2 anno – 6; 3 anno – 7; 4 anno – 5
    Nell’anno accademico 2005./2006. il numero degli studenti è18:
    1 anno – 4; 2 anno – 3; 3 anno – 6; 4 anno – 5


  11.2. Immatricolato al primo anno
    Nell’anno accademico 2005./2006 al primo anno sono stati immatricolati quattro studenti.
    Durante ultimi due anni l’anno accademico hanno chiesto quattro studenti, uno è stato ex-matricolato.


  11.3. Numero dei laureati
    Dal momento dell’acquisto di licenza – il 4 dicembre del 2002 – al’Istituto Teologico di Riga si sono
laureati 6 studenti.
    A settembre del 2003 – sac. Andrejs Kazakevičs, sac. Modris Lācis.
    A setembre del 2004 – diac. R. Circenis, sac. A. Klovāns, sac. M. Sivickis, sac. A. Sprukts.
    Nel anno 2005 all’ITR nessun studente si è laureato.


    11.4. Risultati ed analisi dei sondaggi anonimi degli studenti
    I sondaggi anonimi con lo scopo di chiarire le opinioni degli studenti sul processo di studi e sul suo
contenuto vengono fatte regolarmente, i risultati vengono analizzati nel Consiglio di studi e nel Consiglio
d’Istituto.
    Numero totale degli studenti in programma di studi „Teologia” nell’anno accademico 2003/04 era
22. All’sondaggio hanno partecipato tutti gli studenti.



                                                     31
      Loro dovevano rispondere alle domande sulla realizzazione del processo di studi, sul lavoro del
  personale accademico e sulla partecipazione degli studenti al processo di studi. I risultati del sondaggio
  dell’anno 2004 sono seguenti:



   Lezioni hanno contribuito
     all’acquisto delle nuove                                100%
                                                                                   completamente
                 conoscenze:                                 80%                   d'accordo
         Sono completamente                                  60%                   parzialmente
                    d’accordo       81%                      40%                   d'accordo
  Sono parzialmente d’accordo       17%                      20%                   non sono
    Non sono affato d’accordo       2%                        0%
                                                                                   d'accordo




 Lezioni erano pianificate e                                  80%
                                                                                  completamente
              sistematiche:                                   60%                 d'accordo
       Sono completamente                                     40%
                                                                                  parzialmente
                  d’accordo         75%                                           d'accordo
                                                              20%
Sono parzialmente d’accordo         23%                                           non sono
                                                                                  d'accordo
  Non sono affato d’accordo         2%                         0%




 Gli scopi e obiettivi del                                  100%
                                                                                 chiari
                   corso:                                    80%
                   Chiari         81%                        60%                 non sempre
             Non sempre           13%                        40%
                                                                                 mai
                      Mai         2%                         20%
  Non sono stati spiegati         4%                          0%
                                                                                 non sono stati
                                                                                 spiegati




 Il docente era competente,                                   100%

ha ben preparato la lezione:                                   80%                     quasi sempre

               Quasi sempre     86%                            60%
                                                                                       raramente
                  Raramente     13%                            40%
                        Mai     1%                             20%
                                                                                       mai
                                                                0%




                                                     32
                                            50%         completamente
                                                        d'accordo
  Penso che ho partecipato                  40%
   attivamente alle lezioni:                30%         parzialmente
        Sono completamente                  20%
                                                        d'accordo
                  d’accordo    48%
                                            10%         non sono
Sono parzialmente d’accordo    48%                      d'accordo
  Non sono affato d’accordo    4%            0%




         La letterature                     50%         spesso
    complementare fu                        40%
              proposta                                  raramente
                 Spesso        41%          30%

             Raramente         28%          20%         mai
                     Mai       29%
                                            10%
  Non legata con il tema       2%                       non legata con il
                                             0%         tema




   Hanno partecipato i
                                                  spesso
         lettori invitati                 100%
                  Spesso       3%         80%
             Raramente         7%                 raramente
                                          60%
                     Mai       88%
 Parlavano non del tema                   40%     mai
                 studiato      2%         20%
                                                  parlavano dell'altro
                                           0%
                                                  tema




                                     33
   Dai risultati si può giudicare se le lezioni sono state pianificate ed erano sistematiche, se esse
hanno dato le nuove conoscenze, se lo studente era coinvolto attivamente al lavoro durante le lezioni,
se gli insegnanti erano in grado di risolvere i problemi individuali degli studenti e rispondere alle loro
domande, se le lezione erano tenute in modo competente. I risultati del questionario rivelano, per
esempio, che all’ITR molto raramente le lezioni tengono i lettori invitati, che manca il materiale
didattico e letteratura supplementare.
   Siccome il contenuto del programma di studi dell’ITR viene determinato dai documenti della
Congregazione per l’Educazione cattolica del Vaticano, gli studenti dell’ITR hanno poche possibilità
di sciegliere le materie da studiare secondo i propri interessi o bisogni. Perciò nel questionario non
sono incluse le domande connesse con la scelta di qualche materia concreta.
   Nella realizzazione del programma di studi i più grandi difficoltà nascono dal fatto che per
mezzo secolo nelle scuole medie l’istruzione classica non era completa – mancavano tali
discipline come dottrina della fede, lingue classiche, logica, etica e psicologia. Si nota la
mancanza delle conoscenze sistematiche basilari necessari per l’apprendimento del programma
di studi. I risultati degli esami centralizzati ne sono conferma. Sarebbe necessaria maggiore
attività scientifica e creativa degli insegnanti per cui il lavoro all’ITR è principale.

  11.5. Risultati e analisi del sondaggio anonimo dei laureati
   Dal 4 dicembre del 2002 all’ITR si sono laureati 6 studenti. Al sondaggio anonimo hanno
partecipato 5 laureati. Loro hanno risposto alle domande sul significato degli esami finali e del
lavoro di baccalaureato nel processo di studi e nel futuro lavoro sacerdotale. Loro dovevano
rispondere anche se desiderano continuare gli studi teologici nei programmi di licenziato o
dottorato.
   I risultati del sondaggio sono seguenti:

     Il lavoro di baccalaureato ha
   approfondito la comprensione                                  100%
                                                                                       completamente
  della questione concreta in teol.                               80%
                                                                                       d'accordo
               Sono completamente                                 60%
                                                                                       parzialmente
                          d’accordo      100%                     40%                  d'accordo
       Sono parzialmente d’accordo       0%                       20%
                                                                                       non sono
          Non sono affato d’accordo      0%                        0%                  d'accordo




                                                   34
   Esame finale ha sistematizzato le                        60%
                                                            50%   completamente
             conoscenze acquistate                                d'accordo
      Sono completamente d’accordo        60%               40%
                                                            30%
        Sono parzialmente d’accordo       40%                     parzialmente
                                                                  d'accordo
                                                            20%
          Non sono affato d’accordo       0%
                                                            10%   non sono
                                                            0%    d'accordo




                                                                   non voglio studiare
        Sui studi eventuali in futuro                 60%

Adesso non voglio continuare gli studi    0%          50%
                                                                   sarò d'accordo
        Sarò d’accordo se proporrano      60%         40%
Vorrei studiare in ogni ambito di teol.   20%         30%          studierò in ogni
                  Vorrei studiare altro   0%                       a   m   b   i   t   o   d   i   t   e   o   l   .




                                                      20%
   Vorrei studiare individualmente in                              vorrei studiare altro
                                                      10%
                            parrocchia    20%
                                                      0%           vorrei studiare
                                                                   individualmente




  In programma di licenza/dottorato                    50%
                    vorrei studiare:                                   Dogmatica/teol.fond
                                                       40%
                                                                       amentale
              Dogmatica/teol.fond.         50%         30%
                    Teologia morale        25%                         Teologia morale
                                                       20%
               Canoni della Chiesa         25%         10%
                                                                       Canoni della Chiesa
                                                        0%




   Considero che il grado di bacc. mi
     aiuterà nel servizio sacerdotale:                  60%
                                                                  completamente
       Sono completamente d’accordo       60%                     d'accordo
                                                        40%
         Sono parzialmente d’accordo      40%
                                                                  parzialmente
           Non sono affato d’accordo      0%                      d'accordo
                                                        20%
                                                                  non sono
                                                            0%    d'accordo




                                                 35
Proposte per il programma di                                                        corsi specializzati in
                                                            25%                     teologia
              studi in Teologia:
 Inserire i corsi specializzati in                          20%                     seminari per le
                                          22%                                       discussioni
                             teol.
      I corsi dei seminari per le                           15%
                                                                                    corsi per
                                          22%
                      discussioni                                                   l'elaborazione del
                                                            10%
  I corsi per l’elaborazione del                                                    lavoro di bacc.
                                          22%                                       lingue moderne
         lavoro di baccalaureato                             5%
                                          22%
   I corsi delle lingue moderne
                                          12%                                       lingue antiche
                        o antiche                            0%




    11.6 La partecipazione degli studenti allo sviluppo del processo di studi
     La partecipazione degli studenti dell’ITR alla realizzazione del processo di studi è
 prevista nello Statuto dell’Istituto e viene effettuata tramite il Consiglio degli studenti
     Agli studenti dell’ITR c’è possibilità di partecipare allo sviluppo del processo di studi.
 Essa avviene tramite le proposte concrete consegnate all’Amministrazione dell’ITR, al
 direttore del programma o ai docenti. Gli studenti possono esprimere i propri desideri sul
 miglioramento del processo di studi e sulla collaborazione tra i docenti e gli studenti.
     Poiché il numero di studenti non è grande, il direttore del programma o il docente
 nominato da lui può fare un colloquio individuale con ogni studente. Dopo l’analisi
 d’informazione ottenuta durante i colloqui ed i sondaggi, si progetta un perfezionamento
 del programma didattico.




                                 12. RELAZIONI AD EXTRA

     12.1. Relazione con il datore del lavoro
     Nella formazione e realizzazione del processo di studi vengono tenuti relazioni con il
 datore del lavoro: la Conferenza episcopale della Lettonia. I rappresentanti del datore del
 lavoro sono inclusi nell’attività della Commissione dell’autovalutazione, attivamente
 prendono parte alla valutazione e miglioramento del programma di studi dell’ITR. La



                                                 36
Conferenza episcopale della Lettonia garantisce agli studenti dell’ITR la possibilità di
svolgere la prassi pastorale nelle parrocchie e scuole domenicali.
    I dirigenti del programma di studi regolarmente si incontrano con i rappresentanti del
datore del lavoro, discutendo lo svolgimento del programma di studi, eventuali
miglioramenti e cambiamenti.


    12.2. I risultati del sondaggio del datore del lavoro
    Il datore del lavoro dell’Istituto Teologico di Riga è la Conferenza episcopale della
Lettonia. Gli studenti dell’ITR seguono i corsi che gli permettono di preperarsi al lavoro
nelle parrocchie della Chiesa cattolica. Durante gli studi le prassi pedagogiche e pastorali
avvengono secondo il piano approvato nelle parrocchie, scuole domenicali, campi estivi
dei bambini e giovani dell’archidiocesi di Riga, delle diocesi e Rezekne-Aglona, Liepaja e
Jelgava.
    Dopo il 4 dicembre del 2002 all’ITR si sono laureati 6 studenti. Del loro lavoro nelle
parrocchie i datori del lavoro hanno dato attestazioni positive.
    Sui risultati della realizzazione del programma di studi dell’ITR è stato fatto il
sondaggio del datore del lavoro, del personale accademico e dei controllori della Pontficia
Università Lateranense. I risultati sono racolti nella tabella:
                                                                                      Tabella 4

                      Lati forti                                     Lati deboli
Studenti:                                            Studenti:
 Viene acquistata l’istruzione abbastanza            Una parte degli studenti ha basso
qualificata                                          livello d’istruzione generale
 Possibile continuità d’istruzione                   Alcuni studenti non hanno seriamente
professionale                                        ripensato la motivazione degli studi scelti
 Ampie possibilità del lavoro

Personale accademico:                                Personale accademico:
- potenziale dei pedagoghi per garantire i           - troppa occupazione degli insegnanti nel
programmi d’istruzione ulteriore                     lavoro pastorale
- insegnanti qualificati ed esperti                  - abbastanza bassa attività dei docenti nel
- buone relazioni tra gli insegnanti, tra gli        lavoro scientifico (pubblicazioni
insegnanti e studenti                                scientifiche)
- buon contributo degli insegnanti                   - manca la preparazione pedagogica agli
nell’elaborazione del materiale metodico             insegnanti per cui il lavoro nell’ITR non è
                                                     il lavoro principale


                                                37
Processo di studi:                                   Processo di studi:
- il programma di studi corrisponde ai               - insufficiente esperienza nel garantire il
documenti normativi della Lettonia e dell’UE         processo di studi individuali
- il programma di studi viene continuamente          - insufficiente collaborazione
perfezionato                                         internazionale
- gli studi sono orientati alla collaborazione tra   - insufficientemente sviluppate le abilità
i docenti e gli studenti                             del lavoro ricercativo degli studenti
- buona organizzazione del processo di studi         - insufficiente organizzazione della
- possibilità agli studenti di influenzare il        pianificazione del sistema di valutazione
processo di studi

Altri fattori:                                       Altri fattori:
- perfezionata la base tecnico-materiale             - bassa attività dei lettori invitati esteri
- buone condizioni del lavoro e di vita degli        - necessaria ampliazione del fondo di
studenti                                             biblioteca
- esperienza nell’organizzazione delle               - necessario migliorare la base tecnico-
conferenze e seminari internazionali                 materiale

    I sacerdoti ben preparati sono molto necessari per la società odierna lettone, nella
quale si nota la mancanza della spiritualità e dei valori morali. Perciò i laureati dell’ITR
non avranno i problemi per trovare il proprio posto nel mercato del lavoro.


   12.3. Collaborazione con i programmi di studi analoghi in Lettonia e all’estero
    La realizzazione del programma si svolge nella collaborazione attiva con i programmi
di studi simili in Lettonia e all’estero. La più stretta collaborazione l’ITR ha con l’Istituto
Superiore di Scienze Religiose di Riga. La collaborazione è assicurata dal fatto che tutti i
due istituti si trovano vicino, si servono della stessa biblioteca, una parte del personale
accademico impiegato nella realizzazione del programma ha il suo impiego principale
all’ISSRR (Doc. P.M. Jerumanis, doc. S. Kalvane), ha luogo uno scambio regolare di
informazione, il lavoro scientifico viene pianificato in una collaborazione stretta.
Prendendo in considerazione che gli studenti di questo programma lavorando nelle
parrocchie avranno collaborazione stretta con gli insegnanti delle scuole domenicali e i
maestri di religione, filosofia, etica ed insegnameto cristiano delle scuole statali e private,
questa relazione nel processo didattico è molto importante. Come risultato di questa
collaborazione con l’ISSRR è stato concluso l’accordo (Allegato nr. 5).
        I partner riusciti della collaborazione il proramma di studi „Teologia” ha anche
nelle scuole superiori estere. La collaborazione con i programmi affini dei seminari di



                                                38
Kaunas e Vilnius in Lituania (Allegato nr. 6) favorisce lo scambio d’esperienza,
partecipazione comune alle conferenze ed altri progetti. Regolarmente avviene lo scambio
d’esperienza con la Scuola superiore Teologica Notre Dame di Vie filiale della Pontificia
Università Teresianum a Venasque (Francia) e Facoltà di Teologia dell’Università
Cattolica di Lublino (Polonia). Menzionati Atenei aiutano a preparare gli insegnanti
qualificati ed elaborare i mezzi didattici per la realizzazione del programma di studi. Gli
sudenti dell’ITR regolarmente utlizzano la possibilità di studiare nelle scuole superiori
all’estero, per esempio, negli Stati Uniti di America, in Francia, Italia e Polonia.
    I contatti internazionali danno la possibilità ai futuri insegnanti di formarsi non come
specialisti di stretto profilo ma come personalità di ampio orizzonte culturale che si
orientano nei processi odierni.



    12.4. Paragone del programma di studi con altri programmi analoghi delle scuole
superiori dell’UE
    Il programma di studi del baccalaureato dell’Istituto Teologico di Riga affiliato alla
Pontificia Università Lateranense è stato paragonato secondo seguenti criteri:
            volume del programma;
            struttura del programma;
            numero dei corsi;
            struttura del piano di studi e i metodi della realizzazione;
            conoscenze, abilità, pratica da acquisire;
    Il programma di studi dell’ITR sia secondo il contenuto, sia secondo la struttura è
simile ai programmi di studi analoghi delle filiali della Pontificia Università Lateranense.
Per paragonare i programmi sono stati scelti i programmi dell’Istituto Teologico di
Haarlem (Paesi Bassi) e dell’Istituto Teologico di Iasi (Romania), che preparano i
sacerdoti.
    Il programma di studi dell’Istituto Teologico di Haarlem dura 6 anni, invece quello
dell’Istituto Teologico di Iassi - 4 anni.
    L’analisi del volume e della struttura dei programmi delle scuole superiori menzionate
ha mostrato che le differenze sono poche. In tutte le scuole superiori menzionate la



                                                39
realizzazione del programma di studi aviene grazie alle offerte intelettuali e finanziarie,
che è particolarità essenziale nel contesto d’istruzione cattolica.
    Il paragone del programma di studi professionale di baccalaureato in “Teologia” con
gli altri programmi analoghi delle scuole superiori esteri secondo il volume dei programmi
si vede nella seguente tabella:
                                                                                      Tabella 5
 Scuola superiore                  Grado e qualificazione             Crediti e durata di
                                                                      studi
 Istituto Teologico di Riga        Baccalaureato in teologia,         174 crediti (4 anni)
 filiale della Pontificia          qualificazione del sacerdote
 Università Lateranense
 http://www.catholic.lv/semin
 ars/
 „Istituto Teologico romano                                           158 crediti (+10 cr. Per i
 cattolico”del seminario           Baccellierato in teologia          corsi opzionali)
 diocesano di Iasi                                                    (4 anni)
 Iasi, Rumānija
 http://www.itrc.ro
 Istituto Teologico diocesano
 di Haarlem                        Baccellierato in teologia          225 crediti (6 anni)
 WILLIBRORDHUIS
 http://www.willibrordhuis.nl



    12.5. Personale accademico che ha lavorato nelle scuole all’estero o svolto
l’attività scientifica o ricercativa all’estero
    Nelle scuole superiori all’estero hanno lavorato seguenti rappresentanti del personale
accademico inclusi nella relizzazione del programma di studi: P.M.Jerumanis - Docente e
professore associato dell’Ateneo Teologico Notre Dame de Vie (Venasque, Francia) e
J.Priede – assistente della Facoltà della Bibbia dell’Istituto Pontificio della Bibbia e
segretario della redazione dell’edizione scientifica „Biblica” dell’Istituto Pontificio della
Bibbia a Roma, Italia.
        I docenti dell’ITR sono membri delle diverse organizzazioni professionali,
partecipano alle loro attività, utilizzano loro informazione per completare il contenuto
degli studi.




                                               40
                                                                                   Tabella 6
        Docente                                    Organizzazione
 Prof. P. Kļaviņš           Membro del gruppo di lavoro dell’Istituto di Servizio estero,
                            Arlington, VA (1997-2000)
 Prof. J. Jalinskis         Canon Law Society of America
 Doc. P.M. Jerumanis        Dal 1997 membro dell’Associazione degli Esegeti Cattolici
                            Francesi (ACFEB)
 Prof. J. Priede            Segretario della redazione della rivista scientifica „Biblica” del Pontificio
                            Istituto della Bibbia (2000-2002)

    12.6. Numero dei lettori invitati
    All’Istituto Teologico di Riga le lezioni hanno tenuto seguenti lettori invitati: Marek
Staroviejski, prof. dell’Università di Varsavia; Andris Arborelius, vesc. di Stockholm;
Piero Vincenzo Breinert, comunità „Chemin Neuf”, Francia; Taddeo Kondrusevic,
arcivesc. di Mosca.


    12.7. Studenti che hanno studiato all’estero entro i programmi di scambio degi
studenti
    Dal dicembre del 2002 all’estero hanno studiato o studiano attualmente 6 studenti:
Abrickis Daumants – Ateneo teologico Notre-Dame de Vie a Venasque, Abrickis Rolands
- Ateneo teologico Notre-Dame de Vie a Venasque, Klimons Ringolds – Collegio
Pontificio Josephinum, USA, Kravalis Ilmārs – Seminario maggiore della diocesi di
Varsavia, Rasa Māris - Collegio Pontificio Josephinum, USA, Volohovs Mihails –
Pontificia Università Lateranense.


    12.8. Numero dei studenti esteri nel programma
    Nel programma di studi „Teologia” dell’Istituto Teologico di Riga non hanno studiato
gli studenti dall’estero.




                                              41
           13. PROSPETTIVE DELLO SVILUPPO DEL PROGRAMMA DI STUDI

   In futuro è previsto chiedere a questo programma la licenza e l’accreditazione come a
un programma di studi accademico. A questo scopo è necessario aumentare il numero dei
docenti con il grado di dottore. Per garantire la qualità del programma sarà continuato e
amplificato lo scambio dell’esperienza con le Pontificie Università di Roma ed altre
scuole superiori teologiche nel mondo.
   In perspettiva il programma di studi sarà ordinato secondo il sistema dei moduli, cioè,
unendo i corsi di studi del proprio settore con i corsi dei settori e specialità affini, che
permetterà ad utilizzare più ampiamente e pienamente la presenza degli docenti stranieri
nella realizzazione del programma di studi. E’ molto importante intensificare la
collaborazione tra l’Istituto Teologico di Riga, Pontificia Università Lateranense ed altri
Atenei esteri nello scambio degli studenti e docenti, nella preparazione comune dei
materiali metodici ecc.
   Il piano dello sviluppo del programma di studi „Teologia” include seguenti questioni:

       -    Regolare rivedimento del programma di studi, inserendo in esso le conclusioni
            e novità acquistate;
       -    Perfezionare i metodi didattici per promuovere negli studenti lo sviluppo del
            pensiero critico e delle abilità di risolvere diversi problemi;
       -    Motivare e sostenere le possibilità d’istruzione ulteriore del personale
            accademico e partecipazione alle diverse conferenze scientifiche;
       -    Continuare la collaborazione con l’Università Lateranense ed altre scuole
            superiore di scienze teologiche all’estero per aumentare il livello d’istruzione
            accademica degli studenti ed insegnanti;
       -    Motivare il personale accademico di più attivamente elaborare i materiali
            metodici di studi;
       -    Nello spirito di comunione cristiana formare le relazioni tra gli studenti,
            personale accademico e lavoratori.




                                               42
   LATERĀNA PONTIFIKĀLĀS UNIVERSITĀTES                          PONTIFICIA UNIVERSITAS LATERANENSIS
    FILIĀLE RĪGAS TEOLOĢIJAS INSTITŪTS                           INSTITUTUM THEOLOGICUM RIGENSIS


Katoļu iela 16, Rīga, LV-1003, Latvija, tālr. +371 7224757, fakss+371 7820278, e-pasts: prefekts@one.lv




     ALLEGATI AI DOCUMENTI DI ACCREDITAZIONE




                                                   43
      ELENCO DEI ALLEGATI



       Allegato Nr. 1 – Certificato della prassi pedagogica e pastorale degli studenti
dell’ITR

      Allegato Nr. 2 – Progetto dello standart della professione del sacerdote

      Allegato Nr. 3 – Contratto tra il Seminario maggiore cattolico Romano della
Metropoli di Riga e l’Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia Università
Lateranense

      Allegato Nr. 4 – CV degli insegnanti dell’ITR

        Allegato Nr. 5 – Contratto della collaborazione tra l’Istituto Teologico di Riga
filiale della Pontifcia Università Lateranense e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di
Riga filiale della Pontificia Università Lateranense

       Allegato Nr. 6 – Contratto di collaborazione tra l’Istituto Teologico di Riga filiale
della Pontifcia Università Lateranense e Seminario di San Giuseppe di Vilnius filiale della
Pontificia Università Lateranense




                                             44
                                                                          Allegato Nr. 1


Riga, 20 ottobre 2005


        CERTIFICATO sulla prassi pedagogica e pastorale degli studenti dell’ITR

        Le prassi pedagogica e pastorale degli studenti dell’ITR avviene secondo il piano
approvato nelle parrocchie, scuole domenicali, campi estivi dei bambini e giovani
dell’arcidiocesi di Riga, nelle diocesi di Rezekne-Aglona, Jelgava e Liepaja e sono
concordate con l’arcivescovo di Riga Janis Pujats, con i vescovi Janis Bulis di Rezekne-
Aglona, Antons Justs di Jelgava e Vilhelms Lapelis di Liepaja.



                                                                         (firma)

                                    (timbro)

Moderatore
dell’Istituto Teologico di Riga                           cardinale Janis Pujats
                                                   Arcivescovo Metropolita di Riga




                                           45
                                                                         Allegato Nr. 2
                                                   Progetto dello standart professionale


                                 Standart professionale.


Numero di registrazione


Professione                           Ecclesiastico (sacerdote).


Livello della qualificazione          5


Descrizione della professione:        Ecclesiastico (sacerdote) è colui che, secondo il diritto
                                      canonico, secondo le direttive della Santa Sede e dei
                                      vescovi locali, si occupa del lavoro pastorale e spirituale
                                      nelle parrocchie della Chiesa Cattolica ed altrove.
                                      L’ecclesiastico è pronto di ascoltare e consultare le
                                      persone, egli guida e consolida le parrocchie affidategli,
                                      studia e promuove lo sviluppo delle scienze teologiche e
                                      si occupa della sua formazione professionale
                                      permanente.




                                           46
                                                                         Allegato Nr. 2
                                                   Progetto dello standart professionale
Obblighi e doveri:
1. Osservare l’etica dello   1.1. Mantenere il contatto continuo con Dio attraverso la
stato ecclesiastico          preghiera e la maditazione
                             1.2. Comportarsi secondo i precetti evangelici nei contatti con le
                             persone che si incontra
                             1.3.Osservare l’esame quotidiano della coscienza
                             1.4. La recita quotidiana della liturgia delle Ore e del Rosario
2. Proclamare Parola di      2.1. Lo studio assiduo della Sacra Scritura soprattutto secondo
Dio                          gli interessi dei parrocchiani
                             2.2.Collegare l’insegnamento biblico con le domande essenziali
                             dei parrocchiani
                             2.3. Nella proclamazione della Parola di Dio seguire i precetti e
                             le norme della Chiesa Cattolica
3. Insegnare la dottrina     3.1. Studiare l’eredità letteraria dei Padri della Chiesa, dei
della Chiesa Cattolica       Dottori della Chiesa e dei Santi
                             3.2. Nella predicazione seguire le indicazioni provenienti dai
                             discorsi e dai scritti del Santo Padre
                             3.3.Rendere armonioso il collegamento tra la dottrina
                             ecclesiastica e le esigenze dell’individuo e della comunità
4. Amministrare i            4.1. La preparazione della parrocchia ai sacramenti.
sacramenti                   4.2. Celebrare il sacro rito dell’amministrazione dei diversi
                             sacramenti
                             4.3. Disponibilità quotidiana alla celebrazione delle funzioni e
                             servizi religiosi per i cattolici
                             4.4. Disponibilità quotidiana all’amministrazione della
                             confessione individuale, osservando la più assoluta
                             confidenzialità
5. Registrare secondo il     5.1. Annotazione su pubblici registri tutta la documentazione
diritto canonico             richiesta dal diritto canonico
l’amministrazione dei        5.2. Per i bisogni della propria diocesi preparare il rendiconto
sacramenti                   annuale dei servizi religiosi amministrati ai parrocchiani
6. Guidare la parrocchia     6.1. La collaborazione con i propri parrocchiani per una migliore
                             comprensione dei bisogni dei parrocchiani
                             6.2. La collaborazione con i parrocchiani (e con consiglio
                             parrocchiale) per le decisioni risolutive
                             6.3. Coordinare le relazioni della parrocchia con le diverse
                             confessioni, con l’ente d’amministrazione comunale
                             6.4. Secondo le richieste individuali e sociali, organizzare la
                             preparazione di un rendiconto sul lavoro pastorale nella
                             parrocchia
7. La crescità               7.1. Seguire lo sviluppo organico dell’insegnamento della
professionale                Chiesa Cattolica


                                             47
                            7.2. Seguire le novità nella letteratura specifica ecclesiastica
                            7.3. Partecipare nei raduni del clero diocesiano per un scambio
                            dell’esperienza pastorale
8. Ricerca nella teologia   8.1. Per i parrocchiani e per i mezzi comunicativi raccogliere,
                            analizzare e spiegare l’informazione riguardante le scienze
                            teologiche
                            8.2. Elaborare e presentare nei diversi livelli la propria
                            partecipazione nello sviluppo delle scienze teologiche




                                          48
                                                                            Allegato Nr. 2
                                                      Progetto dello standart professionale


Fattori particolari che caratterizzano l’ambiente professionale
-   Fattori organizzativi - il lavoro nella parrocchia si svolge secondo le necessità:
    individualmente o in coppia o in comunità o in gruppo. La guida del lavoro svolto in
    parrocchia è l’ecclesiastico.
-   L’organizzazione dell’ambiente del lavoro- per le necessità della comunità l’ecclesiastico ha
    bisogno dello spazio per i servizi cultuali, cioè, una chiesa o una cappella. Per le
    consoltazioni individuali o per i gruppi l’ecclesiastico necessita una stanza riservata ai
    ricevimenti e ai colloqui privati.
Richieste particolare per i doveri sacerdotali
L’attività pluridimensionale dell’ecclesiastico richiede una preparazione adeguata secondo
quattro dimensioni antropologici - in quello umano, spirituale, intelettuale e pastorale.




                                              49
                                                                                Allegato Nr. 2
                                                          Progetto dello standart professionale


    Le capacità.
Le capacità comuni nel settore           Le capacità specifiche nel           Le capacità generali
                                                   settore
    Basare l’attività                   Saper conversare e                Il carattere equilibrato e
     professionale sui metodi             spiegare gli argomenti             maturo
     pastorali riconosciuti dalla         religiosi e morali in modo        Il carattere
     Chiesa                               comprenssibile all’uomo di         compassionevole e
    Saper scegliere i metodi             oggi                               comprensivo nei confronti
     comunicativi adatti per il          Dimostrare la devozione            degli altri
     contingente specifico                riguardo la religione             Spirito paternalistico e
     secondo l’età e dello stato         In modo convincente e              servizievole
     sociale                              leale presentare e spiegare       Comunicabilità
    Utilizzare diversi metodi            la dottrina della Chiesa          Capacità di svolgere il
     comunicativi per le                  Cattolica                          lavoro in gruppo
     necessità dell’individuo e          Secondo le norme della            Capacità di collaborare con
     della comunità                       Chiesa, osservare il               gli esperti dei diversi
    Saper apprezzare i diversi           celibato                           settori (che non
     fattori dell’ambiente, della        Osservare l’obbedienza             appartengono alla sfera
     cultura e dello stato sociale        all’ordinario diocesano            religiosa)
    Saper discernere i diversi          Formare il contatto con le        Saper progettare,
     particolari dello stato              persone nell’incontro              organizzare e guidare la
     morale della persona                 individuale e collettivo           realizzazione dei compiti e
    Osservare il diritto                Scegliere il metodo                saper individuare le
     canonico                             dell’accompagnamento               priorità
    Scrivere articoli ed opere           spirituale più adatto per la      Risolvere le situazioni
     di carattere scientifico             persona concretta e i suoi         conflittuali
                                          problemi                          Capacità di prendere le
                                         Saper concedere la                 decisioni e la risponsabilità
                                          consultazione nelle               Saper presentare
                                          questioni spirituali               l’informazione sui diversi
                                                                             argomenti e spiegarli in
                                                                             modo orale e in scritto




                                                  50
                                                               Allegato Nr. 2
                                         Progetto dello standart professionale


  La conoscenza
La conoscenza                               Livello della conoscenza
                                Idea            Comprenssione          Utilizzo
Fondamenti della filosofia                             x
Fondamenti della culturologia        x
Teologia sistematica                                                      x
Teologia morale                                                           x
Sacra Scrittura                                                           x
Teologia pastorale                                                        x
Diritto canonico                                       x
Storia della Chiesa                                    x
Storia delle Religioni               x
Lingue                                                                    x




                                51
                                                                             Allegato Nr. 3



                                      CONTRATTO


Riga                                                                        1 agosto 2002


       Seminario maggiore cattolio Romano della Metropoli di Riga, Nr. reg.
LV9000017, indirizzo giuridico: Riga, Katolu 16, LV-1003 in persona di Antons Justs
(221131-11913), avanti „seminario”, e Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia
Università Lateranense, Nr. reg. 3345801789, in persona di Pauls Klavins (150672-
10339), avani „ITR”, il 1 agosto 2002 hanno concluso

                                   Contratto bilaterale:


   1. Seminario acconsenticsce e concede all’ITR il permesso di utilizzare il proprio
      indirizzo giuridico: Riga, Katolu iela 16, LV-1003.
   2. Seminario acconsenticsce e concede all’ITR il permesso di utilizzare senza
      retribuzione per il tempo indeterminato:
      - i locali appartenenti al seminario per garantire il processo didattico agli
          studenti;
      - la bibblioteca e la letteratura dei fondi didattici appartenenti al seminario;
      - la classe dei computer che è fornita con l’accesso all’Internet, appartenente al
          seminario;
      - la linea Fax e copiatrice, appartenenti al seminario, assicurando gli studenti con
          la carta e l’accesso alla linea FAX;
      - corpo d’abitazione appartenente al seminario per organizzare l’hotel di
          ventiquattro ore;
      - aula sportiva con tutta l’attrezzatura appartenente al seminario;
      - sala di pranzo appartenente al seminario garantendo agli studenti durante gli
          studi tre pasti al giorno;
      - tutti i servizi comunali e pubblici esistenti nel seminario.
   3. Concludendo contratto bilaterale, il seminario si impegna a pagare tutte le tasse, ed
      anche pagare i salari agli insegnanti e lavoratori che assicurano il processo di studi
      agli studenti dell’ITR per quattro anni. Per l’assicurazione del lavoro devono
      essere conclusi i contratti di lavoro tra l‘aministrazione dell’ITR, gli insegnanti e i
      lavoratori, che prendono parte al processo di studi.
   4. Contratto è concluso per il tempo indeterminato in concordanza con il desiderio di
      tutte e due parti ed è in vigore fino al momento quando una delle parti del contratto
      un mese prima non informa del proprio desiderio di cambiare qualche dei prima
      menzionati punti.




                                             52
   5. Interrompere il contratto può solo avvisando tre mesi prima del nuovo anno
      accademico e se su questo sono d’accordo gli uffici soprastanti al seminario e
      all’ITR e le loro direzioni (autorità tutoria).
   6. Nessuna delle parti non è responsabile della non realizazione degli impegni di
      questo contratto, se questo provviene dalle condizioni del potere insuperabile, che
      le parti non potevano provvedere e controllare.
   7. Contratto è fatto e firmato in due copie con uguale potere da tutte le due parti.




       Firme e timbri delle parti:


Seminario maggiore Cattolico Romano                Istituto Teologico di Riga
della Metropoli di Riga                            filiale della Pontificia Università
                                                   Lateranense



  (firma, timbro)                                      (firma, timbro)

Rettore Antons Justs                               Direttore Pauls Klavins



1 agosto 2002




                                           53
                                                                              Allegato Nr. 4
                                Curriculum Vitae et Opera

                              Juris JALINSKIS, Dr. Iur.Can.


Data di nascita                       26.12.1967
Luogo di nascita:                     Riga
Cittadinanza:                         Repubblica Lettone.

Istruzione:

1988-1993                             -   Seminario di Riga
1993-2001                             -   Pontificia università di Santa Croce (Roma)

Gradi scientifici:

1995                                  - Grado di licenza in Diritto canonico
                                      Università Pontificia di Santa Croce
2001                                  - Grado di dotttore in Diritto canonico
                                      Università Pontificia di Santa Croce

Attività pedagogica:

2002-                                 - Docente all’Istituto Superiore di Scienze
                                      Religiose di Riga filiale della Pontificia
2002-                                 Università Lateranense
                                      - Docente all’Istituto Teologico di Riga filiale
                                      della Pontificia Università Lateranense
1.03.2005-                            - Professore all’Istituto Teologico di Riga filiale
                                      della Pontificia Università Lateranense

Pubblicazioni scientifiche:
                                      -   La posizione giuridica del minore nel Diritto
                                          Canonico.
                                      -   L’iniziazione cristiana del minorenne (Roma)

Altre pubblicazioni:                  Alcuni articoli nei giornali „Ejiet un māciet”,
                                      „Teātra vēstnesis”.


Direzione dell’attività scientifico
ricercativa                           Matrimoni non validi nella prassi del
                                      Tribunale.


Corsi accademici                      -   Diritto canonico – 288 ore accad.


                                            54
                                     -   Teologia morale – 224 ore accad.

Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e        -   Il Tribunale interdiocesano della Lettonia;
sociali:                             -   Canon Law Society of America;
                                     -   Movimento „Incontro dei coniugi”

Partecipazione   alle   conferenze
all’estero:                          Conferenza dedicata al 25° annuario del Pontificato
                                     di Giovanni Paolo II, Pontificia Università
                                     Lateranense, Roma 2003.

Tirocini:                            -   Brevemente – nei Tribunali in Italia, Polonia,
                                         USA;
                                     -   Corso speciale sulle questioni del matrimonio
                                         rato et non consumato, Città del Vaticano.

Conoscenza delle lingue:             Lettone, inglese, polacco, italiano, russo, latino




                                           55
                                                                            Allegato Nr. 4
                                Curriculum Vitae et Opera

                        Paskals–Marija JERUMANIS, Dr. Theol.


Data di nascita:                       9.05.1960
Luogo di nascita:                      Leuven, Belgio
Nazionalità:                           Lettone


Istruzione e gradi scientifi:
1965-1972                       -   Scuola elementare „Virgo Sapiens” nel liceo di
                                    Heverley, in Belgio
1972-1978                       -   Scuola media. collegio Notre – Dame a Basse –
                                    Wawre in sezione della lingua latina e di
                                    matematica.
1980-1981                       -   Baccellierato in Filosofia, 1981, L’Istituto di
                                    Filosofia presso l`Università Cattolica di Leuven,
                                    in Belgio.
1978-1983                       -   Grado d’ingegnere civile in elettricità, 1983,
                                    Facoltà delle Scienze applicate dell`Università
                                    Cattolica di Leuven, in Belgio, dopo la tesi di
                                    laurea sull`argomento “Trasformazione di
                                    frequenza di microonde” (“Conversion de
                                    fréquence micro-onde”).
1983-1985                       -   Studi teologici in programma di baccellierato:
                                    Università di Leuven Facoltà di Teologia, in
                                    Belgio
1987-1990                       -   Licenziato in Teologia, 1990, Facoltà di Teologia
                                    dell`Università di Freiburg, in Svizzera
1990-1995                       -   Dottorato in Teologia,1995, Facoltà di Teologia
                                    dell‘Università di Freiburg, in Svizzera


Attività pedagogica:
1992-1998                       -   Docente nella Scuola Superiore di Teologia Notre –
                                    Dame de Vie (agregata alla Pontificia Facoltà Romana
                                    Teresianum) a Venasque, in Francia.
1998-2003                       -   Professore associato dell`esegesi bibblica nella Scuola
                                    Superiore di Teologia Notre – Dame de Vie (agregata
                                    alla Pontificia Facoltà Romana Teresianum) a Venasque,
                                    in Francia.
1992-1999                       -   Docente della S. Scrittura al Seminario Maggiore
                                    Cattolico di Riga e all’Istituto Catechetico.
2000-                           -   Docente all’Istituto Teologico di Riga filiale della



                                             56
                                  Pontificia Università Lateranense.
2000-2004                     -   Docente all’Istituto superiore di Scienze Religiose di
                                  Riga filiale della Pontificia Università Lateranense.
Gennaio 2005                  -   Professore all’Istituto Teologico di Riga ed all’Istituto
                                  superiore di Scienze Religiose di Riga.

Attività amministrativa           1) Vice-direttore dell’ISSRR
                                  2) Preside del Consiglio della Fondazione „ISSRR
                                     filiale della PUL”
                                  3) Prefetto di studi del programma d‘istruzione
                                     professionale del 2 livello dell’ISSRR
                                  4) Preside della Commissione delle edizioni teologiche
                                     cattoliche
                                  5) Redattore capo della rivista teologica istruttiva „Ejiet
                                     un maciet”
                                  6) Vicario della cattedra di San Giacomo
                                  7) Membro del Consiglio d’arcivescovo per il Ginnasio
                                     cattolico di Riga

Pubblicazioni scientifiche:
                              1) „Un maître pour pénétrer dans la Parole de Dieu” //
                                 kopdarbs, Thérèse de l'Enfant-Jésus, Docteur de
                                 l'Amour. Rencontre théologique et spirituelle 1990 (coll.
                                 Centre Notre-Dame de Vie). – Venasque : izd. Carmel,
                                 1990, 33.-58.lpp.
                              2) Réaliser la communion avec Dieu. Croire, vivre et
                                 demeurer dans l'évangile selon S. Jean (Études
                                 bibliques, NS 32). – Paris : izd. J. Gabalda, 1996, 601
                                 lpp.
                              3) “Le récit de la tempête apaisée : Comment Thérèse lit
                                 l'Écriture” // kopdarbs, Actes du colloque sur sainte
                                 Thérèse de l'Enfant-Jésus 1997 (coll. Centre Notre-
                                 Dame de Vie). – Venasque : izd. Carmel, 1998, 288.-
                                 311.lpp.
                              4) “Introduzione alla lettura e esegesi della Sacra Scrittura”
                                 // in Ejiet un māciet 4 (1994), pp.16., 20.; 6 (1994), pp.
                                 23.-26.
                              5) “Le capacità della fede nella luce del Vangelo di
                                 Giovanni” // in Ejiet un māciet 15 (1996), pp. 23.-31.
                              6) “Sequela di Gesù nella luce del Vangelo di Giovanni” //
                                 in Ejiet un māciet 18 (1997), pp.13.-22.
                              7) “San Tommaso d’Acquino e l’interpretazione della
                                 Sacra Scrittura” // in Ejiet un māciet 26 (2000), pp.38.-
                                 45.
                              8) “Cristianità nelle testimonianze dei Santi” // lavoro
                                 collettivo, Cristianità nella cultura del mondo



                                           57
                            (conferenza scientifica 12-13 maggio del 2000). – Riga:
                            ed. Vārds, 2000, pp. 83.-98.
                        9) “Vescovo Boleslao Sloskans – immagine del Buon
                            Pastore” // in Ejiet un māciet 31 (2002), pp. 29.-38.
                        10) “La proclamazione della verità del Vangelo nella società
                            plurale” // in Ejiet un māciet 34 (2003), pp. 108.-118. o
                            Ceļš 55 (2003-2004), pp. 54.-65.
                        11) “Cristianità – esperto della globalizzazione degna
                            dell’uomo” // in Ejiet un māciet 36 (2004), pp. 106.-114.
                        12) “Chiesa come comunità, che testimonia, nella luce del
                            Vangelo di Giovanni” // lavoro collettivo, Chiesa nel 21
                            sec. (conferenza scientifica internazionale in teologia 28
                            ‘ 29 maggio del 2004 – in Ejiet un māciet edizione
                            speciale). – Riga: Seminario cattolico di Riga, 2005.

Letteratura didattica
                        1) Catechesi. – Riga: ed. Curia cattolica della metropoli di
                           Riga, 1991, p. 95.
                        2) Libri dell’AT, I e II parte. – Riga: Seminario cattolico di
                           Riga, 1996, p. 32.
                        3) Libri della Sapienza, Cantici e Profetici, Antico
                           Testamento III e IV parte. – Riga: Seminario cattolico di
                           Riga, 1997, p. 32.
                        4) Vangelo secondo Luca. – Riga: Seminario cattolico di
                           Riga, 1996, p. 21.
                        5) Lettera ai romani. – Riga: Seminario cattolico di Riga,
                           1997, p. 41.

Altre pubblicazioni
                            1) Chiesa      in    Europa      –    ampio     panorama
                        dell’Esortazione apostolica di Giovanni Paolo II. Riga:
                        Curia cattolica della metropoli di Riga, 2003, p. 29.
                            2) “Sulla Lettonia giusta, saggia e migliore!” // Solis 18
                        (26 marzo del 1993), p. 3.
                            3) “Cristianità, società, economia nazionale e politica” //
                        Solis 23 (30 aprile del 1993), p. 1.
                            4) “Mano a mano con lo Spirito Santo” // Ejiet un
                        māciet 21 (1998), pp. 1.-4.
                            5) “Formare società più spirituale e umana” // Ejiet un
                        māciet 31 (2002), pp. 4.-6.
                            6) “Gesù può essere Salvatore ance per l’uomo di oggi”
                        // Ejiet un māciet 32 (2002), pp. 4.-6.
                            7) “Cristo – mistero inesauribile” // Ejiet un māciet 33
                        (2002), pp. 4.-6.
                            8) “Questione della regolazione della natalità” // KBV
                        195 (25 gennaio del 2002), pp. 2. e 15.



                                     58
                             9) “Relazioni rivelano chi siamo” // Ejiet un māciet 34
                          (2003), pp. 4.-6.
                             10) “Nella debolezza si rivela la forza di Dio” // Ejiet un
                          māciet 35 (2003), pp. 5.-6.
                             11) “La Croce di Cristo – segno della speranza per la
                          nuova Europa” // KBV 239 (3 ottrobre del 2003), pp. 3. e 10.
                             12) “La speranza non deluderà” // Ejiet un māciet 36
                          (2004), pp. 7.-9.
                             13) “Dio è signore della storia” // Ejiet un māciet 37
                          (2004), pp. 5.-8.
                             14) “Educare alla pace – messaggio di GPII per la
                          Giornata mondiale di pace” // KBV 246 (2004, 9.janvārī),
                          pp. 1.-2.
                             15) “Film di mel Gibson – che ognuno lo valuti da se
                          stesso” // KBV 253 (2004, 16.aprīlī), p. 14.
                             16) “Insegnare l’etica e dottrina di fede nelle scuole” //
                          Diena 4003 (27 luglio del 2004), p. 2.
                             17) “Venerabile vescovo Boleslao Sloskans –
                          eroicamente fedele all’Amore” // KBV 272 (7 gennaio del
                          2004), pp. 1.-3.

Recensioni dei libri
                          1) Giovanni Paolo II, Nuovo millennio ineunte – entrando
                             nel terzo millenio // Ejiet un māciet 31 (2002), pp. 106.-
                             108.
                          2) Guntis Dišlers, Dio e la storia dell’uomo nell’AT // Ejiet
                             un māciet 33 (2002), 116.-120.lpp.
                          3) Carlo Careto, Deserto nella città // Ejiet un māciet 36
                             (2004), pp. 119.-124.

Traduzione dei libri
                             1) Presiden della Commissione di traduzione del
                                Catechismo della Chiesa Cattolica (Catechismo della
                                Chiesa Cattolica. Riga: Curia metropolitana di Riga,
                                2000, pp. 956).
                             2) GPII, Lettera apostolica „Rosario della Vergine
                                Maria”. Riga: Curia metropolitana di Riga, 2003,
                                pp. 61).
Direzione dell’attività
scientifico ricercativa   1) Esegesi del Vangelo di Giovanni.
                          2) Traduzione del Nuovo Testamento.
                          3) Dottrina sociale della Chiesa.

Corsi accademici
                          1) Introduzione all’esegesi della Bibbia: 4 cr. (introduzione
                             all’interpretazione, ambito culturale della Bibbia e storia



                                       59
                                   d’Israele)
                              2)   Eegesi del NT: 8 cr. (introduzione ai libri del NT ed
                                   esegesi del NT – Lc, Gv, Apocalisse, Rm)
                              3)   Introduzione alla teologia della Bibbia: 2 cr.
                              4)   Dottrina sociale della Chiesa: 2 cr.
                              5)   Seminario di studio in esegesi della Bibbia: 2 cr.
                              6)   Sacra Scrittura come anuìima della teologia: 2 cr.

                                  Corsi preparati e letti in francese:
                              1) Introduzione alla lingua ebrea antica: 2 cr.
                              2) Introduzione all’ermeneutica: 4 cr.
                              3) Introduzione alla critica testuale: 2 cr.
                              4) Cristologia biblica: 2 cr.
                              5) Teologia della Trinità biblica: 2 cr.
                              6) Introduzione al Vangelo di Giovanni: 2 cr.
                              7) Separazione alla luce del libro di Apocalisse: 2 cr.
                              8) Seguela di Gesù alla luce del Vangelo di Giovanni: 2 cr.
                              9) Seminario di studi sulla lettera agli Efesini: 4 cr.
                              10) Seminario di studi sul Vangelo di Mc: 4 cr.

Guida dei lavori di diploma
e recensioni                    1)     Guida dei lavori di studio: 7 (al ISSRR), 22
                              (all’Istituto Teologico di Riga), 10 (a Notre-Dame de Vie
                              scuola superiore di Teologia)
                                2)     Guida dei lavori di baccellierato: 9 difesi e 2 in
                              preparazione.
                                3)     Guida dei lavori di qualificazione professionale: 1
                              difeso (all’Accademia pedagogica di Liepaja) e 1 in
                              preparazione.
                                4)     Guida dei lavori di magistro: 2 difesi alla scuola
                              superiore di Teologia Notre-Dame de Vie.
                                5)     Recensioni di oponente: 1 (per il lavoro di magistro),
                              7 (per i lavori di baccelliere) e 1 per il lavoro di
                              qualificazione professionale.

Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e
sociali:                      -    Dal 1997 membro dell’Associazione degli Esegeti
                                   Cattolici della Francia (ACFEB).
                              -    Rappresentante dei cattolici alla Commissione
                                   ecumenica        della    traduzione     della Bibbia
                                   dell’Associazione della Bibbia della Lettonia.

Partecipazione alle
conferenze scientifiche:      1)  In Lettonia:
                              – Conferenza scientifica sul cristianesimo nella cultura



                                           60
                         mondiale, Riga, 12 ‘ 13 maggio del 2000.
                        – Conferenza          scientifica    internazionale  sulla
                         Globalizzazione e cultura, Daugavpils, 4 ‘ 5 dicembre del
                         2003.
                        – Conferenza scientifica internazionale in teologia sulla
                         Chiesa nel 21 sec.., Riga, 28 - 29 maggio del 2004.
                        2) All’estero:
                        – Rencontre théologique et spirituelle sur Thérèse de
                         l'Enfant-Jésus, Docteur de l'Amour, Venasque, Francia,
                         1990.
                        – Colloque sur sainte Thérèse de l'Enfant-Jésus,
                         Venasque, Francia, 19 ‘ 22 settembre del 1997.
                        – Congrès de l’ACFEB, Lillē, Francia, settembre del
                         1997.
Tirocini:
                        Seminario di studi per i docenti sula tema „Insegnare la
                        teologia oggi” alla Pontificia Università Lateranense (22 -
                        24 settembre del 2004).


Conoscenza di lingue:   -   Lingue moderne: lettone, francese, niderlandese,
                            tedesco, inglese, italiano.
                        -   Lingue antiche: latino, ebreo antico, greco antico,
                            aramaico antico.

30.01.2005




                                    61
                                                                                 Allegato Nr. 4
                              Curriculum Vitae et Opera

                             Skaidrīte KALVĀNE, Dr. Philol.
        (Sr. Chiara, P.I.J., Congregazione delle Suore del Povero Bambin Gesù)

Data di nascita:                          03.01.1967,
Luogo di nascita:                         Regione di Rēzekne, Lettonia.


Istruzione:
1985 – 1991                               -     Università Statale della Lettonia, Facoltà
                                                di lettere, studentessa
1992 – 1996                               -     Università Statale della Lettonia, Facoltà
                                                di lettere, dottorante
1996 – 1998                               -     Noviziato della Congregazione delle
                                                Suore Del Povero Bambin Gesù
2000-2002                                 -     Università Statale della Lettonia, Facoltà
                                                di Teologia, studi per acquisto la
                                                qualificazione del maestro di etica e
                                                religione


Gradi scientifici:

1997                                  Grado di Dottore in lettere (Dr. philol.)
                                      all’Università della Lettonia
                                      Diploma Nº 000387.

Attività pedagogica:
1988 – 1995                           -        Maestra di letteratura e lingua lettone nella
                                               Scuola media di Dricāni in regione di
                                               Rēzekne
1991 – 1994                           -        Lettore sull’argomento “Periodo iniziale
                                               della storia della letteratura prenazionale e
                                               nazionale lettone” alla Facoltà Umanitaria
                                               della Scuola superiore di Rēzekne
1998-2003                             -        Maestra di letteratura e lingua lettone ed
                                               etica nel Ginnasio di Livani
1998-                                 -        Docente all’Istituto Teologico di Riga
2003-                                 -        Docente all’Istituto superiore di Scienze
                                               religiose di Riga

Pubblicazioni scientifiche:
                                          1.        Fenomeno dei canti spirituali in Latgalia del
                                                    Settecento e dell’Ottocento // Problemi



                                               62
                                   della letteratura e della lingua letteraria
                                   (scritta) latgalica, in: Materiali della
                                   conferenza scientifica., Rēzekne, 1996, pp.
                                   3 – 12.
                         2.        Caratteristiche del genere agiografico nella
                                   letteratura     latgalica     iniziale,    “Acta
                                   Latgalica”. – Edizione dell`Istituto della
                                   cultura Latgalica, 1998, 45 – 62.
                         3.        Gli inizi della letteratura cattolica in
                                   Latgalia // Llibro lettone e bibblioteca.
                                   Raccolta del materiale 1. – Riga, 2000, pp.
                                   254 – 263.
                         4.        Preparato alla pubblicazione Gli inizi della
                                   letteratura latgalica (letteratura spirituale del
                                   Settecento e dell’Ottocento).°
                         5.        Gli articoli nella stampa cattolica „Katoļu
                                   dzeive” e „Katoļu Baznīcas kalendārs”.
                         6.        Fatti referti regolari sulle nuovissime
                                   scoperte scientifiche in settore della
                                   letteratura e della storia della cultura
                                   latgalica durante le conferenze presso la
                                   Scuola superiore di Rēzekne e l’Istituto
                                   Latgalico di Ricerca.

Letteratura didattica:
                         -     Catechesi, ediz. della Curia metropolitana di
                               Riga, Riga 1991, 95 pp.
                         -     Dispense: Libri dell’AT, I e II parte (per gli
                               studenti dell’ITR e ISSRR), 1996, p.32.
                         -     Dispense: Libri della Sapienza e dei Profeti,
                               Cantico dei Cantici, III e IV parte (per gli
                               studenti dell’ITR e ISSRR), 1997, p. 32.
                         -     Dispense: Vangelo secondo Luca (per gli
                               studenti dell’ITR e ISSRR), 1996, p. 21.
                         -     Dispense: Lettera ai Romani, (per gli studenti
                               dell’ITR e ISSRR), 1997, p. 41.

Altre pubblicazioni:
                         -     Affidamento alla Provvidenza e cura di Dio.
                               // Callendario cattolico 1997. – R.: Edizione
                               della curia cattolica metropolitana di Riga.
                         -     Pedagogia – vedere Gesù in ognuno. //
                               Callendario cattolico 2003. – R.: Edizione
                               della curia cattolica metropolitana di Riga,
                               2002, pp. 98-104.
                         -     Wie die Frauen im Urchristentum // Frauen



                              63
                                              gestalten in Osteuropa.       –     Renovabis
                                              Themenheft 2002, S. 6-8

Direzione dell’attività scientifico
ricercativa                              Storia della letteratura latgalica – parte antica
                                         (letteratura spirituale)

Corsi accademici:
                                         -    pedagogia generale
                                         -    didattica delle scuole
                                         -    teoria e metodica dell’educazione
                                         -    filosofia d’istruzione e storia del pensiero
                                              pedagogico
                                         -    storia della cultura della Lettonia
                                         -    storia della cultura
                                         -    lingua lettone

Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e sociali:   -    suora della Congregazione         del   Povero
                                              Bambin Gesù;
                                         -    S/O „Fondo di Letonika”

Conoscenza delle lingue:                 Inglese, tedesco, russo, lettone

15.02.2005




                                             64
                                                                           Allegato Nr. 4
                              Curriculum Vitae et Opera

                              Pauls KĻAVIŅŠ, Dr. Theol.

Data di nascita:                  15.06.1972
Luogo di nascita:                 Riga, Lettonia

Istruzione:
1979-1990                         -   Scuola media Nº25
1990-1994                         -   Seminario di Riga
1994-1996                         -   Colleggio pontificio “Josephinum” di Columba
1996-2001                             (USA)
                                  -   Università cattolica di America (Wash. DC)

Gradi scientifici:
1996                              -   Grado di magistro in Teologia sistematica,
                                      Collegio pontificio “Josephinum” di Columba
1998                              -   Grado di licenza in Teologia Sistematica,
                                      Università cattolica di America, Wash. DC
2001                              -   Grado di dottore in Teologia Sistematica,
                                      Università cattolica di America, Wash. DC

Attività pedagogica:
2001-                             - Docente all’Istituto Superiore di Scienze Religiose
                                  di Riga filiale della Pontificia Università Lateranense
2001-                             - Docente, direttore del programma di studi
                                  dell’Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia
                                  Università Lateranense
1.03.2005 -                       - professore all’Istituto Teologico di Riga filiale della
                                  Pontificia Università Lateranense


Pubblicazioni scientifiche:
                                  -   Fede e ragione, in „Ejiet un māciet”, nr. 15, pp.
                                      59.-63.
                                  -   Cristocentrismo nelle encicliche diGiovanni Paolo
                                      II, in „Ejiet un māciet”, nr. 33, pp. 55.-66.
                                  -   Riflessione sul mistero del Sacerdozio // in „Ejiet
                                      un māciet”, nr. 31, pp. 22.-29.
                                  -   Sv. Akvīnas Toma Teoloģijas Summa // in „Ejiet un
                                      māciet”, nr. 34, 96.-108.lpp.
                                  -   Servizio del Papa // in „Ejiet un māciet”, nr. 35, pp.
                                      46.-55.
                                  -   Mariologia di Giovanni Paolo II, // in „Ejiet un
                                      māciet”, nr. 35, pp. 119.-131.



                                          65
                                 -    Significato profondo delle sofferenze – riflessione
                                      sulla lettera apostolica di Giovanni Paolo II
                                      „Salvifici doloris”, in „Ejiet un māciet”, nr. 36, pp.
                                      13.-24.
                                 -    Scandalo nella Chiesa di USA: le cause e le
                                      conseguenze // in „Ejiet un māciet”, nr. 37, pp. 22.-
                                      44.
                                 -    La Chiesa ed il dialogo tra le culture. In
                                      „Globalizzazione e cultura” - raccolta degli articoli
                                      delle conferenze scientifiche internazionali:
                                      Daugavpils: Saule 2005, pp. 115.-120.
                                 -    Pietro, papa e infallibilità, in „Katoļu Dzeive”, nr.
                                      6 (1993), pp.17.-22.
                                 -    La prassi della Chiesa è concorde con la dottrina
                                      della Sacra Scrittura // in „Katoļu kalendārs”,
                                      1994, pp. 256-258.
                                 -    La storia degli anni giubilari // in „Katoļu
                                      kalendārs”, 2000, pp. 20.-23.
                                 -    Giovanni Paolo II e Grande Giubileo // in „Katoļu
                                      kalendārs”, 2000, pp. 23.-25.
                                 -    La difesa della Famiglia e l’Organizzazione delle
                                      Nazioni Unite // in „Katoļu kalendārs”, 2000, pp.
                                      51.-55.
                                 -    La Chiesa di Cristo e la Chiesa Cattolica Romana:
                                      significato del ‘subsistit in’ – Riassunto per la
                                      Conferenza Internazionale scientifica teologica
                                      „Chiesa nel XXI secolo” // in „Ejiet un māciet”,
                                      edizione speciale (2005), pp. 107.-127.
Direzione dell’attività
scientifico ricercativa          Teologia dogmatica

Corsi accademici
                                 -    Teologia dogmatica – 256 ore accad.
                                 -    Teologia pastorale – 32 ore accad.
                                 -    Teologia fondamentale – 16 ore accad.

Guida dei lavori di baccellierato 6

Recensioni
                                 -    Balodis, R., Diritto della Chiesa. Riga:
                                      Associazione della Libertà della religione, 2002,
                                      in “Ejiet un māciet”, 33, pp. 83.-90.
                                 -    Gli appunti del pellegrino. Autobiografia
                                      dell’Ignazio di Lojola. Riga. Istituto della vita
                                      cristiana, 2002, p. 96.
                                 -    Mann King, Chiesa cattolica: breve storia –



                                          66
                                   Riga; Atene, 2003, 223 in “Ejiet un māciet”, 36,
                                   pp. 125.-139.
Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e
sociali:
1997 – 2000                     Membro del gruppo di lavoro dell’Istituto di Servizio
                                estero, Arlington, VA

Conoscenza delle lingue:        Lettone, inglese, tedesco, polacco, italiano, russo,
                                latino

15.01.2005




                                       67
                                                                                 Allegato Nr. 4
                               Curriculum Vitae et Opera

                              Andris PRIEDE, Dr. Hist. Eccl.

Data di nascita:                      30.12.1966
Luogo di nascita:                     Riga, Lettonia

Istruzione:
1985-1990                             -    Accademia dell’Arte della Lettonia, sezione della
                                           storia e teoria dell’Arte
1990-1994                             -    Seminario di Riga
1994-2004                             -    Pontificia università Gregoriana, Facoltà di storia,
                                           Roma

Gradi scientifici:
1998                                  -    Grado di licenza nella Storia ecclesiale alla Pontificia
                                           università Gregoriana, Facoltà di storia
2004                                  -    Grado di dottore nella Storia ecclesiale alla Pontificia
                                           università Gregoriana, Facoltà di storia

Attività pedagogica:
2002-                                 -    Docente all’Istituto Teologico di Riga filiale della
                                           Pontiticia Università Lateranense
2002’                                 -    Docente all’Istituto superiore di scienze religiose di
                                           Riga filiale della Pontiticia Università Lateranense
01.03.2005                            -    Professore all’Istituto Teologico di Riga filiale della
                                           Pontiticia Università Lateranense

Pubblicazioni scientifiche:
                                  Diversi riassunti, conferenze, traduzioni e pubblicazioni di
                                  carattere teologico nelle riviste cattoliche in Lettonia,
                                  Italia e Canada.

Letteratura didattica:
                                  -       „Contributo dei pensatori cristiani nello sviluppo della
                                          scienza storica”, Cristianità nella cultura mondiale
                                          (Riga: „Vārds”, 2000) 63-82
                                  -       Riassunto sul vescovo Alberto I nella conferenza
                                          scientifica a Riga nel museo di Storia e navigazione,
                                          pubblicato nella raccolta sulla storia di Riga
                                  -       „Incontro delle tradizioni luterane e cattoliche nel
                                          ducato di Curlandia nella raccolta dei canto del barone
                                          W.H. von Lievan (1733)”, excerpta ex dissertatione ad
                                          Doctoratum (Roma 2004)




                                                 68
Altre pubblicazioni:
                           -     „Perché diciamo „Buon Natale””, in Messaggio della
                                 Chiesa Cattolica, 26 (Rīga 2004) 6-7
                           -     „Nella strada dei fiori di Carmelo” (Riassunto per la
                                 festa di S. Teresa il 1 ottobre del 2004), in Messaggio
                                 della Chiesa Cattolica, 22-23 (Riga 2004)
                           -     „Esecuzione della „Missa Solemnis” di J.S.Bach da
                                 parte dell’Accademia di S. Cecilia a Roma, in
                                 Messaggio della Chiesa Cattolica, 6-7 (Riga 2003)
                           -     „Rembranta izstāde senās pāvestu pils zirgu staļļos”, in
                                 Messaggio della Chiesa Cattolica, 2 (Riga 2003) 10-13

Direzione dell’attività
scientifico ricercativa    Storia della Chiesa, specializzazione – storia moderna della
                           Chiesa in Europa centrale

Corsi accademici:                -     storia della Chiesa
                                 -     storia dell’Arte
                                 -     storia delle religioni del mondo
                                 -     omeletica
                                 -     metodologia

Recensioni:                 - Traduzione in lettone della Storia della Chiesa di
                           H.King, lavoro collettivo con P. Kļaviņs in „Ejiet un
                           māciet” primavera del 2004.
                            - Altre recensioni pubblicate in „Katoļu kalendārā”,
                           „Katoļu Baznīcas Vēstnesī”, „Mieram tuvu”, u.c.
Partecipazione alle
conferenze all’estero:
1998                          - Partecipazione alla conferenza scientifica a Mantua
                           (Italia) -
2001                          - Partecipazione alla conferenza scientifica aVisco
                           (Italia)

Tirocini:
1997                       -         Francia
1997                       -         Germania

Conoscenza delle lingue:       Tedesco, russo, latino, italiano, francese, inglese, polacco,
                               lettone

11.01.2005




                                          69
                                                                             Allegato Nr. 4
                               Curriculum Vitae et Opera

                              Jānis PRIEDE, SJ, Dr. Theol.

Data di nascita:               21.12.1961.
Luogo di nascita               Riga, Lettonia
Cittadinanza:                  Repubblica Lettone.

Istruzione:
1980 – 1986                      -   Istituto di Medicina di Riga, Facoltà della Medicina
                                     generale (Diploma “cum laude”)
1988 – 1991                      -   Seminario di Riga
1991 – 1995                      -   Pontificio Istituto Bibblico, Facoltà della Bibbia.
1995 – 1998                      -   Pontificia Università Gregoriana, Facoltà di teologia.


Gradi scientifici:
1986                             -   Qualificazione del medico
1995                             -   Grado di licenza in Sacra Scrittura, al Pontificio Istituto
                                     Bibblico, Facoltà della Bibbia
1998                             -   Grado di dottore in Sacra Scrittura alla Pontificia
                                     Università Gregoriana, Facoltà di teologia

Esperienza di lavoro:
1979 – 1980                      -   Assistente al laboratorio dell’Istituto di Medicina di
                                     Riga
1986 – 1988                      -   Dottore principale dell’ospedale e dell’ambulatorio
                                     di Višķi
1991-1992                        -   Insegnante ai corsi di preparazione degli insegnanti
                                     della dottrina di fede al Seminario di Riga
1988-2004                        -   Assistente alla Facoltà della Bibbia del Pontificio
                                     Istituto Bibblico
2000-2002                        -   Segretario della redazione della rivista scientifica
                                     „Biblica” del Pontificio Istituto della Bibbia
1998-2004                        -   Docente delle filiali della Pontificia Università
                                     Lateranense – Istituto superiore di Scienze religiose
                                     di Riga e Istituto Teologico di Riga

Pubblicazioni scientifiche:
                                    1. Я. ПРИЕДЕ, К.Э. АРОНС, «О памятниках
                                 древнеиндийской медицинской литературы». Из
                                 истории медицины. Том 14 (Рига 1984) 94-100.
                                    2. J. PRIEDE, A. STAŠULĀNE, „Utilizzo dei
                                 caratterio maiuscoli iniziali nei termini teologici”, in Ejiet
                                 un māciet 8 (1994) 76-80.



                                            70
                                    3. J. PRIEDE, The Manifestation and Importance of
                                 Time Structure in 1-2 Samuel (Roma: PUG 1998).
                                    4. Gli appunti del pellegrino. Autobiografia di Ignazio
                                 di Loyola. Tradotto e commentato da J.Priede (Riga: KDI
                                 2002).
                                    5. [J.Priede] Libro di sapienza di Salomone. Libri
                                 Deuterocanonici. (Riga: Associazione della Bibbia della
                                 Lettonia 2005) pp. 292-342.
                                    6. [J.Priede] Libro di sapienza di Siracide, figlio di
                                 Gesù. Libri Deuterocanonici. (Riga: Associazione della
                                 Bibbia della Lettonia 2005) pp. 343-477.

Letteratura didattica:
1998-2003                    Programmi dei corsi accademici della Facoltà della Bibbia
                             del Pontificio Istituto della Bibbia


Altre pubblicazioni:         J. Priede, Sulla Vergine Maria e sui fratelli di Gesù (Lettera
                             ai fratelli), in: Katōļu Dzeive (Vita Cattolica), Nº 171
                             (1989), pp. 18–19.

Traduzioni:
                             -     F. Krenzer, In chi crediamo, Riga, Curia Metropolitana
                                   di Riga, 1991, 315 pp., trad. dalla lingua tedesca.
                             -     Teresa di Calcutta. Voi chi dite che io sia? (Meditazione
                                   all’ospedale), in: “Ejiet un māciet” (Andate ed
                                   insegnate), Nº 6, 1993, pp. 93 – 96, trad. dalla lingua
                                   inglese.
                             -     S. Ireneo, Il martirio di S. Policarpo, vescovo di Smirna,
                                   in: “Ejiet un māciet” (Andate ed insegnate), Nº 7, 1994,
                                   pp. 81 – 88, trad. dalla lingua greca.
                             -     Giovanni Paolo II, Discorso dell’8 settembre 1993 al
                                   Duomo di Riga, in: Bollettino cattolico lettone
                                   “Gredzens” in Australia, Nº 1, 1994, pp. 34 – 36, trad.
                                   dalla lingua italiana.
                             -     B. Bartolini, M. Filippi, Io credo. Fondamenta della fede
                                   cristiana, vol. I-III, Riga, Curia Metropolitana di Riga,
                                   1995, trad. dalla lingua italiana.


Mezzi didattici preparati:   Le dispense per gli studenti del Pontificio Istituto della
                             Bibbia (Roma)

Direzione dell’attività      Teologia ed esegesi della Sacra Scrittura – esegesi dell’AT –
scientifico ricercativa      esegesi dei libri deuterocanonici dell’AT – tecnica dei libri
                             narrativi dell’AT e analisi sincrona – stilistica dei libri



                                           71
                             poetici dell’AT

Corsi accademici:            Alla Facoltà della Bibbia dell’Istituto Pontificio della Bibbia
                             (Roma)
                             - tecniche narrative in 1-2 Sam;
                             - Analisi di testi del libro di Giona;
                             - La storia di Saul: esegesi di brani scelti;
                             - Narrative techniques and time structure in 1-2 Samuel;
                             - Encomio della Sapienza (Sap 6, 22-9,18);
                             - Alle soglie della monarchia: la narrazione secondo il
                                 primo libro di Samuele
                             All’Istituto Teologico di Riga
                             - esegesi dei brani del libro di Giobbe;
                             - introduzione ai libri sapienziali, cantici e profetici;
                             - esegesi del libro di sapienza di Salomone;
                             - esegesi dei brani del libro di 1-2 Sam;
                             - introduzione al Pentateuco;
                             - esegesi dei brani del libro di Isaia;
                             - esegesi dei brani del libro della sapienza di Siracide.
                             All’Istituto Superiore di Scienze religiose di Riga
                             - esegesi dei brani del libro di Giobbe;
                             - introduzione ai libri sapienziali, cantici e profetici;
                             - esegesi del libro di sapienza di Salomone;
                             - esegesi dei brani del libro di 1-2 Sam;
                             - introduzione al Pentateuco;
                             - esegesi dei brani del libro di Isaia;
                             - esegesi dei brani del libro della sapienza di Siracide.

Tirocini:
1998                         Semestre al Collegio di Campianhall dell’Università Oxford

Attività organizzatoria ed
amministrativa:
2000-2002                     -   Segretario della redazione della rivista scientifica
                                  „Biblica” del Pontificio Istituto della Bibbia;
2000-                         -   Membro del Consiglio dell’Istituto di Cultura
                                  cristiana;
2002-                         -   Membro dell’Consiglio dell’Istituto della Vita
                                  Cristiana

Conoscenza delle lingue:     Lettone, greco, ebreo, aramaico, francese, spagnolo, tedesco,
                             inglese, italiano, russo.
15.10.2005




                                         72
                                                                              Allegato Nr. 4
                                Curriculum Vitae et Opera

                              Edgars CAKULS, Lic. Theol.


Giorno di nascita:                    07.01.1972
Luogo di nascita:                     Preiļi, in Lettonia.
Nazionalità:                          Lettone.


Istruzione:
1979 – 1987                           -   Scuola elementare di Vanagi, in Lettonia.
1987 – 1990                           -   Scuola media Nº 1 di Preiļi (ora Ginnasio
                                          superiore).
1990 – 1993                           -   Seminario di Riga.
1993 – 1997                           -   Studio Notre – Dame de Vie a Venasque, in
                                          Francia, della Pontificia Università Teraesianum.

Gradi scientifici:
1995                                  -   Grado di Baccellierato in Teologia.
1997                                  -   Grado di Licenza in Teologia con la
                                          specializzazione in De Dei Mysterio et hominis
                                          vocatione in Christo Jesu revelatis.

Attività pedagogica:
1997-                                 -   Lettore all’Istituo Teologico di Riga
1997-                                 -   Lettore all’Istituto superiore si scienze religiose
                                          di Riga

Pubblicazioni scientifiche:
1997                                  -   Consulente teologico del materiale didattico
                                          sperimentale in Teologia morale “Ētika” (Etica).
1997 – 2000                           -   Vari riassunti di carattere teologico, conferenze,
                                          traduzioni e pubblicazioni nella stampa cattolica
                                          lettone.

Direzione dell’attività scientifico
ricercativa:                          Dogmatica, documenti del Concilio Vaticano II

Corsi accademici:                     -   Teologia fondamentale;
                                      -   Teodicea;
                                      -   Gnoseologia;
                                      -   Metafisica

Guida dei lavori di diploma:          2 lavori di baccellierato all’ISSRR



                                             73
Recensioni:
                                -   alcune recensioni dei lavori di diploma
                                    all’ISSRR
                                -   recensione del lavoro di baccellierato della
                                    Facoltà di Teologia dell’Università della
                                    Lettonia.
Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e
sociali:                        -   Capo dell’Organizzazione degli scout
                                -   Membro dell’Associazione dei accademici e
                                    studenti cattolici „Dzintars”


Attività organizzatoria:        Prefetto del „Piccolo seminario” di Riga


Conoscenza delle lingue:        Francese, russo, polacco, tedesco, inglese, lettone.




                                      74
                                                                                Allegato Nr. 4
                                 Curriculum Vitae et Opera

                              Antons JUSTS, Lic. Theol., Lic. Phil.


Giorno di nascita:                22.11.1931
Luogo di nascita:                 Villaggio di Šķēļi, Varakļāni, in Lettonia.
Nazionalità:                      Lettone.
Cittadinanza:                     Repubblica Lettone.

Istruzione:
1949 - 1953                       -   Petit Seminair, St. Trond, in Belgio.
1953 – 1958                       -   Università di Leuven, Institut Superieur de
                                      philosophie, Leuven, in Belgio.
1958 – 1962                       -   Università di Franz Joseph ad Innsbruck, in Austria.
1965                              -   Catholic University of America, Washington D.C.,
                                      U.S.A.

Gradi scientifici:
1958                              -   Grado di Licenza in Filosofia all`Università di
                                      Leuven, in Belgio.
1962                              -   Grado di Licenza in Teologia all`Università di Franz
                                      Joseph ad Innsbruck, in Austria.


Attività accademica:
1982 – 1983                       -   Insegnante a St.Marys collegio ad Emitsburg, Md,
                                      U.S.A.
1992-                             -   Insegnante all’Istituto teologico di Riga
1994-                             -   Rettore del Seminario maggiore di Riga

Pubblicazioni scientifiche:
1965 – 1992                       -   Riassunti e conferenze in Teologia e Filosofia in
                                      Virginia, U.S.A.
1992-                             -   Articoli in Teologia e Filosofia, a Riga.
1965                              -   Partecipante alla pubblicazione della „Filosofia della
                                      religione” di Dr. P.S.Ladusāns.
1998                              -   Preparazione della pubblicazione della traduzione in
                                      lettone del libro di storia della filosofia di S.J.Stampa
                                      “Da Socrate a Sartre”.

Direzione dell’attività
scientifico ricercativa           Storia della filosofia

Corsi accademici:                 Storia della filosofia – 128 ore accademiche



                                             75
Attività nelle organizzazioni
scientifiche, professionali e   Membro dell’Associazione dei accademici e studenti
sociali:                        cattolici „Dzintars”


Partecipazione alle
conferenze all’estero:
1965-1992                       Riassunti e conferenze in teologia e filosofia, Virginia,
                                USA

Conoscenza delle lingue:        Lettone, latino, tedesco, inglese, francese.




                                           76
                                                                           Allegato Nr. 4
                               Curriculum Vitae et Opera

                             Andris KRAVALIS, Lic. Theol.

Giorno di nascita:                 11.06.1967
Luogo di nascita:                  Gulbene, villaggio di Beļava, casa “Rožlejas”, Lettonia.
Nazionalità:                       Lettone


Istruzione:
1984 – 1987                        -   Collegio musicale di Rēzekne.
1989 – 1993                        -   Seminario di Riga.
1993 – 1999                        -   Facoltà di Teologia dell’Istituto Notre-Dame de Vie a
                                       Venasque, agregato all’Università Teresianum di
                                       Roma (Francia).

Gradi scientifici:
1998                               -   Grado di Baccellierato in Teologia all’Istituto
                                       Notre-Dame de Vie (Francia).
1999                               -   Grado di Licenza in Teologia all’Istituto di
                                       Venasque (Francia).

Attività accademica:
1984-1987                          -   Maestro di musica nella Scuola media Nº 4 a
                                       Rēzekne;
1990-1992                          -   insegnante della dottrina di fede nella Scuola Nº
                                       77 a Riga;
1999-                              -   Lettore all’Istituto Teologico di Riga
1999-                              -   Lettore all’Istituto superiore di Scienze Religiose
                                       di Riga.
2001-                              -   Padre spirituale al Seminario cattolico di Riga

Pubblicazioni scientifche:
                                   Diversi articoli nei giornali „Christianos”, nelle
                                   edizioni: „Ejiet un māciet”, „Katoļu Baznīcas
                                   Vēstnesis”

Altre pubblicazioni:
                                   Nel giornale „Tikšanās”, nell’edizione „Mieram tuvu”

Direzione dell’attività
scientifico ricercativa:           Teologia della vita spirituale

Corsi accademici:                  -   Teologia della vita spirituale
                                   -   Concilio Vaticano II
                                   -   Introduzione alla Sacra Scrittura


                                           77
                                -   Teologia pastorale

Guida dei lavori di diploma:    20 lavori di diploma

Guida dei lavori di             10 lavori – all’ITR, all’ISSRR, alla facoltà di Teologia
baccellierato:                  dell’Università della Lettonia

Recensioni:                     Circa 15 recensioni, Consulente teologico nel
                                giornale„Tikšanās” e nell’edizione „Mieram tuvu”.

Attività nelle organizzazioni   Lavoro alla Radio cristiana, preparazione del ciclo
scientifiche, professionali e   “Segni del tempo” per la durata di un anno e mezzo,
sociali:                        consulente negli incontri ecumenici, consulente nelle
                                edizioni: „Mieram tuvu”, dei movimenti „Dzīvības
                                straumes” (Correnti della vita) e „Effata”.

Partecipazione alle conferenze
all’estero:                    -    L’incontro dei capelani degli studenti a Roma
                               -    Gli incontri dei ciechi e poco vedenti nella
                                    Svizzera, Lituania, Parigi.

Tirocini:                       -   Nelle parrocchie di Francia, a Milano,
                                -   Organizzazione delle Giornate Mondiali a Parigi,
                                    Roma, Toronto, Colonia
                                -   Gli incontri e conferenze nella “Fraternità di
                                    Meinardo”della Chiesa Evangelico-luterana
1999-                           -   Responsabile del lavoro dei giovani, capelano dei
                                    giovani nella diocesi di Vidzeme
2000-2003                       -   Responsabile del movimento “Cellule di
                                    evangelizzazione” delle parrcchie
2002-                           -   Responsabile del movimento “Incontro dei coniugi”

Attività organizzatoria e
amministrativa:
                                -   organizzazione dei pellegrinaggio ed esercizi
                                    spirituali
2003-                           -   Capo del Centro d’informazione della Chiesa
                                    cattolica in Lettonia
2004-                           -   Coordinatore del Comitato d’organizzazione della
                                    Conferenza dei laici

Conoscenza delle lingue:        Lettone, russo, francese, tedesco, polacco, latino,
                                inglese, italiano.
15.01.2005




                                        78
                                                                            Allegato Nr. 4
                                Curriculum Vitae et Opera

                          Arturs KRIŠTAPOVIČS, Mag. Hist.


Giorno di nascita:                    18.10.1971
Luogo di nascita:                     Jūrmala, Lettonia
Nazionalità:                          Lettone

Istruzione:
1988-1994                             -   Facoltà di storia e filosifia dell'Università Statale
                                          della Lettonia.
1992 - 1994                           -   Facoltà di storia dell'Università di Varsavia (studi
                                          complementari).
1994-1995                             -   Facoltà di storia del collegio di Budapest
                                          dell’Università d’Europa centrale
1995-2000                             -   Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia
                                          Università Lateranense

Gradi scientifici:
1994                                  -   Grado di magistro nella storia all’Università della
                                          Lettonia
1995                                  -   Grado di magistro nella storia all’Università
                                          d’Europa Centrale
2000                                  -   Grado di baccalaureato all’Istituto Teologico di
                                          Riga

Attività accademica:
2000-                                 -   Lettore all’Istituto Teologico di Riga.
2000-                                 -   Lettore all'Istituto superiore di Scienze Religiose di
                                          Riga.

Direzione dell’attività scientifico
ricercativa:                          Storia della Chiesa

Corsi accademici:                     Storia della Chiesa e patrologia
                                      Storia della Chies in Lettonia

Guida dei lavori di baccellierato:    1

Guida dei lavori di qualificazione
professionale:                     3

Recensioni:                           3




                                            79
Conoscenza delle lingue:   Lettone, russo, polacco, inglese.

15 gennaio 2005




                                 80
                                                                              Allegato Nr. 4
                                Curriculum Vitae et Opera

                               Ausma LIEPA, Mag. Philol.


Giorno di nascita:                    19.06.1938
Luogo di nascita:                     Riga, Lettonia
Nazionalità:                          Lettone

Istruzione:
1958-1964                             -   Facoltà della storia e filologia dell'Università Statale
                                          della Lettonia
1975-1978                             -   Istituto pedagogico Statale di Mosca (aspirantorato)
1979 - 1980                           -   Istituto di perfezionamento dei specialisti delle
                                          scienze di patente
1996                                  -   World nglish Institute

Gradi scientifici:
1995                                  Grado di magistro nella filologia all’Università della
                                      Lettonia

Attività accademica e
professionale:
1962-1964                             -   Maestra d’inglese nella scuola media nr. 37 di Riga
19964-1966                            -   Ingegnere, traduttrice della letteratura tecnica
                                          nell’Ufficio della costruzione della tecnioca agricola
1966-1976                             -   Ingegnere capo nelle scienze di patente all’Ufficio
                                          progetti
1976-1990                             -   Ingegnere capo nelle scienze di patente all’Uffiocio
                                          speciale di scienza e ricerca del ministero
                                          d’autotrasporto
1976-1987                             -   Lettore alla Cattedra delle lingue straniere
                                          dell’Università della Lettonia
1990-                                 -   Lettore alla Cattedra delle lingue straniere delle
                                          scienze sociali, nel Centro delle lingue
                                          dell’Università della Lettonia
2003-                                 -   Lettore all’Istituto Teologico di Riga.


Direzione dell’attività scientifico
ricercativa:                          Lingua inglese, patrimonio storico-culturale dei livi

Pubblicazioni scientifiche:
                                      -   Congiunzione lessica e particolarità semantiche
                                          degli aggettivi lettone „strano” ed inglese „strange”



                                            81
                                    // Legami semantiche lessiche: Raccolta dei lavori
                                    scientifici delle scuole superiori. – Riga, Università
                                    Statale di P.Stucka, 1978, pp. 84.-101.
                                -   Caratteristica semantica con il metodo di
                                    contrapposizione       degli     aggettivi     lettone
                                    “mostruoso” ed inglese “odd” e “queer” // Le
                                    condizione dell’unità e attualizzazione delle lingue:
                                    Raccolta del lavori scientifici. – Riga, Università
                                    Statale di P.Stucka, 1986, pp. 119.-128.

Traduzioni:                     -   Frenk O’Conor. Notte di nozze. Age of Yets. Dell
                                    Publishing Co., Inc. New York. 1964. Rivista
                                    “Literatūra un Māksla”, 23.08.1975.
                                -   Steewen Leekok. Ritornare alla natura. Perfect
                                    Lover’s Quide and other sotries. Foreign Language
                                    Publishing House, Mosca, 1958. Rivista “Cīņa”,
                                    12.12.1976.
                                -   Games Gioys, Pansione. Age of Yets. Dell
                                    Publishing Co., Inc. New York. 1963. Rivista
                                    “Literatūra un Māksla”, 18.12.1976.

Corsi accademici:               Lingua inglese: 64 ore in aule

Lavoro nell’organizzazioni
scientifiche, professionale e
sociali:                        Conferenze BESIG (Praga, Monaco di Baviera, Berna);
                                seminari organizzati da LATE-s , seminari del
                                Consiglio Britanico

Conoscenza delle lingue:        Lingue lettone, inglese, russo, con          l’aiuto   del
                                vocabolario – lingua tedesca, francese

30 settembre 2005




                                      82
                                                                           Allegato Nr. 4
                               Curriculum Vitae et Opera

                              Jānis PLAUDIS, Mgr. Philol.


Giorno di nascita:                  29.01.1972
Luogo di nascita:                   Dobele, Lettonia
Nazionalità:                        Lettone

Istruzione:
1991 - 1996                         -   Studente nel programma di baccalaureato nella
                                        Cattedra della Filologia Classica della Facoltà di
                                        lettere dell'Università Statale della Lettonia.
1996 - 1998                         -   Studente di magistratura nella Cattedera della
                                        filologia classica della Facoltà di lettere
                                        dell'Università Statale della Lettonia.

Gradi scientifici:
1996                                -   Grado di baccalaureato nella filologia classica
                                        all’Università della Lettonia
1998                                -   Grado di magistro nella filologia classica
                                        all’Università della Lettonia


Attività accademica:
1996-                               -   Lettore all’Istituto Teologico di Riga.
1997-                               -   Lettore all'Istituto superiore di Scienze Religiose di
                                        Riga.
1998-                               -   Assistente alla Facoltà di Teologia dell'Università
                                        della Lettonia.
1999-                               -   Lettore nella Facoltà di Teologia dell'Università
                                        della Lettonia.
                                    -   Insegnante della lingua latina all’Istituto di
                                        psicologia pratica, facoltà dei tradutori.
                                    -   Insegnante della lingua latina all’Istituto di business
                                        RIMPAK Livonija

Pubblicazioni scientifiche:
                                    „Sfumature di ironia nel lavoro di Ovidio „Eroide” (I e
                                    V lettera); iTAKA, annuario della filologia classica;
                                    Riga 2001. Articolo pp. 78-90; traduzione pp 140-147.

Altre pubblicazioni:
                                    „Leduspuķes Jāņu naktī”, Poesie dei poeti di Dobele,
                                    “Spalva” di Dobele, Riga 2001; poesie pp.14-28.



                                          83
Direzione dell’attività scientifico
ricercativa:                          Lingue latina, greca, ebraico antico


Corsi accademici:
                                      -   Lingua greca del NT (koine)
                                      -   Teoria 32; prassi 64 (2 semestri)
                                      -   Lingua latina teologica 64 (2 semestri)
                                      -   Lingua latina 32

Guida dei lavori di baccellierato:
                                      Anastasio (traduzione e commentari), facoltà di
                                      Teologia dell’Università della Lettonia

Conoscenza delle lingue:              Lettone, tedesco, russo, latino, greco antico


15 febbraio 2005




                                            84
                                                                        Allegato Nr. 4
                            Curriculum Vitae et Opera

                           Kšištofs ŠIRŠEŅS, Mag. Art.


Giorno di nascita:                08.02.1973
Luogo di nascita:                 Kožuhov, Polija
Nazionalità:                      Lettone

Istruzione:
1992 - 1998                       -   Accademia di Musica di F. Shopin a Varsavia
1998                              -   Accademia europea di Mozart.
1999 - 2002                       -   Accademia di musica della Lettonia

Gradi scientifici:
1998                              -   Grado di magistro nell’interpretazione per
                                      pianoforte all’Accademia di Musica di F. Shopin a
                                      Varsavia
1996                              -   Certificato degli Studi pedagogici all’Accademia di
                                      Musica di F. Shopin a Varsavia
2002                              -   Classe artistico – all’Accademia di musica della
                                      Lettonia

Attività accademica:
1994-1998                         -   Insegnante d’interpretazione per pianoforte (Scuola
                                      britannica a Varsavia)
2003-2004                         -   Riferente degli avvenimenti culturali (Ambiasciata
                                      della Repubblica di Polonia a Riga)
2005-                             -   Dirigente dei progetti internazionali (Accademia
                                      della Cultura di Lettonia)
2005-                             -   Lettore all’Istituto Teologico di Riga.
                                  -   Lettore all'Istituto superiore di Scienze Religiose di
                                      Riga.

Conoscenza delle lingue:

15.01.2005                        Polacco, lettone, inglese, russo, tedesco.




                                        85
                                                                               Allegato Nr. 5


                        Contratto della collaborazione

         L’Istituto superiore di scienze religiose di Riga affiliato alla Pontificia Università
Lateranense (Riga, Lettonia), avanti ISSRR, nella persona del suo direttore S.E. Antons
Justs da una parte e l’Istituto Teologico di Riga filiale della Pontificia Università
Lateranense (Riga, Lettonia), avanti ITR, nella persona del suo direttore Pauls Kļaviņš
dall’altra parte hanno concluso questo contratto per sviluppare relazioni amichevoli nel
lavoro d’istruzione, cultura e scientifico-ricercativo. Questo contratto è stato approvato dal
moderatore dell’ISSRR e dell’ITR cardinale Janis Pujats, e Facoltà di Teologia della
Pontificia Università Lateranense (Prot. 831/05).

   1. Oggetto del contratto

   Come oggetto del contratto viene considerata l’attività comune in seguenti campi dello
   scmabio e collaborazione:
   1.1. scambio dei docenti nello svolgimento del processo d’istruzione (di breve e lunga
        durata);
   1.2. lavoro nelle bibblioteche secondo propri regolamenti;
   1.3. scambio degli scienziati a scopo di presentare le relazioni e leggere le lezioni;
   1.4. scmabio dell’informazione sui programmi e metodi di studi;
   1.5. scambio dell’informazione sulla letteratura didattica e speciale;
   1.6. organizzazione comune delle conferenze scientifiche e pubblicazioni dei riassunti;
   1.7. edizione comune della rivista teologico-didattica „Andate ed insegnate”;
   1.8. comuni iniziative culturali adatte alla specifica dell’ISSRR e ITR.

   2. Doveri delle parti

   Le parti si impegnano a creare e garantire le condizioni necessari per realizzazione del
   contratto, cioè,
   2.1. le parti mantengono continue relazioni, si scambiano dell’informazione e
        coordinano l’attività per realizzare questo contratto;
   2.2. le parti riconoscono, che la realizzazione di ciascun programma di collaborazione
        dipende dai mezzi finanziarie che ogni parte possiede.

   3. Tempo e ordine del funzionamento del contratto

   3.1. Contratto entra in vigore dal momento quando viene firmato da tutte e due parti.
   3.2. Contratto viene concluso per tre anni. La validità di esso automaticamente si
        prolunga per altri anni se nessuna dei parti non meno di un mese prima del
        cessamento del contratto non informa altra parte (per scritto) della propria
        decisione di interrompere il contratto.
   3.3. Ogni parte ha il diritto di interrompere la collaborazione avvisando altra parte non
        meno di 3 mesi prima.



                                              86
4. Responsabilità delle parti

4.1. Tutte e due parti in misura uguale e basandosi sui termini uguali sono responsabili
     dell’osservazione delle condizioni del contratto. In caso, se nascono i dubbi
     sull’osservazione o spiegazione delle condizioni del contratto, tutte e due parti
     accuratamente analizzano questa situazione per accordarsi sulla collaborazione
     futura.
4.2. In tutte le relazioni con i terzi le parti rappresentano solo se stesse. Nessuna delle
     parti in nessun caso non prende la responsabilità degli impegni assunti dall’altra
     parte verso i terzi.

5. Altri condizioni

5.1. Il contratto può essere cambiato o completato solo con l’accordo scritto delle parti,
     che viene regolarizzato come complemento di questo contratto e diventa la parte
     integrale di esso.
5.2. Il contratto è fatto e firmato in due copie in lingua lettone, ogni parte riceve una
     copia.

6. Indirizzo giuridico delle parti

ISSR, Katolu iela 14, LV 1003 Riga, Lettonia; tel. +371 7223598 ; fax +371 7205016;
e-mail: rarzi@rarzi.lv

ITR, Katolu iela 16, LV 1003 Riga, Lettonia; tel. +371 7224757; fax +371 7820278; e-
mail: bikriv@one.lv


Firme delle parti:

dall’ISSRR: (firma)                             dall’ITR: (firma)

                      (timbro)                                         (timbro)


Data: 23.03.2005




                                          87
     Allegato Nr. 6




88
     Allegato Nr. 6




89

				
DOCUMENT INFO
Shared By:
Categories:
Tags:
Stats:
views:65
posted:5/22/2012
language:
pages:89